Come trattare le allergie nei gatti a casa

Allergeni

Gli animali sono spesso esposti a sostanze irritanti esterne che causano allergie. Reazioni allergiche - una ragione comune per contattare una clinica veterinaria tra animali domestici a quattro zampe.

Cause della malattia

L'allergia è il tipo più complesso di processo immunopatologico, espresso nella risposta immunitaria del corpo all'esposizione a un elemento pericoloso (allergene) con la produzione di anticorpi. Una reazione specifica si manifesta nella lotta contro una proteina estranea ed è accompagnata dal rilascio di istamina.

"Aggressor" può essere qualsiasi sostanza, anche innocua. Quindi, le cause delle allergie sono più spesso:

  • Cibo;
  • agenti chimici;
  • polline vegetale, muffa, polvere;
  • farmaci;
  • riempitivi per lettiere per gatti;
  • prodotti di scarto, saliva di parassiti e insetti succhiatori di sangue;
  • lana di altri animali domestici;
  • cellule del proprio corpo.

Sulla base dei fattori che provocano allergie, si distinguono diversi tipi di patologia:

  • atopico (cibo, medicina, muffa);
  • infettivo (funghi, virus, batteri);
  • insetto parassita (parassiti, vermi);
  • prodotto chimico (prodotti chimici domestici, ecc.).

L'allergia secondo il metodo di esposizione è divisa in autoimmune (reazione alle proprie cellule), contatto, respiratorio.

Quadro clinico

Il quadro clinico dell'allergia non è pronunciato, quindi la patologia può essere facilmente confusa con molte patologie della pelle.

  • eruzioni cutanee, desquamazione e arrossamenti sulla pelle di varie localizzazioni;
  • prurito, alopecia, edema, graffi;
  • starnuti costanti;
  • rinite;
  • lacrimazione
  • vomito (in alcuni casi);
  • febbre;
  • gonfiore della trachea, bronchi;
  • shock anafilattico (in forme gravi);
  • dispnea;
  • eczema interdigitale.

La patologia allergica può essere espressa come alcuni segni o un complesso di sintomi. Fondamentalmente, la reazione si manifesta qualche tempo dopo il contatto con l'allergene, il che complica la diagnosi, ma succede anche che l'allergene agisca all'istante.

Diagnosi dal veterinario

Per fare una diagnosi, sarà necessario condurre studi con i quali sarà possibile differenziarlo da altre malattie - infettive e non trasmissibili. L'allergia si maschera come altre patologie, quindi è difficile da diagnosticare..

Il modo più comune per determinare la natura della malattia è un test allergologico, ma non viene praticato con i gatti. E ciò è dovuto non solo al suo costo elevato, ma anche alla mancanza di informazioni. I gatti dovranno iniettare più di 20 allergeni per via sottocutanea, il che è impossibile senza anestesia generale e manipolazioni aggiuntive. Le sostanze reagiscono con gli allergeni del test, quindi lo studio mostra un risultato falso..

La diagnosi viene effettuata sulla base di un esame visivo, di un sondaggio del proprietario in merito al contenuto, all'alimentazione e al pedigree del paziente. La determinazione dell'allergene è possibile solo per esclusione..

Per stabilire la causa della maggiore sensibilità del corpo, tutti gli elementi considerati allergeni derivano dall'ambiente dell'animale. Questo metodo si giustifica con le allergie alimentari..

Se sai con certezza che il gatto è soggetto a allergie stagionali, non è necessario cercare una fonte di irritazione. È sufficiente somministrare all'animale preparazioni antistaminiche una volta all'anno per un certo periodo di tempo, fino a quando l'allergene non interrompe il suo effetto dannoso.

Trattamento, prognosi

Per il successo del trattamento delle allergie, è necessario identificare l'irritante e isolare l'animale da esso. Tuttavia, il metodo di evasione a volte non è sufficiente; è necessaria la terapia farmacologica. L'obiettivo del trattamento, che dura almeno un mese, è l'eliminazione dei sintomi e la prevenzione della loro re-manifestazione. Se il trattamento non dà l'effetto desiderato, il medico apporta le modifiche necessarie ad esso.

Per eliminare il prurito, vengono utilizzati shampoo all'idrocortisone, che danno un effetto immediato, ma a breve termine. Gli unguenti con questa sostanza, che agiscono come componente attivo, eliminano anche il prurito e, inoltre, non vengono assorbiti nel sangue e praticamente non danno tali reazioni. Tuttavia, il loro uso è consentito solo in aree difficili da leccare..

Indipendentemente dal tipo di allergia, vengono utilizzati antistaminici. Possono essere utilizzati sia come pronto soccorso sia per ridurre ed eliminare i sintomi allergici..

In situazioni critiche, quando tutti i metodi di trattamento sono stati utilizzati e non hanno aiutato l'animale, è consigliabile l'uso di corticosteroidi. I preparati di steroidi hanno molte controindicazioni ed effetti collaterali, quindi la conformità con il dosaggio prescritto dai veterinari è un punto necessario. Di norma, gli specialisti prescrivono l'iniezione di desametasone, flumetazone, metilprednisolone, betametasone.

Per eliminare il prurito, vengono prescritti pelle secca, seborrea, vitamina B7 (biotina) e preparati che lo contengono. La combinazione di biotina con acidi grassi e antistaminici nella maggior parte dei casi riduce la necessità di corticosteroidi.

Se le punture di insetti sono diventate la causa dell'allergia, la prima cosa da fare è distruggere tutti i parassiti non solo sul gatto, ma nell'intera stanza in cui è contenuto. Successivamente, vengono eseguiti il ​​trattamento con deworming e antistaminici..

Per alleviare i sintomi locali - gonfiore, prurito, lacrimazione - farmaci come Tavegil, Claritin, Suprastin si sono dimostrati efficaci. Devono essere somministrati rigorosamente secondo lo schema, altrimenti gli effetti collaterali non possono essere evitati. In caso di sovradosaggio, il gatto può manifestare diarrea, secchezza delle fauci, vomito, debolezza e mancanza di appetito.

Al fine di evitare l'infezione da eruzioni cutanee, i pettini devono essere trattati regolarmente. Con il trattamento delle lesioni cutanee causate da reazioni allergiche, la crema Gistan fa fronte perfettamente. Il suo vantaggio è che entrare nel tratto digestivo, non fa male alla salute e non provoca effetti collaterali.

Durante il periodo di allergie stagionali o per il trattamento dell'atopia durante tutto l'anno, il veterinario può prescrivere un farmaco con ciclosporina H1-bloccanti (off-label). Devi prenderlo per almeno 3 settimane. Il farmaco può causare effetti collaterali - nausea, vomito, diarrea, ma aiuta bene con le allergie.

Devi capire che le allergie atopiche non possono essere curate..

Tutte le azioni terapeutiche si riducono per eliminare i sintomi, ridurre il numero di recidive, alleviare le condizioni del gatto e, di conseguenza, migliorare la qualità della vita. Con altri tipi di allergie, è sufficiente un ciclo di trattamento. Per evitare un focolaio ripetuto, l'allergene provocante dovrebbe essere escluso dall'ambiente del gatto.

Possibili complicazioni

La complicazione più grave di un'allergia è un sistema immunitario indebolito. Ciò rende l'animale vulnerabile alle malattie virali e infettive, tra cui ce ne sono anche di molto pericolose, ad esempio la calcivirosi. Non meno gravi conseguenze: trabocco allo stadio cronico, compromissione della funzionalità renale, patologia epatica.

Cosa fare a casa

Il proprietario deve seguire rigorosamente le istruzioni del veterinario. L'automedicazione può causare gravi danni alla salute dell'animale..

Le allergie alimentari richiedono aggiustamenti nutrizionali. È necessario trasferire il gatto in un mangime terapeutico ipoallergenico. Se una reazione allergica provoca cibo secco, è necessario passare all'alimentazione naturale. Ogni nuovo prodotto viene introdotto gradualmente, osservando come il corpo percepisce l'innovazione. Se il pollo provoca allergie, non solo il pollame viene rimosso dalla dieta, ma anche frattaglie, grassi, se la carne, viene sostituita dal pesce, ecc..

Se la sostituzione non dà un risultato, la dieta dovrebbe essere completamente cambiata. La dieta medica comprende agnello, vitello, coniglio, riso.

Se non è possibile stabilire l'allergene, è consigliabile trasferire il gatto negli alimenti con proteine ​​idrolizzate, suddivise a livello di aminoacidi. È facilmente assorbito e il corpo non lo percepisce come una minaccia..

L'insidiosità delle allergie è che è cumulativa. Anche un prodotto dalla dieta, che viene utilizzato per un lungo periodo, può causare una reazione violenta, ma darà una reazione quando il corpo viene portato in uno stato critico.

Nella casa in cui è tenuto il gatto, è necessario lavare i pavimenti il ​​più spesso possibile, aspirare tappeti e mobili imbottiti e pulire la polvere. I detergenti che possono aver scatenato un'allergia vengono sostituiti con altri più sicuri.

Per eliminare il prurito, il gatto viene lavato con shampoo medico. Per migliorare l'effetto terapeutico e proteggere dai microrganismi patogeni, vengono aggiunti antibiotici al detergente.

Misure preventive

Le allergie si verificano sia nei gattini che negli animali adulti, quindi è difficile prevenirlo. Come principali misure preventive, possono essere prese in considerazione vaccinazioni e sverminazioni tempestive. Se il gatto è illimitato a visitare la strada, è consigliabile utilizzare un collare antiparassitario che lo proteggerà da zecche, pulci e mangiatori di acqua.

L'alimentazione dell'animale domestico dovrebbe essere equilibrata e allo stesso tempo ipoallergenica, pertanto un veterinario dovrebbe prendere parte al suo sviluppo. Per aumentare l'immunità, è consigliabile utilizzare complessi vitaminico-minerali.

Per prevenire l'insorgenza e lo sviluppo di una reazione allergica, il contatto dell'animale a quattro zampe con potenziali allergeni dovrebbe essere limitato.

Tipi di allergie nei gatti, sintomi e trattamento

Gli animali domestici, come gli esseri umani, possono essere sensibili a reazioni allergiche di vario genere.

La reazione può manifestarsi su qualsiasi sostanza apparentemente innocua.

È utile sapere per ogni proprietario di animali domestici quali sono le cause delle allergie nei gatti, quali sono i loro sintomi e il trattamento..

Allergeni e allergie

Allergie nei gatti: alta sensibilità del corpo agli effetti di vari allergeni, accompagnata dalla produzione di anticorpi. Gli allergeni sono sostanze che, se ingerite, vengono percepite dal sistema immunitario come qualcosa di particolarmente pericoloso. Sono divisi in diversi gruppi:

Alimentazione

  1. Allergeni che compongono la saliva degli insetti. Nei gatti è allergico a pulci, zecche.
  2. Allergeni domestici - polvere, prodotti chimici domestici, muffe.
  3. Allergeni alimentari. L'intolleranza individuale di alcuni componenti che compongono i prodotti o il contenuto di un gran numero di additivi artificiali nei mangimi provoca la malattia.
  4. Allergeni epidermici. Un gatto può essere allergico a lana, saliva, forfora, escrementi di altri animali domestici, anche umani.
  5. Allergeni medicinali. Può verificarsi una reazione a qualsiasi farmaco prescritto per il trattamento o la prevenzione. Anche le vitamine possono causare allergie e talvolta i gatti possono curare le allergie..
  6. Allergeni dell'elminto. La patologia in un gatto si verifica quando viene infettata da vermi.

Le allergie possono verificarsi a qualsiasi età, in qualsiasi gatto - di razza o non di razza. La predisposizione ad essa è migliorata da:

  • casi registrati del processo patologico nei genitori dell'animale;
  • stress frequente ea lungo termine;
  • infezione da vermi o pulci a contatto con animali malati;
  • malattie croniche che richiedono cure regolari.

Quando un antigene entra per la prima volta nel corpo di un gatto, gli anticorpi ad esso iniziano a svilupparsi. L'assunzione continua di antigene attiva gli anticorpi, il che porta al verificarsi di processi infiammatori, a un aumento della temperatura corporea, alla comparsa di edema, vomito, eruzioni cutanee, prurito, spasmi.

Tipi di allergie e sintomi

Con la malattia, il lavoro di vari sistemi corporei viene interrotto. Le allergie possono essere di diversi tipi:

  1. Allergia agli insetti (l'agente principale in questo caso sono le sostanze presenti nella saliva dei parassiti cutanei o sottocutanei).
  2. Allergia atopica (causata da qualsiasi sostanza proveniente dall'ambiente: cibo, medicine, polvere, muffa, polline).
  3. Allergia infettiva (causata da sostanze prodotte da funghi, batteri, virus).
  4. Allergia chimica (colpevoli: prodotti chimici per la casa, riempitivi per WC, prodotti per la cura della casa e delle piante).

Un'allergia in un gatto può manifestarsi come uno dei sintomi, o forse più contemporaneamente. A volte la malattia si manifesta immediatamente dopo il contatto con un allergene, e talvolta ci vuole un po 'di tempo per questo, il che rende impossibile fare una diagnosi in tempo e iniziare il trattamento.

Allergia al cibo

Le allergie alimentari nei gatti si manifestano più spesso quando si usano alimenti naturali:

  • carne (pollo, manzo);
  • uova
  • Latticini;
  • soia, grano.

Con un'allergia al cibo, i sintomi sono espressi, in primo luogo, nell'interruzione del tratto gastrointestinale: si verificano vomito, flatulenza, feci molli, costipazione. Le allergie alimentari possono essere espresse come dermatosi (un'eruzione cutanea pruriginosa nella testa, nel collo, nelle orecchie). In questo caso, il gatto ha aumentato la salivazione.

Sorprese delle pulci

La reazione ai morsi delle pulci non è sempre accompagnata da prurito ed eruzioni cutanee. Più spesso si tratta di calvizie, iperpigmentazione, placche eosinofile, eritema e croste. Molto spesso si verifica una granulazione eosinofila. Si formano placche eosinofile (sulla superficie interna dei fianchi e dell'addome), ulcere indolente (sul labbro superiore, nel naso), granulomi eosinofili (papule, vescicole, placche e ulcere). Al posto dei granulomi, iniziano la necrosi e l'alopecia.

Segni di un'allergia

A seconda di quale agente è servito come impulso per lo sviluppo della malattia, i segni di allergie possono manifestarsi in diversi modi:

  1. Eruzioni cutanee e irritazioni sulla pelle dell'animale. La pelle diventa secca, appare rossore, si verifica prurito. Di solito inizia con la testa, le orecchie, il collo, quindi cattura la parte inferiore del corpo. Il gatto pettina il luogo pruriginoso, strappa i peli con i suoi artigli e i denti, quindi lecca attivamente le zone calve formate. Al posto della caduta dei capelli, potrebbero non esserci cambiamenti visibili nella pelle, ma possono comparire ulcere, croste, placche ed eritema. C'è l'aggiunta di un'infezione purulenta secondaria, l'asma.
  2. Infiammazione delle mucose della bocca, degli occhi, del naso. Il gatto sviluppa congiuntivite, compaiono ulcere sulle mucose, si verifica lacrimazione abbondante (gli occhi possono infiammarsi e arrossarsi), starnuti, secrezione dal naso.
  3. Lo sviluppo di edema, desquamazione degli elettrodi sulle gambe, eczema interdigitale, danni al tratto respiratorio.

Diagnosi e terapia

Non è sempre facile fare una diagnosi accurata e prescrivere un trattamento a causa dell'imprevedibilità di come a volte si verificano allergie nei gatti.

Assicurati di condurre una diagnosi differenziale con altre malattie, per le quali eseguono un esame del sangue generale.

Importante! I segni di un'allergia possono essere simili ai sintomi di scabbia, diabete, insufficienza renale, malattie fungine e infezioni batteriche. Pertanto, è molto importante escludere queste malattie durante la diagnosi..

- Mi sono ammalato.

Per identificare un agente allergico, un test cutaneo o sierologico non è pratico. La procedura è costosa e poco informativa.

Le allergie alimentari vengono diagnosticate eliminando gli allergeni sospetti dalla dieta uno dopo l'altro. Questo processo è lungo ma affidabile..

La diagnosi di allergie causate da agenti dell'ambiente esterno è complicata dal fatto che è difficile determinare rapidamente e accuratamente l'elemento dannoso.

Il trattamento inizia isolando l'animale dal contatto con l'allergene..

La condizione dell'animale sarà facilitata da antistaminici per gatti (Dexafort, Bravegil, Suprastin, Pipolzin, Diphenhydramine, Clemastine). Il dosaggio di Suprastin per un gatto viene calcolato individualmente in base al suo peso (1/4 di una compressa per 5 kg di peso corporeo). Il medicinale viene somministrato 1 volta al giorno, prima di coricarsi..

Il corso del trattamento è di 3 giorni. Il farmaco allevia il prurito, ha un effetto sedativo e il gatto dorme a lungo. Durante questo periodo, al gatto dovrebbe essere data l'acqua il più spesso possibile.

Nel caso di una reazione allergica acuta, l'animale viene iniettato con prednisone o desmetasone.

Importante! È impossibile auto-medicare: l'ignoranza del meccanismo d'azione dei farmaci e l'incapacità di stabilire il dosaggio danneggeranno l'animale. Solo un veterinario ha il diritto di determinare cosa può essere dato a un gatto dalle allergie, il corretto dosaggio del farmaco e la durata del ciclo di trattamento.

Le misure terapeutiche includono anche l'uso di farmaci antielmintici, corticosteroidi (gli steroidi sono usati con molta attenzione, perché hanno gravi effetti collaterali per il gatto), l'uso di unguenti antinfiammatori contenenti componenti curativi. Quando viene attaccata un'infezione secondaria, vengono prescritti antibiotici.

La dermatite atopica non può essere curata. Può solo essere controllato. Ha un carattere stagionale (autunno, primavera). In questo momento, dovresti monitorare attentamente la salute dell'animale domestico con i baffi, dargli antistaminici.

Il piano di trattamento dovrebbe includere un trattamento completo dell'alloggiamento delle pulci con mezzi speciali.

Misure preventive

Quasi ogni sostanza può scatenare una reazione allergica nel corpo del gatto, quindi è impossibile proteggere l'animale in anticipo. Ma le misure preventive possono minimizzare il rischio..

passeggiare

  1. La probabilità di un'allergia alla dermatite da pulci agli antigeni dell'elminto aiuterà a prevenire il trattamento antiparassitario regolare dell'animale con mezzi speciali. Per via orale, il gatto riceve compresse o sospensione e gocce antiparassitarie sono distribuite sulla pelle tra le scapole, dove l'animale non può raggiungere la lingua. A scopo preventivo, è possibile utilizzare collari antipulci.
  2. Il cibo di un gatto domestico non dovrebbe essere troppo vario, la cosa principale è che è equilibrato. Al fine di evitare allergie alimentari, non è consigliabile cambiare radicalmente la dieta, utilizzare cibi casuali, prelibatezze. È meglio nutrire il gatto con lo stesso cibo finito o utilizzare lo stesso set di prodotti per cucinare.
  3. I prodotti per la cura della casa (prodotti chimici domestici, fertilizzanti per fiori, pitture e vernici o altri che vengono utilizzati durante le riparazioni) devono essere conservati al di fuori dell'area di accesso dell'animale. Tale conservazione proteggerà la bestia non solo dalle allergie, ma anche da lesioni, ustioni, avvelenamento.
  4. È necessario monitorare la pulizia della stanza, arieggiarla regolarmente ed effettuare la pulizia a umido.
  5. Escludere passeggiate dopo la pioggia, un gatto che visita cantine, isolarla dal camminare su erbacce fiorite.

Conclusione

Quando il proprietario controlla attentamente la salute dell'animale, sarà facile per lui notare deviazioni dal solito stato. I primi sintomi della malattia dovrebbero essere la ragione di una visita urgente alla clinica veterinaria.

Il medicinale allergico prescritto dal medico deve essere assunto in stretta conformità con il dosaggio secondo lo schema indicato nelle istruzioni.

Cause di allergie alimentari in un gatto, segni con una foto, caratteristiche del trattamento e misure preventive

Una reazione allergica come risposta del sistema immunitario a uno stimolo specifico è possibile non solo nell'uomo, ma anche negli animali. Circa il 10% di tutti i casi di allergie nei gatti è dovuto a intolleranza alimentare e la reazione si manifesta non in violazione del tratto digestivo, come si può ipotizzare in caso di allergie alimentari, ma in problemi dermatologici. Perché i gatti hanno allergie alimentari e come trattarla?

Cause delle allergie alimentari nei gatti

Un'allergia alimentare è una reazione comune a un prodotto che può verificarsi in qualsiasi gatto. È diffusa la convinzione che una reazione allergica appaia principalmente su cibi insoliti ed esotici che l'animale non ha mai assaggiato prima, come la carne di granchio. Inoltre, molti proprietari hanno paura di dare il cibo per animali domestici contenente molti coloranti e additivi.

Tuttavia, il sistema immunitario del gatto è diverso dall'immunità umana. L'esposizione agli allergeni ha un effetto cumulativo, quindi l'intolleranza non appare immediatamente. Un animale può mangiare lo stesso cibo per diversi anni e solo allora avrà sintomi di allergia. A causa di questa funzione, può essere difficile trovare la causa della malattia di un animale domestico..

La sensibilizzazione del corpo si verifica sotto l'influenza di un allergene. Con l'assunzione costante di un agente provocante, inizia un rilascio eccessivo di istamina libera, il neurotrasmettitore di reazioni allergiche. L'istamina libera agisce sui muscoli lisci, sulle pareti dei capillari, causando sintomi allergici caratteristici.

Quali alimenti sono gli allergeni più forti? Una reazione inadeguata del sistema immunitario e digestivo causa varie proteine. La composizione di cibi secchi e umidi include molti prodotti proteici e anche se l'animale viene nutrito con cibi fatti in casa, ottiene molte proteine. L'esposizione frequente a un allergene porta ad allergie.

Gli allergeni più comuni:

  • Manzo;
  • vitello;
  • montone;
  • pollo e uova;
  • carne di soia e altri prodotti;
  • latticini e prodotti lattiero-caseari;
  • cereali;
  • frutti di mare;
  • frutta e verdura.

Se leggi di cosa è fatto il cibo per gatti, questi additivi sono spesso inclusi nella loro composizione. Molti proprietari nutrono i loro animali domestici con pollo bollito, latte o panna acida, senza sospettare che in tal modo possano provocare lo sviluppo di una reazione allergica.

Sintomi e comportamento di un gatto con allergie

Descrizione dei sintomi dermatologici:

  • prurito
  • miliardi di dermatiti o croste di gatto - macchie di pelle colpite da un'eruzione cutanea che assomiglia a grani di miglio;
  • la perdita di capelli;
  • pustole e papule;
  • ulcere non cicatrizzanti.

Le ferite sulla pelle, formate a causa della costante pettinatura, contribuiscono alla crescita dei batteri e al verificarsi di processi infiammatori. La temperatura corporea dell'animale aumenta di 1-2 gradi. Il cappotto inizia a puzzare. L'infiammazione passa ad altri sistemi di organi, principalmente al sistema respiratorio. A causa del gonfiore della mucosa, il gatto russa durante il sonno. La respirazione è accompagnata da un fischio, si verificano tosse e starnuti. Quando l'infezione penetra negli occhi, iniziano a lacrimare, la mucosa si gonfia. In alcuni casi, i cuscinetti delle zampe si gonfiano. Come appare la dermatite allergica, si può vedere nella foto.

Un'allergia può disturbare il sistema digestivo? C'è mal di stomaco e intestino. L'animale è malato e vomito, appare la diarrea.

I sintomi dermatologici influenzano il comportamento del gatto. L'animale diventa irrequieto a causa del costante prurito, sfrega negli angoli, prude, rosicchia e strappa i capelli. Il comportamento cambia verso l'aggressività e l'irritabilità, il gatto non si arrende alle mani, evita le persone, perché qualsiasi tocco le provoca disagio.

I gattini, al contrario, diventano letargici, letargici. Si intasano negli angoli difficili da raggiungere, si trovano lì senza forza, rifiutano cibo e acqua, non rispondono a una voce umana.

Metodi diagnostici

La diagnosi di allergie alimentari è complicata dal fatto che i suoi sintomi sono molto simili ai sintomi delle malattie dermatologiche. Molti proprietari non sospettano che la causa di punti calvi, perdita di capelli, ferite della pelle non sia un fungo, ma una reazione allergica al normale cibo per gatti.

Per determinare cosa ha innescato la dermatite, solo un veterinario può. Non esistono metodi diagnostici che potrebbero rispondere al 100% alla domanda su cosa sia esattamente un allergene. Negli animali, a differenza delle persone, non conducono un test prik e altri test allergologici. Le allergie alimentari non possono essere rilevate con un esame del sangue, quindi non dovresti torturare il tuo animale domestico con iniezioni. Anche i test intradermici per rilevare un agente provocante sono inefficaci. Secondo i risultati della ricerca, forniscono una precisione di solo il 40% circa.

Come determinare se il prurito e le eruzioni cutanee sono il risultato della sensibilizzazione alimentare o la causa delle malattie della pelle è diversa? Prima di tutto, il veterinario esamina l'animale ed esclude altre possibili cause di dermatite: la presenza di parassiti, pulci, zecche, funghi. Successivamente, intervista il proprietario del gatto, scopre cosa mangia l'animale, quale stile di vita conduce. Sulla base delle informazioni ricevute, può essere suggerita un'eziologia allergica delle eruzioni cutanee.

Come trattare un animale domestico?

Cosa fare se un gatto domestico ha una reazione allergica al cibo o al cibo fatto in casa? È impossibile lasciare un animale domestico senza cure - questo è irto di gravi conseguenze. Se il prurito non viene eliminato, il gatto continuerà a graffiare la pelle e strappare i peli, formando grandi macchie calve. La pelle graffiata diventa un luogo vulnerabile in cui funghi e batteri iniziano a moltiplicarsi. Spesso l'animale ha ferite purulente non cicatrizzanti in tutto il corpo, che sono molto più difficili da curare rispetto a prevenire il loro aspetto nelle prime fasi della dermatite.

Terapia farmacologica

L'obiettivo principale del trattamento farmacologico è alleviare il prurito, l'irritazione e l'infiammazione sulla pelle dell'animale. Per questo, il veterinario prescriverà diversi unguenti, compresse o iniettabili diversi:

  • Antistaminici. Questi farmaci bloccano i recettori dell'istamina nel corpo, il che porta all'inibizione delle reazioni che provocano. Il gonfiore si attenua, il prurito, la lacrimazione diminuiscono, la respirazione si normalizza.
  • Unguenti corticosteroidi. Questi sono farmaci ormonali che sono prescritti per casi avanzati di allergie alimentari. Aiutano a ridurre l'iperemia della mucosa, inibiscono la risposta del sistema immunitario agli allergeni..
  • Unguenti e creme antinfiammatorie e rigeneranti. Questi farmaci hanno effetti antibatterici, sono necessari per la rapida guarigione delle ferite, che si formano a seguito di una pettinatura costante..

La tabella fornisce un elenco di medicinali veterinari:

NomeSostanza attivaModulo per il rilasciospecificazioniControindicazioni
DexafortdesametasoneSospensione iniettabileGlucocorticosteroide, arresta i processi infiammatori e le reazioni allergicheInfezioni virali e fungine, diabete, malattie renali, gravidanza
BravegilClemastineCompresse, iniezioneAntistaminicoGravidanza
PipolzinprometazinaCompresse, iniezioneAntistaminicoGatto in gravidanza

Durante il trattamento, viene applicato un collare speciale sul gatto, che gli impedirà di leccare l'unguento dalla pelle e pettinare di nuovo i punti pruriginosi. Non tutti gli animali domestici sono calmi su un accessorio scomodo e all'inizio provano a fregarlo. Il compito del proprietario è di calmare l'animale e di osservarlo attentamente in modo che non possa rimuovere il collare.

Non automedicare e prescrivere farmaci al tuo animale domestico da solo. Solo un veterinario può scegliere un rimedio efficace e calcolare la dose giusta.

Consigli nutrizionali, cibi speciali

I farmaci non funzioneranno se l'animale è ancora nutrito. Per sbarazzarsi delle allergie, è necessario scoprire qual è un fattore stimolante ed escluderlo.

Gli alimenti proteici normali (latte, panna acida, pollo, uova) devono essere esclusi dalla dieta. È inoltre necessario passare dalla normale alimentazione alla dieta speciale. Nei mangimi ipoallergenici dietetici per gattini e gatti adulti, è presente solo un tipo di proteina, quindi è facile scegliere il prodotto esatto a cui non si verificherà una reazione. Le proteine ​​in questo mangime sono in una forma divisa, pertanto, un tratto gastrointestinale sensibile di un animale allergico non avrà difficoltà con la digeribilità del cibo. La mancanza di alimenti ipoallergenici - costo elevato.

L'elenco dei produttori di alimenti per gatti ipoallergenici: ipoallergenico DR25, anallergico, Proplan AT ipoallergenico, dieta di prescrizione Hills z / d, Farmina UltraHypo, Akana, Origene. L'alimentazione è divisa in 3 gruppi a seconda di quale proteina non viene assorbita nel corpo del gatto:

  • Glutine o proteine ​​vegetali. I prodotti contengono riso e avena anziché grano, soia e mais.
  • Proteine ​​animali. In alternativa a manzo, pollo e maiale, salmone, coniglio e carne di cervo sono inclusi. In caso di intolleranza ai latticini o alle uova, è necessario scegliere i mangimi contrassegnati "con un numero limitato di ingredienti".

Invece di acquistare costosi alimenti ipoallergenici, i proprietari possono preparare da soli alimenti dietetici per il loro animale domestico. Per fare questo, è importante escludere dalla dieta quegli alimenti che provocano una reazione e sostituirli con altri. Ad esempio, rifiuta la carne bovina a favore della carne di coniglio o sostituisci la carne di maiale con il pesce.

Misure preventive

È possibile evitare una reazione allergica in un animale? Come prevenzione, fin dai primi mesi di vita, il gattino dovrebbe essere alimentato solo con mangimi di qualità premium. Sono facilmente assorbiti dall'organismo, ipoallergenici, non contengono additivi nocivi, arricchiti con vitamine e minerali.

Sullo sfondo di cattive condizioni di salute, le allergie alimentari nei gatti possono verificarsi su qualsiasi prodotto, quindi il proprietario deve monitorare le condizioni dell'animale domestico. Deve essere lavato regolarmente, controllato per le pulci, soprattutto se il gatto va fuori, nutrito con vitamine speciali.

La prevenzione non fornisce una garanzia assoluta che un gatto non avrà mai sensibilizzazione a un determinato prodotto. Se compaiono i primi sintomi di un'allergia, non dovresti automedicare, è meglio contattare immediatamente un veterinario e prevenire la comparsa di dermatiti.

Allergie nei gatti: sintomi e trattamento

I gatti sono animali allergici. Le allergie nei gatti adulti sono abbastanza comuni. Il corpo può reagire inadeguatamente a tutto: cibo o materiali circostanti. Di norma, la reazione è molto rapida: non appena appare un'irritante, compaiono immediatamente i sintomi dell'allergia.

Come appare un'allergia (foto)

Il corpo è ostile a qualsiasi sostanza, rilascia istamina nel sangue. Coloro. l'immunità non rimuove l'allergene dal corpo, ma lo attacca, a seguito del quale iniziano i segni sintomatici di un'allergia, che non passa da solo, ma richiede l'eliminazione della sostanza che ha causato questa reazione e l'uso di antistaminici.

Potenziali allergeni di gatto:

1. cibo (molti gatti sono allergici ai pesci, alle proteine ​​di pollo)

2. riempitivi per il vassoio (con una composizione chimica).

3. prodotti chimici per la casa (liquido detergente per pavimenti, deodorante per ambienti)

5. i tuoi cosmetici (profumi, creme per le mani, ecc.)

8. polline di fiori.

9. plastica (ciotola), ecc..

Segni di allergia a seconda del tipo. Molti sintomi nei gatti e nell'uomo coincidono.

Allergie alimentari nei gatti:

2. Allergia infettiva:

I classici sintomi delle allergie che compaiono sullo sfondo di malattie parassitarie: funghi, pulci, vermi.

3. Parassitario

  • orticaria sulla pelle a causa di allergie ai morsi delle pulci o altri parassiti.
  • infiammazione del pettine
  • i parassiti sulla pelle saranno certamente evidenti

4. Allergia chimica

  • infiammazione della pelle tra le dita (dopo aver camminato su un pavimento bagnato, lavato con l'uso di strumenti speciali).
  • abbondante caduta dei capelli dopo il bagno con shampoo
  • prurito
  • naso che cola e lacrimazione dopo aver inalato il vapore di una bevanda rinfrescante spruzzata, deodorante, profumo (allergia respiratoria)

5. Allergia respiratoria (parzialmente descritta al paragrafo 4)

  • edema laringeo
  • dispnea
  • secrezione nasale
  • lacrimazione

6. Allergia da contatto

Si sviluppa a seguito del contatto diretto con un allergene (ad esempio un tappeto)

Come viene diagnosticata un'allergia?

È difficile diagnosticare un'allergia senza uno specialista, perché può, per segni, essere simile a qualsiasi malattia virale.

I gatti di solito non ricevono un test allergologico perché sono inefficaci. Per identificare quale allergene sta "tormentando" il gatto, è necessario iniettarlo in circa 20 pezzi. La manipolazione viene eseguita in anestesia generale. Ma l'affidabilità dell'immagine è troppo piccola, perché le sostanze che compongono l'anestesia reagiscono con gli allergeni. Di conseguenza, si manifesta un'allergia, che in realtà non lo è.

L'allergia alimentare nei gatti è più facile da determinare. Dato che il menu dell'animale non è molto vario, è abbastanza semplice togliere a turno determinati alimenti dalla dieta. La reazione sarà immediata: i segni delle allergie inizieranno a placarsi.

È anche facile diagnosticare allergie stagionali (come il polline). Per alleviare la condizione, è necessario somministrare antistaminici (quali - leggi di seguito).

Trattamento allergico nei gatti

Le allergie dovrebbero essere trattate non solo con i farmaci, ma anche con l'eliminazione obbligatoria della fonte dell'allergene. Altrimenti, tutti i trattamenti saranno vani. Il trattamento domiciliare è una misura abbastanza adeguata. Se sai esattamente cosa ha provocato esattamente una tale reazione del corpo del tuo animale domestico. È anche necessario trattare il fegato - perché ha un carico enorme di allergie.

Le allergie alla polvere possono essere trattate aumentando la frequenza della pulizia a umido, frequenti cambi di filtro in un aspirapolvere, frequenti lavaggi di lettiera per gatti. Si consiglia di coprire l'animale nella stanza sul retro durante la pulizia.

Un'allergia alla muffa viene trattata non lasciando entrare il gatto nel seminterrato, ad eccezione di camminare per strada dopo la pioggia, controllando l'umidità della casa. Inoltre, non lasciare alimenti umidi nella ciotola per molto tempo..

Allergia al polline. Appare in primavera, di regola. Non lasciare fuori il gatto durante il periodo di fioritura degli alberi, cerca di non ventilare la stanza in caso di vento, come il polline percorre lunghe distanze.

Un'allergia ai parassiti viene trattata eliminando le pulci / le zecche con speciali farmaci appropriati. Inoltre, una volta al quarto, dai una pillola o una goccia contro i vermi.

Le seguenti misure aiutano ad eliminare le allergie ai prodotti chimici domestici: fare il bagno con shampoo ipoallergenici o per bambini o shampoo con idrocortisone, non spruzzare deodorante con un gatto, ventilare regolarmente la stanza, sostituire il detergente per pavimenti (potresti essere soddisfatto della composizione naturale a base di limone o senape). Tenere polveri e detergenti lontano dal gatto.

Antistaminici

Venduto in farmacie / negozi veterinari

  1. Iniezioni Dexafort. Forte con dermatite allergica. Controindicato in animali diabetici e in gravidanza.
  2. Bravegil. Forma di rilascio: compresse e iniezioni. Promuove la comparsa di sonnolenza. I gatti in gravidanza non sono ammessi.
  3. La pipolzina, un'ampolla, è simile alla difenidramina. Inibisce l'attività, è anche controindicato nelle donne in gravidanza..
  4. Contro le manifestazioni allergiche respiratorie, la droga umana Clemastine. Dare mezza compressa ogni 12 ore (indipendentemente dal peso del gatto).
  5. Clorfeniramina (iniezione). Puntura non più di 3 giorni alla dose di 1-2 ml per animale adulto, per via intramuscolare. Adatto per il sollievo di emergenza di un attacco allergico.
  6. Difenidramina, simile in azione alla difenidramina. Efficace per le allergie ai morsi di parassiti. Somministrare 1-4 mg, può essere somministrato nuovamente dopo 12 ore.
  7. Medicina veterinaria Smettere di prurito aiuta contro il prurito.

Un po 'di steroidi

I preparati steroidi vengono utilizzati solo in casi estremi, quando il trattamento non ha l'effetto desiderato e le condizioni del gatto peggiorano. I corticosteroidi hanno molte controindicazioni ed effetti collaterali, quindi in nessun caso non prescrivere il trattamento da soli senza la raccomandazione di un veterinario. È estremamente importante osservare il dosaggio per non aggravare le condizioni dell'animale. Ricorda che questa è una creatura vivente, e sperimenta dolore e malessere proprio come te, solo non posso dirlo.

In medicina veterinaria vengono utilizzati betametasone, metilprednisolone, desametasone e flumetazone..

Le allergie a volte possono essere imprevedibili, quindi non esitate a visitare un veterinario. Alcune malattie infettive possono avere sintomi allergici e il trattamento, rispettivamente, richiede radicalmente diversi. Pertanto, non sperimentare la salute dell'animale domestico - fidati del veterinario.

Cat Allergy - Trattamento e prevenzione

Se il comportamento del gatto è cambiato, le lacrime sono scese, il prurito è comparso, la lana è uscita, la causa della patologia dovrebbe essere scoperta e le misure prese per eliminarlo. L'animale potrebbe aver sviluppato un'allergia. Se il proprietario del gatto è riuscito a fare una diagnosi preliminare, puoi provare a far fronte al problema da solo, eliminando le cause della malattia. Quando le misure adottate non portano al risultato atteso, consultare un veterinario.

Che cos'è un'allergia?

L'allergia è una reazione anormale del sistema immunitario a un irritante. Il corpo accetta determinate sostanze come pericolose per la salute. Le cellule speciali producono un antidoto e ricordano la formula strutturale dello stimolo. Quando una sostanza entra ripetutamente nel corpo, anche nelle dosi più piccole, il sistema immunitario reagisce violentemente con il rilascio di istamine, che causano infiammazione e distruggono il nemico e i tessuti che lo circondano. Gatti più sensibili con camice bianco e pelle non pigmentata.

Tipi e segni patologici

I seguenti tipi di reazione inadeguata di un organismo a un irritante si distinguono in un gatto:

  1. Shock anafilattico.
  2. Dermatite da pulci.
  3. Dermatite atopica.
  4. Dermatite da contatto.
  5. Allergia al cibo.

Shock anafilattico

Lo shock si sviluppa se l'irritante entra nel flusso sanguigno. Il meccanismo dell'anafilassi è quello di aumentare la permeabilità vascolare. Il fluido li esce nel tessuto circostante e il sangue si coagula. Il secondo fattore patologico è il restringimento spastico dei bronchi, in cui la respirazione è difficile.

Lo shock si sviluppa per i seguenti motivi:

  • l'introduzione di vaccini, sieri iperimmuni, antibiotici, glucocorticosteroidi;
  • morsi di insetti e rettili velenosi;
  • intolleranza individuale ai farmaci antiparassitari e ai farmaci antinfiammatori non steroidei.

Si distingue la seguente forma di sviluppo di shock:

  1. Fulmine: l'animale inizia a gonfiarsi e soffocare in pochi secondi dopo il morso di un serpente o un insetto velenoso o l'introduzione di un farmaco. Si verifica soffocamento, gonfiore del muso, convulsioni, l'animale muore.
  2. Un grado grave si sviluppa entro 5-15 minuti in risposta alla somministrazione di vaccini o sieri iperimmuni. Il veterinario ha più tempo per salvare l'animale. In alcuni casi, il gatto sopravvive senza assistenza.
  3. Il grado medio di anafilassi è caratterizzato da pupille dilatate, calo della temperatura corporea, minzione spontanea e movimenti intestinali, pallore delle mucose.
  4. Un grado lieve si manifesta con orticaria, prurito, abbondante salivazione, stato inibito. Va da solo.

Il trattamento consiste nel fermare un attacco. Nei casi più gravi, il veterinario somministra adrenalina o adrenalina. Dopo che l'edema si è calmato e la respirazione è stata ripristinata, viene eseguita la terapia sintomatica. Se viene diagnosticata un'anafilassi lieve e / o lieve, si limitano agli antistaminici e ai farmaci antinfiammatori esterni..

Il trattamento della malattia comporta rischi, pertanto viene data priorità alla prevenzione. Poiché è impossibile prevedere la reazione di un gatto alla somministrazione di globulina iperimmune nel trattamento di malattie infettive, un antistaminico viene perforato prima dell'iniezione.

Questo dovrebbe essere fatto prima dell'introduzione dei vaccini. I proprietari di gatti sono rassicurati dal fatto che non vi è alcuna reazione del corpo alla prima vaccinazione. Ma su una somministrazione ripetuta dopo 2-4 settimane e anche dopo un anno, può svilupparsi uno shock anafilattico grave.

Se il gatto ha precedentemente osservato segni di una risposta ipersensibile a qualsiasi stimolo, dovresti consultare un veterinario che ti insegnerà come utilizzare il primo soccorso e aiutarti a ottenerlo.

Dermatite da pulci

Una pulce sessualmente matura deve bere sangue per deporre le uova. Secerne un anticoagulante in modo che il sangue non si coaguli. La sensibilizzazione si sviluppa su questa sostanza nei gatti e quando altre pulci mordono, si verifica un'infiammazione, che si manifesta sotto forma di un'eruzione cutanea o di papule sui fianchi o nell'addome.

Le lesioni pruriscono, il gatto le pettina. Il suo comportamento sta cambiando. Reagisce nervosamente alle carezze, miagola forte, può mordere o graffiare. Si distinguono le seguenti forme di dermatite da pulci:

  1. Cronico, caratterizzato da focolai di calvizie (alopecia). Noduli costantemente pruriginosi si sviluppano attorno ai quali si trovano punti neri - feci delle pulci contenenti globuli rossi semi-digeriti.
  2. Acuto. Si formano papule, limitate a un bordo rosso. Il gatto pettina le lesioni, si unisce alla microflora secondaria. Si sviluppa la dermatite, che si trasforma in eczema piangente.

Il proprietario dell'animale può fare la diagnosi iniziale da solo: pettina i capelli su un foglio di carta umido. I punti neri si riversano, che si espandono in macchie marrone-ruggine. Tuttavia, le pulci possono mordere un gatto e scappare, e la dermatite rimarrà. Pertanto, una visita dal veterinario non può essere evitata.

La diagnosi si basa sui risultati di un test intradermico o sierologico per un irritante. Escludere le seguenti malattie con sintomi simili:

  • pidocchi;
  • zecche pruriginose;
  • lesioni cutanee fungine;
  • pioderma stafilococcico;
  • dermatite atopica.

Il trattamento consiste nella distruzione delle pulci con gocce insetto-acaricide, emulsioni o spray, seguita da terapia sintomatica, a seconda del grado di danno.

Nei singoli animali domestici che sono ipersensibili alle pulci da morso, si verificano prurito e si formano focolai di calvizie sulla schiena e vicino alla coda, senza sintomi di infiammazione. La patologia è chiamata dermatite miliare o crimine di gatto. Non ci sono pulci, ma a causa di un morso durante una passeggiata, può svilupparsi una malattia.

Un altro tipo di singolo morso è il granuloma eosinofilo, che si verifica sul mento, negli angoli della bocca, sul collo, sulle zampe o sullo stomaco.

La prevenzione della dermatite da pulci consiste nel regolare trattamento mensile del gatto con le stesse gocce o colletti anti-colletto.

Sul gatto, gli insetti maturi parassitano. Ma le larve pullulano di lenzuola, tappeti, tappeti per appartamenti e auto. Le pupe si aspettano un gatto, ma non disdegnano una persona. Getteranno via la copertura di chitina, diventeranno attivi e si annoieranno. Pertanto, sarà necessario effettuare un controllo periodico dei parassiti e la pulizia a umido degli habitat degli insetti.

Dermatite atopica

La patologia si sviluppa nei gatti di età superiore a un anno e di età inferiore ai tre. Questa è una malattia congenita che è innescata da una selezione incontrollata. Gli animali rispondono inadeguatamente a fattori esterni - polline di piante, acari della polvere, fumo di tabacco. L'irritante è difficile da installare. Spesso la malattia peggiora in alcune stagioni ed è caratterizzata dai seguenti sintomi:

  • desquamazione della pelle, arrossamento, forfora;
  • i capelli sono arruffati, stirati;
  • tosse, starnuti, naso che cola;
  • dispnea;
  • abbondante scarico trasparente dagli occhi;
  • salivazione.

Durante la diagnosi, è necessario escludere disturbi ormonali, dermatofitosi, ipovitaminosi, malattie causate da zecche sottocutanee.

La malattia è incurabile. Il corso terapeutico è determinato dal veterinario in base al grado di danno. A volte è possibile determinare la causa dell'esacerbazione della malattia e interrompere il contatto del gatto con l'irritante. Il felinologo responsabile esclude dall'allevamento i gatti con dermatite atopica.

Dermatite da contatto

L'allergia da contatto è simile alla dermatite atopica, ma non è una malformazione congenita. La sensibilizzazione può svilupparsi con una combinazione di fattori irritanti. Ad esempio, un gatto è stato morso fortemente dalle pulci, si è alzata la dermatite allergica e allo stesso tempo le finestre sono state lavate con un tergicristallo. La prossima volta che lavi gli occhiali, il gatto svilupperà una risposta allergica e potrebbe non esserci una pulce..

La combinazione di diversi fattori sfavorevoli o caratteristiche individuali del corpo porta allo sviluppo di una reazione allergica. L'età o le condizioni fisiologiche influiscono sull'ipersensibilità dell'animale alle singole sostanze.

Molto spesso, viene registrata una risposta allergica ai seguenti oggetti e sostanze:

  1. Prodotti chimici domestici. Mezzi per lavare bicchieri, vasche da bagno, stufe, stoviglie, preparati per proteggere piante da interno e da giardino a contatto con la pelle o le mucose.
  2. Collari anti-colletto. Spesso non c'è solo un'allergia, ma anche intolleranza legata all'età. I gatti adulti tollerano un insetticida senza conseguenze e nei gattini provoca allergie.
  3. Riempitrice: la reazione si verifica quando la polvere viene inalata. L'uso di granuli non salva. I gattini li mangiano e si sviluppa una reazione allergica.
  4. Capelli umani o capelli di altri animali.
  5. Fumo di sigaretta, profumi e cosmetici.

Con allergie da contatto, si verifica un'eruzione cutanea, compaiono forfora e prurito. Quando si pettina, si sviluppano microflora secondarie e si sviluppa seborrea o piodermite. Il veterinario prescrive il trattamento.

Allergia al cibo

Gli allergeni tendono ad accumularsi nei gatti. Dopo aver mangiato con lo stesso cibo per diversi mesi, improvvisamente sorgono gli stessi problemi di salute di altri tipi di allergie:

  • sul viso e sul collo ci sono aree di eruzioni cutanee;
  • esce la lana;
  • appare prurito alopecia;
  • le palpebre si infiammano;
  • odora il fallo della bocca;
  • forfora.

Compaiono ulteriori sintomi patologici:

I seguenti fattori contribuiscono allo sviluppo di allergie alimentari:

  • una combinazione di prodotti naturali con piatti pronti;
  • uso incontrollato di prelibatezze e integratori vitaminici e minerali;
  • trattamento di alimenti umani contenenti spezie, affumicati, fritti, salati, dolci, cioccolato, frutta individuale.

Una risposta allergica può svilupparsi ai seguenti prodotti:

  • pollo;
  • Manzo;
  • uova di gallina;
  • latte fresco (in quanto contiene lattosio);
  • prodotti di soia;
  • grano o granaglie di mais.

Il trattamento consiste nell'uso di farmaci sintomatici e antinfiammatori, ma la tecnica principale è la terapia dietetica. Se un gatto mangia cibo naturale, tutti gli ingredienti, i condimenti migliori sono esclusi dalla dieta, interrompi il trattamento con prelibatezze dal tavolo di una persona, guarnizioni di carne, scarti di taglio del pesce. La dieta è formata da alimenti che il gatto non ha mai consumato, esclusi pollo, manzo, uova e gli altri sopra menzionati..

Per ottenere il risultato, è necessario mantenere l'animale nella dieta sperimentale per 12 settimane. Le famiglie dovrebbero essere avvertite in modo da non violare i divieti e non dare da mangiare ai mendicanti con compassione. Se la nuova dieta non porta sollievo, acquista un alimento ipoallergenico pronto e applicalo.

L'opzione migliore è acquistare immediatamente piatti pronti. In genere si tratta di mangimi premium o super premium, a basso contenuto di cereali o senza cereali, contenenti una o due fonti di alimenti per animali, ad esempio agnello, anatra o salmone. Tuttavia, anche gli animali domestici ipersensibili possono essere allergici a questi ingredienti. In questo caso, raccomandiamo la nutrizione veterinaria Hill's z / d per gatti con patologie cutanee e allergie..

L'unico mangime incluso nella dieta è l'idrolizzato di fegato di pollo. Componenti vegetali: riso o amido di mais. Aggiunte vitamine, oligoelementi, aminoacidi. Non ci sono ingredienti nel mangime che possano formare una risposta allergica.

Si consiglia ad alcuni proprietari di gatti di studiare la composizione dei cibi ipoallergenici e di prendere in prestito la ricetta. Tuttavia, va tenuto presente che oltre all'insieme di componenti, un ruolo importante è svolto dal metodo di elaborazione, ad esempio l'espansione o la spruzzatura di sostanze biologicamente attive sulla superficie dei granuli. Tale tecnologia domestica non è fattibile..

Leggici anche in Vkontakte e Odnoklassniki. Benvenuti nelle nostre comunità.

Allergia ai gatti

Cos'è l'allergia ai gatti?

Abbiamo già parlato del fatto che un'allergia alla lana non è esattamente come sembra. L'allergia è causata non dai peli stessi dell'animale, ma dalle proteine ​​delle secrezioni dell'animale (particelle di pelle, saliva, urina). Questo è vero nel caso di un'allergia ai peli dei gatti: la reazione atipica del corpo al caudato è causata dalle proteine ​​feline che "si disperdono" in tutti i luoghi in cui si trova l'animale: rimangono sul pavimento, sui mobili, sulle pareti e possono persino entrare nel cibo. Naturalmente, anche la maggior parte degli allergeni entra nel cappotto. La famosa pulizia del gatto aggiunge problemi: leccano costantemente la pelle, lasciando su di essa le proteine ​​allergiche della saliva. Di conseguenza, i peli dei gatti, pur non essendo allergeni in sé, sono portatori di allergeni.

Sfortunatamente, non esiste un trattamento rapido e semplice per le allergie ai gatti: anche i farmaci alleviano solo i sintomi, ma non eliminano la causa.

Sintomi e segni di un'allergia ai gatti

Allergie respiratorie nei gatti:

  • rinite allergica (rinite),
  • congestione nasale,
  • prurito e bruciore al naso e alla gola,
  • starnuti,
  • tosse,
  • dispnea,
  • gonfiore del rinofaringe.

I sintomi respiratori sono espressi con diversi punti di forza. Qualcuno può passare diverse ore in compagnia del gatto e solo entro la fine di questo periodo inizierà a starnutire, e qualcuno soffocerà non appena il gatto appare nel campo visivo. Alcune persone reagiscono addirittura al proprietario del gatto se particelle di saliva o peli di animali rimangono sui suoi vestiti.

Allergie cutanee nei gatti:

  • secchezza e irritazione della pelle,
  • prurito e bruciore,
  • arrossamento, eruzione cutanea e vesciche sulla pelle.

I sintomi della pelle di un'allergia al pelo di gatto si verificano a contatto con un animale domestico. Se la tua allergia appare sulla pelle, allora puoi dire fortuna. Per lo meno, evitare le interazioni con gli allergeni è molto più facile per te rispetto a coloro che hanno sintomi respiratori..

Manifestazioni nutrizionali di allergie ai gatti:

  • mal di stomaco,
  • nausea.

Sintomi nutrizionali possono verificarsi se gli allergeni felini vengono ingeriti. Tali sintomi sono possibili in caso di allergie ai gatti nei bambini: i bambini tirano tutto in bocca, compresi i giocattoli per gatti.

In quale altro modo è allergia ai gatti? Altri sintomi possono essere aggiunti a questi sintomi:

  • infiammazione e gonfiore degli occhi, lacrimazione abbondante,
  • irritabilità, letargia, mal di testa.

Come puoi vedere, i segni di allergia ai gatti sono diversi. Tuttavia, non sono unici: non è il tuo gatto il colpevole del comune raffreddore. Pertanto, prima di decidere il tuo destino con un animale domestico, è necessario diagnosticare le allergie con fiducia.

Diagnosi di allergie ai gatti

Il medico curante ti scriverà un referral per i test medici per le allergie ai gatti. Una tale allergia può essere facilmente diagnosticata utilizzando esami della pelle o un esame del sangue per una specifica immunoglobulina E. In alcuni centri di allergologia, puoi persino analizzare la tua compatibilità con un gatto specifico - devi portare pezzi di pelo (è probabile che ci sia una proteina allergenica su di esso).

Tale diagnostica fornisce risultati accurati, ma l'autodiagnosi è un fallimento. I sintomi di allergia ai gatti nei bambini e negli adulti sono facilmente confusi con altre malattie.

Ecco i casi più comuni di diagnosi errata dell'allergia ai gatti:

  • I gatti che camminano da soli possono portare particelle di polline e muffe dalla strada sui loro capelli e, a loro volta, possono causare allergie al proprietario del gatto
  • Una reazione indesiderata può essere causata non da un gatto, ma dai suoi accessori: mangime, riempitivo, shampoo, giocattoli.
  • Un gatto può infettare il suo proprietario con un qualche tipo di malattia. Ad esempio, le manifestazioni di clamidia, scabbia e lichene nell'uomo sono simili alle reazioni allergiche. Ecco perché è necessario monitorare attentamente la salute dell'animale domestico e mostrarlo regolarmente al veterinario.

Se l'analisi medica per l'allergia ai gatti ha rivelato incompatibilità, ma non puoi immaginare la tua vita senza un gatto dalla coda miagolante, allora dovrai prendere alcune decisioni importanti. Molto probabilmente, in nome della prevenzione, sarà anche necessario adeguare lo stile di vita.

Razze di gatti ipoallergenici

Si ritiene che alcune razze di gatti non causino allergie. Tuttavia questo è un errore.

Le razze di gatti che non causano allergie non esistono affatto in natura - purtroppo, ma un dato di fatto.

Tuttavia, c'è consolazione: alcune razze di gatti sono ipoallergeniche. Ciò significa che producono meno allergeni, sebbene possano ancora causare sintomi indesiderati..

Chi soffre di allergie dovrebbe scegliere un gatto per pelo. Le creature soffici con un sottopelo denso sono meglio evitare: si ammorbidiscono facilmente e la loro pelliccia viene trasportata ovunque. Ma i gatti con folti capelli ricci, simili alla pelliccia di astrakan, perdono i capelli meno spesso e, di conseguenza, hanno meno allergeni. I gatti della Cornovaglia Rex possono vantarsi di questi peli..

Un'altra opzione sono i gatti senza peli, le sfingi. Certo, secernono anche proteine, ma lavarle via con la pelle nuda è più facile che con la lana. Se fai il bagno alla sfinge 1-2 volte a settimana, allora ci sono buone possibilità di andare d'accordo con essa. La lana non volerà in giro per la casa e non dovrai pulirla costantemente per brillare in ogni angolo, come è necessario per i gatti soffici.

Se hai intenzione di avere un gattino

Prima di tutto, dovresti studiare le razze di gatti e scegliere ipoallergenico. Se non ti piacciono i gatti senza peli, preparati a pettinature e procedure idriche costanti..

Se acquisti un gattino da un allevatore, assicurati di discutere con lui l'opportunità di restituirlo. Le allergie ai gatti non sono rare, motivo per cui gli allevatori di solito trattano tali richieste con comprensione..

Se hai un figlio, spiegagli che il gatto è apparso in casa per un po '. Se si verifica un'allergia in uno dei membri della famiglia e devi separarti dal gatto, il bambino sperimenterà meno che se gli hai dato un amico, e poi improvvisamente.

Se hai già un gatto

Un'allergia a un gatto può apparire dopo un gatto. Di solito queste sono le storie più drammatiche: il gatto è già diventato un membro della famiglia ed è assolutamente impossibile immaginare una casa senza di essa. Se lo stesso soggetto allergico si è preso cura del gatto, la prima cosa da fare è delegare la cura a qualcun altro. Se non c'è volontario, puoi provare a indossare una benda di garza o guanti di gomma (a seconda dell'area dei sintomi) quando fai il bagno e pettini l'animale.

O un altro caso comune: in una famiglia dove c'è un gatto, un'aggiunta e i genitori hanno paura che il bambino abbia un'allergia. La cosa più importante qui non è lasciare incustodito il caudato. Non dimenticare di prenderti cura della sua alimentazione e della sua salute. È importante vaccinare il gatto in tempo e mostrarlo regolarmente al veterinario. I problemi con il tratto gastrointestinale, ad esempio, possono aumentare la muta e, di conseguenza, l'allergia ai peli di gatto.

Si ritiene inoltre che gli animali castrati o sterilizzati producano meno allergeni..

Se sei determinato a lasciare il gatto, allora preparati al fatto che dovrai osservare attentamente le misure preventive e che lavorano insieme.