Allergia alimentare in un neonato: come riconoscere e come trattare?

Analisi

Le reazioni allergiche riducono significativamente la qualità della vita anche negli adulti. Cosa dire dei bambini il cui organismo è ancora poco adattato alle condizioni del mondo circostante. Il sistema immunitario del bambino si sta appena formando, quindi nei primi mesi tutto può causare un'allergia: biancheria da letto, polvere domestica e persino una polvere progettata specificamente per i neonati. Ma nella maggior parte dei casi, l'allergene si trova nel cibo, tale allergia in un bambino si chiama cibo.

Nell'articolo rispondiamo alle domande: come si manifesta l'allergia alimentare nei bambini, qual è il pericolo di allergia alimentare in un bambino e come trattare l'allergia alimentare nei bambini?

I primi segni di allergie alimentari nei bambini

I sintomi delle allergie alimentari nei neonati sono diversi, è questo fatto che rende difficile diagnosticare questa condizione. In questo caso, è necessario riconoscere una reazione allergica nel più breve tempo possibile - al fine di eliminare l'allergene e correggere con successo le condizioni delle briciole.

I seguenti sintomi possono indicare allergie alimentari nei neonati:

  • Cambiamenti nella pelle. Il bambino è preoccupato per l'eruzione cutanea e il rossore sul corpo, prurito e desquamazione sul collo e sulle guance, dermatite da pannolino e sudorazione, formazione di fiocchi e desquamazione sotto i capelli. Ma la manifestazione più ovvia di un'allergia alimentare in un bambino è l'edema..
  • Disturbi respiratori I disturbi respiratori possono essere lievi, come ad esempio la rinite allergica. Tuttavia, una forte allergia alimentare in un bambino può portare all'edema di Quincke, che è accompagnato da un attacco di soffocamento ed è fatale.

La mancanza di respiro è un sintomo molto pericoloso. In tale situazione, è necessario rimuovere tutti i potenziali allergeni dal bambino e chiamare un'ambulanza!

  • Problemi di sonno, pianto frequente, scarso appetito. Tali cambiamenti comportamentali possono segnalare un'allergia alimentare a un bambino..
  • Violazioni del tratto digestivo. Rigurgito frequente, accompagnato da urla e pianto, vomito, costipazione, coliche, flatulenza: ecco come il corpo del bambino può reagire a un allergene. Vale la pena notare che l'allergia è strettamente associata alla disbiosi: può essere sia la sua causa che il suo effetto. È improbabile che almeno una madre non abbia familiarità con questo concetto, poiché la disbiosi si verifica in quasi tutti i neonati (nel 90% dei casi) [1]. Ma per ogni evenienza, spieghiamo: questo è uno squilibrio nella microflora intestinale, in cui diminuisce il numero di bifidobatteri e lattobacilli benefici e aumenta il numero di microrganismi patogeni e condizionatamente patogeni.

Possibili cause di allergie alimentari in un bambino

La predisposizione alle allergie alimentari al bambino può passare "per eredità" ai genitori. Se uno di loro è una persona allergica, la probabilità che il bambino abbia adottato questa funzione da lui è del 25%. Se mamma e papà soffrono di allergie, il rischio raddoppia.

Secondo le statistiche, il cibo è il tipo più comune di allergia nei neonati [2].

Le allergie alimentari sono più comuni nei neonati allattati al seno. Il corpo del bambino può persino rifiutare le miscele ipoallergeniche, quindi non devi nemmeno parlare di quelle "normali". Ad esempio, l'intolleranza alle proteine ​​del latte di vacca - un componente frequente della formula per l'infanzia - si verifica in circa il 10% [3] bambini, di norma passa da 2 a 3 anni.

In un bambino allattato al seno, possono verificarsi allergie a causa di un'alimentazione scorretta della madre. Dopotutto, i prodotti della sua dieta con il latte entrano nel corpo del bambino. Quindi, in caso di rilevazione di manifestazioni allergiche in un bambino, i medici raccomandano di abbandonare i prodotti potenzialmente allergici. Molto spesso questi sono: agrumi e frutti esotici, cibi a base di pigmenti rossi, cioccolato, noci, miele, uova, latte e frutti di mare. La stessa "dieta" è rilevante per l'introduzione di alimenti complementari: durante questo periodo si verifica spesso una reazione allergica.

Infezioni intestinali, malattie virali, l'uso di antibiotici aumentano il rischio di allergie in un neonato di diverse volte: qualsiasi colpo al sistema immunitario facilita la penetrazione della flora patogena e condizionatamente patogena nell'intestino del bambino, che, come abbiamo già detto, può portare ad allergie.

Trattamento delle allergie alimentari nei neonati

Tutti i genitori dovrebbero ricordare che il trattamento indipendente di qualsiasi malattia nel bambino è inaccettabile! Un rischio troppo elevato di danneggiare il corpo di un bambino fragile. Pertanto, la prima cosa da fare è mostrare il bambino al pediatra. Se la causa dell'allergia è evidente, allora, ovviamente, è necessario escludere il prodotto dalla dieta del bambino. Altrimenti, il medico scriverà un rinvio per un esame speciale per identificare l'allergene e regolare il menu.

Elenchiamo i mezzi principali che un pediatra può prescrivere:

  • Sorbenti: aiutano a rimuovere rapidamente l'allergene dal corpo.
  • Antistaminici. Tali farmaci eliminano rapidamente i sintomi delle allergie, in particolare eruzioni cutanee e gonfiore, ma hanno un ampio elenco di effetti collaterali e controindicazioni. Pertanto, nei bambini vengono utilizzati solo in forme gravi di allergie.
  • Unguenti e gel per il trattamento locale - per eliminare un'eruzione cutanea in un bambino con allergie alimentari, così come altre manifestazioni della pelle.
  • Probiotici con lattobacilli e / o bifidobatteri - per correggere i disturbi della microflora intestinale.

Il medico prescriverà fondi con batteri benefici vivi con quasi il cento per cento di probabilità. E non è solo una stretta relazione tra allergie e disbiosi. I probiotici non sono un medicinale, il che significa che non portano un carico di droga sul corpo del bambino. Questi microrganismi sono abitanti naturali del tratto intestinale, abitano il corpo umano nelle prime ore dopo la nascita. Bifidobatteri e lattobacilli sono attivamente coinvolti nella digestione e nell'assimilazione dei nutrienti, promuovono la sintesi di vitamine nell'intestino, inibiscono la crescita della microflora patogena e aiutano a rafforzare l'immunità.

L'effetto positivo dei lactobacilli Lactobaccillus rhamnosus GG (LGG) è stato confermato da cinquanta studi clinici. In particolare, nel 2016, la Kharkov Medical Academy ha testato l'efficacia dell'uso di LGG nel complesso trattamento delle allergie alimentari nei bambini. Gli studi hanno mostrato dinamiche positive dal terzo giorno di trattamento (coliche, costipazione e flatulenza sono scomparse) e le manifestazioni cutanee di allergie sono state completamente risolte entro il giorno 15 [4].

Vale la pena notare che gli agenti probiotici possono essere monocomponenti (con un tipo di batteri benefici) e complessi (con bifidobatteri e lattobacilli nella composizione). Quest'ultima opzione è ottimale, poiché i lattobacilli, tra le altre cose, supportano l'ambiente acido necessario allo sviluppo dei bifidobatteri.

Le allergie alimentari nei bambini sono un evento comune. Di norma, questa condizione scompare infine all'età di tre anni, quando il sistema immunitario del bambino diventa più perfetto. Tuttavia, ciò non significa affatto che le allergie non debbano essere trattate: senza una terapia tempestiva e corretta, possono insorgere complicazioni.

Terapia allergica nei bambini

Sai quale dovrebbe essere il trattamento delle allergie nei bambini? Combinato! Cioè, è necessario utilizzare medicinali, seguire una dieta e, se necessario, applicare unguenti e gocce. E il dottore dovrebbe nominarlo. In nessun caso dovresti auto-medicare, perché questo è irto di conseguenze terribili.

Trattamento delle allergie nei bambini: tipi di malattia

Esistono diversi tipi di allergie nei bambini:

  1. Cibo. Questo tipo è il più comune. Il più delle volte si verifica nei neonati. I cibi in difficoltà sono uova, miele, latte, frutti rossi e bacche. Quindi, prima di tutto, devi escluderli dalla dieta.
  2. Polveroso. Devi capire che l'allergia non si manifesta sulla polvere stessa, ma sulle zecche che vivono in essa. Non sono visibili agli occhi, quindi è impossibile distinguerli. Nonostante le loro dimensioni microscopiche, causano enormi danni alla salute umana..
  3. Respirazione Questo tipo si manifesta spesso. La ragione di ciò sono i peli di animali, il polline delle piante, la polvere e molto altro che circola nell'aria. Tutto ciò riduce l'immunità, che inizia a rispondere in modo errato agli stimoli. I sintomi di tale allergia sono disagio nel rinofaringe, che può raggiungere il soffocamento.
  4. Cutaneo. Come si manifesta? Un'eruzione cutanea e macchie rosse appaiono sulla pelle. Cioè, compaiono eczema, orticaria o dermatite.
  5. Pollinosi. La risposta del corpo alle piante di polline.
  6. Sugli animali, uccelli. È importante capire che non c'è allergia al mantello stesso. Reagisce a scaglie di pelle, feci, urina, saliva animale, piume di uccelli.
  7. Sugli insetti. Allergico ai morsi. Inoltre si verifica spesso durante l'inalazione di rifiuti di insetti. A volte gli scarafaggi causano l'asma nei bambini.

In base al tipo di allergia nel bambino, il medico prescrive il trattamento.

Medicinali allergici

Per alleviare i sintomi allergici e, quindi, alleviare le condizioni del bambino, è necessario utilizzare antistaminici. Tieni presente che nessun farmaco può eliminare completamente le allergie. Allevia solo la condizione e garantisce la durata della remissione - niente di più.

Pillole allergiche per bambini di prima generazione

Pillole antiallergiche per bambini di seconda generazione

Cause e trattamento delle allergie nei bambini

Ragioni e trattamento

Nessuno dei bambini è al sicuro da una reazione allergica, può sorpassare improvvisamente il bambino, ad esempio con una puntura d'insetto o prendendo un medicinale. Come scoprire una condizione pericolosa e aiutare il tuo bambino in tempo?

Victoria Polonia
Pediatra, dipartimento di ammissione di UZ "4? I GDKB" RB, Minsk

Cause di allergie

Le reazioni allergiche si verificano nei bambini anche durante l'infanzia. Rappresentano un'eccessiva risposta immunitaria all'ingestione di una sostanza estranea - un allergene, accompagnata da danni ai propri organi e tessuti. Le manifestazioni delle allergie sono diverse e per i bambini sono particolarmente pericolose: a questa età, una reazione acuta può portare molto rapidamente a un deterioramento della salute del bambino.

Non molto tempo fa si credeva che un'allergia fosse solo un'eruzione cutanea, "diatesi". Ma al momento è noto che questa condizione ha anche manifestazioni interne che colpiscono molti organi e sistemi del corpo. Pertanto, i genitori dovrebbero essere consapevoli delle cause delle allergie nei bambini di questa età e cercare di prevenirne il verificarsi e ai suoi primi segni - per sapere come aiutare il bambino prima che arrivi il medico. Il fatto è che una reazione allergica può svilupparsi rapidamente e portare a condizioni potenzialmente letali (ad esempio gonfiore della laringe con insufficienza respiratoria; shock anafilattico, che influisce negativamente sul funzionamento di tutti gli organi e sistemi).

Il gruppo a rischio per lo sviluppo di allergie comprende bambini con una predisposizione ereditaria. Se entrambi i genitori o uno di loro e il figlio maggiore soffrono di reazioni allergiche o, ancora di più, di malattie allergiche croniche, il rischio di allergia nel bambino aumenta molte volte. Prodotti alimentari, punture di insetti, medicine, cosmetici per bambini, sostanze volatili possono causare una reazione allergica nei neonati..

Il cibo è una delle cause più comuni di reazioni allergiche acute nei bambini. Inoltre, l'allergia alimentare è la causa della formazione di malattie allergiche croniche, come dermatite atopica, asma bronchiale (una malattia allergica manifestata da ripetuti attacchi di soffocamento dovuti a broncospasmo ed edema delle loro mucose). Poiché le manifestazioni di allergie alimentari si osservano non solo all'esterno ma anche all'interno, il tratto gastrointestinale (sotto forma di infiammazione della mucosa su tutta la sua lunghezza) e gli organi ENT (rinite - naso che cola, otite media frequente - lesioni dell'orecchio medio, laringite - lesioni della laringe possono essere colpite). ).

Come puoi sospettare che la causa delle allergie sia il cibo? Molto spesso, i sintomi di un'allergia a qualsiasi prodotto sono preceduti dall'introduzione nella dieta di briciole di nuovi alimenti complementari, succhi di frutta. Il passaggio all'alimentazione artificiale e mista può anche causare un'allergia (alle proteine ​​del latte vaccino), soprattutto se non vengono seguite le regole per l'alimentazione. Pertanto, deve essere introdotto gradualmente, iniziando con prodotti monocomponenti, in modo che in caso di reazione allergica, sia stato possibile determinare quale prodotto ha portato all'allergia. L'esca dovrebbe essere data al mattino, iniziando con 1/2 cucchiaino. In caso di reazione allergica, questo prodotto deve essere immediatamente ritirato. Ma anche durante l'allattamento, il bambino non è al sicuro dalle allergie alimentari, perché se la dieta non viene seguita dalla madre che allatta, gli allergeni dal suo corpo possono arrivare al bambino con il latte materno. Pertanto, è consigliabile che la madre tenga un "diario alimentare" in modo che in caso di allergie nel bambino possa essere identificato un possibile allergene.

Un bambino può "conoscere" gli allergeni in utero se una donna incinta abusa di cibi altamente allergenici (inclusi uova, pesce e frutti di mare, arachidi, agrumi, fragole, cioccolato, caffè, pomodori, senape, miele, funghi, ecc.), In particolare dalle 22-24 settimane di gravidanza. È da questo periodo che iniziano a formarsi gli anticorpi contro gli allergeni alimentari nel feto. Pertanto, aderire a una dieta ipoallergenica e consumare prodotti naturali - sia durante la gravidanza che durante l'allattamento - vale tutte le donne e non solo le madri di bambini a rischio di allergie.

I farmaci possono anche causare reazioni allergiche acute nei bambini. Molto spesso, le allergie sono causate da antibiotici (in particolare la serie di penicilline), anestetici locali (antidolorifici usati nell'anestesia locale - LIDOKAIN, NOVOCAIN, ULTRAKAIN), iodio (tintura alcolica di iodio, IODINOL) e farmaci contenenti bromo (BROM-CAMPHOROID, NATRI).

I morsi di vari insetti (api, vespe, a volte moscerini, zanzare) possono causare reazioni allergiche acute nei bambini. Questa è la cosiddetta allergia agli insetti - al veleno degli insetti.

Anche le sostanze volatili (spray per capelli, aerosol, deodoranti, smalti per unghie, solventi, vernici, ecc.) Possono causare allergie. Il pericolo sta nel fatto che se queste sostanze entrano nella mucosa del tratto respiratorio del bambino, possono causare gonfiore, spasmo della laringe - laringite allergica. Ciò porta rapidamente a insufficienza respiratoria e richiede cure mediche immediate, poiché il bambino può soffocare.

I prodotti chimici domestici e i cosmetici sono anche tra i potenziali allergeni. La causa di una reazione allergica può essere un detersivo improprio e persino i pannolini. Si verifica una dermatite da contatto - un'eruzione cutanea abbondante in luoghi di vestibilità aderente o un pannolino. I cosmetici per bambini possono anche causare un'eruzione allergica in luoghi in cui viene applicato sulla pelle. Pertanto, è necessario lavare i vestiti del bambino con polvere speciale per bambini o sapone per bambini, scegliere pannolini di alta qualità adatti al bambino, fare attenzione con i cosmetici per bambini, l'importante è non esagerare quando applicato sulla pelle! Prima di iniziare l'uso di un nuovo prodotto cosmetico, si consiglia di applicarlo su una piccola area della pelle del bambino e monitorare attentamente la sua reazione. Se non ci sono segni di allergia, puoi utilizzare questo strumento in futuro.

Come aiutare il bambino?

Le reazioni allergiche nei neonati possono richiedere un appello di emergenza per assistenza medica (chiamare un'ambulanza) o un appello a un pediatra locale nel prossimo futuro (se possibile entro le prossime ore).

Pediatra

Orticaria. Questa condizione può verificarsi in un bambino da 1,5 mesi. Le sue cause comuni sono allergie alimentari o farmacologiche, punture di insetti. Un'eruzione cutanea con orticaria appare a seguito di edema dell'epidermide (strato superficiale della pelle) e degli strati profondi della pelle - il derma. L'elemento principale dell'eruzione cutanea è un blister rosa con un diametro da pochi millimetri a diversi centimetri. Esternamente, questa eruzione ricorda una reazione cutanea alle ustioni dell'ortica, da cui il nome orticaria. I bordi del blister sono chiaramente definiti, possono essere sotto forma di "pizzo", accompagnati da prurito, bruciore (il bambino sarà molto preoccupato, piangerà e dopo sei mesi i bambini potrebbero provare a grattarsi la pelle).

L'eruzione cutanea può essere localizzata in un'area limitata della pelle o coprire aree più estese. Possibile coinvolgimento nel processo delle mucose degli organi interni. Quindi, il gonfiore della mucosa gastrointestinale è accompagnato da dolori addominali come coliche, vomito. Senza trattamento per l'orticaria acuta, l'eruzione cutanea può persistere fino a 6 settimane..

Se l'eruzione cutanea non è grande (puoi contare gli elementi, sono singoli), le nuove vesciche appaiono lentamente (entro uno o più giorni), non è sul viso o è, ad esempio, solo nel sito del morso o in punti in cui la pelle viene a contatto con il tessuto del pannolino e non si estende oltre a loro: puoi aspettare l'arrivo del pediatra locale.

ATTENZIONE! Nei neonati, è possibile lo sviluppo di orticaria generalizzata, quando l'eruzione cutanea colpisce l'intera pelle. In questo caso, il bambino ha bisogno di aiuto immediatamente, quindi dovresti chiamare urgentemente una squadra di ambulanze senza aspettare il pediatra locale. Maggiore è l'eruzione cutanea, più grave è la reazione allergica; Inoltre, è possibile un'ulteriore diffusione dell'edema nel tessuto sottocutaneo..

Dermatite atopica. L'inizio del processo è di 2-4 mesi di vita del bambino. Il motivo è l'allergia alimentare. All'inizio, il viso è più spesso interessato: arrossamenti, gonfiori, "croste di latte" appaiono sulla pelle delle guance e della fronte, il cuoio capelluto può essere coinvolto nel processo, ma la pelle del triangolo nasolabiale rimane sempre invariata.

Una caratteristica è il graduale aspetto dell'eruzione cutanea. Dopo arrossamento e
presto compaiono vescicole gonfiore - vescicole contenenti un liquido limpido, quindi accese
l'erosione (difetto della pelle) si forma al loro posto, quindi croste e desquamazione. Il processo di modifica dell'eruzione cutanea richiede da alcuni giorni a diverse settimane. Oltre alla pelle del viso e della testa, l'eruzione cutanea si trova sulle superfici di flessione degli arti.

Le manifestazioni di dermatite atopica sono spesso associate al trasferimento del bambino all'alimentazione artificiale, all'introduzione di alimenti complementari. Molto raramente, nei neonati, la dermatite atopica è accompagnata da danni al naso e agli occhi. Le sue manifestazioni sono starnuti, secrezione acquosa dal naso, congestione nasale, rifiuto del bambino di mangiare a causa dell'incapacità di succhiare e respirare allo stesso tempo, respiro sibilante, annusando e lacrimazione dagli occhi. Anche questa condizione non è un'emergenza: è necessario chiedere aiuto a un pediatra locale. Sullo sfondo della dermatite atopica, in futuro potrebbero formarsi altri tipi di allergie, pertanto è obbligatoria l'osservazione di un allergologo.

"Ambulanza"

Se un'eruzione cutanea appare sul viso del bambino sotto forma di più grandi vesciche (orticaria generalizzata). In questo caso, esiste un'alta probabilità di ulteriore diffusione di edema nel tessuto sottocutaneo, anche nella laringe, che può portare a insufficienza respiratoria e soffocamento.

Se il processo si diffonde nel tessuto sottocutaneo e i genitori vedono l'insorgenza di edema (edema di Quincke). Nei neonati, gonfiori del tessuto sottocutaneo sciolti e delicati nelle labbra, nelle guance, nelle palpebre, nello scroto nei ragazzi o nelle labbra nelle ragazze, nelle mani, nei piedi. L'edema è simmetrico, cioè? entrambe le mani si gonfiano, entrambi i piedi, ecc. La pelle nell'area dell'edema può avere un colore normale o essere rosa o leggermente bluastra. L'edema nell'area del viso è particolarmente pericoloso, poiché esiste una probabilità di coinvolgimento nel processo di fibra del tratto respiratorio, che porta a insufficienza respiratoria e soffocamento.

Se il bambino ha le seguenti manifestazioni: insufficienza respiratoria (caratteristico respiro rumoroso), raucedine della voce quando si cammina o balbettano, tosse che abbaia. Tutti questi sono segni di gonfiore delle vie respiratorie, in particolare della laringe. Se l'aiuto non viene fornito in tempo, il bambino può soffocare.

Se tutti i sintomi di un'allergia si sviluppano all'istante (in pochi minuti o addirittura secondi dopo il contatto con un allergene causale) e il bambino perde conoscenza - questa può essere una manifestazione di una reazione allergica sistemica - shock anafilattico.-
avaro, il vomito è possibile. La pelle diventa rossa rapidamente, possono comparire orticoli drenanti (vesciche - gli elementi principali di un'eruzione cutanea con orticaria - si combinano e forme di lesione significative), edema di Quincke, quindi il rossore si trasforma rapidamente in pelle pallida, cianosi dei piedi, mani, triangolo triangolare. Il bambino diventa indolente per l'eccitazione, le pupille si dilatano, quindi possono verificarsi perdita di coscienza e convulsioni (contrazioni involontarie dei muscoli del corpo). La respirazione diventa rumorosa a causa del gonfiore del tratto respiratorio, la schiuma appare dalla bocca. In assenza di cure mediche di emergenza, la morte è possibile..

Se il bambino ha sviluppato dermatite allergica da contatto sistemica o tossidermia. Le sue cause sono spesso farmaci e prodotti alimentari, cosmetici, compresi quelli della madre (attraverso il viso e le mani a contatto con la pelle del bambino), vestiti lavati con polvere per adulti. Sullo sfondo arrossato della pelle, compaiono elementi abbondanti di una diversa eruzione cutanea - macchie, vesciche, come con orticaria, vescicole, papule, accompagnate da prurito. A volte l'aspetto della pelle ricorda le ustioni. In questo caso, è necessario chiamare urgentemente un equipaggio di ambulanze. I medici forniranno al bambino l'assistenza necessaria e determineranno ulteriori misure: potrebbe trattarsi di un ricovero in un reparto specializzato di un ospedale o di un trattamento domiciliare sotto la supervisione di un medico distrettuale.

Cosa si può fare prima dell'arrivo del medico?

Con qualsiasi tipo di reazione allergica, è necessario:
Eliminare la presunta causa, se possibile. Se una reazione è iniziata davanti ai tuoi occhi dopo il contatto con un allergene (il bambino ha usato qualcosa per il cibo o hai usato una specie di aerosol vicino al bambino, gli ha dato medicine, ecc.?), È necessario eliminare l'allergene. Ad esempio, dovresti interrompere immediatamente l'alimentazione del bambino un prodotto, dopo l'introduzione di cui è iniziata un'allergia; risciacquare con acqua tiepida e crema di sapone per bambini a cui si è verificata una reazione allergica, ecc.). Se la causa è una puntura di insetto, non perdere tempo a rimuovere la puntura.

Sarà abbastanza difficile per il bambino farlo, inoltre, puoi toccare la borsa con il veleno sulla punta della puntura con una pinzetta, ma non puoi rimuovere la puntura stessa e il veleno penetrerà ulteriormente. Il freddo dovrebbe essere applicato rapidamente sul sito del morso: le navi intorno si contrarranno e l'ulteriore diffusione del veleno rallenterà. La puntura viene “elaborata” in modo indipendente dal corpo delle briciole, quindi, anche dopo il primo soccorso, non si dovrebbe provare a rimuoverlo.

Somministrare al bambino un farmaco antiallergico (antistaminico), che dovrebbe sempre trovarsi nell'armadietto dei medicinali di casa. Questi farmaci agiscono sui meccanismi interni delle allergie, quindi le sue manifestazioni esterne scompaiono. Un trattamento locale - creme e unguenti - non può fare qui. Anche se si scopre che l'eruzione cutanea non era allergica, non danneggerai il bambino dandogli un antistaminico. E con le allergie, rallenta o ferma il suo sviluppo. Non aver paura che quando arriva il medico, l'eruzione cutanea diminuirà o scomparirà completamente e non avrai nulla da mostrare al medico. Puoi catturarlo con una fotocamera digitale o un telefono cellulare, se presente, o descriverlo a parole. La rapida riduzione (entro un'ora o diverse ore) o la completa scomparsa dell'eruzione cutanea dopo aver assunto un farmaco antistaminico indica un decorso favorevole della reazione. Ma non dovresti annullare la visita del medico dopo che l'eruzione cutanea scompare.

Qualsiasi reazione allergica ha una fase tardiva, a causa della quale i sintomi ritornano di nuovo anche dopo aver rimosso l'allergene dal corpo e il bambino ha bisogno di un controllo medico. Inoltre, è necessario stabilire la causa dell'allergia..

Quale farmaco antistaminico può essere somministrato alle briciole prima che arrivi un medico? Dipende dall'età del bambino e da ciò che è disponibile nell'armadietto dei medicinali a casa. Nel primo anno di vita sono ammessi gli antistaminici di prima generazione. Agiscono rapidamente, appartengono ai farmaci di pronto soccorso per le condizioni allergiche..

SUPRASTIN è disponibile sotto forma di compresse da 0,025 g, utilizzabili a partire da 1 mese di età. Una singola dose di somministrazione nel primo anno di vita è di 1/4 compressa, la frequenza di somministrazione al giorno è di 2-3 volte. Per darlo al bambino, devi schiacciare un quarto del tablet, scioglierlo in una piccola quantità di acqua bollita, ad esempio in un cucchiaino e dare briciole. L'effetto del farmaco deve essere previsto dopo 15-30 minuti, l'azione massima di SUPRASTINE si verifica dopo un'ora e dura 3-6 ore.

SUPRASTIN ha un effetto sedativo (ipnotico): dopo aver assunto la pillola, il bambino inizierà ad addormentarsi. In questo caso, questo aiuterà il bambino a calmarsi ed essere distratto dal prurito che lo disturba. Dopo essersi addormentato, il bambino si comporterà come al solito in un sogno: la respirazione è uniforme, calma, la pelle non diventa pallida, calda. Puoi facilmente svegliarlo toccando (a differenza delle gravi reazioni allergiche con perdita di coscienza). Nei bambini di età inferiore a 1 anno, è conveniente usare il medicinale sotto forma di gocce.

FENISTIL è disponibile in gocce e sotto forma di gel, è consentito a partire da 1 mese di età, può essere diluito con latte materno o aggiunto a un flacone con una miscela (se la miscela non ha provocato un'allergia). Puoi anche gocciolare il numero richiesto di gocce in un cucchiaio e dare al bambino non diluito. In 1 mese, una singola dose è di 3 gocce, il farmaco viene assunto 2 volte al giorno. Da 2 a 6 mesi, al bambino vengono somministrate 5-6 gocce 2 volte al giorno, dopo 6 mesi - 8-10 gocce 2 volte al giorno. Questo farmaco ha anche un effetto sedativo, ma in alcuni bambini si nota l'eccitazione, il bambino inizia ad essere capriccioso dopo averlo assunto. L'effetto si verifica in 15–45 minuti e la durata dell'azione è di 8-10 ore. FENISTIL-GEL può essere applicato agli elementi dell'eruzione cutanea per eliminare il prurito con uno strato sottile, in caso di puntura d'insetto viene anche usato come trattamento locale - viene applicato al morso dopo l'applicazione del freddo e la somministrazione di un antistaminico all'interno. Non vale la pena lubrificare l'eruzione cutanea con il verde brillante o altre soluzioni alcoliche: puoi peggiorare le condizioni della pelle e "dipingere" l'eruzione cutanea, sarà più difficile per il medico valutare le sue manifestazioni.

FENCAROL praticamente non provoca sonnolenza, è disponibile sotto forma di compresse da 0,01 g, applicate da 3 mesi a 1/2 compressa 2 volte al giorno. Il farmaco inizia ad agire 20-30 minuti dopo l'applicazione, l'effetto massimo si ottiene dopo un'ora e dura 6-8 ore.

Degli antistaminici di seconda generazione a partire dai 6 mesi di età, ZIRTEK è autorizzato. Non ha un effetto sedativo o la sonnolenza è scarsamente espressa, la dipendenza non si sviluppa con un uso prolungato, a differenza dei farmaci di prima generazione. L'effetto si verifica in 20–40 minuti e dura quasi 24 ore. Il farmaco è disponibile in gocce. Il dosaggio per i bambini dai 6 mesi è di 5 gocce 1 volta al giorno, il che è molto conveniente per i genitori. È meglio prendere la medicina non diluita da un cucchiaio.

Usa creme contenenti steroidi topici (ormoni) - ADVANTAN, ELOCOM - possono essere fatte solo dopo un appuntamento dal medico. Sono utilizzati non prima dei 6 mesi di età e sono destinati al trattamento topico della dermatite atopica.

In caso di difficoltà respiratorie (gonfiore della laringe), oltre a eliminare l'allergene e somministrare farmaci, l'accesso all'ossigeno è importante, quindi è necessario liberare il torace del bambino da indumenti stretti, portarlo alla finestra aperta, accendere l'umidificatore dell'aria (se presente) e chiamare un'ambulanza. Quando possibile, è importante trovare un medico il più presto possibile mentre un'ambulanza è in arrivo. Se c'è un istituto medico vicino a te (un ospedale, una clinica) e puoi consegnare un bambino lì in 5-10 minuti (cioè prima dell'arrivo dell'ambulanza), porta il bambino lì da solo. Lì sarà in grado di fornire assistenza medica di emergenza e chiamare una squadra speciale di ambulanza di rianimazione direttamente a un istituto medico.

Se sospetti che il bambino abbia uno shock anafilattico, il tempo per le cure specialistiche è molto limitato (ci vogliono minuti), quindi, cercando di eliminare l'allergene e dare al bambino un antistaminico, devi anche chiamare un'ambulanza. In previsione del "digiuno" dovrebbe agire come nel caso precedente. In assenza di tale opportunità, è necessario appoggiare il bambino su una superficie piatta e solida con un'estremità della gamba sollevata (questo assicurerà il flusso sanguigno al cervello), girare la testa su un fianco (in modo che il vomito non entri nel tratto respiratorio), fornire flusso d'aria (aprire la finestra, liberare da limitando i vestiti sul collo e sul torace del bambino). È importante che i genitori provino a mantenere la calma, poiché il bambino sente l'ansia e l'eccitazione e il pianto aggravano la mancanza di ossigeno, quindi cerca di calmare il bambino.

Prevenzione

Con un'allergia rilevata in un bambino, è importante fare tutto il possibile per prevenire il contatto con l'allergene (se noto), perché ad ogni nuovo contatto, la velocità di insorgenza di una reazione allergica e la gravità del suo decorso possono aumentare. Il gruppo a rischio di anafilassi comprende bambini i cui genitori e / o bambini più grandi della famiglia hanno avuto reazioni gravi simili.

Un bambino con un'allergia al cibo ha bisogno di un esame da parte di un allergologo per identificare il prodotto che ha causato la reazione allergica e una dieta ad eccezione di questo prodotto. Si sconsiglia ai bambini allergici di aggiungere ricotta, tuorlo di pollo, pesce alla dieta nel primo anno di vita, poiché sono allergeni forti. La reazione può verificarsi da una quantità minima di allergene, a volte basta l'odore di un prodotto intollerabile, quindi non dovresti cucinare vicino al bambino.

Il cibo è il principale allergene nell'infanzia, ma in futuro possono formarsi sensibilizzazione domestica e pollinica (ipersensibilità agli allergeni, poiché il corpo ha già mostrato reazioni allergiche). Pertanto, nella stanza le briciole dovrebbero essere pulite regolarmente bagnate (preferibilmente ogni giorno), tutte le cose, i libri dovrebbero essere in armadi chiusi, tappeti con pile, anche sui muri, così come i giocattoli morbidi sono indesiderabili: la polvere domestica si deposita su tutto questo. In esso in grandi quantità sono concentrati i micro-acari - il componente più allergenico della polvere. Le piante d'appartamento sono anche rimosse dalla stanza del bambino. Se uno dei genitori e / o dei bambini più grandi della famiglia ha allergie al polline, si deve usare cautela nell'uso di medicinali a base di materiali vegetali.

Se sono state osservate reazioni a qualsiasi farmaco, è necessario esaminare la tolleranza del bambino verso altri farmaci e non dimenticare di riferire le informazioni sull'allergia a tutti i medici che lo assistono (dentista, chirurgo, ecc.). In caso di gravi reazioni alle punture di insetti, è necessario installare zanzariere su finestre, una culla, un passeggino e non lasciare il bambino incustodito in luoghi con un gran numero di insetti (stagni, prato, foresta, cottage estivo). In tali casi, i genitori o gli operatori sanitari dovrebbero sempre avere un farmaco antiallergico con loro..

Allergia alimentare in un bambino

Gravi eruzioni cutanee si verificano quando vari prodotti allergenici entrano nel corpo. Questa condizione è molto pericolosa per lo sviluppo di effetti avversi, che possono peggiorare notevolmente il benessere del bambino. L'allergia alimentare di un bambino è qualcosa a cui i genitori dovrebbero prestare molta attenzione..

Cos'è?

Lo sviluppo di eruzioni allergiche che compaiono sulla pelle dopo aver mangiato determinati alimenti si chiama allergia alimentare. Questa condizione è ugualmente comune sia nei ragazzi che nelle ragazze..

Ogni terzo bambino con allergia ha un'allergia alimentare. I sintomi negativi possono verificarsi a qualsiasi età. Anche entro 1 anno dalla nascita, i bambini possono manifestare manifestazioni allergiche..

Come sorge?

I fattori che provocano questa forma di allergia sono vari prodotti che hanno un forte effetto allergenico. Gli allergeni che entrano nel corpo passano attraverso il tratto gastrointestinale e vengono facilmente assorbiti. Una volta nel flusso sanguigno, i componenti estranei vengono riconosciuti dalle cellule del sistema immunitario.

Il contatto con un allergene provoca l'insorgere di una cascata di reazioni infiammatorie. Durante il loro sviluppo, viene rilasciata un'enorme quantità di sostanze biologicamente attive. Un segno specifico di un'allergia è un aumento del livello di immunoglobulina E. Normalmente, la quantità di questa sostanza è sempre la stessa. Un aumento del livello di immunoglobulina E può indicare lo sviluppo di una reazione allergica.

Altre sostanze che contribuiscono anche all'infiammazione sono la bradichinina e l'istamina. Colpiscono il tono e il diametro dei vasi sanguigni. Una maggiore concentrazione di tali sostanze porta a un grave spasmo delle arterie periferiche, che contribuisce a una forte diminuzione della pressione sanguigna e alla compromissione della funzione contrattile del cuore.

Le sostanze biologicamente attive formate durante una reazione allergica hanno un effetto avverso sugli organi del tratto gastrointestinale. Ciò porta a disturbi digestivi, nonché a una diminuzione della funzione motoria intestinale. Se la rimozione prematura di allergeni dal corpo, i sintomi negativi possono persistere a lungo..

Le ragioni

Ci sono molti alimenti che causano allergie alimentari. Spesso un fattore provocante che innesca il processo allergico diventa una sorta di sostanza con spiccate proprietà antigeniche.

Tra le cause più comuni di allergie alimentari ci sono:

  • Agrumi e altri frutti tropicali. Estratti e acidi della frutta hanno spiccate proprietà allergeniche. Anche una piccola quantità di tali frutti esotici contribuisce alla comparsa di allergie avverse.
  • Frutti di mare. Molte madri prima le aggiungono alla dieta dei loro bambini a 3-4 anni. È in questo momento che i primi segni di un'allergia sono più spesso registrati. Molto spesso, i frutti di mare causano l'edema di Quincke. Sono stati segnalati anche casi di shock anafilattico..
  • Cioccolato e tutti i dolci, che includono fave di cacao.
  • Proteine ​​del latte vaccino. Il 50% dei bambini americani ha una maggiore sensibilità e intolleranza a questo prodotto. Di solito i primi segni della malattia si sviluppano nel primo anno di vita di un bambino. In questo momento, molte madri allevano miscele adattate con latte di mucca o bollono porridge di latte.
  • Prodotti contenenti glutine. Questa proteina vegetale si trova nella farina di grano e in molti cereali. Il glutine nell'intestino porta non solo allo sviluppo di sintomi della celiachia, ma anche alla comparsa di una reazione allergica.
  • Frutti di bosco e frutti di colore rosso e giallo. Contengono molti pigmenti coloranti vegetali che contribuiscono allo sviluppo di allergie. Questi componenti hanno un elevato effetto allergenico. Anche le verdure gialle e rosse dovrebbero essere introdotte nella dieta del bambino con una predisposizione alle allergie con molta attenzione e gradualmente.
  • Cibo industriale. In genere, tali prodotti finiti contengono troppi aromi e spezie aggiuntivi. Questi componenti hanno un pronunciato effetto sensibilizzante sul sistema immunitario, provocando lo sviluppo di allergie alimentari.
  • Bevande gassate dolci. Per dare un bel colore, i produttori senza scrupoli spesso aggiungono coloranti di bassa qualità. Tali componenti non solo contribuiscono alla comparsa di reazioni allergiche nei bambini. Con un uso prolungato, sono in grado di avere effetti tossici sul fegato e sul pancreas.
  • Nutrizione impropria della madre durante l'allattamento. Nei neonati, le allergie alimentari possono svilupparsi a seguito dell'ingestione di allergeni insieme al latte materno. Se una madre che allatta mangia cibi con un elevato effetto allergenico, il rischio di sviluppare diatesi o la comparsa di sintomi avversi di dermatite atopica in un bambino aumenta più volte.
  • Uso di miscele selezionate in modo errato. Alcune miscele adattate possono causare allergie nel tuo bambino. Più ingredienti fanno parte di questi prodotti, più difficile è capire quale di essi ha causato un'allergia. I sintomi più comuni di allergia avversa sono causati da miscele contenenti latte di vacca secco o glutine..
  • Uova di gallina e quaglia. Se il bambino ha intolleranza al pollo, allora avrà anche l'80% di probabilità in più di sviluppare reazioni allergiche quando mangia uova.
  • Noccioline. Qualsiasi specie può causare allergie. Anche una piccola quantità di noci tritate, che sono incluse in vari cereali per la colazione preparati o barrette dolci nutrienti, contribuisce allo sviluppo di sintomi di allergia alimentare. In America, anche la presenza di tracce di frutta a guscio in tutti i prodotti che possono essere acquistati al supermercato deve essere contrassegnata..

Sintomi

Le allergie alimentari si manifestano in diversi modi. La gravità dei sintomi dipende dall'età del bambino, dallo stato iniziale di immunità e dalla presenza di malattie croniche concomitanti.

I segni più caratteristici delle allergie alimentari:

  • Macchie rosse o prurito su tutto il corpo. Nei bambini piccoli, questo sintomo si manifesta in modo abbastanza chiaro. La pelle appare infiammata e con molteplici tracce di graffi.
  • Prurito intollerabile. Si verifica sia di giorno che di notte. Può intensificarsi dopo aver fatto il bagno o quando l'acqua penetra sulla pelle. Di notte, il prurito diminuisce leggermente.
  • Grave debolezza Il prurito costante esaurisce fortemente il bambino. Diventa più letargico, rifiuta il cibo. L'appetito del bambino peggiora. Con un lungo ciclo di allergie alimentari, i bambini iniziano a perdere peso.
  • Mal di stomaco. Incontro non sempre. La sindrome del dolore si verifica in presenza di malattie concomitanti del tratto gastrointestinale.
  • Interruzione dell'intestino. Spesso manifestato dalla comparsa di feci molli. Alcuni bambini sperimentano alternanza di diarrea e costipazione.
  • Affaticabilità rapida. Il bambino gioca meno ai giochi all'aperto, più spesso si riposa. A causa del forte prurito e del sonno disturbato, può verificarsi una diminuzione dell'attività diurna..
  • Rigonfiamento. Spesso si verificano sul viso e sul collo. Più caratteristico dell'edema di Quincke. Questo sintomo è molto sfavorevole. Con la comparsa di edema sul viso e gonfiore degli occhi, dovresti mostrare immediatamente il bambino al medico. Il trattamento domiciliare in questo caso può essere pericoloso..

Diagnostica

Per identificare con precisione quale prodotto è l'allergene per il bambino, sono necessari ulteriori esami. Per prescrivere tali test, i genitori dovrebbero mostrare il bambino a un allergologo. Il medico effettuerà un esame del bambino, oltre a eseguire test diagnostici che aiuteranno a stabilire tutte le cause delle allergie che provocano allergie..

Attualmente, vengono utilizzati i seguenti metodi per diagnosticare le allergie alimentari:

  • Analisi del sangue generale. Con le allergie, aumenta il numero di leucociti e aumenta la VES. Nella formula dei leucociti, aumenta il numero di linfociti ed eosinofili. Queste cellule sono responsabili dello sviluppo di reazioni allergiche nel corpo..
  • Biochimica del sangue. Consente di stabilire patologie concomitanti che si verificano con sintomi simili. Per la diagnosi differenziale, viene determinato il livello di bilirubina, transaminasi epatiche, fosfatasi alcalina e amilasi. Questi indicatori caratterizzano il lavoro del fegato, della cistifellea e del pancreas.
  • Determinazione del livello di immunoglobulina E. Ad ogni età, ci sono alcuni standard per questa sostanza. Tutti i laboratori offrono anche i loro valori normali per l'indicatore (in base ai reagenti utilizzati per eseguire le analisi). Durante le reazioni allergiche, il livello di immunoglobulina E aumenta più volte.
  • Identificazione di pannelli allergenici. Tali tipi di studi aiutano a stabilire tutte le possibili sostanze allergeniche che possono causare manifestazioni allergiche. Il materiale per lo studio è il sangue venoso. La disponibilità dell'analisi va da tre giorni a una settimana. Questo test di laboratorio è molto informativo e affidabile..
  • Test di scarificazione. Tenuto per i bambini delle scuole. Nella prima infanzia, questo test è difficile e non ha un'alta affidabilità del risultato. Il medico fa una tacca sulla pelle del bambino con uno strumento speciale, introducendo allergeni diagnostici che corrispondono a prodotti specifici. Quando appare una macchia rossa brillante nell'area di alcune incisioni, si può dire che c'è un'alta sensibilità a questa sostanza allergenica.
  • Feci Bakseva È prescritto in caso di disturbi persistenti delle feci. L'analisi viene eseguita entro 7-14 giorni. Utilizzando questo test, è possibile stabilire la presenza di disbiosi nell'intestino, che spesso si sviluppa con un lungo corso di allergia alimentare.

Trattamento

Per il trattamento delle allergie alimentari, vengono utilizzati diversi metodi contemporaneamente. È impossibile liberarsi completamente di una tale malattia. L'allergia alimentare rimarrà con il bambino per il resto della sua vita. Il monitoraggio dello sviluppo di nuove esacerbazioni della malattia dovrebbe essere costante.

Quando identificano un'allergia alimentare in un bambino, i medici raccomandano:

  • Segui una dieta ipoallergenica. Tutti i prodotti che hanno forti proprietà allergeniche sono completamente esclusi dalla dieta dei bambini. Segui le linee guida nutrizionali per tutta la vita.
  • La nomina di farmaci gastrointestinali. Tali medicinali aiutano ad eliminare i sintomi avversi che si verificano nello stomaco o nell'intestino dopo aver mangiato cibi allergenici. I farmaci possono essere prescritti sia per la somministrazione del corso (per alleviare i sintomi avversi di esacerbazione), sia per quelli permanenti. Tali farmaci aiutano a normalizzare la funzione motoria intestinale e migliorare la digestione..
  • Normalizzazione del giorno. Un sonno completo e di alta qualità è molto importante per il rapido recupero del corpo del bambino. I bambini devono riposare durante il giorno per almeno 2-3 ore. Di notte, il bambino dovrebbe dormire circa 9 ore.
  • Antistaminici prescriventi. Aiuta ad eliminare i sintomi negativi del prurito della pelle e a migliorare il benessere del bambino. Applicato solo nel periodo acuto di allergie..
  • Terapia riparativa. L'assunzione di complessi multivitaminici, le passeggiate attive all'aria aperta, la limitazione dei giochi all'aperto nel periodo acuto della malattia contribuiscono a un recupero più rapido del corpo.
  • Rifiuto dell'alimentazione artificiale e passaggio ad altre miscele adattate. La composizione di tali prodotti è generalmente composta da molti componenti diversi. Con lo sviluppo di allergie alimentari, dovresti scoprire su quale componente della miscela il bambino ha un'allergia alimentare. In futuro, ciò contribuirà a scegliere un prodotto più adatto nella composizione.

Terapia farmacologica

Per eliminare i sintomi avversi che portano al bambino un grave disagio nel periodo acuto della malattia, i medici raccomandano i seguenti gruppi di farmaci:

  • Antistaminici. Può essere utilizzato sotto forma di compresse, unguenti, creme e iniezioni. Di solito prescritto per 5-7 giorni - per alleviare i sintomi spiacevoli. Aiutano ad eliminare il forte prurito e normalizzare il sonno. Di solito vengono utilizzati 1-2 volte al giorno. I seguenti agenti possono essere usati per trattare le allergie alimentari: Claritin, Suprastin, Loratadin, Zirtek, Erius e molti altri.
  • ormonale Spesso usato per malattie gravi e per eliminare le eruzioni cutanee pruriginose. Gli ormoni possono essere trattati con ormoni a qualsiasi età. L'effetto di tali fondi dura, di regola, per molto tempo. Con l'uso prolungato, possono verificarsi effetti collaterali sistemici. Quando compaiono, gli ormoni vengono cancellati.
  • Lenitivo. Aiutano a normalizzare il sonno e aiutano anche a ridurre la maggiore ansia che si verifica a causa di prurito prolungato e doloroso. Per i bambini sono preferibili decotti e infusi preparati con piante medicinali a casa. In età avanzata, è possibile utilizzare gocce contenenti estratti di piante. Melissa, menta, origano hanno un effetto sedativo.
  • Creme e pomate terapeutiche. Contengono principi attivi con antistaminici e effetti antinfiammatori. Sono applicati localmente sull'area della pelle infiammata. Possono essere usati a lungo. Aiuta ad eliminare gli elementi pruriginosi della pelle e aiuta anche ad ammorbidire e idratare la pelle..
  • Complessi multivitaminici. Aiutano a ripristinare il sistema immunitario e rafforzano anche il corpo dei bambini, indebolito durante un'esacerbazione di allergie. Assegnato per 1-2 mesi. Un corso multivitaminico di droga è consentito due volte l'anno - per rafforzare l'immunità.
  • Farmaci che influenzano la motilità intestinale. Con grave feci molli, vengono prescritti assorbenti. Di solito sono sufficienti 2-3 giorni di somministrazione per ottenere il risultato. Durante l'uso di assorbenti, dovresti bere molti liquidi. Ciò contribuisce al miglior lavoro delle droghe e al rapido raggiungimento dell'effetto..

Dieta

La dieta di un bambino con allergia alimentare deve essere pianificata con cura. Evitare che anche una piccola quantità di prodotti allergenici penetri nella piastra. Qualsiasi violazione della dieta contribuisce allo sviluppo di nuovi sintomi avversi di allergie.

La nutrizione terapeutica di un bambino con un'allergia alimentare comporta un menu molto vario e gustoso. Le mamme dovrebbero ricordare che tutti i prodotti che possono essere utilizzati possono essere preparati in vari modi. Molte verdure si completano perfettamente, puoi creare combinazioni molto gustose e varie.

Per i bambini con allergie alimentari, gli alimenti altamente allergenici devono essere completamente eliminati. Questi includono carne rossa e pollame, frutti di bosco e frutti luminosi, frutti di mare e pesce, agrumi, noci, cioccolato e frutti tropicali. Le verdure arancioni possono anche causare sintomi avversi in un bambino..

Le più sicure sono zucchine, zucca, broccoli, cavolfiori, cetrioli, pesce bianco, petto di pollo, mele verdi e pere. Non ci sono praticamente allergeni in questi prodotti. Possono essere tranquillamente aggiunti alla dieta dei bambini - senza timore che si possa sviluppare un'allergia. Le reazioni allergiche sono molto rare per questi prodotti..

Il latte di capra può essere usato per produrre cereali. Una soluzione del genere sarebbe un'ottima opzione se le consuete opzioni sono impossibili. La maggior parte dei bambini ama il porridge e il latte acido cotto nel latte di capra. Tali prodotti saranno un'aggiunta eccellente al menu del bambino tra 1-2 anni.

Se il bambino ha intolleranza al glutine, tutti i prodotti che potrebbero contenerlo dovrebbero essere completamente esclusi dal menu. La cottura regolare del grano può causare un bambino molto allergico. È meglio privilegiare cereali e cereali alternativi, che non contengono glutine. Tali bambini non dovrebbero mangiare il porridge dalla farina d'avena, poiché ciò può portare alla comparsa di eruzioni allergiche in essi.

Come tenere un diario alimentare?

Per identificare tutti i possibili allergeni che possono causare allergie alimentari, dovresti monitorare attentamente tutto ciò che appare sul piatto del bambino. Il diario alimentare può semplificare tale controllo. Dovrebbe essere scritto tutti i prodotti che fanno parte dei piatti quotidiani preparati.

Tali note possono aiutare a identificare tutti gli alimenti che inducono un bambino a sviluppare sintomi allergici. Se si verificano, prendere appunti nel diario nutrizionale, indicando esattamente quali sintomi sono comparsi. Queste note aiuteranno anche il tuo allergologo a formulare raccomandazioni nutrizionali dettagliate..

Un diario dovrebbe essere tenuto costantemente. Mantenere tali registri è particolarmente rilevante nei primi tre anni di vita di un bambino. In questo momento, ha luogo la formazione finale del comportamento alimentare e quasi tutti gli alimenti di base vengono introdotti nella dieta del bambino. Tenere un diario in età avanzata rivelerà altri allergeni che possono causare un bambino a sviluppare sintomi avversi.

Urgente attenzione

Quando compaiono i primi sintomi di allergie, il bambino deve essere mostrato al pediatra. Spesso, le manifestazioni allergiche sono simili a sintomi simili che si trovano in varie malattie del tratto gastrointestinale. Il medico effettuerà un esame e prescriverà test che aiuteranno a determinare la causa esatta del disturbo..

Per eliminare l'allergene dal corpo, sciacquare la cavità orale con normale acqua bollita. In un ospedale ricorrere alla lavanda gastrica. In genere, questa procedura viene eseguita solo con gravi sintomi della malattia. Se il bambino ha dolori addominali e gravi disturbi alle feci, possono essere utilizzati sorbenti. Aiutano abbastanza efficacemente a curare tutto..

Per eliminare il prurito, il bambino dovrebbe ricevere un antistaminico. Di solito, non deve essere somministrata più di una compressa prima di un esame medico. Tale dosaggio è sufficiente per ridurre i sintomi avversi. In alcuni casi, i medici raccomandano di fare un clistere al bambino. Aiuta anche ad eliminare gli allergeni dal corpo..

Per migliorare la salute, dai al tuo bambino più fluido possibile..

Con le allergie alimentari, è meglio dare al tuo bambino una normale acqua bollita, raffreddata a temperatura ambiente. Quando i sintomi dell'allergia aumentano, dovresti assolutamente chiamare un medico o un'ambulanza. Con lo sviluppo dell'edema o dello shock anafilattico di Quincke, potrebbe essere necessario il ricovero di emergenza del bambino in un ospedale dove gli specialisti lo aiuteranno.

Prevenzione

Per evitare sintomi avversi di allergie alimentari, devono essere prese misure preventive. Tutte le regole devono essere rigorosamente rispettate, senza eccezioni. Qualsiasi ingestione anche della più piccola quantità di allergene nel corpo può contribuire a cattive condizioni di salute.

Per evitare allergie alimentari, dovresti:

  • Controlla la tua dieta. Seguire una dieta ipoallergenica favorisce il buon funzionamento del sistema immunitario e un'eccellente digestione. L'eliminazione dei cibi allergenici aiuta a mantenere uno stile di vita familiare ed evitare sintomi avversi..
  • Rafforzare il sistema immunitario. Una buona alimentazione, 9 ore di sonno, giochi all'aperto e rinvenimento aiutano a normalizzare il sistema immunitario.
  • Escludere alimenti altamente allergenici dalla dieta durante la gravidanza e l'allattamento. Anche le piccole concessioni possono portare allo sviluppo di una grave dermatite atopica o diatesi in un bambino. Le donne incinte (così come le donne che allattano al seno) devono necessariamente tenere un diario nutrizionale. Indica tutti gli alimenti che sono stati consumati durante il giorno. Tali documenti aiuteranno le mamme a determinare più facilmente ciò che contribuisce allo sviluppo di allergie alimentari nei bambini.

Osservato regolarmente da un allergologo. Tutti i bambini con allergie alimentari devono essere sottoposti a screening per gli allergeni. Tale test rivelerà tutti i possibili e persino nascosti prodotti allergenici che possono portare allo sviluppo di allergie alimentari..

  • Monitora l'idratazione della pelle. Durante un'esacerbazione delle allergie alimentari, la pelle diventa molto secca. Dopo il bagno o la doccia, la secchezza può aumentare notevolmente. Per idratare la pelle, puoi usare idratanti speciali - emollienti. Dovrebbero essere applicati 2-3 volte al giorno. Questi fondi possono essere utilizzati a lungo..
  • Limitazione delle procedure igieniche. Durante un'esacerbazione di allergie, il bambino non dovrebbe essere in acqua per lungo tempo. Di solito bastano 10-15 minuti. Procedure igieniche più lunghe possono contribuire ad aumentare il prurito e la comparsa di nuove eruzioni cutanee. Dopo il bagno o la doccia, le aree infettive devono essere trattate con medicinali o unguenti e lasciate fino a completo assorbimento..

Il monitoraggio regolare del decorso delle allergie alimentari aiuta a prevenire lo sviluppo della malattia. Seguire una dieta e rafforzare l'immunità ridurrà significativamente il rischio di esacerbazioni in futuro.

Sul perché l'allergia alimentare prende, vedi la spiegazione del Dr. Komarovsky nel prossimo video.