Allergia al Dr. Komarovsky nei neonati

Analisi

La penetrazione di una sostanza estranea potenzialmente pericolosa nel corpo dei bambini, caratterizzata da un'immunità incompleta, di solito porta alla comparsa di una specifica reazione allergica. Ciò parla dei fattori provocatori nella manifestazione di allergie nei bambini E. Komarovsky, nonché delle basi della non terapia e della terapia farmacologica, più avanti nell'articolo.

Che cos'è un'allergia??

Il termine allergia indica l'ipersensibilità di un organismo a una determinata sostanza (cibo, polline, peli di animali domestici, cosmetici e prodotti chimici domestici), portando allo sviluppo di una varietà di sintomi.

Più spesso, i bambini con immunità indebolita sono sensibili alla malattia. Secondo il dott. Komarovsky, i bambini sviluppati fisicamente che consumano prodotti alimentari diversi e di alta qualità non sono inclini a reazioni allergiche.

È noto che la forza trainante in caso di reazione allergica o, in altre parole, fattori di sviluppo, è la seguente:

  1. Sovrabbondanza di una sostanza (estranea) potenzialmente pericolosa chiamata allergene.
  2. Il periodo di età, che è caratterizzato da un'immunità incompleta. Ecco perché, spesso le manifestazioni allergiche colpiscono i bambini piccoli.

Parlando di un'allergia in un bambino, non si può non notare le principali cause che provocano lo sviluppo della malattia. Allocare esterno e interno. Le cause esterne includono:

  • Prodotti chimici per uso domestico, cosmetici.
  • Coloranti poveri usati per l'abbigliamento dei bambini.
  • Polvere.
  • Peli di animali domestici.
  • Polline di piante fiorite.

Le cause interne includono cibo e droghe.

Komarovsky: un'allergia così diversa

Quasi ogni giovane genitore ha dovuto affrontare una tale manifestazione come una reazione allergica nei neonati. Tuttavia, non è sempre possibile determinare con certezza la causa della malattia. Ma l'accuratezza della diagnosi determina l'efficacia di ulteriori trattamenti. Il Dr. Komarovsky aiuterà a gestire le cause più probabili delle manifestazioni allergiche e la loro eliminazione.

Allergia al cibo

Questa varietà è una delle più comuni. Le manifestazioni di una tale allergia nei neonati possono essere causate da due fattori: dieta inadeguata di una donna durante la gestazione (l'uso di prodotti potenzialmente allergenici in quantità particolarmente elevate) e un'alimentazione precoce e irrazionale.

I seguenti sintomi indicano lo sviluppo di allergie alimentari:

  • Nausea, vomito, coliche, rigurgito abbondante, diarrea (possibilmente con striature di sangue), costipazione, stomatite.
  • Rinite allergica, starnuti, tosse prolungata di natura spastica, sindrome ostruttiva bronchiale, infiltrati polmonari.
  • Un'eruzione cutanea, spesso pruriginosa, rossa o bianca, piangente, sotto forma di piccole vesciche con contenuto acquoso o purulento.

I sintomi più pericolosi per la vita che richiedono cure mediche urgenti sono l'edema di Quincke, un attacco acuto di asma bronchiale e shock anafilattico.

Allergia ai pollini o allergie stagionali

Una caratteristica di questo tipo di malattia è la presenza di due fattori: la ripresa dei sintomi nello stesso periodo dell'anno e le manifestazioni acute della febbre da fieno (una reazione allergica al polline delle piante). Di norma, una tale varietà non è sottoposta a trattamento, tuttavia, una serie di misure massimizzerà le condizioni del bambino:

  • Rifiuta i viaggi fuori città.
  • Ventilare la stanza solo dopo che è passata la pioggia. Altre volte, appendi una garza bagnata.
  • Il trasferimento cammina dalla mattina al pomeriggio e alla sera.
  • Fai una doccia almeno due volte durante il giorno, lavando sempre i capelli.
  • Vestiti asciutti lavati al chiuso.
  • Eseguire la pulizia giornaliera bagnata. Umidificare l'aria interna con fogli bagnati o acquistare un umidificatore speciale.
  • Sciacquare il naso regolarmente.
  • Puoi prendere antistaminici come prescritto dal medico..

Allergia alla pelle da contatto

Una delle varietà popolari della malattia è il verificarsi di una reazione a sostanze chimiche che fanno parte di prodotti chimici domestici, cosmetici e coloranti per vestiti.

Pertanto, è necessario considerare attentamente la scelta dei prodotti per l'igiene per la cura del bambino, così come il detersivo, prestando attenzione alla composizione.

Al momento dell'acquisto di indumenti, è necessario privilegiare quelli della fabbricazione di cui non è stata utilizzata la tintura, nonché quelli realizzati con tessuti naturali.

Medicinale

Le manifestazioni di questa allergia sono diverse, ma di solito non è difficile determinarne la causa, poiché la reazione si verifica immediatamente dopo l'assunzione di un determinato farmaco. Raramente, può verificarsi una malattia sullo sfondo di un trattamento prolungato e frequente con lo stesso rimedio. Per prevenire questa situazione, è necessario condurre un trattamento esclusivamente con farmaci prescritti dal medico curante. L'automedicazione è inaccettabile.

Allergia a peli di animali e polvere

Le manifestazioni di una reazione allergica di solito si verificano in risposta all'interazione con il pelo di cani e gatti. Tuttavia, ci sono casi in cui la causa dell'allergia sono stati piccoli roditori domestici (porcellini d'India, criceti, ratti) e persino uccelli. Le manifestazioni della malattia sono piuttosto diverse: dalla rinite allergica alla tosse e alla lacrimazione.

Per fermare la reazione allergica, è necessario, prima di tutto, sbarazzarsi della fonte dell'allergene (somministrare al gatto, se possibile, rimuovere tappeti e peluche in cui si accumula polvere), nonché la pulizia e la lavorazione quotidiana a umido di mobili imbottiti e altri oggetti in cui si accumula polvere.

Attraversare

Questo tipo di malattia viene discusso quando una reazione allergica provoca non una sostanza potenzialmente pericolosa, ma diverse. Questa situazione può verificarsi quando durante il periodo di fioritura di qualsiasi pianta a cui il bambino sviluppa una reazione allergica, ha mangiato un prodotto che provoca allergie alimentari. Può essere latte, noci o uova.

La predisposizione alle allergie, nella maggior parte dei casi, è ereditaria e quindi è una caratteristica intrinseca di un bambino in particolare.

Le principali manifestazioni di allergie

Le manifestazioni primarie di una reazione allergica in risposta all'ingresso nel flusso sanguigno di una sostanza potenzialmente pericolosa possono verificarsi durante le prime due ore dopo l'interazione dell'allergene con la pelle, le mucose o lo stomaco.

I sintomi allergici sono abbastanza diversi, tuttavia, tutti possono essere suddivisi in quattro tipi:

  1. Gastrointestinale. La totalità dei sintomi può verificarsi a seguito dell'ingestione di un allergene sotto forma di cibo o medicine nello stomaco. Il danno agli organi del tratto gastrointestinale è caratterizzato da nausea, vomito, rigurgito, dolore all'addome, diarrea o costipazione, coliche.
  2. Respiratorio. Si sviluppa quando esposto a uno stimolo esterno (polvere, polline, peli di animali, sostanze chimiche). Le principali manifestazioni di questo tipo sono tosse secca, starnuti, naso che cola, congestione nasale, respiro corto, prurito.
  3. Cutaneo. Un tipo caratterizzato dall'aspetto di un'eruzione cutanea localizzata sul viso, sugli arti superiori e inferiori, sul tronco. Le eruzioni cutanee possono essere solitarie o soggette a fusione. L'eruzione cutanea ha l'aspetto di macchie bianche o rosse, dense o piene di vescicole fluide (a volte purulente). La forma grave in cui il gonfiore del viso si sviluppa con un movimento graduale alla laringe richiede assistenza immediata. La causa della reazione cutanea può essere sia fattori interni (cibo) che esterni (prodotti chimici).
  4. Comune. Per tipo generale si intende il deterioramento del benessere generale del bambino. Può essere un aumento della temperatura corporea, letargia, sonnolenza, irritabilità, mal di testa.

Il trattamento della malattia di base - allergie - deve essere effettuato tenendo conto dei sintomi presenti. I metodi terapeutici sono selezionati rigorosamente individualmente sulla base di una diagnosi completa.

Alimenti che provocano allergie

L'allergia alimentare si riferisce a una reazione a un prodotto specifico (componente del prodotto) derivante dall'ipersensibilità di un organismo. I principali alimenti che possono portare allo sviluppo della malattia durante l'infanzia non sono così tanti:

  • Latte di mucca. L'allergia alle proteine ​​di mucca è una delle più comuni, soprattutto nei bambini che vengono allattati al seno. La manifestazione di una reazione allergica può essere rigurgito dopo alimentazione, coliche, eruzione cutanea, prurito, pelle secca, difficoltà respiratorie.
  • Le uova. Questo si riferisce all'intolleranza al bianco d'uovo. Quando si scelgono i prodotti, è necessario prestare particolare attenzione alla composizione, evitando quelli nella fabbricazione di cui sono state utilizzate le uova.
  • Arachidi. Un prodotto delizioso e nutriente della famiglia di fagioli può anche provocare una reazione allergica. Tuttavia, le allergie ad altri tipi di legumi possono essere assenti. Poiché le arachidi si trovano spesso in pasticceria, i dolci acquistati devono essere esclusi..
  • Noccioline. La reazione del corpo può verificarsi su una specie specifica o tutto in una volta. Questa allergia è la più pericolosa e quindi richiede un'attenzione speciale. È necessario avvertire tutti coloro che entrano in contatto con il bambino di non ricevere cibo, che contiene una quantità minima di noci.
  • Soia. Le manifestazioni di una reazione allergica alla soia sono simili a una reazione al latte di mucca. È importante che un bambino allattato al seno scelga una speciale miscela ipoallergenica.
  • Grano (senza glutine). Una reazione allergica alle proteine ​​dei cereali può essere evidente quando i sintomi si manifestano immediatamente dopo aver mangiato, o nascosti (celiachia), quando il glutine provoca danni alla mucosa intestinale, che a sua volta inibisce l'assorbimento dei nutrienti. Questa condizione è accompagnata da diarrea, scarso aumento di peso, crescita lenta..

Se si verifica una reazione allergica dopo aver mangiato un prodotto, è necessario escluderlo immediatamente dalla dieta e consultare uno specialista.

Per la comodità di differenziare il prodotto a cui è nata la reazione, si raccomanda ai genitori di tenere un diario speciale per l'introduzione di alimenti complementari. Per le madri che allattano, questo è il diario nutrizionale di una madre che allatta..

Terapia allergica

La decisione su come trattare le allergie viene presa esclusivamente dal medico in base ai risultati della diagnosi. Il trattamento include metodi farmacologici e non farmacologici e dipende anche dal tipo di malattia:

  1. Il trattamento delle allergie alimentari consiste, innanzitutto, nell'esclusione dalla dieta del prodotto che ha portato a una reazione allergica. È importante non nutrire eccessivamente il bambino, non costringerlo a mangiare, a nutrirsi esclusivamente su richiesta. Tale allergia è generalmente correlata all'età e dopo qualche tempo, quando l'immunità è sufficientemente forte, scompare. L'assunzione di farmaci è rilevante solo in condizioni gravi.
  2. L'assunzione di farmaci in risposta al polline delle piante deve essere eseguita esclusivamente come indicato da un medico. Per alleviare la condizione, è sufficiente seguire semplici raccomandazioni, come la pulizia a umido, la doccia con lavaggio obbligatorio dei capelli (due volte al giorno), l'esclusione di passeggiate mattutine e gite in campagna, umidificazione regolare dell'aria nell'appartamento con un umidificatore speciale.
  3. In caso di reazione allergica a peli di animali domestici, prodotti chimici domestici, è indispensabile eliminare immediatamente la fonte di allergie e pulire accuratamente a umido, prestando particolare attenzione agli oggetti interni e ai giocattoli che accumulano polvere.

Il trattamento con l'assunzione di farmaci deve essere effettuato esclusivamente come indicato dal medico curante dopo una diagnosi approfondita. Preparati per compresse usati, enterosorbenti, nonché fondi per uso esterno: unguenti e gel.

Consigli utili dal Dr. Komarovsky

Il semplice consiglio di un pediatra Eugene Komarovsky aiuterà a prevenire le allergie in un bambino:

  • Dopo aver fatto il bagno al bambino, è necessario risciacquare con acqua bollita fredda. Dopo il lavaggio, si consiglia anche di sciacquare le cose del bambino in acqua bollita e raffreddata. La raccomandazione è che il cloro è assente in tale acqua..
  • Quando acquisti vestiti per un bambino, è necessario dare la preferenza a cose di colore bianco. Ciò è dovuto al fatto che coloranti di bassa qualità possono causare una reazione allergica..
  • È necessario studiare attentamente la composizione della polvere per lavare le cose dei bambini, nonché i cosmetici per la cura del bambino.
  • I pannolini dovrebbero avere il massimo assorbimento, perché le feci possono anche agire come allergeni.
  • Non surriscaldare il bambino. Il sudore è irritante per la delicata pelle del bambino.
  • L'introduzione di alimenti complementari dovrebbe essere graduale, a partire dai prodotti più ipoallergenici. Il cibo deve essere di altissima qualità..
  • È importante prevenire l'eccessiva alimentazione del bambino, nonché monitorare la frequenza e la qualità dei movimenti intestinali.

Il trattamento delle allergie nei bambini è un processo complesso e lungo che è molto più facile da prevenire. La condizione principale per prevenire la malattia è rafforzare le difese dell'organismo, cioè l'immunità.

Indurimento, sviluppo fisico, corretta alimentazione con prodotti di qualità sia per il bambino che per la madre che allatta, un'adeguata introduzione di alimenti complementari, una composizione sicura di cosmetici e prodotti chimici per la casa aiuteranno a evitare lo sviluppo di una malattia così spiacevole come un'allergia nei neonati.

Allattamento al seno cosparso: cosa fare ad una madre che allatta con allergie in un bambino

A causa del fatto che il sistema immunitario del bambino è ancora immaturo e la pancia è inetta, un'allergia in un bambino appare abbastanza spesso. Particolarmente predisposti a questo sono i figli di madri e di chi soffre di allergie al papà. Inoltre, l '"irritante" in un bambino può essere completamente diverso da quello di un adulto.

A volte le madri alla vista di guance rosse e macchie sul viso del bambino credono che questa sia una specie di malattia infettiva o della pelle. Tuttavia, la diatesi nei neonati è una predisposizione allergica, che può avere una varietà di ragioni..

Come è l'allergia nei bambini

La diatesi in un bambino è una sorta di reazione protettiva del corpo in risposta a un irritante.

Penetrando nel corpo di una piccola persona con un sistema immunitario imperfetto, l'agente patogeno provoca una maggiore sensibilità a se stesso e forma la produzione di immunoglobulina E.

Questa proteina, a contatto con lo stimolo, avvia una catena di reazioni sequenziali del corpo. Ecco perché potrebbero esserci diversi sintomi di allergie in un bambino.

Durante l'allattamento, la madre del bambino si assume grandi responsabilità. Dopotutto, tutto ciò con cui un neonato viene a contatto e tutti i prodotti che entrano nel suo corpo possono provocare una reazione allergica. La condizione per il bambino non è solo spiacevole e antiestetica, ma anche pericolosa. Il bambino può sperimentare diversi tipi di allergie, ma il meccanismo della loro formazione è simile..

Cibo

Se una giovane madre ha trovato la diatesi in un bambino, prima di tutto dovrebbe prestare attenzione alla propria alimentazione. L'ipersensibilità alle briciole del corpo può causare agrumi, verdure e frutta rosse, cibo con coloranti, prodotti di origine animale, cioccolato e persino fumo. La dermatite atopica nei bambini nella maggior parte dei casi si sviluppa a causa di una predisposizione ereditaria, ma la malnutrizione materna diventa tuttavia un provocatore.

Le manifestazioni allergiche sul viso di un neonato diventano una ragione per cercare immediatamente un aiuto medico. Dopo aver determinato lo stimolo, è necessario escluderlo dalla dieta della madre. Altrimenti, un'allergia alla testa sarà aggravata e questo è pericoloso.

Contatto

La diatesi nei bambini è spesso dovuta al cibo. Ma in alcuni casi, viene aggravato dal contatto diretto con lo stimolo. Ecco perché i bambini a volte hanno allergie, anche con una stretta aderenza a una dieta da parte di una madre che allatta. Determinare la causa principale è abbastanza difficile. La dermatite atopica nei bambini è in grado di svilupparsi a causa di tali provocatori:

  • irritanti domestici (insetti, polvere);
  • piante d'appartamento (in particolare fioritura);
  • animali domestici (anche quelli che non hanno lana o piume);
  • prodotti chimici domestici (polvere, sapone, agente balneare);
  • cosmetici, compresi quelli usati dai genitori;
  • prodotti per l'igiene (pannolini usa e getta, pannolini).

Una reazione si manifesta sotto forma di arrossamento e prurito. Le eruzioni cutanee con macchie possono essere locali o diffuse in tutto il corpo.

Altre forme

Le allergie in un neonato possono avere altre cause. Questi includono droghe, ereditarietà, inizio tardivo dell'allattamento e alimentazione mista. Le forme della malattia nei neonati sono le seguenti:

  • allergosi ​​respiratorie - influenzano il funzionamento del sistema respiratorio (sia la parte superiore che quella inferiore);
  • allergia alimentare (edema di Quincke, orticaria, eczema, dermatite atopica);
  • shock anafilattico.

I bambini di età inferiore a un anno di solito hanno dermatite atopica, spesso orticaria, altre malattie sono rare, di solito si verificano in età avanzata.

Perché è pericoloso per i bambini

L'ipersensibilità del corpo umano a determinate sostanze o prodotti è una condizione pericolosa. Quando si valuta la criticità di una patologia, è necessario comprendere il meccanismo della sua formazione. Oltre alle manifestazioni esterne, le allergie nei neonati hanno quelle interne. Se compaiono macchie, eczema sul corpo del bambino, si verifica gonfiore, quindi puoi solo immaginare cosa succede agli organi all'interno. La penetrazione di un irritante nel corpo di una briciola può causare broncospasmo, una condizione pericolosa in cui soffre un bambino.

Un altro pericolo è la formazione di una reazione crociata. Spesso i genitori cercano di sbarazzarsi di un'eruzione cutanea da un bambino usando metodi popolari. Fare il bagno in un decotto di erbe o l'uso orale di mezzi non convenzionali può provocare un'ondata di reazione secondaria, che aggraverà le condizioni di un piccolo paziente.

L'allergia alimentare nei neonati, secondo il Dr. Komarovsky, è causata dall'assunzione eccessiva di determinate sostanze nel corpo. Il medico è sicuro che è necessario escludere temporaneamente il prodotto dalla dieta o ridurne la quantità. Quindi il bambino diventerà più facile e in futuro il suo sistema immunitario sarà in grado di rispondere adeguatamente allo stimolo.

Come determinare quale allergia è nei bambini

È abbastanza difficile capire le cause della diatesi in un bambino con HB. La mamma ha bisogno di vedere un allergologo il prima possibile. Aiuterà a identificare e escludere un allergene per l'epatite B, prescrivere un trattamento.

Il medico dopo aver esaminato le briciole prescriverà un test allergologico. Test di laboratorio mostreranno se c'è un'allergia ai dolci nel bambino che la madre mangia. Oppure il corpo reagisce a qualcos'altro. È troppo presto per fare test cutanei ("graffi")..

Di solito si tratta di un esame del sangue per una specifica immunoglobulina E. Purtroppo, in così tenera età, ci sono spesso sia risultati falsi positivi che falsi negativi. Pertanto, non puoi fidarti di loro al 100%. Questo è solo un suggerimento per il medico e la mamma.

Nella fase della diagnosi, è importante capire la causa dell'eruzione cutanea. Se il contatto con un allergene è la colpa per questo, o se il bambino ha un'altra malattia che ha un quadro clinico simile. Con l'allattamento, la gestione del diario aiuterà a identificare la causa delle allergie alimentari..

Per questo, la madre che allatta annota la sua dieta e allo stesso tempo nota le condizioni del bambino, il cambiamento nella reazione a determinati prodotti. Le allergie non si verificano sempre all'istante.

Succede che un allergene deve entrare nel corpo più volte per manifestare una reazione clinica.

Può esserci un'allergia al latte materno

Durante l'allattamento al seno, un'allergia in un bambino può svilupparsi a causa della presenza di sostanze irritanti nel latte materno. Questi includono frutta e verdura colorate, cioccolato, meno spesso - glutine. E persino il normale latte di mucca.

Sin dai tempi antichi, è stato utilizzato per migliorare l'allattamento. Tuttavia, numerosi studi hanno portato gli scienziati a concludere che il latte di mucca non aumenta il latte materno. Tuttavia, può danneggiare il neonato..

Recentemente, si può spesso sentire un termine come un'allergia al latte materno. È un mito e un'altra mossa di marketing per i produttori di alimenti artificiali..

Non c'è allergia al latte nei neonati. L'alimentazione materna è completamente adatta al bambino. Con l'allattamento, le briciole hanno un'allergia alimentare solo a quelle sostanze che passano nel latte materno.

L'intolleranza alle proteine ​​della mucca è inappropriata per essere associata all'ipersensibilità di un bambino che si verifica durante l'allattamento.

Il cibo naturale ha una composizione completamente diversa e, quindi, forma una catena alimentare diversa nel bambino.

Come trattare le allergie nei neonati

La prima cosa che i genitori devono fare con sintomi insoliti è andare dal medico - allergologo o almeno un pediatra.

Il trattamento delle allergie nei bambini inizia dopo l'esame, l'esame, la compilazione di un quadro clinico della patologia.

In alcuni casi, possono essere necessarie misure di emergenza volte a eliminare l'allergene, ma a eliminare le conseguenze del suo lavoro. Per eliminare la sindrome disturbante, è necessario un approccio integrato:

  • esclusione di allergeni;
  • dieta da parte della mamma;
  • normalizzazione della funzione digestiva nei neonati;
  • uso di antistaminici se necessario.

Eliminazione di allergeni

Il trattamento delle allergie nei neonati dovrebbe iniziare con l'eliminazione dell'irritante. Questo passaggio è il più difficile, poiché i primi genitori dovranno trovare un fattore stimolante.

È necessario rivedere i prodotti chimici domestici che in qualche modo entrano in contatto con il corpo delle briciole. Le sostanze cosmetiche devono essere prodotte appositamente per i neonati e devono essere contrassegnate come "ipoallergeniche". Meglio usare quelli raccomandati dal medico..

Con dermatite da pannolino, un cambiamento nei prodotti per l'igiene aiuterà a curare le allergie. La crema protettiva deve essere applicata sotto il pannolino..

Poiché il bambino è allattato al seno, è possibile escludere allergie alimentari immediate. In questo caso, dovresti prestare particolare attenzione alla dieta della mamma.

Dieta ipoallergenica di una madre che allatta

La madre di un bambino allergico all'allattamento al seno dovrebbe rivedere la sua dieta:

  • escludere le proteine ​​di mucca in presenza di manifestazioni intestinali di deficit di lattasi;
  • rifiutare il glutine contenuto nella pasta e nella maggior parte dei cereali;
  • rimuovere dalla dieta dolci, noci, prodotti di origine animale, alcune verdure e frutta per manifestazioni cutanee in un bambino.

Un medico fornirà una raccomandazione individuale più dettagliata a una madre che allatta.

Leggi un articolo su una dieta ipoallergenica per l'epatite B.

Miglioramento della funzione intestinale

La diatesi nei neonati può verificarsi a causa della pulizia prematura dell'intestino. La causa sono le tossine accumulate e le sostanze nocive. Anche il lavoro del tratto digestivo della mamma gioca un ruolo importante, la sedia dovrebbe essere quotidiana. Spesso dopo il parto, questo diventa un problema e con le emorroidi manifestate - completamente un disastro.

La dieta e l'uso di lassativi, ad esempio a base di lattulosio (Dufalac), aiuteranno a normalizzare il sistema digestivo durante l'allattamento..

Per purificare il corpo dalle tossine, puoi portare Polysorb, Smectu, Enterosgel a una madre che allatta.

L'attività fisica migliora la motilità intestinale e bere molti liquidi rende le feci più morbide e facilita il processo di svuotamento dell'apparato digerente.

Creare un ambiente confortevole

Se c'è una tendenza alla dermatite atopica nei neonati, devono essere prese misure per prevenirla. Un ruolo importante in questo processo è giocato dalla creazione di condizioni confortevoli:

  • temperatura dell'aria non inferiore a 18, ma non superiore a 22 gradi;
  • umidità al 55-70%;
  • pulizia e areazione quotidiane bagnate;
  • esclusione della polvere (una grande quantità si accumula nel tappeto, tende, mobili imbottiti);
  • passeggiate quotidiane all'aria aperta;
  • regime quotidiano.

Antistaminici

  • gocce di Fenistil (da 4 settimane di vita);
  • Gocce di Zyrtec o Zodak (da 6 mesi);
  • Compresse di Suprastin Questo farmaco è usato come ultima risorsa, quindi deprime il sistema nervoso.

Inoltre, i sorbenti (Smecta, Polysorb, Filtrum, Enterosgel) sono prescritti al bambino per rimuovere l'allergene dal corpo. I farmaci proibiti per i bambini includono: difenidramina, clemastina, diazolina, tavegil e la maggior parte delle forme di compresse.

Medicinali per uso esterno

Nel trattamento delle allergie cutanee, si raccomanda l'uso di farmaci per via orale, integrati con agenti esterni. Al bambino può essere prescritto uno dei farmaci:

Farmaci ormonali Advantan, Elokom e altri sono prescritti in casi critici e non sono usati per le allergie in un neonato sul viso.

Komarovsky sulle allergie alimentari - nei bambini, nei neonati

Abbastanza spesso, le giovani madri affrontano il fatto che un bambino ha una reazione allergica in risposta al consumo di qualsiasi cibo.

Tali reazioni del corpo del bambino sono generalmente chiamate allergie alimentari. Non solo causa disagi in tenera età, ma può anche influire sulla salute del bambino in futuro.

  • Una reazione allergica immediata che si manifesta come allergia alimentare si verifica in circa il 7% della popolazione.
  • Gli uomini subiscono lo sviluppo di questa patologia molto più spesso delle donne - circa 2 volte.
  • Se uno dei parenti ha già una storia di allergie a qualsiasi alimento, aumenta il rischio di sviluppare la malattia nella prole.

Sintomi

  1. I sintomi di un'allergia di tipo alimentare in un bambino possono essere divisi in due grandi gruppi: manifestazioni sistemiche e manifestazioni locali.
  2. Lo shock anafilattico è il corso sistemico di una reazione allergica, che è allo stesso tempo il più pericoloso.

Le reazioni locali, a loro volta, sono divise in altri tre grandi gruppi.

  • gastrointestinale:
    1. una sensazione di nausea, a volte accompagnata da vomito;
    2. rigurgito costante di cibo inappropriato;
    3. cambiamenti nella natura delle feci: possono esserci sia costipazione che diarrea;
    4. lo sviluppo della stomatite;
    5. dolore nell'addome e comparsa di coliche;
    6. flatulenza.

Una sottospecie simile di sintomi con allergie alimentari è la più comune. In alcuni bambini, l'edema delle labbra e della lingua viene aggiunto ai sintomi di cui sopra.

  1. rinite;
  2. reazioni di tosse senza ragioni oggettive;
  3. si infiltra nella cavità polmonare;
  4. attacchi di asma causati da ostruzione bronchiale.

Se i sintomi respiratori in risposta al consumo di allergeni negli alimenti non compaiono così spesso, le reazioni cutanee sotto forma di dermatite o eruzione cutanea sono un evento abbastanza comune..

Inoltre, la gravità e le caratteristiche dei sintomi variano notevolmente dalla frequenza con cui il bambino entra in contatto con l'allergene..

Se il contatto si verifica per la prima volta, dovrebbe essere prevista una reazione acuta e se l'allergene viene ingerito continuamente, la reazione può essere sfocata..

Allergeni alimentari

Il consumo di qualsiasi prodotto può formare una reazione allergica alimentare in un bambino. Ciò è particolarmente comune se il prodotto è pieno di coloranti e conservanti..

Tuttavia, ci sono un certo numero di prodotti alimentari che molto spesso formano reazioni allergiche.

Questi includono:

  • Latte di mucca
  • uova di gallina;
  • mais e grano;
  • noccioline
  • crostacei.

In rari casi, un bambino sviluppa un'allergia crociata, il cui meccanismo è molto difficile.

In questo caso, i due prodotti hanno antigeni simili e causano una reazione simile del sistema immunitario, tuttavia, se si utilizzano i prodotti separatamente, in uno di essi in quantità moderate potrebbe non verificarsi una reazione allergica.

I consigli del Dr. Komarovsky sulle allergie alimentari nei bambini

"L'applicazione della terapia farmacologica è l'ultima misura", afferma il dott. Komarovsky sulle allergie alimentari nei neonati e nei bambini di altre fasce d'età..

Per cominciare, secondo questo pediatra esperto, i cui consigli ascoltano molte donne, è necessario limitare l'assunzione di un prodotto da parte del bambino che provoca una reazione allergica.

Se possibile, si raccomanda di escludere completamente il prodotto dalla dieta..

  • Se si forma una reazione allergica in risposta al consumo non di uno, ma di diversi prodotti, è meglio, secondo il dott. Komarovsky, consultare un dietista.
  • Un nutrizionista aiuterà ad adeguare la dieta in modo da escludere prodotti dannosi e non perdere le proprietà che questi prodotti possono fornire.
  • Komarovsky ritiene che il più delle volte non si debba rimuovere completamente un prodotto dalla dieta, è sufficiente ridurne la quantità.
  • Tuttavia, se non vi è alcuna reazione positiva a tali misure, non trascurare i farmaci.

Il medico nota anche che alcuni bambini nel tempo superano le loro reazioni allergiche e, con l'età, possono mangiare cibi precedentemente allergici..

Video: il medico risponde alle domande più frequenti.

Diagnostica

La diagnosi di allergie alimentari di solito consiste in tre fasi, che includono diversi piccoli passaggi intermedi..

  1. specificare i sintomi, il tempo del loro aspetto e gravità;
  2. specificare la dieta e isolare eventuali allergeni da essa;
  3. specifica se ci sono altre forme di reazioni allergiche.
  1. valutare le condizioni della pelle;
  2. prestare attenzione al grasso sottocutaneo;
  3. valutare l'attaccatura dei capelli.
  • Ricerca di indicatori di laboratorio:
  1. fare un esame del sangue generale e valutare il livello di eosinofili;
  2. valutare il livello di IgE;
  3. condurre test intradermici con sospetti allergeni;
  4. valutare i processi di assorbimento intestinale;
  5. condurre un corso di diete di eliminazione (i sospetti allergeni sono esclusi dalla dieta e monitorare la reazione);
  6. condurre un test provocatorio (somministrare al bambino una piccola dose di allergene e osservare la reazione).

Trattamento

È possibile iniziare a trattare le reazioni allergiche di un tipo alimentare solo quando la diagnosi è stata stabilita con precisione. In questo caso, vengono utilizzate diverse misure di base..

  • Rimuovere tutti gli alimenti che causano una reazione allergica dalla dieta..

Inoltre, un'allergia a tre o più prodotti richiede la consultazione di un nutrizionista.

Le allergie alimentari a volte superano, poiché si forma la tolleranza immunologica. Occasionalmente per il test, puoi dare al bambino alimenti precedentemente esclusi in piccole porzioni e osservare la reazione.

Se la gravità della reazione lo consente, il prodotto non è completamente escluso, ma la sua quantità viene ridotta. Se si sviluppa uno shock anafilattico, il prodotto deve essere escluso completamente e non ripetuto..

  • Applica la terapia farmacologica.

Vale la pena usare medicinali solo se una dieta ad eccezione degli allergeni non aiuta, o se non è possibile non consumare cibi allergenici.

La nomina dei farmaci deve essere effettuata da un medico. Principalmente utilizzati sono H2 e H1-bloccanti, glucocorticosteroidi. Nel caso di reazioni sistemiche, viene utilizzata l'epinefrina..

  • Se una reazione allergica provoca grave esaurimento, viene indicata l'alimentazione con una sonda.
  • Un lavoro esplicativo deve essere eseguito con il paziente, spiegandogli che alcuni prodotti gli sono vietati.

Altre condizioni simili alle allergie alimentari

Esistono diverse condizioni patologiche che possono essere facilmente confuse inconsapevolmente con le allergie alimentari. Ciò è particolarmente vero per i bambini in cui il vomito è considerato un segno di una reazione al cibo inappropriato, ma non è sempre così..

  1. Un'altra, e la più comune, causa di vomito è il reflusso gastroesofageo, che si verifica in molti bambini..
  2. La diarrea non si verifica con questa patologia e il vomito si verifica immediatamente dopo aver mangiato.
  3. Altre malattie che possono essere confuse con le allergie alimentari sono:
  • infezioni intestinali;
  • colite;
  • sindrome dell'intestino irritabile;
  • neuroblastoma e altri.

La diagnosi finale viene fatta dopo un complesso di studi.

Prevenzione

Si raccomanda di iniziare la prevenzione con l'esclusione di quegli alimenti che sono gli allergeni più forti..

Si consiglia di farlo fino a quando il bambino non ha almeno un anno e lì puoi iniziare a somministrare allergeni in piccoli alimenti a piccole dosi e osservare la reazione.

Qualsiasi nuovo prodotto nella dieta dei bambini deve essere introdotto gradualmente. Si consiglia di iniziare con una porzione di 5-10 grammi, aumentando gradualmente la quantità di prodotto.

Se una donna sta allattando al seno, deve anche evitare di mangiare cibi che sono forti allergeni..

Quali sono i sintomi della febbre da fieno? Descrizione dettagliata di seguito.

Qual è il trattamento per la febbre da fieno negli adulti? Dettagli qui.

  • Il principale fattore che influenza lo sviluppo di allergie alimentari è una predisposizione ereditaria.
  • Pertanto, a rischio sono:
  • Il trattamento dei bambini è in qualche modo diverso dal trattamento dei bambini in età prescolare e degli scolari.
  • Parlando di bambini, si applicano i seguenti principi di trattamento:
  • Se si tratta di bambini in età prescolare o scolari, quindi liberarli da allergie alimentari non ha differenze gravi.

Gli stessi bambini più grandi possono rintracciare il cibo che provoca attacchi allergici in essi. In questo caso, si consiglia di ascoltare il bambino, soprattutto se può ragionevolmente spiegare perché non mangia questo o quel cibo.

Come trattare le allergie nei bambini Komarovsky. Allergia alimentare in una foto di bambino. Il Dr. Komarovsky non lo raccomanda!

  1. Un allergene che interagisce con la pelle: polvere, lana, cosmetici, polline, sostanze chimiche.
  2. Antigene interno che viene dal cibo: bevande, cibi, medicine.

Oggi compaiono sempre più bambini con allergie..

Questo deriva dallo stile di vita sbagliato e dalla scarsa ecologia. Dichiarazione di Komarovsky sull'allergia del bambino: "Se il corpo del bambino ha un'immunità sana, allora non ha paura degli allergeni". Un'immunità debole si verifica nei bambini che non si sviluppano fisicamente e mangiano in modo improprio.

Tieni traccia della qualità dei prodotti acquistati per il bambino, non devono contenere additivi sintetici.

Spesso un bambino sviluppa un'allergia al latte consumato negli alimenti. La proteina (caseina) che contiene provoca una forte reazione, a volte con una minaccia per la salute.

C'è molta caseina nel latte e il corpo del bambino semplicemente non riesce a far fronte alla sua scissione ed entra completamente nel sangue. Per molti bambini, questo provoca un'eruzione cutanea rossa sulle guance e sulle mani..

Le eruzioni cutanee spesso causano un forte prurito.

Le cause di un'allergia in un bambino

  1. Predisposizione ereditaria;
  2. Alimenti contenenti allergeni;
  3. La mamma non segue la dieta necessaria.

Se il bambino soffre di intolleranza alle proteine, soffrirà l'uso di miscele preparate sulla base. Sintomi di una reazione negativa alle proteine:

  • Dopo l'alimentazione, rigurgito abbondante;
  • Gonfiore e coliche;
  • Vomito e diarrea;
  • Il sangue appare nelle feci;
  • Croste si formano sulla testa;
  • Orticaria o dermatite compaiono sul corpo;
  • Nei casi più gravi - edema di Quincke.

Per evitare complicazioni, seguire una dieta, eliminare completamente l'allergene dalla dieta. La caseina si trova in grandi quantità nei seguenti prodotti: ricotta, margarina, burro, gelato, latte in polvere e condensato, formaggio. Assicurati di leggere la composizione su tutti i prodotti. Il latte di capra è ben tollerato e può essere sostituito con latte di mucca.

Affinché il bambino abbia proteine ​​normali, aggiungi alla tua dieta: fegato, manzo magro e vitello.

Allergia al cibo

Komarovsky ha selezionato prodotti con i più potenti allergeni: latte, noci, grano, soia e uova. Il bambino sarà in grado di superare la malattia se non abusato di questi prodotti. Per evitare che il bambino sviluppi una carenza di vitamine e minerali nel corpo, è necessario sostituire gli allergeni con altri prodotti.

La composizione del latte include calcio, forma uno scheletro, muscoli, denti in un bambino. La crescita e la condizione di capelli, unghie e pelle dipendono dal suo contenuto nel corpo. Il calcio si trova nei seguenti alimenti: legumi, fichi, formaggio tofu, verdure verde scuro, pesce e prugne. Escludere le uova dalla dieta e sostituirle con legumi e cereali, carne e pesce.

Se il bambino è allergico alle noci, fai attenzione a non prenderle con i dolciumi. Le noci sono forti allergeni e anche piccole dosi possono causare manifestazioni gravi e gravi. È meglio coprire ed eliminare completamente i dolci.

La soia deve essere consumata un po 'in modo che il corpo sviluppi un'abitudine per questo prodotto. Causa intolleranza solo se consumata in grandi quantità..

Sintomi allergici stagionali da Komarovsky

  • I sintomi compaiono nello stesso periodo dell'anno;
  • Febbre da fieno acuta.

Deriva dal polline delle piante da fiore e dalla lanugine che si forma su di esse.

La malattia è incurabile, ma se prendi tutte le misure preventive, sarai in grado di prepararti e passerà senza esacerbazioni.

Consulta un allergologo-immunologo per un aiuto, selezionerà e prescriverà un ciclo di farmaci necessari per te.

Non tutte le piante causano allergie. Il polline di fiori che vengono impollinati dal vento viene trasportato su lunghe distanze, fiorisce e provoca febbre da fieno. Le piante più allergeniche durante la fioritura: ambrosia, betulla, erba di prato, assenzio e nocciola. Per determinare la causa di una reazione allergica, eseguire test.

Come si manifesta l'allergia

Una reazione allergica inizia non appena l'antigene entra nel flusso sanguigno del bambino, si verifica nelle prime due ore. I sintomi sono divisi in quattro gruppi:

  1. Gli organi respiratori sono interessati. Si manifesta da agenti patogeni esterni, caratterizzati da congestione nasale, respiro corto, prurito, tosse secca e attacchi di starnuti.
  2. Il tratto gastrointestinale è interessato. L'allergene entra nel corpo con farmaci o cibo, manifestato da diarrea, rigurgito, nausea e vomito..
  3. Le mucose e la pelle sono interessate. Deriva da fattori esterni o interni. Sintomi di alveari ed edema di Quincke.
  4. La malattia colpisce le condizioni del bambino. La sua temperatura aumenta, diventa letargico e irritabile.

Rinite allergica

Nei bambini, la rinite allergica è più comune che negli adulti, è caratterizzata da gonfiore del naso e prurito. Da questi sintomi si verificano naso che cola e starnuti. Ciò deriva da fattori stagionali o allergeni domestici. Come affrontare i sintomi stagionali:

  • Escludere gite in campagna;
  • Ventilare le stanze solo dopo la pioggia e, con tempo calmo, appenderle con una garza bagnata;
  • Escludere passeggiate al mattino;
  • Fai una doccia due volte al giorno con un lavaggio dei capelli;
  • Non asciugare i vestiti all'aria aperta;
  • Umidificare l'aria e fare quotidianamente la pulizia ad umido nell'appartamento;
  • Applicare antistaminici, risciacquare il naso.

Come affrontare gli allergeni domestici

  1. Sbarazzarsi della loro fonte (polvere, peli di animali domestici, detergenti chimici).
  2. Lavorare oggetti in cui si accumula polvere (peluche, mobili imbottiti, tappeti, ecc.).

L'unico modo per superare la malattia è interrompere completamente il contatto con l'allergene. Secondo Komarovsky: "È un peccato separarsi dal tuo amato gatto, ma la salute è più costosa".

Eruzione allergica

Una frequente manifestazione di allergie è un'eruzione cutanea che appare sulla pelle ed è accompagnata da prurito. Deriva dall'indossare abiti sintetici, medicine, cibo, prodotti chimici domestici e cosmetici. Un'eruzione allergica è di diversi tipi:

  • Orticaria: dopo il contatto con l'allergene appare in un giorno, ma se rimuovi la causa dell'allergia, scomparirà rapidamente. Colpisce la pelle in tutto o in parte.
  • Forma grave - edema di Quincke. È localizzato in faccia con una transizione alla laringe. Se le misure non vengono prese in tempo, il bambino può soffocare.

Per il trattamento dell'eruzione cutanea, il medico prescrive farmaci antiallergici, unguenti e creme.

Trattamento di allergia nei bambini Komarovsky

A scuola, il Dr. Komarovsky risolve il problema in più fasi. Per un trattamento efficace, determinare innanzitutto la causa.

Viene eseguita un'analisi (sangue, test cutanei o test provocatori). Quindi una conversazione si svolge con la mamma. Deve dire cosa ha fatto e mangiato suo figlio nelle ultime 24 ore..

Sulla base della testimonianza dell'analisi e della storia della madre, il medico prescrive farmaci per facilitare il decorso della malattia.

Tipi di farmaci: Cromon, farmaci ormonali e antistaminici. Il trattamento viene selezionato individualmente, tenendo conto del decorso della malattia e della tolleranza del corpo.

I farmaci antiallergici non hanno praticamente effetti collaterali, ma per il momento proteggono il bambino dai compiti. Un effetto collaterale può causare sonnolenza in un bambino e da esso può diventare irritabile e inibito. Sono possibili naso e gola asciutti, meno spesso mal di testa e nausea.

Il consiglio del dottor Komarovsky di prendersi cura di un bambino

  1. Bollire e raffreddare l'acqua a una temperatura confortevole e risciacquare il bambino dopo il bagno. Non c'è cloro nell'acqua bollita, quindi sciacquare bene le cose del bambino.
  2. Non consentire il sudore sulla pelle del bambino, irrita la pelle.

  • È meglio indossare il bambino in abiti bianchi, poiché i coloranti irritano la pelle.
  • Le feci agiscono anche come allergeni, quindi acquista pannolini di buona qualità con un tasso di assorbimento massimo..

  • Quando acquisti prodotti per la cura del bambino, leggi la composizione.
  • Trattiamo le allergie alimentari usando il metodo Komarovsky

    1. Il bambino dovrebbe chiedere cibo ai suoi genitori, non dargli da mangiare se non chiede cibo. Il cibo che viene mangiato con l'appetito viene ben digerito e assorbito..
    2. Non alimentare eccessivamente il bambino. Per curare un'eruzione cutanea, dovresti prima pulire l'intestino. In precedenza, i bambini non venivano nutriti o annaffiati, mettevano un clistere e davano un lassativo - olio di ricino.

    Sintomi caratteristici

    I sintomi delle allergie alimentari nei bambini possono essere diversi e manifestarsi individualmente. Anche la loro forma e il loro corso possono variare..

    Forme in cui può verificarsi intolleranza alimentare:

    • eruzione cutanea, vescicole, arrossamento, prurito della pelle;
    • disturbi gastrointestinali;
    • rigonfiamento;
    • tossendo, starnutendo.

    L'evento più comune per le allergie alimentari è un'eruzione cutanea. Di regola, si manifesta per primo, indicando che un "oggetto nemico" è entrato nel corpo.

    Ma le manifestazioni della pelle influenzano negativamente il benessere generale del bambino, il sonno, l'appetito è disturbato, diventa più capriccioso e lacrimoso.

    Un tratto gastrointestinale turbato è un sintomo più allarmante che richiede un trattamento urgente. I genitori dovrebbero sapere come si manifestano le allergie alimentari:

    • vomito
    • nausea;
    • rigurgito nei neonati;
    • colica nei neonati;
    • flatulenza;
    • diarrea;
    • forte dolore allo stomaco;
    • febbre.

    I sintomi possono manifestarsi in modo complesso o individualmente. Di norma, una reazione allergica porta alla manifestazione di più sintomi contemporaneamente: vomito, dolore addominale e febbre.

    Komarovsky: un'allergia così diversa

    Quasi ogni giovane genitore ha dovuto affrontare una tale manifestazione come una reazione allergica nei neonati. Tuttavia, non è sempre possibile determinare con certezza la causa della malattia. Ma l'accuratezza della diagnosi determina l'efficacia di ulteriori trattamenti. Il Dr. Komarovsky aiuterà a gestire le cause più probabili delle manifestazioni allergiche e la loro eliminazione.

    Metodi alternativi di trattamento delle allergie

    Nel trattamento delle allergie, le erbe vengono utilizzate con successo. Bagni e compresse sono raccomandati per i bambini, dopo un anno è possibile aggiungere decotti.

    1. Bagni con un decotto di erbe medicinali. Un buon effetto è dato dalla camomilla e dalla successione; sono adatti achillea, calendula, celidonia. Portare a ebollizione un cucchiaio di erbe, lasciare agire per 30 minuti, filtrare e spremere. Aggiungi al bagno.
    2. Impacchi di erbe alleviano dolore, prurito, arrossamento. Inumidire un panno di cotone morbido nel decotto della ricetta precedente e applicare sulle zone interessate per mezz'ora.
    3. I decotti di erbe purificano il sangue, rafforzano il sistema immunitario, riducono la sensibilità del corpo a sostanze estranee. Il brodo di ortica è il più popolare: far bollire tre cucchiai di erba secca con un litro d'acqua, insistere per 30-40 minuti, filtrare, dare al bambino 50 g di decotto 2 volte al giorno prima dei pasti. Puoi anche applicare decotti di camomilla, rosa canina, celidonia, calendula. Ma devi ricordare: i decotti di erbe medicinali devono essere somministrati al bambino contemporaneamente, costantemente, per almeno due o tre mesi.
    4. La mummia è uno dei rimedi popolari più popolari ed efficaci per il trattamento delle allergie. Sciogliere 1 g. in un litro di acqua bollita. Ricorda: se il prodotto è di alta qualità, la soluzione sarà uniformemente scura, opaca. Prendi bambini di età inferiore ai tre anni 50 g., Fino a sette - 70 g., Dopo sette - 100 g. ogni giorno per tre settimane.
    5. Macina il film essiccato di uova di gallina bollite e aggiungilo al cibo con un pizzico ogni giorno. Puoi anche mangiare gusci d'uovo schiacciati, soprattutto quaglie. Applicare fino al completo sollievo dai sintomi della malattia.
    6. Zabrus - tappi a nido d'ape con cui le api coprono il miele. Questo prodotto delle api ha aiutato molti. Ma non dimenticare che il miele è considerato un prodotto allergenico, quindi è necessario utilizzare lo zabrus per il trattamento con molta attenzione, iniziando con piccole dosi e seguendo la reazione del corpo.Il prodotto può essere aggiunto al tè o semplicemente masticato come gomma da masticare per 10-15 minuti. L'effetto si osserva dopo un mese di utilizzo e in 7-8 mesi è possibile eliminare completamente la malattia.
    7. Mezz'ora prima dei pasti, dai al bambino un pezzo di zucchero raffinato, sul quale gocciolare qualche goccia di olio di alloro o olio di finocchio.
    8. Succhi di verdura (prezzemolo, aneto, cipolle verdi), radice di sedano, cavolfiore aiutano bene nel trattamento delle allergie. In modo che il bambino li abbia bevuti facilmente, puoi mescolarli con il succo di mele verdi. Un effetto meraviglioso è dato da una miscela di succhi di carote, barbabietole, prezzemolo e cetriolo. Naturalmente, questi prodotti sono anche sani in natura..
    9. Nel trattamento della rinite allergica, puoi usare succo di aloe, succo di limone, soluzione di sale marino.

    Chef di salsa

    Allergia alimentare ai sintomi e al trattamento dei neonati

    Le reazioni allergiche nei bambini sono sempre più comuni. Ciò è dovuto all'abbondanza di prodotti allergenici, con scarsa ecologia e con un fattore ereditario. In precedenza, questa malattia aveva meno probabilità di soffrire e c'è una spiegazione logica: la maggior parte della popolazione viveva in zone rurali, dove il cibo era esclusivamente naturale.

    Ora ci sono molti farmaci per alleviare i sintomi dell'allergia, la nutrizione è regolata da una dieta speciale. Questi metodi migliorano la qualità della vita di bambini e adulti allergici e affrontano efficacemente le convulsioni..

    Sembra un'eruzione cutanea con allergie alimentari nei neonati

    Cause di allergie alimentari nei bambini

    L'allergia è la risposta del sistema immunitario umano a determinate sostanze. Non sono pericolosi, ma per qualche ragione il corpo li percepisce come alieni e li combatte attivamente. Le allergie nei bambini si verificano per vari motivi:

    • Lo stato del sistema immunitario. Molti fattori esterni influenzano il corpo del bambino, alcuni di essi causano una risposta immunitaria.
    • Eredità. Se i genitori soffrono di reazioni allergiche, la probabilità che appaiano nei bambini è molto alta.
    • Cattive condizioni ambientali Non è un segreto che lo stato dell'ambiente, specialmente nelle città, lascia molto a desiderare. Questo non può che influire sulla salute dei bambini. A proposito, i bambini allergici che crescono nei villaggi e nei villaggi sono molto più piccoli che in città. Questo fatto è spiegato dal fatto che i bambini delle aree rurali fin dalla tenera età hanno contatti con un numero enorme di potenziali allergeni (peli di animali, peluria di uccelli, polline di piante), a cui il corpo risponde adeguatamente.
    • Fattori intrauterini Ipossia durante la gravidanza, abbondanza di forti sostanze allergeniche negli alimenti, nel fumo, nel bere alcolici e nelle droghe (conseguenze del fumo durante l'allattamento). Tutti questi fattori influenzano in modo estremamente negativo il feto e provocano vari disturbi.

    Quali sono le cause delle allergie nei bambini:

    • Qualsiasi alimento può provocare tali reazioni. Uova di gallina, latte di mucca, cioccolato, noci, soia, pesce, frutti di mare, agrumi, ananas, miele, senape, frutta e verdura rossa, carne di manzo, caffè, ecc. Sono considerati i più allergenici. Il sistema immunitario reagisce negativamente alle proteine ​​estranee contenute in prodotti.
    • Medicinali Teoricamente, qualsiasi farmaco può causare allergie, ma i più pericolosi che contengono sciroppo dolce o ingredienti a base di erbe. Spesso c'è una tale reazione agli antibiotici e alle vitamine. Ecco perché molte medicine per i bambini si presentano sotto forma di candele..
    • L'allergia da contatto è causata dal contatto della pelle del bambino con determinate sostanze. Di solito si tratta di cosmetici per bambini, materiali sintetici, creme e saponi..
    • Allergie domestiche. È causato da polvere, lana e saliva di animali domestici, prodotti chimici per pulire la casa o lavare i piatti, detersivo, ecc..
    • Allergia stagionale Si verifica su polline, lanugine di pioppo. Anche le punture di insetti possono provocare tali reazioni. Le api e le vespe sono particolarmente pericolose, i loro morsi causano un forte gonfiore. Di norma, tale allergia si combina con l'intolleranza al miele. Si verifica una reazione allergica al sole e al freddo..

    Nei neonati, una reazione allergica può persino svilupparsi nel freddo, come si manifesta un'allergia alimentare in un bambino?

    Insieme al cibo, gli allergeni entrano nell'intestino, dove vengono assorbiti nel flusso sanguigno e causano sintomi caratteristici. L'allergia si fa sentire da vari organi e sistemi. La reazione appare 1-2 ore dopo il contatto con la sostanza o si accumula gradualmente con esposizione prolungata e si manifesterà dopo pochi giorni. Con allergie da contatto, la reazione è immediatamente evidente..

    Come capire che un neonato ha una reazione allergica, perché non riesce ancora a parlare di ciò che lo disturba? A quali segni dovrebbero prestare attenzione i genitori, compresi i bambini più grandi? I sintomi di una reazione allergica sono gli stessi per tutti:

    • il bambino piange spesso, è cattivo, non dorme bene;
    • ha uno scarso appetito;
    • sul corpo compaiono eruzioni cutanee che possono prudere o bagnarsi;
    • eruzione cutanea sul viso, principalmente intorno alla bocca e sulle guance;
    • gonfiore delle mucose - rinite allergica, congiuntivite, tosse;
    • la pelle si sta staccando;
    • squame giallastre si formano sulla testa;
    • arrossamento in diverse parti del corpo;
    • diarrea, vomito, formazione eccessiva di gas, frequenti sputi;
    • Edema di Quincke, shock anafilattico con una forte reazione del corpo ad un allergene.

    Una reazione allergica nei bambini fino a un anno può verificarsi su pannolini, indumenti sintetici o una miscela. Questo deve essere considerato quando si determina l'allergene..

    Proviamo a identificare un allergene

    Un allergologo dovrà stabilire una diagnosi accurata. Il medico deve assicurarsi che il bambino soffra davvero di un'allergia e non di un'altra malattia con sintomi simili (ad esempio infezione da elminti o malfunzionamento del tratto gastrointestinale). Quali metodi vengono utilizzati per fare una diagnosi:

    • Ispezione e interrogatorio dei genitori - quando ci sono segni, in cosa sono espressi, se c'è una dipendenza del loro aspetto dall'uso di prodotti o dal contatto con sostanze.
    • Un test cutaneo determinerà a quale sostanza risponde il corpo del bambino. Vari allergeni vengono applicati sulla pelle con uno strumento medico affilato e, in caso di allergia, dopo un certo tempo, in questo luogo compaiono edema o arrossamento. Come vengono eseguiti i test allergici, si può vedere nella foto.
    • Un esame del sangue mostra il livello di immunoglobulina e la presenza di anticorpi.

    Viene eseguito un test cutaneo per i bambini dai 5 anni. Tuttavia, non sempre dà una risposta, cosa ha causato esattamente la reazione del sistema immunitario del bambino.

    L'analisi rivela gli allergeni più comuni (uova, latte, funghi, batteri, pesci, veleno di api e vespe, ecc.) E teoricamente, un'allergia può apparire su qualsiasi cosa.

    In una tale situazione, i genitori stanno meglio facendo affidamento sulle proprie osservazioni sulla condizione del bambino e valutano attentamente la preparazione della dieta.

    Un test cutaneo per allergeni è un test piuttosto costoso Trattamento per allergie alimentari nei bambini

    Per curare le allergie alimentari, la prima cosa da fare è eliminare il contatto con l'allergene che ha causato la reazione. Questo vale non solo per il cibo, ma anche per i prodotti chimici, i farmaci, i cosmetici.

    Se un'allergia alimentare si manifesta in un bambino fino a un anno, tutti i prodotti sospetti dovrebbero essere rimossi dalla dieta della madre (per i dettagli, vedere: Come trattare l'allergia al latte in un bambino a 2 anni?).

    Durante un'esacerbazione della malattia, è vietato introdurre nuovi alimenti come alimenti complementari..

    Un allergologo pediatrico prescriverà farmaci per eliminare i segni di allergia e la rapida rimozione delle sostanze patogene dal corpo. Il rispetto dei requisiti di uno specialista salverà il bambino dalle manifestazioni della malattia. Alcune reazioni allergiche sono temporanee e si perdono quando l'immunità si rafforza e il sistema enzimatico matura..

    Quando viaggi con bambini durante un viaggio o un picnic, assicurati di inserire antistaminici - Fenistil, Zodak, Zirtek, ecc. Nel kit di pronto soccorso. Aiuteranno sia in caso di allergie lievi sia come primo soccorso per l'edema di Quincke prima dell'arrivo delle cure mediche di emergenza.

    Questa condizione patologica appare raramente nei bambini che non hanno mai sofferto di allergie. Di norma, l'edema si sviluppa quando ci sono già state reazioni a varie sostanze ed è espresso da un forte gonfiore della bocca, della laringe, dei genitali. Orecchie, labbra, palpebre e lingua aumentano di dimensioni, aumenti di temperatura. Vomito, paralisi, convulsioni sono possibili..

    Il pericolo mortale è che il bambino possa soffocare. Segni simili accompagnano lo shock anafilattico. Schiuma dalla bocca, arrossamento delle labbra, intorpidimento del viso sono aggiunti a loro.

    È importante nei primi minuti dell'inizio dei sintomi dare al bambino eventuali rimedi allergici a portata di mano e chiamare un'ambulanza.

    Fortunatamente, tali condizioni sono rare, ma i genitori allergici devono sapere come fornire il primo soccorso a un bambino in tali situazioni..

    La scelta di antistaminici in farmacia è molto ampia. Il medico curante determinerà quale farmaco è adatto per il tuo bambino e selezionerà il giusto dosaggio:

    • Suprastin. Oltre all'azione principale, ha anche una proprietà antiemetica e allevia gli spasmi. Questo strumento è stato sviluppato per lungo tempo e ha una serie di effetti collaterali: provoca sonnolenza, palpitazioni, mucose secche e mal di testa. Consentito per i bambini di età inferiore a un anno.
    • Diazolin. Anche un farmaco di prima generazione. Ha un effetto sedativo. Assegnato ai bambini da un anno.
    • Zirtek (come usare "Zirtek" per i neonati?). Il farmaco è una nuova generazione. Disponibile in gocce. Non ha un effetto sedativo ed è approvato per l'uso da 6 mesi.
    • Fenistil. Disponibile in gocce e in gel. Se applicato localmente, allevia il prurito ed elimina il rossore. Può essere usato per bambini da 1 mese.
    • Psilo-balsamo. Allevia arrossamenti e gonfiori. Utilizzato nei bambini da 2 anni..
    • Diphenhydramine. Questo è uno strumento molto potente, quindi viene utilizzato per i bambini (compresi i neonati) solo in situazioni critiche come indicato da un medico.

    Oltre agli antistaminici, il medico prescriverà gli enterosorbenti, con l'aiuto dei quali le sostanze allergeniche vengono escrete dal corpo:

    • Carbone attivo;
    • Enterosgel;
    • Polysorb.

    A volte è richiesto un clistere detergente. Con la congestione nasale, possono essere instillate gocce di vasocostrittore (Vibrocil, Nazivin).

    Il trattamento di un bambino con medicina alternativa senza prescrizione medica non vale la pena, perché molte erbe medicinali stesse sono forti allergeni. L'automedicazione può portare a gravi allergie..

    I rimedi popolari alleviano i sintomi della pelle, alleviano il prurito. Bene aiutare i bagni con un decotto di celidonia, spago, camomilla o calendula. Tuttavia, puoi fare questi bagni ogni 3 giorni in modo che il bambino non abbia una pelle secca eccessiva. Dovresti iniziare con un'erba per determinare se c'è un'allergia ad essa. Il tempo aumenta gradualmente da 5 a 15 minuti.

    Puoi pulire con decotti di erbe medicinali - alloro, iperico, menta piperita, corteccia di quercia. Il brodo non dovrebbe essere troppo ripido. Il trattamento delle aree interessate allevia l'infiammazione, guarisce la pelle, rimuove il peeling.

    I bagni con un set specifico di erbe antinfiammatorie alleviano i sintomi delle allergie e la dieta come prerequisito per il trattamento.

    Con le allergie alimentari, è molto importante seguire una dieta. Senza di essa, nessun farmaco può salvare il bambino dai sintomi della malattia. Quali alimenti possono essere consumati da un bambino:

    • Pane di segale;
    • cereali - grano saraceno, mais, riso;
    • carne di pollo, tacchino, coniglio;
    • cavolfiore, zucchine, broccoli (vedi anche: è possibile per una madre che allatta mangiare broccoli con le guardie?);
    • mele verdi
    • burro, latticini a basso contenuto di grassi;
    • oliva, olio di semi di girasole;
    • frutta secca e composta da loro, rosa selvatica.

    Escluso dal menu: uova di gallina, latte di mucca, miele, caffè, cioccolato, pesce, frutti rossi e altri alimenti allergenici. Questo vale anche per la dieta di una madre che allatta, se si verifica un'allergia in un neonato.

    Gli allergeni dovrebbero essere esclusi dalla dieta del bambino

    Il cibo deve essere cotto a vapore o nel forno, è consentito lo stufato. Non c'è bisogno di aggiungere spezie ad esso. I prodotti dovrebbero essere freschi, la conservazione dovrebbe essere esclusa dalla dieta. Affinché il bambino riceva tutte le vitamine e i nutrienti necessari, crea un menu completo insieme a un nutrizionista.

    Quando il bambino sta appena iniziando a ricevere alimenti complementari, è necessario prestare particolare attenzione alle manifestazioni di reazioni allergiche ai nuovi prodotti. La mamma è meglio tenere un diario alimentare, dove scriverà ogni giorno tutti i nuovi prodotti che riceve suo figlio..

    I bambini con allergie non devono essere nutriti prima di 6 mesi.

    Se il pediatra insiste su alimenti complementari a causa di un aumento di peso insufficiente, è meglio iniziare con prodotti ipoallergenici: purè di patate da zucchine, cavolfiore, grano saraceno e porridge di mais (per maggiori dettagli vedi: quali sono le formule ipoallergeniche per l'infanzia?).

    Un nuovo prodotto dovrebbe essere somministrato al mattino per non perdere i sintomi delle allergie e iniziare sempre con mezzo cucchiaino. Per la prima volta, alimenti potenzialmente allergenici dovrebbero essere introdotti da 7 a 8 mesi (carne, uova, kefir).

    Se si verifica una reazione allergica sotto forma di eruzioni cutanee, prurito, arrossamento, secrezione dal naso o lacrimazione, è necessario rimuovere il nuovo prodotto dal menu. Prima di provare qualcosa di nuovo, dovresti aspettare circa una settimana fino a quando i sintomi spiacevoli scompaiono..

    Quanto tempo ci vuole per far scomparire i sintomi?

    Nella domanda, dopo quanto dura l'allergia nei bambini, tutto dipende dalla salute del bambino, dal grado di danno e dall'allergene che ha causato la reazione. In alcuni bambini, i sintomi sono facilmente curabili e scompaiono in 3-5 giorni, mentre altri soffrono per mesi e le loro condizioni sono difficili da trattare..

    Le allergie alimentari nei neonati sono regolate dalla dieta di una madre che allatta. Nell'ospedale di maternità, le viene dato un elenco di cibi che è vietato consumare nei primi mesi (caffè, cioccolato, pesce, frutti rossi devono essere esclusi).

    Gli alimenti potenzialmente allergenici devono essere introdotti nella dieta non prima di 7-8 mesi.

    Gran parte del trattamento dipende dai genitori: se tutte le raccomandazioni del medico vengono seguite, se il bambino sta ricevendo i farmaci prescritti o se sta usando prodotti illegali.

    Da questo articolo imparerai come si verificano le allergie nei neonati (neonati e bambini fino a un anno), nonché le principali cause del suo aspetto.

    Quando si tratta di medicina, è molto importante capire: un bambino non è un adulto piccolo, è un organismo molto speciale in cui tutti i processi procedono in modo diverso. Una conclusione logica segue da questa affermazione: la stessa patologia negli adulti e nei bambini può “apparire” clinicamente completamente diversa. Inoltre, le malattie allergiche sono in linea di principio polimorfiche e possono produrre un'ampia varietà di sintomi..

    Per capire in tempo che il corpo di un bambino piccolo reagisce troppo fortemente a qualsiasi allergene e adottare misure per interrompere il contatto con questa sostanza, è necessario sapere come si manifestano le allergie nei bambini.

    Cause di allergie

    Nel primo anno di vita, nel sangue del bambino circolano solo anticorpi materni. Quasi ogni sostanza è estranea al bambino, non familiare e quindi potenzialmente pericolosa.

    Quando un allergene entra per la prima volta nel corpo, le cellule vengono sensibilizzate, ad es. diventare sensibile ad esso. L'esposizione ripetuta a questa sostanza porta al rilascio di speciali prodotti attivi - mediatori infiammatori. A loro volta, agiscono sul corpo, causando sintomi di allergia.

    Le allergie alimentari sono più comuni nei neonati..

    Come sapete, tra tutti i prodotti e le sostanze ci sono sempre più allergeni. Per i bambini, le proteine ​​del latte vaccino, la caseina, sono considerate le più allergeniche. Il corpo non può far fronte alla sua digestione e i residui non trasformati causano ipersensibilità (allergia al latte nella sua forma pura, a una miscela non adatta).

    Un'allergia ai cibi complementari, tra cui per pesce, per uova, per purea di frutta. Spesso manifestava allergie ai farmaci.

    Secondo la ricerca, i principali allergeni alimentari includono:

    Come trattare le allergie secondo il metodo del Dr. Komarovsky

    Oggi, le allergie sono un problema abbastanza comune che si incontra non solo dagli adulti, ma molto spesso dai bambini. Inoltre, questi ultimi hanno molti più casi.

    Ciò è dovuto al fatto che, secondo il dott. Komarovsky, che nei neonati il ​​sistema immunitario non è completamente sviluppato.

    Un bambino, nella maggior parte dei casi, in particolare un bambino, deve spesso affrontare un'allergia alimentare, che presenta sintomi sufficientemente estesi.

    Prima di considerare l'argomento delle allergie nei bambini e come trattare questo disturbo secondo Komarovsky, vale la pena capire le cause del suo verificarsi.

    Secondo il medico, la madre stessa può identificare la causa dello sviluppo di una reazione allergica nel bambino molto più velocemente di qualsiasi test di laboratorio.

    Dopo tutto, è lei che sa cosa ha mangiato il bambino il giorno prima o cosa ha mangiato se il bambino è allattato al seno e l'allergene è stato trasmesso attraverso il latte materno.

    Ci possono essere molte ragioni per lo sviluppo di un'allergia in un bambino. In particolare, il più delle volte è cibo. Ma anche un processo allergico può svilupparsi in farmaci, ad esempio, sullo sfondo di infezioni virali respiratorie acute o infezioni respiratorie acute.

    Se il bambino ha l'influenza, quindi, naturalmente, gli verrà prescritto un trattamento appropriato con farmaci che sono spesso in grado di causare allergie.

    In questo caso, come dice il medico, è necessario annullare i farmaci utilizzati o sostituirli.

    Il dott. Komarovsky sostiene che il trattamento della diatesi, dermatite, che sono chiari segni di allergia, dovrebbe essere effettuato dagli antistaminici. Inoltre, il medico ha dissipato il mito del danno degli ormoni al corpo del bambino..

    È sicuro che i farmaci ormonali in alcuni casi sono molto necessari per il bambino per una terapia completa. Le medicine hanno una diversa forma di rilascio e le prescrivono secondo le indicazioni.

    Ad esempio, se un bambino ha dermatite o diatesi, in questo caso saranno rilevanti unguenti antiallergici, spray, creme.

    Se l'allergia è accompagnata da sintomi a carico dell'apparato respiratorio e degli occhi, saranno necessari colliri, gocce nasali. Per i disturbi digestivi, vengono utilizzati vari antistaminici sotto forma di gocce o sciroppi.

    L'allergia in un bambino non è una frase

    Il Dr. Komarovsky sulle allergie nei neonati ha espresso l'opinione che le reazioni allergiche nei neonati nella maggior parte dei casi scompaiono all'età di cinque anni.

    Se ciò non accadesse, un fenomeno patologico accompagnerà la persona per tutta la vita. Tuttavia, può aiutare se stesso. Ad esempio, se un bambino è allergico all'albume, devi solo escluderlo e i prodotti in cui è contenuto nella dieta.

    Se si verifica una reazione allergica ai peli degli animali, è necessario eliminare l'allergene da casa.

    L'allergia non è la malattia peggiore, sebbene possa portare molto fastidio e disagio. Tuttavia, se provi a rimuovere al massimo l'allergene dalla vita del bambino, allora sarà in grado di crescere e svilupparsi completamente..

    video

    Che aspetto ha un'allergia alimentare in un bambino - sintomi e trattamento

    L'allergia alimentare è uno dei tipi più comuni di reazioni allergiche. Molto spesso, si sviluppa nei bambini, in particolare i neonati.

    Il loro tratto gastrointestinale è solo nella fase di formazione e il sistema immunitario è abbastanza debole, quindi il corpo reagisce dolorosamente a qualsiasi sostanza, specialmente a quelle che si trovano nel cibo.

    Ecco come si sviluppano le allergie alimentari nei bambini. Cosa fare in questi casi?

    Ragioni per l'apparenza

    Considerando il problema delle allergie alimentari, molti potrebbero pensare che nei bambini allattati al seno non possa comparire.

    Ma questo è tutt'altro che vero, perché tutte le sostanze che entrano nel corpo del bambino si uniscono al latte materno. Di conseguenza, il fatto che un bambino abbia un'allergia alimentare dipende dalla sua alimentazione..

    Per evitare il suo sviluppo nei neonati, la madre deve seguire una dieta rigorosa, ma ciò non è sempre possibile.

    In questo caso, è necessario tenere il diario nutrizionale di una madre, che aiuterà a identificare il prodotto da cui l'allergia alimentare si è sviluppata nei neonati il ​​più presto possibile, eliminarlo immediatamente dalla dieta.

    Nei bambini più grandi - coloro che già ricevono alimenti complementari, come nei neonati, sono anche osservate molto spesso allergie alimentari. Ciò è dovuto a errori nella pianificazione di alimenti complementari, all'uso di alimenti di bassa qualità, al consumo eccessivo di un bambino. Potrebbe anche avere intolleranza individuale a un prodotto ereditato dai genitori.

    Per ridurre al minimo il rischio di sviluppare una reazione allergica in questa fase, è necessario scegliere attentamente i prodotti, monitorarne la qualità. I frutti dovrebbero essere dati a un bambino solo durante la stagione della sua crescita naturale, quando vi è una quantità minima di pesticidi.

    Le allergie alimentari si sviluppano anche nei bambini più grandi. Qui i motivi sono abbastanza semplici: intolleranza individuale, l'uso di un prodotto particolare in quantità eccessive. Soprattutto questa regola si applica al cioccolato, agli agrumi, ai frutti colorati - sviluppano spesso allergie alimentari nei bambini.

    Quadro clinico

    Al fine di identificare la malattia di un bambino il più presto possibile, per capire cosa fare per eliminarlo, è necessario sapere quali sintomi si manifesta. Naturalmente, tutti i bambini sono individuali, quindi il quadro clinico sarà diverso, ma principalmente nei neonati e nei bambini più grandi si manifestano i seguenti sintomi:

    • dolore addominale, diarrea;
    • nausea;
    • gonfiore delle mucose;
    • gonfiore del viso;
    • arrossamento della pelle e desquamazione;
    • l'aspetto di un'eruzione cutanea pruriginosa.

    Vale la pena notare che con le allergie alimentari, il più delle volte nei neonati e nei bambini più grandi sono i sintomi della pelle che possono manifestarsi, come orticaria, eczema e dermatite. Inoltre, possono essere localizzati in alcune aree della pelle o diffusi in tutto il corpo.

    I seguenti sintomi cutanei sono considerati i più comuni nei bambini:

    • orticaria - è accompagnata dall'aspetto di arrossamenti e vesciche, ricorda un'ustione di ortica, da cui il nome ricevuto. Puoi vedere un esempio di tale manifestazione nella foto sopra;
    • dermatite - è anche abbastanza diffusa. Manifestato dall'erosione sul corpo, circondato da pelle secca e squamosa;
    • eczema - tale diagnosi verrà fatta se ci sono vesciche o pustole sul corpo del bambino, dopo l'apertura di cui si forma l'erosione. Mentre guarisce, la pelle in queste aree inizia a esfoliare. Come appare la foto dell'eczema di seguito.

    Indipendentemente da quanto siano pronunciati i sintomi delle allergie alimentari nei neonati o nei bambini più grandi, il trattamento deve essere iniziato immediatamente. Per fare ciò, consultare un allergologo. Ti dirà cosa e come fare..

    Se ignori i sintomi, non modificare nulla nella dieta del bambino, il successivo contatto con l'allergene può essere più pericoloso per la salute, anche la vita. Esiste il rischio di sintomi gravi come l'edema di Quincke, shock anafilattico.

    Diagnosi e terapia

    La diagnosi delle allergie alimentari nei bambini è molto semplice. Innanzitutto, viene raccolta un'anamnesi, in cui viene determinato se il bambino ha una predisposizione ereditaria alle reazioni allergiche, se ci sono malattie concomitanti.

    Inoltre - esami del sangue di laboratorio. Secondo i loro risultati, è possibile determinare quali sono le cause dei sintomi esistenti, se il bambino ha una reazione allergica. L'ultima fase: test cutanei.

    Qui sarà già chiaro quale tipo di reazione allergica nei bambini è un'allergia alimentare o qualche altra.

    Quando si conferma la diagnosi di allergia alimentare, verrà effettuato un trattamento completo, per tutti i bambini che è lo stesso, che consiste nelle seguenti raccomandazioni:

    • l'esclusione di un allergene dalla dieta;
    • prendendo antistaminici;
    • trattamento sintomatico.

    La buona notizia è che nella maggior parte dei casi con l'età, le allergie alimentari nei bambini scompaiono, quindi dopo alcuni anni ha senso condurre ripetuti test cutanei. Forse le restrizioni nutrizionali possono essere rimosse.

    Terapia di Komarovsky

    Molte giovani madri ascoltano spesso i consigli di un famoso pediatra - il dottor Komarovsky, lo vedi nella foto sopra.

    Questo non è sorprendente, perché questa persona ha non solo un'istruzione specializzata, ma anche molti anni di pratica.

    Komarovsky è l'autore di molti libri, che forniscono raccomandazioni su come garantire uno stile di vita sano per il bambino, nonché sul suo trattamento in caso di malattia.

    Komarovsky ha anche considerato il tema delle allergie alimentari nei neonati e nei bambini più grandi. Lui, come tutti i medici, presta la massima attenzione alla diagnosi, perché è con il suo aiuto che puoi capire quale prodotto ha provocato i sintomi esistenti. Per quanto riguarda il trattamento, Komarovsky è dell'opinione che la terapia farmacologica sia l'ultima via.

    Raccomanda di escludere il prodotto che ha causato la reazione dolorosa dalla dieta. Se ci sono molti di questi prodotti, il medico ti consiglia di consultare un nutrizionista per creare una dieta che escluda tutti gli allergeni e i loro derivati.

    Solo nei casi in cui una completa esclusione del prodotto non è possibile, Komarovsky parla del trattamento farmacologico che aiuta a sbarazzarsi dei sintomi.

    Vale la pena notare che, secondo Komarovsky, in molti casi di allergie alimentari, il bambino non dovrebbe rinunciare completamente al prodotto, si dovrebbe cercare di ridurne semplicemente il volume.

    Se si considera l'allergia alimentare nei neonati, le raccomandazioni sono rivolte alla madre: rimuovere l'allergene dalla dieta, attendere un certo periodo di tempo.

    Forse quando il bambino cresce, inizia a mangiare prodotti da un tavolo per adulti da solo, non avrà più una reazione così acuta a un ex allergene.

    Certo, ci sono casi in cui l'allergia alimentare nei neonati persiste per tutta la vita, è una rarità.

    Allergia alimentare nel trattamento infantile

    Molto spesso nella nostra vita quotidiana sentiamo da qualcuno da amici e conoscenti che è allergico a qualche prodotto, come miele, agrumi, noci o qualcosa del genere. Scuotiamo consapevolmente la testa in risposta, in realtà senza nemmeno sapere cosa siano veramente le allergie.

    Si scopre che al momento non più del due percento delle persone soffre di allergie alimentari in tutto il mondo, tutte le altre, come affermano gli esperti, hanno intolleranze alimentari e queste sono due diverse malattie.

    Se una persona ha un'allergia alimentare, il suo sistema immunitario produce anticorpi e il loro numero supera significativamente la norma, di conseguenza, il loro corpo reagisce troppo negativamente alla proteina innocua che entra in essa, intensificandola come agente infettivo.

    Se il sistema immunitario non è coinvolto nel processo, allora questa non è più un'allergia al cibo, ma la sua completa intolleranza.

    Il motivo è l'eredità?

    I medici considerano l'ereditarietà la causa delle allergie alimentari. La malattia si manifesta nei primi anni di vita, con l'età, i bambini la "superano".

    Sebbene circa l'80% degli adulti pensi di avere un'allergia alimentare, i medici non ne sono sicuri, probabilmente queste persone hanno una semplice intolleranza alimentare..

    Inoltre, alcune persone hanno sviluppato una reazione psicosomatica al cibo, convincendosi che alcuni prodotti sono un forte allergene per loro..

    Allergia alimentare in un bambino

    La pratica mostra che nei bambini i cui genitori sono allergici, il rischio di sviluppare questa malattia è molto più elevato rispetto ai bambini i cui genitori non sono allergici. Nei bambini allergici, gli alimenti che possono essere allergici possono differire da quelli a cui i loro genitori sono allergici..

    Una reazione allergica nei bambini di solito procede in modo più chiaro e chiaro rispetto agli adulti, nei neonati, ad esempio, la pelle è molto spesso colpita, tuttavia, le vere malattie allergiche iniziano a comparire solo dopo i sei mesi di età.

    Allergie alimentari in un bambino

    La malattia allergica più comune nei bambini di età inferiore a un anno è la dermatite atopica, spesso chiamata "diatesi", sebbene nella versione russa della classificazione delle malattie non vi sia tale malattia.

    Segni di allergie alimentari nei neonati

    I sintomi della dermatite allergica nei neonati sono arrossamento delle guance, se la reazione allergica è più grave e l'allergene non è escluso dalla dieta, il rossore può coprire tutto il corpo.

    I sintomi delle allergie alimentari nei neonati comprendono dermatite da pannolino, che non scompare anche con una cura molto attenta, la dermatite può manifestarsi con prurito e arrossamento dell'ano.

    Allergia alimentare in un bambino di 6 mesi

    Nei bambini dai sei mesi di età, i sintomi delle allergie alimentari di solito compaiono pochi minuti dopo l'assunzione dell'allergene, spesso con gravi allergie nei bambini, il vomito alimentare può aprirsi. Gonfiore e prurito sono considerati sintomi tipici di una reazione allergica nei bambini dai sei mesi, di norma, il viso e persino la gola possono essere graffiati bambini.

    Una volta che un allergene entra nel corpo, può causare nausea, coliche e frequenti feci molli, arrossamento della pelle appare sul corpo, a volte può provocare l'insorgenza di rinite allergica, che è caratterizzata da naso che cola e tosse, nonché respirazione superficiale. Nei casi più gravi, i bambini possono sperimentare uno shock anafilattico, nel qual caso i genitori hanno bisogno

    chiamare immediatamente la squadra di ambulanze. Se una condizione allergica non viene trattata, progredirà..

    Il bambino ha un'allergia alimentare, cosa fare?

    Cosa possono fare i genitori

    Se il tuo bambino è a rischio, ovvero se almeno uno dei suoi genitori o parenti stretti soffre di un'allergia, devi monitorare attentamente la reazione del suo corpo a qualsiasi alimento. Qualsiasi cibo nuovo e sconosciuto nella dieta del bambino dovrebbe essere introdotto in piccole porzioni, se si nota una reazione allergica ad esso, allora dovresti abbandonarlo completamente.

    Durante l'allattamento, la madre dovrebbe monitorare attentamente la sua dieta, leggere tutte le etichette sulla confezione del prodotto, utilizzare solo prodotti freschi, escludere tutti i conserve, sottaceti, essiccati, affumicati e asciugati.

    Se c'è un'allergia alimentare in un bambino sulla faccia di un nuovo prodotto, vale la pena consultare immediatamente un pediatra.

    Se è stata diagnosticata un'allergia alimentare, il modo più efficace per combattere la malattia è eliminare completamente l'allergene irritante dalla dieta. Inoltre, i genitori dovrebbero sempre avere “Epinephrine” a portata di mano, anche se il medico ha prescritto antistaminici per il tuo bambino..

    Allergia alimentare nei neonati, trattamento

    Come diagnostica il medico e quale trattamento prescrive

    Un allergologo pediatrico può fare una diagnosi solo in base ai risultati dei test consegnati, dopo aver condotto un esame obiettivo completo e alcuni altri test di laboratorio.

    Oggi, ci sono due modi per determinare la presenza di allergie in un bambino:

    • Test cutanei, questo è il modo più comune e più semplice, è anche indolore, sicuro e abbastanza accurato. Durante la procedura, viene fatto un piccolo graffio sulla pelle del bambino, su cui viene applicata una goccia di una soluzione con un allergene, la sostanza penetra nel sangue. Dopodiché, in pochi minuti, può verificarsi una reazione allergica in questo luogo, può essere leggero arrossamento, eruzione cutanea o prurito.
    • Un esame del sangue, la seconda opzione, che consente di rilevare la presenza di anticorpi. Tuttavia, come determinare la presenza di anticorpi, ad esempio gamberetti o noci, se il bambino non li ha mai mangiati, quindi questo metodo non è accurato come i test cutanei.

    Allergia alimentare nei bambini, piuttosto che spalmare, cosa dare?

    Dopo aver condotto i test, il pediatra prescrive un trattamento completo con farmaci, unguenti e dieta adeguati.

    I bambini dovrebbero assumere tutti i farmaci allergici in dosi strettamente corrispondenti alla loro età, se l'allergia alimentare è nei neonati, i sintomi saranno rapidamente eliminati, se il bambino ha più di sei mesi, è già più difficile.

    Ma vale la pena rassicurare i genitori sul fatto che gli antistaminici di ultima generazione non causano dipendenza nei bambini, non hanno un pronunciato effetto sedativo, sono prodotti sotto forma di sospensioni che sono molto piacevoli da gustare.

    • Le eruzioni cutanee allergiche sono trattate con unguenti e creme speciali, che contengono sostanze che facilitano l'infiammazione. Applicare unguenti dovrebbe essere preventivo dopo aver preso le procedure dell'acqua.
    • La rinite allergica nei bambini viene trattata con corticosteroidi nasali, che facilitano significativamente la respirazione e riducono anche il gonfiore della mucosa.
    • La congiuntivite, che è spesso accompagnata da allergie, viene trattata con speciali colliri in combinazione con antistaminici prescritti da un medico..

    Allergia alimentare in un bambino. Komarovsky contro la droga

    Il dottor Komarovsky, un medico abbastanza noto nel nostro paese, è convinto che i genitori stessi siano molto meglio di quanto i medici possano determinare la causa di una reazione allergica al cibo nei loro figli, semplicemente perché il genitore sa esattamente cosa ha mangiato suo figlio prima che si manifestasse l'allergia alimentare bambino. Pertanto, Komarovsky consiglia ai genitori di tenere un diario separato in cui annotare tutto ciò che il bambino mangia, così come la reazione del suo corpo al cibo, questo stabilirà in modo più preciso l'allergene, che deve essere escluso dalla dieta.

    In linea di principio, il Dr. Komarovsky è abbastanza calmo sulle allergie alimentari nei neonati e nei bambini fino a un anno di età, e dà consigli abbastanza pratici che puoi ascoltare, possono essere seguiti senza panico.

    Ad esempio, un medico consiglia ai genitori che notano un'allergia nel loro bambino di mettere innanzitutto un clistere che pulisce lo stomaco e l'intestino..

    Quindi escludi il prodotto "cattivo" dalla dieta del bambino o della madre che allatta e non preoccuparti, poiché le allergie di solito scompaiono senza farmaci.

    Komarovsky non è contro l'uso di droghe, ma le percepisce come ultima risorsa e solo se la dieta non ha aiutato o se la causa della reazione allergica non è stata stabilita.

    Trattamento di allergia nei neonati e nei bambini con medicine e rimedi popolari + video

    Il corpo di un neonato è molto vulnerabile all'influenza attiva di qualsiasi fattore ambientale. Il corpo del bambino si adatta solo a nuove condizioni, qualsiasi cosa e prodotto con cui viene a contatto dovrebbe essere il più sicuro possibile.

    Molti fattori possono scatenare una reazione ipertrofica del sistema immunitario del bambino, cioè un'allergia.

    Nei neonati, è facile determinare il problema, poiché a questa età è rilevante uno spettro ristretto di allergeni, ma un numero di farmaci per il trattamento è estremamente limitato.

    Il verificarsi di allergie nei neonati

    Il sistema immunitario imperfetto di un bambino determina in gran parte la specificità della sua reazione a determinati fattori. Una reazione allergica è descritta come una reazione non specifica del corpo in cui la difesa immunitaria reagisce a sostanze non pericolose, provocando una serie di manifestazioni sintomatiche.

    Allergia in un neonato

    Nota dello specialista: alcune madri credono che durante l'allattamento, il bambino non possa soffrire di una reazione allergica, ma questo è un malinteso. L'intolleranza può verificarsi anche con l'uso del latte materno, poiché la sua qualità influenza direttamente la dieta della madre.

    Durante il periodo neonatale (il primo mese di vita) e prima dell'età di un anno, ai bambini viene spesso diagnosticato un tipo di allergia alimentare - una reazione a cibi specifici. Altri tipi di allergeni possono anche verificarsi, tuttavia, a questa età, le allergie ad essi non vengono diagnosticate così spesso:

    • reazione ai farmaci;
    • forma di contatto di allergia (con contatto diretto della pelle con tessuti o prodotti per l'igiene);
    • risposta all'esposizione ai patogeni respiratori. Questa forma è la meno comune, poiché il suo sviluppo richiede molto tempo e molto spesso si manifesta in età avanzata..

    I dati di numerosi studi in quest'area mostrano che ogni terzo bambino è soggetto a una reazione allergica e che i bambini allergici sono a rischio. La presenza di una tale reazione nei confronti dell'uno o dell'altro fattore nei genitori non è una garanzia diretta dello sviluppo di una condizione simile nel bambino, ma il rischio è maggiore:

    • la frequenza di diagnosi di allergie nei bambini di famiglie in cui i genitori non soffrono di tale problema è del 10%;
    • se un genitore è allergico, il rischio aumenta al 40%;
    • se entrambi i genitori hanno allergie, la probabilità di ereditare un bambino è di circa l'80%.

    La causa immediata di una reazione allergica è la penetrazione di un allergene nel corpo, una sostanza a cui il sistema immunitario risponde con ipersensibilità. Possiamo distinguere alcuni fattori che contribuiscono allo sviluppo di una tale risposta:

    • problemi nel sistema digestivo del bambino;
    • alimentazione artificiale;
    • l'allattamento al seno se la madre non rispetta determinate restrizioni;
    • prematurità o peso ridotto;
    • stato di immunodeficienza.

    Segni di un'allergia in un bambino

    Un'allergia può manifestarsi con sintomi diversi, il loro insieme e la velocità di reazione del corpo sono parametri individuali. Il sintomo più comune di tutti i tipi di allergie nei bambini è l'eruzione cutanea. Tali manifestazioni aiuteranno a riconoscere una reazione pericolosa:

    • eruzione cutanea, arrossamento (con allergie alimentari - il più delle volte sul viso);
    • la pelle diventa secca e screpolata;
    • l'eruzione da pannolino si forma attivamente a causa della maggiore sudorazione;
    • le squame della pelle si formano sul cuoio capelluto;
    • Edema di Quincke;
    • violazione delle feci;
    • colica e flatulenza;
    • sputi frequenti o vomito;
    • rinite allergica;
    • broncospasmo.

    Non si distinguono gruppi specifici di sintomi riguardanti il ​​tipo di allergene, poiché in ogni caso la situazione si sviluppa in modo diverso. Il decorso grave di una reazione allergica nei bambini implica sempre una diminuzione della pressione e difficoltà respiratorie e richiede l'assistenza immediata di uno specialista.

    Vale la pena notare un altro aspetto importante: una reazione allergica deve essere distinta da un'eruzione ormonale, tipica dei bambini piccoli.

    Quest'ultimo fenomeno si verifica a causa dell'istituzione di uno sfondo ormonale e dello spostamento della quantità in eccesso di ormoni femminili ricevuti dal bambino durante la sua permanenza nell'utero.

    La particolarità di una tale eruzione cutanea è che è localizzata esclusivamente nella parte superiore del corpo e rappresenta numerose piccole acne rosse con un punto bianco nel mezzo.

    Con le allergie, le eruzioni cutanee sono di colore rosso uniforme e sono spesso disposte in gruppi, formando macchie chiare. Spesso, il processo di eruzione cutanea ormonale è accompagnato da un leggero gonfiore degli organi genitali. Questo problema non richiede un trattamento specifico e scompare da solo.

    Trattamento delle allergie nei bambini fino a un anno

    Trattare le allergie nei bambini significa principalmente eliminare gli effetti dell'allergene. Se la reazione è di tipo alimentare, è urgente escludere un prodotto intollerabile dalla dieta del bambino.

    Come parte del trattamento, viene utilizzata anche una dieta speciale, esclusi i prodotti altamente allergenici (con l'allattamento al seno, questa misura si applica alla madre).

    Con forme lievi di reazione, queste misure sono sufficienti, ricorrono all'uso di farmaci solo in alcuni casi, quando non puoi farne a meno.

    L'opinione del Dr. Komarovsky: la nomina della terapia farmacologica per le allergie alimentari è rilevante solo in alcune situazioni. Il primo - se la terapia dietetica non dà risultati, il secondo - è semplicemente impossibile escludere un prodotto allergenico e l'ultimo - non è possibile stabilire un allergene specifico.

    Inoltre, per il trattamento possono essere prescritte speciali miscele anallergiche per l'alimentazione:

    • Nutrilon Ipoallergenico 1 (può essere utilizzato dai primi giorni di vita);
    • Hipp HA 1 Combiotic (dalla nascita);
    • Nutrilak ipoallergenico (da quattro mesi).

    Mezzi di uso esterno

    I rimedi esterni sono necessari in presenza di manifestazioni cutanee di una reazione allergica e il loro scopo principale è quello di alleviare sensazioni spiacevoli (prurito) e accelerare la guarigione delle eruzioni cutanee.

    I seguenti farmaci sono usati per trattare le allergie nei neonati:

    • Crema Elidel (dai tre mesi di età);
    • Crema di Bubchen (contiene pantenolo, può essere applicabile dalla nascita);
    • Unguento di fenistil (al raggiungimento di un mese di età per alleviare l'infiammazione della pelle);
    • sospensione ("talker") Tsindol (dai primi giorni di vita);
    • Crema o unguento di Advantan (può essere usato dopo 4 mesi).

    Un medico deve prescrivere un medicinale specifico e il suo regime posologico; non è consentita la selezione indipendente di farmaci per un bambino piccolo.

    Galleria fotografica di farmaci per uso esterno

    Unguento Advantan
    Unguento Fenistil
    Cream Bubchen

    Preparativi per uso interno

    A seconda della situazione, il medico può prescrivere vari farmaci aggiuntivi per neutralizzare la reazione allergica nel bambino.

    Con le allergie alimentari, è necessario l'uso di enterosorbenti: questi composti aiutano a legare l'allergene e rimuoverlo efficacemente dall'intestino del bambino. Enterosgel e Smecta sono farmaci popolari del gruppo assorbente, possono essere utilizzati dalla nascita.

    Il secondo gruppo di farmaci prescritti per i bambini con allergie sono gli antistaminici (per i bambini piccoli, si preferiscono le gocce). Al raggiungimento di 1 mese, è possibile utilizzare Zyrtec, Suprastin e Fenistil. Gocce di cetirizina sono consentite solo dopo aver raggiunto gli 8 mesi di età.

    Il dosaggio dei farmaci è calcolato dal medico curante, in base al grado di sviluppo di una reazione allergica e alle caratteristiche individuali del bambino.

    Ricette popolari

    I rimedi popolari possono anche ridurre al minimo i sintomi di una reazione allergica. Ricette comprovate e sicure possono essere utilizzate anche per i bambini più piccoli senza alcun danno al loro corpo:

    • una serie di bagni può essere utilizzata a qualsiasi età. 25 g di erba vengono versati in un bicchiere di acqua bollente e insistono per mezz'ora. Dopo che questa composizione è stata versata nell'acqua di balneazione, la procedura richiede 10 minuti;
    • impacchi di cavolo. Le foglie di cavolo vengono bollite fino a quando non sono morbide e applicate su aree di eruzioni allergiche sulla pelle di un bambino per diversi minuti;
    • le eruzioni cutanee possono anche essere pulite con succo di carota appena spremuto;
    • l'aloe viene utilizzato in presenza di rinite allergica - il succo della pianta viene diluito con acqua e instillato alcune gocce in ciascuna narice 3-4 volte al giorno.

    Data l'età del bambino, è meglio evitare l'uso di una varietà di infusi e decotti all'interno - questo può solo migliorare la reazione negativa del corpo. È meglio limitarsi ai metodi di esposizione locale..

    Rimedi popolari nella foto

    Aloe
    Succo di carota
    Cavolo
    Successione

    Eruzione cutanea nei bambini - video di Komarovsky

    Le reazioni allergiche, in particolare di tipo alimentare, non sono rare nei bambini di età inferiore a un anno. Il trattamento di solito prevede l'adeguamento della dieta e l'eliminazione degli effetti dell'allergene, tuttavia, in alcuni casi, potrebbe essere necessario assumere farmaci.

    Sintomi e trattamento delle allergie alimentari in un neonato

    Molte madri in pochi mesi dopo la dimissione dall'ospedale affrontano un problema come le allergie alimentari nei neonati. Negli ultimi anni, questa malattia si verifica più spesso, nonostante il fatto che i bambini siano allattati al seno. Per alcuni, la scoperta è che un allergene può essere nel latte materno..

    Cosa fare se il bambino ha costantemente gli occhi acquosi e appare un'eruzione cutanea sulla pelle? Il noto pediatra E. Komarovsky aiuterà a rispondere a queste domande..

    Cause della malattia

    L'allergia alimentare è una reazione protettiva del sistema immunitario alle proteine ​​presenti in alcuni alimenti. Quando un allergene entra nel corpo, inizia a produrre immunoglobuline che provocano sintomi di allergia.

    Le principali cause di allergie nei neonati sono tali fattori:

    • Predisposizione alla malattia nei genitori. Ciò aumenta notevolmente la possibilità che il bambino nascerà allergico..
    • Nutrizione impropria della futura mamma. Durante la gravidanza, cerca di non mangiare troppa fragola, mele rosse, cioccolato, uova di gallina, miele e noci. Le sostanze nella loro composizione stimolano la formazione di uno sfondo allergenico nel futuro bambino.
    • Cattive abitudini, l'assunzione di antibiotici durante la gravidanza e l'ipossia fetale possono aumentare la predisposizione.
    • Il dott. Komarovsky ritiene che un trasferimento precoce di un bambino in una miscela artificiale o nel latte di mucca possa essere un fattore decisivo a causa del quale si sviluppa un'allergia. Ciò è dovuto al fatto che lo stomaco dei bambini è difficile da digerire nuovi prodotti. Pertanto, i cambiamenti nella nutrizione interrompono il lavoro di uno stomaco fragile e portano a un rifiuto del cibo.

    Komarovsky afferma che se decidi di dare al tuo bambino latte vaccino fatto in casa prima dell'anno, assicurati che l'animale sia nutrito con prodotti naturali. Accade spesso che i sintomi delle allergie siano causati da antibiotici aggiunti al cibo della mucca. Entrano nel latte e da esso nel corpo del bambino causano arrossamenti ed eruzioni cutanee.

    Sintomi della malattia

    In molte foto di bambini, puoi vedere i punti sul viso o notare l'orticaria. Le allergie alimentari si manifestano in diversi modi. Sembra spesso un'eruzione cutanea sul corpo, macchie rosse sulle guance e desquamazione della pelle.

    L'edema di Quincke è considerato una delle reazioni più pericolose ad un allergene alimentare. La laringe si gonfia da lui al bambino e diventa difficile respirare. Se noti i minimi sintomi di edema, porta urgentemente il bambino in ospedale.

    A volte un'allergia alimentare colpisce lo stomaco. Nei neonati inizia un rigurgito costante di latte, vomito. Compaiono indigestione, coliche e flatulenza.

    I sintomi della malattia respiratoria si manifestano con un naso che cola. In rari casi si sviluppa broncospasmo. La complicanza provoca mancanza di respiro ed è molto pericolosa per i bambini.

    Sviluppo della malattia

    Il Dr. Komarovsky nel suo articolo sulla dermatite descrive in dettaglio il meccanismo per lo sviluppo di una reazione allergica. A suo avviso, i bambini allattati artificialmente si trovano in una zona a rischio aumentato a causa di proteine ​​estranee e perché mangiano più della norma per una poppata.

    • Il pediatra consiglia alle madri di non alimentare eccessivamente i bambini e di monitorare il lavoro del loro stomaco.
    • Se si verifica costipazione, vengono attivate le allergie alimentari, quindi è necessario aiutare il bambino a svuotare l'intestino.
    • Per i neonati è consentito Dufolac. È venduto in farmacia sotto forma di sciroppo..
    • Dr. Komarovsky raccomanda di iniziare il trattamento con 1 ml al giorno. Dovrebbe essere somministrato la mattina prima della prima poppata..
    • Dopo 3 giorni, la dimensione del farmaco può essere aumentata di altri 1 ml e aggiungere gradualmente la dose a quella scritta nel foglietto illustrativo.
    • Il medicinale deve essere somministrato per circa un mese e quindi iniziare a ridurre gradualmente la dose.

    Durante l'allattamento al seno, la costipazione nella madre è un segno favorevole che il bambino avrà un'allergia. In questo caso, il trattamento deve essere effettuato con supposte di glicerina e controllo nutrizionale.

    Komarovsky spiega i sintomi della dermatite dal fatto che un allergene con il cibo entra nell'intestino e attraverso di esso viene assorbito nel sangue. Quindi esce con sudore e urina. Quando ciò accade, il sudore inizia a entrare in contatto con vari fattori che scatenano l'eruzione cutanea..

    Trattamento delle malattie

    Un noto pediatra afferma che il trattamento non deve superare la dose di alimentazione raccomandata, poiché i resti di cibo non digerito iniziano a decomporsi nello stomaco e fungono da buon terreno fertile per lo sviluppo di batteri nocivi.

    Nella foto, i sintomi allergici possono essere spesso osservati in bambini ben nutriti. I bambini magri hanno meno probabilità di ammalarsi..

    Assicurati che il bambino non ingrassi rapidamente. Quando il bambino è allattato al seno, la madre deve ridurre il contenuto di grassi del suo latte ed escludere dalla dieta grassi, oli e altri cibi grassi.

    Il prossimo passo nel trattamento della malattia è mantenere una temperatura dell'aria di 18-20 gradi nell'appartamento. Ciò contribuirà a ridurre la sudorazione nel bambino. Segui anche le regole:

    • Accendi meno i riscaldatori, pulisci la casa da possibili accumuli di polvere.
    • Rimuovi i peluche, un tappeto a pelo lungo. Bagnare quotidianamente e garantire l'umidità ottimale nella scuola materna..
    • Se non riesci a comprare un umidificatore, metti una pentola d'acqua nella stanza o un acquario con i pesci.
    • Cammina di più. È meglio camminare nel parco, dove è possibile fare foto interessanti del bambino.
    • Cerca di non avvolgere il bambino. Una grande quantità di indumenti provoca eccessiva sudorazione e allergie. Cuciscigli camicie di lino, pantaloni e indossali costantemente, bollendoli periodicamente.
    • Lascia che il tuo bambino beva più liquidi. Ricorda che le sostanze che provocano la malattia possono lasciare il corpo con l'urina, quindi devi bere il più possibile per liberartene.
    • Affinché il trattamento abbia successo, è necessario ridurre il contatto della pelle del bambino con sostanze irritanti che causano dermatite. Pertanto, eliminare completamente il cloro, che è molto presente in acqua e polveri. Il Dr. Komarovsky consiglia di fare il bagno al bambino in acqua bollita, raffreddato allo stato ottimale. Lavare le cose con polveri speciali per i bambini piccoli e dopo aver lavato con l'ultimo risciacquo, immergerle in acqua bollente per un paio di secondi per distruggere il cloro.

    Terapia farmacologica

    Il Dr. Komarovsky ritiene che se si aderiscono alle sue raccomandazioni, il trattamento con i farmaci non sarà necessario. Dice che le allergie sono aggravate dalla mancanza di calcio nel corpo del bambino..

    • Raccomanda di macinare una compressa di gluconato di calcio e di aggiungere la polvere risultante alla miscela di latte una volta al giorno per 2 settimane..
    • Se il bambino è seriamente preoccupato per il prurito e sembra doloroso, puoi includere unguenti ormonali nel trattamento, ad esempio Advantan. Per usarlo, è necessario mescolarlo con Bepanten uno a uno e applicare uno strato sottile sull'eruzione cutanea e il peeling 5 giorni.

    Le allergie alimentari nella maggior parte dei bambini scompaiono quando crescono. Questo perché la funzionalità del fegato e dello stomaco migliora con l'età. Se segui la dieta ed eviti i fattori negativi, l'eruzione cutanea e il rossore scompaiono dal viso del bambino e nella foto ti delizierà con una bella pelle sana.