Ancora un passo

Cliniche

I gattini, come gli animali domestici per adulti, spesso soffrono di allergie alimentari, che possono svilupparsi per una serie di motivi. Una reazione allergica nei gatti è una risposta del sistema immunitario all'azione di specifiche sostanze allergeniche contenute in alimenti industriali umidi e secchi preparati o in alimenti ordinari. Cosa provoca un'allergia alimentare nei gattini? Cosa trattare e come nutrire un gatto, un gattino allergico?

Cause di allergia alimentare

L'allergia è una reazione acuta del corpo a determinate sostanze irritanti. Vale la pena notare che la reazione allergica negli animali non si verifica immediatamente. Le sostanze allergeniche possono accumularsi nel corpo, quindi i primi segni e sintomi di qualsiasi allergia possono apparire solo dopo un po '.

Le allergie alimentari sono diagnosticate nei gatti di varie fasce di età e razze. Nei gattini, di norma, si nota una condizione simile all'età di tre o cinque mesi.

Cause di allergie alimentari nei gattini:

  • violazione della dieta, inosservanza delle regole e delle norme di alimentazione;
  • intolleranza al corpo dei componenti dei latticini e dei prodotti a base di carne;
  • alimentazione di alimenti preparati a basso costo di bassa qualità;
  • infezioni intestinali, patologie congenite del tratto digestivo;
  • un brusco cambiamento nella nutrizione, una dieta mista;
  • predisposizione genetica o di razza;
  • diminuzione della resistenza generale, indebolimento del potenziale immunitario.

Le allergie alimentari possono svilupparsi sullo sfondo della carenza di ipo o vitamina, una diminuzione del potenziale immunitario, invasioni elmintiche, infezioni fungine, parassitarie e virali. Uno dei motivi che contribuisce alla comparsa di allergie alimentari può essere chiamato prodotti dalla nostra tabella. Se nutriamo costantemente il gattino con prelibatezze proibite, carni affumicate, cibi grassi, dolci, allora è possibile che col tempo causerà allergie nutrizionali.

Nei gattini, una reazione allergica ai latticini si sviluppa più spesso a causa dell'intolleranza al lattosio e alle proteine ​​che si trovano nel latte acquistato. In un gatto adulto, le allergie possono provocare una presenza eccessiva di proteine ​​vegetali o animali nella dieta (avvelenamento da proteine).

Molto spesso, i sintomi di allergie alimentari di un gattino si verificano quando coloranti, aromi, stabilizzanti, sostanze sintetiche, esaltatori di sapidità e altri ingredienti che fanno parte di alimenti pronti di bassa qualità a buon mercato entrano nel suo corpo.

Gli alimenti per gatti umidi e secchi contengono spesso taurina. Questo integratore dà vigore ad un animale domestico con i baffi, ma è controindicato per gli animali allergici..

Le allergie nei gatti sono provocate da alcuni farmaci, vitamine, complessi minerali, premiscele e lievito..

I prodotti che possono causare allergie alimentari includono: latticini e prodotti a base di carne (carni grasse), frutti di mare, frattaglie, cereali e legumi (soia, glutine di grano, mais), frutta, verdura, uova.

Sintomi di allergie alimentari nei gattini e nei gatti adulti

La gravità e l'intensità dei sintomi caratteristici di un'allergia dipendono dall'età, dalle caratteristiche fisiologiche, individuali del corpo, dalla resistenza, dal grado di esposizione alle sostanze allergeniche.

Segni e sintomi di allergie alimentari sono molto simili ad altri tipi di allergie. Dovrebbe essere chiaro che prurito, lacrimazione e disturbi digestivi possono essere causati da infezioni virali, batteriche, invasione elmintica, malattie sistemiche e patologie. Una diagnosi accurata può essere fatta da un veterinario solo dopo aver condotto una diagnosi completa.

I principali segni e sintomi delle allergie nutrizionali nei gattini e nei gatti adulti:

  • forte prurito, comparsa di forfora, chiazze senza peli, macchie calve sul corpo (muso, orecchie, fianchi, petto, stomaco);
  • lacrimazione, mucose e secrezione mucopurulenta dagli occhi e dal naso;
  • gonfiore delle palpebre, presenza di croste secche negli angoli degli occhi;
  • pessime condizioni del mantello (mantello sbiadito opaco);
  • sudorazione eccessiva;
  • comportamento inappropriato (letargia, depressione, apatia, sonnolenza;
  • aumento della sete;
  • starnuti frequenti, tosse secca;
  • difficoltà o rapidi movimenti intestinali e minzione;
  • odore sgradevole dalla bocca;
  • flatulenza, gonfiore;
  • pallore, iperemia delle mucose;
  • rivestimento bianco o grigio sulla lingua;
  • oscuramento della pelle;
  • infiammazione dell'orecchio;
  • gonfiore sul corpo.

I principali sintomi delle allergie alimentari sono presentati nelle seguenti foto:

Le allergie alimentari nei gatti, oltre ai sintomi di cui sopra, possono manifestarsi come un disturbo del tratto digestivo. I gatti sono tormentati da nausea, vomito, diarrea, alternati a costipazione. Gli animali domestici rifiutano il cibo, offrono prelibatezze, diventano inattivi, letargici.

In casi trascurati, i gatti hanno una completa mancanza di appetito, più graffi, graffi, ulcere sanguinanti, lunghe ferite non cicatrizzanti, ulcere compaiono sul corpo.

Se un'allergia alimentare in un gatto si manifesta in forma acuta, è possibile aumentare la temperatura generale di uno o due gradi. Se il gatto scuote la testa, c'è una grande quantità di zolfo nelle orecchie, c'è un rivestimento marrone scuro, croste secche, croste, quindi questi sintomi possono anche indicare lo sviluppo di allergie, incluso il cibo.

Prima di iniziare il trattamento delle allergie nutrizionali, è necessario stabilire la causa principale, determinare quali prodotti portano alla comparsa di reazioni allergiche. Vale anche la pena notare che molti proprietari accettano l'intolleranza di alcuni prodotti presenti nella dieta del gatto per le allergie. Pertanto, è molto difficile fare una diagnosi accurata da soli..

La diagnostica prevede una serie di test e test di sensibilità. Il veterinario tiene conto dei dati storici, dei sintomi clinici caratteristici, conduce un esame completo dei pazienti a quattro dita.

Come e come trattare?

Se il gatto è allergico, il trattamento mira non solo a fermare i sintomi principali, a normalizzare le condizioni generali, ma anche a neutralizzare l'azione degli allergeni.

Dopo i test diagnostici, tutti gli alimenti che causano allergie e alimenti precedenti sono esclusi dalla dieta dell'animale. Fino a quando l'allergene non viene eliminato, la principale sostanza irritante, il trattamento del cibo o qualsiasi altra allergia non darà il risultato desiderato.

Il principio principale del trattamento è trasferire un gattino o un gatto adulto a un tipo di cibo completamente nuovo. Al gatto vengono dati alimenti che non ha mai consumato in precedenza. La durata della dieta terapeutica va da 3-4 settimane a 3 mesi. Durante questo periodo, i proprietari dovrebbero attenersi alle raccomandazioni di un veterinario, monitorare attentamente le condizioni del proprio animale domestico.

Importante! Durante il trattamento delle allergie, è severamente vietato dare al gatto tutti i prodotti della nostra tavola, nonché alimenti contenenti componenti sintetici, aromi, coloranti. Divieti salati, cibi piccanti, carni affumicate (formaggi, salsicce), carne grassa.

Se un gatto ha un'allergia alimentare, il veterinario prescriverà antistaminici (tavegil, suprastin, smetti di prurito), ormoni, enzimi (probiotici), gastro-ed epatoprotettori, immunomodulatori per attivare le difese dell'organismo, vitamine e altri agenti sintomatici per alleviare il prurito. Se il corpo ha ferite, pustole, quindi unguenti anti-infiammatori, antibatterici, linimenti, gel vengono usati per trattare le aree colpite.

La ricomparsa di reazioni allergiche sarà evitata da alimenti anallergici preparati asciutti o bagnati appositamente formulati per gli animali. La preferenza dovrebbe essere data ai prodotti di marchi noti e affidabili, marchi (Brit, Purina, Il nostro marchio, Royal Canin). Prima dell'acquisto, prestare attenzione alla composizione del mangime finito. Non dovrebbero esserci ingredienti nel mangime che causano reazioni allergiche. Cosa nutrire un gattino con allergie consiglia il veterinario.

Se i sintomi di allergia alimentare non si verificano quando vengono consumati determinati alimenti o alimenti naturali, è possibile aggiungere gradualmente un nuovo ingrediente e passare a un altro feed.

Ad esempio, se dopo 2-3 settimane dall'introduzione del pollo nella dieta, l'animale si sente bene, prova ad aggiungere riso o patate. Se compaiono reazioni allergiche dopo aver mangiato nuovi cibi, si può concludere che questo particolare prodotto è irritante. Pertanto, puoi controllare come il gatto trasferisce determinati prodotti..

Come trattare le allergie nei gatti a casa

Gli animali sono spesso esposti a sostanze irritanti esterne che causano allergie. Reazioni allergiche - una ragione comune per contattare una clinica veterinaria tra animali domestici a quattro zampe.

Cause della malattia

L'allergia è il tipo più complesso di processo immunopatologico, espresso nella risposta immunitaria del corpo all'esposizione a un elemento pericoloso (allergene) con la produzione di anticorpi. Una reazione specifica si manifesta nella lotta contro una proteina estranea ed è accompagnata dal rilascio di istamina.

"Aggressor" può essere qualsiasi sostanza, anche innocua. Quindi, le cause delle allergie sono più spesso:

  • Cibo;
  • agenti chimici;
  • polline vegetale, muffa, polvere;
  • farmaci;
  • riempitivi per lettiere per gatti;
  • prodotti di scarto, saliva di parassiti e insetti succhiatori di sangue;
  • lana di altri animali domestici;
  • cellule del proprio corpo.

Sulla base dei fattori che provocano allergie, si distinguono diversi tipi di patologia:

  • atopico (cibo, medicina, muffa);
  • infettivo (funghi, virus, batteri);
  • insetto parassita (parassiti, vermi);
  • prodotto chimico (prodotti chimici domestici, ecc.).

L'allergia secondo il metodo di esposizione è divisa in autoimmune (reazione alle proprie cellule), contatto, respiratorio.

Quadro clinico

Il quadro clinico dell'allergia non è pronunciato, quindi la patologia può essere facilmente confusa con molte patologie della pelle.

  • eruzioni cutanee, desquamazione e arrossamenti sulla pelle di varie localizzazioni;
  • prurito, alopecia, edema, graffi;
  • starnuti costanti;
  • rinite;
  • lacrimazione
  • vomito (in alcuni casi);
  • febbre;
  • gonfiore della trachea, bronchi;
  • shock anafilattico (in forme gravi);
  • dispnea;
  • eczema interdigitale.

La patologia allergica può essere espressa come alcuni segni o un complesso di sintomi. Fondamentalmente, la reazione si manifesta qualche tempo dopo il contatto con l'allergene, il che complica la diagnosi, ma succede anche che l'allergene agisca all'istante.

Diagnosi dal veterinario

Per fare una diagnosi, sarà necessario condurre studi con i quali sarà possibile differenziarlo da altre malattie - infettive e non trasmissibili. L'allergia si maschera come altre patologie, quindi è difficile da diagnosticare..

Il modo più comune per determinare la natura della malattia è un test allergologico, ma non viene praticato con i gatti. E ciò è dovuto non solo al suo costo elevato, ma anche alla mancanza di informazioni. I gatti dovranno iniettare più di 20 allergeni per via sottocutanea, il che è impossibile senza anestesia generale e manipolazioni aggiuntive. Le sostanze reagiscono con gli allergeni del test, quindi lo studio mostra un risultato falso..

La diagnosi viene effettuata sulla base di un esame visivo, di un sondaggio del proprietario in merito al contenuto, all'alimentazione e al pedigree del paziente. La determinazione dell'allergene è possibile solo per esclusione..

Per stabilire la causa della maggiore sensibilità del corpo, tutti gli elementi considerati allergeni derivano dall'ambiente dell'animale. Questo metodo si giustifica con le allergie alimentari..

Se sai con certezza che il gatto è soggetto a allergie stagionali, non è necessario cercare una fonte di irritazione. È sufficiente somministrare all'animale preparazioni antistaminiche una volta all'anno per un certo periodo di tempo, fino a quando l'allergene non interrompe il suo effetto dannoso.

Trattamento, prognosi

Per il successo del trattamento delle allergie, è necessario identificare l'irritante e isolare l'animale da esso. Tuttavia, il metodo di evasione a volte non è sufficiente; è necessaria la terapia farmacologica. L'obiettivo del trattamento, che dura almeno un mese, è l'eliminazione dei sintomi e la prevenzione della loro re-manifestazione. Se il trattamento non dà l'effetto desiderato, il medico apporta le modifiche necessarie ad esso.

Per eliminare il prurito, vengono utilizzati shampoo all'idrocortisone, che danno un effetto immediato, ma a breve termine. Gli unguenti con questa sostanza, che agiscono come componente attivo, eliminano anche il prurito e, inoltre, non vengono assorbiti nel sangue e praticamente non danno tali reazioni. Tuttavia, il loro uso è consentito solo in aree difficili da leccare..

Indipendentemente dal tipo di allergia, vengono utilizzati antistaminici. Possono essere utilizzati sia come pronto soccorso sia per ridurre ed eliminare i sintomi allergici..

In situazioni critiche, quando tutti i metodi di trattamento sono stati utilizzati e non hanno aiutato l'animale, è consigliabile l'uso di corticosteroidi. I preparati di steroidi hanno molte controindicazioni ed effetti collaterali, quindi la conformità con il dosaggio prescritto dai veterinari è un punto necessario. Di norma, gli specialisti prescrivono l'iniezione di desametasone, flumetazone, metilprednisolone, betametasone.

Per eliminare il prurito, vengono prescritti pelle secca, seborrea, vitamina B7 (biotina) e preparati che lo contengono. La combinazione di biotina con acidi grassi e antistaminici nella maggior parte dei casi riduce la necessità di corticosteroidi.

Se le punture di insetti sono diventate la causa dell'allergia, la prima cosa da fare è distruggere tutti i parassiti non solo sul gatto, ma nell'intera stanza in cui è contenuto. Successivamente, vengono eseguiti il ​​trattamento con deworming e antistaminici..

Per alleviare i sintomi locali - gonfiore, prurito, lacrimazione - farmaci come Tavegil, Claritin, Suprastin si sono dimostrati efficaci. Devono essere somministrati rigorosamente secondo lo schema, altrimenti gli effetti collaterali non possono essere evitati. In caso di sovradosaggio, il gatto può manifestare diarrea, secchezza delle fauci, vomito, debolezza e mancanza di appetito.

Al fine di evitare l'infezione da eruzioni cutanee, i pettini devono essere trattati regolarmente. Con il trattamento delle lesioni cutanee causate da reazioni allergiche, la crema Gistan fa fronte perfettamente. Il suo vantaggio è che entrare nel tratto digestivo, non fa male alla salute e non provoca effetti collaterali.

Durante il periodo di allergie stagionali o per il trattamento dell'atopia durante tutto l'anno, il veterinario può prescrivere un farmaco con ciclosporina H1-bloccanti (off-label). Devi prenderlo per almeno 3 settimane. Il farmaco può causare effetti collaterali - nausea, vomito, diarrea, ma aiuta bene con le allergie.

Devi capire che le allergie atopiche non possono essere curate..

Tutte le azioni terapeutiche si riducono per eliminare i sintomi, ridurre il numero di recidive, alleviare le condizioni del gatto e, di conseguenza, migliorare la qualità della vita. Con altri tipi di allergie, è sufficiente un ciclo di trattamento. Per evitare un focolaio ripetuto, l'allergene provocante dovrebbe essere escluso dall'ambiente del gatto.

Possibili complicazioni

La complicazione più grave di un'allergia è un sistema immunitario indebolito. Ciò rende l'animale vulnerabile alle malattie virali e infettive, tra cui ce ne sono anche di molto pericolose, ad esempio la calcivirosi. Non meno gravi conseguenze: trabocco allo stadio cronico, compromissione della funzionalità renale, patologia epatica.

Cosa fare a casa

Il proprietario deve seguire rigorosamente le istruzioni del veterinario. L'automedicazione può causare gravi danni alla salute dell'animale..

Le allergie alimentari richiedono aggiustamenti nutrizionali. È necessario trasferire il gatto in un mangime terapeutico ipoallergenico. Se una reazione allergica provoca cibo secco, è necessario passare all'alimentazione naturale. Ogni nuovo prodotto viene introdotto gradualmente, osservando come il corpo percepisce l'innovazione. Se il pollo provoca allergie, non solo il pollame viene rimosso dalla dieta, ma anche frattaglie, grassi, se la carne, viene sostituita dal pesce, ecc..

Se la sostituzione non dà un risultato, la dieta dovrebbe essere completamente cambiata. La dieta medica comprende agnello, vitello, coniglio, riso.

Se non è possibile stabilire l'allergene, è consigliabile trasferire il gatto negli alimenti con proteine ​​idrolizzate, suddivise a livello di aminoacidi. È facilmente assorbito e il corpo non lo percepisce come una minaccia..

L'insidiosità delle allergie è che è cumulativa. Anche un prodotto dalla dieta, che viene utilizzato per un lungo periodo, può causare una reazione violenta, ma darà una reazione quando il corpo viene portato in uno stato critico.

Nella casa in cui è tenuto il gatto, è necessario lavare i pavimenti il ​​più spesso possibile, aspirare tappeti e mobili imbottiti e pulire la polvere. I detergenti che possono aver scatenato un'allergia vengono sostituiti con altri più sicuri.

Per eliminare il prurito, il gatto viene lavato con shampoo medico. Per migliorare l'effetto terapeutico e proteggere dai microrganismi patogeni, vengono aggiunti antibiotici al detergente.

Misure preventive

Le allergie si verificano sia nei gattini che negli animali adulti, quindi è difficile prevenirlo. Come principali misure preventive, possono essere prese in considerazione vaccinazioni e sverminazioni tempestive. Se il gatto è illimitato a visitare la strada, è consigliabile utilizzare un collare antiparassitario che lo proteggerà da zecche, pulci e mangiatori di acqua.

L'alimentazione dell'animale domestico dovrebbe essere equilibrata e allo stesso tempo ipoallergenica, pertanto un veterinario dovrebbe prendere parte al suo sviluppo. Per aumentare l'immunità, è consigliabile utilizzare complessi vitaminico-minerali.

Per prevenire l'insorgenza e lo sviluppo di una reazione allergica, il contatto dell'animale a quattro zampe con potenziali allergeni dovrebbe essere limitato.

Allergia ai gatti

Cos'è l'allergia ai gatti?

Abbiamo già parlato del fatto che un'allergia alla lana non è esattamente come sembra. L'allergia è causata non dai peli stessi dell'animale, ma dalle proteine ​​delle secrezioni dell'animale (particelle di pelle, saliva, urina). Questo è vero nel caso di un'allergia ai peli dei gatti: la reazione atipica del corpo al caudato è causata dalle proteine ​​feline che "si disperdono" in tutti i luoghi in cui si trova l'animale: rimangono sul pavimento, sui mobili, sulle pareti e possono persino entrare nel cibo. Naturalmente, anche la maggior parte degli allergeni entra nel cappotto. La famosa pulizia del gatto aggiunge problemi: leccano costantemente la pelle, lasciando su di essa le proteine ​​allergiche della saliva. Di conseguenza, i peli dei gatti, pur non essendo allergeni in sé, sono portatori di allergeni.

Sfortunatamente, non esiste un trattamento rapido e semplice per le allergie ai gatti: anche i farmaci alleviano solo i sintomi, ma non eliminano la causa.

Sintomi e segni di un'allergia ai gatti

Allergie respiratorie nei gatti:

  • rinite allergica (rinite),
  • congestione nasale,
  • prurito e bruciore al naso e alla gola,
  • starnuti,
  • tosse,
  • dispnea,
  • gonfiore del rinofaringe.

I sintomi respiratori sono espressi con diversi punti di forza. Qualcuno può passare diverse ore in compagnia del gatto e solo entro la fine di questo periodo inizierà a starnutire, e qualcuno soffocerà non appena il gatto appare nel campo visivo. Alcune persone reagiscono addirittura al proprietario del gatto se particelle di saliva o peli di animali rimangono sui suoi vestiti.

Allergie cutanee nei gatti:

  • secchezza e irritazione della pelle,
  • prurito e bruciore,
  • arrossamento, eruzione cutanea e vesciche sulla pelle.

I sintomi della pelle di un'allergia al pelo di gatto si verificano a contatto con un animale domestico. Se la tua allergia appare sulla pelle, allora puoi dire fortuna. Per lo meno, evitare le interazioni con gli allergeni è molto più facile per te rispetto a coloro che hanno sintomi respiratori..

Manifestazioni nutrizionali di allergie ai gatti:

  • mal di stomaco,
  • nausea.

Sintomi nutrizionali possono verificarsi se gli allergeni felini vengono ingeriti. Tali sintomi sono possibili in caso di allergie ai gatti nei bambini: i bambini tirano tutto in bocca, compresi i giocattoli per gatti.

In quale altro modo è allergia ai gatti? Altri sintomi possono essere aggiunti a questi sintomi:

  • infiammazione e gonfiore degli occhi, lacrimazione abbondante,
  • irritabilità, letargia, mal di testa.

Come puoi vedere, i segni di allergia ai gatti sono diversi. Tuttavia, non sono unici: non è il tuo gatto il colpevole del comune raffreddore. Pertanto, prima di decidere il tuo destino con un animale domestico, è necessario diagnosticare le allergie con fiducia.

Diagnosi di allergie ai gatti

Il medico curante ti scriverà un referral per i test medici per le allergie ai gatti. Una tale allergia può essere facilmente diagnosticata utilizzando esami della pelle o un esame del sangue per una specifica immunoglobulina E. In alcuni centri di allergologia, puoi persino analizzare la tua compatibilità con un gatto specifico - devi portare pezzi di pelo (è probabile che ci sia una proteina allergenica su di esso).

Tale diagnostica fornisce risultati accurati, ma l'autodiagnosi è un fallimento. I sintomi di allergia ai gatti nei bambini e negli adulti sono facilmente confusi con altre malattie.

Ecco i casi più comuni di diagnosi errata dell'allergia ai gatti:

  • I gatti che camminano da soli possono portare particelle di polline e muffe dalla strada sui loro capelli e, a loro volta, possono causare allergie al proprietario del gatto
  • Una reazione indesiderata può essere causata non da un gatto, ma dai suoi accessori: mangime, riempitivo, shampoo, giocattoli.
  • Un gatto può infettare il suo proprietario con un qualche tipo di malattia. Ad esempio, le manifestazioni di clamidia, scabbia e lichene nell'uomo sono simili alle reazioni allergiche. Ecco perché è necessario monitorare attentamente la salute dell'animale domestico e mostrarlo regolarmente al veterinario.

Se l'analisi medica per l'allergia ai gatti ha rivelato incompatibilità, ma non puoi immaginare la tua vita senza un gatto dalla coda miagolante, allora dovrai prendere alcune decisioni importanti. Molto probabilmente, in nome della prevenzione, sarà anche necessario adeguare lo stile di vita.

Razze di gatti ipoallergenici

Si ritiene che alcune razze di gatti non causino allergie. Tuttavia questo è un errore.

Le razze di gatti che non causano allergie non esistono affatto in natura - purtroppo, ma un dato di fatto.

Tuttavia, c'è consolazione: alcune razze di gatti sono ipoallergeniche. Ciò significa che producono meno allergeni, sebbene possano ancora causare sintomi indesiderati..

Chi soffre di allergie dovrebbe scegliere un gatto per pelo. Le creature soffici con un sottopelo denso sono meglio evitare: si ammorbidiscono facilmente e la loro pelliccia viene trasportata ovunque. Ma i gatti con folti capelli ricci, simili alla pelliccia di astrakan, perdono i capelli meno spesso e, di conseguenza, hanno meno allergeni. I gatti della Cornovaglia Rex possono vantarsi di questi peli..

Un'altra opzione sono i gatti senza peli, le sfingi. Certo, secernono anche proteine, ma lavarle via con la pelle nuda è più facile che con la lana. Se fai il bagno alla sfinge 1-2 volte a settimana, allora ci sono buone possibilità di andare d'accordo con essa. La lana non volerà in giro per la casa e non dovrai pulirla costantemente per brillare in ogni angolo, come è necessario per i gatti soffici.

Se hai intenzione di avere un gattino

Prima di tutto, dovresti studiare le razze di gatti e scegliere ipoallergenico. Se non ti piacciono i gatti senza peli, preparati a pettinature e procedure idriche costanti..

Se acquisti un gattino da un allevatore, assicurati di discutere con lui l'opportunità di restituirlo. Le allergie ai gatti non sono rare, motivo per cui gli allevatori di solito trattano tali richieste con comprensione..

Se hai un figlio, spiegagli che il gatto è apparso in casa per un po '. Se si verifica un'allergia in uno dei membri della famiglia e devi separarti dal gatto, il bambino sperimenterà meno che se gli hai dato un amico, e poi improvvisamente.

Se hai già un gatto

Un'allergia a un gatto può apparire dopo un gatto. Di solito queste sono le storie più drammatiche: il gatto è già diventato un membro della famiglia ed è assolutamente impossibile immaginare una casa senza di essa. Se lo stesso soggetto allergico si è preso cura del gatto, la prima cosa da fare è delegare la cura a qualcun altro. Se non c'è volontario, puoi provare a indossare una benda di garza o guanti di gomma (a seconda dell'area dei sintomi) quando fai il bagno e pettini l'animale.

O un altro caso comune: in una famiglia dove c'è un gatto, un'aggiunta e i genitori hanno paura che il bambino abbia un'allergia. La cosa più importante qui non è lasciare incustodito il caudato. Non dimenticare di prenderti cura della sua alimentazione e della sua salute. È importante vaccinare il gatto in tempo e mostrarlo regolarmente al veterinario. I problemi con il tratto gastrointestinale, ad esempio, possono aumentare la muta e, di conseguenza, l'allergia ai peli di gatto.

Si ritiene inoltre che gli animali castrati o sterilizzati producano meno allergeni..

Se sei determinato a lasciare il gatto, allora preparati al fatto che dovrai osservare attentamente le misure preventive e che lavorano insieme.

Cosa fare se un bambino è allergico ai gatti

Gli animali domestici sono necessari affinché i bambini si abituino alla responsabilità, formino amore per il mondo animale, per la comunicazione e i giochi. I gatti sono considerati i più senza pretese, non richiedono cure particolari. L'unico aspetto negativo dei caudati è la capacità di provocare allergie. Parleremo di come viene espressa un'allergia nei bambini a un gatto e cosa fare se l'animale rimane con te, parleremo nel nostro articolo.

Da questo articolo imparerai

Cosa causa esattamente allergie ai gatti

La causa di una reazione allergica a un gatto non è solo la lana, come molti credono, ma i prodotti per animali domestici. Questa urina, forfora (epitelio morto), saliva. Contengono due tipi di proteine:

  • Fel 1. Si concentra sulla lana, rimane sulle zampe dopo essere andato in bagno, è prodotto da ghiandole di secrezione esterna. È considerato il più pericoloso per l'uomo tra tutti gli altri allergeni in natura. Ma prevenirne la diffusione è più facile. Pulisci accuratamente la casa.
  • Fel d 2. Contenuto in saliva, sulla pelle di un gatto. Dopo essersi graffiato, la cavità orale del bambino viene attivamente distribuita nel corpo. Il bambino inizia a prudere, tossire, naso che cola.

Pertanto, gli allergeni si diffondono nell'aria, rimangono al posto del gatto, nel vassoio e nelle mani del proprietario. Una volta all'interno del corpo, provocano una reazione negativa del sistema immunitario.

I fattori indiretti nel provocare allergie in un bambino, se c'è un gatto in casa, possono essere:

  • riempitore del vassoio;
  • prodotti per l'igiene dei gatti;
  • Cibo per animali;
  • spore di muffa portate su zampe e lana dalla strada;
  • parassiti sulla pelle ed escrementi dell'animale.

Devono anche essere riconosciuti ad un appuntamento con un allergologo, dopo aver superato i test. Prima di contattare un medico, prova a cambiare il filler o il feed. Le allergie possono andare via.

Se l'animale vive in famiglia da molto tempo, i genitori non hanno notato una reazione negativa al gatto, ma all'improvviso il bambino ha iniziato a starnutire, tossire e soffocare, quindi possiamo parlare di una combinazione di ragioni. È desiderabile identificarli separatamente, fare test per ciascuno e trattare in modo completo.

Un gran numero di allergeni nella stanza sono uniti da fioritura primaverile di piante, stress, disturbi immunitari e ormonali negli adolescenti, altri fattori della vita di un bambino.

Come si manifesta

I bambini reagiscono alla presenza di un gatto nelle vicinanze, comunicando con esso individualmente. I sintomi frequenti di intolleranza a un animale che fa le fusa sono:

  • Rinite. Viene visualizzato il blocco del naso o il flusso del fluido chiaro.
  • Starnuti. Il bambino starnutisce spesso, in serie, nel naso.
  • Lacrime, arrossamento degli occhi. Le palpebre diventano rosse. Il seno si strofina gli occhi, le palpebre inferiori. I bambini più grandi riportano formicolio sulla mucosa, affaticamento, gonfiore.
  • Tosse secca, mal di gola. È difficile per il bambino respirare, succhiare il biberon. Gli adolescenti lamentano bruciore alla gola, sete, raucedine.
  • Prurito della pelle Graffi graffiati, mani, se un bambino toccava un animale, giocava con un gattino. Il rossore può apparire sul viso e sul corpo se il bambino li tocca con le dita con particelle di allergene.
  • Sonnolenza, debolezza, apatia. Si manifesta dopo un paio d'ore dopo il contatto con l'animale.
  • Congiuntivite. Gli occhi si gonfiano, si infestano con frequente contatto con i gatti.
  • Temperatura. Ipertermia nell'intervallo 37–37,5 ° С. Raro.

I segni di allergia ai gatti nei bambini sono simili ai sintomi di un raffreddore comune. Pertanto, non è immediatamente possibile determinare quale sia la ragione. Le reazioni negative si manifestano in un trattamento sintomatico complesso o da solo, come con ARVI, non risponde. In questo momento, i genitori molto spesso suonano l'allarme, cercano aiuto da un allergologo o immunologo.

Importante! I sintomi di una reazione allergica a un gatto si manifestano dopo un paio d'ore o il giorno successivo. In rari casi, il gatto deve vivere un paio di settimane in casa in modo che il bambino si ammali.

Cosa fare prima

Tieni un gatto a casa, se il bambino è allergico ad esso, ovviamente, è impossibile. La costante presenza di un irritante nel corpo provoca malattie. Il bambino può essere portato all'edema o all'asma di Quincke.

Pertanto, la prima cosa da fare quando si rilevano segni persistenti di allergie e si conferma clinicamente la diagnosi è rimuovere l'animale dall'appartamento. Ciò contribuirà ad evitare conseguenze, ma il bambino non sarà in grado di abituarsi alle proteine ​​feline.

Se non c'è nessun posto dove mettere un gatto e i sintomi galleggiano in natura, sono deboli, allora può essere lasciato, ma assicurati di osservare le seguenti raccomandazioni preventive:

  • Ridurre al minimo il contatto tra bambino e animale. Non toccare il gatto, giocare con esso, nutrire.
  • Posiziona la ciotola e il vassoio dell'animale nei luoghi della casa in cui il bambino ha meno probabilità.
  • Pulisci più spesso.

Soprattutto nella stanza in cui il bambino gioca e dorme. Lavare tende, copriletti sul letto. È meglio pulire la polvere, pulire quotidianamente il pavimento.

  • Cambia tappeti per linoleum o rivestimenti lavabili. Un folto mucchio di tappeti e tappeti intrappola particelle di allergene. Di conseguenza, il bambino li respira costantemente.
  • Ventilare l'appartamento almeno due o tre volte al giorno..
  • Metti un umidificatore per bambini. Non lasciare che il gatto entri nella stanza dei bambini.
  • Cambia lettiera per gatti, alimenti per animali domestici, shampoo per ipoallergenici.
  • Pettina i peli, lava le zampe del tuo gatto più spesso.
  • Scopri la causa esatta della reazione negativa nel bambino usando le osservazioni, un test allergologico.
  • È interessante! Ci sono casi in cui un provocatore allergico diventa un liberatore da un disturbo..

    Alcune persone sono sfuggite all'intolleranza dei gatti con l'età a causa di un forte amore per loro. Hanno continuato a raccoglierli, a tenerli a casa, nonostante i divieti dei medici. Dopo alcuni anni, l'allergia è scomparsa o è diventata quasi invisibile per l'uomo..

    Ecco cosa pensa il Dr. Komarovsky nel trattamento delle allergie ai gatti:

    Metodi di trattamento

    È impossibile curare un'allergia di qualsiasi natura. Una reazione negativa è una manifestazione di disfunzioni immunitarie. Quindi il corpo segnala la necessità di stare attenti, di proteggersi dalla comunicazione con gli animali, di escludere determinati alimenti dal cibo. Nei bambini, le allergie agli animali domestici possono scomparire con l'età. Lo superano e si abituano allo scoiattolo del gatto.

    I sintomi allergici sono trattati sulla base di referti medici, esami.

    La terapia è prescritta da un medico. Si raccomanda al bambino di prendere:

    • Antistaminici. Queste sono gocce di "Fenistil", "Zodak", "Zirtek". Compresse "Diazolin", "Suprastin", "Tavegil".
    • Assorbenti. Per rimuovere allergeni dall'intestino, dallo stomaco, dal sangue. Questo è carbone attivo, Polysorb.
    • Gocce nasali. Allevia il gonfiore, asciuga la mucosa durante un flusso abbondante dal naso. Queste sono gocce di "Vibrocil", "Aquamaris" per lavare le narici.
    • Crema per il trattamento dell'eruzione cutanea. I corticosteroidi sono usati in casi estremi quando l'orticaria, il prurito impediscono al bambino di dormire, mangiare con calma e giocare. Usa unguenti "Komfoderm", "Fenistil".
    • Immunoterapia. Implica un ciclo di iniezioni per abituarsi alle proteine ​​del gatto. Un farmaco speciale con una bassa concentrazione di allergeni viene somministrato al bambino. Il corpo del bambino si abitua gradualmente. Il trattamento può richiedere da due a tre mesi a un anno. La terapia si svolge necessariamente sotto la supervisione di uno specialista. Per curare l'allergia ai gatti in questo modo è più efficace. Puoi provocare dipendenza nei bambini da 5 anni. Trattamento di iniezione innovativo supportato dal Dr. Komarovsky.

    Insieme all'assunzione di farmaci, previene la diffusione delle proteine ​​feline a casa. Pulisci quotidianamente, inumidisci l'aria, cambia il tappeto del vivaio in un laminato o un tappeto sottile.

    Metodi popolari e omeopatia

    Le infusioni di erbe e i rimedi omeopatici non sono adatti per il trattamento delle allergie ai gatti, ma semplificano notevolmente la vita di un bambino rimuovendo i sintomi della malattia. Usa le seguenti ricette disponibili.

    Per alleviare il mal di gola, tosse

    • Motherwort. Macina l'erba secca, versa acqua bollente in una proporzione di 2:10, insisti. Dopo aver filtrato, fai i gargarismi. Edema laringeo, la tosse andrà via.
    • Camomilla. I fiori insistono nell'acqua bollente, 1 cucchiaio per 200 millilitri. Bevi come tè o gargarismi 4-5 volte al giorno.

    Contro lacrimazione, gonfiore delle palpebre, congiuntivite

    • Fiori di una camomilla farmaceutica. I dischi di cotone sono imbevuti di infusione, gli occhi vengono asciugati al mattino, alla sera, durante il giorno.
    • Tè debole. Lo strumento è filtrato. Un batuffolo di cotone viene abbassato in un contenitore con tè, il liquido in eccesso viene espulso. Pulisci gli occhi o fai un impacco per 1-2 minuti.

    Da congestione nasale, rinite

    • Succo di aloe Viene spremuto dalle foglie lavate, diluito a metà con acqua bollita. Instillato 1 goccia 3-4 volte al giorno.
    • Prezzemolo e olio di semi di lino. 20 foglie di lavrushka versare olio, lasciare per 7 giorni. Metti il ​​prodotto nel naso dopo il risveglio, di notte.

    Contro il prurito, eruzioni cutanee

    • Infuso di alloro. Viene aggiunto al bagno o usato come una lozione..
    • Succo di aloe Taglia la foglia a metà e attaccala al sito dell'infiammazione. Il rossore passerà dopo 2-3 procedure.

    Per immunizzare il corpo

    • Una miscela di erbe. Combina in parti uguali una stringa, camomilla, liquirizia, valeriana, origano. Versare acqua (300 millilitri), riscaldare nel bagno. Sforzo. Lascia che il tuo bambino beva 1 cucchiaino 3 volte al giorno.
    • Menta piperita. Un decotto di 2 cucchiai di erba viene filtrato e dato per bere i bambini.

    Omeopatia

    Le compresse e le polveri sono prodotte sulla base di ingredienti naturali. L'uso di rimedi omeopatici è conveniente perché non è necessario bollire, insistere sulle erbe. È sufficiente prendere una compressa o sciogliere la polvere in acqua. I seguenti farmaci sono adatti ai bambini:

    • "Allergozan." Disponibile sotto forma di granuli. È usato per il trattamento sintomatico, il mantenimento stagionale e continuo della salute normale. Utilizzato come modo di emergenza per sbarazzarsi di una reazione a un gatto.
    • "Sambucus". Efficace per rinite allergica, bronchite. I granuli devono essere assorbiti.
    • "DN fitocina". Unguento per il trattamento del raffreddore comune. Lubrificare i passaggi nasali del bambino prima di comunicare con il gattino e dopo.
    • "Petrolio". Adatto a bambini con immunità ridotta. Efficace per il trattamento del prurito, orticaria.

    Importante! Tieni presente che la medicina naturale alternativa non è adatta a tutti i bambini. Se il bambino non tollera l'erba, starnutisce durante la fioritura primaverile, si ricopre di un'eruzione cutanea dopo i bagni con l'aggiunta di estratti, dimentica i metodi popolari.

    Razze di gatti ipoallergenici

    Se un bambino ha un'allergia a un gatto, ma vuoi davvero avere un animale, allora puoi provare a prendere un animale domestico. Scegli Murka in base ai seguenti criteri di sicurezza:

    1. Prendi un gattino, non un gatto. Nelle femmine, la proteina è meno aggressiva.
    2. Compra un gattino appena nato. Le loro proteine ​​sono poco sviluppate, il bambino avrà il tempo di adattarsi all'allergene.
    3. Preparati alla sterilizzazione e alla castrazione dell'animale. Dopo l'intervento chirurgico, le proteine ​​vengono prodotte in quantità minima..

    Separatamente, vale la pena menzionare le razze di gatti ipoallergenici. Non ce n'è nessuno. Tra tutte le specie esistenti, possiamo distinguere quelle che sono state allevate dagli allevatori con enfasi sul fatto di provocare una reazione negativa nei proprietari.

    Sono completamente assenti o con i capelli corti, le proteine ​​si distinguono meno attivamente, il carattere è flessibile. Cioè, è importante l'aspetto e il comportamento dell'animale nella vita di tutti i giorni..

    Presta attenzione alle seguenti razze:

    1. Canadese e Don Sfinge. Il famoso gattino nudo.
    2. Peterbald. Esiste una versione in velluto, molto a pelo corto e nuda. Tutti considerati allergici.
    3. Likoi. Spesso confuso con le sfingi. Questa razza ha un pelo molto corto..
    4. Abissino, Bengala, birmano, savana, toyger. Razza incredibilmente bella con i capelli corti, allevata dall'incrocio con parenti selvaggi.
    5. Orientale. Un gatto con grandi orecchie, caratterizzato da duttilità, agilità.
    6. Angora. La razza è stata allevata in Turchia. Colore da bianco neve a nero. Chi soffre di allergie godrà di tonalità chiare. Il gatto quasi non si sbiadisce.
    7. Cornish Rex, Devon Rex. Amano nuotare, possono essere lavati ogni settimana, riducendo al minimo la diffusione di allergeni nell'appartamento.
    8. Giavanese. Una miscela di razze siamesi e abissine. Con una pelliccia possono farlo da soli. Pronto a leccare la lana tutto il giorno.

    Per gli amanti degli animali con pelo lungo, puoi consigliare razze con una maggiore precisione.

    Le proteine ​​sono prodotte attivamente da loro, ma si leccano rapidamente, non avendo il tempo di volare in casa.

    1. Birmano o tempio. Portata dall'Indocina, dove viveva nelle abitazioni dei sacerdoti. Senza sottopelo.
    2. Neva Masquerade. Capannoni (due volte l'anno), adatti a proprietari ordinati e pigri. Se ti pettini regolarmente, lava le zampe, non soffrirai molto di allergie.
    3. balinese La lana è come una pelliccia di coniglio, senza sottopelo.

    Molto importante! Chi soffre di allergie non dovrebbe avere un gatto Scottish o British fold. Sono considerati i più allergenici. La forfora e l'antigene si depositano in un sottopelo spesso. Lo scozzese non è molto preciso, il desiderio di leccare.

    Consigli utili

    Se non hai osato sbarazzarti dell'animale dalla coda o portarlo a tuo rischio e pericolo, crea un'atmosfera favorevole in casa per la persona e l'animale.

    Trova un compromesso nella disposizione della vita, quindi il bambino non soffrirà di rinite cronica e tosse, il gatto si godrà la vita con il proprietario per intero. Utilizzare i seguenti suggerimenti utili:

    • Scegli con cura la tua razza di gatto. Scopri in anticipo la natura del personaggio, il grado di rischio per la persona allergica.
    • Ottieni non un animale adulto, ma un cucciolo.
    • Insegna al tuo gatto a dormire, a mentire nello stesso posto durante il giorno. Compra uno zoo speciale, un cestino, stendi un tappeto. Non permettere di sguazzare in un lettino, il palazzo in cui il bambino gioca.
    • Uscendo di casa, chiudi le porte delle stanze, lasciando la stanza in cui il posto del gatto è libero.

    Dopo l'animale, sulle superfici rimangono particelle di lana, forfora e feci. Potrebbe volerci un anno per apprendere le nuove regole, ma i gatti intelligenti capiscono rapidamente la situazione attuale..

  • Installa un depuratore d'aria nell'appartamento. I filtri dovranno essere cambiati, puliti ogni settimana. Dopo il loro lavoro, l'aria diventa completamente pulita dagli allergeni. I pazienti di immunologi con uno stadio grave della manifestazione della malattia devono acquisirli.
  • Lavati le mani dopo aver toccato il gatto se tocchi il vassoio, il riempitore, la ciotola.
  • Non chiedere al bambino di prendersi cura dell'animale. Lavare il vassoio, alimentarsi.
  • Esegui i vermi animali ogni 6 mesi. Sconfiggere i parassiti in un gatto che cammina è più difficile che in un gatto domestico. Pertanto, controllare gli escrementi per le larve dovrebbe essere regolarmente.
  • Se il gatto cammina, worm ogni 3 mesi, zecche, pulci al garrese, indossare uno speciale collare anti-pulci. Insetti e vermi possono essere fonte di malessere.
  • Prima di coricarsi, lavare il bambino con il beccuccio Aquamaris.
  • Lavare frequentemente gli articoli per bambini con polvere ipoallergenica..
  • Questi suggerimenti non sono in grado di salvare il bambino dalle allergie, ma riducono al minimo il rischio di manifestazione dei suoi segni. Con gravi sintomi, peggioramento delle condizioni e sviluppo di malattie croniche in questo contesto, l'unica via d'uscita è dare il gattino in buone mani.

    Dove mettere un gatto se il bambino ha un'allergia

    Puoi dare il tuo amato animale domestico per sempre o per un breve periodo per controllare la reazione del bambino. Se è necessaria una misura radicale, non scacciare l'animale in strada. I gatti domestici non sopravviveranno in condizioni difficili, moriranno di fame, malattie o artigli di altri animali. Prova ad attaccare Murka. Cerca futuri proprietari come questo:

    1. Chiedi ai tuoi conoscenti, amici, parenti l'opportunità di prendere una ragazza affascinante dalla coda piccola. In questo caso, è meglio non disturbare nonne, padrini, altri parenti stretti. Un neonato li visiterà, pernotterà, le allergie riprenderanno.
    2. Lancia un grido nei social network. Ognuno di noi ha centinaia di amici in messaggistica istantanea, reti per la comunicazione. Assicurati di pubblicare un paio di graziose foto di animali domestici. Chiedi aiuto, parla del problema di salute di un bambino. Le informazioni sulla rete si disperdono all'istante. Sicuramente ci sarà almeno un amante dei gatti che compatirà il tuo bambino ansimante o ti dirà dove mettere l'animale dalla coda.
    3. Se il gatto è un purosangue, scopri i numeri di telefono di questi tipi di titolari. Le informazioni sui contatti si trovano nelle cliniche veterinarie, nei club. A volte per gli allevatori gli allevatori hanno bisogno di una coppia (gatto e gatto).
    4. Chiedi aiuto in un kotokafe se vivi in ​​una grande città. I dipendenti ti diranno cosa fare con l'animale o lo prenderanno da soli se il personale degli animali domestici è incompleto. Molti fan di miagolanti animali vengono al kotokafe; posizionano un annuncio su una tavola vicino allo stabilimento. Forse qualcuno sta già cercando un amico dalla coda.
    5. Dai Murka al rifugio. Queste sono istituzioni volontarie. Qui i gatti ricevono cibo e cure decenti. Se puoi, aiuta l'organizzatore di tanto in tanto con denaro, porta cibo, medicine in risposta per aiutare a risolvere il tuo problema.

    Le allergie ai gatti non sono una frase. Fatte salve le regole di convivenza con un animale domestico e l'assunzione periodica di antistaminici e medicinali omeopatici, le reazioni negative non daranno fastidio al bambino.

    Allo stesso tempo, con il piacere e il beneficio di comunicare con l'animale, il bambino riceverà un vaccino di gentilezza, si abituerà alle proteine ​​feline e, possibilmente, si libererà delle allergie per sempre.

    IMPORTANTE! * quando si copiano i materiali degli articoli, assicurarsi di indicare il collegamento attivo alla fonte: https://razvitie-vospitanie.ru/zdorovie/allergiya_na_koshek_u_detej.html

    Se ti è piaciuto l'articolo, ti piace e lascia il tuo commento qui sotto. La tua opinione è importante per noi.!