Allergia ai criceti

Allergeni

Tutto il contenuto di iLive è monitorato da esperti medici per garantire la migliore accuratezza e coerenza possibili con i fatti..

Abbiamo regole rigorose per la scelta delle fonti di informazione e ci riferiamo solo a siti affidabili, istituti di ricerca accademica e, se possibile, comprovata ricerca medica. Si noti che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono collegamenti interattivi a tali studi..

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri materiali sia impreciso, obsoleto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

L'allergia è una malattia abbastanza comune. Ogni terzo abitante della Terra ne soffre. Molte persone con questa malattia sono nelle grandi città. Ciò è dovuto a molti fattori, tra cui polvere di città, gas di scarico delle auto, ambiente e dieta malsana. Di tutti coloro che soffrono di allergie, quasi la metà soffre di reazioni allergiche negli animali.

Molto spesso, le cause di questa malattia sono cani e gatti. Ma la domanda è: c'è un'allergia a un criceto? Dopotutto, è un animale apparentemente innocuo. Come si è scoperto, non è più così innocuo. Un allergene in un criceto è la saliva, il sebo e l'epidermide scartata (forfora).

Cause di allergie ai criceti

Il meccanismo di una reazione allergica è piuttosto complesso e in alcuni punti poco compreso. Esiste uno speciale ramo della medicina che studia la risposta del sistema immunitario umano a un allergene introdotto. Questa scienza si chiama allergologia. Gli allergologi hanno identificato tre fasi della reazione del corpo delle persone che soffrono di allergie ai criceti, vale a dire:

  • lo stadio immunitario - si verifica quando l'allergene (al momento della saliva o dell'epidermide del criceto) entra per la prima volta nel sistema respiratorio umano, in cui si verifica un processo chiamato sensibilizzazione - il corpo riconosce la sostanza e la definisce come "estranea"; di conseguenza, successiva ipersensibilità a questo allergene.
  • fase biochimica: si verifica quando l'allergene rientra nel corpo umano. È in questa fase che si verifica la risposta immunitaria stessa. Il corpo inizia a "ribellarsi" e rilascia sostanze speciali biologicamente attive, la principale delle quali è l'istamina. Svolge quindi il ruolo più importante nella reazione allergica del corpo.
  • lo stadio clinico è lo stadio delle manifestazioni cliniche, cioè mancanza di respiro, starnuti, lacrimazione, rinite, bronchite allergica o asma, orticaria, edema di Quincke o persino shock anafilattico, che si verificano a causa della rottura delle cellule a causa dell'azione di sostanze biologicamente attive. Inclusa istamina.

Le allergie ai criceti si verificano a seguito dell'azione di una specifica immunoglobulina 84 sul corpo umano, che viene prodotta dopo che l'epitelio del criceto entra nel corpo del paziente. I fattori che contribuiscono all'insorgenza di allergie a questo particolare animale possono essere:

  • scarsa ventilazione della stanza e pulizia a umido insufficiente - con una cattiva circolazione dell'aria, l'allergene si accumula nell'aria e in assenza di pulizia a umido nella stanza, aumenta la probabilità che l'epidermide entri in aria;
  • ereditarietà: l'allergia non viene ereditata, ma è stato rivelato che se entrambi i genitori sono allergici ai criceti, il bambino ha una probabilità di una reazione allergica a questo animale di oltre il 60%;
  • malattie croniche dell'apparato respiratorio - studi hanno dimostrato che le persone con asma bronchiale, bronchite cronica lenta, recenti malattie polmonari acute sono sensibili alle allergie al criceto;
  • la presenza di un'allergia polivalente - quando una reazione allergica è causata da molti allergeni, in questo caso, di solito l'epidermide o la saliva del criceto è nell'elenco delle sostanze potenzialmente pericolose che causano sintomi allergici.

Sintomi di allergia al criceto

Si distinguono tre tipi di allergie a seconda del tasso di manifestazione dei sintomi di una reazione allergica:

  • tipo immediato - i sintomi compaiono entro 5-15 minuti;
  • tipo ritardato - i sintomi compaiono entro 3-5 ore;
  • tipo lento - i sintomi compaiono entro 2-3 giorni.

Le allergie ai criceti sono generalmente di tipo ritardato o ritardato. Inoltre, le allergie ai criceti possono spesso essere cumulative a causa della piccola quantità di allergene in arrivo. A volte i pazienti non notano i sintomi per diverse settimane o addirittura mesi. Allo stesso tempo, le manifestazioni cliniche stanno crescendo e possono portare a gravi conseguenze sotto forma di asma. I sintomi di un'allergia ai criceti possono essere: mancanza di respiro, difficoltà nella respirazione nasale, rinite, bronchite cronica, attacchi di asma, congiuntivite allergica, lacrimazione, orticaria o edema di Quincke.

Sintomi dell'apparato respiratorio

Le manifestazioni cliniche di allergie ai criceti dal sistema respiratorio si trovano più spesso. Al contatto con l'animale, si verifica uno starnuto, la mucosa nasale si gonfia, appare un naso che cola, si verifica uno spasmo tracheale, che provoca respiro corto. In caso di contatto prolungato con un allergene, può verificarsi bronchite allergica cronica. Nei casi più gravi, c'è un attacco asmatico. Se si verificano questi sintomi, è necessario limitare il contatto con l'animale, bere un antistaminico e consultare un allergologo. Una tale reazione a un allergene può apparire immediatamente o dopo qualche tempo..

Orticaria e congiuntivite allergica

L'orticaria è un'eruzione cutanea e delle mucose. Si verifica più spesso come sintomo ritardato. Le eruzioni cutanee sulle mucose sembrano vesciche piene di liquido. Sulla pelle, gli alveari sembrano macchie rosse separate o fuse. Allo stesso tempo, la pelle è molto pruriginosa e quando si pettinano, le manifestazioni allergiche diventano più forti. L'orticaria di solito si verifica quando la saliva di un criceto entra in contatto con la pelle umana. La congiuntivite allergica si manifesta sotto forma di arrossamento delle mucose degli occhi e grave lacrimazione. Allo stesso tempo, gli occhi pruriscono molto e quando si sfregano con le mani peggiora solo. I sintomi di queste manifestazioni sono alleviati con l'aiuto di farmaci antiallergici (unguenti, gocce, compresse).

L'edema di Quincke

Il sintomo più pericoloso e più raro di un'allergia ai criceti è l'edema di Quincke. Di solito si verifica immediatamente. In questo caso, c'è gonfiore del viso (palpebre, guance, labbra), i lati esterni dei palmi e dei piedi. Il più pericoloso è l'edema esteso di Quincke, che si estende fino al collo. Se il paziente in questo caso non aiuta in tempo, si può verificare un restringimento delle vie aeree e, di conseguenza, soffocamento. Con l'edema di Quincke, devi chiamare urgentemente un'ambulanza.

Allergia ai criceti in un bambino

Ora quasi ogni appartamento ha animali domestici. Inoltre, è difficile trovare famiglie in cui i roditori non hanno mai vissuto. I criceti sono probabilmente uno dei primi animali ad apparire in un bambino. Se con l'avvento di un simile animale domestico a casa, il tuo bambino ha una rinite incurabile costante e una tosse ticchettante, non scrivere per scrivere tutto questo per frequentare l'asilo, ma guarda il bambino comunicare con l'animale. Se dopo averlo preso tra le braccia, il bambino inizia a starnutire e si strofina gli occhi, dovresti pensare alla presenza di un'allergia ai criceti. A proposito, è stato notato che molto spesso c'è un'allergia al criceto Dzungarian (una razza di roditori con una striscia scura situata sulla cresta). Se il bambino è allergico dalla nascita, quindi prima di istituire questo animale domestico, è consigliabile donare il sangue per anticorpi ai prodotti vitali di questi soffici fratelli minori, al fine di evitare conseguenze negative e non aggravare la situazione.

Diagnosi di allergie ai criceti

Quali metodi esistono per diagnosticare le allergie ai criceti? Esistono due metodi, vale a dire: esami della pelle e un esame del sangue per gli anticorpi. Con i test cutanei, una piccola quantità di allergene viene applicata sulla pelle. Sono previsti 10-20 minuti, dopo di che valutano il risultato. In presenza di arrossamenti, mettono una reazione positiva. I test cutanei sono facili da eseguire ed economici, ma presentano un piccolo margine di errore e non sono raccomandati per i bambini con allergie polivalenti. Per un risultato più accurato, è necessario eseguire un esame del sangue per gli anticorpi contro i prodotti vitali dei criceti. Il principio di questa analisi si basa sulla determinazione di immunoglobuline specifiche (IgG, IgE) nel sangue. Tale analisi viene eseguita nella maggior parte dei laboratori privati, nonché in alcune istituzioni specializzate. Prima di diagnosticare un'allergia ai prodotti vitali dei criceti, gli antistaminici devono essere sospesi.

Trattamento allergia al criceto

Il principale metodo di trattamento delle allergie ai criceti è l'uso di farmaci volti a "disabilitare" i recettori dell'istamina, prevenendo così lo sviluppo di sintomi clinici delle allergie. Tali farmaci sono chiamati antistaminici. Gli antistaminici sono divisi in tre sottogruppi chiamati generazioni. Ogni generazione ha i suoi vantaggi e svantaggi..

Gli svantaggi comuni degli antistaminici includono:

  • inibizione del sistema nervoso centrale (la maggior parte dei farmaci di prima generazione), ovvero sonnolenza, reazione inibita. Pertanto, questi farmaci sono controindicati per i conducenti e gli operatori delle macchine.
  • un numero abbastanza elevato di reazioni avverse, vale a dire disturbo delle feci, costipazione, impotenza, effetti tossici sul fegato (farmaci di seconda generazione), variazioni della frequenza cardiaca, tachicardia, aumento o diminuzione della pressione sanguigna.
  • controindicazione per l'uso negli asmatici (la prima generazione di farmaci), le donne in gravidanza e le donne che allattano.

Gli antistaminici di prima generazione sono usati per alleviare manifestazioni acute di reazioni allergiche, in particolare l'edema di Quincke e lo shock anafilattico. Questo tipo di farmaco è disponibile sotto forma di somministrazione endovenosa per un'azione istantanea. Gli antistaminici di seconda generazione vengono utilizzati per un uso a lungo termine, poiché non causano disturbi del sistema nervoso centrale. Gli antistaminici di terza generazione sono i più recenti e sono metaboliti naturali dei farmaci di seconda generazione.

I farmaci più comuni per il trattamento delle allergie ai criceti sono:

  1. farmaci di prima generazione per eliminare i sintomi gravi: difenidramina, pipolfen, suprastin, clemastina. Il medico prescrive il dosaggio dei farmaci singolarmente.
  2. farmaci di seconda generazione per eliminare manifestazioni cliniche dell'apparato respiratorio e prurito cutaneo: terfenadina, astemizolo, loratadina, cetirizina. Il corso del trattamento con tali farmaci può essere lungo. Molteplicità di ammissione - 1 compressa al giorno. Prima dell'ammissione, è necessaria una consultazione allergologica.
  3. farmaci di terza generazione per il sollievo del prurito cutaneo, attacchi allergici asmatici, mancanza di respiro, rinite allergica: telfast. Il corso del trattamento con questi farmaci può essere sia breve che lungo. La frequenza di somministrazione è di 1 compressa al giorno, mentre è necessario osservare rigorosamente l'intervallo di 24 ore tra le dosi. Il dosaggio viene selezionato individualmente su appuntamento di un allergologo.

È anche possibile affrontare le allergie ai criceti usando metodi popolari, ma è necessario ricordare che alcune erbe possono solo aggravare la condizione e portare a un'allergia polivalente. Pertanto, tutte le erbe medicinali e le tasse dovrebbero essere prese con grande cura..

Per combattere le manifestazioni di allergie ai criceti, prodotti come miele, aglio, olio d'oliva, erbe della corteccia di viburno comune, calamo, sambuco, menta piperita, camomilla, succo di aloe, cipolla, radice di rafano e molti altri stanno andando molto bene. Il trattamento con metodi alternativi ha lo scopo di alleviare le manifestazioni allergiche del sistema respiratorio e alleviare il prurito della pelle..

Prevenzione delle allergie al criceto

Il metodo più semplice e più importante per prevenire le allergie ai criceti è il minimo contatto con l'allergene (roditore). Se è impossibile reinsediare l'animale, è necessario ridurre al minimo il contatto con esso, ventilare più spesso la stanza in cui vive e fare una pulizia bagnata dell'appartamento. Meno prendi un roditore tra le mani ed evita il contatto con il viso. Devi anche ricordare che le persone che hanno un sistema immunitario indebolito sono più inclini alle allergie, quindi devi rafforzare la tua immunità, condurre uno stile di vita sano e riposare bene.

Come è l'allergia ai criceti negli adulti e nei bambini

Ogni anno nel mondo, la percentuale di persone allergiche è in aumento. Ciò è dovuto al deterioramento della situazione ambientale nel mondo. Molto spesso puoi trovare una reazione agli animali domestici e i roditori non occupano l'ultima posizione in questo elenco. Sia gli adulti che i bambini possono essere allergici ai criceti.

Allergia ai criceti negli adulti e nei bambini

Spesso i sintomi sono molto simili alla manifestazione di altre malattie. Pertanto, non sbarazzarsi del proprio animale domestico se non si è completamente consapevoli delle cause del disturbo.

Cause di allergie ai criceti

Medici e veterinari sostengono che la reazione è causata dalla pelliccia degli animali. In una certa misura questo è vero, ma gli scienziati hanno anche dimostrato che più spesso l'allergene è contenuto negli escrementi dell'animale che nella sua pelliccia. Una proteina speciale è presente nelle urine, nella saliva e nell'epitelio degli animali, che provoca una reazione protettiva del corpo umano sotto forma di eruzioni cutanee, starnuti e lacrimazione.

Al fine di verificare se potrebbe esserci un'allergia ai criceti in un bambino, è necessario superare determinati test per identificare i marker. Fallo in cliniche o centri specializzati. A volte le persone si esercitano in un altro modo. Prima di acquistare un animale, passa un po 'di tempo a giocare con i proprietari o in un negozio di animali. In questo caso, il destino è che l'allergia ai criceti può essere di natura cumulativa e dopo un contatto non appare affatto.

Le allergie ai criceti nei bambini e negli adulti possono verificarsi per i seguenti motivi:

  • indebolimento dell'immunità a causa di malattie passate;
  • predisposizione genetica;
  • predisposizione individuale alle allergie;
  • malattie respiratorie croniche.

Molto spesso, la reazione agli animali domestici si verifica nel bambino, poiché il suo corpo è più debole e trascorrono molto più tempo con il loro nuovo amico. L'allergia ad altri animali non garantisce il suo sviluppo a contatto con i criceti.

Sintomi

Roditore ipoallergenico: un tale concetto semplicemente non esiste. Anche le persone calve possono causare gravi allergie ai criceti. La reazione ai roditori è quasi identica agli altri allergeni, cioè i sintomi non sono diversi.

Molto spesso, un'allergia accade a Dzhungarikov. Questa razza è la più pulita. Da un lato, questo è un vantaggio decisivo, e dall'altro, la saliva che entra nei capelli durante il "lavaggio" dell'animale provoca una reazione del sistema immunitario.

Dopo la comparsa di un animale domestico soffice in casa, i seguenti sintomi iniziano a comparire nel bambino e se l'adulto:

  1. Problemi respiratori e respiratori. Per nessun motivo, appare secrezione mucosa dal naso. Una persona starnutisce e si strofina il naso e l'area circostante. Si osserva anche arrossamento della pelle..
  2. Si sviluppa una lacrimazione abbondante. L'area intorno agli occhi è più rossa e si gonfia. Le palpebre possono prudere.
  3. Sulla pelle di tutto il corpo, in particolare sul viso, sull'addome e sul collo, possono comparire orticaria, così come macchie rosse e bagnate.
  4. Labbra gonfie e arrossamenti sono raramente possibili.
  5. Nelle reazioni acute si osservano difficoltà respiratorie e soffocamento. Sono anche possibili tosse asmatica ed eccessiva produzione di muco..
  6. In casi molto rari, sono possibili l'edema di Quincke, la paralisi del tratto respiratorio, lo shock anafilattico, ecc., Che può portare alla morte..

A volte i sintomi di un'allergia ai criceti assumono una forma completamente diversa. La temperatura può aumentare, tormentare gli attacchi di soffocamento e le articolazioni doloranti. Questo è un segno di una seria reazione ai criceti..

Ma c'è un'allergia ai criceti nei neonati è un punto controverso. I bambini di questa età raramente hanno un contatto diretto con gli animali, una reazione può apparire solo se la cellula si trova nella stessa stanza con il bambino. Per la scomparsa dei sintomi, molto spesso è sufficiente rimuovere il roditore in un'altra stanza e condurre una pulizia a umido. Se la reazione non scompare, allora dovresti cercare un motivo in un altro.

Fasi di una reazione allergica

L'allergia si sviluppa gradualmente

Ci sono 3 fasi dello sviluppo della reazione: immunitarie, biochimiche, cliniche. Il loro sviluppo richiede del tempo, ma ci sono casi in cui bastano pochi minuti per la comparsa di sintomi gravi.

Nella prima fase, un componente potenzialmente pericoloso, la proteina contenuta nelle secrezioni del roditore, entra nel corpo. Dzungarian e Syrian hanno molto più di altre razze. Se il corpo determina che il componente è allergico, allora il corpo reagisce allo stimolo e passa in modalità "avviso".

Lo stadio biochimico inizia con l'interazione ripetuta con la proteina. La reazione viene registrata e una sostanza estranea presto riconosciuta viene respinta dal sistema immunitario come pericolosa. In questa fase, il corpo già inizialmente lo percepisce negativamente. Inizia la produzione di anticorpi.

Durante la fase clinica compaiono sintomi acuti. La gravità dei sintomi che compaiono completamente dipende dalle condizioni generali della persona. Se il corpo è indebolito o ha qualche tipo di malattia cronica, il sistema immunitario sta disperatamente lottando con una proteina estranea.

Trattamento

A seconda di come si manifesta l'allergia al criceto, al paziente viene somministrato un trattamento sintomatico per alleviare la condizione. È anche importante ridurre al minimo o eliminare completamente il contatto con il roditore.

Un'allergia all'assegnazione del criceto Dzungarian o dei suoi altri parenti viene trattata in questo modo:

  • prendendo antistaminici - riduce il gonfiore, il prurito e il rossore sulla pelle;
  • prendendo immunomodulatori - aumentando la resistenza del corpo agli allergeni;
  • l'assunzione di enterosorbenti: rimuove le tossine dal corpo, riduce significativamente i sintomi della malattia, specialmente in un bambino;
  • assunzione di farmaci ormonali - è prescritto solo con casi gravi che sono pericolosi per la vita umana.

Non è consigliabile auto-medicare, è meglio contattare gli specialisti che possono determinare con precisione se potrebbe essere un'allergia a un criceto o il motivo è diverso. Il medico sarà in grado di elaborare correttamente il trattamento sintomatico e determinare l'esatto dosaggio dei farmaci, se stiamo parlando di bambini piccoli.

Prevenzione

Esistono una serie di misure preventive volte a prevenire una reazione ai roditori. Se la casa ha già un animale, non è necessario liberarsene ai primi sintomi. L'animale non è responsabile di nulla. Per convivere comodamente con lui nella stessa casa, è sufficiente aderire alle regole di igiene personale e condurre la pulizia a umido al chiuso.

Al fine di ridurre i sintomi o eliminarli completamente, si consiglia di:

  1. Eseguire una pulizia tempestiva della gabbia, rimuovendo la lettiera e le feci dell'animale. È inoltre necessario elaborare periodicamente l'alimentatore di casa e roditori. Se possibile, questa procedura dovrebbe essere assegnata a un altro membro della famiglia. Se questa opzione non viene considerata, le mani devono essere protette con guanti in lattice..
  2. Devi pulire la zona sanitaria dell'animale. Include uno stand o un tavolo su cui si trova la gabbia, nonché pareti e pavimento in un raggio di un metro.
  3. Durante il giorno, è necessario ventilare la stanza almeno 2 volte, oltre a effettuare una pulizia ad umido al suo interno, rimuovendo accuratamente la polvere.
  4. Dopo il contatto con l'animale, le mani e il viso vengono lavati bene con sapone o trattati con qualsiasi antisettico.

Oltre a tutte le raccomandazioni di cui sopra, ce n'è un'altra non meno importante. Non puoi passare troppo tempo con l'animale e lasciarlo correre su mobili imbottiti. Aderendo a queste regole non complesse, puoi contenere roditori anche per chi soffre di allergie. La cosa principale è monitorare la pulizia della cella e della stanza in cui si trova.

Come è l'allergia ai criceti nei bambini e negli adulti?

Un'allergia a un criceto, insieme all'intolleranza ad altri roditori domestici, si verifica abbastanza spesso. I principali sintomi delle reazioni allergiche possono essere diversi, quindi il trattamento di tali condizioni presenta differenze significative.

Reazioni allergiche

Eventuali reazioni allergiche sono tipici processi immunopatologici, che si manifestano in una maggiore sensibilità del sistema immunitario umano. Un'allergia a un criceto o un'ipersensibilità quando gli allergeni vengono esposti per la seconda volta è caratterizzata da sintomi molto spiacevoli, ma raramente diventa pericolosa per la vita.

L'ipersensibilità derivante dall'influenza di fallimenti nel meccanismo delle risposte immunitarie si manifesta in fasi ed è rappresentata da fasi diverse. La risposta alla domanda: esiste un'allergia ai criceti che è unicamente positiva, ma gli allergeni possono avere non solo un effetto allergenico diretto o diretto, ma anche potenziare gli effetti di altre sostanze allergeniche. Diversi pazienti con diverse caratteristiche genetiche del sistema immunitario hanno reattività diversa nei confronti dei portatori di allergie.

Clinica di manifestazioni

Per determinare se esiste un'allergia a un animale domestico, la presenza di una storia di alcune manifestazioni cliniche, ha presentato:

  • gonfiore della mucosa nasale o rinite allergica;
  • iperemia e dolore nella congiuntiva o congiuntivite allergica;
  • broncospasmo del tratto respiratorio superiore, accompagnato da respiro con sibilo, mancanza di respiro o comparsa di attacchi asmatici;
  • una sensazione di pienezza e dolore alle orecchie, una marcata diminuzione delle qualità uditive causata da violazioni della tromba di Eustachio;
  • eruzioni cutanee, sotto forma di eczema e orticaria, nonché dermatite da contatto, che si manifestano nelle pieghe del gomito, nell'addome e nella regione inguinale;
  • mal di testa ed emicrania.

L'anafilassi può essere considerata una risposta allergica sistematica e la comune allergia lieve è più spesso rappresentata dalla febbre da fieno e dalla dermatite da prato. I sintomi di un'allergia nella cavità orale sono espressi da stomatite aftosa, sotto forma di danno alla mucosa. Una grave manifestazione sotto forma di una sindrome coronarica allergica influisce negativamente sulle condizioni generali del sistema cardiovascolare.

Allergie nei bambini

Scoprire se in un bambino può esserci una forte reazione allergica alla forfora di un animale domestico, ai suoi prodotti di scarto o ad un morso, non è troppo difficile. L'ipersensibilità appare quasi immediatamente sotto forma di:

  • arrossamento delle mucose degli occhi;
  • lacrimazione abbondante;
  • naso che cola grave;
  • difficoltà a respirare con fischi caratteristici;
  • sentimenti di soffocamento;
  • starnuti quasi costanti;
  • tosse secca dolorosa;
  • intossicazione generale;
  • mal di testa e dolori articolari;
  • iperemia focale sulla superficie della pelle;
  • forte prurito.

Le allergie ai criceti nei bambini, di norma, sono più pronunciate rispetto ai pazienti adulti. La rapidità e la gravità dello sviluppo di reazioni sintomatiche spesso provoca shock anafilattico ed edema di Quincke. In questo caso, il paziente adulto e il bambino hanno edema potenzialmente letale e spasmo muscolare nel sistema respiratorio, che prevede la fornitura di cure mediche di emergenza.

Un'allergia al criceto Dzungarian è particolarmente comune, poiché questo tipo di roditore è il più comune e popolare come animale domestico.

Diagnostica

La diagnosi di allergie agli animali domestici consente un paio di metodi:

  • esecuzione di test cutanei;
  • esame del sangue per anticorpi.

Test cutanei semplici e complicati comportano l'applicazione di una piccola quantità di allergene sulla superficie della pelle. Valuta il risultato dopo un quarto d'ora e il rossore della pelle indica una reazione cutanea positiva all'allergene. La stadiazione dei campioni di pelle standard è abbastanza semplice ed economica, ma caratterizzata da un leggero errore.

L'opzione di test cutanei semplici e complicati non è raccomandata per le persone con reazioni allergiche polivalenti. In questo caso, i risultati più accurati sono mostrati da un esame del sangue che determina la presenza di anticorpi verso i prodotti vitali di un roditore domestico. Nel sangue viene determinata la presenza e la quantità di immunoglobuline IgG e IgE specifiche.

Trattamento di allergia

La terapia si basa sull'uso di antistaminici che "disattivano" i recettori dell'istamina. Gli effetti collaterali dei tradizionali prodotti farmaceutici di prima generazione sono:

  • depressione del sistema nervoso centrale;
  • sonnolenza e letargia;
  • disturbo delle feci sotto forma di costipazione e diarrea;
  • impotenza;
  • effetti tossici sulle cellule del fegato;
  • un malfunzionamento della frequenza cardiaca;
  • destabilizzazione degli indicatori di pressione.

Tali farmaci sono controindicati negli asmatici, così come nelle donne in gravidanza e nelle donne durante l'allattamento. Le primissime gnistiistamine fermano gli attacchi allergici acuti, accompagnati dall'edema di Quincke e dalla condizione di shock anafilattico, presentati:

I moderni farmaci antistaminici sono adatti per la terapia a lungo termine e sono presentati:

I prodotti farmaceutici di terza generazione smettono di prurito, attacchi di asma, mancanza di respiro e rinite allergica. Il dosaggio viene selezionato dall'allergologo, individualmente, sulla base di studi clinici e test allergologici. Il trattamento con l'uso della terapia SIT, basato sul regolare adattamento del corpo agli allergeni, è riconosciuto come efficace. Una caratteristica del metodo microscopico di somministrazione di allergeni è un aumento graduale e regolare della concentrazione su due o tre cicli.

Rimedi popolari

I metodi di terapia alternativi efficaci includono l'uso di rimedi popolari o di erbe. Le proprietà antistaminiche pronunciate hanno erbe rappresentate da:

  • farmacia di camomilla;
  • viburno rosso;
  • serie di farmacie;
  • ortica;
  • achillea comune;
  • nocca pietrosa;
  • menta piperita;
  • celandine;
  • prato di trifoglio;
  • sedano;
  • margherita tricolore;
  • lenticchia d'acqua piccola;
  • Ledum
  • peonia culturale.

A scopo terapeutico vengono utilizzati decotti, infusi, unguenti e lozioni, nonché vasche da bagno e bagni a base di materiali vegetali. Il dosaggio e la composizione dei rimedi popolari sono selezionati rigorosamente individualmente, a seconda della gravità delle manifestazioni allergiche, nonché della loro posizione e caratteristiche di età del paziente. È importante ricordare che tali farmaci non possono diventare un sostituto a tutti gli effetti della terapia farmacologica e possono essere utilizzati esclusivamente come supplemento ai farmaci farmaceutici.

I principali sintomi di allergie ai criceti nei bambini - come si manifesta la malattia

I criceti si trovano spesso negli appartamenti dove vivono i bambini piccoli. A loro piace molto comunicare e giocare con loro. Ma a volte simpatici animali portano problemi. Il più comune è un'allergia ai criceti. È molto importante notare i sintomi della malattia in tempo e consultare uno specialista. Solo in questo modo si possono evitare gravi conseguenze.

Cause di allergie

Quasi tutti i proprietari sono sicuri che le reazioni allergiche si sviluppino dai peli di animali domestici. In realtà, sia la saliva che l'urina dell'animale sono pericolose. Hanno una proteina che provoca una reazione allergica nei soggetti allergici. Inoltre, la sostanza è presente sulla pelle e nelle ghiandole sudoripare degli animali. Anche gli individui completamente calvi possono causare reazioni indesiderate. Pertanto, andando a prendere un criceto, scopri in anticipo se il bambino ha allergie. Tra le cause più comuni della malattia ci sono:

  • diminuzione delle forze immunitarie;
  • patologie croniche;
  • intolleranza individuale;
  • fattore ereditario;
  • contatto con saliva, urina o pelle animale.

Ci possono essere diverse cause di allergie

I criceti provocano lo sviluppo di allergie nei bambini, che spesso hanno il raffreddore. Molto spesso, le briciole che trascorrono molto tempo con l'animale. A volte un roditore, quando gioca o per paura, morde un bambino, a causa del quale gli allergeni penetrano nel flusso sanguigno e provocano la comparsa di segni di allergia. Fondamentalmente, i bambini hanno una reazione ai dzungarik. Sono puliti, belli e non emettono odori sgradevoli. Per questo motivo, i proprietari non pensano ai possibili rischi.

Le reazioni allergiche di solito si verificano dopo un periodo di tempo. Raramente, quando la forfora o il sudore causano irritazione immediatamente dopo il contatto con l'animale.

Sintomi

In ogni situazione specifica, le manifestazioni della malattia possono variare. Dato il grado di reazione, le allergie si dividono in diversi tipi:

ImmediatoI sintomi compaiono già dieci minuti dopo il contatto con gli animali domestici
RitardatoI sintomi della malattia si manifestano dopo poche ore
RallentatoreLa reazione si osserva dopo due o più giorni

Le allergie ai criceti possono essere ritardate o ritardate. Inoltre, è cumulativo a causa della piccola quantità di sostanza allergenica che entra nel corpo. A volte i segni sono assenti per diverse settimane e persino mesi. Allo stesso tempo, crescono e possono provocare gravi complicazioni..

Il quadro clinico è simile a tutte le altre reazioni allergiche. Prima di tutto, soffrono gli organi respiratori e la pelle. Tra i sintomi frequenti che compaiono nei bambini con un'allergia ai criceti, possiamo distinguere:

  1. Lacrimazione e arrossamento degli occhi sono una reazione frequente. I bambini cercano di sbarazzarsi del prurito intollerabile, quindi si pettinano fortemente la pelle.
  2. Naso che cola, starnuti frequenti: la congestione può verificarsi fortemente, fino a un'assoluta incapacità alla respirazione nasale.
  3. Estenuante tosse secca - è di natura parossistica: il bambino tossisce ininterrottamente e dopo pochi minuti tutto scompare.
  4. Problemi respiratori, respiro affannoso: il bambino ansima per respiro, ansima per respiro, respiro sibilante e raucedine.
  5. Eruzione cutanea e arrossamento della pelle: appaiono prurito, brufoli, orticaria, ecc.
  6. Insufficienze dell'apparato digerente - accompagnate da nausea e vomito, diarrea, aumento della formazione di gas.
  7. Debolezza generale e affaticamento.

L'edema di Quincke in un bambino

Nei bambini sensibili, la malattia può manifestarsi come edema di Quincke o shock anafilattico. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata ai bambini con diagnosi di asma. Un'allergia può provocare la sua esacerbazione e causare gravi complicazioni. Il problema è piuttosto grave, quindi è strettamente necessaria una visita a uno specialista. L'automedicazione è inaccettabile, poiché è impossibile determinare la malattia solo dai sintomi. Una condizione simile è possibile a contatto con altri allergeni. Se vengono rilevati segni di allergia, è necessario andare urgentemente dal medico. Un aiuto tempestivo degli specialisti aiuterà a curare rapidamente la malattia. Si consiglia di trovare immediatamente un animale domestico per i nuovi proprietari e non stare vicino al colpevole della malattia.

Trattamento

Il modo più semplice per sbarazzarsi della malattia è eliminare completamente il contatto con l'allergene. È usato quando ci sono sintomi pronunciati che minacciano la vita del paziente. Per prevenire conseguenze indesiderate, il criceto deve essere rimosso con urgenza dalla casa.

farmaci

Puoi eliminare tutte le manifestazioni di allergie con diversi gruppi di farmaci:

  1. Antistaminici - Suprastin, Loratadin, ecc. Riduce la suscettibilità del corpo a un allergene che attiva reazioni indesiderate. Il farmaco deve essere selezionato dal medico, tenendo conto di tutte le caratteristiche di un piccolo paziente.
  2. Corticosteroidi: prednisone, idrocortisone. Hanno un effetto antistaminico e sono prescritti per sintomi pronunciati che minacciano la vita del bambino.
  3. Sorbenti - Polysorb, Smecta, carbone attivo. Gli immunomodulatori sono usati in aggiunta alla terapia di base. Le medicine forniscono l'eliminazione di tutte le sostanze nocive, aumentano l'immunità e la resistenza a vari allergeni.
  4. Unguenti e gel antiallergici - eliminano il prurito e il rossore.

Puoi eliminare tutte le manifestazioni di allergie in diversi gruppi di farmaci.

Inoltre, può essere effettuato un trattamento sintomatico. Ad esempio, con l'ipertermia, sono indicati farmaci antipiretici, con sindrome del dolore - analgesici e antispasmodici. Se il bambino ha una leggera intolleranza ai criceti, eliminare completamente il contatto con lui è completamente facoltativo. Ventilare regolarmente la stanza, ridurre il tempo di gioco e rafforzare l'immunità delle briciole.

Rimedi popolari

Le prescrizioni di medicina alternativa sono utilizzate come aggiunta alla terapia principale e aumentano l'efficacia dei medicinali. Tra le opzioni più popolari ci sono:

  1. Calendula, camomilla, successione, ortica - mescolare, preparare e lasciare per mezz'ora. Quindi filtrare e consumare all'interno. Il corso dura almeno due settimane e si raccomanda di eseguire il trattamento fino ad ottenere un effetto stabile..
  2. Mummia: diluire in un bicchiere d'acqua e bere prima dei pasti. Un risultato positivo si osserva dopo pochi giorni.
  3. Succo di aloe o sedano: sono lubrificati con un'eruzione allergica. Lo strumento guarisce rapidamente le piccole ferite, allevia l'irritazione, idrata la pelle e arresta il processo infiammatorio..
  4. Bagni caldi con l'aggiunta di erbe - camomilla o calendula. Si consiglia di farlo più volte alla settimana.

Prevenzione

Per prevenire lo sviluppo di allergie, non prendere affatto animali. Ma se il criceto vive già in casa, è importante osservare le misure di sicurezza:

  1. Osserva l'igiene: dopo aver parlato con un animale domestico, lavati le mani e il viso, preferibilmente con sapone antibatterico.
  2. Pulizia bagnata più spesso, prestando particolare attenzione alla gabbia dell'animale.
  3. Ventilare regolarmente l'appartamento, quando possibile lasciare sempre la finestra socchiusa.

L'allergia ai criceti è un problema serio, quindi non puoi ignorarlo. A volte è sufficiente rimuovere l'animale dalla casa e tutti i sintomi spiacevoli scompaiono. Ma di solito i bambini hanno bisogno dell'aiuto di uno specialista qualificato. Altrimenti, sono possibili complicazioni e conseguenze irreversibili. Ciò è particolarmente vero per i bambini di età inferiore ai tre anni - per loro, una forma lieve e grave della malattia può trasformarsi in gravi complicazioni.

La possibilità di un'allergia a un criceto siriano o dzungariano in un bambino, adulto, cause e sintomi di una reazione allergica, metodi di trattamento e prevenzione della patologia

I criceti sono gli animali domestici più comuni in una famiglia con bambini piccoli. La mancanza di pretese nella cura, così come la sicurezza per il bambino sono i principali fattori che aiutano a fermare la scelta dei genitori su questi simpatici animali. Ciò non sorprende, soprattutto quando non è possibile tenere un cane o un gatto in casa.

Sfortunatamente, non sempre i criceti possono essere così innocui. Oggi, i casi di insorgenza di una malattia allergica sui criceti sono registrati abbastanza spesso sia negli adulti che nei bambini. Pertanto, prima di decidere di avere un dzhungarik a casa, vale la pena verificare se può esserci un'allergia a un criceto in te o in tuo figlio. Imparerai di più su come fare questo e cosa fare quando si sviluppa l'ipersensibilità..

Possono esserci allergie ai criceti nei bambini e negli adulti?

Quando la famiglia di un bambino che soffre di un'allergia sta per acquisire questo simpatico animale, la prima domanda che possono avere è se ci può essere una reazione allergica ai criceti. Questa malattia può svilupparsi in qualsiasi persona, indipendentemente dall'età. Ma secondo le statistiche, molte persone allergiche sono bambini. Ciò è dovuto al fatto che i bambini trascorrono molto tempo a giocare con gli animali domestici. Inoltre, ci sono una serie di altri motivi che possono scatenare una malattia..

Fattori di rischio

Se parliamo del motivo per cui possono verificarsi allergie ai criceti Dzhungarik, la ragione può essere nascosta in tali fattori:

  • predisposizione di una persona a qualsiasi reazione allergica;
  • intolleranza individuale a determinate proteine ​​contenute nei prodotti vitali dell'animale;
  • sistema immunitario indebolito;
  • la presenza di alcune malattie croniche.

Meccanismo di sviluppo

Una reazione allergica si verifica solo dopo che gli allergeni entrano nel corpo umano. Tali sostanze sono proteine, che si trovano in grandi quantità nelle urine di Dzungarian e altri criceti, nonché nella loro saliva, capelli e pelle. Pertanto, il contatto di una persona con almeno uno di questi prodotti vitali può causare una malattia.

Lo stesso meccanismo di sviluppo, se c'è un'allergia a un topo domestico, un criceto, un altro allergene è costituito da più fasi:

  1. La penetrazione di sostanze allergeniche nel corpo umano.
  2. La formazione del complesso antigenico nel sangue.
  3. L'istamina viene rilasciata nel flusso sanguigno, che contribuisce alla manifestazione dei sintomi di una reazione allergica..

Qual è la reazione - sintomi

Quando un'allergia ai criceti inizia a svilupparsi, i sintomi che si verificano per primi sono gli stessi di qualsiasi altra ipersensibilità a una sostanza allergenica. Ciò non sorprende, poiché il meccanismo di sviluppo per ciascun tipo di malattia è lo stesso. I primi sistemi del corpo umano che segnalano l'ipersensibilità sono la pelle e il sistema respiratorio.

Nel caso in cui vi sia un'allergia ai criceti nei bambini, i sintomi non sono diversi dalle manifestazioni negli adulti.

Segni sulla pelle

I sintomi dell'ipersensibilità sono caratterizzati da:

  • la comparsa di arrossamenti sulla pelle;
  • eruzione cutanea rossa sul corpo;
  • forte prurito della pelle colpita;
  • può apparire un leggero gonfiore.

Manifestazioni respiratorie

I sintomi di una reazione allergica dal lato del sistema respiratorio sono:

  • difficoltà respiratorie causate dal gonfiore delle vie aeree;
  • abbondante scarica di muco dal naso;
  • starnuti frequenti
  • lacrimazione grave;
  • può verificarsi tosse secca.

Tutti questi sono segni di rinite allergica..

enteropatia

I sintomi dell'enteropatia si sviluppano abbastanza raramente. Possono essere notati se l'allergene entra direttamente nella cavità orale e quindi nel tratto gastrointestinale.

IMPORTANTE! Per evitare lo sviluppo di enteropatia, dopo il contatto con l'animale, che si tratti di un criceto siriano o di un Dzungarian, un cane o un gatto, dovresti lavarti accuratamente le mani con sapone.

Tra i sintomi negativi dell'enteropatia possono verificarsi:

  • nausea, in rari casi, vomito;
  • mal di stomaco;
  • diarrea o costipazione;
  • gonfiore.

Anafilassi

C'è un'allergia ai criceti nei bambini che ha complicazioni, questa è una domanda abbastanza comune che i genitori pongono. Dopotutto, è molto importante per ogni genitore proteggere il proprio figlio da qualsiasi pericolo.

Se rispondi a questa domanda, la risposta è inequivocabile: le complicazioni possono svilupparsi in qualsiasi persona, indipendentemente dalla sua età. Lo shock anafilattico è una forma pericolosa. Tale reazione, che si sta sviluppando molto rapidamente, minaccia non solo lo stato generale di salute, ma anche la vita nel suo insieme. Con assistenza tempestiva o errata alla vittima, la maggior parte dei casi diventa fatale.

Per riconoscere l'anafilassi, è sufficiente conoscere i seguenti sintomi:

  • un forte calo della pressione sanguigna;
  • la pelle diventa pallida;
  • possono comparire gravi eruzioni cutanee sul corpo o macchie rosse;
  • la funzione cardiaca è disturbata;
  • il soffocamento si sviluppa a causa del gonfiore delle vie aeree;
  • perdita di conoscenza;
  • L'edema di Quincke.

ATTENZIONE! Con sintomi di shock anafilattico in una persona allergica, la vittima deve chiamare un'ambulanza e somministrare antistaminici.

Come identificare un'allergia a un dzhungarika o un criceto di razza diversa?

Al fine di identificare o confermare la presenza di allergie a dzungariks o criceti siriani, è necessario superare un test allergologico. Per fare questo, è necessario contattare un allergologo, che determinerà il pannello necessario di possibili allergeni. Qualsiasi reazione allergica può essere a forma di croce, che è caratterizzata dal fatto che l'ipersensibilità si verifica su sostanze simili nella struttura. Per proteggerti, dovrai superare diversi test contemporaneamente.

Campioni e prove

Il test viene eseguito sul braccio, sia sulla spalla che sull'avambraccio. La diagnosi è che una piccola dose dell'allergene sospetto viene iniettata nella pelle. Questo può essere effettuato sia con l'aiuto di un'iniezione, sia con piccoli tagli degli strati superiori della pelle. Se si verificano arrossamenti o gonfiori nel sito di iniezione della sostanza allergenica, l'allergia viene confermata.

Analisi

Determinare la presenza di anticorpi nel sangue umano consente di determinare con maggiore precisione la presenza di ipersensibilità. Inoltre, utilizzando questa analisi, è possibile stabilire lo stadio di una malattia allergica. Pertanto, tali diagnosi, di norma, sono prescritte a coloro che soffrono di allergie in cui la malattia si è già sviluppata e si manifestano segni.

Trattamento patologico

Le misure adottate per trattare la malattia dovrebbero essere sintomatiche, il che aiuterà a eliminare lo sviluppo dei sintomi..

ATTENZIONE! Per non danneggiare la tua salute, non automedicare. Prendi qualsiasi medicinale solo dopo che il medico lo ha prescritto..

Eliminazione

Per qualsiasi trattamento di una malattia allergica, è necessaria l'eliminazione dell'allergene. La terapia non sarà efficace se un adulto o un bambino è in contatto con un animale domestico. Al fine di eliminare i sintomi delle allergie il più presto possibile, dovrai dare o dare l'animale ai tuoi parenti o amici. Questa è l'unica decisione giusta, soprattutto quando un bambino può soffrire di una malattia..

Terapia farmacologica

Il trattamento farmacologico consiste nell'uso di antistaminici da parte di una persona allergica. Aiutano ad alleviare i sintomi delle allergie in breve tempo. Se la malattia procede in forma lieve, gli antistaminici di terza generazione, come Zirtek, Erius, saranno i più adatti. Possono anche trattare i bambini. Si ritiene che questi farmaci siano i più sicuri, poiché praticamente non possono causare effetti collaterali e sono anche facilmente tollerati dai bambini. In forme gravi, si consiglia di assumere antistaminici di prima generazione.

Per eliminare i sintomi di una reazione allergica sulla pelle, è possibile lubrificare le aree danneggiate con unguento Bepanten. La rinite allergica richiederà l'uso di gocce o spray nasali per alleviare il gonfiore delle vie aeree.

Gli enterosorbenti contribuiscono alla rapida eliminazione degli allergeni dal corpo. Il più comune - carbone bianco, Smecta.

Prevenzione

  1. Ridurre o eliminare il contatto con i criceti.
  2. Se c'è un animale domestico, pulisci accuratamente la gabbia ogni giorno.
  3. Ventilare spesso il roditore.
  4. Dopo il contatto con l'animale, lavarsi accuratamente le mani..

Come scegliere un criceto per un bambino - caratteristiche distintive delle razze Dzungarian e Syrian

Scegliere correttamente la razza del criceto per il bambino aiuterà le caratteristiche delle razze. Quindi, i dzhungariki sono mobili e aggressivi rispetto ai criceti siriani. Anche se il primo e la metà dei loro parenti siriani, hanno bisogno di un po 'più di gabbia, perché a loro piace correre. Il criceto siriano è più ordinato del dzungarik, che è più difficile da domare sul vassoio. Il loro colore può essere diverso. I criceti Dzungarian vivono fino a 2,5 anni e la durata della vita siriana è leggermente più lunga.

Se l'animale è selezionato per un bambino piccolo, la razza più adatta saranno i criceti siriani. Per i bambini più grandi (scolari), è possibile acquistare e dzungariki.

I criceti sono roditori carini e senza pretese che i bambini amano così tanto. Sebbene a prima vista gli animali sembrino sicuri, tuttavia, possono causare lo sviluppo di una malattia allergica. Pertanto, prima di avere un simile animale domestico a casa, dovresti assicurarti che non provochino un'allergia.

Allergia ai criceti

Di tutte le varietà di allergie agli animali domestici che sono comuni nel mondo, le allergie a gatti o cani sono le più comuni. Ma a volte ci sono altre manifestazioni, ad esempio, ora sempre più spesso puoi incontrare allergie a un criceto. Perché si sviluppa un problema del genere, come si manifesta tale allergia e se può essere superato - imparerai tutto questo in seguito.

Potrebbe esserci un'allergia a un criceto?

Sfortunatamente sì. Un problema simile è sempre più comune. Anche se questo è un animale simpatico e compiacente che diventa il migliore amico non solo dei bambini ma anche degli adulti, può essere la causa di una reazione allergica.

Ragioni per lo sviluppo

Le ragioni per lo sviluppo di allergie a tutti gli animali domestici sono le loro secrezioni biologiche. Spesso le persone credono che la causa principale delle allergie sia la grande quantità di peli di animali domestici. Ma questo mito è stato a lungo dissipato dagli scienziati.

La comparsa di un'allergia è dovuta al fatto che la semplice intolleranza agli animali, come un gatto o un cane, è causata da una proteina contenuta in scaglie di pelle che si depositano sul pelo. Ma le allergie a roditori, criceti, in particolare, sono causate da quella proteina (immunoglobulina 84), che si trova nelle urine.

Pertanto, è possibile selezionare un elenco delle principali cause di una reazione allergica:

  • peli di animali domestici;
  • sprecare prodotti che può lasciare in tutta la casa;
  • detriti alimentari che contengono saliva o altre secrezioni;
  • morsi di roditori.

Come si manifesta un'allergia ai criceti: ​​sintomi principali

Un problema simile può svilupparsi sia negli adulti che nei bambini. È accompagnato dalla comparsa di sintomi caratteristici, molto spesso infiammazioni della pelle o problemi al tratto respiratorio, ma si possono osservare altri segni meno piacevoli e persino pericolosi..

Successivamente, consideriamo i principali sintomi che compaiono nei pazienti.

Pelle

Molto spesso, i primi sintomi di qualsiasi tipo di allergia sono reazioni cutanee: arrossamento della pelle in luoghi diversi (di solito dove sono venuti gli allergeni), prurito, eruzioni cutanee. Sintomi simili possono essere più o meno pronunciati, apparire contemporaneamente o uno alla volta in una lieve forma di intolleranza.

Gli alveari appaiono molto spesso: sulla pelle compaiono macchie rosse, a volte possono anche essere viste sulle mucose (il più delle volte in bocca). Tali punti possono essere singoli o uniti, diversi per dimensione e distribuzione. Insieme, formano un'eruzione caratteristica di natura allergica. A volte appare anche una dermatite specifica (atopica, neurodermite o contatto).

Sistema

I sintomi sistemici significano la comparsa non di un tipo di reazione separato, ma tutti insieme, si riflettono in tutto il corpo e influenzano il suo lavoro.

L'edema dovuto a alterata permeabilità capillare, soffocamento o mancanza di respiro causati da crampi nel sistema respiratorio, lacrimazione, rinite ed eruzioni cutanee sono considerati sintomi sistemici che compaiono più spesso..

Uno dei sintomi più pericolosi è l'edema di Quincke (angioedema). Con esso, si verifica un rapido gonfiore di tutte le mucose a seguito del contatto con l'allergene. Il più pericoloso sarà il gonfiore della mucosa nasale, della faringe, della laringe, nonché della trachea e dei bronchi.

L'edema di Quincke senza assistenza immediata può essere fatale!

catarrale

I sintomi catarrali comprendono tosse, rinite, starnuti. Di solito sono accompagnati da solletico nel naso e dal rilascio di una grande quantità di muco. Sono spesso confusi con la manifestazione di una semplice malattia catarrale o GDVI e sono trattati con farmaci completamente sbagliati. Spesso l'insorgenza di allergie è anche accompagnata da congiuntivite: gli occhi diventano rossi, le palpebre possono gonfiarsi, lacrimazione abbondante, difficoltà a battere le palpebre, disagio durante il battito delle palpebre o la rotazione dei bulbi oculari, fotofobia, sensazione della cosiddetta sabbia negli occhi.

Sistema respiratorio

Disturbi del sistema respiratorio - uno dei sintomi più comuni durante la manifestazione di una reazione allergica. Molte persone possono sperimentare mancanza di respiro, che si verifica a causa di spasmi nelle cellule muscolari lisce dei bronchi, della laringe o della trachea..

A causa di tali spasmi, il volume dei polmoni stesso inizia a diminuire, il che porta a una mancanza di aria e alla comparsa, rispettivamente, di mancanza di respiro e difficoltà di respirazione. All'estremo, un sintomo può portare a una sensazione di soffocamento..

Questo è molto pericoloso, poiché può provocare ipossia acuta e carenza di ossigeno nel cervello e in altri tessuti. I disturbi del sistema respiratorio comprendono l'ostruzione bronchiale che si verifica durante le reazioni allergiche acute. Una persona di solito prende una posizione seduta, si appoggia su una sedia o un altro oggetto (a causa dell'ortopnea, che interferisce con la respirazione), respira molto.

In questo caso, è necessario utilizzare immediatamente farmaci speciali che aiutano a rilassare le pareti dei bronchi e chiamare un medico.

enteropatia

L'enteropatia allergica si riferisce alle malattie infiammatorie dell'intestino tenue. Si verifica se l'allergene entra e si sposta dallo stomaco all'intestino. A causa della maggiore reazione del sistema immunitario, si osservano infiammazioni, diarrea, gonfiore e coliche.

In questo caso, è necessario assumere all'interno farmaci antiallergici.

Anafilassi

Uno dei problemi più gravi che accompagnano la manifestazione di allergie è lo shock anafilattico. Si osserva una diminuzione della pressione, compaiono una grave debolezza e affaticamento, il sudore freddo appare sulla pelle.

Una persona si sente molto male, è molto difficile sentire il polso - è filiforme e frequente. Questo è uno dei sintomi più pericolosi di un'allergia ai criceti, poiché tale condizione minaccia la vita di una persona e richiede cure e cure mediche immediate in futuro..

Diagnostica

Se stai pensando di acquistare un criceto, devi decidere in anticipo se tu o altri membri della famiglia siete allergici a un piccolo roditore. Oggi è molto semplice, poiché un gran numero di laboratori offre molte opzioni per una varietà di test.

La più semplice è la pelle e viene spesso utilizzato anche un esame del sangue, poiché è più preciso..

Test cutanei

In questo caso, possono essere eseguite iniezioni speciali superficiali nella pelle (i cosiddetti test prik), molto spesso nel braccio o nell'avambraccio, o graffi superficiali (test di scarificazione). Aiutano a determinare a quali allergeni risponde il sistema immunitario e sono sicuri e indolori per l'uomo..

La pelle viene trattata con alcool, dopo di che vengono applicate gocce con allergeni. Il test di scarificazione comporta l'applicazione di una goccia di allergeni, dopo di che il posto viene leggermente graffiato da uno scarificatore. Se viene eseguito un test di prik, le iniezioni vengono eseguite con un ago monouso (non più profondo di un millimetro). Se dopo l'uno o l'altro test si osservano arrossamenti o lievi gonfiori nel sito di trattamento, ciò suggerisce un'allergia alla sostanza applicata sulla pelle.

Esame del sangue

Viene fornito un semplice esame del sangue, che determina la presenza di anticorpi specifici nel plasma sanguigno (anticorpi Ig E), che rispondono al patogeno. Il test è molto sensibile e ha un'alta precisione del risultato. A volte viene eseguito un esame del sangue per confermare i test cutanei e le informazioni ricevute spesso coincidono..

Test provocatori

Sono prescritti se, dopo esami della pelle e esami del sangue, il risultato rimane poco chiaro. Tali test devono essere eseguiti secondo le rigorose istruzioni e solo in ospedale. Durante un test provocatorio, una piccola quantità di allergene viene iniettata nel naso, sotto la lingua o direttamente nei bronchi. Dopo un po 'viene valutata la reazione del corpo. Poiché una persona può manifestare una reazione allergica attiva, la presenza di un medico durante il test è obbligatoria.

Test di eliminazione

Test simili vengono eseguiti se il contatto con l'allergene è costante. Al fine di determinare a cosa esattamente il sistema immunitario risponde con manifestazioni cliniche, viene utilizzato il test di eliminazione. Eliminare significa rimuovere gli allergeni dal corpo e purificarlo.

Molto spesso, il test viene eseguito sotto forma di una dieta di eliminazione secondo regole rigorose..

Metodi di trattamento

Esistono diversi metodi di trattamento di base. Includono il trattamento farmacologico con speciali farmaci antiallergici e l'eccezione dell'allergene e dei suoi effetti sul corpo. A volte il trattamento include necessariamente il trattamento dei sintomi che compaiono durante una reazione acuta. Ma ci sono altri metodi di trattamento..

Terapia di eliminazione

Come accennato in precedenza, viene eseguita una speciale terapia di eliminazione. Poiché il test di eliminazione è più accurato nel rilevare reazioni allergiche alimentari, l'allergene sospetto viene eliminato dalla dieta. E se dopo una settimana o due c'è un miglioramento generale della condizione, questo indica che una persona è allergica a uno o un altro prodotto.

In caso di intolleranza ai criceti, il contatto con l'animale è semplicemente escluso: se una persona si sente meglio dopo alcuni giorni, molto probabilmente una reazione allergica appare proprio a causa del contatto con un roditore.

Terapia antistaminica

Questa terapia è uno dei metodi più comprovati e spesso utilizzati per combattere le allergie e le sue manifestazioni. Vengono prescritti e presi speciali antiallergici, i cosiddetti antistaminici, come Loratadin, Cetrizin, Suprastin e altri (ora il loro numero è abbastanza grande).

L'azione di tali farmaci si basa sul blocco del lavoro di recettori speciali che percepiscono una sostanza speciale, l'istamina (e quindi gli antistaminici), che provoca una reazione allergica, provocando i recettori. Cioè, riducono o rimuovono la suscettibilità del corpo e dei recettori degli allergeni stessi. A volte vengono prescritti glucocorticosteroidi speciali, ad esempio prednisol o metilprednisol. Il gruppo di questi farmaci ha un effetto antistaminico, ma viene utilizzato solo in caso di gravi reazioni allergiche, gravi sintomi e disturbi nel corpo.

Metodi alternativi

Se le allergie sono accompagnate da rinite, si consiglia di sciacquare il rinofaringe con soluzioni speciali. Molto spesso usano una soluzione salina calda debole, camomilla, farfaraccio o calendula, prodotta in acqua calda.

La soluzione viene aspirata in una siringa (senza ago!), Una teiera speciale piccola e una siringa. Dopo l'uso, devono essere trattati e disinfettati, poiché possono scatenare un'infezione.

La medicina tradizionale consiglia inoltre di eseguire le procedure dell'acqua: l'acqua calda può alleviare i sintomi per un breve periodo purificando i seni e sciacquando gli allergeni dalla pelle o dai capelli. Successivamente, si consiglia di bere preparazioni a base di erbe speciali (puoi acquistarlo in farmacia o raccoglierlo personalmente), poiché i tè naturali dalle erbe agiscono sul corpo in modo complesso, alleviano i crampi, hanno effetti antinfiammatori e lenitivi e aiutano ad eliminare il catarro.

Si raccomandano anche inalazioni con erbe o olii essenziali. L'acqua bollente viene versata in una ciotola profonda, le erbe vengono aggiunte lì con un effetto disinfettante e calmante (camomilla, menta, erba di San Giovanni) e coperte con un asciugamano, quindi inalare il vapore.

Puoi usare un po 'di olio essenziale, l'eucalipto è il migliore per questo scopo (ha effetti antinfiammatori e antibatterici).

Prevenzione

Affinché la reazione allergica all'animale non appaia e non sia in grado di danneggiare il corpo, è necessario aderire a misure preventive molto semplici. Tali raccomandazioni possono aiutare solo se l'allergia è lieve..

La prevenzione della comparsa di un'allergia a un roditore comprende tali misure:

  • regolare pulizia a umido all'interno e in tutto l'appartamento;
  • messa in onda frequente;
  • pulizia cellulare tempestiva e sostituzione dei filler;
  • il luogo in cui si trova la cella deve essere pulito;
  • almeno una volta alla settimana è necessario trattare la cellula con agenti antibatterici o sapone da bucato;
  • Non contattare l'animale costantemente;
  • non lasciare che il criceto esca dalla gabbia in modo che i suoi rifiuti non appaiano in tutto l'appartamento (causando così una reazione allergica).
Le allergie sono un problema comune nel mondo moderno. Può essere minore, causando qualche inconveniente e può portare a sintomi o complicazioni molto pericolosi..

Se ti trovi di fronte al fatto che quando acquisti un criceto da te o dai tuoi cari, iniziano a comparire arrossamenti e pruriti della pelle, rinite, cattiva salute e altri problemi - molto probabilmente, la causa è proprio l'allergia.

Assicurati di eseguire una diagnostica speciale, aderire a misure preventive e monitorare le tue condizioni: i sintomi identificati rapidamente e eliminati la causa delle allergie possono salvare non solo la salute ma anche la vita.