Allattamento al seno cosparso: cosa fare ad una madre che allatta con allergie in un bambino

Nutrizione

A causa del fatto che il sistema immunitario del bambino è ancora immaturo e la pancia è inetta, un'allergia in un bambino appare abbastanza spesso. Particolarmente predisposti a questo sono i figli di madri e di chi soffre di allergie al papà. Inoltre, l '"irritante" in un bambino può essere completamente diverso da quello di un adulto.

A volte le madri alla vista di guance rosse e macchie sul viso del bambino credono che questa sia una specie di malattia infettiva o della pelle. Tuttavia, la diatesi nei neonati è una predisposizione allergica, che può avere una varietà di ragioni..

Come è l'allergia nei bambini

La diatesi in un bambino è una sorta di reazione protettiva del corpo in risposta a un irritante. Penetrando nel corpo di una piccola persona con un sistema immunitario imperfetto, l'agente patogeno provoca una maggiore sensibilità a se stesso e forma la produzione di immunoglobulina E. Questa proteina, a contatto con lo stimolo, avvia una catena di reazioni sequenziali del corpo. Ecco perché potrebbero esserci diversi sintomi di allergie in un bambino.

Durante l'allattamento, la madre del bambino si assume grandi responsabilità. Dopotutto, tutto ciò con cui un neonato viene a contatto e tutti i prodotti che entrano nel suo corpo possono provocare una reazione allergica. La condizione per il bambino non è solo spiacevole e antiestetica, ma anche pericolosa. Il bambino può sperimentare diversi tipi di allergie, ma il meccanismo della loro formazione è simile..

Cibo

La manifestazione di allergie alimentari nei neonati si verifica spesso nelle parti visibili del corpo. Il sistema immunitario del neonato non è ancora sviluppato, quindi non risponde adeguatamente a determinate sostanze che entrano nel corpo attraverso il latte materno.

Se una giovane madre ha trovato la diatesi in un bambino, prima di tutto dovrebbe prestare attenzione alla propria alimentazione. L'ipersensibilità alle briciole del corpo può causare agrumi, verdure e frutta rosse, cibo con coloranti, prodotti di origine animale, cioccolato e persino fumo. La dermatite atopica nei bambini nella maggior parte dei casi si sviluppa a causa di una predisposizione ereditaria, ma la malnutrizione materna diventa tuttavia un provocatore.

Le manifestazioni allergiche sul viso di un neonato diventano una ragione per cercare immediatamente un aiuto medico. Dopo aver determinato lo stimolo, è necessario escluderlo dalla dieta della madre. Altrimenti, un'allergia alla testa sarà aggravata e questo è pericoloso.

Contatto

La diatesi nei bambini è spesso dovuta al cibo. Ma in alcuni casi, viene aggravato dal contatto diretto con lo stimolo. Ecco perché i bambini a volte hanno allergie, anche con una stretta aderenza a una dieta da parte di una madre che allatta. Determinare la causa principale è abbastanza difficile. La dermatite atopica nei bambini è in grado di svilupparsi a causa di tali provocatori:

  • irritanti domestici (insetti, polvere);
  • piante d'appartamento (in particolare fioritura);
  • animali domestici (anche quelli che non hanno lana o piume);
  • prodotti chimici domestici (polvere, sapone, agente balneare);
  • cosmetici, compresi quelli usati dai genitori;
  • prodotti per l'igiene (pannolini usa e getta, pannolini).

Una reazione si manifesta sotto forma di arrossamento e prurito. Le eruzioni cutanee con macchie possono essere locali o diffuse in tutto il corpo.

Altre forme

Le allergie in un neonato possono avere altre cause. Questi includono droghe, ereditarietà, inizio tardivo dell'allattamento e alimentazione mista. Le forme della malattia nei neonati sono le seguenti:

  • allergosi ​​respiratorie - influenzano il funzionamento del sistema respiratorio (sia la parte superiore che quella inferiore);
  • allergia alimentare (edema di Quincke, orticaria, eczema, dermatite atopica);
  • shock anafilattico.

I bambini di età inferiore a un anno di solito hanno dermatite atopica, spesso orticaria, altre malattie sono rare, di solito si verificano in età avanzata.

Perché è pericoloso per i bambini

Diatesi in un bambino.

L'ipersensibilità del corpo umano a determinate sostanze o prodotti è una condizione pericolosa. Quando si valuta la criticità di una patologia, è necessario comprendere il meccanismo della sua formazione. Oltre alle manifestazioni esterne, le allergie nei neonati hanno quelle interne. Se compaiono macchie, eczema sul corpo del bambino, si verifica gonfiore, quindi puoi solo immaginare cosa succede agli organi all'interno. La penetrazione di un irritante nel corpo di una briciola può causare broncospasmo, una condizione pericolosa in cui soffre un bambino.

Un altro pericolo è la formazione di una reazione crociata. Spesso i genitori cercano di sbarazzarsi di un'eruzione cutanea da un bambino usando metodi popolari. Fare il bagno in un decotto di erbe o l'uso orale di mezzi non convenzionali può provocare un'ondata di reazione secondaria, che aggraverà le condizioni di un piccolo paziente.

L'allergia alimentare nei neonati, secondo il Dr. Komarovsky, è causata dall'assunzione eccessiva di determinate sostanze nel corpo. Il medico è sicuro che è necessario escludere temporaneamente il prodotto dalla dieta o ridurne la quantità. Quindi il bambino diventerà più facile e in futuro il suo sistema immunitario sarà in grado di rispondere adeguatamente allo stimolo.

Come determinare quale allergia è nei bambini

È abbastanza difficile capire le cause della diatesi in un bambino con HB. La mamma ha bisogno di vedere un allergologo il prima possibile. Aiuterà a identificare e escludere un allergene per l'epatite B, prescrivere un trattamento.

Il medico dopo aver esaminato le briciole prescriverà un test allergologico. Test di laboratorio mostreranno se c'è un'allergia ai dolci nel bambino che la madre mangia. Oppure il corpo reagisce a qualcos'altro. È troppo presto per fare test cutanei ("graffi"). Di solito si tratta di un esame del sangue per una specifica immunoglobulina E. Purtroppo, in così tenera età, ci sono spesso sia risultati falsi positivi che falsi negativi. Pertanto, non puoi fidarti di loro al 100%. Questo è solo un suggerimento per il medico e la mamma.

Nella fase della diagnosi, è importante capire la causa dell'eruzione cutanea. Se il contatto con un allergene è la colpa per questo, o se il bambino ha un'altra malattia che ha un quadro clinico simile. Con l'allattamento, la gestione del diario aiuterà a identificare la causa delle allergie alimentari. Per questo, la madre che allatta annota la sua dieta e allo stesso tempo nota le condizioni del bambino, il cambiamento nella reazione a determinati prodotti. Le allergie non si verificano sempre all'istante. Succede che un allergene deve entrare nel corpo più volte per manifestare una reazione clinica.

Può esserci un'allergia al latte materno

Durante l'allattamento al seno, un'allergia in un bambino può svilupparsi a causa della presenza di sostanze irritanti nel latte materno. Questi includono frutta e verdura colorate, cioccolato, meno spesso - glutine. E persino il normale latte di mucca. Sin dai tempi antichi, è stato utilizzato per migliorare l'allattamento. Tuttavia, numerosi studi hanno portato gli scienziati a concludere che il latte di mucca non aumenta il latte materno. Tuttavia, può danneggiare il neonato..

Recentemente, si può spesso sentire un termine come un'allergia al latte materno. È un mito e un'altra mossa di marketing per i produttori di alimenti artificiali..

Non c'è allergia al latte nei neonati. L'alimentazione materna è completamente adatta al bambino. Con l'allattamento, le briciole hanno un'allergia alimentare solo a quelle sostanze che passano nel latte materno. È inappropriato associare l'intolleranza alle proteine ​​della mucca all'ipersensibilità di un bambino che si verifica durante l'allattamento. Il cibo naturale ha una composizione completamente diversa e, quindi, forma una catena alimentare diversa nel bambino.

Come trattare le allergie nei neonati

La prima cosa che i genitori devono fare con sintomi insoliti è andare dal medico - un allergologo o almeno un pediatra. Il trattamento delle allergie nei bambini inizia dopo l'esame, l'esame, la compilazione di un quadro clinico della patologia. In alcuni casi, possono essere necessarie misure di emergenza volte a eliminare l'allergene, ma a eliminare le conseguenze del suo lavoro. Per eliminare la sindrome disturbante, è necessario un approccio integrato:

  • esclusione di allergeni;
  • dieta da parte della mamma;
  • normalizzazione della funzione digestiva nei neonati;
  • uso di antistaminici se necessario.

Eliminazione di allergeni

Il trattamento delle allergie nei neonati dovrebbe iniziare con l'eliminazione dell'irritante. Questo passaggio è il più difficile, poiché i primi genitori dovranno trovare un fattore stimolante. È necessario rivedere i prodotti chimici domestici che in qualche modo entrano in contatto con il corpo delle briciole. Le sostanze cosmetiche devono essere prodotte appositamente per i neonati e devono essere contrassegnate come "ipoallergeniche". È meglio usare quelli raccomandati dal medico. Con dermatite da pannolino, un cambiamento nei prodotti per l'igiene aiuterà a curare le allergie. La crema protettiva deve essere applicata sotto il pannolino..

Poiché il bambino è allattato al seno, è possibile escludere allergie alimentari immediate. In questo caso, dovresti prestare particolare attenzione alla dieta della mamma.

Dieta ipoallergenica di una madre che allatta

La madre di un bambino allergico all'allattamento al seno dovrebbe rivedere la sua dieta:

  • escludere le proteine ​​di mucca in presenza di manifestazioni intestinali di deficit di lattasi;
  • rifiutare il glutine contenuto nella pasta e nella maggior parte dei cereali;
  • rimuovere dalla dieta dolci, noci, prodotti di origine animale, alcune verdure e frutta per manifestazioni cutanee in un bambino.

Un medico fornirà una raccomandazione individuale più dettagliata a una madre che allatta.

Miglioramento della funzione intestinale

La diatesi nei neonati può verificarsi a causa della pulizia prematura dell'intestino. La causa sono le tossine accumulate e le sostanze nocive. Anche il lavoro del tratto digestivo della mamma gioca un ruolo importante, la sedia dovrebbe essere quotidiana. Spesso dopo il parto, questo diventa un problema e con le emorroidi manifestate - completamente un disastro.

La dieta e l'uso di lassativi, ad esempio a base di lattulosio (Dufalac), aiuteranno a normalizzare il sistema digestivo durante l'allattamento. Per purificare il corpo dalle tossine, puoi portare Polysorb, Smectu, Enterosgel a una madre che allatta. L'attività fisica migliora la motilità intestinale e bere molti liquidi rende le feci più morbide e facilita il processo di svuotamento dell'apparato digerente.

Creare un ambiente confortevole

Se c'è una tendenza alla dermatite atopica nei neonati, devono essere prese misure per prevenirla. Un ruolo importante in questo processo è giocato dalla creazione di condizioni confortevoli:

  • temperatura dell'aria non inferiore a 18, ma non superiore a 22 gradi;
  • umidità al 55-70%;
  • pulizia e areazione quotidiane bagnate;
  • esclusione della polvere (una grande quantità si accumula nel tappeto, tende, mobili imbottiti);
  • passeggiate quotidiane all'aria aperta;
  • regime quotidiano.

Antistaminici

In caso di allergie, al bambino viene prescritto un farmaco volto ad eliminare le manifestazioni cliniche della patologia. Tutti i farmaci possono essere assunti solo su raccomandazione di un medico in una determinata dose di età. L'elenco dei farmaci allergici accettabili per i neonati non è così ampio:

  • gocce di Fenistil (da 4 settimane di vita);
  • Gocce di Zyrtec o Zodak (da 6 mesi);
  • Compresse di Suprastin Questo farmaco è usato come ultima risorsa, quindi deprime il sistema nervoso.

Inoltre, i sorbenti (Smecta, Polysorb, Filtrum, Enterosgel) sono prescritti al bambino per rimuovere l'allergene dal corpo. I farmaci proibiti per i bambini includono: difenidramina, clemastina, diazolina, tavegil e la maggior parte delle forme di compresse.

Medicinali per uso esterno

Nel trattamento delle allergie cutanee, si raccomanda l'uso di farmaci per via orale, integrati con agenti esterni. Al bambino può essere prescritto uno dei farmaci:

Farmaci ormonali Advantan, Elokom e altri sono prescritti in casi critici e non sono usati per le allergie in un neonato sul viso.

Che aspetto ha un'allergia alimentare nei neonati: sintomi con foto e metodi di trattamento

Le reazioni allergiche nei bambini sono sempre più comuni. Ciò è dovuto all'abbondanza di prodotti allergenici, con scarsa ecologia e con un fattore ereditario. In precedenza, questa malattia aveva meno probabilità di soffrire e c'è una spiegazione logica: la maggior parte della popolazione viveva in zone rurali, dove il cibo era esclusivamente naturale.

Ora ci sono molti farmaci per alleviare i sintomi dell'allergia, la nutrizione è regolata da una dieta speciale. Questi metodi migliorano la qualità della vita di bambini e adulti allergici e affrontano efficacemente le convulsioni..

Sembra un'eruzione cutanea con allergie alimentari nei neonati

Cause di allergie alimentari nei bambini

L'allergia è la risposta del sistema immunitario umano a determinate sostanze. Non sono pericolosi, ma per qualche ragione il corpo li percepisce come alieni e li combatte attivamente. Le allergie nei bambini si verificano per vari motivi:

  • Lo stato del sistema immunitario. Molti fattori esterni influenzano il corpo del bambino, alcuni di essi causano una risposta immunitaria.
  • Eredità. Se i genitori soffrono di reazioni allergiche, la probabilità che appaiano nei bambini è molto alta.
  • Cattive condizioni ambientali Non è un segreto che lo stato dell'ambiente, specialmente nelle città, lascia molto a desiderare. Questo non può che influire sulla salute dei bambini. A proposito, i bambini allergici che crescono nei villaggi e nei villaggi sono molto più piccoli che in città. Questo fatto è spiegato dal fatto che i bambini delle aree rurali fin dalla tenera età hanno contatti con un numero enorme di potenziali allergeni (peli di animali, peluria di uccelli, polline di piante), a cui il corpo risponde adeguatamente.
  • Fattori intrauterini Ipossia durante la gravidanza, abbondanza di forti sostanze allergeniche negli alimenti, nel fumo, nell'uso di alcol e droghe (consigliamo di leggere: le conseguenze del fumo durante l'allattamento). Tutti questi fattori influenzano in modo estremamente negativo il feto e provocano vari disturbi.

Quali sono le cause delle allergie nei bambini:

  • Qualsiasi alimento può provocare tali reazioni. Uova di gallina, latte di mucca, cioccolato, noci, soia, pesce, frutti di mare, agrumi, ananas, miele, senape, frutta e verdura rossa, carne di manzo, caffè, ecc. Sono considerati i più allergenici. Il sistema immunitario reagisce negativamente alle proteine ​​estranee contenute in prodotti.
  • Medicinali Teoricamente, qualsiasi farmaco può causare allergie, ma i più pericolosi che contengono sciroppo dolce o ingredienti a base di erbe. Spesso c'è una tale reazione agli antibiotici e alle vitamine. Ecco perché molte medicine per i bambini si presentano sotto forma di candele..
  • L'allergia da contatto è causata dal contatto della pelle del bambino con determinate sostanze. Di solito si tratta di cosmetici per bambini, materiali sintetici, creme e saponi..
  • Allergie domestiche. È causato da polvere, lana e saliva di animali domestici, prodotti chimici per pulire la casa o lavare i piatti, detersivo, ecc..
  • Allergia stagionale Si verifica su polline, lanugine di pioppo. Anche le punture di insetti possono provocare tali reazioni. Le api e le vespe sono particolarmente pericolose, i loro morsi causano un forte gonfiore. Di norma, tale allergia si combina con l'intolleranza al miele. Si verifica una reazione allergica al sole e al freddo..
Nei neonati, una reazione allergica può persino svilupparsi nel freddo

Come si manifesta un'allergia alimentare in un bambino?

Insieme al cibo, gli allergeni entrano nell'intestino, dove vengono assorbiti nel flusso sanguigno e causano sintomi caratteristici. L'allergia si fa sentire da vari organi e sistemi. La reazione appare 1-2 ore dopo il contatto con la sostanza o si accumula gradualmente con esposizione prolungata e si manifesterà dopo pochi giorni. Con allergie da contatto, la reazione è immediatamente evidente..

Come capire che un neonato ha una reazione allergica, perché non riesce ancora a parlare di ciò che lo disturba? A quali segni dovrebbero prestare attenzione i genitori, compresi i bambini più grandi? I sintomi di una reazione allergica sono gli stessi per tutti:

  • il bambino piange spesso, è cattivo, non dorme bene;
  • ha uno scarso appetito;
  • sul corpo compaiono eruzioni cutanee che possono prudere o bagnarsi;
  • eruzione cutanea sul viso, principalmente intorno alla bocca e sulle guance;
  • gonfiore delle mucose - rinite allergica, congiuntivite, tosse;
  • la pelle si sta staccando;
  • squame giallastre si formano sulla testa;
  • arrossamento in diverse parti del corpo;
  • diarrea, vomito, formazione eccessiva di gas, frequenti sputi;
  • Edema di Quincke, shock anafilattico con una forte reazione del corpo ad un allergene.

Proviamo a identificare un allergene

Un allergologo dovrà stabilire una diagnosi accurata. Il medico deve assicurarsi che il bambino soffra davvero di un'allergia e non di un'altra malattia con sintomi simili (ad esempio infezione da elminti o malfunzionamento del tratto gastrointestinale). Quali metodi vengono utilizzati per fare una diagnosi:

  • Ispezione e interrogatorio dei genitori - quando ci sono segni di ciò in cui sono espressi, se c'è una dipendenza del loro aspetto dall'uso di prodotti o dal contatto con sostanze.
  • Un test cutaneo determinerà a quale sostanza risponde il corpo del bambino. Vari allergeni vengono applicati sulla pelle con uno strumento medico affilato e, in caso di allergia, dopo un certo tempo, in questo luogo compaiono edema o arrossamento. Come vengono eseguiti i test allergici, si può vedere nella foto.
  • Un esame del sangue mostra il livello di immunoglobulina e la presenza di anticorpi.

Viene eseguito un test cutaneo per i bambini dai 5 anni. Tuttavia, non sempre dà una risposta, cosa ha causato esattamente la reazione del sistema immunitario del bambino. L'analisi rivela gli allergeni più comuni (uova, latte, funghi, batteri, pesci, veleno di api e vespe, ecc.) E teoricamente un'allergia può apparire su qualsiasi cosa. In una tale situazione, i genitori stanno meglio facendo affidamento sulle proprie osservazioni sulla condizione del bambino e valutano attentamente la preparazione della dieta.

Un test cutaneo per allergeni è un test abbastanza costoso.

Trattamento delle allergie alimentari nei bambini

Per curare le allergie alimentari, la prima cosa da fare è eliminare il contatto con l'allergene che ha causato la reazione. Questo vale non solo per il cibo, ma anche per i prodotti chimici, i farmaci, i cosmetici. Se un'allergia alimentare si manifesta in un bambino fino a un anno di età, tutti i prodotti sospetti dovrebbero essere rimossi dalla dieta della madre (per maggiori dettagli, vedi: Come trattare le allergie al latte in un bambino di 2 anni?). Durante un'esacerbazione della malattia, è vietato introdurre nuovi alimenti come alimenti complementari..

Un allergologo pediatrico prescriverà farmaci per eliminare i segni di allergia e la rapida rimozione delle sostanze patogene dal corpo. Il rispetto dei requisiti di uno specialista salverà il bambino dalle manifestazioni della malattia. Alcune reazioni allergiche sono temporanee e si perdono quando l'immunità si rafforza e il sistema enzimatico matura..

Aiuto d'emergenza

Quando viaggi con bambini durante un viaggio o un picnic, assicurati di inserire antistaminici - Fenistil, Zodak, Zirtek, ecc. Nel kit di pronto soccorso, che aiuteranno sia in caso di allergie lievi sia come primo soccorso per l'edema di Quincke prima dell'arrivo delle cure mediche di emergenza..

Questa condizione patologica appare raramente nei bambini che non hanno mai sofferto di allergie. Di norma, l'edema si sviluppa quando ci sono già state reazioni a varie sostanze ed è espresso da un forte gonfiore della bocca, della laringe, dei genitali. Orecchie, labbra, palpebre e lingua aumentano di dimensioni, aumenti di temperatura. Vomito, paralisi, convulsioni sono possibili..

Il pericolo mortale è che il bambino possa soffocare. Segni simili accompagnano lo shock anafilattico. Schiuma dalla bocca, cianosi delle labbra, intorpidimento del viso vengono aggiunti a loro. È importante nei primi minuti dell'inizio dei sintomi dare al bambino eventuali rimedi allergici a portata di mano e chiamare un'ambulanza. Fortunatamente, tali condizioni sono rare, ma i genitori allergici devono sapere come fornire il primo soccorso a un bambino in tali situazioni..

Preparati farmaceutici

La scelta di antistaminici in farmacia è molto ampia. Il medico curante determinerà quale farmaco è adatto per il tuo bambino e selezionerà il giusto dosaggio:

  • Suprastin. Oltre all'azione principale, ha anche una proprietà antiemetica e allevia gli spasmi. Questo strumento è stato sviluppato per lungo tempo e ha una serie di effetti collaterali: provoca sonnolenza, palpitazioni, mucose secche e mal di testa. Consentito per i bambini di età inferiore a un anno.
  • Diazolin. Anche un farmaco di prima generazione. Ha un effetto sedativo. Assegnato ai bambini da un anno.
  • Zirtek (consigliamo di leggere: come usare Zirtek per i neonati?). Il farmaco è una nuova generazione. Disponibile in gocce. Non ha un effetto sedativo ed è approvato per l'uso da 6 mesi.
  • Fenistil. Disponibile in gocce e in gel. Se applicato localmente, allevia il prurito ed elimina il rossore. Può essere usato per bambini da 1 mese.
  • Psilo-balsamo. Allevia arrossamenti e gonfiori. Utilizzato nei bambini da 2 anni..
  • Diphenhydramine. Questo è uno strumento molto potente, quindi viene utilizzato per i bambini (compresi i neonati) solo in situazioni critiche come indicato da un medico.

Oltre agli antistaminici, il medico prescriverà gli enterosorbenti, con l'aiuto dei quali le sostanze allergeniche vengono escrete dal corpo.

In caso di allergie alimentari, i medici devono prescrivere Enterosgel Enterosorbent con un ciclo per eliminare gli allergeni. Il farmaco è un gel saturo di acqua. Avvolge delicatamente le mucose gastrointestinali, raccoglie da loro gli allergeni e li rimuove dal corpo. Un importante vantaggio di Enterosgel è che gli allergeni sono saldamente legati al gel e non vengono rilasciati nel parto intestinale situato sotto. Enterosgel come spugna porosa assorbe principalmente sostanze nocive senza interagire con microflora benefica e microelementi, quindi può essere assunto per più di 2 settimane.

A volte è richiesto un clistere detergente. Con la congestione nasale, possono essere instillate gocce di vasocostrittore (Vibrocil, Nazivin).

Rimedi popolari

Il trattamento di un bambino con medicina alternativa senza prescrizione medica non vale la pena, perché molte erbe medicinali stesse sono forti allergeni. L'automedicazione può portare a gravi allergie..

I rimedi popolari alleviano i sintomi della pelle, alleviano il prurito. Bene aiutare i bagni con un decotto di celidonia, spago, camomilla o calendula. Tuttavia, puoi fare questi bagni ogni 3 giorni in modo che il bambino non abbia una pelle secca eccessiva. Dovresti iniziare con un'erba per determinare se c'è un'allergia ad essa. Il tempo aumenta gradualmente da 5 a 15 minuti.

Puoi pulire con decotti di erbe medicinali - alloro, iperico, menta piperita, corteccia di quercia. Il brodo non dovrebbe essere troppo ripido. Il trattamento delle aree interessate allevia l'infiammazione, guarisce la pelle, rimuove il peeling.

I bagni con un set specifico di erbe antinfiammatorie alleviano i sintomi delle allergie

Dieta come prerequisito per il trattamento

Con le allergie alimentari, è molto importante seguire una dieta. Senza di essa, nessun farmaco può salvare il bambino dai sintomi della malattia. Quali alimenti possono essere consumati da un bambino:

  • Pane di segale;
  • cereali - grano saraceno, mais, riso;
  • carne di pollo, tacchino, coniglio;
  • cavolfiore, zucchine, broccoli (vedi anche: è possibile per una madre che allatta mangiare broccoli con le guardie?);
  • mele verdi
  • burro, latticini a basso contenuto di grassi;
  • oliva, olio di semi di girasole;
  • frutta secca e composta da loro, rosa selvatica.

Escluso dal menu: uova di gallina, latte di mucca, miele, caffè, cioccolato, pesce, frutti rossi e altri alimenti allergenici. Questo vale anche per la dieta di una madre che allatta, se si verifica un'allergia in un neonato.

Gli allergeni dovrebbero essere esclusi dalla dieta del bambino

Il cibo deve essere cotto a vapore o nel forno, è consentito lo stufato. Non c'è bisogno di aggiungere spezie ad esso. I prodotti dovrebbero essere freschi, la conservazione dovrebbe essere esclusa dalla dieta. Affinché il bambino riceva tutte le vitamine e i nutrienti necessari, crea un menu completo insieme a un nutrizionista.

Quando il bambino sta appena iniziando a ricevere alimenti complementari, è necessario prestare particolare attenzione alle manifestazioni di reazioni allergiche ai nuovi prodotti. La mamma è meglio tenere un diario alimentare, dove scriverà ogni giorno tutti i nuovi prodotti che riceve suo figlio..

I bambini allergici non devono assumere cibi complementari prima di 6 mesi. Se il pediatra insiste su alimenti complementari a causa di un aumento di peso insufficiente, è meglio iniziare con prodotti ipoallergenici: purè di patate da zucchine, cavolfiore, grano saraceno e porridge di mais (per maggiori dettagli vedi: quali sono le formule ipoallergeniche per bambini?). Un nuovo prodotto dovrebbe essere somministrato al mattino per non perdere i sintomi delle allergie e iniziare sempre con mezzo cucchiaino. Per la prima volta, alimenti potenzialmente allergenici dovrebbero essere introdotti da 7 a 8 mesi (carne, uova, kefir).

Quanto tempo ci vuole per far scomparire i sintomi?

Nella domanda, dopo quanto dura l'allergia nei bambini, tutto dipende dalla salute del bambino, dal grado di danno e dall'allergene che ha causato la reazione. In alcuni bambini, i sintomi sono facilmente curabili e scompaiono in 3-5 giorni, mentre altri soffrono per mesi e le loro condizioni sono difficili da trattare..

Le allergie alimentari nei neonati sono regolate dalla dieta di una madre che allatta. In ospedale, le viene dato un elenco di prodotti che è vietato consumare nei primi mesi (caffè, cioccolato, pesce, frutti rossi devono essere esclusi). Gli alimenti potenzialmente allergenici devono essere introdotti nella dieta non prima di 7-8 mesi. Gran parte del trattamento dipende dai genitori: se tutte le raccomandazioni del medico vengono seguite, se il bambino sta ricevendo i farmaci prescritti o se sta usando prodotti illegali.

Allergia nei neonati

Quando compaiono strani punti sul corpo del bambino tanto atteso, una madre amorevole inizia a preoccuparsi. Le eruzioni allergiche possono comparire nei primi giorni di vita di una piccola persona. Le ragioni di tali manifestazioni sono molto diverse: dai problemi digestivi a un respiro fugace degli spiriti della madre. È molto importante che i genitori notino strani sintomi in tempo e inizi il trattamento per la causa..

Allergia nel neonato: concetti generali

Come a qualsiasi altra età, un'allergia in un neonato è una reazione patologica del corpo a una sostanza irritante. In un altro modo, una tale sostanza è chiamata allergene. La differenza nelle manifestazioni di allergie nei neonati e nei bambini più grandi è il grado di pericolo delle manifestazioni per il corpo. Nei bambini piccoli, l'immunità è ancora molto debole, quindi è molto importante non consentire il lancio di una tale condizione.

C'è un'idea sbagliata secondo cui il latte materno protegge in modo affidabile il bambino da tutti gli allergeni alimentari. Un'opinione fondamentalmente sbagliata, perché il bambino potrebbe essere allergico al lattosio, che si trova nel latte materno.

Sintomi allergici

Un bambino non sarà in grado di dire alla madre che cosa lo disturba e dove fa male, quindi è importante essere in grado di notare eventuali segni atipici sul corpo del bambino. I sintomi allergici comprendono:

  1. Problemi con la pelle del bambino. Il primo segno di una reazione allergica. Può essere espresso sotto forma di arrossamenti, eruzioni cutanee e macchie. A volte può essere piccoli punti secchi e desquamazione della pelle, e talvolta le allergie si manifestano come irritazioni piangenti. La posizione di tali lesioni può essere qualsiasi. Molto spesso, le guance del bambino, le rughe delle gambe e dell'addome, il collo.
  2. Disturbi digestivi. Se l'allergia è stata causata da un irritante alimentare, tra i sintomi ci sono rigurgito abbondante subito dopo aver mangiato, diarrea, coliche. Invece di diarrea, può verificarsi stitichezza..
  3. Gonfiore del sistema respiratorio. I problemi respiratori possono essere causati da allergeni presenti nell'aria. Può trattarsi di polvere di libri, polline, odori di aerosol (profumi, deodoranti), peli di animali domestici. Se queste sostanze entrano nelle vie respiratorie del bambino, si osservano edema laringeo, respiro corto, tosse. A volte i sintomi ricordano molto un raffreddore comune. La differenza è che non c'è aumento di temperatura.

Come distinguere visivamente le allergie dal calore pungente

Le eruzioni allergiche possono sembrare molto simili a calore pungente o acne (acne). Per distinguere l'uno dall'altro, devi sapere come si presentano e si manifestano questi stati.

  • Per natura dell'eruzione cutanea. Le eruzioni allergiche danno sempre al bambino l'inconveniente: prurito e prurito. Inoltre, le piccole aree tendono a fondersi in una grande. Con la sudorazione, l'eruzione cutanea ricorda piccoli punti rossi che non disturbano il bambino. I brufoli (acne) hanno una parte superiore bianca e non comportano inconvenienti.
  • La posizione dell'eruzione cutanea. L'allergia colpisce più spesso glutei, gambe, addome, testa e schiena del bambino. La sudorazione appare in luoghi in cui l'aria è limitata: curve delle braccia e delle gambe, aree ascellari, collo del bambino. L'acne appare solo sul viso.
  • Risposta al farmaco. Un'eruzione allergica non scompare dopo il trattamento con farmaci antisettici, ma diventa pallida e scompare dopo l'assunzione di farmaci antistaminici (anti-allergenici). La sudorazione si verifica dopo il trattamento con polveri e agenti essiccanti (unguento di zinco, polvere per bambini, antisettici) e i brufoli scompaiono da soli dopo alcune settimane. Allo stesso tempo, non reagiscono in alcun modo ai farmaci.

Esempi di come si presenta un'allergia:

Eruzione allergica sulle guance Eruzione cutanea sullo stomaco Allergia alla schiena e alla parte bassa della schiena Fusione di piccoli fuochi dell'eruzione cutanea in una grande macchia Eruzioni cutanee sui glutei Eruzione allergica sulle gambe del bambino Eruzione cutanea sulle guance del bambino

Vi offriamo di guardare un video in cui un allergologo esperto racconta le manifestazioni di allergie nei bambini piccoli.

Ragioni per aspetto e tipi

Per i bambini, ogni nuova sostanza che entra nel corpo è potenzialmente pericolosa, poiché il corpo del bambino non è ancora adattato a loro.

Uno dei tipi più comuni di allergie nei neonati è il cibo. Gli allergeni che vengono con il latte materno e causano una reazione patologica nel bambino includono:

  • Latte di mucca (o meglio, la proteina che contiene - caseina);
  • Uova di gallina
  • Frutti di mare (molluschi, pesce);
  • Grano;
  • Soia
  • Noccioline.

Inoltre, un'alimentazione scorretta e cattive abitudini della madre durante la gestazione, possono anche causare la comparsa di allergie alimentari nel bambino.

La seconda causa più comune di allergie è il contatto diretto della pelle del bambino con l'allergene. Questo tipo di malattia si chiama contatto..

Qualsiasi sostanza può causare un attacco:

  • Il mantello e la saliva dell'animale (a molti cani e gatti piace sdraiarsi accanto al bambino o leccare, considerandolo il loro cucciolo);
  • Polvere;
  • Insetti (zecche, insetti, pulci);
  • Polline di piante (sia da interno che da fiore dal negozio);
  • Prodotti chimici per la casa (detersivi in ​​polvere, sapone con profumi, deodoranti per ambienti);
  • Cosmetici (polvere, profumo, ombre friabili, tutti i tipi di lucidalabbra e rossetti decorativi).

Come identificare un allergene

Un neonato non sarà in grado di dire a sua madre cosa ha mangiato o cosa ha toccato, dopo di che il suo viso o stomaco è stato coperto di macchie rosse. È possibile identificare la causa delle allergie a questa età solo contattando l'ospedale ed eseguendo i test necessari:

  • Esame iniziale del bambino;
  • Raccolta da parte di un pediatra di informazioni sulla dieta del bambino e sulla dieta della madre (se il bambino è allattato al seno);
  • Emissione di un rinvio per un esame del sangue al livello di immunoglobulina E e eosinofili;
  • Esame ecografico degli organi addominali.

Dopo aver identificato un allergene, qualsiasi contatto con una sostanza nociva deve essere completamente eliminato..

Se non riesci a ottenere rapidamente un appuntamento con un pediatra, puoi provare a ridurre al minimo il rischio di collisione con un allergene. Per fare ciò, è necessario seguire alcuni semplici suggerimenti:

  • Se il bambino è allattato al seno, la madre deve analizzare attentamente la sua dieta ed escluderne tutti i cibi potenzialmente pericolosi;
  • Con l'alimentazione artificiale, è necessario studiare attentamente la composizione della miscela. Se si trovano tracce di latte, soia o lattulosio, la miscela deve essere sostituita con una contenente queste sostanze;
  • Non introdurre alimenti complementari troppo presto. I bambini con allergie dovrebbero iniziare a dare cereali senza glutine e verdure anallergiche non prima di sette mesi;
  • Non alimentare eccessivamente il bambino. Ciò è particolarmente vero per i bambini che si nutrono artificialmente. Il regime e il dosaggio devono essere rigorosamente osservati per prevenire il sovraccarico dell'apparato digerente del bambino;
  • Evitare la carenza di liquidi nel corpo del bambino;
  • Fare il bagno a un neonato solo in acqua bollita. In questo caso, usare sapone o altri mezzi per i bambini non dovrebbe essere più di una volta alla settimana;
  • Giocattoli per bambini da acquistare solo con materiali comprovati che soddisfano tutti gli standard di qualità;
  • Gli articoli per bambini, specialmente i pannolini e il corpo, possono essere lavati solo con polveri per bambini. I detergenti per bucato convenzionali non sono adatti a questi scopi;
  • L'abbigliamento del bambino dovrebbe essere fatto di tessuti naturali, preferibilmente non tinti con tinture brillanti;
  • Se ci sono animali domestici a casa, vale la pena escludere il loro aspetto nella stanza del bambino e il contatto con le sue cose. Inoltre, nella stessa stanza, è importante rimuovere tutte le tracce della presenza di animali domestici;
  • Creare condizioni confortevoli nella stanza: temperatura 18-22 gradi con umidità media;
  • La pulizia a umido nella stanza dovrebbe essere effettuata quotidianamente, senza l'uso di prodotti chimici domestici, specialmente con un odore pungente;
  • I tappeti e i tappeti a pelo lungo devono essere rimossi dalla stanza del bambino in modo che la polvere non si accumuli su di essi;
  • Durante le passeggiate all'aria aperta, la stanza del bambino deve essere ventilata. Le finestre o le finestre dovrebbero essere chiuse da dieci a quindici minuti prima che il bambino ritorni nella stanza;
  • Tutte le piante dalla stanza in cui il neonato dorme dovrebbero essere rimosse..

Trattamento di allergia

Qualsiasi trattamento farmacologico di un neonato deve essere effettuato solo sotto la supervisione di un medico. L'automedicazione in questo caso è estremamente pericolosa..

È importante ricordare che il farmacista in farmacia non è un medico e non ha il diritto di prescrivere farmaci.

Se i suggerimenti di cui sopra hanno contribuito a sbarazzarsi dei sintomi delle allergie e i test hanno rivelato l'allergene stesso, non è necessario un trattamento aggiuntivo con i farmaci. Inoltre, durante l'assunzione di farmaci, potresti anche essere allergico a loro..

In casi gravi o avanzati, il medico può prescrivere i seguenti fondi:

  • Sorbenti (questi farmaci legano gli allergeni nel corpo del bambino e lo rimuovono più velocemente di quanto il corpo del bambino possa fare);
  • Antistaminici senza effetto sedativo (per eliminare i sintomi allergici);
  • Unguenti non ormonali per allergie (prescritti per uso esterno; in rari casi vengono prescritte creme ormonali, che devono essere utilizzate con cautela);

Prevenzione

È importante avviare misure preventive per prevenire le allergie dal momento del concepimento:

  • La futura madre dovrebbe abbandonare tutte le cattive abitudini (tale misura aiuterà non solo a proteggere dalle allergie, ma anche a proteggere la salute del futuro bambino in generale);
  • Le madri devono mangiare bene (rivedere la loro dieta e bilanciarla, se necessario, ed eliminare anche cibi potenzialmente pericolosi).

Dopo la nascita del bambino, le misure per la prevenzione delle malattie allergiche sono le seguenti:

  • Al momento dell'allattamento al seno, la madre deve aderire a una dieta rigorosa e ipoallergenica;
  • Se il bambino non ha una maggiore suscettibilità al latte, l'allattamento deve essere mantenuto il più a lungo possibile;
  • Cerca di non usare medicinali senza necessità urgente, poiché i loro componenti vengono trasmessi con latte al corpo del bambino;
  • Limitare il contatto del bambino con animali domestici;
  • Bagnati quotidianamente nella stanza del bambino.

Tali semplici misure aiuteranno a prevenire lo sviluppo di allergie e manterranno intatta la pelle delicata del bambino..

L'allergia è una malattia insidiosa. Può essere mascherato da calore pungente o acne regolare. Ma con la dovuta cura dei genitori, identificarlo non è difficile. È molto più difficile determinare l'agente patogeno della reazione patologica. Medici e test speciali sono sempre pronti ad aiutare con questo. Quando si trattano le allergie, non correre a correre per i farmaci. È possibile che semplici suggerimenti per rivedere la dieta e lo stile di vita aiuteranno a salvare il bambino dal disagio.

Eruzione allergica in un neonato

Ultimo aggiornamento: 14/01/2020

Il contenuto dell'articolo

"Skin like a baby" - ogni quanto sentiamo questa espressione! In effetti, la pelle dei bambini nei video e nei poster pubblicitari è perfetta, ma in realtà i genitori incontrano spesso eruzioni allergiche nei neonati. Cosa devono sapere madri e padri per non farsi prendere dal panico e aiutare il bambino?

È un'allergia?

Prima di tutto, è importante capire la natura delle eruzioni cutanee che appaiono sul corpo del tuo bambino. A prima vista, arrossamento, irritazione e un'eruzione cutanea indicano chiaramente violazioni nel corpo. Tuttavia, c'è un'eruzione cutanea abbastanza naturale e non dovresti averne paura.

Questa è la cosiddetta "acne neonatale", che appare sulla pelle nel primo mese di vita del tuo bambino. Il suo aspetto è spiegato da quanto segue: lo sfondo ormonale del bambino inizia a tornare alla normalità, gli ormoni della madre che sono stati ricevuti durante la gravidanza lasciano il corpo del bambino. Nel processo di questa ricostruzione, sul corpo appare una piccola eruzione rossastra - molto spesso sul viso, a volte l'eruzione cutanea è localizzata sulla parte superiore del corpo.

In un mese, una tale eruzione cutanea passa da sola. L'unica cosa che non dovresti fare è spremere piccoli brufoli e provare a "rimuoverli" con cotone.

Se il rossore non passa per molto tempo ed è accompagnato da un prurito che disturba il bambino o le eruzioni cutanee diventano profuse, dovresti consultare un pediatra. Forse questa è una vera allergia.

Segni di un'eruzione allergica in un bambino

Nei bambini di età inferiore a un anno, le eruzioni allergiche sono localizzate su guance, collo, braccia (avambraccio) e glutei. All'inizio - di solito è a breve termine, solo poche ore - l'allergia sembra macchie rosse, che si fondono gradualmente in un punto. La pelle in questi luoghi si gonfia leggermente, si gonfia.

Le vere allergie non si limitano alle eruzioni cutanee. Arrossamento della pelle e sua rugosità, secchezza si aggiungono ai sintomi. La comparsa di un'eruzione cutanea è accompagnata da un prurito che disturba il bambino. Il bambino diventa irritabile, dorme male e può rifiutare di mangiare. In alcuni casi, le allergie sono accompagnate da cambiamenti nel tratto gastrointestinale.

Quando è necessaria l'assistenza di emergenza

Se un'eruzione allergica in un neonato è accompagnata da lacrimazione, congestione nasale, gonfiore del viso, chiamare immediatamente un'ambulanza.

I sintomi possono indicare l'edema di Quincke, con lo sviluppo del quale c'è gonfiore della laringe e della lingua, che porta al soffocamento.

Perché un bambino ha un'eruzione allergica: cercare ragioni

La convinzione radicata che un'eruzione allergica in un neonato si verifica solo a causa della sua alimentazione, ad es. a causa del latte materno, per errore. Questo è sicuramente uno dei motivi. Tuttavia, dovrebbero essere esclusi anche altri possibili allergeni..

I fattori che indicano che un bambino è soggetto ad allergie sono:

  • La presenza di parenti allergici, soprattutto se è il padre o la madre del bambino.
  • Assunzione di antibiotici con un bambino o una mamma.
  • Formulazione della miscela.
  • Complicanze della gravidanza dovute a malattie materne durante questo periodo.

In tutti questi casi, è più probabile che il neonato sia allergico. Il rispetto di semplici misure preventive aiuterà a prevenirne il verificarsi..

  • L'abbigliamento per un neonato dovrebbe essere di alta qualità, realizzato con materiali naturali. I vestiti di lana sono un'eccezione; possono causare irritazione alla pelle..
  • Lavare accuratamente i vestiti con una polvere speciale. Un'eruzione allergica in un bambino può essere una reazione banale ai prodotti chimici domestici. Lo stesso vale per i vestiti dei genitori e altri tessuti con cui il bambino è in contatto.
  • Controlla il trucco per bambini che stai usando. Forse la sua composizione include componenti che possono causare irritazione. Meglio scegliere strumenti affidabili. La linea La Cree comprende cosmetici per la cura dei neonati: shampoo-schiuma per bambini dalla nascita, gel detergente ed emulsione. Tutti i prodotti hanno una composizione naturale, non contengono ormoni.
  • Le madri che allattano dovrebbero seguire una dieta speciale.
  • Un'eruzione allergica in un bambino allattato al seno non è meno comune. In questo caso, le proteine ​​contenute nelle miscele di latte sono irritanti. Non c'è niente di più naturale in natura dell'allattamento al seno. Il latte materno da solo è la migliore prevenzione allergica.

Cosa fare quando un'eruzione allergica appare in un bambino?

Se non riesci a trovare l'allergene da solo, consulta il tuo medico. Il pediatra sarà in grado di determinare la causa dell'eruzione cutanea.

In nessun caso dovresti dare la tua medicina. Se necessario, saranno prescritti farmaci.

Durante il trattamento, prestare attenzione a qualsiasi piccola cosa:

  • Monitorare attentamente l'igiene del bambino e le condizioni della pelle. Con una cura impropria, la dermatite da pannolino può apparire nell'area del pannolino.
  • Cerca di non asciugare la pelle del tuo bambino..
  • Cambia i vestiti bagnati in tempo, non avvolgere molto il bambino se fa caldo nella stanza o in strada, altrimenti il ​​bambino potrebbe avvertire sudorazione.
  • Usa prodotti chimici domestici speciali per lavare i tuoi vestiti e quelli dei bambini, pulendoli nella stanza dei bambini: è meglio scegliere i mezzi contrassegnati come "ipoallergenici".
  • È meglio se non ci sono animali domestici in casa che possono provocare un'allergia.
  • Controlla la tua dieta e l'alimentazione del bambino. La madre che allatta non dovrebbe mangiare piselli, fagioli, barbabietole, pesche, albicocche, banane, uova, pesce, frutti di mare, carote, pomodori, fragole, agrumi, ananas, melone, caffè, cioccolato, funghi, noci, miele e possibilmente prodotti contenenti proteine ​​del latte vaccino.

Eruzione allergica nei neonati: come trattare

Dopo che l'allergene è stato trovato ed escluso, tutte le tue azioni dovrebbero mirare ad alleviare i sintomi spiacevoli che accompagnano l'eruzione allergica.

Trattare i siti di eruzione cutanea con una crema non grassa e ipoallergenica. La crema per farmacia "La Cree" è un cosmetico naturale che non contiene componenti ormonali, coloranti e profumi. La crema rimuove perfettamente peeling e arrossamenti, favorisce la guarigione e allevia il prurito, anche sui piedi..

È importante che i prodotti La Cree siano approvati per l'uso da parte dei bambini: ciò è confermato da un certificato statale e da numerosi studi. Il marchio di cosmetici medici è venduto solo nelle farmacie, il che è anche un segno della qualità dei prodotti. "Pelle come un bambino": quante volte sentiamo questa espressione! In effetti, la pelle dei bambini nei video e sui poster è perfetta, ma in realtà i genitori incontrano spesso un'eruzione allergica nei neonati. Cosa devono sapere madri e padri per non farsi prendere dal panico e aiutare il bambino?

  • Le madri che allattano dovrebbero attenersi a una dieta rigorosa: escludere cioccolato, latte, noci, miele, agrumi, fragole, pomodori e altri possibili allergeni. Il sistema nutrizionale è di solito sviluppato da un pediatra che osserva un bambino.
  • Un'eruzione allergica in un bambino allattato al seno non è meno comune. In questo caso, le proteine ​​contenute nelle miscele di latte sono irritanti. La soluzione è semplice: scegli una miscela diversa (terapeutica) per il bambino.
  • L'abbigliamento per neonati dovrebbe essere di alta qualità, realizzato con materiali naturali. I vestiti di lana sono un'eccezione; possono causare irritazione alla pelle..
  • Lavare accuratamente i vestiti con una polvere speciale. Un'eruzione allergica in un bambino può essere una reazione banale ai prodotti chimici domestici.

Cosa fare se un neonato ha un'eruzione allergica?

  • Consultare un pediatra per determinare la causa dell'eruzione cutanea. Non somministrare mai farmaci o antibiotici senza prescrizione medica..
  • Non asciugare la pelle del bambino. Tratta la posizione dell'eruzione cutanea con una crema ipoallergenica non grassa. La crema per farmacia "La Cree" è un cosmetico naturale che non contiene componenti ormonali, coloranti e profumi. La crema rimuove perfettamente peeling e arrossamenti, favorisce la guarigione e allevia il prurito, anche sui piedi. È importante che i prodotti La Cree siano approvati per l'uso da parte dei bambini: ciò è confermato da un certificato statale e da numerosi studi. Il marchio di cosmetici medici è venduto solo in farmacia, il che è anche un segno di qualità del prodotto..

Ricerche cliniche

Studi clinici hanno dimostrato l'efficacia, la sicurezza e la tolleranza dei prodotti della TM "La Cree". I prodotti sono adatti per la cura quotidiana della pelle dei bambini con dermatite atopica da lieve a moderata e durante la remissione, accompagnati da una diminuzione della qualità della vita dei pazienti.

Le proprietà dei prodotti di “LA-KRI” TM sono confermate da studi clinici, durante i quali è stato riscontrato che la crema La Cree per pelli sensibili:

  • riduce il prurito e l'irritazione;
  • allevia il rossore della pelle;
  • idrata e cura delicatamente la pelle.

Secondo i risultati delle prove cliniche sulla confezione dei prodotti, sono state pubblicate informazioni secondo cui le creme sono raccomandate dalla filiale di San Pietroburgo dell'Unione dei pediatri della Russia.

Recensioni dei consumatori

"Saluto tutti i lettori della mia recensione. È qui che finalmente è arrivata l'estate nelle nostre regioni a metà giugno. Il tempo è meraviglioso da diversi giorni, quindi trascorriamo molto tempo in campagna. Con l'inizio del calore, le zanzare e altri succhiasangue sono diventati ancora più attivi e, per qualche ragione, i bambini soffrono principalmente dei loro morsi. Usiamo costantemente vari spray protettivi, ma il loro beneficio è poco sentito: il bambino viene morso dalla testa ai piedi. I siti del morso sono gonfi e pruriginosi. Ma sono prudente e all'inizio dell'estate faccio sempre scorta di fondi per eliminare le conseguenze dei morsi. Voglio parlarti di uno di loro: La Cree Sensitive Skin Cream. La società farmaceutica ZAO Verteks lo rende...

... Sulla scatola e sul tubo, possiamo leggere sullo scopo della crema di La Cree. Il produttore afferma inoltre che la crema è efficace per alleviare il prurito dopo punture di insetti e ustioni delle piante..

Ho comprato la crema principalmente per il bambino, quindi è stato molto importante per me conoscerne la composizione. Si è rivelato il più naturale possibile, inclusi i seguenti componenti:

  • Estratto di liquirizia
  • bisabololo
  • Estratto viola
  • Estratto di successione
  • estratto di noce

Tutti hanno un effetto antinfiammatorio, antiallergico e antiprurito..

Anche nella crema "La Cree" ci sono oli di pantenolo e avocado e palissandro che stimolano il processo di guarigione. Mi ha fatto molto piacere che il prodotto non contenga ormoni...

... Se applicato sulla pelle, La Cree Cream viene assorbito rapidamente. Comincia ad agire quasi all'istante. Il bambino smette di disturbare i punti dei morsi e scompare la necessità di grattarli. Secondo le mie osservazioni, l'effetto dell'applicazione della crema è piuttosto lungo. Ci sono anche cambiamenti esterni sotto forma di rimozione del rossore e riduzione del gonfiore.

La crema per pelli sensibili "La Cree" nel nostro caso è stata molto efficace, quindi posso tranquillamente consigliarla, soprattutto in estate, quando è più rilevante. Secondo tutti i criteri, secondo me merita il punteggio più alto.

Spero che il mio feedback sia utile. Grazie per l'attenzione".

“Ragazze, condivido con voi la mia grande scoperta! Pelle molto secca, cercando di sbarazzarsi di brufoli. Perfino il tonalnik era spaventoso da applicare, perché enfatizzava tutto il peeling, che era davvero tanto. Ho provato una crema per pelli sensibili: tutto è stato completamente rimosso. Per una settimana, la pelle è stata molto ben nutrita, mentre non è diventata grassa o qualcos'altro. Neanche io ho notato eruzioni cutanee. Quindi sono felice :) "

Reazioni allergiche nei neonati: cause e segni, come identificare un allergene e trattamento

Un problema comune e spiacevole è un'allergia in un bambino: il corpo del bambino non ha ancora sviluppato le necessarie reazioni protettive, quindi qualsiasi allergene - cibo, tessuti, polvere, polline delle piante, peli di animali domestici, può provocare una reazione allergica. Spesso è più difficile trattarlo che in un adulto, quindi è importante diagnosticare accuratamente la fonte di irritazione ed evitare il contatto con il bambino. Quali sono le cause dell'irritazione e quali mezzi possono essere usati senza danni al bambino, considereremo in questo articolo.

Cos'è un'allergia nei neonati

È noto che le allergie nei bambini sono un processo di aumento della sensibilità della pelle, dell'intestino a determinati allergeni. Può essere di origine alimentare o non alimentare: assolutamente qualsiasi prodotto alimentare può causare una reazione irritante in un bambino, così come i fenomeni di tutti i giorni, come polvere, sostanze chimiche, animali domestici. Le allergie nei neonati possono verificarsi con eruzioni cutanee sul corpo, disturbi del tratto gastrointestinale o allergosi ​​respiratoria del sistema respiratorio.

Che aspetto ha un'allergia nei neonati?

L'irritazione può essere sui glutei, sull'addome e sul viso del bambino, il cuoio capelluto, le sopracciglia si stanno staccando. Le allergie nei neonati sembrano arrossamento, una piccola eruzione cutanea, pelle traballante, gonfiore sottocutaneo delle mucose, calore pungente, orticaria, dermatite da pannolino. Se si verificano manifestazioni cutanee, anche considerando la corretta cura regolare, forse la colpa è dell'allergene.

Allergia al bambino

Un'allergia si manifesta nel bambino sul viso sotto forma di diatesi, una serie di sintomi caratteristici che si trovano sulle guance, sulla fronte, sul mento, sembrano rossi, macchie secche di diverse dimensioni, eruzioni cutanee, piccoli brufoli acquosi. Appaiono immediatamente dopo aver mangiato, o qualche tempo dopo il contatto con un allergene, poi scompaiono parzialmente o completamente.

Tali sintomi possono causare disagio nel bambino: prurito, leggera sensazione di bruciore, senso di oppressione della pelle. Se il viso è danneggiato, cerca di non lasciare che il bambino pettini i punti pruriginosi con le mani, perché questo non solo può diffondere l'eruzione cutanea su tutto il viso e il corpo, ma anche provocare la comparsa di ulcere, piccole ferite che guariscono nei bambini a lungo.

Cause di allergie nei neonati

Tra le cause delle allergie nei neonati, si possono distinguere le reazioni di origine alimentare e non alimentare. Un ruolo importante è svolto dall'ereditarietà: i bambini nelle cui famiglie hanno ripetutamente riscontrato casi di asma bronchiale, dermatite, naso che cola cronico, sono ad aumentato rischio di sviluppare reazioni allergiche dalla nascita. Un altro fattore è l'orario di inizio dell'allattamento al seno e le naturali capacità immunitarie del bambino..

Allergia alimentare nei neonati

Un irritante comune è la proteina, che si trova nelle miscele di latte già pronte e persino nei componenti che compongono il latte materno. Le allergie alimentari nei neonati si manifestano con eruzioni cutanee, manifestazioni a livello intestinale: frequenti sputi, feci molli, costipazione, dolore addominale. Il sistema respiratorio può essere complicato da crampi, congestione nasale. È possibile elencare le seguenti fonti del problema:

  1. Nella dieta di una madre che allatta, tali prodotti: cioccolato, caffè, funghi, pesce e frutti di mare, frutta esotica, verdure rosse, succhi concentrati appena spremuti, latte intero di vacca, uova di gallina, miele, piatti fritti e affumicati, carne grassa, salsicce, formaggio blu, conservanti, emulsionanti, coloranti.
  2. Miscele di latte pronto contenenti proteine, lattosio, cereali, soia, miele. È necessario controllare la miscela per allergenicità prima dell'alimentazione..
  3. L'irritazione in un bambino può essere una conseguenza della malnutrizione materna durante la gravidanza, la malattia, l'infezione, il fumo.
  4. L'allattamento eccessivo di un bambino può causare allergie..

Allergia da contatto nei neonati

Un'allergia può svilupparsi in un bambino dopo aver interagito con potenziali irritanti: prodotti chimici domestici, animali, polline delle piante. Anche con la cura più attenta, il bambino è in contatto con l'ambiente e sviluppa risposte che non sempre passano inosservate. Le allergie da contatto nei neonati possono essere scatenate da quanto segue:

  • polvere, zecche, insetti;
  • profumi, cosmetici (sia per bambini che per adulti);
  • piante d'appartamento;
  • animali domestici (qualsiasi, anche senza peli);
  • prodotti chimici domestici (detersivi, detersivi per piatti, deodoranti per ambienti).

Come determinare quale allergia è nei bambini

I metodi diagnostici variano a seconda dell'età del bambino. Per determinare quali sono le allergie nei neonati, aiuteranno i test speciali, i test di laboratorio eseguiti da specialisti: pediatra, allergologo, nutrizionista. Dopo un anno, i bambini vengono sottoposti a test cutanei speciali e test per il rilevamento di sostanze irritanti: applicano varie sostanze sulla pelle e osservano la reazione. Come identificare un allergene nei neonati:

  • ispezione;
  • un sondaggio tra genitori sui cibi consumati, la dieta della mamma;
  • esami del sangue (controllo del livello di immunoglobuline E, eosinofili);
  • Ultrasuoni della cavità addominale.

Allergia alle proteine ​​nei neonati

Le proteine ​​sono contenute sia nel latte materno che nelle miscele di latte, sotto forma di mucca, latte di capra e soia. Un'allergia alle proteine ​​in un bambino può comparire sia immediatamente, 10-30 minuti dopo la poppata, sia entro pochi giorni. Le proteine ​​della caseina presenti nel latte animale sono termostabili, cioè non si scompongono quando riscaldate, i bambini sono allergici ad esso.

Se sei allergico alle proteine, è importante monitorare attentamente la dieta di una madre che allatta, aggiungere più cereali, latticini, carne e verdure cotte magre, frutta secca, mele cotte; i cibi allergici dovrebbero essere completamente esclusi. Per questi bambini, le miscele di latte sono fatte con una quota proteica non superiore a 3,5 kDa, quando si passa a una dieta nutriente, iniziano con purè di patate da verdure bianche e verdi.

Allergia alla miscela nel bambino

La maggior parte della formula per l'alimentazione artificiale contiene latte di mucca perché è simile al latte femminile; meno comunemente, prodotti di capra o di soia. È necessario leggere attentamente il contenuto sulla confezione, per prevenire prodotti allergici. Un'allergia alla miscela nei neonati può essere causata dai cereali, che sono contenuti nella nutrizione artificiale. Se vengono rilevati sintomi, è necessario consultare immediatamente un medico e selezionare individualmente una miscela ipoallergenica.

Quanta allergia passa

Se si esclude l'allergene dalla dieta o dalla sfera di influenza, l'allergia non passa molto rapidamente, in poche settimane. Una causa comune di eruzioni cutanee sul corpo del bambino sono i cambiamenti ormonali primari, l'adattamento del corpo alle condizioni del mondo circostante, dopo il primo contatto con l'acqua, varie sostanze. In questo caso, la dieta potrebbe non avere un effetto visibile e la reazione passa da sola. Se il problema riguarda un allergene specifico, unguenti medicinali, gocce, bagni per il bagno possono accelerare il recupero.

Trattamento di allergia infantile

Come trattare le allergie nei bambini è un problema complesso che richiede un'analisi dettagliata delle cause e delle caratteristiche della sua manifestazione. Se più aree sono interessate contemporaneamente, è meglio applicare immediatamente una terapia farmacologica complessa. Questo trattamento delle allergie nei neonati include l'eliminazione di segni di irritazione, disturbi intestinali, naso che cola, rantoli bronchiali, una dieta obbligatoria per madre e bambino. Il rigoroso regime ipoallergenico deve essere osservato per le prime 2 settimane, quindi il menu deve essere regolato, aggiungendo ad esso prodotti comprovati e portatili.

Se i segni delle allergie sono forti e causano disagio al bambino, è meglio eseguire tutte le procedure sotto la supervisione di un medico, dopo aver scelto il metodo di trattamento appropriato. I tempi di aggiunta di alimenti, verdure e miscele di frutta alla dieta non dovrebbero essere violati: l'alimentazione precoce può causare allergie prolungate e l'allattamento prolungato può portare molte complicazioni in futuro.

Allergia per i bambini

Per combattere l'irritazione allergica, è consentito l'uso di farmaci separati progettati specificamente per i bambini. Sono prescritti se la dieta e la restrizione del contatto con l'allergene non ottengono il risultato desiderato. Di tutti i rimedi per le allergie per neonati, antistaminici, ormoni, adsorbenti, rimedi locali e preparati per ripristinare la microflora intestinale sono efficaci. È importante studiare la composizione dei farmaci usati: possono contenere allergeni ancora più pericolosi. Quali rimedi possono aiutare se un bambino ha un'allergia:

  • Gocce: innocuo Fenistil: consentito dal 1 ° mese, ha un lieve effetto sedativo, allevia il prurito, elimina i sintomi di allergia e non crea dipendenza. Zyrtec, Cetirizine, Claritin possono essere iniziati da 6 mesi, hanno un effetto antinfiammatorio e antiallergico.
  • Unguenti - per l'applicazione su aree selezionate, non infiammate della pelle.
  • Enterosorbenti - per sintomi di allergia intestinale.
  • Per i bambini fino a un anno - collirio Olopatadina, Azelastina, carbone attivo, altri medicinali senza sedativi e altri effetti collaterali. Le compresse di carbone devono essere sciolte in acqua, le capsule in un guscio morbido possono essere somministrate ai bambini da due anni.

Bepanten per allergie

È noto che Bepanten è un preparato esterno per la rapida rigenerazione dei tessuti, la guarigione e l'idratazione della pelle. È un'emulsione morbida che ha una consistenza densa e un odore caratteristico; il principale ingrediente attivo è il dexpantenolo. Bepanten per le allergie mostra buoni risultati: lenisce la pelle, combatte l'eruzione da pannolino e il rossore. Controindicato solo con ipersensibilità rilevata durante l'uso; sicuro e non tossico.

Farmaci antiallergici per neonati

Per il trattamento di vari tipi di irritazione in un bambino, sono prescritte forme di farmaci come compresse, iniezioni, gocce, sciroppo e la maggior parte dei farmaci è vietata per i bambini di età inferiore a un anno. Un allergologo ti aiuterà a scegliere il farmaco giusto; l'automedicazione in questi casi è estremamente pericolosa e indesiderabile. I farmaci antiallergici per neonati sono disponibili in forma liquida, poiché i bambini piccoli non possono deglutire le compresse, possono essere frantumati in polvere e sciolti in acqua. I farmaci antiallergici che dovrebbero essere disponibili nell'armadietto dei medicinali di ogni madre sono:

  • Fenistil-gel - un efficace rimedio esterno, allevia il prurito, non secca la pelle, aiuta con eruzioni cutanee moderate.
  • Dopo sei mesi - Zirtek, Kestin, Claritin, Gismanal, Peritol.
  • Erius con gonfiore della mucosa.
  • Smecta, Enterosgel per disturbi intestinali, Sorbex.
  • Con disbiosi: Bebinorm, Linex.
  • Azelastine, Ketotifen per bambini di età inferiore a 6 mesi.

Cosa fare il bagno a un bambino con allergie

Con una reazione allergica in un bambino, fare il bagno in bagni terapeutici può aiutare. Questo antico metodo popolare aiuterà a calmare il prurito, l'infiammazione, ammorbidire la pelle secca. Puoi bagnare un bambino con allergie in soluzioni di camomilla, spago, calendula; Secondo le recensioni, un decotto di foglie di alloro ha buoni risultati, mentre tutte le erbe sono meglio acquistare in farmacia: devono essere completamente pulite. Alcune regole delle procedure idriche:

  • Usa solo 1 tipo di erba per capire se il bambino ha una reazione irritante a qualcuno di loro..
  • Il primo bagno non dovrebbe durare più di 5 minuti, il successivo - 15.
  • Applicare i bagni per un bambino più spesso di 2 volte a settimana, è indesiderabile.
  • Risciacquare con acqua dopo il bagno, non è necessario usare sapone e altri prodotti durante il bagno: questo rovinerà solo l'effetto curativo.
  • Evita erbe come thuja, ginestra, celidonia, tanaceto, assenzio.
  • Prima di fare il bagno, filtrare il brodo.
  • La temperatura dell'acqua per il bambino è di circa 40 gradi.
  • Il brodo non dovrebbe essere troppo forte.