Cause di allergie e sue varietà

Cliniche

L'allergia è una reazione naturale del corpo umano agli effetti di determinati fattori sul sistema immunitario. Una reazione allergica è una conseguenza della maggiore sensibilità del corpo umano. Se il sistema immunitario funziona in modo normale, il corpo risponde con calma a questo tipo di esposizione, producendo anticorpi per combattere i componenti dannosi. Ma se si osservano malfunzionamenti nel sistema immunitario, la produzione di anticorpi si interrompe, il che è una conseguenza del rifiuto da parte del corpo di sostanze elementari: polline, sole, piante, ecc. Per comprendere questo problema, è estremamente importante conoscere le cause delle allergie, in modo da evitare tali deviazioni..

Le principali cause di allergie

Indipendentemente da ciò che è un allergene per una persona, è possibile distinguere un elenco delle principali cause che influenzano l'aspetto di questo disturbo:

  • Immunità debole. Se il corpo è esposto a una malattia che indebolisce naturalmente il suo sistema immunitario, questo può scatenare un'allergia. Tuttavia, un'immunità indebolita in sé è il risultato di molte altre malattie e infezioni..
  • Funzione errata del tratto gastrointestinale. Se il corpo non è in grado di digerire correttamente le sostanze, anche questa è una potenziale causa di una reazione allergica. In teoria, il tratto digestivo dovrebbe digerire gli allergeni, trasformandoli in aminoacidi, ma se ciò non accade, entrano nel flusso sanguigno.
  • Problemi al fegato. Se la sua funzione detergente non funziona a pieno regime, ciò rappresenta un potenziale pericolo per il corpo.
  • Insufficienza renale. I reni iniziano a funzionare nella modalità sbagliata, il che porta a problemi con la funzione escretoria.

Allergie stagionali: qual è il motivo

La medicina moderna distingue diversi tipi di allergie nell'uomo. Uno di questi è l'allergia stagionale, che è la reazione del corpo umano a determinati fattori e componenti caratteristici di un particolare periodo dell'anno. Gli allergeni più comuni includono muffe e polline. Questo tipo di reazione allergica si chiama "febbre da fieno".

Il periodo di fioritura delle piante inizia alla fine di marzo o all'inizio di aprile e continua fino a basse temperature - fino a circa metà settembre. Il polline delle piante si sta diffondendo abbastanza rapidamente con l'aiuto di raffiche di vento, quindi è molto difficile per chi soffre di allergie in questo periodo di tempo. I colpevoli possono essere una varietà di alberi:

In estate fioriscono anche erbe e piante di cereali. I medici notano che la fine di agosto è considerata il periodo più pericoloso, perché poi inizia un'allergia a varie erbe infestanti - assenzio, quinoa e altri. Allo stesso tempo, il polline di queste piante non è pericoloso e il principale colpevole della reazione allergica è la proteina che fa parte di queste erbacce. Contattare la mucosa umana, è una conseguenza delle seguenti manifestazioni negative:

  • orticaria;
  • congiuntivite;
  • rinite;
  • Edema di Quincke;
  • sensazione di bruciore sulla pelle e prurito.

Molti esperti osservano che i fattori ereditari svolgono un ruolo significativo nello sviluppo di allergie stagionali nell'uomo. Inoltre, un'allergia può verificarsi nel feto se sua madre conduce uno stile di vita malsano durante la gravidanza.

Varie malattie di natura infettiva, virus e raffreddori contribuiscono allo sviluppo di allergie. Indeboliscono il sistema immunitario umano, che è terreno fertile per le allergie. Il suo pericolo risiede nel fatto che se non si inizia il trattamento in tempo, può svilupparsi in una malattia come l'asma bronchiale. Questo può accadere con una combinazione di diversi fattori:

  • Situazione ambientale difficile nella città in cui vivono le persone.
  • Condizioni di vita avverse.
  • Malattie autoimmuni.
  • Dipendenza da alcol e fumo.
  • Attività professionali associate al costante contatto con sostanze chimiche.

Cause di allergie tutto l'anno

Questo tipo di allergia implica manifestazioni allergiche durante tutto l'anno. Ci sono molte varietà di questo disturbo, che vale la pena raccontare in modo più dettagliato. Uno dei più comuni è le allergie alimentari. È interessante notare che questa allergia negli adulti non è così comune come nei bambini. Durante l'infanzia, può passare da solo dopo cinque anni, quando il corpo del bambino si adatta ai nuovi prodotti..

Ma se questo disturbo si verifica in un'età più matura, allora questo indica la presenza di una serie di problemi. In particolare, le cause delle allergie alimentari negli adulti risiedono nei problemi del tratto gastrointestinale. Anche un fattore provocante è la disbiosi intestinale, che è anche una conseguenza dell'immunità indebolita.

C'è un certo elenco di prodotti che sono spesso le cause di questo disturbo:

  • Latticini;
  • uova
  • cioccolato;
  • Mais;
  • carota;
  • gamberetti, cozze e altri frutti di mare;
  • arance, limoni, pompelmi, ecc..

Ma le cause delle allergie negli adulti possono essere una conseguenza dell'uso di altri tipi di prodotti. Questi includono vari tipi di carne, patate, pasticcini, pasta, ciliegie, pomodori, alcune varietà di caffè, ecc. L'alcol influenza anche negativamente la microflora intestinale, provocando la comparsa di disbiosi, ad es. e può teoricamente essere il risultato di una reazione allergica.

Cause di allergia batterica

Molte persone potrebbero non reagire affatto al polline, alla polvere domestica e ad altri potenziali allergeni, trasferendoli con calma. Ma iniziano improvvisamente un'eruzione cutanea o altri sintomi che indicano chiaramente la presenza di questo disturbo. Perché si verifica un'allergia? Se si verifica una situazione del genere, è probabile che la causa sia stata un'infezione cronica..

Ad esempio, una persona può soffrire di infiammazione dell'orecchio medio, che è accompagnata dal rilascio di pus. I batteri patogeni nel corso della loro vita rilasciano determinate sostanze, che possono essere il risultato della corrispondente reazione del corpo a questo effetto. Una persona può sviluppare eczema della pelle o asma bronchiale, quindi l'unico trattamento sarà quello di sbarazzarsi della causa principale, ad es. da infezione.

Perché c'è un'allergia ai farmaci?

Nel corso degli studi di laboratorio, è stato dimostrato che le sostanze chimiche che compongono molti farmaci possono essere il risultato di reazioni allergiche acute. È interessante notare che la reazione può causare l'uso di droghe per via orale, nonché in modo esterno. Sulla pelle appare un'eruzione cutanea, che può essere una manifestazione dei seguenti disturbi:

  • orticaria;
  • eczema;
  • dermatite allergica;
  • tossidermia ecc.

Le cause di una tale allergia risiedono nella violazione della reattività del corpo umano. Inoltre, la presenza di disturbi nel sistema nervoso, che sono spesso correlati a disturbi ormonali, contribuisce a questo disturbo. La violazione della reattività del corpo porta a una certa violazione del sistema nervoso ed endocrino, che a sua volta provoca la comparsa di allergie.

Una reazione simile ai farmaci si verifica gradualmente. Di norma, una persona dovrebbe assumere un secondo farmaco che gli provoca un'allergia. Questo tipo di disturbo è caratterizzato non solo da sintomi visibili, come eruzioni cutanee, ma anche da disturbi del sistema nervoso.

Cause di un'allergia individuale

Il corpo di ogni persona contiene alcuni allergeni individuali chiamati endoallergeni. I tessuti della ghiandola tiroidea, i testicoli, la sostanza cerebrale e altri tessuti del corpo umano sono isolati nel processo della loro formazione. Si rivelano una sorta di irritante per il sistema immunitario, che porta allo sviluppo di anticorpi che li combattono.

Inoltre, ci sono casi in cui i tessuti organici sono influenzati da qualsiasi infezione, radiazione e altri fattori dannosi, che cambiano significativamente la loro struttura. Diventano estranei al proprio corpo, a seguito del quale il corpo inizia a combattere con loro, il che porta alla comparsa di manifestazioni allergiche.

Cause delle allergie domestiche

Gli allergeni domestici sono considerati i più comuni tra tutti. Tali allergeni includono i seguenti componenti di quasi tutte le case:

  • Polvere. Non importa quanto bene pulisci il tuo appartamento, la polvere appare con un'invidiabile regolarità. Se guardi al microscopio una delle sue particelle, puoi vedere che consiste di piccole particelle di vestiti, capelli umani, elementi di tappeti, lana, ecc. Ognuno di questi componenti rappresenta una potenziale causa dello sviluppo di questa malattia..
  • Funghi e muffe. I funghi più pericolosi includono rizolo e muco, che sono forti allergeni. Il terreno fertile per il loro aspetto è considerato un locale in cui prevale la maggiore importanza: un bagno, bagni e saune. Appaiono anche in vasi di fiori, sotto la carta da parati e altrove..
  • Peli di animali. Questo tipo di allergia è caratterizzato principalmente dalla tendenza a reagire al pelo di un particolare animale. Ma ci sono casi in cui per una persona diversi animali sono irritanti contemporaneamente - questa funzione è chiamata "allergia polivalente".
  • Lanugine e piume. Molte persone hanno cuscini di piume a casa, ma non causano manifestazioni come eruzioni cutanee e prurito. I medici consigliano ai soggetti allergici di acquistare cuscini con otturazioni artificiali per evitare tali momenti..

Include anche prodotti chimici e profumi per la casa, che sono anche potenziali cause che portano a reazioni allergiche..

Cause di allergie durante l'infanzia

Le reazioni allergiche possono verificarsi in bambini molto piccoli. Le ragioni possono essere un rifiuto precoce dell'alimentazione naturale e il passaggio a miscele di latte artificiale, la cui composizione può causare manifestazioni negative simili.

Un ruolo molto importante è svolto dalla dieta della madre durante la gestazione. I medici consigliano alle donne di limitarsi un po 'durante questo periodo, escludendo arance, limoni e altri agrumi dalla loro dieta, così come cioccolato, caffè, cacao e altri prodotti che sono potenziali allergeni. Dovresti anche fare attenzione a prendere farmaci durante la gravidanza, perché alcuni dei loro componenti possono penetrare nel corpo di un bambino non ancora nato. Non vale la pena menzionare il fatto che è necessario smettere di fumare e bere alcolici.

Abbiamo già detto che i fattori ereditari possono influenzare lo sviluppo di allergie. In altre parole, se uno dei genitori ha questo disturbo, è probabile che il bambino abbia una reazione allergica alla stessa sostanza irritante. Tuttavia, non è necessario dire che la medicina ha studiato a fondo questo problema. Non è tanto la malattia stessa che viene trasmessa al bambino quanto il probabile meccanismo per la sua insorgenza, ma che si sviluppi o meno con essa, dipenderà da altri fattori. In particolare, un ulteriore ruolo è svolto dall'ulteriore alimentazione del bambino, dalle sue condizioni di vita, dalla dipendenza da cattive abitudini in età adulta, ecc..

L'influenza di problemi psicologici sullo sviluppo di allergie

È stato a lungo dimostrato che lo stato psicoemotivo di una persona influenza notevolmente la comparsa di varie malattie in lui. Se una persona si trova in un ambiente deprimente o in una situazione stressante per lungo tempo, ciò influisce negativamente sul suo sistema nervoso e immunitario. Non è necessario che solo un adulto sperimenti questa condizione, vivendo situazioni stressanti sul lavoro e in famiglia. Anche gli adolescenti sono inclini a questo fenomeno, perché sono in un'età di transizione quando c'è uno squilibrio ormonale che può portare a problemi con lo stato mentale..

Una qualsiasi delle situazioni di cui sopra porta al fatto che una persona inizia a provare apatia e depressione, il che influenza naturalmente la perdita di appetito. Pertanto, il sistema immunitario si indebolisce, il che rende il corpo praticamente non protetto contro vari fattori dannosi.

Le cause delle allergie negli adulti possono anche essere l'accumulo di alcune emozioni negative. Se una persona è costantemente insoddisfatta della propria vita, sta mangiando qualcosa dentro o non è d'accordo con alcuna ingiustizia, allora il corpo inizia a rispondere a questo. Questo è particolarmente pronunciato se una persona non rivela le sue emozioni, ma le accumula dentro di sé. Il corpo inizia a mangiare letteralmente dall'interno, il che porta a reazioni allergiche.

Molti esperti osservano che molti soggetti allergici sono di natura pessimista. Sono scontenti della loro situazione, credono che il mondo sia troppo ingiusto con loro e che essi stessi meritano molto più di quanto abbiano fatto. Alcuni di loro mostrano segni di sociopatia, ma queste emozioni negative sono soppresse dalle allergie, che portano alla comparsa di reazioni completamente naturali. Il corpo reagisce a tutto ciò con un'eruzione cutanea, gonfiore della mucosa, rinofaringe e altri sintomi.

C'è stato anche uno studio in cui una persona allergica è stata messa in stato ipnotico per molti anni. Era in una stanza in cui erano presenti gli allergeni che erano irritanti per il suo corpo. Le sue condizioni sono state monitorate utilizzando attrezzature speciali, che non hanno mostrato assolutamente reazioni e cambiamenti. In altre parole, la persona non sapeva che l'irritante era accanto a lui, quindi l'allergia non si manifestava in alcun modo, ad es. i suoi problemi risiedevano in un fattore puramente psicologico.

Conclusione

Le allergie includono varie cause, quindi il trattamento deve essere effettuato rigorosamente su base individuale. Innanzitutto, viene chiarito il motivo esatto, solo allora vengono prescritti al paziente vari antistaminici e altri farmaci. È anche importante che una persona cambi il suo solito modo di vivere, abbandonando non solo le cattive abitudini, ma anche cambiando il suo atteggiamento nei confronti della vita. Dopotutto, come abbiamo scoperto, lo stato emotivo gioca un ruolo importante nella manifestazione di un'ampia varietà di malattie.

L'allergia è la malattia dell'immunità più comune nel mondo moderno.

L'allergia nel mondo moderno è considerata la malattia più comune. La maggior parte delle malattie allergiche sono croniche e richiedono un trattamento sistematico..

Un'allergia è causata da una reazione impropria del sistema immunitario a vari fattori. Quasi qualsiasi sostanza presente nell'ambiente umano può essere un allergene sensibilizzante..

I sintomi allergici comuni comprendono la febbre da fieno, la rinite persistente, l'asma e le allergie alimentari..

Cause di allergie

Un allergene può essere qualsiasi sostanza presente nell'ambiente umano. Durante il primo contatto con questa sostanza, il corpo non dà sintomi di allergia. Ma con un contatto ripetuto, un allergene può causare una reazione patologica.

I test delle allergie cutanee aiutano a diagnosticare allergie complesse

Wolfgang Ihloff, lic. CC BY SA

Gli allergeni per inalazione più comuni sono, di regola:

  • polline di piante;
  • peli di animali domestici;
  • spore di muffa;
  • zecche nella polvere domestica;
  • cotone idrofilo;
  • detersivo in polvere.

Gli allergeni alimentari in genere includono alimenti come latte di mucca, carne di manzo, vitello, albume, pesce, crostacei, noci e mandorle, agrumi, pomodori e cioccolato. Gli insetti possono anche essere una fonte di allergeni: vespe, api e calabroni.

Gli allergeni ambientali includono metalli come nichel, cromo, zinco, cobalto e altri, gomma vegetale e additivi usati per renderli vernici a base d'acqua, plastica, sostanze aggiuntive negli alimenti e molti altri prodotti chimici. Questo gruppo dovrebbe includere anche medicinali e cosmetici..

Un aumento significativo dell'incidenza delle allergie negli ultimi anni è associato al grande sviluppo della civiltà: le persone hanno iniziato a usare le sostanze artificialmente prodotte in modo molto attivo e abbondante..

Alcuni esperti ipotizzano un eccessivo entusiasmo per l'igiene personale. Forse questo è buon senso, poiché si nota che le malattie allergiche sono associate a un elevato standard di vita, poiché nei paesi sviluppati sono molto più comuni che nei paesi non sviluppati.

Sintomi allergici

Quando il corpo viene a contatto per la prima volta con una sostanza sensibilizzante, il sistema immunitario inizia a produrre anticorpi specifici per quella sostanza (i cosiddetti anticorpi IgE).

Gli anticorpi riconoscono le molecole estranee presenti nel corpo, come i frammenti di muffa che minacciano il corpo e innescano un processo per ucciderli..

Usando varie proteine ​​secrete, il corpo cerca di proteggersi da una tale "invasione". Di conseguenza, ciò porta all'infiammazione dei tessuti, alla comparsa di un'eruzione cutanea, al gonfiore delle mucose e alla contrazione della muscolatura liscia, ad esempio nei bronchi.

Questa reazione è sbagliata ed eccessiva. Anche gli anticorpi che portano alla distruzione delle proprie cellule del corpo vi prendono parte. Questa reazione può portare alla distruzione di alcuni componenti del sangue e una diminuzione della loro quantità..

A volte gli anticorpi si combinano in complessi e circolano nel sangue, il che può causare infiammazione vascolare e, se "mettono radici" in alcuni organi, porteranno alla sua distruzione e danno alle sue funzioni - questo può riguardare, ad esempio, reni o polmoni.

Il prossimo contatto con la sostanza può causare una reazione molto forte e formidabile del corpo, ad es. shock anafilattico. I segni più comuni sono eruzione cutanea, eritema, arrossamento della pelle e vesciche, gonfiore, grave catarro e congestione nasale, lacrimazione, congiuntivite, dolore addominale e diarrea. Lo shock anafilattico può portare a una significativa riduzione della pressione, che minaccia la vita di una persona..

Una reazione allergica può manifestarsi come attacco di asma, tosse grave, gonfiore della laringe o persino convulsioni. Un sintomo di un'allergia può anche essere i punti focali individuali di arrossamento della pelle. Inizialmente compaiono arrossamento e gonfiore, quindi il sito dell'infiammazione è coperto di croste. Un tale segno può apparire, ad esempio, nel punto di contatto con la pelle dell'anello o del piercing..

Nei bambini, una forma comune di allergia è la dermatite atopica sotto forma di cambiamenti della pelle nelle pieghe degli arti, del collo, del tronco.

A volte la pelle è allergica alla luce solare e ai fuochi d'artificio! È anche legato da anticorpi monoclonali nel sangue. La reazione agli allergeni nel tratto gastrointestinale, specialmente nei bambini, può manifestarsi con dolore addominale, diarrea con sangue, vomito e basso aumento di peso corporeo.

I sintomi di una reazione allergica compaiono molto rapidamente dopo il contatto con un allergene, di norma, i primi sintomi compaiono entro pochi minuti.

febbre da fieno

Reazioni allergiche: l'infiammazione della mucosa nasale (altrimenti febbre da fieno) è associata all'inalazione di polline di piante durante la formazione di polvere di alberi, arbusti, erbe ed erbe infestanti.

I principali sintomi di infiammazione allergica della mucosa sono secrezione dal naso (membrane acquose o acquose-mucose), nonché congiuntivite sotto forma di arrossamento, lacrimazione, fotofobia e prurito agli occhi.

I sintomi caratteristici della febbre da fieno sono anche:

  • prurito all'interno del naso;
  • gonfiore (congestione nasale);
  • starnuti frequenti
  • forte mal di testa;
  • disturbi del sonno;
  • concentrazione ridotta.

In meno casi, il sintomo è un attacco d'asma. Alcuni pazienti hanno anche un cattivo senso dell'olfatto..

Asma bronchiale

L'asma bronchiale è una malattia cronica in cui il processo infiammatorio della mucosa del tratto respiratorio e la iperreattività della mucosa associata a fattori esterni.

L'asma è caratterizzato da stenosi parossistica del tratto respiratorio, che in alcune persone si verifica solo in determinate situazioni, in altre - quasi costantemente.

Il sintomo principale dell'asma è un attacco d'asma. È caratterizzato da problemi di espirazione, tosse dolorosa e presenza di respiro sibilante anormale in lontananza..

Allergia al cibo

Le allergie alimentari sono caratterizzate dalla comparsa di vomito, nausea, diarrea, costipazione o dolore addominale. Spesso, il primo sintomo di un'allergia alimentare può essere gonfiore, colica intestinale, perdita di appetito, alitosi, prurito nell'ano.

Le allergie alimentari possono anche causare cambiamenti nel sistema nervoso, come affaticamento, sonnolenza eccessiva, mal di testa, difficoltà di concentrazione e iperattività..

Tuttavia, molto spesso, questa allergia colpisce i bambini piccoli. Nei neonati, l'allergene principale è il latte, così come le uova e le arachidi macinate. I bambini più grandi hanno noccioline, polline di alberi e pesci.

Malattie allergiche nei bambini

L'allergia è ereditaria. Ciò significa un alto rischio di malattie allergiche nei bambini i cui parenti stretti sono già allergici..

Nei bambini di età diverse prevalgono eccellenti malattie allergiche:

  • eczema (dermatite atopica) e allergie alimentari nei bambini piccoli;
  • asma e rinite allergica nei bambini più grandi.

Inoltre, la comparsa di eczema o allergie alimentari durante l'infanzia predispone all'insorgenza di asma e febbre da fieno in un successivo periodo di vita. Questa si chiama "marcia allergica".

Diagnosi delle allergie

Un'allergia si distingue dalle altre malattie per il tempo e le circostanze del suo aspetto: i sintomi si verificano solo in caso di contatto con un allergene. Quando sintomi come starnuti, naso che cola, sensazione di bruciore, congiuntivite e lacrimazione compaiono in una giornata di sole, senza un raffreddore comune, ovviamente questa è una reazione allergica (febbre da fieno).

Le allergie alimentari si manifestano spesso con arrossamento e prurito della pelle che inizia dopo aver mangiato determinati alimenti (ad esempio il cioccolato). Altri sintomi che indicano una reazione allergica sono gonfiore della pelle, dolore, orticaria grave e dolore addominale che possono iniziare, ad esempio, dopo un morso di alcuni insetti.

La determinazione di un possibile fattore allergico basato sul colloquio è confermata da ulteriori studi, quali:

  • test cutanei;
  • studi sierologici;
  • test (test).

Per confermare la diagnosi di allergie, vengono utilizzati vari studi, ma i test cutanei sono i più popolari..

Vengono effettuati introducendo sotto la pelle (test puntuali) o applicando allergeni in concentrazioni molto piccole su di esso (test su piastra). Il risultato è molto facile da interpretare, perché se il rossore o i cambiamenti appaiono nel sito di contatto della sostanza con la pelle, è sicuramente un'allergia a un determinato allergene.

Viene anche utilizzato uno studio sulla concentrazione di immunoglobuline IgE nel sangue. Il sangue risultante viene donato per uno studio specializzato in laboratorio. Alti livelli di IgE che sono al di sopra del normale indicano allergie.

Il modo migliore per scoprire la fonte delle allergie alimentari è attraverso una dieta selettiva. Per rilevare le cause dell'asma, viene eseguito uno studio spirometrico. Consiste nel prendere misure della quantità di aria inalata ed espirata, in statica e dinamica, e tenendo conto della portata del flusso respiratorio nel tratto respiratorio.

Trattamento di allergia

Attualmente, non è possibile una cura completa e permanente per le allergie. Se hai la tendenza a una reazione allergica, allora, di norma, ti accompagnerà fino alla fine della tua vita. A volte il corpo cambia la sua attività e i sintomi allergici scompaiono da soli.

In caso di peggioramento dei sintomi, vengono eliminati assumendo farmaci e limitando o escludendo completamente il contatto con gli allergeni.

Il trattamento, prima di tutto, mira all'eliminazione più completa dei sintomi o al loro controllo al fine di consentire alla persona allergica di funzionare normalmente..

È molto importante che il paziente sappia il più possibile della sua malattia. Ciò eviterà il contatto non necessario con l'allergene e, nel caso si verifichi una situazione del genere, prendere le misure appropriate.

Il processo di trattamento delle allergie è multidirezionale e di lunga durata. Il più importante è il primo stadio, cioè il corretto riconoscimento di una sostanza sensibilizzante, e quindi la costante evitamento del contatto con essa.

In caso di allergie alimentari, allergie al veleno degli insetti, questo comportamento è possibile. In caso di allergie al polline delle piante, le misure profilattiche sono significativamente complicate..

Nel trattamento delle malattie allergiche, principalmente gli antistaminici vengono utilizzati in combinazione con altri farmaci e corticosteroidi. In caso di attacco d'asma con asma bronchiale, vengono utilizzate inalazioni di farmaci dal gruppo betamimetico. Anche i farmaci antileucotrieni e una sorta di immunoterapia (desensibilizzazione) sono usati nel trattamento..

Il fatto è evidente che le malattie allergiche peggiorano significativamente la qualità della vita di molte persone. Tuttavia, la diagnosi precoce della malattia e quindi l'introduzione di un'adeguata farmacoterapia e seguendo le raccomandazioni di un medico possono migliorare significativamente la qualità della vita.

Come affrontare una reazione allergica al polline

Prepararsi alla stagione dei pollini è la cosa più importante. Durante questo periodo, il trattamento farmacologico dovrebbe essere intensificato e il numero di visite dal medico dovrebbe essere aumentato. Una buona opzione per un viaggio al mare o in montagna, quando il tempo di formazione del polline delle piante si avvicina al paese. Il polline delle stesse piante si forma in momenti diversi in diverse regioni del nostro paese. Grazie ai viaggi, puoi evitare la stagione dei pollini nel tuo luogo di residenza..

Una persona allergica dovrebbe monitorare costantemente il calendario pollinico delle piante - questo aiuta a evitare attacchi di allergia. Ad esempio, è meglio rifiutare una gita serale nella foresta durante il periodo primavera-estate. Se durante il giorno una persona nota segni di allergia ai pollini, deve chiudere le finestre, sciacquare i capelli e la pelle con acqua calda e assumere una porzione aggiuntiva di antistaminico.

Una persona allergica dovrebbe sapere che i sintomi di allergia possono essere causati non solo dal polline dell'erba, così come dalle spore fungine nell'aria, quindi, ad esempio, dopo la desensibilizzazione del polline, il paziente avvertirà ancora sintomi di allergia.

Un breve calendario di formazione del polline vegetale

Piante “allergiche” e tempo del loro aspetto pollinico (per la Russia centrale):

  • Hazel - marzo, aprile;
  • ontano - marzo, aprile;
  • pioppo - maggio, giugno, luglio;
  • Betulla - maggio, giugno;
  • ortica e piantaggine - maggio, giugno, luglio, agosto, settembre;
  • segale - giugno, luglio;
  • assenzio - luglio, agosto, settembre.

Il periodo di formazione del polline nella Russia centrale cade nel periodo da marzo a settembre. Sfortunatamente, le allergie possono essere associate a quasi tutti i tipi di polline di alberi ed erbe..

Prevenzione delle allergie

Si stima che il 10-30% della popolazione soffra di varie forme di malattie allergiche. La forma più comune di allergia, al momento, è la rinite allergica, che è spesso adiacente o in anticipo rispetto all'asma bronchiale.

Puoi provare a prevenire l'insorgenza di allergie nella prima infanzia. Alcuni medici raccomandano l'allattamento al seno per almeno 4 mesi. L '"Ipotesi igienica" suggerisce che nei bambini che hanno incontrato precocemente potenziali allergeni, le allergie sono meno comuni di quelle cresciute in condizioni "sterili".

Sintomi allergici, cause, metodi di trattamento

Informazione Generale

Le reazioni allergiche sono condizioni pericolose che si sviluppano a seguito dell'esposizione al corpo di varie sostanze biologiche. Il corpo mostra una maggiore sensibilità a queste sostanze, che porta alla manifestazione di una reazione.

Cause di allergie

La base dello sviluppo di reazioni allergiche sono i processi autoimmuni. La loro essenza sta nel fatto che quando un allergene entra nel corpo, si formano i complessi immunitari circolanti (CEC). Questi complessi possono diffondersi con il flusso sanguigno in varie parti del corpo e stabilirsi nei tessuti..

Ciò porta al fatto che il sistema immunitario inizia a riconoscere i tessuti contenenti il ​​CEC come un corpo estraneo e mostra aggressività ad esso. Di conseguenza, si sviluppa un processo infiammatorio, che porta a una violazione della funzione dell'organo bersaglio.

Tali violazioni nel lavoro dei meccanismi di protezione possono essere osservate se esposte a tali fattori:

  • Malattie infettive frequenti e protratte, nonché focolai cronici di infezione. Una lunga permanenza nel corpo di vari microrganismi patogeni può portare al fatto che agiscono sul sistema immunitario con i loro enzimi e tossine, causando cambiamenti funzionali in esso.
  • Eredità. Il fattore ereditario è uno dei principali nello sviluppo di allergie. Il pericolo maggiore è la manifestazione di allergie nella madre durante la gravidanza. In questo caso, i complessi immunitari possono penetrare la barriera placentare nel feto, il che aumenta il rischio della sensibilità individuale di un bambino a questo allergene in futuro.
  • Condizioni immunosoppressive. Alcune patologie sono accompagnate da una significativa soppressione del sistema immunitario, che può portare allo sviluppo della sensibilità individuale..
  • Una lunga permanenza in un ambiente che contiene un gran numero di sostanze allergeniche. Si sconsiglia un'esposizione regolare a sostanze che possono provocare allergie. In particolare, questo vale per i bambini, poiché i meccanismi di protezione non sono ancora perfetti..

Le cause delle allergie non sono completamente comprese, ma i dati patogenetici sono sufficienti per prescrivere farmaci adeguati.

Tipi di allergeni

Le allergie possono verificarsi su tutto. I principali gruppi di allergeni sono:

  • Prodotti alimentari. I più pericolosi, nel piano allergologico, sono agrumi, cioccolato, uova e anche verdure. La gravità di una reazione allergica agli allergeni alimentari dipende dalla quantità di cibo consumato e dalle caratteristiche individuali del corpo.
  • Allergeni aerosol. Questi includono polvere domestica e dei libri, aerosol prodotti per la pulizia della casa, profumi e vari gas. Vale la pena notare che le sostanze aerosol causano una delle manifestazioni più gravi, poiché sono accompagnate da disturbi della respirazione profonda.
  • Medicinali Assolutamente qualsiasi medicinale può causare una reazione allergica. Non dipende dalla via di somministrazione del farmaco. Le reazioni più pericolose si verificano con la somministrazione endovenosa di farmaci.
  • Fattori fisici. Nel corpo umano, le condizioni patologiche possono svilupparsi sotto l'influenza di basse temperature, radiazioni ultraviolette e altri tipi di radiazioni.

Indipendentemente da ciò che ha causato l'allergia, è necessario eseguire diagnosi di alta qualità con l'impostazione di test allergologici e la valutazione dello stato del sistema immunitario.

Le cause delle allergie negli adulti sono più spesso note, poiché la reazione non si manifesta per la prima volta. Ma le cause delle allergie nei bambini devono essere chiarite e diagnosticate.

Sintomi

I sintomi e il trattamento delle allergie dipendono dalla forma della sua manifestazione. Pertanto, tali forme di allergia si distinguono:

  • Orticaria.
  • Tosse asmatica.
  • L'edema di Quincke.
  • Asma bronchiale.
  • Shock anafilattico.

La forma di allergia dipende dalla via di esposizione dell'allergene, nonché dal titolo dei complessi immunitari nel sangue, più alto è il titolo, più grave è l'attacco allergico.

Orticaria

In effetti, l'orticaria è un'eruzione allergica che può verificarsi sia localizzata che colpire vaste aree della pelle. Questa eruzione ha piccoli elementi strutturali che non tendono a fondersi, ma possono diffondersi nel tempo in aree sane della pelle..

L'orticaria è accompagnata da un intenso prurito, che può essere così pronunciato che i pazienti sviluppano graffi profondi. Questa condizione è irta del fatto che i pettini sono la porta d'ingresso per i batteri.

Partecipare a un'infezione è irto dello sviluppo di complicanze settiche, che richiedono l'uso di ulteriori gruppi di farmaci per il trattamento. In casi clinici gravi, può essere necessaria la rimozione chirurgica di focolai purulenti, con il rischio di sviluppare processi settici generalizzati.

Il meccanismo di sviluppo dell'orticaria è che i CEC sono fissati nell'endoderma, il che porta alla sua infiammazione. Il prurito con orticaria è il risultato della formazione di istamina nei fuochi dell'infiammazione. È questo mediatore dell'infiammazione che porta alla comparsa di prurito.

L'orticaria si sviluppa gradualmente. Innanzitutto, ci sono eruzioni cutanee separate che si diffondono nel tempo. Le forme gravi di tale reazione possono coprire l'intera superficie del corpo, che è la ragione delle condizioni estremamente gravi dei pazienti.

Vale la pena notare che la comparsa di eruzioni cutanee su schiena, glutei e superficie posteriore degli arti inferiori nei pazienti costretti a letto aumenta significativamente il rischio di piaghe da decubito.

I sintomi di allergia negli adulti richiedono differenziazione dalla pelle e dalle malattie a trasmissione sessuale.

Tosse asmatica e asma

Il contatto allergico con varie sostanze aerosol e polvere è accompagnato da una violazione della funzione respiratoria. Nelle forme lievi, questo si manifesta sotto forma di tosse asmatica, che è nella natura delle convulsioni. Questi attacchi compaiono più spesso di notte e durano fino a 1 ora..

Alla fine di un attacco di tosse, nei pazienti viene rilasciata una quantità sufficientemente grande di espettorato viscoso e trasparente. È l'aspetto dell'espettorato che è il criterio differenziale per l'esclusione delle malattie infettive dei bronchi o dei polmoni.

Nei casi in cui la terapia per la tosse asmatica non è stata eseguita o se la quantità di allergene era grande, si verificano attacchi di asma. Questa condizione differisce dalla tosse asmatica in gravità, nonché dalla presenza di broncospasmo.

Nell'asma c'è un'aumentata produzione di espettorato, che, come in una forma lieve, è molto viscoso, gonfiore della mucosa bronchiale e broncospasmo. In combinazione, questi tre processi portano ad una ridotta ventilazione polmonare. Si verifica una dispnea espiratoria, in cui vi è difficoltà a espirare.

Di conseguenza, il torace di una persona aumenta di dimensioni e gli spazi intercostali diventano evidenti da una distanza. La mancanza di cure mediche tempestive può essere fatale..

Le cause di allergie negli adulti possono contenere fattori come il fumo, che può confondere la reazione con la bronchite del fumatore.

L'edema di Quincke

Questa condizione è caratterizzata da edema del tessuto sottocutaneo. L'edema di Quincke ha un sinonimo: angioedema. L'edema del tessuto adiposo può essere localizzato in qualsiasi parte del corpo umano. Ma, più spesso, si sviluppa in faccia e collo. Questa condizione è pericolosa in quanto l'edema può portare alla sovrapposizione del lume del tratto respiratorio superiore e all'asfissia..

I sintomi delle allergie, e in questa forma, sono abbastanza comuni tra tutti i casi clinici.

L'edema inizia con sentimenti di ansia e prurito in faccia. Successivamente, appare un aumento del collo, delle palpebre e delle labbra, che può essere abbastanza pronunciato. Questi sintomi possono essere accompagnati da una mancanza d'aria dovuta al restringimento delle vie aeree..

Le forme più gravi di angioedema si verificano a seguito di un danno al tessuto adiposo nella cavità addominale o nel mediastino. In tali casi, il quadro clinico può essere simile alla sindrome addominale-ischemica o all'angina pectoris..

L'edema di Quincke richiede cure mediche di emergenza per eliminare i sintomi potenzialmente letali.

Shock anafilattico

Una tale reazione allergica è considerata la manifestazione più pericolosa di allergie. Ciò è dovuto al fatto che è accompagnato da una violazione dei sistemi cardiovascolare, respiratorio e urinario.

Con shock anafilattico, la pressione sanguigna di una persona diminuisce e la sua frequenza cardiaca rallenta. Insieme all'insufficienza respiratoria, questo porta a grave ipossia tissutale..

Inoltre, vi è una violazione della produzione di urina, che è associata all'accumulo di complessi immunitari circolanti nei tessuti dei reni. La violazione della produzione di urina può causare danni alle membrane del cervello con prodotti di urea.

In questo contesto, il paziente ha una coscienza alterata, fino a un coma. Una disfunzione del cervello aggrava la condizione, in quanto vi è una disfunzione dei centri respiratorio e vasomotorio nel midollo allungato.

I sintomi delle allergie nei bambini in questo caso sono estremamente pericolosi e possono causare cambiamenti irreversibili negli organi e nei tessuti..

Diagnostica

Le misure diagnostiche per le reazioni allergiche non vengono eseguite fino a quando non viene fornita l'assistenza di emergenza. Successivamente, vengono eseguiti test di applicazione e allergologici, il cui scopo è identificare un allergene che può causare lo sviluppo di tali condizioni.

In alcuni casi, potrebbe essere necessario un tempo sufficientemente lungo per rilevare un allergene, poiché questi studi sono condotti per esclusione e selezione.

Inoltre, vengono eseguiti test di laboratorio che consentono di valutare lo stato del sistema immunitario umano, nonché di valutare il grado di danno causato da una reazione allergica.

Trattamento

È meglio effettuare il trattamento delle reazioni allergiche in un ospedale allergico. Ciò è dovuto al fatto che anche forme lievi di manifestazione possono progredire e causare shock anafilattico..

Inoltre, l'edema di Quincke e lo shock anafilattico richiedono il ricovero nell'unità di terapia intensiva o nell'unità di terapia intensiva.

I metodi di trattamento delle allergie dipendono dalla forma di manifestazione e dalla sua gravità. Gli antistaminici e gli ormoni della corteccia surrenale sono i rimedi principali per il sollievo dei sintomi. Pertanto, applicare:

  • Forme compresse di antistaminici. I principali rappresentanti di questi medicinali sono la diazolina e la claritina..
  • Rimedi iniettabili La sostanza principale utilizzata per le allergie è la difenidramina. Questa sostanza consente di eliminare le allergie nel più breve tempo possibile, ad eccezione delle forme estremamente gravi.
  • Ormoni della ghiandola surrenale. I glucocorticosteroidi vengono somministrati per via parenterale. Forse somministrazione intramuscolare, endovenosa e flebo. Questi farmaci hanno un potente effetto anti-allergico, oltre a eliminare l'infiammazione..

Il resto del trattamento è indicato in modo sintomatico. Possono essere utilizzati i seguenti gruppi di medicinali:

  • Broncodilatatori. Con la tosse asmatica e gli attacchi di asma bronchiale, vengono utilizzati inalatori tascabili che contengono sostanze che espandono il lume dell'albero bronchiale. Con la loro inefficienza, vengono utilizzati eufilina e glucocorticosteroidi..
  • Unguenti contenenti antistaminici o ormoni. L'uso di tali unguenti è un trattamento etiotropico e sintomatico per l'orticaria. Questi agenti prevengono l'ulteriore diffusione della patologia, eliminano l'infiammazione e riducono l'intensità del prurito..
  • Ossigenoterapia. Con i fenomeni di insufficienza respiratoria, che si manifesta in forme polmonari di allergie e shock anafilattico, viene utilizzato ossigeno. Questo per ripristinare la normale concentrazione di ossigeno nel sangue e, di conseguenza, nei tessuti. La normalizzazione dei livelli di ossigeno è cruciale per il cervello, in quanto l'organo centrale del sistema nervoso è estremamente sensibile all'ipossia..
  • Farmaci per aumentare la pressione sanguigna. Lo shock anafilattico si verifica con un calo della pressione sanguigna, che aumenta lo stato di ipossia. Lo scopo delle cure di emergenza in stato di shock è di ripristinare i normali parametri emodinamici.
  • Diuresi forzata Al fine di rimuovere rapidamente il CEC dal flusso sanguigno, viene utilizzato il metodo di diuresi forzata. Consiste in una combinazione di abbondante terapia infusionale e potenti diuretici. Per le infusioni endovenose, vengono utilizzate soluzioni di elettroliti, soda, soluzioni proteiche e glucosio. L'uso di questo metodo richiede un controllo obbligatorio sulla quantità di urina escreta..

Un ruolo importante nel trattamento delle allergie è l'assistenza di emergenza. Prima di tutto, le persone che li circondano dovrebbero chiamare un team di ambulanze, quindi interrompere il contatto del paziente con l'allergene. Questa azione è molto importante, perché se non viene eseguita, i sintomi progrediranno.

Successivamente, il paziente deve fornire accesso all'aria fresca. Se possibile, lo portano fuori o lo portano in strada. Se ciò non è possibile, allora viene slacciato i suoi vestiti attillati e posto vicino a una finestra aperta.

Se disponibile, è possibile somministrare antistaminici, ma all'arrivo di un'ambulanza, questo deve essere segnalato al personale medico. È importante per la prescrizione di farmaci per evitare il sovradosaggio..

Prevenzione

Se una persona sa di avere una sensibilità individuale verso una determinata sostanza, allora dovrebbe osservare una serie di regole, il cui scopo è prevenire lo sviluppo di reazioni allergiche. Questi includono:

  • Completa esclusione della probabilità di contatto con un allergene. Ciò può essere ottenuto osservando una dieta, una routine quotidiana e organizzando le condizioni di vita..
  • Se è impossibile escludere il contatto con l'allergene, viene indicata un'assunzione sistematica di antistaminici tablettati. Dovrebbero essere presi a scopo preventivo, senza aspettare lo sviluppo di condizioni patologiche.
  • Mantenimento del sistema immunitario a un livello sufficiente. Per questo, vengono utilizzati immunostimolanti e complessi vitaminici, che vengono presi come prescritto dal medico e il programma prescritto.
  • Consultazione periodica di un allergologo. La presenza di allergie richiede al paziente di visitare regolarmente un allergologo. Ciò è necessario per poter rivedere il regime di consumo di droghe e ottenere ulteriori raccomandazioni sullo stile di vita.

L'allergia è una patologia che può causare condizioni estremamente pericolose che possono causare danni irreparabili al corpo. Bisogna fare tutto il possibile per prevenire lo sviluppo di queste condizioni patologiche, poiché il loro trattamento richiede cure intensive di emergenza.

Ciao, sono un autore ed esperto di un sito con una formazione medica. Sto scrivendo articoli interessanti e informativi.

Allergia. Cause di sviluppo e sintomi

Il sito fornisce informazioni di riferimento a solo scopo informativo. La diagnosi e il trattamento delle malattie devono essere effettuati sotto la supervisione di uno specialista. Tutti i farmaci hanno controindicazioni. È richiesta la consultazione di uno specialista!

L'allergia è una risposta potenziata e alterata del sistema immunitario a determinate sostanze. Queste sostanze che provocano allergie sono chiamate allergeni o antigeni..
Gli allergeni sono un vasto gruppo di ingredienti attivi, domestici, animali, vegetali, di origine industriale. Quando questa sostanza penetra nei tessuti, il sistema immunitario reagisce ad essi con metodi che promuovono l'evacuazione dell'allergene. In termini di manifestazioni di questi metodi, la reazione del corpo al contatto con un allergene è un'allergia.

Quali sono le cause delle allergie?

Il corpo è protetto dall'ingresso di microrganismi e reagenti dannosi mediante il sistema immunitario. Questo sistema è simile all'antivirus del computer: funziona costantemente, ogni elemento strutturale del corpo viene testato per il contenuto di corpi estranei. Ecco perché le malattie non si sviluppano così spesso nel corpo, nonostante il fatto che enormi quantità di virus e microbi entrino ogni giorno. Ogni elemento strutturale di ogni corpo vivente ha una sorta di marcatore. La difesa immunitaria è costruita da un certo tipo di cellule che hanno il loro database, che contiene i segni di un marcatore. Non appena viene catturato un microrganismo con altri segni di identificazione, il processo di evacuazione di questo elemento inizia a svilupparsi nel corpo. Una volta "incontrati" con un agente straniero, i corpi immunitari "immetteranno per sempre" le informazioni al riguardo nel suo database e inoltre non entreranno nel corpo. Quando si tenta di penetrare, si sviluppa nuovamente il processo di rimozione dell'alieno dal corpo. Tali reazioni, se troppo forti, non giovano tanto al corpo quanto danneggiano distruggendo le proprie cellule. Questo è il meccanismo dell'allergia..

Tutti i tipi di allergie sono divisi in due tipi: reazioni immediate e reazioni ritardate. Lo sviluppo di questi tipi di allergie avviene secondo diversi principi..

Le reazioni allergiche immediate si verificano sotto l'influenza dell'immunità umorale (anticorpi presenti nel sangue e che distruggono gli allergeni). A tali reazioni si riferiscono processi allergici che si sviluppano dopo un breve periodo (massimo diverse ore) dal contatto con un allergene. La reazione più comune di questo tipo - pollinosi - allergia al polline, shock anafilattico o asma bronchiale.

Le reazioni allergiche al rallentatore si verificano sotto l'influenza dell'immunità cellulare - cellule "killer", che distruggono non solo allergeni abbastanza grandi, ma anche i loro conglomerati. Dal momento del contatto con l'allergene e fino a quando compaiono i primi segni di una reazione allergica, può passare parecchio tempo (diversi giorni). Nel corso di una tale reazione, entrambi gli allergeni e alcuni tessuti del corpo vengono distrutti, mentre si sviluppa un'infiammazione sufficientemente potente. Una delle varietà di questo tipo di allergia è la dermatite da contatto, una reazione a un test del mantello o il rigetto di un organo trapiantato.

Perché alcune persone sviluppano allergie, mentre altre no?

Tipi di allergie

Questa malattia si presenta in un'ampia varietà di forme. Rinite allergica, asma bronchiale, orticaria, dermatite allergica, shock anafilattico, edema di Quincke, pollinosi sono classificati come malattie allergiche..
Quindi, le manifestazioni della malattia sono solitamente causate da quasi tutti i principi attivi che sono penetrati nei tessuti di una persona che ha una reazione individuale a questa sostanza. Molto spesso questo ruolo è giocato da polline, polvere domestica, peli di gatto o cane, acari, piume, prodotti chimici domestici.

Allergia ai cani e ai gatti
Ogni animale domestico produce molte sostanze che possono provocare un'allergia. Inoltre, gli allergeni più comuni sono il mantello di cani e gatti. Inoltre, la malattia può essere causata dalle piume di pappagalli, canarini e persino polli, forfora, escrementi di animali domestici, saliva e anche squame di pelle morta.

L'allergia al polline, che è anche chiamata febbre da fieno (naso che cola o febbre da fieno), è un'intolleranza individuale al polline di alcune specie di piante. La malattia scompare con l'infiammazione delle mucose dell'apparato respiratorio e degli occhi. Questo tipo di malattia si trova solo nella stagione di fioritura di una pianta - un allergene. In questo momento, il paziente sviluppa rinite, la respirazione è complicata, le lacrime scorrono dagli occhi, una sensazione di corpo estraneo negli occhi, sensazione di bruciore e desiderio di strofinarli. La stragrande maggioranza del polline viene escreta dalle piante dalle quattro alle otto del mattino, in relazione a ciò, le manifestazioni più sorprendenti della malattia si osservano nella prima metà della giornata.

L'allergia alimentare è un'intolleranza individuale a qualsiasi alimento. Una malattia simile è più caratteristica dei piccoli pazienti. L'allergene qui è alcuni tipi di proteine ​​o altri componenti del cibo. Lo sviluppo di allergie è provocato da cibi piccanti, un menu vario, cibo ad un ritmo e disbiosi. L'introduzione di alimenti complementari, nonché la durata dell'allattamento al seno, è importante.

Gli allergeni più attivi sono uova, agrumi, cioccolato, latte, noci, pesce e miele. Ma negli individui che soffrono di questa forma di malattia, possono manifestarsi manifestazioni allergiche per qualsiasi alimento. Il cibo che provoca allergie in alcuni individui non provoca effetti indesiderati in altri: si tratta di tolleranza individuale e della risposta immunitaria agli allergeni. I segni di allergia nutrizionale sono di solito espressi nelle malattie degli organi digestivi: a volte si sviluppano processi infiammatori nella bocca, infiammazione della mucosa del tratto digestivo, ma a volte si sviluppano fenomeni come eruzioni cutanee sul corpo, prurito, febbre, gonfiore..

Un'allergia alla polvere domestica è una forma molto comune della malattia. Una forma simile è solitamente provocata dagli acari della polvere che abitano mobili imbottiti, tappeti, cuscini e giocattoli morbidi. Inoltre, nella polvere domestica c'è una massa di spore di funghi, microrganismi, particelle di insetti morti e l'epitelio delle persone. Qualsiasi componente di questo tipo può provocare forme allergiche di congiuntivite, naso che cola e persino asma bronchiale. Questo tipo di disturbo può svilupparsi in qualsiasi momento dell'anno, ma le esacerbazioni si verificano più fortemente nel periodo autunno-inverno, quando le stanze sono ventilate meno spesso e l'umidità in esse è aumentata.

Un'allergia alle punture di insetti (vespe, api, zanzare) non è così comune, ma molto pericolosa per l'uomo. Al momento della puntura, la ferita entra veleno o veleno di insetti allergeni. I tessuti intorno al morso si gonfiano e si arrossano, si forma una bolla. Nei casi più gravi si sviluppano fenomeni come diarrea, eruzioni cutanee, vomito o edema di Quincke. Il fenomeno più pericoloso con punture di insetti è lo shock anafilattico..
Con shock anafilattico, una persona cade nell'incoscienza, respira pesantemente e convulsamente, la sua pressione diminuisce. Se non si chiama un'ambulanza, il paziente potrebbe morire.

Le forme più rare della malattia sono un'allergia al calore, al freddo, allo stress e al lavoro fisico, ma queste manifestazioni non sono una vera reazione allergica, ma sono pseudoallergie. Tali condizioni assomigliano esternamente a un'allergia comune, ma i processi che si svolgono nel corpo sono completamente diversi. Questa è una risposta vegetativa dei vasi sanguigni a condizioni avverse..

Diagnosi delle allergie

La diagnosi si basa sul rilevamento di anticorpi nel sangue, specifici test cutanei e altri metodi.

Terapia allergica

La terapia allergica non è un compito facile. Prima di tutto, l'allergene dovrebbe essere eliminato dall'ambiente del paziente e, se possibile, non dovrebbe essere in contatto con lui..
Uno dei principali metodi di terapia allergica è l'iposensibilizzazione - una serie di misure che dovrebbero ridurre la forza della risposta immunitaria quando esposti a un allergene, cioè è come un "pacificatore" tra il corpo e l'allergene. L'ipersensibilità viene effettuata con il metodo di introduzione di piccole quantità di allergene nel tessuto. A poco a poco, il sistema immunitario produce tutte le sue sostanze che vengono utilizzate per rispondere alla somministrazione di questa sostanza e gradualmente la risposta diventa più debole. Questa procedura è molto lunga: da tre a cinque anni, forse meno. Una forma non specifica di iposensibilizzazione viene eseguita con vari metodi: alcune sostanze iniettate riducono l'attività dell'immunità, altre dirigono la sua azione in una direzione diversa, altre ancora sopprimono l'azione di sostanze biologicamente attive secrete dall'organismo e provocando allergie.

Stabilire la vera causa delle allergie e scegliere il giusto metodo di trattamento per questa malattia è possibile solo su consultazione di un allergologo.

Autore: Pashkov M.K. Coordinatore del progetto di contenuto.