Perché c'è un'allergia ai gioielli d'oro e come evitarlo?

Analisi

I gioielli d'oro non lasciano nessuno indifferente. Ecco perché hanno così tanti fan. Ma a volte dagli anelli, orecchini, catene o bracciali, il proprietario ha una reazione sotto forma di eruzione cutanea, prurito, arrossamento sulla pelle.

Un'allergia all'oro è forse la forma più comune di dermatite atopica. Spesso le persone che non soffrono affatto di tale sensibilità vedono infiammazione sulla pelle, prurito e arrossamento in quei luoghi dell'epidermide in cui il prodotto d'oro era in contatto con esso.

Quindi può esserci un'allergia in una persona ai gioielli d'oro? Con cosa è connessa?

Ragioni per la comparsa della reazione

Il fattore più importante che causa la reazione è che i produttori includono impurità di singoli metalli nei gioielli. Cioè, un braccialetto, una catena o un anello non è realizzato in lega di oro puro, ma di vari componenti: nichel, rame, cobalto, cromo.

Il verificarsi di tale reazione è causato dal fatto che una persona che indossa un prodotto ha intolleranza a tutto o ad un particolare componente che costituisce la base della gioielleria.

I principali allergeni inclusi nelle leghe d'oro sono:

  • Nichel. Il più comune e spesso aggiunto alle leghe metalliche. Il motivo è la sua economicità. Aggiunge candore ai gioielli e maggiore durata..
  • Palladio. È spesso incluso nelle leghe che compongono l'oro bianco, creando lucentezza e brillantezza di alta qualità..

Un'allergia all'oro si verifica non solo a causa dei singoli elementi che compongono la lega, ma anche per altri motivi:

  • Deodorante. Il contatto dell'oro con il deodorante provoca irritazione sulla pelle, quindi dovresti evitare un tale "quartiere".
  • Prodotti chimici domestici. Scompare in microcricche sui prodotti e si accumula lì, provocando irritazione. Nel frattempo, le persone attribuiscono arrossamento, desquamazione della pelle ai gioielli d'oro.
  • Lucidato in fabbrica. Alcuni produttori di gioielli senza scrupoli trascurano la lucidatura di alta qualità, lucidandola superficialmente. Può causare una reazione cutanea..
  • Lo sfondo ormonale di una donna incinta in attesa del bambino diventa spesso uno dei fattori che provocano una reazione ai gioielli d'oro. L'eruzione cutanea e altri sintomi scompaiono pochi giorni dopo la nascita e il recupero del corpo.

Prodotti o gioielli di scarsa qualità di un campione inferiore provocano dermatite atopica anche nelle persone con una bassa predisposizione a tali reazioni.

Sintomatologia

Un'allergia all'oro può manifestarsi immediatamente dopo che una persona ha indossato un gioiello o dopo un certo periodo di tempo - ore e persino giorni o settimane.

I principali segni di dermatite sono:

  • Formicolio, prurito. Appare più spesso nei primi 30 minuti dopo uno stretto contatto di pelle e oro.
  • Eruzione cutanea rossa La più grande localizzazione si verifica in quei luoghi in cui i gioielli erano in contatto con il corpo. Tuttavia, l'eruzione cutanea può diffondersi ad altre aree della pelle. Questa è una manifestazione acuta della malattia..
  • Blister acquosi che ricordano ustioni, all'interno dei quali si può osservare un piccolo accumulo di liquido. Nel tempo, scompaiono.
  • Rigonfiamento. Posto gonfio sotto l'anello al dito.
  • Macchie nere direttamente sotto la decorazione. Questo è il caso più grave di un'allergia all'oro. Con tali sintomi, non è sicuro trascurare il consiglio di un allergologo.

Se hai i primi segni di un'allergia, devi visitare urgentemente uno specialista. Il primo aiuto sarà l'applicazione da parte del medico di unguenti contenenti corticosteroidi sulle aree interessate della pelle. A volte i medici prescrivono antibiotici per evitare l'ulteriore diffusione dell'infezione..

È importante non graffiare il rossore, altrimenti potresti causare infezioni e danneggiare tutto il corpo.

Abbastanza spesso, una persona sviluppa arrossamento o oscuramento del posto sotto l'anello che indossa. A volte basta rimuovere il prodotto per eliminare la causa.

Un'allergia all'oro, così come i suoi sintomi, dovrebbe essere prontamente diagnosticata da uno specialista. Un trattamento adeguatamente selezionato aiuterà a evitare complicazioni in futuro..

Diagnostica

Al fine di identificare rapidamente il vero fattore della causa dell'irritazione della pelle, il medico può prescrivere alcuni test:

  • Analisi del sangue generale.
  • Test allergologici.
  • Un test chiamato eliminazione. La sua caratteristica è che da qualche tempo abbandonare il probabile allergene e osservare la reazione del corpo. Ciò significa che è necessario rimuovere tutti i gioielli d'oro.
  • Test provocatorio. È il più pericoloso. Sulla base del fatto che viene utilizzato per il presunto allergene. In questo caso, l'oro, che viene introdotto come parte delle singole preparazioni nel corpo umano. Questo test viene eseguito sotto la stretta supervisione di uno specialista al fine di evitare la comparsa delle reazioni più forti del corpo..
  • Test cutanei. Servono come il metodo diagnostico più delicato che consente di identificare un elemento allergico. Per eseguirli, viene fatto un graffio sulla spalla del paziente, in cui viene iniettata un'iniezione con il presunto irritante. Questo metodo è più fedele rispetto a un test provocatorio. Se si verifica una reazione irritante, si può concludere che l'eruzione cutanea o il rossore sono causati dall'indossare oggetti d'oro.

La determinazione tempestiva e accurata dello stimolo fornirà una diagnosi più accurata e, di conseguenza, ti aiuterà a scegliere le giuste tattiche di trattamento.

Come viene trattata l'allergia??

Nei casi in cui è dimostrato che i gioielli realizzati in prezioso metallo dorato provocano allergie, il primo metodo di trattamento sarà un rifiuto completo della presunta irritante.

È importante capire che non è facile curare un'allergia all'oro, poiché i suoi composti hanno un effetto piuttosto lento sul corpo.

Spesso, le macchie sulla pelle continuano a manifestarsi entro un mese dall'occorrenza.

Inizia il trattamento di un'allergia all'oro con mezzi esterni. I seguenti unguenti sono considerati i più efficaci:

  • prednisolone;
  • Advantan;
  • idrocortisone;
  • Polcortolone.

Solo il medico curante dovrebbe selezionare questo o quel farmaco in base all'anamnesi e ai principali sintomi della malattia.

Misure preventive

Prima di tutto, affinché un'allergia all'oro non diventi la tua compagna, acquista prodotti di alta qualità e in negozi fidati. In questi gioielli, la composizione delle impurità sarà inferiore agli standard consentiti dalla legge. Se le persone hanno mai avuto una reazione ai prodotti d'oro, è importante seguire alcune regole:

  • Indossa gioielli solo quando necessario, escludili dalla vita di tutti i giorni, decolla mentre dormi e rilassati.
  • Un'allergia all'oro bianco appare più spesso, quindi se possibile vale la pena dare la preferenza ai gioielli fatti di metallo giallo.
  • Quando acquisti gioielli, presta attenzione ai prodotti di maggiore finezza.
  • Se acquisti ciò che prevedi di indossare senza rimuovere (ad esempio, una fede nuziale), dai la priorità a favore dell'oro giallo.
  • Durante il bagno o altre procedure igieniche, è necessario rimuovere i gioielli per pulire bene la pelle sotto di essi.
  • Prima di indossare un gioiello acquistato o donato di recente, è importante pulirlo bene, poiché esiste la possibilità di lucidarlo in fabbrica, che può causare irritazione.
  • Affinché la crema o le lozioni non cadano sull'anello, è necessario rimuovere i gioielli prima delle procedure cosmetiche.

Qualsiasi gioiello ha bisogno di cure adeguate. Gli oggetti in oro non richiedono sforzi extra.

È importante semplicemente lavarli periodicamente con acqua e sapone per pulire completamente le crepe da polvere e sporco. Questa sarà una misura aggiuntiva per prevenire l'insorgenza di reazioni allergiche..

Come è un'allergia all'oro negli adulti e nei bambini?

L'allergia all'oro puro non si verifica. La reazione negativa del corpo è causata dai metalli nocivi presenti nei gioielli finiti.

Il gruppo a rischio comprende persone:

  • soffre di qualsiasi altro tipo di allergia;
  • avere patologie o malattie infettive;
  • con immunità ridotta;
  • avere una predisposizione genetica.

I prodotti a base di oro influiscono anche negativamente sulle persone con diabete.

Sintomi e manifestazioni principali sulla pelle

Un'allergia all'oro appare simile alla dermatite da contatto. I suoi sintomi principali sono descritti nella tabella seguente..

Sostanza che causa allergiePerché viene aggiunto ai prodotti d'oroSintomatologia
NichelI metalli vengono aggiunti all'oro per dargli forza, una certa tonalità, oltre a ridurre il costo della decorazione. Gli articoli al limone e rosa contengono rame e argento. L'oro bianco è composto da una miscela di palladio, nichel o platino. Tali prodotti sono considerati durevoli e resistenti, tuttavia, il nichel è pericoloso per chi soffre di allergie. I prodotti con esso sono molto più economici dei gioielli con altre leghe..

Indio, ferro, rodio, cobalto e altri metalli vengono aggiunti ai prodotti per dare all'oro un colore insolito: blu, rosso, nero, ecc..

Un'allergia all'oro può verificarsi non solo dall'interazione della pelle con il metallo, ma anche quando il deodorante sale sui gioielli (oro bianco con una lega di nichel e palladio).

· Eruzione cutanea e arrossamento nei punti di contatto con la decorazione (a volte compaiono eruzioni cutanee sul viso, sulla schiena, sullo stomaco);

· Entro mezz'ora dopo l'interazione dell'oro con la pelle, le aree interessate pruriscono e "pizzicano";

· Le eruzioni cutanee possono essere di diversi tipi, a volte si osservano anche bolle acquose;

· Nel sito dell'infiammazione possono formarsi focolai infettivi.

Platino
Palladio
Argento
Zinco
Cadmio
Rame
Potassio
Rubidio
indio
Ferro
Cromo
Alluminio
rodio
Cobalto

Un'allergia agli orecchini d'oro può verificarsi entro un giorno. Ma a volte passano 2-3 settimane prima dell'inizio dei sintomi (il tempo di accumulo dell'allergene nel corpo). I sintomi della malattia sono i seguenti:

  • arrossamento e gonfiore dei lobi delle orecchie;
  • suppurazione nel luogo di contatto dell'orecchio con l'orecchino;
  • secchezza e desquamazione dei padiglioni auricolari e della zona dietro le orecchie (ricorda una scrofola);
  • lobi delle orecchie prurito e prurito.

Un'allergia all'anello d'oro è simile alla dermatite. Sorge gradualmente, diventando ogni giorno più evidente:

  1. in primo luogo, si osserva arrossamento nel punto di contatto dei gioielli con la pelle;
  2. gradualmente il dito con l'anello inizia a prudere e prudere;
  3. possono essere osservate eruzioni simili all'orticaria (a volte vesciche).

Foto allergia all'oro

Trattamento

Un'allergia all'oro viene trattata per molto tempo. I sintomi scompaiono solo dopo 2-3 settimane. I seguenti farmaci sono usati per la terapia:

  • unguenti corticosteroidi ("Idrocortisone", "Prednisolone", "Advantan", ecc.);
  • additivi biologici e decotti a base di erbe che aiutano a rimuovere le tossine dal corpo (Fitosorbovit Plus, una soluzione di lenticchia d'acqua con miele, ecc.);
  • ricette popolari (strofinando la zona interessata con tintura di celidonia, aneto o calendula, impacchi di patate, lozioni da erbe, ecc.);
  • quando si verifica una concentrazione infettiva nel sito della lesione, vengono prescritti antibiotici.

Tutti questi farmaci sono prescritti da un medico. Quando li si utilizza, è necessario seguire le istruzioni e le raccomandazioni di uno specialista. I prodotti che causano allergie non devono essere indossati per evitare ricadute..

Un'allergia all'oro deve essere trattata, altrimenti puoi provocare non solo i sintomi più gravi della malattia, ma anche una reazione negativa ad altre sostanze allergeniche, minando così ancora di più la tua salute.

Rara allergia all'oro

L'allergia all'oro è un problema raro. Nel metallo stesso, senza impurità, non ci sono sostanze che potrebbero causare un'allergia. Ma poiché le leghe dannose sono spesso utilizzate nella produzione di gioielli, possono apparire sintomi spiacevoli mentre le si indossa.

Le ragioni

Vengono sempre utilizzati elementi aggiuntivi nella produzione di gioielli. In un anello, oltre all'oro, possono esserci circa cinque diversi metalli. Molto spesso, una certa quantità di argento, nichel, palladio viene aggiunta ai gioielli. È sotto l'influenza del nichel che nella maggior parte dei casi si sviluppa la sensibilizzazione..

Lo sviluppo del problema è facilitato dal fatto che la maggior parte delle persone non rimuove oggetti d'oro mentre fa il bagno, si lava le mani e fa il bucato. In questo caso, i detergenti si accumulano all'interno dei gioielli e possono causare sintomi spiacevoli.

Un'allergia all'oro bianco è spesso causata dal nichel, che viene aggiunto durante la fabbricazione di gioielli. Più leghe aggiuntive nel prodotto, maggiore è la probabilità di una reazione negativa del corpo. L'effetto è anche esercitato da un campione di gioielli. Più è basso, maggiore è la probabilità di allergie.

L'ipersensibilità agli oggetti d'oro è individuale. Il suo sviluppo dipende dalla composizione del prodotto. La causa più comune di sintomi spiacevoli è l'uso del nichel, motivo per cui è vietato aggiungerlo alla lega in molti paesi europei.

Come si manifesta

Un'allergia all'oro può avere sintomi diversi a seconda del tipo di gioielleria.

Orecchini

Quando si indossano gli orecchini, i segni di sensibilizzazione non compaiono immediatamente. Durante il primo mese di utilizzo, possono verificarsi le prime reazioni cutanee sotto forma di prurito e bruciore. Se continui a indossare gioielli, la condizione peggiorerà:

  1. La pelle al tocco di oro è ricoperta da piccole bolle con liquido all'interno.
  2. Nel punto in cui gli orecchini toccano le orecchie, può apparire pus.

Se non si sono verificate reazioni prima, ciò non significa che il problema non sorgerà in seguito. Se continui a non rimuovere i gioielli d'oro mentre fai la doccia o il bagno, aumenta la probabilità di ipersensibilità. In questo caso, le reazioni chimiche negative sono provocate dai detergenti. Inoltre, compaiono sintomi spiacevoli, se gli orecchini sono dotati di una chiusura scomoda, quindi danneggiano il lobo dell'orecchio. In questo caso, appare una ferita che non guarisce per lungo tempo e possono penetrare microrganismi patogeni, il che aggraverà ulteriormente il problema.

Catena

Le reazioni locali dopo aver indossato catene d'oro avranno meno differenze rispetto al contatto con altri prodotti. Allergico:

  1. La pelle cuoce e prude.
  2. Nel punto di contatto con il metallo, la pelle diventa rossa.
  3. Vengono visualizzate piccole eruzioni cutanee con contenuto sieroso. Le bolle possono essere grandi, come nel caso delle ustioni.

Inoltre, dopo la catena, l'area interessata sarà più grande rispetto agli orecchini e le manifestazioni negative si diffonderanno gradualmente ad altre parti del corpo che non sono state in contatto con il metallo. Le eruzioni cutanee copriranno non solo il collo, ma anche la parte superiore della schiena, le spalle.

Un braccialetto

Se dopo il braccialetto si riscontra un rossore sul polso, ciò indica una possibile reazione allergica. Da questi gioielli la pelle si gonfia, brucia, prude, si ricopre di eruzioni cutanee. Se sei preoccupato per tali sensazioni, allora devi rifiutare i gioielli e visitare un medico che diagnostica e seleziona un trattamento.

Squillare

Un'allergia all'anello d'oro può verificarsi dopo un uso prolungato. Se dopo un po 'la pelle diventa leggermente rossa, significa che si sta sviluppando una sensibilizzazione. Molti credono che ciò sia dovuto all'aumento di peso e alla pressione dell'anello sul dito, ma non è così: di tanto in tanto un leggero rossore si sviluppa in manifestazioni più gravi. Una persona nota una sensazione di bruciore e prurito. A poco a poco, la pelle inizia a staccarsi e si stacca nel punto in cui l'anello tocca la pelle.

Reazioni crociate

Se il corpo è esposto a sostanze con una composizione simile, possono verificarsi reazioni allergiche. Se i gioielli con nichel, cromo, bronzo sono intolleranti, c'è il rischio di una reazione negativa ai gioielli in oro e viceversa.

Nei bambini e in gravidanza

Durante il periodo di gestazione, gli otto d'oro degli allergeni colpiscono il corpo più fortemente e molto spesso nelle donne che non hanno precedentemente sofferto di allergie, compaiono durante la gravidanza. Ciò è dovuto ai cambiamenti del background ormonale e dei processi metabolici in questo periodo. Nei bambini piccoli, la sensibilizzazione può verificarsi a causa di un prodotto di scarsa qualità. Se si sospetta ipersensibilità all'oro, è meglio sostituire i gioielli con argento o una lega medica.

Come diagnosticare

Se compaiono sintomi spiacevoli, è necessario visitare un allergologo che condurrà un esame e prescriverà:

  1. Test cutanei. Un possibile allergene viene iniettato nella pelle e viene monitorata la reazione del corpo..
  2. Ricerca sugli anticorpi. Nel corso di questa tecnica, il sangue viene prelevato per gli anticorpi.
  3. Test di eliminazione. Questa tecnica si basa sull'esclusione di un sospetto allergene. È necessario smettere di usare l'oro, se i sintomi sono passati, allora tutto è in questo metallo.
  4. Test provocatori. Questa procedura utilizza un allergene per monitorare lo sviluppo dei sintomi..

Metodi di trattamento

Come è un'allergia all'oro, è necessario sapere per condurre il trattamento in tempo. Se ci sono sintomi di sensibilizzazione, prima di tutto, è necessario rimuovere i gioielli. Anche bisogno di:

  1. Vai dal dottore.
  2. Visita un gioielliere per scoprire quali metalli fanno parte del prodotto e condurre una pulizia ad ultrasuoni.

È molto difficile eseguire la terapia dell'ipersensibilità all'oro, poiché i sintomi del problema potrebbero non apparire immediatamente. È possibile indossare il prodotto per settimane fino alla comparsa dei sintomi. Anche la terapia sarà lenta. Anche dopo l'inizio dell'applicazione dei metodi di trattamento per un altro mese, i segni del problema persisteranno.

La prima cosa che il paziente deve fare è rimuovere il prodotto in modo che non tocchi più la pelle.

Per eliminare le manifestazioni di sensibilizzazione, vengono utilizzati unguenti speciali, sotto l'influenza del quale la pelle viene ripristinata più rapidamente. Il medico può prescrivere diversi unguenti: prednisone, idrocortisone, polcortolone e altri.

È inoltre necessario rivolgersi a fondi che purificano il corpo dalle sostanze tossiche e accelerano il processo di guarigione. Per questo vengono utilizzati sorbenti come carbone attivo, Sorbeks, Enterosgel..

L'uso di agenti antiallergici convenzionali con una maggiore sensibilità all'oro non aiuta a ottenere buoni risultati. Se è necessario acquistare un farmaco veramente efficace, è necessario contattare un allergologo che selezionerà gli agenti terapeutici appropriati.

Misure preventive

Esiste un'allergia all'oro che interessa tutti gli amanti di questo metallo. Questo problema non è il più raro, quindi sarà utile sapere come evitarne lo sviluppo. Per fare questo, è necessario:

  1. Evitare il contatto con gioielli contenenti sostanze chimiche. Non è necessario lavare o lavare i piatti senza rimuovere gli oggetti d'oro. Ma quando si portano gioielli questa regola non può essere osservata.
  2. Acquista gioielli in negozi speciali, non da commercianti dubbiosi nel mercato. Nei negozi di gioielleria fornire controlli con una descrizione dettagliata del prodotto.
  3. È consigliabile acquistare oro di alta qualità, ha meno elementi aggiuntivi, quindi il rischio di una maggiore sensibilità è inferiore.

L'oro stesso è un metallo inerte, quindi si verifica una reazione allergica sotto l'influenza delle impurità utilizzate durante la creazione del prodotto. I gioielli con un'alta ripartizione hanno il minor numero di elementi estranei nella composizione. Puoi ridurre la probabilità di reazioni negative se segui questi suggerimenti:

  1. È necessario prestare maggiore attenzione alla propria salute.
  2. Se compaiono le più piccole manifestazioni, è necessario rifiutare qualsiasi contatto con un possibile allergene.
  3. Prima di fare i compiti, è necessario rimuovere le decorazioni. I guanti di gomma non aiuteranno ad evitare il problema..
  4. Se il lavoro prevede il contatto con sostanze chimiche, non indossare gioielli per lavoro. Ciò contribuirà non solo a proteggere l'oggetto costoso da danni, ma anche a prevenire sintomi spiacevoli.
  5. Durante il tuo soggiorno sotto la doccia, il bagno, la sauna, devi rimuovere i gioielli da qualsiasi metallo.

Seguendo queste raccomandazioni, puoi evitare il deterioramento e lo sviluppo di manifestazioni spiacevoli di sensibilizzazione all'oro. Ai primi sintomi, è importante consultare un medico.

Allergia all'oro - Gioielli pericolosi

Tutto il contenuto di iLive è monitorato da esperti medici per garantire la migliore accuratezza e coerenza possibili con i fatti..

Abbiamo regole rigorose per la scelta delle fonti di informazione e ci riferiamo solo a siti affidabili, istituti di ricerca accademica e, se possibile, comprovata ricerca medica. Si noti che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono collegamenti interattivi a tali studi..

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri materiali sia impreciso, obsoleto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Un'allergia all'oro è un problema che si riscontra sempre più spesso. E tutto a causa del fatto che invece dell'oro puro, i gioielli con una massa di leghe nocive, che causano una reazione allergica, cadono nelle mani degli acquirenti. Diamo un'occhiata ai sintomi di un'allergia all'oro, scopriamo come curarlo e, ovviamente, come evitare.

Alcune persone non possono permettersi di indossare gioielli d'oro, non si tratta del costo del prodotto, ma che dopo una catena o orecchini d'oro c'è una terribile allergia. Un'allergia è accompagnata da un forte prurito e una piccola eruzione cutanea rossa, a volte si tratta di edema.

Sorpreso che ci sia un'allergia all'oro? Naturalmente, per puro oro al 100% senza varie impurità, non sono state registrate reazioni allergiche. Ma sui gioielli a cui i produttori aggiungono leghe, le allergie possono verificarsi in chiunque. Molto spesso, metalli come cromo, nichel, manganese, cobalto e altre sostanze che causano allergie vengono aggiunti alla lega d'oro.

C'è un'allergia all'oro?

C'è un'allergia all'oro? Si Qualche volta! Se noti che dopo aver indossato un gioiello d'oro sul tuo corpo, c'è una traccia sotto forma di gonfiore o eruzione cutanea rossa: sei allergico all'oro.

La prima cosa da fare è consultare quali leghe sono incluse nei tuoi gioielli, conoscendo la composizione della piccola cosa d'oro che puoi facilmente identificare l'allergene, cioè cosa ha causato l'allergia all'oro.

È un errore supporre che un'allergia all'oro si manifesti solo in coloro che sono predisposti alle reazioni allergiche. È sufficiente acquistare un gioiello d'oro di qualità inadeguata, ad esempio una catena, poiché dopo la prima usura sul collo appare una chiara traccia rossa.

Il principale patogeno allergico che viene spesso aggiunto alla lega d'oro è il nichel. Viene utilizzato per il fatto che ha un basso costo e caratteristiche eccellenti: rigidità ed effetto sbiancante..

Per evitare di diventare vittima di un'allergia all'oro, prova a indossare gioielli in argento, poiché non causano reazioni allergiche. Se non puoi rifiutare gioielli in oro, acquista oro di altissima qualità e solo da saloni e negozi certificati e affidabili. Questo ti darà la garanzia che i gioielli d'oro non causeranno un'allergia all'oro.

Cause di allergia all'oro

Le cause di un'allergia all'oro non sono più un mistero e si trovano tutte nell'oro stesso, più precisamente nella sua lega. Una causa comune di allergie all'oro è il nichel, che si trova nella lega. Il nichel è utilizzato principalmente nelle leghe di oro bianco, poiché ha un basso costo, è molto resistente, cioè è scarsamente sottoposto a deformazione e, soprattutto, ha un effetto sbiancante.

Si distinguono le seguenti cause di allergia all'oro:

  1. Una delle cause delle allergie all'oro è che i gioielli non vengono rimossi durante il lavaggio, il bagno o il lavaggio delle mani di base. Le particelle di detergenti cadono nei gioielli, che penetrano gradualmente nei pori della pelle e di conseguenza provocano una reazione allergica. Di conseguenza, compaiono sintomi allergici e non sull'oro, ma sui detergenti.

Per evitare allergie, sciacquare bene i gioielli con acqua e non dimenticare di rimuoverli prima di utilizzare prodotti chimici domestici. A proposito, quando usi detergenti per gioielli d'oro, il tuo gioiello può scurirsi, e tutto a causa della reazione tra il metallo prezioso, le leghe che vengono aggiunte ad esso e il detergente con additivi chimici attivi.

  1. Se sei allergico all'oro giallo, la ragione non sta nel nichel, ma nella bassa qualità del prodotto. Molto spesso, perché hai acquistato un gioiello d'oro con un basso contenuto di oro. Per sbarazzarsi di una reazione allergica, basta acquistare oro di alta qualità, di norma aiuta.
  2. Un'altra causa di allergia all'oro è l'intolleranza individuale di determinate leghe e metalli. Molto spesso vengono aggiunti alla lega d'oro zinco, rame e persino argento. Se sei allergico a uno dei suddetti metalli, rifiuta i gioielli in oro o acquista gioielli di alta qualità, senza impurità.

Quasi tutte le cause di un'allergia all'oro risiedono in un prodotto di scarsa qualità. Pertanto, acquista con cura gioielli, in modo da non diventare un'altra vittima di un'allergia all'oro.

Sintomi dell'allergia all'oro

I sintomi di un'allergia all'oro si manifestano con un contatto prolungato dei gioielli con la pelle. Diamo un'occhiata ai principali sintomi di un'allergia all'oro.

Sei allergico all'oro se:

  • Dopo aver indossato i gioielli d'oro, appare un'eruzione cutanea sul corpo.
  • L'eruzione cutanea appare non solo nel luogo in cui si trovava la decorazione. Quindi, in casi particolarmente gravi, se hai indossato un braccialetto d'oro, l'eruzione cutanea può essere non solo sul braccio, ma anche sul viso, sulla schiena, sullo stomaco, cioè su tutto il corpo.
  • Il sintomo più evidente di un'allergia all'oro è il prurito e il formicolio. Questi segni di un'allergia all'oro si fanno sentire dopo 20-30 minuti di contatto del corpo con i gioielli.
  • In alcuni casi, l'allergia si manifesta all'istante, i sintomi principali: eruzioni cutanee rosse con gonfiore e vesciche acquose che assomigliano a piccole ustioni.

Se manifesta uno dei sintomi sopra elencati, consulta immediatamente il medico. Per salvarti dal dolore e dalle allergie all'oro, il medico deve trattare l'area interessata con una soluzione o unguento che contiene corticosteroidi.

In casi molto gravi, ai pazienti vengono prescritti antibiotici, poiché esiste il rischio di infezione. È possibile prevenire le gravi conseguenze di un'allergia all'oro da soli, è sufficiente non graffiare il rossore, poiché ciò porterà a danni alla pelle e alle infezioni batteriche. Se un'allergia all'oro si trasforma in una grave malattia infettiva, i sintomi non saranno limitati a un dente. Possono apparire vesciche, piaghe su qualsiasi parte del corpo. Tutto questo è possibile se sei allergico al nichel, quindi prova a indossare gioielli di alta qualità con un minimo di impurità.

Allergia in oro bianco

Un'allergia all'oro bianco, come un'allergia all'oro giallo o rosso, si verifica a causa delle leghe che compongono i gioielli d'oro. Il palladio è aggiunto all'oro bianco; dona gioielli, splendore e bellezza in oro bianco. Il palladio è un metallo costoso e piuttosto raro, ma anche può causare allergie..

Un'aggiunta di gioielli più economica è il nichel, che è spesso la causa delle allergie all'oro bianco. A differenza del palladio, il nichel ha un basso costo e un forte effetto sbiancante, inoltre conferisce al prodotto forza, che è molto importante per i gioielli che possono facilmente subire deformazioni..

Un'allergia all'oro bianco di alta qualità può anche verificarsi a causa dell'uso del deodorante. Il deodorante agisce come un fattore che contribuisce allo sviluppo di una reazione allergica ai metalli preziosi e ne migliora le manifestazioni. Se noti irritazione o arrossamento sul tuo corpo e pensi che questo sia un segno di un'allergia all'oro, allora scarta temporaneamente il prodotto e cerca di ridurre al minimo gli effetti di una reazione allergica.

Diagnostica allergia all'oro

La diagnosi di un'allergia all'oro comporta l'uso di diversi metodi che danno i risultati più accurati e aiutano a identificare l'allergene, ovvero la fonte dell'allergia.

La diagnosi corretta e accurata dell'allergia all'oro può essere fatta dopo un esame completo, ma non dopo un'analisi. La prima fase di un esame completo è un appuntamento con un allergologo. Il medico chiede informazioni sull'insorgenza della malattia, sui reclami, sui sintomi e sulle caratteristiche della malattia. E solo dopo vengono prescritti alcuni metodi per diagnosticare un'allergia all'oro.

Come diagnosticare un'allergia all'oro?

Dopo aver parlato con un allergologo, dovrai fare diversi test per identificare la vera causa della malattia.

  • Metodo diagnostico della pelle: la diagnosi viene eseguita utilizzando un graffio o un'iniezione della pelle utilizzando il presunto allergene. Questo è il metodo diagnostico più sicuro e più indolore..
  • Metodo di ricerca degli anticorpi: l'essenza di questo metodo è di prelevare il sangue per identificare le cause di una reazione allergica e cercare gli anticorpi.
  • Test di eliminazione: l'essenza del metodo è che per identificare un allergene deve essere rimosso. Cioè, con una possibile allergia all'oro, è necessario rifiutare temporaneamente i gioielli d'oro e monitorare i sintomi allergici. Se l'eruzione cutanea e il rossore scompaiono, allora sei davvero allergico all'oro, se i sintomi rimangono, quindi il motivo non è nella decorazione.
  • I test provocatori sono un metodo diagnostico pericoloso, in quanto comportano l'uso diretto di un allergene per monitorare i sintomi. Questo metodo di diagnosi di un'allergia all'oro viene effettuato solo in presenza di un medico che può fornire immediatamente assistenza medica.

È possibile diagnosticare con precisione un'allergia all'oro solo dopo una serie di test ed esami da parte di un medico. Da allora, questo ti darà il quadro più accurato della causa dell'allergia e ti consentirà di elaborare il giusto piano di trattamento.

Trattamento di allergia all'oro

Il trattamento di un'allergia all'oro è un processo piuttosto complicato, poiché una reazione allergica a un metallo non si verifica immediatamente. Potrebbe volerci circa un mese o anche di più, fino a quando i primi segni di allergia all'oro compaiono sulla pelle. L'allergia viene trattata molto lentamente, poiché si manifesta. Dopo l'inizio del trattamento, il disagio e le tracce visibili sul corpo possono rimanere per un altro mese.

Il principio di base per il trattamento di un'allergia all'oro è quello di rimuovere i gioielli e prevenire il contatto dell'irritante con la pelle. Per il trattamento delle allergie vengono utilizzati pomate speciali che accelerano il processo di recupero della pelle. Se vuoi sbarazzarti rapidamente dei segni di un'allergia all'oro, acquista uno di questi unguenti, come:

  • prednisolone.
  • polcortolone.
  • idrocortisone.
  • Advantan.

Questi sono potenti farmaci, quindi quando li usi, leggi attentamente le istruzioni. Precauzioni di base: applicare uno strato sottile e utilizzare non più di tre volte al giorno, il corso del trattamento non è più di una settimana.

Un altro buon farmaco che ti consente di rimuovere rapidamente le tossine in caso di allergia ai metalli è Phytosorbovit Plus (un integratore biologico attivo). Il farmaco elimina le allergie grazie alle erbe medicinali che compongono la sua composizione. Il farmaco è una polvere che deve essere assunta prima dei pasti per due settimane.

I farmaci antiallergenici convenzionali non aiutano con le allergie all'oro. Se hai bisogno di un rimedio davvero efficace per il trattamento delle allergie, assicurati di chiedere il parere di un medico, che ti compilerà il corso ottimale del trattamento.

Prevenzione delle allergie all'oro

Un'allergia all'oro può causare un prodotto di scarsa qualità. Quindi, ad esempio, l'oro di bassa qualità può contenere circa il 30 percento di metallo puro e il restante 70 percento sono impurità di altri metalli che rendono il prodotto dell'oro più attraente e più resistente. La prevenzione di un'allergia all'oro comporta l'acquisto di soli prodotti di qualità, la percentuale di oro puro in cui è superiore a 60.

Un altro modo per prevenire un'allergia all'oro è trattare i gioielli con un antisettico. Se indossi orecchini d'oro che potrebbero aver causato allergie, devi rimuovere i gioielli di notte. E in nessun caso non fare un bagno in gioielleria, in quanto ciò aumenterà solo l'allergia all'oro.

Probabilmente sei interessato a cosa fare con i gioielli allergenici. L'opzione migliore è non indossare più gioielli o indossare, ma non più di un'ora o due, altrimenti un'allergia all'oro si farà nuovamente sentire.

Allergia all'oro

La corsa all'oro, come si è scoperto, può effettivamente ammalarsi quando si tratta di reazioni allergiche al metallo prezioso. Dopo aver acquistato gioielli di bassa qualità, puoi già trovare segni rossi sul corpo dopo aver provato. Il principale irritante da cui le persone sono allergiche all'oro è il nichel, che viene spesso introdotto nella lega. Perché usarlo Perché è economico, abbastanza resistente e adatto a colori.

Per non imparare dalla tua esperienza se c'è un'allergia all'oro, è meglio optare per gioielli in argento - sicuramente non causeranno allergie. Coloro che preferiscono l'oro sono invitati a fare acquisti nei negozi certificati, scegliendo un campione di metallo alto..

Perché c'è una reazione all'oro?

  • l'abitudine di lasciare gioielli durante le procedure dell'acqua, lavare i vestiti, lavarsi le mani. Grani di detergenti e cosmetici rimangono sui prodotti in oro, che rimarranno a contatto con la pelle per lungo tempo, provocando una reazione ai prodotti chimici. Per escludere un tale fattore, devi solo rimuovere i gioielli all'arrivo a casa e fare tutte le faccende domestiche senza di loro;
  • intolleranza a determinate leghe. A volte, un'allergia all'anello d'oro si verifica a causa del fatto che i gioielli contengono rame, zinco e altri componenti. Se sei allergico alle leghe, devi acquistare oro di altissimo livello, dove praticamente non ci sono additivi.

Come si manifesta la reazione

  1. eruzione cutanea sul corpo. Inoltre, non solo nell'area a diretto contatto con l'oro, ma anche in tutto il corpo;
  2. formicolio e prurito di solito si verificano dopo 20 minuti dal momento del contatto con l'oro;
  3. in rari casi, la reazione inizia all'istante: compaiono vesciche, eruzione cutanea, gonfiore.

Se hai almeno uno dei sintomi elencati, dovresti consultare un allergologo. Il medico prescriverà fondi che alleviano rapidamente il dolore e il bruciore, forniranno raccomandazioni sulla prevenzione della ricaduta. In situazioni gravi, prescrivo non solo un trattamento sintomatico, ma anche antibiotici, se esiste il rischio di infezione. Questo rischio si verifica se si graffiano le aree interessate della pelle, che è piena di infezione.

Un'allergia all'oro bianco, e anche al giallo e al rosso, è provocata dalle leghe che compongono il gioiello. C'è molto palladio in oro bianco, che è responsabile della brillantezza e della bellezza del prodotto. Il metallo è raro e costoso e provoca anche allergie. È più economico aggiungere nichel all'oro, che è ciò che fanno i produttori nella maggior parte dei casi. Il nichel è economico, resistente e sbiancante, motivo per cui è così popolare tra i gioiellieri.

Una forma comune di oro è il giallo. Tale lucentezza e resistenza si ottengono aggiungendo argento o rame all'oro. L'oro giallo può avere tonalità diverse a seconda degli additivi. Ad esempio, quanto segue:

  • la tonalità del limone (oro europeo) si ottiene aggiungendo argento alla lega. A seconda della percentuale di metalli, il colore del prodotto può diventare bianco opaco o limone;
  • l'oro rosso o rosa è popolare in Oriente, specialmente in India. Questo colore è ottenuto aggiungendo rame e zinco all'oro. La decorazione sembra originale;
  • si ottiene una tinta verde aggiungendo argento, rubidio e potassio;
  • una tonalità viola è ottenuta dall'aggiunta di palladio e alluminio;
  • la bassa marea blu dà indio;
  • il reflusso nero è ottenuto da cobalto e cromo;
  • l'oro puro è una lega di metallo prezioso e rame.

Più impurità in un anello o una catena, maggiore è il rischio di sviluppare sensibilità ai gioielli. Ciò è particolarmente vero per i tipi di oro non ferrosi..

Diagnosi dell'intolleranza all'oro

I seguenti test aiuteranno a determinare se c'è un'allergia all'oro:

  • Test allergologici: graffiano la pelle della mano con uno strumento speciale, dopo di che applicano una soluzione con un allergene. Se appare la reazione, il test ha dato un risultato positivo. Questa tecnica è indolore e sicura;
  • esame del sangue per anticorpi - donare sangue da una vena per ricerche di laboratorio;
  • eliminazione: un test basato sull'esclusione di un allergene. Se si sospetta di avere un'allergia agli orecchini d'oro, è necessario rimuoverli e non indossarli per un certo tempo. Se il rossore e il prurito sono passati, è probabile che il corpo dia effettivamente una reazione all'oro. Se la sintomatologia rimane la stessa, dice che la causa deve essere cercata in qualcos'altro;
  • un test provocatorio è considerato il più pericoloso, poiché comporta un contatto speciale con un allergene e un test della reazione del corpo. Il test viene eseguito in presenza di un medico che, se necessario, può fornire assistenza di emergenza..

Come sbarazzarsi di un'allergia ai gioielli d'oro?

La prima cosa da fare è rimuovere l'oro per evitare il contatto con lo stimolo. È possibile eliminare il prurito e l'irritazione della pelle con pomate speciali, come: prednisolone, Advantan, idrocortisone. Questi farmaci sono molto efficaci, quindi è richiesta la conformità con il dosaggio e il programma di utilizzo: con uno strato sottile, un massimo di tre volte al giorno, la durata del corso non supera una settimana.

Il supplemento attivo Phytosorbovit Plus, che rimuove rapidamente le sostanze tossiche dal corpo, sarà di grande aiuto. La medicina si basa sulle erbe. Prendi la polvere di erbe per due settimane prima di mangiare.

Tra le ricette popolari, puoi scegliere diverse opzioni per alleviare i sintomi spiacevoli sulla pelle:

  1. impacchi di mela o cetriolo. Grattugiare cetriolo o mela, spremere il succo attraverso la garza. Nel succo, il batuffolo di cotone viene inumidito e applicato per un po 'sulla pelle interessata;
  2. succo di patate. Sbucciare e lavare le patate fresche, quindi grattugiare e spremere il succo attraverso una garza. Con questo succo, è necessario lubrificare le aree arrossate e pruriginose della pelle tre volte al giorno. Un effetto simile darà panna acida o burro;
  3. infuso di corteccia di quercia, erba di San Giovanni. Per preparare una pozione medicinale sono necessari 2 cucchiai. le piante secche versano 1 litro di acqua bollente e lasciano per 2 ore. Questa infusione viene lavata aree pruriginose e arrossate sulla pelle un paio di volte al giorno.

Prevenzione delle allergie all'oro

Un'altra opzione di prevenzione prevede la lavorazione di gioielli con una soluzione antisettica. Gli orecchini nelle orecchie possono causare suppurazione in caso di infezione nella ferita. Di notte, eventuali decorazioni devono essere rimosse, lo stesso vale per le procedure di igiene, lavaggio, lavaggio dei piatti. L'opzione migliore è indossare gioielli per uscire e riposare il corpo a casa..

Riassumendo, vale la pena ricordare che l'oro da solo non provoca allergie e il motivo della reazione negativa risiede nell'incapacità della persona di indossare gioielli e scegliere gioielli di alta qualità. Per evitare problemi, è necessario scegliere oro costoso e di alta qualità nei negozi fidati..

Come è un'allergia all'oro

Le cause delle allergie all'oro e preziose decorazioni e metodi per curare l'intolleranza ai gioielli

Le malattie allergiche non sono ora uniche. Le persone con un corpo sensibile possono sviluppare una risposta inadeguata a varie sostanze..

Più spesso sono cibo, medicine, allergeni presenti nell'aria. Di tanto in tanto puoi seguire un'allergia all'oro - un evento estremamente insolito e raro..

L'oro stesso è una lega inerte. Non si ossida, non interagisce con altre sostanze.

E a livello teorico, non dovrebbe causare allergie. In effetti, l'oro% non è un allergene.

Ma i prodotti di questa preziosa lega includeranno sicuramente altre impurità, che possono dare uno slancio allo sviluppo della malattia.

Cause dell'evento

Se l'irritazione si verifica nel punto in cui si tocca un oggetto d'oro, si può parlare di una reazione allergica.

Ci possono essere diverse ragioni:

  • La presenza di crepe e graffi sui prodotti in oro, in cui fondi per la pulizia, il lavaggio. Quindi irritano la pelle e causano sintomi allergici..
  • Lucidato in fabbrica su gioielli nuovissimi.
  • L'interazione degli ingredienti della crema o di altri prodotti cosmetici con i componenti della decorazione dorata, a seguito della quale viene scatenata una reazione allergica.
  • Prodotto di bassa qualità, la cui composizione è costituita da una lega d'oro con altre leghe - provocatori allergici (nichel, cromo, zinco, rame, palladio).

Anche se il gioiello è conforme a GOST, è una lega di metalli (li sottopongono a un test a seconda della quantità di oro) e può causare intolleranza personale in alcune persone.

Con l'eccessiva sudorazione del corpo, il contatto con l'oro e le sue leghe può causare reazioni allergiche acute.

Scopri le regole per l'introduzione del prodotto antiallergico Lomilan per bambini e adulti da questo articolo..

La premessa principale di un'allergia è il nichel, che viene spesso aggiunto a una lega con oro a causa delle sue caratteristiche:

  • a basso costo;
  • forza;
  • resistenza alla deformazione;
  • azione sbiancante.

Se la pelle reagisce all'usura dell'oro bianco come la neve, la ragione potrebbe risiedere nel palladio.

Viene aggiunto per conferire al prodotto una lucentezza più presentabile e sicura. L'oro bianco come la neve può interagire con il deodorante e causare segni di allergia..

Sintomatologia

La reazione ai prodotti a base di oro può essere di tipo immediato e svilupparsi entro un minuto dal contatto con la pelle. Inoltre, il processo di sensibilizzazione può svilupparsi uniformemente con l'uso prolungato dello scenario. La malattia procede principalmente come dermatite da contatto. Innanzitutto, reagiscono quelle aree della pelle che sono venute in particolare a contatto con il prodotto.

  • arrossamento e una piccola eruzione cutanea nel sito di contatto con l'allergene;
  • dopo qualche tempo, i suddetti sintomi si diffondono ad altre aree;
  • prurito e formicolio della pelle nel punto di contatto con il prodotto;
  • possono formarsi vesciche liquide che ricordano ustioni e gonfiore.

La comparsa di macchie scure sulla pelle sotto un prodotto in oro può indicare lo sviluppo di una reazione ritardata.

Con tali manifestazioni, è necessario consultare un allergologo. Quando l'edema appare sulle dita, è necessario rimuovere l'anello in modo che non vi sia sovrapposizione di vasi sanguigni. Con imbarazzanti ganci per l'orecchino, lesioni permanenti al lobo dell'orecchio possono portare a infezione della ferita e suppurazione.

Diagnostica

Per fare una diagnosi chiara, vengono utilizzati diversi metodi che aiutano a trovare malattie e sostanze allergeniche. È necessario condurre un esame completo del paziente. Al primo passo, l'allergologo conduce un esame, intervista il paziente sull'insorgenza dei sintomi, sulle loro caratteristiche.

Vengono inoltre prescritti test di laboratorio:

  • Test cutanei: fai alcuni graffi poco evidenti sulla pelle e introduci l'allergene sospetto in una piccola dose.
  • Test anticorpale - Determinazione delle immunoglobuline di classe E nel sangue venoso.
  • Test di eliminazione - eliminazione del contatto con la presunta sostanza allergenica, monitoraggio del corpo.

Se i sintomi non scompaiono dopo un po ', il motivo non è nei gioielli d'oro, ma in qualcos'altro.

Trattamenti efficaci

Un'allergia all'oro si sviluppa in modo uniforme, i primi sintomi possono comparire dopo un mese dal primo contatto con l'allergene. Pertanto, la guarigione deve essere alternata e lunga. All'inizio, è necessario rimuovere completamente tutto lo scenario (non solo l'oro). I segni visibili sulla pelle possono rimanere per circa un mese..

farmaci

Gli antistaminici tradizionali, usati per fermare i sintomi delle reazioni allergiche, non sono efficaci per le allergie all'oro..

Utilizzare principalmente prodotti locali per alleviare irritazioni cutanee, arrossamenti, prurito allergico.

Per eliminare rapidamente le manifestazioni cutanee, vengono prescritti pomate steroidi, che devono essere utilizzate rigorosamente secondo l'annotazione e sotto la supervisione di uno specialista:

  • distribuire sulla pelle in uno strato stretto solo nei siti di infiammazione;
  • applicare non più di 2 volte al giorno;
  • il corso di guarigione non deve superare i 7 giorni.

Come è un'allergia a un cane in un bambino e come curare la patologia?

Abbiamo una risposta!

Per informazioni su come trattare la dermatite atopica nei bambini e negli adulti con rimedi popolari, leggi questo indirizzo..

Per rimuovere le tossine dal corpo con un'allergia alle leghe, si consiglia di assumere:

Ricette di medicina tradizionale

  • Grattugiare una mela e un cetriolo. Spremi il succo. Prendi un batuffolo di cotone bagnato e applicalo sotto forma di impacco sulla pelle irritata dai gioielli.
  • Versare 2 cucchiai di erba di San Giovanni o corteccia di quercia 1 litro di acqua bollente.

Lasciare fermentare per alcune ore e filtrare. Sciacquare le zone infuse della pelle più volte al giorno.

  • Macina le patate e spremi il succo. Lubrificare la pelle infiammata una volta al giorno.
  • Versare 1 cucchiaio di spago con un bicchiere d'acqua. Bevi l'infuso per tutto il giorno in ml.
  • Misure preventive

    Soprattutto influenzano la possibilità di sviluppare prodotti allergici di bassa qualità. Un gioiello può contenere assolutamente non molto oro, ma più impurità di altri metalli. Si consiglia di ricevere prodotti in cui l'oro non è inferiore al 60%. Il prodotto deve avere certamente un certificato di qualità adeguato.

    • Rimuovi i gioielli prima di coricarti.
    • Trattali regolarmente con soluzioni disinfettanti..
    • Non lavare, non lavare o lavare i piatti in gioielleria.
    • Non ottenere oro dalle tue mani, ma solo da produttori fidati.
    • Non indossare gioielli quasi tutte le ore al giorno.

    È necessario riposare la pelle.

    Guarda il seguente video e scopri di più sull'allergia ai gioielli d'oro:

    Iscriviti agli aggiornamenti del sito Web tramite RSS o cerca gli aggiornamenti in VKontakte, Odnoklassniki o Twitter.

    Iscriviti agli aggiornamenti via e-mail:

    RISPONDI cancella risposta

    • Tatyana - Come si manifesta l'allergia alimentare negli adulti: sintomi e guarigione, prerequisiti per una reazione acuta e un elenco di prodotti allergenicicinque
    • Laika - Probabili prerequisiti per lo sviluppo di allergie sul viso: foto di manifestazioni, guarigione con farmaci e ricette della medicina tradizionale4
    • Tina - Come si manifesta l'allergia alimentare negli adulti: sintomi e guarigione, prerequisiti per una reazione acuta e un elenco di prodotti allergenicicinque
    • Tina - Probabili prerequisiti per lo sviluppo di allergie sul viso: foto di manifestazioni, guarigione con farmaci e ricette della medicina tradizionale4
    • Nina - Intolleranza alle proteine ​​animali o allergia alla carne: opzioni di trattamento efficaci per neonati e adulti2

    Mosca,, st. Pekhotnaya, house 3 (Contatti, Informazioni sul progetto).

    È possibile l'allergia all'oro?

    I gioielli in oro sono considerati i più sicuri, quindi, che le reazioni allergiche rendono questa lega nobile molto rara. Ma per coloro che si trovano ad affrontare sintomi spiacevoli dopo aver indossato gioielli d'oro, sorge una domanda ragionevole: esiste un'allergia all'oro ed è possibile liberarsene?

    Allergia e mito o realtà dell'oro?

    L'oro puro non interagisce con i composti chimici, quindi non è un possibile allergene e non può causare cattive reazioni dall'organismo.

    Se trovi eruzioni cutanee sulla pelle indossando un anello d'oro, allora c'è un'allergia a un particolare gioiello. È giustificato dalla presenza nella lega di metalli economici, che aumentano il peso del prodotto e ne riducono il costo. Molto spesso, i seguenti metalli causano sintomi allergici:

    L'anello d'oro o almeno alcuni altri gioielli incorporano leghe di base in quantità enormi o minime. Gli standard stabiliti prevedono una tale percentuale di impurità in cui anche il contatto prolungato del prodotto con la pelle non provoca allergie.

    Pertanto, se hai sintomi cattivi, c'è un motivo grave per dubitare della qualità dei gioielli e controllarne la composizione con il gioielliere. Molto spesso, lo sviluppo di reazioni allergiche provoca nichel. Questa lega viene aggiunta solo ai prodotti in oro bianco come la neve, quindi un'allergia all'oro giallastro è meno comune.

    Scenari massicci, strettamente adiacenti alla superficie della pelle, interrompono il suo scambio di gas naturale. Ciò porta all'accumulo di sudore, alla moltiplicazione attiva dei microrganismi e alla comparsa di irritazione, i cui sintomi sono talvolta presi per i sintomi di allergia. Tra il prodotto in oro e la pelle potrebbero esserci detergenti, particelle di sapone o detergente che, con un'esposizione prolungata, causano reazioni allergiche.

    Segni di un'allergia ai gioielli

    Un'allergia all'oro si sviluppa abbastanza rapidamente, in quasi tutti, si manifesta dopo 20-30 minuti dopo aver indossato il prodotto.

    I segni più comuni di una tale malattia sono i seguenti fenomeni:

    • formicolio, prurito e arrossamento della pelle;
    • la comparsa di eruzioni cutanee sotto forma di bolle di diverse dimensioni con contenuti trasparenti;
    • gonfiore (ad esempio, un aumento dello spessore del dito, se un'allergia appare sull'anello d'oro);
    • dolore e comparsa di croste purulente (soprattutto con allergie agli orecchini d'oro).

    Di solito, la dermatite si osserva solo nel luogo in cui i gioielli erano a contatto con la pelle, ma di volta in volta l'eruzione cutanea e il prurito si diffondono nelle aree circostanti.

    Prevenzione delle allergie all'oro

    In modo che un'allergia all'oro non ti tocchi mai, cerca di ottenere gioielli di qualità in negozi fidati.

    In tali gioielli, la quantità di impurità non supera le norme stabilite. Le persone che hanno già una reazione allergica ai gioielli in oro dovrebbero seguire alcune raccomandazioni..

    1. Cerca di non indossare decorazioni nella vita quotidiana, rimuovile mentre sei a casa o in vacanza e anche prima di coricarti.
    2. L'oro bianco provoca allergie più spesso, quindi dai la preferenza ai gioielli realizzati in oro giallastro.
    3. Quando possibile, acquista i gioielli più raffinati con la minima quantità di impurità straniere.
    4. Se acquisti un gioiello che prevedi di indossare senza rimuovere (ad esempio, una fede nuziale), scegli un prodotto da una lega giallastra di altissimo livello.
    5. Mentre fai il bagno e ti lavi le mani, rimuovi l'anello e altri gioielli per pulire la pelle sottostante..
    6. Prima di indossare i gioielli che hai appena acquistato, lavali accuratamente con sapone, poiché la lucidatura in fabbrica potrebbe rimanere su di essi.
    7. Prima di applicare la crema su viso e mani, rimuovere l'anello in modo che i componenti del prodotto cosmetico non vengano a contatto con i metalli.

    Ricordati di prenderti cura dei gioielli.

    Sciacquali spesso in acqua corrente pulita, rimuovendo eventuali prodotti chimici domestici dalla superficie. Sui vecchi prodotti possono esserci piccole crepe in cui i detergenti rimangono. Tali decorazioni devono essere ripristinate..

    Trattamento di allergia all'oro

    Se ci sono sintomi di una reazione allergica, si consiglia di rimuovere l'anello e altri gioielli e non indossarlo per un po '. Per rimuovere le sostanze irritanti dalla pelle, lavarla con acqua pulita e asciugarla delicatamente con un asciugamano.

    Un sottile strato di unguento, crema o gel viene applicato sull'epidermide pulita. Per il trattamento locale delle allergie, può essere prescritto almeno uno dei seguenti farmaci:

    • antistaminici (Fenistil, Soventol, Psilo-Balsam);
    • unguenti che stimolano i processi di rigenerazione ("Bepanten", "Actovegin", "Videstim");
    • medicinali disinfettanti (unguento alla furacilina, levosina, unguento all'eritromicina).

    Quando i sintomi della malattia sono significativi e gli unguenti antistaminici non aiutano ad eliminarli, può essere raccomandata l'applicazione di agenti ormonali sulla pelle interessata. Tali farmaci sono divisi in diversi gruppi:

    • unguenti con attività debole ("Idrocortisone", "Prednisolone");
    • fondi con un moderato grado di attività (Tsinakort, Afloderm);
    • farmaci con un livello medio di attività (Apulein);
    • unguenti corticosteroidi con attività pronunciata ("Dermoveyt").

    Si consiglia di non usare unguenti ormonali senza la consultazione preparatoria con un dermatologo.

    La scelta dei fondi dipende da quanto si manifesta un'allergia a un anello d'oro o ad altre decorazioni. L'uso prolungato di unguenti con corticosteroidi può portare a effetti collaterali, motivo per cui sono prescritti solo per un breve periodo.

    Medicina di erbe per allergie all'oro

    Le aree interessate della pelle possono essere trattate con tintura alcolica diluita di camomilla, calendula o peonia. Ridurre gonfiore, prurito e arrossamento aiuterà lozioni di aloe e cetriolo fresco.

    Per prepararli, applica gocce di succo di aloe su un cerchio di cetrioli e applica l'area dell'infiammazione.

    Come trattamento aggiuntivo per la malattia, si consiglia di pulire spesso le aree interessate della pelle con l'infusione di erbe farmaceutiche. Soprattutto, l'erba di San Giovanni, la corteccia di quercia o la achillea sono adatte per la sua preparazione. Versare 2 cucchiai. ml crudo di acqua bollente, insistere per 3 ore, quindi filtrare e aggiungere un altro ml di acqua pura. Infusione pronta, lavare l'area dell'infiammazione, usarla per bagni, impacchi o lozioni.

    Aggiungi un commento cancella risposta

    di questo sito Web sono di proprietà intellettuale del proprietario del sito Internet. La copia di informazioni da questa risorsa è consentita solo con un collegamento completamente attivo a Prima dell'uso, è inevitabile consultare un medico.

    C'è un'allergia all'oro

    Sì, c'è un'allergia all'oro.

    Ma non sulla preziosa lega stessa, ma sui gioielli realizzati da essa.

    Non c'è reazione al campione immacolato, 9 °, poiché è un metallo inerte.

    Perché appare

    Un'allergia ai gioielli in oro dipende dalla sensibilità personale a un particolare elemento chimico aggiunto alla lega di gioielli in oro.

    E loro (elementi chimici o impurità), oh quanti:

    In un anello d'oro (o altri gioielli), senza contare l'oro, ci saranno da 1 a 5 tipi di impurità.

    Molto spesso sono presenti gli additivi:

    Argento, zinco e rame causano occasionalmente reazioni allergiche..

    L'argento è generalmente uno degli elementi chimici naturali disinfettanti..

    Lo zinco (pomata di zinco) è usato in medicina come agente di guarigione delle ferite per:

    Ma il nichel, spesso usato in una lega con l'oro, provoca allergie nelle persone sensibili ad esso..

    Un altro aspetto dell'aspetto della reazione: l'abitudine di lavorare con prodotti chimici (detersivo, saponi, ecc.) In gioielli d'oro.

    Le microparticelle detergenti rimangono sul prodotto dall'interno, tra la pelle delle mani e i gioielli e provocano una reazione allergica.

    Caratteristiche di vario genere

    bianca

    Il bianco è una lega d'oro con:

    Quest'ultimo, come elemento di impurità nei gioielli, provoca una reazione in alcune persone.

    Per dare una lucentezza elegante, il rodio viene applicato alla decorazione.

    Due prodotti simili dal bianco come la neve possono avere prezzi diversi, a seconda della legatura aggiunta.

    Palladio e platino, le leghe più costose dell'argento e del nichel.

    Un gioiello con platino costerà più di un gioiello con argento o nichel nella sua composizione.

    I gioielli in oro bianco si mescolano perfettamente con inserti di diamanti o perle scure.

    I prodotti in oro bianco come la neve hanno una serie di caratteristiche che li distinguono dalla linea di gioielli preziosi:

    La lega d'oro con palladio, nichel o platino si distingue per la massima resistenza a scheggiature e graffi. Placcati in rodiato, questi prodotti, se indossati ogni giorno, mantengono a lungo il loro aspetto originale.

  • cornice per pietre preziose. A causa della durezza e della resistenza della lega bianca come la neve, gli inserti costosi, ad esempio i diamanti, sono fissati saldamente nei prodotti in oro.
  • stile. Gli articoli in oro bianco come la neve sono insolitamente eleganti ed eleganti..

    Sembrano sorprendenti come decorazioni per una celebrazione e nella vita di tutti i giorni..

    Giallo

    L'oro più comune per noi è un colore giallastro. Il colore solare e la durata sono raggiunti dall'aggiunta di rame o argento.

    Il solito, per noi, l'oro giallastro ha i suoi colori a causa dell'aggiunta di legature:

    1. limone (europeo). Raggiunto grazie ad una certa percentuale di argento nel prodotto. La quantità di argento dà il colore dei gioielli dal bianco opaco al giallo limone;
    2. rosa (rosso). Estremamente diffuso nei paesi orientali, in particolare in India.

    Si scopre quando zinco e rame vengono aggiunti alla lega. Originale e possiede un calore incantevole;

  • con un colore verdastro. Si scopre quando si aggiungono potassio, rubidio e argento;
  • viola. Composizione in oro con alluminio e palladio. Suggerisce pensieri di un misterioso sapore orientale;
  • il ciano esce quando si aggiunge l'elemento di indio;
  • il nero include legature di cromo e cobalto;
  • rosso (reale) - lo standard più alto con l'aggiunta di rame.
  • Sfortunatamente, maggiore è l'impurità nel prodotto, maggiore è la probabilità di sensibilizzazione.

    Ciò è particolarmente vero per i tipi di gioielli multicolori (blu, verde, viola).

    I prodotti con una tale combinazione di colori sono estremamente fragili, vengono spesso utilizzati come inserti in altri prodotti d'oro.

    A causa della sua fragilità, temporaneamente non era ampiamente distribuito tra gli intenditori di prodotti aurei e non ci sono dati analitici sufficienti per affermare che sono indifferenti (neutri) alla pelle umana.

    Secondo le statistiche, ogni ottavo amante dei gioielli d'oro in un modo o nell'altro è stato esposto a una reazione allergica all'oro.

    Che ruolo gioca il campione?

    Esistono 4 sistemi di misure dell'oro.

    I più popolari sono i sistemi metrici e carati.

    Il sistema metrico determina quanti grammi di oro sono contenuti in grammi di lega.

    Metrica dei campioni d'oro:

    L'oro è usato nell'industria dei gioielli.

    L'oro di altissima qualità ha uno scopo diverso:

    E più basso è il test su un prodotto in oro, più legature e, di conseguenza, maggiore è la possibilità di una reazione allergica.

    Ma non aver paura di un test basso su un prodotto in oro.

    A proposito, l'oro del campione si scurisce nel tempo (ossidato nell'aria). I gioielli in oro con il nome dato per noi spesso hanno bisogno di essere puliti più delle decorazioni con la più alta percentuale di oro nel prodotto.

    La sensibilizzazione allo scenario dorato non è inalienabile, ma personale.

    Dipende dalla composizione delle impurità in un capolavoro di gioielleria.

    Molto spesso, un'allergia si manifesta in una lega d'oro con nichel. In alcuni paesi europei, all'inizio del nostro secolo, era vietato usare il nichel come legatura.

    La ragione è stata la frequente manifestazione di reazioni allergiche negli utenti.

    Video: come si manifesta

    Sintomi dell'allergia all'oro

    Sugli orecchini

    La sensibilizzazione agli orecchini nativi non appare immediatamente.

    Dopo settimane, i primi sintomi cattivi possono apparire sotto forma di prurito e bruciore.

    Se non identifichi la causa dell'aspetto della dermatite e continui a indossare decorazioni, l'allergia agli orecchini d'oro assumerà il carattere più grave: piccole bolle compaiono nei punti di contatto pieni di liquido (vescicole), può apparire purulenza dal punto di contatto degli orecchini e del padiglione auricolare.

    Non è affatto certo che se non fossi stato precedentemente allergico all'oro, non potrebbe esserlo.

    Siamo una tavola periodica vivente.

    Le leggi delle reazioni chimiche non sono ancora state cancellate.

    Se non segui semplici regole - l'adozione costante di una doccia o un bagno igienico, indossando decorazioni dorate sul tuo corpo - è probabile il rischio di sviluppare reazioni.

    Il ruolo del catalizzatore, in questo caso, svolgerà i detergenti.

    Un'altra causa di allergia agli orecchini in oro è una chiusura scomoda che danneggia permanentemente il lobo dell'orecchio. Una ferita non cicatrizzante ha la possibilità di infettarsi, il che peggiorerà la situazione.

    Foto: reazione locale

    Per catena

    La reazione alla catena non è sufficiente di quanto differirà dalle manifestazioni di allergie di cui sopra.

    • elementi di prurito e bruciore;
    • arrossamento locale;
    • appariranno eruzioni vescicolari (piccole bolle nel liquido all'interno, come con la varicella), fino a bolle enormi, come con un'ustione.

    L'unica cosa è che l'area di contatto sarà più grande del lobo dell'orecchio e la reazione si diffonderà a onde verso le aree del corpo che non sono in contatto con i gioielli d'oro.

    Questo può essere non solo la scollatura, ma anche la schiena, la parte superiore del corpo, le spalle dell'avambraccio.

    Sul braccialetto

    La comparsa di un leggero rossore al polso, dopo aver indossato un braccialetto d'oro, è destinata a provocare prontezza.

    Questo sintomo, il più delle volte, indica i sintomi di un'allergia ai gioielli.

    Rossore, gonfiore, bruciore, prurito, eruzione cutanea: tutte le manifestazioni spiacevoli della dermatite da contatto dicono che è necessario consultare un medico e rimuovere l'elemento irritante della pelle.

    Anche se questo irritante non è economico per te in senso letterale e figurato. La salute è costantemente più costosa.

    Sul ring

    Un'allergia all'anello d'oro si verifica con un'usura prolungata. Nel tempo, sul dito, c'è un leggero rossore: questo è il primo segno di sensibilizzazione all'oro.

    Non è possibile che sotto l'anello la pelle sia diventata rossa a causa del fatto che hai ingrassato e l'anello ha iniziato a schiacciare.

    La sensibilizzazione può andare oltre il lieve arrossamento:

    • ci sarà una sensazione di bruciore;
    • prurito
    • e, al contrario, lo strato superiore della pelle inizia a staccarsi e staccarsi, dove c'è contatto con l'anello.

    Quali sono i sintomi delle allergie da muffa??

    Cosa fare

    La cosa più semplice non è il panico. Cosa fare?

    • rimuovere i gioielli d'oro e non indossare fino a quando i segni di allergia non sono completamente scomparsi;
    • con potenti reazioni allergiche, consultare un dermatologo;
    • visitare un gioielliere, portare un allergene nativo e chiedere a uno specialista di trovare la composizione del prodotto in oro e di effettuare la pulizia ad ultrasuoni della decorazione, se possibile.

    Prevenzione

    Una malattia è più facile da prevenire che da curare: la regola d'oro della prevenzione per qualsiasi malattia:

      non contattare con reagenti in gioielleria - non lavare in oro, non lavare i piatti e in genere non fare le faccende domestiche in gioielleria.

    Lo stesso vale per i gioielli.

  • acquistare prodotti solo in reparti specializzati o gioiellerie. Qui puoi vedere il prezzo su cui è scritto, oltre al prezzo, il peso e la composizione del prodotto in oro. Non comprare gioielli dalle tue mani, specialmente da estranei.
  • tenere un controllo e un prezzo. Nel caso, se la decorazione non ti soddisfa, in alcuni negozi, fino a un certo momento, può essere restituita.
  • se possibile, acquista l'oro di qualità più elevata. Quindi meno probabilità di avere un'infiammazione della pelle.

    L'oro stesso è una lega inerte; le allergie sono causate da impurità. Maggiore è il campione di oro (o più carati), meno legature in percentuale e composizione quantitativa.

    Identificazione

    L'indicatore principale nell'identificazione dei gioielli è un test. Maggiore è la lega preziosa nella lega, maggiore è la finezza e più costoso è il prodotto..

    Schema di identificazione secondo le norme "Norme per la contabilità e lo stoccaggio di metalli preziosi, pietre preziose e prodotti da essi, nonché per mantenere una comunicazione adeguata":

    1. selezione di gioielli (almeno 10 pezzi);
    2. accettazione e conservazione;
    3. identificazione di inserti in lega e gioielli;
    4. competenza sul prodotto;
    5. opinione di un esperto.

    Consigli utili

    1. guarda attentamente la tua salute;
    2. ai primi segni di un'allergia, rimuovi l'azione dell'allergene - rimuovi i gioielli d'oro;
    3. fare i compiti senza decorazioni (i guanti di gomma non salveranno);
    4. se il tuo lavoro specifico prevede il contatto con sostanze chimiche, non indossare gioielli d'oro durante la giornata lavorativa.

    Così proteggerai te stesso e gioielli preziosi;

  • quando visiti una sauna, una doccia, una piscina, togli almeno qualche decorazione di ferro.
  • Quali sono i segni di un'allergia ai capelli? Continuare a leggere.

    Come scoprire cos'è un'allergia in un adulto? Scopri di più.

    Reazioni crociate

    Le reazioni crociate si verificano quando sostanze simili nella loro composizione al soggetto che hanno causato l'allergia agiscono sul corpo.

    Se hai una reazione ai gioielli che hanno nichel, cromo o bronzo nella sua composizione, allora c'è un'alta possibilità che un prodotto d'oro che abbia una lega di almeno una di queste parti avrà anche una reazione.

    Allergia all'oro - Gioielli insicuri

    Un'allergia all'oro è un problema che si incontra sempre più spesso..

    E tutto a causa del fatto che invece dell'oro puro nelle mani degli acquirenti cade gioielli con molte leghe dannose, che causano una reazione allergica. Diamo un'occhiata ai sintomi di un'allergia all'oro, scopriamo come curarlo e, naturalmente, come evitare.

    Alcune persone non possono permettersi di indossare decorazioni in oro, non si tratta del costo del prodotto, ma che dopo una catena o orecchini d'oro c'è una terribile allergia.

    Un'allergia è accompagnata da un forte prurito e una piccola eruzione rossastra, di volta in volta si tratta di edema.

    Sorpreso che ci sia un'allergia all'oro? Naturalmente, per l'oro puro senza varie impurità, non sono state registrate reazioni allergiche. Ma sullo scenario, in cui i produttori aggiungono leghe, in ognuna di esse può verificarsi un'allergia. Molto spesso, leghe come cromo, nichel, manganese, cobalto e altre sostanze che diventano un prerequisito per le allergie vengono aggiunte alla lega d'oro.

    C'è un'allergia all'oro?

    C'è un'allergia all'oro?

    Si Qualche volta! Se l'hai visto sul corpo dopo aver indossato un gioiello d'oro, una traccia è rimasta sotto forma di un gonfiore rossastro o eruzione cutanea - sei allergico all'oro.

    La prima cosa da fare è consultare quali leghe sono incluse nei tuoi gioielli, conoscendo la composizione della piccola cosa d'oro che puoi semplicemente identificare l'allergene, cioè quello che è diventato il prerequisito per l'allergia all'oro.

    È un errore supporre che un'allergia all'oro appaia solo in coloro che sono inclini a reazioni allergiche.

    È sufficiente ottenere un gioiello d'oro con proprietà inadeguate, ad esempio una catena, poiché dopo una prima calza sul collo una distinta traccia rossastra.

    Il principale patogeno allergico, che viene spesso aggiunto alla lega d'oro, è il nichel. È usato a causa del suo basso costo e belle proprietà - durezza ed effetto sbiancante..

    Per non essere vittima di un'allergia all'oro, prova a indossare gioielli in argento, poiché non causano reazioni allergiche. Se non puoi rifiutare gioielli in oro, acquista oro di altissima qualità e solo da saloni e negozi certificati e affidabili. Questo ti darà la garanzia che i gioielli d'oro non diventeranno un prerequisito per un'allergia all'oro.

    Cause di allergia all'oro

    Le cause di un'allergia all'oro non sono più un mistero e si trovano tutte nell'oro stesso, più precisamente nella sua lega.

    Una causa comune di allergie all'oro è il nichel, che si trova nella lega. Il nichel è utilizzato principalmente nelle leghe di oro bianco come la neve, poiché ha un basso costo, estremamente forte, cioè è scarsamente sottoposto a deformazioni e, soprattutto, ha un effetto sbiancante.

    Si distinguono i seguenti prerequisiti per un'allergia all'oro:

      Uno dei motivi di un'allergia all'oro è che le decorazioni non vengono rimosse durante il lavaggio, il bagno o semplicemente il lavaggio delle mani.

    Le particelle di detergenti che penetrano uniformemente nei pori della pelle e alla fine causano una reazione allergica cadono nella decorazione. Di conseguenza, compaiono sintomi allergici, mentre non sull'oro, ma sui detergenti.

    Per evitare allergie, sciacquare bene le decorazioni con acqua e non dimenticare di rimuoverle prima di utilizzare prodotti chimici domestici. A proposito, quando usi detergenti su decorazioni dorate, il tuo gioiello potrebbe scurirsi, e tutto a causa della reazione tra la preziosa lega, le leghe che vi vengono aggiunte e il detergente con additivi chimici attivi.

      Se sei allergico all'oro giallastro, la ragione non risiede nel nichel, ma nella bassa qualità del prodotto.

    Molto spesso a causa del fatto che hai un gioiello d'oro con oro basso. Per sbarazzarsi di una reazione allergica, basta acquistare l'oro di altissimo livello, di norma aiuta.

  • Un altro prerequisito per un'allergia all'oro è l'intolleranza personale di determinate leghe e metalli. Molto spesso zinco, rame e persino argento vengono aggiunti a una lega d'oro. Se sei allergico a uno dei suddetti metalli, rifiuta i gioielli in oro o acquista gioielli di alta qualità, senza impurità.
  • Quasi tutti i presupposti per un'allergia all'oro sono in un cattivo prodotto.

    Pertanto, acquista con cura gioielli, in modo da non diventare un'altra vittima di un'allergia all'oro.

    Sintomi dell'allergia all'oro

    I sintomi di un'allergia all'oro compaiono con un contatto prolungato della decorazione con la pelle. Diamo un'occhiata ai principali sintomi di un'allergia all'oro.

    Sei allergico all'oro se:

    • Dopo aver indossato i gioielli d'oro, appare un'eruzione cutanea sul corpo.
    • L'eruzione cutanea si verifica non solo nel luogo in cui si trovava la decorazione. Quindi, in versioni particolarmente languide, se indossavi un braccialetto d'oro, l'eruzione cutanea può essere non solo sul braccio, ma anche sul viso, sulla schiena, sulla pancia, cioè su tutto il corpo.
    • Il sintomo più accattivante di un'allergia all'oro è il prurito e il formicolio.

    Questi segni di un'allergia all'oro si fanno sentire in pochi minuti dal contatto del corpo con i gioielli.

  • In alcuni casi, l'allergia si manifesta contemporaneamente, i principali sintomi: eruzioni rossastre con gonfiore e vesciche fluide che assomigliano a piccole ustioni.
  • Se manifesta uno dei sintomi sopra elencati, consulta immediatamente il medico. Per salvarti dal dolore e dalle allergie all'oro, il medico deve trattare l'area interessata con una sostanza o un unguento che contiene corticosteroidi.

    In casi estremamente languidi, ai pazienti vengono prescritti farmaci, poiché esiste il rischio di infezione.

    È possibile prevenire le languide conseguenze di un'allergia all'oro senza l'aiuto di altri, piuttosto che graffiare il rossore, in quanto ciò porterà a danni alla pelle e alle infezioni batteriche. Se un'allergia all'oro si trasforma in una grave malattia infettiva, i sintomi non saranno limitati a un dente. Possono apparire vesciche, piaghe su qualsiasi parte del corpo. Tutto questo può essere il caso se sei allergico al nichel, quindi cerca di indossare decorazioni della più alta qualità con un minimo di impurità.

    Allergia all'oro bianco come la neve

    L'allergia all'oro bianco come la neve, nonché un'allergia all'oro giallastro o rossastro, si verifica a causa di leghe che fanno parte della decorazione dorata.

    Il palladio è aggiunto all'oro bianco come la neve; dona gioielli, splendore e bellezza in oro bianco come la neve. Il palladio è una lega costosa e piuttosto rara, ma anche può provocare un'allergia.

    Un'aggiunta di gioielli più economica è il nichel, che è spesso il presupposto di un'allergia all'oro bianco come la neve. A differenza del palladio, il nichel ha un basso costo e un potente effetto sbiancante, inoltre conferisce forza al prodotto, che è estremamente importante per i gioielli che possono semplicemente subire deformazioni.

    Un'allergia all'oro bianco come la neve della massima qualità può anche apparire a causa dell'uso del deodorante. Il deodorante agisce come un fattore che contribuisce allo sviluppo di una reazione allergica alle leghe preziose e aumenta le sue manifestazioni..

    Se vedi irritazione o arrossamento sul corpo e pensi che questo sia un segno di un'allergia all'oro, allora scarta temporaneamente il prodotto e cerca di ridurre al minimo gli effetti di una reazione allergica.

    Diagnostica allergia all'oro

    La diagnosi di un'allergia all'oro comporta l'uso di una coppia di metodi che danno risultati più chiari e aiutano a identificare un allergene, cioè le allergie.

    La diagnosi corretta e chiara dell'allergia all'oro può essere fatta dopo un esame completo, ma non dopo la prima analisi. Il primo passo di un esame completo è un appuntamento con un allergologo.

    Il medico chiede informazioni sull'insorgenza della malattia, sui reclami, sui sintomi e sulle caratteristiche della malattia.

    E solo dopo vengono prescritti alcuni metodi per diagnosticare un'allergia all'oro.

    Come diagnosticare un'allergia all'oro?

    Dopo aver parlato con un allergologo, dovrai superare diversi test per identificare la vera causa della malattia.

    • Metodo diagnostico cutaneo: la diagnosi viene eseguita utilizzando un graffio o un'iniezione di pelle con un sospetto allergene. Questo è un metodo diagnostico più sicuro e più indolore..
    • Metodo di ricerca degli anticorpi: l'essenza di questo metodo è prelevare il sangue per identificare lo sfondo di una reazione allergica e cercare gli anticorpi.
    • Test di eliminazione: l'essenza del metodo è che per identificare l'allergene deve essere rimosso.

    Cioè, con una possibile allergia all'oro, è necessario abbandonare temporaneamente i gioielli d'oro e monitorare i sintomi allergici. Se l'eruzione cutanea e il rossore scompaiono, allora sei davvero allergico all'oro, se i sintomi rimangono, quindi il motivo non è nella decorazione.

  • I test provocatori sono un terribile metodo diagnostico, in quanto comportano un uso specifico dell'allergene per osservare i sintomi. Questo metodo di diagnosi di un'allergia all'oro viene effettuato solo in presenza di un medico che sarà in grado di fornire contemporaneamente assistenza medica.
  • È possibile diagnosticare accuratamente un'allergia all'oro solo dopo aver condotto una serie di test ed esami con un medico.

    Da allora, questo darà un quadro più accurato dello sfondo dell'allergia e ti consentirà di elaborare il giusto piano di trattamento..

    Trattamento di allergia all'oro

    Il trattamento allergologico per l'oro è un processo piuttosto complicato, poiché non si verifica immediatamente una reazione allergica alla lega. Potrebbe volerci circa un mese o anche di più, fino a quando i primi segni di un'allergia all'oro compaiono sulla pelle. L'allergia viene trattata molto lentamente, poiché si manifesta. Dopo l'inizio della guarigione, i sentimenti cattivi e i segni visibili sul corpo possono rimanere per un altro mese.

    Il principio base per curare un'allergia all'oro è rimuovere i gioielli e prevenire il contatto dell'irritante con la pelle.

    Per il trattamento delle allergie vengono utilizzati pomate speciali che accelerano il processo di recupero della pelle. Se vuoi sbarazzarti rapidamente dei segni di un'allergia all'oro, acquista uno di questi unguenti, come:

    Questi sono potenti farmaci, quindi quando li usi, dovresti leggere attentamente l'annotazione. Le principali precauzioni: applicare in uno strato stretto e applicare non più di 3 volte al giorno, il corso di guarigione non è più di una settimana.

    Un altro buon prodotto che ti consente di rimuovere rapidamente le tossine in caso di allergia alle leghe - Phytosorbovit Plus (integratore biologico attivo).

    Il prodotto elimina le allergie grazie alle erbe farmaceutiche che compongono la sua composizione. Il prodotto è una polvere che deve essere presa prima dei pasti per 2 settimane.

    I farmaci antiallergenici convenzionali non aiutano con le allergie all'oro. Se hai davvero bisogno di un modo efficace per curare le allergie, dovresti assolutamente consultare un medico che farà il miglior corso di trattamento per te.

    Prevenzione delle allergie all'oro

    Un'allergia all'oro può causare un prodotto di bassa qualità.

    Quindi, ad esempio, l'oro di bassa qualità può contenere circa il 30 percento della lega immacolata, e l'altro 70 percento sono impurità di altri metalli che rendono il prodotto d'oro più bello e più resistente. La prevenzione di un'allergia all'oro implica l'acquisto di soli prodotti di alta qualità, la percentuale di oro puro in cui è maggiore

    Un altro metodo per prevenire le allergie all'oro è il trattamento dei gioielli con un antisettico. Se indossi orecchini d'oro, che potrebbero essere diventati un prerequisito per le allergie, devi rimuovere lo scenario per la notte. E in nessun caso non fare un bagno in gioielleria, in quanto ciò aumenterà solo l'allergia all'oro.

    Probabilmente ti chiedi cosa fare con i gioielli allergenici..

    L'opzione migliore è di non indossare più decorazioni o abiti, ma non per più di un'ora o due, altrimenti un'allergia all'oro si farà nuovamente sentire.

    Redattore esperto medico

    Formazione scolastica: Kiev State Medical Institute intitolato a AA. Bogomolets, specialità - "Medicina"

    L'ultima ricerca su Allergia all'oro - gioielli non sicuri

    Esperti americani hanno scoperto che i probiotici esposti da microrganismi come lattobacilli e bifidobatteri alleviano il disagio con febbre da fieno e allergie stagionali.

    social networks

    Portale su una persona e la sua vita sana iLive.

    L'auto-trattamento può essere dannoso per la tua salute!

    Le informazioni pubblicate sul portale sono solo a scopo informativo.

    Assicurati di consultare uno specialista qualificato, in modo da non danneggiare la tua salute!

    Se utilizzato nel portale, il collegamento al sito Web è inalienabile. Tutti i diritti riservati.

    Allergia all'oro

    La corsa all'oro, come si è scoperto, può effettivamente essere catturata, se stiamo parlando di reazioni allergiche a una lega preziosa. Dopo aver acquistato una cattiva decorazione, puoi già trovare segni rossastri sul corpo dopo aver provato.

    Il principale irritante da cui le persone sono allergiche all'oro è il nichel, che viene spesso introdotto nella lega. Perché usarlo nello specifico? Pertanto, è economico, piuttosto solido e di colore.

    Per non sapere per esperienza personale se esiste un'allergia all'oro, è meglio interrompere la scelta sui gioielli d'argento - sicuramente non causeranno allergie. A coloro che amano particolarmente l'oro è consigliato fare acquisti presso negozi certificati, scegliendo il metallo di qualità più elevata.

    Perché c'è una reazione all'oro?

    L'oro stesso non provoca allergie, ma additivi nella lega - sì.

    L'allergene principale è il nichel, che fa spesso parte dell'oro bianco come la neve. Esistono altri motivi per la manifestazione di reazioni negative:

    • l'abitudine di lasciare decorazioni per se stessi durante le procedure acquatiche, lavare i vestiti, lavarsi le mani. Sui prodotti in oro rimangono particelle di detergenti e cosmetici che entrano continuamente in contatto con la pelle, provocando una reazione a una sostanza chimica. Al fine di escludere un tale fattore, è sufficiente rimuovere lo scenario all'arrivo a casa e fare tutte le faccende domestiche senza di loro;
    • intolleranza a determinate leghe.

    Periodicamente, un'allergia all'anello d'oro si verifica a causa del fatto che la composizione della decorazione include rame, zinco e altri componenti. Se sei allergico alle leghe, è necessario prendere l'oro più alto grado, dove praticamente non ci sono additivi.

    Come si manifesta la reazione

    I sintomi delle allergie si manifestano con il contatto prolungato dei gioielli con la pelle.

    Fondamentalmente, se una persona è allergica all'oro, i sintomi saranno i seguenti:

    1. eruzione cutanea sul corpo. Allo stesso tempo, non solo nell'area che contatta direttamente l'oro, ma anche in tutto il corpo;
    2. formicolio e prurito compaiono tradizionalmente dopo 20 minuti dal momento del contatto con l'oro;
    3. in rari casi, la reazione inizia contemporaneamente: si verificano vesciche, eruzione cutanea, gonfiore.

    Se hai almeno 1 dei sintomi elencati, dovresti consultare un allergologo.

    Il medico prescriverà farmaci che alleviano rapidamente il dolore e il bruciore, forniranno consigli sulla prevenzione delle ricadute. In situazioni languide, prescrivo non solo la guarigione sintomatica, ma anche i farmaci, se esiste il rischio di infezione. Questo rischio si verifica se si graffiano le aree interessate della pelle, che sono piene di infezione.

    Un'allergia all'oro bianco come la neve, e anche giallastra e rossastra, è provocata dalle leghe che compongono il gioiello. Nell'oro bianco come la neve c'è molto palladio, che è responsabile della luminosità e della bellezza del prodotto..

    La lega è rara e costosa e provoca anche allergie. È più economico aggiungere nichel all'oro, che è ciò che fanno i produttori nella maggior parte dei casi. Il nichel è economico, resistente e decolorante, motivo per cui è così popolare tra i gioiellieri.

    Una forma comune di oro è di colore giallastro. Una tale luminosità e forza viene fuori se aggiungi argento o rame all'oro. L'oro giallastro può avere colori diversi a seconda degli additivi..

    Ad esempio, quanto segue:

    • la tonalità del limone (oro europeo) si ottiene aggiungendo argento alla lega. A seconda della percentuale di metalli, il colore del prodotto può diventare bianco opaco o limone;
    • l'oro rosso o rosa è popolare in Oriente, specialmente in India. Questo colore è ottenuto aggiungendo rame e zinco all'oro. La decorazione sembra originale;
    • si ottiene una tinta verde aggiungendo argento, rubidio e potassio;
    • una tonalità viola è ottenuta dall'aggiunta di palladio e alluminio;
    • la bassa marea blu dà indio;
    • il reflusso nero è ottenuto da cobalto e cromo;
    • l'oro puro è una lega di lega preziosa e rame.

    Più impurità in un anello o una catena, maggiore è il rischio di sviluppare sensibilità ai gioielli.

    Ciò è particolarmente vero per i tipi di oro non ferrosi..

    Diagnosi dell'intolleranza all'oro

    Per diagnosticare correttamente l'intolleranza personale di una lega preziosa, il medico non ha molto da sapere su come un paziente d'oro sia allergico a un particolare paziente. È utile superare i test allergologici, il sangue all'allergene. Un esame completo darà un risultato chiaro e un allergologo in base a esso selezionerà un regime di trattamento.

    I seguenti test aiuteranno a determinare se c'è un'allergia all'oro:

      Test allergologici: fanno graffi sulla pelle della mano con attrezzature speciali, dopo di che applicano la soluzione con l'allergene.

    Se la reazione si manifesta, significa che il test ha dato un risultato positivo. Questa tecnica è indolore e sicura;

  • esame del sangue per anticorpi - donare sangue da una vena per ricerche di laboratorio;
  • eliminazione: un test basato sull'esclusione di un allergene. Se sospetti di avere un'allergia agli orecchini d'oro, devi rimuoverli e non indossarli per un po '..

    Se il rossore e il prurito sono passati, forse il corpo dà davvero una reazione all'oro. Se la sintomatologia rimane la stessa, dice che la causa deve essere trovata in qualcos'altro;

  • un test provocatorio è considerato il più pericoloso, poiché comporta un contatto speciale con un allergene e un test della reazione del corpo. Il test viene eseguito in presenza di un medico che, se necessario, può fornire assistenza di emergenza..
  • Come sbarazzarsi di un'allergia ai gioielli d'oro?

    Il processo di trattamento è ostacolato da una diagnosi prematura - la sintomatologia non appare immediatamente, a volte passa un mese e la maggior parte fino a quando i segni di reazione compaiono sulla pelle.

    Dopo aver iniziato la terapia, dovrai aspettare circa un mese prima che i sintomi scompaiano..

    La prima cosa da fare è rimuovere l'oro per evitare il contatto con lo stimolo. Il prurito e l'irritazione della pelle possono essere eliminati con unguenti speciali, come: Prednisolone, Advantan, Idrocortisone. Questi farmaci sono molto efficaci, quindi è richiesta la conformità con la dose e il programma di somministrazione: in uno strato stretto, un massimo di tre volte al giorno, la durata del corso non supera una settimana.

    Il supplemento attivo Phytosorbovit Plus, che rimuove rapidamente le sostanze tossiche dal corpo, sarà di grande aiuto..

    Alla base della medicina ci sono le erbe. È necessario prendere la polvere di erbe per 2 settimane prima di mangiare.

    Tra le ricette popolari, puoi scegliere diverse opzioni per rimuovere i cattivi sintomi sulla pelle:

    1. impacchi di mela o cetriolo. Grattugiare un cetriolo o una mela, spremere il succo attraverso la garza. Nel succo, il batuffolo di cotone viene inumidito e applicato per un po 'sulla pelle interessata;
    2. succo di patate. Sbucciare e lavare le patate più fresche, quindi grattugiare e spremere il succo attraverso una garza.

    Tale succo deve essere lubrificato con aree della pelle arrossate e pruriginose tre volte al giorno. Un effetto simile darà panna acida o burro;

  • infuso di corteccia di quercia, erba di San Giovanni. Per preparare una pozione curativa sono necessari 2 cucchiai. le piante secche versano 1 litro di acqua bollente e lasciano per 2 ore. Con una tale infusione, le aree pruriginose e arrossate sulla pelle vengono lavate un paio di volte al giorno..
  • Prevenzione delle allergie all'oro

    Dato che la reazione è provocata da oro di bassa qualità, la prima misura preventiva è indossare prodotti di alta qualità.

    In un prodotto di bassa qualità, solo il 30% di oro immacolato, il resto sono leghe che rendono i gioielli più attraenti. Per non rinunciare allo sviluppo di reazioni a varie leghe, è necessario ricevere decorazioni di gioielli, dove l'oro è superiore al 60%.

    Un'altra opzione di prevenzione prevede il trattamento dei gioielli con un disinfettante. Gli orecchini nelle orecchie possono diventare un prerequisito per la suppurazione, se l'infezione entra nella ferita. Di notte, qualsiasi decorazione deve essere rimossa, lo stesso vale per le procedure di igiene, lavaggio, lavaggio dei piatti. L'opzione migliore è indossare decorazioni per uscire e a casa riposare il corpo.

    Riassumendo, vale la pena ricordare che l'oro da solo non provoca allergie e il motivo della reazione negativa risiede nell'incapacità di una persona di indossare correttamente i gioielli, scegliere gioielli di alta qualità.

    Per evitare problemi, è necessario scegliere oro prezioso e di alta qualità nei negozi fidati..

    Iscriviti alla newsletter

    E ricevi i tuoi articoli sanitari preferiti via e-mail

    Come è un'allergia all'oro negli adulti e nei bambini?

    L'allergia all'oro puro non si verifica. Una cattiva reazione del corpo è causata da leghe dannose che si trovano nei gioielli finiti.

    Il gruppo a rischio comprende persone:

    • soffre di qualsiasi altro tipo di allergia;
    • avere patologie o malattie infettive;
    • con immunità ridotta;
    • avere una predisposizione genetica.

    I prodotti a base di oro influiscono anche negativamente sulle persone con diabete.

    Sintomi e manifestazioni principali sulla pelle

    L'allergia all'oro appare simile alla dermatite da contatto.

    I suoi sintomi principali sono descritti nella tabella seguente..

    Indio, ferro, rodio, cobalto e altre leghe vengono aggiunti ai prodotti per dare all'oro un colore insolito: blu, rossastro, scuro, ecc..

    · Eruzione cutanea e arrossamento nei punti di contatto con la decorazione (a volte si verificano eruzioni cutanee su viso, schiena, stomaco);

    · Entro mezz'ora dopo l'interazione dell'oro con la pelle, le aree interessate vengono graffiate e "pungenti";

    · Le eruzioni cutanee possono essere di vari tipi, di volta in volta si osservano anche bolle liquide;

    · Nel sito dell'infiammazione possono formarsi focolai infettivi.

    L'allergia agli orecchini in oro può verificarsi entro 24 ore.

    Ma di tanto in tanto prima dell'inizio dei sintomi, passano le settimane (il tempo di accumulo dell'allergene nel corpo). I sintomi della malattia sono i seguenti:

    • arrossamento e gonfiore dei lobi delle orecchie;
    • suppurazione nel luogo di contatto dell'orecchio con l'orecchino;
    • secchezza e desquamazione dei padiglioni auricolari e della zona dietro le orecchie (ricorda una scrofola);
    • lobi delle orecchie graffiano e prurito.

    Un'allergia all'anello d'oro è simile alla dermatite. Si alza uniformemente, diventando ogni giorno più evidente:

    1. in primo luogo, si osserva arrossamento nel punto in cui la decorazione tocca la pelle;
    2. gradualmente il dito con l'anello inizia a prudere e prudere;
    3. possono essere osservate eruzioni simili all'orticaria (a volte vesciche).

    Foto allergia all'oro

    Trattamento

    Allergia all'oro trattata estremamente a lungo.

    I sintomi si perdono solo dopo una settimana. Per la terapia vengono utilizzati i seguenti farmaci:

    • unguenti corticosteroidi ("Idrocortisone", "Prednisolone", "Advantan", ecc.);
    • additivi biologici e decotti a base di erbe che aiutano a rimuovere le tossine dal corpo (Fitosorbovit Plus, una soluzione di lenticchia d'acqua con miele, ecc.);
    • ricette popolari (strofinando la zona interessata con tintura di celidonia, aneto o calendula, impacchi di patate, lozioni da erbe, ecc.);
    • quando una lesione infettiva appare nel sito della lesione, vengono prescritti antibiotici.

    Tutti questi farmaci sono prescritti da un medico. Quando li usi, devi assolutamente seguire le annotazioni e i suggerimenti dello specialista.

    I prodotti che causano allergie non devono essere indossati per evitare ricadute..

    Un'allergia all'oro deve essere trattata senza fallo, altrimenti puoi provocare non solo i sintomi più gravi della malattia, ma anche una brutta reazione ad altre sostanze allergeniche, minando così ancora di più la tua salute.