Sintomi di allergie nei cani con foto di manifestazioni, trattamento con antistaminici a casa

Allergeni

L'allergia non è solo nell'uomo, i cani ne soffrono. Chiunque soffra di allergie lo sa: solo una compressa di loratadina o alcune gocce di Zodak alleviano notevolmente la condizione. È possibile trattare animali con antistaminici destinati all'uomo? Posso dare al mio cane medicinali antiallergici: gocce, pillole? Possono esserci effetti collaterali nel prendere tali fondi negli animali domestici?

Che cos'è un'allergia: un meccanismo di reazione allergica

Il corpo di qualsiasi creatura a sangue caldo è protetto dal sistema immunitario, il cui compito principale è riconoscere gli "estranei" e distruggerli. "Alieni" si riferisce a qualsiasi cellula estranea - virus, batteri, funghi, protozoi che entrano nel corpo in contatto con il mondo esterno.

L'allergia è una reazione acuta e inadeguata del corpo a qualsiasi irritante - un allergene. Non appare immediatamente. Inizialmente, gli anticorpi per lo stimolo vengono prodotti e accumulati nel corpo. Quando un allergene rientra nel corpo, gli anticorpi si combinano con esso sulla superficie di qualsiasi cellula e la danneggiano, interrompendo il processo metabolico e causando reazioni come spasmi dei bronchi o dei vasi sanguigni, muscoli lisci dell'intestino, gonfiore, orticaria, ecc..

I cani hanno allergie??

I cani soffrono di reazioni allergiche tanto spesso quanto gli umani. La causa dell'allergosi ​​può essere:

  • predisposizione ereditaria (terrier giocattolo e altri rappresentanti di piccole razze soffrono di allergie più spesso rispetto ai grandi animali);
  • disturbi del sistema immunitario, endocrino e nervoso;
  • stress costante;
  • invasione elmintica;
  • malattie infettive acute e croniche;
  • uso improprio o abuso di droghe;
  • contatto frequente con prodotti chimici;
  • errori nell'alimentazione.

Tipi di allergie nei cani e loro sintomi

Come è l'allergia nei cani? I segni esterni sono simili a quelli sperimentati da una persona che soffre di un problema simile. Arrossamento della pelle, prurito intollerabile, starnuti non sono un elenco esaustivo di sintomi caratteristici. Prima di iniziare a trattare un cucciolo o un cane adulto, è necessario stabilire con precisione il tipo di irritante. Una reazione allergica può verificarsi a causa di intolleranza alimentare, ingestione di polline di piante o polvere domestica, esposizione a parassiti. Ci sono manifestazioni più rare, ad esempio, l'animale può essere allergico al sole..

Reazione alimentare: prodotti allergenici e ingredienti alimentari finiti

Le allergie alimentari nei cani si verificano in circa il 40-50% di tutti i casi clinici. È difficile da riconoscere, perché i sintomi non sono specifici. Questo tipo di allergosi ​​è più difficile da trattare e richiede selettività nella scelta degli antistaminici.

Come determinare che un cane è allergico al cibo? I seguenti sintomi possono indicare intolleranza ai singoli prodotti:

  • prurito della pelle (il cane si pettina costantemente le zampe o la faccia);
  • scarico dagli occhi;
  • arrossamento della pelle;
  • feci molli con odore fetido;
  • vomito
  • eczema sulle orecchie dall'esterno;
  • un caratteristico odore di cane che non scompare dopo aver fatto il bagno ad un animale domestico.

Negli animali che mangiano prodotti naturali, il rischio di sviluppare una reazione allergica è meno presente. Alcuni tipi di alimenti - frutta, pollo, ricotta, tuorli d'uovo, cereali - contengono allergeni e possono provocare una reazione inadeguata del corpo. Prestare particolare attenzione a nutrire il cane con prodotti di questo elenco..

Un cucciolo può avere una reazione acuta al latte di una cagna in allattamento se ci sono prodotti allergenici nella sua dieta. Al momento dell'allattamento, è meglio rifiutare di dare da mangiare al cane pollo (l'eccezione è se l'uccello proviene dalla sua fattoria, non ha ricevuto antibiotici, ecc.), Pesce e uova. Inoltre, il bambino può rispondere alla presenza nel latte di farmaci trattati dalla madre.

Il gruppo ad alto rischio per l'intolleranza alimentare comprende sharpei, bulldog, dalmati, terrier di Staffordshire e terrier di giocattoli. Secondo le statistiche, gli animali allergici bianchi hanno maggiori probabilità di soffrire di allergie alimentari.

Allergosi ​​respiratoria del cane

Si verifica in primavera e in estate. Le particelle di polvere, polline, muffe, lanugine di pioppo o lana, che entrano negli organi respiratori, irritano le mucose, causando un attacco allergico. Abbastanza spesso c'è una reazione all'ambrosia (erba), che fiorisce dall'inizio dell'estate all'autunno.

L'allergosi ​​respiratoria è meno curabile dell'intolleranza alimentare, poiché l'irritante entra nel corpo del cane dall'aria, è impossibile escludere completamente il contatto con l'irritante. Sintomi di allergosi ​​respiratoria:

  • starnuti
  • scarico dal naso;
  • arrossamento degli occhi;
  • dispnea;
  • arrossamento e gonfiore dei tessuti molli e della mucosa orale.

In caso di allergia all'ambrosia, il cane inizia a starnutire spesso, sibilando, compaiono abbondanti secrezioni dagli occhi. Per alleviare le condizioni del cane, puoi dare una goccia di "Zodak" o compresse "Cetrin", "Zirtek" o "Diazolin".

Allergia da contatto (morsi di pulci e altri ectoparassiti, prodotti per la cura, ecc.)

Le allergie possono svilupparsi dopo essere state morse da parassiti che vivono sul corpo di un animale. Durante una puntura di pulce, un insetto rilascia sostanze tossiche nel sangue del cane che provocano allergie da contatto. Il quadro clinico: arrossamento della pelle nel sito di un morso, prurito, piccola eruzione cutanea. Le punture di insetti possono causare gravi disagi all'animale.

Un altro tipo di allergia da contatto è una reazione ai prodotti per la cura: shampoo, balsami e balsami. A volte il corpo può rispondere a un acaricida di insetto rilasciato da un collare antipulci. I segni di un'allergia scompaiono dopo l'esclusione del contatto con uno stimolo.

In rari casi, un cane può sperimentare una reazione a peluche, tappeti o lettiera in materiale sintetico. La reazione si verifica con un'esposizione cumulativa prolungata dell'allergene al corpo.

Allergia al farmaco

Orticaria del cane

Il trattamento a lungo termine del cane con compresse, unguenti, iniezioni o uso improprio di questi fondi in un animale domestico può causare un'allergia a un particolare farmaco. Più spesso negli animali c'è intolleranza ad alcuni antibiotici, vitamine del gruppo B, antispasmodici e analgesici. Ci sono casi frequenti di orticaria e prurito dopo la vaccinazione. L'assunzione di antistaminici blocca questi fenomeni. Nei casi più gravi - con lo sviluppo di shock anafilattico - un paziente a quattro zampe richiede un ricovero di emergenza.

Ipersensibilità al sole o al freddo

Le allergie al freddo, al calore, alla luce solare e ad altri fenomeni nei cani sono rare. È di natura stagionale, manifestato da forte prurito e arrossamento della pelle. Ai primi segni di ipersensibilità al freddo o ai raggi UV, al cane deve essere somministrato un antistaminico.

Tale allergia non può essere curata. I farmaci possono aiutare a eliminare temporaneamente i sintomi. Durante le gelate gravi, evitare lunghe camminate. Per l'animale domestico vengono acquistati vestiti caldi e scarpe speciali per camminare in inverno.

Come trattare un'allergia in un cane?

Cosa fare se una visita dal veterinario non è possibile nel prossimo futuro? In questo caso, dovresti interrompere tu stesso la reazione allergica. Prima di procedere con il trattamento, è necessario stabilire quale tipo di stimolo abbia causato una risposta inadeguata.

Identificazione di un allergene ed esclusione del contatto con esso

A casa, è estremamente difficile determinare il tipo di agente patogeno dell'allergosi. Ad esempio, la dermatite allergica, caratterizzata da eruzioni cutanee e prurito, può verificarsi anche con scabbia, insufficienza renale cronica e altre patologie. Un quadro clinico simile può riguardare allergie da contatto o dermatite da pulci.

L'agente causale di allergosi ​​viene rilevato in una clinica veterinaria. Per questo, un paziente viene prelevato sangue per un test di laboratorio. È possibile controllare la tendenza alle allergie sia per i patogeni selettivi sia in modo completo (ci sono vari pannelli di allergeni: cibo, famiglia, respiratorio e altri). Con la dermatite da contatto, i campioni di pelle vengono prelevati dal paziente..

Antistaminici in compresse e gocce (dosaggio e regime di trattamento)

Qual è il modo migliore per dare allergie al tuo cane? L'antistaminico più comune e conveniente è Suprastin. Il farmaco è disponibile sotto forma di compresse e iniezioni. Le iniezioni sono più veloci, l'iniezione di Suprastin nell'animale viene somministrata per via sottocutanea o intramuscolare.

Quanto dovrebbe dare un animale domestico Suprastin? Calcolo del dosaggio: 1 ml di farmaco per animali di peso inferiore a 50 kg, 2 ml per rappresentanti di razze più grandi. Se la manifestazione sembra un'orticaria normale e altri sintomi sono assenti, puoi farlo con una pillola. Prima di usare il medicinale, è necessario leggere attentamente le istruzioni e in nessun caso superare la dose massima consentita.

In caso di allergie alimentari, enterosgel deve essere somministrato all'animale. 1 porzione deve essere diluita 1 cucchiaio. l il farmaco in 40-50 ml di acqua e dare da bere all'animale attraverso una siringa senza ago. Se i sintomi persistono, dopo 1-2 ore, è possibile ripetere la procedura. Il cane non dovrà essere trattato per periodi particolarmente lunghi - 2–5 giorni.

Gli antistaminici per cani sono gli stessi degli umani, quindi se non ci sono Suprastin, Claritin, Zirtek, Tavegil, Loratadin, Zodak, Diazolin sono adatti. Prima dell'uso, è necessario pesare l'animale e calcolare il dosaggio secondo le istruzioni.

Farmaci antipruriti

Il prurito è uno dei sintomi più comuni delle allergie. Quando l'area interessata sul corpo dell'animale è molto pruriginosa, il cane si comporta a disagio e può pettinare la pelle al sangue. I seguenti preparati ormonali per uso esterno aiuteranno ad alleviare il prurito e l'irritazione:

  • Unguento al prednisone;
  • desametasone;
  • idrocortisone.

Questi farmaci hanno effetti collaterali pronunciati. È impossibile usarli senza la raccomandazione di un medico, ma in caso di urgente necessità con il loro aiuto, è possibile alleviare rapidamente le condizioni del paziente e alleviare il prurito. Prima dell'uso, è necessario leggere attentamente le istruzioni e seguire chiaramente le raccomandazioni.

Prevenzione delle reazioni allergiche nei cani

Poiché eventuali manifestazioni di allergie sono causate da disfunzioni del sistema immunitario, l'unica misura preventiva è il rafforzamento tempestivo dell'immunità. È consigliabile che l'animale segua corsi di vitaminizzazione ogni sei mesi. Con un'immunità debole e frequenti malattie virali, vengono prescritti immunostimolanti.

Migliorare la salute dell'animale contribuisce a una buona alimentazione e a passeggiate regolari. La dieta del cane dovrebbe consistere in prodotti freschi e naturali o alimenti preparati della classe olistica o premium. La vaccinazione e la sverminazione tempestive aiuteranno ad evitare gravi malattie..

Come sono le allergie nei cani, i sintomi e il trattamento

I cani, come gli umani, sono spesso inclini a una reazione allergica. La differenza spesso consiste solo nel fatto che una persona ha un'allergia manifestata da sintomi come naso che cola, occhi spesso acquosi e così via. Mentre nei cani, l'allergia si manifesta sotto forma di scabbia, infiammazione dell'orecchio, scolorimento della pelle e deterioramento del mantello, infiammazione purulenta negli occhi. E di conseguenza, il trattamento delle allergie nell'uomo e nei cani ha le sue differenze.

L'intero problema delle allergie nei cani è che i sintomi non compaiono per molto tempo, quindi non sono immediatamente evidenti. Spesso i proprietari vanno all'ospedale veterinario quando l'animale ha la malattia nelle sue fasi avanzate e viene gravemente trascurato. Ma anche in questi casi, con il giusto trattamento, il cane può essere curato..

Che cos'è un'allergia??

L'allergia è una reazione protettiva all'allergene che penetra nel corpo. Il sistema immunitario del corpo non è invano chiamato il sistema. Questo è un intero meccanismo di difesa, le cui parti attive sono sparse in tutto il corpo. Tali componenti includono la milza, la ghiandola tiroidea, le ghiandole surrenali e così via. Il modello dell'insorgenza di allergie è il seguente: sostanze attive come i leucociti sono nel corpo, queste sostanze assicurano che solo i componenti con una composizione proteica simile a queste sostanze attive entrino nel corpo. Non vi è alcuna reazione a tali proteine ​​nel corpo.

Le proteine ​​sono la sostanza stessa che provoca una reazione allergica nel corpo. Inoltre, maggiore è la molecola proteica, maggiore è la reazione che provoca.

Quindi, quando i globuli bianchi scoprono che una nuova proteina è entrata nel corpo che non è simile alle altre, il corpo può percepirne alcuni come pericolosi per il corpo. Perché una tale reazione si verifichi non è ancora del tutto noto. Quando una proteina che irrita il sistema immunitario entra, il corpo inizia a produrre anticorpi, individualmente per questa proteina..

Gli anticorpi quando attaccano un allergene formano complessi immunitari che possono depositarsi sulle cellule del corpo, risvegliando in tal modo sostanze che causano infiammazione. Inoltre, i complessi immunitari possono danneggiare i capillari. Ciò porta a sintomi come: eruzioni cutanee, irritazione della mucosa degli occhi, della bocca, del tratto respiratorio e così via, causa otite media e altri processi infiammatori nel corpo.

Allergia ai cani

Quali sono le cause delle allergie nei cani?

Esistono almeno tre possibili cause di allergie nei cani:

  1. Reazione allergica al cibo
  2. L'ingestione di un allergene nel corpo o per assorbimento nella pelle
  3. Una reazione allergica ai morsi di parassiti della pelle

I sintomi delle allergie sono molto simili a quelli di molte altre malattie. Ad esempio, nei giovani individui, la reazione a un allergene proveniente dall'esterno può essere simile ai sintomi del cancro nei cani di età più avanzata. Pertanto, vale la pena monitorare attentamente le condizioni del tuo animale domestico, i cambiamenti nel suo comportamento. Inoltre, al primo sospetto di sintomi allergici, vale la pena guardare una foto dell'allergia nei cani e confrontare le situazioni, forse l'animale ha bisogno di un trattamento urgente.

Se l'animale inizia spesso a prudere, ad esempio dietro l'orecchio, a leccare i punti sul corpo, iniziano a comparire negli occhi congestioni purulente, un bisogno urgente di contattare una clinica veterinaria, potrebbero essere sintomi di un'allergia in un cane. Le foto di tali reazioni allergiche possono essere facilmente reperite su Internet. Prima di iniziare il trattamento, più facile e veloce puoi mettere in ordine il tuo amico a quattro zampe.

Il trattamento delle allergie nei cani si verifica principalmente in tre fasi:

  • Il primo passo è identificare il problema e identificare il tipo di reazione allergica. Questa è la fase più difficile del trattamento, perché molto spesso i sintomi delle allergie sono simili ai sintomi di una varietà di altre malattie.
  • Il secondo stadio è l'identificazione della sostanza che provoca la reazione allergica e la restrizione dell'animale dal portare l'allergene nel corpo.
  • Il terzo stadio consiste nel consolidare l'effetto del trattamento e, se possibile, prevenire una reazione allergica ripetuta.

Reazione allergica al cibo

Ogni giorno, una miriade di vari alimenti entra nel corpo del cane, che può contenere proteine, che non è tollerata dal corpo del cane. Anche ora, quando i cani vengono nutriti prevalentemente con alimenti per animali specializzati, c'è un problema di allergia a qualsiasi parte del cibo.

Prodotti che possono causare una reazione allergica nei cani

  • Pollo, maiale, carne di cavallo e manzo
  • Mais, grano, cereali
  • Latticini e prodotti a base di soia, uova

Nelle allergie alimentari nei cani, un sintomo abbastanza comune è l'infiammazione dell'orecchio interno. Ciò si nota immediatamente, il condotto uditivo è così infiammato che a volte puoi mettere l'orecchio in ordine solo con l'aiuto dell'intervento chirurgico e del trattamento a lungo termine. Allo stesso tempo, è possibile che questo sintomo sia l'unico durante l'intera reazione allergica. È abbastanza difficile trattare un animale domestico da una tale allergia a casa.

L'identificazione di un allergene a casa richiede molto tempo. Vale a dire, è necessario cambiare radicalmente la dieta del cane, prestando attenzione al fatto che i prodotti nelle diete non coincidono. Ci sono difficoltà nel fatto che l'animale per lungo tempo si adatta a un cambiamento nella dieta. Ciò provoca vomito frequente e diarrea. La dipendenza da una nuova dieta può durare per un paio di mesi. Dopo che il cane si è abituato a nuovi alimenti, è necessario iniziare con attenzione a introdurre nella dieta alimenti che erano nella dieta precedente, osservando attentamente la manifestazione di una reazione allergica. Quindi puoi identificare un prodotto che provoca una reazione nel corpo.

Il trattamento per questo tipo di allergia consiste nell'identificare l'allergene negli alimenti, ma richiede troppo tempo. Puoi anche semplicemente trasferire l'animale in un altro mangime o in proteine ​​speciali la cui molecola è più piccola, quindi causano una reazione minore nel corpo, ma un mangime costituito da tali proteine ​​è molte volte più costoso.

Devi anche prestare attenzione al fatto che l'intolleranza e l'allergia alimentare sono due fenomeni diversi, quindi richiedono un trattamento diverso.

Ingestione di un allergene dall'ambiente

Un cane, come una persona, può essere allergico a:

  • polline vegetale
  • polvere
  • fumo di tabacco
  • muffa
  • lana di altri animali domestici e così via

In questo caso, i sintomi nei cani sono un'eruzione cutanea in tutto il corpo, gli occhi iniziano a lacrimare, la pelle diventa più rossa, le macchie scure appaiono sul pelo del cane. Tali punti sono una conseguenza del leccare il cane con punti di irritazione. È sotto l'influenza della saliva, i capelli diventano più scuri.

Il trattamento di questo tipo di allergia non è molto diverso dal trattamento dell'allergia alimentare, che è descritto sopra. Inoltre, nel corso del trattamento, il veterinario può prescrivere farmaci antiallergenici per prevenire successive reazioni allergiche.

Allergia alle pulci

Qualsiasi, anche il cane più ben curato ha le pulci. Più spesso, non causano allergie nei cani. O meglio, non sono le pulci stesse a causare l'allergia, ma le proteine ​​contenute nella saliva che le pulci lasciano entrare nella ferita quando mordono per prevenire la coagulazione del sangue.

Questo tipo di reazione allergica si manifesta con sintomi come la comparsa di irritazione in tutto il corpo, spesso con processi infiammatori. Cioè, quando si pettinano tali ferite, il cane introduce batteri che causano ancora più irritazione e decadimento nella ferita.

Identificare questa allergia è abbastanza facile. Dopo un attento esame della pelle dell'animale, saranno visibili tracce di morsi e calle di parassiti. Nei casi avanzati, quando la pelliccia è estesa, puoi vedere le pulci che si disperdono in direzioni diverse da un'area aperta della pelle.

Il trattamento di tale allergia consiste nell'eliminazione dei parassiti e nell'introduzione di farmaci che riducono l'irritazione e il prurito nei punti dei morsi. Gli shampoo delle pulci sono farmaci eccellenti ed efficaci per il trattamento dei parassiti. Sono molto più efficaci delle gocce sul garrese e dietro l'orecchio o il colletto. In una clinica veterinaria, un mezzo più efficace sarà la vaccinazione contro i parassiti.

Usa il farmaco per la profilassi una volta ogni sei mesi. Si preferisce la prevenzione in primavera e in autunno..

Ma non pensare che l'allergia sia una cosa da poco, a cui non puoi nemmeno prestare attenzione. Sfortunatamente, gli animali domestici non possono prendersi cura di se stessi, quindi un buon proprietario dovrebbe sempre tenerlo d'occhio, e in tempo per iniziare a curare l'animale e familiarizzare con le informazioni su come trattare le allergie nei cani e non raccogliere quindi le deplorevoli conseguenze.

Come trattare le allergie in un cane?

Alessandro

Come trattare le allergie in un cane?

Cattive condizioni ambientali, cattiva alimentazione e scarsa cura stanno diventando la causa principale dell'aumentata sensibilità dei cani a determinati allergeni. Le allergie possono verificarsi a causa di una reazione anormale del sistema immunitario a vari fattori ambientali. Gli irritanti più comuni sono cibo, tessuti sintetici, prodotti per l'igiene, prodotti chimici domestici, pesticidi, forfora, nonché peli di animali, acari della polvere, polline, medicine, vitamine e molto altro..

Quando contattare un veterinario allergologo?

Se un animale domestico pettina costantemente il corpo, specialmente dietro le orecchie, si lecca le zampe e si sfrega contro i mobili o il pavimento, ciò può indicare lo sviluppo di un'allergia. Nella fase iniziale, puoi aiutarlo tu stesso offrendo Suprastin nel giusto dosaggio. Il farmaco aiuterà ad alleviare il prurito e minimizzare la comparsa di eruzioni cutanee. In caso di esacerbazione della malattia, è necessario cercare immediatamente un aiuto veterinario.

È necessario suonare l'allarme e assicurarsi di portare l'animale in clinica in caso di lacrimazione, abbondante scarica trasparente dal naso, infiammazione nelle orecchie, diarrea, forte prurito, gonfiore locale e arrossamento sui cuscini delle zampe. Con lo stadio avanzato delle allergie, può apparire un rivestimento bianco sul mantello e può svilupparsi eczema. In questo caso, l'automedicazione è severamente vietata. Solo un veterinario qualificato sa bene e come trattare le allergie nei cani. Altrimenti, la dermatite può diventare cronica, aggravare e causare disagio all'animale fino alla fine dei suoi giorni..

Diagnosi delle allergie

Il trattamento della dermatite allergica deve essere effettuato sotto la supervisione di uno specialista qualificato ed esperto. I metodi e il corso del trattamento sono determinati solo dopo una diagnosi accurata. A sua volta, viene inserito dopo le misure diagnostiche.

Per determinare il quadro clinico, il veterinario allergologo esamina attentamente l'animale per forfora, graffi, macchie, infiammazioni e altri segni della malattia. Per curare l'animale, si propone di superare test di laboratorio. In particolare, semina per determinare l'infezione nel corpo, raschiatura per rilevare parassiti e citologia per rilevare processi infiammatori.

Trattamenti allergici

Oggi, sfortunatamente, è quasi impossibile curare completamente un'allergia. Con un approccio competente, puoi ottenere solo la remissione. Tuttavia, con il contatto regolare con le sostanze che causano la reazione, compaiono di nuovo i sintomi.

Come e cosa trattare se viene rilevata un'allergia in un cane - terapia anti-infiammatoria

Viene prescritto un ciclo di trattamento, che dipende dalla natura e dal grado della malattia, tenendo conto del peso, dell'età e di altre caratteristiche dell'animale. La terapia antinfiammatoria prevede il trattamento con antistaminici e ormoni per alleviare forti pruriti, arrossamenti e infiammazioni..

Nel trattamento vengono utilizzati:

Antistaminici. Aiutano con il sollievo di un attacco. Ad esempio, la difenidramina fermerà il processo infiammatorio e ridurrà il dolore e la suprastina allevia il prurito, riduce il gonfiore e allevia le eruzioni cutanee. I farmaci più efficaci per le allergie di ultima generazione: desloratadina, chifenadina, levocetirizina.

Farmaci ormonali. Sono necessari per alleviare l'infiammazione, ridurre la quantità di immunoglobuline e la suscettibilità dei tessuti animali all'istamina e alla serotonina. Il trattamento ormonale è prescritto sotto forma di iniezioni, pomate, compresse o lozioni, a seconda delle condizioni dell'animale malato. Per il trattamento della dermatite allergica, sono prescritti Eloc, Advantan. Lo specialista ti dirà come trattare e in quale dosaggio offrire i medicinali. Per eliminare la rinite allergica, vengono utilizzati spray ormonali, inalazioni o gocce nel naso: tafen nasale, aldecina o nasonex.

Trattamento locale

Se vengono rilevati i primi segni di allergia, puoi iniziare a trattare il cane da solo. Per questo, vengono solitamente usati pomate con componenti antinfiammatori e antibatterici. Se l'animale ha prurito in alcune aree della pelle, di solito vengono prescritte varie lozioni idratanti, mousse, unguenti, creme o gel per cani. La regola principale del trattamento locale: l'unguento viene applicato sulle aree problematiche 2 volte al giorno fino a quando l'infiammazione diminuisce.

Grande effetto è dato dagli speciali shampoo e balsami per cani con componenti antibatterici triclosan e clorexidina. Il lavaggio regolare dell'animale eliminerà gli allergeni dal pelo e dalla superficie della pelle e quindi sopprimerà lo sviluppo attivo dei batteri.

Immunoterapia

I cani con allergie sono generalmente a rischio di un forte declino dell'immunità. Pertanto, si consiglia di seguire un ciclo di immunomodulatori. Pillole e iniezioni ti permetteranno di regolare il sistema immunitario e ottenere una remissione stabile..

A casa, puoi usare le fitomine. Si tratta di preparati naturali contenenti estratti vegetali, vitamine, zolfo e taurina, efficaci nel trattamento di prurito, eczema, piaghe e pettini. Gli immunomodulatori di origine artificiale sono prescritti da un medico solo dopo un esame diagnostico e di laboratorio completo.

Il trattamento delle allergie nei cani è un evento responsabile da cui dipendono la salute e la vita di un animale domestico. Pertanto, al minimo segno di una malattia, dovresti immediatamente cercare cure veterinarie professionali!

Sintomi e manifestazione di allergie nei cani: capiamo cosa succede e come trattare

Spesso, gli animali domestici e i loro proprietari devono affrontare reazioni allergiche a vari prodotti, sostanze, droghe. In alcuni casi, le irritazioni scorrono rapidamente, senza richiedere alcun trattamento, solo isolamento dell'allergene. In altri, è richiesto l'intervento veterinario.

Sintomi e segni comuni di allergia in un cane

Irritazioni allergiche - una reazione naturale del corpo a stimoli esterni. Può essere previsto da caratteristiche fisiologiche, dalla predisposizione dei singoli animali domestici. La malattia diventa spesso il risultato di malattie croniche non trattate, l'uso di prodotti per l'igiene di bassa qualità o inappropriati, lo stress. La forza e la portata dipendono dalla quantità di allergene nel corpo.

Le allergie sono divise in tipi, ognuno ha la sua specificità di manifestazione, ma ci sono una serie di sintomi che sono caratteristici di qualsiasi tipo:

  • Prurito, irritazione dell'animale, il cane prude, graffia la pelle, compaiono ferite;
  • Calvizie causata dalla caduta dei capelli a causa dell'attrito costante;
  • Eczema umido sotto le ascelle;
  • Gonfiore della parte anteriore e degli arti;
  • Scarico abbondante atipico dalle orecchie;
  • Aumento della lacrimazione;
  • Odore dalla bocca;
  • Piaghe sulle labbra;
  • Forfora;
  • Peeling e screpolature dei cuscinetti di zampa;
  • Problemi alimentari.

Per determinare la natura della reazione in modo più accurato, è importante consultare un veterinario e condurre una diagnosi. In alcuni casi, è facile confondere le allergie con eventuali malattie pericolose. Pertanto, quando si osserva almeno un sintomo, è meglio contattare la clinica.

Tipi di allergie e loro specifiche

I tipi di allergie sono suddivisi in base alle specifiche del processo e alla natura dell'irritante. Nel primo caso, si possono distinguere due tipi: cumulativo (la reazione del corpo è lenta, l'allergene si accumula, il sistema immunitario cerca di riconoscere il pericolo e non ha fretta di prendere misure), istantaneo (la reazione rapida immediatamente dopo una collisione con un irritante). Il secondo tipo comprende una serie di possibili allergeni naturali e chimici.

Allergia alimentare (cibo)

Allergia alimentare - una reazione del corpo di un cane a una proteina di vari tipi (piante e animali) ottenuta durante l'alimentazione. Vale la pena distinguerlo con il concetto di "intolleranza al prodotto", dove invece dei tipici sintomi allergici ci saranno vomito, diarrea e diarrea gravi. Questo tipo di irritazione è uno dei più popolari e non è correlato a criteri fisiologici: età, razza, genere. Spesso anche gli alimenti familiari provocano una reazione negli animali domestici.

Gli ingredienti principali di alimenti secchi e naturali che provocano allergie:

  1. una gallina;
  2. Manzo;
  3. maiale (loro proteine ​​trasformate e frattaglie);
  4. mais e grano;
  5. semi di soia;
  6. un pesce;
  7. Latticini.

Un allergene non è uno stigma. Non tutti gli animali domestici hanno intolleranza o allergie a questi prodotti, quindi è necessario selezionare una dieta e nutrirsi solo in base alle qualità individuali del cane.

Sintomi tipici delle manifestazioni allergiche. Spesso il sintomo principale è un'eruzione cutanea su viso, arti anteriori e pancia; scarico atipico dalle orecchie; problemi alimentari.

Questo tipo di trattamento consiste nella prescrizione di antistaminici e nell'introduzione di una dieta che non includa quegli alimenti che l'animale ha consumato prima.

Dermatite da pulci

Si riferisce a tipi stagionali di reazioni allergiche, da cui non è sicuro un singolo animale domestico. Può essere facilmente prevenuto usando anticonvulsivanti a lunga durata d'azione, sebbene debbano essere accuratamente selezionati..

L'allergene in questo caso non è il morso e non la pulce stessa, ma la sua saliva, che entra nella ferita quando viene morsa, provoca un forte prurito e rallenta la coagulazione del sangue. Il principale pericolo di dermatite sono le successive malattie associate a elminti, funghi e infezioni che attraversano graffi che non sono protetti dalla pelle..

I sintomi di questa irritazione sono: perdita di capelli, forfora (principalmente nera a causa delle secrezioni delle pulci), forte prurito, lividi e abrasioni (a causa di graffi costanti), irritabilità, ansia, perdita di appetito.

Innanzitutto, il trattamento ha lo scopo di eliminare tutte le possibili sostanze irritanti: sul corpo dell'animale, nel suo ambiente (tappeti, giocattoli, lettini). Quindi è importante calmare la pelle e alleviare l'infiammazione. Successivamente, è necessario monitorare le condizioni dell'animale domestico al fine di notare una possibile ricaduta o altra malattia causata da una pulce.

Dermatite da contatto

Un tipo di reazione allergica che si verifica con un contatto prolungato o breve con un irritante. La reazione può essere cumulativa o istantanea. Dipende dalla forza del sistema immunitario dell'animale e dalla furia dello stimolo.

Il contatto può essere stretto (collari, sintetici), indiretto (rifiuti chimici) o periodico (uso di prodotti per l'igiene). Spesso ci sono dermatiti simili nei cani che vivono in città a contatto con impianti di produzione industriale (tubi, scarichi).

Sintomi: lesioni cutanee e irritazioni a contatto con allergeni, vesciche e brufoli, orticaria, desquamazione e arrossamento delle zampe, perdita di capelli, prurito.

Prima di tutto, l'animale domestico è isolato dallo stimolo. Il veterinario prescrive antistaminici e unguenti lenitivi. Se non esiste la possibilità di eliminare l'allergene (nel caso di condizioni ambientali urbane, ad esempio), al cane vengono prescritti farmaci che rafforzano o stimolano il sistema immunitario.

Dermatite atopica

Questa è una forma di reazione allergica ereditaria cronica causata da una qualsiasi delle sostanze irritanti elencate: polline, insetti, elminti, spore fungine, odori, componenti chimici di medicinali e prodotti per l'igiene. Questo tipo è incurabile e difficile da tollerare. L'animale è costretto a assumere costantemente farmaci per evitare ricadute. Le sostanze irritanti più rare: il sole, le sostanze e gli oligoelementi sulla pelle e sui capelli del proprietario, i profumi.

Puoi creare un elenco separato di razze geneticamente predisposte a problemi simili:

La principale causa di insorgenza è l'ereditarietà o condizioni improprie della donna incinta. Inoltre, lo sviluppo della dermatite è influenzato dall'ambiente, dal clima, da possibili malattie croniche (ipotiroidismo, urolitiasi, ecc.).

Segni e sintomi:

  1. La sconfitta di alcune aree della pelle su gambe, inguine, viso, orecchie, ascelle;
  2. Alopecia (calvizie) nelle aree colpite;
  3. Impetigine: decolorazione delle aree interessate;
  4. La comparsa di papule (vescicole con liquido purulento);
  5. Infiammazione delle zampe;
  6. Forte prurito;

La dermatite viene trattata con isolamento dall'irritante (che non è sempre possibile) e l'uso di antistaminici (su base continuativa).

Allergia infettiva

Il tipo infettivo non è una reazione allergica diretta, ma la conseguenza dell'infezione da un virus o infezione. Si sviluppa sullo sfondo di un'altra malattia (tubercolosi, salmonellosi, enterite, peste, ecc.) O quando un fungo entra in una ferita.

I sintomi saranno tipici: prurito, arrossamento, ansia. Ma tutti i segni saranno secondari. I sintomi della malattia verranno alla ribalta.

Naturalmente, il trattamento è principalmente finalizzato alla distruzione di un microrganismo patogeno, quindi vengono utilizzati antibiotici.

Allergia al farmaco

Di norma, una reazione istantanea al farmaco assunto o somministrato. È provocato dall'irritante contenuto nel farmaco. Un'allergia puramente individuale a determinati componenti, dovuta a ereditarietà o razza. Molto spesso, le reazioni negative sono causate da vaccini vivi, antibiotici, antispasmodici, vitamine del gruppo B..

I sintomi delle allergie ai farmaci sono brillanti: persino eruzioni cutanee e arrossamenti sul muso, aumento della salivazione, crampi, shock anafilattico, orticaria (in casi prolungati).

Viene trattato solo secondo le istruzioni del veterinario con l'introduzione di un "antidoto", una sostanza neutralizzante, un farmaco anti-shock.

Otite media allergica

Otite - infiammazione delle orecchie o di un orecchio. Diviso per:

  • Esterno (infiammazione del passaggio esterno);
  • Medio (lesione dell'orecchio medio);
  • Interno (non tipico per le reazioni allergiche, ma può essere una conseguenza). Nel processo di reazione a un irritante, si verifica spesso un aumento della produzione di zolfo. Molto spesso, l'otite media diventa un segno di allergia ai parassiti dell'orecchio o alle lesioni del condotto uditivo..

Sintomi tipici: ansia, mal d'orecchi (il cane geme, non permette di toccare le orecchie), l'animale scuote la testa e la inclina verso l'orecchio interessato, forte scarico solforico, odore sgradevole.

I cani con un canale uditivo stretto e orecchie pendenti sono predisposti alla comparsa di otite media: spaniel, setter, sharpei, hound.

Prima di tutto, la causa viene trattata, la prevenzione dell'otite media corre in parallelo. All'animale possono essere prescritti antistaminici, antibiotici (per alleviare l'infiammazione), insetticidi, unguenti lenitivi.

autoimmune

Una serie di malattie causate da instabilità e malfunzionamento del sistema immunitario. Produce anticorpi volti a distruggere le cellule del corpo. Le malattie sono divise in base alla posizione della lesione, si manifestano in diversi modi.

Se vengono prodotte cellule che colpiscono gli strati dell'epidermide o dei tessuti di collegamento, compaiono pemfigo e lupus. Manifestazioni considerate anche:

  • Vitiligine (un cambiamento nella pigmentazione della pelle);
  • Policondrite (la cartilagine è colpita, sembra una malattia dell'orecchio);
  • Vasculite (danno dei vasi sanguigni).

Trattamento: l'introduzione di farmaci che riducono l'attività del sistema immunitario.

Diagnosi e terapia

Il trattamento delle allergie non deve essere effettuato a casa su richiesta della rete o dei parenti. Solo un veterinario sarà in grado di determinare (attraverso la diagnosi) la natura dell'allergia che causa la sua irritazione, di distinguere una reazione atipica del corpo da una possibile malattia infettiva.

Il trattamento si svolge in due fasi:

  1. Isolamento da una possibile sostanza irritante (rimozione di insetti, passaggio a mangimi ipoallergenici);
  2. Eliminazione successiva di sintomi laterali o paralleli.

Quali farmaci aiuteranno nella lotta contro le allergie

Tutti gli antistaminici sono divisi in tre sottogruppi. Molto spesso, ai cani vengono prescritti farmaci che riducono l'attività del recettore che risponde all'istamina. Solo uno specialista può scegliere la medicina giusta, l'automedicazione è inaccettabile.

Nome del farmacoPrezzoModalità di applicazione
Diprazine1100 rubli per scatola (10 fiale)Usato in caso di reazioni allergiche accompagnate da prurito; 5 mg per 1 kg vengono somministrati 3 volte al giorno per via intramuscolare
suprastin133 rubli (20 compresse da 25 mg ciascuna)Per i cani, fino al 2%, vengono allevati 2 mg per 1 kg, per le razze medie 1 compressa
cetirizina120 rubli (20 compresse da 10 mg)1-2 volte al giorno, 0,5 mg per 1 kg di peso
Peritol230 rubli (20 compresse da 4 mg)0,1 mg per 1 kg 3 volte al giorno, più spesso usato per le allergie che causano orticaria
Bicarfen250-300 rubli per confezione1-2 volte al giorno per 2 settimane; dose - 1-1,5 mg per 1 kg; oltre alle manifestazioni tipiche, viene utilizzato per allergie ai farmaci e dermatite atopica
astemizolo120 rubli per confezioneNon adatto a donne in gravidanza e congenite, utilizzato per allergie alimentari, 0,3 mg per 1 kg - 2-3 volte al giorno
Diphenhydramine25 rubli per confezione (10 fiale da 1 ml)Il farmaco più comune con un ampio spettro di azione viene iniettato nel muscolo 2 volte al giorno sotto forma di soluzione (1%); 0,6 mg per 1 kg di peso corporeo

Ricerche di laboratorio

I principali test necessari per determinare il tipo di reazione allergica:

  • Raschiatura della pelle - diagnosi di possibili infezioni parassitarie della pelle, un bisturi pretrattato viene introdotto nello strato di pelle pulito dalla lana e il risultante "striscio" viene trasferito sul vetro; costo - 500-550 rubli;
  • Esame citologico - viene eseguito su una superficie gonfia o inebriante della pelle, un dispositivo sterile esegue la raschiatura della sostanza secreta fino alla comparsa di secrezioni di sangue; costo - 900 rubli;
  • Test per il rilevamento di allergeni: la pelle dell'animale viene asportata, campioni di possibili allergeni vengono applicati a piccoli tagli, la reazione che emerge rivela ciò che provoca esattamente l'irritazione; costo - 4000-5000 rubli;
  • Un esame del sangue per l'istamina - secondo il metodo di conduzione, è simile a un generale an
  • alisi del sangue.

Cosa fare se il cane ha uno shock anafilattico

Lo shock anafilattico è un grado estremo di reazione allergica che può provocare la morte in assenza di intervento medico. Può verificarsi una manifestazione locale: forte orticaria ed edema dei tessuti profondi sotto la pelle. Segni sistemici di shock: respiro rapido, seguito da depressione, perdita di coscienza sullo sfondo dell'insufficienza cardiovascolare.

Pronto soccorso e fasi successive

Se c'è il minimo segno di shock anafilattico, l'animale deve essere portato in una clinica veterinaria o fornire il primo soccorso da solo (se l'allevatore di cani ha più di una volta di fronte un problema simile).

Nella clinica veterinaria, l'animale riceverà una serie di iniezioni:

  • Difenidramina intramuscolare (0,2 ml per 1 kg);
  • Cordiamina per via endovenosa (0,6 ml per 1 kg), a supporto del lavoro del cuore;
  • Steroidi (idrocortisone, dexon) alla dose di 1 ml per 1 kg;
  • Glucosio e acido ascorbico per via sottocutanea;
  • Immunofan per via sottocutanea (1 fiala).

Il giorno successivo, il cane viene saldato con un decotto di spago, cloruro di calcio (1-5 cucchiai al giorno), il prurito con i farmaci prescritti viene rimosso.

L'allergia è un'irritazione innocua, se notata in tempo. È importante essere attenti al proprio animale domestico, adottare misure per rimuovere gli allergeni dal corpo e prevenire ulteriori contatti con essi.

koshkisobaki.info

Tutto su cani e gatti

Allergie nei cani: i principali tipi e metodi di controllo

Le allergie colpiscono non solo le persone, ma anche gli amici a quattro zampe. L'unica differenza è che non sono in grado di dirlo, quindi è importante per qualsiasi proprietario sapere come determinare la malattia in una fase precoce. Le allergie del cane hanno sintomi simili..

Considera gli allergeni, i sintomi e il trattamento esistenti, adeguati al tipo di allergia.

Cause dell'evento

Gli agenti causali di una reazione allergica sono antigeni - sostanze che sono percepite dal corpo come estranee e causano una risposta immunitaria.

Si noti che non tutte le risposte immunitarie sono espresse come allergie. Questa reazione provoca solo un tipo specifico di antigene - allergeni..

Le cause della malattia sono classificate per tipo di allergia:

  1. Medicinale Intolleranza a una serie di farmaci, tra cui:
    1. vaccini;
    2. analgesici;
    3. antibiotici
    4. anestetici;
    5. vitamine.
  2. Infettiva. Causato da batteri, funghi, virus ed elminti.
  3. Autoimmune. Un raro tipo di malattia caratterizzata da una risposta immunitaria al proprio tessuto cellulare.
  4. Cibo. Il tipo più comune associato all'intolleranza a determinati prodotti. Di solito si sviluppa dopo 2 anni.
  5. Contatto (atopia). Le reazioni sono causate dal contatto della pelle con erba, prodotti chimici domestici, cosmetici e tessuti..
  6. Insetto (dermatite da pulci). Un allergene è una sostanza iniettata dagli insetti succhiatori di sangue..
  7. respiratorio Osservato per inalazione di polline, polvere, prodotti chimici domestici, muffe e altre sostanze..

Vorrei prestare particolare attenzione alle allergie alimentari, spesso provocate da composti proteici e additivi nei mangimi industriali..

Allergeni alimentari comuni

  • additivi artificiali, coloranti e conservanti utilizzati nei mangimi secchi;
  • pesce e olio di pesce;
  • pollo contenente un gran numero di antibiotici usati per la rapida crescita dei polli;
  • frutta e verdura rosse;
  • lattosio, che fa parte dei prodotti lattiero-caseari;
  • soia utilizzata nella produzione di prodotti a base di carne;
  • albumi;
  • colture di cereali.

Allergeni alimentari essenziali

Le allergie ai cani si verificano a qualsiasi età e dipendono dai seguenti fattori:

  • stress prolungato;
  • malattie infettive;
  • eredità;
  • elmintiasi protratta;
  • razze.

Le principali allergie includono:

  • Cani da pastore tedeschi;
  • Bulldog francesi;
  • Labrador
  • Shar Pei;
  • cani con camice bianco.

Sintomi

I segni della malattia non possono sempre essere realisticamente notati in modo tempestivo, poiché lo spesso mantello dell'animale rende difficile vedere.

La reazione a un allergene accade:

  • istantaneo, manifestandosi nel prossimo futuro dopo il contatto;
  • cumulativo, formato dopo molto tempo, in alcuni casi superiore a diverse settimane.

I sintomi allergici comuni includono:

  • aumento della lacrimazione e scarico dai seni di un colore trasparente;
  • il verificarsi di edema, eruzione cutanea e graffi;
  • formazione di punti calvi e caduta dei capelli;
  • accumuli di effusione nelle ascelle (deviazione allarmante per i cani che non hanno ghiandole sudoripare in quest'area);
  • prurito persistente, accompagnato da graffi;
  • la comparsa di arrossamento e desquamazione tra le dita o sui cuscinetti delle zampe;
  • la presenza di forfora e secchezza generale della pelle;
  • processi infiammatori nelle orecchie, accompagnati da secrezioni;
  • disturbo delle feci caratterizzato da frequente svuotamento e diarrea.

  1. Medicinale L'uso di un farmaco allergenico provoca:
    1. orticaria;
    2. arrossamenti ed eruzioni cutanee sul viso;
    3. shock anafilattico (anafilassi).
  2. Infettiva. Si manifesta in una maggiore reazione del corpo al patogeno. Tali animali domestici sono inclini a malattie ripetute con un decorso più grave..
  3. Autoimmune. Si esprime:
    1. l'insorgenza di dermatite immunitaria (pemfigoide bolloso, vasculite cutanea);
    2. danno alle mucose e alla pelle (necrolisi epidermica tossica, pemfigo eritematoso a forma di foglia);
    3. processi infiammatori (eritema multiforme);
    4. malattie del tessuto connettivo (lupus eritematoso).
  4. Cibo. Quando si risponde agli alimenti, si nota:
    1. prurito
    2. forfora e pelle secca;
    3. versamento allergico;
    4. lacrimazione
    5. arrossamento della pelle e formazione di un'eruzione cutanea;
    6. la comparsa di punti calvi e la caduta dei capelli;
    7. vomito e indigestione;
    8. infiammazione della lingua e delle gengive, accompagnata da un odore insolito dalla bocca.
  5. Contatto. Le allergie del cane sono caratterizzate da:
    1. la comparsa di eczema tra le dita;
    2. la comparsa di orticaria nelle aree della pelle esposte all'allergene;
    3. arrossamento sui cuscinetti.
  6. Insetto. Quando si esamina un animale, si trova:
    1. la presenza di parassiti;
    2. esfoliazione della pelle o presenza di croste bianche;
    3. un'eruzione cutanea nella zona inguinale e vicino al sacro;
    4. arrossamento e prurito.
  7. respiratorio L'inalazione di un allergene è accompagnata da:
    1. starnuti
    2. scarico mucoso da un naso infiammato;
    3. gonfiore e arrossamento degli occhi;
    4. asma bronchiale (respiro corto, respiro sibilante, tosse).

La dermatite si osserva nei giovani cani e in età avanzata è considerata una campana allarmante. Allergia cutanea in un cane anziano - Un possibile segno di oncologia.

Si prega di notare che l'anafilassi è la reazione più pericolosa del corpo a un allergene, che può essere fatale..

La manifestazione di shock anafilattico differisce dal modo in cui un allergene entra nel corpo:

  1. Iniezioni di medicinali, punture di insetti portano a:
    1. dolore acuto nel luogo di contatto;
    2. gonfiore e arrossamento dell'area interessata;
    3. prurito, in rapido sviluppo da un luogo specifico in tutta la pelle;
    4. abbassamento della pressione sanguigna.
  2. L'ingestione o l'inalazione si rigira:
    1. forte dolore all'addome;
    2. vomito e diarrea;
    3. gonfiore della bocca e della gola.

L'animale ha bisogno dell'aiuto immediato di un veterinario, che deve essere fornito entro un'ora.

La manifestazione esterna di reazioni allergiche è dovuta all'istamina, un composto organico che regola i processi fisiologici. Il più delle volte è in uno stato dormiente e inattivo. Per un aumento del suo numero e un risveglio di attività, è responsabile un allergene intrappolato. A questo proposito, la soppressione e la riduzione dell'istamina svolgono un ruolo importante nella terapia.

Diagnosi e terapia

L'allergia nei cani in base ai sintomi manifestati è simile a una serie di altre malattie, pertanto lo screening di altre possibili malattie è obbligatorio prima della nomina del trattamento. La diagnostica include:

  • analisi del sangue e delle feci;
  • lo studio dei raschiati della pelle;
  • trichoscopy;
  • l'uso della cultura batteriologica;
  • esame dell'animale per la presenza di parassiti;
  • valutazione nutrizionale e identificazione di possibili allergeni alimentari;
  • test cutanei (test allergologici) che mostrano la risposta del corpo agli allergeni tipici introdotti attraverso piccole incisioni.

La terapia successiva si basa su:

  • eliminazione degli effetti allergici;
  • prendendo antistaminici per affrontare i sintomi esistenti;
  • l'uso di preparati a base di erbe (calendula, camomilla) per il trattamento delle ferite;
  • l'uso di preparati per l'essiccazione (talco medico, pomata di zinco);
  • aumentare l'immunità.

A seconda del tipo di allergia diagnosticata, viene utilizzato il seguente trattamento:

  1. Medicinale Quando reagiscono ai farmaci, all'animale vengono somministrati antistaminici e analgesici. L'allergene è fissato sulla scheda del paziente per impedire il riutilizzo.
  2. Infettiva. Viene rilevata un'infezione alla radice per la terapia successiva. Dopo aver eliminato il virus e aumentato l'immunità, all'animale viene prescritto un ciclo di antistaminici.
  3. Autoimmune. I glucocorticosteroidi vengono somministrati all'animale, sopprimono il sistema immunitario e viene eseguita la terapia sintomatica..
  4. Cibo. Viene utilizzata una dieta speciale che esclude i prodotti proteici fino a quando i sintomi scompaiono completamente. Quindi, gli alimenti vietati a piccole dosi vengono restituiti alla dieta per determinare l'allergene..
  5. Contatto. Assunzione di antistaminici che eliminano prurito, gonfiore e altri sintomi
  6. Insetto. Il cane si libera dei parassiti succhiatori di sangue presenti usando agenti antiparassitari.
  7. respiratorio Non curabile. I farmaci sono di natura stagionale (fioritura) o vengono effettuati immediatamente dopo il contatto con un irritante (fumo di tabacco).

Medicinali allergici

Gli antistaminici che interferiscono con la produzione e l'attività dell'istamina sono selezionati tra analoghi umani. Gli effetti collaterali, tra cui sonnolenza e letargia, non sono pericolosi per i cani. I medicinali raccomandati dai veterinari il più delle volte includono:

  • difenidramina, che riduce l'infiammazione ed è adatta per le allergie ai farmaci;
  • claritina, eliminando lacrimazione e naso che cola;
  • ketotifene, usato per l'anafilassi;
  • astemizolo che combatte la rinite e l'orticaria;
  • suprastin, adatto a qualsiasi forma di malattia;
  • ciprodina, alleviando i sintomi dell'allergia agli insetti;
  • diprazina riduce il prurito.

La forma del farmaco dipende dalla gravità della reazione esistente. Con sintomi gravi, le iniezioni vengono somministrate per via sottocutanea o intramuscolare.

Indipendentemente dalla causa dell'allergia, la dieta è adattata all'animale. Per 1,5-2 mesi, i principali allergeni sono tabù e viene data la preferenza alla linea di trattamento speciale di alimenti ipoallergenici di classi super premium e olistiche.

Prevenzione

Per la salute del tuo animale domestico, segui queste linee guida:

  1. Non dimenticare il trattamento di vermi e parassiti.
  2. Durante la toelettatura, utilizzare solo prodotti speciali progettati per cani che non causano allergie. Seguire le istruzioni. Una grande quantità di prodotto è anche pericolosa per l'animale, come analoghi umani.
  3. Ottieni alimenti di alta qualità e, durante l'alimentazione di alimenti naturali, monitora la reazione del corpo.
  4. Non lavare oggetti personali per cani con polvere normale.
  5. Ventilare la stanza più spesso e non fumare mai in presenza di un animale domestico..
  6. Mantieni pulite le zampe e puliscile con un panno umido dopo aver camminato.
  7. Parla con il tuo veterinario e includi un corso di vitamine e minerali sani nella tua dieta..
  8. Tenere prodotti chimici e cosmetici domestici fuori dalla portata del cane..

Conclusione

Le allergie ai cani non sono una frase. Tieni traccia delle condizioni del quarto amico e non lasciare che la malattia progredisca. Un'attenta analisi e controllo aiuteranno ad evitare spiacevoli complicazioni nel tempo.