Sintomi e trattamento delle allergie alimentari nei gatti

Analisi

Sfortunatamente, i gatti sono soggetti alle stesse malattie degli umani. Varie reazioni allergiche degli animali sono considerate abbastanza comuni, che possono verificarsi su qualsiasi cosa: morsi di pulci, zanzare, vespe, polvere domestica, polline di piante domestiche, sostanze chimiche, medicine. Spesso c'è un'allergia alimentare nei gatti, che preoccupa i nostri animali domestici e si verifica sul cibo. Nel nostro articolo, ti diremo come scoprire le allergie alimentari, considerare i sintomi più comuni, dirti in quali principi dovresti essere guidato nella scelta di un feed..

Cause di allergie

Ci sono molte ragioni che portano allo sviluppo di allergie alimentari:

  • La situazione ambientale negativa non riguarda solo la salute delle persone, ma anche degli animali.
  • Cibo di scarsa qualità. Molto spesso, i tipi di cibo a buon mercato acquistati in luoghi discutibili possono portare a una reazione simile del corpo.
  • L'infezione da elminti mina i processi vitali del corpo e può provocare allergie.
  • Le infezioni intestinali possono causare un disturbo simile in un animale.
  • Le malattie frequenti possono portare a una diminuzione dell'immunità e al verificarsi di una reazione allergica sotto forma di non assimilazione del cibo.
  • Se un gatto in famiglia ha manifestato tutti i tipi di reazioni allergiche, allora ha tutte le possibilità di contrarre questo problema.

Quali alimenti causano più spesso allergie

I veterinari hanno rivelato che ci sono alcuni prodotti che spesso causano una reazione allergica. Molto spesso, la reazione si verifica su:

Tutti i gatti sono grandi amanti dei prodotti lattiero-caseari e del pesce, tuttavia molti veterinari sostengono che questi prodotti sono controindicati. Inoltre, le allergie possono verificarsi sia su alimenti naturali che secchi contenenti ingredienti simili..

Per eliminare le allergie alimentari, è necessario identificare il prodotto che entra nei mangimi, il che comporta i problemi principali.

Sintomi di un'allergia alimentare

I seguenti sono i sintomi più comuni che i gatti sperimentano con una reazione allergica al cibo. Inoltre, meglio il proprietario ricorda ed elenca i segni che sono comparsi nel gatto, più adeguato sarà il trattamento dell'animale, ad esempio:

  • Prurito che appare indipendente dalle allergie stagionali.
  • Sull'adozione di farmaci ormonali non vi è alcuna reazione positiva sotto forma di miglioramento delle condizioni del gatto.
  • vomito.
  • Diarrea.
  • Gonfiore e fermentazione nello stomaco.
  • Otite.
  • Dermatite, graffi sulla pelle.
  • Rossore sulla pelle di un animale.
  • Aumento della perdita di capelli, comparsa di chiazze calve.
  • Ulcere da cicatrici della pelle.
  • Oscuramento della pelle.
  • Blister infiammati e purulenti.

Come verificare per quale componente alimentare si verifica una reazione allergica

Al fine di condurre il trattamento nel modo più efficiente possibile, è molto importante escludere l'ingrediente allergico nell'animale. Per fare ciò, è necessario identificare questo componente e questa è una procedura piuttosto complicata. Il trattamento allergologico non darà risultati positivi se il gatto consuma regolarmente cibo che provoca una reazione dell'organismo.

Il principio di verifica è che l'animale viene trasferito a un nuovo tipo di mangime per 3 mesi. In questo momento, il gatto dovrebbe avere una dieta rigorosa, cioè l'uso di dolci, eventuali aromi, medicine dovrebbe essere escluso, l'animale dovrebbe consumare solo cibo e acqua selezionati. Dopo 3 mesi, puoi dire con certezza se il gatto ha una reazione allergica a questo tipo di cibo.

In alcuni gatti, una reazione allergica a un nuovo tipo di cibo appare immediatamente dopo il consumo e in altri, dopo alcuni mesi.

Diagnostica

Al fine di mettere l'animale "in piedi" più velocemente, è necessario, dopo aver individuato i sintomi, consultare un veterinario per effettuare le cure necessarie. Prima di tutto, uno specialista effettuerà un esame visivo per problemi dermatologici. Per escludere altre malattie, è necessario eseguire un esame del sangue, l'urina. Una chiara immagine della malattia, chiari sintomi elencati dall'ospite è molto importante per la diagnosi.

Trattamento

Quando il componente che provoca la reazione dell'organismo viene rivelato nell'animale, quindi, prima di tutto, è necessario escluderlo completamente dal mangiare. La procedura di trattamento comprende:

  • Il trattamento del gatto viene eseguito con antistaminici.
  • I farmaci ormonali sono spesso prescritti per aiutare ad alleviare una situazione critica..
  • L'uso di alimenti ipoallergenici appositamente formulati aiuterà a evitare incidenti ripetuti..
  • Per curare le allergie, è necessario monitorare rigorosamente i nuovi alimenti consumati. Per questo, se i sintomi di questo disturbo non si notano quando si mangia un determinato tipo di cibo, viene aggiunto gradualmente un nuovo ingrediente. Ad esempio, se due settimane dopo l'aggiunta di pollo, l'animale si sente normale, allora puoi provare ad aggiungere patate. Quando, dopo l'inizio del consumo di patate, compaiono segni della malattia, si può concludere che la patata provoca una reazione dell'organismo. Pertanto, puoi controllare come il gatto trasferisce determinati prodotti..
  • Il trattamento delle allergie prevede il controllo della presenza di vermi. Se si trovano parassiti nel gatto, sarà necessario condurre misure antielmintiche.
  • Le vaccinazioni aiutano l'animale a evitare tutti i tipi di malattie e quindi a rafforzare l'immunità dell'animale.

Se il gatto dà intensamente una reazione allergica al cibo finito, allora dovresti considerare di cambiarlo con il cibo preparato con le tue mani..

Nel mondo moderno, l'allergia è la malattia più comune che si verifica non solo nell'uomo, ma anche nei gatti. Se si verifica una reazione negativa al cibo per gatti, è necessario utilizzare alimenti ipoallergenici per aiutare l'animale a vivere comodamente con una malattia così difficile. Allo stesso tempo, la qualità della vita di un animale domestico baffuto non cambia affatto.

Allergie nei gatti: segni, sintomi e trattamento farmacologico

Quali alimenti causano più spesso allergie

Le allergie alimentari nei gatti sono spesso causate dall'alimentazione dei seguenti alimenti:

  • cibo secco, che può essere di alta qualità o economico, la reazione si forma sulle sostanze chimiche contenute, sugli integratori alimentari o persino sulle vitamine;
  • il pollo, appartiene ai prodotti più facilmente assimilabili, si deposita in molti tessuti, può causare infiammazione delle articolazioni;
  • i prodotti lattiero-caseari nei gatti, così come nell'uomo, causano una maggiore reazione del sistema immunitario;
  • additivi in ​​scatola che consentono di conservare a lungo alimenti per gatti in contenitori di latta;
  • verdure, cereali, vari tipi di carne.

Allergia ai gatti

Attenzione! L'allergia di un gatto al cibo si manifesta più spesso nelle reazioni cutanee, influisce sulla qualità del mantello, ma può verificarsi un disturbo sistemico.

Tipi di allergie

i più comuni negli animali sono le allergie da saliva delle pulci, le allergie ambientali e le allergie alimentari.

Allergia alla saliva delle pulci

- il più comune. Sfortunatamente, viene spesso ignorato, poiché il proprietario crede che se non vede le pulci sull'animale, allora non può essere. Ma il fatto è che per il verificarsi di una reazione allergica è sufficiente un morso di pulce, e questo può accadere solo durante una passeggiata o in contatto con un altro animale, inoltre, va ricordato che le pulci possono vivere in oggetti domestici (tappeti, divani, ecc.). ).

Un buon video sulla dermatite da pulci (sostituiamo il "cane" con "gatto"):

Allergia alle sostanze ambientali (dermatite atopica)

- La seconda allergia più comune. Di solito inizia ad apparire tra i 10 mesi e i 3 anni. Qualunque cosa può causarlo: polline, polvere domestica, muffa, prodotti chimici domestici, prodotti per l'igiene, ecc. Un allergene di questa specie è quasi impossibile da rilevare e letteralmente microdosi sono sufficienti per provocare una reazione allergica. Poiché è impossibile isolare l'animale dall'ambiente, questo tipo di allergia necessita di un trattamento permanente (!). Nella maggior parte dei casi, puoi scegliere un trattamento e rendere la vita dell'animale abbastanza confortevole.

Allergia al cibo.

Identificare un allergene è abbastanza difficile e spesso difficile da escludere dalla dieta. Un'allergia si sviluppa come una risposta immunitaria all'accumulo di un allergene; ci vuole tempo e l'allergene è costantemente presente nella dieta. Ad esempio, un'allergia alla carne bovina può svilupparsi per un anno intero, durante il quale il gatto la mangia tranquillamente. Pertanto, nei gatti, le allergie, di regola, appaiono più vicine a un anno. Ma i sintomi ripetuti si stanno già sviluppando rapidamente, da alcuni minuti a diversi giorni. Pertanto, è sbagliato pensare che le allergie alimentari si verifichino su nuovi prodotti (!). Molto spesso, un'allergia si sviluppa sulle proteine ​​- la carne, mentre è strettamente individuale - per qualcuno per la carne bovina, per qualcuno per il pesce, ecc..

I sintomi di tutti i tipi di allergie sono simili. Per le allergie alla saliva delle pulci, il danno alla schiena, alla groppa e alla coda è più caratteristico. Per allergie alimentari e allergie all'ambiente: l'area della testa e del collo. L'esacerbazione stagionale delle allergie è caratteristica della dermatite atopica e dell'allergia da pulci..

Perché alcuni gatti hanno un'allergia, mentre altri no? Dipende dal sistema immunitario dell'animale. La maggior parte delle allergie è ereditaria. Pertanto, uno dei fattori importanti è la razza. Ad esempio, le razze senza peli hanno maggiori probabilità di essere allergiche. L'intolleranza alimentare può anche essere causata da malattie del tratto gastrointestinale, sistema enzimatico o inquinamento ambientale..

Sfortunatamente, eliminare le allergie una volta per tutte è impossibile. Sorto una volta, si manifesterà successivamente. I farmaci alleviano solo i sintomi senza eliminare la causa.

Sintomi di un'allergia alimentare nei gattini e nei gatti adulti

Rabbia nei gatti: sintomi, come manifestato

Ogni proprietario dovrebbe sapere come i gatti sono allergici al cibo:

  • prurito, a causa del quale l'animale si pettina la schiena, le gambe, le orecchie, lo stomaco, il viso;
  • scarico da aree del corpo in cui si verifica la mucosa, ad esempio congiuntivite, può iniziare la rinite;
  • dermatite allergica;
  • sudorazione eccessiva, normalmente non tipica per un gatto - ascelle, area inguinale costantemente bagnata;
  • perdita dei denti e dei capelli, che compromette in modo significativo il benessere e l'aspetto dell'animale;
  • gonfiore delle estremità, muso;
  • gonfiore degli organi interni, ad esempio il tratto respiratorio, che provoca respiro corto, ansimante, tosse persistente.

Importante! Spesso i proprietari confondono le allergie con l'intolleranza a determinati tipi di prodotti. In quest'ultimo caso, si formano reazioni dispeptiche sotto forma di nausea, vomito, diarrea.

Diagnosi di una reazione allergica al cibo

Allergie nei gatti: sintomi e trattamento, farmaci

Se il proprietario ha scoperto che il gatto è allergico al cibo, il veterinario ti dirà cosa fare, quali esami fare. Inizia la diagnosi con un esame generale. Puoi sospettare un'allergia dall'aspetto di prurito, eruzioni cutanee, perdita di capelli.

Per confermare la diagnosi, vengono prescritti test di laboratorio:

  • analisi cliniche generali di sangue e urina;
  • esame del sangue per allergeni;
  • analisi delle feci per la presenza di parassiti;
  • raschiando dalla pelle danneggiata per rilevare parassiti, funghi, infezioni.

Le ultime 2 analisi sono necessarie per la diagnosi differenziale con altre malattie. Dopo aver completato gli studi, il medico prescrive un trattamento, una dieta speciale.

Metodi diagnostici

La diagnosi di allergie alimentari è complicata dal fatto che i suoi sintomi sono molto simili ai sintomi delle malattie dermatologiche. Molti proprietari non sospettano che la causa di punti calvi, perdita di capelli, ferite della pelle non sia un fungo, ma una reazione allergica al normale cibo per gatti.

Per determinare cosa ha innescato la dermatite, solo un veterinario può. Non esistono metodi diagnostici che potrebbero rispondere al 100% alla domanda su cosa sia esattamente un allergene. Negli animali, a differenza delle persone, non conducono un test prik e altri test allergologici. Le allergie alimentari non possono essere rilevate con un esame del sangue, quindi non dovresti torturare il tuo animale domestico con iniezioni. Anche i test intradermici per rilevare un agente provocante sono inefficaci. Secondo i risultati della ricerca, forniscono una precisione di solo il 40% circa.

Come determinare se il prurito e le eruzioni cutanee sono il risultato della sensibilizzazione alimentare o la causa delle malattie della pelle è diversa? Prima di tutto, il veterinario esamina l'animale ed esclude altre possibili cause di dermatite: la presenza di parassiti, pulci, zecche, funghi. Successivamente, intervista il proprietario del gatto, scopre cosa mangia l'animale, quale stile di vita conduce. Sulla base delle informazioni ricevute, può essere suggerita un'eziologia allergica delle eruzioni cutanee.

Uno dei metodi diagnostici è l'esclusione di possibili allergeni dalla dieta del gatto. L'animale viene trasferito in uno speciale mangime dietetico e monitorato se la reazione è cambiata o è rimasta la stessa.

Come trattare un animale domestico

Per il trattamento degli animali richiede un approccio integrato. Inizialmente, viene prescritta una dieta che esclude eventuali alimenti che possono causare allergie..

Cibo per gatti ipoallergenico: che è meglio

Se dopo la cancellazione di tutti i prodotti allergici i segni di una reazione negativa non scompaiono, vengono prescritti antistaminici.

L'elenco dei farmaci per le allergie alimentari negli animali domestici

I medici raccomandano l'uso di antistaminici di ultima generazione, che praticamente non influenzano il cervello, quindi la sonnolenza non si forma.

Si consiglia di selezionare i farmaci veterinari dal seguente elenco:

Non tutte le persone vogliono acquistare medicine speciali per gatti. Possono avere molti farmaci per le persone nell'armadietto dei medicinali che possono essere usati per gli animali:

Puoi usare farmaci ormonali, ad esempio difenidramina, idrossizina.

Alcuni proprietari non capiscono come scegliere la quantità di medicinale per l'animale. Il loro peso corporeo non è conforme alle istruzioni per l'uso, quindi hanno paura della formazione di reazioni avverse. Per fare questo, si consiglia di consultare un veterinario che sa meglio quanto usare ogni medicinale. Ad esempio, il dosaggio di Zodak per un gatto è di 10 gocce.

Dieta speciale per gatto

Nutrire l'animale dovrebbe essere rigorosamente in senso orario. Se c'è qualche reazione negativa, viene immediatamente segnalata al medico. Non dovresti provare a curare un gatto da solo. L'ospite può confondere i sintomi con la presenza della malattia, ad esempio tigna, dermatite da contatto, diffusione di zecche sottocutanee e altri parassiti.

Importante! Tutti i prodotti ai quali può svilupparsi una reazione negativa del sistema immunitario sono esclusi, anche se una persona è sicura della propria affidabilità. Prodotti lattiero-caseari puliti, pollo, verdure. Dare solo cibo secco per chi soffre di allergie.

Mangime pronto per gatti allergici

I veterinari raccomandano cibo che dice "ipoallergenico". Ciò significa che il cibo non contiene una singola sostanza che potrebbe causare una reazione negativa. Molto spesso si consiglia di acquistare i seguenti tipi di feed:

  • alimenti purinici ipoallergenici per gatti;
  • cibo secco Grandorf;
  • Canin destinato a chi soffre di allergie;
  • Famiglia;
  • Vestibilità perfetta;
  • Mono ipoallergenico per gatti.

Dovresti leggere attentamente ciò che è scritto sulla confezione per alimenti secchi, qual è la composizione. La condizione principale è la presenza di un'etichetta contrassegnata ipoallergenica. I veterinari consigliano spesso Purine: Proplane è ipoallergenico per i gatti. Si trova in tutte le farmacie veterinarie, è accessibile a qualsiasi persona. Il cibo Purina è vario, include tutti i nutrienti. Pertanto, il suo uso non provoca ipovitaminosi.

Trattamento

In caso di rilevazione di allergeni, al gatto viene prescritto un trattamento completo. Consiste nel fatto che il cibo che provoca reazioni allergiche viene completamente rimosso dalla sua dieta. Il gatto viene trasferito a nuovo cibo.


Il gatto mangia alimenti dietetici speciali a base di riso..

Molto spesso, si tratta di riso e prodotti a base di carne naturali come carne di coniglio e tacchino. A volte non è immediatamente possibile passare immediatamente da alimenti secchi a alimenti naturali.

Anche i mangimi ipoallergenici aiutano molto bene. Oltre a tutto ciò, vengono anche prescritti farmaci antiallergenici che aiuteranno ad alleviare tutti i sintomi rimanenti dopo il disturbo..

Mangime ipoallergenico


I gatti possono rifiutare di mangiare cibo ipoallergenico. Non ci sono sapori in esso.!

Quasi tutti i produttori che producono alimenti per gatti hanno una linea di alimenti ipoallergenici. Ma non tutti i gatti mangiano tale cibo, perché in esso, prima di tutto, non c'è pollo e manzo. Il mangime più comune per le allergie:

  1. Royal Canin è ipoallergenico. Questo cibo è spesso prescritto dai veterinari, perché aiuta non solo a curare le allergie, ma anche a liberarsene per sempre.
  2. BILANX Sensitive. Questo cibo è buono per i gatti le cui allergie hanno effetti sulla pelle. Non danneggia lo stomaco e aiuta a sbarazzarsi dei sintomi allergici..
  3. Purina HA Canino ipoallergenico. Ideale per animali e piace anche a molti gatti. Rilascialo per la dieta completa del tuo animale domestico..
  4. Brit. Lo fanno solo da componenti ipoallergenici. Per escludere per sempre la possibilità di allergie. Alla composizione viene aggiunto anche l'estratto di yucca, che riduce l'odore sgradevole degli escrementi degli animali domestici.
  5. Pro Pac. Alimenti realizzati solo con prodotti naturali. Non contiene coloranti o additivi chimici. Grazie ai grassi e alle proteine ​​naturali, è attraente in odore e gusto per gli animali domestici.


Royal Canin Hypo HP - leader di mercato nei mangimi ipoallergenici.

Tutti questi feed non sono economici, ma garantiscono il 100% di qualità. Questi feed sono venduti solo in negozi di animali specializzati. Quando scegli il cibo, compra quello che piacerà al tuo gatto, per non dargli da mangiare in seguito.

Tra i mangimi convenzionali si trovano quelli ipoallergenici. Ma in base al prezzo, non si può parlare di qualità. Contengono sia soia che frattaglie varie. Tale cibo non curerà le allergie, non allevierà i suoi sintomi e probabilmente causerà ancora più danni al tuo animale..

Misure preventive

Il rischio di una reazione negativa del sistema immunitario è ridotto se l'ospite aderisce alle seguenti regole:

  • l'introduzione graduale del cibo per gatti in modo che il proprietario possa identificare la causa di una reazione allergica;
  • applicare solo carne di qualità;
  • leggere attentamente le istruzioni per alimenti secchi, in cui non dovrebbero esserci additivi chimici cancerogeni;
  • trattare tempestivamente varie infezioni, virus, malattie parassitarie;
  • eliminazione di allergeni domestici, ad esempio polvere, prodotti chimici, elettrodomestici;
  • al fine di prevenire lo sviluppo di allergie al pollo nei gatti, è meglio somministrare carne di coniglio o di manzo.

L'allergia è un fenomeno spiacevole che può verificarsi sia in un gattino che in un adulto. È più facile rilevare tempestivamente le manifestazioni negative emergenti che curare un ulteriore disturbo. Pertanto, ci sono regole profilattiche che evitano l'aumento della reazione del sistema immunitario in un animale..

Spostare un gatto verso una dieta priva di glutine

Parla con il veterinario

Prima di cambiare la dieta di un animale, dovresti parlare con il tuo veterinario. Può aiutare a determinare se il tuo gatto è intollerante o allergico al glutine. Per fare questa valutazione, il veterinario effettuerà un esame clinico fisico e ti farà domande sulla storia medica del tuo gatto. Se necessario, può prendere saliva o esami del sangue.

Controlla l'elenco degli ingredienti per mangimi

Il glutine nella maggior parte dei casi si trova nel cibo per gatti. Scegli un cibo per gatti privo di ingredienti senza glutine come grano, orzo, segale e mais. Presta attenzione anche agli ingredienti che possono avere tracce di glutine, come avena, grano saraceno, riso o quinoa. Se possibile, selezionare l'alimento etichettato "senza glutine"..

  • Puoi scegliere alimenti secchi o umidi senza ingredienti contenenti glutine.

Prova un'alimentazione di prova di due mesi

Metti il ​​tuo gatto su una dieta per gatti senza glutine per almeno 8 settimane. Durante questo periodo, controlla attentamente i sintomi del tuo gatto e presta attenzione se diminuiscono o scompaiono. Alla fine del secondo mese, somministrare al cibo per gatti contenente glutine per una settimana.

  • Se il tuo gatto mostra di nuovo sintomi, continua a nutrire l'animale solo con una dieta priva di glutine..

Allergia alimentare nei gatti: sintomi e trattamento

L'allergia alimentare nei gatti è la sensibilità del sistema immunitario dell'animale a determinati allergeni alimentari, alcuni dei quali possono persino portare alla morte delle quattro zampe. Gli allergeni reagiscono nei gatti con determinati sintomi.

Allergie nei gatti per il cibo

Secondo le statistiche, ogni quinto proprietario di gatto si rivolge al veterinario specificamente con sintomi di allergia. Circa il 10% di tutti i tipi di reazioni allergiche si verifica nei mangimi. È l'allergia alimentare (alimentare) che diventa nel 57% dei casi il colpevole di prurito e graffi.

Graffi frequenti in oltre il cinquanta per cento dei casi possono indicare allergie alimentari.

Caratteristiche principali delle allergie alimentari

I processi nel tratto gastrointestinale del gatto, a seguito dei quali si sviluppa l'ipersensibilità a agenti specifici, non sono stati studiati abbastanza fino ad oggi, come l'allergia alimentare stessa. Tuttavia, i sintomi sono caratteristici e consentono di diagnosticare tempestivamente il problema e iniziare a trattare la malattia. Si possono notare le seguenti caratteristiche delle allergie alimentari:

  • non esiste alcun legame tra la tendenza a una reazione allergica e la razza, sebbene l'allergia alimentare più comune si osservi nei gatti calvi: sfingi, bambino, ecc.
  • la malattia si sviluppa con la stessa frequenza sia nei maschi che nelle femmine;
  • altrettanto spesso viene diagnosticato in soggetti sterilizzati / sterilizzati e in quelli che possono riprodursi;
  • una reazione al cibo può verificarsi a partire da 5 mesi - il maggior numero di casi rilevati si verifica all'età di 2-6 anni;
  • non dipende dalla stagionalità;
  • a volte può trasformarsi in un prodotto che è stato a lungo incluso nella dieta dell'animale domestico, dopo un tempo sufficientemente lungo;
  • nei gatti con allergia alimentare, di solito si manifestano sia le forme di contatto che quelle di inalazione.

Molto spesso, la causa di un'allergia improvvisa agli animali domestici non è nei nuovi prodotti

Per lo sviluppo della reazione, il sistema immunitario ha bisogno di un po 'di tempo, quindi non si può ritenere che reagisca esclusivamente ai nuovi prodotti. Al contrario, i veterinari ritengono che la probabilità che la nuova proteina abbia innescato la reazione sia molto bassa.

Gli allergeni alimentari sono glicoproteine ​​idrosolubili con peso molecolare da 10.000 a 60.000 dalton. Assolutamente qualsiasi fonte di proteine ​​- pollo, pesce, tacchino, latte, soia possono contenerli.

Cibi di lunga durata, come pollo o latte, possono scatenare una reazione allergica.

Spesso provoca manifestazioni dermatologiche del mais contenuto nel mangime finito. I sapori e i conservanti raramente causano una reazione alimentare. Non ci sono proteine ​​anallergiche universali. L'allergia è una malattia molto individuale: in un animale si manifesta nel pollo, in un altro - i latticini, c'è persino una reazione a riso, carote e zucca.

Contrariamente alla credenza popolare, la "chimica" sotto forma di aromi raramente contribuisce alle allergie.

I seguenti fattori predisponenti possono provocare lo sviluppo di allergie:

  • riduzione dell'immunità;
  • violazione della dieta,
  • sovralimentazione dell'animale;
  • alimentazione di alimenti di basso livello;
  • dieta mista.

A proposito! Le allergie alimentari possono apparire per la prima volta sullo sfondo della carenza di ipo e vitamine già esistente. Puoi familiarizzare con le conseguenze di una mancanza di vitamine nel corpo del gatto sul nostro portale.

L'innesco per l'insorgenza di allergie può essere frequenti infezioni parassitarie, fungine, virali, invasioni elmintiche. Uno dei possibili motivi del suo aspetto sono i prodotti della tabella umana..

Ricorda che il gatto non dovrebbe prendere parte alle tue feste.

Se dai da mangiare periodicamente al tuo animale domestico salsicce affumicate, dolci, panini, cibi grassi, aumenterà la probabilità che prima o poi si sviluppi un'allergia nutrizionale.

Sintomi di allergie alimentari

Il proprietario di un animale domestico caudato deve distinguere tra i sintomi delle malattie gastrointestinali e le reazioni al cibo. Per le allergie al cibo, i soliti sintomi dermatologici sono caratteristici: prurito e pettinatura. I problemi gastrointestinali possono portare a nausea e diarrea, nonché ad altre reazioni che si osservano nelle persone, ma non portano a problemi dermatologici. Queste malattie possono essere evitate se si escludono cibi fastidiosi dalla dieta dell'animale..

È importante distinguere le allergie alimentari nel tempo dall'indigestione e da altri problemi gastrointestinali

È molto più difficile distinguere tra un'allergia al cibo, l'atopia o un altro tipo di allergia. Eventuali reazioni allergiche nei gatti si manifestano attraverso la condizione della pelle. Il sintomo principale è, ovviamente, il prurito. È per la forma alimentare che il prurito è così grave che non può essere soppresso con gli steroidi.

Il prurito fastidioso può causare danni alla pelle del gatto.

Soprattutto spesso con allergie nutrizionali, si verifica sulla testa e sul collo di un animale domestico. Molto spesso si uniscono pettinatura, perdita di capelli e miliardi di dermatiti. I graffi permanenti possono danneggiare il derma e quindi, con un alto grado di probabilità, può aderire un'infezione secondaria.

Le ferite sotto i capelli saranno facili prede per una varietà di batteri

Quindi papule e ulcere possono iniziare a formarsi sulla pelle dell'animale. In casi acuti, la temperatura nell'animale può aumentare di 1-2 gradi.

Inoltre, in alcuni casi, possono verificarsi i seguenti sintomi:

  • starnuti, tosse, respiro sibilante;
  • russare derivante dal gonfiore della mucosa;
  • occhi pieni di lacrime;
  • suscettibilità a frequenti infezioni alle orecchie;
  • zampe gonfie.

Gli attacchi allergici persistenti riducono notevolmente l'animale

In casi trascurati, l'animale non ha appetito, più graffi e graffi, ferite lunghe non cicatrizzate e piaghe sanguinanti, si osservano ulcere sulla pelle.

Identificazione delle allergie alimentari

Gli stessi sintomi sono caratteristici di altre malattie che devono essere identificate e trattate prima di determinare l'agente che provoca la reazione. Il prurito può essere causato da vermi, allergie da pulci, atopia, funghi, seborrea, scabbia di gatto e molte altre condizioni.

Un normale oggetto domestico precedentemente ignorato dal corpo dell'animale può anche essere un allergene.

Il primo passo è determinare il tipo di allergia, se questo non è ovvio. È necessario escludere allergie a pulci, rifiuti, detergenti con i quali lavare i pavimenti. Ci sono molti allergeni che possono agire su un animale domestico, tra cui fumo di sigaretta, erba, ecc..

Nel regno animale, 3 tipi di allergie sono più comuni:

  • sensibilità alla saliva (morso) di una pulce;
  • dermatite atopica;
  • allergia nutrizionale.

Il primo tipo di allergia viene eliminato con il metodo dei trattamenti anti-pulci 2 o 3 volte. Successivamente, il modo più affidabile è controllare la dieta. L'animale alla dodicesima settimana dovrebbe essere trasferito all'alimentazione con un alimento completamente nuovo, che dovrebbe contenere proteine ​​e carboidrati che non erano mai stati inclusi nella dieta del gatto prima. Ad esempio cinghiale e carote.

Kota è tutt'altro che sempre in grado di organizzare una transizione verso una dieta aggiornata

Nei negozi, è possibile acquistare, in primo luogo, alimenti dietetici e, in secondo luogo, speciali, in cui proteine ​​e carboidrati sono suddivisi in parti molecolari che non causano una reazione: il cosiddetto mangime con proteine ​​idrolizzate. Alcuni proprietari di gatti compongono autonomamente la dieta di un animale domestico, scegliendo i componenti con molta attenzione.

È necessario nutrire un gatto con allergie separatamente da un gatto sano

La dieta deve essere seguita per 3 mesi, escluso l'assunzione aggiuntiva di prelibatezze, integratori alimentari, vitamine e medicinali. Il gatto dovrebbe mangiare solo cibo e bere acqua pulita. Il gatto non dovrebbe fare una passeggiata fuori, avere accesso al cestino, ai prodotti in plastica e in pelle (da cui può mordere un morso).

Il proprietario deve essere preparato per il fatto che anche in assenza di un allergene, la reazione può durare un mese

Assicurati che l'animale non abbia accesso al cibo umano: anche l'opzione di leccare dai piatti e dal pavimento dovrebbe essere esclusa. Se 2 gatti vivono in casa - malati e sani, è necessario nutrirli separatamente, evitando il gatto a dieta per alimenti generali.

La cucina del proprietario deve essere chiusa per il gatto.

3 settimane dopo un cambiamento nella dieta, il 26% degli animali domestici potrebbe già iniziare a mostrare cambiamenti positivi. Nella maggior parte dei gatti, una reazione positiva inizia a manifestarsi solo entro la fine del 3 ° mese.

Durante gli esperimenti con la dieta, il proprietario deve essere paziente: il prodotto provocatore non è sempre evidente

Se c'è una reazione positiva, l'animale viene riportato al cibo normale, che è un test provocatorio per confermare la diagnosi. Se i sintomi compaiono di nuovo, la reazione è cibo al 100%. Se il prurito non ritorna entro 2 settimane con una dieta normale, la radice del problema non si trova nel feed.

Lo scarico del gatto con test medici in caso di allergie alimentari è inefficiente

Per quanto riguarda gli esami del sangue, alcuni veterinari dermatologi ritengono impossibile diagnosticare la presenza di questa particolare forma della malattia con certezza al 100%. Inoltre, le analisi intradermiche, i cui risultati corretti secondo le statistiche non superano il 40%, sono inefficaci per identificare un agente provocante.

A proposito! È importante che il proprietario non dimentichi che è tutt'altro che sempre possibile scoprire le cause esatte di un'allergia. Pertanto, non ci si dovrebbe aspettare un risultato rapido e assoluto dalla prevenzione.

Trattamento

Per il trattamento, viene utilizzato il metodo di dieta eccezionale. Pertanto, vengono rilevati agenti che causano la reazione. Solo una completa esclusione di prodotti contenenti allergeni dalla dieta del tuo animale domestico risolverà il problema. I seguenti tipi di intolleranza sono i più comuni:

  • proteine ​​vegetali senza glutine;
  • alle proteine ​​animali;
  • latticini, lievito, uova.

Il mito dell'amore del gatto per il latte, ben noto a tutti, è sbagliato - a volte il corpo dell'animale non tollera il lattosio

A proposito! Al momento di una dieta rigorosa, è consigliabile abbandonare qualsiasi farmaco. Se il tuo animale domestico ha bisogno di farmaci su base continuativa, il proprietario dovrebbe consultare un veterinario.

I seguenti farmaci possono essere utilizzati per alleviare il prurito:

  • cortisone e steroidi in esacerbazione;
  • antistaminici per prevenire un attacco;
  • gli acidi grassi negli additivi alimentari alleviano il prurito;
  • gli spray con aloe e avena sono adatti anche per alleviare il prurito.

Il prurito viene eliminato per primo - per evitare ferite profonde

Degli antistaminici per gatti, i più comunemente prescritti sono:

  1. Hydroxyzine.
  2. Tavegil.
  3. Diphenhydramine.
  4. Pipolzin.
  5. clorfeniramina.
  6. Diphenhydramine.
  7. Clemastine.

Devi capire che il trattamento con antistaminici e steroidi è solo una terapia sintomatica che non risolve il problema in generale.

A proposito! Il veterinario può anche prescrivere probiotici, epatoprotettori e gastroprotettori, immunomodulatori e altri farmaci che aiutano l'organismo a purificarsi.

Levomekol, di regola, guarisce rapidamente l'infiammazione e le ferite dagli artigli del gatto

Se la pelle ha ferite e pustole, vengono usati pomate antibatteriche e antinfiammatorie per trattarle. In futuro, il proprietario può scegliere di dare da mangiare all'animale o un alimento dietetico pronto per chi soffre di allergie o un'alimentazione naturale.

La dieta terapeutica del gatto è spesso a base di riso

Sulla nutrizione naturale, puoi periodicamente introdurre nuovi alimenti nel tuo animale domestico nel menu, ma dovresti monitorare attentamente la sua reazione. Se entro un paio di settimane dall'introduzione del nuovo componente non si manifestano sintomi dermatologici, può essere lasciato.

Una dieta squilibrata porta a un deterioramento del benessere dell'animale

Lo svantaggio della nutrizione naturale dei gatti allergici è la difficoltà di mantenere una dieta equilibrata, il rapporto necessario tra ingredienti, minerali, vitamine. Se compaiono sintomi allarmanti (debolezza, sonnolenza di un animale domestico, peggioramento della sua attività), è necessario contattare immediatamente un veterinario per eseguire i test necessari.

Video - Suggerimenti per gli specialisti della prevenzione delle allergie alimentari

Mangime pronto per gatti allergici

Affinché l'allergia non ritorni, puoi nutrire il tuo animale domestico con alimenti speciali progettati per animali allergici. Molti noti produttori producono linee di alimentazione ipoallergeniche per gatti di età diverse..

Oggi, ogni secondo produttore di alimenti per gatti produce una linea ipoallergenica.

I mangimi anallergici sono appositamente progettati per ridurre al minimo il rischio di una reazione patologica al cibo nei gatti. Le formule sviluppate con cura nei laboratori scientifici contengono un numero limitato di ingredienti di base, selezionati in base ai requisiti:

  • ottima digeribilità;
  • buon valore nutrizionale;
  • mancanza di allergeni;
  • facile digeribilità;
  • materie prime di alta qualità.

Non disperare se non riesci a prendere il cibo giusto per la prima volta: questo non è un processo rapido

È necessario selezionare il cibo, dato quale componente provoca una reazione negativa e controllare se è nella composizione. Tutte le diete ipoallergeniche proposte sono divise in diversi tipi.

Tavolo. Tipi di nutrizione a bassa allergia

Tipo di intolleranzaComposizione adatta
Intolleranza al glutine (proteine ​​vegetali)Composti in cui non c'è grano, soia, mais. Il riso, a volte avena, è presente come cereale in tali alimenti. Esistono formule completamente prive di glutine
Ipersensibilità alle proteine ​​animaliRighelli, in cui non c'è manzo, pollo, maiale. In alternativa, il salmone, l'agnello e il coniglio, che sono molto ben assorbiti, vengono introdotti nella loro composizione. Le ricette mono-proteiche contengono solo un tipo di proteina
Intolleranza ai latticini, uovaAlimenti contrassegnati come "limitati negli ingredienti"

Tra i produttori più comuni ci sono i seguenti:

Tabella 2. Produttori di alimenti ipoallergenici

NomeComposizione
DR ipoallergenico 25Riso, idrolizzato proteico di soia e complesso prebiotico
anallergicoAmido di mais, farina di piume idrolizzato, antiossidanti
Elica HA IpoallergenicoProteina di soia idrolizzata e amido di riso
Hills Prescription Diet z / dRiso e proteine ​​animali idrolizzate
Farmina UltraHypoIdrolizzato proteico di pesce, amido di riso raffinato, olio di pesce.
E anche antiossidanti, prebiotici, vitamine, minerali in forma chelata
AkanaNutri con agnello, tacchino. Linea di pesci Pacifica sviluppata per non-uovo e pollo
OrigeneLa linea ha un menu di 6 specie di pesci - SixFish o la formula Tundra con proteine ​​rare: carne di capra e carne di cervo

Il costo considerevole dell'alimentazione ipoallergenica o delle visite regolari dal veterinario - alla fine, decide il proprietario

Oltre all'acquisto di noti marchi di mangimi, il proprietario può provare, seguendo le ricette più semplici, a prendere la ricetta nelle proprie mani. Di seguito sono riportate le composizioni di alcuni piatti che sono facili da trarre ispirazione..

Cucina per i tuoi animali domestici

Prendersi cura di un animale domestico con un'allergia alimentare non è un compito facile. Tutti gli alimenti ipoallergenici considerati sono prodotti premium e super premium. Il prezzo per loro può essere molto alto. Tuttavia, l'amore e la devozione del tuo amico peloso e sano dalla coda saranno una vera ricompensa per i tuoi sforzi..

Come si manifesta l'allergia alimentare nei gatti e cosa fare?

L'allergia è diventata un problema non solo dell'umanità, ma anche degli animali. Abbastanza spesso, questa patologia si verifica nei gatti. Una reazione allergica è considerata un processo molto complesso, che provoca vari fattori..

L'allergia è un'ipersensibilità al sistema immunitario di un organismo umano, animale, provocata dalla ripetuta esposizione agli allergeni. In alcuni casi, il corpo è in grado di ricordare una sostanza assolutamente sicura (allergene), per reagire ripetutamente alla sua influenza, come pericolosa. Quando viene attivato il meccanismo di rifiuto, inizia una reazione allergica.

Segni di una reazione allergica nei gatti

Le allergie nei gatti, come nell'uomo, sono provocate da vari allergeni, questa reazione del corpo ha segni peculiari.

Le allergie in un gatto si manifestano con i seguenti sintomi:

  • pettini sul derma;
  • arrossamento della pelle;
  • vesciche;
  • la perdita di capelli;
  • papule;
  • prurito
  • vomito
  • scarico dal naso;
  • diarrea;
  • otite media;
  • eczema.

I suddetti segni di una reazione allergica possono verificarsi sia singolarmente che in combinazione. La luminosità della manifestazione di allergie non dipende dalla quantità di allergene che è entrata nel corpo. Una reazione atipica del corpo di un animale domestico può provocare anche una piccola quantità di fattore irritante.

Caratteristiche delle allergie alimentari

L'allergia alimentare nei gatti è considerata un tipo abbastanza comune di reazione atipica del corpo di un animale domestico. Rappresenta circa il 10% di tutti i casi di allergie nei gatti. È al terzo stadio dopo una reazione alla saliva delle pulci, atopia (allergia da inalazione).

Le caratteristiche dei processi del tratto gastrointestinale dei gatti, che causano una reazione atipica del corpo a determinati allergeni alimentari, gli esperti non hanno ancora studiato. Sebbene il processo della malattia non sia stato ancora completamente studiato, i veterinari hanno già identificato i sintomi dell'allergia alimentare nei gatti come un gruppo separato, li considereremo di seguito.

Una reazione allergica negli animali domestici si sviluppa verso quegli alimenti che consumano più spesso. Non esiste una relazione definita tra la razza, il sesso dell'animale e la tendenza alle allergie, come nel caso dell'atopia.

I primi sintomi di una reazione atipica del corpo al cibo possono verificarsi a partire da cinque mesi. Ma molto spesso, la patologia è registrata nei gatti adulti (2-6 anni). Insieme alle allergie alimentari, l'inalazione, possono svilupparsi allergie da contatto..

È molto importante distinguere tra malattie come allergie e intolleranze alimentari. Nel primo caso, l'animale ha problemi con derma, prurito.

Nel secondo caso, non ci sono segni tipici di allergia, ma c'è mal di stomaco, diarrea. Puoi evitare condizioni spiacevoli escludendo i prodotti che provocano la malattia dalla dieta del gatto.

Perché sono le allergie ai prodotti?

Secondo gli studi, alcuni prodotti provocano spesso una reazione atipica del corpo rispetto ad altri. Molto spesso nei gatti, le cause delle allergie alimentari sono tali fattori:

  • Latticini;
  • montone;
  • semi di soia;
  • glutine di grano;
  • Mais;
  • una gallina;
  • Manzo.

Sono questi prodotti che di solito sono inclusi nella dieta del gatto. Gli esperti associano la frequenza di una reazione allergica alla quantità, alla durata dell'esposizione a determinate proteine.

Sintomi di un'allergia alimentare

Con le allergie alimentari, gli animali domestici hanno gli stessi sintomi di altri tipi di reazioni allergiche. Il principale è il prurito del derma. Può anche essere presente:

  • dermatite miliare;
  • pettinatura;
  • la perdita di capelli.

Dati solo segni fisici, è abbastanza facile distinguere l'allergia alimentare dall'atopia, un altro tipo di reazione allergica. Nel primo caso, i segni di patologia si verificano in inverno, tutto l'anno. Una caratteristica della condizione è la sfumatura che nemmeno i farmaci steroidi possono rimuovere l'intollerabile prurito del derma.

Quando si esamina un gatto, un veterinario presterà attenzione principalmente a un'eruzione cutanea. Potrebbe essere inizialmente locale. Quindi si diffonde. Le eruzioni cutanee possono coprire vaste aree del corpo. Nel tempo, l'eruzione cutanea può trasformarsi in dermatite allergica. In questo caso, dovremmo parlare dell'attaccamento di un'infezione batterica.

Il secondo sintomo che il veterinario non può perdere è il prurito. Un'allergia in un gatto si verifica raramente senza prurito. In genere, i gatti graffiano le seguenti parti del corpo:

La causa del prurito è la produzione di sostanze biologicamente attive (la risposta del corpo alla penetrazione di un allergene). A causa del costante prurito, l'animale può danneggiare il derma, provocando l'attaccamento di un'infezione secondaria.

Uno dei segni di allergia è il rossore del derma nell'area delle orecchie, dei padiglioni auricolari. Il gatto inizia a pettinarli. Ciò può causare la comparsa di un otogematoma (accumulo di sangue sotto il derma del padiglione auricolare). Possono anche verificarsi chiazze calve, grave caduta dei capelli. È più facile notare il rossore nelle razze di gatto calvo (bambino, sfinge). Sono queste razze che sono considerate allergie gravi. Dopo il rossore, la forfora, il peeling del derma possono essere osservati nell'animale. Sintomi come secrezione dal naso, gli occhi possono indicare una reazione allergica..

È necessario prestare attenzione a tali segni caratteristici di un'allergia in un animale domestico:

  • vomito
  • diarrea;
  • russare. La causa di questo sintomo è gonfiore della mucosa nasale, ostruzione del passaggio dell'aria attraverso il naso durante il sonno.

Reazione allergica al pollo

Molto spesso, i gatti sviluppano allergie al pollo. Ciò è dovuto al fatto che nella produzione di molti alimenti per animali domestici viene utilizzato questo ingrediente. Quando si diagnostica una reazione allergica, è molto importante modificare la dieta del proprio animale domestico. Se il gatto mangia cibo naturale, devi semplicemente escludere il pollo dal menu.

Se dai a un gatto cibo speciale, scegli un trattamento più attento. Puoi provare a dargli "Origene" (con pesce), "Colline", "Proplan" (con agnello, pesce). Ci sono anche cibi speciali realizzati appositamente per chi soffre di allergie. Non contengono alcun componente che provoca una reazione allergica nei gatti.

Diagnosi di una reazione allergica al cibo

La diagnosi di una specifica reazione del corpo al cibo è abbastanza semplice. Per prescrivere la terapia corretta al gatto, lo specialista deve condurre una diagnosi differenziale. Aiuterà ad eliminare la probabilità che un animale domestico sviluppi altre malattie. Esiste un elenco specifico di malattie in cui i gatti sviluppano sintomi simili alle allergie alimentari:

  • parassiti del tratto digestivo;
  • atopia;
  • infezioni fungine e batteriche;
  • scabbia di gatto;
  • allergia ai morsi delle pulci;
  • seborrea.

Avendo scoperto segni specifici di un'allergia ai gatti, il suo proprietario deve affrontare un nuovo problema. Deve stabilire la ragione che ha provocato lo sviluppo di una reazione così atipica. Uno specialista qualificato di un ospedale veterinario aiuterà a risolvere questo problema. Il veterinario dovrà condurre una serie di test di laboratorio.

Trattamento di allergia

Trattano una reazione allergica in un gatto, di solito a casa, ma dopo un esame da un veterinario. È questo specialista che deve determinare la causa dell'allergia, dirti come e come trattare l'animale.

Il trattamento di un gatto deve essere effettuato in modo completo. Se i morsi delle pulci sono la causa di una reazione specifica nel corpo dell'animale, questi parassiti devono essere rimossi immediatamente. Il medico può raccomandare farmaci efficaci e sicuri (Advantage, Stronghold, shampoo anti-pulci). Per mantenere l'effetto dopo aver eliminato le pulci, sarà d'aiuto indossare un colletto speciale. Con forte prurito, edema, il veterinario può prescrivere un ciclo di antistaminici, medicinali corticosteroidi.

Con gonfiore delle zampe, eczema e desquamazione, il medico può diagnosticare un'allergia alla lettiera per gatti. In questo caso, è necessario modificare questo strumento. Si consiglia di scegliere un riempitivo senza piccole particelle, odore. Puoi anche cambiare la marca, il tipo di riempitivo.

Degli antistaminici possono essere prescritti:

  • Hydroxyzine;
  • Diphenhydramine;
  • Pipolzin;
  • Tavegil;
  • clorfeniramina;
  • Diphenhydramine;
  • Clemastine.

Misure di trattamento per allergie alimentari

I gatti non hanno un'analisi specifica per determinare l'allergene alimentare. Pertanto, il trattamento delle allergie causate dal cibo inizia con una dieta basata sul metodo di esclusione. Un gatto deve includere solo prodotti ipoallergenici nel menu:

  • coniglio;
  • agnello;
  • orzo;
  • riso
  • salmone;
  • alimentazione dietetica veterinaria.

Questa dieta deve essere osservata molto rigorosamente. Un animale domestico non dovrebbe accettare nemmeno le chicche più piccole da nessuno. Si consiglia di tenere un diario speciale in cui registrare il menu per il giorno, il numero di prodotti, la reazione dell'animale al cibo.

Con l'assoluta scomparsa di segni di allergie alimentari, procedono al secondo passo: una dieta provocatoria. Consiste nell'introduzione di un componente, il monitoraggio della reazione dell'animale. In assenza di una reazione specifica, viene somministrato un altro possibile allergene. Con la ripresa delle allergie, imposterai sicuramente l'allergene e lo laverai via per sempre per rimuoverlo dalla dieta del tuo animale domestico.

Allergie nei gatti per il cibo

Gli animali, come gli umani, soffrono spesso di manifestazioni di reazioni allergiche. La condizione patologica si verifica a causa di vari fattori, ma nella stragrande maggioranza dei casi clinici si verificano allergie nel mangime. Come risultato della penetrazione nel corpo di un animale domestico di componenti proteici estranei inclusi nel cibo per gatti, si verifica una risposta.

Le difese dell'organismo riconoscono l'allergene e iniziano ad attaccarlo, cercando, quindi, di eliminarlo. Si verifica una reazione specifica, manifestata da uno stato di disagio generale, prurito e apatia. Lo sviluppo della reazione dipende dallo stato del sistema immunitario. Un organismo animale indebolito può percepire pericoloso anche il solito cibo, dando segnali sotto forma di allergia.

Cause di allergia alimentare

Le allergie alimentari nei gatti per il cibo possono essere di due tipi: immediate o ritardate. Il tipo immediato di reazione alimentare di tipo allergico si verifica bruscamente, dopo 3-5 ore, dopo l'ingresso di particelle estranee nel corpo.

I casi più frequentemente registrati dello sviluppo di una reazione allergica immediata ai componenti del cibo secco. Ciò è dovuto al loro basso contenuto di umidità e alla maggiore concentrazione di solidi.

L'allergia di tipo lento si verifica sul cibo umido, manifestandosi dopo 2-3 giorni e in alcuni casi un mese dopo. Durante tutto questo periodo, il sistema immunitario riconosce le particelle patologiche, cercando di affrontarle.

Un ruolo importante nello sviluppo di allergie alimentari in cani e gatti è svolto dal fattore ereditarietà. Quindi, gli animali domestici con un'immunità consapevolmente bassa ereditata hanno maggiori probabilità di sviluppare allergie rispetto ai loro parenti.

Ci sono abbastanza ragioni per lo sviluppo di allergie nutrizionali. Pertanto, può verificarsi una risposta specifica del corpo a un irritante a causa di una situazione ambientale sfavorevole nell'area in cui vive l'animale domestico.

Le allergie possono provocare malattie parassitarie e disturbi associati a un sistema digestivo compromesso.

Una delle cause più comuni di reazioni allergiche è l'alimentazione degli animali con tipi di cibo economici. Sono arricchiti con vari sapori e esaltatori di sapidità. I componenti chimici possono essere riconosciuti come estranei dal corpo dell'animale e influire sullo stato di salute dell'animale..

Esistono anche numerosi componenti di origine naturale che influenzano la comparsa di allergie alimentari. Tra questi si distinguono:

  • soia;
  • glutine;
  • carni grasse;
  • amminoacido taurina.

L'allergia di un gatto al cibo può svilupparsi sullo sfondo di ipovitaminosi, infezioni da elminti, disturbi fungini e infettivi. Lo sviluppo di una reazione allergica nei gattini si manifesta più spesso nel lattosio e nelle proteine ​​contenute nel latte. Gli animali adulti soffrono di proteine ​​vegetali e animali.

Dovrebbe anche distinguere tra allergie alimentari e intolleranze alimentari. Le allergie alimentari provocano lo sviluppo di segni caratteristici: prurito, processi infiammatori sulla pelle, perdita di capelli, lacrimazione, mentre l'intolleranza alimentare provoca lo sviluppo di sintomi più pericolosi e in alcuni casi potenzialmente letali (indigestione, diarrea, eruzione dello stomaco soddisfare).

Il proprietario dell'animale può prevenire l'insorgenza di allergie regolando la dieta. Le stesse azioni devono essere eseguite in caso di intolleranza agli animali di uno dei componenti alimentari, semplicemente rimuovendoli dalla dieta principale.

Scopri altre allergie nei gatti >>>

Sintomi di allergie alimentari nei gattini e nei gatti adulti

L'allergia alimentare nei gatti ha una gravità diversa, direttamente correlata con l'età, le caratteristiche fisiologiche, la frequenza di esposizione agli allergeni e la resistenza corporea. Le allergie al cibo nei gatti si manifestano con i seguenti segni caratteristici:

  • la comparsa di forte prurito sulla pelle;
  • il verificarsi di aree di alopecia (specialmente nell'area del muso, delle orecchie e del torace);
  • seborrea;
  • abbondante scarico trasparente dall'occhio e passaggi nasali;
  • fenomeni edematosi nelle palpebre;
  • violazione delle condizioni del mantello (diventa opaca, dura e sgraziata in apparenza).

Nei casi avanzati di sviluppo di allergie alimentari, l'animale inizia a soffrire molto e i cambiamenti nel corpo sullo sfondo di una reazione specifica possono causare gravi complicazioni. I sintomi di un'allergia alimentare non trattata si distinguono per le seguenti manifestazioni:

  • pallore delle mucose visibili;
  • gonfiore e aumento della flatulenza;
  • violazione della pigmentazione della pelle;
  • il verificarsi di un odore sgradevole e ripugnante dalla cavità orale dell'animale domestico;
  • violazione dell'atto di minzione;
  • placca nella lingua di bianco o grigio;
  • gonfiore sul corpo e manifestazioni infiammatorie sulle orecchie.

Il pericolo di allergie alimentari risiede nel suo decorso lento, quasi asintomatico, nelle prime fasi. Di norma, il proprietario dell'animale non attribuisce importanza alla letargia dell'animale, al rifiuto delle leccornie e all'apatia, facendo riferimento alla mancanza di umore dell'animale. Ma tutto ciò può essere un segno di allergia alimentare, pertanto, per qualsiasi manifestazione della malattia dell'animale, si consiglia di consultare un veterinario.

Inoltre, qualsiasi allergia manifestata dal prurito sulla pelle provoca prurito dell'animale, che a sua volta porta a lesioni della pelle e all'introduzione di microflora batterica patogena lì.

Di conseguenza, tutto può trasformarsi in un trattamento serio con l'uso di antibiotici ad ampio spettro.

Diagnosi di allergie alimentari nei gatti

Prima di prescrivere il trattamento, il veterinario deve condurre un esame clinico generale dell'animale. Criteri importanti a cui il medico richiama l'attenzione sono l'anamnesi (ciò che l'animale ha preso o sta assumendo per il cibo), le condizioni della pelle, del pelo e delle mucose visibili.

Il sospetto di un'allergia alimentare deve essere confermato da test di laboratorio, tra cui:

  • analisi del sangue generale;
  • chimica del sangue;
  • esame del sangue per determinare il titolo di immunoglobuline specifiche E.

Sulla base dei risultati della ricerca, il medico elabora un regime di trattamento individuale, la cui base dovrebbe essere una dieta di eliminazione, eliminando gradualmente i potenziali allergeni dalla dieta.

Un ruolo importante nel fare una diagnosi accurata è giocato dalla diagnosi differenziale di dermatite atopica, dermatite da pulci, alopecia psicogena e disturbi causati da ecto ed endoparassiti.

Trattare le allergie alimentari nei gatti

Il trattamento dell'allergia alimentare nei gatti prevede tutta una serie di misure volte a ripristinare il corpo dell'animale ed eliminare il fattore patogeno che provoca la reazione.

L'animale deve, durante l'intero ciclo di trattamento, essere sottoposto a speciale alimentazione dietetica. La dieta di un gatto dovrebbe escludere i seguenti componenti:

  • prelibatezze per gatti;
  • mangimi, nella cui fabbricazione vengono utilizzate frattaglie (orecchie di maiale o zoccoli di bovini);
  • integratori alimentari (che abbondano di mangimi economici);
  • utensili di plastica (rilascio di sostanze tossiche in acqua e alimenti).

Un'alternativa eccellente sarebbe un alimento per gatti allergia alimentare selezionato da un veterinario. Questo dovrebbe essere un cibo super premium, o ancora meglio olistico. Tali alimenti non contengono carne di pollo e invece di una fonte di proteine ​​c'è un tacchino, una carne di anatra, un agnello (non un agnello) e un pesce magro.

Il trattamento sintomatico delle manifestazioni di allergia alimentare è l'uso di farmaci per uso esterno e interno. Antistaminici speciali per uso esterno (pomate e creme) aiuteranno a rimuovere il prurito..

La complessa terapia sintomatica comprende anche:

  • l'uso di immunomodulatori (aumentando la resistenza del corpo a vari allergeni);
  • complessi vitaminici e minerali (per mantenere la forza generale del corpo dell'animale);
  • epatoprotettori: farmaci che proteggono le strutture epatiche dagli effetti negativi dei farmaci;
  • ormoni steroidei - sono prescritti in rari casi trascurati quando gli antistaminici convenzionali non hanno dato risultati positivi.

Il dosaggio, il numero di dosi e la durata della terapia devono essere determinati dal medico che cura l'animale. Le allergie alimentari, come altri tipi di manifestazioni di reazioni specifiche del corpo alla penetrazione di particelle di proteine ​​estranee, sono spesso complicate dalla microflora batterica.

Le ferite e le crepe che si verificano quando un animale graffia il prurito della pelle sono porte aperte per microflora patogena - funghi e batteri. Per combattere questo tipo di manifestazione, vengono utilizzati corsi antibiotici ad ampio spettro..

Il compito del proprietario è prevenire il ripetersi di allergie nutrizionali nei gatti. È importante osservare misure preventive, compresa la selezione di alimenti per animali domestici di alta qualità, tenendo conto di una dieta equilibrata, una vaccinazione tempestiva (aumentando la resistenza generale del corpo).

Vuoi porre una domanda su un articolo o chiarire qualcosa? Chiama il +79774692712, ti consigliamo.