Kit di pronto soccorso per shock anafilattico e antishock

Trattamento

La reazione allergica più grave nota alla scienza è lo shock anafilattico, che di solito si manifesta quando varie sostanze irritanti entrano nel corpo umano. Se compaiono altri cambiamenti, dovrebbero essere combattuti con semplici farmaci allergici. Se si manifestano sintomi di shock anafilattico, è urgentemente necessaria una terapia urgente. Dal momento che esiste un'alta probabilità di morte. Ogni anno, il Ministero della Salute emette un ordine che stabilisce l'elenco dei farmaci necessari per disporre di un kit di pronto soccorso per il primo soccorso..

Caratteristiche di shock anafilattico

Lo shock anafilattico può diffondersi abbastanza rapidamente. Gli irritanti circondano una persona quasi ovunque. I principali sono considerati:

  • zecche;
  • polvere;
  • polline di piante;
  • peli di animali;
  • prodotti alimentari;
  • prodotti chimici domestici;
  • farmaci.

Se l'irritante entra nel corpo umano, la reazione ad esso si verifica quasi istantaneamente, bastano un paio di minuti. I principali segni di shock anafilattico sono:

  • la comparsa di mancanza di respiro;
  • un forte calo della pressione sanguigna;
  • maggiore mancanza d'aria;
  • battito cardiaco accelerato;
  • sbiancamento della pelle, comparsa di eruzioni cutanee.

Con una forte tendenza di una persona a manifestare allergie, è sempre necessario avere con sé farmaci per il pronto soccorso di emergenza. Esiste una prescrizione speciale per il riempimento e la composizione del kit di pronto soccorso necessario per aiutare una persona allergica. Questo è principalmente un farmaco di risposta alle emergenze.

Lo shock anafilattico è ora diventato molto comune nelle persone con allergie. Negli ultimi 15 anni, questa reazione ha iniziato a verificarsi quasi 3 volte più spesso. Gli esperti sono fiduciosi che questa situazione si verifichi a seguito dell'introduzione di moderni additivi non naturali nell'industria alimentare.

Ciò ha portato al fatto che il Ministero della Salute ha obbligato tutte le istituzioni mediche a prendere misure per prevenire e prepararsi in qualsiasi momento per aiutare una persona con shock anafilattico. Determina anche la composizione dei medicinali in un kit di pronto soccorso anti-shock, che aiuta a evitare gravi conseguenze. Un tale kit di pronto soccorso con i farmaci necessari non deve essere solo negli ospedali, ma anche nelle imprese e in altre grandi strutture. Inoltre, non puoi farne a meno nei dipartimenti dentale, chirurgico e procedurale. Se la famiglia ha una persona con una reazione allergica, un kit di pronto soccorso anafilattico è semplicemente necessario a casa.

La composizione del kit anafilattico

Il kit di pronto soccorso del kit anafilattico viene preparato secondo l'elenco. Contiene farmaci che sono obbligatori per l'uso per eliminare i sintomi di shock..

  • I glucocorticosteroidi devono essere presenti. Sono rappresentati principalmente dal farmaco Prednisolone. Affronta bene l'edema, altri segni di allergie e agisce rapidamente. Il prednisolone viene utilizzato per via endovenosa e il contenuto nell'armadietto dei medicinali deve superare le 10 fiale.
  • Se gli antistaminici non resistono, puoi potenziarne l'effetto sul corpo con difenidramina. Inoltre, ha un effetto calmante..
  • Per normalizzare l'attività cardiaca, è necessario utilizzare l'adrenalina. Nell'armadietto dei medicinali devono essere presenti almeno 10 fiale per uso locale e intramuscolare. Con la sua introduzione, i vasi si restringono e il muscolo cardiaco è in grado di funzionare normalmente.
  • Per espandere i capillari e i bronchi, viene utilizzata Eufillin. Contribuisce alla saturazione dell'ossigeno nel sangue e previene il broncospasmo. Nell'armadietto dei medicinali devi avere almeno 10 fiale.
  • Inoltre, in un kit di pronto soccorso anafilattico, è necessario disporre di farmaci del gruppo antistaminico. Con il loro aiuto, l'istamina viene bloccata, il che molte volte aumenta le reazioni allergiche. Fondamentalmente, Suprastin e Tavegil fanno riferimento a questo gruppo di farmaci e vengono utilizzati sia per via endovenosa che intramuscolare.

In un gabinetto di medicina anafilattica, dovrebbero essere presenti ulteriori mezzi per aiutare una persona allergica. Sono spesso chiamati materiali di consumo. Questi includono:

  • set di siringhe;
  • bende e cotone;
  • catetere succlavia;
  • bottiglia di alcool etilico;
  • cerotto adesivo;
  • laccio emostatico medico e stile anti-shock.

Componenti aggiuntivi del kit di pronto soccorso

La gravità dello shock anafilattico ha un grado diverso. Nella maggior parte dei casi, è necessario utilizzare strumenti e mezzi aggiuntivi per fornire assistenza medica di emergenza. Spesso sono in ogni borsa dell'ambulanza. Ma l'anafilassi si verifica molto all'improvviso. Non è sempre possibile attendere l'arrivo dell'aiuto, quindi questi fondi aggiuntivi devono essere versati nel kit anafilattico. Se si verifica edema polmonare o laringe, è necessaria l'intubazione. Viene fatto usando un tubo speciale, che viene accuratamente inserito nella laringe. Di solito questa procedura viene eseguita dai medici, ma c'è sempre la possibilità del suo uso a casa o al lavoro..

Se una persona allergica sviene, indossare una maschera per l'ossigeno. Per posare correttamente il paziente, è necessario lo styling. Con le punture di insetti, è anche possibile uno shock anafilattico. In questo caso, le pinzette mediche sono semplicemente necessarie per rimuovere rapidamente la puntura..

Una persona allergica deve essere costantemente vigile. Se non c'è mai stato un attacco anafilattico prima, questo non significa che non accadrà in nessun momento. Tali persone sono specificamente incluse nei gruppi a rischio. In questo caso, è necessario disporre di un kit anafilattico, il confezionamento di medicinali in cui deve essere rigorosamente controllato. Può essere facilmente assemblato contattando qualsiasi farmacia.

Kit di pronto soccorso per shock anafilattico

Imparerai a conoscere gli attuali cambiamenti nel CS diventando un partecipante a un programma sviluppato congiuntamente con Sberbank-AST. I tirocinanti che hanno padroneggiato con successo il programma vengono rilasciati con certificati stabiliti.

Il programma è stato sviluppato in collaborazione con Sberbank-AST. I tirocinanti che hanno padroneggiato con successo il programma vengono rilasciati con certificati stabiliti.

Lettera del Servizio federale di sorveglianza sanitaria del 2 novembre 2015 n. 01I-1872/15 "Garantire l'uso sicuro degli anestetici locali"

Nell'ambito dell'analisi delle informazioni sulle reazioni avverse agli anestetici locali ricevute da Roszdravnadzor nel 2010-2015, il Servizio federale di vigilanza sanitaria nel campo dell'assistenza sanitaria informa gli operatori sanitari della necessità di prestare particolare attenzione alla condotta sicura dell'anestesia locale.

Le cause di reazioni avverse fatali durante l'uso di farmaci usati per l'anestesia locale, insieme a gravi reazioni allergiche a questi farmaci, possono essere note e descritte nella letteratura cardiotossicità acuta del principio attivo.

Secondo la letteratura medica, questa complicazione è più comune delle reazioni allergiche ai farmaci per l'anestesia locale e può manifestare gli stessi sintomi di shock anafilattico (calo della pressione sanguigna, bradicardia, convulsioni, confusione). Un effetto tossico può verificarsi quando applicato entro i dosaggi raccomandati utilizzati per l'anestesia locale. Le istruzioni per l'uso medico degli anestetici locali contengono informazioni sul rischio di sviluppare disturbi della conduzione intraventricolare durante il loro uso e, pertanto, quando si forniscono cure di emergenza in caso di tali reazioni indesiderate, si dovrebbe ricordare il rischio di effetti cardiotossici diretti di questi farmaci.

Roszdravnadzor attira l'attenzione sul fatto che l'anestesia regionale e locale dovrebbe essere eseguita da specialisti esperti in una stanza adeguatamente attrezzata con la disponibilità di attrezzature e preparati pronti per l'uso immediato necessari per la rianimazione e il monitoraggio cardiaco. Gli operatori sanitari dell'anestesia locale devono essere in grado di diagnosticare e trattare gli effetti collaterali degli anestetici locali, comprese le complicanze tossiche sistemiche (shock anafilattico e cardiotossicità).

I locali in cui viene eseguita l'anestesia locale devono essere dotati di kit / piling / kit di pronto soccorso per le misure di rianimazione e anti-shock. Questi kit dovrebbero includere i farmaci e i dispositivi medici necessari per eseguire la rianimazione cardiopolmonare (ad es. Un conservatore, un porta lingua, un sacco Ambu, un condotto, un kit tracheotomia / conicotomia).

Ricordiamo inoltre che, in conformità con l'ordine del Ministero della salute e dello sviluppo sociale della Russia, datato 26 agosto 2010 n. 757n "Approvazione della procedura per il monitoraggio dei farmaci per uso medico, registrazione degli effetti collaterali, gravi reazioni avverse, reazioni avverse impreviste quando si usano farmaci per uso medico" i fondi, compresi gli operatori sanitari, devono riferire a Roszdravnadzor in merito a reazioni avverse gravi e impreviste ai farmaci entro e non oltre 15 giorni di calendario dal giorno in cui le informazioni pertinenti sono state rese note.

Il formato preferito per l'invio di queste informazioni è quello di compilare una "Notifica di un effetto collaterale, una reazione indesiderabile o l'assenza dell'effetto terapeutico atteso del farmaco", attraverso l'accesso personalizzato alla risorsa di informazioni di farmacovigilanza del Sistema informativo automatizzato di Roszdravnadzor. La procedura per ottenere l'accesso personalizzato all'AIS di Roszdravnadzor è riportata nella lettera informativa di Roszdravnadzor del 02.12.2008 n. 01I-752/08, pubblicata sul sito web del Servizio federale di supervisione dell'assistenza sanitaria (sezione "Medicinali", rubrica "Monitoraggio della sicurezza dei farmaci").

Il modulo di avviso è disponibile anche sul sito Web Roszdravnadzor all'indirizzo http://roszdravnadzor.ru/drugs/monitpringlp/documents/547. Un messaggio completo su una reazione indesiderata può essere inviato all'ufficio centrale o all'ente territoriale di Roszdravnadzor via mail, fax (+7 (495) 678-15-73) o via e-mail [email protected]

I messaggi degli operatori sanitari sulle reazioni indesiderate agli anestetici locali vengono utilizzati per analizzare il profilo di sicurezza dei farmaci pertinenti e possono servire come base per le raccomandazioni al Ministero della Salute della Russia sulla modifica della documentazione di registrazione secondo le modalità stabilite dal decreto n. 757n del Ministero della salute e dello sviluppo sociale dell'8.26.2010, nonché per eventi Roszdravnadzor per un ulteriore controllo della qualità, efficacia e sicurezza dei farmaci.

Per aiutare gli operatori sanitari, Roszdravnadzor invia raccomandazioni cliniche federali per lo shock anafilattico, approvate dal Presidio dell'Associazione russa di allergologi e immunologi clinici il 23/12/2013 (appendice).

Appendice: Linee guida cliniche federali per shock anafilattico a 12 L in 1 copia.

SupervisoreM.A. Pelle d'oca

Linee guida cliniche federali per shock anafilattico
(approvato dal Presidio dell'Associazione Russa di Allergologi e Immunologi Clinici il 23 dicembre 2013)

Elenco delle abbreviazioni

H1 - Recettori dell'istamina di tipo 1

ASIT - immunoterapia specifica per allergeni

CENERE - shock anafilattico

Droghe - una droga

iv: per via endovenosa

mmHg. - millimetro di mercurio

Metodi utilizzati per raccogliere / selezionare prove:

Cerca in banche dati elettroniche, pubblicazioni scientifiche.

Descrizione dei metodi utilizzati per raccogliere / selezionare prove:

La base di prove per le raccomandazioni sono le pubblicazioni incluse nelle banche dati EMBASE e PubMed / MEDLINE, i dati delle linee guida dell'Organizzazione mondiale delle allergie per la valutazione e la gestione dell'anafilassi (2011).

Metodi utilizzati per valutare la qualità e la forza delle prove:

- Valutazione della significatività secondo lo schema di rating (Tabella 1).

Metodi utilizzati per valutare la qualità e la forza delle prove

Questi CR si basano su prove, classificate in base al livello di affidabilità (Tabella 1). Vi erano 4 livelli di affidabilità dei dati: A, B, C e D.

Tabella 1 - Schema di valutazione per la valutazione dell'affidabilità dei dati

EAlta fiduciaSulla base dei risultati di revisioni sistematiche di studi randomizzati controllati. Una revisione sistematica è ottenuta da una ricerca sistematica di dati provenienti da tutti gli studi clinici pubblicati, una valutazione critica della loro qualità e generalizzazione dei risultati mediante meta-analisi
NELFiducia moderataSulla base dei risultati di almeno diversi studi clinici controllati randomizzati indipendenti
A PARTIRE DALCredibilità limitataBasato sui risultati di almeno uno studio clinico che non soddisfa i criteri di qualità, ad esempio senza randomizzazione
DIncertezzaLa dichiarazione si basa sull'opinione di esperti; nessuno studio clinico

Tabelle delle prove compilate dai membri del gruppo di lavoro.

Metodo di convalida delle raccomandazioni:

- Revisione tra pari esterna

- Revisione interna tra pari

Descrizione del metodo di convalida della raccomandazione:

Queste raccomandazioni nella versione preliminare sono state riviste da esperti indipendenti a cui è stato chiesto di commentare, in primo luogo, in che misura è comprensibile l'interpretazione delle prove alla base delle raccomandazioni.

Sono stati ricevuti commenti da medici e terapisti delle cure primarie in merito alla chiarezza della presentazione delle raccomandazioni e alla loro valutazione dell'importanza delle raccomandazioni come strumento di lavoro della pratica quotidiana.

La versione preliminare è stata inviata anche a un revisore che non aveva un'educazione medica per ricevere commenti dal punto di vista dei pazienti.

I commenti ricevuti dagli esperti sono stati sistematicamente sistemati e discussi dal presidente e dai membri del gruppo di lavoro. Ogni articolo è stato discusso e sono state registrate le modifiche apportate alle raccomandazioni. Se non sono state apportate modifiche, sono state registrate le ragioni del rifiuto di apportare modifiche.

L'analisi dei costi non è stata effettuata e le pubblicazioni di farmacoeconomia non sono state analizzate..

Consultazione e valutazione di esperti:

Le ultime modifiche a queste raccomandazioni sono state presentate per la discussione in una versione preliminare in una riunione del gruppo di lavoro, il Presidio della RAACI e membri della Commissione profilo nell'ottobre 2013. È stata messa a punto una versione preliminare per un'ampia discussione sul sito Web RAACI in modo che le persone che non partecipavano alla riunione avessero l'opportunità di partecipare alla discussione e migliorare le raccomandazioni.

I progetti di raccomandazione sono stati inoltre esaminati da esperti indipendenti ai quali è stato chiesto di commentare l'intelligibilità e l'accuratezza dell'interpretazione della base di prove alla base delle raccomandazioni..

Per la revisione finale e il controllo di qualità, le raccomandazioni sono state rianalizzate dai membri del gruppo di lavoro, che sono giunti alla conclusione che tutti i commenti e i commenti degli esperti sono stati presi in considerazione, il rischio di errori sistematici nello sviluppo delle raccomandazioni è stato ridotto al minimo.

Lo shock anafilattico è una reazione acuta e grave di ipersensibilità sistemica potenzialmente letale, accompagnata da gravi disturbi emodinamici (secondo le raccomandazioni internazionali (WAO): una diminuzione della pressione arteriosa sistolica inferiore a 90 mmHg o il 30% del livello iniziale), che porta a insufficienza circolatoria e ipossia durante tutti gli organi vitali.

Codice ICD-10: T78.0 Shock anafilattico causato da una reazione patologica al cibo; T78.2 - Shock anafilattico, non specificato; T80.5 - Shock anafilattico associato all'introduzione del siero; T88.6 - Shock anafilattico dovuto a una reazione patologica a un farmaco adeguatamente prescritto e correttamente applicato.

- I pazienti con una storia di malattie allergiche (rinite allergica, asma bronchiale, dermatite atopica, allergia ai farmaci, reazioni a imenotteri pungenti, allergie alimentari, ecc.) Devono essere regolarmente esaminati da un allergologo-immunologo, soprattutto prima di interventi chirurgici programmati e studi radiografici, durante la gravidanza.

- Con una storia allergica pesata prima dell'intervento chirurgico, viene somministrato uno studio di contrasto ai raggi X, conducendo sedazione (C): 30 minuti - 1 ora prima dell'intervento, vengono somministrati 4-8 mg di desametasone o prednisolone 30 - 60 mg flebo iv o iv 0,9% - soluzione di cloruro di sodio; clemastina 0,1% - 2 ml o cloropiramina cloridrato 0,2% -1-2 ml IM o IV in soluzione di cloruro di sodio allo 0,9% o soluzione di glucosio al 5%.

- È obbligatorio disporre di un kit anti-shock e di istruzioni di pronto soccorso per lo sviluppo dell'anafilassi non solo nelle sale di trattamento, ma anche nelle stanze in cui vengono eseguiti test diagnostici utilizzando farmaci con effetti che liberano l'istamina (ad esempio studi radiopachi), sale dentistiche.

- In caso di emergenza (interventi chirurgici, studi radiopachi e altre situazioni cliniche di emergenza), un medico di qualsiasi specialità dovrebbe:

raccogliere attentamente una storia allergologica al fine di escludere farmaci, alimenti contenenti allergeni eziologicamente significativi;

storia farmacologica (prestare attenzione quando si raccoglie un'anamnesi su quale farmaco si è sviluppata la reazione, in quale giorno di assunzione del farmaco, la via di somministrazione del farmaco, dopo quale intervallo di tempo dopo l'assunzione del farmaco si è sviluppata la reazione, a quale dose è stato usato il farmaco, manifestazioni cliniche della reazione, cosa ha fermato la reazione, circa per cosa è stato usato il farmaco, se vi sono state precedenti reazioni ai farmaci, se i farmaci di questo gruppo sono stati assunti dopo la reazione, quali farmaci prende e tollera bene) per risolvere il problema della premedicazione, nonché quali farmaci o loro derivati ​​o farmaci con proprietà di reazione crociata deve essere escluso dall'uso.

I test cutanei con farmaci, in assenza di una storia di intolleranza al farmaco, non sono informativi e non vengono mostrati.

Per chiarire la diagnosi di allergia ai farmaci con una storia farmacologica positiva, test provocatori con il farmaco sospettato: pelle, sublinguale e in piena dose terapeutica vengono eseguiti da un allergologo medico - immunologo in modo pianificato, rigorosamente secondo le indicazioni, in condizioni vicine alle unità di terapia intensiva, così come sono la possibilità di shock anafilattico.

- Prescrizione di farmaci rigorosamente secondo le indicazioni.

- Osservazione del paziente per almeno 30 minuti dopo la somministrazione del farmaco.

- Lavoro educativo tra i pazienti sui pericoli dell'automedicazione.

3.1. Prevenzione del ri-sviluppo di AS:

- Formazione del paziente. È necessario fornire al paziente un passaporto del paziente con una malattia allergica, indicando le misure necessarie per escludere il contatto con l'allergene (farmaci, cibo, veleno di insetti, lattice, ecc.), Raccomandazioni per fermare la reazione sviluppata (B).

- Fornire a un paziente anafilassi a farmaci, punture di insetti imenotteri e prodotti alimentari con un kit anti-shock, incluso 0,1% 1,0 ml di soluzione di adrenalina cloridrato in fiale.

- Non usare droghe causalmente significative o con reazione crociata, prendere in considerazione i sinonimi di droghe prodotte da diverse aziende farmaceutiche, non usare un prodotto alimentare causale, evitare di bruciare con insetti imenotteri, ecc..

- Sul frontespizio della scheda ambulatoriale e / o ospedaliera del paziente, è necessario indicare i farmaci che hanno causato una reazione allergica, la data della reazione e le sue manifestazioni cliniche.

- Se è necessario utilizzare un medicinale causalmente significativo per motivi di salute, la desensibilizzazione è possibile sotto la supervisione di un allergologo-immunologo.

- Esecuzione di ASIT da parte di veleno di insetto di imenotteri (A) (nessun allergene registrato in Russia).

4. Screening: non effettuato.

5. Classificazione di ASH:

Lo shock anafilattico può svilupparsi patogeneticamente sia una reazione allergica di tipo I (IgE-dipendente) che non allergica (con la partecipazione di altri meccanismi).

- 4 gradi si distinguono in base alla gravità del decorso di AS, che è determinata dalla gravità dei disturbi emodinamici (vedere esame fisico).

- A seconda dei sintomi clinici dominanti di AS:

1. Un'opzione tipica: i disturbi emodinamici sono spesso combinati con lesioni della pelle e delle mucose (orticaria, angioterapia), broncospasmo.

2. Variante emodinamica: i disturbi emodinamici vengono alla ribalta.

3. Asfissia - predominano i sintomi di insufficienza respiratoria acuta.

4. Variante addominale: prevalgono i sintomi di danno agli organi addominali.

5. Variante cerebrale: prevalgono i sintomi di danno al sistema nervoso centrale.

- A seconda della natura del corso di AS:

1. Un decorso acuto maligno è caratterizzato da un inizio acuto con un rapido calo della pressione sanguigna (diastolica - fino a 0 mm Hg), alterazione della coscienza e un aumento dei sintomi di insufficienza respiratoria con sintomi di broncospasmo. Questa forma è abbastanza resistente alle cure intensive e progredisce con lo sviluppo di edema polmonare grave, un calo persistente della pressione sanguigna e un coma profondo. Più velocemente si sviluppa AS, più è probabile lo sviluppo di AS grave con un possibile esito fatale (C). Pertanto, per questo corso di AS, un risultato sfavorevole è caratteristico.

2. Un decorso acuto benigno è caratteristico di una forma tipica di AS. Un disturbo della coscienza è caratterizzato da stupore o indolenzimento, accompagnato da moderati cambiamenti funzionali nel tono vascolare e segni di insufficienza respiratoria. Un decorso acuto benigno di AS è caratterizzato dalla presenza di un buon effetto da una terapia tempestiva e adeguata e da un risultato favorevole.

3. La natura prolungata del corso viene rilevata dopo una terapia anti-shock attiva, che dà un effetto temporaneo o parziale. Nel periodo successivo, i sintomi non sono così acuti come nelle prime due varietà di AS, ma sono resistenti alle misure terapeutiche, che spesso portano alla formazione di complicanze come polmonite, epatite, encefalite. Questo corso è tipico per l'ASE sviluppato a seguito dell'introduzione di farmaci ad azione prolungata.

4. Un decorso recidivante è caratterizzato dal verificarsi di uno stato di shock ripetuto dopo il sollievo iniziale dei suoi sintomi. Spesso si sviluppa dopo l'uso di droghe con azione prolungata. Le recidive secondo il quadro clinico possono differire dai sintomi iniziali, in alcuni casi hanno un decorso più grave e acuto, sono più resistenti alla terapia.

5. Il corso abortivo è il più favorevole. Procede spesso sotto forma di una variante asfissiale di una forma tipica di AS. Si ferma abbastanza velocemente. I disturbi emodinamici in questa forma di AS sono minimamente espressi.

Di norma, la diagnosi di AS viene stabilita sulla base del quadro clinico della malattia e delle circostanze in cui si è verificata la reazione.

L'anamnesi è più spesso possibile dopo la stabilizzazione.

Una storia medica gioca un ruolo importante nella diagnosi di AS, determinando le cause del suo sviluppo e prevenendo reazioni ripetute (C):

- È necessario studiare in dettaglio ciò che ha preceduto lo sviluppo di AS (l'introduzione di un medicinale (PM), l'uso di un prodotto alimentare, gli insetti pungenti, l'ASIT, l'attività fisica, l'esposizione a fattori del freddo, ecc.).

- Il tempo di insorgenza di AS è lo sviluppo improvviso di sintomi caratteristici (minuti, ore) dopo l'esposizione a un allergene, spesso la rapida progressione dei sintomi in futuro.

- La presenza di fattori che aumentano il rischio di sviluppare AS grave (età, patologia concomitante: asma bronchiale e altre malattie respiratorie croniche, gravi malattie atopiche, patologia cardiovascolare, mastocitosi, bloccanti del recettore adrenergico e enzima di conversione dell'angiotensina).

6.2. Esame fisico.

I sintomi principali sono disturbi emodinamici (un forte calo della pressione sanguigna, lo sviluppo di disturbi del ritmo, insufficienza cardiaca), che sono spesso combinati con l'insorgenza di orticaria, angioedema e prurito cutaneo.

- Reclami del paziente (con coscienza conservata) a ansia, senso di paura, ansia, brividi, debolezza, vertigini, intorpidimento della lingua, dita, acufene, visione offuscata, nausea, crampi al dolore addominale.

- Disturbi del sistema cardiovascolare: una forte diminuzione della pressione sanguigna, lo sviluppo di insufficienza cardiaca acuta, disturbi del ritmo.

- La condizione della pelle e delle mucose: orticaria, eruzioni, iperemia, prurito, prurito, nelle fasi successive - pallore, sudore freddo, cianosi delle labbra.

- Disturbi del sistema respiratorio: mancanza di respiro, broncospasmo, ipersecrezione di muco, gonfiore delle vie respiratorie (possibilmente sviluppando asfissia con edema laringeo), rinite.

- Incidente cerebrovascolare, convulsioni.

- Violazioni in altri organi e sistemi: vomito, movimenti intestinali involontari, minzione, metrorragia.

Monitoraggio della pressione arteriosa, della frequenza cardiaca, monitoraggio dell'ECG, determinazione della pressione venosa centrale e (o) pressione di inceppamento nell'arteria polmonare, ecc. (Secondo le indicazioni).

La gravità dell'AS è determinata dalla gravità dei disturbi emodinamici:

Gravità di grado 1 di AS: i disturbi emodinamici sono insignificanti, la pressione sanguigna è ridotta di 30-40 mm Hg. dai valori originali. L'inizio di AS può essere accompagnato dalla comparsa di precursori (prurito della pelle, eruzione cutanea, mal di gola, tosse, ecc.). Il paziente è cosciente, possono esserci eccitazione o letargia, ansia, paura della morte, ecc. C'è una sensazione di calore, acufene, mal di testa, dolore compresso dietro lo sterno. La pelle è iperemica, sono possibili orticaria, angioedema, sintomi di rinocongiuntivite, tosse, ecc..

2 gravità dell'AS: i disturbi emodinamici sono più pronunciati. Il BP continua a scendere sotto 90-60 / 40 mm Hg. Possibile perdita di coscienza. Il paziente può avere una sensazione di ansia, paura, sensazione di calore, debolezza, prurito della pelle, orticaria, angioedema, sintomi di rinite, difficoltà a deglutire, raucedine (fino all'afonia), vertigini, acufene, parestesia, mal di testa, mal di stomaco nella parte bassa della schiena, nella regione del cuore. All'esame, la pelle è pallida, a volte cianotica, respiro corto, respiro stridore, respiro sibilante nei polmoni. I suoni del cuore sono sordi, tachicardia, tachiaritmia. Può essere vomito, minzione involontaria e movimenti intestinali.

Gravità di grado 3 AS: Perdita di coscienza, pressione arteriosa 60-40 / 0 mm Hg Spesso crampi, sudore freddo e appiccicoso, cianosi delle labbra, pupille dilatate. I suoni del cuore sono sordi, il ritmo cardiaco è anormale, il polso è filiforme.

4 gravità dell'AS: la BP non è determinata. I suoni del cuore e la respirazione non vengono ascoltati.

L'ipotensione per i bambini è definita come:

prima dello sviluppo di AS. Il glucagone viene somministrato alla dose di 1–5 mg (nei bambini 20-30 mg / kg, massimo 1 mg) per via endovenosa per 5 minuti, quindi in una dose titolata di 5–15 μg / min a seconda della risposta alla terapia. Va ricordato che il glucagone può causare vomito e, di conseguenza, l'insorgenza di aspirazione, pertanto, si consiglia di mettere il paziente dalla sua parte.

Se in pazienti che ricevono agonisti adrenergici e glucagone, persiste un effetto insufficiente, quindi è possibile somministrare 1 mg di isoproterenolo (0,1 μg / kg / min). Va tenuto presente che, sullo sfondo della somministrazione di isoproterenolo, è possibile l'inibizione della contrattilità miocardica causata, lo sviluppo di aritmia e ischemia miocardica.

4. Per eliminare l'ipovolemia, è indicata la terapia infusionale (soluzioni colloidali e cristalloidi).

- destrano, peso molecolare medio 35.000 - 45.000 Dalton;

- Soluzione allo 0,9% di cloruro di sodio o altre soluzioni isotoniche ufficiali.

5. I farmaci di seconda linea includono:

- Corticosteroidi sistemici (C) con una dose iniziale: desametasone 8-32 mg flebo per via endovenosa, prednisone 90-120 mg flebo per via endovenosa, metilprednisolone 50-120 mg per via endovenosa per adulti, 1 mg / kg per bambini, massimo 50 mg, betametasone 8 - 32 mg flebo per via endovenosa, ecc.; per i bambini: prednisone 2-5 mg / kg, betametasone 20-125 mcg / kg o 0,6 - 3,75 mg / ml dopo 12 o 24 ore. La durata e la dose di GCS sono selezionate individualmente in base alla gravità delle manifestazioni cliniche. La terapia del polso GCS non è consigliabile.

L'uso di bloccanti dei recettori dell'istamina H1 (C) (clemastina, cloropiramina cloridrato, difenidramina e altri) è possibile solo sullo sfondo della stabilizzazione completa dell'emodinamica e se indicato. Dosaggi raccomandati di clemastina (tavegil) 0,1% - 2 ml (2 mg) per adulti per somministrazione endovenosa o intramuscolare; bambini - per via intramuscolare a 25 mcg / kg / giorno, suddivisi in 2 iniezioni; cloropiramina cloridrato (suprastin) 0,2% - 1 ml (20 mg) per somministrazione endovenosa o intramuscolare di 1-2 ml per adulti, i bambini iniziano il trattamento con una dose di 5 mg (0,25 ml); difenidramina (difenidramina) per un adulto di 25-50 mg, per un bambino di peso inferiore a 35 - 40 kg 1 mg / kg, massimo 50 mg.

- sono prescritti con broncospasmo persistente, nonostante la somministrazione di epinefrina: attraverso una soluzione di nebulizzatore salbutamolo 2,5 mg / 2,5 ml, aminofillina 5 - 6 mg / kg iv per 20 minuti.

6. Il trattamento chirurgico viene effettuato con lo sviluppo di edema laringeo - tracheostomia. La durata dell'osservazione e del monitoraggio delle condizioni del paziente dipende dalla gravità dello sviluppo, dalle caratteristiche del decorso dell'anafilassi. Durante la diagnosi di AS - almeno 2-3 giorni, anche se è stato possibile stabilizzare rapidamente la pressione sanguigna, poiché esiste il pericolo di una ricaduta delle manifestazioni cliniche. Possibile sviluppo di complicanze tardive: processo demielinizzante, miocardite allergica, epatite, neurite, ecc. Per 3-4 settimane, possono persistere disfunzioni di vari organi e sistemi.

10. Cosa non si può fare:

1. È impossibile prescrivere il farmaco che ha causato lo sviluppo di shock anafilattico, prodotti combinati che lo contengono, farmaci cross-reattivi.

2. Non mangiare un prodotto alimentare che ha causato lo sviluppo di ASH.

3. Non utilizzare medicinali contenenti polline vegetali in pazienti con sensibilizzazione confermata agli allergeni pollinici..

4. Non iniziare il trattamento di AS con l'introduzione di antistaminici.

Kit antishock

1. Una soluzione di adrenalina (epinefrina) (0,1%, 1 mg / ml) in fiale n. 10

2. La soluzione di noradrenalina 0,2% in fiale n. 10

3. Una soluzione di mesatone all'1% in fiale n. 5

4. Una soluzione di dopamina 5 ml (200 μg) in amp. Numero 5

5. Una soluzione di suprastin al 2% in fiale n. 10

6. Una soluzione di tavegil 0,1% in fiale n. 10

7. Una soluzione di prednisone (30 mg) in fiale n. 10

8. Una soluzione di desametasone (4 mg) in fiale n. 10

9. Idrocortisone emisuccinato o solucortef 100 mg - N. 10 (per somministrazione endovenosa)

10. Una soluzione di aminofillina 2,4% in fiale n. 10

11. Dosaggio per inalazione di aerosol di salbutamolo 100 μg / dose n. 2

12. Una soluzione di strophanthin-K 0,05% in fiale n. 5

13. Una soluzione di cordiamina al 25% in fiale n. 5

14. Una soluzione di diazepam (relanium, seduxen) 0,5% in fiale n. 5

15. Una soluzione di glucosio al 40% in fiale n. 20

16. La soluzione di cloruro di sodio allo 0,9% in fiale n. 20

17. Soluzione di glucosio 5% - 250 ml (sterile) n. 2

18. La soluzione di cloruro di sodio 0,9% - 400 ml n. 2

19. Una soluzione di atropina allo 0,1% in fiale n. 5

20. Alcol etilico 70% - 100 ml

21. Il conservatore numero 1

22. Titolare della lingua n. 1

23. Cuscino per ossigeno numero 2

25. Bisturi numero 1

26. Siringhe monouso 1 ml, 2 ml, 5 ml, 10 ml e aghi per loro, 5 pezzi..

27. Catetere I / O o ago (calibro G14-18; 2,2-1,2 mm) n. 5

28. Sistema per infusione flebo IV n. 2

29. Ice Bubble No. 1

30. Guanti medici, 2 paia usa e getta

32. Autorespiratore (tipo Ambu)

Panoramica del documento

Informazioni analizzate sulle reazioni avverse agli anestetici locali ricevute da Roszdravnadzor nel 2010-2015.

Le cause di reazioni avverse fatali quando si usano i farmaci appropriati insieme a gravi reazioni allergiche possono essere le note e descritte in letteratura cardiotossicità acuta del principio attivo.

Secondo la letteratura medica, questa complicazione è più comune delle reazioni allergiche. Può avere gli stessi sintomi di shock anafilattico (calo della pressione sanguigna, bradicardia, crampi, confusione). Effetti tossici possono verificarsi se utilizzati entro i dosaggi raccomandati utilizzati per l'anestesia locale.

I locali in cui viene eseguita l'anestesia locale devono essere dotati di kit / piling / kit di pronto soccorso per le misure di rianimazione e anti-shock. Dovrebbero includere i farmaci e i dispositivi medici necessari per la rianimazione cardiopolmonare (ad es. Un conservatore, porta lingua, borsa Ambu, condotto, kit tracheotomia / conicotomia).

Soggetti della circolazione dei farmaci, compresi gli operatori sanitari, sono tenuti a riferire al Roszdravnadzor in merito a reazioni avverse gravi e impreviste ai farmaci entro e non oltre 15 giorni di calendario dal giorno in cui le informazioni pertinenti sono state rese note.

Procedura chiarita per la presentazione di queste informazioni.

Linee guida cliniche federali per shock anafilattico.

KIT DI PRIMO SOCCORSO ANAFILATTICO (ANTI-SHOCK)

Legislazione della Federazione Russa, dell'Ucraina, della Repubblica di Bielorussia e della Repubblica del Kazakistan sugli standard delle cure di emergenza per shock anafilattico e reazioni allergiche - valido per il periodo 2019-2020.

Ordine del Ministero della Salute della Federazione Russa del 20 dicembre 2012 n. 1079n

Supplemento all'ordine del Ministero della Salute dell'Ucraina n. 312 Protocollo per la fornitura di cure mediche per shock anafilattico

L'algoritmo di pronto soccorso per le reazioni allergiche secondo l'Ordine del Ministero della Salute della Repubblica di Bielorussia del 30.09.2010 n. 1030

Ordine del Ministro della sanità e dello sviluppo sociale della Repubblica del Kazakistan del 22 maggio 2015 n. 380

Elenco dei fondi necessari - alla fine dell'articolo.

L'incidenza delle reazioni anafilattiche è piccola e varia da 5 a 20 casi per 100 mila persone all'anno. Tuttavia, nel 10-20% dei casi, l'anafilassi può terminare fatalmente. Analizzeremo in ordine le cause principali e i mezzi principali che devi avere per il pronto soccorso per l'anafilassi e, di fatto, la definizione di shock anafilattico.

Shock anafilattico - una reazione allergica grave istantanea che si sviluppa con il contatto ripetuto o l'introduzione di un allergene.

La velocità di sviluppo è diversa, da 10-30 secondi a 4 ore. Di solito i primi sintomi compaiono dopo 5-30 minuti.

I principali sintomi di shock anafilattico:

  1. Eruzioni cutanee accompagnate da prurito e gonfiore delle mucose si verificano nel 90% con lo sviluppo di una reazione anafilattica.
  2. Disfunzione respiratoria: naso che cola, tosse, gonfiore della laringe dei bronchi, difficoltà respiratoria. Questi sintomi si verificano nella metà dei casi di anafilassi.
  3. Disturbi del sistema cardiovascolare: una forte diminuzione della pressione sanguigna, aumento della frequenza cardiaca, compromissione della coscienza.
  4. Disturbi del sistema nervoso centrale: sensazione di debolezza, coscienza compromessa, mal di testa.

Con lo sviluppo di shock anafilattico, si possono anche osservare i seguenti sintomi: sensazione di paura, vomito, dolore addominale.

Le principali cause di shock anafilattico:

  1. L'introduzione di droghe. Molto spesso si sviluppa con l'introduzione dei seguenti farmaci: Aspirina (acido acetilsalicilico), Diclofenac, Analgin, Novocain, Lidocaina, Tiamina (Vitamina B1), antibiotici penicillinici, sulfanilamidi, ecc. Naturalmente, questo elenco non è completo; intolleranza individuale a qualsiasi farmaco dovrebbe essere considerata
  2. Vaccinazione
  3. Allergeni domestici, polline di piante, prodotti chimici
  4. Punture di insetti e serpenti
  5. Allergeni alimentari
  6. Trasfusione di sangue
  7. Trapianto d'organo
  8. Attività fisica pesante
  9. Malattie croniche che provocano la reazione anafilattica - mastocitosi.

Quello che devi avere "a portata di mano" per fornire cure mediche tempestive per lo sviluppo di shock anafilattico?

Adrenalina (epinefrina)

È usato per ripristinare la funzione del sistema cardiovascolare, aumentare la pressione sanguigna. Con lo sviluppo di una reazione anafilattica, per un peso di 70-80 kg, devono essere somministrati I / O, 0,1-0,25 mg (0,1-0,25 ml) di adrenalina + 10 ml di soluzione di cloruro di sodio allo 0,9%. O per via intramuscolare 0,3-0,5 ml, ogni 5-20 minuti, monitorando le condizioni del paziente, la pressione sanguigna, il polso. Nei primi secondi di sviluppo, si consiglia di assumere adrenalina 0,5 ml per via sublinguale (sotto la lingua).

Farmaco ormonale

Applicato per "fermare" lo sviluppo di una reazione allergica. Solitamente utilizzato, soluzione di idrocortisone o desametasone (la soluzione di idrocortisone deve essere conservata in frigorifero, la soluzione di desametasone può essere conservata a temperature fino a 25 gradi Celsius). Una soluzione di desametasone (4 mg / ml) viene somministrata per via endovenosa, in una dose da 8 mg a 20 mg (da 2 ml a 5 ml).

Anti allergico

Applicare solo con pressione sanguigna stabile. Suprastin 2ml - per via intramuscolare; bambino - 0,1 ml per 1 anno di vita. Suprastin non deve essere miscelato con altri farmaci.!

Soluzione Eufilina

Elimina il broncospasmo. È possibile utilizzare solo miele qualificato. il personale, poiché l'aminofillina combinata con l'adrenalina può portare a gravi forme di aritmia.

La composizione minima di un kit di pronto soccorso anti-shock.

1Soluzione di adrenalina5 fiale
2Soluzione di desametasone10 fiale
3Soluzione di Suprastin2-3 fiale
4Siringhe 2 ml10 pezzi
cinqueVata1 rotolo
6Alcool medico1 bottiglia

Si raccomanda inoltre di familiarizzare con l'ordine del MINISTERO DELLA SALUTE DELLA FEDERAZIONE RUSSA del 20 dicembre 2012 N 1079n Sull'approvazione dello standard delle cure mediche di emergenza in caso di shock anafilattico. Questo ordine è valido per il 2017-2018.

Kit di pronto soccorso anti-shock: composizione secondo SanPiN

Un kit anafilattico deve essere presente in tutti i luoghi affollati in cui una persona può avvertire un deterioramento del benessere, che richiede assistenza di emergenza. La particolarità del corso fulminante di questa condizione limita i tempi di attesa per l'aiuto dei medici ed è il kit anti-shock che può salvare la vita del paziente.

La composizione del kit di pronto soccorso anti-shock secondo SanPiN: elenco di medicinali

Lo shock anafilattico è una condizione acuta che minaccia la vita di una persona e richiede cure mediche immediate, poiché il minimo ritardo può portare alla morte.

Il kit di pronto soccorso per lo shock anafilattico include farmaci, il cui uso immediato può ripristinare la respirazione, prevenire l'esacerbazione dei sintomi, alleviare le condizioni di una persona e salvargli la vita.

Kit di pronto soccorso antishock SanPiN

Il kit di pronto soccorso include un elenco di farmaci approvati dal Ministero della Salute:

  1. L'adrenalina o l'epinefrina allo 0,1% in fiale per ripristinare la frequenza cardiaca sono i principali farmaci per lo shock anafilattico, che ha un effetto complesso su tutti i sistemi del corpo e allevia rapidamente i sintomi dell'anafilassi;
  2. Il prednisolone o il desametasone sono farmaci glucocorticoidi sintetici. Hanno una spiccata proprietà antinfiammatoria e antistaminica. Questi farmaci fanno parte del kit di pronto soccorso perché possono immediatamente arrestare lo sviluppo dei sintomi principali: soffocamento, edema di Quincke, ecc..
  3. Un antistaminico per fermare il rilascio di istamina e inibire direttamente una reazione allergica;
  4. L'eufillina ripristina la funzione respiratoria e allevia il broncospasmo. Tuttavia, l'introduzione di questo farmaco insieme all'adrenalina può portare ad aritmie. Pertanto, il suo uso è consentito in casi estremi quando i benefici del suo uso superano il possibile rischio per il paziente. L'iniezione viene effettuata direttamente da personale medico;
  5. Soluzioni iniettabili: soluzione di glucosio e soluzione salina (cloruro di sodio);
  6. Glicoside cardiaco immediato (ad esempio, Strofantin) in caso di una condizione di insufficienza cardiaca acuta;
  7. Un farmaco per ripristinare la pressione sanguigna. Con lo sviluppo di shock anafilattico, c'è una fluttuazione della pressione sanguigna da una brusca caduta a un successivo aumento;
  8. Materiali di consumo: cotone idrofilo sterile, bendaggio, siringhe monouso, nastro adesivo, alcool medico, catetere, laccio emostatico.

Lo standard uniforme del kit di pronto soccorso per shock anafilattico non è approvato dai documenti normativi. Sono possibili varie opzioni di stile..

L'elenco dei farmaci sopra è il minimo per le cure di emergenza..

Componenti aggiuntivi del kit di pronto soccorso antishock

La posa dei medicinali viene effettuata in base alle necessità e alla formazione (poiché alcuni farmaci e strumenti possono essere utilizzati solo da personale medico).

Il kit di pronto soccorso può essere integrato da:

  • guanti medici;
  • pinzette (nel caso di una puntura d'insetto, potrebbe essere necessario rimuovere la puntura);
  • sistema di intubazione, compreso un bisturi e un tubo per il ripristino di emergenza della funzione respiratoria;
  • sistemi di gocciolamento trasfusionale - forniscono il miglior flusso di farmaci;
  • cuscino d'ossigeno, ecc..

Kit antishock: aree di utilizzo

Lo sviluppo di una reazione anafilattica è un processo imprevedibile e, sfortunatamente, è quasi sempre istantaneo. Non c'è tempo per riflettere e ritardare, poiché ogni minuto perso può costare la vita di una persona che ha una reazione allergica acuta.

Deve essere presente un kit anafilattico:

  • nelle sale in cui vengono effettuate le misure di rianimazione;
  • in stanze in cui vengono eseguite procedure diagnostiche, ad esempio imaging a risonanza magnetica, tomografia computerizzata, radiografia usando un mezzo di contrasto;
  • nelle stanze di maternità;
  • cliniche per bambini e adulti;
  • in odontoiatria;
  • in tutte le sale mediche di istituti scolastici e prescolari, pensioni e sanatori, centri commerciali e di intrattenimento, fitness club, nella sala di cura e così via;
  • nei saloni di bellezza a causa del rischio di una grave reazione allergica a qualsiasi farmaco iniettato;
  • in una persona soggetta a reazioni allergiche improvvise e sistemiche, la composizione antishock dovrebbe essere sempre nelle vicinanze.

Il kit di pronto soccorso deve essere conservato in un luogo accessibile con un elenco completo di medicinali inclusi nel coperchio.

È necessario monitorare regolarmente la disponibilità di questi farmaci e la loro durata, in caso di necessità, rifornire tempestivamente le scorte.

I medicinali che richiedono il rispetto di determinate condizioni di temperatura, ad esempio nel frigorifero, devono essere conservati secondo le istruzioni e nell'armadietto dei medicinali dovrebbe essere presente un'applicazione che indica la posizione esatta di conservazione.

Cause e sintomi di anafilassi

L'anafilassi è una reazione imprevedibile estremamente pericolosa del sistema immunitario all'ingestione di un antigene proteico estraneo, accompagnata da un alto grado di sensibilità. Di norma, viene ripetuta l'esposizione all'antigene che provoca shock anafilattico..

L'ingresso di antigene nel corpo contribuisce alla produzione di istamina in grandi quantità e all'emergere della risposta del corpo all'allergene penetrato. Il processo può essere avviato all'istante o per diverse ore. Tuttavia, alcune fonti forniscono informazioni sul fatto che più rapidamente una reazione a un allergene entra nel corpo, più grave si verifica e richiede un'azione immediata.

Questa condizione patologica influisce negativamente sul funzionamento di molti degli organi umani più importanti: il sistema respiratorio, le mucose, la pelle, il tratto gastrointestinale, ecc..

Le reazioni allergiche sono convenzionalmente divise in 2 tipi:

  1. generalizzati, includono shock anafilattico;
  2. localizzato.

I sintomi delle reazioni anafilattiche e la velocità della loro manifestazione sono individuali e diversi. Possibili sintomi da:

  • sistema cardiovascolare: variazione della frequenza cardiaca, fluttuazioni della pressione sanguigna - da un forte calo ad un aumento;
  • sistema nervoso centrale: vertigini, confusione, ansia, emicrania, svenimento sono possibili;
  • mucose: gonfiore di labbra, lingua, gola, occhi, naso che cola;
  • tratto gastrointestinale: nausea, vomito, crampi addominali, feci turbate;
  • apparato respiratorio: insufficienza respiratoria, respiro sibilante, tosse, raucedine, difficoltà a deglutire.

Lo sviluppo di una forma grave di anafilassi del corpo porta a una puntura d'insetto, l'uso di prodotti allergenici negli alimenti, l'introduzione di farmaci / cosmetici e la quantità del farmaco somministrato non influenza questa condizione patologica. È interessante notare che l'iniezione endovenosa è la più pericolosa.

L'algoritmo di cure di emergenza per shock anafilattico

Nel caso in cui si sia verificata una reazione anafilattica al di fuori dell'istituzione medica, è necessario organizzare le seguenti misure di primo soccorso:

  1. chiamare immediatamente un'ambulanza, fornire le informazioni più dettagliate sulle condizioni del paziente, le possibili cause che hanno causato shock anafilattico, eventi auto-condotti;
  2. prova a trovare la fonte del problema e limita il contatto con esso;
  3. dare alla vittima una posizione orizzontale del corpo;
  4. fornire aria fresca;
  5. se la risposta negativa del corpo si è verificata a seguito di una puntura di insetto, è necessario rimuovere la puntura e applicare un impacco freddo sul sito del morso - questo rallenta il processo dell'allergene che entra nel sangue. Fare domanda per 15 minuti, quindi fare una pausa e ripetere nuovamente la procedura e così via fino all'arrivo dell'ambulanza;
  6. per monitorare le condizioni e in caso di estinzione del respiro, effettuare un massaggio cardiaco indiretto prima dell'arrivo di un'ambulanza.

L'assistenza medica di emergenza è regolata dall'ordinanza 626 del 09/04/2006 "Con l'approvazione dello standard di cura per i pazienti con shock anafilattico, non specificato." Tuttavia, non distingue tra azioni per assistere un paziente con un assistente medico e un medico.

Il sollievo professionale dell'anafilassi è il seguente:

  • iniezione intramuscolare di una soluzione di adrenalina;
  • applicare un laccio emostatico sopra il sito del morso;
  • iniezione intramuscolare di prednisone o desametasone per fermare lo sviluppo di allergie;
  • in caso di insufficienza respiratoria e rimozione del broncospasmo, un'iniezione intramuscolare di soluzione di Eufillin;
  • monitoraggio della frequenza cardiaca e della pressione sanguigna;
    intubazione tracheale;
  • ventilazione artificiale dei polmoni in gravi condizioni del paziente;
  • ricovero in ospedale di un paziente in un istituto medico nell'unità di terapia intensiva per stabilizzare la condizione.

Purtroppo, al momento, il numero di persone inclini a reazioni allergiche è aumentato. Un kit di pronto soccorso di emergenza deve essere presente in tutti i luoghi affollati per poter fornire un pronto soccorso di emergenza in caso di sintomi allergici prima dell'arrivo dei medici.

Pronto soccorso per shock anafilattico

Di recente, c'è stato un aumento del numero di malattie allergiche. Sfortunatamente, la crescita non aggira il numero di condizioni e reazioni allergiche acute. Una delle reazioni gravi del corpo è la manifestazione di shock anafilattico..

Chi soffre di allergie è ipersensibile. Esiste un rischio elevato che si verifichi immediatamente uno shock anafilattico. La pressione sanguigna del paziente scenderà bruscamente e poco sangue scorrerà agli organi interni. Con shock anafilattico, possono essere necessarie cure di emergenza per bambini, adulti, anziani di qualsiasi genere.

Cos'è?

In greco, shock anafilattico significa "protezione per la schiena". Si sviluppa in 2 minuti e durante un attacco una persona può morire. La malattia fu descritta nei cani nel 1902. Le punture di insetti e altri allergeni possono provocare shock..

Cosa causa lo shock anafilattico?

Una volta nel corpo, gli allergeni provocano shock anafilattico:

  • Medicinali in cui sono presenti molecole proteiche: siero, che sono antidoti; farmaci allergici; medicinali con insulina; un numero di vaccini, ecc..
  • Penicillina, altri antibiotici simili ad esso. Gli anticorpi possono essere a 1 ingrediente, ma ne riconoscono un altro e inizia una reazione allergica..
  • Novocaina e analoghi farmaci antidolorifici.
  • Ape, calabrone e altri insetti velenosi con ali palmate.
  • Sostanze allergiche negli alimenti (occasionalmente).

Sintomi

Dopo il contatto con un allergene in una tipica condizione di shock, ci saranno tali sintomi:

  • La pelle diventerà pallida o apparirà la cianosi;
  • Una faccia che si gonfia nel corso dei secoli, così come la mucosa nasale;
  • Esantema diverso;
  • Il paziente sentirà un prurito, inizierà a starnutire e tossire;
  • Il sudore sarà freddo e umido;
  • Le lacrime si riversano involontariamente;
  • Crampi alle braccia e alle gambe (clonico). Si verificano anche convulsioni con convulsioni;
  • Si verifica il vomito ed esce il contenuto dello stomaco;
  • Il paziente inizia a muoversi irrequieto;
  • Fuori dal corpo: gas, con feci, urina.

Dopo l'esame in ospedale, si scopre:

  • Il polso del paziente è filiforme e frequente.
  • Battito del cuore.
  • Nel cuore c'è la tachicardia. Si verifica anche aritmia, con bradicardia, ma raramente.
  • Appare mancanza di respiro, respiro sibilante e schiuma dalla bocca..
  • Bassa pressione sanguigna. Se il paziente è in gravi condizioni, il medico non sarà in grado di determinarlo. La pressione è considerata estremamente bassa quando inferiore a 90 o 80 mmHg. Arte. Nei primi minuti, la pressione superiore aumenta.
  • Gli alunni si espandono e non reagiscono all'illuminazione.

Forme

La condizione anafilattica di shock si sviluppa abbastanza rapidamente. Considera le diverse forme di malattia anafilattica:

  1. Fulminante. Lo sviluppo della malattia è fulminante. Dopo che un allergene entra, trascorrono 2 secondi: si verifica una condizione di shock e il paziente può morire. Aiuto richiesto emergenza.
  2. Acuto quando l'attacco si sviluppa in 2-30 minuti. Il paziente ha tempo di rivolgersi ai medici, lo salveranno. Gli esiti letali sono molto meno comuni..
  3. Subacute si sviluppa gradualmente in 30 minuti o più. L'aiuto inizia dopo sintomi allarmanti.

Quando la forma anafilattica è acuta o subacuta, si notano evidenti sintomi che l'attacco inizierà - è necessaria l'assistenza medica di emergenza (NMP).

Cosa fare con lo shock anafilattico?

In caso di shock anafilattico, il pronto soccorso prima dell'arrivo di un medico deve essere effettuato secondo il seguente algoritmo:

  1. Il paziente è posto su qualcosa di uniforme. Mettono qualcosa sotto gli arti, ad esempio una coperta arrotolata, ecc..
  2. Devi girare la testa da un lato. Quindi il vomito non strangolerà una persona. Se ci sono protesi, devono essere estratte..
  3. Porte, finestre aperte in modo che ci sia molta aria.
  4. Dopo una puntura d'insetto, una ferita viene estratta dalla ferita. Quindi, impediscono il contatto dell'allergene con il corpo. Il ghiaccio viene applicato sul sito dell'iniezione o del morso. La benda è stretta..
  5. Sulla mano è necessario tentare e misurare il polso. Quando non lo è, le arterie carotidi o femorali vengono utilizzate per le misurazioni. Il polso non è palpabile? Quindi è necessario un massaggio cardiaco indiretto. Le mani sono piegate dalla serratura, posizionate al centro del torace, spinte verso l'interno da 4 a 5 cm.
  6. Scopri se una persona sta respirando. Vedi se il petto si muove. Alle labbra devi attaccare uno specchio. Se non respira, i polmoni iniziano a iniziare artificialmente. Metti un fazzoletto o un tovagliolo sulla bocca, inspira l'aria nei polmoni della vittima.
  7. È necessario chiamare rapidamente l'ambulanza o consegnare personalmente la vittima all'ospedale.

Questo è l'algoritmo di azione.

Come aiutare dal punto di vista medico?

Fare sempre cure di emergenza per shock anafilattico. Quando si verifica uno shock, l'adrenalina viene somministrata al paziente. Si chiama anche epinefrina..

Qualsiasi muscolo farà, la medicina può anche essere somministrata attraverso i vestiti che l'ago penetra. 1 dose da 0,2 a 0,5 ml di soluzione di adrenalina allo 0,1%. Stanno aspettando 15 minuti. Se gli spasmi nei bronchi non si fermano, l'iniezione viene ripetuta.

Ogni 5 volte l'ammortizzatore si manifesta in 2 fasi. Dopo un po 'di tempo (dalle 6 alle 12 ore), l'attacco può ripresentarsi. Richiede il ricovero in ospedale, la somministrazione di glucocorticoidi con antistaminici.

Cosa dà l'introduzione dell'adrenalina?

Quando una persona è scioccata, il medico, al fine di alleviare le sue condizioni, introduce il medicinale. L'adrenalina viene somministrata per via intramuscolare a:

  • vasi coronarici dilatati;
  • i ventricoli cardiaci iniziarono a contrarsi fortemente;
  • il muscolo del cuore era tonico;
  • tono della pressione sanguigna, con vasi aumentati;
  • il flusso sanguigno si è intensificato;
  • L'effetto di massaggio indiretto sul cuore ha avuto ancora più benefici per il corpo..

Oltre alle dosi sopra espresse, l'adrenalina viene somministrata in un dosaggio diverso:

  • Con la somministrazione endovenosa, è necessaria una somministrazione lenta del farmaco. Prendere una soluzione di adrenalina allo 0,1% diluita in glucosio al 5% o assumere cloruro di sodio al 9% (da 10 a 20 ml).

Se non c'è contagocce, una soluzione all'1% deve essere diluita in cloruro di sodio al 9% e prenderla 10 ml.

  • C'è uno spray adrenalina. Viene iniettato direttamente nella trachea mediante un tubo (endotracheale). L'aerosol non dura quanto l'iniezione.
  • Se il medico non è coinvolto in un intervento chirurgico, preferirà somministrare adrenalina sotto la lingua o direttamente nella zona della guancia..

Insieme all'adrenalina usa l'atropina. I recettori M-colinergici situati nel sistema nervoso parasimpatico sono bloccati. Il cuore batte più velocemente, la pressione sanguigna torna alla normalità. Spasmi nel tratto digestivo e muscoli lisci bronchiali scompaiono.

Prevenzione

Per prevenire il verificarsi di shock, è necessario prevenire il contatto, che soffre di allergie, con l'allergene. Questa è la prevenzione primaria e le azioni sono le seguenti:

  • Una persona smette di fumare, di usare droghe o di inalare sostanze tossiche. Pulire costantemente l'ambiente da gas e sostanze chimiche tossiche.
  • Tutti i farmaci sono attentamente monitorati nella produzione..
  • Non puoi assumere troppi medicinali contemporaneamente, anche se prescritti dai medici.
  • Alcuni additivi alimentari non possono essere utilizzati. Questa è tartrazina, con glutammato, agar, con bisolfito.

Le misure preventive possono essere secondarie. Quindi la malattia anafilattica viene rapidamente diagnosticata e trattata:

  • Questi sono eczema, con rinite allergica, pollinosi, con dermatite atopica.
  • Per scoprire quale allergene colpisce il corpo, sono necessari vari test. I medici trovano quell'allergene.
  • Il medico intervista il paziente, raccogliendo una storia di una reazione allergica.
  • Rosso nella storia medica sul frontespizio o nella scheda indica il medicinale per il quale la persona è allergica.
  • Prima di introdurre un nuovo medicinale per il paziente, è necessario effettuare un test. Scopri quanto è sensibile il corpo a una particolare sostanza..
  • Dopo l'iniezione, è necessario osservare la persona per 30 minuti.

In modo che la malattia non abbia ricadute, fai la prevenzione terziaria:

  • è necessario effettuare quotidianamente la pulizia a umido in modo che non vi siano polvere, zecche, insetti pericolosi che non volano dentro;
  • le stanze devono essere regolarmente ventilate;
  • vecchi giocattoli morbidi, divani, poltrone e altri vecchi mobili vengono gettati via;
  • una persona osserva ciò che mangia;
  • in primavera, estate, quando molte piante sbocciano, una persona indossa occhiali da sole o una maschera che copre il naso, la bocca.

Sia i bambini che gli adulti, gli anziani possono ammalarsi. Non importa maschio o femmina. L'1% dei pazienti muore. Pronto soccorso necessario per shock anafilattico.

Editor: Oleg Markelov

Soccorritore GU EMERCOM della Russia nel territorio di Krasnodar