Allergia alimentare in un bambino: manifestazione e conseguenze. Come curare un'allergia alimentare in un bambino?

Allergeni

L'allergia alimentare di un bambino è una condizione estremamente spiacevole. Nonostante l'apparente insignificanza della malattia, riduce notevolmente la qualità della vita. In questo caso, a volte è difficile identificare la patologia. Dopotutto, è in grado di "mimetizzarsi" sotto vari disturbi. Affinché il tuo bambino non diventi vittima di questa malattia, leggi attentamente le caratteristiche della malattia.

Descrizione della malattia

Secondo la terminologia medica, l'allergia alimentare nei bambini è un'alta sensibilità del sistema immunitario a determinati componenti contenuti negli alimenti. La patologia si sviluppa a causa del fatto che la proteina (immunoglobulina E) entra in una reazione chimica con un "provocatore" separato.

Nella maggior parte dei casi, la manifestazione di allergie alimentari in un bambino è abbastanza specifica. I sintomi sono facilmente riconoscibili anche dai genitori che non hanno un'educazione medica..

Ma a volte la patologia può essere abbastanza insidiosa. I sintomi spiacevoli che si verificano in un bambino sono percepiti dai genitori come disturbi della pelle, indigestione o raffreddore infettivi. Tuttavia, non si rendono nemmeno conto che la base di tutte le manifestazioni è l'allergia alimentare.

Naturalmente, la soluzione migliore è quella di consultare un medico in modo tempestivo. Ciò non solo diagnostica la patologia, ma protegge anche il bambino dallo sviluppo di conseguenze negative.

Cause dell'evento

Nei bambini inclini alla patologia, la malattia si manifesta molto presto. Spesso c'è un'allergia alimentare in un bambino di un mese. Spesso si manifesta con prurito ed eruzioni cutanee..

Le principali cause di reazioni allergiche, secondo i medici, sono:

  1. Nutrizione impropria durante la gravidanza. La dieta della futura mamma determina in gran parte la salute del bambino. Si raccomanda alle donne in gravidanza di escludere fragole e agrumi dalla loro dieta. Frutti di mare e pesce dovrebbero essere limitati. Negli ultimi mesi, una donna ha bisogno di rinunciare al latte di mucca. Si raccomanda di preferire prodotti a base di latte fermentato anziché questo prodotto..
  2. Introduzione precoce di miscele artificiali. Questo è un motivo comune che porta allo sviluppo di un'allergia alimentare in un bambino. Dovresti sapere: molte formulazioni del latte sono fatte dalle proteine ​​del latte vaccino. Vale a dire, è l'allergene più forte che provoca lo sviluppo della malattia. Ecco perché si raccomanda di allattare un bambino il più a lungo possibile. Ciò proteggerà il bambino non solo nei primi anni di vita, ma costituirà anche un'ottima "base" per il futuro. Se l'allattamento al seno a causa di determinati motivi non è possibile, è meglio scegliere miscele ipoallergeniche. Si basano su proteine ​​di soia o latte di capra. Tali miscele non portano ad allergie..
  3. Nutrizione impropria di una madre che allatta. Tutti i medici insistono su un'adesione attenta alla dieta consigliata. Naturalmente, tutte le madri ricordano la rigorosa restrizione nella nutrizione. Ma di tanto in tanto possono sorgere tentazioni alle quali è difficile resistere. Se sono ammessi errori gravi negli alimenti, il bambino ha molto spesso un'allergia alimentare.
  4. Introduzione errata di alimenti complementari. Sintomi spiacevoli si verificano spesso dopo aver mangiato un minuscolo alimento "adulto". Questa immagine è osservata come risultato di input prematuri di alimenti complementari, troppo cibo consumato alla volta. Alcune madri danno al bambino diverse varietà di cibo contemporaneamente, il che influisce negativamente anche sulla salute del bambino. Per non sviluppare un'allergia alimentare in un bambino, è molto importante seguire tutte le raccomandazioni di un pediatra.
  5. Eredità. Se ai genitori viene diagnosticata un'allergia, il bambino è anche soggetto a patologia. Inoltre, qualsiasi forma di malattia può apparire nelle briciole..
  6. L'uso della terapia antibiotica. Se tali farmaci vengono utilizzati nel primo anno di vita di un bambino, in seguito il bambino può sviluppare un'allergia. In effetti, è durante questo periodo che il sistema immunitario si forma intensamente. Gli antibiotici possono interrompere seriamente il processo naturale..
  7. Sovralimentazione. Questo è un punto molto importante. Alcuni genitori dimenticano completamente le diete moderate. Qualsiasi pianto di un bambino è percepito come un requisito di cibo. Questa opinione è errata. L'allattamento eccessivo di un bambino porta spesso a reazioni allergiche. Allo stesso tempo, anche quei prodotti che il bambino ha precedentemente reagito normalmente possono provocarli. In questo caso, gli allergeni possono essere: latte materno, alimenti complementari, miscele adattate.
  8. Nutrizione impropria A volte una malattia si sviluppa quando il bambino ha 2 anni. Le allergie alimentari sono spesso innescate da un gran numero di conservanti, coloranti, emulsionanti, aromi nella dieta. Tali sostanze sono estranee al corpo. Pertanto, il sistema immunitario li percepisce come aggressori, che iniziano immediatamente a combattere.
  9. Varie patologie. Perché si verifica un'allergia alimentare in un bambino di 3 anni? Spesso, le malattie dell'apparato digerente, del tratto biliare e del fegato sono la pietra angolare. La microflora intestinale disturbata può portare allo sviluppo di patologie. La base di tali malattie è spesso la malnutrizione. Ma a volte i disturbi possono essere congeniti. In questo caso, i sintomi spiacevoli si faranno sentire molto prima..

Prodotti allergenici

Per combattere la patologia, dovresti inizialmente escludere quel cibo che può causare una condizione spiacevole. È molto difficile determinare quali alimenti siano alla base della malattia nei bambini piccoli..

Molto spesso, un'allergia alimentare in un bambino (1 anno) è provocata da componenti come:

  • proteine ​​del latte vaccino (in qualsiasi forma);
  • pesce (specialmente marino);
  • proteine ​​di quaglia, uova di gallina (a volte tuorli, ma questo è raro);
  • bacche, verdure, frutti di colore rosso o giallo brillante;
  • proteine ​​di grano, segale, avena, riso (contengono un allergene - glutine).

Si raccomanda ai bambini di introdurre un solo prodotto nella dieta ogni 2 settimane. Ciò determinerà cosa ha innescato esattamente l'allergia. Pertanto, eliminare un tale prodotto sarà facile. Tieni presente l'importante regola: ogni nuovo prodotto viene introdotto negli alimenti a piccole dosi..

La situazione è più complicata con i bambini più grandi. Un numero di prodotti aggiuntivi vengono aggiunti ai prodotti sopra elencati. Dopotutto, la dieta del bambino si sta espandendo in modo significativo.

Gravi allergie alimentari in un bambino possono essere causate dai seguenti prodotti:

  • varietà di noci;
  • calamari, gamberi, ostriche e altri tipi di frutti di mare;
  • agrumi, fragole, kiwi, prugne;
  • additivi alimentari, coloranti, conservanti, emulsionanti;
  • miele naturale, cioccolato;
  • fagiolo.

Tale cibo è molto pericoloso per i bambini da 1 anno a 4 anni. Il sistema immunitario del bambino in questo periodo acquisisce le competenze necessarie per riconoscere il "provocatore" - la proteina. La reazione del corpo non è così violenta. Ma essere sedotti a questo proposito non ne vale la pena. Le esacerbazioni allergiche si verificheranno meno frequentemente, ma c'è un'altissima possibilità che il corpo “passi” ad altri provocatori: polline di piante, polvere domestica.

Sintomi caratteristici

La manifestazione di un'allergia alimentare in un bambino può essere abbastanza diversa. Allo stesso tempo, lo stesso prodotto può causare diversi tipi di reazioni in bambini diversi.

Le allergie alimentari si verificano spesso:

  • lesioni cutanee;
  • disturbi respiratori;
  • problemi gastrointestinali.

Considera ogni gruppo di sintomi.

Segni di una lesione cutanea allergica:

  • la comparsa di un'eruzione cutanea in superficie;
  • arrossamento;
  • sudorazione profusa, derivante anche da leggero surriscaldamento;
  • orticaria;
  • la formazione di squame caratteristiche, desquamazione (spesso nel cuoio capelluto, sopracciglia);
  • diatesi: desquamazione e prurito delle guance;
  • Edema di Quincke;
  • dermatite da pannolino nonostante un'accurata igiene.

I sintomi di una patologia che colpisce il tratto gastrointestinale sono:

  • stipsi
  • flatulenza;
  • frequenti sgabelli sfusi con schiuma o verde;
  • colica
  • sputare
  • vomito.

I disturbi respiratori includono i seguenti segni della malattia:

  1. Rinite allergica (congestione nasale, gonfiore della mucosa, presenza di naso che cola con secrezione mucosa e incolore).
  2. Mal di testa.
  3. Otite. Perdita dell'udito, orecchie chiuse.
  4. Congiuntivite allergica (prurito, bruciore agli occhi, arrossamento delle mucose, secrezione giallastra o trasparente).
  5. Broncospasmo. Rigidità toracica, respiro sibilante, respiro corto.

A seconda dei sintomi, la patologia è divisa in:

  • debole
  • moderare
  • pesante.

Un grave grado di allergia alimentare viene trattato solo in ambito ospedaliero.

L'accesso immediato ai medici richiede una patologia, manifestata dai seguenti sintomi:

  1. Sensazione di lingua gonfia, costrizione alla gola, difficoltà a deglutire. Tali sintomi possono segnalare una condizione pericolosa: l'edema di Quincke. Questa patologia è una grave minaccia per la vita..
  2. Debolezza generale, riduzione dell'acuità visiva, vertigini. Questi segni indicano ipotensione. Come risultato della patologia, si verifica una diminuzione della pressione. La sua caduta a un livello critico porta conseguenze fatali.
  3. Mancanza improvvisa di respiro, crampi, eruzione cutanea. Temperatura elevata con allergie alimentari in un bambino, ipertensione, edema polmonare e persino perdita di coscienza. Tali sintomi caratterizzano una patologia pericolosa: shock anafilattico. Spesso questo fenomeno è provocato non dal cibo, ma dalle droghe.

Qual è la patologia pericolosa?

Ogni genitore dovrebbe sapere se un bambino ha un'allergia alimentare, cosa fare. Contatta immediatamente il tuo pediatra! Qualsiasi ritardo può portare a conseguenze abbastanza gravi..

Non è necessario tentare l'autotrattamento. Qualsiasi metodo può essere utilizzato dopo aver consultato uno specialista. Solo un medico competente, che esamina il bambino, è in grado di dire come curare le allergie alimentari in un bambino.

Ignorare la patologia può portare a complicazioni come:

  • riduzione della pressione;
  • vasculite allergica;
  • shock anafilattico (provoca: pesce, noci, frutti di mare);
  • asma bronchiale;
  • anemia emolitica;
  • eczema;
  • obesità;
  • malattia da siero.

Inoltre, questa malattia è in grado di supportare patologie croniche dell'apparato cardiovascolare, dell'apparato digerente, degli organi ENT.

Metodi diagnostici

È necessario un esame approfondito per determinare come trattare l'allergia alimentare di un bambino. La diagnosi della patologia è un compito piuttosto complicato che richiede un'intera gamma di misure.

Spesso i medici ricorrono ai seguenti metodi:

  1. Analisi dei fattori di rischio. Il medico scoprirà dai genitori quali sono la dieta e la dieta del bambino. Conoscere la predisposizione ereditaria. Tali informazioni sono molto importanti per fare la diagnosi corretta..
  2. Tenere un diario alimentare dai genitori. Questa procedura, di regola, si estende per 2 settimane. I genitori devono scrivere attentamente e attentamente tutti gli alimenti che il bambino usa. Vicino a ciascun prodotto, la reazione del corpo ad esso è necessariamente registrata. Tale evento ti consente di identificare in modo molto preciso l'allergene.
  3. Esame del sangue immunologico. Questo è uno studio di laboratorio estremamente affidabile. Nel sangue prelevato da una vena, viene determinato il contenuto di una specifica immunoglobulina. Se l'analisi conferma il contenuto in eccesso di questa sostanza nel siero, allora la possibilità che un bambino abbia un'allergia alimentare è alta.
  4. Esame del sangue per provocatori. Questa analisi consente di identificare allergeni comuni. Ma a volte un tale esame non rivela tutti i provocatori. Pertanto, anche dopo aver identificato un allergene, si dovrebbero introdurre con molta attenzione nuovi prodotti nella dieta del bambino.
  5. Test cutanei. L'analisi è, di regola, per i bambini di età superiore ai 5 anni. Piccoli graffi sono fatti sull'avambraccio del bambino. Applicano acqua in cui si sciolgono gli allergeni. Dopo 10 minuti, valutare i risultati. Un graffio rosso infiammato indica che questo prodotto provoca allergia alimentare a un bambino.

Metodi di controllo delle malattie

Come curare un'allergia alimentare in un bambino? Questa domanda viene posta da molti genitori che osservano sintomi dolorosi nei loro bambini..

I metodi per combattere la patologia si basano sulle seguenti attività:

  1. Nutrizione dietetica. Dopo aver determinato l'allergene, si consiglia di escluderlo dalla dieta del bambino. Se il prodotto necessario per lo sviluppo del bambino diventa un provocatore, il medico consiglierà integratori o alimenti che possono sostituirlo. Inoltre, i genitori devono introdurre con molta attenzione alimenti pronti nella nutrizione del bambino. Ad esempio, barrette di cereali, muesli, gelati. Prima che il bambino li mangi, assicurati di studiare gli ingredienti di questo prodotto, che sono stampati sull'etichetta.
  2. Immunoterapia. Questo è un evento che ti consente di ridurre gradualmente l'intensità della reazione a un allergene specifico. Una piccola quantità di anticorpi per il provocatore stabilito viene introdotta nel corpo. A poco a poco, si osserva una diminuzione della sensibilità ad esso. In questo caso, la dose di anticorpi aumenta. Questo metodo può ridurre significativamente i sintomi spiacevoli delle allergie alimentari. Alcuni pazienti riescono persino a riprendersi completamente dalla malattia..
  3. Terapia farmacologica. Questo trattamento è una sorta di "pronto soccorso". Non allevia il bambino dalle cause della patologia, ma elimina perfettamente i sintomi. I farmaci vengono utilizzati per fermare un attacco di allergie e ridurne le manifestazioni.

Dieta alimentare

Il collegamento più importante nel trattamento della patologia è la dieta corretta. Ai bambini viene prescritta una dieta ipoallergenica speciale. Si basa sull'esclusione dal cibo di alimenti che possono causare reazioni indesiderate..

Spesso, questa dieta è selezionata individualmente per ogni bambino, sulla base di test. Ma a volte i medici trovano consigliabile utilizzare una dieta ipoallergenica estesa. Questo cibo esclude tutti gli alimenti provocatori..

È stato compreso sopra quali prodotti sono indesiderabili. Ora considera cosa può fare un bambino con le allergie alimentari.

I nutrizionisti consigliano di basare la nutrizione del bambino sui seguenti prodotti:

  1. Carni magre (maiale, manzo, pollo).
  2. Pesce: branzino, cod. Per i bambini di età inferiore a 1 anno, l'uso di tale cibo non è raccomandato.
  3. Alimenti a base di latte acido: yogurt naturale (senza additivi), latte cotto fermentato, kefir, ricotta.
  4. Pane croccante: grano saraceno, riso o mais.
  5. Prugne secche, ma anche pere, mele.
  6. Frattaglie: rene, fegato e lingua.
  7. Verdure, verdure (Bruxelles, cavolfiore bianco o, insalata verde, cetrioli, spinaci, broccoli, zucchine, aneto, prezzemolo, zucca, rutabaga, rapa).
  8. Frutta e bacche: ribes bianco, pere, uva spina, ciliegie bianche, mele verdi.
  9. Cereali: semola, riso, orzo perlato, farina d'avena.
  10. Olio: girasole, oliva, panna.
  11. Bevande: brodo di rosa selvatica, tè debole, acqua minerale naturale, composta di pere, mele.

Una dieta ipoallergenica è generalmente raccomandata per 7-10 giorni. Questo periodo è spesso sufficiente per apportare notevoli miglioramenti..

Dopo un certo tempo, quando il bambino ha un'allergia alimentare, è consentito inserire gradualmente i cibi esclusi nel menu. Dopo aver mangiato un nuovo pasto, si osserva una risposta dell'organismo per 3 giorni. Se non è emersa allergia, procedere con l'introduzione del prodotto successivo.

Questo metodo consente di identificare il cibo che provoca lo sviluppo della patologia.

Trattamento farmacologico

Questa terapia viene presa solo quando c'è una domanda acuta su come trattare le allergie alimentari in un bambino, se l'alimentazione dietetica non porta il risultato desiderato..

Ma ricorda che solo un medico seleziona i farmaci. Dopotutto, anche i farmaci più efficaci possono essere non solo inutili, ma a volte possono danneggiare la salute delle briciole.

I seguenti farmaci sono inclusi nel trattamento farmacologico:

  1. Antistaminici. I moderni farmaci antiallergici possono essere utilizzati anche per i bambini. L'ultima generazione di farmaci non provoca conseguenze negative. Le medicine eccellenti sono: Suprastin, Zirtek, Parlazin.
  2. Assorbenti. Portano un significativo sollievo al bambino durante un attacco di allergia. I rimedi popolari sono: Enterodesum, carbone attivo, Polysorb MP, Enteros-Gel.
  3. Farmaci che normalizzano il funzionamento del tratto digestivo. Le reazioni allergiche spesso colpiscono il sistema digestivo. Pertanto, se il bambino ha sviluppato disbiosi, è necessario normalizzare la microflora intestinale. I farmaci più efficaci sono: Linex, Bificol, Bifiform.

Quando si verifica congiuntivite, rinite, al bambino vengono prescritti farmaci, di solito sotto forma di colliri, spray nasali volti ad eliminare i sintomi spiacevoli.

Prevenzione di base

Il metodo principale per proteggere il bambino dallo sviluppo di allergie alimentari è seguire una dieta. Solo abbandonando l'uso dei prodotti provocatori, puoi salvare il bambino dalla ricaduta.

E ricorda, un'allergia alimentare in un bambino è una patologia grave che può diventare una fonte di gravi conseguenze. Pertanto, è molto importante contattare gli specialisti competenti per le più piccole manifestazioni della malattia.

Perché si verifica allergia alimentare nei bambini

L'allergia alimentare è una reazione del sistema immunitario a determinati alimenti. La sua manifestazione principale è considerata un'eruzione cutanea. In tutto il mondo, circa l'8% dei bambini è allergico. Inoltre, nei paesi sviluppati, l'incidenza è molto più elevata. La malattia si sviluppa ugualmente spesso sia nei ragazzi che nelle ragazze. Come identificare un problema in tempo e aiutare il tuo bambino?

Le ragioni

Gli scienziati hanno dimostrato una predisposizione genetica alle allergie alimentari. Se uno dei genitori soffre della malattia, il rischio del suo sviluppo nel bambino è del 40%. Se sia la madre che il padre sono interessati, la probabilità aumenta all'80%.

In generale, i fattori scatenanti delle allergie alimentari nei bambini sono molti.

  • Malnutrizione materna durante la gravidanza. Si raccomanda di limitare l'uso di cioccolato, agrumi, piselli e fagioli, uova, miglio, pollo, pesce, latte. Abbandonare completamente i prodotti contenenti spezie e additivi alimentari, stabilizzanti, conservanti, coloranti.
  • Uso precoce di latte artificiale. La maggior parte di essi è prodotta sulla base delle proteine ​​del latte vaccino. Se non è possibile mantenere l'allattamento, è meglio scegliere una dieta ipoallergenica. È composto da proteine ​​di capra o di soia.
  • Introduzione errata di alimenti complementari. Il menu dei bambini di età inferiore a 6 mesi non deve essere variato. Puoi espandere la tua dieta solo più vicino a un anno.

Ulteriori cause di allergie alimentari includono fumo materno, gestosi, malattie infettive e antibiotici durante la gravidanza, ipossia fetale.

Sintomi

I segni di un'allergia alimentare dipendono dalle caratteristiche della risposta immunitaria. Con un tipo immediato di malattia, il quadro clinico appare dopo 20-30 minuti. Tuttavia, la malattia può farsi sentire 3-4 ore dopo aver mangiato. Questi sono principalmente orticaria, dermatite, reazioni anafilattiche, edema vascolare, asma.

Le reazioni lente vengono rilevate dopo 10-24 ore o pochi giorni dopo l'uso di un prodotto altamente allergenico. Il bambino si lamenta di mal di testa e dolori muscolari, visione offuscata. Vengono anche rilevati crampi vascolari, infiammazione delle articolazioni, bronchite e disfunzione urinaria. Il bambino mangia male, è letargico e apatico.

Con l'intolleranza a determinati alimenti, sono possibili numerosi disturbi..

  • Dal sistema digestivo: dolore addominale, vomito, disturbi delle feci. Tale reazione è provocata da latte, uova, cereali, pesce, carne.
  • Dal sistema respiratorio: congestione nasale, rinite, tosse, mal di gola, starnuti, secrezione nasale, respiro corto, respiro corto. La causa del disturbo può essere il consumo di frutta, verdura, latte, uova e grano..
  • Da parte della pelle: secchezza e arrossamento dell'epidermide, eruzioni cutanee, prurito. Spesso i sintomi sono causati da pomodori, cioccolato, agrumi, uova, latte.

I bambini dei primi 2 anni di vita sono più sensibili alla patologia. I segni di dermatite atopica persistono fino a 3 anni. Con il rafforzamento dell'immunità e l'efficacia della terapia, le reazioni negative scompaiono. Allergia alle noci, il pesce a volte dura una vita.

Diagnostica

L'identificazione delle allergie alimentari viene effettuata da un allergologo. Se si verifica in un bambino durante l'allattamento, viene analizzata la dieta della madre. Per i bambini più grandi, è applicabile un approccio diverso. Il medico studia attentamente la storia familiare, impara dai genitori su problemi di gravidanza, patologie ereditarie, ecc..

La diagnosi di laboratorio include un esame del sangue immunologico del bambino. Il metodo determina il livello di immunoglobuline (IgG4 e IgE) rispetto agli allergeni più comuni. Durante l'esacerbazione, l'esame viene eseguito indipendentemente dall'età del paziente.

Nei bambini di età superiore ai 5 anni, è consigliabile eseguire test diagnostici della pelle. Graffi superficiali vengono applicati all'interno dell'avambraccio. Le soluzioni di vari allergeni sono gocciolate su di loro. Dopo 10 minuti, i risultati vengono analizzati. La comparsa di edema infiammatorio e arrossamento consente di determinare l'irritante.

Durante la remissione, viene prescritta una prova orale provocatoria. L'allergene sospetto viene applicato sulla mucosa orale. Lo studio è condotto in cliniche specializzate.

Primo soccorso

Il compito numero uno è rimuovere l'allergene dal corpo. Sciacquare la bocca del bambino con acqua bollita il prima possibile. Per grave diarrea e dolore addominale, somministrare sorbenti. Con sintomi gravi, è indicata la lavanda gastrica. La procedura viene eseguita in condizioni stazionarie..

Gli antistaminici sono progettati per eliminare il prurito. Prima di esaminare un pediatra, non somministrare più di 1 compressa. In alcuni casi, è consigliabile dare un clistere al bambino.

Per migliorare il benessere, fornire al paziente una bevanda abbondante. È meglio dare acqua bollita a temperatura ambiente. Con lo sviluppo di shock anafilattico o edema di Quincke, è necessario il ricovero di emergenza. Queste condizioni minacciano la vita del bambino.

Trattamento farmacologico

Per eliminare i sintomi delle allergie alimentari nei bambini, vengono utilizzati gruppi speciali di farmaci. Questi sono antistaminici, sedativi e ormoni, complessi multivitaminici e sorbenti.

Antistaminici: Claritin, Zirtek, Suprastin, Erius e Loratadin. Normalizza il sonno, elimina forti pruriti, gonfiori e arrossamenti. Sono prescritti sotto forma di creme, unguenti, compresse e iniezioni intramuscolari. Applicare 1-2 volte al giorno. La durata del trattamento è di 5-7 giorni.

Sedativo. Elimina l'insonnia e l'ansia aumentata causata dal prurito. Per i bambini piccoli, sono preferibili infusi e decotti di erbe. In età avanzata, vengono mostrate gocce contenenti estratti di piante. Le proprietà lenitive sono origano, menta, melissa, valeriana.

ormonale Questi sono unguenti di prednisone e idrocortisone, Celestoderm-B, Fluorocort, Elokom. Sono usati nei casi più gravi della malattia. L'effetto di tali farmaci persiste a lungo. Con una terapia prolungata, esiste il rischio di effetti collaterali.

Complessi multivitaminici. Ripristina il sistema immunitario. Accettato entro 1-2 mesi. A scopo preventivo, è richiesto un corso multivitaminico due volte l'anno..

Assorbenti. Tra questi - carbone bianco, Lactofiltrum, Enterosgel. Colpiscono la motilità intestinale, rimuovono alcuni degli allergeni dal corpo e accelerano il recupero. Indicato con grave feci molli. Per migliorare le condizioni del paziente, sono sufficienti 2-3 giorni di ricovero.

Prevenzione

Per evitare segni negativi di allergie alimentari, è necessario monitorare attentamente la dieta. Ciò è particolarmente vero per le madri in gravidanza e in allattamento. Prima di tutto, devi abbandonare i prodotti altamente allergenici. Assicurati di tenere un diario alimentare. Segna in esso tutti i piatti che sono stati consumati durante il giorno. Le note aiuteranno a determinare cosa ha causato in particolare l'allergia del bambino..

Rafforza l'immunità del tuo bambino. Forniscigli una buona alimentazione, giochi all'aria aperta, sonno profondo e temperamento. Durante le esacerbazioni, ridurre la durata delle procedure dell'acqua a 10-15 minuti. Un bagno più lungo contribuisce alla comparsa di nuove eruzioni cutanee e aumento del prurito.

Dopo la doccia o il bagno, applica unguento sulle zone infiammate. Lascia il farmaco fino a completo assorbimento. Assicurati che la pelle del tuo bambino sia idratata. Con allergie alimentari, diventa secco e sensibile. Migliora gli emollienti delle condizioni della pelle. Lubrificarli con il coperchio 2-3 volte al giorno.

Visita il tuo allergologo regolarmente. Quando si scelgono le medicine, evitare le droghe sotto forma di sciroppi. Nella loro composizione, di norma, ci sono molti coloranti e aromi che peggiorano il decorso della malattia.

Le allergie alimentari sono più facili da prevenire che da curare. L'esito della terapia dipende dalla tempestività di andare dal medico. È importante seguire le raccomandazioni del pediatra o dell'allergologo. Se segui una dieta e rinforzi le difese dell'organismo, puoi ridurre il rischio di esacerbazioni.

Allergia a 3 anni

Le allergie nei bambini di tre anni sono comuni. I genitori dovrebbero prendere sul serio la comparsa di allergie nel loro bambino, perché se non si intraprendono le azioni necessarie in tempo, il bambino potrebbe avere problemi di salute in futuro.

Per quanto riguarda le cause delle allergie nei bambini, vale la pena notare che la nutrizione della madre durante la gravidanza svolge un ruolo importante. Una predisposizione alle allergie può apparire in un bambino in tenera età, quindi non si consiglia alla futura mamma di abusare di cioccolato, agrumi e pesce.

La mancanza di vitamine è la causa più comune di allergie in un bambino di tre anni, poiché il bambino non ha ancora ottenuto l'immunità. Le vaccinazioni possono essere un'altra causa di allergie, quindi prima di dare il bambino, è necessario consultare un medico e scoprire quali sostanze sono incluse nel vaccino. Un'allergia ai farmaci, in particolare agli antibiotici nei bambini, è estremamente pericolosa, quindi è necessario monitorare attentamente come il corpo del bambino risponde a un particolare medicinale.

I sintomi delle allergie nei bambini di tre anni possono essere congestione nasale, naso che cola o tosse allergica. Pertanto, è molto importante essere in grado di distinguere tra raffreddore o influenza da un'allergia.

I bambini all'età di tre anni possono anche sperimentare allergie stagionali. Una reazione allergica può verificarsi in un bambino dopo aver consumato frutta, succhi o puree di frutta. Se si osserva una tale reazione, è possibile che il bambino soffra di allergie al polline e alle erbe e ai fiori in fiore. Una tale allergia primavera-estate può trasformarsi in una che si osserva tutto l'anno, e quindi il bambino può sviluppare rinite, asma o dermatite. Ecco perché i genitori devono monitorare attentamente la salute del loro bambino e prestare particolare attenzione ai sintomi di allergia, come arrossamento della pelle, occhi, perché questi sintomi primari sono la ragione principale per contattare un medico specialista il più presto possibile. Cercare tempestivamente l'aiuto di un medico e l'individuazione corretta di un allergene: tutto ciò contribuirà a sbarazzarsi di un'allergia il prima possibile o almeno a sapere come alleviare i sintomi della sua manifestazione. Prima viene scoperta un'allergia e più correttamente i genitori seguiranno le raccomandazioni del medico, più facile sarà per il bambino soffrire di allergie.

Le vesciche di diverse dimensioni sono anche allergie. Questo fenomeno nei bambini si chiama orticaria e il suo aspetto significa una reazione allergica al cibo. L'automedicazione è altamente scoraggiata, poiché l'ignoranza può solo danneggiare il bambino. Sulla base dei test, il medico sarà in grado di stabilire l'allergene e, su questa base, prescrivere il trattamento corretto.

Se viene rilevata un'allergia in un bambino di tre anni, la sua dieta dovrebbe includere cereali sull'acqua. Ad esempio, può essere porridge di riso, grano saraceno o mais. Inoltre, ai bambini con allergie possono essere date patate non molto fritte, insalate, zuppe dietetiche e latticini.

Alcuni giocattoli o indumenti sono realizzati con materiali dannosi che possono contenere un allergene. Pertanto, se un bambino di tre anni è stato notato orticaria dopo il contatto con la pelle con alcuni oggetti, questo sarà anche un serio motivo di allarme, perché oltre alle vesciche e al rossore della pelle, può esserci anche uno shock anafilattico, che può portare alla morte se non si fornisce l'aiuto necessario. Il principio principale nel trattamento delle allergie in un bambino è che prima viene rilevato e iniziato a essere trattato, più veloce ed efficace è il trattamento del bambino.

Come curare un'allergia in un bambino

Ciao cari visitatori del nostro sito! Oggi parleremo di un problema che, sfortunatamente, sta diventando sempre più rilevante ogni anno, - sulle allergie infantili.

Cercheremo di rispondere a domande che interessano molti genitori: come riconoscere le allergie durante l'infanzia, cosa fare se un bambino è allergico, come curare un'allergia in un bambino a casa usando metodi popolari.

Come curare un'allergia in un bambino

Le allergie in un bambino sono uno dei problemi più comuni che i genitori hanno dovuto affrontare negli ultimi anni..

Nella maggior parte dei casi, provoca shock e panico per i genitori. Come combattere un'allergia a casa?

Allergia nei neonati

I segni della malattia possono verificarsi dai primi giorni di vita del bambino. Distingue tra allergie alimentari, domestiche e da contatto dei neonati.

Le allergie domestiche nei bambini sono riconosciute dai seguenti segni:

  • naso che cola prolungato, starnuti, trasparente, senza scarico di impurità dal naso;
  • tosse secca persistente senza produzione di espettorato;
  • lacrimazione abbondante, il bambino si strofina costantemente gli occhi.

Per prevenire e curare le allergie domestiche in un bambino, è necessario osservare le seguenti regole:

  • Pulizia interna umida giornaliera.
  • Utilizzare detergenti e umidificatori.
  • Rimuovi dalla stanza in cui si trova il bambino, tutti i "depolveratori": tappeti, abiti invernali, modelli, figurine, mazzi di fiori secchi, ecc..
  • Cerca di eliminare i peluche o di lavarli ogni due o tre giorni.
  • Acquista un lettino per bambini realizzato con materiali antiallergenici con stucchi adeguati.

Sintomi di allergia da contatto in un bambino:

  • arrossamento luminoso della pelle;
  • secchezza, rassodamento, desquamazione della pelle;
  • possono apparire piaghe e crepe nella pelle.

Per prevenire e curare le allergie da contatto in un bambino, è necessario osservare le seguenti regole:

  • Durante la pulizia dei locali, rifiutare detergenti chimici e prodotti per la pulizia, incluso il candore (cloro).
  • Usa senape secca, succo di limone, bicarbonato di sodio, ma non prodotti chimici per lavare i piatti e i giocattoli del bambino.
  • Lavare gli articoli per bambini con polveri ipoallergeniche speciali, biancheria o sapone per bambini. Non utilizzare i condizionatori d'aria!
  • Fare il bagno al bambino in acqua pulita con l'aggiunta di un decotto di camomilla, timo.
  • Fai molta attenzione quando applichi unguenti, polveri, oli. Anche i marchi più riconosciuti possono utilizzare additivi chimici..

Sintomi di un'allergia alimentare in un bambino:

  • eruzioni cutanee sulla pelle sotto forma di piccoli brufoli di colore rosa senza riempirsi di liquido;
  • prurito alla bocca o alla gola (il bambino tira freneticamente in bocca e con speciale zelo succhia dita, ciuccio, giocattoli, ecc.);
  • violazione del sistema digestivo - costipazione prolungata, diarrea, colica intestinale (il bambino è cattivo, annoiato con le gambe, ecc.).

Per prevenire e curare le allergie alimentari in un bambino, è necessario osservare le seguenti regole:

  • Allattare al seno un bambino per almeno sei mesi (ovviamente, se il bambino non è allergico al lattosio - questo è determinato dal medico). A proposito, gli esperti dell'OMS sostengono l'idea di allattare fino a due anni.
  • Madre che allatta nel modo più rigoroso possibile per escludere dalla dieta tutti gli alimenti che causano sintomi caratteristici nel bambino.
  • Se l'allattamento al seno non è possibile, devono essere utilizzate solo formule speciali. Escludere rigorosamente il consiglio della nonna di nutrire il bambino con semola, latte di capra, ecc. (dicono che tutti mangiavano ed erano sani).
  • Introdurre alimenti complementari non prima dei 4 mesi con dosi minime (poche gocce di succo, un quarto di cucchiaino di decotto o purè di patate), aumentando gradualmente la dose in assenza di segni di allergia.
  • Per almeno un anno (o due o tre anni), non introdurre nella dieta del bambino alimenti considerati potenzialmente allergenici: agrumi, belladonna, cioccolato, fragole, ecc..

Le allergie alimentari in un bambino possono verificarsi non solo durante l'infanzia. I sintomi delle allergie alimentari in età prescolare e scolastica sono più o meno gli stessi, solo più pronunciati (se non altro perché il bambino li può descrivere).

Il successo del trattamento, prima di tutto, dipende dalla conoscenza dei genitori e dalla stretta aderenza alla dieta.

Va ricordato che soprattutto i prodotti allergenici sono:

Tuttavia, qualsiasi prodotto può dare un impulso alla malattia. Pertanto, un nuovo prodotto deve essere introdotto con molta attenzione nella dieta di un bambino.

Con le allergie alimentari, i disturbi alimentari sono inaccettabili! Gli argomenti dei parenti compassionevoli "solo una bacca!", "Beh, lo vuole così tanto!", "Come può un bambino non avere latte" e simili sono criminali!

A causa di una violazione della dieta e di un atteggiamento frivolo nei confronti del problema, un bambino può sviluppare gravi malattie come l'edema di Quincke, l'eczema, l'asma bronchiale, la vasculite.

Metodi alternativi di trattamento delle allergie

Nel trattamento delle allergie, le erbe vengono utilizzate con successo. Bagni e compresse sono raccomandati per i bambini, dopo un anno è possibile aggiungere decotti.

  1. Bagni con un decotto di erbe medicinali. Un buon effetto è dato dalla camomilla e dalla successione; sono adatti achillea, calendula, celidonia. Portare a ebollizione un cucchiaio di erbe, lasciare agire per 30 minuti, filtrare e spremere. Aggiungi al bagno.
  2. Impacchi di erbe alleviano dolore, prurito, arrossamento. Inumidire un panno di cotone morbido nel decotto della ricetta precedente e applicare sulle zone interessate per mezz'ora.
  3. I decotti di erbe purificano il sangue, rafforzano il sistema immunitario, riducono la sensibilità del corpo a sostanze estranee. Il brodo di ortica è il più popolare: far bollire tre cucchiai di erba secca con un litro d'acqua, insistere per 30-40 minuti, filtrare, dare al bambino 50 g di decotto 2 volte al giorno prima dei pasti. Puoi anche applicare decotti di camomilla, rosa canina, celidonia, calendula. Ma devi ricordare: i decotti di erbe medicinali devono essere somministrati al bambino contemporaneamente, costantemente, per almeno due o tre mesi.
  4. La mummia è uno dei rimedi popolari più popolari ed efficaci per il trattamento delle allergie. Sciogliere 1 g. in un litro di acqua bollita. Ricorda: se il prodotto è di alta qualità, la soluzione sarà uniformemente scura, opaca. Prendi bambini di età inferiore ai tre anni 50 g., Fino a sette - 70 g., Dopo sette - 100 g. ogni giorno per tre settimane.
  5. Macina il film essiccato di uova di gallina bollite e aggiungilo al cibo con un pizzico ogni giorno. Puoi anche mangiare gusci d'uovo schiacciati, soprattutto quaglie. Applicare fino al completo sollievo dai sintomi della malattia.
  6. Zabrus - tappi a nido d'ape con cui le api coprono il miele. Questo prodotto delle api ha aiutato molti. Ma non dimenticare che il miele è considerato un prodotto allergenico, quindi è necessario utilizzare lo zabrus per il trattamento con molta attenzione, iniziando con piccole dosi e seguendo la reazione del corpo.Il prodotto può essere aggiunto al tè o semplicemente masticato come gomma da masticare per 10-15 minuti. L'effetto si osserva dopo un mese di utilizzo e in 7-8 mesi è possibile eliminare completamente la malattia.
  7. Mezz'ora prima dei pasti, dai al bambino un pezzo di zucchero raffinato, sul quale gocciolare qualche goccia di olio di alloro o olio di finocchio.
  8. Succhi di verdura (prezzemolo, aneto, cipolle verdi), radice di sedano, cavolfiore aiutano bene nel trattamento delle allergie. In modo che il bambino li abbia bevuti facilmente, puoi mescolarli con il succo di mele verdi. Un effetto meraviglioso è dato da una miscela di succhi di carote, barbabietole, prezzemolo e cetriolo. Naturalmente, questi prodotti sono anche sani in natura..
  9. Nel trattamento della rinite allergica, puoi usare succo di aloe, succo di limone, soluzione di sale marino.

È importante ricordare:

Ancora più importante, i genitori di un bambino allergico dovrebbero capire: la malattia è curabile, ma è necessario un lungo lavoro sistematico in varie aree.

  • L'atmosfera in casa. Pulizia quotidiana a umido senza l'uso di potenti prodotti chimici. Mantenere la pulizia e l'umidità. Mancanza di collettori di polveri. Temperatura interna - 18-20 gradi.
  • Cose per bambini. Letto e biancheria da letto realizzati con materiali ipoallergenici, esclusione minima o completa di peluche. Lavaggio delle cose dei bambini con mezzi speciali, cura dei piatti e cose senza prodotti chimici.
  • Un bambino allergico e un animale domestico sono concetti scarsamente compatibili, anche se non c'è allergia alla lana. Sii il più responsabile quando decidi di acquistare un animale domestico.
  • Cibo per neonato. Rispetto della dieta più rigorosa, mangiando abbastanza cibi sani. Conformità dell'acqua.
  • Attento monitoraggio di tutti i cambiamenti nelle condizioni del bambino.

Tutto ciò richiede pazienza. Crediamo che tu ne abbia abbastanza. Salute a te e al tuo bambino!

A proposito di ALLERGIA nei bambini! Articolo molto utile!

Tutto su allergie in un bambino da 0 a 3 anni

Un'introduzione che devi leggere

Molto spesso nell'ambulatorio i genitori dicono: "Mio figlio è allergico" o: "Ci hanno diagnosticato allergie". Ma in realtà, le allergie reali sono meno comuni dei bambini con la stessa diagnosi. Il fatto è che la causa della tosse, del naso che cola, delle eruzioni cutanee potrebbe non essere un'allergia a qualsiasi prodotto o polvere, ma, ad esempio, vermi o micoplasma o disbiosi... E se sono curati, allora "l'allergia" scomparirà. Solo perché non era un'allergia, ma la cosiddetta pseudo-allergia - un'altra malattia con sintomi simili.

In generale, un'allergia è una diagnosi molto conveniente, una diagnosi di indulgenza. Una volta che ho fatto una diagnosi del genere, e non puoi pensare a nient'altro: è un'allergia! E per evitare animali, visite, alcuni prodotti. Ciò consente al medico di manipolare i genitori, i genitori a manipolare il bambino e il bambino a manipolare gli altri (quando impara). Ma questo non ha nulla a che fare con la salute. Pertanto, questo libro parla di pseudoallergie. Il fatto che puoi curare efficacemente e rapidamente un bambino, senza limitarlo in quanto è necessario nel trattamento delle vere allergie. Questo libro è per coloro che sono disposti a cercare la vera causa dei loro disturbi e non usano le allergie come scusa. Questo libro è per i genitori che sono interessati a vedere il proprio bambino sano..

Prima di tutto, tratteremo i termini.

Un'allergia è una rottura del sistema immunitario, che esternamente può manifestarsi come dermatite atopica (o, come talvolta lo chiamano i genitori, diatesi), cioè eruzioni cutanee, tosse, naso che cola, insufficienza respiratoria.

Ma l'allergia è accompagnata solo da tali sintomi? Non. Questi sono sintomi di molte malattie che non hanno nulla a che fare con i disturbi dell'immunità..

Perché, quindi, sia i genitori che i medici chiamano persistentemente allergia naso che cola o eruzione cutanea senza febbre? Apparentemente, perché è più facile. Dopo tutto, dopo aver diagnosticato "allergia", si può rimuovere la responsabilità per il trattamento e il recupero da entrambi. È molto difficile curare un'allergia, il che significa che sia i genitori che il bambino ricevono un algoritmo d'azione per molti anni: per evitare l'uno o l'altro, cambiare periodicamente i farmaci, visitare un medico regolarmente e anche essere in grado di manipolare gli altri a causa della loro malattia o malattia del bambino. Questo è conveniente per il medico: non è più necessario pensare alla causa dei reclami, ma solo regolare all'infinito il regime di trattamento. È conveniente per i genitori: puoi controllare il bambino: "Sei allergico, quindi non fare questo e quello". E al bambino: "Ho un'allergia, non posso farlo, abbi pietà di me, sono una vittima". Naturalmente, tutto ciò è subconscio, ma la convenienza subconscia è due volte più difficile da trattare..

A volte è molto difficile spiegare ai genitori che il bambino non è allergico. "Come mai? Ha il naso che cola, eruzioni cutanee, tosse! Per favore, dottore, per favore, confermi la nostra diagnosi genitoriale che il bambino ha un'allergia, specialmente dal momento che il Dottore A e il Dottore B, così come la luce B, la pensano anche così ”.

Tuttavia, se passiamo al linguaggio della pubblicità, alle vere allergie, alle allergie come malattia dell'immunità, molto meno della pubblicità PR per questa malattia.

Ci sono molti allergeni In linea di principio, qualsiasi molecola, praticamente qualsiasi sostanza, può diventare un allergene. Il trucco è che ci sono poche persone che reagiscono a una molecola atipicamente, "pervertite", che provoca un'allergia. È importante che un'allergia, se "scritta in famiglia", sia molto difficile da evitare. Ma anche quando mamma e papà hanno un'allergia, non è affatto necessario che il bambino nascerà allergico. I genitori danno ai loro figli solo la metà di se stessi. E non il fatto che questa metà sarà difettosa.

Sulla base di quanto precede, per descrivere eruzioni cutanee, tosse, naso che cola e altri sintomi "allergici" nei bambini di età inferiore a 3 anni, fino a quando la diagnosi di "allergia" non sarà confermata (e come verrà discusso in seguito), utilizzeremo il termine "Pseudo-allergia".

La pseudo-allergia è un sintomo o un insieme di sintomi (tosse, eruzione cutanea, naso che cola) che possono essere scambiati per una vera allergia, ma che tuttavia non lo sono.

Questo è importante per i genitori da ricordare quando vogliono dire "Mio figlio è allergico". Il fatto è che le allergie e le pseudoallergie sono malattie radicalmente diverse, il che significa diagnosi, e queste malattie vengono trattate, o piuttosto gruppi di malattie, in modi completamente diversi..

Cosa succede se a un bambino viene diagnosticata una "allergia" mentre ha una pseudo-allergia? Il bambino sarà trattato per allergie e non per la malattia che ha causato, ad esempio, dermatite atopica. In questo caso, la stessa pseudo-allergia si svilupperà ulteriormente e il trattamento delle allergie, ovviamente, non avrà alcun effetto. È come trattare una mano se ti fa male la gamba.

La principale differenza tra malattie pseudoallergiche e allergie è che le pseudoallergie possono essere curate rapidamente e facilmente..

Forse il lettore obietterà che potrebbe verificarsi la situazione opposta: invece delle allergie, inizieranno a trattare le pseudo-allergie e in quel momento l'allergia fiorirà a colori. Ma non è così. Come accennato in precedenza, le allergie sono una rottura del sistema immunitario. Se si è già verificato, lo sarà sempre, in ogni caso, se non può essere curato. Ma lei non progredirà.

Le pseudoallergie, d'altra parte, sono malattie causate da agenti infettivi esterni, cattiva alimentazione, ecc. Possono progredire. Inoltre, il sistema immunitario risponde sicuramente a queste malattie, motivo per cui compaiono i sintomi. Se queste malattie non vengono curate, il sistema immunitario si abituerà a comportarsi in questo modo e il suo sviluppo avverrà in modo errato. Una pseudo-allergia non trattata può portare allo sviluppo della cosiddetta iperreattività del sistema immunitario e, di conseguenza, a una vera allergia.

Quando succede? Quando un bambino, ad esempio, a causa di un'alimentazione scorretta delle esche, la dermatite atopica si è sviluppata fino a un anno, ma la madre e il medico hanno deciso che si trattava di un'allergia e hanno iniziato a trattare allergie, immunità. Come nella vecchia battuta, non guardare dove l'hai perso, ma dove è più leggero. Il risultato di tale trattamento può, ad esempio, essere lo sviluppo dell'asma bronchiale di 6-9 anni.

È meglio, ovviamente, non trattare una pseudo-allergia, ma assicurarsi che non si verifichi. Questo può essere fatto fino a un anno nell'85% dei casi. Dopotutto, è molto più facile insegnare a un bambino ad attraversare la strada secondo le regole piuttosto che trattarlo in seguito per lesioni alla macchina.

Spesso le allergie sono attribuite ai bambini. Il "colpevole" più comune è considerato il latte. In effetti, l'allergia al latte è piuttosto rara e le cause della dermatite (eruzioni cutanee) nei bambini nell'85% dei casi sono:

♦ svezzamento precoce;

♦ introduzione precoce e improvvisa di miscele e alimenti complementari;

♦ immaturità di organi e sistemi, adattamento a nuove condizioni di vita - aria, microbi, alimentazione (questo non è dovuto alle allergie, ma perché il piccolo uomo non ha il tempo di adattarsi a una nuova e difficile vita; gli organi del bambino indeboliti da un carico eccessivo peggiorano il lavoro, portando a peggio cambiamenti negli esami del sangue, feci "per carboidrati", coprologia, ecc.).

Se inizi a sostituire, cancellare alimenti, miscele, alimenti complementari, prescrivere una dieta a una madre che allatta, invece di aiutare il bambino a guarire mentre insignificanti disturbi del sistema immunitario, il pancreas, la situazione peggiorerà solo, poiché il nuovo prodotto è un nuovo peso per i sistemi già deboli bambino malato.

Maggiori informazioni su questi meccanismi - un po 'più tardi..

Dopo un anno, fino a cinque anni, con il pretesto di un'allergia, i vermi comuni (ascaridi e ossiuri) e protozoi (lamblia) sono spesso nascosti. Entrambi sono "trovati" per strada: nelle pozzanghere, una sabbiera, i trasporti pubblici, sulla ringhiera - in una parola, ovunque. Il bambino, uscendo in strada, inizia ad imparare attivamente il mondo - con le sue mani, i piedi, la lingua... Ma anche questa non è la cosa principale. È possibile che gli adulti entrino in bocca e poi nell'intestino non meno di qualsiasi sporcizia in cui possano esserci uova di verme o cisti di Giardia, ma nel nostro stomaco le uova di verme muoiono sotto l'influenza del succo gastrico. Nei bambini, l'acidità dello stomaco è più bassa e le uova dei vermi sopravvivono, superando questa barriera protettiva, e quindi entrano nell'intestino, dove iniziano a vivere tranquillamente. I parassiti avvelenano il corpo con i loro prodotti di scarto, a seguito dei quali appare un sintomo di allergia sulla pelle: un'eruzione cutanea o una dermatite atopica.

La ricerca di un allergene mediante un esame del sangue o degli esami della pelle in questo caso non fornirà un quadro chiaro: potrebbero essere trovati alcuni prodotti, piante, ecc. Leggermente sospetti, ma non verranno trovati vermi o giardia, il che significa che continueranno a vivere nel corpo del bambino, rompendo la sua immunità e avvelenando il corpo.

Quindi, prima di condannare un bambino a una lotta permanente contro allergie e restrizioni, puoi provare a curarlo dai parassiti. Esistono regimi di dosaggio abbastanza semplici e sicuri per questo, che saranno discussi più in dettaglio in uno dei capitoli di questo libro..

Succede che, avendo avuto il raffreddore, il bambino continua a tossire e tossire per mesi. A volte forte, a volte debole. In questo caso, può essere sospettata la bronchite asmatica, la bronchite con una componente asmatica o persino l'asma bronchiale, poiché le funzioni della respirazione esterna possono essere modificate durante l'esame nell'ambulatorio medico. Ma se il bambino va all'asilo, a scuola, se qualcuno fuma in casa e tossisce costantemente (bronchite del fumatore), quindi, forse, prima di mettere il bambino sullo stigma degli asmatici, si dovrebbe pensare se ha le cosiddette infezioni opportunistiche - pneumocistosi, micoplasmosi clamidia.

I parassiti fingono molto abilmente di essere allergici. Nell'analisi del sangue, gli eosinofili e l'immunoglobulina E possono essere elevati - normali compagni di allergia di laboratorio. Allo stesso tempo, i vermi sono molto bravi a "evitare il rilevamento" nell'analisi delle uova di verme e raschiare l'enterobiosi.

Pertanto, non abbiate fretta di iscrivere il vostro bambino nei ranghi delle persone allergiche al primo sospetto che abbia qualcosa di "natura allergica". Forse il problema può essere risolto molto più facilmente che evitare "allergeni" per tutta la vita, unguenti, deglutire compresse e camminare con un inalatore tascabile.

A volte, sotto le sembianze di una bronchite asmatica prolungata, sono nascoste forme polmonari di clamidia, micoplasmi, pneumocisti, alcuni virus, funghi e persino nematodi.

Trattamento delle allergie nei bambini con rimedi popolari

Medici e scienziati affermano che le allergie stanno percorrendo il pianeta a passi da gigante. Le ragioni sono molte: ecologia, qualità dei prodotti, ecc. Negli ultimi anni il numero di bambini che soffrono di una particolare allergia è aumentato del 25%. Questa cifra è abbastanza approssimativa, dal momento che il Ministero della Salute non ha ancora calcolato il numero esatto di pazienti.

Il motivo è che molti adulti stessi sono curati per allergie con rimedi popolari e trattano i loro figli allo stesso modo. Se tale trattamento è giustificato e se è possibile liberare il bambino dalle allergie con l'aiuto dei metodi di terapia a casa, proveremo a scoprire in questo articolo.

Sintomi e segni

L'allergia è un complesso processo immunopatologico, durante il quale vengono prodotti anticorpi su una proteina estranea - un antigene, viene anche chiamato allergene. Durante la reazione a livello cellulare, il primo contatto con l'antigene rilascia una grande quantità di secrezione specifica. In caso di contatto ripetuto con l'allergene, il corpo dà immediatamente una risposta immunitaria. Il corpo rilascia mediatori infiammatori - istamine, prostoglandine, ecc. Irritano i recettori, stimolano la produzione di muco, quindi rinite allergica, congiuntivite, lacrimazione e molti altri sintomi spiacevoli.

La tendenza alle allergie è ereditata: se mamma o papà hanno un'allergia a qualcosa, allora con una probabilità del 40% il bambino sarà allergico, se entrambi i genitori sono malati - il rischio aumenta all'80%. Anche se i genitori sono sani e non si lamentano delle allergie, possono comunque avere un bambino con tendenza alle reazioni allergiche. Questa probabilità è al livello del 15%.

Gli allergeni più comuni sono ben noti ai medici: si tratta di polline di piante, peli di animali, polvere, funghi della muffa. Dei farmaci più spesso causano una reazione negativa sulfamidici, antibiotici-penicilline, antidolorifici anestetici locali. Le allergie alimentari si verificano abbastanza spesso su noci, frutti di mare, uova, latte, agrumi e miele. Gli insetti più “allergenici” sono vespe e api, ma loro stessi non sono pericolosi, ma i loro morsi. Inoltre, spesso le allergie dei bambini sono associate a prodotti chimici domestici, detergenti, detergenti, specialmente se contengono cloro. Ci sono rari casi di allergie individuali - alla neve, alla luce del sole, ecc..

Le manifestazioni esterne di allergie sono piuttosto brillanti, evidenti e caratteristiche. Un bambino può avere un'eruzione cutanea sul suo viso, sul suo corpo e quando l'antigene entra nella via del cibo, sui suoi gomiti, addome e inguine, naso che cola, tosse allergica, infiammazione della mucosa degli occhi. Nei casi più gravi, i bambini possono presentare broncospasmo, respiro corto, respiro affannoso. Meno comunemente, un bambino con allergie ha indigestione, feci turbate.

Molto spesso, le allergie sono accompagnate da un naso che cola, il Dr. Komarovsky parlerà di questo argomento emozionante per le mamme nel prossimo video.

Qual è il pericolo

È abbastanza difficile prevedere come si comporterà il corpo quando verrà nuovamente esposto a un antigene. Nessuno, neanche il migliore, si impegnerà a fare tali previsioni. È nella spontaneità delle reazioni che risiede il principale pericolo di allergie nei bambini. Ad esempio, ieri, una piccola orticaria e un piccolo naso che cola sono comparsi sul polline di un bambino. E dopo alcuni mesi, la stessa proteina allergenica può causare una condizione più grave - fino a una sindrome coronarica allergica acuta, in cui l'attività del sistema cardiovascolare, il coma e la morte sono interrotti.

I medici considerano giustamente lo shock anafilattico come la complicanza più pericolosa delle allergie. Si sviluppa piuttosto rapidamente, inizia con la comparsa di prurito, complica rapidamente la respirazione, abbassa la pressione sanguigna e il polso diventa filiforme. Se il bambino non viene aiutato in tempo, si verificherà edema polmonare e cerebrale, che può essere fatale.

Quando i metodi popolari non possono fare

È abbastanza difficile scrivere qualcosa di comprensibile sul trattamento delle allergie, perché tutta la medicina moderna, con tutti i suoi risultati e l'alta tecnologia, ha imparato a curare le allergie, non ha compreso l'essenza dei processi e quindi non ha sviluppato un singolo medicinale che curasse il bambino dalle allergie.

Tutti i medicinali esistenti alleviano solo temporaneamente le condizioni del bambino, alleviano i sintomi, ma non eliminano il problema stesso. Questo vale anche per la famosa medicina tradizionale.

Finora, il trattamento più efficace è quello di ridurre la dose di antigene. In altre parole, trova la fonte della risposta inadeguata e fai di tutto per eliminarla. Fino a quando ciò non viene fatto, i sintomi delle allergie non diminuiranno, la malattia progredirà.

L'uso di medicina alternativa non dovrebbe nemmeno essere considerato con una grave allergia sistemica con un decorso grave. In questo caso, i medici possono prescrivere un'immunoterapia infantile, in cui verranno somministrate piccole dosi di antigene, aumentandole gradualmente fino a quando il corpo smette di rispondere all'allergene. Tale trattamento viene effettuato solo sotto la supervisione di un medico..

Rimedi popolari

L'allergia non è una malattia acuta, è sempre cronica e quindi la terapia dovrebbe essere almeno a lungo termine e meglio - sistematica. Inizia cambiando le condizioni di vita del bambino. Il primo passo è eliminare l'allergene. Se si tratta di peli di animali, non dovrebbero esserci cani e gatti in casa, se sei allergico a un certo tipo di cibo, non dovrebbe essere preso. Se il bambino è coperto da un'eruzione cutanea e si schiaccia il naso dal polline in primavera, è necessario acquistare filtri: depuratori d'aria nell'appartamento e limitare le passeggiate per il periodo di fioritura di massa.

Nella casa in cui vive la persona allergica, spesso è necessario eseguire la pulizia a umido, non consentire l'accumulo di polvere. I prodotti chimici domestici non devono contenere cloro e gli indumenti per bambini devono essere lavati solo con speciali polveri per bambini. Un tale stile di vita in famiglia dovrebbe diventare abituale e permanente, questo ridurrà significativamente il numero di attacchi allergici nel bambino e potrebbe ridurli a nulla.

Vale la pena curare un'allergia con i rimedi popolari secondo il Dr. Komarovsky?.

Le ricette della medicina tradizionale sono rilevanti per ridurre le manifestazioni di una reazione allergica. E tutti i fondi possono essere divisi in diversi gruppi secondo il metodo della loro applicazione:

  • All'aperto. Con manifestazioni cutanee di allergie, eruzioni cutanee, orticaria, dermatite atopica nei neonati, lozioni e bagni con decotti di erbe medicinali sono fatti.
  • Interno I decotti e le infusioni vengono assunti per via orale per i sintomi associati alla ridotta attività del tratto gastrointestinale, nasalmente e instillati negli occhi con rinite allergica e congiuntivite, usati come gargarismi per la gola.

Camomilla

I fiori di una normale camomilla da farmacia possono essere usati per preparare un decotto, che aiuterà ugualmente efficacemente ad alleviare il prurito della pelle con applicazione topica e manifestazioni allergiche con interno. Un cucchiaio di fiori secchi viene preparato in un bicchiere di acqua calda bollita e portato a prontezza in un bagno d'acqua per 15 minuti. Il brodo deve essere raffreddato, filtrato e dato al bambino da bere a dosi diverse: per i bambini fino a un anno - un cucchiaino tre volte al giorno, per i bambini sotto i 2 anni - due cucchiai alla volta, tre anni e più vecchi - un terzo di un bicchiere, i bambini dai 6 anni - ciascuno mezzo bicchiere.

Il brodo di camomilla viene aggiunto alle vasche da bagno per bambini dalla nascita ai 3 anni. Più tardi - un decotto viene utilizzato come impacchi locali sulla pelle interessata.

Ortica

Un decotto di questa pianta ha lo scopo di alleviare l'allergia nei bambini di età superiore ai tre anni. Tre cucchiai di erbe dovrebbero essere fatti con acqua bollente e lasciarli fermentare per mezz'ora. Volume per singola bevanda - 100 ml.

Iperico

Questa pianta viene utilizzata per il bagno dei bambini con dermatite atopica (diatesi) e per i gargarismi con una forte tosse allergica secca. Due cucchiai di erba vengono mescolati con la stessa quantità di camomilla o tanaceto, preparati con acqua bollita e insistiti sotto il coperchio per circa mezz'ora. Puoi fare i gargarismi ogni 2-3 ore.

Sedano

Il succo della radice di questa pianta aiuta ad alleviare i sintomi della febbre da fieno. Per fare questo, schiaccia la radice, spremi il succo e dai al bambino un cucchiaio alla volta. I bambini di età inferiore a un anno sono controindicati..

Denti di leone

Questa ricetta aiuterà ad alleviare un bambino con un'allergia alimentare. Prendi un mazzo di denti di leone appena raccolti (fiori e foglie) e mettili in un frullatore. Dopo la macinazione, la sospensione deve essere diluita con acqua bollita refrigerata in un rapporto di 1: 5. Una singola dose per somministrazione orale - un cucchiaio.

Il rimedio è piuttosto amaro. Se il bambino non è allergico allo zucchero, puoi aggiungere un paio di pezzi di zucchero raffinato al succo.

Cinorrodo e alloro

Preparare un brodo di rosa canina in un thermos e aggiungere alcune foglie di lavrushka lì. È necessario insistere sul farmaco per almeno cinque ore, dopo di che un terzo di un bicchiere deve essere somministrato al bambino allergico da bere.

Succo di aloe

Il succo di aloe può essere instillato nel naso in caso di rinite allergica, ma diluito in un rapporto di 1: 3 può essere instillato negli occhi con infiammazione della mucosa.

Il pericolo dell'automedicazione

Un'allergia non dovrebbe essere immediatamente iniziata per essere trattata con rimedi popolari solo perché sarà quindi abbastanza difficile stabilire il vero antigene. I genitori ragionevoli dovrebbero prima mostrare il bambino a un allergologo. Il medico effettuerà test cutanei, prenderà il sangue per lo studio degli anticorpi verso gli antigeni. Fornirà raccomandazioni sull'eliminazione della fonte identificata di allergie.

Con un trattamento indipendente, tale diagnosi è impossibile, i genitori possono solo indovinare ciò che il bambino ha di nuovo un'eruzione cutanea o perché sta tossendo di nuovo. La probabilità di una diagnosi errata è alta, il che significa che sono possibili gravi complicazioni allergiche.

Molte ricette di medicina tradizionale si basano su piante, che di per sé possono essere allergeniche. Naturalmente, il trattamento indipendente da loro peggiorerà solo le condizioni del bambino.

Il Dr. Komarovsky parlerà di medicinali per le allergie e del pericolo di automedicazione.

Cosa non si può fare

  • Non puoi ignorare gli attacchi di allergia, credendo che tutto passerà da solo e il bambino "supererà" il disturbo. Infatti, a volte l'allergia di un bambino scompare con l'età da sola, ma l'assenza di trattamento sintomatico e condizioni di vita adeguate per un bambino incline alle allergie aumenta il rischio che la malattia rimanga con la persona per tutta la vita.
  • Non puoi somministrare in modo incontrollato al tuo bambino farmaci per l'allergia, anche se sono venduti al banco. Inoltre, non è necessario lubrificare l'eruzione cutanea con composti contenenti alcol..

Suggerimenti

  • Un bambino allergico ha bisogno di una maggiore quantità di calcio. Dagli gusci d'uovo schiacciati o gluconato di calcio.
  • In caso di allergia alimentare a prodotti importanti, come il latte, durante il trattamento l'allergene non viene somministrato affatto e, quando i sintomi si attenuano, il prodotto viene introdotto nella dieta in dosi molto ridotte, aumentandoli gradualmente.
  • Compra un umidificatore. L'aria troppo secca in casa aumenta il rischio di sviluppare un asma bronchiale in una piccola persona allergica.
  • Un bambino allergico deve essere lavato sotto la doccia dopo ogni ritorno dalla strada. Dopodiché, vestilo sempre con abiti puliti, quindi il rischio di "portare" una dose aggiuntiva di antigene da una passeggiata sarà ridotto.
  • I genitori di un bambino allergico devono scegliere i loro vestiti e giocattoli con più attenzione. Tutta la biancheria intima dovrebbe essere solo da tessuti naturali, bianchi, senza coloranti tessili. Giocattoli - solo da produttori di fiducia.
  • Le manifestazioni di allergie diminuiranno se il bambino suda di meno. Indossalo in base alle condizioni meteorologiche, non permettere una sudorazione eccessiva.
  • Allergia
  • Dermatite
  • Sul retro
  • Tosse
  • rinite
  • Congiuntivite
  • Vitamine
  • Trattamento
  • Rimedi popolari

osservatore medico, specialista in psicosomatica, madre di 4 bambini