Allergia al latte in un bambino - sintomi e trattamento

Analisi

I sintomi allergici sono simili tra loro, quindi non è sempre possibile riconoscere un allergene. In caso di rilevazione prematura, è costantemente nel sangue, interessando tutti gli organi e i sistemi, quindi è importante eliminarlo il prima possibile. Le reazioni allergiche al latte sono più comuni a causa del sottosviluppo del sistema digestivo di un bambino di età inferiore ai due anni. Con il giusto approccio alla nutrizione e al trattamento, tale reazione dura cinque anni. La cosa principale è non confondere una vera allergia con deficit di lattasi e altre malattie.

Cause di allergia al latte

L'allergia è intesa come la sensibilità del corpo a determinate sostanze che sono percepite come estranee. Una risposta immunitaria errata provoca lo sviluppo di reazioni a carico dell'apparato respiratorio o digestivo, sotto forma di eruzioni cutanee.

L'allergia al latte è un tipo di allergia alimentare. Esistono due tipi di reazioni allergiche. Questa è la cosiddetta vera allergia, quando si verifica una reazione quando viene consumata anche una piccola quantità di latte o di prodotti che la contengono. La pseudo-allergia appare sullo sfondo dell'uso di una quantità in eccesso del prodotto, quando la quantità necessaria di enzimi per la sua digestione non ha il tempo di svilupparsi. Un'allergia non appare a causa del latte stesso, ma a causa della sua quantità..

Le proteine ​​nella loro struttura chimica sono un insieme di aminoacidi. Una volta nel tratto digestivo, sono esposti agli enzimi e si scompongono in singoli elementi. Solo in questo modo sono in grado di assimilarsi completamente. Il latte contiene quasi 30 antigeni, i più attivi dei quali sono caseina, proteine ​​sieriche α-lattoalbumina, β-lattoglobulina. Quest'ultima proteina è la più aggressiva ed è per lui che si verificano più spesso reazioni allergiche..

L'apparato digerente del bambino non è completamente formato, non sono presenti tutti gli enzimi necessari, quindi la catena proteica è parzialmente distrutta, restano collegamenti che combinano diversi aminoacidi. Tali elementi complessi provocano una reazione di immunità, perché sono percepiti da loro come qualcosa di "non riconosciuto", alieno.

Sintomi di un'allergia al latte

Di norma, i genitori notano immediatamente cambiamenti nel comportamento e nelle condizioni del loro bambino, perché compaiono entro pochi giorni dal consumo del prodotto. Vale la pena ricordare che l'allergia al latte può essere secondaria, cioè insorgere sullo sfondo di alcune altre malattie, ad esempio enterovirus, rotavirus, presenza di parassiti e decorso prolungato di altre reazioni allergiche. Al contrario, un'allergia al latte prolungata può provocare reazioni a cibi precedentemente precedentemente tollerati..

Disturbo digestivo

Il latte materno è l'alimento perfetto per il bambino. Contiene già enzimi che, se ingeriti, aiutano a digerire il cibo. Ecco perché è importante non solo nutrire il bambino con latte materno dalla nascita, ma anche continuare a farlo con l'introduzione di alimenti complementari e anche quando il bambino passa a cibo già adulto. Quindi il rischio di sviluppare allergie sarà ridotto al minimo..

La mucosa del tratto gastrointestinale del bambino è ancora allentata, gli allergeni penetrano facilmente attraverso di esso. Lo sviluppo completo avviene solo per 2 anni, quindi l'intestino ha la capacità di trattenere sostanze estranee, non di lasciarle entrare nel sangue.

Nei bambini di età inferiore a un anno, un'allergia al latte è spesso espressa da un sistema digestivo turbato che non è ancora in grado di far fronte ai suoi doveri. I sintomi principali sono diarrea, flatulenza, coliche. Nei neonati si osserva rigurgito frequente e abbondante, nei bambini più grandi - vomito. Nelle feci c'è latte cagliato o cibo non digerito (se sono già stati introdotti alimenti complementari).

Alcuni genitori osservano strisce di sangue. Questo è un sintomo pericoloso che indica un danno alla mucosa intestinale. In questo caso, le eruzioni cutanee potrebbero non esserlo. In questo caso, è necessario consultare immediatamente un medico e sottoporsi a un esame.

La conseguenza di tutto quanto sopra è una diminuzione del numero di bifidobatteri, si verifica la riproduzione della microflora patogena. Tutto ciò ha un impatto negativo sul benessere generale del bambino..

È possibile capire che lo stomaco del bambino fa male perché sta stringendo le gambe e piangendo. Il bambino diventa irrequieto, dorme male e ingrassa male.

I bambini più grandi raramente soffrono di allergie al latte; il loro sistema digestivo produce già abbastanza enzimi. Se il bambino non ha "superato" tale condizione, i genitori devono essere riusciti a identificare l'allergene ed escluderlo da questa età. Se, tuttavia, appare un'allergia al latte, i suoi sintomi saranno diversi dai bambini piccoli.

Quindi, la prima reazione è spesso il vomito, poiché il corpo cerca immediatamente di sbarazzarsi dell'allergene. La diarrea non si verifica in tutti, principalmente i disturbi digestivi si manifestano con gonfiore e, di conseguenza, dolore localizzato intorno all'ombelico. Gli attacchi durano fino a mezz'ora.

Manifestazioni cutanee di allergia al latte

Le reazioni cutanee sono sia improvvise (immediatamente o entro poche ore dall'uso del prodotto), sia ritardate (dopo alcuni giorni, il cosiddetto effetto cumulativo). Appaiono come segue:

  1. Crosta di latte (beola). Queste sono croste che si formano sulla testa (cuoio capelluto, collo, orecchie, sopracciglia). Preoccupato più spesso dei bambini di età inferiore a un anno per l'alimentazione artificiale.
  2. Eczema. Piccole vescicole possono apparire su qualsiasi parte del corpo. Al loro posto compaiono bolle scoppiate, erosione e piaghe. Soffiando, formano croste.
  3. Dermatite atopica. Molto spesso si trova sul viso, nelle cavità del gomito e sotto le ascelle, le pieghe inguinali.
  4. Orticaria. Le vesciche sulla pelle che sporgono sopra la superficie hanno una tinta rosa o rossa, prurito gravemente.
  5. L'edema di Quincke. Queste sono reazioni immediate. Il gonfiore appare in luoghi con grave tessuto sottocutaneo (mucose, viso, genitali). Il prurito non succede. L'edema laringeo è pericoloso, poiché questo porta a difficoltà respiratorie, il bambino può soffocare.

Importante: a volte si verifica un'allergia al latte a carico dell'apparato respiratorio: tosse, starnuti, scarico eccessivo dal naso, gonfiore della mucosa e compromissione della respirazione nasale. Una conseguenza pericolosa può essere il laringospasmo quando si verifica gonfiore dei legamenti. Minaccia l'asfissia..

Diagnostica

Il bambino deve essere mostrato a un pediatra o allergologo. Ulteriori test aiuteranno a distinguere le allergie al latte dalle reazioni ad altri prodotti e dalla carenza di lattasi:

  1. Coprogram. Particelle alimentari non digerite, globuli rossi con danni alla parete intestinale si trovano nelle feci.
  2. Emocromo completo per la rilevazione di immunoglobuline E.
  3. Test di scarificazione. Condotto nei bambini dai 5 anni. Le incisioni cutanee vengono applicate alla schiena o alla spalla, numerandole. Ogni numero corrisponde a un allergene specifico, che viene applicato al micro-orecchio. Nel tempo, valutare il risultato. Se la pelle intorno all'incisione è infiammata, ciò indica una reazione positiva all'allergene.

Dopo aver analizzato gli studi, il medico determinerà il tipo di reazione, scoprirà se ci sono violazioni dell'apparato digerente, se il bambino sta ingrassando bene. Sulla base della storia raccolta, viene prescritto un trattamento e vengono formulate raccomandazioni sulla nutrizione del bambino.

Come distinguere l'allergia al latte dalla carenza di lattasi

Le reazioni allergiche quando un bambino consuma latte possono essere scatenate dal lattosio e dalle proteine ​​del latte. Tuttavia, l'intolleranza allo zucchero del latte (lattosio) e l'allergia alle proteine ​​del latte non sono la stessa cosa, il trattamento e la dieta saranno completamente diversi. L'intolleranza al latte è la difficoltà o l'incapacità di digerirla, in cui il sistema immunitario non è coinvolto. L'allergia è una risposta immunitaria a una proteina estranea.

Il motivo principale dell'intolleranza al lattosio è la produzione insufficiente di un certo enzima intestinale, la lattasi, che scompone lo zucchero del latte in carboidrati semplici, dopo di che vengono completamente assorbiti. Con una carenza di questo enzima, il lattosio rimane invariato nell'intestino.

Con intolleranza al lattosio, un bambino sviluppa coliche e gonfiore, vomito, diarrea e la coerenza dei movimenti intestinali cambia. Lo sgabello diventa acquoso, schiumoso, ha una tinta verde.

Una madre può condurre un test per la carenza di lattasi a casa, riferire al medico i risultati. Tutti i prodotti contenenti latte vengono rimossi dalla dieta del bambino. Trasferimento del seno in una miscela senza lattosio. Se il bambino è allattato al seno, la madre stessa aderisce a una dieta priva di lattosio. Con una carenza dell'enzima lattasi, la digestione ritorna normale non appena i prodotti che lo contengono vengono rimossi dal corpo, cioè il giorno successivo.

Gli allergeni saranno ancora presenti nel sangue per diversi giorni, quindi i sintomi non scompariranno così rapidamente. Inoltre, l'allergia si distingue anche per il fatto che le sue manifestazioni aiutano a rimuovere gli antistaminici, mentre con carenza di lattasi, anche dopo averli assunti e consumare ulteriormente i prodotti lattiero-caseari, i sintomi non scompaiono.

L'allergia alle proteine ​​del latte, come la carenza di lattasi, scompare, di regola, di 2-3 anni, quando il sistema digestivo è sottosviluppato, vengono prodotti tutti gli enzimi necessari.

Video: come riconoscere il deficit di lattasi

Trattamento allergia al latte

La regola principale del trattamento delle allergie è l'eliminazione dell'allergene, senza questo, tutti i farmaci avranno solo un effetto temporaneo e con la loro costante dipendenza da assunzione si sviluppa del tutto.

Funzionalità di potenza

Se il bambino è allergico al latte, una madre che allatta dovrebbe seguire una dieta ipoallergenica, escludendo il latte intero dalla dieta. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, non è vietato consumare prodotti a base di latte fermentato. Lo stesso vale per i bambini più grandi. Non appena hanno un'allergia al latte, viene rimosso dalla dieta.

L'allergia, di norma, non si applica ai prodotti lattiero-caseari. Durante la fermentazione, le proteine ​​del latte vengono scomposte in semplici amminoacidi ed è molto più facile digerirle nel sistema digestivo dei bambini. Da 7 a 8 mesi, è consentito introdurre nella dieta dei bambini yogurt, ricotta e latte fermentato fermentato.

Va ricordato: l'uso di qualsiasi prodotto lattiero-caseario è consentito solo con l'etichetta "per bambini", poiché i produttori spesso tengono conto di un'alta percentuale di allergie al latte e sottopongono i loro prodotti a ulteriori trattamenti per facilitare la digestione. Ma in questo caso, lo sviluppo di allergie non è escluso.

Spesso le madri sostituiscono il latte vaccino con latte di capra nella speranza che il bambino non abbia una reazione. In effetti, ha una composizione diversa e un diverso set di proteine, meno aggressivo per il bambino, tuttavia, anche il latte di capra è allergico. Nella nutrizione dei bambini di età inferiore a un anno, è meglio non usare affatto il latte, con l'alimentazione mista o artificiale, viene data la preferenza alla formula infantile adattata.

La scelta della formula adattata per i bambini che si nutrono artificialmente

La maggior parte delle formulazioni infantili adattate si basa sul latte di vacca. Se il bambino ha un'allergia ad esso, tale miscela dovrà essere sostituita. Molto spesso, si raccomandano miscele a base di latte di capra o idrolizzati speciali, dove le proteine ​​sono già suddivise in aminoacidi (miscele di FrisoPep AS, Nutricia Pepticate, Nutrilon Pepti TSC). Tali miscele sono ipoallergeniche anche perché non contengono lattosio e glutine..

Ci sono miscele con scomposizione proteica incompleta. Sono raccomandati per i bambini che hanno una predisposizione genetica all'intolleranza al latte per prevenire lo sviluppo di allergie. Si tratta di "Nutrilon ipoallergenico", "NAN ipoallergenico", miscele ipoallergeniche "HiPP", "Humana".

Dopo sei mesi, il bambino può provare a dare alcuni millilitri della solita miscela, aumentando gradualmente il volume. Se le reazioni ritornano, la somministrazione del prodotto deve essere posticipata di altri 2-3 mesi.

Video: Dr. Komarovsky sulla scelta di una miscela per allergia alle proteine ​​del latte

Trattamento farmacologico

Se i sintomi dell'allergia disturbano il bambino, dovresti dargli un antistaminico che allevia il prurito e il gonfiore (suprastin, loratadina, fenistil, zodak, erius, zyrtec e altri). I dosaggi dei farmaci sono diversi dagli adulti, si consiglia di consultare un pediatra prima di usarli.

Gocce antiallergeniche (allergodil, istimetria), vasocostrittori (naphthyzin, tizin, nazol, nazivin) o azione combinata (vibrocil) aiuteranno ad alleviare il gonfiore della mucosa nasale e ripristinare la respirazione nasale..

Gli enterosorbenti (polisorb, poliphepan, smecta, enterosgel, carbone attivo), i preparati per il ripristino della microflora intestinale (linex, bifidumbacterin, bifiform, normobact e altri) vengono utilizzati per stabilire la digestione e l'eliminazione rapida di allergeni e tossine..

Unguenti e creme a base di dexpantenolo (pantenolo, bepantene), creme idratanti o oli cosmetici (pesca, mandorla) aiuteranno a ripristinare la pelle (con la formazione di ulcere, eczema, crepe, con pelle secca e desquamata).

Cosa fare con le allergie al latte nei bambini?

Bevi latte per bambini, sii sano! Naturalmente il latte contiene calcio, minerali, vitamine, è ricco di proteine ​​e grassi. Ma cosa fare quando questa bevanda non porta salute ai bambini, ma danno? E passerà con l'età?

Secondo le statistiche, circa il 10% dei bambini di età inferiore a un anno è allergico ai latticini. È noto che l'allergia è una risposta all'introduzione di un antigene proteico estraneo nel corpo. Ci sono circa 25 di questi antigeni nel latte di mucca. I più attivi a questo proposito sono beta-lattoglobulina, albumina sierica, alfa-lattoglobulina, caseina.

La proteina nella sua struttura ricorda una catena i cui anelli sono aminoacidi. Una volta nello stomaco e nell'intestino, sotto l'influenza degli enzimi, la catena si spezza in singoli elementi che sono facilmente assorbiti dal corpo.

Nei bambini, il sistema digestivo è completamente immaturo, gli enzimi potrebbero non essere sufficienti e quindi questa catena non è completamente distrutta, ma contiene più maglie contemporaneamente. Tali strutture non possono essere assorbite nell'intestino, si verifica una risposta immunitaria, che si manifesta sotto forma di allergia.

  • Vera allergia al latte - se un bambino con un sistema enzimatico immaturo beve una piccola quantità di latte (o lo prende con il latte materno) e il suo corpo non può far fronte al carico di proteine.
  • Pseudoallergia: ci sono abbastanza enzimi e funzionano bene, tuttavia il bambino ha bevuto così tanto latte che il sistema digestivo non è riuscito a farcela. Un carico eccessivo di proteine ​​su un corpo normalmente funzionante causerà anche allergie. In questo caso, l'allergia non è dovuta alla natura del prodotto, ma alla sua quantità.

Ci sono intolleranze alle proteine ​​del latte e allergie alle proteine ​​del latte vaccino. L'intolleranza è la difficoltà a digerire il latte e il sistema immunitario non è coinvolto e le allergie sono la reazione del sistema immunitario a una proteina estranea.

Perché si verifica un'allergia??

Leggi anche sull'argomento:

In alcune fonti, l'allergia al latte è indicata come una reazione inadeguata del corpo solo alle proteine ​​del latte, in altre allo zucchero del latte - il lattosio (vedere deficit di lattasi). Entrambi avranno ragione, poiché quando si usano prodotti caseari, una reazione allergica può essere scatenata sia dalle proteine ​​del latte che dal lattosio.

Per un neonato, tutto tranne il latte materno, qualsiasi miscela è l'alimento più grossolano. Nei neonati, la mucosa del tratto digestivo è allentata, non matura, non protetta dalla microflora naturale ed è ben tollerata per gli allergeni. Solo all'età di 2 anni nei bambini le pareti dello stomaco e dell'intestino acquisiscono la capacità di resistere all'introduzione di agenti patogeni. Nei casi in cui:

  • la mamma stessa è soggetta a reazioni allergiche
  • la gravidanza ha avuto luogo in condizioni ambientali avverse - città industriale, metropoli, lavoro pericoloso
  • c'è stato un decorso patologico della gravidanza - stress, ipossia fetale, aborto minacciato, gestosi durante la gravidanza, ecc..

aumenta il rischio di sviluppare un'allergia in un bambino. Cioè, fattori come l'ereditarietà, l'ecologia, la natura della nutrizione, lo stile di vita, la presenza di cattive abitudini in famiglia, la salute e l'età della madre, il corso della gravidanza sono considerati importanti..

Come è un'allergia al latte?

Poiché gli allergeni circolano nel sangue, qualsiasi organo e sistema può essere coinvolto in una reazione allergica. L'allergia alle proteine ​​della mucca può essere aggravata da stress, raffreddori, gravi malattie infettive e cattiva salute ambientale..

Disordini gastrointestinali

Nei bambini fino a un anno, questo si manifesterà sotto forma di feci molli. A causa del fatto che gli organi digestivi non fanno fronte alle loro funzioni:

  • residui di cibo non digerito, il latte cagliato appare nelle feci
  • può verificarsi vomito e, nei bambini piccoli, rigurgito frequente e abbondante (vedere cause di rigurgito nei neonati)

Le proteine ​​del latte vengono attaccate dagli anticorpi del corpo e, insieme agli antigeni, viene danneggiata anche la mucosa intestinale..

  • Pertanto, i globuli rossi possono essere presenti nelle feci, che vengono rilevati solo con un'analisi speciale o strisce di sangue visibili all'occhio. Questo è un segno di una grave allergia..
  • Il danno alla mucosa intestinale si manifesta con dolore addominale. I bambini piccoli sono spesso irrequieti, cattivi, piangono. Questa condizione deve essere differenziata con la colica (vedere cosa fare con la colica nel bambino). Va notato che tale reazione si verificherà solo quando viene ingerito il latte di vacca o una miscela di latte acido a base di esso. Lo stesso latte materno non dovrebbe causare allergie (tranne in casi estremamente rari), e i prodotti che la mamma consuma possono.
  • Nei bambini dopo un anno con l'assunzione costante di prodotti lattiero-caseari, il dolore diventa cronico. È di natura a breve termine con localizzazione vicino all'ombelico. Anche la colica intestinale, il disturbo della motilità intestinale e i sintomi della colite possono essere inquietanti..
  • Con qualsiasi reazione allergica, l'istamina viene rilasciata, il che, a sua volta, porta ad un aumento della risposta dell'acido cloridrico nello stomaco. Questo spiega il dolore nei bambini nella regione epigastrica..

Le allergie al latte a lungo termine e persistenti in un bambino possono causare carenza di enzimi secondari. L'assorbimento di lattosio, il glutine di cereali diminuisce (vedere i sintomi della celiachia, un elenco di prodotti senza glutine), la produzione di enzimi pancreatici diminuisce.

Anche il numero di bifidobatteri nell'intestino diminuisce, sono sostituiti da microbi condizionatamente patogeni: Escherichia coli, enterococchi (vedere come trattare la disbiosi intestinale, i probiotici, analoghi di Linex). Tutto ciò influisce negativamente sul benessere del bambino..

Lesione cutanea

La pelle è il secondo organo che soffre fortemente di allergie alimentari. I sintomi più comuni di un'allergia al latte sono:

Questa è la prima campana che qualcosa non va nel corpo del bambino. La crosta di latte è più comune nei bambini con le guance rosa che vengono allattati al seno. Certo, nei bambini può anche esserlo, ma la causa non sono le proteine ​​del latte vaccino, ma un altro prodotto che mia madre consuma. La crosta di latte, o gneiss scientifico, sembra una crosta sulla testa di un bambino. La crosta stessa può essere unta con vaselina o olio vegetale e pettinata con un pettine.

Appare spesso sulle guance, ma può apparire anche su qualsiasi altra parte del corpo. All'inizio ci sono bolle, poi erosione, che produce essudato - un liquido chiaro. Quindi le ferite guariscono, si formano squame e croste. I bambini sotto i 6 mesi soffrono.

  • Dermatite atopica limitata

Appare sotto le ginocchia, all'interno dei gomiti sotto forma di placche coperte di squame. L'eruzione cutanea può periodicamente bagnarsi e prudere gravemente (vedere il trattamento della dermatite atopica nei bambini).

Una reazione allergica acuta all'assunzione di un prodotto lattiero-caseario. Si manifesta come gonfiore in luoghi con tessuto sottocutaneo sviluppato: la mucosa della bocca, delle labbra, delle palpebre, dei genitali. Il prurito è assente. Quando si verifica edema sulla mucosa della laringe, il rischio di sviluppare asfissia è elevato, cioè il bambino può semplicemente soffocare. Questa condizione è urgente, richiede assistenza di emergenza e l'introduzione di farmaci ormonali.

È anche una reazione acuta, ma se non è comune, non è pericoloso come l'edema di Quincke. Ci sono vesciche con arrossamenti intorno, che sono molto pruriginose, pruriginose. In apparenza, l'orticaria ricorda un'ustione di ortica, motivo per cui ha un tale nome. In questo caso, l'assunzione di antistaminici è obbligatoria (vedere l'elenco delle pillole allergiche per i bambini).

Sistema respiratorio

Le manifestazioni da parte del sistema respiratorio sono rare, includono:

  • Starnuti, rinite allergica (vedere come trattare la rinite allergica)
  • Mancanza di respiro, respiro sibilante con il pericolo di laringospasmo. Questa è una condizione di emergenza, che consiste nel gonfiore dei legamenti della laringe. In questo caso, è impossibile prendere un respiro e il bambino inizia a soffocare.
  • Asma bronchiale: l'allergia alle proteine ​​del latte vaccino è uno dei fattori scatenanti del suo sviluppo.

Come determinare che questa è una reazione al latte?

Il medico raccoglie un'anamnesi: presenza di manifestazioni allergiche, dermatite atopica, diarrea cronica, scarso aumento di peso, anemia, ecc..

Analisi: per escludere altre malattie e allergie ad altri prodotti dall'intolleranza al latte e dalle allergie proteiche, il medico ti invierà test: coprogramma, feci per disbiosi, esami del sangue per allergeni (immunoglobuline IgG per proteine ​​del latte vaccino, ecc.), Test cutaneo test.

Come distinguere un'allergia alle proteine ​​del latte dalla carenza di lattasi? I sintomi possono essere molto simili: coliche, gonfiore, rigurgito, diarrea. Le feci del bambino sono acquose, schiumose, a volte possono essere verdi, più di 8-10 volte al giorno. C'è una combinazione di queste due patologie.

Con carenza di lattasi, la causa di tutti questi sintomi spiacevoli è la mancanza di un enzima, la lattasi. La sua funzione è quella di scomporre il disaccaride di lattosio in carboidrati semplici per l'assorbimento a livello intestinale. Se la lattasi non è sufficiente, il lattosio non si scompone e viene trattenuto nell'intestino. Ciò porta ad un aumento della pressione osmotica e del flusso di fluido. Quindi compaiono diarrea, flatulenza e altri sintomi.

Test di carenza di lattasi

Al fine di distinguere la carenza di lattasi dall'allergia proteica, il medico le consiglierà di condurre un semplice test. Consiste in una dieta priva di lattosio per diversi giorni:

  • se il bambino è allattato al seno, trasferirlo in una miscela priva di lattosio
  • se sta allattando al seno - la madre segue una dieta priva di latticini
  • se un bambino più grande - non dare latte e latticini

In assenza di sintomi nel prossimo futuro, si ritiene che la colpa sia della carenza di lattasi. Perché non allergico alle proteine? Perché ci saranno pochi giorni per rimuovere l'allergene dal corpo e i sintomi non si fermano così rapidamente.

Inoltre, l'allergia al latte è più comune nei bambini piccoli, con una tendenza a scomparire all'età di tre anni. E la carenza di lattasi può essere non solo dalla nascita, ma anche acquisita. Di solito si verifica dopo che un bambino ha giardiasi intestinale o infezione da rotovirus. In tali casi, viene facilmente eliminato dalla dieta e passa rapidamente..

Cosa fare se un bambino è allergico al latte?

Il latte materno è la nutrizione perfetta per il bambino! Non è solo facile da digerire, contiene esso stesso gli enzimi necessari che si attivano nello stomaco del bambino e lo aiutano ad assorbire facilmente il cibo. I pediatri consigliano il più a lungo possibile di allattare al seno un bambino allergico, osservando una dieta ipoallergenica.

Sono esclusi i prodotti che contengono latte o anche tracce di latte: panna, latte condensato, gelato, cioccolato, zuppe secche, burro, prodotti da forno, latte in polvere o panna.

Se un bambino è allergico al latte durante l'allattamento, la madre che allatta deve cambiare la propria dieta (vedere cosa si può mangiare dalla madre che allatta). Secondo varie fonti di latte intero, una donna che allatta può bere da 100 ml a 400 ml al giorno, ma in caso di allergia in un bambino, dovrebbe essere completamente abbandonato se l'allergia non viene pronunciata, sostituirla con kefir, latte fermentato, yogurt, ricotta. Solo dopo 2-4 settimane le condizioni del bambino migliorano. Se la condizione non migliora e l'allergia al latte è confermata, alcuni pediatri raccomandano di trasferire il bambino in una miscela di idrolisi proteica profonda.

Per quanto riguarda il latte di capra, con allergie al latte di mucca, l'intolleranza e le proteine ​​del latte di capra non sono escluse (vedere perché il latte è dannoso per i bambini fino a un anno, sia di mucca che di capra). Se il bambino è allergico alle proteine, è fortemente espresso, quindi oltre a latte, uova, pesce, noci dovrebbero essere esclusi dalla dieta della madre.

Se il bambino ha intolleranza al latte, ciò non significa che i prodotti a base di latte acido debbano essere esclusi dalla dieta del bambino. Anche l'alimentazione dei prodotti lattiero-caseari a tali bambini dovrebbe essere eseguita con molta attenzione, puoi provare a iniziare a 7 mesi con yogurt o yogurt fatto in casa, sia dal latte di mucca che da quello di capra. Dopo 9-10, puoi provare a introdurre la ricotta (vedi come nutrire correttamente un bambino), dopo un anno di uova, pesce.

Perché i prodotti lattiero-caseari non dovrebbero causare allergie? Durante la lavorazione del latte, i prodotti a base di latte acido subiscono idrolisi (scissione), le proteine ​​del latte, quando fermentate, si scompongono in aminoacidi (composti semplici), la cui digeribilità è più veloce e più facile e gli allergeni rimangono in concentrazioni molto basse.

In caso di intolleranza al latte, il kefir e altri prodotti lattiero-caseari non causano disturbi al tratto gastrointestinale, gonfiore, orticaria, ecc. Tuttavia, dovresti anche stare attento con loro.

Come preparare tu stesso la ricotta?

Conservare la ricotta può essere data solo a un bambino con un'etichetta speciale "per bambini", ma poiché possono causare allergie a causa della presenza di vari additivi, è meglio farlo da soli. In un bicchiere di latte aggiungere un cucchiaio di panna acida e lasciare a temperatura ambiente per diverse ore. Quindi versare il latte leggermente acidificato in una padella e scaldare a fuoco basso. Nel processo, la ricotta verrà separata dal siero di latte. Deve essere raccolto con un cucchiaio o filtrato, trasferito in un pezzo di garza e lasciato drenare il liquido in eccesso, quindi spremerlo. La cagliata è pronta da mangiare. Questo prodotto è deperibile, pertanto non è consigliabile conservarlo in frigorifero per più di un giorno.

Cosa fare con un'allergia al latte artificiale?

Le miscele adattate più moderne sono fatte sulla base del latte di vacca, quindi si consiglia di sostituire la miscela con un'altra sul latte di capra o di utilizzare idrolizzati per 6 mesi. Quindi puoi provare a cambiare la miscela alla normalità, se i sintomi ritornano, quindi tornare alle miscele idrolizzate e l'introduzione di prodotti caseari viene posticipata di altri sei mesi.

Le miscele a base di latte di capra sono presentate sotto i nomi di "Tata" e "Capra". Sono ben tollerati dai bambini, ma sono molto più costosi delle miscele convenzionali. Vale la pena ricordare che un cambiamento nella miscela non è una soluzione garantita al problema, perché anche il latte di capra può causare una reazione.

Le miscele di idrolizzato sono una nutrizione in cui le proteine ​​vengono suddivise in dipeptidi. Sono facili da digerire e, di norma, non contengono lattosio..

  • Il mercato comprende Frisopep AS, Pepticate, Frisopep, Alfare, Pregestimil, Nutrilak Peptidium SCT, Nutrilon Pepti TSC. Le loro controparti straniere, Vivonex, Vital e Critacare, sono utilizzate per gravi allergie alle proteine ​​della mucca.
  • Per la prevenzione delle allergie nei bambini ad alto rischio di insorgenza, sono adatte miscele con idrolisi proteica parziale: “Nutrilon GA 1 e GA 2 ″,” NAS GA1 e GA 2 ”
  • Con intolleranza al latte e per la prevenzione delle allergie: "HiPP GA 1 e GA 2", "Nutrilak GA", "Humana GA 1 e GA 2".

Allergia al latte in un bambino di età superiore a un anno

Quando finalmente si formano i sistemi immunitario ed enzimatico, tale allergia scompare. Finché c'è un'eruzione cutanea o altra manifestazione di una reazione allergica, il latte dalla dieta del bambino deve essere completamente eliminato. Con un forte desiderio, il latte di origine animale può essere sostituito con verdura:

  • Latte di soia - ottenuto da semi di soia. Sono ricchi di proteine, minerali. Tale latte può essere ottenuto a casa. Immergere i fagioli, quindi lessarli e tritarli allo stato di purea, filtrare e il latte è pronto.
  • Il latte d'avena è una ricca fonte di minerali e vitamine. Le avene nella buccia vengono lavate, versate con acqua e cotte a fuoco basso per più di un'ora, filtrate e si ottiene un prodotto finito.
  • Latte di riso - per ottenerlo, è necessario cuocere il riso, macinare il porridge risultante in un frullatore e un filtro.

Una tale dieta per le allergie al latte nei bambini aiuterà a diversificare la loro dieta. Inoltre, i bambini più grandi possono mangiare prodotti a base di latte di capra.

previsione

Ci sono sempre più bambini con allergie negli ultimi anni. Ora la diagnosi è molto meglio sviluppata rispetto a decenni fa ed è molto più facile determinare cosa ha causato l'allergia. Quando il "nemico" è noto, è più facile combatterlo. Secondo varie fonti, il 40-50% dei bambini affronta le allergie entro la fine del primo anno di vita, l'80-90% guarisce entro 3-5 anni e, in rari casi, le allergie durano una vita. In ultima analisi, i prodotti lattiero-caseari possono sostituire completamente la mancanza di latte nella dieta..

Di recente, gli scienziati americani hanno condotto un esperimento interessante. Hanno esaminato la risposta immunitaria nei bambini allergici che consumavano più latte ogni giorno. E si è scoperto che nel tempo le manifestazioni cutanee sono diminuite e il sistema immunitario non ha reagito così tanto a un allergene.

Hanno concluso che l'uso del latte formerà il sistema immunitario e, in futuro, le manifestazioni di allergie scompariranno. Finora nella nostra medicina questo punto di vista non è supportato, è davvero così, il tempo lo dirà.

Metodi di trattamento delle allergie al latte

Ci è stato insegnato fin dall'infanzia che i latticini fanno bene alla salute. Ma per ogni decimo terrestre, il latte è un vero veleno. Nella maggior parte dei casi, c'è intolleranza al lattosio - la mancanza delle mutazioni necessarie nel corpo per la scomposizione dei carboidrati del latte. Ma a volte c'è un problema più serio: un'allergia al latte.

Da questa malattia, i bambini piccoli spesso soffrono, il che rende la cura di loro un vero test per i genitori. Fortunatamente, nel tempo, il corpo del bambino cresce e i suoi sintomi non danno più fastidio. Ma se sei uno di quelli che sono costretti a mantenere una dieta senza latticini per tutta la vita, questo articolo ti sarà molto utile.

Cause della malattia

L'allergia al latte è più comunemente osservata con il latte di mucca. E il punto qui non è solo nella sua prevalenza assoluta rispetto alla capra o alle pecore. Contiene oltre 20 diverse proteine ​​allergeniche. Compresa la caseina, responsabile della maggior parte dei casi di reazione allergica nei bambini.

Tuttavia, le proteine ​​allergeniche sono tutt'altro che l'unica causa di allergia al latte vaccino. È difficile immaginare la moderna zootecnia senza l'uso di vari alimenti per animali e steroidi. Alcuni di loro possono entrare nel cibo ed essere sul nostro tavolo..

Una parola separata merita latte fresco. Secondo molti, contiene molti composti preziosi ed è rigorosamente raccomandato a tutti, dai più piccoli ai più grandi. La verità qui non è più della metà. Questo prodotto è davvero molto utile, ma il danno è considerevole. Oltre alla possibilità di infezione da salmonella o Escherichia coli, il latte di vacca non bollito provoca una grave reazione allergica anche in una persona sana.

Principali gruppi a rischio

Un ruolo importante nella predisposizione a questa malattia è giocato dall'eredità. Se il latte provoca allergie in uno o entrambi i genitori, la probabilità di problemi simili nei loro figli varia dal 29% al 71%.

Inoltre, i medici identificano i seguenti gruppi a rischio:

  • Bambini di età inferiore ai 3 anni. Particolare attenzione è rivolta ai bambini, il cui corpo non sa ancora come abbattere efficacemente le proteine ​​del latte. Pertanto, si raccomanda di allattare al seno il più a lungo possibile;
  • Chi soffre di allergie. In questo caso, un'allergia al latte si sviluppa durante un'esacerbazione della principale malattia allergica, quando il corpo del paziente è indebolito e non può rispondere adeguatamente ai patogeni;
  • Le persone con sistema immunitario compromesso. Il motivo è lo stesso di cui sopra. L'immunità indebolita o colpita percepisce gli allergeni del latte come nemici, attivando meccanismi protettivi.

Sintomi della malattia

I sintomi di una reazione allergica sono molto diversi e abbastanza individuali. Spesso sono limitati a manifestazioni cutanee o disturbi nel lavoro del tratto gastrointestinale. Ma a volte un'allergia al latte può colpire il sistema respiratorio..

Negli adulti, si notano i seguenti sintomi:

  • Prurito o arrossamento della pelle. La comparsa di edema;
  • Flatulenza, crampi e dolore all'addome. Costipazione o viceversa diarrea;
  • Gonfiore della mucosa nasale, starnuti, naso che cola, respiro corto. Nei casi più gravi - edema polmonare e shock anafilattico.

Nei bambini possono verificarsi diverse reazioni aggiuntive. Compreso:

  1. Croste di colore bianco sulla testa (la cosiddetta crosta di latte);
  2. Diarrea mista a muco o sangue;
  3. Sanguinamento intestinale;
  4. Perdita di peso anche con una buona alimentazione.

Differenze dall'intolleranza al lattosio

In alcuni casi, un'allergia al latte viene confusa con l'intolleranza al lattosio. In generale, hanno una serie di sintomi simili, ma fortunatamente ci sono abbastanza differenze tra loro..

Una caratteristica distintiva dell'intolleranza al lattosio è la dipendenza delle reazioni del corpo dal volume del prodotto consumato. Puoi tranquillamente bere mezzo bicchiere di latte o una tazza di yogurt, senza conseguenze gravi. Ma per una reazione allergica, un singolo sorso può essere sufficiente.

Diagnostica

Ai primi sintomi della malattia, consultare un medico. Il motivo principale non è tanto nei pericoli dell'automedicazione quanto nel fatto che alcune malattie gravi presentano sintomi simili. Prima di tutto - gastrite e ristagno della bile. Pertanto, quando si visita la clinica non essere troppo pigro per fissare un appuntamento con un gastroenterologo. Può farti risparmiare un sacco di problemi..

Gli strumenti diagnostici standard per l'allergia al latte sono i test delle immunoglobuline e i test sugli allergeni. Inoltre, è consigliabile ricordare tutte le caratteristiche della dieta dei giorni passati. Questo vale principalmente per i bambini piccoli. Pertanto, si consiglia ai genitori di registrare attentamente tutti i dettagli della nutrizione del bambino in un diario alimentare speciale. La reazione del bambino ai prodotti è anche registrata lì..

Metodi di trattamento

Il modo più semplice ed efficace per sbarazzarsi dei sintomi di allergia è eliminare le fonti. Per questo, viene utilizzata una dieta senza latticini. Anche se qui ci sono sottigliezze. Alcune proteine ​​allergeniche presenti nel latte puro vengono neutralizzate dall'ossidazione o dalla fermentazione. Di conseguenza, il paziente può tranquillamente consumare formaggi o latticini. Ma questo punto richiede l'approvazione del medico curante sulla base dei risultati delle prove di laboratorio.

Le manifestazioni allergiche vengono anche eliminate con l'aiuto di antistaminici comuni. Anche i farmaci ormonali a base di corticosteroidi sono molto efficaci. Ma prima di usarli, è necessario consultare un medico.

Consigli pratici

Se tu o i tuoi cari siete allergici al latte di mucca, non ha senso disperare. Anche i bambini possono vivere una vita piena e sana con una dieta priva di latticini. Segui solo alcuni semplici consigli:

  • Continua l'allattamento per i tuoi bambini il più a lungo possibile. Allo stesso tempo, cerca di evitare l'uso di alimenti altamente allergenici. Prima di tutto, soia, noci e frutti di mare;
  • Evitare l'uso di latte artificiale. Nella maggior parte dei casi, provocano una reazione allergica acuta. Non fare affidamento su miscele a base di soia ampiamente pubblicizzate. Sono anche abbastanza allergenici;
  • L'allergia al latte nei bambini passa indipendentemente dall'età di 3 anni. Fino ad allora, non dovresti dargli da mangiare prodotti lattiero-caseari;
  • Non dimenticare di compensare la mancanza di nutrienti da altre fonti;
  • Se il latte è indispensabile, sostituire il latte vaccino con latte di capra. Tra tutti i tipi di latte, è il meno allergenico..

E, soprattutto: guarda cosa mangi. Spesso, le reazioni allergiche si verificano a causa di una combinazione di allergeni con scarsa ecologia, dieta malsana e stile di vita. Dopotutto, un organismo debole è molto più facile da battere.

Cosa fare se i bambini sono allergici ai latticini

È molto difficile immaginare l'infanzia di un bambino senza latte. Questo prodotto è il principale nella dieta del neonato, è sicuramente usato per cucinare in età prescolare e adolescenziale.

Sfortunatamente, non tutti i bambini possono ottenere il calcio in modo così semplice. In questo articolo, abbiamo raccolto informazioni utili su come scoprire se un bambino ha un'allergia al latte, quali sono i sintomi della malattia e quale formula priva di latticini vale la pena scegliere per un neonato.

Da questo articolo imparerai

Cause dell'evento

I colpevoli di una reazione allergica al latte e ai prodotti lattiero-caseari sono proteine ​​del latte speciali (proteine). Si trovano nella mucca, nel prodotto di capra e nel latte materno, se una donna non segue una dieta ipoallergenica.

L'immunità di neonati e adulti dà una reazione negativa alle seguenti proteine:

  • α-lattoalbumina. Contenuto nel latte di mucca. Il 50% delle persone allergiche reagisce ad esso. Distrutto quando riscaldato.
  • β-lattoglobulina. Il colpevole più comune nelle allergie nei bambini e negli adulti. Contenuto in latte di vacca, resistente al calore.
  • siero albumina. Presente nella carne bovina e residuo nel latte di vacca. Provoca un'allergia nel 40-50% dei casi. Sotto l'influenza delle temperature, viene modificato, ma non distrutto.
  • α-caseina. Utilizzato nella produzione di panini, torte, creme, salse. C'è nel latte di capra. Causa intolleranza e allergie nel 60-70% dei casi.
  • β-caseina. Distrutto dal riscaldamento, trovato nel latte di capra.

I neonati rispondono negativamente al latte bollito e crudo di origine animale, miscele, brodi di manzo, dolci da negozio e altri tipi di prodotti correlati alle proteine ​​del latte.

Le allergie nell'infanzia hanno molte più ragioni:

  1. Una piccola percentuale di bambini risponde al latte materno se un allergene entra nel corpo di una donna.
  2. Un bambino presto, dalla nascita, riceve un'alimentazione artificiale - formule di latte. Un piccolo organismo percepisce sostanze estranee potenzialmente letali. L'immunità include un sistema di controllo.
  3. Il bambino ha la disbiosi. Si verificherà una reazione negativa dopo l'infezione, l'intervento chirurgico e l'assunzione di antibiotici in grandi quantità. In questo caso, possiamo parlare di fallimenti del tratto digestivo, intolleranza temporanea alle proteine ​​del latte.

Su una nota! Con un problema come un'allergia al latte, il bambino non deve essere inviato a un asilo ordinario. Un bambino allergico avrà bisogno di una dieta separata, una tabella di dieta. Prendi una scuola materna privata con questa opportunità o assumi una tata.

Sintomi

Un'allergia alle proteine ​​del latte nei neonati si manifesta con vari sintomi, singolarmente o in combinazione. Le proteine ​​"pericolose" dallo stomaco entrano nel flusso sanguigno, quindi tutti i sistemi possono dare una reazione.

Disordini gastrointestinali

  • aumento dell'acidità nello stomaco;
  • mal di stomaco;
  • flatulenza;
  • diarrea;
  • stipsi;
  • colica
  • disturbi delle feci, presenza di sangue nelle feci;
  • vomito, nausea, rigurgito;
  • perdita di peso.

Reazioni cutanee

  • orticaria;
  • arrossamento delle parti del corpo senza eruzione cutanea;
  • gonfiore della pelle, delle palpebre, della faringe;
  • eczema, croste;
  • derma secco;
  • crepe su dita, gomiti, ginocchia;
  • desquamazione della pelle;
  • angioedema.

Su una nota! Reazioni cutanee caratteristiche delle allergie da contatto.

Una goccia di latte sul viso o sulla mano è sufficiente per rendere la pelle in questo posto coperta di macchie rosse, anche senza proteine ​​nel sangue.

Patologie del sistema respiratorio

  • rinite;
  • tosse;
  • solletico;
  • dispnea.

Lo shock anafilattico e l'edema di Quincke sono un grado estremo di ridotta immunità del corpo del bambino a causa di un allergene. Un bambino può morire a causa di un grave edema laringeo a causa dell'asfissia. Devi agire rapidamente in quel momento - calmare il bambino e chiamare un'ambulanza.

Su una nota! Nervosismo, pianto e insonnia sono sintomi secondari di malessere. Sono associati a stanchezza da dolore addominale, coliche, prurito, incapacità di respirare correttamente.

Diagnostica

Esistono diversi metodi per determinare l'allergia alle proteine ​​del latte. È meglio usarli in combinazione:

  1. Feci per coprologia. L'analisi rivela quali prodotti o i loro componenti non sono stati digeriti dallo stomaco dei bambini. Ecco come viene determinata l'intolleranza. Con le allergie, le proteine ​​non vengono completamente assorbite..
  2. Studio a livello di immunoglobuline E. Il sangue viene donato da un dito o una vena.
  3. Test allergologici. La scarificazione è assegnata ai bambini dai 3 anni. Il medico fa piccoli graffi sul polso e sulla spalla del bambino. Sono applicati allergeni a basse concentrazioni. Ogni graffio ha un numero. Il risultato viene valutato in pochi minuti. Una ferita arrossata o gonfia indica la presenza di un'allergia alla sostanza.
  4. Storia presa. Eredità, patologie congenite, infezioni passate, un modo artificiale di nutrire un neonato provocano lo sviluppo di disturbi immunitari e intolleranza.

I dati raccolti aiutano il medico a scoprire dove il bambino ha una predisposizione all'intolleranza al lattosio. Controlla se ci può essere una forma ereditaria della malattia, è necessario utilizzando un sondaggio tra parenti stretti.

  • Tenere un diario alimentare. I genitori dovranno provare. È necessario registrare quotidianamente tutte le voci di menu, rilevando le manifestazioni di una reazione negativa.
  • Importante! Puoi eseguire esami del sangue e delle feci tutto l'anno, ed è meglio fare test di scarificazione in inverno.

    Come distinguere l'allergia dall'intolleranza

    Una reazione allergica alle proteine ​​del latte in un bambino è molto simile ai sintomi dell'intolleranza al lattosio. Per distinguere tra queste condizioni, è necessario comprendere il meccanismo di sviluppo di una risposta negativa di un organismo a un prodotto.

    Reazione allergicaIntolleranza
    Le proteine ​​della mucca sono percepite dal sistema immunitario come ostili, pericoloseA piccole dosi, le proteine ​​della mucca sono ben tollerate dall'organismo. In generale - non digerito a causa della mancanza di enzimi
    Aumentano i livelli ematici di eosinofiliLe cellule immunitarie rimangono a riposo, gli intestini reagiscono
    Eruzione cutanea, prurito e altri sintomi si manifestano rapidamente (in pochi minuti o un paio d'ore)I sintomi compaiono in un giorno o più
    I segni principali: gonfiore, prurito, orticaria e altriI principali sintomi: coliche, gonfiore, nausea, vomito, rigurgito subito dopo l'alimentazione, diarrea, feci verdi spumeggianti
    I segni esterni di "avvelenamento" del corpo passano per 3-4 giorniIl bambino si sente meglio in un giorno o lo stesso giorno, quando i prodotti in eccesso lasciano l'intestino
    L'agente causale della reazione può essere identificato su allergotestNon si presenta ai test cutanei
    Raramente indipendente passa con l'etàScompare nel 90% dei bambini dall'adolescenza e prima. Il resto diventa una vera allergia.

    In altre parole, l'intolleranza non è una malattia, è una reazione temporanea dell'intestino dei bambini, dello stomaco a un determinato prodotto. Per la sua digestione, non ci sono abbastanza enzimi in un momento particolare. Con l'età, il tratto gastrointestinale inizia a funzionare in modo più efficiente, il latte e altri prodotti "cattivi" per il bambino vengono assorbiti meglio.

    Un'allergia al latte di mucca in un bambino è ereditaria o acquisita. Questa è una caratteristica individuale di un piccolo organismo a livello cellulare. Non ha nulla a che fare con gli enzimi e il lavoro del tratto digestivo. Il sistema di difesa umana, il sistema immunitario, risponde alle proteine. Con l'età, può passare in una piccola percentuale di bambini solo con una terapia appropriata.

    Metodi di trattamento

    La terapia delle condizioni allergiche deve essere eseguita da uno specialista - un allergologo-immunologo.

    Il trattamento consiste in diverse fasi, viene effettuato in modo completo. L'elenco delle misure dipende da come un'allergia al latte si manifesta nei bambini. Il processo di trattamento durerà almeno due settimane.

    Assunzione di antistaminici

    Neutralizza l'allergene nel sangue, riduce l'attività dell'immunoglobulina E. Il bambino può ricevere i seguenti farmaci:

    • Fenistil, Zirtek, Zodak, Tsetirizin. Le gocce sono adatte per bambini da 1 mese. Il dosaggio è determinato dall'età e dal peso del bambino.
    • Suprastin. Le pillole vengono somministrate ai bambini dopo un anno, poiché i bambini divorziano in acqua.

    Pulizia dell'intestino e dello stomaco da tossina, allergene

    È necessario bere un ciclo di enterosorbenti. Agiscono sull'intestino come un pennello. Il corso dura 7-14 giorni. I seguenti farmaci sono ammessi ai neonati e agli asili:

    Importante! Il corpo ha bisogno di acqua per rimuovere le tossine. Durante l'assunzione di enterosorbenti, aumentare la quantità di liquido che si beve.

    Il prossimo passo dopo la pulizia sarà quello di aiutare uno stomaco e un intestino indeboliti a riprendere a funzionare normalmente. Probiotici, bifidumbacterin, enzimi sono prescritti per i bambini di età inferiore ai 3 anni..

    Cura della pelle

    Eruzioni cutanee gravi, prurito, eczema devono essere trattati con corticosteroidi. Questi sono i seguenti farmaci ormonali:

    Dopo aver rimosso le manifestazioni acute sulla pelle, prenditi cura della sua idratazione ed elasticità. Qualsiasi rimedio esterno oleoso è adatto - unguenti e creme per bambini.

    Fai il bagno ai tuoi bambini in acqua fredda, non asciugarli immediatamente dopo il bagno.

    È possibile utilizzare metodi alternativi per alleviare l'infiammazione e la secchezza. Si tratta di bagni con camomilla, una serie, che applica lozioni con succo di aloe sui punti pruriginosi del corpo.

    Elimina la congestione nasale, starnuti, tosse

    Non è necessario trattare la sudorazione e la tosse di origine allergica. Passerà da solo dopo aver seguito un corso di antistaminici. Per il trattamento della rinite, puoi usare gocce speciali per chi soffre di allergie. It:

    • "Vibrocil";
    • "Nazivin";
    • "Tizin";
    • "Allergodil" (per bambini dai 6 anni);
    • "Sanorin-analergin (da 2 anni).

    Per alleviare la condizione durante la traspirazione, aiuta la camomilla medicinale, i gargarismi con una successione. I bambini di un anno possono essere inalati con mentolo, gocciolare oli essenziali, se non sono allergici, a un cuscino.

    Su una nota! Ai bambini di età inferiore a 3 anni con dermatite atopica, le allergie sono prescritte una prescrizione gratuita per antistaminici, corticosteroidi e enterosorbenti. L'elenco dei medicinali prescritti è a carico del bilancio regionale, compilato dalle autorità regionali.

    Caratteristiche delle allergie nei neonati

    I bambini con HBV sono allergici alle proteine ​​del latte, che passano nel corpo insieme al latte materno. Le donne devono seguire una dieta priva di latticini: escludere dalla dieta tutti gli alimenti con proteine ​​di mucca. It:

    • crema;
    • latte secco, cotto, condensato;
    • prodotti da forno;
    • gelato;
    • cioccolato;
    • rotoli.

    Se un'allergia alle proteine ​​del latte appare raramente durante l'allattamento, è scarsamente espressa, puoi includere prodotti a base di latte fermentato e bevande nel menu della mamma: kefir, latte fermentato al forno, panna acida, ricotta.

    L'intolleranza al lattosio è più spesso diagnosticata negli artigiani. Le mamme di tali bambini devono preoccuparsi della selezione di una miscela speciale: senza latte (idrolisi), latte acido o a base di latte di capra.

    Sulle caratteristiche dell'allergia al latte nei neonati, guarda il video. Il Dr. Komarovsky fornisce raccomandazioni chiare e semplici su come rilevare l'intolleranza e cosa fare ai genitori in questa situazione..

    Dieta

    L'allergia diagnosticata alle proteine ​​di mucca nei neonati richiede non solo un trattamento, ma anche un'attenta selezione del menu. La dieta è fatta in conformità con le seguenti regole:

    1. Inserisci il primo richiamo dopo 7 mesi di età, il secondo - da 8 mesi.
    2. Dopo un anno, inizia a dare prodotti lattiero-caseari. Sono meno aggressivi..
    3. Crea un menu equilibrato ricco di minerali e vitamine.
    4. Sostituisci il calcio del latte vaccino con altre fonti di ossa e di elementi per la costruzione dei denti.
    5. Dopo 3 anni, il bambino può mangiare prugne secche, pesce, qualsiasi carne.

    Se sei allergico al lattosio, alla caseina, escludi dalla dieta non solo i latticini, ma anche altri piatti con il loro contenuto:

    • salse, creme;
    • latte al cioccolato;
    • frittelle, frittelle;
    • cacao nel latte;
    • biscotti;
    • latte cotto in polvere;
    • formaggio;
    • burro;
    • yogurt;
    • siero.

    Puoi integrare l'elenco dei divieti con tutti i prodotti del negozio con fragranze ai sensi dei codici E, con esteri di acidi grassi.

    È interessante! Le proteine ​​del latte si trovano anche nel dentifricio con effetto sbiancante. Sostanza chiamata recaldente.

    Un menu di esempio per un giorno per un piccolo allergico è simile al seguente. (Importante! La tabella può essere fatta scorrere a destra e a sinistra).

    TempoMangiarePrimo, secondoBevandaDolce
    8 del mattino.ColazioneUna tazza d'acqua da qualsiasi cereale, pollo bollito o uovo di quagliaCacao sull'acqua, succo di frutta
    10 del mattinoSpuntinoIl frutto
    00:00Pranzo1. Zuppa di brodo di carne.
    2. Pasta, cotoletta o gulasch
    Biscotti (cracker)
    16:00SpuntinoInsalata di verdure con olio di semi di girasoleSuccoPane (non pagnotta) con burro di arachidi
    19:00CenaPurè di patate con una fetta di pesceTè, composta
    21:00SpuntinoBiscotti o bastoncini di maisSucco, kefir, latte cotto fermentato

    Puoi diversificare la dieta di un bambino fino a 3 anni con frutta, verdura, zuppe, contorni cotti e bolliti. In sostituzione del latte del negozio, prepara tu stesso i seguenti drink e dessert:

    • Latte d'avena. È necessario risciacquare l'avena non sbucciata. Versare in acqua e far bollire per 1 ora. Togliere dal fuoco e filtrare. Dopo che il liquido si è raffreddato, offri al bambino.
    • Latte di riso. I chicchi vengono cotti fino a completa dissoluzione in acqua, passati attraverso un frullatore. Quindi è necessario spremere e drenare il liquido risultante in una tazza.
    • Latte di soia. Ricco di calcio. Prendi i semi di soia per cucinare. Immergere in acqua fredda per un paio d'ore, cuocere fino a completo ammorbidimento. Schiaccia, filtra attraverso una garza o un setaccio. Puoi bere il latte risultante.

    Ai bambini di età inferiore ai 3 anni non è vietato bere latte di capra, mangiare formaggio, burro e ricotta cotti su di esso. Dare alimenti proteici con attenzione, a poco a poco, monitorare attentamente la reazione.

    Su una nota! Secondo le recensioni dei genitori, non è dannoso per i piccoli allergici bere latte "soggetto" ipoallergenico. Prova a utilizzare il prodotto di questa azienda per cucinare cereali, salse e purè di patate per bambini dai 3 anni.

    Come compensare la carenza di calcio

    L'allergia al latte di un bambino, ovviamente, limita il solito modo di fornire calcio al corpo attraverso i latticini. Ma non importa. Oltre a formaggio, burro e latte, ci sono molti alimenti ricchi di calcio..

    Prendi nota dei dati della tabella.

    ProdottoLa quantità di calcio per 100 grammi di prodotto, mg
    Pesce essiccato con ossa3000
    Semi di papavero semi di sesamo1400-1600
    Formaggio di soia400
    Basilico370
    Mandorla280
    Bacche di cinorrodo270
    Prezzemolo250
    Albicocche secche170
    Fichi160
    Pane integrale140
    Graniglie d'orzo80
    fagioli70
    Tuorlo d'uovo sodo70
    Carota50

    Importante! Non dimenticare che il bambino ha bisogno della vitamina solare (D) per assorbire il calcio, quindi cammina più spesso. In inverno, dare una versione liquida dell'elemento traccia in gocce - "Vigantol" o "Aquadetrim".

    Panoramica del mix

    Negli ultimi decenni, i produttori di alimenti per bambini hanno iniziato a prestare maggiore attenzione al segmento ipoallergenico dei prodotti. Miscele per bambini con allergie alle proteine ​​del latte vaccino sono ampiamente disponibili sul mercato. Ti diremo di più sui più popolari.

    "Nutrilon Pepti TSC"

    Pro: adatto a bambini dalla nascita a un anno. Si riferisce a prodotti ipoallergenici per bambini con intolleranza alle proteine ​​del latte. Come i bambini a causa del sapore dolce - la miscela contiene un alto contenuto di glucosio, zucchero di malto.

    Contro: non adatto a bambini con una reazione negativa ai dolci. Dopo l'alimentazione, il colore e la consistenza delle feci cambiano nei bambini..

    Il prezzo per un barattolo è di 450 grammi: da 979 rubli.

    "Nutria pepticate"

    Pro: per la produzione di nutrizione ipoallergenica, viene utilizzato il metodo di distruzione delle proteine ​​della mucca: l'idrolisi. La composizione è bilanciata in modo ottimale per un bambino da 0 a 12 mesi. La miscela contiene glucosio (in quantità minime) per migliorare il gusto.

    Contro: può scatenare costipazione nei bambini inclini a movimenti intestinali.

    Prezzo per scatola 450 grammi: da 1.039 rubli.

    "Nutrilak Peptidium SCT"

    Pro: ideale per i bambini allergici alle proteine ​​di capra e altri tipi di latte. Utilizzato quando il corpo rifiuta altre miscele del segmento ipoallergenico..