Che aspetto ha un'allergia nei neonati

Allergeni

L'allergia nei bambini è un fenomeno comune, che è spesso associato alla nutrizione del bambino e all'imperfezione dell'immunità nei primi mesi e anni di vita del bambino. La pelle e il tratto gastrointestinale del neonato sono anche nelle fasi di crescita e formazione, il che significa che potrebbero non essere ancora resistenti a varie e in particolare sostanze allergeniche. Nel suo sviluppo in un bambino, la presenza di eventuali reazioni allergiche nei genitori e nei fratelli e sorelle maggiori svolge un ruolo importante. Spesso, i prerequisiti per la comparsa di reazioni allergiche si verificano durante lo sviluppo fetale. I sintomi possono aumentare rapidamente o gradualmente, ma indipendentemente da come si manifesta l'allergia, è necessario consultare un medico il prima possibile.

Come possono verificarsi allergie nei bambini

I principali segni di allergie nei neonati includono:

  • prurito, gonfiore e arrossamento della pelle;
  • eruzione cutanea;
  • dermatite da pannolino persistente;
  • sputi frequenti;
  • colica
  • stipsi;
  • ansia eccessiva senza motivo apparente;
  • rifiuto del cibo.
  • lacrimazione
  • arrossamento degli occhi;
  • abbondante scarica di muco dal naso;
  • tosse secca;
  • respiro affannoso;

Spesso, le manifestazioni cliniche delle allergie sono difficili da distinguere dai sintomi di alcune altre malattie. Pertanto, ci sono casi in cui viene preso un naso che cola per infezioni respiratorie acute e una tosse allergica per la bronchite. Se compaiono sintomi, consultare immediatamente un medico. Aiuterà a distinguere l'uno dall'altro e condurrà un esame (se necessario, inclusi test e test per gli allergeni) e farà una diagnosi.

Il pericolo di allergie infantili

Qualsiasi tipo di allergia è ugualmente pericoloso per i bambini. Le conseguenze sulla salute possono essere imprevedibili e molto gravi:

  • eccessiva ansia, ansia e pianto del bambino a causa di un'eruzione cutanea, accompagnata da prurito;
  • colica
  • mancanza di aumento di peso a causa di rigurgito frequente e abbondante;
  • gonfiore dopo aver assunto un prodotto allergenico, usando cosmetici per bambini o una puntura di insetto;
  • insufficienza respiratoria (a causa di gonfiore e spasmo del tratto respiratorio);
  • rinite cronica, a cui può unirsi l'atrofia della mucosa, crescita di polipi e adenoidi.

Caratteristiche del test per allergeni nei bambini

È necessario un esame del sangue per gli allergeni nei bambini per identificare immunoglobuline specifiche responsabili dello sviluppo di alimenti o altre allergie. Il medico può prescrivere un esame anche per un neonato. Ma vale la pena considerare che a causa dell'allattamento al seno e dell'ingestione di anticorpi madri, la diagnosi non è sempre affidabile. A causa del fatto che l'immunità del bambino si forma attivamente proprio nei primi mesi e anni di vita, lo studio potrebbe non essere informativo, pertanto i medici non consigliano di fare un'analisi per i bambini di età inferiore ai tre anni.

Il sangue viene prelevato a stomaco vuoto. Dopo aver raccolto il sangue venoso, la provetta viene inviata al laboratorio, dove uno specialista può analizzare il materiale per gli allergeni e preparare una trascrizione accurata. I risultati sono di solito pronti in 1-2 settimane..

Le principali indicazioni per la diagnostica di laboratorio includono:

  • la necessità di confermare le allergie alimentari;
  • la necessità di valutare l'efficacia della dieta, del trattamento;
  • predisposizione ereditaria allo sviluppo di allergie;
  • la presenza nella storia di qualsiasi reazione allergica di tipo immediato (edema di Quincke, shock anafilattico);
  • conferma dell'allergia al vaccino.

Principi della terapia allergica nei bambini

La scelta delle tattiche di trattamento dipende dalla gravità dei sintomi, dalla frequenza delle ricadute e dalle condizioni generali del corpo. I genitori dovrebbero fornire al bambino un'attenzione e cure speciali, nonché cure di qualità. In nessun caso puoi ignorare i sintomi delle allergie, poiché alcuni di essi senza l'uso dei farmaci necessari possono intensificarsi nel tempo. Se un allergene è un prodotto alimentare, la terapia include necessariamente una dieta.

Che aspetto ha un'allergia nei neonati? Ragioni e trattamento

La maternità è felicità, ma oltre ai piacevoli eventi associati alla crescita e allo sviluppo del bambino, compaiono momenti spiacevoli. Il problema più comune è l'insorgenza di allergie nel neonato. Varie eruzioni cutanee possono apparire sul corpo del bambino, anche le ragioni del loro aspetto sono varie. Perché e come si sviluppa un'allergia in un neonato? Troverai le risposte a queste e altre domande nell'articolo..

Come si sviluppano le patologie??

Il corpo di un neonato è un sistema molto complesso ed estremamente sensibile. L'irritante per un adulto non verrà notato e porta un grave pericolo per il bambino. Il bambino nel primo anno di vita conosce solo il mondo e ogni proteina viene percepita dal suo corpo come estranea. Nel suo sangue ci sono solo anticorpi materni, cioè cellule del sistema immunitario che proteggono da varie infezioni e la sua "barriera" è nella fase iniziale della formazione. Pertanto, nei neonati, il sistema immunitario è imperfetto e percepisce acutamente tutto ciò che è nuovo.

I pediatri distinguono 7 gruppi a rischio, che possono sviluppare qualsiasi patologia. Un bambino appartenente al primo ha un alto rischio di sviluppare infezioni virali respiratorie acute durante l'adattamento sociale, cioè quando entra in istituti di istruzione. Il secondo gruppo è soggetto a danni al sistema nervoso centrale. Il terzo - può soffrire di disturbi metabolici, ad esempio rachitismo, anemia e così via. I seni classificati nel sesto gruppo sono inclini a manifestazioni allergiche.

Le cause delle patologie. Dal lato della madre:

  • Nelle ultime fasi della gravidanza e durante il parto, la madre ha sofferto di malattie infettive acute, ad esempio infezioni virali respiratorie acute, angina.
  • La futura mamma lavorava in un posto di lavoro insalubre.
  • Malattie infettive che sono comparse durante la gravidanza: clamidia, rosolia, toxoplasmosi, herpes, citomegalovirus.
  • Durante l'attesa del bambino, la madre ha mangiato irrazionalmente.
  • I parenti o la madre hanno malattie allergiche.
  • Durante la gravidanza, è stata effettuata una terapia antibiotica..
  • Trasfusione di sangue.

Inoltre, le ragioni per lo sviluppo della patologia sono l'alimentazione erroneamente selezionata per il bambino e la nomina di farmaci, in particolare antibatterici.

Cause di allergie

Le allergie nei neonati si verificano per vari motivi. Ad esempio, il Dr. Komarovsky scrive che la risposta del sistema immunitario può provocare irritanti interni ed esterni. Interno:

  • Prodotti alimentari.
  • Latte materno.
  • Miscele per bebè.
  • Prodotti di richiamo.
  • Preparazioni mediche.
  • Profumi, articoli per l'igiene.
  • Vaccini e sieri.
  • Piante fiorite.
  • Polvere e altre sostanze.

Un'allergia in un bambino, la cui foto può essere vista sotto, può manifestarsi su tutto il corpo, più spesso si verifica sul viso.

Allergia al cibo

Quando una madre allatta al seno il suo bambino, il rischio di sviluppare allergie è minimo, dal momento che è una dieta tale che è considerata corretta, fisiologica. Se la sua alimentazione è razionale ed equilibrata, quindi nei primi 6 mesi di vita del neonato, tutte le sostanze necessarie per il suo sviluppo entrano nel corpo, in modo che le reazioni allergiche non si sviluppino. Il latte fornisce anche anticorpi materni a stimoli esterni..

Importante! Se il neonato appartiene al sesto gruppo a rischio di patologie o la dieta della madre consiste in prodotti allergenici come noci, uova, cioccolato, agrumi, ecc., Aumenta la probabilità di reazioni avverse nel corpo.

Allergia all'alimentazione artificiale

Se è necessario alimentare artificialmente o aggiungerlo al menu di un neonato, è necessario affrontare correttamente questo problema, cioè iniziare a introdurre nuovi prodotti con attenzione per non provocare allergie. È questo tipo di cibo che provoca più facilmente manifestazioni allergiche. Un'eruzione cutanea sul viso e sulla testa del bambino può essere il risultato del consumo di latte di mucca. Spesso, la proteina caseina in essa è la causa dell'eruzione cutanea, poiché le formule per bambini vengono preparate sulla base.

Nel latte di mucca, il contenuto proteico è più elevato rispetto al latte materno, il che è sfavorevole per un piccolo organismo, in cui i processi metabolici e il sistema urinario non sono ancora perfetti. Inoltre, hanno una composizione diversa: nel latte materno, il contenuto di proteine ​​del siero di latte è superiore alla caseina, che si distingue per il loro valore nutrizionale e l'elevata digeribilità. A causa della caseina nel bambino, possono verificarsi le seguenti reazioni dal sistema immunitario:

  • Eruzione cutanea sulla testa e sul viso in rosso.
  • Prurito.
  • Ansia.
  • Burping abbondante e frequente, a volte vomito.
  • Mal di stomaco.
  • Sedia informe.
  • La temperatura potrebbe aumentare.

L'introduzione di alimenti complementari

Un'allergia in un bambino sul viso può apparire a causa dell'introduzione di alimenti complementari. L'aggiunta di prodotti al latte materno dovrebbe essere effettuata conformemente a determinate regole. Tra questi - introdurre alimenti complementari a 4-6 mesi di vita, mentre gli indicatori di crescita e sviluppo del bambino dovrebbero essere presi in considerazione. Devi iniziare con purè di verdure e cereali, dopodiché puoi passare alla carne.

Va ricordato che i succhi e le puree di frutta non solo scoraggiano il consumo di verdure, a causa del fatto che non sono così gustosi, ma anche perché sono molto più capaci di provocare allergie. Sulla base di questo, sono amministrati con cura e con gli ultimi prodotti..

Importante! Per evitare una reazione allergica, una regola più importante dovrebbe essere ricordata: alla volta, in una piccola porzione, entra solo un componente degli alimenti complementari, mentre osserva la reazione del corpo. Va bene se la mamma tiene il diario alimentare di un bambino.

Che aspetto ha un'allergia alimentare??

La reazione del corpo è l'apparizione di un'eruzione rosa-rossa con elementi di dimensioni che vanno da 10 mm a 2 cm. Di norma, si verifica sul viso, specialmente sulle guance, sul cuoio capelluto e anche le orecchie soffrono. La pelle si stacca sul viso vicino alle ali del naso, sulla fronte. Si noti che un'allergia alimentare sotto forma di eruzione cutanea è localizzata esclusivamente sul viso, sulla testa e non influisce su altre parti del corpo..

Allergia alle medicine

Un bambino fino a un anno è meglio non prescrivere farmaci. Ciò è dovuto al fatto che, sebbene esistano forme e tipi speciali di farmaci in cui il contenuto di sostanze attive è minimo e i componenti ausiliari sono selezionati con maggiore attenzione, spesso causano allergie.

Uno dei farmaci aggressivi che scatenano una risposta immunitaria è Espumisan Baby. Nelle istruzioni per l'uso, le allergie sono indicate nella colonna "effetti collaterali". Ciò dimostra che il farmaco non sopporta le critiche..

I pediatri consigliano di sostituire questo farmaco con un farmaco con un effetto simile, ad esempio, puoi provare la sospensione "Bebinos".

Che aspetto ha un'allergia nei neonati causata da farmaci? Le manifestazioni di ogni bambino sono diverse, ma i più comuni sono i seguenti sintomi:

  • Eruzione cutanea su viso e cuoio capelluto.
  • La pelle diventa rossa.
  • Prurito e desquamazione.
  • Lacrima.
  • Nei casi più gravi, il bambino è minacciato da test seri, ci sono: disturbi intestinali, vomito, febbre, edema di Quincke, shock anafilattico.

Allergia alla vaccinazione

La vaccinazione viene effettuata anche ad alto rischio di allergie. Viene eseguito sotto il controllo dei medici e vengono prese tutte le precauzioni. La mamma, in accordo con il medico, può trascorrere diversi giorni in ospedale con il suo bambino in modo da poter prendere rapidamente misure per alleviare i sintomi delle allergie e bloccare complicazioni pericolose.

Vale la pena sapere che in alcune malattie sono prescritte vaccinazioni con carico antigenico ridotto. La mamma deve tenere presente che le infezioni rappresentano una minaccia molto più grande per la vita rispetto alle manifestazioni allergiche di 3-4 giorni. L'elenco dei vaccini è disponibile nel "Calendario nazionale delle vaccinazioni".

Importante! I tipi di allergie causati da farmaci o vaccini rappresentano un grave pericolo, pertanto il bambino deve essere mostrato a un immunologo allergologo.

Trattamento di allergia infantile

Il pediatra ai primi segni di una reazione allergica deve diagnosticare e prescrivere un trattamento. Come introduzione, di seguito è riportato un elenco di farmaci che vengono utilizzati per trattare un disturbo..

La madre del neonato dovrebbe conoscere le cause delle allergie, poiché il primo punto di trattamento dice: cessazione del contatto con l'allergene che ha causato la reazione del corpo. Questa è una condizione necessaria per il trattamento, poiché nessuna tecnica può essere utile se il sistema immunitario è irritato. La mamma deve ricordare che durante l'allattamento al seno, è necessario attenersi a una dieta per evitare allergie nel neonato. I prodotti dovrebbero essere esclusi dalla dieta:

  • Pasticceria fresca.
  • Cioccolato.
  • agrume.
  • Ricotta e uova.
  • Noci, soprattutto arachidi.

Da carne e pesce dovrebbero ottenere proteine, da verdure verde scuro, fichi e pesce - calcio.

Trattamento allergico con farmaci

Tra i fondi dalle manifestazioni di allergie sul viso e sul corpo di un neonato ci sono farmaci:

  • Sudokrem. Avrà un effetto antibatterico, antinfiammatorio e analgesico locale. Allevia prurito, desquamazione, arrossamento, mette una barriera alle infezioni. Il farmaco senza limiti di età, può verificarsi intolleranza individuale e, di conseguenza, l'insorgenza di allergie. Ma molte madri affermano che la risposta del sistema immunitario è rara. La crema viene utilizzata per la lubrificazione esterna delle aree interessate, strofinata fino a formare un film sottile.
  • Cream Advantan. Allevia i sintomi di allergia da contatto. La crema ha un forte effetto antiallergico e antinfiammatorio. Applicare uno strato sottile sulla zona interessata una volta al giorno. Il corso del trattamento non è più di un mese. Prima dell'uso, è necessario leggere le istruzioni. Non può essere usato se il bambino è malato di malattie virali, così come in alcuni altri casi. Ci sono controindicazioni, è vietato l'uso per bambini di età inferiore a 4 mesi.

Modi popolari

La medicina alternativa può avere un lieve effetto dalle allergie sul viso e sul corpo..

  • Camomilla. Antisettico naturale, ha un effetto antinfiammatorio e lenitivo sulla pelle del viso e del corpo del bambino. Il metodo di applicazione è esterno. Pulire le aree problematiche sul viso e sul corpo del bambino con un batuffolo di cotone inumidito con infuso. Può essere aggiunto al bagno durante il bagno..
  • Una serie di. Questa pianta è un trattamento per le allergie. Vi sono prove che il suo uso porta alla stimolazione delle ghiandole surrenali, attivando la produzione di ormoni antinfiammatori. Tuttavia, questo fatto è in dubbio in alcuni, perché nei neonati il ​​sistema ormonale non è sufficientemente sviluppato. Inoltre, la pianta non appartiene aipoallergenici. Pertanto, decidi se utilizzare questo rimedio per le allergie nei neonati o non rischiare.

Se il bambino è a rischio di reazioni allergiche, non abbiate paura di consultare un pediatra. Dopotutto, solo uno specialista può valutare obiettivamente la situazione e raccomandare farmaci per il trattamento delle allergie, nonché consigliare alcune misure per la sua prevenzione.

Allergie alimentari nei neonati: foto, trattamento e sintomi, quando andrà via

Cos'è - sembra che il cibo fosse abbastanza benigno e abbia nutrito il bambino secondo la scienza, ma è un'eruzione cutanea, un'indigestione, un pianto incessante... Sì, sì, questa è un'allergia alimentare in un bambino.

Il trattamento è urgente, perché l'intolleranza a determinati tipi di prodotti è tutt'altro che innocua..

Ora soffermiamoci su questo in modo più dettagliato..

Il percorso del soggetto allergico: tutto inizia con una culla

Guance infiammate con eritema da diatesi, indigestione, reazioni degli organi respiratori: ecco come si manifestano le allergie agli alimenti involontariamente incluse dalle madri nella dieta dei bambini.

Il motivo della reazione violenta è una predisposizione congenita dovuta al trasporto di antigeni HLA-A1, B8, Dw-3. Esistono diversi fattori che hanno un impatto diretto sull'avvio del processo di sensibilizzazione:

  • La natura dell'allergene stesso.
  • Eccessive sostanze nocive della madre nel periodo prenatale: questo include antibiotici, coloranti e conservanti artificiali, emissioni industriali.
  • L'età in cui il corpo "ha conosciuto per la prima volta" una sostanza pericolosa: più piccola è, maggiore è la probabilità di intolleranza.
  • Dosaggio e frequenza dei prodotti allergenici. Prodotti a basso contenuto allergenico per le madri che allattano qui.
  • La condizione delle mucose del tratto gastrointestinale del bambino - permeabilità patologica delle loro membrane, indebolimento dell'immunità locale.
  • Gravi disturbi della microflora intestinale.

I 5 migliori allergeni più potenti

Proteine ​​del latte vaccino

Molto spesso, le proteine ​​animali causano allergie. Gli studi hanno rivelato un'elevata intolleranza alle proteine ​​del latte vaccino, che si riscontra nel 90% dei bambini allergici. Come parte della bevanda per bambini più preferita, ci sono circa 20 antigeni che possono causare sensibilizzazione.

Le principali fonti di problemi:

Albume

Ovomukoid è il principale componente allergenico dell'albume. È difficile da digerire e mantiene a lungo le sue proprietà antigeniche nell'intestino, supportando la “luce” fumante di un'allergia già sviluppata. Ecco perché i pediatri consigliano di dare ai bambini solo il tuorlo: è meno pericoloso.

Un vecchio cartello popolare non ordina di dare ai bambini di età inferiore a un anno piatti di pesce: dicono che il bambino sarà stupido o inizierà a parlare molto tardi. Naturalmente, questi sono solo pregiudizi: lo sviluppo del linguaggio non ha nulla a che fare con le polpette di pesce.

Tuttavia, è davvero meglio non offrire pesce ai bambini piccoli: la proteina M-paralbumina, che fa parte della sua polpa, può causare gravi segni di allergia alimentare nei bambini. Si stima che il 99% dei bambini allergici non tolleri affatto i giorni dei pesci..

Proteine ​​vegetali

Sembrerebbe che possa essere pericoloso in una briciola di grano o pane di segale? Tuttavia, i nutrizionisti dei bambini affermano che alcune proteine ​​vegetali - glutine, orgoglio e avenina - possono scatenare un attacco di allergia alimentare..

Frutta e verdura dovrebbero essere trattate con cautela: le loro proteine ​​a volte si comportano in modo molto ostile al corpo dei bambini..

Supplementi nutrizionali

In alimenti per bambini da scatole e vasetti pieni di coloranti e altri additivi chimici. Anche se il bambino non è allergico alla carne, alle frattaglie o alle verdure, un barattolo di alimenti complementari acquistati è abbastanza in grado di causare mal di stomaco con vomito e diarrea a causa dei conservanti contenuti nella purea.

Manifestazione e sintomi: obiettivi preferiti delle allergie alimentari nei neonati

Pelle, tratto gastrointestinale, sistema respiratorio e sistema nervoso centrale - questo è ciò che soffre di allergie alimentari nei bambini molto probabilmente e la maggior parte.

Pelle: viso e corpo

L'allergia alimentare nei neonati sul viso si manifesta in modo molto luminoso. Sulla pelle sono chiaramente visibili:

  • Eruzioni cutanee pruriginose: colpiscono guance, mento, fronte;
  • Leggero gonfiore;
  • Arrossamento.

Il bordo rosso delle labbra è spesso coinvolto nel processo: si infiamma, si screpola e prude.

Oltre a un'eruzione cutanea sul viso nei bambini, si può anche osservare un'irritazione locale delle aree inclini alla sudorazione delle pieghe della pelle:

  • sugli arti,
  • nella zona dell'anca,
  • nella piega perianale.

Stomaco e intestino

La forma gastrointestinale di allergia alimentare nei neonati è ciò che i medici chiamano complessi sintomatici che si sviluppano come risposta al tratto gastrointestinale agli allergeni che vengono con il cibo o le bevande.

È difficile per la mamma non notare i problemi che sono iniziati nel bambino dopo il cibo mangiato il giorno prima:

  • Colica intestinale nell'addome in un bambino con tensione, gonfiore e una postura caratteristica - gambe strette;
  • Vomito entro un'ora dopo aver mangiato:
  • Urlo penetrante;
  • Diarrea del muco vitreo.

Chiamare immediatamente un medico se si ripetono vomito e diarrea (più di 5-6 volte al giorno) e il sangue è visibile nelle feci e nel vomito! Il medico deve esaminare il bambino: solo lui può capire cosa sta succedendo: un attacco di allergie alimentari o un attacco di infezione intestinale. Le diagnosi sono diverse, quindi il loro trattamento è diverso.

Organi respiratori e uditivi

I bronchi e il rinofaringe possono anche soffrire di un attacco di allergie alimentari nei neonati - i sintomi della loro sconfitta spesso assomigliano a un raffreddore:

  • rinite (naso che cola) con rilascio di muco chiaro,
  • otite,
  • tosse secca,
  • nei casi più gravi - broncospasmo.

In questo caso, l'intolleranza al prodotto può essere sospettata dalla mancanza di temperatura - è assolutamente normale nei soggetti allergici, anche se i fenomeni respiratori raggiungono un'intensità significativa.

sistema nervoso centrale

Quando il sistema nervoso centrale è influenzato dagli allergeni, viene attirata l'attenzione sull'eccitabilità eccessiva del bambino o su qualche depressione, letargia, affaticamento.

Le forme più formidabili di allergie alimentari

  1. Lo shock anafilattico è una forma rara ma formidabile di una reazione allergica al cibo. Si sviluppa istantaneamente, caratterizzato da un forte dolore all'addome, un rapido gonfiore della laringe e della bocca, dopo di che si sviluppa l'asfissia in pochi minuti, si verificano cadute di pressione e la morte si verifica se un'iniezione non viene effettuata in tempo.
  2. L'edema di Quincke è anche tra le reazioni immediate e in alcuni casi è quasi pericoloso quanto l'anafilassi. Con questa forma di allergia, in pochi minuti appare un significativo edema del tessuto sottocutaneo su viso, bocca e genitali. Nella maggior parte dei casi, l'edema di Quincke scompare dopo poche ore, ma è anche possibile un tragico finale..
    Se il gonfiore si estende alla laringe, il bambino ha difficoltà a respirare e deglutire. Inizia una tosse che abbaia, quindi il viso diventa rosso e diventa pallido, la pressione scende bruscamente e si verifica la morte per soffocamento.

Se viene visualizzato uno dei suddetti segni, chiamare immediatamente un team di ambulanze: qui è necessario solo un aiuto qualificato. Non puoi farlo da solo e puoi perdere tempo prezioso e un bambino.

Per non perdere l'inizio di una reazione grave, monitorare attentamente le condizioni del bambino dopo aver mangiato. Per fare questo, devi sapere per quanto tempo si manifesta l'allergia alimentare nei neonati: i suoi primi sintomi sono visibili dopo pochi minuti - il corpo di un bambino piccolo reagisce così violentemente agli allergeni.

Ancora una volta, se noti:

  • ansia,
  • tensione e gonfiore,
  • vomito e diarrea,
  • eruzioni cutanee sono un motivo inequivocabile per sospettare intolleranza al cibo mangiato.

Allergia gastrointestinale nei neonati, cosa fare, come curare: Enterosgel

Quindi, è successo: il bambino ha avuto sintomi di allergia dopo aver mangiato. Ecco l'algoritmo delle primissime azioni della madre o di altri parenti accanto al bambino:

  1. Fai un clistere detergente.
  2. Con vomito grave e diarrea, nutrire spesso il bambino con semplice acqua bollita da un cucchiaino.
  3. Dare da bere uno dei sorbenti, il cui uso è possibile nella pratica dei bambini.

Clistere è fatto con acqua leggermente calda fino a quando i lavaggi non sono completamente puliti. Come buon assorbente, i pediatri raccomandano Enterosgel - con allergie alimentari nei bambini, mostra i migliori risultati, legando e rimuovendo rapidamente le sostanze che causano intolleranza ai prodotti dal corpo. Per fare questo, mezzo cucchiaino di prodotto viene sciolto in acqua bollita o latte materno (una proporzione da una a tre) e il bambino viene bevuto fino a sei volte al giorno, a seconda della gravità dei sintomi.

Attenzione: il farmaco viene somministrato non prima di un'ora e mezza dopo l'alimentazione o per lo stesso tempo prima dei pasti.

Per il trattamento delle allergie nei neonati, si raccomandano antistaminici, ad esempio Cetirizina in una dose di 5 gocce una volta per alleviare il prurito e il gonfiore della pelle. Tuttavia, è meglio non rischiare da soli se si verifica un attacco di allergia per la prima volta con un bambino. Chiama un'ambulanza in modo che gli esperti confermino la natura allergica dell'eruzione cutanea e forniscano al bambino la medicina giusta.

Quanto passerà attraverso un'allergia infantile? C'è una regola: più facili sono i sintomi e più velocemente vengono prese le misure, prima il bambino tornerà al suo stato normale. Sensazioni per lo più spiacevoli, manifestazioni gastriche e cutanee scompaiono in una settimana.

La cosa principale allo stesso tempo non è aggravare la situazione, continuando a dare cibo per bambini, che una volta gli aveva già causato intolleranza. E un'altra cosa: il fatto che i segni visibili di allergia siano scomparsi non significa completo recupero. Il ripristino del corpo dopo un attacco allergenico richiede diversi mesi.

Una grave allergia con gonfiore del viso e della laringe viene trattata a lungo, solo in ospedale e scompare dopo circa un mese, a condizione che l'allergene sia accuratamente identificato e tutti i prodotti che lo contengono sono completamente esclusi dalla dieta dei bambini.

Trattamento

Se la madre ha notato che il bambino non tollera determinati prodotti, la prima cosa che deve fare dopo aver fornito assistenza di emergenza e aver chiamato un'ambulanza è mostrare il bambino al pediatra locale e agli specialisti specializzati: un allergologo e uno specialista in malattie infettive.

Stabiliranno le cause del malessere, se necessario, saranno inviati in ospedale o consigli su come trattare le allergie alimentari nei neonati a casa.

La durata del corso è di almeno un anno e mezzo o due: questo è il periodo in cui l'allergia alimentare nei bambini passa completamente. Quindi il bambino può essere trasferito alla normale alimentazione.

Come calcolare un provocatore del prodotto? Ecco le semplici regole:

  1. Non introdurre più di un nuovo prodotto alla volta, quindi probabilmente sarai in grado di capire rapidamente cosa non può tollerare il bambino.
  2. Osserva le sue condizioni per almeno un'ora dopo aver mangiato: di solito questa volta è sufficiente iniziare un attacco allergico.

Terapia domiciliare: quanta allergia passa, debriefing

Hai chiamato un'ambulanza o trattato con semplici misure domestiche - un clistere e Enterosgel, quindi hai mostrato al bambino un medico che ha fatto una diagnosi accurata - allergie alimentari nei neonati. Come curarlo completamente in modo che gli attacchi non si ripetano mai?
Vogliamo mettere in guardia contro errori comuni.

  1. Alcune madri, dopo aver ricevuto una raccomandazione da un medico di utilizzare questo o quel farmaco, lo annullano indipendentemente in anticipo, quando il bambino sta meglio e tutti i segni evidenti di un'allergia sono scomparsi.
    Il trattamento deve essere completato per far fronte completamente alla reazione insolita del corpo. Devi considerare che può durare fino a un anno, quindi sii paziente!
  2. Un altro errore: su consiglio di amici o da materiali su Internet, provano a gestire da soli l'eruzione cutanea con unguenti ormonali.
    Gli unguenti e in generale tutti i farmaci sono prescritti esclusivamente da un medico: non possono essere acquistati da soli, annullati in anticipo, aumentare o ridurre la dose prescritta.
  3. Il terzo errore è una speranza ingiustificata per i rimedi popolari e un panico timore di cure mediche. Devi capire che l'allergia è un processo molto complesso, in cui non sono coinvolti solo la pelle e gli organi interni.
    L'allergia è un potente colpo al sistema immunitario. Per riportarlo alla normalità, sono necessarie misure speciali. I rimedi popolari sono inefficaci qui, e non puoi fare solo con la dieta. Non rifiutare il ricovero in ospedale se offerto!

In conclusione

Fai di tutto per evitare nuovi attacchi:

  1. Studia meticolosamente le etichette sulle formule per bambini e sui vasetti per alimenti: possono contenere componenti allergenici.
  2. Non dare al bambino cibo proibito, non importa quanto sia capriccioso, chiedendo una sorpresa.
  3. Cerca di nutrire il tuo bambino allergico solo da solo: altri parenti o una tata a volte sono incredibilmente negligenti.
  4. Se continui a prestare cure temporanee al bambino, a partire per lavoro o costretto a partire, istruisci in modo convincente e completo coloro che si prenderanno cura del bambino, che sicuramente non puoi dare.
  5. Assicurati di fare un elenco di prodotti vietati e metterlo in una posizione di rilievo.
  6. Quando il bambino ha già iniziato a gattonare e camminare, nasconde il cibo in modo che non mangi accidentalmente troppo e sia dannoso.

Ulteriori informazioni sulle misure preventive per le allergie alimentari dei bambini in questo video:

Allergie alimentari - una condizione seria e pericolosa: essere sempre alla ricerca!

Come si manifesta un'allergia in un bambino - una domanda che eccita le mamme

Da questo articolo imparerai come si verificano le allergie nei neonati (neonati e bambini fino a un anno), nonché le principali cause del suo aspetto.

Quando si tratta di medicina, è molto importante capire: un bambino non è un adulto piccolo, è un organismo molto speciale in cui tutti i processi procedono in modo diverso. Una conclusione logica segue da questa affermazione: la stessa patologia negli adulti e nei bambini può “apparire” clinicamente completamente diversa. Inoltre, le malattie allergiche sono in linea di principio polimorfiche e possono produrre un'ampia varietà di sintomi..

Per capire in tempo che il corpo di un bambino piccolo reagisce troppo fortemente a qualsiasi allergene e adottare misure per interrompere il contatto con questa sostanza, è necessario sapere come si manifestano le allergie nei bambini.

Cause di allergie

Nel primo anno di vita, nel sangue del bambino circolano solo anticorpi materni. Quasi ogni sostanza è estranea al bambino, non familiare e quindi potenzialmente pericolosa.

Quando un allergene entra per la prima volta nel corpo, le cellule vengono sensibilizzate, ad es. diventare sensibile ad esso. L'esposizione ripetuta a questa sostanza porta al rilascio di speciali prodotti attivi - mediatori infiammatori. A loro volta, agiscono sul corpo, causando sintomi di allergia.

Come sapete, tra tutti i prodotti e le sostanze ci sono sempre più allergeni. Per i bambini, le proteine ​​del latte vaccino, la caseina, sono considerate le più allergeniche. Il corpo non può far fronte alla sua digestione e i residui non trasformati causano ipersensibilità (allergia al latte nella sua forma pura, a una miscela non adatta).

Un'allergia ai cibi complementari, tra cui per pesce, per uova, per purea di frutta. Spesso manifestava allergie ai farmaci.

Secondo la ricerca [1], i principali allergeni alimentari includono:

Foto: l'allergia alimentare nei neonati è la reazione più comune di un organismo non formato

  • latte di mucca;
  • uovo;
  • arachidi;
  • semi di soia;
  • noccioline
  • molluschi;
  • un pesce;
  • Grano.

Si ottengono con il latte materno o sotto forma di alimenti complementari.

Oltre alle allergie alimentari, è possibile anche il contatto - per pannolini, cosmetici, detergenti e abbigliamento.

La cosiddetta allergia domestica si sviluppa su peli di animali e saliva, sulla polvere.

Manifestazioni di reazioni allergiche

Sembrerebbe che i sintomi delle allergie siano familiari a tutti: prurito sulla pelle, lacrimazione, edema di Quincke, starnuti, naso che cola. Tuttavia, nei neonati, in primo luogo, i sintomi possono differire e, in secondo luogo, hanno una maggiore varietà.

Come è un'allergia in un bambino: foto

Dopo quanto tempo appare un'allergia nei bambini?

Una reazione allergica ai prodotti alimentari, a seconda del tipo di ipersensibilità, può verificarsi sia in pochi minuti dopo aver mangiato (sintomi orali), sia in 1-2 ore e anche il giorno successivo.

Gli allergeni entrano nel latte materno in media entro 3 ore dopo che la madre ha ingerito cibo..

I sintomi di una reazione di contatto si verificano sulla pelle abbastanza rapidamente - entro pochi minuti dal contatto con l'allergene.

Sintomi dal tratto gastrointestinale

In che modo un'allergia nei neonati agli alimenti più allergenici? Sono più comuni due varianti del quadro clinico: ipersensibilità gastrointestinale immediata (NGH) e sindrome allergica orale (OSA).

Il dolore addominale e l'aumento della formazione di gas sono frequenti compagni di allergie alimentari nei neonati.

Nel primo caso, i seguenti sintomi compaiono da pochi minuti a un paio d'ore dopo aver mangiato prodotti allergenici:

  • nausea
  • vomito
  • dolore addominale
  • diarrea (appare dopo 2-6 ore).

Forse una combinazione con reazioni cutanee, lacrimazione, broncospasmo.

L'OSA è solitamente associato a un'allergia al polline e, a sua volta, si manifesta:

  • arrossamento
  • prurito
  • bruciore nella cavità orale
  • gonfiore delle labbra, della lingua e del palato.

I sintomi di solito compaiono immediatamente dopo l'assunzione di determinati alimenti (molto spesso si tratta di frutta o verdura). La sensibilizzazione si verifica molto prima di questo punto con il polline, in una composizione simile ai prodotti che provocano allergie (stiamo parlando della cosiddetta allergia crociata). Va tenuto presente che in questo caso una reazione allergica si sviluppa già al primo contatto con un allergene da frutta o verdura.

Il muco e lo scolorimento delle feci possono essere segni di una reazione allergica.

Una manifestazione più rara può essere la proctocolite causata dalle proteine ​​alimentari (si sviluppa come allergia alla ricotta, al porridge cotto nel latte di vacca e alle noci), entrambi inclusi negli alimenti complementari e quando questi prodotti vengono utilizzati da una madre che allatta.

Si manifesta con i seguenti sintomi:

  • sanguinamento rettale (raro);
  • la presenza di muco nelle feci;
  • sangue nelle feci.

Video dall'Unione dei pediatri: com'è l'allergia nei bambini del tratto gastrointestinale

Sintomi della pelle

Le manifestazioni cutanee possono essere causate da cibo, allergie da contatto, dermatite atopica e svilupparsi, molto spesso, in due tipi: orticaria e dermatite propria.

Allergia al cibo

Che aspetto ha l'orticaria con le allergie alimentari nei neonati? Questa è un'eruzione rosso-rosa, molto spesso sul viso e sulla pelle delle mani, a volte pruriginosa e in alcuni casi senza prurito, molto spesso non bagnata..

Si sviluppa su amido, banane, agrumi, cioccolato, noci.

Molto meno probabile è un'allergia alle zucchine, al grano saraceno e alle mele, ma è possibile e si manifesta in modo simile..

Le reazioni allergiche alimentari possono verificarsi anche nell'eczema, come nella foto a destra. I suoi sintomi: prurito, gonfiore, croste sulla pelle; forme secche e umide della malattia.

Separatamente, è necessario menzionare le allergie al miele. Si sviluppa sul polline delle piante da cui è composto, ma non sul prodotto stesso, quindi chiamarlo cibo non è del tutto legittimo. Si manifesta con un'eruzione cutanea sul viso, prurito, a volte in combinazione con rinite allergica e congiuntivite..

Nei casi più gravi, possono anche svilupparsi sintomi gastrointestinali, di solito sotto forma di NGH..

Dermatite

La dermatite si manifesta anche come sintomi cutanei. La dermatite atopica è causata da una predisposizione genetica. Le sue esacerbazioni provocano non solo alimenti o allergeni domestici, ma anche i soliti fattori fisici e chimici.

Foto: manifestazione di allergia da contatto al lattice nei neonati (sul cerotto adesivo usato per sigillare l'ernia). Foto di: Amanda Kern

In altre parole, è allergico al freddo, alla luce solare, al fumo di tabacco, a volte anche all'acqua (molto, molto raro).

La dermatite da contatto si sviluppa in risposta al contatto dell'allergene con la pelle. Le sue manifestazioni sono simili a quelle con dermatite atopica e sono:

  • eruzione cutanea;
  • desquamazione della pelle;
  • secchezza;
  • bruciando;
  • screpolatura.

Questi sintomi sono spiacevoli per il bambino, quindi diventa lunatico, irrequieto, in lacrime, può rifiutare di mangiare.

Allergia ai pannolini e ai prodotti chimici domestici

Un'attenzione speciale (come causa comune di una reazione allergica) merita un'allergia ai pannolini. Si manifesta con un'eruzione cutanea sul sacerdote, sulla schiena e sulle gambe, nell'area genitale. Il motivo potrebbe essere, in primo luogo, materiali di scarsa qualità e, in secondo luogo, un gel speciale con il quale è impregnato il pannolino.

Le eruzioni risultanti si presentano così: piccole, fino a 2 mm di diametro, vescicole infiammate piene di liquido spesso prurito.

Manifestazioni di allergie cutanee al detersivo e altra vita. la chimica è diversa: può essere sia orticaria che eczema o dermatite da contatto.

Gli additivi possono causare questa reazione: fosfati, sbiancanti ottici, aromi.

Se usi la normale polvere per lavare i vestiti dei bambini, si verificherà un'allergia in un bambino con una probabilità del 95%, ma anche l'uso della polvere per bambini più ipoallergenica non la riduce a zero.

Allergia al farmaco

Oltre a quanto sopra, le allergie cutanee possono anche causare allergie ai farmaci..

Una caratteristica di questa reazione è la vastità delle manifestazioni..

È importante sapere che con una reazione allergica ai farmaci sono possibili sintomi gravi, fino allo shock anafilattico. Di seguito li imparerai..

Rinite allergica e congiuntivite

Per allergeni come peli di animali, saliva e polvere, si sviluppano generalmente rinite allergica e congiuntivite. Un'allergia al polline si chiama febbre da fieno. Sono caratterizzati da:

Foto: il Dr. Komarovsky scrive che pensa al rapporto "animale a casa - allergie in un bambino" (può essere aumentato)

  • lacrimazione
  • gonfiore delle palpebre;
  • prurito
  • edema congiuntivale;
  • arrossamento degli occhi;
  • fotofobia;
  • rinorrea
  • gola infiammata;
  • starnuti
  • sensazione di pienezza nel rinofaringe (in un bambino si manifesta con ansia e rifiuto di mangiare).

Molte madri sono interessate a come si manifestano allergie a cani e gatti nei neonati. È particolarmente importante per i genitori allergici conoscere queste informazioni..

Alcuni medici ritengono che i bambini che sono stati in contatto con animali da quando sono nati hanno meno probabilità di essere allergici a loro..

Tuttavia, care madri, vale la pena considerare che questa non è una protezione al 100% contro le reazioni allergiche.

Il bambino non può dire da solo ciò che lo disturba, quindi è necessario monitorare attentamente le sue condizioni. Se il bambino si strofina gli occhi, si innaffiano, il bianco degli occhi diventa rosso, ha il naso che cola, una tosse secca, le occhiaie appaiono sotto gli occhi - vale la pena considerare la probabilità di allergie agli animali domestici.

Dovresti ricordare una cosa come una marcia allergica: se la malattia non viene trattata in modo tempestivo, può svilupparsi in forme più gravi fino all'asma bronchiale.

Bambini e allergie agli animali - opinione del Dr. Komarovsky

Dal video qui sotto scoprirai cosa pensa Komarovsky degli animali di casa.

Gravi reazioni sistemiche - rare, ma possibili

Il pericolo è che quando un farmaco (veleno di insetto) entra nel corpo, soprattutto per via parenterale, a causa del flusso continuo dei suoi grandi volumi, non solo dermatite o orticaria, ma può verificarsi l'edema di Quincke o lo shock anafilattico.

Foto: reazione allergica alla penicillina sotto forma di orticaria sul corpo del bambino

Sintomi dell'edema di Quincke:

  • gonfiore delle mucose (occhi, bocca e gola);
  • edema genitale;
  • gonfiore, un po 'di indurimento della pelle del viso;
  • un aumento delle dimensioni di labbra, palpebre, orecchie, lingua;
  • aumento della temperatura corporea;
  • brividi;
  • vomito

I sintomi si sviluppano improvvisamente, entro pochi minuti (molto meno spesso - ore). Se l'edema si diffonde nel cervello, si sviluppano disturbi neurologici: epipressure, paralisi, ecc. Il principale pericolo di questa reazione è l'ostruzione delle vie aeree a causa di edema, asfissia.

Sintomi di shock anafilattico:

  • segni di ansia, paura (pianto);
  • intorpidimento del viso e delle labbra;
  • dolce freddo;
  • Edema di Quincke;
  • orticaria;
  • un attacco di respiro corto, broncospasmo, asfissia;
  • vomito
  • spasmi
  • schiuma dalla bocca;
  • cianosi delle labbra;
  • pallore;
  • perdita di conoscenza.

In caso di questi sintomi, è necessario interrompere immediatamente il contatto con l'allergene, chiamare un'ambulanza e provare a somministrare un antistaminico al bambino (è possibile schiacciare la compressa in polvere "Suprastin", "Tavegil", "Claritin").

Diagnosi differenziale

La diagnosi differenziale è un termine medico che implica:

  1. diagnosi preliminare;
  2. identificazione di malattie simili;
  3. la ragione per cui un particolare paziente ha la presunta malattia, e non un altro.

Tale diagnosi di allergia nei neonati dovrebbe essere effettuata con intolleranza a prodotti, malattie del tratto gastrointestinale (se stiamo parlando di allergie alimentari), calore pungente, malattie della pelle e altre condizioni di emergenza (shock anafilattico - un attacco epilettico, ecc.).

Poiché l'allergia si manifesta nei neonati, abbiamo già descritto sopra. Considera alcune altre malattie.

È impossibile differenziare NGG (ipersensibilità gastrointestinale immediata) e intolleranza ai prodotti a casa. La differenza tra loro può essere rilevata solo con l'aiuto di test di laboratorio: immunoglobuline - le proteine ​​immunitarie sono necessariamente coinvolte nell'NGH, mentre il sistema immunitario non è coinvolto nell'intolleranza.

La proctocolite allergica differisce dalle malattie infiammatorie o infettive dell'intestino in quanto i bambini sembrano completamente sani, aumentano di peso bene. La perdita di sangue con questa patologia è minima, non cambia l'immagine del sangue (anemia), non c'è perdita di peso, disidratazione, nessun dolore. La principale differenza rispetto a tutte le altre malattie dell'apparato digerente nel contatto obbligatorio con un allergene specifico.

Foto: sudorazione sul corpo del bambino

La sudorazione è molto simile a un'allergia, ma quest'ultima si verifica a causa di una cura della pelle impropria o inadeguata nelle pieghe - sul collo, tra i glutei, all'inguine e inoltre non dipende dal contatto con l'allergene.

Lo shock anafilattico e l'edema di Quincke raramente si sviluppano "nel mezzo di una salute completa" nei bambini che non hanno mai sofferto di allergie. Di solito i genitori sono consapevoli del problema e sono pronti a fornire il primo soccorso al bambino. In ogni caso, i sintomi sono vividi e si verificano dopo una prolungata interazione della sostanza che causa la reazione con il corpo del bambino, che si tratti di un'iniezione o di una puntura di insetto.

In un modo o nell'altro, un bambino non dovrebbe essere diagnosticato in modo indipendente. Se sospetti un'allergia (così come qualsiasi altra malattia), devi consultare un pediatra che, dopo aver esaminato, diagnosticherà e fornirà le sue raccomandazioni.

Trattamento di allergia

Il primo punto di trattamento è la cessazione del contatto con l'allergene, sia che si tratti del rifiuto di determinati alimenti, della vita ipoallergenica o di un cambiamento nella marca di cosmetici per bambini.

Il trattamento dei sintomi gastrointestinali consiste in tre punti:

  • l'uso di antistaminici (ad esempio "Suprastin";
  • l'uso di assorbenti (Enterosgel, Polysorb, Smecta);
  • uso di probiotici.

Il trattamento delle manifestazioni cutanee si basa sull'uso di antistaminici, antinfiammatori, emollienti e pomate antipruriginose:

Utilizzo di emollienti (Mustela Stelatopia) per ammorbidire la pelle estremamente secca.

Con dermatite atopica, come prescritto da un medico, è consigliabile utilizzare unguenti a base di glucocorticosteroidi.

La rinite e la congiuntivite sono trattate con gocce o sciroppi per somministrazione orale (ad esempio, il farmaco Zaditen sotto forma di gocce è controindicato nei bambini di età inferiore ai tre anni e lo sciroppo può essere utilizzato da sei mesi).

Queste malattie si manifestano raramente durante l'infanzia, pertanto i farmaci progettati appositamente per questa età sono pochi e il medico dovrebbe selezionarli.

Una cosa è certa: lavare il naso e gli occhi con eventuali rimedi popolari provoca lo sviluppo di un'infezione secondaria e altre gravi complicazioni.

Riassumendo, bisogna dire che ci sono molte manifestazioni di malattie allergiche. E non importa quanto sia dettagliata la loro classificazione su Internet, non sarà in grado di tener conto delle caratteristiche individuali di ciascun bambino.

Per una diagnosi accurata, sono necessari test di laboratorio e un esame obiettivo, che può essere fornito solo da un allergologo o un pediatra.

Un'allergia in un bambino sul viso: foto con spiegazioni di come appare, trattamento

Un'allergia al viso di un bambino è un fenomeno che molti genitori devono affrontare, poiché i sintomi spiacevoli nei bambini fino a un anno possono causare qualsiasi cosa: dall'uso di prodotti per l'igiene al latte materno. Nell'articolo considereremo perché un bambino può avere un'eruzione allergica e come trattare le allergie sul viso di un bambino.

Allergia sulle guance nei neonati: un meccanismo per lo sviluppo di una reazione

Nei bambini del primo anno di vita, le reazioni allergiche a varie sostanze si verificano abbastanza spesso. Questo fenomeno è spiegato dal fatto che il sistema immunitario del bambino è altamente sensibile e sta appena iniziando a formarsi. Di conseguenza, qualsiasi sostanza può provocare un'allergia, poiché è percepita da un organismo fragile come estranea.

Se i genitori sono allergici, il rischio di un disturbo in un bambino aumenta del 50%, poiché questa malattia viene trasmessa a livello genetico.

I sintomi delle allergie sono molto diversi: starnuti ripetuti, congestione nasale, lacrimazione, prurito, ma nei bambini piccoli, di norma, i sintomi compaiono principalmente sotto forma di reazioni cutanee.

Allergia nei neonati sul viso: foto

L'allergia sul viso di un neonato può verificarsi indirettamente, cioè per ragioni che non dipendono dal bambino, ma dalla madre. Considerali di seguito.

  1. l'uso di prodotti altamente allergenici durante la gravidanza: fragole, agrumi, ecc.;
  2. varie malattie virali che si verificano durante la gravidanza: raffreddore, bronchite, ecc.;
  3. malattie infettive: herpes, citomegalovirus, virus di Epstein-Barr, ecc.;
  4. la presenza di malattie allergiche in uno dei genitori: asma bronchiale, dermatite, ecc.;
  5. assumere farmaci durante la gravidanza;
  6. inosservanza di una dieta ipoallergenica durante l'allattamento.

Un'allergia in un bambino sul viso, dovuta alla reazione del suo sistema immunitario, si manifesta principalmente a causa di:

  1. allergeni che entrano nel corpo del bambino con il latte materno;
  2. miscela impropria, cioè a causa di una reazione alle proteine ​​del latte vaccino;
  3. condurre terapia antibiotica;
  4. gravato sulla storia ereditaria.

Allergie nei neonati sul viso: foto e cause

I neonati, in particolare i neonati, hanno la pelle estremamente sensibile. Pertanto, tutti i tipi di irritanti, ad esempio un pannolino sporco, cibo, detergenti e medicinali possono causare reazioni allergiche in essi. Di seguito nella foto, vedremo come appare un'allergia sul viso di un bambino e per quali motivi può manifestarsi.

Eczema

L'eczema è una delle condizioni allergiche cutanee più comuni nei neonati. Molto spesso, l'eczema atopico (diatesi) si verifica nei bambini, che può manifestarsi sotto forma di una piccola eruzione cutanea o sotto forma di macchie squamose secche.

Vale la pena notare che di solito un'allergia sulle guance nei bambini si verifica fino a 6 mesi di età. Nei bambini di età compresa tra 6 mesi e 1 anno, un'eruzione cutanea appare più spesso sulle ginocchia e sui gomiti.

Allergia in un neonato sul viso: foto

La genetica è una delle principali cause di eczema, tuttavia, alcuni tipi di tessuti, vari cosmetici, sudorazione, cibi complementari, miscele di latte non adattate possono anche causare le sue manifestazioni..

Orticaria

Un'allergia alle guance in un bambino si verifica quando il sistema immunitario rilascia istamina nel flusso sanguigno, in risposta al consumo di determinati alimenti o improvvisi sbalzi di temperatura.

L'orticaria è una malattia non trasmissibile, inoltre, può scomparire da sola entro poche ore o giorni. In questo caso, il bambino potrebbe avvertire prurito o bruciore nelle aree interessate.

Foto: allergia alimentare alla testa e al viso in un bambino

Orticaria papulare

Di solito, questa reazione allergica localizzata si verifica a seguito di punture di insetti e si osserva in aree aperte come viso, collo, mani. È un'eruzione cutanea pruriginosa non bianco-rossa che non si fonde. In casi frequenti, il prurito provoca graffi della pelle, a cui si unisce un'infezione secondaria.

Le pulci trovate nei gatti domestici, note anche come Ctenocephalides felis, sono la causa principale di questa allergia. Anche uccelli, insetti, zanzare, bruchi, insetti e altri artropodi possono causare la comparsa di un'eruzione cutanea simile.

Dermatite allergica da contatto

La dermatite da contatto è un'infiammazione della pelle che appare immediatamente dopo il contatto con una sostanza irritante. Con questo fenomeno si verificano prurito, bruciore della pelle, compaiono macchie rosse squamose e screpolate.

Un'allergia al viso di un bambino può verificarsi dopo il contatto con indumenti di lana, gioielli, salviettine umidificate, cosmetici, ecc..

Malattie non allergiche

Di seguito consideriamo un elenco di malattie che, inconsapevolmente, molti genitori spesso confondono con le allergie.

Caldo pizzicante

Molte madri spesso confondono le allergie nei neonati sul loro viso con calore pungente. La principale differenza tra queste condizioni è che la sudorazione si verifica al posto dell'attrito o del surriscaldamento della pelle, mentre le allergie possono diffondersi a tutto il corpo, inclusi stomaco, gambe, braccia, ecc..

La sudorazione può verificarsi su viso, collo, schiena, ascelle e glutei. L'eruzione cutanea è minuscoli protuberanze rosse o vesciche piene di pus risultanti dal blocco dei dotti sudati.

fioritura

Per "fioritura" si intende generalmente l'escrezione di ormoni da parte del corpo di un bambino che proviene dal latte materno. A causa di cambiamenti ormonali nel bambino, esclusivamente sulle guance, può verificarsi una piccola eruzione cutanea piangente, che di solito scompare da sola entro 1-3 mesi. Molto spesso questo fenomeno si osserva nei bambini mensili.

Le allergie sospette in un bambino di un mese sul viso spesso risultano, quindi, "fiorire".

Intertrigo

L'eruzione da pannolino è un arrossamento della pelle, che in alcuni casi può essere accompagnato da forte prurito, croste, un odore sgradevole. Spesso trovato nelle pieghe della pelle dei neonati e molto spesso localizzato sul collo.

Di norma, questo fenomeno procede indolore, ma con forme avanzate può causare grave disagio al bambino.

Tigna

Questa infezione fungina colpisce la pelle del viso, della testa, delle gambe e di altri punti del corpo del bambino. La malattia è contagiosa e può diffondersi attraverso asciugamani, vestiti e giocattoli..

Il lichene si manifesta sotto forma di anelli rossi pruriginosi sulla zona interessata, che può essere liscia nel mezzo e dura o squamosa ai bordi.

seborrea

Molti genitori credono erroneamente che la seborrea sia un'allergia alla testa di un bambino. In realtà, questa opinione è errata. Fiocchi gialli, secchi o bagnati si verificano a causa di un aumento del lavoro delle ghiandole sebacee. Quando compaiono sulla testa, dietro le orecchie, sulle guance o sulla fronte, possono avere un aspetto squamoso caratteristico.

Questa malattia, in larga misura, è indolore e non irrita in alcun modo il bambino. Con il giusto approccio terapeutico, può essere curato abbastanza rapidamente..

Allergia infantile sul viso: cosa fare?

Le eruzioni allergiche sul viso di un neonato possono avere un'origine diversa. Pertanto, la prima cosa che i genitori dovrebbero fare è visitare il pediatra presente per diagnosticare la malattia.

Dopo aver esaminato il bambino e aver raccolto un'anamnesi, il medico prescriverà gli studi necessari che aiuteranno a fare la diagnosi corretta e prescrivere un trattamento competente.

Di norma, un'allergia in un neonato sul viso viene diagnosticata mediante allergoscreening. Questa procedura è un esame del sangue per immunoglobuline E generali e specifiche.

I risultati di questa analisi forniranno informazioni su ciò che provoca esattamente una reazione negativa del corpo e se questa malattia è allergica o meno. Puoi leggere di più sull'analisi degli allergeni in questo articolo..

Trattamento di allergia infantile

Trattamento farmacologico

Di norma, se c'è un'allergia sulla guancia nel bambino, il medico prescrive un unguento antistaminico, corticosteroide o non ormonale di zinco.

Un unguento antistaminico è efficace quando il bambino ha un prurito, ovvero si verifica prurito e iniziano a comparire varie eruzioni cutanee. Questo è Fenistil Gel.

Con un approccio integrato al trattamento, è possibile utilizzare combinazioni di un antistaminico e unguento di zinco non ormonale, che ha un effetto essiccante. Ad esempio, Cycoplast, Tsinokap, anche, da un'allergia sul viso di un bambino è efficace Sudokrem.

Sudokrem da allergie sul viso nei bambini è stato usato fin dai tempi antichi. Molte madri notano la sua efficacia e la usano come una crema per pannolini: la spalmano su dermatite da pannolino con dermatite da pannolino.

In casi più avanzati, quando la pelle è già significativamente danneggiata e le eruzioni cutanee non scompaiono per più di 7 giorni, viene prescritto un farmaco ormonale (corticosteroide). Tuttavia, il suo utilizzo è limitato a diversi giorni, dal momento che questi fondi hanno una vasta gamma di controindicazioni, soprattutto se utilizzati nei bambini piccoli. Solitamente nominato Elidel, Advantan, Lokoid, ecc..

Come curare un'allergia in un bambino dovrebbe essere deciso da un medico. L'uso di creme e unguenti da soli potrebbe non dare un risultato efficace e, inoltre, può solo aggravare il decorso della malattia..

Per le allergie alimentari e farmacologiche nei bambini a partire da 1 mese di età, viene utilizzato un antistaminico sotto forma di una goccia - Fenistil, da 6 mesi - Zirtek. Ai bambini più grandi vengono prescritte pillole per l'allergia al viso: Zodak, Loratadin Teva, Suprastin.

Rimedi popolari per il trattamento delle allergie facciali

Per preparare un decotto di calendula, spago, camomilla, hai bisogno di 30 gr. foglie o fiori asciutti versare 200 ml di acqua bollente, insistere per 20 minuti, quindi filtrare e aggiungere al bagno durante il bagno.

Inoltre, con questo decotto, puoi pulire il viso e il corpo del bambino prima di coricarti, applicandolo a un batuffolo di cotone.

Allergie al volto di un bambino: prevenzione

I fattori negativi che possono contribuire all'irritazione della pelle delicata del bambino possono verificarsi ovunque. Per evitarli, devi rispettare alcune semplici regole per prendersi cura di un neonato:

  1. è necessario pulire la pelle del bambino con un detergente delicato che non contenga coloranti e profumi;
  2. i preparati a base di erbe dovrebbero essere usati con cautela, poiché il sistema immunitario dei bambini può dare una reazione negativa ai rimedi naturali, tra cui camomilla, spago, calendula, ecc.;
  3. durante l'allattamento, la madre dovrebbe aderire a una dieta ipoallergenica e introdurre gradualmente nuovi prodotti nella sua dieta, monitorando la reazione del corpo del bambino nei loro confronti;
  4. la scelta della miscela di latte dovrebbe essere affidata al pediatra, poiché solo un medico, tenendo conto delle caratteristiche individuali del bambino, sarà in grado di scegliere l'opzione di dieta più adatta, in particolare per chi soffre di allergie;
  5. è necessario effettuare una pulizia regolare dei locali, eliminando vari allergeni: polline di piante, peli di animali, acari della polvere, ecc..