Allergie nei bambini: sintomi e trattamento

Cliniche

Lo shock anafilattico è una reazione allergica generale, accompagnata da una diminuzione della pressione sanguigna e una violazione dell'apporto di sangue agli organi vitali. Clinicamente, può manifestarsi con perdita di coscienza, respiro a causa di gonfiore della laringe e dei bronchi, dolore addominale, orticaria e prurito cutaneo. La clinica si sviluppa entro un'ora dopo l'esposizione a un allergene, ma più spesso, entro i primi 5 minuti. Possibile morte rapida.
Nel trattamento dello shock anafilattico, la velocità delle cure mediche è un fattore critico..
Urgente attenzione:
1. Interrompere l'assunzione del sospetto allergene nel corpo (interrompere la somministrazione di farmaci, rimuovere la puntura, ecc.), Applicare ghiaccio sul luogo di introduzione dell'allergene.
Appoggiare il paziente sulla schiena, la testa dovrebbe essere appena sotto le gambe, non metterlo in posizione seduta, poiché ciò può portare a un esito fatale.
Garantire la pervietà delle vie aeree: girare la testa di lato, prevenire la retrazione della lingua, il vomito nelle vie aeree, rimuovere oggetti estranei (lecca-lecca, gomma da masticare, ecc.) Dalla bocca.
2. Chiamare urgentemente un'ambulanza.
3. Fornire aria fresca al paziente.
4. Con una mente cosciente - somministrare antistaminici, enterosorbenti o prednisone in una dose di 1-2 mg / kg del peso corporeo del bambino (se presente).
5. In caso di soffocamento - inalazione attraverso un nebulizzatore di una soluzione di berodual in una dose di 10-20 gocce con 2 ml di una soluzione di cloruro di sodio allo 0,9%, è possibile insieme a pulmicort alla dose di 0,5 - 1,0 mg (1-2 nebulose).
6. Essere sempre preparati per la rianimazione cardiopolmonare.

Perché si verifica allergia alimentare nei bambini

L'allergia alimentare è una reazione del sistema immunitario a determinati alimenti. La sua manifestazione principale è considerata un'eruzione cutanea. In tutto il mondo, circa l'8% dei bambini è allergico. Inoltre, nei paesi sviluppati, l'incidenza è molto più elevata. La malattia si sviluppa ugualmente spesso sia nei ragazzi che nelle ragazze. Come identificare un problema in tempo e aiutare il tuo bambino?

Le ragioni

Gli scienziati hanno dimostrato una predisposizione genetica alle allergie alimentari. Se uno dei genitori soffre della malattia, il rischio del suo sviluppo nel bambino è del 40%. Se sia la madre che il padre sono interessati, la probabilità aumenta all'80%.

In generale, i fattori scatenanti delle allergie alimentari nei bambini sono molti.

  • Malnutrizione materna durante la gravidanza. Si raccomanda di limitare l'uso di cioccolato, agrumi, piselli e fagioli, uova, miglio, pollo, pesce, latte. Abbandonare completamente i prodotti contenenti spezie e additivi alimentari, stabilizzanti, conservanti, coloranti.
  • Uso precoce di latte artificiale. La maggior parte di essi è prodotta sulla base delle proteine ​​del latte vaccino. Se non è possibile mantenere l'allattamento, è meglio scegliere una dieta ipoallergenica. È composto da proteine ​​di capra o di soia.
  • Introduzione errata di alimenti complementari. Il menu dei bambini di età inferiore a 6 mesi non deve essere variato. Puoi espandere la tua dieta solo più vicino a un anno.

Ulteriori cause di allergie alimentari includono fumo materno, gestosi, malattie infettive e antibiotici durante la gravidanza, ipossia fetale.

Sintomi

I segni di un'allergia alimentare dipendono dalle caratteristiche della risposta immunitaria. Con un tipo immediato di malattia, il quadro clinico appare dopo 20-30 minuti. Tuttavia, la malattia può farsi sentire 3-4 ore dopo aver mangiato. Questi sono principalmente orticaria, dermatite, reazioni anafilattiche, edema vascolare, asma.

Le reazioni lente vengono rilevate dopo 10-24 ore o pochi giorni dopo l'uso di un prodotto altamente allergenico. Il bambino si lamenta di mal di testa e dolori muscolari, visione offuscata. Vengono anche rilevati crampi vascolari, infiammazione delle articolazioni, bronchite e disfunzione urinaria. Il bambino mangia male, è letargico e apatico.

Con l'intolleranza a determinati alimenti, sono possibili numerosi disturbi..

  • Dal sistema digestivo: dolore addominale, vomito, disturbi delle feci. Tale reazione è provocata da latte, uova, cereali, pesce, carne.
  • Dal sistema respiratorio: congestione nasale, rinite, tosse, mal di gola, starnuti, secrezione nasale, respiro corto, respiro corto. La causa del disturbo può essere il consumo di frutta, verdura, latte, uova e grano..
  • Da parte della pelle: secchezza e arrossamento dell'epidermide, eruzioni cutanee, prurito. Spesso i sintomi sono causati da pomodori, cioccolato, agrumi, uova, latte.

I bambini dei primi 2 anni di vita sono più sensibili alla patologia. I segni di dermatite atopica persistono fino a 3 anni. Con il rafforzamento dell'immunità e l'efficacia della terapia, le reazioni negative scompaiono. Allergia alle noci, il pesce a volte dura una vita.

Diagnostica

L'identificazione delle allergie alimentari viene effettuata da un allergologo. Se si verifica in un bambino durante l'allattamento, viene analizzata la dieta della madre. Per i bambini più grandi, è applicabile un approccio diverso. Il medico studia attentamente la storia familiare, impara dai genitori su problemi di gravidanza, patologie ereditarie, ecc..

La diagnosi di laboratorio include un esame del sangue immunologico del bambino. Il metodo determina il livello di immunoglobuline (IgG4 e IgE) rispetto agli allergeni più comuni. Durante l'esacerbazione, l'esame viene eseguito indipendentemente dall'età del paziente.

Nei bambini di età superiore ai 5 anni, è consigliabile eseguire test diagnostici della pelle. Graffi superficiali vengono applicati all'interno dell'avambraccio. Le soluzioni di vari allergeni sono gocciolate su di loro. Dopo 10 minuti, i risultati vengono analizzati. La comparsa di edema infiammatorio e arrossamento consente di determinare l'irritante.

Durante la remissione, viene prescritta una prova orale provocatoria. L'allergene sospetto viene applicato sulla mucosa orale. Lo studio è condotto in cliniche specializzate.

Primo soccorso

Il compito numero uno è rimuovere l'allergene dal corpo. Sciacquare la bocca del bambino con acqua bollita il prima possibile. Per grave diarrea e dolore addominale, somministrare sorbenti. Con sintomi gravi, è indicata la lavanda gastrica. La procedura viene eseguita in condizioni stazionarie..

Gli antistaminici sono progettati per eliminare il prurito. Prima di esaminare un pediatra, non somministrare più di 1 compressa. In alcuni casi, è consigliabile dare un clistere al bambino.

Per migliorare il benessere, fornire al paziente una bevanda abbondante. È meglio dare acqua bollita a temperatura ambiente. Con lo sviluppo di shock anafilattico o edema di Quincke, è necessario il ricovero di emergenza. Queste condizioni minacciano la vita del bambino.

Trattamento farmacologico

Per eliminare i sintomi delle allergie alimentari nei bambini, vengono utilizzati gruppi speciali di farmaci. Questi sono antistaminici, sedativi e ormoni, complessi multivitaminici e sorbenti.

Antistaminici: Claritin, Zirtek, Suprastin, Erius e Loratadin. Normalizza il sonno, elimina forti pruriti, gonfiori e arrossamenti. Sono prescritti sotto forma di creme, unguenti, compresse e iniezioni intramuscolari. Applicare 1-2 volte al giorno. La durata del trattamento è di 5-7 giorni.

Sedativo. Elimina l'insonnia e l'ansia aumentata causata dal prurito. Per i bambini piccoli, sono preferibili infusi e decotti di erbe. In età avanzata, vengono mostrate gocce contenenti estratti di piante. Le proprietà lenitive sono origano, menta, melissa, valeriana.

ormonale Questi sono unguenti di prednisone e idrocortisone, Celestoderm-B, Fluorocort, Elokom. Sono usati nei casi più gravi della malattia. L'effetto di tali farmaci persiste a lungo. Con una terapia prolungata, esiste il rischio di effetti collaterali.

Complessi multivitaminici. Ripristina il sistema immunitario. Accettato entro 1-2 mesi. A scopo preventivo, è richiesto un corso multivitaminico due volte l'anno..

Assorbenti. Tra questi - carbone bianco, Lactofiltrum, Enterosgel. Colpiscono la motilità intestinale, rimuovono alcuni degli allergeni dal corpo e accelerano il recupero. Indicato con grave feci molli. Per migliorare le condizioni del paziente, sono sufficienti 2-3 giorni di ricovero.

Prevenzione

Per evitare segni negativi di allergie alimentari, è necessario monitorare attentamente la dieta. Ciò è particolarmente vero per le madri in gravidanza e in allattamento. Prima di tutto, devi abbandonare i prodotti altamente allergenici. Assicurati di tenere un diario alimentare. Segna in esso tutti i piatti che sono stati consumati durante il giorno. Le note aiuteranno a determinare cosa ha causato in particolare l'allergia del bambino..

Rafforza l'immunità del tuo bambino. Forniscigli una buona alimentazione, giochi all'aria aperta, sonno profondo e temperamento. Durante le esacerbazioni, ridurre la durata delle procedure dell'acqua a 10-15 minuti. Un bagno più lungo contribuisce alla comparsa di nuove eruzioni cutanee e aumento del prurito.

Dopo la doccia o il bagno, applica unguento sulle zone infiammate. Lascia il farmaco fino a completo assorbimento. Assicurati che la pelle del tuo bambino sia idratata. Con allergie alimentari, diventa secco e sensibile. Migliora gli emollienti delle condizioni della pelle. Lubrificarli con il coperchio 2-3 volte al giorno.

Visita il tuo allergologo regolarmente. Quando si scelgono le medicine, evitare le droghe sotto forma di sciroppi. Nella loro composizione, di norma, ci sono molti coloranti e aromi che peggiorano il decorso della malattia.

Le allergie alimentari sono più facili da prevenire che da curare. L'esito della terapia dipende dalla tempestività di andare dal medico. È importante seguire le raccomandazioni del pediatra o dell'allergologo. Se segui una dieta e rinforzi le difese dell'organismo, puoi ridurre il rischio di esacerbazioni.

Rinite allergica: trattamento nei bambini. Elenco dei farmaci allergici

Antistaminici: quali sono le differenze nel trattamento delle allergie

La primavera e l'inizio dell'estate è un momento in cui molte persone hanno sintomi di rinite allergica o febbre da fieno. Qualcuno reagisce alla fioritura di nocciola e ontano, che sta per iniziare nella Russia centrale, per qualcuno, la congestione del naso appare durante la fioritura degli alberi di betulla, altri sono costretti a starnutire dalle erbe fiorite. Ma se scegli il giusto antistaminico o spray ormonale, il trattamento della rinite allergica può essere molto efficace. Quali farmaci allergici può consigliarti il ​​tuo medico, quali sono i suoi pro e contro? Racconta l'otorinolaringoiatra Ivan Leskov.

La rinite allergica è, come dicono i medici, una malattia cronica primaria, che, una volta iniziata, diventa immediatamente cronica. I sintomi della rinite allergica sono noti a tutti. Questa è congestione nasale, secrezione nasale, congiuntivite - arrossamento degli occhi, sensazione di "sabbia negli occhi". Tutti i sintomi della rinite allergica sono reversibili: al termine del contatto con l'allergene o l'uso riuscito di farmaci antiallergici, scompaiono completamente.

La rinite allergica non è così innocua come sembra a prima vista. Può provocare le seguenti malattie:

  • otite media acuta e cronica
  • rinosinusite cronica
  • asma bronchiale.

La rinite allergica e prima di tutto la rinite allergica stagionale (febbre da fieno, febbre da fieno) è molto comune nei paesi industriali (a cui appartiene la Russia) e la sua prevalenza cresce ogni anno. Il primo medico che descrisse la febbre da fieno nel 1819, John Bostock, fece affidamento solo su tre casi. Ora la prevalenza della rinite allergica varia dal 20 al 33% a seconda del paese tra l'intera popolazione. Si ritiene che questa prevalenza raddoppi ogni 10 anni..

Trattamento della rinite allergica

Tradizionalmente, il trattamento della rinite allergica consiste di tre componenti:

  • Interruzione del contatto con l'allergene (ad esempio, la partenza del paziente dalla zona di fioritura delle piante che provocano allergie durante questo periodo di fioritura).
  • Controllo farmacologico di una reazione allergica.
  • Correzione del sistema immunitario (immunoterapia specifica, SIT).

I farmaci per la rinite allergica sono forse i più convenienti. La sostanza principale che provoca una reazione allergica nel corpo è l'istamina. I medicinali usati per controllare le reazioni allergiche agiscono bloccando il rilascio di istamina dai mastociti (i cosiddetti cromoni) o bloccando i recettori dell'istamina (gli stessi antistaminici) o annullando i risultati del rilascio di istamina (ormoni).

Antistaminici

Si ritiene che con un lieve decorso della rinite allergica, l'uso di soli antistaminici possa essere abbastanza sufficiente per alleviare tutti i sintomi della rinite allergica. Se l'uso di antistaminici non è sufficiente (in realtà non hanno un effetto significativo sulla congestione nasale e sulle perdite nasali), in questo caso parlano di rinite allergica moderata o persino grave.

In tali casi, insieme agli antistaminici, i medici devono prescrivere farmaci di altri gruppi - prima di tutto, ormoni topici (steroidi topici).

Gli antistaminici sono suddivisi in farmaci di prima generazione che hanno un effetto sedativo (ipnotico) e farmaci di seconda generazione che non hanno questo effetto. Prenderemo in considerazione alcuni farmaci delle generazioni I e II, che sono più spesso utilizzati nel trattamento della rinite allergica nei bambini.

Antistaminici di prima generazione

Fenkarol. L'effetto sedativo di fencarol è espresso debolmente o per niente. Gli effetti collaterali - come le mucose secche - non sono caratteristici del fencarol.

Diazolin. Questo farmaco ha anche un piccolo effetto ipnotico e ha un effetto prolungato (prolungato, che continua anche dopo la sospensione del farmaco).

Suprastin. L'effetto ipnotico di questo farmaco è abbastanza pronunciato. Inoltre, il farmaco ha anche un effetto antispasmodico, quindi viene spesso usato come parte di una miscela litica quando è necessario ridurre rapidamente la temperatura, ad esempio nell'infezione respiratoria acuta.

Tavegil. Tra tutti i farmaci di questo gruppo, il tavegil ha l'effetto antiprurito più pronunciato. Con asma bronchiale e con infezioni respiratorie, il tavegil viene prescritto con cautela o per niente, poiché porta all'ispessimento dell'espettorato.

Fenistil ha l'effetto più lieve, motivo per cui questo farmaco viene spesso usato nei bambini fino a un anno. Se applicato localmente, il fenistil (fenistil gel) rimuove facilmente prurito e arrossamento insiti nelle reazioni allergiche cutanee.

Antistaminici di II generazione

Zirtek: il farmaco non ha un effetto sedativo, quindi viene spesso prescritto a persone la cui attività professionale richiede una reazione rapida, ad esempio i conducenti. Inoltre, Zyrtec non ha alcuna interazione farmacologica, ovvero non interagisce con alcun farmaco, pertanto viene spesso prescritto come parte del complesso trattamento delle malattie, sia allergico che infettivo.

Claritin. Il farmaco è approvato per l'uso nei bambini dai 2 anni di età. Non provoca sonnolenza ed è considerato uno degli antistaminici più efficaci. Gli svantaggi di Claritin includono la sua capacità di creare combinazioni tossiche con alcuni farmaci antifungini (ad es. Nizoral) e alcuni antibiotici (ad es. Sumamed).

Kestin. Il farmaco è un'azione prolungata, adatto per controllare la rinite allergica stagionale. Di solito inizia a essere utilizzato 10-15 giorni prima dell'inizio previsto della fioritura, al fine di annullare i sintomi della rinite allergica all'inizio della fioritura.

Telfast. Questo farmaco è considerato sicuro, poiché viene rapidamente escreto dal corpo e non provoca i sintomi dell'aritmia cardiaca, che sono caratteristici di molti antistaminici di II generazione. Il farmaco inizia ad agire abbastanza rapidamente dopo l'uso e entro un'ora dopo l'uso interrompe quasi tutti i sintomi della rinite allergica.

Xizal. Il farmaco inizia entro 12 minuti dall'ingestione e persiste per 24 ore dopo l'uso. Xizal è approvato per l'uso nei bambini di età superiore ai 6 anni.

L'allergodil è un antistaminico topico (spray nasale). È caratterizzato da una rapida insorgenza d'azione a dosi molto piccole somministrate. Inefficace per la congestione nasale..

Farmaci inibitori dell'istamina

Ketotifen. Gli effetti collaterali del ketotifene sono praticamente assenti. L'effetto del farmaco inizia 2 ore dopo la somministrazione e persiste per 12 ore. Ketotifen approvato per l'uso nei bambini piccoli.

Cromohexal. Il farmaco è disponibile sotto forma di spray nel naso, una soluzione per inalazione (utilizzata per l'asma bronchiale) e sotto forma di colliri. Il cromoesale per la rinite allergica riduce efficacemente la quantità di secrezione nasale, prurito al naso e starnuti, ma praticamente non influisce sulla congestione nasale. A causa del fatto che, oltre al rilascio di istamina, il cromoesale blocca anche il rilascio di quasi tutti i mediatori infiammatori, è ampiamente usato dai medici in Europa come agente antinfiammatorio per la rinite acuta.

Il limite di età (fino a 5 anni), che è nelle istruzioni per il farmaco, è valido solo per inalazioni attraverso un inalatore a compressore. L'inalazione di cromoesessale in bambini di età inferiore a 5 anni può causare broncospasmo. In questo caso, lo spray nasale cromohexal può essere utilizzato da 2,5 anni.

Gocce di vasocostrittore

I vasocostrittori alleviano nel modo più efficace la congestione nasale, ma devono essere usati con cautela con la rinite allergica: l'uso prolungato di gocce di vasocostrittore può non solo creare dipendenza, ma anche aumentare la sensibilità all'istamina.

Xymeline extra, che contiene non solo un componente vasocostrittore (xilometazolina), ma anche il bromuro di iptratropio, una sostanza che blocca in modo affidabile le perdite nasali, si distingue. Può essere utilizzato solo negli adulti e nei bambini di età superiore ai 6 anni al fine di ridurre la quantità di secrezione dal naso e solo occasionalmente e non regolarmente.

Spray ormonali topici

Si ritiene che gli spray ormonali siano di gran lunga il rimedio più efficace utilizzato per la rinite allergica. Fanno davvero un buon lavoro per alleviare la congestione nasale, ridurre il prurito al naso, starnuti e secrezione nasale. Gli spray ormonali hanno un effetto leggermente meno pronunciato nella congiuntivite, che si verifica contemporaneamente agli effetti della rinite allergica..

I moderni farmaci a base di corticosteroidi non vengono assorbiti attraverso le mucose nel flusso sanguigno e rimangono sulle mucose per molto tempo dopo l'applicazione.

Tuttavia, con l'uso prolungato di spray ormonali, i pazienti possono sviluppare sangue dal naso. Inoltre, specialmente nei bambini, gli spray ormonali contribuiscono allo sviluppo di infezioni sulle mucose - principalmente fungine e virali.

Flixonase (un analogo più economico è troppo cresciuto) è lo spray a base di corticosteroidi attivo più veloce disponibile ora. La sua azione inizia 2-4 ore dopo la prima applicazione. Flixonase è generalmente prescritto per adulti e bambini di età superiore ai 12 anni. Al farmaco vengono prescritte 1-2 dosi in ciascuna narice 2 volte al giorno.

Avami - un farmaco simile alla flixonase, differisce principalmente nella forma di rilascio. Una singola dose di Avamis iniettata nel naso è di 27,5 mg, a differenza di 50 μg per la flixonase. Per questo motivo, Avamis può essere usato nei bambini da 2 anni.

Il nasonex (un analogo più economico - desrinite) è il farmaco più moderno di questo gruppo. A causa del fatto che indugia più a lungo sulla mucosa nasale, si consiglia di utilizzarlo non due, come la flixonase o l'avamis, ma una volta al giorno. Nella rinite allergica, l'effetto del nasonex si manifesta di solito il 3-4 ° giorno di utilizzo.

Nasonex è spesso prescritto per i bambini dall'età di 2 anni e non solo per la rinite allergica, ma anche per altre riniti croniche (ad esempio virali) e per un aumento delle adenoidi. Tuttavia, in circa il 70% dei casi con rinite infettiva, l'uso di nasonex non porta al ripristino della respirazione nasale.

Per domande di carattere medico, assicurati di consultare prima il medico.

Che aspetto ha un'allergia sulla pelle di un bambino: tipi e sintomi con una foto, trattamento e prevenzione delle reazioni allergiche

Nell'ultimo decennio, il numero di bambini che soffrono di allergie è aumentato in modo significativo. I bambini rispondono al cibo, all'ambiente e ad altri fattori. La patologia si manifesta più spesso sulla pelle. Parallelamente alla crescita del bambino, anche i sintomi cambiano. A poco a poco, le vie aeree sono esposte al colpo principale, che può influire negativamente sulla salute generale.

Quali tipi di allergie hanno i bambini e perché si verifica una patologia? Qual è il problema per il bambino e quali conseguenze può portare? Come trattare una reazione allergica a età diverse? Quale prevenzione sarà più efficace? Scopriamolo insieme.

È impossibile crescere un bambino e non affrontare alcun tipo di eruzione cutanea

Cause della malattia

La risposta immunitaria allo stimolo si verifica per molte ragioni. Non è possibile determinare al 100% i fattori che hanno causato l'allergia, ma esiste un elenco delle cause più possibili.

Le allergie nei bambini si manifestano più spesso nei seguenti casi:

  1. predisposizione genetica (una malattia nella madre aumenta significativamente le possibilità che si verifichi nel bambino);
  2. sistema immunitario debole;
  3. la presenza di parassiti;
  4. disbiosi, malattie del tratto gastrointestinale, fegato e reni;
  5. dieta squilibrata, mancanza di vitamine;
  6. patologie di natura psicosomatica, ecc..

Segni e sintomi caratteristici

Sintomi e segni possono essere sfocati e sfocati. Senza un esame completo, non è sempre possibile diagnosticare immediatamente una malattia.

La risposta appare non solo sulla pelle, sul sistema respiratorio, sul tratto gastrointestinale, sulle mucose. Insieme a eruzioni cutanee, possono verificarsi tosse, naso che cola, starnuti, nausea, vomito, gonfiore della lingua o altri sintomi.

Segni caratteristici sulla pelle:

  • bruciore, prurito, dolore;
  • arrossamento della pelle;
  • secchezza, desquamazione;
  • gonfiore dei tessuti;
  • eruzione cutanea (vescicole, vesciche, foche annodate, vescicole, ecc.).

Tutte le parti del corpo sono sensibili all'eruzione cutanea, in particolare viso, cuoio capelluto, collo, arti, glutei e stomaco. I sintomi visibili compaiono qualche tempo dopo l'esposizione allo stimolo..

Tipi di reazioni allergiche nei bambini per tipo di origine

L'allergia è la risposta del sistema immunitario a uno stimolo esterno o interno a cui il sistema immunitario è ipersensibile. La patologia ha molti tipi e forme..

Le allergie alimentari si verificano spesso sulle bacche rosse.

Classificazione per tipo di origine:

  1. Cibo. I bambini del primo anno di vita ne soffrono spesso. Spesso passa gradualmente da solo. Tuttavia, alcune persone sono allergiche a determinati alimenti per sempre. Gli allergeni possono essere: bacche rosse, frutta e verdura, agrumi, legumi, noci, latte, frutti di mare.
  2. Aeroallergy. Si verifica a causa dell'inalazione di un irritante che penetra nei polmoni e si deposita sulla mucosa del rinofaringe.
  3. Per gli animali domestici. L'opinione che la lana sia l'allergene principale è un errore. I bambini reagiscono negativamente alle proteine ​​animali contenute nella saliva e alle sostanze tossiche secrete dall'urina. Inoltre, i cani portano lo sporco dalla strada e con esso batteri e funghi.
  4. Per i farmaci. Appare in giovane età, meno spesso nell'adolescenza. Gli antibiotici (specialmente la penicillina), gli anestetici, alcune vitamine hanno un effetto negativo.
  5. Per polvere domestica. Gli acari della polvere sono microscopici, facilmente inalabili e spesso causano una reazione negativa dell'immunità.
  6. Per prodotti chimici. Ciò include prodotti per la pulizia, prodotti chimici aggressivi, deodoranti o fibre sintetiche artificiali (abbigliamento di bassa qualità, peluche).
  7. Su fattori naturali. Può essere morsi di un'ape, una vespa, una zanzara o un calabrone. Toccare alcune piante porta a ustioni. In alcuni casi, c'è un'allergia al freddo o al sole (consigliamo di leggere: allergia al sole nei bambini: trattamento dei sintomi).
  8. Pollinosi. Fenomeno stagionale quando un'alta concentrazione di polline proveniente da piante da fiore è concentrata nell'aria. Sono colpiti sia gli adulti che i bambini.
Rinocongiuntivite allergica stagionale

Tipi di allergie per natura delle eruzioni cutanee

Esternamente, l'allergia si manifesta in diversi modi, come puoi vedere guardando le foto dei pazienti con una descrizione. Lo stesso tipo di problema nei diversi bambini può differire, ad esempio l'allergia alimentare provoca sia l'orticaria che l'edema di Quincke (a seconda del livello di sensibilità del sistema immunitario).

I tipi più comuni di malattia per natura di un'eruzione cutanea sono:

  1. dermatite da contatto;
  2. dermatite atopica;
  3. eczema;
  4. orticaria (raccomandare la lettura: sintomi di orticaria nei bambini);
  5. neurodermite;
  6. Edema di Quincke;
  7. Sindrome di Lyell.

Dermatite da contratto

La dermatite da contatto è una malattia che colpisce gli strati superiori della pelle (epidermide). Appare a seguito dell'esposizione al sistema immunitario e al corpo come un allergene tutto irritante. I neonati sono affetti, i bambini di un anno e i bambini più grandi.

La dermatite da contratto colpisce più spesso le braccia, le gambe, la schiena e il collo (appare raramente sul viso)

La dermatite da contatto per un bambino piccolo è un evento comune, poiché il sistema immunitario non è completamente formato. Può apparire per qualsiasi ragione, anche insignificante. L'ambiente svolge un ruolo importante. Lo sporco in casa, l'igiene personale irregolare a volte aumenta le possibilità di una malattia.

  • arrossamento della pelle, gonfiore;
  • la comparsa di aree cheratinizzate soggette a gravi desquamazioni;
  • vescicole dolorose piene di liquido o pus chiaro;
  • bruciore, prurito (a volte il dolore è quasi insopportabile).

Un'eruzione cutanea spiacevole di solito colpisce i luoghi in cui i vestiti si adattano sempre (gambe, braccia, schiena, collo). Meno comunemente, appare sul viso..

Dermatite atopica

La dermatite atopica è una reazione cutanea acuta a una sostanza irritante o tossina, caratterizzata da un processo infiammatorio. La malattia è difficile da trattare, incline alla ricaduta e alla transizione a una forma cronica.

A seconda della fascia d'età del paziente, la patologia è caratterizzata da una diversa localizzazione dei fuochi dell'infiammazione: nei bambini di età inferiore a 1 anno, questo è il viso, le pieghe delle braccia e delle gambe; a partire da 3 anni, le eruzioni cutanee appaiono più spesso nelle pieghe della pelle, sui piedi o sui palmi delle mani.

Dermatite atopica sul viso di un bambino

Il tipo seborroico (da non confondere con la seborrea) copre il cuoio capelluto. L'atopia può apparire sui genitali o sulle mucose (tratto gastrointestinale, rinofaringe).

  • gonfiore significativo;
  • arrossamento;
  • peeling;
  • un'eruzione cutanea di tipo nodulare riempita di essudato;
  • bruciore, prurito e dolore;
  • secchezza e screpolature della pelle;
  • la formazione di croste che lasciano cicatrici profonde.

Le allergie alimentari sono una delle cause più comuni di una malattia. Tuttavia, anche animali domestici, polvere o prodotti per l'igiene inappropriati spesso causano dermatiti..

I pediatri notano che la patologia procede raramente da sola. Nel complesso, il bambino ha malattie gastrointestinali o altri disturbi sistemici.

Eczema

L'eczema è un processo infiammatorio degli strati superiori della pelle. È di natura cronica con remissioni periodiche e recidive, spesso si sviluppa in parallelo con dermatite atopica.

La fonte principale del problema è una reazione allergica, soprattutto se il bambino ha una predisposizione genetica. L'eczema appare sotto l'influenza di diversi fattori: allergie e disturbi nel corpo (sistema immunitario, tratto gastrointestinale).

  • arrossamento;
  • forte prurito e bruciore;
  • molte piccole vescicole, che si fondono gradualmente in un fuoco continuo di infiammazione;
  • dopo la loro apertura, appare una lesione ulcerosa, viene secreto l'essudato;
  • durante la guarigione, le ferite sono coperte di croste.

Orticaria

L'orticaria è una malattia dermatologica di origine allergica. In tenera età è caratterizzato da attacchi acuti a breve termine, alla fine diventa cronico.

La malattia sembra un sacco di vesciche che si differenziano per forma e dimensioni. Il loro colore varia da trasparente a rosso vivo. Ogni blister circonda un bordo gonfio. L'eruzione cutanea è molto pruriginosa, a seguito della quale le bolle scoppiano o si fondono in un'erosione continua.

La patologia appare quando sei allergico a medicine, animali, sostanze chimiche, polvere, freddo, ecc. Spesso è accompagnato da malattie gastrointestinali, presenza di parassiti nel corpo, infezioni virali o batteriche.

neurodermite

Patologia della pelle, che è di natura neuroallergica. La malattia si manifesta dopo 2 anni. Un prerequisito può essere la diatesi frequente. È caratterizzato da un decorso prolungato, quando le ricadute acute sono sostituite da periodi di riposo relativo.

La neurodermite sembra un accumulo di piccoli noduli rosa chiaro. Quando si pettinano, possono connettersi. La pelle diventa rossa senza bordi delineati. Compaiono fiocchi, sigilli, iperpigmentazione.

L'edema di Quincke

L'edema di Quincke è un'improvvisa reazione acuta del corpo a fattori naturali o chimici, spesso causata da allergie. Questa è una patologia grave che richiede un pronto soccorso urgente e una visita medica completa..

L'edema di Quincke è caratterizzato da un significativo aumento dei tessuti molli del viso (labbra, guance, palpebre), collo, mani e piedi o mucose (il gonfiore della faringe è molto pericoloso). Il tumore può durare da pochi minuti a diversi giorni. Il gonfiore in bocca rende difficile parlare e impedisce il normale consumo. Non c'è bruciore o prurito. Toccando il gonfiore non provoca dolore.

Sindrome di Lyell

La sindrome di Lyell è una malattia molto seria e grave, caratterizzata da un'origine allergica. È accompagnato da un forte deterioramento delle condizioni generali del paziente, danni a tutta la pelle e alle mucose. Esternamente, la malattia assomiglia a ustioni di secondo grado. Il corpo diventa pieno di vesciche, si gonfia e si infiamma.

Di solito, una reazione simile si verifica dopo l'assunzione di farmaci allergenici. Ai primi sintomi, è necessario consultare un medico, che aumenterà le possibilità di recupero. Le previsioni per la cura sono deludenti (nel 30% dei casi c'è un esito fatale). Fortunatamente, la sindrome di Lyell copre solo lo 0,3% di tutte le reazioni allergiche ai farmaci. Dopo lo shock anafilattico, occupa il secondo posto in termini di pericolo per la vita del paziente..

Diagnosi delle allergie

Dopo l'esame, uno specialista qualificato prescriverà una serie di studi che aiuteranno a determinare con precisione gli allergeni. All'appuntamento iniziale, i genitori devono riferire:

  • come mangia il bambino (cosa ha mangiato di recente prima della comparsa dell'eruzione cutanea);
  • madri di bambini - circa la loro dieta e introdotto cibi complementari;
  • se ci sono allergie in famiglia;
  • se gli animali domestici vivono;
  • quali piante prevalgono vicino alla casa, ecc..
  1. esame del sangue per immunoglobuline;
  2. test allergici (pelle, applicazione, provocatorio);
  3. emocromo completo.
Per determinare l'eziologia di un'eruzione allergica, è necessario un esame del sangue generale

Trattamento farmacologico

È necessario un trattamento competente delle allergie, che allevia complicazioni e ulteriori problemi di salute. È importante proteggere il bambino dagli allergeni - irritanti e condurre la terapia farmacologica. Il corso del trattamento è diverso per i pazienti di diverse categorie di età. L'uso comune è antistaminici e trattamenti topici per la pelle. I farmaci sono prescritti esclusivamente da uno specialista.

In caso di allergie alimentari, i medici devono prescrivere Enterosgel Enterosorbent con un ciclo per eliminare gli allergeni. Il farmaco è un gel saturo di acqua. Avvolge delicatamente le mucose gastrointestinali, raccoglie da loro gli allergeni e li rimuove dal corpo. Un importante vantaggio di Enterosgel è che gli allergeni sono saldamente legati al gel e non vengono rilasciati nel parto intestinale situato sotto. Enterosgel come spugna porosa assorbe principalmente sostanze nocive senza interagire con microflora benefica e microelementi, quindi può essere assunto per più di 2 settimane.

Terapia per i neonati

Alcuni medici negano un'allergia congenita come patologia indipendente. Si verifica a causa della colpa della madre, spesso involontariamente. Questo porta all'uso di allergeni negli alimenti, cattive abitudini, malattie passate. Inoltre, nei primi giorni o mesi di vita può comparire un'allergia.

Prima di tutto, una madre che allatta dovrebbe rivedere la sua dieta, eliminando tutti i possibili allergeni. La miscela ipoallergenica o priva di lattosio è selezionata per i bambini che allattano al seno con alimentazione artificiale.

Nel decorso acuto della malattia, ai bambini di età inferiore a 1 anno vengono mostrati antistaminici:

  • Gocce di fenistil (controindicato per un massimo di 1 mese);
  • gocce di Cetrin (da sei mesi);
  • Zirtek gocce (da sei mesi) (si consiglia di leggere: istruzioni per l'uso su Zirtek gocce per neonati).

Con un'eruzione cutanea, viene prescritto un trattamento locale (striscio 2 volte al giorno):

  • Gel di fenistil (allevia il prurito, lenisce la pelle);
  • Bepanten (idrata, migliora la rigenerazione dei tessuti);
  • Weleda (crema tedesca contenente ingredienti naturali);
  • Elidel (farmaco antinfiammatorio prescritto dopo 3 mesi).

Trattamento per bambini di età superiore a 1 anno

  • Erius (sospensione);
  • Zodak (gocce)
  • Parlazina (gocce);
  • Cetirizine Hexal (gocce);
  • Fenistil (gocce);
  • Tavegil (sciroppo), ecc..

Per le eruzioni cutanee, vengono utilizzati gli stessi unguenti dei neonati o secondo la prescrizione individuale di un medico. Per purificare il corpo dalle tossine, vengono presi gli assorbenti: Polysorb, Phosphalugel, Enterosgel, Smecta. Vitamine consigliate.

In caso di un decorso prolungato o grave della malattia, i medici ricorrono all'assunzione di farmaci contenenti ormoni (prednisone). La terapia immunomodulante a questa età è indesiderabile. In un caso estremo, viene selezionata una medicina delicata (ad esempio, gocce di Derinat).

Eliminazione dei sintomi nei bambini di età superiore ai 3 anni

A partire da 3 anni, diventa possibile iniziare a eliminare il problema stesso. I farmaci eliminano solo i sintomi, ma non possono curare le allergie..

Un metodo efficace è l'immunoterapia specifica (SIT). Puoi ricorrere ad esso da 5 anni. Al paziente viene gradualmente somministrato allergene a dosi chiare. Di conseguenza, forma una difesa immunitaria e la sua sensibilità allo stimolo scompare. Parallelamente alla SIT, possono essere prese misure per aumentare la difesa immunitaria, migliorare la composizione del sangue, ecc..

Per eliminare i sintomi, è possibile aggiungere ai farmaci sopra:

Quanto dura una reazione allergica??

In media, può durare da alcuni minuti a diversi giorni (4-6 giorni). La febbre da fieno stagionale occupa l'intero periodo di fioritura e può richiedere fino a un paio di mesi. È necessario proteggere il bambino dagli effetti dello stimolo e condurre un trattamento sintomatico.

Qual è l'allergia pericolosa in un bambino?

Le allergie cutanee nei bambini rappresentano un potenziale pericolo, soprattutto se il trattamento giusto non è disponibile. La diatesi o la dermatite non possono essere ignorate con il pretesto che tutti i bambini ce l'hanno.

  • la transizione di una reazione acuta a una forma cronica;
  • la comparsa di dermatite atopica prolungata o neurodermite;
  • rischio di shock anafilattico, edema di Quincke;
  • asma bronchiale.

Prevenzione delle allergie

È impossibile proteggere completamente il bambino, ma puoi seguire semplici regole che influenzeranno positivamente la sua salute. Una corretta prevenzione ridurrà i rischi di allergia..

La prevenzione include:

  1. rafforzamento versatile dell'immunità;
  2. corretta alimentazione, un numero sufficiente di oligoelementi;
  3. introduzione tempestiva di alimenti complementari;
  4. l'esclusione di potenziali allergeni (la loro attenta introduzione);
  5. pulizia nella stanza, pulizia regolare a umido;
  6. prodotti chimici domestici anallergici o organici;
  7. abbigliamento realizzato con materiali naturali;
  8. mancanza di fumo di tabacco nell'appartamento.

Allergia in un bambino di 6 anni

Allergie nei bambini: molte persone conoscono questo problema in prima persona. Inoltre, negli ultimi anni il numero di bambini allergici è in costante aumento. Anche i neonati sono a rischio. Ciò è in parte dovuto all'ecologia e alla composizione in costante deterioramento degli attuali prodotti alimentari, pieni di conservanti e coloranti. Non sorprende che sempre più persone siano già nate con una tendenza alle allergie. Ecco perché è così importante imparare il più possibile su una malattia che nessun bambino è al sicuro da oggi..

Qualsiasi sostanza ricevuta dall'esterno può causare una risposta immunitaria. Tuttavia, normalmente l'organismo dovrebbe distinguere tra sostanze pericolose e sostanze non pericolose. Quando il sistema immunitario è imperfetto, il corpo reagisce alle proteine ​​innocue come pericolose e, di conseguenza, innesca i cosiddetti meccanismi protettivi che si manifestano attraverso sintomi specifici. Di norma, la malattia è ereditaria. Se uno dei genitori soffre di un'allergia, il rischio del suo sviluppo in un bambino è di circa il 30%. E nel caso in cui sia mamma che papà siano allergici, il figlio o la figlia erediteranno la malattia con una probabilità del 60%.

Le caratteristiche principali delle allergie infantili

I bambini non sono piccoli adulti, rispettivamente, e tutti i processi nei loro corpi hanno le loro caratteristiche. Questo vale anche per le reazioni allergiche. Quindi, considera le caratteristiche delle allergie infantili:

  • la reversibilità della maggior parte dei processi patologici - questo è particolarmente vero per i bambini piccoli che hanno tutte le possibilità di essere completamente guariti e dimenticano una malattia insidiosa una volta per tutte, a condizione che rifiutino l'automedicazione e consultino tempestivamente un medico;
  • aumento del rischio di shock anafilattico - come sapete, tutti i processi nel corpo del bambino procedono a un ritmo più elevato rispetto agli adulti;
  • le eruzioni cutanee sono localizzate principalmente precisamente nei punti di contatto con l'allergene;
  • c'è un'alta probabilità di comparsa di lesioni cutanee purulente - la pelle dei bambini è più molle, le sue forze protettive sono ancora piccole: tutti questi sono prerequisiti per l'attaccamento di un'infezione batterica;
  • un'alta probabilità di insorgenza della cosiddetta allergia crociata, quando l'intolleranza a un prodotto comporta l'insorgenza di un'allergia ad altri prodotti;
  • le allergie nei bambini tendono ad essere molto più luminose rispetto agli adulti.

Allergie comuni nei bambini

Allergia al cibo

Questa specie è più comune. In genere, le allergie alimentari sono provocate da motivi come:

  • disbiosi intestinale;
  • abuso da parte della madre durante la gravidanza di prodotti che le causano allergia;
  • introduzione precoce di alimenti complementari;
  • attacco tardivo al petto;
  • introduzione alla dieta del bambino prima del tempo di determinati alimenti: noci, dolci, ecc..

Con un'allergia alimentare, può verificarsi una reazione a qualsiasi prodotto alimentare, soprattutto se contiene un alto contenuto di istamina o sostanze che non sono utili per il corpo, come conservanti, coloranti, aromi e stabilizzanti. Le allergie più comuni al latte di mucca, alcuni tipi di frutta e verdura, albume, pesce.

Allergia animale

Molti genitori credono erroneamente che la reazione sia causata proprio dai peli degli animali e spera di evitare problemi quando si acquisiscono, ad esempio, animali domestici a pelo corto o completamente senza pelo. Tuttavia, in realtà, l'allergene si trova anche nella saliva, nelle cellule epiteliali morte e nelle urine degli animali domestici. Ecco perché, prima di fare un passo cruciale e ottenere un gatto o un cane, è necessario controllare tutte le famiglie per le allergie, in modo che in seguito non debbano attaccare urgentemente una bestia che ha il tempo di innamorarsi.

Allergia al polline delle piante da fiore

La cosiddetta febbre da fieno si manifesta di solito dopo che il bambino ha 8 anni. Questa reazione patologica del corpo al polline di alcune piante è caratterizzata dalla stagionalità. Sintomi spiacevoli iniziano a disturbare durante il periodo di fioritura di alcune erbe e alberi. In realtà, quindi, di regola, identificare il "colpevole" non è difficile.

Allergia alla polvere domestica

Questo tipo di allergia è anche abbastanza comune tra i bambini. È una reazione patologica e molto violenta del corpo all'allocazione di piccoli acari della polvere. Il diametro delle fonti di allergeni non supera 0,3 mm. Abitano in gran numero nelle nostre case e persino la normale pulizia a umido non è in grado di liberarle completamente dalle loro case..

Allergia alle medicine

Un tipo di allergia molto pericoloso per i bambini, che può portare allo sviluppo di shock anafilattico, che a sua volta provoca talvolta un esito fatale. Di solito, la penicillina e i suoi derivati ​​sono allergeni. Tuttavia, può verificarsi una reazione ai farmaci di qualsiasi altro gruppo..

Allergia alle punture di insetti

Questo tipo di malattia è caratterizzata da ipersensibilità al veleno degli insetti. I colpevoli del verificarsi di una reazione patologica possono essere vespe, api, calabroni, zanzare o formiche. Di norma, i sintomi compaiono immediatamente e lo stesso shock anafilattico potenzialmente letale può diventare una complicazione.

Allergia al freddo

Nel pieno senso della parola, questa condizione non può essere definita un'allergia. La cosiddetta allergia al freddo si manifesta attraverso la lacrimazione, la comparsa di un'eruzione cutanea e arrossamento con un forte calo della temperatura dell'aria. Dopo che il bambino è tornato al caldo, tutti questi segni scompaiono da soli dopo qualche tempo..

Come suggerisce il nome, il fattore che provoca questa condizione è la presenza di parassiti nel corpo dei bambini. Il risultato è una pseudo-allergia con sintomi caratteristici di una vera allergia. Ecco perché, al primo sospetto di allergia, il bambino deve essere testato per i vermi..

Allergia ai bambini: sintomi

I sintomi delle allergie nei bambini dipendono direttamente dal tipo di malattia. Quindi, le allergie alimentari di solito si manifestano con eruzioni cutanee, febbre da fieno - a problemi respiratori e, ad esempio, un'allergia ai gatti può causare sintomi sia respiratori che cutanei.

Le allergie respiratorie nei bambini possono essere le seguenti:

  • prurito al naso;
  • un naso che cola insolito per le infezioni respiratorie acute (secrezione incolore dal naso, che non dura più di 10 giorni e non accompagnato da altri sintomi di un raffreddore);
  • starnuti frequenti
  • congestione nasale.

Tutti questi sintomi, lasciati senza la dovuta attenzione, possono successivamente trasformarsi in asma allergico o bronchite - complicazioni abbastanza gravi che possono eventualmente assumere una forma cronica.

Le manifestazioni cutanee di allergie nei bambini sono spesso le seguenti:

Le eruzioni cutanee possono essere sparse in tutto il corpo, ma molto spesso sono localizzate su guance e mento, schiena, avambracci, glutei e addome. Le complicazioni di questi segni di allergia non trattati sono aree cutanee umide non cicatrizzanti ed eczema..

I problemi digestivi con allergie nei bambini si manifestano attraverso:

  • vomito
  • colica
  • gonfiore;
  • eruttazione;
  • disturbi dispeptici.

Esistono anche numerosi cosiddetti sintomi di allergia atipica nei bambini. Ad esempio, in rari casi, i segni della malattia possono includere:

  • aumento della temperatura corporea;
  • sangue dal naso;
  • mal di testa;
  • anemia;
  • danno articolare, ecc..

Come viene diagnosticata l'allergia??

Al primo segno di allergia, i genitori devono contattare immediatamente un pediatra locale. Uno specialista esaminerà un piccolo paziente, scoprirà la sua predisposizione ereditaria alla malattia, condurrà un sondaggio per identificare i candidati per il ruolo di un allergene.

Per effettuare una diagnosi accurata, potrebbero essere necessarie le seguenti procedure:

  • test per i vermi per escludere l'invasione elmintica, che è spesso la causa di reazioni pseudoallergiche;
  • esame del sangue - al fine di determinare il livello di eosinofili (l'eccesso della norma indica lo sviluppo di una reazione allergica);
  • test cutanei - eseguiti solo nel periodo di remissione e identificare allergeni alimentari;
  • campione aperto - introduzione di un allergene nel corpo per studiarne la risposta (la risposta è possibile sotto forma di shock, quindi questo studio viene condotto esclusivamente in condizioni stazionarie).

Allergie nei bambini: trattamento

Il trattamento principale per le allergie è quello di eliminare il contatto con l'allergene. Se il bambino è allergico agli animali, dovrai mettere il tuo amato gatto in buone mani e, in caso di allergie alimentari, avrai bisogno di una dieta speciale. Cioè, prima di trattare questa malattia, è necessario stabilire la sua causa principale.

Bene, e, naturalmente, nella fase acuta dello sviluppo di allergie non si può fare a meno della terapia farmacologica. I moderni farmaci (antistaminici, assorbenti, pomate e creme speciali) rimuovono efficacemente le tossine dal corpo, riducono l'intensità dei sintomi di reazione, alleviano il gonfiore e combattono le eruzioni cutanee e le irritazioni.

Esiste anche un metodo lungo, ma abbastanza efficace per trattare le allergie nei bambini, quando un allergene viene gradualmente introdotto nel corpo di un bambino a piccole dosi. Nel tempo, si verifica una sorta di dipendenza, l'intensità delle reazioni diminuisce o scompaiono completamente.

Come prevenire le allergie nei bambini?

Un'allergia può complicare seriamente la vita di un piccolo uomo e persino metterla a rischio. Il trattamento è spesso lungo e molto difficile. E, naturalmente, è consigliabile prevenire questa malattia, soprattutto perché non è così difficile ridurre il rischio di sviluppare un'allergia: è sufficiente seguire alcune semplici regole:

  • Ogni cosa ha il suo tempo: è molto importante introdurre determinati alimenti nella dieta del bambino in tempo, non eventi straordinari;
  • regolare pulizia a umido - questo vale soprattutto per la stanza del bambino, perché le allergie alla polvere nei bambini sono molto comuni;
  • l'atmosfera corretta nella stanza dei bambini: niente tende pesanti, tappeti a pelo lungo e montagne di peluche, perché tutto questo è un eccellente "aspirapolvere";
  • umidità dell'aria ottimale nella stanza del bambino - l'uso di un umidificatore o almeno un'aerazione frequente della stanza può ridurre la probabilità di allergie alla polvere o agli animali;
  • rafforzamento generale dell'immunità del bambino - indurimento, regime adeguato, alimentazione sana, ecc.;
  • aderenza della madre durante la gravidanza e in particolare l'allattamento al seno una dieta speciale.

La vita di un bambino con un'allergia, ovviamente, ha le sue caratteristiche. I genitori di tali bambini devono essere particolarmente attenti ai loro figli. Ma con una visita tempestiva da un medico e seguendo tutte le raccomandazioni e le prescrizioni, le allergie dei bambini sono nella maggior parte dei casi completamente curabili.

Terapia allergica nei bambini

Sai quale dovrebbe essere il trattamento delle allergie nei bambini? Combinato! Cioè, è necessario utilizzare medicinali, seguire una dieta e, se necessario, applicare unguenti e gocce. E il dottore dovrebbe nominarlo. In nessun caso dovresti auto-medicare, perché questo è irto di conseguenze terribili.

Trattamento delle allergie nei bambini: tipi di malattia

Esistono diversi tipi di allergie nei bambini:

  1. Cibo. Questo tipo è il più comune. Il più delle volte si verifica nei neonati. I cibi in difficoltà sono uova, miele, latte, frutti rossi e bacche. Quindi, prima di tutto, devi escluderli dalla dieta.
  2. Polveroso. Devi capire che l'allergia non si manifesta sulla polvere stessa, ma sulle zecche che vivono in essa. Non sono visibili agli occhi, quindi è impossibile distinguerli. Nonostante le loro dimensioni microscopiche, causano enormi danni alla salute umana..
  3. Respirazione Questo tipo si manifesta spesso. La ragione di ciò sono i peli di animali, il polline delle piante, la polvere e molto altro che circola nell'aria. Tutto ciò riduce l'immunità, che inizia a rispondere in modo errato agli stimoli. I sintomi di tale allergia sono disagio nel rinofaringe, che può raggiungere il soffocamento.
  4. Cutaneo. Come si manifesta? Un'eruzione cutanea e macchie rosse appaiono sulla pelle. Cioè, compaiono eczema, orticaria o dermatite.
  5. Pollinosi. La risposta del corpo alle piante di polline.
  6. Sugli animali, uccelli. È importante capire che non c'è allergia al mantello stesso. Reagisce a scaglie di pelle, feci, urina, saliva animale, piume di uccelli.
  7. Sugli insetti. Allergico ai morsi. Inoltre si verifica spesso durante l'inalazione di rifiuti di insetti. A volte gli scarafaggi causano l'asma nei bambini.

In base al tipo di allergia nel bambino, il medico prescrive il trattamento.

Medicinali allergici

Per alleviare i sintomi allergici e, quindi, alleviare le condizioni del bambino, è necessario utilizzare antistaminici. Tieni presente che nessun farmaco può eliminare completamente le allergie. Allevia solo la condizione e garantisce la durata della remissione - niente di più.

Pillole allergiche per bambini di prima generazione

Pillole antiallergiche per bambini di seconda generazione