Sintomi di allergia alla protesi, metodi di trattamento e prevenzione

Cliniche

Le protesi dentarie sono il modo più conveniente e semplice per restituire un sorriso sano. Rende possibile mangiare nel modo giusto, gustoso e sano. Ma spesso c'è un'allergia alla protesi, che rende la vita del paziente scomoda e dolorosa. Ogni organismo reagisce in modo diverso a un corpo estraneo. Molti elementi causano avvelenamento tossico..

La composizione e i tipi di materiali allergenici

Le protesi metalliche sono al primo posto tra gli allergeni. Ciò è dovuto all'uso di leghe di bassa qualità nella fabbricazione. Il corpo spesso inizia a respingerli. Più costosi, ma meno inclini a provocare allergie, sono l'oro e l'argento. Il prezzo per loro è significativamente più alto rispetto ad altri materiali metallici (zinco, rame, acciaio, cromo, nichel, kolbat).

Un impianto in titanio molto raramente provoca una reazione allergica e non danneggia il corpo. Il titanio è durevole, resistente alla corrosione, sicuro, non tossico, non ha un retrogusto sgradevole, non porta disagio, non rovina i denti adiacenti.

Spesso l'intolleranza è influenzata da una protesi fatta di diversi metalli. Possono essere incompatibili e causare "correnti galvaniche". Il corpo sarà avvelenato e il paziente non è sempre in grado di riconoscere la causa dei suoi disturbi in tempo..

Il nichel molto spesso entra in una reazione chimica con la saliva. Il paziente avverte disagio per un'ora. Possono verificarsi anche pochi minuti dopo il contatto con la protesi. Il cromo può danneggiare non solo la cavità orale, ma anche molti sistemi corporei. Lo stomaco soffre spesso.

Kolbat, manganese, acrilico non hanno proprietà tossiche, ma possono causare stomatite. Quando le protesi, il loro numero è ridotto al minimo, quindi sono considerati materiali sicuri. Il berillio è molto pericoloso e si trova solo nella produzione di prodotti stranieri. Pertanto, quando si scelgono le protesi importate, è necessario chiarire il materiale con cui sono realizzate.

Quando vengono utilizzate protesi, metallo, ceramica, cermet, polimeri sintetici. L'immunità non è sempre in grado di far fronte agli effetti di questi elementi e la reazione del corpo ad essi potrebbe essere inaspettata. Quando si verificano disturbi, i pazienti associano spesso le loro condizioni ad abituarsi alle protesi.

È necessario consultare un medico in anticipo e scegliere una corona ipoallergenica, ad esempio zirconio intero, con un rivestimento di zirconio o dall'oro. Un'allergia latente ai cermet è molto pericolosa, i cui sintomi sono difficili da riconoscere.

Quando si decide a favore di una particolare protesi, è necessario studiarne la composizione e fare un test per l'eventuale intolleranza. Anche la composizione della saliva influisce molto spesso sull'esito delle protesi.

Un'allergia alla dentiera appare durante le prime ore dopo la loro installazione. In questo caso, è necessario rimuoverlo da soli o contattare la clinica se non è rimovibile. È necessario assumere un farmaco per le allergie e visitare un medico per evitare complicazioni.

Segni e cause di allergie

È necessario eseguire un test preliminare per la presenza di una possibile reazione allergica alle protesi dentarie. Anche la saliva a contatto con loro può causare disagio.

  • arrossamento della lingua e del palato;
  • dolore durante la masticazione e a riposo;
  • placca;
  • gonfiore delle labbra, del naso;
  • aumento della temperatura;
  • violazione della sensibilità;
  • prurito, bruciore, arrossamento;
  • tosse;
  • disagio nella cavità orale;
  • Edema di Quincke (gonfiore della laringe, insufficienza respiratoria);
  • la comparsa di ulcere e vescicole;
  • sensazione di amarezza in bocca.

Il primo segno di un'allergia è di solito secchezza o salivazione eccessiva. Le eruzioni cutanee sono possibili non solo nella cavità orale, ma anche sulla pelle (viso, mani). Con l'infiammazione e il gonfiore della mucosa, appare il soffocamento, che è molto pericoloso.

Un'allergia all'impianto dentale è molto rara. Secondo le statistiche, la probabilità che si verifichi è inferiore al 5%. In questo caso, i sintomi non ti faranno aspettare.

Non usare dentiere macchiate. Il dentifricio deve essere selezionato da uno specialista in base alla composizione del disegno. Le protesi rimovibili vengono lavate in acqua calda al mattino e alla sera. La cavità orale deve anche essere pulita con una spazzola morbida con dentifricio. Indipendentemente dal fatto che la protesi sia rimovibile o rimovibile, è necessaria attenzione

Modi per eliminare i sintomi spiacevoli

Una protesi rimovibile è più facile da rimuovere da sola e in breve tempo al primo segno di allergia. Non è necessario posticipare e attendere, soprattutto se la protesi non può essere rimossa senza l'aiuto di uno specialista.

Assicurati di identificare il colpevole dell'allergia, poiché nella produzione del design spesso usano diversi materiali.

Per questo, vengono eseguiti test allergologici:

  • eliminazione - la rimozione della protesi per un periodo di una settimana, può essere eseguita dal paziente stesso);
  • espositivo - provocatorio - fatto in ospedale);
  • intradermica;
  • applicazione - eseguita su aree danneggiate della pelle, il risultato è visibile da 15 minuti a due giorni;
  • scarificazione - prova sull'avambraccio.

Devi conoscere la composizione del prodotto e ricordare il tempo della sua usura. Dopo aver rimosso la corona, è necessario eseguire schermature (argentatura chimica della protesi) e galvanica (applicazione dell'oro).

Un'allergia a uno spillo in un dente ha gli stessi sintomi del materiale di riempimento e delle protesi e si manifesta individualmente, qualcuno ha un prurito, qualcuno ha un'eruzione cutanea, ecc. Spesso un'allergia alle protesi dentarie porta al fatto che devi scegliere un metodo diverso per ripristinare l'attività di masticazione.

È necessario sottoporsi a un esame delle correnti galvaniche e identificare una possibile reazione ai materiali dentali. Le sensazioni armoniose con ormonali, antistaminici e farmaci antiallergici devono essere eliminate..

Per le malattie dell'apparato digerente e di altri sistemi del corpo, è necessario consultare un professionista per un trattamento adeguato. Assicurati di visitare un endocrinologo, dermatologo, gastroenterologo, immunologo e allergologo.

Un'allergia appare sul materiale utilizzato nelle protesi. Il corpo in questo modo cerca di strappare l'elemento che interferisce con esso. Un'allergia alla protesi non viene trattata, ma i sintomi devono essere eliminati. Sensazioni spiacevoli interferiscono con una vita piena e possono danneggiare molti sistemi del corpo.

Allergia alla protesi

Reazione allergica acuta alla protesi: come si manifesta, da cosa dipende e in che modo viene trattata

Il ripristino dei denti con le protesi è uno dei modi disponibili per compensare la perdita dei denti, soprattutto perché oggi i pazienti possono scegliere tra un gran numero di design diversi realizzati con materiali moderni adatti a convenienza, funzionalità e prezzo. Rispetto all'impianto, questo è un metodo relativamente economico, che allo stesso tempo ha molte meno controindicazioni della chirurgia per impiantare radici artificiali. Ma con tutti i vantaggi delle protesi, alcuni pazienti devono affrontare un fatto così spiacevole come un'allergia alla protesi. È una delle complicazioni più comuni delle protesi..

Sfortunatamente, prevedere in anticipo se ci sarà una reazione alla struttura è piuttosto difficile. Sensazioni spiacevoli segnalano infiammazione dopo l'installazione di protesi e richiedono una risposta rapida alla fonte della reazione. Perché si verifica un'allergia, come si manifesta, a quali materiali è associata, se può essere evitata e anche cosa fare quando si è verificata la reazione, leggi in questo articolo.

Cos'è l'allergia alla protesi?

L'allergia in generale è la risposta immunitaria dell'organismo a un allergene irritante a cui l'organismo ha sviluppato ipersensibilità o ipersensibilità. Questo allergene si trova sia nell'ambiente esterno che appare all'interno del corpo durante l'interazione di determinate sostanze. La risposta immunitaria allo stimolo può verificarsi sia localmente, in un punto in cui l'allergene agisce, e generalmente influisce sulle condizioni generali del corpo, portando a disturbi sistemici.

Un'allergia alle strutture protesiche, a sua volta, è una reazione ai componenti delle strutture dentali artificiali, che viene spesso rilevata dopo la loro installazione e si manifesta sotto forma di gonfiore, arrossamento, eruzione cutanea sulla mucosa orale e altri sintomi (ne parleremo di seguito).

Come si sviluppa una reazione allergica nel corpo

In uno stato sano, il nostro corpo ogni giorno affronta un'enorme quantità di sostanze estranee con l'aiuto di una difesa naturale: l'immunità. Questa protezione è molto complessa e ha diversi livelli di controllo. Per capire come si verificano le allergie, è importante capire il funzionamento del legamento antigene-anticorpo. Non appena arriva un nuovo antigene dannoso per il nostro corpo (una sostanza dannosa che può distruggere cellule e tessuti del corpo), cellule speciali lo scansionano e producono anticorpi, chiamati anche immunoglobuline. Ogni antigene ha il suo anticorpo.

PROTESI RIMOVIBILE PER 1 GANASIA - 15000 rub.

Il prezzo include tutte le manipolazioni. Roba tedesca. La protesi è garantita fino a 2 anni! Risparmia 5.000 sfregamenti.

Chiama ora: +7 (495) 215-52-81 o ordina una chiamata

Usando gli anticorpi, le cellule imparano a riconoscere un "estraneo" e quando rientrano nel corpo mettono "protezione", cioè producono istamina e mediatori infiammatori (citochine, prostaglandine e altri). Neutralizzano proteine ​​estranee o altre sostanze, il che è logico in caso di penetrazione di batteri e virus patogeni nel corpo. Una reazione inadeguatamente forte agli antigeni generalmente innocui che non minacciano il corpo, come polvere o polline, causano una reazione allergica - orticaria, gonfiore dei tessuti, arrossamento, prurito, mancanza di respiro, ecc. fino a condizioni acute pericolose per la vita sotto forma di edema di Quincke o shock anafilattico.

Per quale motivo si sta verificando una tale reazione, la scienza non è stata completamente studiata, ma in generale è chiaro che a causa di errori nel riconoscimento di molecole e violazioni nel funzionamento del sistema immunitario. Secondo le statistiche dell'OMS 1, circa il 40% della popolazione mondiale soffre di un particolare tipo di allergia, i russi allergici circa il 30%.

Le persone che hanno una predisposizione genetica alle allergie, hanno già manifestazioni allergiche ad altri fattori (rinite stagionale, reazione ai peli degli animali, ecc.), La presenza di tali reazioni in passato è a rischio di sviluppare reazioni allergiche alle strutture dentali. La combinazione di queste circostanze aumenta anche solo la probabilità di allergie nella cavità orale 2.

Sintomi di una reazione allergica alle strutture protesiche artificiali

Al contatto con un irritante, un'allergia alle strutture può apparire all'istante, oppure può gradualmente "attendere" per qualche tempo e intensificarsi per diversi giorni o settimane. Ma le manifestazioni in entrambi i casi saranno le stesse, vale a dire:

  • le mucose della cavità orale arrossate e gonfiate (gengive, lingua, parte interna delle labbra e guance),
  • secchezza innaturale o, al contrario, aumento della salivazione dovuta a duttilità o diluizione della saliva, gusto amaro in bocca, mal di gola, dolore o formicolio nella lingua e altre mucose nella cavità orale,
  • attacchi d'asma di varia gravità,
  • comparsa di un'eruzione cutanea sulla mucosa orale e sulla pelle del viso o delle mani,
  • una sensazione di pienezza e gonfiore delle labbra all'esterno con una presa sulle guance e sul naso,
  • intorpidimento delle aree nella cavità orale,
  • febbre,
  • sviluppo dell'edema di Quincke - un tumore reattivo della laringe, che compromette gravemente la funzione respiratoria,
  • sapore di metallo in bocca.

Con una reazione allergica, è possibile combinare i sintomi in un gruppo e la loro manifestazione articolare, nonché un aumento dei sintomi nel tempo.

Quali componenti delle strutture possono causare una reazione acuta del corpo

I suddetti sintomi si verificano quando il corpo non "legge" alcune delle sostanze contenute nelle strutture come omogenee. Poiché sono realizzati con materiali artificiali, alcuni elementi presenti nella composizione del materiale o reazioni chimiche indesiderate che si verificano sotto l'influenza di determinate condizioni, possono causare allergie. I seguenti materiali / componenti possono agire come allergeni e provocare una reazione infiammatoria:

  • vari metalli nella composizione: l'uso nella produzione di cobalto, cromo, nichel e le loro combinazioni in qualche modo riduce il costo di costruzione, il che li rende popolari. Sono utilizzati per creare corone e ponti di bilancio realizzati in cermet, nonché la base per protesi rimovibili. La presenza di questi metalli nelle protesi diventa un problema comune per chi soffre di allergie a causa di processi di corrosione spontanea: la distruzione del metallo. Sorge sotto l'influenza di componenti chimici della saliva, a causa dell'interazione "ostile" tra diversi metalli in una protesi. Inoltre, il cambiamento di temperatura nella produzione di strutture ha un effetto, provocando instabilità del materiale,
  • elementi tossici come rame e manganese. Sotto l'influenza dei processi elettrochimici nella cavità orale, questi metalli vengono rilasciati dal materiale vettore ed entrano nel sangue, nella saliva e nel succo gastrico. Aumenta così la concentrazione indesiderata di antigeni e provoca allergie,
  • i coloranti nelle protesi possono anche causare una risposta immunitaria. Sono usati per dare estetica, ma non sono sempre biocompatibili.,
  • alcuni tipi di plastica (spesso acrilici poco costosi) possono provocare l'insorgenza di stomatite o, di nuovo, allergie acute. Il monomero residuo deve essere contenuto nella protesi in una certa concentrazione - non più dello 0,2%. Il superamento di questa proporzione in violazione della tecnologia di produzione provoca un processo infiammatorio in bocca,
  • le correnti galvaniche che sorgono a causa dell'eterogeneità dei metalli incompatibili tra loro e influenzano in modo irritante il tessuto. Diversi metalli possono agire come elettrodi l'uno rispetto all'altro, la saliva funge da elettrolita e l'intero sistema produce microcorrenti. La cosiddetta "sindrome galvanica", o galvanismo, si manifesta con una serie di segni, come un sapore di metallo in bocca, aumento della salivazione, disturbi del sonno, perversione del gusto e altro.

È interessante notare che l'acrilico, utilizzato in ortopedia, è un composto altamente polimerico di natura non proteica. Vale a dire, sulle proteine ​​estranee, si verifica principalmente un'allergia. Ma il monomero contenuto nell'acrilico, chiamato estere metilico dell'acido metacrilico, può combinarsi con le proteine ​​del corpo come potenziale aptene e trasformarsi in un antigene.

LA DENTURA REMOVIBILE PIÙ CONVENIENTE ACRY FREE - 22000 rub.

Sono incluse tutte le manipolazioni sulla produzione, installazione e montaggio della protesi, compresi i calchi. Risparmia 18000 r! >>

Chiama ora: +7 (495) 215-52-81 o ordina una chiamata

Ore: tutto il giorno - sette giorni alla settimana

Le protesi moderne hanno sviluppato diversi nuovi composti che sono i più biocompatibili. Nuove tecnologie vengono applicate in questo settore. Al giorno d'oggi, sono state utilizzate costruzioni in plastica sicura, ad esempio in nylon morbido e resistente, l'allergia alle protesi in nylon è estremamente rara. La ceramica è anche sicura per il corpo, da cui viene realizzata una grande parte delle strutture. È noto che metalli come oro, argento, titanio, ferro sono resistenti alla corrosione e non provocano reazioni allergiche. Ma la portabilità dei componenti è individuale per tutti, quindi non si può dire con assoluta certezza che la protesi non causerà rigetto.

Quali protesi sono considerate sicure - requisiti di progettazione

È impossibile prevedere tutte le reazioni individuali, ma è possibile impedire lo sviluppo di sensazioni spiacevoli al massimo a causa di standard e requisiti per i materiali e la tecnologia di produzione. Cosa dovrebbe essere considerato da un medico in modo che il paziente non abbia un'allergia ai dispositivi installati:

  • forza di costruzione e materiale in modo che i futuri carichi da masticare non portino alla loro distruzione,
  • resistenza allo spostamento, buona fissazione,
  • neutralità dei materiali all'acidità della saliva e dei prodotti,
  • sicurezza dei componenti e delle strutture integrali in termini di composizione e utilizzo non solo nella cavità orale, ma anche per l'intero organismo,
  • bell'aspetto, estetica del design.

TUTTI I TIPI DI PROTESI RIMOVIBILI!

Consultazione con un medico GRATIS! Scegli la tua protesi: +7 (495) 215-52-81

Come identificare le allergie ai primi segni sospetti

Per determinare in modo affidabile la patologia, non dovresti fare affidamento solo sui tuoi sentimenti. Andare dal medico per i primi sintomi diventa la soluzione più sicura al problema. Può essere richiesta la consultazione di diversi specialisti, oltre al dentista, un endocrinologo, un allergologo, un dermatologo, un immunologo e altri possono anche collegarsi al processo diagnostico. In uno studio dentistico, la diagnosi di una reazione allergica consiste in diverse fasi:

  • iniziare esaminando e determinando le condizioni generali del corpo. Quindi il medico vedrà segni di allergie, determinerà il decorso della malattia e il grado del problema e valuterà anche l'usura di otturazioni, corone e protesi,
  • A seguito del progetto, le protesi vengono rimosse. Ciò è necessario per interrompere il contatto con l'allergene.,
  • quindi vengono eseguiti due test informativi: eliminazione ed esposizione della protesi. Il primo è rimuovere il dispositivo dalla cavità orale per il periodo fino alla scomparsa dei sintomi delle allergie (di solito 7 giorni). Al secondo test (esposizione), il design torna di nuovo al suo posto, in modo che dopo una seconda reazione, confermi le paure e infine assicurati che l'allergia sia sorta proprio per questo motivo.

Non è più con il dentista (di solito un allergologo) che vengono eseguiti diversi test aggiuntivi e controllati (!) Sotto la supervisione dei medici direttamente sugli allergeni che potenzialmente hanno causato una reazione patologica. Viene prelevato anche sangue venoso per analisi e quando vengono rilevati anticorpi contro allergeni, viene fatta una diagnosi aggiornata e viene scelto un metodo di trattamento.

Come prevenire un aggravamento di una reazione allergica

Oltre a una reazione negativa ai componenti strutturali, il problema può aggravarsi a causa dell'aggiunta di altri fattori negativi. L'igiene orale inadeguata quando si indossa la dentiera aggrava la situazione. I denti artificiali devono essere lavati allo stesso modo dei loro parenti. Con un accumulo a lungo termine di detriti alimentari e batteri nella cavità orale, viene creato un ambiente favorevole per lo sviluppo di infezioni. È necessario pulire le protesi rimovibili dopo ogni pasto con un pennello e una pasta. La cavità orale ha anche bisogno di cure quotidiane: purificando le gengive e la lingua, se ci sono denti, devono essere puliti, ovviamente. Con protesi fisse, spazzolatura serale e mattutina con spazzolino e dentifricio sarà un'igiene sufficiente.

È importante non esporre la struttura a eccessive sollecitazioni meccaniche. Mangiare cibi troppo duri, noci, semi, zucchero in grumi può causare crepe e rotture. La placca si accumula anche nelle fessure e un arco rotto della protesi è generalmente pericoloso per l'uso, poiché non è in grado di attaccarsi completamente alla cavità orale, si sposterà e ferirà le gengive.

Per prevenire la deformazione della protesi, le strutture rimovibili non devono essere lavate in acqua calda. Altrimenti, non coincideranno più con il letto dentale. È necessario monitorare l'usura della protesi e sostituirla in tempo se la sua vita è scaduta.

LA DENTURA REMOVIBILE PIÙ CONVENIENTE ACRY FREE - 22000 rub.

Sono incluse tutte le manipolazioni sulla produzione, installazione e montaggio della protesi, compresi i calchi. Risparmia 18000 r! >>

Chiama ora: +7 (495) 215-52-81 o ordina una chiamata

Ore: tutto il giorno - sette giorni alla settimana

Tutte queste misure possono eliminare l'attaccamento dell'infezione e l'infiammazione locale a potenziali allergie..

Come viene trattata l'allergia alla protesi?

La prima cosa da fare se dalla protesi si manifesta una sensazione spiacevole è non aspettarsi che "passerà da solo". Una protesi rimovibile deve essere rimossa dalla cavità orale in modo indipendente il più presto possibile in modo che l'allergia non si sviluppi in uno stato minaccioso. Se è installata una struttura permanente, è necessario contattare l'odontoiatria più vicina per rimuoverla. L'imprevedibilità della reazione non rallenta, perché i sintomi possono svilupparsi in pochi minuti.

Il trattamento delle allergie consiste nell'eliminare i sintomi della risposta immunitaria e il meccanismo dello sviluppo della risposta immunitaria allo stimolo non può essere annullato, poiché è "incorporato" nella difesa naturale del corpo.

A questo proposito, viene eseguito un trattamento sintomatico dell'allergia alla protesi e un'ulteriore determinazione affidabile dell'allergene che ha causato il problema iniziale. Prima di tutto, sotto la supervisione di un immunologo o allergologo, il paziente deve assumere antistaminici che riducono la sensibilizzazione - ipersensibilità all'irritante. Se si verifica edema di Quincke, viene eseguita anche la terapia ormonale, incluso l'uso di adrenalina.

Buono a sapersi! In casi urgenti, con la completa chiusura delle vie aeree, quando si sviluppa un gonfiore rapido e grave della laringe, viene eseguita la conicotomia - manipolazione della rianimazione per sezionare la trachea sotto la laringe per garantire il passaggio dell'aria ai polmoni. Ma, naturalmente, in ambito clinico - solo un medico dovrebbe eseguire questa procedura.

La correzione della situazione direttamente con le protesi è possibile in tre direzioni. Dopo il trattamento iniziale finalizzato all'eliminazione dei sintomi, al paziente possono essere offerte le seguenti soluzioni:

  • installazione di altre strutture che non contengono allergeni rilevati. Di norma, si tratta di modelli migliori e più costosi. L'uso di nuovi design è possibile non prima di 4 settimane dopo il trattamento,
  • adattamento dello schermo del design esistente utilizzando materiali ipoallergenici, ovvero leghe di metalli nobili, come oro o platino. Per questo, la protesi che provoca allergie è coperta con un materiale anallergico - schermato,
  • rifiuto delle protesi e scelta di un metodo alternativo. In particolare, gli impianti utilizzano materiali ipoallergenici per i denti artificiali stessi.

Prevenzione contro le allergie

Per prevenire l'insorgenza di allergie, anche prima del tempo delle protesi, è necessario prendersi cura delle possibili conseguenze, in modo da non correggere urgentemente la situazione. Sia il chirurgo ortopedico che il paziente dovrebbero essere interessati a questo. Prima del restauro del dente, sono necessari diagnostica di alta qualità, anamnesi e una selezione individuale di disegni, tenendo conto delle caratteristiche e delle reazioni del paziente. È possibile eseguire test allergologici per escludere componenti indesiderati da progetti futuri e quindi scegliere le opzioni protesiche.

Le tecnologie e i materiali delle protesi si stanno sviluppando, oggi è possibile installare progetti che coincidono completamente con le caratteristiche fisiologiche del paziente, tenendo conto della sua anatomia individuale. Pertanto, anche la scelta di un medico qualificato che conosce i metodi di protesi e che conosce i materiali moderni è importante.

Da parte sua, il paziente dovrebbe cercare di monitorare la nutrizione e l'igiene orale, mantenere una buona forma.

Come capire che sei allergico a una corona dentale, quali sono i sintomi, i metodi di diagnosi e trattamento?

La protesi è il modo più semplice, veloce e conveniente per ripristinare i denti persi. La procedura contiene pochissime controindicazioni e praticamente non provoca effetti collaterali. L'unica cosa che può accadere dopo le protesi è un'allergia alla protesi.

Concetto di allergia

L'allergia è intesa come una certa reazione di un organismo a un oggetto estraneo, che si manifesta sotto forma di irritazione della mucosa e sensazioni dolorose..

Già 10 anni, allergie: questo è un vero problema tra la popolazione e i medici. Il numero di casi aumenta ogni anno. Il dieci percento degli abitanti del mondo soffre di varie forme di allergie. Inoltre, la malattia si verifica ovunque, indipendentemente dal clima, dal paese e dalla regione. Anche la ricchezza monetaria non ha un ruolo qui. Le allergie possono portare un grande disagio alla vita di una persona. Può persino renderlo inabile e ridurre notevolmente la qualità della vita.

Una malattia allergica è una certa forma di malattia in cui il sistema immunitario del corpo risponde a un allergene..

In quasi il 99% dei casi prima delle protesi, una persona non sospetta la possibilità di una tale reazione. I sintomi compaiono dopo la procedura. In questo caso, c'è solo una via d'uscita: rimozione della fonte di irritazione dalla cavità orale.

Sintomi di allergia alla protesi

Come accennato, un problema comune con le protesi è un'allergia alla protesi, i cui sintomi sono riportati di seguito:

  • Febbre.
  • Sapore metallico in bocca.
  • Attacchi simili all'asma.
  • Eruzione cutanea rossa che appare sulla mucosa orale.
  • Eruzione cutanea che può verificarsi sul viso e sul braccio.
  • Compromissione sensoriale.
  • Rossore della mucosa orale.
  • Gonfiore della mucosa, gengive, lingua, interno delle labbra e superficie delle guance.
  • Edema caratteristico di Quincke, che si manifesta sotto forma di tumore laringeo e disfunzione respiratoria.
  • Dolore in bocca, che è accompagnato da secchezza, pizzicore, amarezza, solletico e salivazione.
  • Gonfiore esterno di labbra, naso, palpebre.

previsione

La prognosi per le allergie ai materiali protesici è generalmente favorevole. La sostituzione di protesi da materiali allergenici a materiali indifferenti aiuta a risolvere il problema.

Kovtonyuk Oksana Vladimirovna, osservatore medico, chirurgo, consulente medico

4 in totale oggi

(53 voti, media: 4,81 per 5)

Post correlati
Come trattare la congiuntivite allergica nei bambini: gocce, unguenti e compresse
Edema di Quincke: cause di sviluppo, sintomi, trattamento, pronto soccorso

Componenti allergenici

Una reazione allergica si manifesta a causa della composizione della protesi. Il corpo inizia a rispondere ai componenti del metallo. Per ridurre il costo dei dispositivi, vengono spesso aggiunti i seguenti elementi chimici: cromo, nicole, rame e cobalto. Gli elementi reagiscono con il corpo e danno i sintomi elencati. Il metallo con tali componenti viene spesso utilizzato in corone metalliche economiche, ponti dentali e protesi ad arco..

Allo stesso tempo, l'oro e altri materiali preziosi costosi non sono in grado di provocare reazioni allergiche. Ma il loro costo non consente ad alcuni pazienti di installarli a casa. Pertanto, le persone ricorrono spesso a protesi economiche con elementi allergenici..

È stato a lungo verificato che il titanio non provoca allergie. È particolarmente bravo in questo, il corpo praticamente non risponde ad esso. La ceramica e gli articoli che ne fanno differiscono per le stesse proprietà..

Le allergie spiacevoli possono verificarsi a causa dell'incompatibilità di diversi materiali. La presenza di diversi metalli in bocca provoca la comparsa delle cosiddette correnti galvaniche, che avvelenano fortemente il corpo, interrompono il sonno sano e provocano un aumento della salivazione. Questo fenomeno si chiama "sindrome galvanica".

Requisiti per le protesi ipoallergeniche

  • Innanzitutto, le protesi ortodontiche devono essere molto resistenti..
  • In secondo luogo, il design nel suo insieme dovrebbe essere estetico.
  • In terzo luogo, le protesi devono avere una resistenza chimica al loro ambiente.
  • In quarto luogo, non dovrebbero rispondere ai componenti della saliva e del cibo.
  • In quinto luogo, le protesi dovrebbero essere sicure non solo per la mucosa orale, ma per tutto il corpo.

Se le protesi rimovibili non soddisfano questi requisiti, migliorano solo più volte i processi ossidativi e il meccanismo di dissoluzione. È su di loro che ha origine l'allergia.

Nella sfera ortodontica vengono utilizzati materiali che molte volte aumentano la sensibilità dell'intero organismo. Questo vale non solo per le dentiere, ma anche per saldare, cemento, pasta. In questo caso, gli elementi allergenici penetrano nel corpo attraverso la pelle, i polmoni, le mucose e attraverso il sistema digestivo.

Elementi che possono causare allergie

Considera l'effetto sul corpo di alcuni elementi che compongono le protesi. Il primo elemento è il nichel, che fa parte dell'acciaio inossidabile. I processi di corrosione nella cavità orale iniziano sotto l'influenza della composizione chimica della saliva. Di conseguenza, un'allergia inizia in bocca. Se il paziente e il medico hanno identificato allergie, si sconsiglia al paziente di indossare oggetti contenenti nichel.

Le leghe di cromo-cobalto, come suggerisce il nome, contengono cromo. Questo elemento ha un effetto su quasi tutti i sistemi del corpo, incluso provoca reazioni allergiche. La resistenza alla corrosione si distingue per il ferro. Non provoca processi allergici..

Le complicanze allergiche sono causate da elementi come il cobalto e il manganese. Le complicazioni sono di solito accompagnate da stomatite allergica. Se viene eseguito un esame del sangue durante una malattia, verranno rivelati anticorpi contro l'elemento manganese.

Molto spesso, le allergie derivano da una risposta ai coloranti che vengono spesso utilizzati per l'estetica dentale. In questo caso, l'uscita è più semplice: l'uso di protesi non verniciate.

L'allergia nella cavità orale si sviluppa sotto l'influenza di processi elettrochimici. In un altro modo, questi processi possono essere chiamati corrosione. La corrosione dipende dalla struttura delle leghe utilizzate, dalla varietà di metalli, dalle variazioni di temperatura nella fabbricazione di protesi e dalla composizione chimica della saliva.

Oltre alle allergie, gli elementi chimici possono causare reazioni tossiche. Ad esempio, il loro aspetto provoca rame. Essendo nella cavità orale, il rame attiva processi elettrochimici che aumentano il suo contenuto nel sangue, nella saliva e nel succo gastrico. L'elemento di piombo ha un'azione inequivocabile sul corpo..

Un elemento come il ferro non provoca processi allergici. L'effetto sul corpo di un elemento come il titanio è stato poco studiato..

Lo zinco è molto più attivo del ferro. Il suo ossido è incluso nel cemento, nelle saldature e nelle amalgame dentali. In caso di processi di corrosione nella protesi, lo zinco si dissolve immediatamente. Ha pochissimi effetti tossici sugli organi interni..

L'arsenico è molto tossico. Gli elementi a bassa tossicità includono molibdeno e indio..

Allergia acrilica

Le reazioni allergiche possono causare non solo metalli. I prodotti di plastica molto spesso portano a infiammazioni in bocca. La plastica acrilica provoca facilmente la stomatite. Un'allergia alle protesi acriliche è provocata da un monomero residuo, che dovrebbe essere contenuto in plastica non più dello 0,2%. Se la polimerizzazione del materiale è stata rotta, la sua proporzione aumenta all'8%.

Di seguito sono riportati alcuni fattori di terze parti che portano anche a allergie:

  • Cancella processi. Di tanto in tanto, i materiali dentali vengono cancellati, di conseguenza, il contenuto di elementi nella saliva aumenta notevolmente. Questo indubbiamente porta a successive complicazioni allergiche..
  • Violazione dello scambio di calore. Questo è più sensibile ai disegni rimovibili in acrilico. Come risultato dei processi di scambio termico, la mucosa delle membrane si allenta, la permeabilità vascolare aumenta e il monomero entra nel sangue.
  • Variazione dell'acidità della saliva. L'aumento del pH porta a processi di corrosione accelerati. Di conseguenza, vengono fornite tutte le condizioni per l'inizio dei processi infiammatori..
  • L'interazione elettrochimica tra protesi metalliche porta a tutte le conseguenze della corrosione.
  • Lesioni meccaniche. I movimenti trascurati durante la masticazione danneggiano la mucosa. Di conseguenza, arrossamenti e allergie.

Oggi vengono prodotte le cosiddette protesi in nylon (protesi Quadrotti) realizzate con speciali materie plastiche morbide. Non sono generalmente pericolosi e non mettono in pericolo la salute umana..

I metalli più allergenici

L'ipersensibilità non si verifica su tutti gli elementi del gruppo di metalli. Una persona potrebbe non essere consapevole di aver ricevuto irritazione proprio dal metallo. Dopotutto, questi elementi chimici sono contenuti in utensili, mobili, vernici, medicine, cibo.

Nichel

Utilizzato nella produzione di rivestimenti anticorrosivi, vernici. Disponibile come parte di gioielli. Se sei allergico a questo metallo, devi acquistare gioielli di altissimo livello, quando fai il bagno, lavi i piatti, rimuovili.

Spesso usato in odontoiatria. I sigilli sono realizzati sulla base. L'allergia allo zinco è rara.

Alluminio

Molti piatti sono realizzati con questo metallo. Le persone che hanno un contatto prolungato con questi prodotti, come i cuochi, sono maggiormente a rischio di allergie. Se non ci sono piatti di questo metallo in cucina, le casalinghe moderne usano spesso la lamina per cuocere, è fatta di alluminio.

Cobalto

Utilizzato nella produzione di cosmetici, tinture per capelli. Contenuto in pesce di mare.

È utilizzato nella produzione di monete, gioielli. Nelle leghe utilizzate in odontoiatria. L'allergia al rame può avere serie complicazioni nel posizionamento di protesi e impianti..

Diagnostica per allergie

Spesso, le procedure diagnostiche per i pazienti allergenici vengono eseguite con specialisti in altre aree. Potrebbe essere necessario l'aiuto di un gastroenterologo, dermatologo, endocrinologo, allergologo e immunologo. Durante un esame visivo, si nota l'umidità della cavità orale, la presenza di difetti visibili, il tipo di saliva. Il medico valuta anche il grado di usura di otturazioni, protesi dentarie e altri dispositivi. Lo specialista deve prestare attenzione alla composizione, al tempo di indossare le strutture e al cambiamento di colore delle protesi.

La diagnosi stessa è una procedura molto complicata. Ma ci sono alcune caratteristiche della manifestazione delle allergie con cui puoi determinare la natura della malattia. Qui, il grado di scomparsa di sintomi spiacevoli viene valutato quando viene rimosso un possibile allergene e la loro manifestazione con un nuovo contatto con un fattore provocante. Queste funzionalità sono applicate in esempi chiamati:

  • Test di eliminazione - procedura di rimozione della protesi per un periodo da un giorno a 7 giorni.
  • Test di esposizione - la procedura per il successivo insediamento della protesi dopo la scomparsa di manifestazioni negative.

Distinguono anche un certo complesso di campioni, che consente al paziente di identificare alcuni allergeni specifici. Questi sono test intradermici, di scarificazione e di applicazione.

Esiste una procedura per confermare i risultati utilizzando test allergici provocatori..

Prevenzione

L'unico modo per evitare tali problemi è passare un test test appropriato per la reazione del corpo ai componenti della protesi. Per fare questo, il medico deve raccogliere un'anamnesi, scoprire se ci sono state reazioni a elementi metallici prima. Inoltre, è obbligatorio un esame del sangue speciale.

È importante selezionare tali materiali, soprattutto quando si tratta di impianti, che non causeranno alcuna reazione negativa del corpo. Quando si installa una protesi rimovibile, è consigliabile attenersi a tali raccomandazioni:

  • prima vanno con il prodotto costantemente fino a quando le gengive non si abituano e solo dopo è possibile rimuovere la protesi durante la notte;
  • dopo ogni pasto, assicurati di spazzolare la struttura con uno spazzolino e una pasta;
  • si consiglia di evitare prodotti troppo duri per non danneggiare il prodotto e causare lievi lesioni alla mucosa.

Aiuta con le allergie

Quindi, se c'è un'allergia alla protesi, cosa fare in questo caso cercherà di chiarire. L'allergia stessa può verificarsi sia in breve tempo (da diversi minuti) dopo l'installazione di protesi, sia dopo un lungo periodo (da diversi anni).

La comparsa di sensazioni innaturali porterà necessariamente alla necessità di rimuovere l'oggetto dalla cavità orale. Se si tratta di una protesi temporanea, deve essere eseguita immediatamente. Se si tratta di un dispositivo dentale permanente, è necessaria una visita urgente dal dentista. È importante non tirare. È impossibile prevedere il corso di una reazione allergica. Tuttavia, è noto per certo che può portare a malattie più gravi..

Dopo che la fonte della reazione negativa è stata eliminata, è necessario prestare attenzione a stabilire il vero allergene, poiché diversi materiali allergici fanno sempre parte della protesi. Per un ulteriore trattamento, devono essere utilizzate protesi che non includono materiale allergenico..

Oltre a eliminare il focus dell'infezione in medicina, vengono utilizzati agenti desensibilizzanti come cloruro di calcio, farmaci ormonali, antistaminici per eliminare i sintomi di allergia..

Dopo un trattamento non riuscito con protesi allergeniche, i pazienti tendono spesso a installare leghe nobili o oro nella cavità orale. Questo può essere fatto solo quattro settimane dopo l'estrazione delle protesi metalliche. A questo punto, tutti i sintomi di allergia (bruciore, arrossamento, prurito, eruzione cutanea) dovrebbero essere passati.

Se l'allergia è accompagnata da malattie dello stomaco o dell'intestino, dei sistemi nervoso ed endocrino, è necessario eseguire un trattamento completo insieme a specialisti nel cui campo si trova la malattia.

Trattamento

Una protesi rimovibile deve essere rimossa immediatamente e sciacquata con acqua calda. Se il dispositivo è permanente, è necessario visitare immediatamente il dentista. Sarà in grado di determinare se il disagio è causato proprio da allergie o, ad esempio, è presente semplicemente un danno meccanico dovuto a un montaggio errato del prodotto. Quando si stabilisce la natura allergica della malattia, le protesi dovranno essere cambiate.

Va ricordato che l'installazione di una nuova struttura permanente deve essere effettuata non prima di un mese dopo la rimozione di quella vecchia. A quel punto, tutti i sintomi allergici scompariranno. I dispositivi rimovibili non possono essere cambiati ed è possibile la metallizzazione con materiali ipoallergenici.

Terapia farmacologica

Il medico, se il paziente non sta bene, gli consiglierà delle medicine..

  1. Antistaminici: Loratadin, Zirtek, Tavegil, Fenistil, Erius, Claritin, Zodak, ecc. Con una forte reazione, viene somministrata un'iniezione di Suprastin.
  2. Preparati curativi per la mucosa orale - Metrogil Denta, Holisal, Parodontsid, Dental, ecc..
  3. Soluzioni di risciacquo antisettico: furatsilina, miramistina, clorexidina, una soluzione debole di permanganato di potassio, ecc..
  4. Sorbenti per la più rapida rimozione dell'allergene dal corpo - Polysorb, Enterosgel, Pipolfen, Smecta, ecc..

Metodi popolari

Dovrebbero essere usati con cautela, poiché è possibile allegare un'ulteriore reazione allergica. Si consiglia di consultare prima un medico..

  1. Diluisci la tintura di propoli (disponibile nelle farmacie) con una proporzione di acqua pari a 1:10 e sciacqua la bocca.
  2. 30 g di camomilla o calendula producono 200 ml di acqua bollente, lasciare per mezz'ora. Utilizzare per il risciacquo (non più di 4 volte al giorno).
  3. Le ferite possono essere imbrattate con olio di olivello spinoso..
  4. Patate crude pelate grattugiate. Applicare pappa come impacco e sciacquare la bocca con succo spremuto.
  5. Succo di carota fresco, mezzo diluito con acqua, tenere in bocca per 1-2 minuti, quindi sputare.
  6. Masticare una foglia di aloe o lubrificare con succo di ferita.

Prevenzione delle allergie

Voglio davvero che i moderni materiali per protesi causino meno probabilmente reazioni allergiche. Dopo tutto, la tecnologia sta andando avanti. Alcuni produttori di costruzioni ortodontiche sono già riusciti a ottenere una buona resistenza dei materiali al verificarsi di allergie.

Nella prevenzione delle protesi l'intolleranza dovrebbe ricorrere alle seguenti misure:

  • Per migliorare il design della protesi ed elaborarla con cura al fine di garantire la migliore fisiologia con la cavità orale umana.
  • Selezionare individualmente le protesi per ciascun paziente.
  • Cerca di rendere indipendenti i materiali della protesi.
  • Migliorare e sviluppare costantemente nuove tecnologie nel campo della protesi dentale.
  • I produttori producono protesi solo con materiali biocompatibili.

I pazienti allergici alla dentiera devono essere sicuri di monitorare la propria dieta. La dieta quotidiana dovrebbe essere completa. Dovrebbe avere tutto: dalle proteine ​​alle vitamine. Non è consigliabile per le persone con allergie mangiare cibi piccanti e acidi. Assicurati di escludere la loro dieta dalle fragole, da tutti gli agrumi, dalle uova e dal caffè. Inoltre, dovresti sapere che anche l'acqua minerale normale può provocare allergie, poiché accelera rapidamente i processi elettrochimici nella cavità orale.

Per prevenire l'insorgenza di allergie, è possibile effettuare un test cutaneo, che di solito viene offerto alla prima dose. Ci sono specialisti che parlano negativamente di un test cutaneo. Ad esempio, i medici norvegesi affermano che condurre tale test può portare alla comparsa di ipersensibilità nel paziente. Pertanto, tendono ad esso solo con indicazioni rare.

Un test cutaneo viene eseguito come segue. L'allergene viene ricoperto a lungo sulla pelle (24 - 48 ore). Se viene rilevata una reazione cutanea (vescicole, edema, eruzione cutanea, arrossamento), viene fatta una conclusione sull'incompatibilità del materiale con il corpo umano. In questo caso, il materiale viene sostituito da un altro. Se la reazione al colorante è stata testata e il risultato è stato positivo, al paziente vengono somministrate protesi incolori.

C'è un altro punto nel test cutaneo. Una reazione positiva con la pelle non indica sempre la stessa reazione con la mucosa orale. Il fatto è che la pelle è molte volte più sensibile della mucosa. Per mostrare i suoi effetti negativi, la mucosa ha bisogno di una concentrazione più elevata.

C'è anche un metodo patch. La sua essenza sta nel fatto che le sostanze nello stato di metallo, emulsione e soluzione salina si sovrappongono a varie parti della pelle. Questi materiali sono ben legati alla pelle con un cerotto. Dopo un certo periodo di tempo, viene valutata la loro influenza. Se sulla pelle compaiono arrossamenti e gonfiori, ciò indica la presenza di reazioni allergiche.

Recensioni

La protesi aiuta a ripristinare non solo l'aspetto estetico esterno di una persona, ma anche le capacità funzionali dell'apparato mascellare.

Nonostante lo sviluppo dell'odontoiatria e l'uso di una vasta gamma di protesi diverse, l'insorgenza di reazioni allergiche alle corone è abbastanza comune.

Nei commenti a questo articolo, offriamo di condividere esperienze nel trattamento delle allergie alle corone o di esprimere la tua opinione su questo argomento.

Se trovi un errore, seleziona un pezzo di testo e premi Ctrl + Invio.

Tag corone dentali protesi fisse

Ti piace l'articolo? rimanete sintonizzati

Impianti Ihde Dental: un sistema di nuova generazione secondo gli standard svizzeri

Cosa fa un implantologo dentista e quando è necessario il suo aiuto?

Allergia alla protesi: sintomi, tipi, cosa fare

Prima del trattamento dentale e delle protesi, il medico deve assicurarsi che il paziente non sia allergico ai materiali specifici che verranno utilizzati. È molto importante conoscere possibili reazioni allergiche, poiché la reazione del corpo può essere imprevedibile.

Perché le dentiere sono allergiche?

L'allergia è una reazione violenta del corpo a sostanze che il sistema immunitario "non ha gradito". Qualsiasi protesi in un modo o nell'altro entra in contatto con la mucosa orale. Se c'è un allergene nella protesi, può svilupparsi una reazione indesiderata. Può essere un componente metallico o non metallico della struttura..

Quali elementi della protesi possono essere allergici

I moderni produttori di protesi dentarie si sforzano di renderli dai materiali più sicuri al fine di ridurre al minimo le reazioni indesiderate. Un componente comune delle protesi a cui si sviluppano le allergie è l'acrilico. Le opzioni senza acrilico sono adatte a pazienti con allergie..

Anche le allergie al metallo sono comuni. Può essere la base di corone in metallo-ceramica, parti della protesi di chiusura, ecc..

Sintomi di un'allergia alla protesi

I sintomi possono influenzare solo la posizione della protesi o diffondersi in tutto il corpo a seconda dell'intensità della reazione. Le principali manifestazioni di allergie alle protesi rimovibili:

  • Arrossamento. I tessuti che circondano la protesi cambiano colore. Non solo la gomma può arrossarsi, ma anche la guancia, la lingua e il cielo. La reazione può anche essere evidente sulle labbra. La suppurazione può apparire.
  • Malessere. Possono verificarsi secchezza delle fauci, amarezza, mal di gola, dolore, sensazione persistente di un corpo estraneo.
  • Disturbi respiratori Sintomi di malattie croniche, l'asma può aggravare, sintomi fastidiosi compaiono nel rinofaringe.
  • Manifestazioni cutanee. Eruzione cutanea, arrossamento, orticaria.
  • Rigonfiamento. Le manifestazioni possono influenzare la cavità orale, la pelle.
  • Aumento della temperatura. Il sintomo può essere locale (nell'area intorno alla protesi) o generale.

Cosa fare in caso di allergia alla protesi

Se compaiono segni di allergia, consultare un medico il prima possibile. Se la protesi è rimovibile, non indossarla per non aggravare la situazione. Se le allergie sono causate da corone o ponti, è necessario consultare un medico il più presto possibile per rimuovere l'irritante dalla cavità orale. La procrastinazione può causare gravi conseguenze. Le allergie possono iniziare in modo innocuo e svilupparsi in una grave complicazione..

Trattamento di allergia alla protesi

Prima di tutto, è necessario sbarazzarsi della protesi. Inoltre, la terapia viene applicata se necessario e in base ai sintomi. Vengono utilizzati antistaminici, assorbenti. Ciò contribuirà a ridurre la reazione e rimuovere più rapidamente le sostanze nocive. È inoltre possibile utilizzare un ciclo di procedure: plasmaferesi, immunosorbimento. Queste procedure hanno lo scopo di purificare il sangue e il corpo nel suo insieme da sostanze indesiderate. Unguenti e gel sono usati per alleviare le manifestazioni locali nella cavità orale..

Solo i sintomi possono essere curati, le allergie non possono essere eliminate. La via d'uscita è sostituire la protesi con un modello che non contenga componenti pericolosi.

Posso evitare un'allergia alla protesi?

È impossibile eliminare completamente la probabilità di un'allergia, predicendo la reazione del corpo. Tuttavia, ci sono alcune regole che aiuteranno a ridurre la probabilità che si verifichi..

  • Informare il medico di tutte le reazioni a medicinali, cibo, sostanze precedentemente osservate.
  • I pazienti che soffrono di cibo o allergie stagionali devono essere sottoposti a test allergici. Aiuteranno a identificare le sostanze potenzialmente pericolose ed evitare il contatto con esse..
  • È meglio scegliere le protesi dai materiali più biocompatibili. In questo caso, tutte le manifestazioni sono ridotte al minimo. La protesi può essere eseguita con corone o protesi in ceramica di biossido di zirconio. Invece di chiusura, è possibile scegliere opzioni protesiche non metalliche e prive di acrilico.

I pazienti che in precedenza avevano manifestato allergie devono monitorare attentamente i segnali del proprio corpo e informarne il medico. Un attento atteggiamento nei confronti della condizione della cavità orale consentirà l'uso di protesi comodamente e senza rischi per la salute.

Specializzazione: odontoiatria ortopedica, protesi, posizionamento dell'impianto

Allergia ai cermet e alle protesi in genere: sintomi di intolleranza

Cause di allergie

Molto spesso, l'intolleranza è causata da componenti nella protesi. Il corpo può iniziare a percepirli come composti estranei aggressivi e innesca meccanismi di difesa. Vi è una maggiore produzione di una proteina globulare - l'immunoglobulina E e l'ormone istaminico, che prevengono la diffusione dell'allergene. In questo caso, a causa dell'espansione dei capillari, si sviluppano edema, arrossamento, prurito e altri segni negativi.

Metalli che causano allergie più comunemente:

  • cobalto (una reazione appare nel 70% dei pazienti allergici);
  • cromo - nel 24%;
  • nichel - al 14%.

Le corone in metallo-ceramica sono molto popolari. Questo è un buon compromesso tra costo, durata ed estetica per le protesi. La base è una struttura in metallo e sulla parte superiore è rivestita con massa ceramica. Tali protesi occupano una posizione intermedia tra le strutture metalliche convenzionali (ora quasi mai utilizzate a causa del loro aspetto poco attraente) e costose corone in ceramica non metallica.

Un'allergia ai cermet è possibile se il telaio è fuso da leghe a basso costo (ad esempio nichel-cromo o cobalto-cromo). C'è una situazione in cui una persona non ha alcuna reazione a un componente, ma in una lega con un altro diventa allergenico. Gli elementi chimici possono provocare non solo una reazione allergica, ma anche avvelenamento tossico. La sindrome galvanica non è esclusa: a causa del fatto che diversi metalli sono in bocca, appare una corrente galvanica, inizia l'ebbrezza del corpo, la salivazione aumenta, il sonno è disturbato.

Non c'è reazione alle corone di cermet con una cornice d'oro e d'argento. Per una maggiore resistenza, è possibile aggiungere altri metalli preziosi con proprietà ipoallergeniche: palladio in argento, platino, palladio in oro. Tali disegni sono buoni per tutti, ad eccezione del prezzo elevato. Succede che per ridurre il prezzo dell'oro aggiungere rame

Bisogna fare attenzione qui: il rame spesso causa intolleranza

Anche le ceramiche non metalliche a base di biossido di zirconio, ossido di alluminio sono considerate ipoallergeniche. Si distingue per la sua forza e gli alti indicatori estetici, ma il costo è anche piuttosto grande. Le costruzioni in titanio non causano allergie, ma a causa del basso livello di adesione del metallo alla ceramica, il rivestimento esterno della corona può essere scheggiato. Di titanio, vengono spesso realizzati impianti che vengono impiantati nella mascella..

Spesso le costruzioni ortodontiche temporanee e persino permanenti sono realizzate in plastica. Contiene monomeri e polimeri, nonché sostanze coloranti che, interagendo con la saliva, possono provocare sintomi allergici. In questo caso, applica materiale moderno e sicuro - plastica senza acrilico. Questo prodotto non è impregnato di colorante alimentare e ha una lunga durata..

Fattori che aumentano la probabilità di allergie:

  • usura della struttura e lesione della mucosa, a causa della quale l'allergene in quantità maggiore entra nel sangue;
  • un cambiamento nell'acidità della saliva;
  • violazione del trasferimento di calore tra la gomma e la protesi (molto spesso acrilica), con conseguente aumento della suscettibilità ai tessuti;
  • Allergie già presenti, in particolare pollini alimentari e vegetali.

Idee sbagliate comuni

L'impianto in odontoiatria è avvolto in numerosi miti e pregiudizi. Molti sono nati dall'ignoranza del paziente, ma coloro che hanno mai acquisito esperienza negativa o positiva possono più specificamente sottrarre tutte le speculazioni esistenti.

Questo articolo ti dirà se la temperatura è un sintomo quando si tagliano i denti..

L'impianto è troppo lungo.

L'operazione per installare una radice del dente artificiale dura dai 20 ai 40 minuti. Dopo aver installato la radice del dente e una corona permanente, è necessario resistere al tempo da 3 mesi a sei mesi. Il periodo di installazione di un dente completo con corona permanente può raggiungere 1 mese (rotazione, adattamento, parametri di adattamento).

Lunga permanenza senza denti

Se l'operazione comporta manipolazioni nell'area della linea del sorriso, al termine dell'operazione al paziente viene assegnato un design ortopedico temporaneo, con il quale si ottiene l'effetto estetico desiderato.

Quando si verifica l'impianto di denti distanti, spesso scompare la necessità di creare un effetto estetico. Il processo di osteointegrazione (impianto) è completamente completato solo dopo un anno e mezzo.

Piacere costoso

La chirurgia è davvero una procedura costosa. L'alto costo è dovuto alla peculiarità del metodo, quando non vi è alcun effetto sui denti adiacenti, e la funzionalità generale della dentatura viene completamente ripristinata.

Il costo di installazione di un impianto dipende dal produttore dei sistemi di impianto. Ad esempio, gli impianti coreani o israeliani di Mirell costeranno circa 25.000 rubli a Mosca. I più costosi sono considerati gli impianti della società svedese Nobel, il cui costo raggiunge i 65.000 unità.

Le stesse protesi dentarie, solo più costose

Le corone delle protesi hanno un aspetto innaturale a causa delle caratteristiche della linea gengivale. L'impianto sembra più naturale.

Lunga preparazione all'intervento chirurgico

Per il medico, sono sufficienti uno studio approfondito della storia clinica, i risultati dei test (analisi del sangue biochimica dettagliata), l'esame e la preparazione della cavità orale per la chirurgia. In media, tutte le procedure richiedono circa una settimana..

Imperfezione in Russia

Se prima questa affermazione ha avuto luogo, oggi è già una chiara illusione. In Russia esiste un potente istituto qualificato per la creazione di professionisti nel campo dell'implantologia dentale. Il costo dei servizi in Russia è molto più basso che all'estero e la qualità dell'esecuzione è spesso simile.

Lungo dipendenza

In quasi il 98% dei casi, il paziente sente un corpo estraneo per soli 3 giorni. Inoltre, l'impianto non provoca alcun disagio e il paziente dimentica l'operazione.

Indicazioni per protesi

L'assenza di un solo dente di fila può portare a conseguenze negative. Se viene perso, si consiglia al paziente di non ritardare a contattare il dentista per le protesi. Se parliamo di controindicazioni assolute, non lo sono. La varietà di metodi moderni per ripristinare la dentatura e una vasta gamma di materiali utilizzati consentono di scegliere il design giusto per ogni paziente. Le indicazioni per la procedura includono:

  • Adentia. Se una persona ha un dente completamente mancante, questo diventa un'indicazione per la procedura. Il medico determinerà la tecnica più appropriata in base alle caratteristiche del difetto. Se esiste un "buco" tra i denti sani esistenti, è possibile impiantare un elemento artificiale, utilizzare una protesi rimovibile o installare una struttura fissa.
  • Corona del dente completamente distrutta. Se rimane solo la radice, si consiglia di utilizzare protesi con pin.
  • Abrasione patologica dei denti. In questo caso, il medico raccomanderà l'installazione di corone o incollaggi.
  • Difetti ai denti multipli. Questo problema si verifica nelle persone anziane. La scelta delle protesi viene effettuata dal medico insieme al paziente, tenendo conto delle caratteristiche individuali della dentatura.
  • Significativa distruzione della corona (ciò accade spesso con forme avanzate di lesioni cariose). In generale, si consigliano microprotesi a schede, che possono essere combinate o sostituite installando corone.

Allergia agli impianti dentali e alle protesi articolari

Gli impianti metallici sono particolarmente utilizzati in ortopedia e odontoiatria. I primissimi impianti erano realizzati con leghe di cobalto, cromo, alluminio, acciaio inossidabile, titanio, vanadio.

Quando i tessuti entrano in contatto con impianti metallici, sali di metallo e prodotti formati durante la corrosione, si verificano reazioni allergiche in quasi il 10% dei casi e molto spesso di tipo ritardato.

Il meccanismo di sviluppo di allergie durante l'impianto di materiali metallici è associato alla loro corrosione derivante dal contatto con fluidi biologici. Di conseguenza, vengono rilasciati ioni che formano composti organometallici con proteine ​​attive, che sono allergeni per il corpo umano. Maggiori informazioni su questo argomento https://allergiik.ru/metall.html.

Attualmente, quando si sostituiscono articolazioni e vertebre, vengono sempre più utilizzate protesi realizzate con materiali meno allergenici: ceramica, polietilene tereftalato, silicone in combinazione con metalli, impianti in carbonio con caratteristiche biomeccaniche programmabili..

Tali impianti causano allergie meno spesso, ma il suo sviluppo non può essere completamente escluso..

Le reazioni di maggiore sensibilità di tipo ritardato insorgono anche a seguito del contatto del tessuto con le articolazioni metalliche delle protesi: viti, placche.

Un'allergia a un'articolazione artificiale si manifesta con dermatite, le cui manifestazioni principali coprono l'area dell'impianto. Tali sintomi sono eruzione cutanea, arrossamento, prurito, dolore. Le reazioni di ipersensibilità possono causare una scarsa guarigione della ferita postoperatoria con infiammazione e febbre..

Sintomi di allergia agli impianti dentali

I materiali utilizzati negli impianti dentali (titanio, biossido di zirconio) non contengono componenti allergenici al corpo umano. Tuttavia, stiamo parlando di leghe di alta qualità. A volte altri materiali possono essere utilizzati per protesi..

I potenziali allergeni sono leghe con palladio, nichel, molibdeno, cobalto, cromo. Le allergie possono anche verificarsi a parti esterne visibili dell'impianto, che possono consistere in plastica acrilica, ceramica e altri materiali..

I sintomi dell'ipersensibilità agli impianti dentali sono:

  • Aumento del gonfiore della lingua, delle gengive, del rivestimento interno delle guance;
  • Secchezza o viceversa; eccessiva salivazione;
  • Prurito
  • Dolore nella cavità orale;
  • Placca sulla lingua e mal di gola;
  • Tosse secca.

Una reazione allergica si manifesta spesso con segni comuni: orticaria, eruzione cutanea, edema di Quincke, febbre, ipotermia.

Nel fissare i segni di un'allergia agli impianti, il medico dovrebbe escludere altre complicanze e prescrivere un trattamento antiallergico.

Sintomi dell'allergia alla protesi in odontoiatria

I principali sintomi di un'allergia ai materiali protesici sono:

  • cattivo gusto in bocca;
  • secchezza;
  • sensazione di calore;
  • dolore.

Un retrogusto sgradevole in bocca si verifica più spesso quando si verificano allergie alle strutture protesiche metalliche, meno spesso quando si verifica sensibilizzazione a causa di protesi polimeriche.

La secchezza delle fauci si preoccupa contro una lesione delle ghiandole salivari con una componente infiammatoria, a causa della quale iniziano a produrre meno umidità.

Una sensazione di calore in bocca con un'allergia ai materiali protesici si verifica a causa della maggiore irritazione dei recettori della cavità orale da parte di complessi antigene-anticorpo.

Le caratteristiche del dolore sono le seguenti:

  • per localizzazione - nel punto di contatto della protesi con la mucosa della cavità orale;
  • per distribuzione - può essere locale, meno spesso diffuso alla mucosa orale della dentatura dal lato della lesione;
  • per natura: di solito brucia;
  • in intensità - da una leggera sensazione di formicolio a una sensazione di bruciore pronunciata;
  • per caso - quasi costante, può indebolirsi, intensificarsi quando si mangia.

I sintomi di una reazione allergica alle protesi fatte di leghe metalliche si distinguono per caratteristiche. Se il paziente ha sia impianti in metallo che polimeri, con tali sfumature è possibile identificare quale delle protesi ha provocato una reazione allergica. Quindi, contemporaneamente ai suddetti sintomi compaiono:

  • difficoltà a mangiare;
  • gusto metallico in bocca;
  • mordere i tessuti molli della cavità orale;
  • respirazione difficoltosa
  • disagio dalla lingua;
  • sete;
  • violazione del gusto;
  • cambiamenti nelle caratteristiche fisiche della saliva.

Mangiare mucosa delle guance, della faringe, del palato porta a una violazione dell'assunzione di cibo - il paziente non può masticare e deglutire normalmente.

Il gusto metallico in bocca con un'allergia ai materiali protesici è quasi costantemente avvertito dal paziente..

Il morso dei tessuti della cavità orale si verifica a causa del gonfiore della mucosa. Con gonfiore alla gola, l'atto di respirare è difficile.

Sensazioni spiacevoli nella lingua si manifestano con una sensazione di bruciore, che può coprire l'intera gamma della lingua, solo la sua punta.

La sete nasce per ragioni come:

  • grave secchezza delle fauci;
  • rifiuto del paziente di bere acqua a causa del dolore.

Con un'allergia ai materiali protesici, una violazione delle sensazioni del gusto si manifesta con la loro perversione. In alcuni casi, il paziente riconosce il gusto del cibo che assume, peggio ancora, nei casi più gravi, praticamente non distingue i gusti a causa della peculiare paralisi delle papille gustative causata dall'esposizione al complesso immunitario antigene-anticorpo.

Come può cambiare la saliva? Le sue caratteristiche sullo sfondo della malattia descritta possono essere le seguenti:

  • per quantità: il suo volume diminuisce;
  • per coerenza: è viscoso, come la colla;
  • da gustare - in alcuni casi ha un sapore sgradevole.

In presenza di protesi acriliche, il sintomo principale è una sensazione di calore e bruciore in bocca.

Le violazioni dal lato della respirazione si manifestano con segni come:

  • dispnea;
  • attacchi di asma;
  • separazione quando si tossisce espettorato giallo.

I sintomi della pelle in questa patologia possono essere i seguenti:

L'eritema può fondersi l'uno con l'altro con la formazione di ampi campi di iperemia (arrossamento) della pelle.

In alcuni pazienti, invece del gonfiore, si manifesta la reazione opposta: disidratazione (disidratazione), a causa della quale la pelle si raggrinzisce, quindi possono formarsi crepe su di essa.

Gli elementi dell'eruzione cutanea sono, di regola, vescicole (vescicole con contenuto trasparente).

Il prurito si verifica a causa di danni ai recettori sensibili da parte dei complessi immunitari antigene-anticorpo che entrano nel tegumento cutaneo con flusso sanguigno.

Poiché i disturbi locali descritti compromettono la qualità della vita del paziente, possono verificarsi reazioni nevrotiche:

  • irritabilità - a volte sull'orlo dell'aggressività;
  • pianto;
  • senso di ansia;
  • disturbi del sonno.

Cause dell'evento

I pazienti sono interessati all'eventuale reazione allergica alla protesi e al perché ciò accada. La tolleranza individuale delle diverse sostanze e persino dei prodotti alimentari nelle persone è diversa, così come le sue manifestazioni. In alcuni casi, l'allergia è così grave che compaiono sintomi acuti entro poche ore. Per altri, il processo avverrà gradualmente, su base finanziata e si farà sentire solo dopo pochi mesi o anni.

In ogni caso, devi capire cosa porta esattamente a una tale reazione e cercare di prevenirla

Prima di tutto, dovresti prestare attenzione al materiale stesso, da cui sono realizzate le protesi:

  • il nichel è uno dei componenti più popolari dei prodotti inossidabili, ma a contatto con la saliva può causare una grave reazione allergica;
  • cromo, cobalto e manganese - con contatto costante con la mucosa provocano la comparsa di stomatite;
  • il rame viene talvolta aggiunto alle leghe d'oro per ridurre il costo di costruzione, ma può causare avvelenamento del corpo;
  • lo zinco durante l'ossidazione e l'umidità elevata viene gradualmente distrutto e di conseguenza provoca una reazione tossica;
  • il piombo è completamente pericoloso per l'uomo, quindi raramente viene utilizzato per le protesi moderne.

È necessario prestare attenzione al fatto che alcuni metalli sono incompatibili tra loro e se ci sono alcuni elementi nei materiali di riempimento e altri nelle protesi, ciò porta spesso alla comparsa di una corrente galvanica e all'intossicazione del corpo. In alcuni casi, l'allergia non appare sulla struttura stessa, ma su varie piccole parti: adesivo, ganci, viti, pigmenti

Con l'uso prolungato di protesi dentarie, compaiono anche fattori provocatori che portano gradualmente a una reazione negativa del corpo:

  1. Processi di trasferimento di calore che si verificano tra materiale artificiale e gengive, se non sono completamente adiacenti. A temperature più elevate sulla superficie dei tessuti molli, si verificano allentamento e macerazione, i vasi sanguigni si espandono e vari monomeri vengono assorbiti più rapidamente nel sangue.
  2. Lesioni lievi che si verificano quando si utilizzano protesi rimovibili. Quando si commette un carico normale durante i pasti, c'è un trauma costante alla mucosa. Tali piccole ferite diventano un focolaio di infiammazione e allergeni più facili da penetrare in esse..
  3. L'ossidazione dei metalli aumenta anche il rischio di una reazione negativa del corpo.
  4. A volte per qualche motivo, l'acidità della saliva cambia, a causa della quale c'è un rilascio più rapido di apteni da un prodotto artificiale. E a loro volta, provocano una reazione allergica.
  5. Se la protesi viene indossata più a lungo di quanto dovrebbe essere, a causa della naturale distruzione del materiale, nella saliva vengono rilasciati molti più allergeni e altri componenti dannosi. La stessa cosa accade se acquisti design economici e di bassa qualità. Quindi la cancellazione e la distruzione dei prodotti inizia molto prima.

Va notato che una reazione allergica può verificarsi a seguito dell'uso di qualsiasi tipo di protesi: rimovibile, chiusura, corone, ponti, impianti, ecc. Il corpo umano non percepisce tanto il metodo di fissaggio stesso quanto la sostanza nella composizione di un prodotto artificiale che viene a contatto con la mucosa.

Nichel, lega cromo-cobalto, acciaio inossidabile

Gli impianti dentali realizzati con questi composti sono tra i più allergenici esistenti. Si sono affermati negativamente come mal radicati, difficili da mantenere e installare. Nonostante ciò, esperti senza scrupoli possono ancora raccomandarli come analoghi più economici, ma sicuri di titanio o oro.

Come funziona un'allergia agli impianti di nichel??

Le reazioni allergiche al nichel, così come a molti altri metalli, sono determinate e identificate dai test di un allergologo, sia pelle che sangue. Inoltre, sono presenti sintomi caratteristici, come:

  1. Sapore acido in bocca.
  2. Sensazione di bruciore nel sito di impianto.
  3. Perdita di gusto.

Un'allergia appare a causa di processi ossidativi e corrosivi sulla superficie dell'impianto; le leghe metalliche eterogenee contenenti nichel nella composizione o realizzate sulla sua base sono le più sensibili a questo.

Sotto l'influenza di saliva e cibo, la superficie del metallo viene distrutta e inizia a depositarsi (accumulato) nel corpo, superando i suoi valori normali. È questo processo che provoca una risposta allergica, non solo nel caso del nichel, ma anche nel caso di altre leghe dissimili e metalli non inerti rispetto all'uomo. Uno di questi è la lega cromo-cobalto..

La lega di cromo e cobalto è una lega eterogenea, ma nonostante ciò provoca reazioni allergiche meno spesso dell'acciaio inossidabile o del nichel. I sintomi specifici di un'allergia al liquido cerebrospinale sono, come nel caso del nichel, un sapore acido in bocca e una sensazione di bruciore nel sito dell'impianto.

Molto spesso, un impianto XCF subisce corrosione quando il corpo è bruscamente sensibile a uno dei metalli nella composizione o a causa di uno squilibrio nella cavità orale (ad esempio, quando è presente anche una corona o un impianto in acciaio inossidabile).

Primi segni

I principali sintomi di questo tipo di allergia sono i seguenti sintomi:

  1. Cattivo gusto. Di norma, si verifica quando si utilizzano protesi metalliche, meno comunemente - prodotti polimerici.
  2. Bocca asciutta. È inquietante a causa della "cattura" delle ghiandole salivari da parte dell'infiammazione, a causa della quale viene ridotta la produzione di umidità.
  3. Sensazione di calore. Si manifesta a causa della maggiore irritazione dei recettori della bocca da parte dell'anticorpo-antigene composto immunitario.
  4. Dolore. È localizzato nell'area di contatto del dispositivo con la mucosa (copre raramente l'intera mucosa della bocca). Per natura del corso, è più spesso un dolore bruciante e costante, dall'intensità della manifestazione - da un leggero formicolio a una forte sensazione di bruciore.
  5. Cambiamento di colore dei tessuti molli. L'area accanto alla costruzione ortopedica può diventare di un colore rosso brillante. Le superfici che vengono a contatto con la protesi (lingua, gengive, guance) possono avere lo stesso colore saturo. Questa reazione può verificarsi anche sulle labbra..

Contemporaneamente ai sintomi elencati, può verificarsi quanto segue:

  1. Problemi alimentari. Tale violazione è causata dal gonfiore delle mucose delle guance, della faringe, del palato.
  2. Sete. Si sviluppa a causa delle cause della secchezza delle fauci, il rifiuto del paziente di bere a causa di forti dolori.
  3. Mordere i tessuti molli della bocca - si verifica a causa del gonfiore della mucosa.
  4. Respiro affannoso. La causa principale della condizione è lo stesso gonfiore della mucosa nell'area della faringe. Sintomi: attacchi di asma, respiro corto costante, espettorato giallo durante la tosse.
  5. Violazione della percezione del gusto dei prodotti. Manifestato da nessun riconoscimento del gusto del cibo a causa della paralisi dei recettori.
  6. Variazione di colore e consistenza della saliva. Sullo sfondo delle allergie, il volume del fluido prodotto diminuisce, per consistenza diventa più viscoso (ricorda la colla), ha un sapore sgradevole.
  7. Sapore di metallo - quasi sempre sentito da una persona.
  8. Cambiamenti della pelle. È espresso nella comparsa di eritema (macchie rosse), eruzione cutanea (di solito vescicole), prurito e gonfiore. L'eritema, se trascurato, può fondersi in un ampio spazio. In alcuni pazienti, invece dell'edema, può verificarsi disidratazione, ad es. disidratazione della pelle, causando crepe e rughe profonde.
  9. Disagio nella lingua Si manifesta bruciando e può coprirne solo una parte o diffondersi su tutta la superficie.
  10. Reazioni neurologiche: disturbi del sonno, irritabilità, che si trasformano in aggressività, ansia costante, pianto.

In caso di ricerca medica prematura, c'è un'esacerbazione di tutti i sintomi descritti.

Importante! A differenza della solita reazione al cibo, un'allergia appare immediatamente solo in casi isolati. Questo di solito è un processo lungo.

L'eccezione sono le protesi implantari.

Perché le protesi dentarie possono uscire e come risolvere la situazione.

In questa pubblicazione, descriveremo come viene effettuata la selezione dei monconi..

Qui http://zubovv.ru/protezirovanie/semnyie-p/vidyi-bazisov-i-ih-znachimost.html leggi come si formano le basi di una protesi parziale.

Tattiche di trattamento

È impossibile curare la tendenza di una persona alle allergie! L'unica cosa che un medico può fare in questa condizione è fermare i sintomi acuti e determinare il materiale più sicuro per la struttura protesica.

Il trattamento del tipo di allergia in questione inizia sempre con l'eliminazione dell'irritante. Quando le protesi vengono eseguite con protesi rimovibili, vengono rimosse. Se sono installati ponti o corone, vengono smontati.

Ulteriore trattamento è prescrivere:

Sciacquare. La cavità orale deve essere spesso risciacquata con soluzioni antisettiche..

Antistaminici di seconda generazione - Fenistil, Seprex, Histimet.

Adsorbenti - Smecta, carbone attivo, Polysorb, Filtrum.

Farmaci antiallergici - Suprastin, Fenkarol, Tavegil.

Plasmaferesi o immunosorbimento

Queste sono procedure che ti consentono di purificare il sangue con una grave allergia..

Unguenti per la cavità orale - Holisal, Dentamet, Metrogila-Dent (particolarmente importante con un corso parallelo di stomatite).

Importante! Solo un allergologo dovrebbe scegliere tattiche di trattamento e fissare appuntamenti!

Se, tuttavia, a causa di un'allergia, si sono verificati disturbi nel sistema nervoso, nel tratto gastrointestinale e nel tratto biliare, al paziente viene prescritta una terapia complessa sotto la supervisione di specialisti di profilo stretto.