Allergia alla fioritura di un bambino in primavera: sintomi, trattamento

Allergeni

Le allergie stagionali agli alberi e alle piante in fiore sono una delle malattie più comuni. La malattia si chiama febbre da fieno e secondo le statistiche occupa il 2 ° posto nel mondo. I sintomi di un'allergia alla fioritura compaiono con i primi giorni caldi, ma spesso si verificano durante tutto l'anno, ad esempio se la pianta del paziente fiorisce a casa. Prima di sottoporsi a un trattamento farmacologico terapeutico o ad assumere metodi alternativi di guarigione, dovresti scoprire tutti i fattori che causano la malattia.

Fattori e sintomi di rischio

La medicina ha diverse cause di intolleranza:

  1. Eredità. Se in famiglia uno o entrambi i genitori hanno malattie di questo tipo, il rischio di manifestazione nel bambino è del 50-75%.
  2. Malnutrizione.
  3. Vivere in aree in cui la natura circostante è eccessivamente inquinata.

La stragrande maggioranza dei casi si verifica in giovane età. La patologia è caratterizzata da periodi di esacerbazione e remissioni prolungate. Non è difficile determinare l'insorgenza di intolleranza; una patologia si forma quando le particelle di polline delle piante vengono inalate. Gli allergeni irritano le mucose del naso, degli occhi e del corpo, una reazione appare simile ai sintomi di un raffreddore:

  • Prurito al naso, alla bocca, agli occhi;
  • Starnuti, tosse (a volte secca, estenuante);
  • Gli occhi sono acquosi, appare la congiuntivite (arrossamento della sclera);
  • Prurito della pelle, focolai di arrossamento, eruzione cutanea.

I sintomi respiratori sono sempre pronunciati. E per non confondere un'allergia con un raffreddore comune, si dovrebbe notare la frequenza delle manifestazioni: in tempo caldo e secco, tutti i sintomi si intensificano.

Se sei allergico alla fioritura, non dovresti soffrire a lungo del malessere: l'avvelenamento costante porta al soffocamento e dopo alcuni anni la malattia causerà l'asma bronchiale. L'intolleranza al polline di routine può essere fatale se al paziente viene somministrata contemporaneamente una grande dose di allergene e non vi è alcun aiuto tempestivo..

Cause di intolleranza

Se si manifesta un'allergia alla fioritura, le cause risiedono soprattutto nel sistema immunitario umano. Le particelle che entrano nel corpo sono considerate aliene e dannose, perché l'immunità inizia a sviluppare complessi speciali. Si forma una reazione di intolleranza e i mediatori infiammatori causano tutti i sintomi. Se non si cura un'allergia o almeno non si assumono farmaci stagionali, di anno in anno la patologia sarà solo appesantita e si svilupperà in malattie più gravi.

  1. Più spesso il bambino ha sofferto di malattie respiratorie, virali e batteriche durante l'infanzia, maggiore è il rischio di febbre da fieno.
  2. I residenti nelle aree rurali si ammalano molto meno spesso, nonostante siano più a contatto con la natura.
  3. I bambini allattati al seno dalle madri hanno meno probabilità di ammalarsi rispetto agli "artificiali"; la dieta è importante anche nei primi anni di vita di un bambino.

I residenti delle città in cui vi sono industrie nocive soffrono di pollinosi molto più spesso rispetto ai residenti di grandi città, ma senza tali imprese. Ciò è dovuto al graduale accumulo di sostanze nocive nel corpo e alle successive reazioni del sistema immunitario.

Piante principali, alberi che causano sintomi di allergia:

  • Betulla. Si è scoperto che il polline delle manifestazioni di pollinosi dei gattini di betulla è il più spiacevole e doloroso;
  • Ontano;
  • Pioppo (lanugine);
  • Pino;
  • Quercia;
  • nocciola.

Il periodo di fioritura delle piante cade in primavera-estate, ma tutto dipende dalle condizioni climatiche specifiche. Piante che causano allergie:

Qui, il periodo di fioritura è limitato a luglio-agosto. La causa dei sintomi può essere la fioritura di timothy, segale e cereali che causano un decorso lungo e lento della malattia.

Un'allergia alle piante d'appartamento può verificarsi in qualsiasi momento e il malessere dura abbastanza a lungo. Molto spesso, i sintomi si verificano se la casa ha:

Le manifestazioni di intolleranza non si verificano a causa delle piante stesse, ma anche di altri fattori: cure errate o insufficienti o l'uso di fertilizzanti contenenti un determinato allergene.

Trattamento delle malattie

Il trattamento di un'allergia alla fioritura inizia con una spiegazione delle principali cause di malessere, per le quali vengono prelevati campioni di allergia. La procedura richiede un po 'di tempo, ma ti consente di scoprire tutte le aree a rischio.

Va ricordato che non è possibile liberarsi completamente dell'intolleranza, un medicinale per un'allergia alla fioritura ridurrà l'intensità delle manifestazioni e stabilizzerà le condizioni del paziente. Prima di emettere raccomandazioni, lo specialista analizza attentamente i sintomi e il trattamento viene prescritto tenendo conto del quadro clinico. La terapia farmacologica include antistaminici e farmaci, sono ammessi rimedi popolari.

Importante! È severamente vietato iniziare l'automedicazione! I medici ricordano che non tutti i farmaci funzionano ugualmente bene con vari sintomi di intolleranza, quindi la selezione dei fondi dovrebbe essere fatta solo individualmente. Solo uno specialista selezionerà un regime di trattamento, prescriverà l'iposensibilizzazione. Questa è la procedura per introdurre una certa quantità di allergeni per ridurre la sensibilità del corpo e ridurre la manifestazione di segni negativi.

Medicinali allergici

Quando capisci come trattare un'allergia, dovresti ricordare: il trattamento principale è limitare il contatto con la pianta, causando reazioni negative. Ma non è sempre possibile spostarsi in un'altra località, poiché è necessario utilizzare i farmaci allergici, sono così suddivisi:

  1. Gli antistaminici allergici da fiore non inibiscono i processi metabolici bloccando i recettori.
  2. Stabilizzatori dei mastociti: farmaci usati in assenza dell'efficacia di altri medicinali o in caso di gravi controindicazioni. I migliori sono Nedocromil, Cromolin. Il trattamento si ottiene sopprimendo il rilascio di mediatori allergici e mastociti..
  3. I farmaci antinfiammatori vengono utilizzati per via orale e sono particolarmente efficaci in caso di aumento della gravità (dermatite allergica, manifestazioni asmatiche stagionali).
  4. Farmaci antileucotrieni - formulazioni volte direttamente a curare il disturbo durante la fioritura stagionale delle piante.
  5. L'immunoterapia è prescritta in assenza dell'efficacia di tutti questi metodi.

L'elenco dei medicinali è piuttosto ampio, è necessario prenderli solo dopo l'esame da uno specialista:

  • Suprastin, Zirtek - farmaci antiallergici.
  • Vizin, Systeyn - gocce da congiuntivite allergica che colpiscono gli occhi.
  • Naphthyzine, Galazolin - gocce o spray che devono essere assunti durante un'esacerbazione della rinite. Causa effetto vasocostrittore.

Importante! Le gocce sono prescritte solo periodicamente (per un periodo non superiore a 10 giorni), il loro uso costante porta alla dipendenza.

È bene seguire un ciclo di vitamine o immunomodulatori insieme a farmaci per aumentare la resistenza del corpo. Oltre alle medicine, aiuta un cambiamento nella dieta. Rimuovi tutti i cibi ricchi di allergeni dal menu. Questi includono: miele, prugne, mele, kiwi, pomodori, carote, bacche (fragole, lamponi), dolci, bevande alcoliche. Per sostenere il corpo, vengono introdotti nella dieta prodotti a base di latte fermentato: i batteri benefici stimolano l'intestino, aumentando la resistenza del corpo agli allergeni. Rifiuta i succhi e bevi più dell'acqua ordinaria pura e calma - tutte le sostanze negative verranno eliminate dal sangue più velocemente, gli organi e la malattia si ritireranno molto più velocemente.

Ricette di medicina tradizionale

Puoi combattere l'intolleranza al polline con le erbe. A volte un'allergia scompare mentre si fa la doccia e gargarismi. I seguenti impianti hanno una grande efficienza:

  1. Un decotto di calendula viene preparato da 10 infiorescenze, preparato con un bicchiere di acqua bollente. Tenere l'infuso per mezz'ora, quindi filtrare e prendere 1 cucchiaio. l 3-4 volte al giorno. Il decotto aiuta con grave irritazione allergica delle mucose.
  2. Il brodo di camomilla viene preparato da un grande cucchiaio di colore secco, riempito con 1 cucchiaio. acqua bollente. Far bollire per 30 minuti a bagnomaria, filtrare, bere un cucchiaio fino a quando la fioritura continua.
  3. Le infiorescenze di trifoglio di prato aiutano quando inizia una grave allergia che colpisce gli occhi. Il succo viene spremuto con le dita, mescolato in un rapporto di 1: 4, 4 parti di acqua bollita fresca vengono prese per 1 parte del succo. Con una soluzione, sciacquare gli occhi e fare lozioni non più di 3-4 volte al giorno.
  4. L'infusione della serie viene preparata come un normale tè, ma il corso del trattamento dura almeno 5 anni. La quantità di colore viene presa nel calcolare la ricezione di una bevanda di colore dorato brillante, non ci sono dosaggi della bevanda - il rimedio popolare non ha praticamente controindicazioni. Pertanto, bere il tè dalla sequenza sarà utile a chiunque abbia problemi con l'inizio del periodo di fioritura delle piante.

È meglio raccogliere una stringa e altre erbe da soli, mentre le piante non sono ancora fiorite, ma è possibile acquistare imballaggi farmaceutici. Il trattamento con rimedi popolari, come la terapia farmacologica, non è rapido. Pertanto, alla domanda: quanto bere fondi e composti, la risposta sarà una - per lungo tempo.

Prevenzione dell'esacerbazione

Esistono modi per sbarazzarsi delle allergie, o meglio, delle sue forti manifestazioni. Alcune semplici raccomandazioni possono aiutare a ridurre l'intensità dei sintomi:

  1. Cambia la dieta introducendo prodotti che hanno un effetto di supporto sul sistema digestivo.
  2. Pulisci i passaggi nasali in tempo. Il lavaggio nasale è un modo efficace per rimuovere gli allergeni che entrano nel corpo attraverso l'inalazione di polline..
  3. Ridurre al minimo il tempo di strada, soprattutto in climi secchi e caldi.
  4. Chiudi le finestre e le finestre a casa - anche se le piante non sono fiorite nel tuo cortile, il vento può portare polline da qualsiasi luogo.
  5. La pulizia della casa umida è il modo migliore per ridurre le manifestazioni patologiche..

Importante! Cosa fare con le manifestazioni di reazioni negli adulti è un problema risolto, ma con i bambini è molto più complicato. I bambini non possono sempre dire che non hanno il raffreddore, e il moccio e la tosse sono percepiti dai genitori proprio come ARI. Lo specialista comprenderà meglio il problema delle allergie alla fioritura, ai sintomi, al trattamento, quindi, rinviare una visita dal medico, specialmente se il bambino ha manifestazioni stagionali di segni, non dovrebbe essere.

Come affrontare un'allergia alla fioritura?

La primavera è il momento in cui la natura prende vita, tutto si risveglia dal sonno invernale, le piante iniziano a fiorire in un colore tempestoso. E questo non può passare inosservato ai soggetti allergici, perché l'allergia non dorme, causando preoccupazione per la persona. Oggi considereremo un problema come un'allergia alla fioritura.

Come molti sanno, un'allergia può essere trasmessa direttamente per eredità nel caso in cui, ad esempio, entrambi i genitori siano allergici, in un bambino con una probabilità del 40% questo problema sarà presente. Un habitat sfavorevole, una cattiva alimentazione ed ecologia inquinata contribuiscono allo sviluppo di allergie in fiore negli adulti e nei bambini.

Un'allergia alla fioritura si trova spesso oggi nelle persone di tutte le età. E, naturalmente, tutti si preoccupano della domanda: quali misure adottare per combattere questo disturbo. Consideriamo il problema stesso in modo più dettagliato. I professionisti medici chiamano allergia alla pollinosi in fiore. Il polline viene tradotto dall'inglese come "polline". Tale allergia alla fioritura provoca infiammazione delle mucose e lacrimazione, che è accompagnata da un terribile starnuto e arrossamento nella zona degli occhi. Ma non disperare: con i sintomi dell'allergia puoi e devi anche iniziare a combattere in tempo.

Un'allergia alla fioritura è causata da tre tipi di piante, o meglio, dal loro polline. Questi includono:

  • erbe infestanti;
  • cereali;
  • alberi in fiore trasportati dal vento.

Questa allergia è generalmente classificata come stagionale, poiché l'esacerbazione coincide con la frequenza della fioritura di alcune specie di piante. In primavera, da aprile a maggio, il vento trasporta il polline di betulla e nocciola, ontano e pioppo. In estate, la fioritura delle colture di cereali sta guadagnando forza. I prati verdi portano molti disagi alle persone allergiche. L'ambrosia è un altro terribile allergene che provoca esacerbazione delle allergie e può causare complicazioni. L'ambrosia e il suo polline possono volare per centinaia di chilometri, causando allergie.

Un malinteso comune tra i pazienti che soffrono di febbre da fieno è la convinzione di soffrire di lanugine di pioppo. Ma non è polline e quindi non può causare esacerbazione della febbre da fieno. La vera causa dell'esacerbazione è in realtà la fioritura delle piante di cereali, coincidente nel tempo con la fioritura del pioppo.

C'è la febbre da fieno sia negli adulti che nei bambini. La rinite stagionale, o un'allergia alla fioritura, è diffusa negli adolescenti. Quali sono le manifestazioni della malattia con cui possiamo riconoscerla?

Sintomi della malattia

Quindi, considera i sintomi della febbre da fieno. Il primo segno è un terribile arrossamento degli occhi, lacrimazione abbondante, poiché la mucosa è molto irritata. La seconda cosa che dovrebbe allertare l'uomo comune è la congestione nasale e lo scarico abbondante, simile a un raffreddore. È molto importante capire in tempo cosa sta succedendo con il corpo e iniziare il trattamento correttamente. Altrimenti, nella prossima stagione di fioritura possono verificarsi complicazioni sotto forma di respiro corto, tosse continua e attacchi di asma..

Metodi di trattamento

La prima cosa da fare se viene stabilita una diagnosi di allergia da fiore è ridurre o minimizzare il contatto con l'allergene. I medici sconsigliano di andare in campagna: nei campi, nei giardini fioriti, anche le gite in campagna dovranno essere annullate. La città ha anche molte piante da fiore. Il prossimo consiglio per chi è allergico alla fioritura è di stare vicino agli stagni, perché è qui che la concentrazione di polline è molto più bassa, il che significa che anche la respirazione sarà più libera. Un altro passo nel trattamento è, naturalmente, l'uso di antistaminici e farmaci antinfiammatori di nuova generazione che alleviano i sintomi della febbre da fieno. La tosse e il prurito nell'area della mucosa dopo l'assunzione del medicinale dovrebbero diminuire quasi immediatamente se il farmaco è adatto a te. È importante ottenere il parere di un medico esperto che selezionerà il farmaco appropriato e anche sviluppare un sistema di trattamento individuale se si è tormentati da un'allergia alla fioritura. Non aspettare che l'allergia scompaia immediatamente. Ci vorrà del tempo per il trattamento, è necessario fare scorta di notevole pazienza. È importante scegliere un metodo di trattamento efficace. Conosci uno di loro.

L'iposensibilizzazione è un metodo di trattamento innovativo. Qual è l'essenza di tale trattamento? Al paziente viene somministrato un allergene a piccole dosi nel corpo per adattare il corpo all'allergene, quindi la dose viene aumentata. La sensibilità del corpo durante la procedura è significativamente ridotta, i sintomi gradualmente scompaiono.

Se non ti fidi dei medici e non sei pronto per metodi innovativi di trattamento, senza dubbio verrai in aiuto di metodi alternativi e mezzi, ad esempio, la tintura di calendula e una serie di alleviare l'infiammazione dalla mucosa. È inoltre necessario monitorare la dieta e tutto l'anno, anche durante il periodo di fioritura, per mantenere in ordine il sistema immunitario e il tuo corpo ti sarà grato. È necessario introdurre nella dieta noci, olio di semi di lino e olio di pesce. Tutti questi semplici suggerimenti e trucchi ti aiuteranno a evitare complicazioni da un'allergia alla fioritura..

La primavera non è un motivo per sedersi al chiuso, anche se si è allergici. È semplicemente importante adottare misure tempestive per prevenire le complicanze. essere sano!

Allergia di primavera: come si manifesta e come trattarla?

L'arrivo dei giorni caldi, tutti sono felici... tranne che per chi soffre di allergie. Perché una varietà di sintomi spiacevoli causati da cambiamenti stagionali in natura può causare molto dolore...

Il sito femminile di Sympaty.net parlerà dei sintomi e del trattamento delle allergie primaverili.

Cosa può causare reazioni allergiche in primavera?

Esistono due tipi di problemi di salute stagionale (per le persone che sono inclini a loro):

  1. Pollinosi - cioè un'allergia al polline quando iniziano le piante da fiore.
  2. Allergia al sole primaverile. A rigor di termini, questo disturbo non può essere definito un'allergia in senso letterale - poiché i sintomi (reazioni sulla pelle) non sono causati da una specifica sostanza allergene, ma sono una reazione cutanea individuale ai raggi ultravioletti del sole. Il nome scientifico per l'allergia solare è la fotodermatosi..

È facile distinguere tra queste due malattie..

La febbre da fieno di solito presenta sintomi di secrezione acquosa abbondante dal naso, lacrimazione e arrossamento degli occhi, il naso può diventare rosso e pruriginoso, debolezza, sonnolenza e si può avvertire una temperatura leggermente elevata - in generale, l'immagine è simile allo stadio iniziale di un ARI comune. Tuttavia, a differenza del comune raffreddore, i sintomi scompaiono alcune ore dopo l'esposizione all'allergene e non passano nella tosse con espettorato o pelo grosso.

La fotodermatosi è una reazione puramente cutanea. Esistono fotodermatosi acute e croniche.

La fase acuta sembra arrossamento grave, macchie, a volte anche vesciche (simili a ustioni), desquamazione, ecc. E la fotodermatosi cronica sono eruzioni o macchie rossastre che iniziano nella stagione calda e diminuiscono nel freddo (quando una persona è protetta dal sole dai vestiti).

Questi due disturbi sono confusi perché la fotodermatosi di solito peggiora anche in primavera (poiché le persone iniziano a indossare abiti aperti), a volte quasi contemporaneamente alla febbre da fieno.

Inoltre, la suscettibilità del corpo ai raggi del sole è talvolta provocata da una ridotta immunità - e questo, a sua volta, è una conseguenza della carenza di vitamina primaverile. Quindi risulta che due diversi problemi per una persona non iniziata possono sembrare simili...

Come viene trattata la fotodermatosi?

Un momento gioioso per la maggior parte delle persone - vestirsi in abiti primaverili con le maniche corte - diventa per i "soggetti allergici alle foto" il momento in cui inizia l'allergia al sole. Cosa fare se si ha familiarità con questo problema?

  • Assicurati di andare da un dermatologo e ascoltare i suoi consigli!
  • Per rimuovere manifestazioni esterne, applicare sulla pelle talker, creme o unguenti antinfiammatori prescritti dal medico.
  • Indossa abiti chiusi e opachi, meno al sole.
  • Analizza quali cosmetici migliorano la fotodermatosi: creme, olii essenziali, toni, ecc. Possono essere un fattore aggravante..
  • Chiedi al tuo dermatologo quali farmaci dovresti assumere (o meno) se, oltre alla fotodermatosi, hai altri problemi di salute..

Come affrontare le reazioni allergiche al polline delle piante?

Il trattamento per l'allergia ai pollini primaverili dovrebbe iniziare minimizzando il contatto con la pianta allergenica. In alcune persone, le allergie iniziano a causa di una particolare pianta; in altre, una serie di alberi in fiore, erbe e arbusti causano reazioni allergiche.

Si ritiene che sia importante identificare un allergene vegetale (se questo non è ovvio nel tuo caso), ma... In pratica, molto probabilmente, non sarai ancora in grado di bypassare il pioppo "soffice", ogni tiglio fiorito o ogni aiuola con margherite comunque perché quel polline viene trasportato lontano e il fatto che non ti attacchi il naso ai fiori o agli "orecchini" non ti salva dall'inalarlo.

Sì, e sedersi in casa per tutta la stagione della fioritura non è chiaramente il consiglio più vitale ("Bello e di successo" non ti consiglierà di sederti a casa tutta la primavera?!). Ma il lavaggio frequente delle mani e il lavaggio del viso saranno in grado di migliorare leggermente la situazione..

Vai dall'allergologo, ovviamente, ne vale la pena. Molto probabilmente, ti verrà consigliato di bere antistaminici (come claritina o suprastin) durante la stagione delle allergie - fino a quando i sintomi scompaiono.

Fonti non verificate e "esperti a domicilio" spesso raccomandano che chi soffre di allergie segua una dieta specifica o rifiuti un numero di prodotti, ma i medici affermano che è praticamente inutile, perché la suscettibilità a un allergene è un tratto genetico innato. Naturalmente, nella primavera di quei prodotti dovresti rifiutare di provocare personalmente anche reazioni allergiche (per molte persone, questo è miele, agrumi, cioccolato), ma se non sei mai stato allergico a loro, non ha senso limitarti.

Ma il rafforzamento generale dell'immunità aiuterà a far fronte meglio alla febbre da fieno e all '"allergia al sole" - pertanto, la primavera dovrebbe essere un momento per l'assunzione regolare di complessi vitaminici e, se possibile, una dieta varia e sana.

Come sopravvivere alla primavera e all'estate con allergie alla fioritura?

Febbre da fieno stagionale. I sintomi di questa malattia si incontrano per la prima volta da alcune persone in primavera, quando il fogliame appare su alberi e arbusti, fioriscono i frutteti e fioriscono i primi fiori. Sfortunatamente, la fioritura di un numero di piante porta alla comparsa di attacchi di starnuti, lacrimazione, sensazione di prurito e bruciore agli occhi. Il numero di chiamate a un otorinolaringoiatra retribuito aumenta in particolare quando l'arrivo della primavera non coincide con le date del calendario. Alle basse temperature dell'aria tra marzo e aprile, la fioritura di solito persiste e con i primi raggi del sole, i fiori compaiono sugli alberi e sugli arbusti a maggio quasi contemporaneamente, aumentando il numero di visite a specialisti specializzati.

Perché c'è un'allergia? Come viene trattata? Come alleviare le condizioni del paziente quando attacchi stancanti di starnuti lo combattono per strada e i suoi occhi costantemente pruriginosi e lacrimanti? Intorno a questa malattia ci sono molti miti che spingono le persone che ne soffrono ad auto-medicare. Lasciare la febbre da solo è l'ultima cosa, perché in questo caso una persona può sviluppare complicazioni serie, molto spiacevoli.

La causa della febbre da fieno è il polline di alberi, arbusti e fiori.

Il polline è una massa polverosa che rompe facilmente le piante fiorite e si diffonde per decine di chilometri da raffiche di vento. Il polline di alberi ed erbe infestanti è diverso dal polline dei fiori, che consiste di particelle appiccicose di grandi dimensioni trasportate dagli insetti. La sua differenza sono le sue dimensioni microscopiche, grazie alle quali si diffonde su lunghe distanze e si deposita sui fiori. Pertanto, con un'allergia al polline di erbacce e alberi, anche un mazzo di fiori su cui si è depositato il piccolo polline che causa l'allergia ha rappresentato un pericolo per l'uomo.

La comparsa di una reazione a una sostanza innocua, in linea di principio, è spiegata dalle caratteristiche del nostro sistema immunitario, volte a proteggere il corpo da pericolose influenze esterne.

  1. Tutte le azioni protettive vengono eseguite dai linfociti cellulari. Hanno un piano di base e di emergenza per il controllo di sostanze estranee basato sulla reazione antigene-anticorpo.
  2. Virus, batteri, ecc. Possono essere un antigene, mentre gli anticorpi sono proteine ​​speciali prodotte per combattere gli antigeni..
  3. Il polline del sistema immunitario allergico viene scambiato per un antigene pericoloso, per combattere quali sostanze biologicamente attive sono prodotte - istamina e tipo istamina. Prodotti in grandi quantità, diventano la causa delle allergie.

Tipi di allergie: cosa determina la gravità della reazione agli allergeni?

  • La febbre da fieno si verifica quando l'istamina agisce sulle mucose dei seni e degli occhi. Gli attacchi precedenti di starnuti, naso che cola e infiammazione degli occhi erano chiamati febbre da fieno, oggi in medicina il nome "rinite allergica" è accettato.
  • Quando la pelle è colpita, si verifica l'orticaria.
  • Quando il tratto digestivo è interessato, il corpo risponde alla penetrazione dell'allergene da nausea, vomito e diarrea.
  • I polmoni soffrono di spasmo e ostruzione delle vie aeree - questi sono sintomi di una grave malattia allergica, l'asma.

La forma più grave di una reazione allergica è lo shock anafilattico. È accompagnato da gonfiore della gola e riempimento di polmoni con liquidi. Fortunatamente, una reazione così pronunciata è piuttosto rara e la medicina moderna può far fronte alle allergie..

Il mito della lanugine di pioppo: ciò che effettivamente causa l'esacerbazione primaverile?

Molti pazienti che cercano l'aiuto di un buon terapista pagato, quando raccolgono un'anamnesi, chiamano lanugine di pioppo la causa della loro condizione. Di fatto, da solo, molto raramente diventa causa di febbre da fieno, ma contribuisce al trasferimento di polline da un numero di piante allergeniche. L'elenco di essi varia per le diverse regioni russe che differiscono nelle date di arrivo della primavera e dell'estate climatiche.

  • Da aprile a maggio, le allergie possono essere causate dal polline di alberi e arbusti in fiore - betulla e ontano, salice e pioppo, faggio e acero, quercia e castagna, nocciola, olmo e cenere.
  • Alla fine della primavera e nei mesi estivi, le piante di cereali sbocciano in sequenza: grano e segale, timothy e festuca, ryegrass e bluegrass, erba di grano e coda di volpe.
  • In autunno, il polline di assenzio e quinoa, ortica e canapa diventa la causa della febbre da fieno e nelle regioni meridionali il dito dell'ambrosia è l'allergene più forte.

"L'allergia è innocua". "È impossibile riprendersi da ciò, il che significa che il trattamento è inutile"

Questi sono altri due miti che portano al fatto che molti pazienti starnutiscono per anni, respirano pesantemente o soffrono di infiammazione delle mucose degli otto seni. Oltre alla rinite e alla sinusite, possono verificarsi infiammazioni dell'orecchio medio (otite media), polipi e cisti nei seni paranasali e asma bronchiale pollinico..

Molti potenziali pazienti allergologi diagnosticano in modo indipendente la febbre da fieno e assumono antistaminici, i cosiddetti antistaminici, farmaci e spray. Sfortunatamente, con il loro aiuto, puoi solo rimuovere i sintomi, ma non puoi curare le allergie.

L'unico metodo per trattare le allergie oggi si chiama immunoterapia specifica per allergeni (ASID). Ti consente di sbarazzarti della causa della malattia e ottenere una remissione stabile, quando alla fine del ciclo di trattamento i sintomi della febbre da fieno non riprenderanno. Nel processo di trasmissione del programma, una normale, ma invece di una risposta immunitaria allergica, una normale.

Esame di un paziente con allergie: conveniente e poco costoso

  • Per identificare gli allergeni che causano una reazione atipica del corpo, i medici conducono una sorta di indagine investigativa, ponendo al paziente determinate domande - a partire dalla dieta e terminando con le peculiarità del suo ambiente.
  • Inoltre, vengono eseguiti test allergologici: scarificazione, iniezione o sottocutanea, nonché esami del sangue per allergeni, che consentono di identificare alcune classi di sostanze che causano la febbre da fieno.
  • A volte è necessario condurre test di inalazione provocatori o un test di assorbimento radioallergenico, RAST, volto a misurare la quantità di anticorpi IgE nel flusso sanguigno (immunoglobulina E) a un allergene specifico.

Come ridurre la gravità di una reazione allergica durante il periodo di fioritura?

Durante la fioritura attiva delle piante i cui pollini allergeni il tuo corpo, cerca di non viaggiare fuori città. Durante la guida, chiudere i finestrini dell'auto. Usa i condizionatori domestici e per auto con filtri HEPA per bloccare gli allergeni.

Non fare una passeggiata con tempo asciutto e ventoso. Il momento migliore per passeggiare e fare shopping arriva dopo la pioggia, quando la concentrazione di polline nell'aria è significativamente ridotta. Tornando a casa, rimuovi e nascondi i vestiti di strada, lavati i capelli e fai una doccia per lavare via gli allergeni. Non asciugare i panni lavati.

Non esporre il corpo a forti stress fisici ed emotivi. Prendi solo i farmaci prescritti dal tuo medico e irrigare la mucosa nasale con soluzione salina, mare o acqua distillata. Aiuteranno a lavare l'allergene e ridurre la congestione nasale..

Seguire la dieta ipoallergenica raccomandata dal medico. Dipenderà dalla varietà della febbre da fieno rilevata in te..

Primavera, fioritura, allergie: i consigli del medico ti salveranno dai problemi

In primavera, l'allergia è più pronunciata rispetto a qualsiasi altra stagione dell'anno. Secondo le statistiche, l'85% di tutte le persone allergiche soffrono della sua esacerbazione durante questo periodo..

Molte persone associano la primavera alle escursioni in montagna e alla natura in fiore, tuttavia, chi soffre di allergie non può godere appieno delle gioie stagionali. Come proteggersi dalla febbre da fieno e dall'asma? L'aria inquinata influisce sul numero di persone allergiche nel paese? Come alleviare i sintomi spiacevoli? Queste e altre domande dello Sputnik Kirghizistan hanno ricevuto una risposta da un allergologo, dottore in scienze mediche Talant Tologonov e chirurgo, assistente del dipartimento di anatomia normale e topografica di KSMA Ulugbek Zhoomartov.

- Che tipo di allergie sono più spesso colpite?

Talento Tologon: il primo posto nel numero di visite è occupato da malattie stagionali associate a una risposta al polline: pollinosi e rinite allergica. Inoltre, molti residenti nella capitale soffrono di asma di gravità variabile.

Le persone sono spesso preoccupate per le patologie della pelle, come l'edema di Quincke, l'orticaria, la dermatosi allergica. Quest'ultimo si verifica più spesso a seguito di una reazione a prodotti alimentari, droghe, profumi, preparazioni di sapone. Nei bambini è comune anche la dermatite atopica, cioè ereditata. A proposito, succede che i cittadini mostrano una reazione allergica al sole.

- Questo disturbo è trasmesso per eredità?

T. T.: Sul lato materno, una predisposizione alle allergie viene trasmessa con una probabilità del 37 percento, sul lato paterno - 33 percento. Tuttavia, non pensare che l'assenza di allergici nel genere ti protegga dallo sviluppo di una reazione inadeguata a determinati alimenti o, ad esempio, al polline. Il corpo di ogni persona è individuale - il processo allergico può iniziare a qualsiasi età: a 10 e 20 anni.

Siamo spesso visitati da persone che lavorano da anni nelle stazioni di servizio o vendono prodotti a base di sapone. Inizialmente, nulla li ha disturbati, ma dopo cinque anni le solite sostanze hanno iniziato a provocare una reazione allergica. Ciò significa che il corpo è diventato molto più sensibile alle solite sostanze irritanti..

- Come alleviare i sintomi di allergia?

TT: In inverno, i pazienti con febbre da fieno, rinite stagionale, asma e dermatite devono sottoporsi a test allergici per alimenti e prodotti domestici, dopodiché il medico prescriverà un'immunoterapia specifica. La sua durata dipende dal tipo di allergia: la terapia per chi soffre di febbre da fieno e rinite dura 5-6 fasi, con patologie della pelle dura 8-10 fasi, con asma - dalle 10 alle 12.

Se subisci tale immunoterapia, probabilmente in estate non sentirai i soliti sintomi delle allergie.

Se hai già iniziato manifestazioni indesiderabili, ad esempio naso che cola o congiuntivite, è necessario rimuovere l'intossicazione del corpo. In questo caso, i medici possono prescrivere assorbenti - spesso in questo ruolo viene attivato il carbone in dosi diverse, determinate dal peso. Inoltre, i farmaci antiallergici saranno inclusi nella prescrizione, che dipendono dal tipo di allergia e dalla gravità dei suoi sintomi.

- Come proteggere te stesso e il tuo bambino dallo sviluppo di allergie?

Ulugbek Zhoomartov: I genitori spesso danno antibiotici a un bambino malato, che colpisce un sistema immunitario che non è stato ancora sintonizzato. Risposta inappropriata a un oggetto estraneo che entra nel corpo di un bambino piccolo.

Ai bambini non dovrebbe essere consentito di mangiare troppo lo stesso prodotto, non importa quanto gli piaccia. Ad esempio, una sovrabbondanza dello stesso agrume o dolce può influenzare il funzionamento del sistema immunitario e quindi causare una reazione imprevedibile.

Devi essere più spesso in spazi aperti dove non c'è polvere e fioritura, cioè vicino a laghi o stagni. Per non sviluppare un'allergia, devi essere più spesso nelle stanze ventilate. È positivo per chi soffre di allergie visitare le miniere di sale - in questo modo puoi alleviare gli attacchi di allergia.

- È vero che ogni anno un numero crescente di persone soffre di allergie e in molti casi il motivo è la scarsa situazione ambientale?

T. T.: Sì, soprattutto di recente. La contaminazione da gas e la polvere provocano attacchi di asma nei malati, sia nei bambini che negli adulti. In precedenza, nei pazienti non erano state osservate reazioni così forti. Ogni anno ci sono sempre più asmatici che rispondono ai gas di scarico..

Ricorda gli anni '70 - poi per le strade della capitale c'erano decine di volte meno macchine. Ora il numero di auto sulle strade di Bishkek è aumentato completamente - immagina quanto gas di scarico emettono. I residenti di Bishkek respirano aria gassata, il che rende il loro corpo più sensibile alle sostanze irritanti, in altre parole, sensibilizza. Quindi le allergie appaiono più velocemente. Inoltre, nell'aria satura di gas di scarico, diventa più polvere. Peggio è l'aria, più grave è la reazione allergica..

- Cosa bisogna fare per proteggersi da una possibile reazione allergica alla polvere e ai gas di scarico?

W.Zh.: Le maschere mediche di garza respiratoria o normale possono salvarti dalla polvere, ma devi usarle correttamente. La garza deve essere cambiata ogni due ore, respiratoria - ogni quattro. Tuttavia, tutto ciò non è motivo di paranoia e ipocondria: tuttavia il nostro corpo è abituato alla polvere.

- Come determinare quali sostanze diventano irritanti per il corpo e causare una reazione allergica? T.T.: Per determinare esattamente cosa il paziente ha una reazione allergica, il medico esegue test cutanei e allergici. Di norma, ciò accade in inverno e dal 1 ° novembre al 20 marzo. La procedura utilizza la dose minima di un potenziale irritante - non è in grado di causare una risposta acuta nel corpo.

- Cosa succederà se l'allergia non viene trattata?

TT: Se non prendi alcuna misura, un'allergia stagionale può andare nell'asma bronchiale. Nei pazienti con dermatosi e dermatiti, può verificarsi edema di Quincke - se non vengono prese misure, il paziente può morire.

Offriamo uno sguardo al futuro di Bishkek catturato dal nostro fotografo. Immagini inquietanti ti faranno pensare alla situazione ambientale nella capitale.

"Non aprire le finestre e fare scorta di medicine." Come affrontare la febbre da fieno durante il periodo di autoisolamento

A proposito di come proteggere se stesso e il bambino dalla febbre da fieno, "Pravmir" è stato detto da un allergologo e immunologo presso la clinica Fantasy Nikolai Smirnov.

- La stagione della febbre da fieno è già iniziata?

- Sì, la stagione è aperta da tempo. Ontano e nocciola stanno fiorendo ora, nel prossimo futuro, la betulla inizierà a spolverare.

- Quanto durerà questa stagione?

- Considerando che la primavera è iniziata prima, quest'anno prevediamo un completamento un po 'prima della spolverata di betulla, di circa una o due settimane. Penso che la stagione della spolveratura finirà a metà o fine maggio.

- Chi è più suscettibile alla febbre da fieno?

- Negli adulti, ci sono sintomi di rinite allergica e nei bambini. Queste sono principalmente persone che vivono in città, in megalopoli, dove esiste un rischio maggiore di reazioni allergiche.

Molti di loro hanno ipersensibilità o sono allergici al cibo e agli allergeni domestici. Abbiamo il concetto della cosiddetta "marcia allergica", quando un'allergia alimentare si trasforma in un'allergia domestica o pollinica.

Naturalmente, c'è un rischio aumentato in quei bambini i cui genitori soffrono anche di malattie allergiche, in particolare la febbre da fieno. Si ritiene che se uno dei genitori ha una malattia allergica, il rischio di ereditarietà è di circa il 25%. Se due genitori soffrono di una malattia allergica, il rischio di sviluppare un'allergia in un bambino è di circa il 50%.

- Come capire che un bambino è allergico alla fioritura, se non lo era in precedenza?

- Ci concentriamo sui sintomi: starnuti, prurito al naso, prurito agli occhi, arrossamento degli occhi, lacrimazione, naso che cola, congestione nasale. Tutte le manifestazioni non sono associate ad un aumento della temperatura; sorgono, di regola, improvvisamente, durante una visita alle aree del parco forestale. Spesso questo succede di sera..

Se tali sintomi si manifestano bruscamente, sullo sfondo della normale salute generale del bambino, c'è motivo di sospettare un'allergia. I pazienti possono sottoporsi a un esame allergico, che viene eseguito in due modi. O questi sono test cutanei che facciamo per diagnosticare le allergie o un esame del sangue per gli allergeni.

Ora ci sono esami del sangue abbastanza accurati che possono determinare se c'è un'allergia agli alberi in fiore, quali alberi, a particolari proteine ​​che causano lo sviluppo di allergie.

Possiamo vedere se ci sono allergie concomitanti - alle erbe di prato, alle erbe infestanti, agli allergeni domestici, in particolare agli animali domestici. Confrontando i reclami e i risultati di un esame allergico, possiamo dire con precisione se il paziente ha un'allergia o meno.

- La rinite allergica differisce da quella normale che si verifica con l'ARVI?

- In caso di allergie, il naso che cola è abbondante, con secrezione mucosa, secrezione trasparente, accompagnato da starnuti, prurito al naso. Inoltre, questo starnuto è frequente, parossistico. Non c'è temperatura o mal di gola. E, di regola, questo è un naso che cola, che si manifesta quando esposto al polline, quando si lascia la strada, in un parco, in una foresta. È visibile una relazione causale..

- Come trattare la febbre da fieno?

- Esistono diversi approcci e passaggi nel trattamento della febbre da fieno. Il primo è misure restrittive o una vita ipoallergenica. Spieghiamo al paziente che durante la spolverata è meglio rimanere a casa, dopo aver visitato la strada è necessario sciacquarsi il naso, gli occhi, lavarsi o fare la doccia, che tutte le finestre e le finestre della casa debbano essere chiuse. È meglio installare un depuratore d'aria nell'appartamento.

Non c'è bisogno di visitare i parchi forestali. È meglio camminare con tempo nuvoloso, umido, umido, quando piove e il polline viene inchiodato al suolo.

Raccomandiamo che se il paziente esce all'aperto, indossare una maschera e occhiali da sole per evitare che gli allergeni entrino nelle mucose.

Durante questo periodo, consigliamo ai pazienti di non mangiare determinati tipi di prodotti, i cosiddetti frutti di pietra. Questi sono tutti frutti che contengono semi nella loro composizione: mele, pere, prugne, albicocche, ciliegie, ciliegie, pesche. Non consigliamo di mangiare miele e noci..

La fase successiva è l'uso di farmaci per trattare l'esacerbazione della rinite allergica. Questi sono farmaci che hanno un effetto locale: vari spray nasali, gocce nell'occhio. Così come i farmaci antiallergici sistemici raccomandati per l'inefficacia dei farmaci locali, come mezzo per rafforzare.

Raccomandiamo antistaminici moderni che non hanno alcun effetto ipnotico e sedativo e sono ben tollerati dai pazienti..

Esistono ancora immunoterapia o vaccini specifici per le allergie.

C'è immunoterapia specifica per allergeni. In inverno, dopo l'esame, raccomandiamo la desensibilizzazione agli allergeni. Somministriamo piccole dosi di allergeni, possono essere gocce o iniezioni per sviluppare tolleranza o tolleranza.

E, di regola, otteniamo un ottimo risultato. Nei pazienti, le manifestazioni di allergia primaverile sono significativamente ridotte. Si sentono molto meglio..

Questo è un metodo che si è dimostrato molto valido in tutto il mondo. Quattro fasi: vita ipoallergenica, dieta ipoallergenica, misure volte ad alleviare l'esacerbazione e immunoterapia specifica per prevenire le allergie in futuro.

- È possibile curare la pollinosi?

- Possiamo parlare di remissione prolungata. Se il paziente non viene a contatto con allergeni, i sintomi, di conseguenza, non compaiono.

Ad esempio, un paziente cambia il suo luogo di residenza, si trasferisce in un'altra regione. Certo, non ci saranno manifestazioni di allergie. Ci sono le cosiddette remissioni spontanee in una piccola percentuale di casi in cui i sintomi allergici scompaiono o diminuiscono con l'età.

Ma non stiamo parlando di una ripresa completa. Questa è una remissione più o meno prolungata della malattia..

- In precedenza, molti lasciavano la città durante la fioritura. Ora, nel periodo di autoisolamento, è impossibile andarsene. Cosa fare?

- Certo, abbiamo bisogno di una rigorosa vita ipoallergenica. Ma i pazienti sono già in auto-isolamento, quindi anche questo ha un effetto benefico sul decorso delle allergie. Non entreranno di nuovo in contatto con allergeni..

Allo stesso tempo, tutti dovrebbero avere nella riserva i farmaci necessari per fermare una possibile esacerbazione.

Vediamo come sarà la primavera. Se è bagnato, umido, allora tutti lo vivranno in modo sicuro.

Se ci sono giorni asciutti, sereni, soleggiati, ventosi, allora devi essere a casa senza uscire, più spesso risciacqua il naso e il viso. Consiglio di installare un depuratore d'aria a casa, cerca di non aprire le finestre. Meno contatti con il polline, migliore è il benessere del paziente.

- È possibile vaccinare durante l'esacerbazione della febbre da fieno?

- Raccomandiamo di vaccinare durante la remissione della febbre da fieno o di altre malattie allergiche. Quando il paziente si sente normale e non ci sono lamentele. Pertanto, durante il periodo di esacerbazione, non effettuiamo vaccinazioni di routine.

Ma se si tratta di vaccinazioni di emergenza, ad esempio contro il tetano, la varicella, il morbillo, non dovresti rimandare.

Allergie stagionali in primavera: come e cosa trattare

Allergie stagionali in primavera: come e cosa trattare

Un'allergia alla fioritura è un fastidio che porta un notevole disagio alla vita. Invece di godersi la tanto attesa fioritura della natura, la persona allergica è costretta a sopportare la sofferenza e resistere costantemente alle piante e agli alberi in fiore. Di recente, sempre più spesso le allergie vengono scoperte in primavera da coloro che non hanno mai conosciuto problemi quali starnuti, prurito e rinofaringe dolorante, lacrimazione, occhi rossi gonfi ed eruzioni cutanee. Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità, ogni quinta persona sul pianeta affronta allergie stagionali. Tuttavia, questo disturbo è curabile, anche se richiede un approccio lungo e paziente. Di seguito spieghiamo come eliminare un'allergia, come curare e ridurre il rischio di sintomi spiacevoli.

Cos'è l'allergia primaverile

Un'allergia nel periodo primavera-autunno o pollinosi (dal latino "polline" - polline) è la risposta del corpo a un irritante naturale - il polline. Per qualche motivo, l'immunità una volta inizia a percepire le cellule polliniche come un "nemico" e provoca la corrispondente reazione del corpo:
Edema della palpebra, arrossamento e lacrimazione, prurito, sensazione di corpo estraneo, reazione acuta alla luce.

Naso: congestione causata da edema, secchezza, starnuti, naso che cola, prurito, scarico chiaro e trasparente dal naso.
Organi respiratori - respiro corto, senso di oppressione al petto, attacchi di asma (con sviluppo o presenza di asma bronchiale), tosse frequente, secca ed estenuante, che porta a mal di testa, prurito al rinofaringe, fastidio durante la deglutizione e arrossamento della gola.
Eruzione cutanea, orticaria, comparsa di vescicole piangenti, prurito, gonfiore dei tessuti molli.

Tutto ciò è esacerbato da debolezza generale, apatia, mal di testa. Molto spesso, le manifestazioni allergiche sono facilmente confuse con un inizio o un raffreddore lento, ma la differenza è che le allergie non sono accompagnate da un aumento significativo della temperatura corporea. Questo è il motivo per cui le persone, che si auto-curano, ne esacerbano le conseguenze. Nonostante il fatto che le allergie stagionali siano curabili e di facile diagnosi, possono essere un pericolo del rapido sviluppo di angioedema o edema di Quincke - una reazione acuta che è accompagnata da edema di tessuti molli, organi respiratori.

Cosa scatena un'allergia

  • Alberi come ontano, quercia, betulla, pioppo, tiglio e acero danno una reazione all'inizio di aprile e possono "irritare" il corpo fino alla fine di maggio.
  • La reazione alle piante di cereali - segale, orzo, avena e grano, erba piuma, erba di grano - può essere osservata a fine maggio e non recedere fino all'inizio di luglio.
  • Le erbacce - in particolare l'assenzio, la quinoa e l'ambrosia altamente allergenica - si fanno sentire da fine luglio e continuano fino a settembre.

Il polline, con dimensioni fino a 0,04 mm, può facilmente penetrare nel sistema respiratorio e depositarsi sulle mucose, provocando una risposta immunitaria.

Perché compare l'allergia stagionale

Ci sono molte ragioni per sviluppare una reazione al polline delle piante. Tra questi ci sono:

  • eredità;
  • immunità debole;
  • disturbi cronici del tratto respiratorio;
  • un altro tipo di allergia (cibo, droga, prodotto chimico);
  • lavorare in condizioni dannose, prodotti chimici pesanti, produzione industriale;
  • cattiva ecologia
  • trasferito malattie virali e infettive durante la gravidanza;
  • vaccinazione errata o prematura;
  • alimentazione artificiale;
  • disturbi digestivi o malnutrizione.

Il polline, entrando durante la respirazione, rende la nostra immunità resistente e produce anticorpi attivi. Il corpo attacca le cellule estranee (il dito) e lancia istamine nel flusso sanguigno per combatterle, che, di fatto, è la fonte di varie manifestazioni di allergie. Oltre ai sintomi principali, le allergie primaverili possono essere localizzate nella cavità orale e nella laringe, causando spiacevoli pruriti in questi luoghi, che nel linguaggio medico significa "sindrome allergica orale".

Molto spesso, la febbre da fieno è una conseguenza o una reazione crociata in presenza dell'altra allergia di una persona nel corpo, ad esempio il cibo.

Trattamento di allergia

Misure di emergenza

Nel caso in cui sospetti te stesso, o probabilmente sai che la febbre da fieno è iniziata, è importante iniziare immediatamente a prendere antistaminici.

Qualsiasi terapia antiallergica è un fenomeno complesso.

Per eliminare la rinite allergica - gocce di vasocostrittore e antistaminici, spray.

Non ormonali: Afrin, Tizin Allergy, Vibrocil, Xymelin Extra, Allergodil, Nazol, soluzioni saline Aquamaris, Otrivin. Allevia l'edema, aiuta ad eliminare il flusso dal naso, facilita la respirazione. L'effetto degli spray non ormonali dura dalle 4 alle 8 ore. Ma non puoi usarli per più di 7 giorni, poiché possono causare dipendenza, che è difficile da trattare.

Ormonale: Avamis, Nasonex, Tafen Nasal, Momatrino Advance, Flixotide. La nomina di spray contenenti ormoni si verifica in malattie con una forma cronica e quindi, quando gli spray vasocostrittori convenzionali hanno un effetto debole. I farmaci affrontano efficacemente la sinusite, la febbre da fieno, la sinusite, eliminano rapidamente la rinite allergica, aiutano a far fronte alla dipendenza dai farmaci vasocostrittori. Tali gocce non entrano nel flusso sanguigno generale, praticamente non causano effetti collaterali e non hanno un effetto grave sul corpo. È consentito utilizzare un lungo ciclo fino a 30 giorni.

Per eliminare la congiuntivite, Allergodil è adatto anche a bambini di 4 anni, Opatanol - per bambini di 3 anni, Lecrolin - è prescritto a partire da 4 anni. I farmaci vengono instillati due volte al giorno per 1-2 gocce. Cromohexal - consentito da 2 anni, 1 goccia ogni 4 ore. È consentito l'uso di colliri vasocostrittivi e idratanti - vizin, allergia alla vizin, okumetil per eliminare il disagio fisico e il rossore degli occhi.

In alta stagione, oltre al trattamento principale, le restrizioni alimentari dovrebbero essere rispettate:

  • la risposta del corpo al polline degli alberi proibisce noci, bacche e kiwi, pomodori e cetrioli, verdure;
  • durante le allergie alle erbe infestanti, un tabù viene applicato su semi e olio di semi di girasole, meloni e angurie e meloni, zucchine e melanzane non sono desiderabili;
  • la reazione dell'organismo al polline di cereali mette al bando grano, pane e prodotti da forno, farina d'avena, riso, kvas, caffè e bacche di cacao, agrumi;

Prevenzione delle allergie

Il trattamento allergologico, come misura preventiva, viene effettuato nel periodo autunno-inverno quando scompaiono manifestazioni vivide. Questo processo è lungo e può durare da 2 a 5 anni, ma l'unico metodo negli ultimi 100 anni che ha dimostrato la sua alta efficienza. Il metodo si chiama immunoterapia specifica per allergeni. Per ASIT utilizzare soluzioni in cui viene aggiunto un allergene appositamente trattato. Tali farmaci sono chiamati vaccini antiallergici. L'essenza del metodo è che al paziente viene somministrato un vaccino antiallergico in un ordine e una frequenza specifici. Pertanto, si verifica una correzione del sistema immunitario, che alla fine cessa di rispondere a un allergene.

Come ridurre le allergie

  • Fai una doccia due volte al giorno, lavati le mani e il viso più spesso, soprattutto quando torni dalla strada.
  • Al ritorno dalla strada, rimuovere immediatamente gli indumenti, non scuoterli in modo che il polline non si diffonda all'interno.
  • Asciugati i vestiti in bagno. Escludere l'asciugatura di strade e balconi.
  • Prendi un umidificatore. Aiuterà a "inchiodare" polline e particelle di polvere..
  • Fare la pulizia con acqua più spesso.
  • Cerca di non uscire di casa inutilmente durante la stagione calda, perché la concentrazione di polline nell'aria è particolarmente alta nel caldo e nell'aridità.
  • Usa soluzioni a base di sale per sciacquare il naso, in modo da eliminare la mucosa da possibili allergeni.
  • Quando si lavora in un giardino, con piantine, arbusti e aiuole, usare guanti, occhiali protettivi e respiratori.
  • Durante il periodo di possibili esacerbazioni, cambia i soliti cosmetici in una farmacia ipoallergenica.
  • Inizia a prendere antistaminici in anticipo, prima che inizi la fioritura. In genere, questa è la fine di marzo - l'inizio di aprile, quando il terreno è completamente esposto alla neve. Quindi puoi evitare sintomi spiacevoli.

È importante saperlo!

  1. Se ti accorgi di edema, respiro corto, respiro corto, tosse, vomito o nausea costante, debolezza generale, gonfiore che si sviluppa in tutto il corpo, chiama immediatamente un'ambulanza e, mentre viaggia, tu stesso o le persone vicine puoi e devi fornire il primo soccorso:
  2. Se è noto quale allergene ha provocato l'attacco, è importante eliminarlo immediatamente dal campo visivo e dall'area di contatto della vittima.
  3. Se l'orticaria e l'eruzione cutanea sono comparse sul corpo e si stanno attivamente sviluppando, è necessario imbrattare i siti della lesione con pomate e creme antistaminiche speciali: idrocortisone, vantantano - farmaci ormonali corticosteroidi.
  4. Evita di usare cosmetici e creme, poiché potrebbero contenere sostanze che aggraveranno solo un attacco allergico..
  5. Prendi immediatamente qualsiasi antistaminico: Loratadina, Cetirizina, Suprastin, Telfast, Erius, Xizal. Ma se l'edema si è sviluppato rapidamente e molto fortemente, è importante fare un'iniezione intramuscolare (Suprastin, suprastin + prednisolone), spesso un medico di emergenza lo fa già.
  6. Astenersi dal mangiare: con un grave attacco di allergia, qualsiasi prodotto che in precedenza non ha dato alcun sintomo allergico può provocare o esacerbare l'attacco. Con gravi allergie, il corpo soffre di intossicazione, è molto importante assumere sorbenti prima dell'arrivo dei medici. In ospedale sarà un contagocce. A casa, qualsiasi sorbente dovrebbe essere assunto il più presto possibile: Enterosgel, Smectu, Polysorb, carbone attivo.
  7. Con vomito e debolezza generale, è necessario appoggiare il paziente dalla sua parte. È molto importante prendere queste misure prontamente! Ed è meglio assicurarsi che questi farmaci siano nel tuo armadietto dei medicinali a casa! Dopotutto, secondo le statistiche, le allergie si stanno diffondendo sempre più anche tra coloro che non hanno mai sofferto prima. E può apparire a qualsiasi età!
essere sano!