Cosa c'è di nuovo: immunologo - su allergie e diagnosi errate

Allergeni

Umar Khasanov - sul perché si verifica, è finanziato e su come distinguere l'allergia dalla SARS

Quest'anno, la stagione di spolverata delle piante allergeniche a Mosca è iniziata prima del solito: a causa della calda marzo, l'ontano, uno degli allergeni più potenti, sta già fiorendo. Senza aspettare il picco di spolvero, abbiamo parlato con Umar Khasanov, allergologo e immunologo della clinica Rassvet e del centro di medicina basato sull'evidenza Umka +, sul perché le allergie si verificano, sono cumulative e su come determinare esattamente a cosa risponde il corpo del bambino.

- L'allergia è una malattia?

- Questa è una reazione difensiva molto forte del sistema immunitario, che può verificarsi solo in caso di contatto ripetuto con un allergene o di sostanze che gli sono vicine nella composizione molecolare. È una questione di contatto ripetuto, quindi non è del tutto vero dire: "Siamo allergici, ma non abbiamo introdotto nulla di nuovo". Questa è l'insidiosità di una reazione allergica: per la prima volta, il corpo studia la struttura di una nuova sostanza - un nemico o la sua. In alcuni casi, una seconda volta viene innescata una cascata di reazioni protettive. La reazione sembra anche al minimo contatto: ad esempio, ci sono bambini che iniziano a gonfiarsi se il loro cibo era sdraiato su uno scaffale con un pesce allergene.

- Come si manifesta una reazione allergica?

- Esternamente, una reazione allergica può apparire come gonfiore, lacrimazione, tosse e starnuti - il corpo sta cercando in tutti i modi di sbarazzarsi dell'allergene. Il tempo di insorgenza della reazione non dipende dall'età: le manifestazioni possono iniziare sia in un bambino che in un adolescente. Tuttavia, in alcuni casi, nei bambini di età superiore a un anno, le allergie possono essere molto più facili..

- Perché sorge?

- La scienza non lo sa ancora, ma sta esplorando attivamente questo problema. Esiste una cosiddetta "teoria dell'igiene". Ne consegue che le reazioni allergiche nelle megalopoli moderne si manifestano a causa della purezza in eccesso. La teoria è confermata dal fatto che le allergie sono estremamente rare nelle persone provenienti da paesi del terzo mondo o che conducono uno stile di vita asociale. È male quando a casa tutto viene disinfettato e bolle ogni giorno. Sarebbe l'ideale per creare buone condizioni interne. Umidità 40-50%, temperatura non superiore a 22 gradi, il bambino si bagna in acqua pulita e non dura. Ma l'uso del riscaldamento a pavimento nell'appartamento è indesiderabile: asciuga l'aria.

- L'allergia è ereditata?

- La predisposizione alle allergie viene trasmessa per eredità e non dall'allergia stessa. Se uno dei genitori ha una reazione al miele, è improbabile che il bambino lo abbia. Di norma, la manifestazione di rinite allergica o asma viene ereditata, in alcuni casi dermatite atopica, che raramente è associata ad allergie.

- E le diete delle madri che allattano?

- È stato dimostrato che le diete rigide, comprese le mamme, portano ad allergie alimentari in un bambino. Sfortunatamente, le madri sono ancora costrette a sedersi su grano saraceno e acqua. Questa è barbarie: non è possibile seguire una dieta durante l'allattamento. Più varia la dieta, meglio è. Altrimenti, aumenta il rischio di sviluppare una vera allergia alimentare con un grande carico antigenico. La dieta infermieristica influenza anche lo stato emotivo della madre e lo stress è una delle cause di esacerbazione della dermatite atopica. È possibile mangiare tutto? I dati sono contraddittori solo per quanto riguarda il latte intero di vacca. Altri alimenti possono essere consumati in quantità ragionevoli..

- Un'allergia è cumulativa?

- L'allergia cumulativa non è possibile. Non esiste tasca in cui si possano accumulare allergeni. È per questo motivo che è inutile assumere assorbenti: non vengono utilizzati in allergologia e immunologia.

Teoria dell'igiene. Ne consegue che le reazioni allergiche nelle megalopoli moderne si manifestano a causa della purezza in eccesso.

- mentre è nata questa espressione?

- Molti genitori notano che quando si mangia troppo qualsiasi prodotto, si verificano reazioni allergiche. Sono caratterizzati da un effetto dose-dipendente: ad esempio, se un bambino mangia un piccolo pezzo di cioccolato - tutto è in ordine, e se la barra - la dermatite atopica può intensificarsi o altre manifestazioni.

- Come scoprire a cosa è esattamente allergico un bambino?

- Non ha senso sottoporsi a test per tutti gli allergeni, ciò confonderà solo la situazione clinica e porterà a restrizioni irragionevoli. Controlliamo solo quelli per i quali vi sono sospetti, in base all'anamnesi. Di grande importanza è la tecnologia con cui viene eseguito un esame del sangue. Ora uno dei metodi approvati è la determinazione delle allergie utilizzando la tecnologia ImmunoCAP. Insieme ad esso, vengono eseguiti test cutanei in cui viene valutata direttamente la reazione di una persona ai prodotti o agli allergeni del polline.

Il gold standard per la diagnosi è il test provocatorio sublinguale in doppio cieco. Questo è uno studio in cui né il paziente né il medico sanno cosa stanno gocciolando sotto la lingua - ecco come si ottiene la massima affidabilità. Sfortunatamente, in Russia non viene effettuato da nessuna parte. Ciò è dovuto alla disponibilità obbligatoria di rianimazione, che la maggior parte delle cliniche non può permettersi.

- Ciò che di solito è confuso con le allergie?

- Questo è il dolore di ogni immunologo-immunologo: qualsiasi eruzione cutanea, irritazione o eruzione cutanea per qualche motivo è sempre considerata un'allergia. Ma molto spesso si tratta di mastocitosi, calore pungente, psoriasi o pelle secca e sdolcinata. Ad esempio, dopo un anno nel solo 10% dei bambini, la causa principale della dermatite atopica è associata a una reazione allergica. La maggior parte della dermatite atopica è una malattia genetica caratterizzata da una sintesi proteica compromessa, come la filaggrin. Ciò porta a una violazione della barriera protettiva della pelle e alla perdita di lipidi. La pelle vulnerabile reagisce con l'infiammazione alle sostanze irritanti esterne: aria calda secca, fumo di tabacco, ma più spesso - ad acqua dura. È stato dimostrato che il contatto attraverso la pelle colpita porta alla sensibilizzazione più rapidamente rispetto al consumo di alimenti. Ecco perché gli allergeni domestici come la polvere o gli acari della polvere possono essere una delle cause di esacerbazione della dermatite atopica..

- A causa di errori nella diagnosi, il tempo è sprecato. Un bambino con una grave malattia della pelle ha bisogno della consultazione di un dermatologo competente, la selezione della terapia. Ma in realtà, le persone prendono antistaminici per lungo tempo e inutilmente. Esiste una pratica più triste: la cheratosi follicolare (popolarmente chiamata pelle d'oca) non è accettata da nessuna parte nel mondo come una malattia. Le sue manifestazioni sono una variante della norma, ma i medici costringono sia la madre che il bambino a seguire una dieta rigorosa.

La dermatite atopica è una malattia genetica caratterizzata da una sintesi alterata di proteine ​​come la filaggrin

- È possibile determinare senza un medico che un bambino è allergico?

- Complicato. Ma vale la pena sapere che una delle manifestazioni delle allergie è il forte prurito. Se dopo il prodotto le guance del bambino si arrossano, la sua pelle diventa più secca, ma non prude molto, quindi questo non ha nulla a che fare con le allergie. È vero, c'è uno stadio terminale della pelle secca, in cui ci sono molte crepe, microdamaggi, foche infiammatorie. Tutti causano anche prurito. Inoltre, le manifestazioni allergiche si verificano entro un massimo di due ore dopo il contatto ed estremamente raramente durante il giorno.

- La reazione allergica più pericolosa è lo shock anafilattico.?

- Sì. Il bambino ha difficoltà a respirare, cadute di pressione e appare edema locale. Sta perdendo conoscenza. Se questo è successo a casa, è necessario chiamare un'ambulanza e informare l'operatore che il bambino ha uno shock anafilattico. Se questa non è la prima reazione allergica, allora dovrebbe esserci una penna per siringa con adrenalina a casa - quindi i genitori saranno in grado di aiutare prima dell'arrivo del medico.

- Può essere innescato dalla vaccinazione.?

- Molti hanno paura di una tale reazione al vaccino. In effetti, un vaccino, come qualsiasi altro farmaco, può causare shock anafilattico. Tuttavia, può essere provocato da un antibiotico, antipiretico, cibo, polline, polvere, cioccolato e dolci. Se i produttori affermano che la loro medicina non ha effetti collaterali, allora è quasi sempre un manichino.

Il pediatra non deve solo vaccinare, ma anche condurre un esame approfondito prima della vaccinazione (non sono necessari test) e osservare il bambino per 30 minuti dopo la vaccinazione. Un ospedale di mezz'ora dopo la vaccinazione non è un capriccio della clinica: le reazioni acute si verificano proprio nei primi 30 minuti. Con la giusta cura, nella stragrande maggioranza dei casi, il bambino rimane vivo. È importante notare che lo shock anafilattico è una reazione molto rara. La probabilità di catturare una testa con un mattone è molto più alta.

- È possibile curare completamente le allergie?

- Con l'aiuto dell'immunoterapia specifica per allergeni, sì. Questo metodo di trattamento ha più di 100 anni e da solo aiuta a eliminare completamente l'allergia stessa e non rimuove i sintomi. L'efficacia del metodo è di circa l'80%. Questo è l'allenamento del sistema immunitario. L'allergene viene prima introdotto nel corpo dalle microdosi e quindi il loro volume viene aumentato. Quindi il sistema immunitario impara a non rispondere a una sostanza che provoca una reazione allergica. Sfortunatamente, lontano da tutti gli allergeni esiste la terapia, ma la ricerca viene condotta attivamente. Il trattamento stesso è lungo e dipende da ciò a cui la persona è allergica..

Allergia alimentare negli adolescenti

Immunologo: allergie e diagnosi errate

Umar Khasanov - sul perché si verifica, è finanziato e su come distinguere l'allergia dalla SARS

Quest'anno, la stagione di spolverata delle piante allergeniche a Mosca è iniziata prima del solito: a causa della calda marzo, l'ontano già fiorisce, uno degli allergeni più potenti.

Senza aspettare il picco di spolvero, abbiamo parlato con Umar Khasanov, allergologo e immunologo della clinica Rassvet e del centro di medicina basato sull'evidenza Umka +, sul perché le allergie si verificano, sono cumulative e su come determinare esattamente a cosa risponde il corpo del bambino.

Masha Shatalina

- L'allergia è una malattia?

- Questa è una reazione difensiva molto forte del sistema immunitario, che può verificarsi solo in caso di contatto ripetuto con un allergene o di sostanze che gli sono vicine nella composizione molecolare. È una questione di contatti ripetuti, quindi non è del tutto corretto dire: "Siamo allergici, ma non abbiamo introdotto nulla di nuovo".

Questa è l'insidiosità di una reazione allergica: per la prima volta, il corpo studia la struttura di una nuova sostanza - un nemico o la sua. In alcuni casi, una seconda volta viene innescata una cascata di reazioni di difesa..

La reazione sembra anche al minimo contatto: ad esempio, ci sono bambini che iniziano a gonfiarsi se il loro cibo era sdraiato su uno scaffale con un pesce allergene.

- Come si manifesta una reazione allergica?

- Esternamente, una reazione allergica può apparire come gonfiore, lacrimazione, tosse e starnuti - il corpo sta cercando in tutti i modi di sbarazzarsi dell'allergene. Il tempo di insorgenza della reazione non dipende dall'età: le manifestazioni possono iniziare sia in un bambino che in un adolescente. Tuttavia, in alcuni casi, nei bambini di età superiore a un anno, le allergie possono essere molto più facili..

- Perché sorge?

- La scienza non lo sa ancora, ma sta esplorando attivamente questo problema. Esiste una cosiddetta "teoria dell'igiene". Ne consegue che le reazioni allergiche nelle megalopoli moderne si manifestano a causa della purezza in eccesso.

La teoria è confermata dal fatto che le allergie sono estremamente rare nelle persone provenienti da paesi del terzo mondo o che conducono uno stile di vita asociale. È male quando a casa tutto viene disinfettato e bolle ogni giorno. Sarebbe l'ideale per creare buone condizioni interne..

Umidità 40-50%, temperatura non superiore a 22 gradi, il bambino si bagna in acqua pulita e non dura. Ma l'uso del riscaldamento a pavimento nell'appartamento è indesiderabile: asciuga l'aria.

- L'allergia è ereditata?

- La predisposizione alle allergie viene trasmessa per eredità e non dall'allergia stessa. Se uno dei genitori ha una reazione al miele, è improbabile che il bambino lo abbia. Di norma, la manifestazione di rinite allergica o asma viene ereditata, in alcuni casi dermatite atopica, che raramente è associata ad allergie.

- E le diete delle madri che allattano?

- È stato dimostrato che le diete rigide, comprese le mamme, portano ad allergie alimentari in un bambino. Sfortunatamente, le madri sono ancora costrette a sedersi su grano saraceno e acqua. Questa è barbarie: non è possibile seguire una dieta durante l'allattamento. Più varia la dieta, meglio è.

Altrimenti, aumenta il rischio di sviluppare una vera allergia alimentare con un grande carico antigenico. La dieta infermieristica influenza anche lo stato emotivo della madre e lo stress è una delle cause di esacerbazione della dermatite atopica. È possibile mangiare tutto? I dati sono incoerenti solo per quanto riguarda il latte intero di vacca.

Altri alimenti possono essere consumati in quantità ragionevoli..

- Un'allergia è cumulativa?

- L'allergia cumulativa non è possibile. Non esiste tasca in cui si possano accumulare allergeni. È per questo motivo che è inutile assumere assorbenti: non vengono utilizzati in allergologia e immunologia.

Teoria dell'igiene. Ne consegue che le reazioni allergiche nelle megalopoli moderne si manifestano a causa della purezza in eccesso.

- mentre è nata questa espressione?

- Molti genitori notano che quando si mangia troppo qualsiasi prodotto, si verificano reazioni allergiche. Sono caratterizzati da un effetto dose-dipendente: ad esempio, se un bambino mangia un piccolo pezzo di cioccolato - tutto è in ordine, e se la barra - la dermatite atopica può intensificarsi o altre manifestazioni.

- Come scoprire a cosa è esattamente allergico un bambino?

- Non ha senso sottoporsi a test per tutti gli allergeni, ciò confonderà solo la situazione clinica e porterà a restrizioni irragionevoli. Controlliamo solo quelli per i quali vi sono sospetti, in base all'anamnesi.

Di grande importanza è la tecnologia con cui viene eseguito un esame del sangue. Ora uno dei metodi approvati è la determinazione delle allergie utilizzando la tecnologia ImmunoCAP..

Insieme ad esso, vengono eseguiti test cutanei in cui viene valutata direttamente la reazione di una persona ai prodotti o agli allergeni del polline.

Il gold standard per la diagnosi è il test provocatorio sublinguale in doppio cieco. Questo è uno studio in cui né il paziente né il medico sanno cosa stanno gocciolando sotto la lingua - ecco come si ottiene la massima affidabilità. Sfortunatamente, in Russia non viene effettuato da nessuna parte. Ciò è dovuto alla disponibilità obbligatoria di rianimazione, che la maggior parte delle cliniche non può permettersi.

- Ciò che di solito è confuso con le allergie?

- Questo è il dolore di ogni immunologo-immunologo: qualsiasi eruzione cutanea, irritazione o eruzione cutanea per qualche motivo è sempre considerata un'allergia. Ma molto spesso si tratta di mastocitosi, calore pungente, psoriasi o pelle secca e sdolcinata.

Ad esempio, dopo un anno nel solo 10% dei bambini, la causa principale della dermatite atopica è associata a una reazione allergica. La maggior parte della dermatite atopica è una malattia genetica caratterizzata da una sintesi alterata di proteine ​​come la filaggrin.

Ciò porta a una violazione della barriera protettiva della pelle e alla perdita di lipidi. La pelle vulnerabile reagisce con l'infiammazione alle sostanze irritanti esterne: aria calda secca, fumo di tabacco, ma più spesso - ad acqua dura.

È stato dimostrato che il contatto attraverso la pelle colpita porta alla sensibilizzazione più rapidamente rispetto al consumo di alimenti. Ecco perché gli allergeni domestici come la polvere o gli acari della polvere possono essere una delle cause di esacerbazione della dermatite atopica..

- Cosa minaccia?

- A causa di errori nella diagnosi, il tempo è sprecato. Un bambino con una grave malattia della pelle ha bisogno della consultazione di un dermatologo competente, la selezione della terapia. Ma in realtà, le persone prendono antistaminici per lungo tempo e inutilmente.

Esiste una pratica più triste: la cheratosi follicolare (popolarmente chiamata pelle d'oca) non è accettata da nessuna parte nel mondo come una malattia. Le sue manifestazioni sono una variante della norma, ma i medici costringono sia la madre che il bambino a seguire una dieta rigorosa.

La dermatite atopica è una malattia genetica caratterizzata da una sintesi alterata di proteine ​​come la filaggrin

- È possibile determinare senza un medico che un bambino è allergico?

- Complicato. Ma vale la pena sapere che una delle manifestazioni delle allergie è il forte prurito. Se le guance del bambino sono diventate rosse dopo il prodotto, la pelle è diventata più secca, ma non prude molto, quindi questo non è correlato alle allergie.

È vero, c'è uno stadio terminale della pelle secca, in cui ci sono molte crepe, microdamaggi, foche infiammatorie. Tutti causano anche prurito..

Inoltre, le manifestazioni allergiche si verificano entro un massimo di due ore dopo il contatto ed estremamente raramente durante il giorno.

- La reazione allergica più pericolosa è lo shock anafilattico.?

- Sì. Il bambino ha difficoltà a respirare, cadute di pressione e appare edema locale. Sta perdendo conoscenza. Se questo è successo a casa, è necessario chiamare un'ambulanza e informare l'operatore che il bambino ha uno shock anafilattico. Se questa non è la prima reazione allergica, allora dovrebbe esserci una penna per siringa con adrenalina a casa - quindi i genitori saranno in grado di aiutare prima dell'arrivo del medico.

- Può essere innescato dalla vaccinazione.?

- Molti hanno paura di una tale reazione al vaccino. In effetti, un vaccino, come qualsiasi altro farmaco, può causare shock anafilattico. Tuttavia, può essere provocato da un antibiotico, antipiretico, cibo, polline, polvere, cioccolato e dolci. Se i produttori affermano che la loro medicina non ha effetti collaterali, allora è quasi sempre un manichino.

Il pediatra non deve solo vaccinare, ma anche condurre un esame approfondito prima della vaccinazione (non sono necessari test) e osservare il bambino per 30 minuti dopo la vaccinazione.

Un ospedale di mezz'ora dopo la vaccinazione non è un capriccio della clinica: le reazioni acute si verificano proprio nei primi 30 minuti. Con la giusta cura, nella stragrande maggioranza dei casi, il bambino rimane vivo.

È importante notare che lo shock anafilattico è una reazione molto rara. La probabilità di catturare una testa con un mattone è molto più alta.

- È possibile curare completamente le allergie?

- Con l'aiuto dell'immunoterapia specifica per allergeni, sì. Questo metodo di trattamento ha più di 100 anni e da solo aiuta a eliminare completamente l'allergia stessa e non rimuove i sintomi. L'efficacia del metodo è di circa l'80%. Questo è l'allenamento del sistema immunitario..

L'allergene viene prima introdotto nel corpo dalle microdosi e quindi il loro volume viene aumentato. Quindi il sistema immunitario impara a non rispondere a una sostanza che provoca una reazione allergica. Sfortunatamente, lontano da tutti gli allergeni, esiste una terapia, ma sono in corso ricerche.

Il trattamento stesso è lungo e dipende da ciò a cui la persona è allergica..

Eruzione cutanea allergica nei bambini: come appare e perché appare un'eruzione cutanea nei bambini di età diverse. Trattamento e prevenzione delle allergie nei bambini (140 foto)

Il numero di persone cresce ogni anno, compresi i bambini piccoli che soffrono di manifestazioni di una reazione allergica. La causa principale di questa situazione è una generale riduzione dell'immunità, una scarsa ecologia, il contenuto di un gran numero di conservanti artificiali e coloranti negli alimenti.

Le allergie possono manifestarsi come tosse, starnuti, prurito, eruzione cutanea. Le eruzioni cutanee sono la risposta più comune del corpo alle sostanze irritanti..

Tipi di eruzioni allergiche nei bambini

Già provato - le allergie possono essere trasmesse al bambino dai genitori. Ma non necessariamente in un bambino con una manifestazione di una reazione negativa a un particolare stimolo, i genitori allergici.

Un'eruzione cutanea è la reazione del corpo a un irritante sotto forma di una proteina che un bambino non può assorbire. La reazione può verificarsi sotto forma di orticaria, diatesi, eczema, dermatite atopica e da contatto.

Cause di un'eruzione allergica

  • Prodotti alimentari;
  • Medicinali;
  • Manifestazioni stagionali (polline);
  • Morsi di insetto;
  • Prodotti chimici contenuti in cosmetici, prodotti chimici domestici;
  • Polvere, piume, lana.

Tra i motivi, i medici, in primo luogo, identificano la scarsa ecologia, l'uso di alimenti geneticamente modificati e una predisposizione genetica.

Oltre a questi motivi, possono svolgere un ruolo i seguenti fattori:

  • Mancato rispetto della dieta della futura mamma e di una donna che allatta;
  • Gravidanza con complicanze (oligoidramnios, polidramnios, tossicosi, gravidanza multipla, infezioni intrauterine);
  • Infezioni virali trasmesse da un bambino in tenera età;
  • Bambini nutriti artificialmente;
  • Alimentazione precoce di alimenti complementari (in particolare latte e derivati, frutta);
  • Parassiti (giardia, nematode, ecc.);
  • Malattie del tratto gastrointestinale;
  • Farmaci a lungo termine;
  • Fumo passivo.

Sintomi di un'eruzione allergica

Come si può vedere dalla foto, varie manifestazioni di un'eruzione allergica possono avere sintomi diversi..

Orticaria. L'orticaria si manifesta sotto forma di punti rossi pruriginosi, posizionati casualmente su qualsiasi parte del corpo. Se premuto, si notano macchie bianche. Le macchie sono un po 'gonfie. L'orticaria si verifica di solito durante l'introduzione di alimenti complementari o quando gli antibiotici vengono assunti da un bambino o da una madre che allatta.

Diatesi essudativa. Appare su viso, collo, mani. Sembra vesciche piene di liquido. Quando si pettinano, scoppiano e si incrostano. Le complicazioni sono un danno terribile al sistema nervoso. Oltre alle eruzioni cutanee, il bambino può essere ansioso, piangere, dormire male.

Eczema. Croste fortemente pruriginose che, una volta pettinate, esplodono e portano l'irritante a strati più profondi della pelle. Le condizioni del bambino possono diventare critiche, è possibile un danno al sistema nervoso.

Dermatite. La dermatite da contatto si manifesta nei punti di contatto con l'irritante. Se sei allergico ai farmaci, appare un'eruzione cutanea in tutto il corpo (se assunto per via orale) o nel sito di iniezione (con un'iniezione).

Metodi per il trattamento di un'eruzione allergica in un bambino

Quando ci sono segni di un'eruzione allergica in un bambino, il primo passo è quello di escludere il contatto con l'irritante.

Nel caso di una lieve forma di allergia, è sufficiente assumere sedativi e antistaminici. Inoltre, i sorbenti possono essere raccomandati per rimuovere le tossine dall'allergene e i diuretici, con edema grave nell'area del rossore.

Nei casi più gravi, la decisione di trattare un'eruzione allergica viene presa dal medico, in base ai risultati dei test, al grado di affetto e alla manifestazione dei sintomi.

Secondo gli esperti, il miglior trattamento, inclusa l'eruzione allergica in un bambino, è la prevenzione:

  • Rafforzamento dell'immunità;
  • Dieta bilanciata;
  • Indurimento, routine quotidiana;
  • L'assunzione di una quantità sufficiente di vitamine;
  • Un minimo di prodotti chimici domestici, lavaggio, pulizia e lavaggio solo con prodotti speciali per bambini.

L'osservanza di semplici regole di prevenzione non solo di manifestazioni di reazioni allergiche, ma anche di rafforzare il corpo nel suo insieme, previene condizioni indesiderabili, il bambino crescerà e svilupperà sano, calmo e non limitato nell'uso di prodotti, luoghi per camminare e divertirsi.

Con ogni minimo sospetto di allergia al bambino, dovresti contattare il pediatra il prima possibile.

Foto di un'eruzione allergica nei bambini

Adolescenti e allergie: una culla per i genitori


L'allergia è una malattia del 21 ° secolo. Di norma, i suoi primi sintomi compaiono nella prima infanzia o nell'adolescenza. È molto importante che i genitori non perdano questo momento per capire cosa sta succedendo al bambino e come aiutarlo.

Si ritiene che i ragazzi possano "superare" l'asma bronchiale, e questo accade nell'adolescenza sotto l'influenza del testosterone.

È così?
In effetti, le osservazioni mediche confermano il fatto che nei ragazzi colpiti dalla pubertà durante l'infanzia, i sintomi della malattia possono quasi scomparire. Tuttavia, questa non è una guarigione miracolosa, ma solo una lunga remissione. L'asma ritorna all'età di 40 anni e all'età di 50 anni.

I fattori che determinano l'inizio dello scenario pessimistico sono stress, scarsa ecologia, infezione virale, bronchite. Succede anche quando i sintomi dell'asma che scompaiono durante la pubertà non ti disturbano fino alla fine della tua vita. In tutta onestà, va notato che questo accade molto meno spesso di quanto vorremmo.

Qual è la dinamica delle allergie nelle ragazze adolescenti?
Nelle ragazze la situazione è simile: l'asma può tornare in età adulta, o forse no..

Il fatto che ciò avvenga non dipende dal sesso e dagli ormoni, ma in misura maggiore dalle caratteristiche della vita di una persona.

Per quanto riguarda l'effetto positivo dello sfondo ormonale, al contrario, quando cambia, un adolescente diventa particolarmente suscettibile alle infezioni e allo stress. Proprio in tali situazioni, l'allergia peggiora, ma non scompare.

È vero che la pulizia può causare allergie??
Esistono molte teorie sul verificarsi di allergie. Uno di questi è igienico..

La sua essenza è la seguente: sterilità eccessiva e purezza eccessiva in cui cresce il bambino, porta al fatto che la sua immunità ha meno probabilità di incontrare veri irritanti e inizia a rispondere a sostanze non pericolose. Quindi si sviluppa l'allergia.

Gli autori della teoria igienica sollecitano le future mamme a non portare la situazione di sterilità all'assurdità e a mangiare in modo completo e variabile durante la gravidanza.

Quali allergeni gli adolescenti reagiscono più spesso?
Quasi ogni sostanza può diventare un provocatore. Ma molto spesso le allergie in un bambino sono causate da polvere domestica, gatti e polline. E prima rimuovi l'allergene dalla vita di una piccola persona, meglio è.

È noto che nei bambini la malattia progredisce particolarmente rapidamente nell'asma bronchiale. Pertanto, quando si reagisce a un gatto, vale la pena dare l'animale alla nonna, perché la polvere - la pulizia bagnata in casa ogni giorno, il polline - vada per un altro periodo di spolverata in un'altra regione.

Allo stesso tempo, devono essere osservate le istruzioni del medico..

Gli sport possono esacerbare i sintomi della febbre da fieno?
Se il bambino è coinvolto seriamente nello sport, allora ciò comporta un allenamento quotidiano, spesso all'aperto. Quando si eseguono esercizi fisici, la cattura dell'aria da parte dei polmoni è particolarmente intensa.

E più aria, più allergeni. A proposito, oltre al polline allergenico, le sostanze nocive che sono costantemente presenti nell'atmosfera entrano nel sistema respiratorio.

Naturalmente, tutto ciò può aggravare la condizione del bambino con un'allergia al polline e negare i benefici e il piacere dell'esercizio.

Tuttavia, chi soffre di allergie non ha bisogno di rinunciare allo sport. È sufficiente prendersi cura di una protezione affidabile dell'apparato respiratorio dagli allergeni. Per fare questo, ci sono maschere allergiche - respiratori sportivi speciali per lo sport.

Cosa fare se il debutto della febbre da fieno si è verificato durante l'adolescenza e il bambino è stato coinvolto professionalmente nello sport fin dall'infanzia?
Questa situazione è abbastanza comune.

Nonostante il fatto che di solito i primi sintomi della febbre da fieno si manifestino nella prima infanzia, un'allergia può debuttare nell'adolescenza o nell'età adulta..

Quindi, alcune persone che vivevano tranquillamente senza allergie improvvisamente iniziano a starnutire per il polline all'età di 20-25 anni.

Allo stesso tempo, se, ad esempio, un bambino gioca a calcio o hockey su prato in modo professionale fin dall'infanzia, e in seguito è allergico al polline di cereali, la sua carriera sportiva è immediatamente a rischio. In questo caso, vengono utilizzati vari metodi di barriera, vengono prescritti antistaminici e ASIT. La preparazione e il trattamento del corso sono effettivamente praticati da atleti allergici delle squadre nazionali. Pertanto, un'allergia, infatti, non è un ostacolo per una carriera sportiva di successo..

Quali sport sono raccomandati per i bambini allergici?
Nuoto, soprattutto con asma e febbre da fieno. È chiaro che l'acqua nella piscina dovrebbe essere priva di candeggina: è molto irritante per le vie respiratorie. Opzioni alternative: yoga, fitness e scacchi.

Come agire in caso di emergenza?
A volte una reazione allergica può svilupparsi rapidamente, il che in uno scenario negativo porta a gravi conseguenze sotto forma di edema o shock anafilattico. Per evitare ciò, è necessario agire con sicurezza, rapidamente, ma senza panico. Per prima cosa devi fornire assistenza di emergenza - per fare un'iniezione intramuscolare di tavegil o prednisone. Successivamente, chiama un'ambulanza.

Quali farmaci dovrebbero essere in un armadietto dei medicinali per le allergie?
Fiale di desametasone, tavegil, prednisone, adrenalina. Quest'ultimo è particolarmente necessario se si è già verificato edema laringeo o broncospasmo. Il kit di pronto soccorso deve essere portato con sé in estate se il bambino è allergico alle punture di insetti.

Hai qualche allergia? Esiste una soluzione efficace per il periodo di esacerbazione!
Maschera antiallergica Respro
Respro Ultra Light
Respro -1
Respro sportsta
Respro cinqro
Respro techno

questa informazione nel sociale. reti:

Articolo successivo: Istruzioni per la selezione di una maschera di 8 domande d'attualità sulle allergie

Infanzia senza allergie: cosa devono sapere i genitori di un bambino allergico

A che età può manifestarsi un'allergia, come curarla e quali regole devono seguire i genitori dei bambini allergici? A queste e altre domande risponde un allergologo-immunologo, pediatra del Centro medico di San Pietroburgo “Doctor Plus” Artem Batin.

Per favore, dicci cos'è l'allergia.?

- L'allergia è una reazione specifica del corpo a determinate sostanze e la reazione non è ordinaria, ma caratterizzata da una maggiore sensibilità. Può essere causato da qualsiasi sostanza..

Tra loro ci sono polline di piante, cibo, lana ed escrementi di animali, polvere domestica e molte altre sostanze, anche molto esotiche: metalli, lattice. Dopo il contatto con un allergene, il sistema immunitario risponde con varie manifestazioni, che sono malattie allergiche.

Perché si verifica una reazione allergica??

- L'allergia è per lo più una rottura del sistema immunitario, quando abbiamo una maggiore reazione alle sostanze ordinarie, a cui potremmo non aver risposto. In parole semplici: l'allergia è una reazione atipica del sistema immunitario, una sorta di errore di risposta.

A che età possono verificarsi allergie nei bambini?

- In nessuno, dalla nascita. Ci sono alcune età in cui questa o quella allergia si manifesta più spesso. La rinite allergica si verifica in 2-3 anni, anche se ora sono stati descritti casi clinici quando è stata diagnosticata nei bambini a 9 mesi di età.

L'asma, di regola, nei bambini è più vicino all'età scolare. Molto spesso fa il suo debutto negli adolescenti. Ma questo non esclude la possibilità che una tale allergia possa essere a qualsiasi età.

Ora ci sono molti fattori predisponenti che portano al fatto che l'allergia sta "diventando più giovane". Le condizioni ambientali sono in costante deterioramento, ad esempio l'inquinamento da gas della città.

Quindi, secondo gli ultimi dati, a San Pietroburgo e nei sobborghi più vicini, ci sono più di 3,5 milioni di auto, cioè due residenti della città hanno almeno un'auto. Inoltre la qualità del cibo e dell'acqua, e in particolare le condizioni sanitarie della casa.

I distretti centrali di San Pietroburgo sono il vecchio fondo, quindi quando si rivolgono a noi, controlliamo sempre con i nostri genitori: il nuovo fondo o quello vecchio. È necessaria la corretta organizzazione della vita ipoallergenica - questo è già di grande aiuto nella lotta contro le allergie.

Le allergie nei bambini possono verificarsi a qualsiasi età.

Quali tipi di malattie allergiche vengono spesso indirizzate alla tua clinica??

- Tutti, direi, sono per lo più uniformi e, per la maggior parte, dipendono dall'età. C'è un tale fenomeno nell'allergologia infantile - la marcia atopica: si tratta di un cambiamento sequenziale delle manifestazioni allergiche in una persona che ha una predisposizione ereditaria.

Tutto inizia con la dermatite atopica: questa è la diagnosi più comune che può essere rilevata nei bambini. Quindi, all'età di 3-5 anni, si sviluppa la sensibilità agli allergeni respiratori. Ai bambini di questa età viene già diagnosticata la rinite allergica, quindi l'asma bronchiale.

Separatamente, l'allergia alimentare dovrebbe essere menzionata, ma si manifesta più come una diagnosi concomitante..

Puoi dire di più sui metodi per diagnosticare le malattie allergiche nella clinica "Doctor Plus"?

- Oggi utilizziamo i metodi diagnostici più avanzati, che sono lo standard "gold". Il primo e il mio metodo diagnostico preferito sono i test cutanei. Lo amo perché è il più rivelatore e affidabile nelle condizioni di.

Altri test che dobbiamo interpretare con un quadro clinico specifico. Cioè, abbiamo lamentele che sorgono dopo l'uso di un determinato prodotto o il contatto con una determinata sostanza, quindi passiamo un'analisi su questo prodotto e ci assicuriamo che sia allergico.

Il metodo dei test cutanei è abbastanza semplice: un allergene viene gocciolato sull'avambraccio e una piccola puntura viene fatta con uno strumento speciale - da qui il nome del metodo - un pri-test (dal pungiglione inglese - "puntura, iniezione"). Dopo un certo tempo, il risultato viene valutato.

Se c'è arrossamento, papule e il paziente stesso dice che questo posto prude, l'allergene è specifico. Questo è il metodo più affidabile, ma presenta diversi limiti. Prima dei campioni, la pelle deve essere pulita, sana, il paziente non deve assumere determinati farmaci per 5-7 giorni prima della procedura, in particolare antistaminici.

Inoltre, non puoi eseguire test cutanei con allergeni da polline durante la stagione della fioritura, perché in questo modo avremo un risultato inaffidabile.

Il secondo metodo diagnostico è un metodo di analisi del sangue. Prendiamo il sangue da una vena ed eseguiamo la diagnostica in laboratorio. Il metodo si chiama Immunocap (ImmunoCAP) ed è considerato lo standard di riferimento per la diagnosi di allergie..

Grazie a questo metodo, viene determinata una reazione per ciascun allergene e tutto ciò viene quindi suddiviso in classi. La prima classe è la sensibilità più bassa, la sesta classe è la più alta. A seconda di ciò, la distribuzione.

Cioè, ad esempio, abbiamo questa sostanza nella prima classe, la osserviamo e questa sostanza è nella sesta classe e deve assolutamente essere esclusa, perché provoca una sorta di reazione allergica.

Esistono altri metodi, ad esempio i patch test, ovvero l'applicazione di un allergene sulla pelle senza piercing, con un'applicazione. Di norma, tali test vengono eseguiti con cosmetici, metalli, materiali dentali, medicine.

I test cutanei sono il metodo più rivelatore e affidabile per diagnosticare le allergie..

Quali metodi di trattamento usi??

- Naturalmente, i metodi di trattamento dipendono dalla diagnosi. Ad esempio, la dermatite atopica è la mia diagnosi preferita per il trattamento, se così posso dire. Appare sulla pelle di un bambino in luoghi caratteristici: su viso, collo, aree del gomito, pieghe inguinali, glutei, sotto le ginocchia.

Appaiono eruzioni caratteristiche: arrossamento, desquamazione. La comparsa di eruzioni cutanee è accompagnata da prurito della pelle, a causa del quale il bambino prude e peggiora.

La dermatite atopica è il flagello dei bambini nel loro primo anno di vita. Di solito i genitori vengono nella nostra clinica da pediatri distrettuali, già tormentati da diete, analisi infinite, non sanno cosa fare e pensano che questo non finirà mai. Il bambino è nervoso, irritato, non riesce ad addormentarsi, perché è preoccupato per il prurito infinito della pelle..

Perché mi piace trattare? Perché ora ci sono molti farmaci specializzati che, se usati correttamente, danno un ottimo risultato. La base del trattamento - emollienti (dall'emolliente inglese - "ammorbidente, idratante") - questi sono vari mezzi di cura per la pelle secca e atopica nei bambini e negli adulti.

Nei casi più gravi, vengono utilizzati glucocorticosteroidi. Parlando di loro, possiamo menzionare il fenomeno della steroidofobia. Le persone hanno paura degli ormoni. Allo stesso tempo, ogni volta che diciamo che gli ormoni sono impavidi e buoni, sono un farmaco specializzato e che se si osservano le dosi raccomandate, non ci saranno effetti collaterali. A volte non puoi fare a meno di tali droghe.

Con la spiegazione corretta ai genitori su come prendersi cura della pelle del bambino e su come fare tutto, il risultato non tarderà ad arrivare. Dopo una o due settimane, la pelle diventa perfetta. Inoltre, forniamo già raccomandazioni su cosa fare per evitare che ciò accada di nuovo..

Pollinosi, è anche rinite allergica o "febbre da fieno". Il cognome è obsoleto, lo hanno dato perché prestavano attenzione alle persone che lavorano con l'erba falciata, il fieno. Dopo aver lavorato sul campo, hanno avuto lacrimazione, naso che cola, starnuti - quindi hanno chiamato questa condizione "febbre da fieno". Questa allergia può essere tutto l'anno o stagionale, a seconda dell'allergene causale..

Si può notare che quest'anno, rispetto al passato, c'era una betulla molto “arrabbiata”: con l'inizio di maggio molti pazienti si sono rivolti ad allergologi con lamentele caratteristiche. Forse questo è dovuto al fatto che maggio era molto caldo, non c'era pioggia, vento.

La rinite allergica può essere trattata con successo con un numero sufficiente di farmaci. Con manifestazioni lievi, è abbastanza vasocostrittivo, con quelli gravi di nuovo sono necessari glucocorticosteroidi che agiscono all'interno, sulla mucosa nasale, sono chiamati intranasali.

L'asma bronchiale è la diagnosi più difficile. Bene, se il paziente stesso sospettava delle sue manifestazioni, allora lo esamineremo e faremo una diagnosi, prescriveremo una terapia.

Noto che l'asma è difficile da controllare, soprattutto se il suo debutto o esacerbazione si verificano nell'adolescenza. Prescriviamo inalatori, steroidi, ma i genitori si lasciano prendere dal panico che il bambino presumibilmente non si toglie gli ormoni ora.

Spieghiamo di solito che l'asma è trattato secondo le raccomandazioni - per gradi. All'inizio l'abbiamo controllato, vediamo che tutto va bene, non ci sono sintomi ed esacerbazioni. Facciamo un passo indietro - scendiamo di un gradino e osserviamo di nuovo. E così possiamo cavarcela con questa terapia di base.

In generale, l'asma è difficile da lavorare, poiché i pazienti molto spesso non prendono sul serio la diagnosi, potrebbero non seguire completamente le raccomandazioni.

Ad esempio, un paziente fa inalazioni per diversi mesi, in questo contesto ha un miglioramento persistente. Il paziente lancia le inalazioni, decide che non ha più bisogno di loro, e ha ancora un aggravamento, e ancora una volta ha bisogno di un lavoro scrupoloso sulla selezione della terapia di base.

Con le allergie alimentari, tutto può sembrare più semplice, ma solo a prima vista. Usando un diario alimentare, dobbiamo sospettare un allergene ed escluderlo dalla dieta. In caso di difficoltà, è possibile applicare un test provocatorio: rimuovere il presunto allergene alimentare dalla dieta, quindi reintrodurre e valutare la reazione.

Per tutta la vita, una persona potrebbe non incontrare mai il suo allergene.

Se non puoi escludere un allergene, allora cosa fare?

- Possiamo raccomandare la climatoterapia. Per una persona allergica, questo è un cambio di residenza.

Il più appropriato dovrebbe essere un soggiorno in montagna e sulla calda costa del mare, dove non ci sono molti allergeni. Esiste un gran numero di comunità sui social network in cui le persone condividono la loro esperienza di fuga dalle allergie..

È possibile curare un bambino allergico senza scappare da un allergene??

- È completamente possibile recuperare grazie all'immunoterapia specifica. Questo è un metodo di trattamento moderno e innovativo..

Per spiegare in parole semplici, questo trattamento con microdosi di allergene è, in effetti, un vaccino contro le allergie. Le dosi dell'allergene vengono gradualmente introdotte e il corpo si abitua alla sua presenza e non risponde più come prima. Ci sono forme iniettabili e gocciolanti sotto la lingua.

I bambini possono farlo.?

- Ad oggi, ASIT (immunoterapia specifica per allergeni) è stata ufficialmente raccomandata da 5 anni, anche se non ci sono divieti ufficiali in giovane età.

Si ritiene che i bambini sotto i 5 anni non saranno in grado di eseguire correttamente le azioni necessarie con tale terapia, non saranno in grado di descrivere correttamente i loro reclami in caso di effetti collaterali.

Come vengono selezionati i farmaci per le allergie??

- Tutti individualmente. Succede, a volte guardi un bambino e capisci che questo medicinale è adatto a lui, e questo è per un altro. Offro spesso una scelta. I farmaci possono appartenere a diverse categorie di prezzo, ma il principio attivo è lo stesso.

C'è già una scelta a seconda del portafoglio, non possiamo assegnare la stessa cosa a tutti senza pensarci.

L'allergia scompare con l'età?

- Sarà più vero dire che le manifestazioni delle reazioni allergiche cambiano nel tempo - questa è l'essenza della marcia atopica, di cui abbiamo parlato in precedenza. È importante notare che le allergie possono verificarsi a qualsiasi età..

Puoi dare consigli ai genitori di chi soffre di allergie e alle future mamme?

- La cosa più importante è mantenere condizioni di vita soddisfacenti, non espellere gli animali se sono già stati dal momento della gravidanza o della nascita di un bambino, avere un umidificatore e un depuratore d'aria a casa.

Le donne in attesa di un bambino non dovrebbero mai essere esaurite con diete ipoallergeniche e di altro tipo, poiché studi hanno dimostrato che l'esclusione di alcuni alimenti potenzialmente allergici non influisce sullo sviluppo di allergie in un bambino.

La futura mamma deve mangiare completamente e correttamente, seguire le raccomandazioni del medico che la osserva.

Lo stesso vale per le madri che allattano. E, soprattutto, ascolta solo i consulenti di fiducia e, in caso di domande, consulta un medico.

Allergia in un adolescente sintomi e foto di trattamento

Adolescenti e allergie: una culla per i genitori

L'allergia è una malattia del 21 ° secolo. Di norma, i suoi primi sintomi compaiono nella prima infanzia o nell'adolescenza. È molto importante che i genitori non perdano questo momento per capire cosa sta succedendo al bambino e come aiutarlo.

Si ritiene che i ragazzi possano "superare" l'asma bronchiale, e ciò accade nell'adolescenza sotto l'influenza del testosterone. È così?
In effetti, le osservazioni mediche confermano il fatto che nei ragazzi colpiti dalla pubertà durante l'infanzia, i sintomi della malattia possono quasi scomparire. Tuttavia, questa non è una guarigione miracolosa, ma solo una lunga remissione. L'asma ritorna all'età di 40 anni e all'età di 50 anni. I fattori che determinano l'inizio dello scenario pessimistico sono stress, scarsa ecologia, infezione virale e bronchite. Succede anche quando i sintomi dell'asma che scompaiono durante la pubertà non ti disturbano fino alla fine della tua vita. In tutta onestà, va notato che questo accade molto meno spesso di quanto vorremmo.

Qual è la dinamica delle allergie nelle ragazze adolescenti?
Nelle ragazze la situazione è simile: l'asma può tornare in età adulta, o forse no. Il fatto che ciò avvenga non dipende dal sesso e dagli ormoni, ma in misura maggiore dalle caratteristiche della vita di una persona. Per quanto riguarda l'effetto positivo dello sfondo ormonale, al contrario, quando cambia, un adolescente diventa particolarmente suscettibile alle infezioni e allo stress. Proprio in tali situazioni, l'allergia peggiora, ma non scompare.

È vero che la pulizia può causare allergie??
Esistono molte teorie sul verificarsi di allergie. Uno di questi è igienico. La sua essenza è la seguente: sterilità eccessiva e purezza eccessiva in cui cresce il bambino, porta al fatto che la sua immunità ha meno probabilità di incontrare veri irritanti e inizia a rispondere a sostanze non pericolose. Ecco come si sviluppa un'allergia. Gli autori della teoria igienica sollecitano le future mamme a non portare la situazione di sterilità all'assurdità e a mangiare in modo completo e variabile durante la gravidanza.

Quali allergeni gli adolescenti reagiscono più spesso?
Quasi ogni sostanza può diventare un provocatore. Ma molto spesso le allergie in un bambino sono causate da polvere domestica, gatti e polline. E prima rimuovi l'allergene dalla vita di una piccola persona, meglio è. È noto che nei bambini la malattia progredisce particolarmente rapidamente nell'asma bronchiale. Pertanto, quando si reagisce a un gatto, vale la pena dare l'animale alla nonna, affinché la polvere - la pulizia bagnata in casa ogni giorno, il polline - vada per un altro periodo di spolverata in un'altra regione. Allo stesso tempo, devono essere osservate le istruzioni del medico..

Gli sport possono esacerbare i sintomi della febbre da fieno?
Se il bambino è coinvolto seriamente nello sport, allora ciò comporta un allenamento quotidiano, spesso all'aperto. Quando si eseguono esercizi fisici, la cattura dell'aria da parte dei polmoni è particolarmente intensa. E più aria, più allergeni. A proposito, oltre al polline allergenico, le sostanze nocive che sono costantemente presenti nell'atmosfera entrano nel sistema respiratorio. Naturalmente, tutto ciò può aggravare la condizione del bambino con un'allergia al polline e negare i benefici e il piacere dell'esercizio.

Tuttavia, chi soffre di allergie non ha bisogno di rinunciare allo sport. È sufficiente prendersi cura di una protezione affidabile dell'apparato respiratorio dagli allergeni. Per fare questo, ci sono maschere allergiche - respiratori sportivi speciali per lo sport.

Cosa fare se il debutto della febbre da fieno si è verificato durante l'adolescenza e il bambino è stato coinvolto professionalmente nello sport fin dall'infanzia?
Questa situazione è abbastanza comune. Nonostante il fatto che di solito compaiano i primi sintomi della febbre da fieno nella prima infanzia, il debutto di un'allergia può avvenire nell'adolescenza e nell'età adulta. Quindi, alcune persone che vivevano tranquillamente senza allergie improvvisamente iniziano a starnutire per il polline all'età di 20-25 anni.

Allo stesso tempo, se, ad esempio, un bambino gioca a calcio o hockey su prato in modo professionale fin dall'infanzia, e in seguito è allergico al polline di cereali, la sua carriera sportiva è immediatamente a rischio. In questo caso, vengono utilizzati vari metodi di barriera, vengono prescritti antistaminici e ASIT. La preparazione e il trattamento del corso sono effettivamente praticati da atleti allergici delle squadre nazionali. Pertanto, un'allergia, infatti, non è un ostacolo per una carriera sportiva di successo..

Quali sport sono raccomandati per i bambini allergici?
Nuoto, soprattutto con asma e febbre da fieno. È chiaro che l'acqua nella piscina dovrebbe essere priva di candeggina: è molto irritante per le vie respiratorie. Opzioni alternative: yoga, fitness e scacchi.

Come agire in caso di emergenza?
A volte una reazione allergica può svilupparsi rapidamente, il che in uno scenario negativo porta a gravi conseguenze sotto forma di edema o shock anafilattico. Per evitare ciò, è necessario agire con sicurezza, rapidamente, ma senza panico. Per prima cosa devi fornire assistenza di emergenza - per fare un'iniezione intramuscolare di tavegil o prednisone. Successivamente, chiama un'ambulanza.

Quali farmaci dovrebbero essere in un armadietto dei medicinali per le allergie?
Fiale di desametasone, tavegil, prednisone, adrenalina. Quest'ultimo è particolarmente necessario se si è già verificato edema laringeo o broncospasmo. Il kit di pronto soccorso deve essere portato con sé in estate se il bambino è allergico alle punture di insetti.

Allergie nei bambini: tipi, cause, sintomi, diagnosi e trattamento della malattia

Allergia... Solo un paio di secoli fa, il mondo non conosceva non solo una parola del genere, ma anche la malattia stessa. Per la prima volta, le reazioni allergiche del corpo umano hanno iniziato a essere osservate e studiate solo all'inizio del ventesimo secolo. Oggi quasi ogni terzo bambino soffre di un particolare tipo di allergia..

Nell'articolo, abbiamo deciso di considerare una serie di problemi rilevanti per molti genitori: come riconoscere i sintomi delle allergie nei bambini, come trattarli e come scoprire cosa ha causato la reazione del corpo.

Tipi di allergie nei bambini

  • Allergia alla polvere. Per essere precisi, l'allergia non viene osservata sulla polvere stessa, ma, molto spesso, sugli acari della polvere: i saprofiti e i loro prodotti metabolici. Meno comunemente, è una reazione alle sostanze contenute nella polvere: polline di piante, spore di muffa, particelle di lanugine, capelli, legno, ecc..
  • Allergia agli animali. Non provoca peli di animali domestici, come molti di noi credono, ma le proteine ​​contenute nella pelle e nella saliva di gatti, cani e altri animali. Pertanto, anche avendo un gatto sphynx, non puoi garantire che il bambino non abbia allergie.
  • Allergia al cibo. Forse l'allergia più difficile da riconoscere in un bambino, poiché quasi tutti i prodotti o gli additivi (zucchero, spezie, sale e persino prebiotici) possono agire come agenti patogeni. Molto spesso si osserva intolleranza al latte vaccino e altri prodotti proteici (pesce, frutti di mare, uova, noci)..
  • Allergia al polline. La pollinosi è una reazione alla fioritura di erbe e alberi. Il corpo percepisce le proteine ​​polliniche come aggressive e inizia a difendersi attraverso un naso che cola, starnuti, aumento della lacrimazione... Di solito, la febbre da fieno continua durante il periodo di fioritura attiva, quindi l'allergia si attenua fino alla stagione successiva.
  • Allergia a medicinali e altri prodotti chimici. Non tutto ciò che può essere facilmente trasferito dal corpo di un adulto è altrettanto facilmente tollerato dall'immunità immatura dell'infanzia. Molto più spesso, nei bambini e negli adolescenti, si osserva una reazione protettiva dopo l'assunzione di determinati farmaci, utilizzando prodotti per l'igiene sintetica e cosmetici. Non confondere le allergie con gli effetti collaterali: dopo la sospensione del farmaco non scomparirà.
  • Puoi anche evidenziare un'allergia alle punture di insetti, al freddo, a determinati tipi di vitamine. Ma questi sono tipi molto meno comuni..

Cause della malattia

Quali sono le cause delle allergie nei bambini? È geneticamente trasmessa o è una malattia acquisita?

Si ritiene che le allergie siano congenite. Ma non è così. Se uno dei genitori ha qualche tipo di reazione allergica, allora c'è una probabilità del 30% che anche il bambino lo abbia. Di conseguenza, se entrambi i genitori sono "allergici", il bambino sarà più incline al 60%.

Colpisce la probabilità di reazioni allergiche del corpo e la dieta della gestante durante la gravidanza e l'allattamento. Le donne in questo periodo non dovrebbero mangiare cibi "aggressivi": carni affumicate, agrumi, molta cioccolata, noci, frutta esotica.

Anche le allergie in un bambino sono comuni. Il motivo è il rifiuto precoce dell'allattamento al seno o la sua totale assenza: l'immunità del bambino semplicemente non riceve le sostanze protettive di cui ha bisogno dal latte materno. Se per un motivo o per l'altro non è possibile nutrire il bambino con latte materno, scegliere miscele ipoallergeniche.

All'età in cui il bambino ha già iniziato a mangiare cibi solidi, non abusare di tutti gli stessi dolci, frutta, salsicce affumicate e carne, frutti di mare, arance. Questi prodotti possono provocare una reazione immunitaria a sostanze troppo "attive" in essi contenute. Le allergie alimentari nei bambini sono di solito osservate nei neonati e nei bambini fino a 2 anni, ma possono persistere per tutta la vita, quindi fai attenzione alla tua e alla nutrizione del bambino. Se compaiono i primi sintomi, è meglio contattare immediatamente un allergologo pediatrico.

Come è l'allergia nei bambini? Determinare le manifestazioni esterne di questa malattia non è così difficile come riconoscerne il tipo: in molti casi, la risposta del corpo a vari stimoli è simile.

  • Dermatite atopica o diatesi. Si manifesta in eruzioni evidenti che iniziano nell'infanzia e spesso persistono fino all'età adulta. Può essere combinato con rinite allergica, orticaria.
  • Rinite allergica o "febbre da fieno". Infiammazione prolungata della mucosa nasale, che causa naso che cola, starnuti, difficoltà respiratorie. Potrebbe essere stagionale. Il più delle volte osservato con allergie a pollini e polvere domestica. Se trascurato, può portare all'edema di Quincke..
  • Orticaria. Eruzioni cutanee sulla pelle, simili a punture di insetti o un segno di bruciatura dell'ortica. Spesso accompagnato da un forte prurito, che può portare a graffi. Più comune nelle allergie alimentari e da contatto.
  • Congiuntivite. La congiuntivite allergica si manifesta con gonfiore e prurito delle palpebre superiore e inferiore, lacrimazione abbondante, fotofobia, un senso di "sabbia" negli occhi. Può verificarsi una manifestazione stagionale di un'allergia al polline, così come tutto l'anno - con una reazione, ad esempio, agli animali.
  • Asma bronchiale. Si manifesta con mancanza di respiro, attacchi di asma, tosse debilitante. Il bambino respira con difficoltà, poiché le vie respiratorie sono notevolmente ristrette. Spesso puoi sentire sibili e fischi anche a distanza. Se non consulti un medico in tempo, la malattia può diventare grave.

Come accennato in precedenza, se sospetti sintomi di allergia in un bambino, dovresti consultare immediatamente un medico. Anche se la diagnosi non è confermata, tale ansia non sarà superflua. È sempre meglio prendere misure preventive che portare un bambino con una forma già in corso di allergia alla clinica.

complicazioni

In assenza di trattamento o chiarimento delle cause delle allergie in un bambino, nel corso della malattia possono insorgere varie complicazioni. Nella rinite cronica, il bambino può lamentare mal di testa persistente, che riduce l'attenzione, la memoria e l'attività mentale del bambino. L'orticaria e la dermatite possono causare gravi graffi e, di conseguenza, cicatrici o persino infezione. Con congiuntivite e rinite, può verificarsi edema di Quincke. Le conseguenze più gravi possono essere shock anafilattico o asfissia nell'asma bronchiale..

Tuttavia, non si dovrebbe pensare che le complicanze possano essere superate dall'automedicazione o che "con l'età tutto passerà". Assicurati di contattare gli esperti! Aiuteranno a scoprire da cosa si è sviluppata l'allergia, che isolerà il bambino dal contatto ripetuto con l'allergene..

Diagnostica

Per diagnosticare un'allergia e identificare le sostanze che la provocano, è necessario chiedere il parere di un allergologo-immunologo specializzato, che farà un'anamnesi e prescriverà i test necessari. Innanzitutto, il medico esamina il bambino, chiarisce le caratteristiche della sua alimentazione, la presenza di contatti con gli animali - in una parola, impara tutti i fattori che possono causare una reazione negativa del corpo.

Per confermare infine la presenza di allergie e chiarirne le cause, vengono utilizzati due metodi diagnostici principali:

  • test di allergia cutanea;
  • esami del sangue immunologico.

I test delle allergie cutanee vengono eseguiti come segue: l'allergene viene iniettato nel sangue o applicato a un piccolo graffio all'interno dell'avambraccio, quindi il medico monitora la reazione del corpo del bambino a questa sostanza e corregge i cambiamenti esterni. Uno studio simile non è prescritto per i bambini fino a 5 anni, con malattie infettive, condizioni gravi, durante i periodi di esacerbazione di allergie e malattie croniche, nonché dopo aver assunto una serie di farmaci. L'indubbio vantaggio del metodo è il suo prezzo basso..

Gli esami del sangue sembrano un normale esame del sangue seguito da uno studio della sua reazione agli allergeni. Rispetto ai test cutanei, questo metodo presenta numerosi vantaggi significativi:

  • facilità nell'esecuzione della ricerca - è molto più facile concepire un bambino concepire un sangue che fargli tollerare i graffi da un medico, aspettarsi che i test funzionino;
  • mancanza di rischio per il bambino: non vi è alcun contatto di sostanze con la pelle, il che significa che non esiste alcun rischio di reazione allergica, comprese le sue forme gravi;
  • non ci sono quasi controindicazioni per motivi di salute, come esacerbazione di malattie, assunzione di pillole;
  • ottenere risultati su allergeni maggiori e aggiuntivi;
  • non è necessario limitare il numero di sostanze testate: è possibile eseguire immediatamente un'analisi su centinaia di tutti i tipi di sostanze.

Gli svantaggi includono un costo più elevato.

In generale, un esame del sangue è la scelta migliore per i test di massa per dozzine di allergeni. Se le sostanze che causano la reazione del corpo sono approssimativamente conosciute e il loro cerchio è piccolo e il bambino non ha controindicazioni, puoi limitarti ai test di allergia cutanea.

Terapia allergica nei bambini

Come aiutare un bambino con allergie? La risposta a questa domanda può essere data solo da un medico. Solo dopo aver ricevuto i risultati diagnostici, lo specialista dirà quale tipo di allergene ha causato la reazione e prescriverà il trattamento.

Il modo più comune per sbarazzarsi delle allergie è assumere antistaminici di seconda generazione, come Terfenadina, Claritin, Zirtek, Kestin. Rispetto alla prima generazione, hanno una serie di vantaggi: meno controindicazioni, non provocano sonnolenza, maggiore durata dell'esposizione e altro.

L'omeopatia in presenza di un buon specialista può anche essere un'opzione di trattamento molto efficace: quando assume i farmaci prescritti, il corpo del bambino si libera gradualmente dalla reazione all'allergene. Questo processo di solito è molto lungo, ma indispensabile nei casi in cui è impossibile eliminare completamente l'allergene dalla vita del bambino..

Dopo aver identificato un'allergia, dovrai riconsiderare sia lo stile di vita che la nutrizione del bambino: dovrebbero essere esclusi alimenti potenzialmente pericolosi, come agrumi, miele, patatine, alcuni succhi, ecc. Con la febbre da fieno, dovrai anche monitorare le stagioni di fioritura delle piante per agire in anticipo e iniziare a prendere farmaci. Cerca di evitare il contatto del bambino con il polline - limita le passeggiate durante i periodi di fioritura, scegli di giorno (fino alle 17:00) per uscire. E, naturalmente, leggi attentamente le etichette di tutti i prodotti e, al più presto, insegna a tuo figlio a monitorare in modo indipendente la composizione del cibo. Conservare sempre i farmaci per controllare le allergie acute.

Prevenzione

Se il bambino ha una predisposizione alle reazioni allergiche, è necessario osservare una serie di regole:

  • continuare l'allattamento il più a lungo possibile;
  • minimizzare il numero di possibili allergeni nella dieta del bambino;
  • fare scaffali e armadi chiusi;
  • eseguire la pulizia a umido più spesso, utilizzare purificatori d'aria;
  • non fumare nella stanza in cui si trova il bambino;
  • limitare il contatto del bambino con gli animali;
  • il letto e gli abiti del bambino devono essere realizzati con materiali anallergici;
  • utilizzare solo detergenti e detergenti per la casa speciali;
  • condurre regolarmente un trattamento antifungino dell'appartamento.

Se sospetti un'allergia, in nessun caso devi auto-medicare: questo può solo aggravare le condizioni del bambino. È necessario contattare immediatamente un allergologo specialista. Quando si sceglie una clinica, dare la preferenza a coloro che sono specializzati nel trattamento dei bambini.

Allergia negli adolescenti: quali sono le sue differenze?

Oggi, i medici ritengono che gli adolescenti moderni siano più inclini alle allergie rispetto agli adulti e che il loro corso di patologia sia spesso atipico. Ciò è dovuto a quei processi che si verificano durante la pubertà e al loro effetto sull'immunità del bambino. Secondo gli studi degli adolescenti, starnuti e naso che cola sono più preoccupati dei bambini più piccoli. Il 25% degli adolescenti di età compresa tra 12 e 15 anni soffre di rinite allergica, comunemente nota come febbre da fieno o febbre da fieno. E gli esperti affermano che il numero di bambini che ne soffrono è in costante aumento. A cosa si collega questo, quali sono le manifestazioni della febbre da fieno nel periodo dell'adolescenza, è possibile superare il problema?

Allergie nell'adolescenza

Gli scienziati hanno scoperto che negli adolescenti la febbre da fieno si presenta in forme diverse rispetto agli adulti. Questi dati sono stati recentemente pubblicati su Annals of Allergy, Ashma and Immunology. È importante saperlo durante la diagnosi e il trattamento, in modo da non confondere i sintomi allergici con altre patologie.

Innanzitutto, è importante ricordare che gli adolescenti non sono "bambini grandi" o "piccoli adulti". Gli adolescenti passano dall'infanzia, attraverso la fase della pubertà fino all'età adulta. Durante questo periodo, subiscono cambiamenti nello sviluppo fisico, sociale, emotivo, psicologico e intellettuale..

A causa di questi cambiamenti, le malattie croniche, come le allergie, possono avere un effetto specifico e più profondo su di loro e quindi possono influenzare la salute per il resto della loro vita. Le allergie in via di sviluppo hanno caratteristiche specifiche e sono abbastanza rilevanti per la febbre da fieno.

Manifestazioni allergiche negli adolescenti: caratteristiche

I sintomi delle allergie, manifestati da danni alle mucose del naso e degli occhi, negli adolescenti possono variare significativamente rispetto ad altre fasce di età. In generale, la pollinosi è caratterizzata da un danno alle mucose degli occhi sotto forma di congiuntivite acuta e il processo infiammatorio nel naso è la rinite acuta.

Tipico bruciore e prurito delle mucose, scarico abbondante abbondante, congestione nasale e difficoltà nella respirazione nasale, starnuti, diminuzione dell'olfatto, sensazione di pesantezza, congestione nasale e seni paranasali. Inoltre, fotofobia e gonfiore delle palpebre, lacrimazione, sensazione di sabbia negli occhi.

Uno studio francese ha dimostrato che le manifestazioni allergiche negli adolescenti erano più gravi che nei bambini o negli adulti. Ciò può compromettere l'apprendimento, la concentrazione e la lettura. Hanno anche scoperto che gli adolescenti erano più preoccupati per starnuti e naso che cola, che sono meno pronunciati nei bambini.

Inoltre, nel gruppo adolescente, il prurito al naso era meno pronunciato rispetto agli adulti. In questo caso, i fenomeni di congiuntivite sono più acuti, vengono pronunciati gonfiore delle palpebre e disagio nella zona degli occhi, il che complica la normale attività.

Ciò suggerisce che il trattamento delle allergie negli adolescenti può essere diverso rispetto agli adulti e ai bambini..

L'effetto della febbre da fieno sulla qualità della vita

Un'altra caratteristica della febbre da fieno che gli scienziati hanno studiato è l'effetto dei sintomi allergici sulla qualità della vita degli adolescenti. Lo studio mostra che gli adolescenti che hanno la febbre da fieno hanno un livello più alto di stress emotivo e hanno un livello più alto di ansia e depressione rispetto ai bambini o ai pazienti adulti..

I genitori di adolescenti con febbre da fieno notano che le reazioni allergiche dal naso e dagli occhi hanno reso gli adolescenti più turbati, causando malcontento, rabbia e imbarazzo. Tali reazioni non sono tipiche per i bambini con allergie o pazienti adulti..

Il sonno è importante per tutte le persone e soprattutto gli adolescenti ne hanno bisogno per poter studiare con successo a scuola e praticare sport. Lo studio ha dimostrato che gli adolescenti con la febbre da fieno hanno difficoltà ad addormentarsi e soffrono più di risvegli notturni, sonno scadente, rispetto ai loro coetanei sani. E gli adolescenti con rinite allergica hanno maggiori probabilità di russare di notte rispetto ai bambini sani. Questi disturbi del sonno, difficoltà respiratoria a causa del russare e altri problemi influenzano le prestazioni scolastiche..

Rinite allergica e il suo effetto sull'apprendimento

Un ampio studio nel Regno Unito ha riferito che gli adolescenti di età compresa tra 15 e 17 anni, i cui voti sono diminuiti tra gli esami invernali ed estivi, hanno avuto un'incidenza significativamente più elevata di rinite allergica rispetto agli studenti i cui voti non sono diminuiti. Gli adolescenti i cui voti sono diminuiti hanno anche usato attivamente farmaci per l'eliminazione della rinite, sono stati diagnosticati l'asma e sintomi aggiuntivi di febbre da fieno rispetto a quelli i cui voti non sono diminuiti. Pertanto, la rinite allergica influisce notevolmente sui voti e può impedire a un adolescente di essere ammesso in un determinato college o campo di studio, limitando la carriera e il reddito futuro.

Cambiamenti nell'immunità nell'adolescenza e loro impatto

Insieme ad altri organi e sistemi, anche l'immunità durante la pubertà subisce dei cambiamenti. Si ritiene che a causa di potenti influenze ormonali, alla fine si ricostruisce sul tipo di funzionamento adulto e si rafforza. Pertanto, parte delle malattie infantili può svilupparsi. Tuttavia, se il sistema immunitario ha difetti, il sistema immunitario viene sensibilizzato da alcuni tipi di allergeni, quindi con l'inizio della pubertà, l'allergia non scompare e passa con l'adolescenza all'età adulta.

Si ritiene che i sintomi allergici gravi in ​​età adulta potrebbero non essere così pronunciati. Ma insieme a questo, è noto che, col passare del tempo, la febbre da fieno a causa di cambiamenti nell'immunità, può anche trasformarsi in forme più gravi, ad esempio l'asma atopico.

Pertanto, qualsiasi paziente che abbia un'allergia sotto forma di rinite stagionale o per tutto l'anno o la sua combinazione con congiuntivite dovrebbe trattare correttamente la sua patologia. Ma ci sono ragioni speciali per cui gli adolescenti dovrebbero ricevere un aiuto tempestivo e adeguato. È nell'adolescenza, sullo sfondo di forti cambiamenti neuro-ormonali, la febbre da fieno può fluire nell'asma bronchiale. Pertanto, se si indebolisce il controllo sul trattamento della febbre da fieno, continuare il contatto con allergeni potenzialmente pericolosi, le manifestazioni possono aumentare drammaticamente e un giorno l'ostruzione bronchiale si unirà anche ai sintomi della rinite..

Tutto sui bambini

29/06/2019 admin Commenti Nessun commento

Le malattie allergiche sono un intero gruppo di reazioni del corpo a vari stimoli. Questo può essere cibo, allergeni respiratori (peli di animali, lanugine, polline, funghi, prodotti chimici), nonché farmaci, cosmetici e articoli per l'igiene personale.

La ragione per lo sviluppo di una reazione allergica del corpo a una determinata sostanza è un'immunità debole. Nonostante il fatto che il sistema immunitario dei bambini sia molto più debole rispetto agli adulti, le malattie allergiche compaiono nei bambini più spesso che negli adulti. La buona notizia è che nella maggior parte dei casi, con l'età, l'allergia scompare. Ma ci sono casi in cui rimane con una persona per tutta la vita.

Occasionalmente, ci sono malattie allergiche professionali che vengono acquisite in natura. Molto spesso, vengono diagnosticati nelle persone che lavorano nel settore, indipendentemente dalla sua direzione: metallurgia, cibo, prodotti chimici.

Classificazione delle malattie allergiche

Le allergie si dividono non solo in base al tipo di allergene, ma anche in base alle caratteristiche della loro manifestazione. Ad esempio, le malattie allergiche della pelle sono abbastanza diffuse. Si sviluppano a seguito dell'esposizione locale a un allergene: cosmetici, indumenti sintetici, prodotti per la cura della persona e spesso diventano uno dei sintomi delle allergie alimentari. Le malattie allergiche si manifestano nei bambini e negli adulti quasi allo stesso modo. Queste possono essere malattie della pelle come:

Vale la pena prestare attenzione al fatto che tutte le malattie allergiche della pelle sono accompagnate da arrossamento, eruzione cutanea, prurito, desquamazione. Più a lungo l'allergene agisce sul corpo, più pronunciati sono i sintomi della malattia. A volte è difficile determinare esattamente quale tipo di reazione si verifica in questo caso, solo un medico esperto - un allergologo può far fronte a questo compito.

Almeno malattie della pelle, si trovano malattie oculari allergiche. Questa è congiuntivite e dermatite. Il primo si manifesta con arrossamento della mucosa, lacrimazione, bruciore e prurito. Quest'ultimo si manifesta con arrossamento, gonfiore delle palpebre, accompagnato da prurito, eruzione cutanea, desquamazione della pelle.

Le malattie allergiche agli occhi provocano farmaci, cosmetici e prodotti per l'igiene. Può anche essere allergeni respiratori, cibo. Spesso, tali sintomi si verificano con allergie agli animali domestici, polline delle piante.

Le malattie allergiche agli occhi sono considerate una delle manifestazioni più comuni di allergie, molto spesso compaiono in combinazione con altri sintomi. Può essere congestione nasale, naso che cola, starnuti, infiammazione della mucosa delle vie respiratorie, tosse, attacchi di asma. Come disturbo indipendente, possono essere causati da cosmetici, droghe topiche..

La diagnosi è il primo passo verso un trattamento efficace

Se una persona nota sintomi di allergia in se stessa o suo figlio, deve consultare un medico. In questa fase, è possibile distinguere diversi obiettivi: determinare con precisione l'allergene, alleviare la condizione, proteggersi dalle ricadute in futuro.

È importante capire che le malattie allergiche si verificano quando il corpo contatta di nuovo l'allergene. Ma se non prendi misure per trattarli, non proteggerti dai seguenti contatti con l'allergene, i segni della malattia la prossima volta diventeranno molto più luminosi. Saranno un pericolo per la salute e la vita umana. L'edema di Quincke è considerato una delle manifestazioni più gravi di malattie allergiche..

Quando un medico visita, inizierà un processo infermieristico. Il suo compito è quello di alleviare le condizioni del paziente, aiutare nella lotta contro la malattia e aiutare a prevenire le ricadute. E la prima fase del processo infermieristico è la diagnosi. Inizia con una storia medica. Una persona parla del suo stile di vita, delle caratteristiche dell'attività professionale, specifica quali nuovi prodotti sono stati introdotti nella dieta negli ultimi giorni, quali nuovi farmaci o farmaci sono stati utilizzati. Già in questa fase del processo infermieristico, possiamo presumere che abbia provocato una reazione allergica.

Affinché le ipotesi dei medici siano confermate, i test allergologici sono obbligatori, durante i quali l'allergene è già determinato con precisione. Tale diagnosi di malattie allergiche è considerata la più accurata e istruttiva. In questa fase del processo infermieristico, piccole dosi dell'allergene vengono somministrate alla persona sotto la pelle. Se si osserva una reazione allergica: arrossamento, prurito, eruzione cutanea, allora possiamo dire che l'allergene si trova. Il prossimo è il trattamento. Questo è un processo molto responsabile..

Caratteristiche del trattamento

Il trattamento delle malattie allergiche è un intero complesso di misure volte ad alleviare le condizioni del paziente:

  • esclusione del contatto con l'allergene;
  • prendendo antistaminici per alleviare i sintomi;
  • trattamento sintomatico con spray nasali, colliri, broncodilatatori, creme e unguenti per eliminare le manifestazioni cutanee di allergie.

Queste sono le direzioni principali del processo infermieristico nel trattamento delle malattie allergiche. Ci sono sfumature qui, quindi i farmaci dovrebbero essere selezionati solo da un medico che capisce la sua responsabilità.

Esistono tre generazioni di antistaminici usati per trattare le malattie allergiche. Il processo sorella controlla rigorosamente le regole per la loro nomina. Le prime due generazioni hanno molti effetti collaterali, hanno un effetto negativo sul sistema cardiovascolare, sui reni, sul fegato, sulla vista. I rappresentanti della terza generazione sono più sicuri, ma puoi prenderli solo da due a tre anni.

Se parliamo di adolescenti e adulti, il trattamento delle malattie allergiche in essi viene effettuato non solo a livello medico. Una tecnica basata sulla dipendenza del corpo da un irritante si è diffusa. Il processo infermieristico prevede l'introduzione di piccole dosi dell'allergene sotto la pelle del paziente, il loro graduale aumento. Di conseguenza, una cura completa per una malattia allergica.

Inoltre, una dieta viene aggiunta al trattamento farmacologico. Sarà obbligatorio per le allergie alimentari, ma porterà molti benefici per i suoi altri tipi. La nutrizione per le malattie allergiche dovrebbe essere il più utile ed equilibrata possibile, esclusi i prodotti contenenti conservanti, coloranti e aromi. Assicurati di mangiare verdura, frutta, cereali. Gli alimenti fritti, grassi e piccanti dovrebbero essere evitati. Se non c'è modo di garantire una dieta completa ed equilibrata, che coinvolga il processo infermieristico, allora puoi pensare di assumere farmaci immunostimolanti.

Prevenzione delle malattie allergiche

La prevenzione delle malattie allergiche nei bambini e negli adulti sarà la stessa. Il processo infermieristico le dà chiare raccomandazioni. Prima di tutto, sta rafforzando l'immunità. Viene effettuato con il metodo di correzione della dieta, aderenza al regime del giorno, assunzione di preparati immunostimolanti o vitaminici.

Il prossimo passo nel processo infermieristico è minimizzare il rischio. Se una persona in famiglia ha allergie, dovrebbe capire che in questo caso, la sua tendenza alle malattie allergiche è piuttosto elevata. Devi essere estremamente attento, evitare tutti gli allergeni che possono causargli una reazione dolorosa.

Queste sono tutte le raccomandazioni di base suggerite dal processo infermieristico. Osservandoli, è possibile ridurre significativamente la probabilità di sviluppare una malattia allergica, per evitare le gravi conseguenze della sua insorgenza. Le misure di prevenzione sono sempre state considerate il modo migliore per proteggere la pelle e altre malattie..

Allergie in un bambino: foto, sintomi e trattamento

Un grosso problema per genitori e pediatri può essere un'allergia improvvisa in un bambino. La malattia colpisce neonati e bambini più grandi.

È abbastanza difficile identificarlo immediatamente e solo un medico può fare una diagnosi accurata e prescrivere un trattamento. Parleremo dei tipi di allergie, dei suoi sintomi e del trattamento in modo più dettagliato..

Come rilevare una malattia

Una caratteristica distintiva delle allergie è la comparsa nei bambini dei primi segni caratteristici:

  • iperemia (arrossamento);
  • prurito, bruciore;
  • edema dei tessuti molli (su viso, stomaco, braccia, schiena, gambe, glutei);
  • eruzione cutanea (vescicole, papule, vesciche).

Quindi, se un'allergia si manifesta in un bambino durante la fioritura degli alberi, dopo il contatto con la pianta, l'edema e l'iperemia appariranno sul viso del bambino.

Il primo segno dell'allergia alimentare di un bambino è un'eruzione cutanea vicino alle guance e alle labbra:

  • placche (masse piatte);
  • macchie (scolorimento della pelle senza compattazione);
  • pustole (piccole cavità con pus all'interno);
  • papule (tubercoli densi che sono palpabili se premuti con un dito);
  • vescicole (piccole formazioni all'interno delle quali vi è fluido);
  • bolle (formazioni con un diametro superiore a 0,5 cm).

È difficile determinare senza una visita medica, che è stata la causa dell'allergia nel bambino. I primi sintomi si notano quasi immediatamente dopo il contatto con lo stimolo. Questo fatto e l'aspetto della patologia cutanea aiutano a capire cosa devi combattere.

Foto di un'allergia alimentare in un bambino al contenuto ↑

Perché appare la malattia

Le allergie in un bambino sono spesso una reazione a varie sostanze irritanti. A seconda di ciò, si distinguono i seguenti tipi di malattia:

  • febbre da fieno (è causata da polline di fiori - giglio, geranio, ambrosia - e alberi - ontano, salice, betulla);
  • cibo (frutti di bosco, agrumi, noci, miele);
  • droghe (di solito il corpo del bambino reagisce negativamente agli antibiotici, a determinati tipi di vitamine e ai farmaci antisettici), questo tipo di allergia è spesso confuso con l'intolleranza ai farmaci;
  • sostanze chimiche contenute in giocattoli economici di bassa qualità, detergenti;
  • polvere (gli allergeni sono acari della polvere microscopici che penetrano nel corpo del bambino attraverso le vie respiratorie);

Oltre ai tipi di allergie sopra elencati, i bambini allergici possono sperimentare una reazione diversa da altri bambini a una puntura d'ape (vespa), ai raggi del sole o all'aria fredda.

Quali tipi di allergie sono noti

I segni di allergie, il modo in cui il corpo del bambino reagisce allo stimolo, rendono possibile capire cosa devono affrontare il giovane paziente e il suo medico:

  • dermatite (contatto, atopica);
  • eczema
  • orticaria;
  • Edema di Quincke;
  • neurodermite;
  • Sindrome di Lyell.

Daremo una breve descrizione di ciascuno dei tipi elencati di allergie.

Tipi di allergie nei bambini foto ai contenuti ↑

Dermatite da contatto

Una caratteristica distintiva della dermatite da contatto: appare raramente sul viso del bambino. La malattia colpisce schiena, stomaco, collo, braccia, gambe di neonati e bambini di età superiore a 1 anno.

Questo tipo di allergia si manifesta come segue: iperemia, edema, grave desquamazione, bruciore, prurito, vescicole con pus o un liquido chiaro.

Contatta la dermatite foto ai contenuti ↑

Dermatite atopica

È difficile curare questa forma di allergia in un bambino. Spesso la malattia diventa cronica. La dermatite atopica è caratterizzata da un'infiammazione acuta dell'epidermide: iperemia, peeling, prurito, crepe, eruzione cutanea, croste, dopo di che rimangono cicatrici.

Nei bambini fino a un anno, compaiono sul viso, sulle pieghe delle braccia e delle gambe. Bambini più grandi - nelle pieghe della pelle, sui palmi e sui piedi, nell'area genitale, sulla mucosa della bocca e del naso.

Foto di dermatite atopica ai contenuti ↑

Un'allergia come la dermatite atopica è spesso accompagnata da eczema. Esistono diverse ragioni per la comparsa di questa malattia: allergie, immunità debole, disturbi del tratto digestivo.

I seguenti sintomi sono caratteristici dell'eczema: iperemia, forte prurito, eruzione allergica (molte piccole vescicole che si fondono gradualmente in una grande, poi scoppiano e si ricoprono di corteccia).

Foto di eczema a forma di moneta ai contenuti ↑

Orticaria

Sotto forma di attacchi acuti, ma brevi, l'orticaria appare nei neonati (orticaria). Nel tempo, questa allergia in un bambino diventa cronica.

Ha preso il nome dalla sua somiglianza esterna con le vesciche che compaiono dopo il contatto con una pianta di ortica spinosa. La sua caratteristica è la comparsa di un'eruzione allergica (vesciche di rosso, rosa o bianco, circondate da gonfiore).

Queste formazioni sono molto pruriginose, scoppiano, quindi si fondono in una grande. Una tale eruzione cutanea è la reazione di un bambino a droghe, sostanze chimiche, acari della polvere, aria fredda o sole..

Spesso l'orticaria è accompagnata da disturbi digestivi, infezioni virali o batteriche.

Foto di orticaria ai contenuti ↑

L'edema di Quincke

Un bambino può avere un'improvvisa reazione allergica acuta a sostanze chimiche o polline dalle piante - l'edema di Quincke. Questa malattia è caratterizzata da un aumento dei tessuti molli di viso, braccia, gambe, collo, palmi, piedi.

Il più pericoloso è il gonfiore della gola quando il bambino perde la capacità di respirare da solo. Non c'è prurito, nessun dolore, nessuna febbre, ma al minimo sospetto di questo tipo di allergia, dovresti consultare immediatamente un medico.

L'edema di Quincke ai contenuti ↑

neurodermite

Questa malattia è classificata come neuroallergica. Appare nei bambini di età superiore ai 2 anni, spesso è preceduto da diatesi. La malattia si manifesta sotto forma di un'eruzione allergica (piccole vescicole di un colore rosa chiaro, che, dopo la pettinatura, si combinano in un punto focale dell'infiammazione).

La pelle viene prima coperta con macchie rosse senza confini chiari, quindi squame e sigilli appaiono in questo punto. La malattia può durare a lungo. La natura del corso è caratterizzata da un cambiamento nei periodi di esacerbazione e riposo.

Sindrome di Lyell

Una grave malattia che si manifesta come allergia ai farmaci si chiama sindrome di Lyell. In apparenza, assomiglia a un'ustione: le vesciche coprono il corpo e le mucose, si infiammano, appare il gonfiore.

Se si riscontra che un bambino ha eruzioni cutanee allergiche, dovrebbe consultare immediatamente un medico. È molto difficile alleviare le condizioni del paziente. Si verificano tre decessi su dieci..

La sindrome di Layell ai contenuti ↑

Come va la diagnosi?

Prima di capire come trattare un'allergia in un bambino, è necessario determinare l'eziologia delle manifestazioni cutanee. Un esame del sangue per l'immunglobulina aiuterà in questo..

Oltre a ciò, il medico ti chiederà di fare un esame del sangue generale ed eseguire test allergologici. Ciò contribuirà a distinguere un'eruzione allergica da un esantema virale associato a una malattia infettiva..

Da una conversazione personale con i genitori del bambino, l'allergologo dovrebbe scoprire le seguenti informazioni:

  • cosa ha mangiato il bambino e sua madre (se sta allattando) poco prima che compaia l'eruzione cutanea;
  • quali piante (fiori, alberi) crescono sotto la finestra della loro casa;
  • se ci sono animali domestici nell'appartamento (è dimostrato che l'allergia non è causata dai capelli, ma da quelle sostanze che si trovano nella saliva dell'animale);
  • c'è un'allergia nei familiari adulti.

Tutto ciò contribuirà a determinare quale tipo di allergie ha il bambino e scegliere un metodo terapeutico efficace. Quindi, il noto pediatra in Russia E. O. Komarovsky (presentatore del programma televisivo School of Doctor Komarovsky) è convinto che cibo e medicine siano le sostanze irritanti più pericolose.

Nei neonati, nei bambini di un anno, nei bambini più grandi, possono causare una condizione pericolosa per la vita - shock anafilattico.

Analisi degli allergeni (test allergologici) sul contenuto ↑

Come trattare un disturbo pericoloso

Le allergie in un bambino possono durare da una a tre settimane, a seconda della dieta, dell'efficacia del trattamento e dell'immunità. Nella maggior parte dei casi, il sollievo arriva dopo l'eliminazione del contatto del bambino con l'irritante..

Ma non automedicare. Se l'eruzione cutanea non scompare per molto tempo, dovresti consultare un medico che selezionerà metodi efficaci per combattere una malattia pericolosa.

Dieta per bambini

Se si verifica un'eruzione allergica dopo aver mangiato determinati alimenti, al bambino viene prescritto un trattamento di allergia alimentare con:

  • antistaminici, sorbenti (carbone attivo, compresse di Lactofiltrum, polvere di Smecta);
  • unguenti antiallergenici (Actovidan, gel Fenistil);
  • dieta.

Se un bambino ha un'allergia alimentare, i genitori dovrebbero monitorare rigorosamente la sua dieta. È vietato utilizzare il prodotto che provoca la comparsa di un disturbo pericoloso, poiché i sintomi spiacevoli si faranno sentire di nuovo.

Non nutrire il bambino con latticini, carni affumicate (salsiccia, strutto, carne), uova, agrumi, fragole, noci, cioccolato, maionese, ketchup, noci.

Tra i prodotti e i piatti ammessi: cavolo, cipolla, aneto, patate, sedano, grano saraceno, yogurt naturale, zuppe su brodo cucinato con carni magre (pollo, manzo).

Dieta per allergie in un bambino al contenuto ↑

Terapia farmacologica

La giusta scelta di farmaci aiuterà ad alleviare le condizioni del bambino e ridurre il rischio di complicanze. Il medico prescrive il corso del trattamento e per i bambini di età diverse vengono selezionati vari medicinali.

Comune a tutti - l'assunzione di antistaminici e l'uso di unguenti antiallergici.

Per il trattamento delle allergie nei neonati, viene utilizzata una dieta (una madre che allatta cambia la sua dieta, una miscela ipoallergenica viene selezionata per "artigiani"). Viene prescritto un neonato:

  • gli antistaminici rilasciano “Fenistil” (da 1 mese), “Cetrin” o “Zertek” (da 6 mesi);
  • pomata antiallergica "Bepanten" (idrata e aiuta a ripristinare la pelle), "Fenistil" (elimina il prurito, ha un effetto calmante).

Terapia farmacologica allergica

Per trattare le allergie in un bambino di un anno e nei bambini fino a 3 anni, vengono utilizzate gocce di sciroppo di Fenistil, Zodak o Tavegil. Sbarazzati di un'eruzione allergica con gli stessi unguenti raccomandati per i bambini.

Per purificare il corpo, al bambino può essere dato "Smect" o "Phosphalugel". Se la malattia è grave, il medico può prescrivere ormonali o immunomodulanti: "Prednisolone" o "Deriant" (gocce).

Il trattamento delle allergie nei bambini di età superiore ai 3 anni comporta l'eliminazione dei sintomi (questo metodo è utilizzato anche per i bambini piccoli) con l'aiuto di Suprastin, Claritin, Tsetrina, Diazolin.

Il secondo stadio è il trattamento della malattia. A partire da 5 anni, un bambino può sottoporsi a SIT (immunoterapia specifica). La sua essenza è la seguente: a un piccolo paziente viene somministrato un allergene, che porta a un rafforzamento del sistema immunitario e una diminuzione della sensibilità a un irritante.

È impossibile proteggere il bambino da tutti i fattori avversi, ma seguire semplici regole aiuterà ad evitare gravi complicazioni..

Per la prevenzione delle allergie in un bambino, si raccomanda:

  • rafforzare l'immunità del bambino;
  • introdurre con attenzione nella sua dieta alimenti che possono causare allergie;
  • monitorare la pulizia della casa (è importante che ci sia meno polvere possibile);
  • usare prodotti chimici per la casa ipoallergenici;
  • indossare solo materiali naturali per il tuo bambino.

Conclusione

Le allergie in un bambino possono verificarsi per vari motivi. A rischio sono i bambini che hanno una predisposizione ereditaria a questa malattia. Se hai un'eruzione allergica, non automedicare.

Dovresti mostrare al bambino un medico che sceglierà una dieta, un antistaminico efficace e sicuro, unguento per il trattamento locale delle patologie della pelle.