Allergia in un bambino alle uova di gallina - tuorlo o proteine: cause, sintomi, trattamento

Nutrizione

Le uova sono un prodotto nutriente con il quale puoi cucinare molti piatti interessanti e salutari per i bambini. Tuttavia, possono causare una reazione negativa sotto forma di prurito cutaneo, eruzioni cutanee grandi e piccole, edema di Quincke. Perché un organismo risponde bene alle uova e ai loro prodotti e l'altro fallisce, è ancora un mistero per gli scienziati. I genitori devono sapere cosa fare con una reazione nettamente negativa del bambino alle uova di gallina e quali sintomi non dovrebbero mancare.

Cause di allergia alle uova in un bambino

Le uova sono gli ingredienti principali di molti alimenti dietetici, ma sono un prodotto estremamente allergenico. Cosa influenza maggiormente il corpo dei bambini: tuorlo di pollo o proteine? Per i bambini allergici, qualsiasi parte è pericolosa. Inoltre, prima o durante la cottura, non è sempre possibile separarli completamente.

L'elemento proteico ha più "provocatori" di una reazione allergica. Questi sono ovomucoid, ovomucin, ovalbumin, ovotransferrin. Il primo e il terzo componente sono allergeni molto gravi. Il trattamento termico non è in grado di distruggerli, pertanto sono possibili problemi di salute nei neonati e nei bambini più grandi.

Il tuorlo ha l'unico componente allergenico che viene distrutto dalla cottura. Questa fosfoproteina di vitellina è una sostanza proteica che appartiene al gruppo del nucleo-albumina. La reazione ad esso si verifica con l'uso di tuorli d'uovo crudi, ad esempio sotto forma di un magnate. L'allergia più comune al tuorlo nei bambini, in età avanzata, i suoi sintomi possono scomparire.

Sintomi associati

Al primo utilizzo delle uova da parte del bambino, le manifestazioni allergiche non sono sempre evidenti. Con l'uso ripetuto, la condizione peggiora, poiché gli anticorpi contro le proteine ​​allergeniche vengono prodotti nel corpo. L'allergia alle uova in un bambino si manifesta con i seguenti sintomi:

  1. Reazione cutanea: un'eruzione cutanea spiacevole, prurito, gonfiore. In casi difficili - orticaria ed eczema (vedi foto).
  2. Problemi respiratori: congestione nasofaringea, tosse, starnuti. In casi difficili, sono possibili mancanza di respiro, difficoltà a deglutire, edema di Quincke.
  3. Reazione del sistema nervoso - mal di testa, crampi, tremori.

Diagnosi e terapia

Un allergologo sarà in grado di riconoscere un'allergia alle uova in un bambino. Il suo compito è stabilire la reazione del bambino a questo prodotto alimentare. Viene effettuato un esame visivo, viene eseguita un'anamnesi, i risultati di un esame del sangue da una vena per le immunoglobuline, vengono valutati i test cutanei. Inoltre, viene preso in considerazione un diario alimentare, che dovrebbe essere tenuto dai genitori di un bambino allergico.

La base per il trattamento dell'allergia all'uovo è la completa esclusione dei prodotti che possono contenerli. È necessario rimuovere dalla dieta sia le uova di gallina che quelle di quaglia. Quando un'allergia è stata identificata in un bambino, la madre dovrebbe occuparsi del suo menu ed escludere anche le uova.

A seconda delle condizioni del piccolo paziente, possono essere prescritti farmaci. Con una forma lieve della malattia, gli antistaminici aiutano: Suprastin, Erius, Zodak, Tsetrin. Le eruzioni cutanee che preoccupano il bambino vengono trattate con unguenti di corticosteroidi e antistaminici (Fenistil, Advantan).

Con la congestione nasale, vengono utilizzati Vibrocil e altre gocce antiallergiche. Nelle forme gravi della malattia, al bambino vengono prescritti farmaci glucocorticosteroidi. La loro rimozione dal corpo accelera l'assunzione di Enterosgel.

Possibili complicazioni

La forma più grave di complicanze di una tale allergia è lo shock anafilattico, in questo caso il bambino sta attivamente sviluppando pericolosi processi patologici nel corpo. Si verificano convulsioni, il polso non è palpabile, si osservano cadute di pressione sanguigna, tremore e dolore nell'area del torace.

Quali uova sono più allergeniche: pollo o quaglie?

Le allergie al pollo possono essere prevenute? Esiste un'alternativa a questo nutriente prodotto proteico? Molto spesso, i genitori di giovani allergici provano a dare loro uova di quaglia. In effetti, hanno significativamente meno ovomucoid, che provoca allergie. Tuttavia, ciò non esclude la possibilità di reazioni avverse in un bambino di uova di quaglia..

A causa della sua maggiore allergenicità, l'OMS raccomanda di introdurre le uova come primo pasto per i bambini di età superiore ai 7-10 mesi. Prima di tutto, dovresti conoscere il tuorlo, le proteine ​​vengono offerte un anno o più tardi. Accade inizialmente che il corpo del bambino abbia reagito negativamente al prodotto, ma la situazione cambia nel tempo. L'allergia all'uovo in un adulto, di regola, rimane per tutta la vita. Una dieta rigorosa e l'autocontrollo aiuteranno ad evitare il deterioramento del benessere e le esacerbazioni..

Il bambino è allergico al tuorlo: come riconoscere, che trattare

Allergia alle uova e all'albume

La reazione di ipersensibilità si manifesta nel conflitto tra l'antigene e gli anticorpi prodotti contro di esso. In caso di allergia alle uova, l'antigene è più spesso l'albumina - una sostanza contenuta nella proteina e negli anticorpi - immunoglobuline. Perché un organismo normalmente tollera tutti i prodotti a base di uova, mentre l'altro ha un'intolleranza assoluta all'uovo, è ancora un mistero. Tuttavia, questa reazione è molto comune: ogni decimo abitante del pianeta soffre di allergie alle uova di gallina o ai suoi componenti. Non possiamo escludere il fatto che le persone che hanno già ipersensibilità a qualsiasi prodotto vengano automaticamente disposte alla manifestazione di allergie alle uova. Al contrario, un'allergia identificata al tuorlo o alle proteine ​​dell'uovo può provocare intolleranza al pollame, in particolare al pollo.

Va notato che l'allergia al bianco d'uovo si verifica più spesso, poiché l'albumina non si rompe durante il trattamento termico, come accade con la vittilina, una sostanza contenuta nel tuorlo. Pertanto, le uova sode contengono meno allergeni, ma rappresentano comunque un rischio per il paziente..

È importante sapere che alcuni tipi di vaccinazioni, ad esempio contro l'influenza, la febbre gialla, il tifo, vengono coltivati ​​su embrioni di pollo, quindi possono contenere impurità residue di proteine ​​pericolose. Assicurati di informare il tuo medico delle allergie alimentari.!

Poiché le uova sono un prodotto altamente allergenico, l'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) non consiglia di introdurle in alimenti complementari per bambini di età inferiore a 7 mesi e, in caso di reazione ad altri prodotti, fino a fino a 9. Inoltre, dovresti iniziare a familiarizzare con questo prodotto con 1/5 di tuorlo bollito, le proteine ​​dovrebbero essere introdotte nella dieta non prima di un anno. Si scopre spesso che un bambino ha una tale ipersensibilità al prodotto solo in tenera età e nel tempo passa da solo.

L'allergia alle uova in un adulto è per la vita, i farmaci aiutano solo ad alleviare i sintomi acuti. La cosa principale in questo caso è una dieta rigorosa, che consiste nel rifiuto completo di tutti i prodotti contenenti uova e i suoi componenti.

  • eruzione cutanea in qualsiasi parte del corpo, croste bagnate (eczema);
  • rigonfiamento
  • prurito intollerabile;
  • dermatite (orticaria).

Dal sistema respiratorio:

  • congestione nasale, rinite;
  • gonfiore delle mucose della gola e del naso, respiro corto;
  • tosse grave, starnuti;
  • dispnea;
  • angioedema (edema di Quincke).

Manifestazioni gastrointestinali:

  • nausea;
  • rilassamento delle feci;
  • flatulenza, gonfiore;
  • mal di stomaco.

Manifestazioni del sistema nervoso:

  • depressione della coscienza, mal di testa;
  • spasmi
  • tremore alle mani.

Il pericolo di shock anafilattico

Di tutti i suddetti sintomi di allergia all'uovo, i più pericolosi sono l'edema di Quincke e lo shock anafilattico. Queste sono condizioni gravi in ​​cui i processi patologici nel corpo si sviluppano bruscamente, richiedendo cure mediche immediate per evitare un possibile esito fatale. Lo shock anafilattico può essere riconosciuto da segni come:

  • sensazione di calore, mal di testa, depressione della coscienza;
  • un forte calo della pressione sanguigna, polso debole;
  • dolore sternale;
  • spasmi
  • incontinenza urinaria;
  • paura della morte.

L'edema di Quincke è caratterizzato da una rapida diffusione del gonfiore dei tessuti, manifestato principalmente sul viso: le labbra, le palpebre, le guance e le mucose della cavità orale sono interessate. La categoria di sintomi pericolosi di allergie è attribuita al possibile gonfiore della laringe (nel 30% dei casi), che può provocare soffocamento, in assenza di terapia immediata.

Diagnostica

Per riconoscere qualsiasi allergia, è necessario innanzitutto stabilire una connessione tra un determinato prodotto e la successiva reazione ad esso. Per identificare le allergie alle uova di gallina, in tali casi vengono eseguite le solite procedure: esame del paziente, risoluzione dei reclami, determinazione della gravità della malattia, raccolta di un'anamnesi e risultati degli esami di laboratorio (esame del sangue per immunoglobuline, esami della pelle, ecc.) Il medico raccomanda di tenere un diario alimentare.

Trattamento

Il trattamento dell'allergia alle uova è apparentemente semplice: l'esclusione del contatto con l'antigene. Tuttavia, in realtà, questo significa rinunciare a quasi tutti i tipi di piatti familiari. Oltre a interrompere l'uso di piatti a base di uova di gallina (frittata, frittelle, maionese, cottura al forno, insalate, pasta, ecc.), La "lista proibita" comprende alimenti contenenti:

  • lecitina;
  • ovoalbumin;
  • viso;
  • polvere d'uovo, proteine, tuorlo;
  • Wittilin;
  • globulina;
  • coagulanti;
  • emulsionanti;
  • addensanti.

Ma può esserci un'allergia ad altre uova? Dopotutto, la quaglia è un consiglio frequente come alternativa. Tuttavia, contengono anche albumina. Eppure, un'allergia alle uova di quaglia non è così comune e quindi puoi provare un tale rimpiazzo. Devi iniziare con ¼ di testicolo al giorno, monitorando attentamente le tue condizioni. Ma non più di 2 pezzi al giorno! Le uova di quaglia con allergie possono essere una vera salvezza, in assenza di sensibilità ai loro componenti. Una reazione negativa a loro può provocare disturbi endocrini, diabete mellito, malattie croniche degli organi interni.

I farmaci sono prescritti solo per eliminare i sintomi delle allergie. Degli antistaminici utilizzati nel trattamento:

Come assorbenti:

  • Enterosgel;
  • Polysorb;
  • Carbone attivo;
  • Smecta.

Per uso esterno:

  • Advantan;
  • Sinaflan;
  • Unguento all'idrocortisone;
  • Lokoid.

Etnoscienza

È noto che la medicina tradizionale o tradizionale lavora con le erbe. Tuttavia, tale trattamento mira solo ad alleviare i sintomi e la prevenzione; non può garantire una cura per le allergie.

Le ricette sono principalmente per eliminare le manifestazioni cutanee di allergie, ma ci sono consigli generali:

  1. Infuso da una serie in tre parti: 10 g di materie prime per 1 cucchiaio. acqua bollente, tenere a bagnomaria per 15 minuti, lasciare fermentare per 1 ora, spremere, raffreddare. Ricezione: ¼ di tazza tre volte al giorno
  2. Origano, una stringa, radice di liquirizia, erba di San Giovanni e calamo sono mescolati in parti uguali, 1 cucchiaio di composizione ha 1 cucchiaio. acqua bollente. Il prodotto languisce a bagnomaria per 15 minuti, quindi viene filtrato e raffreddato. Prendi 1 cucchiaio. l tre volte al giorno prima dei pasti.
  3. Calendula, radice di liquirizia, immortelle, bardana e una successione si mescolano in parti uguali. L'istruzione è la stessa.
  4. Origano, una stringa, radici di valeriana, violette tricolori si mescolano. L'istruzione è la stessa.

Con la manifestazione di una reazione allergica alle uova sulla pelle, il trattamento a base di erbe si verifica a causa dell'adozione di bagni curativi. Per questi scopi, è bene usare foglie di menta e ortica, uno spago, celidonia, calamo, elecampane, valeriana, radice di bardana, corteccia di quercia. Ricetta: per 5 l di acqua bollente, prendere circa 200 g di una miscela di erbe, lasciarla raccogliere per circa un'ora, posizionare la soluzione in un bagno caldo (33-38 gradi). Prendi la procedura per non più di 20 minuti.

Allergia alle uova di gallina in un bambino e un adulto su viso e corpo: foto, sintomi, trattamento

Le uova di gallina sono una componente indispensabile di molti piatti. Possiamo dire che si trovano quasi ovunque: dalle salse e creme ai vaccini. Per sapere se può esserci un'allergia alle uova e come si manifestano i suoi sintomi, leggi l'articolo.

Cos'è l'allergia alle uova??

L'allergia all'uovo è una reazione ipersensibile a una o più proteine ​​in essa contenute che porta a una risposta immunitaria reattiva..

L'albume ha quattro tipi di allergeni a cui il corpo umano può mostrare una maggiore suscettibilità:

  • ovomukoid (Gal d1),
  • ovalbumina (Gal d2),
  • ovotransferrin (Gal d3),
  • lisozima (Gal d4).

Nella maggior parte dei casi, si verifica un'allergia all'albume o al tuorlo e non all'uovo nel suo insieme. Pertanto, una persona che ha la tendenza a sviluppare una reazione allergica dopo aver mangiato l'albume può consumare tuorlo e viceversa.

Vale la pena notare che tutte le proteine, ad eccezione dell'ovomucoid, vengono distrutte dal trattamento termico, quindi alcune persone possono mangiare uova sode o fritte senza mostrare alcun disturbo.

Il tuorlo d'uovo è costituito principalmente da lipidi (grassi), quindi provoca reazioni allergiche molto meno frequentemente.

Le allergie al tuorlo di pollo possono essere causate dall'alfa-livetina (Gal d5), che è anche coinvolta nelle reazioni crociate uovo-uccello..

Cause di una reazione allergica alle proteine ​​e al tuorlo

Come tutte le altre intolleranze alimentari, l'allergia alle uova è causata da una reazione eccessiva del sistema immunitario agli antigeni. Quando il sistema immunitario li riconosce erroneamente come agenti patogeni estranei dannosi, innesca la produzione di anticorpi immunoglobulinici.

Pertanto, la prossima volta che tu o tuo figlio incontrate la stessa proteina, gli anticorpi le riconoscono rapidamente e segnalano al sistema immunitario il rilascio di istamina e altre sostanze chimiche che portano a sintomi allergici.

L'allattamento al seno è anche responsabile dell'allergia alle uova nei neonati, perché gli antigeni vengono trasmessi attraverso il latte materno se consuma uova durante l'allattamento.

Fattori di rischio

I bambini con HBV (allattamento al seno) hanno un rischio maggiore di sviluppare un'allergia all'uovo a causa di un sistema digestivo e immunitario immaturo. È più probabile che il loro corpo risponda agli albumi..

Una madre che allatta dovrebbe controllare la sua dieta e aderire a una dieta ipoallergenica..

L'allergia alle uova negli adulti è molto meno comune, ma perseguita una persona per il resto della sua vita.

Se uno o entrambi i genitori sono inclini a malattie allergiche, la probabilità che siano allergici alle uova nei loro bambini è di circa il 50%.

La dermatite atopica e malattie simili aumentano la probabilità di un'allergia all'uovo.

Cioè, con un'allergia alle proteine ​​delle uova di gallina, potresti essere allergico alle uova di quaglia, nonché alle uova di anatra e d'oca, carne di pollo, piumino e piuma, escrementi di uccelli, ecc..

Come si manifesta l'allergia alle uova: sintomi

Di norma, i segni e i sintomi sono spesso portati in forma lieve, mentre in alcuni casi un'allergia al tuorlo d'uovo o alle proteine ​​si manifesta come anafilassi fatale..

L'eruzione cutanea è uno dei sintomi più comuni sia nei bambini che negli adulti..

Le allergie alimentari hanno i seguenti sintomi:

  • Irritazione cutanea (orticaria, eruzione cutanea sul corpo, acne sul viso, arrossamento, prurito e gonfiore);
  • Rinite allergica e congiuntivite;
  • Difficoltà respiratorie, dolore toracico, respiro sibilante;
  • Crampi addominali;
  • Nausea o vomito;
  • Diarrea;
  • Edema di Quincke;

Foto: edema di Quincke per secoli.

Questi sintomi possono comparire entro un'ora dopo aver mangiato uova o prodotti a base di uova..

Inoltre, l'allergia alle uova può essere grave, come l'anafilassi..

I sintomi dello shock anafilattico includono disturbi come:

  • Un forte calo della pressione sanguigna;
  • Gonfiore della faringe;
  • Gola infiammata;
  • Difficoltà a deglutire;
  • Vertigini;
  • Torbidità e perdita di coscienza.

In questo caso, è necessario fornire alla persona cure mediche urgenti, nonché possibilmente usare un'iniezione di adrenalina.

Diagnostica

Per determinare cosa provoca un'allergia in un uovo, è necessario consultare un allergologo per un consiglio. Alla reception, è necessario descrivere in dettaglio in quale forma è stato utilizzato il prodotto, dopo quanto tempo sono comparsi i sintomi, come appare l'allergia, ecc. Queste informazioni aiuteranno il medico a prescrivere i test necessari e a determinare il corso del trattamento..

Quando c'è un'allergia al tuorlo o alle proteine ​​nell'uovo, vengono prescritti test di laboratorio del sangue, nonché test cutanei.

I test cutanei hanno limiti di età, cioè i bambini sotto i cinque anni non vengono testati per evitare gravi reazioni allergiche.

La procedura è una violazione dell'integrità della pelle utilizzando uno speciale strumento medico e la successiva introduzione di antigeni sospetti, a basse concentrazioni, nel corpo. Se l'infiammazione appare sulla pelle, viene determinato l'antigene: il medico prescrive un ulteriore trattamento.

Ai bambini di età inferiore ai cinque anni vengono prescritti esami del sangue di laboratorio. Questo metodo è assolutamente sicuro e non implica il contatto del corpo con un allergene. Tuttavia, un punto negativo, molti notano il costo più elevato di questo metodo diagnostico.

Allergia all'uovo - Trattamento

La prima cosa da fare è eliminare le uova e i prodotti che le contengono dalla dieta. A seguito di una dieta di eliminazione è il trattamento più efficace..

Il trattamento sintomatico di un'allergia alle proteine ​​dell'uovo o al suo tuorlo consiste nell'assunzione di antistaminici: Loratadin, Claritin, Allegra, ecc..

I sintomi pronunciati sono fermati dai farmaci corticosteroidi: prednisolone, prednisone, ecc., Che sono usati come indicato da un medico..

L'uso di creme ormonali dovrebbe essere concordato con il medico curante, poiché questi farmaci hanno un gran numero di controindicazioni.

Le manifestazioni cutanee sotto forma di prurito, macchie rosse, vesciche, acne, vengono eliminate con l'aiuto di antistaminici e unguenti steroidei: gel Akriderm, Advantan, Lokoid, Fenistil.

L'allergia all'uovo in un bambino viene trattata con unguenti non ormonali.

Bepanten, Tsikaplast e gocce di Fenistil sono ammessi per i neonati a partire da 1 mese di vita.

Puoi eliminare i sintomi intestinali negli adulti e nei bambini con l'aiuto di enterosorbenti: carbone attivo, Lactofiltrum, ecc..

Gli assorbenti in modo sicuro rimuovono le proteine ​​allergeniche dal tratto digestivo, quindi possono essere somministrate, tra l'altro, per eliminare varie manifestazioni di allergie alimentari nei neonati.

L'anafilassi manifesta viene eliminata con un'iniezione di adrenalina e prednisone. Ferma i sintomi il prima possibile per evitare la morte. In futuro, le persone che soffrono di shock anafilattico devono portare costantemente con sé l'adrenalina, che salverà la vita in caso di emergenza.

Elenco dei cibi proibiti: cosa non puoi mangiare

Molte persone sono interessate alla domanda su come sostituire le uova se hanno un'allergia. I cuochi sostituiscono spesso tuorli di pollo e scoiattoli in dolci ricchi con banana e qualsiasi altra purea di frutta, che dà un gusto più luminoso di dolcezza.

Inoltre, al posto delle uova, vengono spesso utilizzati amido di mais o patate, semi di lino, farina d'avena, tutto dipende dal gusto e dalle capacità culinarie..

Allergia alle uova di gallina nei bambini: cause, sintomi e trattamento

I bambini sono spesso allergici alle uova di gallina. Nei neonati, il rischio di sviluppare questa malattia è maggiore rispetto a un bambino più grande a causa di imperfezioni nel suo sistema digestivo. Al fine di evitare una reazione allergica a questo prodotto, i genitori dovrebbero studiare informazioni su quali fattori possono provocarlo, sintomi di allergia e modi per curarlo..

Perché un bambino può essere allergico alle uova?

Le uova di gallina sono un prodotto estremamente allergenico. Le proteine ​​contengono una sostanza speciale: l'albumina, che è l'allergene più potente. Una volta nel corpo del bambino, induce le cellule a produrre un gran numero di anticorpi - immunoglobuline.

Il tuorlo di pollo provoca raramente allergie. Nella maggior parte dei casi, le proteine ​​sono più pericolose per i bambini. Quando si identifica la sensibilità del corpo del bambino alle proteine, non si dovrebbero escludere completamente le uova dalla dieta del bambino, è possibile dargli solo il tuorlo.

I principali fattori che scatenano l'insorgenza di allergie sono:

  • immunità ridotta;
  • tendenza a raffreddori frequenti e malattie infiammatorie;
  • malattie infettive;
  • vaccinazione.

Sintomi di una reazione allergica

Le prime manifestazioni di allergia alle uova di gallina nei bambini e i segni di diatesi sono simili. Con la sensibilità al bianco d'uovo, le eruzioni cutanee colpiscono le guance, lo stomaco e la superficie interna del bambino. Ci possono anche essere attacchi di nausea e bruciore di stomaco, conati di vomito e frequenti movimenti intestinali..

Con lesioni del sistema respiratorio, sono possibili tosse, sintomi di bronchite, naso che cola, mancanza di respiro. I sintomi respiratori della malattia possono verificarsi anche dall'odore di una frittata imminente o dall'aroma delle uova al forno.

In caso di allergia al tuorlo di pollo, è possibile lo sviluppo dell'edema di Quincke. In casi gravi, può verificarsi un malfunzionamento dell'apparato digerente. Se vengono identificati questi sintomi, è necessario consultare immediatamente un allergologo. Nella foto sotto puoi vedere come appaiono i sintomi della malattia sulla pelle dei bambini.

Metodi diagnostici

All'appuntamento iniziale, viene esaminato un piccolo paziente e viene raccolta un'anamnesi. Successivamente, il medico determina i metodi di diagnosi. Gli allergeni vengono rilevati mediante test cutanei o sulla base di esami del sangue di laboratorio.

Il primo metodo è applicare allergeni all'avambraccio. Successivamente, vengono forati per penetrare nella pelle. Dopo 15-20 minuti, viene valutata la reazione del corpo. Se si verifica una vescica pruriginosa nel sito di puntura, l'allergene viene considerato definito. I test cutanei sono vietati nei neonati e nei bambini piccoli. Per i bambini dai 5 anni, è indicato un esame del sangue per immunoglobuline IgE specifiche per il rilevamento di allergeni.

Caratteristiche del trattamento delle allergie all'uovo nei bambini di età diverse

Se le uova di gallina sono intolleranti, la terapia inizia con la completa esclusione dalla dieta del bambino di questi prodotti e di tutti i piatti in cui sono presenti. Le uova di quaglia possono contenere anche un allergene, pertanto il loro uso deve essere scartato. Se viene rilevata una reazione allergica alle uova di gallina nei neonati, la madre deve escluderle dal suo menu.

Se viene confermata un'allergia alle uova, questo prodotto deve essere completamente escluso dalla dieta del bambino.

Nei casi in cui l'alimentazione dietetica non ha portato sollievo, viene prescritta una terapia farmacologica. Le manifestazioni lievi della malattia bloccano i farmaci antiallergici, ad esempio Zodak o Suprastin. Per eliminare eruzioni cutanee, vengono utilizzati antistaminici o unguenti corticosteroidi (gel Fenistil, Advantan). In caso di difficoltà respiratorie, vengono utilizzate gocce nasali come Naphthyzin e Avamis.

Le manifestazioni gravi della malattia sono trattate con farmaci glucocorticosteroidi, ad esempio il prednisolone. Per accelerare la rimozione dell'allergene dal corpo, viene utilizzato carbone attivo o Enterosgel. I sintomi nei bambini dopo 5 anni spesso scompaiono da soli.

Misure preventive

Se il bambino fosse allergico alle uova, a scopo preventivo, tutti i piatti contenenti questo prodotto dovrebbero essere completamente esclusi dal suo menu. Prima della vaccinazione, i genitori dovrebbero informare il medico dell'intolleranza del bambino all'albume, poiché molti vaccini contengono un allergene presente nelle uova. Al fine di evitare la comparsa di un'allergia in un lattante, le uova devono essere introdotte come alimenti complementari solo dopo aver raggiunto 1 anno di età.

Come è un'allergia alle uova in un bambino

L'allergia alimentare alle uova in un bambino non è molto comune. Si verifica nel 2% dei bambini, soprattutto i bambini di età inferiore ai tre anni soffrono delle sue manifestazioni. Fortunatamente, gli studi dimostrano che circa il 70% dei bambini con una reazione corporea simile a questo prodotto lo supera a 16 anni. Considera come la malattia è in grado di manifestarsi e come trattare.

  • Identifichiamo i sintomi della tosse allergica in un bambino, il trattamento della malattia
  • Cause dell'allergia al cioccolato di un bambino
  • Come è un'allergia ai dolci nei bambini: foto e trattamento
  • Come prendere le gocce di Zodak per le allergie: istruzioni per l'uso
  • Quali sono le cause e i sintomi di un'allergia al miele - trattamento

Cosa causa lo sviluppo della malattia

Potrebbe esserci un'allergia alle uova? Naturalmente, sono nella TOP-8 degli allergeni più comuni. Gli studi hanno dimostrato che si verifica allergia alle proteine, il tuorlo è sicuro da usare. Pertanto, i bambini piccoli iniziano a dare prima il tuorlo. Gli albumi contengono 4 tipi di proteine, che sono potenziali allergeni, sono la principale causa della malattia:

L'ovalbumina è la sostanza principale, che provoca una reazione allergica. Questa proteina costituisce il 50% delle proteine. Il tuorlo contiene anche composti proteici, ma raramente provoca allergie. La malattia è spesso in grado di comparire nei neonati fino a 1 anno. L'allergia alle uova di quaglia nei bambini appare per le stesse ragioni.

La maggior parte dei pediatri afferma che questo prodotto non deve essere somministrato a bambini di età inferiore a 12 mesi. La nutrizione non deve essere introdotta fino a 4-6 mesi di età. Non ci sono prove che ritardare la sua somministrazione durante questo periodo abbia un effetto protettivo significativo sullo sviluppo della malattia atopica, indipendentemente dal fatto che il bambino sia alimentato con latte di mucca, latte materno o che il bambino sia allattato al seno. Ciò include la procrastinazione con uova, pesce e altri prodotti contenenti le suddette proteine..

Importante! Ma ci sono prove che i bambini dopo i 12 mesi hanno 5 volte più probabilità di sviluppare la malattia rispetto ai bambini che hanno iniziato a dare un uovo a 4-6 mesi.

A 5 anni, un bambino può già mangiare più uova al giorno, senza paura delle allergie. Tale studio è stato condotto da scienziati australiani nel 2010..

Sintomi della manifestazione della malattia - foto

Un'allergia alle uova di gallina in un bambino appare come risultato della risposta del corpo a una sostanza estranea. Inizia a produrre anticorpi chiamati immunoglobuline, che a loro volta inducono il corpo a rilasciare sostanze chimiche note come antistaminici. Successivamente, compaiono i primi sintomi della malattia..

Un'allergia alle proteine ​​in un bambino può causare:

  • reazioni cutanee: orticaria, eczema, iperemia, edema, prurito, lacrimazione e gonfiore, macchie rosse;
  • dal sistema digestivo c'è dolore addominale, nausea, vomito, diarrea;
  • manifestazioni respiratorie: naso che cola (rinite allergica), respiro sibilante, respiro corto, fischio;
  • segni del sistema cardiovascolare: palpitazioni cardiache, bassa pressione sanguigna negli adulti.

Abbiamo studiato come si manifestano le allergie nella prima fase, è tempo di scoprire cosa succede se non viene curata. In rari casi, appare uno shock anafilattico. È necessaria assistenza medica immediata, l'anafilassi può portare alla morte.

È possibile avere uova per le allergie - cosa fare

Poiché il bambino non reagisce così violentemente al tuorlo dell'uovo, puoi provare a usarlo bollito o fritto.

Un'allergia alle uova crude o alle uova sode significa che il prodotto dovrebbe essere escluso dalla dieta. Inoltre, quando acquisti cibo in un negozio, devi studiare attentamente le etichette. I bambini con questa malattia hanno dei momenti difficili. Quali alimenti non dovrebbero essere mangiati? È vietato regalare al tuo bambino pasticcini, torte, molti tipi di biscotti.

La dieta prevede l'esclusione di prodotti contenenti polvere di uova. Ad esempio, pangrattato. Quando acquisti cibo, assicurati che non contenga albumina, globulina, livetina, un sostituto di grassi e fosvitina. Non si possono usare maionese, pasta, gelato, waffle e frullati.

Se sei allergico alle uova di gallina, è possibile la quaglia? No, non puoi. La quaglia contiene le stesse proteine. Nonostante siano considerati ipoallergenici, se un bambino ha un'allergia, è necessario escludere tutti i tipi di prodotto. Se devi utilizzare le uova, puoi sostituirle utilizzando una delle ricette:

  • 1 cucchiaino il lievito si dissolverà in ¼ tazza di acqua calda;
  • 1 cucchiaio e mezzo. l acqua + 1 ½ cucchiaio. l olio vegetale + 1 cucchiaino lievito in polvere;
  • 1 bustina di gelatina + 2 cucchiai. l acqua calda;
  • 1 cucchiaio. l semi di lino macinati + 3 cucchiai. l acqua.

Inoltre, l'uovo può essere sostituito con 2 cucchiai. l ancora acqua con 2 cucchiaini Farina. Queste ricette hanno una proprietà astringente..

Trattamento

Il Dr. Komarovsky in un programma su questa malattia, parla in dettaglio della terapia. In un bambino di età inferiore a 1 anno, la malattia viene trattata con l'uso di antistaminici (diazolina, suprastina difenidramina, tavegil, fenistil, tsetrin, claritina, istocong, trexil, telfast, levocetirizina cloridrato, propionato, fluticasone, dipropionato, Terfen.

Quando visiti i parenti, fai una passeggiata, porta sempre con te tali farmaci che fermano immediatamente i segni di una reazione allergica.

Se la malattia è acuta, inizia immediatamente con uno shock anafilattico, assicurati di tenere l'Epinefrina nelle vicinanze. Il medico curante deve mostrare come usarlo..

Importante! Fino a un terzo delle reazioni anafilattiche provoca una seconda ondata di sintomi diverse ore dopo il primo attacco. Se questo accade a tuo figlio, chiama un'ambulanza dopo la prima somministrazione di Epinephrine. Il bambino deve essere attentamente monitorato dai professionisti medici nelle successive 4-8 ore dopo l'attacco.

Il trattamento allergico per i sintomi respiratori richiede l'uso di spray nasali e colliri. Con questa malattia, i medici prescrivono unguenti e gel che hanno effetti anti-infiammatori che alleviano il prurito. Gli enterosorbenti devono essere presenti in un armadietto dei medicinali a casa. Questi farmaci legano le molecole di allergene e rimuovono il bambino dal corpo..

Tutto sui bambini

L'allergia all'uovo può verificarsi sia in un bambino che in un adulto. L'albumina, che fa parte della proteina, provoca una reazione inadeguata.

In questo caso, il tuorlo può essere percepito dal corpo abbastanza normalmente.

Cause di patologia

Le ragioni per lo sviluppo di una reazione allergica, incluso il cibo, i medici si collegano:

  • con degrado ambientale;
  • eccessivo desiderio di pulizia, compreso l'uso di prodotti per l'igiene antibatterica;
  • uso eccessivo di antibiotici;
  • con alimentazione artificiale;
  • patologie gastrointestinali (colite e disbiosi), pancreas, sistema epatobiliare;
  • malattie respiratorie immunocompromesse e frequenti.

Le libagioni alcoliche, il fumo di tabacco e l'uso di droghe, l'allergia alle uova negli adulti possono essere molto potenti. Il tipo di reazione allergica si basa sulla sensibilizzazione del corpo. L'immunità umana reagisce all'albume come agente patogeno. Perché ciò accada è incomprensibile, è noto solo il meccanismo di sviluppo della reazione..

Segni dello sviluppo della patologia

Le allergie alle proteine ​​possono verificarsi in molti modi. Questi possono essere sintomi respiratori, disturbi digestivi, manifestazioni cutanee e condizioni di emergenza. La reazione del sistema nervoso è molto meno comune..

Sintomi di allergia respiratoria

  • prurito del cielo, starnuti;
  • tosse;
  • dispnea;
  • prurito nella zona del mento;
  • respiro affannoso.

Questi sintomi possono essere combinati con congiuntivite allergica e anche un leggero aumento della temperatura corporea..

Reazione gastrointestinale

I disturbi digestivi non sono sempre associati alle allergie. Spesso, un sistema digestivo turbato è considerato avvelenamento o disbiosi. Un'allergia addominale si manifesta come segue:

  • diarrea mista a muco e sangue;
  • nausea, talvolta accompagnata da vomito;
  • colica intestinale;
  • flatulenza.

Abbastanza spesso, un bambino è allergico alle uova in questa forma. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alle feci e al benessere generale di un bambino quando le proteine ​​del pollo vengono introdotte nella sua dieta. Se una tale alimentazione complementare viene introdotta troppo presto o quando un bambino mangia troppo proteine, può sviluppare un'allergia a questo prodotto..

Allergia cutanea

Nella forma della pelle, l'allergia alle uova, come la maggior parte delle allergie alimentari, viene spesso diagnosticata sia negli adulti che nei bambini. Questo modulo è accompagnato:

  • prurito della pelle;
  • arrossamento di alcune aree della pelle (viso, schiena, glutei);
  • orticaria rash (orticaria).

Le eruzioni cutanee possono occupare aree limitate del corpo e diffondersi su quasi tutta la pelle.

Condizioni di emergenza

Queste condizioni includono shock anafilattico ed edema dell'angioedema (Quincke). Entrambe le condizioni sono pericolose per la vita di una persona, indipendentemente dalla sua età, in quanto possono causare la sua morte. Si verifica l'anafilassi:

  • con un forte calo della pressione sanguigna;
  • sbiancamento della pelle;
  • acrocianosi;
  • svenimenti.

Lo shock può svilupparsi molto rapidamente (nel giro di pochi secondi) e abbastanza lentamente (fino a 5 ore). L'edema Quinta colpisce principalmente il tessuto sottocutaneo del viso e le mucose della cavità orale e della laringe. Se l'assistenza non viene fornita, il paziente può morire per soffocamento. Poiché i tessuti edematosi della laringe bloccano le vie respiratorie.

Sintomi neurologici

A volte una reazione allergica è accompagnata da una reazione vascolare del corpo, che porta a:

  • sonnolenza aumentata;
  • vertigini
  • mal di testa;
  • diminuzione della pressione;
  • coordinazione e velocità di reazione alterate;
  • tremore.

L'allergia alle proteine ​​sotto forma di sintomi esclusivamente neurologici è rara. D'altra parte, uno o più di questi sono spesso accompagnati da allergie respiratorie o reazioni cutanee. L'aumentata sonnolenza è uno dei segni caratteristici dell'iperreazione del corpo. I sintomi dell'allergia alle uova negli adulti saranno gli stessi dei pazienti pediatrici. Nei bambini, è più probabile che si verifichino allergie addominali e cutanee. Negli adulti, manifestazioni respiratorie e orticaria, che possono svilupparsi in eczema.

Trattamento

Le proteine ​​dell'uovo dovrebbero essere escluse dalla dieta. Dovrai anche rifiutare qualsiasi piatto contenente uova. Il cibo, che comprende le uova, comprende la cottura di pane e pasticceria (torte, pasticcini, frittelle, frittelle, biscotti), maionese, dolci (marshmallow, gelato, meringhe), pasta. Molte casalinghe preparano una varietà di insalate con uova nella composizione. Anche queste prelibatezze dovranno essere abbandonate. Nel periodo di esacerbazione, non dovresti mangiare proteine ​​dell'uovo e pollo. Quando acquisti prodotti, devi prestare attenzione alla loro composizione. Spesso i produttori non usano uova intere, ma uova in polvere. Questo prodotto può anche causare esacerbazioni. Le uova di quaglia sono considerate ipoallergeniche. Se non sono allergici, in tutti i piatti possono sostituire le uova di gallina..

Per la rinite allergica e la congiuntivite, vengono utilizzate gocce:

  • antiallergico (Allergodil);
  • decongestionanti e vasocostrittori (Vizin per gli occhi, Tizin, Xylometazoline o Sanorin per il naso);
  • antistaminici generali (Suprastin, Loratadin, Cetirizine).

Per le eruzioni cutanee vengono utilizzati antistaminici locali e generali (Fenistil, Zodak, Diazolin), preparati di calcio, unguenti ormonali (Akriderm), enterosorbenti (Polysorb), enzimi (Pankren).

Nella forma addominale, possono essere prescritti agenti enzimatici (Mezim, Creonte), enterosorbenti (Enterosgel), antistaminici di azione generale (Claritin, Erius).

Con lo sviluppo di condizioni di emergenza, è necessario chiamare un'ambulanza il prima possibile. In questo caso, avrai bisogno dell'introduzione dell'adrenalina e degli ormoni a grandi dosi. Con tosse grave e mancanza di respiro, Eufillin può essere somministrato. Quando prescrivono il trattamento, i bambini devono tenere conto dell'età. Non tutti i farmaci allergici sono ammessi per i bambini..

Dieta allergica

Si consiglia alle persone allergiche di fare attenzione quando si scelgono gli alimenti per la propria tavola. Durante il periodo di esacerbazione, sottaceti, marinate e prodotti affumicati dovrebbero essere esclusi dalla dieta. Cibi piccanti e fritti, verdure rosse fresche, bacche e frutta possono migliorare le manifestazioni di iperreazione. La dieta dovrebbe essere delicata. Le zuppe di pollo dovrebbero essere sostituite con carne di manzo. Dall'alcol per il periodo di esacerbazione dovrebbe essere scartato. I piatti bolliti, al forno e al vapore servono anche come metodi di cottura delicati..

Come riconoscere e trattare un'allergia all'uovo in un bambino

  • Che cos'è l'allergia alle uova??
  • Quali albumi causano allergie?
  • Quali fattori possono mettere a rischio un bambino per lo sviluppo di allergie alle uova?
  • Quali sono i segni e i sintomi di un'allergia all'uovo del bambino??
  • Come diagnosticare l'allergia alle uova nei bambini?
  • Ci sono delle complicazioni se il bambino ha una reazione allergica alle uova?
  • Come trattare l'allergia alle uova nei bambini?
  • Prodotti che hanno un uovo
  • Sostituitori di uova sane
  • Suggerimenti per prevenire le allergie alle uova nei bambini
  • Vaccini comuni che possono esporre il bambino agli albumi

L'allergia alle uova, come altre allergie alimentari, si verifica quando il sistema immunitario del bambino è sensibile agli albumi. Sintomi come rash e infiammazione compaiono pochi minuti o anche un'ora dopo aver mangiato un uovo. Se tu o il tuo partner siete allergici alle uova, è probabile che anche vostro figlio l'abbia. Nel tempo, l'allergia alle uova può scomparire con una diminuzione della sensibilità del sistema immunitario del bambino..

Cos'è l'allergia alle uova??

L'allergia alle uova è simile ad altre allergie alimentari di cui potresti aver sentito parlare, come le allergie ai funghi o alle arachidi. Ogni volta che le persone hanno reazioni allergiche a qualsiasi alimento, ciò indica che il loro sistema immunitario considera alcuni composti presenti negli alimenti come una minaccia e lo attacca. Allo stesso modo, se sei allergico alle uova, il sistema immunitario mal sviluppato del tuo bambino tratta gli albumi come patogeni e inizia ad attaccarlo secernendo anticorpi. Questi anticorpi sono chiamati immunoglobuline E (IgE) e neutralizzano le minacce per proteggere il corpo. Quando i tessuti del corpo avvertono la presenza di IgE, secernono istamine che causano sintomi allergici familiari come naso che cola, infiammazione ed eruzioni cutanee. I bambini possono sviluppare un'allergia alle uova in qualsiasi forma, come bollite, bollite, crude o leggermente cotte. Le allergie possono verificarsi anche se una madre che allatta mangia le uova..

Quali albumi causano allergie?

Le uova contengono molti tipi diversi di proteine ​​che possono causare una reazione allergica e l'allergia all'albume è più comune nei bambini di un'allergia al tuorlo.

  1. Proteine ​​nelle proteine ​​dell'uovo
  • ovalbumina
  • Ovomukoid
  • ovotransferrina
  • lisozima
  1. Proteine ​​nel tuorlo d'uovo
  • fosvitin
  • livetina
  • Apovitillin

Quali fattori possono mettere a rischio un bambino per lo sviluppo di allergie alle uova?

Alcuni fattori possono aumentare il rischio del bambino di sviluppare allergie alle uova. Sono i seguenti:

  1. Allergie comuni

Se il bambino è sensibile a molti altri alimenti e presenta segni di una reazione allergica generale, allora c'è un'alta probabilità che possa essere allergico alle uova. I bambini allergici alle noci e ai cereali hanno un rischio maggiore di sviluppare allergie alle uova..

Poiché le allergie sono una reazione del sistema immunitario, un recente episodio di una grave malattia può rendere il corpo molto sensibile. Il sistema immunitario è in grande stato di prontezza per le sostanze estranee e può rappresentare una potenziale minaccia per i bianchi d'uovo. Ciò spingerà il sistema immunitario ad attaccarlo e causare allergie..

  1. Predisposizione genetica

Se uno dei genitori è allergico alle uova, c'è un'alta probabilità che anche il bambino abbia questo. Se si verifica un'allergia nelle famiglie, la probabilità che il bambino si ammali è di circa il 40%.

Quali sono i segni e i sintomi di un'allergia all'uovo del bambino??

  1. Eruzione cutanea: un'eruzione cutanea nei bambini allergici alle uova è uno dei sintomi più evidenti che compaiono insieme a orticaria, gonfiore o arrossamento della pelle. Può complicare e diventare ancora più eczema..
  1. Gonfiore della bocca: questo potrebbe essere uno dei primi sintomi che noterai. Le labbra, la lingua o la parte posteriore della gola possono gonfiarsi e apparire rosse..
  1. Rossore degli occhi: i loro occhi esplodono di gonfiore e prurito.
  1. Congestione nasale: naso che cola con scarico chiaro, accompagnato da arrossamento e prurito.
  1. Gola gonfia La gola può essere rossa e gonfia, il che può causare difficoltà a deglutire e respirare..
  1. Dolore addominale: un bambino può provare dolore addominale accompagnato da diarrea.
  1. Nausea e vomito: si osserva anche allergia a un uovo di bambino con vomito e disagio durante l'alimentazione.
  1. Mancanza di respiro: gonfiore alla gola o alla cavità toracica rende difficile la respirazione. Può anche portare all'asma..
  1. Impulso debole: può provocare vertigini e perdita di coscienza..
  1. Agitazione: il bambino può avere un improvviso attacco di ansia, accompagnato da svenimento.
  1. Febbre: la febbre può essere vista insieme agli altri sintomi sopra menzionati..
  1. Shock anafilattico. L'anafilassi è una condizione causata da una reazione allergica estrema che può essere pericolosa per la vita. È caratterizzato dai seguenti sintomi:
  • Crampi muscolari che portano a forti dolori addominali.
  • Gonfiore e infiammazione della gola e dei muscoli circostanti, che restringono le vie respiratorie, rendendo difficile la respirazione.
  • Battito cardiaco accelerato seguito da un forte calo della pressione sanguigna. Questo porta alla perdita di sangue al cervello, che porta alla perdita di coscienza..

Come diagnosticare l'allergia alle uova nei bambini?

La diagnosi inizia con un'analisi della dieta del bambino e una storia di allergie e altre malattie. Include le seguenti procedure:

  1. Modifica dietetica

Il medico seleziona tutti i cibi sospetti (allergeni) che possono causare allergie nella dieta del bambino e ti chiede di eliminarli tutti. Quindi dovrai reintrodurre un solo allergene alla volta per cercare reazioni allergiche..

Il medico posiziona una piccola goccia di estratto di allergene e quindi punge con cura la pelle per iniettare una piccola quantità di allergene nella pelle. Se appare una macchia rossastra sulla pelle entro 20 minuti in questa zona, ciò conferma un'allergia.

Test come RAST (test di assorbimento delle allergie) ed ELISA (test di immunoassorbimento enzimatico) vengono utilizzati per la ricerca di anticorpi associati alle allergie all'uovo..

Ci sono delle complicazioni se il bambino ha una reazione allergica alle uova?

Alcune complicazioni possono verificarsi sotto forma di uova e altre allergie. Il bambino può o meno avere tali complicazioni, ma possono mostrare i seguenti sintomi:

  • Reazioni allergiche a pelliccia, polline, polvere e acari della polvere.
  • Allergia ad altri alimenti ricchi di proteine ​​come latte, pesce, arachidi e soia.
  • Asma prolungato o mancanza di respiro.
  • Lo sviluppo di eczema o dermatite atopica come grave forma di orticaria cutanea.

Come trattare l'allergia alle uova nei bambini?

Il trattamento per le allergie dipende dalla gravità della reazione. Il corso del trattamento include l'eliminazione di sintomi che possono essere potenzialmente letali. Esistono due opzioni di trattamento:

  1. trattamento farmacologico

Gli antistaminici sono usati per trattare sintomi lievi come naso che cola, gonfiore ed eruzione cutanea. Nel caso dell'anafilassi, viene utilizzata l'epinefrina, chiamata anche adrenalina. L'adrenalina è disponibile come iniezione indipendente con un autoiniettore, che fornisce un'iniezione di adrenalina quando viene premuta contro la pelle con una certa forza.

  1. Modifica dietetica

È possibile che ti venga chiesto di escludere le uova dalla dieta di tuo figlio ed evitare cibi contenenti uova. Se stai allattando, dovrai anche smettere di mangiare uova e cibi a base di uova..

Prodotti che hanno un uovo

Insieme al rifiuto immediato delle uova, dovrai anche evitare cibi che contengono derivati ​​di uova dal bianco o dal tuorlo.

Derivati ​​all'uovo

  • Polvere di uova
  • Globulina
  • Albume
  • lisozima
  • livetina
  • Ovoglobulin
  • ovalbumina
  • Ovomukoid
  • ovotransferrina
  • Ovovitella
  • Simplesse
  • Silicato Albuminato
  • Ovovitellin
  • vitellin

Alimenti che possono contenere uova:

  • Gelato
  • Budino e crema pasticcera
  • Alimenti cotti come torte, pasticcini, pane, cracker, ecc..
  • Condimenti per maionese e insalata
  • Pasta
  • Condimento per carne alla griglia

Sostituitori di uova sane

Alcuni sostituti dell'uovo sani includono,

  • Il pollame è un buon sostituto di un uovo quando un bambino ha 6 mesi. È un'ottima fonte di proteine ​​e minerali alimentari per aiutare il tuo bambino a crescere bene. Possono essere nutriti prima come purè di patate e pepite solide non appena il bambino può masticare.
  • Il latte di soia è un buon sostituto per coloro che non tollerano il lattosio e sono allergici alle uova..
  • I legumi come il daal sono buone fonti vegetariane di proteine..
  • Noci e ortaggi a foglia sono buone fonti di vitamine e minerali..

Suggerimenti per prevenire le allergie alle uova nei bambini

Puoi tenere presente i seguenti suggerimenti per evitare l'allergia alle uova del tuo bambino..

  • Introduci le uova nella dieta nelle prime fasi della tua vita. È noto che l'introduzione del cibo in tenera età riduce la probabilità di sviluppare un'allergia a questi prodotti. Il processo desensibilizza il sistema immunitario al cibo e nel tempo non vede queste proteine ​​come una minaccia..
  • Desensibilizzare il bambino agli albumi durante l'allattamento è un buon modo per aumentare la tolleranza del bambino. Poiché il latte materno rafforza il sistema immunitario del bambino, le madri possono utilizzare prodotti di prova a base di uova ed errori per ridurre la possibilità di allergia a un uovo durante l'allattamento..
  • L'immunoterapia è un trattamento in cui a un bambino vengono somministrate diverse uova per un periodo di tempo per aiutare a ridurre la sensibilità del sistema immunitario.

Vaccini comuni che possono esporre il bambino agli albumi

Alcune vaccinazioni usano albumi o gialli nei loro processi di produzione. Sebbene ciò sia praticamente escluso nella moderna produzione di vaccini, alcuni possono ancora contenere un uovo:

  • Vaccino antinfluenzale: nelle versioni moderne di questo vaccino, l'uso delle uova è minimo. Pertanto, se il bambino ha una lieve reazione alle uova, può tranquillamente essere vaccinato..
  • Il vaccino contro la febbre gialla e il tifo contiene una quantità significativa di albume. Non raccomandato per bambini con allergie alle uova..
  • Il vaccino contro morbillo, parotite e rosolia (MMR) è sicuro anche per i bambini con allergie alle uova.

Le allergie alle uova possono essere trattate in modo sicuro con i farmaci e di solito scompaiono da sole quando un bambino cresce..

Allergia in un bambino alle uova di gallina; tuorlo o proteine: cause, sintomi, trattamento

Le uova sono un prodotto nutriente con il quale puoi cucinare molti piatti interessanti e salutari per i bambini. Tuttavia, possono causare una reazione negativa sotto forma di prurito cutaneo, eruzioni cutanee grandi e piccole, edema di Quincke. Perché un organismo risponde bene alle uova e ai loro prodotti e l'altro fallisce, è ancora un mistero per gli scienziati. I genitori devono sapere cosa fare con una reazione nettamente negativa del bambino alle uova di gallina e quali sintomi non dovrebbero mancare.

Cause di allergia alle uova in un bambino

Le uova sono gli ingredienti principali di molti alimenti dietetici, ma sono un prodotto estremamente allergenico. Cosa influenza maggiormente il corpo dei bambini: tuorlo di pollo o proteine? Per i bambini allergici, qualsiasi parte è pericolosa. Inoltre, prima o durante la cottura, non è sempre possibile separarli completamente.

L'elemento proteico ha più "provocatori" di una reazione allergica. Questi sono ovomucoid, ovomucin, ovalbumin, ovotransferrin. Il primo e il terzo componente sono allergeni molto gravi. Il trattamento termico non è in grado di distruggerli, pertanto sono possibili problemi di salute nei neonati e nei bambini più grandi.

Il tuorlo ha l'unico componente allergenico che viene distrutto dalla cottura. Questa fosfoproteina di vitellina è una sostanza proteica che appartiene al gruppo del nucleo-albumina. La reazione ad esso si verifica con l'uso di tuorli d'uovo crudi, ad esempio sotto forma di un magnate. L'allergia più comune al tuorlo nei bambini, in età avanzata, i suoi sintomi possono scomparire.

Sintomi associati

Al primo utilizzo delle uova da parte del bambino, le manifestazioni allergiche non sono sempre evidenti. Con l'uso ripetuto, la condizione peggiora, poiché gli anticorpi contro le proteine ​​allergeniche vengono prodotti nel corpo. L'allergia alle uova in un bambino si manifesta con i seguenti sintomi:

  1. Reazione cutanea: un'eruzione cutanea spiacevole, prurito, gonfiore. In casi difficili - orticaria ed eczema (vedi foto).
  2. Problemi respiratori: congestione nasofaringea, tosse, starnuti. In casi difficili, sono possibili mancanza di respiro, difficoltà a deglutire, edema di Quincke.
  3. Reazione del sistema nervoso - mal di testa, crampi, tremori.

Diagnosi e terapia

Un allergologo sarà in grado di riconoscere un'allergia alle uova in un bambino. Il suo compito è stabilire la reazione del bambino a questo prodotto alimentare. Viene effettuato un esame visivo, viene eseguita un'anamnesi, i risultati di un esame del sangue da una vena per le immunoglobuline, vengono valutati i test cutanei. Inoltre, viene preso in considerazione un diario alimentare, che dovrebbe essere tenuto dai genitori di un bambino allergico.

La base per il trattamento dell'allergia all'uovo è la completa esclusione dei prodotti che possono contenerli. È necessario rimuovere dalla dieta sia le uova di gallina che quelle di quaglia. Quando un'allergia è stata identificata in un bambino, la madre dovrebbe occuparsi del suo menu ed escludere anche le uova.

A seconda delle condizioni del piccolo paziente, possono essere prescritti farmaci. Con una forma lieve della malattia, gli antistaminici aiutano: Suprastin, Erius, Zodak, Tsetrin. Le eruzioni cutanee che preoccupano il bambino vengono trattate con unguenti di corticosteroidi e antistaminici (Fenistil, Advantan).

Con la congestione nasale, vengono utilizzati Vibrocil e altre gocce antiallergiche. Nelle forme gravi della malattia, al bambino vengono prescritti farmaci glucocorticosteroidi. La loro rimozione dal corpo accelera l'assunzione di Enterosgel.

Possibili complicazioni

La forma più grave di complicanze di una tale allergia è lo shock anafilattico, in questo caso il bambino sta attivamente sviluppando pericolosi processi patologici nel corpo. Si verificano convulsioni, il polso non è palpabile, si osservano cadute di pressione sanguigna, tremore e dolore nell'area del torace.

Quali uova sono più allergeniche: pollo o quaglie?

Le allergie al pollo possono essere prevenute? Esiste un'alternativa a questo nutriente prodotto proteico? Molto spesso, i genitori di giovani allergici provano a dare loro uova di quaglia. In effetti, hanno significativamente meno ovomucoid, che provoca allergie. Tuttavia, ciò non esclude la possibilità di reazioni avverse in un bambino di uova di quaglia..

A causa della sua maggiore allergenicità, l'OMS raccomanda di introdurre le uova come primo pasto per i bambini di età superiore ai 7-10 mesi. Prima di tutto, dovresti conoscere il tuorlo, le proteine ​​vengono offerte un anno o più tardi. Accade inizialmente che il corpo del bambino abbia reagito negativamente al prodotto, ma la situazione cambia nel tempo. L'allergia all'uovo in un adulto, di regola, rimane per tutta la vita. Una dieta rigorosa e l'autocontrollo aiuteranno ad evitare il deterioramento del benessere e le esacerbazioni..

Allergia in un bambino alle uova di gallina - tuorlo o proteine: cause, sintomi, trattamento

Le uova sono un prodotto nutriente con il quale puoi cucinare molti piatti interessanti e salutari per i bambini. Tuttavia, possono causare una reazione negativa sotto forma di prurito cutaneo, eruzioni cutanee grandi e piccole, edema di Quincke. Perché un organismo risponde bene alle uova e ai loro prodotti e l'altro fallisce, è ancora un mistero per gli scienziati. I genitori devono sapere cosa fare con una reazione nettamente negativa del bambino alle uova di gallina e quali sintomi non dovrebbero mancare.

Cause di allergia alle uova in un bambino

Le uova sono gli ingredienti principali di molti alimenti dietetici, ma sono un prodotto estremamente allergenico. Cosa influenza maggiormente il corpo dei bambini: tuorlo di pollo o proteine? Per i bambini allergici, qualsiasi parte è pericolosa. Inoltre, prima o durante la cottura, non è sempre possibile separarli completamente.

L'elemento proteico ha più "provocatori" di una reazione allergica. Questi sono ovomucoid, ovomucin, ovalbumin, ovotransferrin. Il primo e il terzo componente sono allergeni molto gravi. Il trattamento termico non è in grado di distruggerli, pertanto sono possibili problemi di salute nei neonati e nei bambini più grandi.

Il tuorlo ha l'unico componente allergenico che viene distrutto dalla cottura. Questa fosfoproteina di vitellina è una sostanza proteica che appartiene al gruppo del nucleo-albumina. La reazione ad esso si verifica con l'uso di tuorli d'uovo crudi, ad esempio sotto forma di un magnate. L'allergia più comune al tuorlo nei bambini, in età avanzata, i suoi sintomi possono scomparire.

Sintomi associati

Al primo utilizzo delle uova da parte del bambino, le manifestazioni allergiche non sono sempre evidenti. Con l'uso ripetuto, la condizione peggiora, poiché gli anticorpi contro le proteine ​​allergeniche vengono prodotti nel corpo. L'allergia alle uova in un bambino si manifesta con i seguenti sintomi:

  1. Reazione cutanea: un'eruzione cutanea spiacevole, prurito, gonfiore. In casi difficili - orticaria ed eczema (vedi foto).
  2. Problemi respiratori: congestione nasofaringea, tosse, starnuti. In casi difficili, sono possibili mancanza di respiro, difficoltà a deglutire, edema di Quincke.
  3. Reazione del sistema nervoso - mal di testa, crampi, tremori.

Diagnosi e terapia

Un allergologo sarà in grado di riconoscere un'allergia alle uova in un bambino. Il suo compito è stabilire la reazione del bambino a questo prodotto alimentare. Viene effettuato un esame visivo, viene eseguita un'anamnesi, i risultati di un esame del sangue da una vena per le immunoglobuline, vengono valutati i test cutanei. Inoltre, viene preso in considerazione un diario alimentare, che dovrebbe essere tenuto dai genitori di un bambino allergico.

La base per il trattamento dell'allergia all'uovo è la completa esclusione dei prodotti che possono contenerli. È necessario rimuovere dalla dieta sia le uova di gallina che quelle di quaglia. Quando un'allergia è stata identificata in un bambino, la madre dovrebbe occuparsi del suo menu ed escludere anche le uova.

A seconda delle condizioni del piccolo paziente, possono essere prescritti farmaci. Con una forma lieve della malattia, gli antistaminici aiutano: Suprastin, Erius, Zodak, Tsetrin. Le eruzioni cutanee che preoccupano il bambino vengono trattate con unguenti di corticosteroidi e antistaminici (Fenistil, Advantan).

Con la congestione nasale, vengono utilizzati Vibrocil e altre gocce antiallergiche. Nelle forme gravi della malattia, al bambino vengono prescritti farmaci glucocorticosteroidi. La loro rimozione dal corpo accelera l'assunzione di Enterosgel.

Possibili complicazioni

La forma più grave di complicanze di una tale allergia è lo shock anafilattico, in questo caso il bambino sta attivamente sviluppando pericolosi processi patologici nel corpo. Si verificano convulsioni, il polso non è palpabile, si osservano cadute di pressione sanguigna, tremore e dolore nell'area del torace.

Quali uova sono più allergeniche: pollo o quaglie?

Le allergie al pollo possono essere prevenute? Esiste un'alternativa a questo nutriente prodotto proteico? Molto spesso, i genitori di giovani allergici provano a dare loro uova di quaglia. In effetti, hanno significativamente meno ovomucoid, che provoca allergie. Tuttavia, ciò non esclude la possibilità di reazioni avverse in un bambino di uova di quaglia..

A causa della sua maggiore allergenicità, l'OMS raccomanda di introdurre le uova come primo pasto per i bambini di età superiore ai 7-10 mesi. Prima di tutto, dovresti conoscere il tuorlo, le proteine ​​vengono offerte un anno o più tardi. Accade inizialmente che il corpo del bambino abbia reagito negativamente al prodotto, ma la situazione cambia nel tempo. L'allergia all'uovo in un adulto, di regola, rimane per tutta la vita. Una dieta rigorosa e l'autocontrollo aiuteranno ad evitare il deterioramento del benessere e le esacerbazioni..

Il bambino è allergico al tuorlo

Come è un'allergia alle uova in un bambino

L'allergia alimentare alle uova in un bambino non è molto comune. Si verifica nel 2% dei bambini, soprattutto i bambini di età inferiore ai tre anni soffrono delle sue manifestazioni. Fortunatamente, gli studi dimostrano che circa il 70% dei bambini con una reazione corporea simile a questo prodotto lo supera a 16 anni. Considera come la malattia è in grado di manifestarsi e come trattare.

Cosa causa lo sviluppo della malattia

Potrebbe esserci un'allergia alle uova? Naturalmente, sono nella TOP-8 degli allergeni più comuni. Gli studi hanno dimostrato che l'allergia si verifica alle proteine, il tuorlo è sicuro da usare..

Pertanto, i bambini piccoli iniziano a dare prima il tuorlo. Gli albumi contengono 4 tipi di proteine, che sono potenziali allergeni, sono la principale causa della malattia:

L'ovalbumina è la sostanza principale, che provoca una reazione allergica. Questa proteina costituisce il 50% delle proteine. Il tuorlo contiene anche composti proteici, ma raramente provoca allergie.

La malattia è spesso in grado di comparire nei neonati fino a 1 anno. L'allergia alle uova di quaglia nei bambini appare per le stesse ragioni.

La maggior parte dei pediatri afferma che questo prodotto non deve essere somministrato a bambini di età inferiore a 12 mesi..

La nutrizione non deve essere introdotta fino a 4-6 mesi di età. Non ci sono prove che ritardare la sua somministrazione durante questo periodo abbia un effetto protettivo significativo sullo sviluppo della malattia atopica, indipendentemente dal fatto che il bambino sia alimentato con latte di mucca, latte materno o che il bambino sia allattato al seno. Ciò include la procrastinazione con uova, pesce e altri prodotti contenenti le suddette proteine..

Importante! Ma ci sono prove che i bambini dopo i 12 mesi hanno 5 volte più probabilità di sviluppare la malattia rispetto ai bambini che hanno iniziato a dare un uovo a 4-6 mesi.

A 5 anni, un bambino può già mangiare più uova al giorno, senza paura delle allergie.

Tale studio è stato condotto da scienziati australiani nel 2010..

Sintomi della manifestazione della malattia - foto

Un'allergia alle uova di gallina in un bambino appare come risultato della risposta del corpo a una sostanza estranea. Inizia a produrre anticorpi chiamati immunoglobuline, che, a loro volta, inducono il corpo a rilasciare sostanze chimiche note come antistaminici.

Successivamente, compaiono i primi sintomi della malattia..

Un'allergia alle proteine ​​in un bambino può causare:

  • reazioni cutanee: orticaria, eczema, iperemia, edema, prurito, lacrimazione e gonfiore, macchie rosse;
  • dal sistema digestivo c'è dolore addominale, nausea, vomito, diarrea;
  • manifestazioni respiratorie: naso che cola (rinite allergica), respiro sibilante, respiro corto, fischio;
  • segni del sistema cardiovascolare: palpitazioni cardiache, bassa pressione sanguigna negli adulti.

Abbiamo studiato come si manifestano le allergie nella prima fase, è tempo di scoprire cosa succede se non viene curata.

In rari casi, appare uno shock anafilattico. È necessaria assistenza medica immediata, l'anafilassi può portare alla morte.

È possibile avere uova per le allergie - cosa fare

Poiché il bambino non reagisce così violentemente al tuorlo dell'uovo, puoi provare...

Allergia ai tuorli d'uovo nei bambini

Un'allergia alle uova in un bambino può svilupparsi non solo per le caratteristiche del corpo, ma anche per la scarsa ecologia.

Gli esperti affermano che 4 tipi di proteine ​​possono causare una reazione di ipersensibilità:

I sintomi si intensificano quando le proteine ​​di un uovo crudo entrano nel corpo del bambino. Ma gravi reazioni allergiche possono iniziare dopo aver mangiato uova bollite o fritte, pollo, quaglie, tacchino, anatra.

Panoramica del problema

Di norma, l'allergia in questi casi non dà complicazioni..

In rare eccezioni, carne e uova trattate termicamente possono causare shock anafilattici..

Il motivo è che l'ovalbumina è la sostanza più aggressiva che non collassa completamente durante il trattamento termico. Si trova nelle proteine ​​di un uovo, quindi il tuorlo è considerato più sicuro e, in determinate condizioni, può essere mangiato. L'allergia al tuorlo si verifica abbastanza raramente a causa del fatto che le proteine ​​in esso contenute sono contenute in una quantità molto piccola.

Va notato che i sintomi a volte non si verificano anche se il bambino ha mangiato uova per molto tempo..

Possono iniziare a manifestarsi solo dopo alcuni mesi o anni..

Gli esperti chiamano questa una pseudo-allergia che può essere curata da una dieta adeguata..

Se i sintomi dell'albume si sono verificati in un bambino di età inferiore a 2 anni, con l'aiuto di una dieta adeguata puoi sbarazzarti della malattia. Un adulto raramente riesce a riprendersi completamente da un disturbo, quindi deve seguire costantemente la dieta prescritta.

La maggior parte dei pediatri ritiene che le uova non debbano essere somministrate a bambini di età inferiore a 1 anno. Tuttavia, non ci sono prove che i primi 12 mesi di vita formino le reazioni difensive dell'organismo allo sviluppo della malattia. Secondo la ricerca di scienziati australiani, un bambino di 5 anni può ricevere diverse uova al giorno e non aver paura delle allergie.

Come compaiono i sintomi?

Dopo che un corpo estraneo entra nel corpo umano, inizia a produrre immunoglobuline.

Quest'ultimo contribuisce al rilascio di antistaminici e solo dopo si manifesterà la malattia. Per aiutare nel tempo, è necessario riconoscere i sintomi dell'allergia alle proteine ​​dell'uovo nei bambini nel tempo. Ogni sistema di organi reagisce in modo diverso. A questo proposito, i sintomi possono essere divisi in 4 gruppi:

  • pelle;
  • respiratorio
  • manifestazioni del tratto gastrointestinale;
  • dal sistema nervoso.

Con allergie alla pelle compaiono:

  • prurito
  • palpebre gonfie;
  • eruzione cutanea di macchie rosse;
  • orticaria o eczema;
  • iperemia.

L'iperemia - arrossamento di alcune aree della pelle - può essere un segno di allergia.

Dal sistema digestivo, la reazione alle proteine ​​può essere questa:

  • dolore addominale;
  • nausea o vomito
  • diarrea;
  • gonfiore.

Nel sistema respiratorio:

  • rinorrea
  • dispnea
  • respiro affannoso;
  • fischio.

Il sistema nervoso può dare i seguenti sintomi:

  • mal di testa;
  • tic nervoso;
  • sonnolenza;
  • arti tremanti.

Questi sono i primi segni di allergie nei bambini..

Se non prestate loro la dovuta attenzione, potrebbe verificarsi uno shock anafilattico. In questo caso, è necessaria un'attenzione medica urgente, poiché l'anafilassi può essere fatale.

Se il bambino è intollerante alle uova di gallina, può sviluppare un'allergia alle proteine ​​del latte. Di solito si verifica durante l'alimentazione artificiale. Raramente…

Cosa causa lo sviluppo della malattia

La manifestazione di allergia all'uovo è un tipo speciale di malattia che porta al paziente un disagio tangibile nella sua vita quotidiana.

Le allergie alimentari sono così comuni nella popolazione moderna che questa non è più una sorpresa..

Con intolleranza alimentare, è più facile per le persone allergiche a un determinato prodotto. Escludere un tipo di cibo dalla nutrizione non è difficile.

Non tutto è così semplice se viene rilevata un'allergia alle uova, non importa se sono pollo, anatra o oca.

Questo tipo di intolleranza costringerà ad escludere dalla dieta non solo il prodotto allergenico stesso nella sua forma pura, ma anche i piatti preparati con il suo uso.

Quali sono le cause dell'intolleranza all'uovo

Se sei allergico alle uova, possono apparire segni di intolleranza al prodotto quando mangi tuorlo o proteine.

Inoltre, la proteina è più allergenica del tuorlo.

La reazione specifica del corpo è causata dalle proteine ​​nell'uovo: ovalbumina, ovomucoid, lisozima, conalbumina.

Ovomukoid - polvere di uova secche.

Alcune di queste proteine ​​vengono completamente distrutte durante il trattamento termico, l'altra parte rimane invariata e porta allo sviluppo di sintomi della malattia.

Il decorso della malattia negli adulti e nei bambini è diverso.

Se un'allergia alle uova è comparsa nei bambini un anno o poco più, allora c'è la possibilità che, seguendo una dieta, possano superare questa intolleranza e in futuro saranno in grado di consumare uova nella quantità richiesta.

Con lo sviluppo dell'allergia alle uova in età adulta, una persona raramente è completamente guarita dalla malattia, quindi dovrà sempre aderire a una certa dieta.

Sintomi dell'intolleranza all'uovo

L'allergia all'uovo si manifesta, come qualsiasi altra intolleranza alimentare:

  • Reazioni cutanee - eruzioni cutanee, prurito, iperemia di alcune aree della pelle.
  • Cambiamenti nel tratto digestivo - dolore addominale, diarrea, flatulenza, nausea.
  • Violazione dell'apparato respiratorio.

Quando si mangiano le uova, può verificarsi prurito delle mucose della cavità orale, spesso starnuti, si sviluppa una congestione nasale. Anche le mucose degli occhi sono colpite - si verificano lacrimazione e congiuntivite.

  • Mal di testa, deterioramento generale.
  • Nei casi più gravi, possono svilupparsi edema di Quincke o shock anafilattico, che richiedono cure di emergenza.
  • I sintomi delle allergie possono verificarsi sia entro pochi minuti dopo aver mangiato cibi contenenti uova, sia per diverse ore.

    Intolleranza alle uova di quaglia

    Le uova di quaglia sono considerate un prodotto dietetico, le allergie quando vengono consumate si sviluppano molto meno spesso rispetto alle uova di gallina.

    Si raccomanda di includere le uova di quaglia nella dieta del bambino se il bambino ha segni di diatesi.

    I sintomi allergici sono simili all'intolleranza alle uova di gallina, il trattamento viene effettuato secondo i normali schemi.

    Studi recenti hanno dimostrato che nel 70% dei casi di intolleranza al pollo c'è un'allergia alla quaglia.

    Pertanto, quando si introducono le uova di quaglia nella dieta, è necessario prestare attenzione: il prodotto deve essere consumato un po 'nei primi giorni e preferibilmente solo bollito.

    Si ritiene che le uova di quaglia porteranno...

    Quali sono le cause dell'intolleranza all'uovo

    Allergia ai tuorli d'uovo nei bambini

    L'allergia alimentare è una malattia comune. Causato da una maggiore sensibilità del corpo alle strutture proteiche di un particolare prodotto. Tra la popolazione dei bambini, la malattia si verifica particolarmente spesso. Uno dei prodotti che causano una reazione negativa è il tuorlo di pollo.

    L'allergia al tuorlo nei bambini è molto comune, mentre per alcuni è sufficiente mangiare un pezzo molto piccolo. Una seria reazione allergica inizierà a svilupparsi. Un altro bambino può consumare più uova contemporaneamente e comparirà solo un lieve malessere.

    La complessità del problema dipende dalla personalità dell'organismo e non dalla quantità di allergene assunta.

    L'allergia al tuorlo di pollo scompare, nella maggior parte dei casi, quando un bambino cresce. In alcuni bambini, la malattia rimane per tutta la vita. In questo caso, può essere un carattere incrociato, cioè una persona non sarà in grado di mangiare anche le uova di quaglia.

    Nonostante il tuorlo non sia un allergene così forte come la proteina, provoca reazioni negative del sistema immunitario.

    Va tenuto presente che con le allergie crociate, la carne di pollo non è raccomandata per l'uomo. Poiché lo sviluppo di una reazione negativa non è escluso. In questo caso, devi cercare un sostituto completo sia per le uova che per il pollo.

    Allergia al tuorlo d'uovo: cause

    Si ritiene che nei bambini piccoli questo sia il tipo più grave di reazione allergica. Se il bambino ha un tipo di malattia congenita, è necessario escludere dalla dieta altri prodotti che hanno una reazione crociata.

    In questo caso, per tutta la vita dovrai monitorare attentamente la dieta. Rifiuta molti piatti nei ristoranti, ospiti.

    Nei neonati, l'allergia è causata principalmente dalla sostanza vitellina, che fa parte del tuorlo. Il tuorlo d'uovo è ricco di varie sostanze benefiche, tra cui proteine, vitamine e minerali. Ognuno di questi elementi può rappresentare una minaccia per la salute del bambino. Dipende dalle caratteristiche del corpo e dai fattori che provocano il problema..

    Il quadro clinico nella maggior parte dei casi è espresso dalla parte della pelle. In alcuni pazienti, gli organi digestivi non funzionano correttamente all'inizio..

    I genitori dovrebbero essere consapevoli di tutti i possibili segni della malattia. Grazie a questo, la malattia verrà rilevata più velocemente, rispettivamente, il bambino soffrirà di meno.

    L'allergia all'uovo è meno probabile di una reazione alle proteine ​​stesse. Con l'inizio dell'alimentazione, si raccomanda ai bambini di introdurre gradualmente proteine ​​nella dieta. Se non ci sono reazioni negative, viene dato un tuorlo dopo un certo periodo di tempo. Se hai allergie dopo aver consumato proteine, si può sostenere che il bambino non tollera le uova.

    Il problema appare quasi sia sul tuorlo stesso.

    Sintomi della malattia

    In alcuni bambini, un'allergia si manifesta solo con un'eruzione cutanea, ma sono spesso presenti altri segni. Supponiamo che il bambino sia allergico ai tuorli con i seguenti segni:

    • eruzioni cutanee sulla pelle, nei casi più gravi - eczema;
    • nausea;
    • dolore all'addome, diarrea;
    • difficoltà a respirare, soffocamento;
    • bambini particolarmente sensibili - l'edema di Quincke.

    L'allergia all'uovo non è una frase

    Esiste un numero enorme di allergie alimentari, quasi ogni prodotto alimentare è un potenziale allergene e può causare intolleranza. Nella maggior parte dei casi, il problema viene risolto semplicemente eliminando il prodotto allergenico dalla dieta. Nel caso delle allergie alle uova, le cose sono molto più complicate. Dopotutto, le uova per le loro proprietà nutritive (alto contenuto di ferro, vitamine, minerali, proteine) sono quasi il prodotto più popolare nella nostra cucina. Molte ricette e cibi pronti del negozio contengono uova o loro componenti.

    Tuttavia, la diagnosi di allergia all'uovo non è una frase. Come riconoscerlo Come trattare? Come vivere con lei? Capiamo.

    Cause dell'evento

    Una reazione allergica è causata dalle proteine ​​contenute nell'uovo. E ce ne sono 4 nella parte proteica (conalbumina, ovalbumina, lisozima, ovomukoide) e 1 nel tuorlo (vittelina). Molto per un prodotto alimentare, no? Ognuna di queste proteine ​​(la cosiddetta "albumina") è in grado di sviluppare una reazione allergica anche in quantità scarse. Ad esempio, se non lavi accuratamente i piatti in cui sono state bollite le uova, e quindi cuoci il piatto successivo, puoi provocare una reazione immunitaria.

    In tutta onestà, va notato che durante la cottura la maggior parte dell'albumina delle proteine ​​si rompe e la vittelina del tuorlo perde completamente le sue proprietà allergeniche (a condizione che il tuorlo sia completamente bollito). Per questo motivo, il tuorlo è considerato meno allergenico delle proteine. Di conseguenza, il trattamento termico può ridurre significativamente l'allergenicità del prodotto. Alcune persone possono mangiare uova sode senza sintomi di allergia..

    Curiosità: un'allergia alle uova provoca reazioni crociate a oca, anatra, tacchino, uova di quaglia (in misura minore) e persino alla carne di pollame (polli, tacchini, anatre, oche).

    Si ritiene che la situazione possa essere salvata mangiando uova di quaglia. Tuttavia, questa opinione è errata. Nella maggior parte dei casi (fino al 70%), un'allergia alle uova provoca una reazione crociata alle uova di quaglia..

    Manifestazioni della malattia

    I sintomi, come qualsiasi altro tipo di allergia, possono variare da quasi impercettibili e scomodi all'edema di Quincke e allo shock anafilattico.

    Le manifestazioni principali sono le seguenti:

    • rinite, starnuti, prurito e un flusso abbondante dal naso;
    • lacrimazione, arrossamento delle mucose dell'occhio;
    • prurito e arrossamento della superficie interna della bocca;
    • tosse secca;
    • mancanza di respiro, attacco d'asma;
    • vertigini, svenimento;
    • arrossamento, eruzione cutanea, prurito sulla pelle;
    • orticaria, compresa l'orticaria gigante (edema di Quincke);
    • eczema;
    • vomito, diarrea, dolore addominale;
    • shock anafilattico (raro).

    Un'allergia alle uova non ha una chiara dipendenza dal volume del prodotto consumato: in alcuni anche una piccola quantità può causare una grave reazione allergica, mentre in altre persone la reazione è provocata da un consumo eccessivo di uova.

    Metodi di trattamento

    È completamente impossibile liberarsi dell'intolleranza all'uovo (tuttavia, come qualsiasi altra intolleranza). Di conseguenza, il trattamento avviene secondo lo schema standard:

    1. Dieta ipoallergenica. Dalla dieta, è necessario escludere non solo le uova stesse, ma anche qualsiasi carne di pollame, limitare l'uso di prodotti che sono potenziali allergeni (agrumi, cioccolato, zucchero), utilizzare metodi di cottura delicati (cottura, stufatura, cottura a vapore).
    2. Antistaminici. Un medico può prescrivere antistaminici per alleviare i sintomi acuti..
    3. Preparazioni esterne (pomate, gel, creme, emulsioni). Per rimuovere le manifestazioni cutanee di allergie, vengono utilizzati agenti esterni che possono alleviare il prurito, ridurre l'infiammazione e accelerare la rigenerazione della pelle..
    4. Immunoterapia specifica (SIT). Il significato di questa tecnica è di somministrare regolarmente l'allergene per iniezione con un graduale aumento della dose della sostanza somministrata. Pertanto, il corpo "impara" a combattere autonomamente con una sostanza stimolante, ottenendo così una significativa riduzione dei sintomi.
    5. Enterosorbents. È necessario assumere enterosorbenti per qualsiasi tipo di allergia. Grazie alla loro capacità di assorbire e rimuovere tossine e allergeni dall'intestino, è possibile alleviare in modo significativo il decorso della malattia.
    6. Fisioterapia. In caso di allergie con gravi manifestazioni cutanee, il medico può prescrivere fisioterapia, alleviare il prurito, ridurre l'infiammazione e accelerare la guarigione..

    Un fatto interessante: un'allergia all'uovo in un bambino che si verifica dalla nascita a un anno spesso scompare da sola per 5-6 anni a causa del fatto che il sistema digestivo e il sistema immunitario nei bambini si sviluppano gradualmente. Mentre un'allergia insorta in età avanzata accompagnerà una persona per tutta la vita e tali persone non hanno altra scelta che imparare a convivere pacificamente con un disturbo.

    Come conviverci?

    Per prevenire lo sviluppo di una reazione allergica, prima di tutto, è necessario ridurre a zero l'uso delle uova e dei loro componenti. Per fare ciò, devi imparare a leggere correttamente la composizione sulle etichette - anche se la composizione non indica direttamente le uova, il produttore può velare la loro presenza nei seguenti termini:

    • lisozima;
    • polvere d'uovo;
    • emulsionatore;
    • melange;
    • addensante;
    • globulina;
    • albume;
    • vittelin.

    I prodotti più raffinati contengono uova in una forma o nell'altra:

    • carne lavorata (salsicce, salsicce, polpette);
    • confetteria (torte, pasticcini, biscotti, caramelle gommosa e molle, biscotti);
    • prodotti di pasta (alcuni tipi di pane. torte, pasticcini, frittelle);
    • salse (maionese, ketchup).

    L'intolleranza alle uova ti fa anche dimenticare tutti i tipi di omelette, gelati, pasta.

    Cosa può e deve essere incluso nella dieta:

    • zuppe di brodo di manzo e maiale;
    • qualsiasi carne tranne il pollame;
    • verdure;
    • frutta;
    • tutti i tipi di cereali;
    • latte e prodotti lattiero-caseari.

    Nel caso in cui un'allergia alle uova si verifichi in un bambino fino a un anno, dovrebbero essere escluse anche tutte le possibili vie di ingestione dei componenti di questo prodotto (compresa la composizione di alimenti per bambini, cereali, purè di patate). Quando il bambino raggiunge i 12 mesi, puoi iniziare a introdurre il tuorlo d'uovo bollito, iniziando con un quarto di cucchiaino e aumentare gradualmente la dose (in assenza di una risposta).

    La vaccinazione è particolarmente degna di nota: molti vaccini contengono componenti di proteine ​​dell'uovo, anche una singola iniezione di tali farmaci può innescare lo sviluppo di una grave reazione allergica. Pertanto, prima della somministrazione, è necessario chiarire la composizione del vaccino.

    Nonostante il grande valore nutrizionale, le uova possono essere sostituite con altri prodotti, fornendo tutte le proteine, i grassi, le vitamine e il ferro necessari. Ad esempio, proteine ​​e ferro possono essere ottenuti mangiando carne di maiale, manzo, agnello, carne di coniglio e fegato. Per ricostituire le vitamine del gruppo B, è necessario includere nella dieta fagioli, cavoli, patate, noci.

    Come puoi vedere, l'allergia alle uova è una malattia grave ma non fatale. Segui le misure preventive, segui le raccomandazioni di un allergologo e rimani in salute!

    Perché le uova causano una reazione allergica nei bambini?

    Che cos'è un allergene??

    L'uovo di gallina è un deposito di sostanze nutritive. Contiene proteine, grassi, carboidrati, nonché micro e macroelementi (ferro, calcio, rame, fosforo, potassio, ecc.), Vitamine (A, D, E, gruppo B, ecc.). In teoria, può verificarsi intolleranza a uno di questi componenti. Ma molto spesso la reazione appare su proteine ​​e tuorlo.

    Il tuorlo causa la malattia circa 50 volte meno spesso delle proteine. Il principale allergene in esso è la sostanza vitellina. Durante il trattamento termico, la vitellina viene distrutta. Pertanto, coloro che sono stati trovati intolleranti solo al tuorlo sono molto più facili. È sufficiente che non mangino uova crude, così come uova alla coque, in un sacchetto, uova fritte con tuorlo non arrostito, ecc..

    La proteina contiene 4 allergeni forti: ovomukoid, ovalbumina, lisozima e conalbumina. Durante la cottura, l'allergenicità diminuirà, ma rimarrà comunque elevata, poiché l'irritante più forte - l'ovomucoid - è resistente al trattamento termico. Allo stesso tempo, è inutile cambiare le uova di gallina in quaglia, anatra, oca e tacchino. Gli stessi allergeni saranno presenti in essi, il che significa che apparirà una reazione simile, anche se potrebbe non essere così intensa.

    Regole dietetiche e nutrizionali

    Le uova sono un prodotto economico e nutriente. Non sorprende che sia stato popolare per molto tempo. Ma se l'allergia all'uovo di un bambino viene ancora rilevata, è necessario rifiutare non solo questo tipo di cibo, ma anche alcuni altri chicchi.

    Ci sono uova e loro componenti in altri prodotti, quindi l'alimentazione dei bambini non dovrebbe contenere i seguenti prodotti:

    • cottura e pane;
    • cibi ripieni che possono includere proteine;
    • salse a base di uova;
    • Maionese;
    • pasta;
    • masse di crema;
    • alcune insalate.

    Mangiare cibi nell'elenco può causare allergie e aggravare la situazione. E come possono essere sostituiti: identici in termini di valore e piacevoli da gustare?

    In pratica, i bambini e gli adulti che soffrono di questa condizione sostituiscono le uova di gallina con le uova di quaglia, perché le allergie ad esse sono estremamente rare.

    Il prodotto non contiene molta albumina, quindi la probabilità di una reazione corrispondente è ridotta. Guarda attentamente i cambiamenti nello stato di salute delle tue briciole, anche se non gli dai il pollo, ma altre uova.

    Fattori di rischio

    La probabilità di sviluppare intolleranza aumenta se esiste:

    • predisposizione ereditaria. Se i genitori soffrono di ipersensibilità, anche i bambini saranno a rischio;
    • insufficienza renale, epatica, disbiosi.

    L'intolleranza al prodotto si riscontra spesso nei bambini di età inferiore ai 5 anni. La loro immunità non è ancora abbastanza forte e il sistema digestivo non produce abbastanza enzimi per abbattere completamente le proteine. La buona notizia è che quando il 70-75% delle persone cresce, l'allergia alle uova scompare completamente o i suoi sintomi diventano meno pronunciati..

    I fattori che provocano possono anche essere:

    • patologie della gravidanza - infezioni materne, ipossia fetale, ecc.;
    • consumo costante da parte di una futura madre di alimenti con un elevato indice allergico;
    • inosservanza da parte della madre delle regole di una dieta sana durante l'allattamento;
    • introduzione troppo precoce dell'alimentazione delle uova al bambino (fino a 6-7 mesi di età).

    L'allergia all'albume in un bambino è molto più comune rispetto al tuorlo. I bambini sensibili possono sentirsi male, anche se si trovano nella stanza in cui il cibo viene preparato da questo prodotto. L'ipersensibilità può anche causare un consumo eccessivo di uova. Si consiglia ai bambini di mangiare un massimo di uno al giorno, adulti - 2 pezzi.

    Prevenzione

    1. Le attività primarie devono essere svolte prima della nascita del bambino. È molto importante che durante il periodo di sviluppo fetale, la madre non consumi cibi che possono provocare un'allergia. Inoltre, quando una donna ha costantemente lo stesso cibo nella sua dieta, ciò può provocare la comparsa di un'allergia acquisita e influire negativamente sul bambino.
    2. È importante che la mamma segua una dieta ipoallergenica se sta allattando.
    3. Non è consigliabile introdurre un bambino incline alle allergie agli alimenti complementari insieme ai suoi coetanei. Si consiglia di rimandare questa innovazione..
    4. Se il bambino ha una predisposizione all'allergia all'albume, all'acquisto di biscotti o dolci nel negozio, assicurati di studiare la composizione del prodotto.
    5. Se il tuo bambino ha del cibo fuori casa, all'asilo oa scuola, assicurati di informarlo della sua tendenza alle allergie..
    6. Quando vengono vaccinati con un'arachide - un soggetto allergico, studia attentamente la composizione del vaccino, può contenere sostanze biologicamente attive che sono proibite per te.

    L'allergia alle proteine ​​può verificarsi sia nella prima infanzia che in un adulto che non ha precedentemente sofferto di un disturbo simile. Il compito dei genitori: adottare tutte le misure che riducono il rischio di una reazione atipica a un allergene. Se il tuo bambino ha già una storia di allergie, è meglio non rischiare di assumere cibi aggressivi. Ricorda, un'allergia alle proteine ​​non è una frase, il tuo bambino sarà in grado di vivere e mangiare completamente normalmente, se segui regole speciali.

    Per evitare le allergie proteiche nei bambini, iniziano le misure preventive a partire dal periodo prenatale, attraverso una corretta ed equilibrata alimentazione della madre. Inoltre, è necessario ricordare che:

    • Nutrire i bambini con malattie allergiche inizia il più tardi possibile e durante l'allattamento, la madre dovrebbe aderire a una dieta ipoallergenica.
    • Prima di mangiare prodotti, dovresti leggere attentamente la loro composizione sulla confezione..
    • Se il bambino va all'asilo o alla scuola, è necessario informare l'insegnante e l'infermiere dell'elenco dei prodotti vietati.
    • Prima di vaccinare un bambino, devi scoprire cosa è incluso nel vaccino. A volte parti dell'uovo fetale e dell'embrione di pollo vengono aggiunte a loro sotto forma di impurità dei tessuti embrionali. La dose, ovviamente, è piccola, ma per una persona allergica alle proteine ​​dell'uovo sarà sufficiente ottenere gravi conseguenze.

    ▼ CONSIGLIAMO LO STUDIO OBBLIGATORIO ▼

    Sintomi

    La reazione si sviluppa rapidamente, di solito immediatamente dopo l'uso del prodotto.

    Le caratteristiche sono:

    • gonfiore, arrossamento delle mucose;
    • orticaria - vesciche rosa che sono accompagnate da un forte prurito;
    • desquamazione della pelle, eruzione cutanea, zone piangenti;
    • starnuti, prurito al naso, muco abbondante dal naso;
    • tosse, respiro corto, respiro sibilante;
    • arrossamento degli occhi, lacrimazione;
    • perdita di appetito, nausea, eruttazione;
    • flatulenza, crampi gastrointestinali, diarrea;
    • vertigini, mal di testa, diminuzione della pressione sanguigna, svenimento;
    • aumento del nervosismo nei bambini, dormono male, spesso piangono.

    Se inizi la malattia, puoi "guadagnare" tutto l'anno rinite allergica, asma, gravi disturbi gastrointestinali, neurodermite diffusa.

    Le complicazioni più pericolose possono essere lo shock anafilattico e l'edema di Quincke. Queste condizioni si sviluppano rapidamente e possono portare alla morte se non vengono fornite cure mediche urgenti..

    Possibili complicazioni

    L'allergia all'albume in un bambino e in un adulto può causare una varietà di complicazioni sotto forma di mal di testa, picchi di pressione, problemi con il lavoro del cuore e dei vasi sanguigni. Lo svenimento, lo shock anafilattico, che è una condizione pericolosa per la salute, si manifesta spesso. L'edema mucoso è un altro fattore serio che richiede una tempestiva chiamata di emergenza al fine di stabilizzare la salute del paziente.

    La forma più grave di complicanze di una tale allergia è lo shock anafilattico, in questo caso il bambino sta attivamente sviluppando pericolosi processi patologici nel corpo. Si verificano convulsioni, il polso non è palpabile, si osservano cadute di pressione sanguigna, tremore e dolore nell'area del torace.

    Allergia crociata

    Questa è ipersensibilità a sostanze e prodotti simili nella composizione al principale allergene. In caso di intolleranza alle uova di gallina, è probabile che si verifichi la stessa sintomatologia su pollo, anatra, maiale, manzo, quaglia, maionese. L'esacerbazione della malattia può persino causare la lettiera, dove il filler è una piuma..

    Molti shampoo e cosmetici sono prodotti sulla base di proteine ​​dell'uovo, il che significa che sono anche potenzialmente pericolosi per il paziente. Alcuni vaccini (contro l'encefalite da zecche, l'influenza, il tifo, ecc.) Che vengono coltivati ​​su embrioni di pollo e contengono particelle microscopiche dei loro tessuti possono anche innescare lo sviluppo della malattia.

    Brevemente sulle proteine

    È una sostanza organica ad alto peso molecolare. È costituito da aminoacidi che sono divisi in intercambiabili e insostituibili. Questi ultimi non sono sintetizzati nel corpo umano e devono essere ottenuti dall'esterno. I più preziosi sono: leucina, valina e isoleucina.

    Le proteine ​​svolgono molte importanti funzioni nel corpo umano:

    • costruzione;
    • trasporto;
    • protettivo;
    • regolamentare;
    • segnalazione;
    • il motore;
    • energia;
    • calza;
    • catalitico.

    Dovresti sapere che ci sono proteine ​​animali e vegetali. C'è anche una differenza nella digeribilità, rispettivamente veloce e lenta, nella composizione degli amminoacidi - pieno e inferiore, distingue tra solubile e insolubile, semplice (proteine) e complesso (proteine).

    È importante che gli alimenti contenenti proteine ​​costituiscano circa il 16% della dieta di un bambino.

    Aumenta la necessità di proteine:

    • nei momenti di malattia;
    • nella stagione fredda;
    • con grave stress;
    • durante le competizioni sportive.

    Trattamento

    È necessario consultare un medico. Molto spesso, per una terapia di successo, è sufficiente regolare la dieta.

    Dieta

    È necessario escludere completamente le uova di gallina e tutti i prodotti dai quali fanno parte del menu, nonché alimenti che possono causare una reazione crociata.

    • pasticceria, pane, confetteria;
    • salsicce, salsiccia;
    • maionese, alcune salse, come il formaggio;
    • gelato;
    • pasta all'uovo;
    • cereali da colazione;
    • frullati d'uovo, ecc..

    Non dovrai morire di fame. Se sei allergico alle uova, puoi includere nel menu proteine ​​vegetali (legumi), carne dietetica, ad esempio coniglio, al posto dell'animale. Esistono molte ricette per deliziose cotture senza uova.

    È difficile mantenere una dieta per i bambini, perché di solito amano i dolci. Se c'è un'allergia al bianco d'uovo in un bambino, bacche e frutti in qualsiasi forma, gelatina e mousse, ghiaccioli, sorbetti, halva, meringhe magre, ecc. Possono diventare un'alternativa a cialde, soufflé e torte..

    Terapia farmacologica

    I farmaci specifici e la durata del trattamento sono determinati dal medico, tenendo conto dell'età del paziente e dei sintomi specifici della malattia. Il trattamento viene di solito effettuato in combinazione.

    1. Antistaminici: Zirtek, Telfast, Zodak, Allertek, Fenistil, Ksizal, ecc..
    2. Sorbenti che aiuteranno a rimuovere rapidamente l'allergene: Polysorb, Enterosgel, carbone attivo, ecc..
    3. Per uso esterno in caso di eruzione cutanea e eczema piangente - Lorinden, Advantan, Elokom, Sinaflan, Celestoderm, Fenistil-gel, pomata di zinco, ecc..
    4. Gocce e spray che alleviano i sintomi di allergia: cromoesale, naftitina, sanorina, nazotec, ecc.
    5. In condizioni gravi: adrenalina per via intramuscolare, desametasone, prednisolone per via intramuscolare e endovenosa.

    Diagnostica

    Per determinare cosa provoca un'allergia in un uovo, è necessario consultare un allergologo per un consiglio. Alla reception, è necessario descrivere in dettaglio in quale forma è stato utilizzato il prodotto, dopo quanto tempo sono comparsi i sintomi, come appare l'allergia, ecc. Queste informazioni aiuteranno il medico a prescrivere i test necessari e a determinare il corso del trattamento..

    Quando c'è un'allergia al tuorlo o alle proteine ​​nell'uovo, vengono prescritti test di laboratorio del sangue, nonché test cutanei.

    I test cutanei hanno limiti di età, cioè i bambini sotto i cinque anni non vengono testati per evitare gravi reazioni allergiche.

    La procedura è una violazione dell'integrità della pelle utilizzando uno speciale strumento medico e la successiva introduzione di antigeni sospetti, a basse concentrazioni, nel corpo. Se l'infiammazione appare sulla pelle, viene determinato l'antigene: il medico prescrive un ulteriore trattamento.

    Ai bambini di età inferiore ai cinque anni vengono prescritti esami del sangue di laboratorio. Questo metodo è assolutamente sicuro e non implica il contatto del corpo con un allergene. Tuttavia, un punto negativo, molti notano il costo più elevato di questo metodo diagnostico.

    Precauzioni

    Fai attenzione quando visiti bar, ristoranti e altri punti di ristoro. In genere, il menu indica la composizione del piatto. Al momento dell'ordine, indicare che il cibo deve essere preparato senza l'uso di uova.

    Quando acquisti prodotti finiti e semilavorati, devi guardare l'etichetta. Spesso, i produttori indicano solo il nome dei componenti, che include anche albume o tuorlo. Può essere emulsionante, addensante, coagulante, lecitina, lisozima, ecc..

    Se il bambino è allergico, assicurati di informare l'insegnante all'asilo o l'insegnante di classe a scuola. Se viene prescritta la vaccinazione, anche il medico dovrebbe esserne consapevole..

    Le allergie infantili hanno previsioni ottimistiche, c'è la possibilità che passi completamente. Un adulto è quasi impossibile liberarsene. L'unica opzione per non soffrire della malattia è aderire rigorosamente alla dieta prescritta..

    Il pericolo di shock anafilattico

    Di tutti i suddetti sintomi di allergia all'uovo, i più pericolosi sono l'edema di Quincke e lo shock anafilattico. Queste sono condizioni gravi in ​​cui i processi patologici nel corpo si sviluppano bruscamente, richiedendo cure mediche immediate per evitare un possibile esito fatale.

    • sensazione di calore, mal di testa, depressione della coscienza;
    • un forte calo della pressione sanguigna, polso debole;
    • dolore sternale;
    • spasmi
    • incontinenza urinaria;
    • paura della morte.

    Come sostituire le uova di gallina?

    Piatti nella ricetta di cui ci sono uova, si consiglia di sostituire i seguenti prodotti:

    • aggiungi qualche cucchiaino di purea di banana al piatto;
    • lievito secco (30 g) sciolto in 50 ml di acqua calda;
    • un pacchetto di gelatina deve essere diluito in 50 ml di acqua;
    • 1 cucchiaino di soda mescolato con 3 cucchiaini di rast. olio e acqua calda.

    Pertanto, uova e prodotti che li contengono possono essere completamente esclusi dalla dieta allergica..

    Le uova sono considerate uno degli allergeni più potenti, quindi se il paziente ha una predisposizione alle malattie allergiche, il loro consumo dovrebbe essere ridotto. Le allergie sono molto più facili da prevenire che da curare e perdono la presenza di questo prodotto salutare nella dieta..