Allergia in primavera alla fioritura, sintomi. Come trattare e come sbarazzarsi delle allergie primaverili

Cliniche

Un'allergia alla fioritura è una condizione molto comune e spiacevole in cui una persona allergica sperimenta un notevole disagio.

Coloro che soffrono di questo disturbo spiacevole non possono normalmente godere della natura in fiore, sono costretti a gestire manifestazioni e conseguenze negative.

Alcuni sperimentano il problema per la prima volta, anche se non hanno mai provato tali sintomi prima..

Per sbarazzarsi di questo disturbo, è necessario fornire cure adeguate, ridurre il rischio di sintomi spiacevoli.

Perché è un'allergia in primavera alle piante da fiore

Spesso si verifica una reazione allergica quando il polline delle piante entra nel tratto respiratorio. In risposta a ciò, segue una reazione acuta dal sistema immunitario..

Le particelle di polline galleggiano nell'aria, il che è particolarmente vero in primavera. Sono in grado di estendersi per decine di chilometri. Con tempo ventoso la situazione si intensifica.

Quando fuori piove, la condizione si normalizza. L'elevata umidità nell'aria non consente al polline di volare liberamente.

Sintomi di un'allergia alla fioritura primaverile

Nella Russia centrale, ci sono tre fasi dell'allergia ai fiori.

Il primo segno è un leggero pizzicamento al naso, come se arrivassero particelle dall'atmosfera.

Nel mezzo della fioritura, è possibile rilevare le seguenti manifestazioni:

  • Prurito al naso, orecchie, gola, occhi;
  • L'aspetto del naso che cola abbondante;
  • Starnuti incessanti;
  • Congestione nasale;
  • Arrossamento degli occhi;
  • Lacrimazione
  • Gonfiore del naso e degli occhi;
  • Presenza di mal di testa a causa dell'insorgenza dei sintomi;
  • Spesso c'è una tosse secca;
  • La mancanza di respiro è il sintomo più spiacevole quando è impossibile inspirare ed espirare normalmente, che non ti consente di impegnarti normalmente in alcuna attività;
  • Lo sviluppo di prurito cutaneo, orticaria.

Malessere generale, debolezza e affaticamento possono essere aggiunti ai sintomi..

La malattia è pericolosa in quanto può portare allo sviluppo di asma bronchiale. Un'allergia può diffondersi ad altri tipi di piante, tormentando così dalla primavera all'autunno.

È importante eliminare il disturbo in modo tempestivo, applicando vari metodi di trattamento.

A quali piante e pollini può essere allergico

La malattia si verifica su diversi tipi di piante e alberi.

Molto spesso, le allergie si verificano alle seguenti piante:

  • Sul polline di denti di leone. Le particelle di polline penetrano nelle vie respiratorie e causano gravi irritazioni. Succede abbastanza velocemente. Dopo un paio d'ore, il sistema respiratorio è interessato;
  • Sul polline degli alberi. Quando gli alberi fioriscono, si verificano sintomi spiacevoli. Una persona allergica ha difficoltà a respirare, peggiorando così il sonno e le condizioni generali. Spesso l'irritante diventa polline di betulla;
  • Sul polline delle erbacce. Le manifestazioni negative rovinano la vita a molti, a partire dalla fine dell'estate e possono continuare fino all'inverno. Molto spesso, i sintomi iniziano con l'inalazione del polline di ambrosia e assenzio;
  • Sul polline Appare nel periodo primavera-estate, nel mezzo della fioritura. Spesso si osservano sintomi di allergia nei bambini. Non solo i fiori di strada, ma anche le piante da interno. Le piante che provocano possono essere: azalea, geranio, felce, oleandro, ortensia, Kalanchoe, ecc.;
  • Sul polline di pino. La malattia si sviluppa quando il polline proviene da noci e pini. È abbastanza raro Le particelle si depositano nelle vie aeree e nelle mucose, dopo di che si sviluppano i sintomi. Meno bisogno di essere in luoghi con una grande concentrazione di conifere;
  • Mangiarono polline. Una reazione negativa può essere osservata in inverno, durante le vacanze di Capodanno, quando in casa compaiono abeti rossi. Più spesso diagnosticato nei bambini. Si verificano sintomi classici. Per alleviare la condizione, gli abeti rossi vengono sostituiti con quelli artificiali..
  • Sul polline di erbe di prato. Questo tipo non è troppo comune, ma è estremamente difficile affrontarlo. Segni di allergie compaiono in determinati periodi dell'anno. Dopo il contatto con un allergene, si verificano numerosi sintomi. Può essere sui seguenti tipi di piante: fiordalisi, Kamassia kvamash, gaillardia spinosa, aquilegia appiccicoso, ecc..

Come trattare le allergie in primavera negli adulti e nei bambini

Per iniziare il trattamento della malattia, è possibile solo dopo una diagnosi approfondita. È necessario registrare tutti i cambiamenti nella pelle, correggere lo stato di salute. È anche importante identificare gli allergeni che causano una reazione negativa..

Tutti i dati vengono presi in considerazione per tutto il periodo di fioritura di un impianto. Con sintomi frequenti, puoi giudicare la presenza di un disturbo.

Mezzi di tre generazioni vengono utilizzati per fermare il sintomo e sbarazzarsi della malattia. Le medicine più efficaci e sicure sono le droghe dell'ultimo gruppo.

Antistaminici di prima generazione:

La difenidramina ha un effetto antinfiammatorio. Il principio attivo del farmaco può causare anemia. Non consentito ai bambini, in gravidanza e in allattamento.

Tavegil è usato per reazioni pseudoallergiche, shock anafilattico. Dopo l'ammissione, sono vietate le attività che richiedono maggiore attenzione. Assegnare a bambini da un anno, vietato alle donne in gravidanza.

La diazolina è usata per le malattie lievi. Non è auspicabile assumere il farmaco per le donne in gravidanza, durante l'allattamento, con malattie cardiache, adenoma prostatico, epilessia.

Farmaci di seconda generazione:

Fenistil può essere prodotto in varie forme, è in grado di fermare rapidamente i segni della malattia. Dovresti stare attento quando condividi altri farmaci..

Trexil Neo è adatto per il trattamento dell'asma cronico. Il dosaggio deve essere rigorosamente controllato..

Histalong agisce per 10 giorni, è una droga potente. Adatto al decorso cronico della malattia. La ricezione non è consentita per la patologia del sistema cardiovascolare.

Farmaci di terza generazione:

Cetrin è ben tollerato dal corpo, non provoca sonnolenza. Per stabilizzare la condizione, si raccomanda una singola dose del farmaco. I suoi analoghi includono: Zirtek, Zodak, Cetirizine, ecc..

Come sbarazzarsi delle allergie a casa

Semplici metodi popolari aiuteranno ad affrontare la malattia. Spesso, l'agopuntura viene utilizzata come trattamento, viene presa la tintura dalla radice di liquirizia, è anche possibile la trasfusione di sangue. È importante sottoporsi a un corso completo di trattamento al fine di ottenere i migliori risultati..

In diverse fasi della malattia, saranno necessari diversi mezzi. I farmaci sono preparati secondo semplici ricette, rimuovono abbastanza efficacemente i sintomi della malattia.

Mummia. 1 grammo di prodotto deve essere sciolto in un litro, mescolare accuratamente. La composizione richiede 100 ml al giorno.

Decotto della stringa. Un cucchiaio di materie prime viene versato in bicchieri di acqua bollente, fatto bollire per 20 minuti a fuoco basso. La composizione viene filtrata e riempita con acqua in modo che il bicchiere sia pieno. La composizione curativa viene bevuta per tutto il giorno durante il periodo di fioritura.

Aglio. Macina alcuni chiodi di garofano, versa tre cucchiai d'acqua e mangia tre volte.

Succo di mela e carota. Per preparare la composizione, è necessario spremere il succo da due mele, due carote, un mazzo di prezzemolo e due infiorescenze di cavolfiore. La bevanda risultante è divisa in tre parti e bevuta prima dei pasti.

È necessario assicurarsi che pinoli, fichi, mirtilli rossi siano presenti nella dieta. Si raccomanda di ridurre il consumo di cibi salati, piccanti e grassi..

Cinorrodo e dente di leone. Ci vorranno diversi cinorrodi e la stessa quantità di radici di tarassaco essiccate. Dovrebbero essere rotti. Versare un cucchiaio di miscela con un bicchiere di acqua bollente. Versa la composizione in un thermos e insisti. Filtrare e consumare prima dei pasti tre volte al giorno per tre mesi.

Raccomandazioni per la febbre da fieno

Una diagnosi tempestiva e un trattamento adeguato danno buoni risultati nella lotta contro la malattia. Ma spesso questo non è abbastanza. È necessario un approccio integrato per ridurre gli effetti negativi della malattia..

Non dimenticare i metodi preventivi che alleviano significativamente la condizione e ti consentono di recuperare molto più velocemente. Uno di questi metodi è condurre regolarmente la pulizia a umido in ambienti chiusi..

È importante ridurre al minimo il contatto con l'allergene. Evita i luoghi con molte piante da fiore o rimuovi i fiori interni causando sintomi spiacevoli.

Dopo aver visitato la strada, si consiglia di sciacquare il naso, gli occhi, sciacquare il viso. In questo modo è possibile rimuovere la più grande quantità di polline. Vale la pena rivedere la tua dieta.

Durante il periodo di fioritura attiva, i prodotti con un alto titolo allergico, ad esempio cioccolato, agrumi, ecc. Ne sono esclusi. Per rafforzare il sistema nervoso è necessario il magnesio B6.

Quindi sarà possibile normalizzare l'umore, ridurre la probabilità di sviluppare depressione, preoccuparsi di meno. Le emozioni negative contribuiscono allo sviluppo della malattia.

Si consiglia di assumere antistaminici per prevenire la malattia. Le sostanze che bloccano gli allergeni entrano nel corpo. Il farmaco viene cambiato ogni 10 giorni.

Contattare tempestivamente uno specialista aiuterà a determinare il tipo di allergia e inizierà immediatamente il trattamento. Un ruolo importante è svolto dalla prevenzione. Solo misure complesse saranno in grado di curare la malattia che interferisce con il normale svolgimento di qualsiasi attività.

elena

Amici, l'articolo mi è piaciuto! Condividi con i tuoi amici! Basta un clic sul pulsante social. reti e il gioco è fatto! Questo mi aiuterà a rendere il sito ancora più utile e interessante per te.!

Cosa potrebbe essere allergico in aprile - i principali provocatori

Febbre da fieno, pollinosi, rinite allergica, molti nomi, ma l'essenza è una. Il polline di diverse piante, fiori e arbusti che fioriscono in aprile sono la causa dell'esacerbazione primaverile della febbre da fieno.

Dipende sempre dalla fioritura di alcuni tipi di erbe. Quindi la febbre da fieno primaverile è provocata da spore di alberi e arbusti, in estate si tratta di colture di cereali e nel periodo autunnale l'allergia di solito provoca la fioritura delle erbe infestanti.

Il periodo di fioritura dipende anche dalle condizioni climatiche della regione. A causa della differenza di temperatura, l'inizio della fioritura, ad esempio, in Ucraina inizia prima della zona centrale della Russia.

Cosa porta alle allergie

Ad aprile fiorisce una varietà di specie vegetali che può causare condizioni patologiche. Quindi, a fine marzo e per tutto aprile, dente di leone, ontano, nocciola, ciliegia, prugna, betulla, fiore di cenere.

Quali sono le cause delle allergie?

L'allergene più potente e insidioso è il polline di betulla. La sua fioritura inizia a fine marzo e raggiunge il culmine a metà aprile. Molto spesso, le mucose degli occhi e del naso sono coinvolte nel processo infiammatorio..

Willow evidenzia anche le sue polemiche alla fine di marzo e si estende fino alla fine di aprile, mentre i residenti urbani sono più sensibili a questa malattia rispetto ai residenti rurali. Ciò è dovuto alla crescita degli alberi, che nelle zone rurali crescono principalmente lontano dagli insediamenti, sulle rive dei corpi idrici. E in città, i salici crescono nei parchi, dove molte persone escono a fare una passeggiata nel pomeriggio.

L'ontano è un "campione" in una varietà di manifestazioni di vari tipi di reazioni allergiche. Il suo polline è presente nell'aria fino a metà aprile. Contribuisce spesso a tempo senza nuvole, secco, mancanza di precipitazioni. Le spore di ontano possono causare dermatiti, orticaria, rinite.

Il pioppo inizia a fiorire a fine marzo e fiorisce fino al mese di luglio. Il picco cade all'inizio di giugno. Ci sono state molte discussioni e discussioni sull'allergia al pioppo. Studi recenti in quest'area indicano che la lanugine non è un allergene; contribuisce semplicemente al trasferimento di polline da altri alberi e piante. Sono in corso controversie al riguardo e sono in corso ricerche..

Il polline di quercia inizia a causare disagi verso la fine di aprile e dura tutto il mese di maggio. Causando rinite e congiuntivite.

Segni e sintomi

"Allergia al legno" è il nome comune per le reazioni allergiche primaverili. I suoi sintomi dipendono da come agiscono e dalla causa degli allergeni..

Se le mucose del rinofaringe sono coinvolte nel processo, si sviluppa la rinite. È accompagnato dall'aspetto di un naso che cola, prurito nei passaggi nasali, lacrimazione, secrezione trasparente dal naso, con esso non c'è aumento della temperatura.

La congiuntivite, la cui principale manifestazione è l'infiammazione della mucosa dell'occhio, causa lacrimazione, aumento della reazione alla luce, arrossamento, visione offuscata.

Con la febbre da fieno, i suddetti sintomi sono accompagnati da prurito agli occhi, al palato e alla lingua, starnuti e comparsa di tosse e respiro sibilante. Possono comparire eruzioni cutanee sotto forma di orticaria e talvolta eczema.

Se una grande quantità di polline entra nei bronchi, può svilupparsi un broncospasmo, che può portare a una tale complicazione come l'edema di Quincke (c'è gonfiore della laringe e del rinofaringe, che porta al soffocamento). La pollinosi può essere combinata con l'asma bronchiale e provocare i suoi attacchi. In alcuni casi, si sviluppa la dermatite..

Cosa fare e come trattare?

Anche la medicina moderna non può salvare una persona da questa patologia, purtroppo un'allergia è per sempre. Ma puoi facilitare il decorso della malattia.

La prima cosa da fare è fare degli esami per confermare la diagnosi (esami del sangue generali, tampone nasale, esami del sangue per l'immunologia, rendere allergeni standard agli esami cutanei).

Dopo questo, è necessario procedere al secondo stadio, il trattamento. Di solito è sintomatico. Prescrivere antistaminici che abbassano la concentrazione di istamina nel sangue (Tavegil, Suprastin, Pipolfen, Claritn, Larotadine, Zodex, Dizal).

Gli antistaminici sono integrati con farmaci in grado di prevenire le manifestazioni di questa patologia (intale, piastrellata). Sono prescritti come agenti profilattici due o tre settimane prima della presunta malattia, perché durante l'esacerbazione il loro uso non ha senso.

E solo in casi estremi e gravi, possono essere prescritti farmaci ormonali (corticosteroidi). Come Hydrocartisone, Predezalon, Diprospan.

Questo metodo è disponibile anche durante l'infanzia, può essere eseguito da 3 anni. E, soprattutto, i piccoli pazienti non devono essere tormentati da iniezioni, piselli o gocce che vengono prescritti per via orale.

Prevenzione

Il modo migliore per evitare il contatto stagionale è fare una vacanza e andare in un'altra regione dove queste piante sono già sbiadite o non crescono affatto. Vale la pena evitare, soprattutto durante questo periodo, di stare all'aperto.

Nell'appartamento, eseguire la pulizia a umido ogni giorno. Aprire le finestre e ventilare le stanze solo dopo la pioggia.

Evita di camminare nel pomeriggio, se possibile, come molti alberi, in particolare betulle, spore faticose nel pomeriggio.

Per strada, dovresti indossare occhiali da sole per evitare lo sviluppo della congiuntivite. Queste semplici regole possono alleviare la sofferenza del paziente..

Cosa potrebbe essere allergico ad aprile, cosa sta fiorendo questo mese?

Un'allergia in aprile è una reazione stagionale che si verifica come la risposta di un organismo alle piante in fiore, il sole primaverile. Naso che cola, occhi dolenti, lacrimazione, starnuti e tosse sono tutti segni di febbre da fieno. Secondo le statistiche, la febbre da fieno viene diagnosticata in primavera in un terzo dei pazienti che contattano un allergologo. La massima attività di picco si verifica in aprile-maggio.

  1. Cause di allergia primaverile
  2. Allergia di aprile: cosa fiorisce? Betulla. Pioppo. Salice. Quercia. Ontano
  3. Sintomi
  4. Come avvisare

Cause di allergia primaverile

Cosa potrebbe essere allergico ad aprile?

Le piante iniziano a fiorire questo mese e il loro polline è l'allergene più forte. La sua penetrazione nelle mucose e nella pelle, nel tratto respiratorio provoca una reazione patologica. Tuttavia, la fonte della reazione allergica non è solo il polline, ma anche gli alberi e gli arbusti non in fiore possono causarlo..

Un'altra causa di allergie ad aprile sono gli insetti. Con il primo calore dopo l'inverno, iniziano la vita attiva e quindi i loro morsi non sono rari. Il liquido rilasciato dagli insetti durante i morsi è spesso un allergene per l'uomo, provoca gonfiore e arrossamento e in alcuni casi può provocare lo sviluppo di shock anafilattico.

I raggi del sole in primavera sono un'altra causa di allergie. L'esposizione prolungata alle radiazioni ultraviolette può causare fotodermatosi, cioè allergia al sole.

Nella stagione primaverile, le allergie alimentari non sono rare. Se si verificano improvvisamente rinite, eruzioni cutanee sulla pelle, dovresti prestare attenzione alla tua dieta. Nuovi prodotti, frutta e verdura non provate: tutto ciò può provocare una reazione. Esiste un'allergia crociata.

Con la reazione allergica esistente a determinati tipi di piante, si verifica anche una reazione quando si mangiano altri prodotti vegetali:

  • In caso di allergia al polline degli alberi, si verifica una reazione simile ai loro frutti: pere, mele, prugne, ciliegie, nonché succhi di frutta e carote.
  • Quando si reagisce alle erbe infestanti, tutti i prodotti realizzati sulla base di olio di girasole - senape, maionese, halva, nonché semi, meloni, angurie, pomodori dovrebbero essere esclusi dalla dieta.
  • Con l'attuale reazione ai cereali, è necessario escludere l'uso di cereali, prodotti del pane, birra, kvas, vodka.

Allergia di aprile: cosa fiorisce

Quindi cosa fiorisce ad aprile? L'allergene più forte è il polline di betulla. Polline pericoloso di pioppo, salice, quercia, ontano.

Betulla

La betulla fiorisce a marzo, ma la produzione di polline raggiunge il picco ad aprile. Le spore di questo albero sono la causa più comune di febbre da fieno nei soggetti allergici. L'emissione di polline da parte delle betulle avviene più intensamente dopo il pranzo, cioè nel pomeriggio. Coloro che soffrono di una reazione allergica, si consiglia di rimanere in casa durante queste ore e uscire solo se assolutamente necessario.

Pioppo

Questo albero inizia a fiorire negli ultimi giorni di maggio, ma la concentrazione di polline nell'aria persiste fino a luglio. Il contenuto massimo è a metà giugno. La reazione allergica più grave si presenta al polline di varietà maschili di pioppo. Alle spore di varietà femminili di pioppo, la reazione non si verifica quasi mai. Per lo più, la lanugine di pioppo trasporta polline da altri alberi ed erbe..

Il massimo contenuto di polline di salice nell'aria si osserva in aprile, anche se la fioritura della pianta inizia a marzo. Un allergene è spesso più pericoloso per i residenti urbani rispetto alle aree rurali..

Il motivo è che nel primo caso, le piante si trovano all'interno della città e il polline viene soffiato dal vento tra le case, viene portato alle finestre, in campagna, i salici crescono più spesso nelle zone umide, lontano dagli edifici residenziali.

Il polline di quercia viene prodotto nella terza decade di aprile, è durante questo periodo che si verifica la prima reazione allergica a questo componente vegetale. A maggio si osserva il massimo contenuto di polline di quercia nell'aria..

Ontano

Il più alto contenuto di polline di ontano nell'aria si osserva già a metà marzo, ma continua fino alla seconda metà di aprile. Condizioni favorevoli per il trasferimento del polline di ontano sono l'assenza di pioggia e assenza di nuvole. Sintomi di un'allergia di ontano - congiuntivite, rinite e molto spesso - eruzioni cutanee.

Sintomi

I sintomi dell'allergia ai pollini in aprile sono diversi, a seconda delle caratteristiche individuali del corpo, del tipo di allergene e del grado di contatto con esso:

  1. Rinite. La manifestazione più comune. È accompagnato da gonfiore della mucosa nasale e congestione nasale, starnuti. Può causare mal di gola e mal di gola, difficoltà a deglutire.
  2. Congiuntivite. Altri sintomi di allergia in aprile. Manifestato da prurito e arrossamento degli occhi, abbondante scarica di lacrime..
  3. Lesione cutanea. Queste sono varie eruzioni cutanee, prurito, acne, la cosiddetta dermatite allergica.

Come avvisare

È impossibile prevenire completamente lo sviluppo di una reazione allergica in presenza di una tendenza ad essa, ma le manifestazioni possono essere minimizzate.

Durante il periodo di fioritura delle piante, si consiglia di iniziare a prendere in anticipo antistaminici e ridurre al minimo il contatto con l'allergene..

Le pillole antiallergiche dovrebbero essere assunte circa una settimana o due prima della fioritura prevista delle piante.

Misure preventive aggiuntive:

  • aderenza a una dieta ipoallergenica;
  • lavaggio periodico del naso con soluzione salina o preparazioni speciali;
  • escludere il contatto con altri allergeni;
  • pulizia giornaliera a umido a casa;
  • dopo essere uscito, lavarsi accuratamente le mani e il viso o fare la doccia, lavare i vestiti;
  • vivere una vita sana.

Un'allergia in aprile è un fenomeno comune associato al fatto che le piante iniziano a fiorire ed emettono polline nell'aria. I sintomi di una reazione allergica si verificano anche a seguito dell'esposizione ai raggi del sole primaverile o al morso di insetti svegliati. Per migliorare la salute, è necessario consultare un medico e seguire tutte queste raccomandazioni.

Prevenzione delle allergie stagionali a marzo

Quale potrebbe essere un'allergia a marzo, è molto importante sapere per le persone con una predisposizione alle allergie. Le persone che soffrono di allergie avevano maggiori probabilità di soffrire a maggio, poiché la maggior parte delle piante fiorisce questo mese. Ma oggi, i sintomi dell'ipersensibilità iniziano ad apparire nel primo mese di primavera.

Provocatori allergici

Il deterioramento può verificarsi all'inizio o alla fine del mese. I problemi sono innescati da varie cause..

All'inizio del mese, i sintomi dell'allergia compaiono sotto l'influenza dei reagenti. Nella stagione invernale, queste sostanze sono trattate con zone pedonali e strade. Negli ultimi anni, queste sostanze hanno iniziato ad essere utilizzate in grandi quantità, il che contribuisce alla reazione negativa del corpo..

I reagenti hanno proprietà cumulative. All'inizio della primavera, quando si riscalda, queste sostanze iniziano a evaporare e si diffondono nell'aria..

I reagenti sono costituiti da biossido di piombo, fuliggine, sali di metalli pesanti e molti altri prodotti chimici. Questi componenti sono molto dannosi per l'uomo. Con l'aria, entrano nei polmoni e contribuiscono allo sviluppo di una varietà di reazioni allergiche..

Il calendario delle spolverate afferma che l'ipersensibilità a fine marzo si sviluppa sotto l'influenza del polline degli alberi. Durante questo periodo, gli alberi della famiglia delle betulle iniziano ad essere impollinati, come ontano, nocciola, betulla.

Il modo più efficace per affrontare questo problema è escludere il contatto con l'allergene. Ma aderire a questo consiglio è difficile, poiché non tutti hanno l'opportunità di sedersi a casa o partire per una stagione in un'altra località. Per evitare un deterioramento del benessere durante questo periodo, è necessario:

  • rifiutare visite a parchi e foreste;
  • fare una doccia subito dopo aver visitato la strada;
  • organizzare la ventilazione della stanza;
  • Bagnato ogni giorno.

Ai primi sintomi di ipersensibilità, dovrebbe essere visitato un allergologo. Determinerà il tipo di allergene e prescriverà un trattamento adeguato, che consente di ridurre la gravità delle manifestazioni.

Chi è a rischio

L'allergia all'inizio di marzo e alla fine del mese si verifica dopo la penetrazione dell'allergene nel corpo. Questo di solito si verifica dopo l'inalazione di aria. La sostanza entra nei polmoni e provoca una reazione negativa del sistema immunitario..

Il sistema immunitario percepisce l'allergene come componente estraneo e attiva la produzione di istamina, sotto l'influenza della quale compaiono tutti i spiacevoli segni di sensibilizzazione. Il problema può interessare persone di qualsiasi età. Se prima non c'erano allergie, ciò non significa che il problema non si manifesterà mai. Più di altri, le persone sono influenzate dallo sviluppo del problema:

  • vivere in condizioni con scarsa ecologia;
  • avere un sistema immunitario debole;
  • con una predisposizione ereditaria;
  • soffre di asma e una forma cronica di bronchite;
  • con le tonsille rimosse.

Coloro che hanno problemi simili dovrebbero essere particolarmente attenti ed essere esaminati ai primi sintomi..

Sintomi di allergia di marzo

Gli allergeni di marzo causano molto fastidio alle persone. Nel periodo in cui l'erba e gli alberi fioriscono, al fine di evitare l'esacerbazione dei sintomi, è meglio per chi soffre di allergie abbandonare gli attacchi alla natura. Dopotutto, tali passeggiate non portano piacere da un piacevole passatempo, ma una serie di spiacevoli manifestazioni allergiche nella forma:

  1. Naso che cola improvvisamente, congestione nasale.
  2. Aumento della lacrimazione, infiammazione della congiuntiva dell'occhio.
  3. Starnuti costante.
  4. Attacchi di tosse secca.
  5. Gonfiore dello strato mucoso delle vie respiratorie. I casi gravi sono accompagnati dall'edema di Quincke, che rappresenta un grave pericolo per la salute..
  6. Rossore e comparsa di eruzioni cutanee sulla superficie della pelle.

Queste manifestazioni possono essere interrotte con il giusto trattamento..

Cosa fare in una situazione del genere

Ciò che è allergico a marzo è un bene per tutti evitare le complicazioni. Le persone con esacerbazioni stagionali dovrebbero sottoporsi a trattamenti a lungo termine. Molto spesso, non è possibile eliminare completamente la malattia. Procede in forma cronica e le vivide manifestazioni sono sostituite da sollievo.

Al fine di prevenire lo sviluppo di una forma cronica, è necessario visitare immediatamente un medico durante un corso acuto e impedire il passaggio a un'altra forma.

Nella maggior parte dei casi, l'allergia è lieve, ma nonostante ciò, è un grave stress per il corpo. Pertanto, si raccomanda di seguire le semplici regole e raccomandazioni dei medici al fine di alleviare le loro condizioni durante i periodi di allergie stagionali:

  1. Devi provare a visitare la strada il meno possibile. Ciò ridurrà la probabilità di contatto con il polline delle piante..
  2. Utilizzare i farmaci prescritti dal medico in base al dosaggio. Per migliorare il benessere, usano antistaminici che colpiscono i recettori dell'istamina e alleviano i sintomi della malattia..
  3. Elimina le malattie esistenti in tempo per evitare di indebolire il sistema immunitario.
  4. Utilizzare agenti immunomodulanti per supportare il normale funzionamento del sistema immunitario..

Che allergia a marzo in un adulto può essere scoperta durante l'esame. Se l'allergene è noto, dovresti sempre avere un antistaminico con te. Più utili sono i farmaci di seconda e terza generazione. Hanno meno reazioni avverse e migliorano rapidamente le condizioni dei pazienti..

I farmaci di prima generazione vengono utilizzati solo se i restanti farmaci sono difficili da tollerare dal corpo del paziente.

Alberi in fiore a marzo e allergie

La primavera inizia con il meraviglioso mese di marzo! In questo primo mese di primavera, la natura inizia a trasformarsi e il flusso di linfa inizia alla betulla.
Gli alberi possono fiorire a marzo? Il polline di alcuni alberi fiorisce a marzo. La stagione degli alberi in fiore si apre ontano.

L'ontano nero è una pianta piuttosto grande, e l'ontano grigio, al contrario, è un piccolo albero di foreste e bordi.
Dagli alberi che fioriscono a marzo, si può anche distinguere la nocciola (nocciola). In città, spesso puoi trovare nocciola nelle aree del parco. Il picco di spolvero si verifica alla fine di marzo e dura 14-20 giorni.
Il fiore di betulla si presenta tra aprile e maggio. Si scopre che in alcune regioni la betulla può fiorire a marzo. Ma nonostante ciò, il principale periodo di spolveratura vicino alla betulla si osserva nelle festività di maggio.

Grani del destino: la rigogliosa fioritura delle erbe metterà in ombra l'inizio dell'estate per chi soffre di allergie

La stagione di fioritura della betulla si sta gradualmente spostando verso il completamento. A Mosca, circa il 60% degli alberi è stato "spolverato". Tuttavia, chi soffre di allergie ha previsto un nuovo test. I biologi si aspettano una fioritura rigogliosa di erbe di cereali quest'anno. Spronerà il freddo, che si è stabilito a maggio. Ora le piante stanno attivamente accumulando germogli laterali e con l'inizio del calore fioriranno intensamente. La situazione con coronavirus ha notevolmente complicato l'assunzione di soggetti allergici: i loro medici, che sono anche immunologi, sono stati trasferiti per combattere l'infezione. Ma il regime di autoisolamento può salvare la situazione: proteggerà le persone vulnerabili dall'incontrare la natura insidiosa.

Ritaglio discutibile

Un notevole raffreddamento a maggio influirà positivamente sullo sviluppo delle piante, ne sono certi gli esperti. In particolare, è prevista una rapida fioritura dei cereali (ad esempio, ryegrass e bluegrass), che rappresentano una minaccia per chi soffre di allergie..

- La bassa temperatura di maggio ha un effetto positivo sulla coltivazione delle erbe (formazione di germogli aggiuntivi. - Izvestia), e ogni stelo è un'infiorescenza. Pertanto, l'abbondanza di fioritura può essere piuttosto grande. Anche tra la gente è noto: maggio è freddo - l'anno è un anno raccolto. Gli agricoltori si rallegrano, aspettano il raccolto e, naturalmente, chi soffre di allergie avrà difficoltà, - Valentin Vvedensky, professore associato del dipartimento di agrobiotecnologia dell'Istituto agrario e tecnologico dell'Università RUDN, ha detto a Izvestia.

Quest'anno il calendario delle allergie si è spostato in modo significativo. Ontano e nocciole, che di solito fioriscono tra la fine di marzo e l'inizio di aprile, sono fioriti a metà febbraio.. Gli esperti si aspettavano che l'albero di betulla fiorisse prima del previsto, ma non è stato all'altezza delle loro aspettative.

- Il principale irritante, la betulla, di solito inizia a "spolverare" il 20 aprile. Quest'anno, è stata ritardata di circa 10 giorni dalle date previste, a causa del fatto che è diventata più fredda. Durante le vacanze di maggio è stato stabilito un clima caldo. Molte persone che soffrono di allergie sono scese incautamente in strada, per le quali hanno pagato per il deterioramento, - ha detto l'esperto del servizio del Pollen Club Andrey Mirgorodsky.

Betulla traditrice

La betulla è l'allergene più potente. La cosa più difficile per le persone che hanno reagito è stata il 4 maggio. Quindi l'indice di cattiva salute nel servizio del Pollen Club ammontava a 7–8 punti per Mosca (10 è il livello massimo di deterioramento). Il secondo picco si è verificato il 9-10 maggio, quando l'indice ha raggiunto i 10 punti, ha condiviso Andrei Mirgorodsky.

Ora a Mosca, circa il 60% degli alberi è stato "spolverato", ha osservato. E in alcune regioni settentrionali (ad esempio nel Vologda Oblast) i fiori di betulla non sono ancora sopravvissuti.

Quest'anno la vegetazione di alcune piante è iniziata in inverno, quindi la stagione della fioritura primaverile si è protratta nel tempo. E con esso - e conseguenze negative per chi soffre di allergie.

- Nonostante il fatto che la fioritura della betulla si stia gradualmente spostando verso il completamento, alcune persone si sentono male solo ora, perché l'effetto cumulativo della lunga stagione influisce, - ha osservato Andrey Mirgorodsky.

Ha anche aggiunto che la betulla è particolarmente astuta. Anche a basse concentrazioni di granuli di polline nell'atmosfera, può essere altamente tossico..

- Succede che il livello di polline allergenico nell'aria sia alto, ma allo stesso tempo le persone si sentano bene. O, al contrario, i livelli di polline sono relativamente bassi e chi soffre di allergie si arrampica sul muro. Una betulla così malvagia. Ci sono molte ipotesi sul perché questo è esattamente il caso, ma la domanda è ancora aperta ”, ha detto Andrei Mirgorodsky.

Inoltre, la quercia ora sta fiorendo. Non riguarda tutti, ma oscura il quadro generale..

Con il riscaldamento, verranno aggiunte anche erbe fiorite. Ora il polline dai cereali viene importato dai territori meridionali. Nella composizione dell'erba urbana, ci sono cereali come ryegrass e bluegrass: sono loro che possono rovinare in modo significativo il benessere delle persone allergiche, ha sottolineato Valentin Vvedensky.

Regime di allergia

La stagione della fioritura della betulla non è così difficile come negli anni precedenti, perché le piogge hanno attenuato la situazione, ha affermato Tatyana Latysheva, professore presso l'Istituto di immunologia dell'FMBA della Russia. Secondo lei, come le cose si svilupperanno ulteriormente dipende da una combinazione di tempo e fioritura..

Il più pericoloso per chi soffre di allergie è il clima caldo, secco e ventoso. Il ministro delle risorse naturali Dmitry Kobylkin ha avvertito il presidente russo Vladimir Putin ad aprile che la prossima estate potrebbe essere la più calda della storia delle osservazioni meteorologiche.

- L'estate dovrebbe essere molto calda, la temperatura sarà al di sopra del normale. Allo stesso tempo, sarà eterogeneo. Ogni cinque anni, la frequenza del verificarsi di eventi così estremi aumenta quando si verificano bruschi cambiamenti: i periodi molto caldi e asciutti vengono sostituiti da raffreddamento e piogge, - ha detto a Izvestia il direttore scientifico del Centro Idrometeorologico della Russia, Roman Vilfand.

Secondo lui, è improbabile che gli anti-record dello scorso anno, quando i valori massimi di polvere sono stati superati per cinque volte, sono improbabili da battere. Allo stesso tempo, Roman Villefand ha osservato che il coronavirus e l'autoisolamento complicano molti controlli, tra cui il conteggio di fioritura e polvere, e ci sono state significativamente meno osservazioni..

La situazione con coronavirus ha anche complicato l'accoglienza dei pazienti, ha aggiunto l'allergologo-immunologo Vladimir Prokopenko. Sì, e gli stessi medici oggi sono impegnati con problemi con l'epidemia.

- La specialità "allergologia" implica anche l'immunologia. Ora tali medici sono stati coinvolti nel trattamento del coronavirus. È anche difficile riconoscere i sintomi dell'allergia. Se una persona ha sintomi respiratori, può essere sia un'allergia che un coronavirus., - ha detto Vladimir Prokopenko.

Tuttavia, chi soffre di allergie si è autoisolato, Andrei Mirgorodsky è ironico, perché durante i periodi di fioritura, queste persone hanno sempre preferito rimanere a casa.

A Mosca, un mese prima, fiorivano piante allergeniche

A causa del clima caldo, molte piante hanno iniziato a fiorire all'inizio di quest'anno. E se le primule innocue, come il farfara e la medunica, causavano solo emozione, quindi con l'inizio della fioritura delle piante considerate allergeni, l'emozione veniva sostituita da lacrime, naso che cola e tosse nei residenti che soffrivano di raffreddore da fieno primaverile.

Secondo RG, Alena Gavrilenko, vicedirettore del dipartimento informazioni e analisi del Mosecomonitoring Public Health Monitoring Institution, quest'anno nell'aria metropolitana è stato notato a gennaio il primo polline di un ontano, che è considerato una pianta allergenica. "Una fissazione così precoce del contenuto di polline nell'aria di Mosca è stata principalmente associata alle nuvole di polline che il vento ha portato dall'Europa calda, quindi c'è stato un leggero declino", afferma Gavrilenko. "E ora la concentrazione di polline è aumentata notevolmente. Non sorprende, ora è anche tempestoso fiori di ontano, nocciola e salice, anche se il normale periodo di fioritura è un mese dopo. Possiamo aspettarci che altre piante fioriscano prima, quindi la betulla, che è un potente allergene, può fiorire non alla fine di aprile, ma a marzo. E a maggio ci aspettiamo la fioritura dei cereali: ryegrass, timothy, prateria di prato. Anche se di solito queste erbe fioriscono all'inizio di giugno ".

Solo il tempo stesso può influire sulla pulizia dell'aria dal polline: il vento dovrebbe diminuire, dovrebbe piovere, la temperatura dell'aria dovrebbe scendere alla norma climatica. La primavera del 2010 è stata simile al tempo attuale. Quindi, dalla fioritura nel giro di pochi giorni in mezzo alla primavera, strade, tetti e cofani delle macchine, i campi da gioco sono diventati gialli.

Come gli è stato detto da un allergologo-immunologo, candidato alle scienze mediche, assistente del dipartimento di immunologia clinica e allergologia dell'Università di Sechenov Asel Nurtazina, è stato necessario prepararsi per la febbre da fieno primaverile in autunno. "L'immunoterapia aiuta a ridurre la sensibilità del corpo agli allergeni, durante i quali gli allergeni terapeutici vengono gradualmente introdotti al paziente", afferma Nurtazina. "È troppo tardi per iniziare il trattamento ora, molti hanno già iniziato le esacerbazioni primaverili. C'è la febbre da fieno in diversi modi: per qualcuno è solo la rinite, in altri - congiuntivite o asma e dermatite atopica. Per il sollievo dei sintomi, dovresti consultare il tuo medico, solo lui può consigliare cosa prescrivere al paziente, a seconda delle sue condizioni. Posso dire una cosa: l'uso precoce di farmaci allergici non è ora necessario, le medicine moderne stanno iniziando a funzionare entro mezz'ora ".

Secondo Nurtazina, la situazione epidemiologica tesa con coronavirus può colpire i pazienti che soffrono di allergie primaverili, perché è più pericolosa per coloro che hanno, in particolare, malattie polmonari, asma bronchiale.

A proposito

Dalle allergie, i moderni filtri nasali possono aiutare, che avvolgono la mucosa del naso, impedendo agli allergeni di depositarsi su di essa. I medici raccomandano anche più spesso di pulire a umido la casa, dopo aver visitato la strada per togliersi i vestiti e fare la doccia, meno spesso aprire le finestre durante la fioritura, evitare di camminare nei parchi, nelle piazze, nelle foreste. Uscendo da casa, dovresti portare antistaminici con te.

Calendario delle allergie Come sopravvivere alla stagione delle allergie?

Revisione del sito web a 360 °

La primavera è il momento del rinnovo, del cambiamento e delle allergie stagionali. Se i tuoi occhi iniziano a lacrimare con l'arrivo del calore, ti viene il naso che cola e la tosse, e per colazione, insieme al porridge - antistaminici, dovrai prestare particolare attenzione nei prossimi mesi. Un'allergia al polline, chiamata anche febbre da fieno o febbre da fieno, si manifesta nella stagione della fioritura in ogni terzo residente del nostro paese. Come prepararsi alle allergie stagionali: impara da questo materiale

"Calendario della sofferenza" allergico

La prima cosa che un soggetto allergico dovrebbe sapere è a che ora fiorisce l'albero o l'erba che lo disturba. Un calendario approssimativo di fioritura delle piante nella fascia centrale della Russia ti aiuterà a prepararti in anticipo per la fioritura del tuo “proprio” allergene. Alla fine di marzo e fino a maggio, la febbre da fieno provoca la fioritura di nocciola, betulla, ontano e acero. Alla fine di maggio - inizio giugno - fioritura dei denti di leone. Nel mese di giugno - luglio, coloro che sono allergici al polline dei cereali starnutiscono. In luglio - agosto - le persone allergiche alla fioritura di assenzio e quinoa.

Questa tabella ti aiuterà ad iniziare un corso preventivo di terapia e ad alleviare la tua sofferenza..

Allergia crociata

Le allergie stagionali sono spesso combinate con allergie alimentari, che, a loro volta, possono essere permanenti o apparire solo quando inizia la "spolverata" attiva. Pertanto, in questo momento è meglio seguire una dieta ipoallergenica, cioè escludere alimenti dalla dieta che possono aggravare le reazioni allergiche. Questa tabella ti aiuterà a modificare il tuo menu giornaliero..

Come "calcolare" la febbre da fieno

Esiste una tecnica interessante per il calcolo della febbre da fieno basata sulla somma delle temperature effettive. Le misure per limitare il contatto con il polline dovrebbero essere avviate non appena la temperatura sale per la prima volta a + 5 ° C e il tempo di fioritura probabile viene calcolato dalla somma delle temperature effettive (t ° efficace = t ° medio giornaliero-5 ° C). Affinché la betulla fiorisca, la somma delle temperature effettive deve raggiungere i 70 ° C.

Foto: dominio pubblico

Prevenzione della febbre da fieno

- Se possibile, durante il periodo di fioritura, vale la pena partire per un'altra zona climatica..

- Ma uscire dalla città è categoricamente sconsigliato: è probabile che le allergie si intensifichino.

- La stanza è meglio ventilata con tempo umido e calmo.

- Dopo essere venuto dalla strada è meglio fare una doccia.

- Durante un'esacerbazione, si consiglia di sciacquare gli occhi e fare i gargarismi più volte al giorno.

Foto: dominio pubblico

Gli ultimi trattamenti allergici

Autolymphocytotherapy

Questo metodo è anche chiamato plasmaferesi. Se è semplice, preleva il sangue da un paziente, lo pulisce dai componenti tossici e lo riporta nel flusso sanguigno. Cioè, il paziente viene iniettato per via endovenosa con i propri linfociti del sangue, precedentemente trattati con un metodo specifico.

I linfociti mantengono tutti i recettori di superficie che trasportano informazioni sugli allergeni iniziali riscontrati. E con la loro ulteriore introduzione al paziente, si sviluppa l'immunità a queste sostanze. La plasmaferesi, per così dire, adatta il corpo a un incontro con un allergene. E alla fine, si forma l'immunità alle sostanze che in precedenza hanno provocato congestione nasale, lacrimazione, starnuti, eruzioni cutanee e altre manifestazioni allergiche.

Foto: dominio pubblico

Immunoterapia specifica

Uno dei metodi più efficaci di prevenzione è l'immunoterapia specifica. Deve iniziare alcuni mesi prima dell'inizio della fioritura. Il paziente identifica un allergene (ad esempio il polline di betulla) e gli inietta alcune dosi di farmaci, che si basano sul colpevole della malattia. A poco a poco, il corpo si abitua al farmaco, la persona allergica sviluppa l'immunità e durante la stagione di fioritura non starnutisce e non tossisce, o la malattia procede in una forma lieve. Dopo 3-4 anni di trattamento regolare, la predisposizione alle allergie è ridotta al minimo. Si ritiene che dopo 3-5 procedure il paziente avvertirà una significativa riduzione delle manifestazioni allergiche..

Foto: dominio pubblico

Agopuntura

Un altro metodo che ci è venuto dall'est (dall'antica Cina) è l'agopuntura, in altre parole, l'agopuntura. I punti biologicamente attivi associati a vari organi o sistemi interni del corpo sono irritati dagli aghi sulla pelle. Introducendo gli aghi in determinati punti, è possibile alleviare il gonfiore della mucosa nasale, l'infiammazione delle mucose degli occhi e migliorare la circolazione sanguigna locale.

E le iniezioni fanno sì che il corpo produca endorfine - ormoni della gioia, quindi una persona non sente dolore. Il corso del trattamento è di 10 sessioni. È meglio farlo ogni giorno, in casi estremi - a giorni alterni. L'effetto di una sessione dura un giorno, ma in un complesso di 10 sessioni si ottiene un tale miglioramento del benessere che alcuni pazienti non possono essere trascinati in un corso di fissaggio.

Foto: dominio pubblico

Fisioterapia

La fisioterapia appartiene allo stesso gruppo di effetti. È controindicato nel periodo acuto di allergie, tuttavia, è indispensabile nel periodo di recupero e durante la remissione. Molto spesso, vengono applicati metodi come la darsonvalizzazione: l'impatto sul corpo umano con una corrente di impulso alternata di alta tensione e bassa potenza. L'elettroforesi è l'iniezione di farmaci che usano corrente sotto la pelle e talvolta viene indicata l'aloterapia - la "grotta di sale".

Foto: dominio pubblico

L'efficacia dei trattamenti allergici

Sfortunatamente, è quasi impossibile recuperare completamente dalle allergie, ma seguire semplici regole può migliorare significativamente la qualità della vita. Se non hai avuto il tempo di prepararti in anticipo per la stagione della fioritura, o se sei allergico per la prima volta, segui una dieta, prendi antistaminici, cerca di evitare il contatto con l'allergene. Sbarazzati dei tappeti, mantieni finestre e porte chiuse. Se possibile, installare una presa d'aria speciale sulla finestra con un filtro antiallergico. Ma è più facile, ovviamente, prevenire la malattia che curarla. essere sano!

Calendario di fioritura per la Russia settentrionale e meridionale

Le malattie allergiche sono estremamente comuni nel mondo moderno e il numero di riniti, dermatiti o asma di nuova diagnosi cresce solo ogni anno. Particolarmente deplorevole è la situazione nelle megalopoli nota per le condizioni ambientali avverse. Molti cittadini si trovano ad affrontare la febbre da fieno, il cui quadro clinico combina danni alla mucosa nasale, agli occhi, alla faringe, alla trachea, ai bronchi e talvolta include anche una varietà di cambiamenti nella pelle. Questa è una patologia stagionale che si sviluppa a seguito della formazione di sensibilità al polline. I pazienti possono trovare utile disporre di un calendario di fioritura per chi soffre di allergie che contenga informazioni aggiornate su spolverare alberi, arbusti ed erbe. Un uso corretto aiuterà a prevenire il deterioramento, applica la serie necessaria di misure preventive nel tempo.

A quali piante sono più allergici

Esistono diverse centinaia di specie che possono causare reazioni avverse. Tuttavia, i provocatori più attivi sono:

  1. Tra gli alberi - betulla.
  2. Dall'elenco dei cereali coltivati ​​per l'alimentazione - grano.
  3. Nell'elenco delle erbe - ambrosia.

Un po 'meno spesso, tuttavia, si osserva spesso la sensibilità a assenzio, timoteo, festuca, segale, avena, cenere, pioppo e ontano. Il polline può essere trasportato insieme al vento per distanze considerevoli, a causa delle quali, con un gran numero di piante, riempie tutti i quartieri della città - anche uno dove ci sono poche "zone verdi".

Non solo gli arbusti da fiore sono pericolosi, ma anche erbe poco appariscenti che crescono sul lato delle strade e all'esterno di parchi e vicoli. I ricercatori hanno scoperto che in condizioni di degrado ambientale, gli allergeni (antigeni) migliorano le loro proprietà avverse; inoltre, vengono prolungati i periodi di spolveramento, che mantiene una concentrazione stabile di sostanze provocatorie nell'ambiente.

Anche la regione conta. La Crimea è dominata dalle zone della steppa e, di conseguenza, da una varietà di erbe. È anche probabile una reazione a cipresso e pino. Le persone che visitano il Caucaso e che risiedono permanentemente lì possono soffrire di sensibilità a conifere, castagne, querce. C'è un'alta probabilità di sviluppare un'allergia alla fioritura di betulla, salice, cereali e altre piante a Mosca.

Che cos'è un calendario fiorito

Questo è un grafico basato sui risultati della valutazione della concentrazione di polline nell'aria. Contiene informazioni aggiornate sull'attività di rilascio di sostanze stimolanti, preliminari compilate per un anno. Se la città ha una propria stazione di ricerca, i dati vengono aggiornati regolarmente, ad esempio ogni giorno (l'unità di tempo dipende dalle attrezzature tecniche e da altri fattori).

Il processo di studio dell'attività di spolveramento stesso si chiama "monitoraggio aeronologico", viene effettuato utilizzando attrezzature speciali che tracciano le piante pericolose per le persone sensibili. Il calendario delle allergie è utile come:

  1. Ti permette di avvisare le persone che soffrono di febbre da fieno in merito alla prossima "ondata di pollini".
  2. Permette di pianificare misure preventive, prepararsi per il periodo di crisi.
  3. Restringe la ricerca diagnostica per cause poco chiare di allergie respiratorie.

Se il paziente pianifica un viaggio (in un'altra città, regione o persino un paese), il monitoraggio della fioritura per chi soffre di allergie aiuterà nella scelta di date specifiche - in effetti, in una regione straniera, la polvere a volte inizia prima o dopo il solito e invece di risolvere compiti importanti, una persona può affrontare la necessità di implacabile la lotta contro la malattia. Inoltre, nel punto di arrivo, è probabile la presenza di quegli alberi o erbe con cui il paziente non ha contatto nella loro area nativa. Pertanto, la mappa delle attività polliniche per la febbre da fieno dovrebbe essere sempre con te e attentamente studiata..

Scegli un programma di fioritura per chi soffre di allergie in conformità con la regione di residenza permanente, quando si valuta il rischio di sviluppare una reazione, confrontarlo con il proprio elenco di piante provocatorie.

Test di laboratorio e test cutanei eseguiti sotto la guida di un medico qualificato ti aiuteranno a determinare quali arbusti o cereali causano sintomi. Dopo aver determinato lo spettro di sostanze minacciose, puoi confrontare i risultati con il programma e decidere quanto sono pericolosi questi o altri alberi, varietà di fiori, tipi di erbe.

Calendario per Mosca e la Russia settentrionale

Il programma di fioritura per chi soffre di allergie che vivono nella capitale è il seguente:

Fonte di polvereStagione
Nel mese di marzoIn AprileA maggioNel mese di giugnoNel mese di luglioin agosto
nocciola
Ontano
Betulla
Salice
Pioppo
Cenere
Olmo
acero
Quercia
Cereale
Sagebrush

I periodi di elevata attività di spolveratura sono evidenziati in rosso, quando alberi e fiori iniziano a emettere (trasudare) sostanze sfavorevoli per le persone sensibili. La tabella non mostra tutti i probabili provocatori, ma solo i più comuni. Sono pericolosi soprattutto in primavera e in estate, con l'inizio del freddo, i pazienti si sentono meglio perché le particelle antigeniche praticamente scompaiono dall'aria.

Calendario di fioritura per chi soffre di allergie, adatto per i residenti della parte settentrionale della Russia:

Fonte di pollineaprileMaggiogiugnoluglioagostosettembre
Salice
nocciola
Ontano
Pioppo
acero
Olmo
Quercia
Pino
Cereali (comprese le erbe)
Tiglio
Sagebrush
quinoa

Si differenzia in modo significativo dal programma metropolitano, poiché le piante iniziano a fiorire in seguito, anche il periodo di inizio del freddo è coperto. Inoltre, ci sono nuovi tipi di provocatori, a cui è importante prestare attenzione se è necessario fare un viaggio o pianificare una residenza permanente.

Calendario per la parte meridionale della Russia

È noto che nelle zone con un clima relativamente caldo fioriscono molte più piante che nelle regioni fredde. Non sono impediti dal gelo e dalla neve e il vento diventa un alleato nella missione della distribuzione delle particelle di polline: le trasporta su lunghe distanze e mantiene una concentrazione stabile nell'aria. Inoltre, il processo di spolveratura inizia all'inizio della primavera e termina già in autunno - in generale, dura più di sei mesi.

Un paziente che soffre di febbre da fieno e che vive nel sud dovrebbe studiare un calendario di fioritura separato per chi soffre di allergie:

Alberi, erbe, cerealimarzoaprileMaggiogiugnoluglioagostosettembre
Cipresso
Albicocca
Salice
ciliegia
acero
Quercia
Cenere
Sicomoro
Lilla
Pino
Gelso, castagna
Giunco, segale
Girasole
Sagebrush
quinoa
Ambrosia

Viene elaborata una mappa di fioritura per chi soffre di allergie ponendo l'accento sulle piante più pericolose; oltre a loro, nelle regioni calde ci sono molte erbe, la cui spolverata può causare sintomi. Dovrebbe essere chiaro che nelle aree urbane prevalgono alcune specie, in spazi aperti in un campo o in un prato, altre. Anche la presenza di zone industriali è importante, poiché nel corso dell'attività economica gli spazi verdi vengono distrutti e le erbacce prendono il loro posto, adattate a condizioni ambientali avverse, abbondanza di asfalto e emissioni nocive. Spesso diventano fonti di polline a cui reagiscono le persone sensibili..

Misure di prevenzione stagionale

Dopo aver considerato il calendario della fioritura per chi soffre di allergie a Mosca e in altre regioni, devi anche familiarizzare con le regole per prevenire le esacerbazioni della febbre da fieno. Sono uguali per tutte le regioni del paese e includono metodi combinati in più gruppi.

Attività di eliminazione

Questo è un insieme di azioni volte alla massima limitazione del contatto con il polline. La partenza più efficace per l'area in cui la fioritura non è ancora iniziata o si è già fermata. Se ciò non è possibile, pratica:

  1. Tempo di strada ridotto.
  2. Finestre e porte di chiusura, finestre sospese e balconi con garza bagnata.
  3. Pulizia a umido regolare in tutte le stanze.
  4. Doccia immediata dopo il ritorno a casa - o almeno cambio di vestiti, lavaggio accurato delle mani, viso.
  5. Correzione della dieta - un'eccezione alla dieta di prodotti che possono essere allergeni crociati (miele, semi, frutta, ecc.).

Per non soffrire di calore, è possibile utilizzare condizionatori d'aria, depuratori d'aria speciali - sia in casa che in macchina. La macchina diventa spesso un motore per provocare particelle, specialmente se il proprietario preferisce aprire le finestre. È anche necessario prestare attenzione all'asciugatura dei vestiti: non possono essere eseguiti in aria, è meglio posizionare gli articoli lavati su un balcone chiuso, altrimenti il ​​polline si depositerà su un panno umido.

Se è necessario uscire all'aperto durante il periodo di spolveratura, è necessario indossare occhiali da sole o occhiali normali, indossare una maschera o utilizzare filtri nasali che proteggano la mucosa nasale dagli allergeni.

Medicinali e ASIT

Per la prevenzione di gravi sintomi della febbre da fieno, è necessario utilizzare farmaci o sottoporsi a un ciclo di immunoterapia specifica per allergeni. Quale opzione è adatta in una situazione particolare, decide il medico. Molto spesso, tali agenti farmacologici sono usati come:

  • antistaminici (Cetrin, Eden);
  • glucocorticosteroidi topici (Nazonex).

Consentono di sbarazzarsi dei segni già manifestati della malattia e impedirne il passaggio a una forma più grave, ad esempio dalla rinite all'asma. È importante capire che non eliminano il rischio di sviluppare una reazione al polline, ma servono a prevenire le complicazioni, in un corso - una singola dose dell'effetto non lo farà. Dovresti sempre portare con te l'antistaminico raccomandato dal tuo medico, in modo da poterlo bere immediatamente con un improvviso deterioramento.

Negli ultimi anni, anche il prodotto barriera Nazaval contenente cellulosa ha guadagnato popolarità. Usandolo, puoi creare uno strato protettivo impermeabile al polline sulla superficie della mucosa nasale e quindi prevenire lo sviluppo di una reazione.

L'ASIT, ovvero l'immunoterapia specifica per allergeni, è un metodo speciale utilizzato contemporaneamente per il trattamento e la prevenzione. Implica l'introduzione sequenziale nel corpo di piccole dosi di sostanze provocatorie per ridurre la sensibilità nei loro confronti (la formazione della tolleranza). Con un risultato positivo, ti permette di dimenticare a lungo la febbre da fieno, tuttavia ha molte controindicazioni, viene eseguita solo dopo l'esame del paziente.

In conclusione, va detto che la tavola di fioritura per chi soffre di allergie è preziosa sia per il paziente che per il medico curante: aiuta a pianificare la terapia, le misure preventive e i test diagnostici. Usalo ogni volta in previsione della stagione della spolverata e puoi rispondere tempestivamente ai cambiamenti patologici associati alla reazione della sensibilità individuale alle piante.