L'allergia è (non) trattata

Cliniche

L'allergia è una maggiore reazione del sistema immunitario che si verifica in risposta all'introduzione di antigeni di varie sostanze. La via principale della loro distribuzione sono le mucose del rinofaringe, degli occhi e anche la penetrazione nel corpo attraverso la pelle. Dipende da lui cosa fare con le allergie, come trattarlo. Sono possibili altre vie, ad esempio orale, endovenosa o intramuscolare. Quando un allergene entra nel flusso sanguigno, si verificano risposte coerenti:

  • rilevazione dell'antigene da parte delle cellule immunitarie;
  • l'accumulo di linfociti nella lesione, il loro numero nel sangue di una persona allergica aumenta in modo significativo;
  • il rilascio di mediatori infiammatori, che portano a gonfiore, irritazione, arrossamento o ispessimento (un'eruzione cutanea, desquamazione, arrossamento, vesciche, ecc. possono apparire sulla pelle);
  • quando l'antigene cessa di agire, la reazione negativa diminuisce gradualmente, l'infiammazione si ferma.

La reazione allergica improvvisa più pericolosa. Si diffonde a vasti tessuti e può persino diventare una minaccia per la vita del paziente. Questo tipo di reazione include l'edema di Quincke, lo shock anafilattico e l'orticaria. Il benessere di una persona peggiora drasticamente, quindi ha bisogno del pronto soccorso in caso di allergie da uno specialista qualificato.

Se l'antigene agisce continuamente, la reazione negativa del sistema immunitario persiste a lungo. Ad esempio, se una persona ha una reazione alla polvere domestica, nel tempo, può sviluppare rinite cronica, congiuntivite, asma bronchiale.

Con un'azione a breve termine dell'antigene, la reazione si verifica solo 1 volta. Ma può essere così forte che può causare una minaccia alla vita umana. Cosa fare con le allergie gravi: chiunque dovrebbe sapere per evitare complicazioni.

  • animali di lana, piume di uccelli;
  • polvere domestica da insetti domestici;
  • piante da fiore per stagione (ambrosia, pioppo, betulla, varietà di campo);
  • fogliame caduto;
  • farmaci;
  • additivi chimici nei cosmetici (dentifricio, cosmetici decorativi);
  • Cibo;
  • cose di lana.

Le manifestazioni cliniche per adulti e bambini possono variare. Ciò è dovuto all'attività del sistema immunitario. I sintomi principali includono:

  • rinite - infiammazione dei passaggi nasali, accompagnata dal rilascio di contenuti mucosi;
  • sinusite - infiammazione dei seni nasali;
  • congiuntivite - infiammazione della congiuntiva dell'occhio, accompagnata da arrossamento, fotofobia, lacrimazione, dolore;
  • reazioni cutanee - arrossamento, infiammazione, desquamazione, eruzione cutanea, gonfiore, ispessimento, irritazione, orticaria, ecc.;
  • reazione mucosa - gonfiore, eruzione cutanea, irritazione, arrossamento;
  • gravi reazioni pericolose per la salute, ad esempio edema laringeo, shock, collasso dei vasi sanguigni;
  • aumento o diminuzione della pressione sanguigna;
  • crampi, crampi muscolari;
  • disturbi dispeptici: costipazione, diarrea, nausea, gonfiore, vomito, dolore epigastrico.

Negli adulti e nei bambini, la risposta al patogeno differisce nel grado di manifestazione. Cioè, i sintomi sono simili, ma si sviluppa a velocità diverse.

In un adulto

L'immunità di un adulto è completamente sviluppata. Funziona bene se non si osservano immunodeficienze e altre malattie. Pertanto, la reazione in risposta all'introduzione dell'antigene è completa. Spesso c'è un'eruzione improvvisa sul corpo in un adulto. Sembra dall'azione del sole splendente, dall'uso di cibi e liquidi, dall'uso di cosmetici.

La risposta immunitaria può essere confusa con la malattia. Non impegnarsi in automedicazione. Un allergologo prescriverà test di laboratorio, ti dirà come riconoscere le allergie in un adulto.

Molto spesso, gli adulti sono caratterizzati dallo sviluppo di congiuntivite, rinite, reazioni sulle mucose, manifestazioni cutanee sotto forma di orticaria. Il pronto soccorso per le allergie a casa in un adulto dipende dallo stato di salute, dai segni di patologia.

Può comparire un'allergia adulta se non fosse presente? Questo è del tutto possibile. Una reazione negativa si verifica inaspettatamente durante il contatto iniziale con l'allergene. Secondo le statistiche, circa il 50% dei casi di allergie in età adulta si verificano dopo 40 anni. I rappresentanti del gentil sesso sono i più sensibili alle malattie allergiche. Tuttavia, vale la pena notare che una tale reazione dell'organismo può anche essere una manifestazione "dimenticata" dall'infanzia..

Caratteristiche dello sviluppo di una reazione allergica in un bambino

Nei bambini, la presenza della condizione è dovuta all'eredità. Il corpo è in grado di produrre anticorpi in grandi quantità. Molto spesso, un bambino sviluppa dermatite atopica, eczema o eritema. Questi sono sintomi gravi, è abbastanza difficile eliminare queste malattie a casa. Al secondo posto c'è la rinite e la congiuntivite..

Se la malattia si sviluppa nel bambino durante i primi mesi di vita, la causa dell'allergia in questo caso potrebbe essere il latte materno, che consuma cibi proibiti durante la guerra. Inoltre, una reazione negativa nei bambini può verificarsi con l'alimentazione artificiale. Compaiono i seguenti segni caratteristici:

  • sputi frequenti, vomito;
  • feci molli;
  • gonfiore, coliche.

Esiste un piccolo rischio di reazione anafilattica in un bambino in assenza di cure di emergenza per reazioni allergiche. Ad esempio, quando si traducono i bambini allergici all'alimentazione artificiale.

Più il bambino diventa vecchio, meno sintomi ha. Con l'età, può essere completamente eliminato. Entro 5 anni, una risposta immunitaria al polline delle piante, gli allergeni domestici è più comune. Esistono forme cliniche di febbre da fieno:

Nei bambini, la risposta immunitaria all'azione di un allergene è imprevedibile. Il pronto soccorso per le allergie in un bambino dovrebbe sempre essere accompagnato da una visita da un medico. Lo specialista ti dirà cosa fare in caso di reazione allergica..

Forme di allergie

Esistono varie forme in cui appare una risposta immunitaria inadeguata.

  1. L'edema di Quincke. Il paziente gonfia la pelle e i tessuti sotto di essa, la mucosa. I sintomi compaiono su mani, labbra, palpebre. Questa condizione è molto pericolosa e senza l'assistenza medica tempestiva fornita, il paziente può soffocare.
  2. Rinite. Il paziente ha una scarica chiara dalla mucosa nasale. Starnuti frequenti, prurito al naso, congestione nasale.
  3. Congiuntivite. La congiuntiva dell'occhio diventa infiammata e gonfia. Appare arrossamento, prurito, dolore, fotofobia.
  4. Dermatosi. C'è dermatite, eczema, eritema. Sono caratterizzati da gonfiore, arrossamento, infiammazione, dolore.
  5. Orticaria. Questa è una reazione allergica acuta, accompagnata da vesciche e prurito sulla pelle..

Non tutti sanno se un'allergia può apparire all'improvviso. La patologia può procedere secondo reazioni di 2 tipi:

  • ipersensibilità del tipo immediato - si sviluppa in pochi secondi o minuti, il picco del sintomo appare dopo 30 minuti (le condizioni più pericolose sono lo shock anafilattico, l'edema di Quincke, l'orticaria);
  • ipersensibilità ritardata: la risposta immunitaria si verifica diverse ore dopo il contatto con un allergene (febbre da fieno, dermatite, rigetto del trapianto).

Il medico classifica le reazioni al fine di fare una diagnosi, prescrivere un trattamento. Ogni paziente può rivolgersi a lui, dicendo: "Sono allergico! Cosa fare?".

Sintomi comuni in cui è necessario chiamare urgentemente un'ambulanza

In molti casi, l'ipersensibilità è senza paura. Una persona prende un antistaminico, i sintomi scompaiono completamente o parzialmente. Ma con reazioni immediate, una possibile minaccia per la vita e la salute del paziente. Quando compaiono i seguenti sintomi, contattano immediatamente un'ambulanza per allergie:

  • grave gonfiore di palpebre, labbra, laringe;
  • perdita di conoscenza;
  • soffocamento accompagnato da una mancanza di funzione respiratoria;
  • la comparsa di vesciche in tutto il corpo;
  • la comparsa di convulsioni, convulsioni;
  • segni di asma per la prima volta (in assenza di un medicinale).

Sono possibili casi meno gravi. Ma se una persona non può farcela da sola, non sa cosa fare in caso di allergie, è necessario chiamare un'ambulanza.

Le basi del pronto soccorso per le allergie a casa

Il primo soccorso per le allergie dovrebbe iniziare con la fornitura di procedure mediche a casa prima dell'arrivo del medico. Se una persona è a conoscenza della presenza di una risposta inadeguata del sistema immunitario, dovrebbe sempre avere farmaci per le cure di emergenza per le allergie a casa.

Eliminazione degli effetti patogeni dell'allergene

Per eliminare il graduale deterioramento del benessere, il pronto soccorso per le allergie a casa dovrebbe iniziare con l'eliminazione dell'azione di un potenziale allergene. Ad esempio, un animale viene rimosso da un paziente o le finestre vengono chiuse per impedire l'ingresso del polline. Nel caso in cui il sintomo sia dovuto a un prodotto alimentare, dovrebbe essere completamente escluso dalla dieta.

Desensibilizzazione del corpo (alleviare i sintomi)

Grazie alle cure di emergenza per le reazioni allergiche acute, è impossibile eliminare completamente la malattia, quindi prima di contattare un istituto medico, il compito sorge: cercare di rimuovere o almeno ridurre i principali sintomi di una manifestazione allergica. Dopo aver eliminato il contatto con l'allergene, il trattamento continua con l'uso di antistaminici (vedere più in dettaglio "Antistaminici nel trattamento delle allergie: meccanismo di azione e classificazione"), nonché sorbenti (Polysorb, Enterosgel, Smecta, ecc.). Il primo soccorso per le forme gravi di allergia ai farmaci si riduce all'uso di un antistaminico.

I seguenti metodi sono usati per somministrare un antistaminico:

  • per via orale (compresse, sospensioni) - pronto soccorso per allergie alimentari;
  • topicamente (gocce, spray, creme, unguenti) - rinite allergica, congiuntivite, dermatite;
  • per via endovenosa o intramuscolare (cure di emergenza per allergie).

La somministrazione endovenosa o intramuscolare di farmaci viene utilizzata per gravi reazioni allergiche..

Cosa fare se il kit di pronto soccorso non è a portata di mano

Cosa succede se si verifica un'allergia, un'improvvisa reazione allergica? La sospensione temporanea di una reazione allergica è possibile solo con l'aiuto di farmaci antiallergici. Gli utensili manuali non funzionano qui.

Cosa fare con le allergie cutanee? Si consiglia di raffreddare la parte interessata del corpo per ridurre prurito, irritazione, gonfiore.

L'eccezione è un attacco d'asma. In questo caso, non si può fare a meno dell'aiuto dei medici, quindi è necessario consegnare il paziente a una struttura medica il più presto possibile.

Cosa è severamente vietato fare in caso di insorgenza improvvisa di una reazione allergica

Il pronto soccorso per una reazione allergica deve essere eseguito in conformità con tutte le regole. Se una persona non sa cosa fare con le allergie, è meglio non ricorrere al trattamento, ma aspettare uno specialista. C'è un elenco degli errori più comuni che non possono essere commessi, specialmente durante il primo soccorso nelle reazioni allergiche acute:

  • l'uso di un antistaminico scaduto;
  • somministrazione di farmaci per via endovenosa o intramuscolare non conforme alle regole (condizioni non sterili, riutilizzo della siringa);
  • laringectomia indipendente con soffocamento da parte di una persona inesperta;
  • l'uso di droghe straniere, ad esempio antidolorifici, che possono migliorare la risposta immunitaria;
  • mancanza di accesso a uno specialista, soprattutto in caso di reazione allergica acuta.

Se una persona è a conoscenza dell'accresciuta risposta del sistema immunitario, dovrebbe sempre portare con sé le medicine in modo che gli venga dato il primo soccorso per le allergie. Il pronto soccorso per le reazioni allergiche acute deve essere effettuato solo sotto la supervisione di uno specialista.

Cosa aiuta con le allergie e come trattarlo

Non ho avuto il tempo di rimanere dietro un'altra stagione di raffreddori e di fronte a una nuova sventura. Ogni primavera, milioni di russi si stanno purtroppo preparando, che devono soffrire di allergie per piantare polline. Alla vista di questi tormenti, coloro che non hanno tali sintomi ringraziano il destino. Ma sono anche fortemente consigliati dagli operatori sanitari di essere attenti ai segnali del corpo. Prima dell'inizio degli incubi occhi arrossati di due mesi, naso gonfio e starnuti incontrollati, Znak.com (ovviamente, abbiamo anche allergie nel nostro ufficio editoriale) ha preparato le risposte alle domande che spesso vengono poste ai medici.

Perché ogni primavera sono allergico?

L'allergia è un aumento, causando uno stato doloroso, la sensibilità del corpo a qualsiasi irritante chiamato allergene. Esistono molti potenziali allergeni, nonché possibili reazioni ad essi in persone diverse in circostanze diverse. Pertanto, un'allergia è chiamata una malattia individuale. Qualcuno inizia a prudere furiosamente, usando inavvertitamente solo una bacca di fragola, qualcuno è strettamente controindicato a stretto contatto con i gatti, e altri ancora hanno paura di venire letteralmente alla luce.

La risposta al polline delle piante da fiore - la febbre da fieno - è una delle reazioni allergiche più comuni. Una varietà di piante fornisce una varietà di allergeni nell'aria. Oltre al loro numero, così come la durata di questo incubo per chi soffre di allergie: prima entrano in gioco le polveri di betulla, poi la ciliegia di uccello e il lillà, quindi i forbs. E arriva il turno dei pioppi con la loro lanugine (anche se l'allergia non è in realtà causata dalla lanugine stessa, ma dal polline dell'erba di cereali, che viene trasportato con le onnipresenti lanugine). Pertanto, in primavera e nella prima metà dell'estate, letteralmente ad ogni passo incontrerai una persona sfortunata con sintomi caratteristici. In realtà, questo spiega la natura di ciò che chiamiamo la stagione delle reazioni allergiche.

È vero che le allergie non vengono curate? E cosa accadrà se non viene curata?

L'opinione che il trattamento di un'allergia sia un'attività futile, anzi abbastanza comune. Secondo gli scettici, tutto il cosiddetto trattamento si riduce presumibilmente all'identificazione della fonte di una reazione inadeguata del corpo - cioè lo stesso allergene o gruppo di allergeni - e quindi cerca di evitare il contatto con esso, se possibile. Ad esempio, non mangiare carote e mele in caso di prurito e arrossamento. Non portare a casa i rami della fioritura della ciliegia o del lillà, se da una delle loro specie inizi a soffocare. Se l'incontro con l'irritante non può essere evitato, viene utilizzato un kit di pronto soccorso, che dovrebbe essere a portata di mano per chiunque abbia un'allergia che avvelena davvero la vita, specialmente con l'inizio dell'alta stagione. Di norma, stiamo parlando di farmaci antistaminici. Dopotutto, l'istamina è la sostanza che il corpo rilascia durante la risposta immunitaria a un allergene che vi entra, ma che, sfortunatamente, causa la maggior parte dei spiacevoli sintomi allergici.

Allo stesso tempo, i medici consigliano di non dimenticare che le reazioni allergiche del corpo possono diventare più gravi e allo stesso tempo più diverse. Ieri, come al solito, i tuoi occhi erano lacrimati e al mattino ti sei svegliato con la rinite acuta. Dopo qualche tempo, tutto si è trasformato in asma bronchiale - non è senza motivo che i medici affermino che l'allergia “scende” nel corpo. Dio un giorno proibisce di ricevere uno shock anafilattico - la reazione più acuta, irta di morte. La ponderazione del modulo può anche essere integrata con la polisensibilizzazione, cioè la comparsa di una reazione non solo, ad esempio, al polline, ma anche agli acari della polvere, ai singoli prodotti, a qualcos'altro... Prevedere quando e in quali circostanze il tuo corpo inizierà a rispondere gli irritanti sono più acuti, impossibili. E probabilmente non vorrai verificarlo da solo..

Quindi, insieme all'ovvia raccomandazione di non provocare nuovamente il tuo corpo e provare a bloccare rapidamente i sintomi dolorosi, ha senso fare l'immunoterapia specifica per allergeni (ASIT). Questo è un corso abbastanza lungo di trattamento, in media dai tre ai cinque anni, durante il quale il paziente viene vaccinato con dosi crescenti del "suo" antigene, aumentando così la capacità del corpo di resistere alle allergie. I medici affermano che il decorso di ASIT può salvare completamente il paziente da gravi reazioni e persino portare alla completa eliminazione dell'ipersensibilità. E qui è importante capire che il corso del trattamento sarà più facile, più breve e, soprattutto, più economico, meno antigeni che causano la tua allergia. Quindi ancora una volta concludiamo: non eseguire la malattia.

Come essere trattato al meglio?

L'ASIT è considerato l'unico metodo oggi in grado di modificare l'atteggiamento del corpo nei confronti dell'allergene e prevenire l'ulteriore sviluppo di allergie. Nonostante il fatto che il metodo sia stato a lungo utilizzato in tutto il mondo, rimane il più moderno ed efficace. Anticipiamo la seguente domanda e diamo una risposta diretta: sì, i farmaci domestici utilizzati in ASIT sono inferiori a quelli importati, quindi vale la pena acquisire vaccini francesi o italiani.

Esistono altri metodi di terapia: compressa (usando compresse) e sublinguale (gocce sotto la lingua). Questa variabilità dei metodi di trattamento consente al medico e al paziente di determinare l'opzione più adatta non solo per i costi, ma anche per la disponibilità fisica delle cure mediche. Sfortunatamente, gli allergologi-immunologi non si trovano in tutte le cliniche cittadine, per non parlare di un ospedale distrettuale o di una clinica ambulatoriale rurale.

Trattamenti alternativi

Almeno ogni secondo centro medico oggi, insieme alla terapia convenzionale, offrirà anche metodi non tradizionali, anche contro le allergie. I medici che affrontano seriamente il problema, prendono semplicemente questo impegno: se ritieni che ciò ti aiuti, fa bene alla salute! Dopotutto, in effetti ci sono persone che hanno mostrato negli anni una dieta ipoallergenica. In primo luogo, è chiaro che esclude completamente alcuni prodotti che causano una reazione inadeguata del corpo. In secondo luogo, una dieta ipoallergenica, in linea di principio, ti consente di ridurre il carico allergenico, anche se non hai una reazione pronunciata a mangiare qualcosa e inizi a starnutire e prurito da polline o polvere domestica.

Gli allergologi-immunologi sono anche fedeli a vari massaggi e agopuntura. Soprattutto se i padroni di queste procedure avvertono onestamente che non saranno in grado di alleviarti dalle allergie, ma è facile sbarazzarsi dei brividi durante la stagione delle allergie. La stessa agopuntura allevia un attacco d'asma, allevia i sintomi della dermatite atopica - una delle reazioni allergiche più fastidiose e antiestetiche.

Tutte queste procedure ti aiuteranno mentre le attraversi e per molte persone diventano davvero una vera salvezza. Ma è importante capire che, se non dimostrato diversamente, non dovrebbero essere previsti risultati seri da metodi alternativi in ​​terapia..

Un'allergia può andare via da sola? O sono tormentato così per tutta la vita?

Ripetiamo, ognuno ha la propria allergia, la sua manifestazione individuale, dipende da condizioni diverse. È probabile che nel corso degli anni il tuo corpo smetta di reagire dolorosamente a un allergene o anche a diversi allergeni. Ma vale la pena sperare in questo, vista la gravità dell'allergia lanciata sopra indicata? Ed è necessario soffrire, se non solo puoi rimuovere i sintomi indesiderati, ma anche curarne la causa?

Non voglio andare nel panico, ma è comunque importante dire: se non hai un'allergia ora, non è affatto un dato di fatto che non lo sarà in futuro, soprattutto se vivi in ​​una regione con scarsa ecologia. Ad esempio, tra gli studenti delle università di Čeljabinsk, sono stati identificati circa il 27% delle persone allergiche e tra i residenti urbani di vecchia generazione che lavorano in imprese dell'industria pesante, il 46% soffre di allergie!

Pertanto, indipendentemente dalla presenza di sintomi caratteristici, i medici consigliano di ascoltare il proprio corpo - non dà segnali specifici a cui abbia senso prestare attenzione e dirlo al medico? Questo è importante non solo per la diagnosi tempestiva delle allergie. In alcuni casi, la comparsa nel corpo di antigeni che causano una reazione allergica può indicare lo sviluppo di altre malattie, forse anche più gravi..

Perché abbiamo bisogno di una tale punizione?

L'allergia è considerata una malattia del secolo: alcune fonti sono prese per sostenere che un particolare tipo di reazione allergica si verifica nell'85% di tutti i viventi sulla Terra. I nostri medici considerano queste cifre sopravvalutate, sebbene riconoscano che negli ultimi decenni (e persino anni!), Ci sono stati più soggetti allergici. Ad esempio, studi a Chelyabinsk hanno dimostrato che anche circa cinque anni fa, la percentuale di allergici non raggiungeva i 20 anni e oggi possiamo affermare con certezza che sono già non meno di un quarto del numero totale di persone con cui i medici hanno parlato.

I medici concordano sul fatto che le allergie possono essere definite una malattia della popolazione urbana e che l'ultimo secolo è diventato il secolo dell'urbanizzazione, che ha avuto un impatto sullo stile di vita e sull'ambiente nel suo complesso. Mancanza di allattamento al seno, abuso di antibiotici e altri farmaci, che alla fine indeboliscono le capacità immunitarie complessive del corpo; oltre a una grande quantità di ogni tipo di chimica che ci circonda letteralmente dalla nascita - tutto questo è incluso nel prezzo che paghiamo per vivere in città. Per molti di noi, sfortunatamente, questo prezzo è completato dalla presenza nei ranghi crescenti dei soggetti allergici.

Posso liberarmi delle allergie per sempre? E se cambi il clima? I principali allergologi del paese rispondono

La conferenza online "Allergia: cause, diagnosi e trattamento" si è tenuta l'11 aprile sui portali di informazione sulle persone sane (24health.by) e TUT.BY. Ogni giorno, una persona si trova di fronte a centinaia di migliaia di allergeni diversi, ma non tutti sviluppano un'allergia. Qual è la ragione per innescare una catena di reazioni patologiche? Come evitare conseguenze pericolose? È possibile eliminare definitivamente un'allergia o è impossibile curarla? La malattia è ereditaria? Devo fare specifici test allergologici? L'uso frequente e prolungato di antistaminici può influire negativamente sulla mia salute??

Foto: Daria Buryakina, TUT.BY

I principali esperti nel campo dell'allergologia hanno risposto alle domande:

  • Tatyana Baranovskaya - assistente professore di gerontologia e geriatria con un corso di allergologia e patologia occupazionale BelMAPO, capo allergologo indipendente del Ministero della Salute, Ph.D..
  • Dmitry Buza - capo del dipartimento di allergologia del 4 ° ospedale clinico pediatrico di Minsk, capo allergologo pediatrico indipendente, MD.

"Il bambino ha un'allergia"

- L'anno scorso, un bambino (16 anni) ha mostrato un'allergia. Questo inverno, i test hanno determinato un'allergia alla segale, al bluegrass. Hanno prescritto un trattamento, ma hanno detto che era una frase, il trattamento era necessario fino alla fine della vita. Posso liberarmi delle allergie per sempre? Da dove viene?

Dmitry Buza. Foto: Oksana Zhuravleva, portale delle persone sane

Dmitry Buza: a giudicare dalla descrizione, la febbre da fieno è un'allergia ai cereali che fioriscono tra la fine di maggio e giugno. Al momento, è necessario assumere antistaminici per alleviare l'esacerbazione. In autunno, dovresti chiedere il parere di un allergologo per risolvere il problema della vaccinazione antiallergica. Il corso del trattamento dura 3-5 anni e consente, nella maggior parte dei casi, di "curare le allergie".

- Il bambino ha 4,5 anni, allergico. Tutto è iniziato con un'allergia alle proteine ​​del latte. Dalla nascita, in seguito, a 2,5 anni, tutto questo si è trasformato in un tipo di allergia respiratoria: un momento difficile - la primavera, il periodo di fioritura della maggior parte degli alberi. Si verifica anche dermatite atopica. Trattata, è diventata migliore, il numero di ostruzioni è diminuito. Come madre, ora sono preoccupato dal fatto che non posso aiutare mio figlio con nient'altro: il mio compito è rimuovere un momento acuto, ostruzione, monitorare la pelle, fornire un regime e monitorare la nutrizione. Cosa posso fare di più? Capisco che non ci sono pillole per le allergie, ma non voglio pensare all'asma.

Dmitry Buza: il bambino ha una classica manifestazione della marcia atopica, cioè trasformazione delle allergie alimentari in respiratorie. È necessaria la consultazione di un allergologo per affrontare il problema della terapia di base per la prevenzione delle esacerbazioni e l'identificazione di allergeni "colpevoli".

- Mio figlio ha la febbre da fieno sul polline degli alberi. Dall'inizio di marzo a metà maggio (provvisoriamente) occhi, prurito al naso, naso che cola prurito. IgE per ontano, betulla, nocciola grado 5 (metodo immunoblot). I test cutanei sono negativi. È possibile eseguire ASIT (terapia immunitaria specifica per allergeni - circa Ed.) In questo caso? Ci sarà un effetto? Interessato al metodo sublinguale.

Dmitry Buza: L'indicazione per la vaccinazione allergica è la presenza di - sintomi clinici a contatto con l'allergene e test di allergia positiva con l'allergene "colpevole" (test cutanei e / o immunoglobuline IgE specifiche positive). A giudicare dalla tua descrizione, ci sono indicazioni per ASIT, incluso il metodo sublinguale.

- Mio figlio ha 1 anno e 1 mese; nell'UCK, gli eosinofili sono costantemente elevati - circa il 7-9%. Non ci sono manifestazioni esterne di allergie da molto tempo. Ora il valore è 9.2, i denti sono tagliati, il naso che cola. L'immunologo afferma che il bambino non ha ancora formato l'immunità, quindi questo valore di eosinofili potrebbe essere, questo non è associato ad allergie. Ho bisogno di ulteriori test, dove andare e se?

Dmitry Buza: il medico non tratta i test, ma le manifestazioni cliniche della malattia. In questa situazione, in assenza di reclami, non vi è alcuna indicazione per un ulteriore esame del bambino. Se compaiono sintomi allergici (eruzione cutanea, naso che cola prolungato, tosse), è necessario un consulto allergologo.

- A mia figlia è stata diagnosticata l'asma dopo il primo attacco di respiro corto. I test allergologici sono positivi per polvere di casa e polvere di libri, pile, piume, gatti e altri.Gli specialisti hanno prescritto il trattamento per un secondo appuntamento con un pneumologo dopo 3 mesi. Per favore, spiega perché hai subito l'asma? Perché l'inalatore è stato prescritto immediatamente? Come distinguere l'allergia dall'asma? C'è qualche altro trattamento? L'asma può essere curata? Quale specialista a Minsk posso contattare per rimuovere queste e altre domande e non dubitare?

Dmitry Buza: ti consiglio di contattare il tuo medico per queste domande. Nell'asma bronchiale, viene prescritta una terapia di base per prevenire le esacerbazioni. Il volume della terapia e la sua correzione vengono eseguiti dal medico, a seconda del decorso della malattia e della sua gravità.

- A mio figlio è stata diagnosticata l'asma bronchiale circa 10 anni fa (ora ha 14 anni). L'asma si manifesta sotto forma di ostruzione nel periodo autunno-inverno (non molto frequente). Forse ci sono nuovi trattamenti?

Dmitry Buza: il trattamento dell'asma consiste nel prendere la terapia di base quotidiana per la prevenzione delle esacerbazioni e nell'assunzione di farmaci broncodilatatori per gli attacchi. La quantità di terapia di base dipende dalla gravità dell'asma..

- Mio figlio ha 1 anno e 8 mesi, soffre di dermatite atopica. Posso ottenere vaccini contro il morbillo e l'epatite? Quali test dovrebbero essere eseguiti prima di queste vaccinazioni, tenendo conto delle nostre allergie? Come preparare un bambino alla vaccinazione e quali antistaminici dovrebbero essere presi prima della vaccinazione e per quanti giorni?

Dmitry Buza: la vaccinazione dei bambini con dermatite atopica viene effettuata nella fase di remissione della malattia. La necessità di antistaminici per la vaccinazione è determinata dal medico del bambino (pediatra).

- Fino a 1,3 anni, il bambino è stato allattato al seno, sono stati introdotti alimenti complementari secondo il sistema. Non ci sono state reazioni allergiche. A 1,4 anni, un'allergia ha iniziato ad apparire. Il pannello pediatrico ha mostrato che l'immunoglobulina E è normale. Sono stati testati per immunoglobulina G (pannelli con prodotti specifici). I risultati hanno mostrato una reazione allergica a un ampio elenco di alimenti. Siamo a dieta da un anno, ma non ci sono miglioramenti. Ora il bambino ha 2 anni e 4 mesi. Devo ripetere i pannelli per immunoglobulina G? Al momento, sembra che il bambino abbia una reazione allergica ai prodotti che erano nel nostro elenco di non allergenici.

Dmitry Buza: la necessità di test allergologici e il tipo di esame è determinata dall'allergologo dopo aver esaminato il bambino e aver esaminato la storia medica. Prima di una visita dal medico, ti consiglio di tenere un diario alimentare ogni giorno per un mese con un elenco di prodotti che il bambino ha consumato e la presenza di sintomi clinici.

- Il bambino ha 2,3 anni, soffre di dermatite atopica (suo padre ha la stessa malattia), a quali condizioni può essere vaccinato con il PCC (morbillo, rosolia, parotite - Ed.)? Al momento, il rifiuto è dovuto all'assunzione di una reazione alle proteine ​​del pollo, sulla base della quale viene prodotto questo vaccino. L'uovo non è stato dato al bambino.

Dmitry Buza: la presenza di dermatite atopica non è una controindicazione per la vaccinazione. La vaccinazione viene effettuata in remissione della malattia. Una controindicazione ai vaccini contro l'albume è solo la presenza di anafilassi (una pronunciata reazione allergica al bianco d'uovo). Di norma, in questa situazione, il medico prescrive antistaminici profilattici prima della vaccinazione..

"Naso che cola e starnuti dopo la piscina"

- Il secondo mese soffro di allergie: macchie rosse sulle guance, sulla fronte, sotto gli occhi. Ora è apparso il prurito. In precedenza, un simile problema poteva sorgere da cosmetici, cioccolato o durante il periodo ICP selezionati in modo improprio. Ora tutto è escluso, ma non diventa più facile. Dove iniziare la lotta contro questo problema? Mi sento molto a disagio a causa di questo!

Tatyana Baranovskaya, foto: Oksana Zhuravleva, portale delle persone sane

Tatyana Baranovskaya: a giudicare dalla descrizione, stiamo parlando di dermatite (arrossamento, prurito, desquamazione della pelle). Tali reazioni si verificano spesso sui cosmetici. Nella tua situazione, quando non ci sono evidenti cause esterne e appare la dermatite, è necessario l'aiuto di un dermatologo. Una causa comune di queste manifestazioni cutanee sono le malattie degli organi interni, quindi è necessario eseguire uno studio dello stomaco e degli ultrasuoni degli organi addominali. Tutte le malattie identificate devono essere trattate, quindi la dermatite non tornerà.

- L'uso frequente e prolungato di antistaminici può influire negativamente sulla mia salute??

Tatyana Baranovskaya: So che molte persone li usano da molto tempo e regolarmente. Ma noi, allergologi, vediamo che non è necessario un apporto così costante. Raccomandiamo di usare questi medicinali come protezione unica. E solo nel caso di esacerbazioni stagionali, come è ora: primavera - iniziò l'esacerbazione della febbre da fieno, è necessario assumere pillole ogni giorno durante questo periodo. Non sono stati osservati effetti collaterali gravi dall'uso prolungato di antistaminici anche dopo sei mesi di uso continuo. Pertanto, la paura, se è necessario utilizzarli, non farlo.

- Mezza giornata dopo aver visitato la piscina, appaiono naso che cola e starnuti. Non c'è allergia al cloro. Allergia a un gatto, polvere. Quale potrebbe essere la causa di una reazione allergica?

Tatyana Baranovskaya: Molto spesso, la reazione alla visita della piscina è associata a sostanze contenenti cloro che vengono aggiunte all'acqua. Inoltre, è più spesso un effetto irritante che allergico. In questi casi, puoi scegliere una piscina in cui l'acqua è ozonizzata e non ci saranno problemi. Ma l'aria umida della piscina contribuisce al fatto che la muffa può depositarsi nella stanza, che non possiamo vedere. La muffa può anche causare allergie. Pertanto, la tua osservazione e l'aiuto di un allergologo aiuteranno a chiarire la causa del naso che cola e risolvere il tuo problema..

L'immagine è usata come illustrazione. Foto: Eugene Yerchak, TUT.BY

- Ho 32 anni, diversi anni fa è iniziata un'allergia (da giugno ad agosto, il palato prude, il moccio scorre nel fiume e gli occhi pruriscono). Sono andato da un allergologo, mi sono stati prescritti farmaci che rimuovono tutti i sintomi. Per eliminare definitivamente le allergie (polline delle erbe di cereali), è stato raccomandato di prendere ASIT o assumere un farmaco che, a quanto pare, non è in vendita da nessuna parte. Dimmi trattamenti alternativi.

Tatyana Baranovskaya: se questa febbre da fieno non guadagna forza, i sintomi dell'asma non si uniscono, i farmaci aiutano bene, quindi viviamo così. È impossibile curare affatto con qualsiasi mezzo. Ma, se la malattia sta guadagnando forza, la durata della malattia aumenta, quindi la terapia specifica (ASIT) aiuta a fermare la progressione e ad alleviare le condizioni di una persona durante la stagione. Oggi, nel nostro paese, ci sono forme registrate di farmaci prolungati per il trattamento che consentono di utilizzare solo sei iniezioni preseason con un buon risultato. Pertanto, è necessario consultare un allergologo per scegliere il trattamento più appropriato. L'efficacia dell'istaglobulina non è stata confermata e attualmente non è inclusa nel protocollo per il trattamento delle malattie allergiche.

"Sono allergico ai peli di gatto." Ma si manifesta chiaramente solo alle 12 del mattino. Con ciò che può essere collegato?

Tatyana Baranovskaya: Dalla domanda non è chiaro quale sia l'intervallo tra l'incontro con un animale e una reazione ad esso. Pertanto, possiamo dire che le reazioni allergiche possono svilupparsi rapidamente, rapidamente, pochi minuti dopo il contatto con l'allergene e possono essere ritardate dopo 6-8 ore. E a volte due fasi contemporaneamente. Pertanto, è necessario monitorare i tuoi sentimenti, il tempo di contatto e venire da un allergologo.

"C'era l'edema di Quincke dopo l'estrazione del dente"

- Ho avuto un'allergia ai farmaci dopo l'estrazione del dente (c'è stata un'iniezione di ultracaina, un antibiotico penicillinico, analgin, multivitaminici complessi). L'allergia è stata manifestata dall'edema di Quincke. Quindi, il gonfiore del viso è stato ripetuto durante l'assunzione di antidolorifici e altri farmaci. Un allergologo dopo aver esaminato e analizzato RDTK (reazione di degranulazione dei mastociti - Ed.) Ha fatto una conclusione su un'allergia polivalente ai farmaci, inclusi tutti gli anestetici. Un'allergia può passare nel tempo o ci sarà ancora il rischio di una ricorrenza di una reazione allergica, anche se, secondo l'analisi RTTK, l'indicatore rientra nei limiti normali?

Tatyana Baranovskaya: a giudicare dalla tua domanda, le reazioni allergiche insorgono ogni volta quando si usa analgin nell'uno o nell'altro caso. Pertanto, ti consiglio di fare attenzione ai farmaci antidolorifici. I risultati di RDTK spesso non coincidono con la storia e la situazione reale con le allergie. Le allergie possono andare via? Non. Se questa è una reazione allergica, il suo ricordo rimane nel corpo per tutta la vita. Sebbene la forza di reazione durante la remissione prolungata sia ridotta. Pertanto, non vale la pena sperimentare antidolorifici. Se necessario, il medico selezionerà farmaci sicuri.

- Nel 2015, dopo un'iniezione di Ceftriaxone sulla lidocaina, ho avuto gonfiore delle mucose. Sono andato all'ospedale. Dopo il trattamento, ho superato un test allergologico a quale farmaco si è verificata la reazione. La risposta è arrivata che non ci sono allergie a questi farmaci. Come posso trattare i miei denti, se quando vado dal dottore ho paura di fare la procedura di iniezione di lidocaina, e se c'è una reazione? Cosa fare in questa situazione?

Tatyana Baranovskaya: Prima di tutto, dovresti avere paura di un farmaco antibatterico che provoca reazioni allergiche molto più spesso degli antidolorifici. Per quanto riguarda il trattamento dentale. Vengono spesso utilizzati anestetici con altre forme e formulazioni, non la lidocaina, che non ti minaccia di nulla. Pertanto, il dentista può essere trattato in modo sicuro.

"Sono allergico a gatti e polvere". Sono stato dall'allergologo per un consulto, mi hanno offerto una terapia ASIT, che non posso decidere. Ci sono altri trattamenti alternativi?

Dmitry Buza: se sei allergico agli animali, è sufficiente evitare il contatto con loro o assumere antistaminici profilattici prima di un possibile incontro. Se sei allergico alla polvere, ti aiuterà una vita ipoallergenica, prendi i farmaci se necessario. Se queste misure non sono sufficienti, la terapia ASIT è indicata per il controllo delle malattie. Questo trattamento è stato usato per oltre 100 anni ed è abbastanza efficace per il trattamento delle malattie allergiche..

"Non sono adatto per studiare presso l'Accademia del Ministero degli Affari Interni, ma sono adatto per il servizio militare"

- Perché con la febbre da fieno non è adatto per studiare all'Accademia del Ministero degli Affari Interni, ma è adatto per il servizio militare?

Tatyana Baranovskaya: Prima di tutto, si tratta di due diversi servizi che regolano l'ammissione delle reclute. Il servizio militare è un dovere a breve termine. Dovrai servire nella milizia per tutta la vita lavorativa, il rischio di aggravamento della malattia è più elevato e le esigenze sanitarie sono più elevate.

- Ho già avuto orticaria dermografica da due mesi, ci sono stati trattamenti, ma nessun risultato. Per favore dimmi il trattamento.

Tatyana Baranovskaya: Se stiamo parlando di orticaria dermografica, allora questo può essere un presagio di orticaria spontanea, che non dipenderà più dal tocco. La sua causa può essere una reazione allergica a una sostanza, ma molto spesso è una variante non allergica della malattia. In tutti i casi di reazioni cutanee, proviamo a valutare le condizioni degli organi interni (ghiandola tiroidea, stomaco, fegato, intestino) e includiamo non solo i farmaci sintomatici nel trattamento, ma trattano anche le malattie esistenti. In tali casi, l'efficacia del trattamento è molto più elevata. Puoi andare da un allergologo o un terapista. Né antistaminici, né ormoni curano l'orticaria, ma riducono solo i sintomi.

- 5 anni fa un'allergia è iniziata da metà giugno a metà luglio. Sintomi: starnuti, secrezione dal naso. In un centro medico privato ha superato i test, ha rivelato la rinite allergica causata dal polline delle piante (segale, grano, timothy del prato). Ha anche testato l'immunoglobulina totale E - classe 5. Il medico ha prescritto un trattamento. Delle malattie c'è la trombocitopenia immunitaria, ora in remissione. Durante un'allergia, le piastrine si riducono notevolmente. La mia domanda è: cos'altro dovrebbe essere preso durante il periodo di allergia? C'è la possibilità di curare completamente l'allergia?

Tatyana Baranovskaya: è impossibile curare completamente un'allergia. Questa è la risposta alterata del sistema immunitario per la vita. Nel trattamento, oggi cerchiamo di non estinguere i sintomi, ad es. usa le medicine non solo quando è male, ma per tutta la stagione. Come trattamento, possono essere usati rimedi locali, ma dovrebbero essere usati regolarmente e non solo quando è male. Puoi prendere antistaminici.

- È stata identificata un'allergia alla polvere domestica. Il medico ha prescritto una medicina. Dimmi, c'è un altro metodo per superare questa sventura?

Tatyana Baranovskaya: Probabilmente hai sia l'asma che la rinite allergica. Entrambe queste malattie allergiche sono malattie croniche e non possono essere completamente curate. Pertanto, il più delle volte i farmaci devono essere usati quasi costantemente. Cambia solo la dose del farmaco, quindi è necessario osservare un allergologo e la tua attenzione alla tua salute.

"Il cambiamento climatico aiuta, ma non voglio andarmene"

- Ciao, sono una persona allergica con esperienza. Potresti dirmi come pulire rapidamente e in sicurezza il sangue dell'allergene in modo che il livello di immunoglobulina diminuisca? Le allergie possono peggiorare dopo un cambiamento del tempo? L'allergia dipende dallo stile di vita e dalle relazioni delle altre persone?

Tatyana Baranovskaya: Di norma, non ci sono allergeni nel sangue. Nelle persone malate, aumenta il livello di anticorpi che riconoscono gli allergeni esterni e scatenano una reazione allergica nel corpo. Pertanto, gli allergeni non vengono eliminati. Ma il livello di immunoglobulina specifica dipende dalla frequenza di queste reazioni. Pertanto, se abbiamo meno probabilità di incontrare allergeni, se forniamo un ambiente sicuro, nel tempo il livello di queste immunoglobuline specifiche diminuisce da solo. Dobbiamo lottare per questo. La purificazione del sangue artificiale dà un risultato a breve termine e inaffidabile. La forza della reazione può dipendere in modo significativo dal tempo e dallo stile di vita. Pertanto, i medici, di norma, danno raccomandazioni sulla possibilità di ridurre l'esposizione agli allergeni.

- Mio marito inizia la febbre da fieno ogni maggio-giugno. Sono stati eseguiti test allergologici. Identificato un aumento delle IgE in molti modi. Quanto è istruttiva questa analisi? Come alleviare la condizione durante l'impollinosi?

Dmitry Buza: ci sono manifestazioni cliniche di allergia ai pollini, che sono confermate da questi test per immunoglobuline IgE specifiche. Nel periodo di esacerbazione della malattia, sono richiesti antistaminici di seconda generazione. In autunno, un allergologo dovrebbe essere consultato in merito alla nomina di ASIT.

- Sono stato allergico ai peli degli animali fin dall'infanzia, ma ora c'è stato un peggioramento: quando vengo in contatto con animali da qualche parte, ho difficoltà a respirare, come se i miei polmoni fossero gonfi. Consiglia come essere in tali situazioni e quale medico è meglio consultare?

Dmitry Buza: A giudicare dalla descrizione, sviluppi l'asma bronchiale, che richiede la nomina di farmaci inalatori per prevenire le esacerbazioni. Raccomando una valutazione delle funzioni della respirazione esterna (spirometria) e consultare un medico per la selezione della terapia di base.

- Circa 10 mesi dopo la nascita di ogni bambino (e ne ho tre), è iniziata l'orticaria forte, gli antistaminici non hanno quasi alcun effetto. Eruzioni cutanee regolari, l'edema di Quincke sono osservati per 3 anni, ogni giorno, dopo di che passa gradualmente da solo. Analisi consegnate, ultrasuoni OBP, FGDS secondo le raccomandazioni del terapeuta, allergologo, endocrinologo. Tutte le analisi e i risultati dei test sono buoni. Ciò potrebbe essere dovuto a cambiamenti ormonali nel corpo? Cosa puoi consigliare nel mio caso, quale specialista dovrei contattare?

Tatyana Baranovskaya: cambiamenti nello stato di salute associati al parto, inclusa l'orticaria, mi assocerei principalmente a un cambiamento nello stile di vita della mamma. Questo e il sovraccarico fisico e lo stress emotivo, che possono essere la causa della manifestazione dell'orticaria. A giudicare dal tuo appello che tutto inizia tra 10 mesi, i cambiamenti ormonali sono già alle spalle e la stanchezza si sta accumulando. Pertanto, se tutte le stesse manifestazioni appaiono o persistono in te, devi esaminare gli organi interni e il sistema endocrino. Anche piccole deviazioni richiedono un trattamento.

- Dimmi come curare la febbre da fieno? Soffro da più di 30 anni. Ho fatto dei test allergologici, conosco gli allergeni. Un radicale cambiamento climatico aiuta, ma non voglio andarmene per sempre. Si presume che un'allergia sia apparsa o addirittura intensificata nell'infanzia dopo il divorzio dei genitori (associato a tristezza, inutilità, solitudine, abbandono). Come gli psicosomatici. È radicato nella disfunzione familiare - una relazione co-dipendente (anche mio padre soffre di febbre da fieno). È possibile essere curati con l'aiuto della psicoterapia (non farmacologica)? Quale delle pillole e farmaci iniziali di ultima generazione mi consigliate (per non provocare sonnolenza)? L'omeopatia, la medicina alternativa (agopuntura, ecc.) Possono aiutare?.

Tatyana Baranovskaya: Da un lato, il decorso di quasi tutte le malattie è influenzato dallo stato emotivo, ma la febbre da fieno è ancora una malattia del sistema immunitario, quindi non è possibile far fronte solo agli effetti psicologici, all'agopuntura e all'omeopatia. È necessario utilizzare antistaminici o corticosteroidi locali (in casi lievi) o l'uso di ASIT.