5 sintomi importanti - Da non perdere! Stomatite allergica: trattamento in adulti e bambini

Allergeni

In altre parole, la malattia è un conflitto dell'immunità del paziente con l'uno o l'altro stimolo esterno.

Le ragioni

Lo sviluppo della patologia è influenzato dagli allergeni ricevuti dall'esterno e attraverso il flusso sanguigno. Gli allergeni sono alimenti, medicine, prodotti per l'igiene orale, otturazioni.

Nei bambini

Nei giovani pazienti, la stomatite allergica si forma in risposta a cibo, polvere, polline sparsi nell'aria e punture di insetti. La causa più comune di stomatite nei bambini è il contatto con gli animali e la violazione dell'igiene orale. Tutti sanno come i bambini adorano giocare con cani e gatti e dopo non si lavano le mani. E insegnare a un bambino a lavarsi i denti è un problema a parte. E il risultato di questa riluttanza è la stomatite allergica.

Il corso del processo patologico è grave. C'è un aumento istantaneo nell'area della lesione, a causa della fisiologia dei piccoli pazienti. Hanno un metabolismo aumentato e un aumento della frequenza cardiaca. Ma soprattutto, hanno un sistema immunitario poco sviluppato.

È molto difficile trattare la patologia nei bambini. È necessario comprendere il fattore sottostante il più presto possibile e le condizioni del bambino peggiorano all'istante. È possibile rilevare la causa solo con lo sviluppo di recidive.

I bambini piccoli non seguono l'igiene orale. Non appena compaiono i primi sintomi sotto forma di prurito e gonfiore della mucosa, si tirano immediatamente le mani in bocca. Il rischio di infezione secondaria è molto elevato.

Stomatite allergica negli adulti

La stomatite allergica negli adulti si sviluppa raramente con il cibo. Sono già in grado di fare un'analisi e capire dopo quali prodotti sorge la posizione della cavità orale ed escluderli dalla loro dieta. Cause come il fumo, i farmaci e la febbre da fieno stagionale possono influenzare lo sviluppo della patologia negli adulti..

La sintomatologia della malattia si fa sentire dopo il contatto con protesi fatte di vari materiali. In questo caso, i sintomi non si formano immediatamente. Puoi notarlo solo pochi anni dopo aver indossato la dentiera. Quindi capire la vera causa della patologia non è così facile in una volta. Molto spesso, una forma allergica di stomatite viene diagnosticata nelle persone di età superiore ai 50 anni e anche nelle donne in menopausa.

Negli adulti, la malattia procede sullo sfondo di tali patologie:

  • asma bronchiale;
  • malattie gastrointestinali;
  • disturbi endocrini;
  • allergia polivalente.

Prevenzione

Se una volta un paziente ha stomatite allergica, la probabilità del suo ri-sviluppo. Per prevenire la patologia, è necessario prestare attenzione ai seguenti punti.

  1. Immunità.
    Per rafforzare l'immunità e la salute generale, si consiglia di seguire un corso di assunzione complessa di vitamine.
  2. Nutrizione.
    È meglio escludere cibi allergenici, spezie piccanti e creare un menu equilibrato..
  3. Medicinali.
    Quando si assumono farmaci forti, in particolare antibiotici, è necessario includere antistaminici, cioè farmaci antiallergici, nell'elenco dei farmaci.
  4. Igiene orale.
    Se il dentifricio, il pennello o il brillantante causano disagio, irritazione o prurito, è necessario cambiare i prodotti da soli o scegliere quelli giusti insieme al dentista.

Il rischio di sviluppare stomatite allergica e altre malattie è minimo se si visita un dentista ogni sei mesi per prevenire e curare tempestivamente patologie nelle prime fasi!

Forme e decorso della patologia

La stomatite allergica è classificata in due forme. Ognuno di loro ha la sua sintomatologia:

  • catarrale: un processo infiammatorio della mucosa;
  • emorragica catarrale - un processo infiammatorio con emorragie minori;
  • bolloso - gonfiore della mucosa, presenza di vescicole;
  • erosivo - un processo infiammatorio sulla mucosa, che è accompagnato dalla presenza di vescicole, dopo l'apertura in cui si verifica l'erosione;
  • necrotica ulcerosa - infiammazione, che è caratterizzata dalla presenza di aree soggette a necrosi.

Inoltre, la stomatite è divisa in tali tipi, tenendo conto delle cause dello sviluppo della patologia:

  • contatto;
  • aftosa;
  • farmaco;
  • tossico-allergica;
  • cronica;
  • autoimmune.

Con il flusso, il processo patologico si divide in immediato e ritardato. Con lo sviluppo del primo tipo, il flusso avviene istantaneamente e rapidamente. Nella sua forma, la stomatite immediata ricorda l'edema di Quincke. Il secondo tipo entro 5 giorni non presenta sintomi particolari e, quando indossa strutture dentali, possono essere necessari 10 anni quando il paziente avverte i primi segni. Ogni data specie differisce non solo per i sintomi, ma anche per il regime di trattamento.

È possibile curare la stomatite allergica?

Nonostante i sintomi praticamente uniformi, la stomatite può avere forme e cause alla radice diverse..

Una delle stomatiti più comuni è allergica, che si sviluppa a causa di un conflitto immunologico tra diversi tessuti e organi del nostro corpo con fattori esterni (allergeni).

La patologia è caratterizzata da un decorso acuto con danno alla mucosa orale ed è difficile da trattare.

Sintomi

I sintomi della stomatite allergica variano a seconda della forma diagnosticata. Se c'è un aspetto catarrale o catarrale-emorragico, si verificano tali segni:

  • bocca asciutta
  • disagio, dolore mentre si mangia;
  • sensazione di bruciore e prurito;
  • gusto sbagliato.

Durante l'esame, si forma una superficie lucida sulla lingua. Se consideriamo la forma emorragica, allora le emorragie sulla mucosa possono essere aggiunte ai sintomi di cui sopra.

La stomatite di tipo bolloso è caratterizzata dalla presenza di vescicole che si formano sulla superficie della mucosa. Dopo averli aperti, il processo patologico si trasforma in una forma erosiva, si verifica una placca fibrinosa. Non appena si formano tali ulcere, il paziente avverte un forte dolore. Si pronuncia quando si mangia o si parla.

Tali difetti possono fondersi in un'unica erosione, a causa della quale aumentano solo i sintomi spiacevoli. C'è debolezza, febbre e scarso appetito.

La stomatite allergica necrotica ulcerosa è la più pericolosa. È caratterizzato dal rossore della mucosa e dalla presenza di numerose erosioni ulcerative. Hanno una placca fibrinosa grigio-gialla. Sono presenti focacce di necrosi. I seguenti sintomi sono caratteristici di questa grave forma di stomatite:

  • forte dolore mentre si parla o si mangia;
  • aumento della salivazione;
  • infiammazione dei linfonodi sottomandibolari;
  • aumento della temperatura;
  • mal di testa;
  • scarso appetito.

Tutte queste forme di stomatite allergica sono caratterizzate da sintomi come perdita del sonno, sbalzi d'umore frequenti, stato nevrotico.

Caratteristiche generali della malattia

La stomatite allergica è una malattia della mucosa orale, che si basa su complessi processi immunologici. I segni tipici della malattia sono iperemia, gonfiore, ferite sanguinanti, formazioni erosive e ulcerative. I pazienti non possono mangiare normalmente a causa del dolore e del disagio, indicando un generale declino del benessere..

La ragione di tale stomatite è l'ingestione di un allergene nel corpo o il contatto diretto dell'elemento traumatico con la mucosa orale.

Le allergie possono essere innescate da polline delle piante, droghe e determinati alimenti, con conseguente risposta immunitaria complessa. La stomatite è una delle manifestazioni di tale reazione.

Con l'esposizione locale a un fattore provocante (prodotti per l'igiene orale, pastiglie per la tosse, protesi), si verifica un'irritazione delle mucose, che porta di nuovo alla malattia.

La stomatite da contatto è associata ad alta sensibilità al trattamento dentale:

  • fondi per l'anestesia locale;
  • materiale di riempimento;
  • sistemi di staffe;
  • piastre ortodontiche;
  • corone;
  • protesi metalliche e di altro tipo.

Spesso le allergie sono causate da impianti acrilici, che contengono monomeri e coloranti residui. Quando si mette in scena una struttura metallica, si sviluppa un'allergia sulla lega utilizzata (ad esempio nichel, cromo, platino). Il decorso e l'esito della malattia dipendono anche dalla presenza di materie plastiche e altri componenti nella progettazione ortodontica.

È stato stabilito che le persone che soffrono di malattie croniche del tratto gastrointestinale (disbiosi, pancreatite, colecistite, colite, gastrite e altri), nonché i disturbi endocrini (diabete mellito, aumento della funzionalità tiroidea, menopausa) sono sensibili alle malattie..

A causa di vari tipi di disturbi, le malattie elencate portano a una modifica della reattività del corpo e della sensibilizzazione agli allergeni delle protesi dentarie.

In tali pazienti, lo stato neurologico cambia. Compaiono carcinofobia (paura del cancro), nevrastenia, prosopalgia (dolore nell'area facciale), per cui le persone non si rivolgono al dentista, ma al neuropatologo e ad altri specialisti.

Come dimostra la pratica, gravi reazioni di ipersensibilità si sviluppano in soggetti con una storia allergica gravosa (rinite vasomotoria, varie forme di eczema, orticaria, angioedema, ecc.). Molto spesso si verificano con allergie ai farmaci (30% dei casi), cibo (30%), asma e altre patologie.

Un posto importante nel meccanismo di sviluppo della stomatite allergenica è giocato dai denti cariati, dalla tonsillite cronica, nonché dall'accumulo di vari microrganismi nell'area delle protesi.

La stomatite allergica può verificarsi in isolamento o far parte di disturbi sistemici:

  • lupus eritematoso sistemico;
  • vasculite;
  • sclerodermia;
  • diatesi;
  • necrolisi epidermica tossica;
  • Malattia di Reiter;
  • eritema essudativo, maligno e altri.

Si distinguono i seguenti tipi di stomatite allergica:

  • catarrale (semplice);
  • bollosa;
  • catarrale emorragica;
  • erosiva;
  • ulcerosa.

Un tipo di malattia è la stomatite anafilattica, che è la comparsa di più afte ed eritema in bocca. Si sviluppa a causa dell'uso di qualsiasi farmaco..

Un'eruzione cutanea fissa intraorale è una lesione che si ripresenta nello stesso posto dopo l'assunzione di farmaci. La malattia si sviluppa rapidamente (in pochi giorni), quindi i sintomi scompaiono. La base è una rapida risposta del terzo tipo di ipersensibilità. In questo caso, si verificano eritema, gonfiore, lesioni erosive.

Secondo il tasso di insorgenza dei segni clinici, le reazioni allergeniche sono lente e rapide. In quest'ultimo caso, la stomatite si sviluppa come l'edema di Quincke. Una reazione ritardata si fa sentire solo pochi giorni dopo il ricevimento dell'allergene.

L'esame dei pazienti inizia con un esame della cavità orale, chiarimento dei reclami, raccolta di anamnesi, test allergologici e altri test. Nel sangue ci sarà la leucopenia, un aumento del livello dei linfociti, una diminuzione del numero di leucociti neutrofili.

Diagnostica

Durante la diagnosi, è importante determinare cosa ha portato allo sviluppo del processo patologico. Per fare questo, il paziente deve visitare un dentista. Terrà i seguenti eventi:

  1. Valutare le condizioni della struttura che si trova nella cavità orale.
  2. Esaminerà la mucosa della cavità orale, i denti.
  3. Esamina la saliva.
  4. Estrarre la protesi, sostituire il materiale.
  5. Condurrà un immunogramma per valutare lo stato del sistema immunitario.
  6. Farà uno studio clinico generale su sangue, urina.
  7. Determina l'attività degli enzimi della saliva.

La diagnosi di stomatite allergica è un lavoro difficile per un medico. Il fatto è che è molto difficile capire la causa esatta dello sviluppo della patologia.

Come identificare un'allergia alla protesi

Se sei allergico alla chiusura o alla protesi in acrilico, è importante notare i segni in modo tempestivo:

  • un sapore di metallo appare in bocca;
  • la secchezza non viene eliminata dopo aver bevuto;
  • c'è dolore doloroso durante la masticazione;
  • difficile da deglutire saliva o cibo;
  • gengive prurito e prurito.

Se sospetti un'intolleranza, è meglio consultare un dentista, non aspettare lo sviluppo di patologie più gravi, ulcere aperte ed eruzioni cutanee.

Trattamento

È possibile prescrivere un trattamento per la stomatite allergica solo dopo aver determinato il fattore fondamentale. Fermare una sintomatologia non è abbastanza. Solo dopo aver eliminato la causa della patologia può ritirarsi.

Farmaco

Nei bambini

La terapia della stomatite allergica nei giovani pazienti viene eseguita utilizzando antidolorifici. Inoltre, sono prescritti indipendentemente dalla forma di patologia. Se c'è uno sviluppo di processi infiammatori nella cavità orale, i bambini si rifiutano di mangiare. E questo influisce negativamente sullo stato generale di salute. A differenza degli adulti, che capiscono che hanno bisogno di nutrimento, quindi gli antidolorifici sono prescritti per loro con infiammazione totale e bassa soglia del dolore.

Per il trattamento della stomatite allergica infantile al fine di eliminare il dolore, possono essere prescritti i seguenti farmaci:

  1. Dentinox. Il componente principale è la lidocaina e l'estratto di camomilla. Il primo componente ha analgesico e il secondo effetto antinfiammatorio.
  2. Calgel. Durante lo sviluppo del farmaco, sono stati utilizzati componenti come lidocaina e cloruro di cetilpiridinio. Il primo è usato per alleviare il dolore e il secondo è un antisettico.
  3. Denthol baby. La composizione contiene benzocaina, che ha un effetto analgesico.

Questi farmaci hanno un rapido effetto terapeutico, i sintomi collaterali sono ridotti al minimo e hanno anche un buon sapore..

Negli adulti

Per l'analgesia, agli adulti possono essere prescritti tali farmaci:

  1. Kamistad. È a base di lidocaina ed estratto di camomilla. Ha effetti analgesici, antisettici e antinfiammatori.
  2. Schede esorali. Contiene clorexidina e benzocaina. Questa è una preparazione per compresse. Le compresse devono dissolversi. Ha effetti analgesici e antimicrobici locali.
  3. Lidocaina Asept. Si basa su lidocaina e clorexidina. In grado di alleviare il dolore, eliminare i patogeni.
  4. Instillagel. Il ruolo del componente attivo è clorexidina e lidocaina. Il farmaco è progettato per il trattamento della stomatite, l'eliminazione di lesioni fatali ed erosive..

Gli antistaminici per eliminare una reazione allergica sono prescritti insieme agli antidolorifici. La terapia locale viene eseguita trattando la cavità orale con enzimi proteolitici:

antisettici

Il trattamento antisettico prevede il risciacquo della bocca. Per fare questo, usa tale

  1. Clorexidina. Gli adulti usano una soluzione dello 0,02% e ai bambini viene prescritto lo 0,06%.
  2. Soluzione di furatsilin - 0,02%.
  3. Debole soluzione di permanganato di potassio.

Al fine di ripristinare rapidamente l'integrità della mucosa, trattarla con una soluzione oleosa di vitamine A ed E. Solcoseryl e Actovegin vengono anche utilizzate, che rilascio sotto forma di gelatina. Gli adulti possono assumere unguento Linetol 5%.

Trattamento alternativo

La stomatite allergica è caratterizzata da gravi danni alla mucosa orale. Per alleviare le condizioni del paziente, gli possono essere prescritti rimedi popolari. possono essere usati in combinazione con i farmaci prescritti. Ciò accelererà il processo di guarigione e riparazione dei tessuti..

I metodi efficaci sono:

  1. Aloe o Kalanchoe. Il succo di queste piante ha un eccellente effetto curativo. Succo fresco per trattare le aree interessate della cavità orale. Puoi applicare il succo per risciacquare. Ciò ridurrà il processo infiammatorio. Alcuni medici consigliano ai pazienti di masticare direttamente la foglia di aloe..
  2. Patate crude. Questo ortaggio ha un potente effetto antinfiammatorio. È necessario sbucciare le patate, macinare con una grattugia. Applicare la sospensione risultante sulle aree interessate della mucosa per 15 minuti.
  3. Succo di cavolo Questo rimedio allevia efficacemente il dolore e i sintomi spiacevoli. Diluire il succo in un rapporto di 1: 1 con acqua. Applicare la soluzione di risciacquo.
  4. Aglio. Questo prodotto è famoso per il suo effetto antivirale e curativo. Usato per trattare la stomatite negli adulti. Prendi una testa d'aglio, passa attraverso l'aglio. Diluire il succo risultante con yogurt. Riscaldare la miscela, applicare uniformemente su tutta la superficie della cavità orale. Tenere premuto per 10 minuti. Eseguire questa procedura una volta al giorno.
  5. Perossido di idrogeno. Ogni giorno, sciacquare la bocca con una soluzione preparata da 200 ml di acqua e 5 g di perossido. Risciacquare 3 volte al giorno. È un efficace antidolorifico. Ma deve essere applicato su base regolare.
  6. Propoli. Questo prodotto è famoso per le sue proprietà stagionate. La tintura di propoli può essere utilizzata dai primi giorni dello sviluppo del processo patologico. Prima dell'uso, sciacquare le aree interessate con acqua ossigenata, asciugare leggermente e applicare un paio di gocce di tintura. Asciuga di nuovo per formare un film.
  7. Camomilla. Funge da eccellente agente antisettico e antinfiammatorio. Con la stomatite, è necessario utilizzare il decotto di camomilla. Prendi 40 g di materie prime, versa 200 ml di acqua bollente. Insisti 20 minuti. Utilizzare una soluzione filtrata 3-4 volte al giorno..
  8. Olio di olivello spinoso. Lo strumento è famoso per il suo effetto curativo sulla ferita. Con la stomatite allergica, è necessario lubrificarli con piaghe nella cavità orale. Ciò accelererà la riparazione e la guarigione dei tessuti..
  9. Buccia di cipolla. Per trattare una forma più avanzata di stomatite allergica, puoi usare un decotto di buccia di cipolla. È necessario prendere 100 g di materie prime, versare 500 ml di acqua. Fai bollire a fuoco lento per 15 minuti. Insistere per 5 ore, filtrare, aggiungere acqua in modo che il volume raggiunga i 500 ml. Usa un risciacquo caldo. Risciacquare 3 volte al giorno.

Argentatura chimica

Se negli adulti viene diagnosticata una forma aftosa di stomatite allergica, la ragione per lo sviluppo della patologia risiede nell'indossare protesi, il cui materiale funge da allergene. Oggi molte protesi sono realizzate in metallo e non è più possibile rimuoverle..

Per prevenire lo sviluppo di afte e altri danni erosivi, gli specialisti applicano uno strato sottile di argento all'interno della protesi. La formaldeide e il glucosio sono usati come agenti riducenti della superficie. Per prevenire l'oscuramento della protesi durante l'argentatura, la sua superficie è protetta da uno strato di cera. Pertanto, i denti artificiali non perdono il loro colore originale, così come l'aspetto. Anche la mucosa su cui giacciono le protesi viene rapidamente ripristinata, le afte guariscono. Successivamente, puoi procedere con le consuete procedure medicinali..

Questo metodo ha i suoi svantaggi: l'effetto ottenuto dall'argentatura non dura a lungo. Il paziente è costretto a visitare la clinica dentale per ripetute manipolazioni.

Se dopo aver usato l'argentatura la reazione allergica non scompare, è necessario rimuovere le protesi. Ciò richiede molto tempo e notevoli investimenti economici, perché per la fabbricazione di protesi ipoallergeniche sono realizzate con leghe costose. Usa una lega argento-palladio, una miscela di oro e argento.

Allergia a seconda del tipo di protesi

In molti progetti, vengono utilizzati contemporaneamente più materiali e composti. Ma le allergie si verificano spesso su un componente specifico. Ciò può essere determinato dai sintomi caratteristici e dallo sviluppo della malattia..

Cause delle allergie alle protesi metalliche

Molto spesso, un'allergia a una protesi e sintomi dolorosi si verificano sui metalli:

Sono utilizzati per stendere il prodotto e realizzare fermagli di fissaggio, serrature o la base per il ponte di chiusura.

Cause di allergie alle protesi acriliche (di plastica)

Nella fabbricazione di una base acrilica, il dentista utilizza un monomero speciale. Il fluido chimico è necessario per collegare la plastica e formare la forma desiderata del prodotto. È questo componente che provoca una grave allergia, che si manifesta quando indossa una protesi acrilica. Spesso, l'infiammazione inizia con l'accumulo di placca, che rimane sotto la base nel cielo.

Protesi allergia-nylon

Il nylon è considerato relativamente ipoallergenico, ma a volte c'è un'intolleranza individuale al materiale. Il problema si presenta quando viene violata la tecnologia e vengono aggiunte una grande quantità di impurità, polimeri e acrilati (oltre il 5-6% in peso). Riducono il costo del servizio, ma provocano la comparsa di complicazioni sotto forma di reazione allergica, dolore e grave gonfiore delle gengive.

Ad oggi, i seguenti requisiti ipoallergenici sono proposti per le protesi.

  • riduzione delle impurità e dei polimeri per il dosaggio minimo;
  • utilizzare solo componenti certificati;
  • stretta aderenza alla tecnologia.

È necessario visitare il dentista 1-2 volte l'anno per l'esame e la pulizia professionale dalla placca.

Misure preventive

  • eliminazione dei fuochi della sepsi cronica:
  • trattamento di tutte le lesioni cariose;
  • spazzolatura professionale;
  • trattamento di parodontite;
  • garantire una buona igiene orale: lavarsi i denti al mattino e alla sera, almeno tre minuti, sciacquare la bocca e sciacquare la protesi dopo aver mangiato (o almeno bevuto);
  • modificazione dello stile di vita: moderata attività fisica, indurimento, dieta equilibrata.

Come è l'allergia in bocca

Trattamento allergia orale

Reazioni allergiche sulle spugne e nella cavità orale

Cheilite. Una reazione allergica delle labbra può verificarsi sia sulla pelle che sulla mucosa. Inoltre, sulle spugne è possibile l'infiammazione allergica dovuta al contatto con l'allergene..

Un segno più fondamentale di tali azioni è l'eczema da contatto allergico. Con arrossamento e gonfiore delle labbra, si sviluppa l'erosione superficiale del tessuto.

L'infiammazione si diffonde sulla pelle adiacente.

L'allergene più comune sono i cosmetici (rossetto). La proprietà sensibilizzante è posseduta da alcuni coloranti (ad esempio eosina, eritrosina B, carminio, rodamina e anilina), nonché da profumi. A questo gruppo di allergeni includiamo altri tipi di cosmetici (elisir e paste dentali), dentali e alcuni preparati farmaceutici. La cheilite da strumento a fiato legnoso è una malattia allergica professionale.

In casi eccezionali, le reazioni allergiche possono essere giustificate dal cibo. Un posto speciale appartiene alle reazioni fotoallergiche..

L'edema di Quincke. Il tessuto molle delle labbra, insieme ai secoli, è il luogo più comune per lo sviluppo dell'edema di Quincke.

Stomatite. Forma diffusa. La mucosa della bocca può essere colpita a seguito del contatto con l'allergene. I cambiamenti morfologici non sono così pronunciati come sulle spugne..

In questo caso, si osservano arrossamenti, formazione di vesciche e noduli, carenze dell'epitelio tegumentario, sanguinamento. Spesso è interessata l'intera mucosa della bocca, specialmente se i processi sono causati da allergeni solubili nella saliva. Con un contatto limitato (protesi), la reazione si verifica di solito nell'area corrispondente. I pazienti lamentano bruciore e prurito in bocca, violazione del gusto ed eccessiva salivazione. Se la reazione è localizzata nella gola, allora c'è una sensazione di soffocamento e nausea.

Tali reazioni possono causare innumerevoli allergeni. Questi includono gomme da masticare, tabacco, dolci, medicine, elisir e paste di denti, cibo e spezie.

I dentali, in particolare, utilizzati per le protesi svolgono un ruolo straordinario: l'uso di materie plastiche ha aumentato la percentuale di reazioni allergiche (%). Per queste azioni, è tipica una tipica lesione completa della superficie a contatto della mucosa. È molto difficile distinguere queste reazioni da lesioni infettive. L'irritazione causata dalla protesi provoca configurazioni locali. Le leghe possono causare reazioni e manifestazioni locali in aree lontane dal contatto (ad esempio esantema cutaneo).

La stomatite aftosa è una patologia comune con ulcere dolorose sulla mucosa orale.

L'eziologia non è ancora chiara. Le opere di vari creatori presentano casi in cui si è ottenuto un effetto positivo grazie a una dieta seria prescritta da altre indicazioni. Studi periodici, tuttavia, non hanno confermato l'eziologia allergica di queste azioni. La reazione di tipo cellulare causata dai componenti della mucosa orale è stata descritta più di una volta, sebbene possa essere giustificata da disturbi del T-link del sistema immunitario (effetto positivo del levamisolo). La frequenza dei casi di rilevazione di anticorpi contro le proteine ​​del latte e di altri prodotti potrebbe non essere un prerequisito per una malattia allergica, ma una conseguenza di un maggiore assorbimento attraverso la mucosa deformata.

Parotite ricorrenti sono osservate insieme ad altre manifestazioni di allergie nelle vie respiratorie e digestive, nonché con desensibilizzazione.

In parte, possono essere visti come l'equivalente dell'edema di Quincke. Di tanto in tanto portano alla discriminazione con lo sviluppo di un segreto viscoso e gelatinoso fornito dagli eosinofili, che può ostruire i dotti escretori. La natura ricorrente della malattia consente una diagnosi differenziale con gli effetti della formazione di calcoli, con infiammazione batterica o virale. Gli allergeni che causano questa reazione non sono stati studiati molto, poiché è relativamente raro..

Diagnosi di malattie allergiche delle labbra e della cavità orale. In queste situazioni, vengono utilizzati i tradizionali test di identificazione degli allergeni..

I risultati sono più convincenti se viene simulato il contatto naturale con l'allergene. Per identificare la sensibilizzazione da contatto - una forma più comune di allergia a questa localizzazione - si raccomandano due metodi:

Test cutaneo dell'applicazione. che è abbastanza affidabile per la cheilite, ma può anche essere usato per rilevare la sensibilizzazione della mucosa. Werner ha suggerito che prima del test, incubare un allergene con la saliva in un termostato. Se si sospetta una reazione causata da m protesi, l'incubazione continua per ore e i prodotti intermedi di polimerizzazione svolgono un ruolo importante, pertanto si raccomanda di condurre campioni con composti parzialmente polimerizzati.

Test di applicazione della mucosa.

Applicando l'allergene alla mucosa della bocca, viene simulato il contatto naturale con l'allergene per stomatite e malattie simili. Il problema è fornire una fissazione abbastanza lunga sulla superficie studiata. Il ciuffo ha suggerito l'applicazione con tamponi. Il metodo più affidabile secondo Spreng: nella piastra della protesi, realizzare dei recessi in cui viene posato il test. Come per i test cutanei, i risultati vengono valutati dopo 24 o 48 ore.

I test cutanei vengono eseguiti intenzionalmente solo con reazioni indotte ematogena (specialmente l'edema di Quincke), nonché con la parotite.

I test di eliminazione hanno lo stesso significato dei test provocatori..

Il metodo di prova dipende dalla storia medica. Spreng ha proposto un metodo speciale per lo studio della stomatite causata dalle protesi. La superficie adiacente alla mucosa è realizzata in materiale anallergico (ad esempio lamina d'oro o di stagno). L'infiammazione causata dalla mia protesi scompare entro un paio di giorni.

Malattie allergiche del cavo orale

Le malattie allergiche del cavo orale, specialmente nei bambini, sono diventate un problema grave abbastanza recentemente. Ciò è associato all'emergere di un enorme arsenale di farmaci sintetizzati, che sono forti allergeni e causano la sensibilità del corpo, soprattutto sotto l'influenza di una situazione ambientale sfavorevole..

Malattie allergiche del cavo orale.

specialmente nei bambini, sono diventati un problema grave abbastanza recentemente. Ciò è associato all'emergere di un enorme arsenale di farmaci sintetizzati, che sono forti allergeni e causano la sensibilità del corpo, soprattutto sotto l'influenza di una situazione ambientale sfavorevole..

Queste malattie sono allergie farmaceutiche, si diffondono nella cavità orale e possono essere combinate con altre lesioni del corpo. I prerequisiti più comuni sono farmaci (penicillina, tetraciclina, streptomicina), farmaci sulfa, analgesici, novocaina, iodio, bromuri, ecc..

Il tasso di sviluppo e la gravità di una reazione allergica dipende dal metodo di somministrazione del prodotto farmaceutico.

Spesso nello studio dentistico per bambini, vengono utilizzate applicazioni di antidolorifici e altri prodotti farmaceutici. Molto spesso causano sensibilizzazione. L'uso frequente e la dose più alta del prodotto sono anche di grande importanza per lo sviluppo di allergie.

Il pericolo di allergie farmaceutiche è che tutti i tipi di reazioni allergiche sono mescolati in esso. Questo accade per diversi motivi. In primo luogo, di conseguenza, la reattività personale del corpo del bambino, nonché la presenza di patologia somatica.

Inoltre, la natura dell'allergene farmaceutico e il metodo di somministrazione sono importanti.

Sintomi di allergia orale

La localizzazione distingue stomatite, cheilite, glossite.

La gravità della reazione infiammatoria distingue: catarrale, catarrale-emorragica, erosiva-ulcerativa, stomatite ulcerosa-necrotica, cheilite, glossite.

In base al grado di prevalenza delle lesioni, si distinguono: stomatite da farmaco fissa e diffusa.

Stomatite catarrale e catarrale-emorragica, cheilite, glossite

Questa è la forma più semplice di allergia farmaceutica..

Si manifesta con prurito, bruciore, violazione della sensibilità al gusto, secchezza e dolore durante il pasto.

Sintomi clinici: iperemia, gonfiore della mucosa, come indicato dalle impronte dei denti sulle superfici laterali della lingua e delle guance. La diagnosi differenziale viene effettuata con cambiamenti simili nella SOP con ipovitaminosi C, B, malattie gastrointestinali, infezioni infettive e fungine.

In questa malattia vengono utilizzati sia la guarigione locale sotto forma di risciacquo con disinfettanti e l'assunzione di antidolorifici, sia generale: sospensione del farmaco come allergene, antistaminici (difenidramina, diprazina, suprastina, tavegil), preparazioni di calcio.

Bevi molti liquidi e cibi non mucosi.

Stomatite erosiva-ulcerosa, cheilite, glossite

Questa malattia si manifesta con iperemia e gonfiore del palato, delle gengive, delle labbra, della lingua e delle guance, comparsa di vesciche con contenuti trasparenti, dopo l'apertura che si forma l'erosione, ricoperta da un rivestimento fibroso. Questi sintomi sono accompagnati da dolore, che si intensifica quando si mangia e si parla. Può sembrare debolezza, perdita di appetito, aumento della temperatura corporea a 38 ° C.

La malattia viene semplicemente confusa con stomatite erpetica acuta, eritema essudativo multiforme e pemfigo, poiché la diagnosi viene effettuata da un allergologo insieme a un dermatologo.

Il trattamento consiste nell'abolizione di un prodotto intollerabile e nella nomina di antistaminici.

Con un corso languido, vengono prescritti corticosteroidi. La guarigione locale include antidolorifici e un disinfettante orale. Si raccomandano cibi non irritanti e molti liquidi..

Stomatite necrotica ulcerosa, cheilite, glossite

Questa malattia si sviluppa tradizionalmente sullo sfondo di reazioni allergiche languide generali con danni alla pelle, alle mucose e agli organi interni. Si sviluppa bruscamente ed è caratterizzato da salivazione, un odore pronunciato dalla bocca con un retrogusto dolciastro. Sulle mucose, potente iperemia e gonfiore con focolai di necrosi grigio-giallastra.

C'è necrosi delle papille interdentali, la mucosa viene coperta con un rivestimento fibroso grigio sporco, dopo aver rimosso la quale viene esposta una superficie ulcerosa e sanguinante. La malattia procede sullo sfondo dell'impotenza generale, nei bambini c'è un mal di testa, perdita di appetito, dolore in bocca, che aumenta quando si mangia e si parla, di volta in volta un aumento della temperatura corporea. I linfonodi sottomandibolari sono ingrossati e dolorosi.

Gli esami del sangue mostrano un aumento della conta dei globuli bianchi - eosinofili ed ESR.

Il trattamento si basa sulla cancellazione del prodotto che ha causato l'allergia, la nomina di antistaminici e, in casi languidi, sono prescritti corticosteroidi, Hemodez, Poliglukin, ecc..

La guarigione locale comprende il trattamento disinfettante, la rimozione di masse necrotiche, l'uso di enzimi proteolitici, antidolorifici, cheratoplastica.

Stomatite da droga fissa

La stomatite da farmaco fissa appare spesso con una maggiore sensibilità a sulfamidici, barbiturici, tetraciclina ed è caratterizzata dall'aspetto di punti rotondi o ovali fino a 1,5 cm, al centro del quale si forma una bolla ad apertura rapida con contenuto sieroso, a seguito della quale si forma un'erosione confluente immensa.

Stomatite allergica tossica

La stomatite allergica tossica si verifica più spesso a seguito dell'assunzione di farmaci ed è caratterizzata da vari segni clinici: prurito, bruciore, secchezza delle fauci, indolenzimento durante il pasto.

Stomatite allergica tossica

La stomatite allergica tossica è associata a danni alla cavità orale di vari agenti: medicinali, mi usati in odontoiatria, tossine di microrganismi e altre sostanze che entrano nel corpo in diversi modi.

Le lesioni allergiche tossiche del cavo orale possono essere localizzate e diffuse.

In base alla localizzazione delle lesioni, si distinguono: gengivite (lesioni gengivali), glossite (processi infiammatori della lingua), cheilite (infiammazione delle labbra), palatinite (lesione del palato).

Cause di stomatite allergica tossica

Potrebbero comparire danni orali a causa di

cause irritanti locali: farmaci, protesi, dentifrici;

batteri e virus nel corpo (eritema essudativo multiforme);

intossicazione professionale cronica della cavità orale (avvelenamento da piombo, bismuto, zinco).

Il meccanismo dello sviluppo di una reazione allergica in risposta alla penetrazione di un particolare prodotto o tossina è associato al suo effetto lungo o ripetuto sul corpo.

Come risultato di questa azione, si forma una risposta immunitaria, il cui risultato può essere lo sviluppo di vari sintomi di stomatite, isolati o combinati con danni alle rimanenti mucose, pelle o organi interni.

In base al momento dell'evento, le reazioni allergiche nella cavità orale possono essere tipi immediati e ritardati. Una reazione immediata si sviluppa sotto forma di angioedema edema di Quincke. La mucosa delle labbra e della lingua è una localizzazione più comune dell'edema di Quincke..

Le reazioni allergiche di tipo lento si sviluppano entro poche ore o giorni dal contatto con un allergene o dalla penetrazione di tossine batteriche nel sangue.

Sintomi di stomatite allergica

I sintomi della stomatite allergica causata da prodotti farmaceutici sono piuttosto diversi..

Più spesso le lesioni catarrale e catarrale-emorragica sono caratteristiche. I pazienti lamentano prurito, bruciore, secchezza delle fauci, dolore durante il pasto. All'esame, la mucosa dell'area interessata della cavità orale è gonfia, con arrossamento pronunciato pronunciato. L'edema può essere localizzato sulla mucosa della lingua, delle labbra, delle guance, del palato, delle gengive. I sintomi delle lesioni della penicillina del cavo orale sono caratteristici ("lingua della penicillina").

La parte posteriore della lingua acquisisce un aspetto liscio lucido, la lingua stessa è un po 'gonfia. Configurazioni simili possono essere immediatamente osservate sulle labbra..

Un sintomo comune di stomatite allergica è l'eruzione vescicolare (vescicolare). Le bolle si aprono uniformemente, formando erosione e afte. L'erosione appare spesso dopo l'assunzione di sulfamidici. L'erosione singola è in grado di connettersi, formando immense lesioni.

Ulcere allergiche alla stomatite

Le manifestazioni più languide della stomatite farmaceutica sono lesioni necrotiche ulcerose. Con la stomatite necrotica ulcerosa, l'erosione della mucosa si mescola con aree di tessuto morto.

Allo stesso tempo, la salivazione aumenta, i linfonodi sottomandibolari crescono. Anche le condizioni generali dei pazienti sono tormentate: la temperatura aumenta, si osserva debolezza sociale. La perdita di appetito è associata a cattiva salute generale e a forti dolori durante il pasto.

Una reazione tipica ai farmaci tetracicline è lo sviluppo di glossite atrofica o ipertrofica.

La lingua può essere coperta con una placca bianca come la neve o marrone, profonde crepe si sviluppano negli angoli della bocca.

Lo sviluppo di allergie può essere sui farmaci e utilizzato in odontoiatria. Configurazioni atrofiche ed erosione delle gengive sono possibili quando gli agenti utilizzati per il trattamento della cavità cariata, gli agenti emostatici locali, i gel sbiancanti, entrano nella mucosa orale.

Una patologia comune è la stomatite allergica da contatto.

sviluppo dopo l'uso di protesi rimovibili da polimero c. L'effetto irritante locale della plastica si manifesta nell'infiammazione della gomma catarrale acquisita nel sito di contatto con la protesi.

La cheilite allergica si sviluppa spesso nelle donne dopo aver usato il rossetto.

Lo sviluppo di allergie batteriche è giustificato dall'intossicazione acquisita dal corpo. Le tossine possono secernere minuscoli organismi patogeni che vivono costantemente nelle tonsille, nei seni frontali e paranasali, nei denti con polpa necrotica o formazioni cistiche sulle radici.

La stomatite aftosa è caratterizzata da un'eruzione ripetuta di afte (piccole piaghe) nella cavità orale.

A seconda della gravità della malattia, aumenta il numero e il tempo di guarigione delle afte, le ricadute diventano le più frequenti.

I cambiamenti tossici nella cavità orale spesso si sviluppano sotto l'influenza di metalli languidi: piombo, bismuto, mercurio, alluminio e altri.

Trattamento della stomatite allergica tossica

Per curare la stomatite, prima di tutto, è necessario identificare ed eliminare lo sfondo di effetti tossici-allergici sulla cavità orale. È necessario disinfettare i focolai di infezione acquisiti.

Nelle opzioni di allergenizzazione con strutture protesiche, si consiglia di sostituirle con protesi ipoallergeniche.

Con una languida condizione generale, vengono utilizzate iniezioni di farmaci corticosteroidi, terapia di disintossicazione.

Il modo principale di guarigione è l'uso di antistaminici (claritina, zirtec).

Disinfettanti usati localmente per prevenire l'infezione dell'erosione (soluzioni di furatsilina, clorexidina, stomatofita, brodo di camomilla). Per rimuovere le masse necrotiche, vengono utilizzati gli enzimi proteolitici (tripsina, chimotripsina). Se è impossibile assumere cibo, vengono utilizzati antidolorifici locali (gel contenenti lidocaina). Per accelerare la guarigione, vengono utilizzati agenti cheratoplastici (olio di olivello spinoso, levovinisolo).

Ancora nessun commento!

Articoli in vetrina

Allergia al cincillà nei bambini

Una reazione allergica al cincillà.

L'uso del fluconazolo per i funghi delle unghie

Trattamento del fungo acceso.

Utilità e danno al permanganato di potassio

Le nostre nonne ulteriormente.

Articoli popolari

Interessante

Rimedi popolari per il trattamento della prostatite e dell'adenoma prostatico

Prostatite, adenoma prostatico La prostatite è un'infiammazione della ghiandola prostatica (prostata). Adenoma prostatico - un aumento della ghiandola prostatica a causa della sua crescita benigna del tumore. Sfondo della malattia è aumentato.

Piracetam è possibile per i bambini

Piracetam Uso di piracetam Piracetam è un prodotto nootropico ampiamente utilizzato per il trattamento di malattie psichiatriche, in narcologia e neurologia.

Migliora la memoria, provoca la funzione cerebrale, flusso sanguigno cerebrale. Dopo.

Pleurite prerequisiti manifestazioni cliniche complicanze curative

La pleurite (pleurite; pleura + -ite) è un'infiammazione della pleura, accompagnata dalla formazione di essudato di diversa natura nella cavità pleurica. Di norma, la pleurite non è una forma nosologica indipendente, ma complica il decorso.

Stomatite allergica: come e perché un'allergia attacca la cavità orale?

La stomatite allergica è chiamata infiammazione, in cui, a causa del contatto del corpo con un antigene, si verificano danni alla mucosa nella cavità orale con i suoi agenti immunitari.

A seconda di quale area è localizzata l'allergia in bocca, distinguere:

  • cheilite: danno alla mucosa delle labbra e alla loro zona di transizione;
  • glossite: l'infiammazione è localizzata sulla lingua;
  • palatinite: la reazione dell'infiammazione si verifica su un palato molle o duro;
  • papillite - infiammazione della papilla della gomma;
  • gengivite: il processo è localizzato nella regione gengivale;
  • stomatite: in questo caso, la mucosa è tormentata nella regione del vestibolo della cavità orale e delle guance.

La stomatite allergica può essere uno dei sintomi di malattie autoimmuni o reazioni di ipersensibilità generalizzate, come:

  • Angioedema di Quincke;
  • vasculite sistemica (morbo di Behcet o lupus eritematoso (LES));
  • pemfigo volgare (le sue forme più gravemente fluenti - S. Stevens-Johnson o Lyell);
  • pemfigoide bolloso;
  • eritema multiforme essudativo (MEE).

Allo stesso tempo, ci saranno anche sintomi di intossicazione generale del corpo o danni agli organi interni.

Ad esempio, con eritema essudativo polimorfico, si osserva un'eruzione specifica (di solito sulle mani) e una lesione nella zona di transizione delle labbra (è anche chiamata un bordo rossastro).

Il meccanismo di sviluppo e lo sfondo di una reazione allergica

La stomatite allergica si verifica in risposta alla ripetuta esposizione all'antigene. Quando viene introdotto per la prima volta l'allergene, i linfociti T.

Cellule T al microscopio

trasmettere informazioni sulla sua struttura ai linfociti B, che diventano plasmociti e iniziano a produrre anticorpi verso un composto proteico estraneo.

Questo processo si chiama sensibilizzazione..

Quando un antigene proteico entra nel flusso sanguigno per la seconda volta, si lega alle immunoglobuline e innesca il rilascio di mediatori infiammatori.

Quindi procede la reazione di ipersensibilità. A seconda della velocità dei sintomi, ci sono ipersensibilità immediata o ritardata.

Nel primo caso, il prerequisito principale per l'insorgenza dei sintomi è un massiccio rilascio di istamina dai leucociti basofili. Nel secondo, reazioni mediate in cui una proteina estranea marcata con anticorpo interagisce con le cellule e vengono lisate (distrutte) da agenti immunitari cellulari che riconoscono l'antigene.

Quando si verificano allergie nella cavità orale, è spesso necessario che un agente estraneo venga ripetutamente iniettato nel corpo e "stuzzichi" il sistema immunitario, spingendolo a produrre sempre più immunoglobuline.

Di conseguenza, si accumulano così tanto che quando una piccola quantità di antigene entra, può verificarsi una violenta reazione allergica.

Le sostanze che possono stimolare un'allergia nella cavità orale possono essere:

  • antigeni di microrganismi che vivono nella cavità orale, questo è particolarmente vero se c'è una lesione cariata o parodontite (focolai di infezione acquisita);
  • intolleranza ai farmaci che si verifica con il loro uso a lungo termine;
  • reazioni allergiche da contatto a strutture protesiche (il più delle volte, la cosiddetta stomatite allergica da contatto "protesica").

La reazione stessa attraversa tre fasi principali:

Una sostanza estranea viene introdotta nel corpo, dove ha luogo il processo di isolamento specifico di quella proteina contro la quale possono essere prodotti gli anticorpi: la presentazione dell'antigene. Quindi viene lanciata una cascata di reazioni, finalizzata a sensibilizzare il corpo. Quando questa sostanza entra di nuovo nel corpo, si coniuga con immunoglobuline.

  • Pathochemical. Il complesso "antigene-anticorpo" provoca il rilascio di vari mediatori della reazione infiammatoria.
  • Fisiopatologico. L'effetto derivante dal rilascio di agenti chimici infiammatori alla fine porta a sintomi.
  • Nella foto, stomatite protesica allergica

    Classificazione di stomatite di natura allergica

    Secondo la gravità dei sintomi, la stomatite allergica può essere:

    La classificazione etiopatogenetica comprende la stomatite:

    • contatto;
    • dermatostomatite autoimmune;
    • farmaco;
    • tossico-allergica;
    • stomatite aftosa ricorrente cronica (CHRAS, l'ultima manifestazione è l'aftosi di Setton).

    Sintomi

    I sintomi varieranno a seconda del tipo di allergene e del tipo specifico di stomatite:

    1. Catarrale distingue tra manifestazioni cliniche più lievi.

    Ci sono tali lamentele: secchezza delle fauci; dolore della mucosa quando si mangia cibo; bruciore e prurito delle gengive; un cambiamento nella percezione del gusto (la presenza di un sapore aspro o metallico). All'esame, il medico può rilevare arrossamenti e gonfiori della mucosa orale.

  • Catarrale emorragica. Si verifica con diatesi emorragica. Include tutti i sintomi della stomatite catarrale e, dopo l'esame, il medico può creare la presenza di un'eruzione emorragica petecchiale nelle aree interessate.
  • Bollosa. È caratteristico di un pemfigoide bolloso, procede con la formazione di bolle piene di essudato trasparente. In questo caso, le bolle hanno una gomma spessa. Possono esplodere con la formazione di dolorosi, ricoperti da un rivestimento bianco di fibrina, erosione.

    C'è una diminuzione dell'appetito, un'ipersalivazione.

  • Erosiva. Si verifica nella sindrome di Stevens-Johnson, MEE. Inizialmente si formano vescicole strette. Appena scoppiando, formano più superfici erosive rivestite con un rivestimento di fibrina. Il processo è accompagnato da forte dolore, perdita di appetito, sintomi di intossicazione generale. La guarigione avviene senza cicatrici.
  • Erosivo e ulcerativo. Con questa forma di malattia da erosione, che si verificano allo stesso modo della forma erosiva, non si risolvono, ma si progredisce.

    Il processo cattura il tessuto sotto l'epitelio e si formano ulcere con fibrosa placca bianca come la neve. Tale corso è caratterizzato da aftosi di Setton. L'insufficienza delle mucose guarirà con la formazione di cicatrici.

  • Necrotico ulcerativo. È caratterizzato dalla formazione di ulcere ed erosione. In questo caso, le ulcere saranno coperte da masse necrotiche grigiastre. Il processo è accompagnato da forte dolore, linfoadenopatia regionale, scialorrea, sintomi di intossicazione generale. Può verificarsi nella sindrome di Lyell.
  • Caratteristiche del corso nei bambini

    Il corpo del bambino è caratterizzato da:

    • sistema di immunità non formato;
    • divisione cellulare attiva;
    • alto tasso metabolico.

    Tutto ciò porta al fatto che almeno alcune infiammazioni, comprese le allergie in bocca, saranno:

    • iniziare acutamente;
    • più difficile che in un adulto;
    • ha un rapido sviluppo (le complicanze si sviluppano prima che in un adulto);
    • sindrome da intossicazione pronunciata;
    • spesso diagnosticato nella fase di sviluppo delle complicanze.

    Inoltre, il corpo del bambino è più soggetto alle allergie rispetto agli adulti: una risposta molto attiva a qualsiasi possibile "pericolo" da parte del sistema immunitario porta a reazioni allergiche e pseudo-allergiche autentiche.

    Questi ultimi differiscono per il fatto che il grado di intensità dei sintomi dipende direttamente dalla quantità di antigene che penetra nel corpo (di solito una reazione al cibo di un determinato colore o composizione).

    Pertanto, la stomatite allergica nei bambini sarà:

    • accompagnato da un aumento della temperatura;
    • portare a un grande gonfiore del tessuto circostante;
    • progredire rapidamente.

    Diagnosi e differenziazione

    Quando si effettua una diagnosi, tutte le patologie sistemiche o infettive con un quadro medico identico devono essere escluse.

    La stomatite catarrale è caratterizzata dal seguente quadro, a seconda della causa provocatoria:

    1. anamnesi.

    In caso di allergia - interazione con l'antigene, in caso di infezione - inosservanza delle norme igieniche, parodontite.

  • Caratteristiche In caso di infiammazione allergica - prurito, bruciore in bocca, perversione della sensibilità del gusto (c'è un certo retrogusto). Con caratteristiche infettive.
  • Odore. La reazione allergica è "sterile", perché non vi è l'alitosi. Con un processo infettivo, lo è.
  • Salivazione. L'allergia provoca una diminuzione della salivazione e secchezza delle fauci, con un processo microbico, è normale o peggiora.
  • La forma erosiva si differenzia come segue:

      Anamnesi. Con le allergie, si osserva un effetto antigene sul corpo.

    Con l'infezione, di volta in volta ci sono sintomi prodromici, interazione con una persona malata. Localizzazione. Allergia - sia nella bocca che intorno ad essa, così come in tutto il corpo (MEE, Mr. Stevens-Johnson o Lyell).

    Con l'infezione - solo la cavità orale, con OGS - anche la pelle delle labbra è interessata di volta in volta.

  • Odore. Come con la stomatite catarrale.
  • Corolla di iperemia. Con le allergie, non lo è, con qualsiasi processo di infezione, lo è.
    1. Anamnesi. In caso di allergia - interazione con un agente straniero, in caso di infezione - contatto con una persona malata.
    2. Il numero di ulcere. Allergia (Setton afta) - singole ulcere con un rivestimento bianco di fibrina.

      Processo infettivo - ulcere multiple con placca necrotica (batteri) o fibrinosa (patogeno - virus).

    3. Odore. Nessuno per le allergie, ma per l'infiammazione infettiva.
    4. Localizzazione. Sindrome di Stevens-Johnson: colpisce la pelle, l'OCR (mucosa della cavità orale), la congiuntiva e il CO della cavità nasale; le restanti forme sono nell'ambito di SRO. Se il processo è causato da un contagio, solo SOP è interessato..
    1. Anamnesi. Come per la stomatite catarrale.
    2. Localizzazione. Sindrome di Lyell: danno alla pelle e a tutte le mucose. Stomatite fusospirillare - infiammazione nell'ambito della MOP.
    3. Ulcere. Coperto con un rivestimento bianco come la neve o grigio con allergie e masse necrotiche scure, grigie e scure con infezione.
    4. Odore.

      Con un'infiammazione allergica è assente, con un'infiammazione batterica - potente, pronunciata.

    I dati degli esami clinici di solito non sono sufficienti per stabilire con precisione una diagnosi chiara..

    Diagnostica di laboratorio

    Identificazione di azioni chimiche in bocca:

    • analisi spettrale chimica del fluido orale;
    • determinazione del pH della saliva;
    • galvanometry.

    Valutazione del livello di igiene orale per escludere la natura infettiva della stomatite:

    • analisi biochimica della saliva, oltre a determinare il livello di attività dei suoi enzimi;
    • raschiando dalla mucosa di funghi del genere Candida;
    • valutazione dell'igiene della protesi.
    • campione con esposizione: la protesi viene temporaneamente rimossa dalla cavità orale e quindi si osservano le dinamiche del processo patologico;
    • immunogramma;
    • test allergico cutaneo;
    • test provocatorio: si riprende l'uso della protesi sotto il controllo di un medico per valutare il risultato.

    Assistenza medica

    Il trattamento della stomatite allergica consiste in 3 aree principali.

    Direzione etiotropica

    Eliminazione del contatto con l'antigene.

    Sostituzione di strutture ortopediche (protesi dentarie, apparecchi ortodontici, ecc.), Aggiustamento della dose di prodotti farmaceutici o sospensione dei farmaci.

    Direzione patogenetica

    Prescrizione di antistaminici (da 2 generazioni: loratadina, clorpiramina, ecc.).

    Forse l'uso locale di unguenti con GCS: unguento all'idrocortisone, ecc..

    Le malattie accompagnate da lesioni voluminose (pemfigo volgare, sindromi di Stevens-Johnson e Lyell) richiedono una chiamata di emergenza del team di rianimazione con il seguente trattamento nell'unità di terapia intensiva!

    Il trattamento viene effettuato con glucocorticosteroidi parenterali.

    Direzione sintomatica

    Viene eseguita la prevenzione delle infezioni: vengono prescritti antisettici per il risciacquo (clorexidina 0,05%, brodo di camomilla o salvia, soluzione di furacilina una volta al giorno (non prima di 3 ore dopo aver mangiato)

    Sollievo dal dolore: anestetici locali - Anestezin 5%, Lidocaina% per alleviare il dolore - 3 volte al giorno prima dei pasti.

    Chatterbox con olio di pesca con anestesia.

    Stimolazione curativa: soluzioni oleose di vitamine E e retinolo, olio di rosa canina, olivello spinoso, pesca.

    Sollievo dei sintomi di intonazione: farmaci antinfiammatori non steroidei (topicamente - unguento di sodio mefenamina 5%, totale - Nimesil, paracetamolo, ecc.)

    Con la forma ulcerosa-necrotica della malattia, viene indicata una visita dal medico a giorni alterni per l'eliminazione enzimatica delle masse necrotiche. Un'osservazione costante.

    Misure preventive

    • eliminazione di focolai di sepsi acquisita:
    • trattamento di tutte le lesioni cariose;
    • spazzolatura professionale;
    • trattamento di parodontite;
    • garantire una buona igiene orale: lavarsi i denti giorno e sera, almeno 3 minuti, sciacquare la bocca e sciacquare la protesi dopo aver mangiato (o almeno bevuto);
    • modificazione dello stile di vita: moderata attività fisica, indurimento, dieta equilibrata.

    popolare sull'odontoiatria.

    La copia è consentita solo con l'indicazione della prima.

    Unisciti a noi e guarda le notizie sui social network

    Stomatite allergica

    Stomatite allergica - cambiamenti infiammatori nella mucosa orale dovuti allo sviluppo di reazioni immunopatologiche (ipersensibilità, iperergia).

    Le manifestazioni di stomatite allergica sono edema, iperemia, sanguinamento, ulcere ed erosione della mucosa, bruciore alla bocca, dolore durante il pasto, ipersalivazione e di volta in volta peggioramento delle condizioni generali. L'esame di un paziente con stomatite allergica comprende la raccolta di una storia allergica, l'identificazione dei prerequisiti per una reazione allergica, l'esame della cavità orale, l'esecuzione di test provocatori, i test di eliminazione, i test cutanei, l'esame della saliva e altri. Il trattamento della stomatite allergica comporta l'eliminazione del contatto con un allergene, l'assunzione di antistaminici e il trattamento delle mucose.

    Stomatite allergica

    Stomatite allergica - un complesso di sintomi patologici che si verifica nella cavità orale con allergie microbiche, di contatto, farmaceutiche o serve come manifestazione locale di malattie infettive, cutanee, autoimmuni e di altro tipo.

    Le lesioni allergiche del cavo orale possono verificarsi sotto forma di stomatite, papillite, glossite, gengivite, pareite, palatinite, cheilite. Tra queste forme cliniche, la stomatite allergica è più comune. La considerazione dei problemi associati alla stomatite allergica richiede l'interazione interdisciplinare di professionisti nel campo dell'odontoiatria, allergologia e immunologia, dermatologia, reumatologia, ecc..

    Cause di stomatite allergica

    Il verificarsi di stomatite allergica può essere associato alla penetrazione dell'allergene nel corpo o a un contatto specifico con la mucosa della cavità orale.

    Nel primo caso, la stomatite allergica servirà come manifestazione di una reazione sistemica (a pollini, farmaci, muffe, cibo, ecc.); nel secondo - una reazione locale a cause irritanti che sono specificamente a contatto con la mucosa (dentifricio, dentiera, pastiglie farmaceutiche per riassorbimento, collutori, ecc.).

    Lo sviluppo della stomatite allergica da contatto è spesso associato ad una maggiore sensibilità ai m usati in odontoiatria: prodotti per anestesia di applicazione, otturazioni di ferro, apparecchi ortodontici, corone, protesi acriliche o di ferro.

    Nelle protesi acriliche, i monomeri residui, di regola, sono coloranti come fattori allergici. Quando si utilizzano protesi in ferro, può svilupparsi un'allergia alle leghe contenenti cromo, nichel, oro, palladio, platino, ecc. Inoltre, la carie, la tonsillite acquisita e anche piccoli organismi patogeni che si accumulano nel letto protesico svolgono un ruolo nella patogenesi della stomatite allergica. e i loro prodotti metabolici che irritano la mucosa.

    La stomatite allergica da contatto è più spesso osservata in pazienti affetti da malattie gastrointestinali acquisite (gastrite, colecistite, pancreatite, colite, disbiosi, elmintiasi, ecc.), Patologia endocrina (diabete, ipertiroidismo, disturbi della menopausa, ecc.).

    Ciò è spiegato dal fatto che i disordini organici e multifunzionali in queste malattie alterano la reattività del corpo, provocando la sensibilizzazione a contatto con gli allergeni..

    Altre malattie allergiche contribuiscono allo sviluppo di forme languide di stomatite: malattia farmaceutica, allergia alimentare, rinite, orticaria, eczema, edema di Quincke, bronchite asmatica, asma bronchiale, ecc..

    Classificazione della stomatite allergica

    A seconda della natura delle manifestazioni cliniche, si distinguono la stomatite allergica catarrale, emorragica catarrale, bollosa, erosiva, ulcerosa-necrotica.

    Dal punto di vista dell'eziologia e della patogenesi della stomatite allergica comprendono il contatto medico (in t.

    compresa la protesi), dermatostomatite autoimmune tossica-allergica, stomatite aftosa ricorrente acquisita e altre forme.

    Data la velocità di sviluppo dei sintomi, si distinguono le reazioni allergiche di tipo immediato e ritardato: nel primo caso, la stomatite allergica, di norma, procede sotto forma di angioedema l'edema di Quincke. Se si realizza una reazione allergica di tipo ritardato, i sintomi della stomatite allergica vengono spesso rilevati dopo alcuni giorni dall'azione dell'allergene. Di tanto in tanto, la stomatite allergica sulla protesi si sviluppa dopo anni di utilizzo, t.

    e. dopo un lungo periodo di sensibilizzazione asintomatica.

    Sintomi di stomatite allergica

    Le manifestazioni di stomatite allergica dipendono dalla forma della malattia. Quindi, per la stomatite allergica catarrale e catarrale-emorragica, la xerostomia (secchezza delle fauci), il bruciore, il prurito, la violazione della sensibilità del gusto (sapore aspro, retrogusto di ferro), il disagio e il dolore quando si mangia sono caratteristici. Un esame obiettivo determina la mucosa orale iperemica ed edematosa, la lingua "verniciata"; con una forma emorragica catarrale sullo sfondo di iperemia, vengono emesse emorragie petecchiali e si nota sanguinamento della mucosa.

    La stomatite allergica bollosa procede con la formazione nella cavità orale di vescicole di vari diametri con contenuto trasparente.

    Tradizionalmente, dopo aver aperto le bolle, la stomatite allergica si trasforma in una forma erosiva con la formazione di erosioni sulla mucosa coperta di placca fibrinosa. La comparsa di ulcere è accompagnata da un forte aumento del dolore locale, specialmente quando si parla e si mangia. Quando i singoli difetti si fondono, sulla mucosa possono formarsi immense superfici erosive. Potrebbe esserci un deterioramento del benessere generale: perdita di appetito, debolezza, aumento della temperatura corporea.

    La più grave nelle sue manifestazioni è la forma necrotica ulcerosa di stomatite allergica. In questo caso, viene determinata l'iperemia acuta della mucosa con ulcere multiple coperte da un rivestimento fibroso grigio sporco e focolai di necrosi.

    La stomatite allergica necrotica ulcerosa si verifica contro un forte dolore durante il cibo, l'ipersalivazione, la febbre, il mal di testa, la linfoadenite sottomandibolare.

    I sintomi comuni della stomatite allergica possono includere disturbi multifunzionali del sistema nervoso: insonnia, irritabilità, carcinofobia, labilità sensoriale.

    Diagnosi di stomatite allergica

    L'esame di un paziente con stomatite allergica viene effettuato da un dentista con il coinvolgimento di specialisti correlati, se necessario: un allergologo-immunologo, dermatologo, reumatologo, endocrinologo, gastroenterologo, ecc..

    In questo caso, la raccolta e l'analisi di una storia allergologica e l'identificazione di un potenziale allergene sono di fondamentale importanza..

    Con una valutazione visiva della cavità orale, il medico nota l'umidità della mucosa, il suo colore, la presenza e la natura dei difetti, il tipo di saliva. Durante l'esame dentale, si attira l'attenzione sulla presenza di protesi dentarie, otturazioni, apparecchi ortodontici nella cavità orale; la loro composizione e termini di usura, scolorimento delle protesi di ferro, ecc..

    L'analisi chimico-spettrale della saliva e la determinazione del pH consentono di effettuare una valutazione benigna e quantitativa del contenuto di oligoelementi e valutare i processi chimici in corso.

    Ulteriori studi sulla stomatite allergica possono includere un'analisi biochimica della saliva con determinazione dell'attività enzimatica, determinazione della sensibilità al dolore della mucosa, valutazione igienica delle protesi, raschiamento della mucosa su Candida albicans, ecc..

    Un esame allergologico implica un test di esposizione (rimozione temporanea della protesi con una valutazione della reazione), un test provocatorio (ritorno della protesi sul sito con una valutazione della reazione), test allergici cutanei, esame immunografico.

    La diagnosi differenziale della stomatite allergica deve essere effettuata con ipovitaminosi B e C, stomatite erpetica, candidosi, lesioni della mucosa con leucemia, AIDS.

    Trattamento di stomatite allergica

    Le misure terapeutiche per la stomatite allergica dipenderanno dallo sfondo che porta allo sviluppo della malattia.

    Il principio fondamentale del trattamento delle malattie allergiche è l'esclusione del contatto con l'allergene: dieta, cancellazione del prodotto farmaceutico, rifiuto di indossare una dentiera, cambio di risciacquo o dentifricio, ecc..

    La terapia farmacologica della stomatite allergica prevede tradizionalmente la nomina di antistaminici (loratadina, dimetindene maleato, cloropiramina, ecc.), Vitamine del gruppo B, C, PP, acido folico. Viene effettuato un trattamento locale della mucosa orale con antisettici, anestetici, enzimi, prodotti corticosteroidi, agenti curativi (olio di olivello spinoso, ecc.)..

    Pazienti in cui la stomatite allergica è apparsa come un aggravamento della guarigione dentale, nell'immediato bisogno di una consultazione con un dentista, dentista, ortopedico, ortodontista; sostituzione di otturazioni o corone, sostituzione di apparecchi ortodontici, base protesica, ecc..

    Previsione e prevenzione della stomatite allergica

    La diagnosi tempestiva della stomatite allergica consente di superare la malattia in una fase precoce; i termini del trattamento della stomatite ulcerosa catarrale e catarrale tradizionalmente non superano le 2 settimane.

    Nei casi più languidi e trascurati, può richiedere una lunga guarigione della stomatite allergica.

    Le misure preventive assicurano una buona igiene orale, un trattamento tempestivo della carie e delle malattie gengivali. È necessaria una visita preventiva costante dal dentista per rimuovere i depositi dentali, regolare le protesi e sostituirle tempestivamente. Di fondamentale importanza nella prevenzione della stomatite allergica è un approccio personale alla guarigione e alle protesi, l'uso di ipoallergenico.

    Stomatite allergica - guarigione a Mosca

    Elenco delle malattie

    Malattie dentali

    Ultime notizie

    • © "Bellezza e medicina"

    inteso solo come riferimento

    e non sostituisce l'assistenza medica qualificata.

    Allergie dentro e intorno alla bocca: segni, sintomi e trattamento

    Uno dei problemi che una persona incontra durante la sua vita sono le reazioni allergiche..

    Queste possono essere reazioni allergiche di tipo immediato o ritardato - questa classificazione è data a causa del tempo di sviluppo dei sintomi.

    Oltre a quelle forme di manifestazioni di reazioni allergiche che catturano l'intero corpo nel suo insieme, come lo shock anafilattico, una delle reazioni più gravi e pericolose per la vita di una persona, manifestazioni allergiche locali che possono verificarsi sulla pelle del viso, dell'intero corpo e della mucosa il guscio della cavità orale e così via.

    Le reazioni allergiche in bocca e intorno ad esso si verificano abbastanza spesso e rappresentano una seria causa di preoccupazione.

    Per cominciare, si dovrebbe capire che l'allergia stessa è una reazione inadeguata del corpo a un irritante adeguato nella sua forza.

    Si sviluppa sullo sfondo della sensibilizzazione preparatoria - un aumento della sensibilità dell'intero organismo nel suo insieme..

    È in tali criteri che l'irritante a volte potente in forza, che si tratti di polline di piante, peli di animali domestici, prodotti alimentari, sostanze farmaceutiche e quasi tutto il resto, si trasforma in un ostacolo e provoca un così violento aumento delle reazioni dal corpo, peggiorando significativamente la qualità della vita dei pazienti che soffrono di questo problema.

    Cause della reazione nella cavità orale e sulla pelle

    Tra le circostanze dell'apparizione, ci sono:

    • L'effetto degli allergeni alimentari (mangiare fragole, cioccolato, agrumi, latte, tisane e così via, se c'è un'allergia a uno dei prodotti di cui sopra);
    • L'influenza dei prodotti farmaceutici - a causa dei loro effetti collaterali, possono manifestarsi anche manifestazioni allergiche nella cavità orale;
    • Effetti tossici (ad esempio, durante il trattamento di un dentista, vengono utilizzate protesi - in alcuni casi, i difetti dei denti vengono sostituiti da una protesi.

    È esso stesso più spesso fatto di plastica, per la cui miscelazione è necessario osservare una certa proporzione. In caso di impasto improprio, rimane il cosiddetto monomero residuo, che può causare contatto, stomatite allergica protesica. Alcune persone possono essere allergiche alla plastica - in questi casi, il medico può fare tutto bene, ma per la protesi deve essere sostituita con un'altra, ipoallergenica);

  • Processi autoimmuni (lupus eritematoso sistemico, sindrome di Behcet, ecc.).
  • Sintomi e segni

    I sintomi principali saranno prurito, può comparire un'eruzione cutanea, bruciore della pelle del viso, in caso di un processo nella zona del viso.

    Se la cavità orale subisce un processo patologico, ci saranno anche prurito, bruciore della mucosa orale, secchezza delle fauci.

    In caso di stomatite tossica, ci sarà un'area organica di iperemia (arrossamento) nel punto di applicazione della protesi. Se i prerequisiti erano processi autoimmuni: un'eruzione cutanea specifica sotto forma di farfalla nella regione paranasale nel caso del lupus eritematoso sistemico, ecc. Con la comparsa di manifestazioni allergiche generalizzate, come con l'orticaria, verrà osservata un'eruzione cutanea sotto forma di vesciche simili a una puntura di zanzara, accompagnata da un forte prurito cutaneo.

    Funzionalità nei bambini

    Nei bambini piccoli, le allergie intorno alla bocca e nella particolare cavità orale sono caratterizzate dai sintomi medici più pronunciati.

    In questi casi, non dovresti ritardare la guarigione e cercare di eliminare l'allergene il prima possibile. Nei bambini adolescenti, i sintomi sono simili a quelli degli adulti..

    Funzionalità negli adulti

    Negli adulti, anche l'aspetto dell'età è importante: negli anziani, a causa di una diminuzione della resistenza del corpo, una maggiore suscettibilità alla comparsa di malattie più spesso rispetto ai giovani o agli adulti, si verifica un'allergia della bocca vicina e della cavità orale. In realtà usano quasi sempre protesi rimovibili complete, che aumenta anche la loro frequenza di insorgenza di questa patologia..

    Trattamento e prevenzione

    Le principali misure di guarigione in questo caso includono:

    1. Secondo l'abilità, completa eliminazione dell'allergene.
    2. Terapia iposensibilizzante (assunzione di antistaminici) - attualmente i farmaci antiallergici di quarta generazione sono considerati i migliori, che non hanno un tale effetto collaterale come la soppressione del SNC - Desloratadina, Cetirizina in compresse.

    Difenidramina ben collaudata nelle varianti languide se somministrata per via endovenosa.

  • Antisettici con una componente analgesica dell'atto (come trattamento sintomatico locale)
  • Con forme languide - trattamento ormonale con corticosteroidi.
  • Se in un preciso momento ti trovi di fronte a un problema come un'allergia a questa localizzazione, per prevenirne la ricomparsa, devi visitare un allergocenter, fare test allergologici e scoprire cosa è servito come prerequisito per questa condizione. A seconda dei risultati dei test, l'allergologo prescriverà uno schema di guarigione per te e fornirà consigli che aiuteranno a far fronte a questo problema per noi..

    Cambiamenti nella mucosa orale con lesioni allergiche

    Allergia - una sensibilità sopravvalutata del corpo a varie sostanze, intrecciata con la configurazione della sua reattività.

    Il clou delle reazioni allergiche è la varietà delle loro forme cliniche e opzioni di corso.

    Sono classificati in due grandi gruppi: reazioni di tipo immediate e reazioni di tipo lente.

    Allergie immediate

    ?? Shock anafilattico, l'edema di Quincke è un tipo immediato di reazione. Si sviluppano quasi entro pochi minuti dall'ingestione di antigeni specifici (allergene). L'edema di Quincke (angioedema) è caratterizzato in particolare dalla sua manifestazione specifica nell'area del viso.

    Edema angioneurotico (edema di Quincke)

    Il risultato è l'azione degli allergeni alimentari, vari farmaci usati all'interno, se applicati localmente.

    Accumulo localizzato di un'enorme quantità di essudato nel tessuto connettivo, molto spesso nelle labbra, nelle palpebre, nella mucosa della lingua e della gola. Il gonfiore si verifica rapidamente, ha una consistenza elastica; i tessuti nell'area dell'edema sono tesi; Dura da un paio d'ore a 2 giorni e scompare senza lasciare traccia, senza lasciare configurazioni. L'angioedema del viso o solo delle labbra è spesso osservato come manifestazione isolata di un'allergia farmaceutica. Dovrebbe essere differenziato da: edema della spugna con sindrome di Melkerssson-Rosenthal, trofeo di Meija e altra macroheilite.

    Edema di Quincke, con una manifestazione sul labbro superiore:

    Reazioni allergiche lente

    Questi includono: stomatite da contatto (causata da protesi, medicazioni curative e applicazioni) e lesioni da farmaci tossico-allergici di disposizione locale e generale.

    Si verificano con allergie infettive, sifilide, funghi, malattie parassitarie, infezioni virali. Possono anche essere causati da sostanze chimiche, medicine, cosmetici, protesi dentarie (plastica, leghe, amalgama). Le lesioni clinicamente allergiche della SOPR di tipo ritardato compaiono sotto forma di catarrale catarrale emorragica, erosiva cistica, stomatite necrotica ulcerosa, eritema multiforme essudativo, stomatite aftosa ricorrente acquisita, stomatite protesica, sindrome di Stevens-Johnson, ecc..

    Stomatite da farmaci allergici da contatto e tossici

    Sono una forma più comune della sconfitta della MOP nelle allergie. Possono verificarsi quando si utilizzano tutti i farmaci..

    Reclami: bruciore, prurito, secchezza delle fauci, dolore durante il pasto.

    La condizione generale del malsano, di regola, non è disturbata..

    Obiettivamente: si notano iperemia ed edema della MOP, sulle superfici laterali della lingua e delle guance lungo la striscia di chiusura dei denti, appaiono correttamente le impronte dei denti. La lingua è iperemica, rosso vivo. Le papille possono essere ipertrofiche o atrofizzate. La gengivite catarrale può verificarsi immediatamente.

    Diagnosi difficile: configurazioni simili nella patologia del tratto gastrointestinale, carenze di ipo e vitamina C, B1, B6, B12, disturbi endocrini, con diabete mellito, patologia della CVS, infezioni fungine.

    Stomatite medica, con localizzazione sul labbro inferiore:

    Gengivite-stomatite catarrale medicata, con localizzazione sul labbro superiore:

    ♠ ?? Appare sullo sfondo di edema e iperemia nelle labbra, nelle guance, nelle superfici laterali della lingua, nel palato duro.

    ♠ ?? Ci sono erosioni di varie dimensioni, dolorose, ricoperte di placca fibrinosa.

    ♠ ?? Le erosioni possono connettersi tra loro, formando la superficie erosiva desiderata.

    ♠ ?? La lingua è ricoperta di gonfiore, gonfio.

    Le papille interdentali gengivali sono iperemiche, gonfie, sanguinano semplicemente quando vengono toccate.

    ♠ ?? I linfonodi sottomandibolari sono ingrossati, dolorosi. Le condizioni generali sono compromesse: alta temperatura, malessere, mancanza di appetito.

    ♠ ?? Diagnosi differenziale: è necessario differenziare da stomatite erpetica, stomatite aftosa, pemfigo, eritema multiforme.

    Stomatite erosiva medica:

    Lesioni necrotiche ulcerose

    ♠ ?? Il processo può essere localizzato su un palato duro, lingua, guance..

    ♠ ?? Può essere diffusa, coinvolgendo non solo la SOP, ma anche le tonsille palatine, la parete faringea posteriore e persino l'intero tratto gastrointestinale.

    ♠ ?? Ulcere coperte da decadimento necrotico di colore bianco-grigio.

    ♠ ?? Malsani lamentano forti dolori alla bocca, difficoltà ad aprire la bocca, dolore durante la deglutizione, febbre.

    ♠ ?? Diagnosi differenziale: stomatite necrotica di Vincent, ulcere traumatiche e trofiche, lesioni specifiche con sifilide, tubercolosi, nonché lesioni ulcerative con malattie del sangue.

    Stomatite necrotica ulcerosa da farmaco con localizzazione sulla superficie inferiore della lingua:

    Manifestazioni allergiche specifiche sulla mucosa durante l'assunzione di determinate sostanze farmaceutiche

    ♠ ???? Spesso, a seguito della somministrazione di una sostanza farmaceutica, bolle o bolle compaiono sulla mucosa della cavità orale, dopo l'apertura della quale si forma tradizionalmente l'erosione.

    Tali eruzioni cutanee sono osservate in misura maggiore dopo l'assunzione di steptomicina. Elementi simili sulla lingua, possono comparire spugne dopo l'assunzione di sulfamidici, oletetrina.

    ♠ ???? I cambiamenti nella cavità orale a seguito dell'assunzione di farmaci tetracicline sono caratterizzati dallo sviluppo di glossite atrofica o ipertrofica

    ♠ ???? Le lesioni orali sono spesso accompagnate da stomatite fungina..

    Cambiamenti nella cavità orale a seguito dell'assunzione di sulfamidici sotto forma di edema e iperemia della spugna superiore e una sezione di necrosi nel CO della lingua:

    La reazione della mucosa all'oletetrina sotto forma di erosione sulle superfici laterali della lingua:

    La reazione della mucosa orale all'assunzione di farmaci sotto forma di ipertrofia delle papille, erosione della lingua e atrofia delle papille, dopo l'assunzione di tertraciclina (linguaggio tetraciclico)

    Porpora allergica o sindrome di Shenlein-Genyuh

    ♠ ?? Infiammazione asettica di piccoli vasi causata dagli effetti dannosi dei complessi immunitari.

    ♠ ?? Si manifesta come emorragie, coagulazione intravascolare e disturbi microcircolatori.

    ♠ ?? È caratterizzato da eruzioni emorragiche su gengive, guance..

    lingua, cielo. Le petecchie e le macchie emorragiche con un diametro da mm a 1 cm non sporgono al di sopra del livello della mucosa e non scompaiono quando vengono premute con il vetro.

    ♠ ?? Le condizioni generali del malsano sono disturbate, preoccupate per la debolezza, il malessere.

    ♠ ?? Diagnosi differenziale: morbo di Vergolf, omofilia, carenza vitaminica C.

    Diagnosi di contatto e stomatite da farmaco tossico-allergico

    ♠ ?? Personalità clinica.

    ♠ ?? Test allergologici, cutanei e allergici speciali.

    ♠ ?? Emogramma (eosinofilia, leucocitosi, linfopenia)

    Trattamento della stomatite da contatto e da allergia tossica

    ♠ ?? Trattamento etiotropico - isolamento del corpo dagli effetti dell'antigene putativo.

    ♠ ?? Guarigione patogenetica - soppressione della proliferazione dei linfociti e biosintesi dell'anticorpo; soppressione del composto antigene-anticorpo; desensibilizzazione specifica; inattivazione di sostanze biologicamente attive.

    ♠ ?? Guarigione sintomatica - influenza su manifestazioni e oneri secondari (correzione di disturbi multifunzionali in organi e sistemi)

    ♠ ?? La terapia ipersensibilizzante specifica viene eseguita secondo schemi speciali dopo un attento esame allergologico e la determinazione dello stato di sensibilizzazione del paziente a un allergene specifico..

    ♠ ?? La terapia iposensibilizzante non specifica comprende: calcio, istoglobulina, antistaminici (peritolo, tavegil), acido ascorbico e ascorutina.

    ♠ ?? Con un corso languido, vengono prescritti farmaci corticosteroidi.

    ♠ ?? Il trattamento locale viene effettuato secondo il principio della terapia per la stomatite catarrale o le lesioni necrotiche erosive della SOP: antisettici con prodotti anestetici, antistaminici e corticosteroidi, farmaci antinfiammatori e inibitori della proteinasi.

    ♠ ?? Con lesioni necrotiche sono indicati enzimi proteolitici;

    ♠ ?? Per restauro - preparati cheratoplastici.

    ♠ ?? Eziologia: allergia infettiva, autoaggressione, condizionalità genetica.

    ♠ ?? Tradizionalmente inizia con malessere, che può essere accompagnato da febbre e mialgia..

    ♠ ?? Le afte compaiono sulla SOP e sulla CO degli organi genitali esterni.

    A poppa è molto, sono circondati da un bordo infiammatorio di colore rosso vivo, hanno un diametro fino a 10 mm. La superficie delle afte è densamente riempita con una placca fibrinosa giallo-bianca.

    ♠ ?? Guariscono senza una cicatrice.

    ♠ ?? Il danno oculare si verifica praticamente nel% dei pazienti, manifestato da languida iridociclite bilaterale con opacità del corpo vitreo, che porta alla graduale formazione di sinechia, crescita eccessiva della pupilla.

    ♠ ?? In alcuni casi, un'eruzione cutanea appare sulla pelle del corpo e degli arti sotto forma di eritema nodoso.

    ♠ ?? Una complicazione più grave è il danno al sistema nervoso, che procede come meningoencefalite.

    ♠ ?? Altri sintomi della sindrome di Behcet: più spesso epididimite ricorrente, lesioni del tratto gastrointestinale, ulcere profonde, incline a perforazione e sanguinamento, vasculite.

    Il trattamento della sindrome di Behçet

    Al momento non esistono metodi di guarigione generalmente accettati..

    I corticosteroidi non rifiutano un effetto significativo sul decorso della malattia, sebbene possano ridurre la manifestazione di alcuni sintomi clinici. In alcuni casi vengono utilizzati colchicina e levamisolo, il che è eccellente solo in relazione alle manifestazioni mucocutanee della sindrome. Prescrivere una vasta gamma di farmaci, trasfusioni plasmatiche, gamaglobulina.

    Eritema essudativo multiforme

    ♠ ?? Una malattia allergica con un decorso acuto ripetitivo, incline alla ricaduta, manifestata da un polimorfismo di eruzioni cutanee e OCR.

    ♠ ?? Si sviluppa principalmente dopo l'assunzione di farmaci (sulfamidici, farmaci antinfiammatori, antibiotici) o sotto l'influenza di allergeni domestici.

    ♠ ?? Si manifesta in diversi elementi morfologici: macchie, papule, vesciche, vescicole e bolle.

    ♠ ?? La pelle e la mucosa della cavità orale possono essere colpite isolatamente, ma si verifica anche la loro lesione combinata.

    ♠ ?? Forma infettiva e allergica di MEE - inizia come una malattia infettiva acuta.

    Eruzioni cutanee maculopapulari si verificano sulla pelle, spugne, edema e MOP iperemici. Ai primi passi compaiono bolle e vescicole, piene di essudato sieroso o sieroso-emorragico. Gli elementi possono essere osservati durante il giorno. Le bolle scoppiano e al loro posto si formano vuote e innumerevoli erosioni, ricoperte da depositi fibrinosi giallo-grigi (effetto bruciatura).

    ♠ ?? Forma tossica-allergica di MEE - si verifica come una maggiore sensibilità ai farmaci quando vengono assunti o in contatto con essi.

    I tassi di ricaduta dipendono dall'esposizione all'allergene. Con questa forma di MEE, SOPR è un luogo indispensabile per l'eruzione cutanea di parti della lesione. Le eruzioni cutanee sono abbastanza simili come nella forma precedente, ma la più diffusa, e qui il processo è fisso. Le complicazioni di questa forma sono congiuntivite e cheratite.

    ♠ ?? Quando si diagnostica MEE, oltre all'anamnesi e ai metodi di esame clinico, è necessario eseguire un esame del sangue, condurre un esame citologico dalle aree interessate.

    ♠ ?? Diagnosi: stomatite erpetica, pemfigo, morbo di Dühring, sifilide secondaria.

    Erosione e buccia sul bordo rossastro delle labbra e del viso:

    MEE. Bolle sulle gengive e sulla mucosa del labbro inferiore:

    Erosione sulla mucosa delle labbra, ricoperta da un rivestimento fibroso:

    MEE. Erosione del film fibrinoso sulle labbra:

    MEE. Vasta erosione, coperta da un film fibrinoso, sulla superficie inferiore della lingua:

    Trattamento dell'eritema multiforme essudativo

    ♠ Prevede l'identificazione e l'eliminazione del fattore di sensibilizzazione.

    ♠ Per il trattamento della forma allergica infettiva, viene effettuata una desensibilizzazione specifica con allergeni microbici.

    ♠ Il decorso grave della malattia è un'indicazione diretta per la nomina di corticosteroidi.

    ♠ Viene eseguita la guarigione locale, aderendo ai principi del trattamento delle azioni necrotiche ulcerative della MOP - irrigazione con soluzioni di antisettici, soluzioni che aumentano la resistenza immunobiologica, farmaci che rompono i tessuti necrotici e la placca fibrinosa.

    ♠ L'individualità della guarigione MEE è l'uso di farmaci che hanno un effetto antiallergico locale (difenidramina, timalina) - sotto forma di applicazioni o aerosol.

    ♠ Ectodermosi con localizzazione vicino ai fori fisiologici.

    ♠ La malattia è una disfunzione di una forma estremamente grave di eritema essudativo multiforme, che si verifica con violazioni significative delle condizioni generali dei pazienti.

    ♠ Si sviluppa come una lesione da farmaco.

    Nel processo di sviluppo, può trasformarsi nella sindrome di Lyell. I farmaci antinfiammatori non steroidei possono causarlo..

    ♠ Le configurazioni principali si verificano nell'epitelio tegumento. Appaiono come spongiosi, distrofia in pallone, nello strato papillare della loro lamina - il fenomeno dell'edema e dell'infiltrazione.

    ♠ Clinica: la malattia spesso inizia con la più alta temperatura corporea, è accompagnata da vesciche ed elementi erosivi della lesione, languidi danni agli occhi con la comparsa di bolle ed erosione sulla congiuntiva.

    ♠ Un segno invariabile della sindrome è una lesione generalizzata della SOP, accompagnata dal verificarsi di un'erosione diffusa, coperta da una placca membranosa bianca come la neve.

    ♠ Con una lesione generalizzata, si sviluppa la vulvovaginite.

    ♠ Eruzione cutanea caratterizzata da polimorfismo.

    ♠ Le papule sulla pelle spesso affondano al centro, ricordo le "coccarde"

    ♠ Bolle con essudato sieroso-emorragico sul bordo rossastro di labbra, lingua, palato molle e duro, dopo lo svuotamento del quale vi sono immense erosioni dolorose e focolai coperti di ingombranti croste purulente-emorragiche.

    ♠ Potrebbe esserci lo sviluppo di polmonite, encefalomielite con epatite letale.

    Stomatite erpetica acuta

    Stomatite erpetica acuta, selezione dei casi e descrizione dei metodi, metodi di laboratorio.

    Gengivite catarrale cronica

    Gengivite catarrale, decorso cronico.

    Aspetti diagnostici di diversa gravità.

    parodontite

    Parodontite - una forma nosologica indipendente di malattia parodontale