Allergia in un bambino di un mese con allattamento

Allergeni

Un'allergia in un bambino è uno dei disturbi più comuni che i bambini sono molto più difficili da tollerare rispetto ai bambini più grandi. Una risposta inadeguata del sistema immunitario a una sostanza sconosciuta o attualmente inaccettabile è considerata un'allergia nei neonati Komarovsky E..

Cosa provoca una reazione allergica

Si ritiene che l'allattamento al seno (HB) sia una protezione affidabile per il corpo dagli allergeni. Una reazione allergica può verificarsi in un bambino di un mese sia durante l'allattamento che su artificiale e misto. Spesso nei neonati allattati al seno, si notano reazioni alla miscela. Fondamentalmente, i bambini li mangiano con piacere, saturando il corpo con sostanze nutritive. Tuttavia, i genitori devono sapere che anche un prodotto di qualità diventa spesso la causa di questo disturbo..

Affinché non ci sia allergia alla miscela, dovrai scegliere l'opzione più adatta e questo può richiedere più di un mese. In questo caso, passano spesso a miscele di latte di capra. Ci sono momenti in cui anche il latte materno provoca rigetto.

Al rifiuto del cibo porta e il loro cambiamento regolare. L'attività della maggior parte degli organi dei neonati inizia a malapena a formarsi e migliorare. Il corpo si adatta solo a importanti processi vitali.

Il fatto è che la mucosa del neonato è altamente passabile e la produzione degli enzimi necessari coinvolti nella digestione non è stata ancora stabilita, e quindi si nota la loro mancanza. Lo stomaco non può digerire il nuovo cibo o lo fa con grande difficoltà. Di conseguenza, il glutine e le proteine ​​del latte vaccino penetrano direttamente nell'intestino, provocando una reazione allergica nei neonati.

Il Dr. Komarovsky consiglia di introdurre con attenzione alimenti complementari non prima dei 6 mesi in piccole porzioni. Se si introduce gradualmente il prodotto con l'allergene nella dieta, l'apparato digerente si abituerà e la reazione non si verificherà.

Durante l'allattamento al seno, esiste la probabilità di un'allergia nel caso in cui la madre mangi cibi che provocano la sua formazione. Questi includono:

  • cioccolato;
  • limoni e arance;
  • carni affumicate;
  • fragola.

Secondo pediatri esperti, molto spesso è il prodotto sbagliato che causa questo disturbo. Una madre che allatta deve monitorare attentamente ciò che mangia, perché l'intestino, il fegato e lo stomaco del bambino hanno bisogno di tempo per assicurarsi che il cibo sia completamente scomposto.

Ci sono molte altre ragioni. Uno di questi è una predisposizione genetica. Se la mamma e il papà del bambino sono allergici, molto spesso soffrirà di questo disturbo.

La pulizia della casa gioca un ruolo importante nella salute di una piccola persona. Un'altra causa di allergie negli ultimi anni è lo stato dell'ambiente, che sta peggiorando. Al fine di determinare cosa ha provocato esattamente una reazione allergica, è necessario superare i test.

Nel video, il Dr. Komarvoski parla di come identificare la causa di un'allergia:

Reazione ai peli di animali

Tutti notano l'impatto positivo degli animali domestici sullo sviluppo e sull'educazione dei bambini. Tuttavia, una tale vicinanza spesso porta alla formazione di un'allergia infantile al mantello. Una reazione allergica alla lana può essere confusa con un altro malessere, quindi è necessario monitorare costantemente la salute del bambino per imparare a distinguerla dalle altre malattie.

I genitori dovrebbero stare più attenti se il bambino non ha la febbre, non ha avuto contatti con i malati, ma allo stesso tempo la sua salute ha iniziato a peggiorare. Si manifesta un'allergia alla lana:

  • abbondante flusso di lacrime;
  • arrossamento del bianco degli occhi;
  • respirazione difficoltosa
  • starnuti frequenti;
  • congestione rinofaringea;
  • gonfiore;
  • arrossamento della pelle o comparsa di un'eruzione cutanea su di essa.

Se il bambino ha una reazione negativa al pelo del cane, devi lavare l'animale con uno shampoo speciale e cambiare la dieta dell'animale a quattro zampe. La situazione è molto più complicata con i gatti, perché questi animali diffondono allergeni più forti e più pericolosi per i neonati. La loro pelliccia si diffonde in tutta la casa.

Se sei allergico alla lana nei neonati, spesso devi fare la pulizia a umido, arieggiare le stanze e pulire tutti i tappeti per un po '.

Come è l'allergia nei neonati

La dermatite allergica nei bambini inizia con la comparsa di arrossamenti sulle guance, desquamazione del corpo e pelle secca. Il grado di danno alla pelle è diverso:

  • eruzione cutanea minore;
  • crepe sulla superficie del derma;
  • ferite piangenti.

Nel video, un famoso blogger parla di come un'allergia si manifesta in un bambino:

L'eruzione cutanea può interessare determinate aree, ad esempio solo le guance. In questo momento, ci sono disturbi nel tratto gastrointestinale, vale a dire:

  • gonfiore;
  • colica nell'intestino e nello stomaco;
  • frequenti eruttazioni di aria o cibo;
  • costipazione o diarrea.

I problemi derivanti dal tratto gastrointestinale si trovano principalmente nella forma alimentare della malattia. Con costipazione, le feci nel corpo vengono ritardate, aumentando così l'avvelenamento. Di conseguenza, le tossine contribuiscono a un'eruzione cutanea..

Altri sintomi possono essere osservati. È possibile che il bambino abbia difficoltà a respirare, compariranno gonfiore della gola, tosse e respiro sibilante. Ciò si verifica se il fattore provocante è un allergene presente nell'aria. Il bambino in questo momento spesso piange, dorme male, è ansioso. Tutti questi segni sono simili ai raffreddori, ma non si osserva alcuna temperatura. Non puoi lasciare un tale stato di salute incustodito.

Nei neonati allattati al seno, una reazione simile può essere per tutto: la miscela, i cosmetici, la cura della pelle, il cibo e molto altro. Devi riconoscere la causa il prima possibile e iniziare a trattare con gli allergeni.

Cosa devi fare: metodi di trattamento

I medici consigliano di allattare un bambino per almeno 6 mesi, poiché il latte materno è un'ottima prevenzione di molte varietà di questa malattia. Se sta allattando, possono verificarsi allergie nelle sostanze presenti nel latte materno. La madre che allatta deve rispettare una certa dieta. È vietato utilizzare prodotti che causano questo disturbo, vale a dire:

  • verdure rosse e arancioni;
  • uova
  • miele;
  • un pesce;
  • cacao e altri.

Se non è possibile allattare al seno, è necessario scegliere una miscela che non includa latte di vacca e zucchero. Esiste anche un modulo di contatto della malattia. Appare a seguito di esposizione a detersivo, sapone, vestiti e tutti i tipi di prodotti per la cura. Un'allergia di questo tipo in un bambino può essere prevenuta utilizzando polveri per bambini esclusivamente speciali, creme ipoallergeniche. Devi comprare cose per il tuo bambino da tessuti naturali, come lino, cotone. Dopo il lavaggio, sciacquare accuratamente gli indumenti. Non usare il sapone mentre fai il bagno al tuo bambino..

Il trattamento viene effettuato in modo completo. Il tipo di cibo più comune di questo disturbo. Prima di curare un'allergia in un bambino, uno specialista deve specificare con i genitori le malattie esistenti.

Devi prenderti cura dei bambini con cura. Prima di tutto, viene determinato un allergene, dal quale è necessario liberare il bambino. Il trattamento del tipo di cibo di questa malattia viene effettuato utilizzando:

  • antistaminici;
  • adsorbenti;
  • tutti i tipi di creme;
  • pomate antipruriginose sedative;
  • preparati con lattobacilli.

In alcuni bambini, la reazione all'allergene può essere molto grave - probabilmente mancanza di respiro, diminuzione della pressione e persino l'insorgenza di shock anafilattico, potenzialmente letale. Con una forma così acuta, è necessario il ricovero immediato.

La terapia locale include il trattamento della pelle colpita con soluzioni antisettiche, puoi usare Fukortsin, Diamond green. Tali misure aiutano a prevenire l'infezione. Affinché i neonati prudano meno e il derma diventi più idratato, devono essere lavati ogni giorno. Per fare ciò, utilizzare acqua calda con l'aggiunta di decotti:

  • achillea;
  • radici di bardana;
  • foglia di ortica.

I medici non raccomandano l'uso di decotti di erbe come celidonia, camomilla e successione, che hanno la proprietà di seccare la pelle. Dopo il bagno, è necessario lubrificare il derma con crema per bambini, specialmente per le pieghe della pelle.

La comparsa di un'eruzione cutanea in un neonato è un'occasione per contattare un pediatra. Puoi trattare solo con quei farmaci che il medico prescriverà. I rimedi popolari non sono raccomandati. Se il bambino ha un'immunità eccellente, quindi, secondo il dott. Komarovsky, le allergie non lo minacciano. Pertanto, è necessario monitorare la salute del bambino. Deve mangiare cibi sani e vitamine..

Dottore in scienze mediche. Capo del dipartimento di facoltà pediatrica dell'Università statale medica di Mosca LORO. Sechenova

Allergia a 3 mesi in un bambino

Il corpo di un bambino di tre mesi non è ancora completamente maturo e non può resistere in modo indipendente alle reazioni allergiche, quindi i genitori devono monitorare attentamente eventuali cambiamenti nello stato di salute del bambino. Va sottolineato che più giovane è il bambino, maggiore è il rischio che possa avere un'allergia. Se un'allergia in un bambino di tre mesi è meno pronunciata, i genitori possono credere invano che tutto passerà da solo, ma non è così. Se sospetti un'allergia, consulta un pediatra o un allergologo.

Sintomi allergici 3 bambini a 3 mesi

Le allergie nei neonati sono molto comuni oggi. Nei primi mesi di vita di un bambino, i genitori sono allergici e oggi non ci sono praticamente casi in cui un bambino non ha allergie.

Molto spesso, una reazione allergica in un bambino può essere diagnosticata con l'aiuto di sintomi che compaiono sulla pelle. Quindi, le eruzioni cutanee rosse appaiono più spesso sulle guance del bambino e le aree arrossate della pelle iniziano a prudere e staccarsi. Inoltre, i bambini hanno la pelle secca.

I segni di un'allergia in un bambino di tre mesi possono essere sputi e vomito, nonché costipazione o gonfiore. Alcuni bambini con allergie possono soffrire di crampi allo stomaco..

I bambini piccoli raramente, ma possono ancora avere gonfiore delle vie aeree a causa di una reazione allergica. In questo caso, i genitori dovrebbero essere estremamente attenti, perché l'aria in questo caso con sforzo entra nel tratto respiratorio del bambino e questo, a sua volta, complica il processo respiratorio o lo rende completamente impossibile.

L'edema di Quincke è un altro sintomo pericoloso di un'allergia che può verificarsi nei bambini di tre mesi. In questo caso, il bambino soffoca e gonfiore della laringe. I primi segnali dell'insorgenza dell'edema di Quincke sono una forte tosse e un respiro pesante e rumoroso. La carnagione del bambino è leggermente blu e, successivamente, pallida. Al primo segnale di pericolo, è urgente chiamare un medico, poiché questa condizione è estremamente pericolosa e può compromettere anche la vita del bambino.

All'età di tre mesi, il bambino, di norma, mangia il latte materno, quindi, la causa dell'allergia deve essere cercata tra quegli alimenti che la madre mangia. Quindi, se una madre mangia molti cibi dolci, grassi, salati o piccanti, questo è garantito per influenzare negativamente la salute del bambino e causare immediatamente una reazione allergica. Ecco perché la mamma dovrebbe monitorare attentamente ciò che mangia e aderire alla dieta più rigorosa..

Si raccomanda di escludere completamente dalla dieta pesce, miele, noci, funghi. Non dimenticare di tali prodotti che danneggiano la salute della madre e non solo la salute del bambino. Semilavorati, conserve, prodotti alimentari contenenti coloranti e sostanze chimiche in eccesso, acqua dolce gassata, spezie, patatine e cracker: tutto ciò non è raccomandato per le madri. Vale anche la pena rinunciare a alcol e sigarette, che possono causare una reazione allergica in un bambino di tre mesi..

Se la madre aderirà a tutte le raccomandazioni del medico e seguirà una dieta, i segni di allergie nel bambino passeranno presto e non porteranno molti problemi e inconvenienti. Per curare le allergie in un bambino di tre mesi, non è possibile utilizzare medicinali tradizionali sotto forma di compresse. Al contrario, si consiglia di bagnare il bambino nei bagni con una corda e una camomilla o con altre erbe medicinali. Il rossore sulla pelle deve essere lubrificato con una crema speciale, che il medico prescriverà.

Cosa fare se il bambino è allergico

L'allergia è una reazione protettiva a varie sostanze irritanti. Può essere cibo, cosmetici, polvere e molto altro. Per alcune persone, sono cose familiari; per altri sono allergeni. Le malattie sono spesso trasmesse geneticamente. Pertanto, i bambini i cui genitori soffrono di una reazione allergica sono più inclini a una reazione allergica. Inoltre, un'allergia in un neonato può essere completamente su un agente patogeno diverso, diverso dal genitore.

Le mamme e i papà dovrebbero essere attenti al bambino. È importante nel tempo identificare il disturbo, distinguere l'allergene e iniziare il trattamento. Oggi, una reazione allergica si verifica nel 30% dei bambini piccoli in tutto il mondo..

Fattori che causano allergie

Il fattore che può causare una reazione negativa in un bambino è diverso. L'opzione più comune è l'allergia alimentare. Inoltre, sia i bambini che la madre possono consumare prodotti. Non dimenticare che insieme al latte, ogni elemento del cibo che la madre che allatta ha mangiato entra nel corpo del bambino. Pertanto, è importante monitorare la dieta durante l'allattamento..

Si distinguono le seguenti cause di allergie:

  • Abuso di una madre che allatta con prodotti allergenici (agrumi, cioccolato e altri dolci, pasticcini, uova, ecc.). Menu raccomandato per l'allattamento al seno sotto la voce della nutrizione infermieristica;
  • Proteine ​​di mucca e trasferimento anticipato di un bambino all'alimentazione artificiale con latte di mucca, latte in polvere o kefir. Quando e come introdurre alimenti complementari, leggi l'articolo "Schema e razione dei primi alimenti complementari";
  • Eredità;
  • Medicinali usati dalla madre o dal bambino;
  • Effetti ambientali negativi;
  • Virus, vaccini e vaccinazioni;
  • Alimenti introdotti per attirare. Cosa può e non deve essere dato a un bambino, leggi qui;
  • Cosmetici e prodotti chimici domestici (creme e polveri per bambini, sapone e detersivo per bucato);
  • Allergeni domestici (peli di animali e polline di piante, polvere domestica e cuscini di piume).

Molti bambini nelle prime settimane di vita soffrono di una reazione allergica. Quindi, nei primi 20 giorni dopo la nascita, un bambino ha un'eruzione cutanea sulla pelle. La ragione di questo fenomeno potrebbe essere gli ormoni della madre, che il bambino riceve nell'utero. Il corpo si adatta alle nuove condizioni, causando piccole macchie rosse sul viso e sul collo. Un'eruzione simile passa da tre a quattro settimane da sola.

I sintomi tipici dell'allergia, oltre alle eruzioni cutanee, includono arrossamento, rugosità e secchezza di alcune aree della pelle. Vengono inoltre evidenziati ulteriori sintomi, tra cui feci verdi, tosse e starnuti, naso che cola e forte prurito. Diamo un'occhiata più da vicino a come si presenta un'allergia nei neonati..

Come si manifesta l'allergia

L'allergia si manifesta in diversi modi. Dipende dal tipo di allergene e dalle caratteristiche individuali dello sviluppo del bambino. A seconda del tipo di reazione, i sintomi della malattia sono isolati e si distinguono i seguenti tipi di allergie:

  • Le specie atopiche colpiscono la pelle, gli occhi e la cavità nasale, a volte i polmoni. Questa categoria comprende dermatiti, orticaria, vari edemi e malattie polmonari allergiche (asma, polmonite, ecc.). I bambini con tali problemi possono avere un aumento di peso irregolare e un aumento persistente di dermatite da pannolino;
  • Le specie infettive compaiono a causa di batteri e funghi. I sintomi tipici includono manifestazioni cutanee, naso che cola e congestione nasale, tosse e lacrimazione, gonfiore e malessere e artrite - dolore articolare e febbre nelle aree colpite.

Ci sono altre opzioni su come si presenta un'allergia nei neonati. Dopo tutto, ogni bambino ha una reazione individuale. In un bambino, una manifestazione negativa può essere non solo nel sistema respiratorio e sulla pelle. La reazione può verificarsi dall'intestino. Si tratta di gonfiore e dolore addominale, diarrea e altri problemi alle feci, sputi e vomito. In questo caso, ci sono problemi nell'aumento di peso..

Si noti che il rossore delle guance non indica sempre un'allergia. Le guance rosse sono sintomi tipici della diatesi, che è una condizione limite tra una malattia allergica e una condizione sana. Di norma, la diatesi si manifesta a causa dell'uso di qualsiasi prodotto.

Quando scompare un'allergia?

Eruzioni cutanee e arrossamenti della pelle iniziano 1-1,5 ore dopo l'interazione con l'allergene. Le allergie alimentari intestinali si verificano entro due giorni. Ecco perché, le madri che allattano, quando introducono un nuovo prodotto nella dieta, sono consigliate di osservare la reazione del neonato per due giorni.

Quanto dura un'allergia in un bambino dipende da diversi fattori. Prima di tutto, questo è il contatto con un allergene e tipi di reazioni. Se si esclude immediatamente l'agente patogeno, la reazione passerà tra poche ore. Ma eliminare rapidamente la reazione al cibo non funziona, perché ci vuole tempo per digerire, la completa eliminazione del prodotto dal corpo e la successiva riabilitazione. I sintomi allergici dopo aver escluso l'agente patogeno dal menu durante l'allattamento durano altre due o tre settimane. Il tempo dipende dalla quantità di cibo preso..

La durata è anche influenzata dall'efficacia e dall'efficienza del trattamento, dallo stato di immunità. Più forte è l'immunità nei bambini, più velocemente il corpo affronterà la malattia.

Come aiutare il bambino

Quando si verifica una reazione allergica in un bambino, i genitori si chiedono immediatamente cosa fare e come trattare. Un'eruzione cutanea, che si manifesta nelle prime settimane a causa degli ormoni della madre, passerà da sola. Il trattamento in questo caso non è necessario. Non rimuovere o trattare le macchie rosse con bastoncini di cotone! Ciò porterà alla diffusione di macchie sulla pelle in tutto il corpo..

Se l'allergia non è causata dagli ormoni, il trattamento dovrebbe iniziare con una dieta. Elimina i cibi allergenici dalla tua dieta. Non puoi prendere vari mezzi e preparati per i bambini, poiché l'automedicazione può solo aggravare le condizioni del bambino! Per determinare la forma di allergie, consultare il medico. Solo uno specialista può prescrivere il giusto trattamento!

Come aiutare un bambino con allergie:

  • Una dieta ipoallergenica che i medici consigliano a ogni madre di utilizzare nei primi 1-1,5 mesi di lattazione. Tale dieta ridurrà il rischio di una reazione allergica e aiuterà a far fronte a un disturbo già apparso. Leggi i principi della nutrizione con una dieta ipoallergenica su https://vskormi.ru/mama/gipoallergennaya-dieta-dlya-kormyashhix-mam/;
  • Spesso la causa delle allergie alimentari è la proteina della mucca. Elimina cibi simili dalla tua dieta, in particolare il latte di mucca. Il famoso pediatra Komarovsky non raccomanda di bere latte di mucca durante l'allattamento per 4-6 mesi dalla nascita del bambino;
  • Mantieni un perfetto pulito in casa. Ricorda che la polvere è l'allergene più forte che può causare varie malattie e complicazioni. Se hai un'allergia, dovrai rimuovere giocattoli morbidi, tappeti e coperte di pelliccia dai locali, che raccolgono polvere in grandi quantità;
  • Lavare le cose ad alta temperatura con sapone o polvere ipoallergenico e risciacquare abbondantemente. Il bucato viene lavato almeno due volte a settimana. Scegli coperte e cuscini con un riempitivo sintetico ipoallergenico. Spesso, un'allergia in un neonato appare a causa della lettiera di piume;
  • Con l'alimentazione artificiale o mista, un'allergia in un neonato può essere dovuta a una miscela di latte selezionata in modo errato. Per le reazioni avverse, utilizzare prodotti ipoallergenici non bovini. Come scegliere la miscela giusta, leggi l'articolo "Regole di alimentazione mista".

In caso di allergie e il bambino in nessun caso non interrompere l'allattamento! Dopotutto, è il latte materno che forma e rafforza il sistema immunitario, che è in grado di affrontare rapidamente una reazione allergica. Solo il latte materno satura il corpo dei bambini con le vitamine necessarie e gli elementi utili in pieno.

Ricorda che le allergie sono una malattia. Pertanto, se si riscontrano sintomi, consultare immediatamente un medico. Prescriverà dei test che aiuteranno a identificare l'allergene. Dopo l'esclusione dell'agente patogeno, i sintomi della malattia diminuiscono e gradualmente scompaiono..

È severamente vietato iniziare un trattamento indipendente e usare medicine! Solo uno specialista sceglierà i farmaci giusti che faranno fronte rapidamente alla malattia e non danneggeranno il bambino. Esistono vari rimedi per i bambini..

Rimedi allergici per i neonati

NomeattoEtàCosto
Carbone attivoAllevia i sintomi delle allergie alimentari, ripristina e migliora la composizione del sangueQualsiasi categoria di età45-50 rubli

(20 pezzi) Gocce Fenistil Rimuove il prurito e il bruciore, elimina lo strappo, elimina i sintomi di allergia, ma provoca sonnolenza Da 1 mese, corso - fino a tre settimane 360-400 rubli

(20 ml) Gocce Zirtek (Cetirizina) Ha un effetto antistaminico e antinfiammatorio, ma ha una serie di effetti collaterali, tra cui nausea, insonnia e irritabilità, da 6 mesi a 200 rubli

(7 pezzi da 10 mg) Fenistil-gel viene applicato sulla pelle, ma non è adatto per aree della pelle estese, infiammate o interessate.Da 1 mese 380 rubli (100 g) EnterosgelPaste per somministrazione orale. Rimuove le tossine dal corpo, allevia i sintomi delle allergie e rafforza la parete intestinale Qualsiasi categoria di età 350 rubli (100 g)

Droghe proibite per i neonati

Esistono numerosi potenti farmaci che rimuovono rapidamente i sintomi negativi e vengono rapidamente eliminati dal corpo. Tuttavia, per neonati e bambini piccoli, comportano un serio rischio. Questi farmaci includono:

  • suprastin;
  • Diphenhydramine;
  • Diprazina e prometazina;
  • Clemastine;
  • Tavegil;
  • Phenkarol;
  • Diazolina e omeril;
  • Peritol.

Questi farmaci creano dipendenza e hanno gravi effetti collaterali per i bambini. Interrompono il funzionamento delle cellule nervose e la coordinazione nei movimenti, causano letargia e vertigini, letargia e apatia. Può provocare avvelenamento..

Sette modi per evitare le allergie

Tutti sanno che la malattia è meglio prevenire che curare. Inizia la prevenzione delle allergie sin dalla nascita del bambino. Le seguenti azioni aiuteranno a evitare la malattia:

  1. Dieta ipoallergenica durante il primo mese di allattamento al seno;
  2. Nel secondo mese dopo la nascita del bambino, inizia gradualmente a introdurre nuovi prodotti e monitora attentamente il benessere del bambino per due giorni. In caso di reazione negativa, posporre la somministrazione per almeno quattro settimane;
  3. Segui i principi della nutrizione di una madre che allatta. Bevi più liquidi, non mangiare cibi con conservanti o altri prodotti chimici. Nei primi mesi, evitare frutta e verdura dai colori vivaci. Introdurre frutta cruda non prima di 4-5 mesi. Mangia zuppe e brodi, cibi bolliti e cotti al forno. Evita cibi troppo grassi e dolci, salati e fritti..
  4. Continua l'allattamento il più a lungo possibile. Ricorda che il latte materno è la migliore prevenzione delle malattie nei bambini piccoli;
  5. Osservare la vita ipoallergenica, che comprende la pulizia quotidiana a umido, l'assenza di animali e fiori, l'uso di prodotti per l'igiene ipoallergenica, articoli per la casa (polveri, ecc.) E materiali naturali (abbigliamento, biancheria da letto, ecc.);
  6. Non assumere medicinali e non somministrare farmaci ai bambini senza necessità urgente e senza consultare un medico;
  7. Conduci uno stile di vita sano con il tuo bambino. Fai ginnastica per bambini e cammina spesso all'aria aperta. E nuotare con un bambino tempererà il corpo, rafforzerà l'immunità ed eviterà malattie e infezioni..

La madre che allatta non dovrebbe dimenticare la propria salute. Una corretta alimentazione, sport, uno stile di vita sano influenzeranno positivamente il benessere del bambino.

Cause e trattamento delle allergie nei bambini

Ragioni e trattamento

Nessuno dei bambini è al sicuro da una reazione allergica, può sorpassare improvvisamente il bambino, ad esempio con una puntura d'insetto o prendendo un medicinale. Come scoprire una condizione pericolosa e aiutare il tuo bambino in tempo?

Victoria Polonia
Pediatra, dipartimento di ammissione di UZ "4? I GDKB" RB, Minsk

Cause di allergie

Le reazioni allergiche si verificano nei bambini anche durante l'infanzia. Rappresentano un'eccessiva risposta immunitaria all'ingestione di una sostanza estranea - un allergene, accompagnata da danni ai propri organi e tessuti. Le manifestazioni delle allergie sono diverse e per i bambini sono particolarmente pericolose: a questa età, una reazione acuta può portare molto rapidamente a un deterioramento della salute del bambino.

Non molto tempo fa si credeva che un'allergia fosse solo un'eruzione cutanea, "diatesi". Ma al momento è noto che questa condizione ha anche manifestazioni interne che colpiscono molti organi e sistemi del corpo. Pertanto, i genitori dovrebbero essere consapevoli delle cause delle allergie nei bambini di questa età e cercare di prevenirne il verificarsi e ai suoi primi segni - per sapere come aiutare il bambino prima che arrivi il medico. Il fatto è che una reazione allergica può svilupparsi rapidamente e portare a condizioni potenzialmente letali (ad esempio gonfiore della laringe con insufficienza respiratoria; shock anafilattico, che influisce negativamente sul funzionamento di tutti gli organi e sistemi).

Il gruppo a rischio per lo sviluppo di allergie comprende bambini con una predisposizione ereditaria. Se entrambi i genitori o uno di loro e il figlio maggiore soffrono di reazioni allergiche o, ancora di più, di malattie allergiche croniche, il rischio di allergia nel bambino aumenta molte volte. Prodotti alimentari, punture di insetti, medicine, cosmetici per bambini, sostanze volatili possono causare una reazione allergica nei neonati..

Il cibo è una delle cause più comuni di reazioni allergiche acute nei bambini. Inoltre, l'allergia alimentare è la causa della formazione di malattie allergiche croniche, come dermatite atopica, asma bronchiale (una malattia allergica manifestata da ripetuti attacchi di soffocamento dovuti a broncospasmo ed edema delle loro mucose). Poiché le manifestazioni di allergie alimentari si osservano non solo all'esterno ma anche all'interno, il tratto gastrointestinale (sotto forma di infiammazione della mucosa su tutta la sua lunghezza) e gli organi ENT (rinite - naso che cola, otite media frequente - lesioni dell'orecchio medio, laringite - lesioni della laringe possono essere colpite). ).

Come puoi sospettare che la causa delle allergie sia il cibo? Molto spesso, i sintomi di un'allergia a qualsiasi prodotto sono preceduti dall'introduzione nella dieta di briciole di nuovi alimenti complementari, succhi di frutta. Il passaggio all'alimentazione artificiale e mista può anche causare un'allergia (alle proteine ​​del latte vaccino), soprattutto se non vengono seguite le regole per l'alimentazione. Pertanto, deve essere introdotto gradualmente, iniziando con prodotti monocomponenti, in modo che in caso di reazione allergica, sia stato possibile determinare quale prodotto ha portato all'allergia. L'esca dovrebbe essere data al mattino, iniziando con 1/2 cucchiaino. In caso di reazione allergica, questo prodotto deve essere immediatamente ritirato. Ma anche durante l'allattamento, il bambino non è al sicuro dalle allergie alimentari, perché se la dieta non viene seguita dalla madre che allatta, gli allergeni dal suo corpo possono arrivare al bambino con il latte materno. Pertanto, è consigliabile che la madre tenga un "diario alimentare" in modo che in caso di allergie nel bambino possa essere identificato un possibile allergene.

Un bambino può "conoscere" gli allergeni in utero se una donna incinta abusa di cibi altamente allergenici (inclusi uova, pesce e frutti di mare, arachidi, agrumi, fragole, cioccolato, caffè, pomodori, senape, miele, funghi, ecc.), In particolare dalle 22-24 settimane di gravidanza. È da questo periodo che iniziano a formarsi gli anticorpi contro gli allergeni alimentari nel feto. Pertanto, aderire a una dieta ipoallergenica e consumare prodotti naturali - sia durante la gravidanza che durante l'allattamento - vale tutte le donne e non solo le madri di bambini a rischio di allergie.

I farmaci possono anche causare reazioni allergiche acute nei bambini. Molto spesso, le allergie sono causate da antibiotici (in particolare la serie di penicilline), anestetici locali (antidolorifici usati nell'anestesia locale - LIDOKAIN, NOVOCAIN, ULTRAKAIN), iodio (tintura alcolica di iodio, IODINOL) e farmaci contenenti bromo (BROM-CAMPHOROID, NATRI).

I morsi di vari insetti (api, vespe, a volte moscerini, zanzare) possono causare reazioni allergiche acute nei bambini. Questa è la cosiddetta allergia agli insetti - al veleno degli insetti.

Anche le sostanze volatili (spray per capelli, aerosol, deodoranti, smalti per unghie, solventi, vernici, ecc.) Possono causare allergie. Il pericolo sta nel fatto che se queste sostanze entrano nella mucosa del tratto respiratorio del bambino, possono causare gonfiore, spasmo della laringe - laringite allergica. Ciò porta rapidamente a insufficienza respiratoria e richiede cure mediche immediate, poiché il bambino può soffocare.

I prodotti chimici domestici e i cosmetici sono anche tra i potenziali allergeni. La causa di una reazione allergica può essere un detersivo improprio e persino i pannolini. Si verifica una dermatite da contatto - un'eruzione cutanea abbondante in luoghi di vestibilità aderente o un pannolino. I cosmetici per bambini possono anche causare un'eruzione allergica in luoghi in cui viene applicato sulla pelle. Pertanto, è necessario lavare i vestiti del bambino con polvere speciale per bambini o sapone per bambini, scegliere pannolini di alta qualità adatti al bambino, fare attenzione con i cosmetici per bambini, l'importante è non esagerare quando applicato sulla pelle! Prima di iniziare l'uso di un nuovo prodotto cosmetico, si consiglia di applicarlo su una piccola area della pelle del bambino e monitorare attentamente la sua reazione. Se non ci sono segni di allergia, puoi utilizzare questo strumento in futuro.

Come aiutare il bambino?

Le reazioni allergiche nei neonati possono richiedere un appello di emergenza per assistenza medica (chiamare un'ambulanza) o un appello a un pediatra locale nel prossimo futuro (se possibile entro le prossime ore).

Pediatra

Orticaria. Questa condizione può verificarsi in un bambino da 1,5 mesi. Le sue cause comuni sono allergie alimentari o farmacologiche, punture di insetti. Un'eruzione cutanea con orticaria appare a seguito di edema dell'epidermide (strato superficiale della pelle) e degli strati profondi della pelle - il derma. L'elemento principale dell'eruzione cutanea è un blister rosa con un diametro da pochi millimetri a diversi centimetri. Esternamente, questa eruzione ricorda una reazione cutanea alle ustioni dell'ortica, da cui il nome orticaria. I bordi del blister sono chiaramente definiti, possono essere sotto forma di "pizzo", accompagnati da prurito, bruciore (il bambino sarà molto preoccupato, piangerà e dopo sei mesi i bambini potrebbero provare a grattarsi la pelle).

L'eruzione cutanea può essere localizzata in un'area limitata della pelle o coprire aree più estese. Possibile coinvolgimento nel processo delle mucose degli organi interni. Quindi, il gonfiore della mucosa gastrointestinale è accompagnato da dolori addominali come coliche, vomito. Senza trattamento per l'orticaria acuta, l'eruzione cutanea può persistere fino a 6 settimane..

Se l'eruzione cutanea non è grande (puoi contare gli elementi, sono singoli), le nuove vesciche appaiono lentamente (entro uno o più giorni), non è sul viso o è, ad esempio, solo nel sito del morso o in punti in cui la pelle viene a contatto con il tessuto del pannolino e non si estende oltre a loro: puoi aspettare l'arrivo del pediatra locale.

ATTENZIONE! Nei neonati, è possibile lo sviluppo di orticaria generalizzata, quando l'eruzione cutanea colpisce l'intera pelle. In questo caso, il bambino ha bisogno di aiuto immediatamente, quindi dovresti chiamare urgentemente una squadra di ambulanze senza aspettare il pediatra locale. Maggiore è l'eruzione cutanea, più grave è la reazione allergica; Inoltre, è possibile un'ulteriore diffusione dell'edema nel tessuto sottocutaneo..

Dermatite atopica. L'inizio del processo è di 2-4 mesi di vita del bambino. Il motivo è l'allergia alimentare. All'inizio, il viso è più spesso interessato: arrossamenti, gonfiori, "croste di latte" appaiono sulla pelle delle guance e della fronte, il cuoio capelluto può essere coinvolto nel processo, ma la pelle del triangolo nasolabiale rimane sempre invariata.

Una caratteristica è il graduale aspetto dell'eruzione cutanea. Dopo arrossamento e
presto compaiono vescicole gonfiore - vescicole contenenti un liquido limpido, quindi accese
l'erosione (difetto della pelle) si forma al loro posto, quindi croste e desquamazione. Il processo di modifica dell'eruzione cutanea richiede da alcuni giorni a diverse settimane. Oltre alla pelle del viso e della testa, l'eruzione cutanea si trova sulle superfici di flessione degli arti.

Le manifestazioni di dermatite atopica sono spesso associate al trasferimento del bambino all'alimentazione artificiale, all'introduzione di alimenti complementari. Molto raramente, nei neonati, la dermatite atopica è accompagnata da danni al naso e agli occhi. Le sue manifestazioni sono starnuti, secrezione acquosa dal naso, congestione nasale, rifiuto del bambino di mangiare a causa dell'incapacità di succhiare e respirare allo stesso tempo, respiro sibilante, annusando e lacrimazione dagli occhi. Anche questa condizione non è un'emergenza: è necessario chiedere aiuto a un pediatra locale. Sullo sfondo della dermatite atopica, in futuro potrebbero formarsi altri tipi di allergie, pertanto è obbligatoria l'osservazione di un allergologo.

"Ambulanza"

Se un'eruzione cutanea appare sul viso del bambino sotto forma di più grandi vesciche (orticaria generalizzata). In questo caso, esiste un'alta probabilità di ulteriore diffusione di edema nel tessuto sottocutaneo, anche nella laringe, che può portare a insufficienza respiratoria e soffocamento.

Se il processo si diffonde nel tessuto sottocutaneo e i genitori vedono l'insorgenza di edema (edema di Quincke). Nei neonati, gonfiori del tessuto sottocutaneo sciolti e delicati nelle labbra, nelle guance, nelle palpebre, nello scroto nei ragazzi o nelle labbra nelle ragazze, nelle mani, nei piedi. L'edema è simmetrico, cioè? entrambe le mani si gonfiano, entrambi i piedi, ecc. La pelle nell'area dell'edema può avere un colore normale o essere rosa o leggermente bluastra. L'edema nell'area del viso è particolarmente pericoloso, poiché esiste una probabilità di coinvolgimento nel processo di fibra del tratto respiratorio, che porta a insufficienza respiratoria e soffocamento.

Se il bambino ha le seguenti manifestazioni: insufficienza respiratoria (caratteristico respiro rumoroso), raucedine della voce quando si cammina o balbettano, tosse che abbaia. Tutti questi sono segni di gonfiore delle vie respiratorie, in particolare della laringe. Se l'aiuto non viene fornito in tempo, il bambino può soffocare.

Se tutti i sintomi di un'allergia si sviluppano all'istante (in pochi minuti o addirittura secondi dopo il contatto con un allergene causale) e il bambino perde conoscenza - questa può essere una manifestazione di una reazione allergica sistemica - shock anafilattico.-
avaro, il vomito è possibile. La pelle diventa rossa rapidamente, possono comparire orticoli drenanti (vesciche - gli elementi principali di un'eruzione cutanea con orticaria - si combinano e forme di lesione significative), edema di Quincke, quindi il rossore si trasforma rapidamente in pelle pallida, cianosi dei piedi, mani, triangolo triangolare. Il bambino diventa indolente per l'eccitazione, le pupille si dilatano, quindi possono verificarsi perdita di coscienza e convulsioni (contrazioni involontarie dei muscoli del corpo). La respirazione diventa rumorosa a causa del gonfiore del tratto respiratorio, la schiuma appare dalla bocca. In assenza di cure mediche di emergenza, la morte è possibile..

Se il bambino ha sviluppato dermatite allergica da contatto sistemica o tossidermia. Le sue cause sono spesso farmaci e prodotti alimentari, cosmetici, compresi quelli della madre (attraverso il viso e le mani a contatto con la pelle del bambino), vestiti lavati con polvere per adulti. Sullo sfondo arrossato della pelle, compaiono elementi abbondanti di una diversa eruzione cutanea - macchie, vesciche, come con orticaria, vescicole, papule, accompagnate da prurito. A volte l'aspetto della pelle ricorda le ustioni. In questo caso, è necessario chiamare urgentemente un equipaggio di ambulanze. I medici forniranno al bambino l'assistenza necessaria e determineranno ulteriori misure: potrebbe trattarsi di un ricovero in un reparto specializzato di un ospedale o di un trattamento domiciliare sotto la supervisione di un medico distrettuale.

Cosa si può fare prima dell'arrivo del medico?

Con qualsiasi tipo di reazione allergica, è necessario:
Eliminare la presunta causa, se possibile. Se una reazione è iniziata davanti ai tuoi occhi dopo il contatto con un allergene (il bambino ha usato qualcosa per il cibo o hai usato una specie di aerosol vicino al bambino, gli ha dato medicine, ecc.?), È necessario eliminare l'allergene. Ad esempio, dovresti interrompere immediatamente l'alimentazione del bambino un prodotto, dopo l'introduzione di cui è iniziata un'allergia; risciacquare con acqua tiepida e crema di sapone per bambini a cui si è verificata una reazione allergica, ecc.). Se la causa è una puntura di insetto, non perdere tempo a rimuovere la puntura.

Sarà abbastanza difficile per il bambino farlo, inoltre, puoi toccare la borsa con il veleno sulla punta della puntura con una pinzetta, ma non puoi rimuovere la puntura stessa e il veleno penetrerà ulteriormente. Il freddo dovrebbe essere applicato rapidamente sul sito del morso: le navi intorno si contrarranno e l'ulteriore diffusione del veleno rallenterà. La puntura viene “elaborata” in modo indipendente dal corpo delle briciole, quindi, anche dopo il primo soccorso, non si dovrebbe provare a rimuoverlo.

Somministrare al bambino un farmaco antiallergico (antistaminico), che dovrebbe sempre trovarsi nell'armadietto dei medicinali di casa. Questi farmaci agiscono sui meccanismi interni delle allergie, quindi le sue manifestazioni esterne scompaiono. Un trattamento locale - creme e unguenti - non può fare qui. Anche se si scopre che l'eruzione cutanea non era allergica, non danneggerai il bambino dandogli un antistaminico. E con le allergie, rallenta o ferma il suo sviluppo. Non aver paura che quando arriva il medico, l'eruzione cutanea diminuirà o scomparirà completamente e non avrai nulla da mostrare al medico. Puoi catturarlo con una fotocamera digitale o un telefono cellulare, se presente, o descriverlo a parole. La rapida riduzione (entro un'ora o diverse ore) o la completa scomparsa dell'eruzione cutanea dopo aver assunto un farmaco antistaminico indica un decorso favorevole della reazione. Ma non dovresti annullare la visita del medico dopo che l'eruzione cutanea scompare.

Qualsiasi reazione allergica ha una fase tardiva, a causa della quale i sintomi ritornano di nuovo anche dopo aver rimosso l'allergene dal corpo e il bambino ha bisogno di un controllo medico. Inoltre, è necessario stabilire la causa dell'allergia..

Quale farmaco antistaminico può essere somministrato alle briciole prima che arrivi un medico? Dipende dall'età del bambino e da ciò che è disponibile nell'armadietto dei medicinali a casa. Nel primo anno di vita sono ammessi gli antistaminici di prima generazione. Agiscono rapidamente, appartengono ai farmaci di pronto soccorso per le condizioni allergiche..

SUPRASTIN è disponibile sotto forma di compresse da 0,025 g, utilizzabili a partire da 1 mese di età. Una singola dose di somministrazione nel primo anno di vita è di 1/4 compressa, la frequenza di somministrazione al giorno è di 2-3 volte. Per darlo al bambino, devi schiacciare un quarto del tablet, scioglierlo in una piccola quantità di acqua bollita, ad esempio in un cucchiaino e dare briciole. L'effetto del farmaco deve essere previsto dopo 15-30 minuti, l'azione massima di SUPRASTINE si verifica dopo un'ora e dura 3-6 ore.

SUPRASTIN ha un effetto sedativo (ipnotico): dopo aver assunto la pillola, il bambino inizierà ad addormentarsi. In questo caso, questo aiuterà il bambino a calmarsi ed essere distratto dal prurito che lo disturba. Dopo essersi addormentato, il bambino si comporterà come al solito in un sogno: la respirazione è uniforme, calma, la pelle non diventa pallida, calda. Puoi facilmente svegliarlo toccando (a differenza delle gravi reazioni allergiche con perdita di coscienza). Nei bambini di età inferiore a 1 anno, è conveniente usare il medicinale sotto forma di gocce.

FENISTIL è disponibile in gocce e sotto forma di gel, è consentito a partire da 1 mese di età, può essere diluito con latte materno o aggiunto a un flacone con una miscela (se la miscela non ha provocato un'allergia). Puoi anche gocciolare il numero richiesto di gocce in un cucchiaio e dare al bambino non diluito. In 1 mese, una singola dose è di 3 gocce, il farmaco viene assunto 2 volte al giorno. Da 2 a 6 mesi, al bambino vengono somministrate 5-6 gocce 2 volte al giorno, dopo 6 mesi - 8-10 gocce 2 volte al giorno. Questo farmaco ha anche un effetto sedativo, ma in alcuni bambini si nota l'eccitazione, il bambino inizia ad essere capriccioso dopo averlo assunto. L'effetto si verifica in 15–45 minuti e la durata dell'azione è di 8-10 ore. FENISTIL-GEL può essere applicato agli elementi dell'eruzione cutanea per eliminare il prurito con uno strato sottile, in caso di puntura d'insetto viene anche usato come trattamento locale - viene applicato al morso dopo l'applicazione del freddo e la somministrazione di un antistaminico all'interno. Non vale la pena lubrificare l'eruzione cutanea con il verde brillante o altre soluzioni alcoliche: puoi peggiorare le condizioni della pelle e "dipingere" l'eruzione cutanea, sarà più difficile per il medico valutare le sue manifestazioni.

FENCAROL praticamente non provoca sonnolenza, è disponibile sotto forma di compresse da 0,01 g, applicate da 3 mesi a 1/2 compressa 2 volte al giorno. Il farmaco inizia ad agire 20-30 minuti dopo l'applicazione, l'effetto massimo si ottiene dopo un'ora e dura 6-8 ore.

Degli antistaminici di seconda generazione a partire dai 6 mesi di età, ZIRTEK è autorizzato. Non ha un effetto sedativo o la sonnolenza è scarsamente espressa, la dipendenza non si sviluppa con un uso prolungato, a differenza dei farmaci di prima generazione. L'effetto si verifica in 20–40 minuti e dura quasi 24 ore. Il farmaco è disponibile in gocce. Il dosaggio per i bambini dai 6 mesi è di 5 gocce 1 volta al giorno, il che è molto conveniente per i genitori. È meglio prendere la medicina non diluita da un cucchiaio.

Usa creme contenenti steroidi topici (ormoni) - ADVANTAN, ELOCOM - possono essere fatte solo dopo un appuntamento dal medico. Sono utilizzati non prima dei 6 mesi di età e sono destinati al trattamento topico della dermatite atopica.

In caso di difficoltà respiratorie (gonfiore della laringe), oltre a eliminare l'allergene e somministrare farmaci, l'accesso all'ossigeno è importante, quindi è necessario liberare il torace del bambino da indumenti stretti, portarlo alla finestra aperta, accendere l'umidificatore dell'aria (se presente) e chiamare un'ambulanza. Quando possibile, è importante trovare un medico il più presto possibile mentre un'ambulanza è in arrivo. Se c'è un istituto medico vicino a te (un ospedale, una clinica) e puoi consegnare un bambino lì in 5-10 minuti (cioè prima dell'arrivo dell'ambulanza), porta il bambino lì da solo. Lì sarà in grado di fornire assistenza medica di emergenza e chiamare una squadra speciale di ambulanza di rianimazione direttamente a un istituto medico.

Se sospetti che il bambino abbia uno shock anafilattico, il tempo per le cure specialistiche è molto limitato (ci vogliono minuti), quindi, cercando di eliminare l'allergene e dare al bambino un antistaminico, devi anche chiamare un'ambulanza. In previsione del "digiuno" dovrebbe agire come nel caso precedente. In assenza di tale opportunità, è necessario appoggiare il bambino su una superficie piatta e solida con un'estremità della gamba sollevata (questo assicurerà il flusso sanguigno al cervello), girare la testa su un fianco (in modo che il vomito non entri nel tratto respiratorio), fornire flusso d'aria (aprire la finestra, liberare da limitando i vestiti sul collo e sul torace del bambino). È importante che i genitori provino a mantenere la calma, poiché il bambino sente l'ansia e l'eccitazione e il pianto aggravano la mancanza di ossigeno, quindi cerca di calmare il bambino.

Prevenzione

Con un'allergia rilevata in un bambino, è importante fare tutto il possibile per prevenire il contatto con l'allergene (se noto), perché ad ogni nuovo contatto, la velocità di insorgenza di una reazione allergica e la gravità del suo decorso possono aumentare. Il gruppo a rischio di anafilassi comprende bambini i cui genitori e / o bambini più grandi della famiglia hanno avuto reazioni gravi simili.

Un bambino con un'allergia al cibo ha bisogno di un esame da parte di un allergologo per identificare il prodotto che ha causato la reazione allergica e una dieta ad eccezione di questo prodotto. Si sconsiglia ai bambini allergici di aggiungere ricotta, tuorlo di pollo, pesce alla dieta nel primo anno di vita, poiché sono allergeni forti. La reazione può verificarsi da una quantità minima di allergene, a volte basta l'odore di un prodotto intollerabile, quindi non dovresti cucinare vicino al bambino.

Il cibo è il principale allergene nell'infanzia, ma in futuro possono formarsi sensibilizzazione domestica e pollinica (ipersensibilità agli allergeni, poiché il corpo ha già mostrato reazioni allergiche). Pertanto, nella stanza le briciole dovrebbero essere pulite regolarmente bagnate (preferibilmente ogni giorno), tutte le cose, i libri dovrebbero essere in armadi chiusi, tappeti con pile, anche sui muri, così come i giocattoli morbidi sono indesiderabili: la polvere domestica si deposita su tutto questo. In esso in grandi quantità sono concentrati i micro-acari - il componente più allergenico della polvere. Le piante d'appartamento sono anche rimosse dalla stanza del bambino. Se uno dei genitori e / o dei bambini più grandi della famiglia ha allergie al polline, si deve usare cautela nell'uso di medicinali a base di materiali vegetali.

Se sono state osservate reazioni a qualsiasi farmaco, è necessario esaminare la tolleranza del bambino verso altri farmaci e non dimenticare di riferire le informazioni sull'allergia a tutti i medici che lo assistono (dentista, chirurgo, ecc.). In caso di gravi reazioni alle punture di insetti, è necessario installare zanzariere su finestre, una culla, un passeggino e non lasciare il bambino incustodito in luoghi con un gran numero di insetti (stagni, prato, foresta, cottage estivo). In tali casi, i genitori o gli operatori sanitari dovrebbero sempre avere un farmaco antiallergico con loro..

Come determinare le cause e curare le allergie in un bambino fino a un anno

L'allergia è una malattia estremamente spiacevole e pericolosa. Le allergie acute possono persino portare alla morte. Inoltre, sullo sfondo di un'allergia, una malattia come l'asma non si sviluppa raramente. Sfortunatamente, il numero di persone, compresi i bambini che soffrono di allergie, cresce ogni anno.

Che cos'è un'allergia??

L'allergia è una specie di reazione del corpo umano al contatto con proteine ​​specifiche. La loro ingestione provoca un forte aumento della produzione di immunoglobuline E. E il suo eccesso, a sua volta, provoca varie reazioni del corpo. Un allergene, una proteina che causa allergie, può entrare nel corpo in una varietà di modi, anche attraverso il cibo, attraverso le vie respiratorie o attraverso la pelle..

I bambini di età inferiore a 1 anno sono particolarmente allergici. Molti sistemi in questi bambini non sono ancora stati formati, incluso il sistema immunitario. Pertanto, la reazione a un allergene in un bambino può essere molto più acuta che in un adulto. E più giovane è il bambino, più è difficile. Quindi, un'allergia in un bambino a 1 mese e un'allergia in un bambino a 4 mesi si sentiranno completamente diverse.

Molte persone pensano che ai bambini venga risparmiato almeno il rischio di sviluppare allergie alimentari. In realtà, questo non è vero. Il fatto è che la composizione del latte materno dipende direttamente dalla madre. Cioè, un allergene può benissimo entrare nel corpo del bambino e attraverso il latte materno.

Cause della malattia nei neonati

È difficile dire cosa causi esattamente le allergie, tuttavia, i medici sono ancora riusciti a identificare alcuni schemi. È noto che il rischio di sviluppare un'allergia in un bambino aumenta di quasi l'80% se entrambi i suoi genitori sono sensibili a questa patologia. Se questa malattia viene osservata solo nella madre, il rischio è molto inferiore: 50%, se solo il padre - quindi il 30%. Tuttavia, ciò non significa che due persone allergiche avranno necessariamente un bambino malato. Il bambino e ha una reale possibilità di essere sano. Soprattutto se i genitori sono attenti alla sua salute.

L'ecologia non ha meno impatto sul corpo. A proposito, i medici associano un numero maggiore di persone allergiche a questo fattore. In effetti, negli ultimi anni, lo stato dell'ambiente è in costante deterioramento. Tutto è importante: dove i genitori vivevano e lavoravano prima e durante il concepimento, dove la madre aveva una gravidanza, cosa la circondava durante il parto e dove cresce il bambino. Che tipo di aria respira, che tipo di acqua beve, quali alimenti ci sono.

Certo, la situazione urbana nei residenti urbani è la peggiore per me: emissioni da imprese industriali, scarichi di automobili, tutti mescolati con polvere e polline. Si scopre una vera miscela esplosiva, che noi e, soprattutto, i nostri bambini, respiriamo costantemente.

Certo, non è sempre possibile scegliere un luogo di residenza, ma se c'è la possibilità di condurre almeno una parte della gravidanza fuori città, usarlo. Se in seguito si scopre che il bambino ha un'allergia, è consigliabile trasferirsi completamente per vivere fuori città. Sarà abbastanza e solo un villaggio rurale.

Alla fine, come procedeva la gravidanza, quali complicazioni erano presenti e come si comportava la futura madre erano di grande importanza. Eventuali complicazioni influenzeranno inevitabilmente lo sviluppo del bambino. Qualsiasi malattia infettiva, così come la terapia farmacologica effettuata per curare la malattia, può portare ad allergie. Le malattie croniche che peggiorano durante la gravidanza possono anche influenzare lo sviluppo di allergie. Soprattutto se le malattie sono correlate al sistema respiratorio.


Ma anche se la gravidanza è andata bene e non hai riscontrato complicazioni e malattie, il corso della gravidanza può ancora influenzare l'ulteriore sviluppo della patologia. I bambini le cui madri hanno abusato di prodotti allergenici durante la gravidanza sono a rischio. Come miele, agrumi, uova, latte, caviale e molti altri. Se non rifiuti, vale la pena ridurre al minimo i consumi..

Un altro fattore che può causare allergie in un bambino fino a un anno è il fumo della madre. Circa il 50% dei bambini di madri fumatrici successivamente soffre di allergie.

Sintomi allergici

Nel mondo moderno, i sintomi delle allergie sono familiari a quasi tutti. Anche a quelle persone che non hanno riscontrato personalmente un tale problema. Quindi, la manifestazione di allergie nei bambini fino a un anno può essere:

  • eruzioni cutanee sul corpo, desquamazione, arrossamento, prurito;
  • rigurgito, vomito, feci frequenti e sciolte, coliche, gonfiore;
  • rinorrea
  • broncospasmo;
  • Edema di Quincke: improvviso gonfiore della pelle, grasso sottocutaneo e mucose. Poiché questo tipo di edema si sviluppa rapidamente, può portare alla morte. Il fatto è che il gonfiore, comprese le mucose della laringe. Di conseguenza, l'aria cessa di fluire nei polmoni del bambino e può soffocare.

Gli ultimi due sintomi, ovviamente, sono i più pericolosi, in quanto minacciano la vita del bambino. Tuttavia, altri sintomi sono spiacevoli..

Diagnostica

Naturalmente, per diagnosticare un'allergia, questi sintomi da soli non saranno sufficienti. Inoltre, per prescrivere un trattamento adeguato, è semplicemente necessario stabilire un allergene.

Per chiarire la diagnosi, i medici esamineranno attentamente il bambino e intervisteranno i genitori. È importante dire in dettaglio come, quando e dopo che sono comparsi i primi sintomi. Un aiuto in questo potrebbe essere il diario della nutrizione della madre e del bambino, che descrive in dettaglio cosa è stato mangiato, come è stato cucinato e quali nuovi alimenti sono stati introdotti nella dieta. È particolarmente importante tenere un diario simile nei primi mesi di vita di un bambino..

Inoltre, i medici eseguiranno sicuramente un esame del sangue dal bambino. Un aumento della quantità di immunoglobulina E nel sangue indica chiaramente un'allergia. Se i sintomi che riguardano il bambino e i suoi genitori sono associati a problemi nel tratto gastrointestinale, i medici possono raccomandare un'ecografia addominale. Ciò escluderà altre possibili violazioni non correlate alle allergie..

Puoi determinare che cosa può essere esattamente un'allergia in un bambino con l'aiuto di un diario nutrizionale se la madre lo mantiene e rispetta le regole per l'introduzione di nuovi prodotti, escludendo metodicamente prodotti diversi dalla dieta o donando sangue per analisi. I medici rilevano la presenza di immunoglobuline specifiche E e determinano l'allergene.

Trattamento di allergia

Prima di tutto, è necessario isolare il bambino dall'allergene. Se stiamo parlando di un prodotto alimentare, allora dovrebbe essere escluso dalla dieta, sia per il bambino che per la madre. In ogni caso, mentre il bambino sta allattando. Se il bambino mangia la miscela, la causa dell'allergia potrebbe essere la proteina del latte vaccino, sulla base della quale vengono preparate le normali miscele. In questo caso, vale la pena sostituirlo con uno in cui il latte viene sostituito con soia (tuttavia, può anche causare allergie) o uno in cui le proteine ​​del latte sono completamente idrolizzate.

La causa dell'allergia può anche essere detersivo per bucato, sapone o gel doccia e altri cosmetici. Dovranno anche essere sostituiti. Potrebbe essere necessario eliminare l'animale. Se un'allergia è causata da un particolare farmaco, ricordati di ricordarne il principio attivo. Queste informazioni dovranno essere inserite sulla carta e riportate a tutti i medici con cui tratterai.

Inoltre, il medico ti aiuterà a scegliere un antistaminico che combatterà gli attacchi di allergia se non puoi proteggere tuo figlio dall'allergene. E questo è molto probabile, ad esempio, a una festa.

Prevenzione

Cosa fare se il bambino è a rischio? Come prevenire lo sviluppo di allergie nei bambini fino a un anno? È troppo presto per andare nel panico. Puoi ancora crescere un bambino sano, l'importante è seguire alcuni requisiti e raccomandazioni. Che, per inciso, non ti richiederà sacrifici troppo grandi.

L'allattamento al seno

Prima di tutto, cerca di continuare ad allattare il più a lungo possibile. Questa è generalmente la cosa migliore che una madre può fare per il suo bambino..

Tuttavia, come già sappiamo, l'allattamento al seno non è sufficiente. È anche importante monitorare la tua dieta. Come durante la gravidanza, è necessario limitarsi in determinati prodotti. Vale a dire: agrumi, latticini, uova, cioccolato, salato e dolce, grasso, affumicato, troppo pieno. L'elenco, ovviamente, è piuttosto impressionante, ma ne vale la pena per la salute del tuo bambino..

La scelta della miscela per l'alimentazione artificiale

Se per qualche motivo l'allattamento al seno non è possibile (la madre non ha latte o deve andare al lavoro), la scelta della miscela di latte non dovrebbe essere meno attenta. Se il bambino è a rischio, è meglio optare immediatamente per miscele ipoallergeniche, non convenzionali. Una parte del loro latte è idrolizzata, il che facilita il processo di digestione e riduce anche la probabilità di una reazione allergica.

Non è necessario iniziare immediatamente ad alimentare miscele specializzate per chi soffre di allergie. Questo è un piacere costoso. È meglio consultare un pediatra per aiuto nella scelta di una miscela ipoallergenica..

Inoltre, ricorda che la miscela deve essere appropriata per l'età del bambino. La composizione della miscela, a differenza del latte materno, rimane invariata. E i bisogni del bambino stanno cambiando. Il latte materno cambia gradualmente insieme alla crescita del bambino. La miscela può essere cambiata solo in un'età più adatta.

L'introduzione di alimenti complementari

Non importa quanto sia buono il latte materno, ma nel tempo devi ancora introdurre alimenti complementari. Se una donna ha abbastanza latte, i medici non raccomandano di farlo prima di sei mesi. Per i bambini con alimentazione artificiale o mista, l'alimentazione viene introdotta prima, a 4-5 mesi. Ed è proprio questa volta che è più adatto per iniziare un diario alimentare. Scrivi in ​​esso tutti i nuovi prodotti che dai al bambino. Non introdurre più di un prodotto alla volta. Prenditi una pausa di qualche giorno tra l'introduzione di nuovi prodotti..

Molto spesso, si consiglia ai pediatri di iniziare con i cereali nell'acqua. In nessun caso sul latte. Non dovrebbe essere introdotto nella dieta di un bambino fino a un anno. Dopo che il bambino si sente a suo agio con i cereali, puoi iniziare a introdurre le verdure.

I medici consigliano di iniziare con puree vegetali per la produzione industriale. Le prime purè di patate devono essere monocomponenti. È meglio scegliere una zucchina o una zucca per cominciare. Di norma, questi prodotti sono più facili da inserire nella dieta del bambino. Per la prima volta, dai al bambino solo mezzo cucchiaino per assicurarti che non ci siano reazioni allergiche al nuovo prodotto. Quindi aumentare gradualmente la quantità di cibo consumato..

Fai attenzione con frutta e verdura gialle e rosse. Molto spesso portano a reazioni allergiche.

Assistenza ai neonati

Tuttavia, un'allergia non può essere solo cibo. Pertanto, alcune regole dovrebbero essere osservate non solo nella nutrizione, ma anche nella cura del bambino. Tutto è importante, a partire dalla scelta dei vestiti.

Innanzitutto, è meglio preferire abiti realizzati con materiali naturali. Questo è particolarmente vero per la biancheria intima. In secondo luogo, cerca di ottenere vestiti di qualità. Il desiderio di salvare può andare di lato. Spesso, i produttori senza scrupoli usano coloranti economici che non sono destinati a venire a contatto con la pelle dei bambini. A proposito, il secondo suggerimento si applica completamente ai giocattoli.

Creme, polveri, shampoo, anche detersivi in ​​polvere è meglio prendere speciali, progettati per i bambini. Nei cosmetici per adulti, purtroppo, ci sono troppi coloranti, profumi, conservanti diversi. Anche i cosmetici per bambini senza aromi artificiali sono quasi impossibili da trovare. Tuttavia, anche aromi e coloranti possono essere allergeni..

L'industria moderna si impegna a rendere tutto il più attraente possibile per l'acquirente. Il trucco dovrebbe avere un bell'aspetto, un buon odore, ma come influisce sul corpo è la decima cosa. Oltre ai genitori, a nessuno interesserà la salute del bambino. Questo, a proposito, è una buona ragione per ridurre al minimo il numero di diversi vasetti e provette con cosmetici per bambini..

Sfortunatamente, nessuno è immune da allergie. E questo fatto dovrebbe spingere tutti i genitori ad un atteggiamento più attento allo stato di salute dei loro bambini. Guarda la reazione del bambino a nuovi prodotti, nuovi vestiti, giocattoli. Guarda come si sente in diversi periodi dell'anno. Questo ti permetterà di notare i cambiamenti in modo tempestivo e iniziare il trattamento..