Sintomi di un'allergia al latte in un bambino, foto, diagnosi e trattamento. Come distinguere dalla carenza di lattasi

Analisi

I sintomi allergici sono simili tra loro, quindi non è sempre possibile riconoscere un allergene. In caso di rilevazione prematura, è costantemente nel sangue, interessando tutti gli organi e i sistemi, quindi è importante eliminarlo il prima possibile. Le reazioni allergiche al latte sono più comuni a causa del sottosviluppo del sistema digestivo di un bambino di età inferiore ai due anni. Con il giusto approccio alla nutrizione e al trattamento, tale reazione dura cinque anni. La cosa principale è non confondere una vera allergia con deficit di lattasi e altre malattie.

Cause di allergia al latte

L'allergia è intesa come la sensibilità del corpo a determinate sostanze che sono percepite come estranee. Una risposta immunitaria errata provoca lo sviluppo di reazioni a carico dell'apparato respiratorio o digestivo, sotto forma di eruzioni cutanee.

L'allergia al latte è un tipo di allergia alimentare. Esistono due tipi di reazioni allergiche. Questa è la cosiddetta vera allergia, quando si verifica una reazione quando viene consumata anche una piccola quantità di latte o di prodotti che la contengono. La pseudo-allergia appare sullo sfondo dell'uso di una quantità in eccesso del prodotto, quando la quantità necessaria di enzimi per la sua digestione non ha il tempo di svilupparsi. Un'allergia non appare a causa del latte stesso, ma a causa della sua quantità..

Le proteine ​​nella loro struttura chimica sono un insieme di aminoacidi. Una volta nel tratto digestivo, sono esposti agli enzimi e si scompongono in singoli elementi. Solo in questo modo sono in grado di assimilarsi completamente. Il latte contiene quasi 30 antigeni, i più attivi dei quali sono caseina, proteine ​​sieriche α-lattoalbumina, β-lattoglobulina. Quest'ultima proteina è la più aggressiva ed è per lui che si verificano più spesso reazioni allergiche..

L'apparato digerente del bambino non è completamente formato, non sono presenti tutti gli enzimi necessari, quindi la catena proteica è parzialmente distrutta, restano collegamenti che combinano diversi aminoacidi. Tali elementi complessi provocano una reazione di immunità, perché sono percepiti da loro come qualcosa di "non riconosciuto", alieno.

Sintomi di un'allergia al latte

Di norma, i genitori notano immediatamente cambiamenti nel comportamento e nelle condizioni del loro bambino, perché compaiono entro pochi giorni dal consumo del prodotto. Vale la pena ricordare che l'allergia al latte può essere secondaria, cioè insorgere sullo sfondo di alcune altre malattie, ad esempio enterovirus, rotavirus, presenza di parassiti e decorso prolungato di altre reazioni allergiche. Al contrario, un'allergia al latte prolungata può provocare reazioni a cibi precedentemente precedentemente tollerati..

Disturbo digestivo

Il latte materno è l'alimento perfetto per il bambino. Contiene già enzimi che, se ingeriti, aiutano a digerire il cibo. Ecco perché è importante non solo nutrire il bambino con latte materno dalla nascita, ma anche continuare a farlo con l'introduzione di alimenti complementari e anche quando il bambino passa a cibo già adulto. Quindi il rischio di sviluppare allergie sarà ridotto al minimo..

La mucosa del tratto gastrointestinale del bambino è ancora allentata, gli allergeni penetrano facilmente attraverso di esso. Lo sviluppo completo avviene solo per 2 anni, quindi l'intestino ha la capacità di trattenere sostanze estranee, non di lasciarle entrare nel sangue.

Nei bambini di età inferiore a un anno, un'allergia al latte è spesso espressa da un sistema digestivo turbato che non è ancora in grado di far fronte ai suoi doveri. I sintomi principali sono diarrea, flatulenza, coliche. Nei neonati si osserva rigurgito frequente e abbondante, nei bambini più grandi - vomito. Nelle feci c'è latte cagliato o cibo non digerito (se sono già stati introdotti alimenti complementari).

Alcuni genitori osservano strisce di sangue. Questo è un sintomo pericoloso che indica un danno alla mucosa intestinale. In questo caso, le eruzioni cutanee potrebbero non esserlo. In questo caso, è necessario consultare immediatamente un medico e sottoporsi a un esame.

La conseguenza di tutto quanto sopra è una diminuzione del numero di bifidobatteri, si verifica la riproduzione della microflora patogena. Tutto ciò ha un impatto negativo sul benessere generale del bambino..

È possibile capire che lo stomaco del bambino fa male perché sta stringendo le gambe e piangendo. Il bambino diventa irrequieto, dorme male e ingrassa male.

I bambini più grandi raramente soffrono di allergie al latte; il loro sistema digestivo produce già abbastanza enzimi. Se il bambino non ha "superato" tale condizione, i genitori devono essere riusciti a identificare l'allergene ed escluderlo da questa età. Se, tuttavia, appare un'allergia al latte, i suoi sintomi saranno diversi dai bambini piccoli.

Quindi, la prima reazione è spesso il vomito, poiché il corpo cerca immediatamente di sbarazzarsi dell'allergene. La diarrea non si verifica in tutti, principalmente i disturbi digestivi si manifestano con gonfiore e, di conseguenza, dolore localizzato intorno all'ombelico. Gli attacchi durano fino a mezz'ora.

Manifestazioni cutanee di allergia al latte

Le reazioni cutanee sono sia improvvise (immediatamente o entro poche ore dall'uso del prodotto), sia ritardate (dopo alcuni giorni, il cosiddetto effetto cumulativo). Appaiono come segue:

  1. Crosta di latte (beola). Queste sono croste che si formano sulla testa (cuoio capelluto, collo, orecchie, sopracciglia). Preoccupato più spesso dei bambini di età inferiore a un anno per l'alimentazione artificiale.
  2. Eczema. Piccole vescicole possono apparire su qualsiasi parte del corpo. Al loro posto compaiono bolle scoppiate, erosione e piaghe. Soffiando, formano croste.
  3. Dermatite atopica. Molto spesso si trova sul viso, nelle cavità del gomito e sotto le ascelle, le pieghe inguinali.
  4. Orticaria. Le vesciche sulla pelle che sporgono sopra la superficie hanno una tinta rosa o rossa, prurito gravemente.
  5. L'edema di Quincke. Queste sono reazioni immediate. Il gonfiore appare in luoghi con grave tessuto sottocutaneo (mucose, viso, genitali). Il prurito non succede. L'edema laringeo è pericoloso, poiché questo porta a difficoltà respiratorie, il bambino può soffocare.

Importante: a volte si verifica un'allergia al latte a carico dell'apparato respiratorio: tosse, starnuti, scarico eccessivo dal naso, gonfiore della mucosa e compromissione della respirazione nasale. Una conseguenza pericolosa può essere il laringospasmo quando si verifica gonfiore dei legamenti. Minaccia l'asfissia..

Diagnostica

Il bambino deve essere mostrato a un pediatra o allergologo. Ulteriori test aiuteranno a distinguere le allergie al latte dalle reazioni ad altri prodotti e dalla carenza di lattasi:

  1. Coprogram. Particelle alimentari non digerite, globuli rossi con danni alla parete intestinale si trovano nelle feci.
  2. Emocromo completo per la rilevazione di immunoglobuline E.
  3. Test di scarificazione. Condotto nei bambini dai 5 anni. Le incisioni cutanee vengono applicate alla schiena o alla spalla, numerandole. Ogni numero corrisponde a un allergene specifico, che viene applicato al micro-orecchio. Nel tempo, valutare il risultato. Se la pelle intorno all'incisione è infiammata, ciò indica una reazione positiva all'allergene.

Dopo aver analizzato gli studi, il medico determinerà il tipo di reazione, scoprirà se ci sono violazioni dell'apparato digerente, se il bambino sta ingrassando bene. Sulla base della storia raccolta, viene prescritto un trattamento e vengono formulate raccomandazioni sulla nutrizione del bambino.

Come distinguere l'allergia al latte dalla carenza di lattasi

Le reazioni allergiche quando un bambino consuma latte possono essere scatenate dal lattosio e dalle proteine ​​del latte. Tuttavia, l'intolleranza allo zucchero del latte (lattosio) e l'allergia alle proteine ​​del latte non sono la stessa cosa, il trattamento e la dieta saranno completamente diversi. L'intolleranza al latte è la difficoltà o l'incapacità di digerirla, in cui il sistema immunitario non è coinvolto. L'allergia è una risposta immunitaria a una proteina estranea.

Il motivo principale dell'intolleranza al lattosio è la produzione insufficiente di un certo enzima intestinale, la lattasi, che scompone lo zucchero del latte in carboidrati semplici, dopo di che vengono completamente assorbiti. Con una carenza di questo enzima, il lattosio rimane invariato nell'intestino.

Con intolleranza al lattosio, un bambino sviluppa coliche e gonfiore, vomito, diarrea e la coerenza dei movimenti intestinali cambia. Lo sgabello diventa acquoso, schiumoso, ha una tinta verde.

Una madre può condurre un test per la carenza di lattasi a casa, riferire al medico i risultati. Tutti i prodotti contenenti latte vengono rimossi dalla dieta del bambino. Trasferimento del seno in una miscela senza lattosio. Se il bambino è allattato al seno, la madre stessa aderisce a una dieta priva di lattosio. Con una carenza dell'enzima lattasi, la digestione ritorna normale non appena i prodotti che lo contengono vengono rimossi dal corpo, cioè il giorno successivo.

Gli allergeni saranno ancora presenti nel sangue per diversi giorni, quindi i sintomi non scompariranno così rapidamente. Inoltre, l'allergia si distingue anche per il fatto che le sue manifestazioni aiutano a rimuovere gli antistaminici, mentre con carenza di lattasi, anche dopo averli assunti e consumare ulteriormente i prodotti lattiero-caseari, i sintomi non scompaiono.

L'allergia alle proteine ​​del latte, come la carenza di lattasi, scompare, di regola, di 2-3 anni, quando il sistema digestivo è sottosviluppato, vengono prodotti tutti gli enzimi necessari.

Video: come riconoscere il deficit di lattasi

Trattamento allergia al latte

La regola principale del trattamento delle allergie è l'eliminazione dell'allergene, senza questo, tutti i farmaci avranno solo un effetto temporaneo e con la loro costante dipendenza da assunzione si sviluppa del tutto.

Funzionalità di potenza

Se il bambino è allergico al latte, una madre che allatta dovrebbe seguire una dieta ipoallergenica, escludendo il latte intero dalla dieta. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, non è vietato consumare prodotti a base di latte fermentato. Lo stesso vale per i bambini più grandi. Non appena hanno un'allergia al latte, viene rimosso dalla dieta.

L'allergia, di norma, non si applica ai prodotti lattiero-caseari. Durante la fermentazione, le proteine ​​del latte vengono scomposte in semplici amminoacidi ed è molto più facile digerirle nel sistema digestivo dei bambini. Da 7 a 8 mesi, è consentito introdurre nella dieta dei bambini yogurt, ricotta e latte fermentato fermentato.

Va ricordato: l'uso di qualsiasi prodotto lattiero-caseario è consentito solo con l'etichetta "per bambini", poiché i produttori spesso tengono conto di un'alta percentuale di allergie al latte e sottopongono i loro prodotti a ulteriori trattamenti per facilitare la digestione. Ma in questo caso, lo sviluppo di allergie non è escluso.

Spesso le madri sostituiscono il latte vaccino con latte di capra nella speranza che il bambino non abbia una reazione. In effetti, ha una composizione diversa e un diverso set di proteine, meno aggressivo per il bambino, tuttavia, anche il latte di capra è allergico. Nella nutrizione dei bambini di età inferiore a un anno, è meglio non usare affatto il latte, con l'alimentazione mista o artificiale, viene data la preferenza alla formula infantile adattata.

La scelta della formula adattata per i bambini che si nutrono artificialmente

La maggior parte delle formulazioni infantili adattate si basa sul latte di vacca. Se il bambino ha un'allergia ad esso, tale miscela dovrà essere sostituita. Molto spesso, si raccomandano miscele a base di latte di capra o idrolizzati speciali, dove le proteine ​​sono già suddivise in aminoacidi (miscele di FrisoPep AS, Nutricia Pepticate, Nutrilon Pepti TSC). Tali miscele sono ipoallergeniche anche perché non contengono lattosio e glutine..

Ci sono miscele con scomposizione proteica incompleta. Sono raccomandati per i bambini che hanno una predisposizione genetica all'intolleranza al latte per prevenire lo sviluppo di allergie. Si tratta di "Nutrilon ipoallergenico", "NAN ipoallergenico", miscele ipoallergeniche "HiPP", "Humana".

Dopo sei mesi, il bambino può provare a dare alcuni millilitri della solita miscela, aumentando gradualmente il volume. Se le reazioni ritornano, la somministrazione del prodotto deve essere posticipata di altri 2-3 mesi.

Video: Dr. Komarovsky sulla scelta di una miscela per allergia alle proteine ​​del latte

Trattamento farmacologico

Se i sintomi dell'allergia disturbano il bambino, dovresti dargli un antistaminico che allevia il prurito e il gonfiore (suprastin, loratadina, fenistil, zodak, erius, zyrtec e altri). I dosaggi dei farmaci sono diversi dagli adulti, si consiglia di consultare un pediatra prima di usarli.

Gocce antiallergeniche (allergodil, istimetria), vasocostrittori (naphthyzin, tizin, nazol, nazivin) o azione combinata (vibrocil) aiuteranno ad alleviare il gonfiore della mucosa nasale e ripristinare la respirazione nasale..

Gli enterosorbenti (polisorb, poliphepan, smecta, enterosgel, carbone attivo), i preparati per il ripristino della microflora intestinale (linex, bifidumbacterin, bifiform, normobact e altri) vengono utilizzati per stabilire la digestione e l'eliminazione rapida di allergeni e tossine..

Unguenti e creme a base di dexpantenolo (pantenolo, bepantene), creme idratanti o oli cosmetici (pesca, mandorla) aiuteranno a ripristinare la pelle (con la formazione di ulcere, eczema, crepe, con pelle secca e desquamata).

Cosa fare con le allergie al latte nei bambini?

Bevi latte per bambini, sii sano! Naturalmente il latte contiene calcio, minerali, vitamine, è ricco di proteine ​​e grassi. Ma cosa fare quando questa bevanda non porta salute ai bambini, ma danno? E passerà con l'età?

Secondo le statistiche, circa il 10% dei bambini di età inferiore a un anno è allergico ai latticini. È noto che l'allergia è una risposta all'introduzione di un antigene proteico estraneo nel corpo. Ci sono circa 25 di questi antigeni nel latte di mucca. I più attivi a questo proposito sono beta-lattoglobulina, albumina sierica, alfa-lattoglobulina, caseina.

La proteina nella sua struttura ricorda una catena i cui anelli sono aminoacidi. Una volta nello stomaco e nell'intestino, sotto l'influenza degli enzimi, la catena si spezza in singoli elementi che sono facilmente assorbiti dal corpo.

Nei bambini, il sistema digestivo è completamente immaturo, gli enzimi potrebbero non essere sufficienti e quindi questa catena non è completamente distrutta, ma contiene più maglie contemporaneamente. Tali strutture non possono essere assorbite nell'intestino, si verifica una risposta immunitaria, che si manifesta sotto forma di allergia.

  • Vera allergia al latte - se un bambino con un sistema enzimatico immaturo beve una piccola quantità di latte (o lo prende con il latte materno) e il suo corpo non può far fronte al carico di proteine.
  • Pseudoallergia: ci sono abbastanza enzimi e funzionano bene, tuttavia il bambino ha bevuto così tanto latte che il sistema digestivo non è riuscito a farcela. Un carico eccessivo di proteine ​​su un corpo normalmente funzionante causerà anche allergie. In questo caso, l'allergia non è dovuta alla natura del prodotto, ma alla sua quantità.

Ci sono intolleranze alle proteine ​​del latte e allergie alle proteine ​​del latte vaccino. L'intolleranza è la difficoltà a digerire il latte e il sistema immunitario non è coinvolto e le allergie sono la reazione del sistema immunitario a una proteina estranea.

Perché si verifica un'allergia??

Leggi anche sull'argomento:

In alcune fonti, l'allergia al latte è indicata come una reazione inadeguata del corpo solo alle proteine ​​del latte, in altre allo zucchero del latte - il lattosio (vedere deficit di lattasi). Entrambi avranno ragione, poiché quando si usano prodotti caseari, una reazione allergica può essere scatenata sia dalle proteine ​​del latte che dal lattosio.

Per un neonato, tutto tranne il latte materno, qualsiasi miscela è l'alimento più grossolano. Nei neonati, la mucosa del tratto digestivo è allentata, non matura, non protetta dalla microflora naturale ed è ben tollerata per gli allergeni. Solo all'età di 2 anni nei bambini le pareti dello stomaco e dell'intestino acquisiscono la capacità di resistere all'introduzione di agenti patogeni. Nei casi in cui:

  • la mamma stessa è soggetta a reazioni allergiche
  • la gravidanza ha avuto luogo in condizioni ambientali avverse - città industriale, metropoli, lavoro pericoloso
  • c'è stato un decorso patologico della gravidanza - stress, ipossia fetale, aborto minacciato, gestosi durante la gravidanza, ecc..

aumenta il rischio di sviluppare un'allergia in un bambino. Cioè, fattori come l'ereditarietà, l'ecologia, la natura della nutrizione, lo stile di vita, la presenza di cattive abitudini in famiglia, la salute e l'età della madre, il corso della gravidanza sono considerati importanti..

Come è un'allergia al latte?

Poiché gli allergeni circolano nel sangue, qualsiasi organo e sistema può essere coinvolto in una reazione allergica. L'allergia alle proteine ​​della mucca può essere aggravata da stress, raffreddori, gravi malattie infettive e cattiva salute ambientale..

Disordini gastrointestinali

Nei bambini fino a un anno, questo si manifesterà sotto forma di feci molli. A causa del fatto che gli organi digestivi non fanno fronte alle loro funzioni:

  • residui di cibo non digerito, il latte cagliato appare nelle feci
  • può verificarsi vomito e, nei bambini piccoli, rigurgito frequente e abbondante (vedere cause di rigurgito nei neonati)

Le proteine ​​del latte vengono attaccate dagli anticorpi del corpo e, insieme agli antigeni, viene danneggiata anche la mucosa intestinale..

  • Pertanto, i globuli rossi possono essere presenti nelle feci, che vengono rilevati solo con un'analisi speciale o strisce di sangue visibili all'occhio. Questo è un segno di una grave allergia..
  • Il danno alla mucosa intestinale si manifesta con dolore addominale. I bambini piccoli sono spesso irrequieti, cattivi, piangono. Questa condizione deve essere differenziata con la colica (vedere cosa fare con la colica nel bambino). Va notato che tale reazione si verificherà solo quando viene ingerito il latte di vacca o una miscela di latte acido a base di esso. Lo stesso latte materno non dovrebbe causare allergie (tranne in casi estremamente rari), e i prodotti che la mamma consuma possono.
  • Nei bambini dopo un anno con l'assunzione costante di prodotti lattiero-caseari, il dolore diventa cronico. È di natura a breve termine con localizzazione vicino all'ombelico. Anche la colica intestinale, il disturbo della motilità intestinale e i sintomi della colite possono essere inquietanti..
  • Con qualsiasi reazione allergica, l'istamina viene rilasciata, il che, a sua volta, porta ad un aumento della risposta dell'acido cloridrico nello stomaco. Questo spiega il dolore nei bambini nella regione epigastrica..

Le allergie al latte a lungo termine e persistenti in un bambino possono causare carenza di enzimi secondari. L'assorbimento di lattosio, il glutine di cereali diminuisce (vedere i sintomi della celiachia, un elenco di prodotti senza glutine), la produzione di enzimi pancreatici diminuisce.

Anche il numero di bifidobatteri nell'intestino diminuisce, sono sostituiti da microbi condizionatamente patogeni: Escherichia coli, enterococchi (vedere come trattare la disbiosi intestinale, i probiotici, analoghi di Linex). Tutto ciò influisce negativamente sul benessere del bambino..

Lesione cutanea

La pelle è il secondo organo che soffre fortemente di allergie alimentari. I sintomi più comuni di un'allergia al latte sono:

Questa è la prima campana che qualcosa non va nel corpo del bambino. La crosta di latte è più comune nei bambini con le guance rosa che vengono allattati al seno. Certo, nei bambini può anche esserlo, ma la causa non sono le proteine ​​del latte vaccino, ma un altro prodotto che mia madre consuma. La crosta di latte, o gneiss scientifico, sembra una crosta sulla testa di un bambino. La crosta stessa può essere unta con vaselina o olio vegetale e pettinata con un pettine.

Appare spesso sulle guance, ma può apparire anche su qualsiasi altra parte del corpo. All'inizio ci sono bolle, poi erosione, che produce essudato - un liquido chiaro. Quindi le ferite guariscono, si formano squame e croste. I bambini sotto i 6 mesi soffrono.

  • Dermatite atopica limitata

Appare sotto le ginocchia, all'interno dei gomiti sotto forma di placche coperte di squame. L'eruzione cutanea può periodicamente bagnarsi e prudere gravemente (vedere il trattamento della dermatite atopica nei bambini).

Una reazione allergica acuta all'assunzione di un prodotto lattiero-caseario. Si manifesta come gonfiore in luoghi con tessuto sottocutaneo sviluppato: la mucosa della bocca, delle labbra, delle palpebre, dei genitali. Il prurito è assente. Quando si verifica edema sulla mucosa della laringe, il rischio di sviluppare asfissia è elevato, cioè il bambino può semplicemente soffocare. Questa condizione è urgente, richiede assistenza di emergenza e l'introduzione di farmaci ormonali.

È anche una reazione acuta, ma se non è comune, non è pericoloso come l'edema di Quincke. Ci sono vesciche con arrossamenti intorno, che sono molto pruriginose, pruriginose. In apparenza, l'orticaria ricorda un'ustione di ortica, motivo per cui ha un tale nome. In questo caso, l'assunzione di antistaminici è obbligatoria (vedere l'elenco delle pillole allergiche per i bambini).

Sistema respiratorio

Le manifestazioni da parte del sistema respiratorio sono rare, includono:

  • Starnuti, rinite allergica (vedere come trattare la rinite allergica)
  • Mancanza di respiro, respiro sibilante con il pericolo di laringospasmo. Questa è una condizione di emergenza, che consiste nel gonfiore dei legamenti della laringe. In questo caso, è impossibile prendere un respiro e il bambino inizia a soffocare.
  • Asma bronchiale: l'allergia alle proteine ​​del latte vaccino è uno dei fattori scatenanti del suo sviluppo.

Come determinare che questa è una reazione al latte?

Il medico raccoglie un'anamnesi: presenza di manifestazioni allergiche, dermatite atopica, diarrea cronica, scarso aumento di peso, anemia, ecc..

Analisi: per escludere altre malattie e allergie ad altri prodotti dall'intolleranza al latte e dalle allergie proteiche, il medico ti invierà test: coprogramma, feci per disbiosi, esami del sangue per allergeni (immunoglobuline IgG per proteine ​​del latte vaccino, ecc.), Test cutaneo test.

Come distinguere un'allergia alle proteine ​​del latte dalla carenza di lattasi? I sintomi possono essere molto simili: coliche, gonfiore, rigurgito, diarrea. Le feci del bambino sono acquose, schiumose, a volte possono essere verdi, più di 8-10 volte al giorno. C'è una combinazione di queste due patologie.

Con carenza di lattasi, la causa di tutti questi sintomi spiacevoli è la mancanza di un enzima, la lattasi. La sua funzione è quella di scomporre il disaccaride di lattosio in carboidrati semplici per l'assorbimento a livello intestinale. Se la lattasi non è sufficiente, il lattosio non si scompone e viene trattenuto nell'intestino. Ciò porta ad un aumento della pressione osmotica e del flusso di fluido. Quindi compaiono diarrea, flatulenza e altri sintomi.

Test di carenza di lattasi

Al fine di distinguere la carenza di lattasi dall'allergia proteica, il medico le consiglierà di condurre un semplice test. Consiste in una dieta priva di lattosio per diversi giorni:

  • se il bambino è allattato al seno, trasferirlo in una miscela priva di lattosio
  • se sta allattando al seno - la madre segue una dieta priva di latticini
  • se un bambino più grande - non dare latte e latticini

In assenza di sintomi nel prossimo futuro, si ritiene che la colpa sia della carenza di lattasi. Perché non allergico alle proteine? Perché ci saranno pochi giorni per rimuovere l'allergene dal corpo e i sintomi non si fermano così rapidamente.

Inoltre, l'allergia al latte è più comune nei bambini piccoli, con una tendenza a scomparire all'età di tre anni. E la carenza di lattasi può essere non solo dalla nascita, ma anche acquisita. Di solito si verifica dopo che un bambino ha giardiasi intestinale o infezione da rotovirus. In tali casi, viene facilmente eliminato dalla dieta e passa rapidamente..

Cosa fare se un bambino è allergico al latte?

Il latte materno è la nutrizione perfetta per il bambino! Non è solo facile da digerire, contiene esso stesso gli enzimi necessari che si attivano nello stomaco del bambino e lo aiutano ad assorbire facilmente il cibo. I pediatri consigliano il più a lungo possibile di allattare al seno un bambino allergico, osservando una dieta ipoallergenica.

Sono esclusi i prodotti che contengono latte o anche tracce di latte: panna, latte condensato, gelato, cioccolato, zuppe secche, burro, prodotti da forno, latte in polvere o panna.

Se un bambino è allergico al latte durante l'allattamento, la madre che allatta deve cambiare la propria dieta (vedere cosa si può mangiare dalla madre che allatta). Secondo varie fonti di latte intero, una donna che allatta può bere da 100 ml a 400 ml al giorno, ma in caso di allergia in un bambino, dovrebbe essere completamente abbandonato se l'allergia non viene pronunciata, sostituirla con kefir, latte fermentato, yogurt, ricotta. Solo dopo 2-4 settimane le condizioni del bambino migliorano. Se la condizione non migliora e l'allergia al latte è confermata, alcuni pediatri raccomandano di trasferire il bambino in una miscela di idrolisi proteica profonda.

Per quanto riguarda il latte di capra, con allergie al latte di mucca, l'intolleranza e le proteine ​​del latte di capra non sono escluse (vedere perché il latte è dannoso per i bambini fino a un anno, sia di mucca che di capra). Se il bambino è allergico alle proteine, è fortemente espresso, quindi oltre a latte, uova, pesce, noci dovrebbero essere esclusi dalla dieta della madre.

Se il bambino ha intolleranza al latte, ciò non significa che i prodotti a base di latte acido debbano essere esclusi dalla dieta del bambino. Anche l'alimentazione dei prodotti lattiero-caseari a tali bambini dovrebbe essere eseguita con molta attenzione, puoi provare a iniziare a 7 mesi con yogurt o yogurt fatto in casa, sia dal latte di mucca che da quello di capra. Dopo 9-10, puoi provare a introdurre la ricotta (vedi come nutrire correttamente un bambino), dopo un anno di uova, pesce.

Perché i prodotti lattiero-caseari non dovrebbero causare allergie? Durante la lavorazione del latte, i prodotti a base di latte acido subiscono idrolisi (scissione), le proteine ​​del latte, quando fermentate, si scompongono in aminoacidi (composti semplici), la cui digeribilità è più veloce e più facile e gli allergeni rimangono in concentrazioni molto basse.

In caso di intolleranza al latte, il kefir e altri prodotti lattiero-caseari non causano disturbi al tratto gastrointestinale, gonfiore, orticaria, ecc. Tuttavia, dovresti anche stare attento con loro.

Come preparare tu stesso la ricotta?

Conservare la ricotta può essere data solo a un bambino con un'etichetta speciale "per bambini", ma poiché possono causare allergie a causa della presenza di vari additivi, è meglio farlo da soli. In un bicchiere di latte aggiungere un cucchiaio di panna acida e lasciare a temperatura ambiente per diverse ore. Quindi versare il latte leggermente acidificato in una padella e scaldare a fuoco basso. Nel processo, la ricotta verrà separata dal siero di latte. Deve essere raccolto con un cucchiaio o filtrato, trasferito in un pezzo di garza e lasciato drenare il liquido in eccesso, quindi spremerlo. La cagliata è pronta da mangiare. Questo prodotto è deperibile, pertanto non è consigliabile conservarlo in frigorifero per più di un giorno.

Cosa fare con un'allergia al latte artificiale?

Le miscele adattate più moderne sono fatte sulla base del latte di vacca, quindi si consiglia di sostituire la miscela con un'altra sul latte di capra o di utilizzare idrolizzati per 6 mesi. Quindi puoi provare a cambiare la miscela alla normalità, se i sintomi ritornano, quindi tornare alle miscele idrolizzate e l'introduzione di prodotti caseari viene posticipata di altri sei mesi.

Le miscele a base di latte di capra sono presentate sotto i nomi di "Tata" e "Capra". Sono ben tollerati dai bambini, ma sono molto più costosi delle miscele convenzionali. Vale la pena ricordare che un cambiamento nella miscela non è una soluzione garantita al problema, perché anche il latte di capra può causare una reazione.

Le miscele di idrolizzato sono una nutrizione in cui le proteine ​​vengono suddivise in dipeptidi. Sono facili da digerire e, di norma, non contengono lattosio..

  • Il mercato comprende Frisopep AS, Pepticate, Frisopep, Alfare, Pregestimil, Nutrilak Peptidium SCT, Nutrilon Pepti TSC. Le loro controparti straniere, Vivonex, Vital e Critacare, sono utilizzate per gravi allergie alle proteine ​​della mucca.
  • Per la prevenzione delle allergie nei bambini ad alto rischio di insorgenza, sono adatte miscele con idrolisi proteica parziale: “Nutrilon GA 1 e GA 2 ″,” NAS GA1 e GA 2 ”
  • Con intolleranza al latte e per la prevenzione delle allergie: "HiPP GA 1 e GA 2", "Nutrilak GA", "Humana GA 1 e GA 2".

Allergia al latte in un bambino di età superiore a un anno

Quando finalmente si formano i sistemi immunitario ed enzimatico, tale allergia scompare. Finché c'è un'eruzione cutanea o altra manifestazione di una reazione allergica, il latte dalla dieta del bambino deve essere completamente eliminato. Con un forte desiderio, il latte di origine animale può essere sostituito con verdura:

  • Latte di soia - ottenuto da semi di soia. Sono ricchi di proteine, minerali. Tale latte può essere ottenuto a casa. Immergere i fagioli, quindi lessarli e tritarli allo stato di purea, filtrare e il latte è pronto.
  • Il latte d'avena è una ricca fonte di minerali e vitamine. Le avene nella buccia vengono lavate, versate con acqua e cotte a fuoco basso per più di un'ora, filtrate e si ottiene un prodotto finito.
  • Latte di riso - per ottenerlo, è necessario cuocere il riso, macinare il porridge risultante in un frullatore e un filtro.

Una tale dieta per le allergie al latte nei bambini aiuterà a diversificare la loro dieta. Inoltre, i bambini più grandi possono mangiare prodotti a base di latte di capra.

previsione

Ci sono sempre più bambini con allergie negli ultimi anni. Ora la diagnosi è molto meglio sviluppata rispetto a decenni fa ed è molto più facile determinare cosa ha causato l'allergia. Quando il "nemico" è noto, è più facile combatterlo. Secondo varie fonti, il 40-50% dei bambini affronta le allergie entro la fine del primo anno di vita, l'80-90% guarisce entro 3-5 anni e, in rari casi, le allergie durano una vita. In ultima analisi, i prodotti lattiero-caseari possono sostituire completamente la mancanza di latte nella dieta..

Di recente, gli scienziati americani hanno condotto un esperimento interessante. Hanno esaminato la risposta immunitaria nei bambini allergici che consumavano più latte ogni giorno. E si è scoperto che nel tempo le manifestazioni cutanee sono diminuite e il sistema immunitario non ha reagito così tanto a un allergene.

Hanno concluso che l'uso del latte formerà il sistema immunitario e, in futuro, le manifestazioni di allergie scompariranno. Finora nella nostra medicina questo punto di vista non è supportato, è davvero così, il tempo lo dirà.

Allergia al latte nei bambini: una panoramica del problema e delle soluzioni

L'articolo considera il problema dell'insorgenza dell'allergia al latte nei bambini. Sono descritte le manifestazioni della reazione, le opzioni di trattamento e la dieta..

Le allergie nei bambini sono una malattia comune che ogni madre deve conoscere. A causa del fatto che il corpo del bambino non funziona esattamente come quello di un adulto, il problema allergico è così importante e rilevante.

La particolarità delle allergie alimentari nei bambini è che è principalmente dovuto all'immaturità del sistema digestivo. A causa dell'insufficiente attività degli enzimi e del loro piccolo numero, nonché della biocenosi intestinale non informata, gli allergeni che entrano nello stomaco e nell'intestino influenzano attivamente il corpo.

Questo meccanismo è alla base della formazione di allergie alimentari in un bambino. Tuttavia, con rilevazione e trattamento tempestivi e man mano che il bambino cresce e matura, l'allergia può scomparire nel tempo..

Cause di allergia al latte nei bambini

In questo articolo considereremo in dettaglio il tipo più comune di allergia alimentare nei bambini: l'allergia al latte.

Allergia al latte vaccino

Il latte di mucca è il tipo di latte più allergenico. Un altro nome per questa allergia è l'allergia alle proteine ​​del latte (proteine ​​del latte vaccino).

Foto: L'allergia alimentare si manifesta più spesso con varie eruzioni cutanee sul viso

Questo concetto è generale e non specifico, poiché il latte di mucca contiene più di 20 proteine ​​che possono causare una reazione allergica. I più importanti sono la caseina (provoca una reazione allergica più spesso di altri), la α- e la β-lattalbumina.

Allergia al latte di capra

È molto meno comune dell'allergia al latte di mucca, a causa del basso contenuto di proteine ​​allergeniche. Il latte di capra è considerato ipoallergenico e fa parte di molti alimenti per chi soffre di allergie, formula per bambini.

Pertanto, se un'allergia nei neonati si manifesta nel latte di capra, la composizione di prodotti specializzati dovrebbe essere letta attentamente e quei prodotti che lo contengono dovrebbero essere esclusi.

Allergia al latte materno

Con un'allergia al latte materno, la reazione non si verifica sulle sostanze prodotte dal corpo della madre, ma sugli allergeni dalla sua dieta. Pertanto, soggetto a una dieta ipoallergenica, anche il latte materno non conterrà allergeni e non causerà una reazione nel bambino.

Per ulteriori informazioni sulle allergie al latte materno, consultare questo articolo..

Se nel primo caso stiamo parlando del meccanismo immunitario dello sviluppo della reazione, e le manifestazioni possono essere molto diverse, dal gastrointestinale alla pelle, nel secondo parliamo di insufficienza enzimatica.

In questo caso, le manifestazioni saranno solo cibo. Naturalmente, le allergie possono verificarsi sullo sfondo della carenza di lattasi, ma ciò non sempre accade..

Le allergie nei bambini più grandi spesso si verificano su un particolare prodotto / sostanza ed è associata a una sensibilizzazione persistente del corpo. Tale allergia non è correlata all'immaturità del corpo e, come negli adulti, sarà osservata ogni volta quando esposta ad un allergene.

Un'altra possibile causa di allergia alle proteine ​​del latte in un bambino è la disbiosi, in cui il numero di batteri "benefici" coinvolti nel trattamento degli allergeni proteici nel tratto digestivo è ridotto. La disbatteriosi può verificarsi dopo un'infezione, su uno sfondo di immunità indebolita o dopo aver preso un ciclo di antibiotici.

Sintomi gastrointestinali: una manifestazione frequente di una reazione allergica al latte

Il trattamento della disbiosi consiste nell'assunzione di farmaci probiotici che ripristinano la normale microflora intestinale:

  • Baby Beefiform,
  • Linex per bambini,
  • Acipol.

In questo caso, anche l'allergia è un concetto temporaneo e con il ripristino della microflora scompare.

Se sei allergico al latte nei bambini, deve essere sostituito con altri prodotti contenenti una quantità sufficiente di calcio e altre sostanze necessarie, senza le quali il corpo del bambino non può crescere e svilupparsi completamente.

Come è un'allergia al latte nei bambini?

Nei neonati, l'allergia al latte si manifesta principalmente con la pelle e i sintomi gastrointestinali..

Foto: eruzione cutanea rossa intorno alla bocca come sintomo di un'allergia infantile al latte

  • Il più comune è il vomito dopo l'alimentazione;
  • Inoltre, si manifesta sotto forma di rigurgito, coliche e disturbi delle feci.

Un'altra possibile manifestazione sono i cambiamenti nella pelle:

  • pelle secca;
  • un'eruzione cutanea rossa e pruriginosa intorno alla bocca;
  • eczema, orticaria.

Un bambino con allergie si comporta a disagio, piange molto, dorme male. Inoltre, possono verificarsi problemi respiratori immediatamente dopo aver consumato il prodotto..

Trattamento e diagnosi dell'allergia alle proteine ​​del latte nei bambini

A causa del fatto che un bambino piccolo non ci dirà cosa lo disturba, e anche a causa della somiglianza dei sintomi di allergia e di molte altre malattie, nella diagnosi dell'allergia al latte nei bambini, dovrebbero essere preferiti i metodi di laboratorio:

  • test allergici cutanei,
  • determinazione di immunoglobuline specifiche IgE, IgG nel latte di vacca.

Il costo di questo studio in vari laboratori varia da 400 a 1000 r.

Quando si conferma un'allergia, devono essere seguite due aree principali della terapia: una dieta ipoallergenica e il trattamento della reazione allergica stessa.

Cosa fare se si è già manifestata un'allergia? Non dovresti aspettare che passi da solo - con questa tattica, sono possibili complicazioni sotto forma di una pericolosa reazione allergica sistemica (shock anafilattico).

Alle prime manifestazioni di allergie, al bambino deve essere somministrato un agente antiallergico (antistaminico) che è approvato per l'uso all'età appropriata, ad esempio:

  • Suprastin - è approvato per l'uso nei bambini di età superiore a 1 mese (dose giornaliera - ¼ compresse).
  • Fenistil (gocce) - per bambini di età superiore a 1 mese; la dose giornaliera nei bambini 1-12 mesi - da 9 a 30 gocce, una singola dose di 3-10 gocce.
  • Peritolo (sciroppo) - per i bambini di età superiore ai 6 mesi, la dose viene calcolata secondo le istruzioni, in base al peso del bambino.
  • Zirtek (gocce) - per bambini di età superiore ai 6 mesi, dosaggio - 5 gocce 1 volta al giorno.

Per i bambini dalla nascita a 1 mese, è possibile la nomina di farmaci antiallergici, ma con cautela e sotto la supervisione di un medico!

Se è trascorso un breve periodo di tempo dal momento dell'assunzione del prodotto contenente allergeni alla manifestazione di allergia (fino a 1-2 ore), gli enterosorbenti - i farmaci che legano e rimuovono le sostanze nocive (inclusi gli allergeni) dallo stomaco e dall'intestino aiuteranno a fermare o rallentare la reazione allergica.

Foto: possibili manifestazioni di allergia al latte di mucca in un bambino

Per l'uso, i bambini dalla nascita sono ammessi:

  • Enterosgel - 2,5 g (0,5 cucchiaino) del farmaco vengono miscelati in un triplo volume di latte materno o acqua e somministrati prima di ogni poppata - 6 volte al giorno.
  • Polysorb - con un bambino che pesa fino a 10 kg - una dose giornaliera di 0,5-1,5 cucchiaino
  • Smecta - 1 bustina al giorno.

Inoltre, in presenza di allergie, è molto importante escludere gli effetti dell'allergene sul corpo. Quindi, con un'allergia al latte di mucca, è necessario seguire una dieta ipoallergenica (leggi sotto) e non consumare latte e tutti i prodotti che lo contengono.

Allo stesso tempo, le allergie ai prodotti lattiero-caseari potrebbero non essere osservate, poiché durante la loro produzione la maggior parte degli antigeni sono disattivati. In questo caso, è accettabile l'uso di yogurt, kefir, ricotta, formaggio e altri prodotti caseari.

Alimenti dietetici per allergie

La dieta per le allergie al latte vaccino in un bambino dovrebbe essere equilibrata e contenere una quantità sufficiente di nutrienti, vitamine, oligoelementi.

La prima esca per i bambini con allergie viene introdotta più tardi, dal settimo mese di vita, la seconda - dall'ottava. Secondo Tatyana Maksimycheva, un pediatra, un dipendente del Dipartimento di Nutrizione per bambini e adolescenti dell'Accademia Medica Russa di Istruzione Post-Laurea, i prodotti a base di latte acido sono molto meno aggressivi e, in alcuni casi, tali prodotti sono adatti a bambini allergici.

Il calcio per i bambini con allergie al latte di mucca è un oligoelemento molto importante e spesso carente, e con una dieta ipoallergenica, una dieta sufficiente dovrebbe essere contenuta nella dieta.

Un esempio di una dieta per le allergie alle proteine ​​del latte vaccino è dato sul suo sito web dal Dr. Komarovsky.

Menu di esempio per le allergie al latte di mucca:

Tempo del pastoPiatti
Colazioneporridge su acqua, uova, succo di frutta
Primo spuntinofrutta, pane senza latte, pasta di noci
Pranzopiatto di carne con contorno di cereali, pasta o patate
Secondo spuntinoinsalata di verdure condita con olio vegetale
Cenapesce con contorno di verdure
Seconda cenaprodotto lattiero-caseario fermentato soggetto a tolleranza, biscotti

Se stiamo parlando di bambini di età superiore ai tre anni, è utile includere prugne, fichi, pesce in scatola con ossa, fagioli nel menu per le allergie al latte. Tutta la carne è accettabile, ma senza salse contenenti latte.

È vietato qualsiasi prodotto da forno contenente latte: frittelle, ciambelle, frittelle, biscotti, ecc. Il cacao viene preparato sull'acqua o sostituito con altre bevande: tè, succhi di frutta.

Sostituzione del latte vaccino con latte di altri animali

Per le allergie alle proteine ​​del latte vaccino, si raccomanda latte ipoallergenico. Il latte di capra più comune in Russia. È venduto in grandi supermercati e negozi di alimentari agricoli..

Il costo approssimativo di 150 rubli / litro.

Un'allergia al latte di capra è possibile, ma estremamente rara a causa del basso contenuto di allergeni. In assenza di una reazione allergica al latte di capra, si raccomanda di introdurlo nella dieta del bambino.

Un prodotto più esotico è il latte di cammello ipoallergenico. Può essere acquistato presso allevamenti di cammelli, che non si trovano in tutte le città del nostro paese, al costo di circa 3.000 rubli / litro.

Tuttavia, il Dr. E.O. Komarovsky sostiene che se un bambino ha un'allergia al latte di mucca, molto probabilmente si svilupperà in latte di capra o di pecora, quindi non è pratico sostituirne uno con l'altro.

Una panoramica delle formule di allergia al latte

L'allergia al latte materno è un problema importante che può essere risolto alimentando le miscele ipoallergeniche del bambino..

In connessione con le manifestazioni di allergie nei bambini, un bisogno frequente è l'uso di miscele ipoallergeniche. Ora c'è una vasta gamma di prodotti ipoallergenici di diversi produttori in vendita. In questo articolo, daremo un'occhiata più da vicino a quelli più popolari e vedremo quali sono le differenze..

Nutrilak Nutrilak Peptide CCT

Formula ipoallergenica per l'alimentazione dei bambini dalla nascita.

Consigliato per i bambini con intolleranza al lattosio e vari tipi di proteine. La miscela è ben assorbita e nella stragrande maggioranza dei casi, l'allergia non causa.

Secondo le recensioni, la miscela è adatta a bambini con allergie al latte di capra e con intolleranza ad altre miscele ipoallergeniche. L'odore specifico e il gusto amaro sono contro, motivo per cui alcuni bambini rifiutano questo prodotto.

Costo approssimativo - 780 r / 300 gr.

NUTRICIA Nutrilon Nutrilon Pepti TSC

Miscela ipoallergenica per l'alimentazione dei bambini da 0 a 12 mesi.

A causa dell'elevato grado di idrolisi delle proteine, ha una bassa allergenicità. La miscela, a causa dell'elevato contenuto di glucosio, ha un sapore migliore, ma allo stesso tempo peggiora le sue qualità benefiche. Inoltre, la miscela contiene un contenuto piuttosto elevato di maltosio e galattosio, che possono causare allergie e intolleranze..

Quando si utilizza questa miscela, il colore delle feci del bambino può cambiare (acquisire una tinta verdastra).

Le recensioni su questa miscela sono abbastanza contraddittorie, nella metà dei casi è adatta per i bambini con allergie alimentari, in altri, le manifestazioni di allergie rimangono o addirittura peggiorano.

Costo stimato - 800r / 450g.

NUTRICIA Pepticate Pepticate

Miscela ipoallergenica per l'alimentazione dei bambini fino a un anno. Come i precedenti, contiene idrolizzati proteici, grazie ai quali ha proprietà ipoallergeniche.

La miscela contiene tutte le sostanze necessarie per il bambino, la sua composizione è la più completa. La composizione contiene anche glucosio, ma con moderazione è ancora presente l'amarezza nella miscela.

Secondo le recensioni, in alcuni bambini provoca problemi con le feci (le feci sono irregolari, con tendenza alla costipazione).

Lo svantaggio è il costo più elevato - 1200r / 450gr.

Nestlé Alfare Alfare

Miscela ipoallergenica con idrolizzati proteici, che ha la composizione più completa e elevate proprietà ipoallergeniche.

Le recensioni dei consumatori su questa miscela sono positive, efficienza estremamente elevata per le allergie alimentari. Solo per alcuni, questa miscela non è adatta a causa dell'insuccesso di un bambino.

Lo svantaggio di questa miscela è il suo alto costo - 1400r / 400gr.

Prestigmil

Miscela ipoallergenica contenente un completo idrolizzato di caseina. Ha buone proprietà ipoallergeniche e una composizione completa..

Le recensioni su questa miscela sono positive, i bambini raramente lo rifiutano, non causano problemi con le feci. Svantaggi: miscela rara soddisfatta.

Costo: circa 900 r / 450gr

Friso Pep Frisopep

Miscela ipoallergenica a base di idrolizzato di caseina profonda.

Le recensioni di questa miscela sono piuttosto contraddittorie - molti problemi di sistema digestivo (rigurgito, coliche), in alcuni bambini le manifestazioni di allergie non scompaiono, ma, al contrario, si intensificano. A causa del gusto amaro, alcuni bambini rifiutano questa miscela.

Costo: circa 800 r / 400 gr.

Tutte le suddette miscele hanno caratteristiche simili, composizione completa, possono essere utilizzate isolatamente senza l'aggiunta di altre miscele / prodotti.

Dovresti anche prestare attenzione alla quantità di miscela consumata: il bambino dovrebbe mangiare abbastanza e ingrassare secondo la norma di età. La scelta di una miscela non è sempre un processo semplice, ma grazie a un'ampia varietà di prodotti, esiste un'opzione adatta per ogni bambino che non causa manifestazioni negative.

Quindi, le allergie al latte nei bambini non dovrebbero avere paura. Con una diagnosi tempestiva, l'adesione a una dieta ipoallergenica e un trattamento precoce delle manifestazioni, le allergie non diventeranno un problema irrisolvibile per te.

In futuro, quando gli organi e i sistemi del corpo maturano e funzionano pienamente, nella maggior parte dei casi, l'allergia si risolve da sola. In questo caso, in età adulta, non ci sono manifestazioni di allergie con l'uso di latte e prodotti lattiero-caseari..

Allergia al latte di mucca in un bambino

L'allergia ai latticini di un bambino è comune. Soprattutto nei primi 1-5 anni di vita. In Russia, 1 bambino su 50 soffre della malattia. Di più sulle cause e sui metodi di trattamento.

Le ragioni

Una reazione negativa al latte vaccino è il risultato di una risposta immunitaria ipersensibile a una proteina del latte oa un gruppo di proteine ​​del latte.

Se una persona non tollera il latte di mucca, il sistema immunitario reagisce eccessivamente alle proteine ​​in esso contenute. Il corpo pensa che queste proteine ​​siano "invasori dannosi". E inizia a combattere con loro. Questo provoca una reazione negativa..

La causa della risposta potrebbe essere la carenza di lattasi. Questo accade quando il corpo manca di lattasi. La lattasi è un enzima che scompone il lattosio. La proteina viene parzialmente processata e "l'eccesso" viene percepito dal sistema immunitario come dannoso.

Nota: una reazione allergica alle proteine ​​della mucca non è la stessa dell'intolleranza al lattosio. Con "intolleranza" è difficile per gli organi digestivi elaborare il latte.

Sintomi e segni

Sintomi di un'allergia al latte in un bambino:

  • respiro affannoso;
  • raucedine;
  • tosse;
  • ostruzione della gola;
  • disturbi di stomaco;
  • vomito e diarrea;
  • prurito, occhi gonfi;
  • orticaria;
  • abbassamento della pressione sanguigna.

I sintomi possono variare in momenti diversi. A volte la reazione è lieve, ad esempio un'eruzione cutanea, orticaria, naso che cola. Ma questo non significa che la prossima volta la risposta sarà simile..

Ci sono bambini in cui i sintomi compaiono in seguito. La reazione si verifica dopo alcune ore o giorni.

  • feci molli (possibilmente con sangue);
  • vomito, diarrea;
  • rifiuto di mangiare;
  • irritabilità, coliche;
  • eruzione cutanea, eczema.

Un'allergia al latte di mucca in un bambino si manifesta 2-5 settimane dopo la prima assunzione di una formula basata su di essa. Tuttavia, ci sono eccezioni.

Nota: quando i bambini hanno problemi simili, è meglio che la madre non consumi latticini. Soprattutto prima di nutrirsi.

Siamo allergici alle proteine

L'indicatore principale è i sintomi. Dopo aver rilevato i segni, contattare un pediatra.

Il medico farà domande e analizzerà i segni della malattia. Esaminerà il bambino.

Assegnare esami delle feci e del sangue. Scriverà un rinvio a un allergologo.

Un allergologo effettuerà test cutanei. Durante il test, il latte viene applicato sulla pelle del paziente e graffiato. Se un bambino risponde a un allergene, la pelle nell'area del graffio si gonfia.

Identificare il deficit di lattasi

L'intolleranza al lattosio non è un'allergia al "latte". Quest'ultima è una risposta immunitaria alle proteine ​​negli alimenti..

E la carenza di lattasi è l'incapacità del sistema digestivo di distruggere il lattosio, causando gonfiore, dolore, diarrea. La carenza non è associata a una risposta immunitaria.

Quale malattia in un bambino è determinata da una dieta di prova. La dieta è prescritta da un medico.

Gli alimenti senza lattosio sono esclusi dai menu dell'infermiere e del bambino:

  • miscele di mangimi a base di lattosio (sostituire senza lattosio);
  • latte materno;
  • latticini e prodotti lattiero-caseari.

Se durante la dieta non è stata osservata una risposta allergica nel bambino, allora c'è una carenza di lattasi. Quando sono allergici alle proteine, le manifestazioni non scompaiono rapidamente, ma vengono eliminate gradualmente.

Lo sviluppo di allergie al latte

Di solito, i latticini non percepiscono lo stomaco dei bambini. Questo è un evento naturale. Il sistema immunitario e la microflora intestinale non sono completamente formati. Entro tre anni un'allergia di solito scompare.

Inoltre, la comparsa e lo sviluppo di allergie regolano le condizioni ambientali e l'ereditarietà..

Il gruppo di rischio è costituito dalle seguenti circostanze:

  • una madre che allatta o altri parenti sono inclini alle allergie;
  • gravidanza difficile (minacce di aborto spontaneo, stress, tossicosi grave, ipossia fetale);
  • una donna incinta viveva in condizioni inadeguate (area svantaggiata per l'ambiente, lavoro in un'impresa "dannosa");
  • infezione da rotavirus;
  • problemi intestinali.

Negli ultimi due casi, viene acquisita un'allergia. Tentano di eliminarlo con una dieta.

Nota: la nutrizione consigliata per il neonato è il latte materno. In esso sono le sostanze necessarie per il bambino. E non ci sono proteine ​​"aliene".

Come trattare un'allergia al latte in un bambino?

Il trattamento chiave dovrebbe essere la dieta. L'approccio raccomandato è di escludere questo prodotto. Tuttavia, il latte è importante per lo sviluppo dei neonati. E i bambini più grandi. È indesiderabile rimuoverlo dalla dieta di un organismo in crescita. Questo mette a rischio il suo sviluppo..

E se al bambino viene diagnosticata un'allergia, il medico prescrive una speciale formula ipoallergenica della miscela, che fornirà sollievo dai sintomi e sicurezza della crescita con lo sviluppo.

Se il bambino è nel mix

Se il paziente assume miscele acquistate, è possibile provare formulazioni a base di idrolizzato proteico. Questa è una proteina parzialmente digerita con un effetto curativo e profilattico..

La composizione di tali prodotti include proteine ​​del siero di latte facilmente digeribili, o caseina - una proteina del latte animale, prodotta nel processo di cagliatura.

Le miscele di idrolizzato sono divise in alte, basse e parzialmente idratate.

Altamente idrolizzati includono:

  • siero di latte (si tratta di miscele come Nutrilak PEPTIDI SCT, la formula brevettata Nutrilon PEPTI TSC, miscela di polvere Friso PEP e Alfare);
  • caseina (una miscela di Neocate, la composizione di Pregestimil, nonché Nutramigen e il raro Friso PEP AC).

Sono acquisiti con forme significative di risposte allergiche e nel periodo acuto dei sintomi.

Quelli idrolizzati sono parzialmente utilizzati per la prevenzione, nonché per i sintomi lievi o moderati.

  • Miscela Nutrilak HA;
  • HA Nan Powder (consigliata per i più piccoli);
  • composizione di Humana GA;
  • la formula di Tёma GA (considerata la più sicura);
  • altro.

Le formulazioni di basso livello sono utilizzate a scopo preventivo..

Genitori da sapere: le miscele di idrolizzato si distinguono per dimensione proteica. Più piccola è, meno allergica è la composizione. Il livello di allergia è gravemente ridotto con un volume inferiore a 5-6 kDa. Inoltre, la composizione esamina il contenuto di acidi aminocarbossilici. A causa loro, la miscela diventa amaro-salata. La concentrazione ottimale è del 10-15%. Tutto è indicato sulla confezione..

Se il bambino mangia il latte materno

Il latte materno è l'opzione migliore per nutrire un neonato. Tuttavia, un'allergia al latte nei neonati può influenzarlo. Quindi vale la pena provare miscele artificiali di idrolizzati o alimenti complementari al latte acido..

Importante: somministrare latte acido non prima di 7 mesi.

Prodotti lattiero-caseari adatti:

  • fiocchi di latte. Contiene concentrato di proteine ​​del latte e grassi (anche latte), che sono ben percepiti dal corpo "piccolo". Inizia a dare con 1/2 cucchiaino al giorno. Entro un mese, questo volume viene aumentato a 30-40 g.
  • kefir. Kefir viene somministrato non prima di 8 mesi, a partire da 30 ml al giorno. Aumentare gradualmente il volume a 200 ml.
  • inoltre, puoi ricorrere al tuorlo d'uovo. È mescolato con purè di patate. Ma questo prodotto viene somministrato dopo che un malato di allergia ha almeno un anno. Altrimenti, i bambini potrebbero essere avvelenati..

Esistono prodotti caseari speciali dei produttori di alimenti per l'infanzia. Si consiglia di iniziare con loro. A proposito, Agusha e Tema ne hanno molti.

Se il bambino ha più di 3 anni

Per i bambini di età superiore ai tre anni, i principi del trattamento rimangono gli stessi. Allergene escluso dalla dieta del bambino.

Occasionalmente, un medico prescrive farmaci antiallergici - per uso interno (per prevenzione) e per uso esterno (per alleviare i sintomi).

Cosa fare con un'esacerbazione delle allergie?

Se il medico scopre che esiste il rischio di una grave reazione allergica, prescrive un autoiniettore con adrenalina. Questo è un piccolo dispositivo portatile per la somministrazione di una dose di adrenalina. Utilizzare in situazioni estreme - con gravi minacce per la salute. Ad esempio, quando un bambino non può respirare o sviene.

In altri casi, durante l'esacerbazione, è richiesto:

  • pace
  • bere pesantemente;
  • farmaci per alleviare i sintomi (ad esempio, gocce da un raffreddore o un unguento lenitivo in caso di prurito).

Separatamente, dovrebbe essere detto sulla cura della pelle durante l'esacerbazione.

Il bambino sarà utile:

  • bagni caldi a giorni alterni. Miglioreranno la funzione dell'epidermide. Acqua - declorata, durata - non più di 10 minuti;
  • crema ipoallergenica per bambini per pelli sensibili. Applicare quotidianamente 1-2 volte al giorno;
  • esclusione di agenti aggressivi come salviette e indumenti grossolani.

Il medico può fornire raccomandazioni specifiche..

farmaci

  • Enterosorbents. Gli allergeni sono legati nell'intestino e impediscono loro di entrare nel flusso sanguigno. Ci sono enterosorbenti speciali per bambini. Uno dei rimedi più popolari ed efficaci per le allergie è Enterosgel. Tuttavia, è più sicuro se il farmaco è prescritto individualmente da un medico.
  • Antistaminici. Sopprime la produzione di istamina da parte dell'organismo, che provoca una reazione allergica.
  • Unguenti e creme antiallergenici non ormonali. L'unguento al glucicort è spesso prescritto per i bambini..
  • Ulteriori (per alleviare i sintomi):
  1. Broncodilatatori. In caso di problemi respiratori. Salbutamol e Ketotifen sono efficaci. Quest'ultimo, oltre all'effetto principale, riduce gonfiore e prurito.
  2. Gocce nasali. Ad esempio, Xylometazoline.
  3. Gocce anti-allergiche agli occhi. Ad esempio, Ketotifen. Allevia il prurito ed elimina la lacrimazione.
  4. Spesso ai bambini vengono prescritte gocce di Fenistil - da prurito e arrossamento.

Tipi di miscele e raccomandazioni

La miscela per il bambino deve essere selezionata dallo specialista presente. Soprattutto se si è allergici alle proteine ​​del latte vaccino nei neonati. Il medico prepara una formula individuale ipoallergenica o semplicemente aiuta a scegliere la marca e la composizione. Anche qui vengono prese in considerazione raccomandazioni generali..

Miscele a base di soia

Le formulazioni per neonati di soia non devono essere utilizzate fino a sei mesi.

Il motivo è l'alto contenuto di fitoestrogeni nella soia. Questi sono composti che imitano gli effetti degli estrogeni ormonali femminili e rappresentano un rischio per la salute e la crescita del bambino.

Anche in età avanzata, ad esempio, a 3 anni, consultare un medico prima di acquistare latte di soia.

Esiste anche una reattività crociata tra proteine ​​del latte e soia. Pertanto, alcuni pazienti con intolleranza alle proteine ​​di mucca hanno problemi di soia.

Miscele di latte di capra

Le proteine ​​del latte di capra vengono assorbite meglio. Pertanto, la mucosa gastrica è meno irritata. E i processi trasformano gli alimenti più velocemente. Nel 2020, le madri hanno iniziato molto spesso a utilizzare questa miscela per i loro figli.

Tuttavia, sebbene le proteine ​​della capra e del latte di mucca siano diverse, entrambi i tipi sono estranei al corpo del bambino. Pertanto, un'allergia a una capra può o meno esserlo. Devo provare.

In generale, le miscele di latte di capra sono migliori. Il loro costo è di più.

Miscele popolari raccomandate dagli esperti

I medici raccomandano le seguenti marche:

  • Bambinaia. Composizione a base di latte di capra. Non adatto a tutti i pazienti, poiché può anche portare a una risposta. Se non è presente, l'allergia scompare in 1-2 settimane.
  • Neocate. Adatto a neonati con reazioni allergiche minori..
  • Nutrilon Pepti Allergy. Mescolare con proteine ​​del latte vaccino altamente idrolizzate. Adatto a bambini con moderata intolleranza al latte.
    La miscela viene selezionata secondo le raccomandazioni di un allergologo. A proposito, i medici consigliano prodotti per bambini di fabbricazione russa.

Per verificare se la miscela è adatta, è meglio dare al bambino 1-2 cucchiaini da tè. Aspetta 2-5 ore. Non ci dovrebbe essere una reazione alla composizione corretta.

Dieta per l'allergia al latte in un bambino

La dieta per le allergie è esclusiva. I genitori dovrebbero semplicemente escludere il contatto del bambino con l'allergene.

Se è nota una specifica proteina allergenica, viene prodotta una dieta individuale.

Quando non viene stabilito un allergene specifico, al bambino viene prescritta una dieta leggera: un menu senza latticini specifici. Innanzitutto, vengono esclusi dalla dieta e poi gradualmente introdotti indietro.

Nota: il latte e i suoi componenti sono contenuti in molti altri prodotti: prodotti da forno, salsicce, cioccolato, gelati, maionese. Devono anche essere esclusi..

Se rimuovi i prodotti lattiero-caseari dal menu e poi li dai un po 'ogni giorno (aumentando la porzione), i sintomi dell'allergia potrebbero scomparire. Miglioramento particolarmente spesso osservato delle condizioni della pelle. Questo è un esercizio del sistema immunitario..

Quando il sistema digestivo del bambino si è finalmente formato, il latte può essere consumato liberamente. Questo succede all'età di 5-6 anni. In rare circostanze, le allergie accompagnano una persona alla vecchiaia.

Sostituzione del latte con altri mammiferi

Si sconsiglia di sostituire il latte vaccino con altri tipi. Soprattutto nel caso di bambini di età inferiore a 1-2 anni. Neanche il latte di altri mammiferi è una panacea. Può anche portare a una reazione indesiderata. Le pecore e le capre non sono particolarmente adatte.

Tuttavia, il latte di diversi mammiferi differisce nella composizione proteica. Pertanto, un'allergia al latte in un bambino può verificarsi solo quando si consuma la mucca.

Le bevande a base di cereali o fagioli non sono adatte a bambini di età inferiore a 5 anni. Il motivo non è abbastanza nutrienti.

Tuttavia, vale la pena provare il percorso di sostituzione. Preferibilmente sotto la supervisione di un medico. I pediatri raccomandano il latte di cavalla.

Cosa può confondere un'allergia al latte

L'allergia al latte vaccino è spesso confusa con le malattie indicate:

  • intolleranza al lattosio. Il caso più comune di "confusione". Con intolleranza, una persona non tollera affatto i prodotti lattiero-caseari. È possibile distinguere l'uno dall'altro con l'aiuto di una dieta. Informazioni sul menu è scritto sopra.
  • infezioni intestinali. Segni come diarrea o vomito sono confusi. Tuttavia, con l'infezione intestinale, si verifica spesso un aumento della temperatura. La temperatura si mantiene per diverse ore.
  • problemi al tratto respiratorio superiore. Bronchite, naso che cola, mancanza di respiro. I sintomi elencati possono essere solo sintomi. Il medico farà una diagnosi accurata..
  • intolleranza ad altri prodotti. Identificato da analisi e cambiamenti dietetici.

Nella maggior parte dei casi, l'intolleranza a qualsiasi latte scompare all'età di cinque anni. Occasionalmente - alle otto.

Promemoria per i genitori

Va ricordato: l'allergia al latte elimina quando il corpo si forma..

Di solito l'intolleranza persiste per i primi 3 anni di vita di una persona. A volte di più. Secondo gli studi, il 50% si sbarazza della malattia entro 7-8 anni. 30% - conservalo fino a 16 anni.

Se un'allergia al latte non si manifesta entro 2-6 mesi dalla nascita, molto probabilmente non esisterà più (se non provocato in aggiunta).

Il latte di pecora e di capra può causare una risposta negativa del corpo. Acquista con cautela.

In circostanze estreme, viene utilizzato un autoiniettore con adrenalina. Il dispositivo inietta adrenalina, prevenendo la morte.

Le formule parzialmente idrolizzate non sono sufficientemente ipoallergeniche. I medici dei bambini raccomandano di acquistare opzioni altamente idrolizzate.

Le allergie al latte possono essere confuse con altre malattie.
Il gusto delle miscele preventive potrebbe non piacere al bambino.

Le proteine ​​allergeniche sono in grado di passare nel corpo del bambino insieme al latte materno. Quindi dovrebbe anche seguire la sua dieta..

Leggere attentamente le etichette degli alimenti. Il latte appare nei luoghi più inaspettati..

Prima di prendere decisioni da solo, vale la pena consultare un medico. Soprattutto sui medicinali. Lo specialista analizzerà le condizioni del bambino, la storia medica. Con un approccio competente, l'allergia andrà via. La cosa principale è sistematica.