Allergia a tutti i prodotti in un bambino

Analisi

Eruzioni cutanee, arrossamenti, sbalzi d'umore - questa è solo una piccola parte dei sintomi che possono accompagnare le allergie alimentari - una reazione errata del sistema immunitario a qualsiasi piatto o ai suoi singoli componenti. Quali sono le sue cause, quali sono i fattori di rischio e che tipo di cibo scegliere in caso di reazione allergica - leggi in questo materiale.

Sintomi di un'allergia alimentare

Le cause dell'intolleranza alimentare sono dovute al fatto che il sistema immunitario le riconosce "erroneamente" come potenzialmente pericolose e produce anticorpi protettivi in ​​eccesso. Una reazione eccessivamente violenta porta al fatto che il bambino è allergico a determinati tipi di cibo. 1.3

I sintomi delle allergie nei bambini al cibo sono diversi. Ma molto spesso, le allergie alimentari si manifestano sulla pelle: prurito, sensazione di oppressione e secchezza. Può verificarsi edema locale sulla pelle, possono comparire eruzione cutanea (orticaria), arrossamento, vesciche. Al secondo posto nella frequenza di manifestazione c'è la reazione del sistema respiratorio. Naso che cola, congestione nasale, mal di gola, tosse di varia intensità. Inoltre, le reazioni degli organi del tratto gastrointestinale possono indicare un'allergia alimentare. Coliche, dispepsia, disturbi delle feci dalla diarrea alla costipazione iniziano a disturbare un bambino molto piccolo. I bambini più grandi si lamentano di nausea, vomito di dolore addominale, una sensazione di graffio alla gola, dietro lo sterno.

Cause delle allergie alimentari

I neonati e i bambini piccoli con una predisposizione possono soffrire di allergie a causa delle loro caratteristiche fisiologiche. Il fatto è che un bambino nasce con un tratto gastrointestinale immaturo, le pareti intestinali sono permeabili a molte sostanze, il sistema enzimatico è ancora imperfetto. Pertanto, il corpo è difficile da gestire con la digestione delle proteine. Il corpo sembra essere in uno stato costante di "prontezza al combattimento" e anche l'ingestione di una piccola quantità di allergeni porta a una risposta dal sistema immunitario e allo sviluppo di una violenta reazione allergica. 1,2

Nei bambini più grandi, molte condizioni interne ed esterne diventano fattori di rischio. Ad esempio, l'ereditarietà - perché se uno dei genitori del bambino soffriva di una malattia allergica, allora con un alto grado di probabilità anche al bambino verrà data una tendenza. Fattori ambientali sfavorevoli: atmosfera inquinata, scarichi di automobili, mancanza di piante verdi nelle città. Molto spesso, un malfunzionamento del sistema immunitario sotto forma di una reazione allergica si verifica nei bambini con una psiche mobile, labile, con nette transizioni dalla cordialità e dalla calma al pianto e alla schiena. Infine, le cattive abitudini, sia nei bambini che nelle madri durante la gravidanza, diventano un fattore importante. Questo è introdotto in modo errato alimenti complementari e introduzione precoce di prodotti alimentari potenzialmente allergenici nella dieta del bambino: agrumi, noci, cioccolato, bacche, miele e, naturalmente, l'abitudine dei bambini è solo qualcosa di gustoso (di solito inutile; cioccolato, bibite, fast food ) 2,3,4

Elenco dei prodotti che provocano allergie

A causa dell'estrema individualità del sistema immunitario, è quasi impossibile prevederne la risposta. Tuttavia, esiste un elenco approssimativo di prodotti distribuiti in gruppi a seconda della loro allergenicità, ovvero la capacità di provocare una reazione acuta dal sistema immunitario e sintomi di allergia. È importante ricordare: non è necessario che qualsiasi prodotto della prima colonna provochi una reazione. Come qualsiasi prodotto a basso contenuto allergenico, in alcuni casi può causare una reazione eccessiva ad esso. 2,3,4

Esempi degli exoallergeni più tipici

Prodotti altamente allergeniciProdotti allergeniciProdotti a basso contenuto allergenico
tutti gli agrumi, fragole, fragole, lamponi, more, ananas.pesche, mirtilli rossi, mirtilli rossi, ciliegie, mirtilli, ribes nero.pera, uva spina, albicocche secche, prugne, ribes bianco, mele e pere.
carote, pomodori, peperone, ravanello.patate, barbabietole, peperoni, piselli, mais.broccoli, piselli, zucchine, zucca, bianco e cavolfiore, cetrioli, zucca.
uova, salsicce e salsicce, pollo, pesce di mare.manzo, coniglio, maiale.montone.
latte intero di vacca, formaggi, yogurt con additivi.latticini.
segale di grano.grano saraceno, avena, riso, piselli, fagioli.orzo, miglio.
caffè, cacao, cioccolato, noci, miele.xilitolo, fruttosio
funghi, bevande gassate, succhi confezionati.olio vegetale.

La diagnosi è stabilita

La diagnosi di questa allergia, così come la ricerca delle cause che l'hanno causata, richiede un approccio attento e serio da parte dei genitori. Più giovane è il bambino, più facile è trovare alimenti che causano la malattia. Per questo devono essere soddisfatte due condizioni..

Il primo è mettere un bambino o una madre a dieta ipoallergenica se sta allattando al seno - un piano nutrizionale dettagliato aiuterà un allergologo insieme a un pediatra. Tieni presente che con un'esacerbazione, la dieta dovrà essere estremamente rigorosa, la cosiddetta eliminazione, volta ad eliminare l'allergene e i prodotti di reazione ad esso con la completa eliminazione del potenziale e degli allergeni incrociati. La durata di tale dieta è determinata dal medico. Con l'attenuazione dell'esacerbazione, la dieta si espande gradualmente a causa di alimenti sicuri. 3.4

E il secondo è iniziare a tenere un diario alimentare speciale in cui registrare tutto ciò che è stato mangiato e bevuto dal bambino in un giorno, nonché cosa e come è stato preparato. Ai primi segni di una reazione allergica, i prodotti sospetti dovrebbero essere esclusi uno alla volta (o dalla dieta della madre, se il bambino è allattato al seno). Dopo l'eccezione, entro pochi giorni, vale la pena osservare la reazione, se le manifestazioni di allergia sono ridotte, il prodotto non si adatta al bambino: dovrebbe essere evitato. Se il bambino è molto piccolo, il diario è tenuto secondo il principio opposto: tutti i prodotti introdotti come alimenti complementari sono registrati in esso. Vengono registrati il ​​nome del prodotto, la quantità, il tempo di ingestione e la reazione del corpo nei prossimi giorni (il medico curante prescriverà un periodo di osservazione specifico). Successivamente, il medico dovrà controllare e confermare la diagnosi preliminare conducendo test e analisi speciali.

Misure di emergenza per allergie alimentari

Innanzitutto è necessario valutare la gravità delle manifestazioni di allergie alimentari.

In caso di sintomi, prima di tutto, è necessario escludere il contatto con uno specifico allergene familiare o qualsiasi prodotto o bevanda sospetti.

Se l'allergia è lieve - prurito, arrossamento della pelle, allora puoi dare al tuo bambino un antistaminico, che in precedenza era stato raccomandato da un medico per tali casi. Inoltre, devi anche chiamare il pediatra locale e monitorare attentamente le condizioni del bambino.

Con fenomeni generali in cui è difficile capire se sono correlati alle allergie o meno e che possono indicare una condizione grave in via di sviluppo, un'ambulanza dovrebbe essere chiamata immediatamente se il bambino ha difficoltà o cambiamenti nella respirazione, mancanza di respiro, tosse, groppa, disturbi della voce. Se ha iniziato il dolore addominale, si sono verificati estesi gonfiori, arrossamenti e prurito della pelle. Vi sono vertigini, svenimento e variazioni della frequenza cardiaca: battito cardiaco ridotto o rapido. 1,3,4

Come trattare le allergie alimentari in un bambino

Il trattamento dipende dallo stadio del processo di reazione allergica. Con esacerbazione, vengono prescritti antistaminici che bloccano i recettori dell'istamina, i farmaci ormonali. Per le manifestazioni cutanee di allergie, vengono utilizzati preparati locali: creme, polveri, ecc. In caso di reazioni respiratorie, la terapia viene eseguita utilizzando farmaci per inalazione e fisioterapia. Senza esacerbazione, vengono prescritte dosi preventive di farmaci, ad esempio "Zodaka®", che è attivo in questo tipo di allergia.

Allergia alimentare nei bambini: cause della sua insorgenza e possibili manifestazioni

L'allergia alimentare è una reazione del sistema immunitario a un prodotto o ai suoi singoli componenti. Molto spesso, si verifica nei bambini fino a un anno. Ciò accade a causa del fatto che l'immunità e il sistema digestivo del bambino non sono completamente formati..

Le allergie alimentari nei bambini si sviluppano spesso in tenera età. Dopo 3 anni, la sensibilità del cibo diminuisce. Nei bambini fino a un anno, può essere provocato da una dieta scorretta della madre durante l'allattamento e l'introduzione precoce di alimenti complementari..

La combinazione di formule di latte e nuovi prodotti è necessaria sotto la supervisione di un pediatra. È impossibile che diversi alimenti siano immediatamente inclusi nella dieta del bambino. Inoltre, non alimentare i tuoi alimenti per bambini con gli stessi componenti nella composizione. Ciò porterà a un sovradosaggio. Il corpo può percepirlo come avvelenamento. In questo caso, sono possibili eruzioni cutanee, vomito e disturbi alle feci..

Su una nota! Non pensare che un bambino abbia un'allergia alimentare a un prodotto per il resto della sua vita. Man mano che l'immunità matura, i bambini superano le allergie. Ad esempio, l'ipersensibilità alle proteine ​​del latte arriva a 3 anni e al glutine o alle uova - 7. Pertanto, dopo un paio d'anni, al bambino può essere somministrato un prodotto vietato in piccole quantità. Assicurati solo di seguire la sua salute.

Si consiglia di introdurre un nuovo prodotto nella dieta del bambino ogni 2 settimane. Questo aiuta a determinare cosa ha scatenato l'allergia ed escluderlo dalla dieta. I prodotti devono essere somministrati a piccole dosi..

La forma gastrointestinale di allergia alimentare nei bambini colpisce la mucosa del tratto digestivo, ha sintomi simili ai disturbi gastrointestinali. Si sviluppa nei bambini da 1 mese a 3 anni.

Tutti i tipi di frutta e verdura hanno vari gradi di allergia. I prodotti allergenici per bambini sono:

A volte sul pollo possono verificarsi allergie alimentari nei bambini fino a un anno.

Gli alimenti allergenici più pericolosi per i bambini sono frutti di mare, noci, miele, coloranti e conservanti. Nei bambini da 1 anno a 4 anni, l'immunità costituisce l'abilità di riconoscere un provocatore proteico. Il corpo reagisce debolmente agli allergeni, ma in caso di esacerbazione, può reagire ad altri provocatori. Ciò include polline e polvere di piante.

Sintomi di allergie alimentari nei bambini

Le manifestazioni di allergie alimentari in un bambino possono avere intensità diverse. In questo caso, tutto dipenderà dalla sensibilità del corpo e dalla quantità di cibo consumato. Di grande pericolo sono le reazioni acute. Se la lingua del bambino è insensibile, il palato e la gola sono gonfi, è urgente chiamare un'ambulanza. In questo caso, è necessario il ricovero in ospedale..

Le manifestazioni gastrointestinali delle allergie alimentari nei bambini sono coliche, gonfiore e nausea. I bambini in età prescolare lamentano bruciore di stomaco, gas, meno dolore.

Manifestazioni cutanee

Le manifestazioni cutanee comprendono eruzione cutanea, arrossamento, desquamazione e prurito. Le eruzioni cutanee colpiscono guance, collo, braccia, gambe e stomaco. Questa è la reazione più comune..

Di notte, il prurito sul corpo del bambino si intensifica. Per questo motivo, dormono male, diventano lunatici, iniziano a rifiutare il cibo.

Dermatite allergica

La dermatite alimentare si forma prima dei 2 anni. Sembra una dispersione di piccole bolle. Queste bolle vengono quindi versate in un unico intero e ricoperte da una crosta. La dermatite alimentare si osserva principalmente su braccia, gambe e collo. Nel periodo da un anno a 2 anni, sul sito di eruzioni cutanee c'è peeling e screpolature della pelle.

Orticaria

L'orticaria si manifesta come gonfiore e comparsa di grandi vesciche. Se il gonfiore tocca la gola, possono verificarsi nausea e vomito..

Strofulus

Questa malattia infantile si verifica prima dei 4 anni. I sintomi assomigliano all'orticaria. Nelle curve del gomito e sotto le ginocchia ci sono bolle di liquido. Pruriscono molto. I bambini possono pettinarli in ferite sanguinanti..

Disordini gastrointestinali

Un bambino con allergie può avvertire feci molli in cui sono presenti verdure o schiuma. Inoltre è tormentato da flatulenza, coliche. Possibili sputi e vomito.

Disturbi respiratori

Il bambino può lamentare mal di testa, orecchie chiuso. Ha una sensazione di bruciore e prurito agli occhi, si osserva una scarica. A volte possono avere una tinta giallastra. Inoltre, un bambino con un'allergia alimentare sviluppa un naso che cola con secrezione incolore.

L'edema di Quincke

In questo caso, gli arti e il viso si gonfiano. Questa reazione è pericolosa perché può causare difficoltà respiratorie. Appare una tosse secca e abbaiante e la voce cambia.

Importante! Con l'edema di Quincke, è urgente cercare assistenza medica. In caso di sua assenza, è possibile un esito fatale..

Grado di allergia

Sulla base dei sintomi delle allergie alimentari nei bambini, può essere:

L'ultimo grado è trattato solo in un ospedale.

Contattare urgentemente un'istituzione medica, nel caso in cui:

  1. Quando c'è una sensazione di costrizione alla gola, mancanza di respiro e gonfiore della lingua. Ciò può indicare lo sviluppo dell'edema di Quincke..
  2. Con grave debolezza, forte riduzione della vista e comparsa di vertigini. Questi sintomi sono un segno di bassa pressione sanguigna. Quando gli indicatori raggiungono un livello critico, ciò può portare a conseguenze fatali..
  3. La comparsa di respiro corto, convulsioni, eruzione cutanea, ipertensione. In alcuni casi, è anche possibile svenire. Ecco come si manifesta una patologia pericolosa: shock anafilattico.

Lo shock anafilattico si verifica spesso con i farmaci assunti..

Allergia alimentare nei neonati

Il menu di una madre provoca allergie alimentari in un bambino di un mese che sta allattando. È importante ricordare che tutto ciò che la madre ha mangiato durante il giorno entra nello stomaco del bambino. Pertanto, durante l'allattamento, è necessario seguire una dieta semplice.

Una donna deve introdurre gradualmente nuovi prodotti nella sua dieta. Prestare particolare attenzione alle arachidi, agli agrumi e al cioccolato. Questi sono gli alimenti più allergenici per i bambini piccoli. Se vuoi davvero le noci, puoi sostituirle con i semi. Gli agrumi dovrebbero essere consumati una piccola fetta, monitorando la reazione del corpo del bambino. Se non c'è eruzione cutanea o arrossamento, il servizio può essere aumentato..

Quando si verifica una reazione, il prodotto deve essere escluso dal menu. Puoi riprovare solo dopo 3 settimane.

Diagnosi della malattia

Un allergologo è coinvolto nella diagnosi di intolleranza alimentare nei bambini. Conduce un esame, nomina i test necessari. Poiché è difficile identificare un'allergia alimentare in un bambino di età inferiore a 1 anno, viene trasferito a una dieta rigorosa, introducendo gradualmente nuovi prodotti.

Nei bambini più grandi, vengono eseguiti un esame del sangue immunologico e test di allergia cutanea. Quest'ultimo è effettuato per bambini di età pari a 5 anni. In questo caso, i graffi sono fatti sul retro o sull'avambraccio del bambino. Dopo aver applicato un potenziale allergene. Osserva la reazione del corpo. Un'analisi degli allergeni alimentari è considerata positiva in presenza di arrossamenti e gonfiori in una determinata area..

Un esame del sangue immunologico ricorda quello ordinario. Nei laboratori conducono ricerche con il materiale prelevato. Il vantaggio di questo metodo è che può essere effettuato con qualsiasi benessere del bambino, mentre il bambino non avverte disagio. Pertanto, è possibile controllare tutti i possibili allergeni. L'unico aspetto negativo è il costo, è superiore rispetto ad altri metodi.

Primo soccorso

Ai primi sintomi di un'allergia alimentare, i genitori dovrebbero:

  1. Sciacquare accuratamente la bocca con acqua calda..
  2. Rimuovere il patogeno di una reazione allergica lontano da esso..
  3. Applica un impacco freddo sulle aree pruriginose del corpo.
  4. Dai un antistaminico ai bambini.

Se un bambino sviene, ha un polso rapido, difficoltà respiratorie, urgente necessità di consultare un medico!

Trattamento

Dopo aver identificato l'allergene, dovrebbe essere escluso dalla vita del bambino. È anche necessario assumere i farmaci prescritti da un medico, consumare vitamine naturali, esercitare, osservare il regime della giornata e l'alimentazione.

Terapia farmacologica

I bambini hanno maggiori probabilità di usare clisteri. Aiutano a escludere danni al fegato..

Per quanto riguarda gli antistaminici, sono prescritti sotto forma di sciroppi. Il dosaggio progressivamente decrescente è attribuito ai bambini più grandi..

Nel trattamento delle allergie alimentari nei bambini, vengono spesso utilizzati assorbenti naturali. Questi sono pectina, cellulosa, chitina e fibre. Si trovano in legumi, orzo perlato e grano saraceno, verdure e bacche. I funghi contengono chitina. Sono anche inclusi nella dieta se non vi è alcuna reazione allergica nei loro confronti. Inoltre, è consentito mangiare crusca. Sono un forte assorbente..

Poiché la terapia farmacologica influisce negativamente sulla microflora intestinale, Linex, Rotabyotic e Lacto vengono utilizzati per ripristinarla. I prodotti a base di latte acido vengono aggiunti al menu. Ancora una volta, in assenza di allergie ad esso.

Nel trattamento della dermatite alimentare in un bambino vengono utilizzati unguenti, gel e creme. Idratano la pelle, alleviano il prurito e l'infiammazione..

Le allergie alimentari nei bambini di 2 anni vengono trattate con antistaminici di seconda e terza generazione. Agiscono rapidamente e mantengono il loro effetto per tutto il giorno. Questi includono Kestin, Zirtek, Telfast e molti altri, che non causano effetti collaterali sotto forma di mucose secche e sonnolenza..

Immunoterapia specifica per allergeni

Un altro metodo di trattamento delle allergie alimentari in un bambino è l'immunoterapia specifica per allergeni (ASIT). Riduce l'intensità di una reazione allergica. Durante esso, al bambino viene iniettata una piccola quantità di allergene stabilita durante i test. Nel tempo, la dose è aumentata. La durata del trattamento è superiore a 24 mesi. Durante questo periodo, la patologia può essere completamente eliminata..

Medicina tradizionale

Oltre alla terapia farmacologica, può essere utilizzata la medicina tradizionale. Solo in precedenza tutte le ricette devono essere discusse con un allergologo o un pediatra.

L'uso di erbe medicinali

Per allergie alimentari, decotti di:

  • ortiche;
  • margherite;
  • Iperico
  • calendola
  • millefoglie.

Possono essere utilizzati sia internamente che esternamente..

Per preparare l'infuso, è necessario insistere su un litro di acqua bollente un paio di cucchiai di una delle piante di cui sopra. La combinazione di diverse erbe aiuta ad aumentare l'effetto medicinale..

Quando compaiono gonfiore, prurito ed eruzione cutanea, il decotto viene aggiunto ai bagni o vengono fatti impacchi. Il dosaggio è determinato dal medico. Tiene conto dell'età del bambino e delle sue caratteristiche fisiche.

La dermatite alimentare viene trattata con succo di celidonia. La pianta viene lavata e macinata attraverso un tritacarne. Spremi il succo dalla polpa e diluiscilo con acqua. Il rapporto dovrebbe essere 1: 3. Questo liquido dopo lubrifica le aree interessate.

Poiché la dermatite alimentare colpisce la pelle, viene lubrificata con olio essenziale dell'albero del tè. Il suo estratto è un antisettico efficace. Previene lo sviluppo di microrganismi patogeni, impedisce lo sviluppo di processi infiammatori.

Importante! Come tutte le altre manifestazioni di allergie, la dermatite alimentare deve essere trattata solo sotto controllo medico..

Usando l'uovo in polvere

Per cucinarlo, devi bollire, precedentemente lavate, 5 uova di gallina. Cuocili per 10 minuti. Dopo che sono stati rimossi, il guscio viene pelato e asciugato. Dopo viene macinato in polvere e donato ai bambini.

I bambini fino a un anno dovrebbero ricevere un pizzico di polvere. Se è più grande, allora mezzo cucchiaio da dessert.

Usando la mamma

Per preparare una soluzione curativa, un grammo di sostanza viene diluito in un litro di acqua bollita. Quindi, in una quantità di 50 grammi, viene somministrato a bambini di età inferiore a 3 anni, 70 grammi ciascuno ha più di 3 anni e mezzo bicchiere per gli scolari. La durata del trattamento è di 3 settimane..

Possibili complicazioni

La mancanza di trattamento e l'aiuto prematuro possono portare a gravi conseguenze, persino alla morte. Le manifestazioni pericolose includono:

Se non si fermano gli attacchi, possono andare in dermatite atopica o asma bronchiale..

Le allergie alimentari riducono l'immunità, quindi il bambino ha spesso raffreddori e malattie infettive.

Misure preventive

Ai bambini piccoli non dovrebbero essere somministrati alimenti che contengono coloranti e conservanti. Vale la pena abbandonare i dolci del negozio, i dolci, i fast food, le prelibatezze contenenti cacao. Tutte le bevande gassate acquistate e i succhi dei negozi devono essere sostituiti con acqua minerale, tè verde e bevande alla frutta. I cibi piccanti, affumicati e troppo salati non devono essere somministrati ai bambini..

Prestare attenzione con agrumi, albume, noci, pesce, spezie e salse da conservare. Gli alimenti potenzialmente pericolosi devono essere somministrati una volta ogni 3 giorni. E solo in piccole porzioni.

Il menu del bambino dovrebbe contenere porridge nel latte o nell'acqua di capra, carne magra, frutta e verdura accettabili. I prodotti a base di latte acido devono essere somministrati solo con l'autorizzazione del pediatra.

I prodotti e i metodi consentiti per la loro preparazione devono essere discussi con un allergologo. Inoltre, le dimensioni della porzione e la frequenza dell'inclusione di nuovi prodotti nel menu settimanale dovrebbero essere concordate con lui..

Per prevenire lo sviluppo di allergie alimentari nel bambino, la madre durante la gravidanza deve controllare l'uso di cibo spazzatura. Si consiglia di tenere un diario alimentare durante l'allattamento..

Tenere un diario alimentare

Se sospetti un'allergia alimentare nei bambini fino a un anno, è necessario tenere un diario alimentare. Registra la reazione del corpo del bambino agli alimenti serviti. Il piombo impiega fino a 3 anni. A questo punto, il bambino svilupperà finalmente un comportamento alimentare.

dieta

I prodotti approvati includono:

VerdureCavolo, zucchine, zucca, cipolle, cetriolo
FruttaMele e pere verdi
Frutti di boscoCiliegie bianche e ribes, uva spina, prugne di varietà tardive
CerealiGrano saraceno, riso, orzo
CarneMaiale, coniglio, tacchino. Il vitello e il manzo sono ammessi in assenza di allergia alle proteine ​​della mucca
LatticiniYogurt senza additivi, panna acida, ricotta e latte di capra
OlioSoia, mais
DolciBagel, biscotti

Tutti i prodotti devono essere cotti al vapore o bolliti. Le zuppe devono essere preparate su brodi vegetali. Il contenuto di grassi di tutti i piatti pronti dovrebbe essere minimo.

Nella maggior parte dei casi, le allergie alimentari si sviluppano a causa dell'eccesso di cibo nel bambino. Pertanto, non dovresti dare cibo a tuo figlio se non lo desidera. Dargli da mangiare solo quando ha davvero fame.

Perché si verifica allergia alimentare nei bambini

L'allergia alimentare è una reazione del sistema immunitario a determinati alimenti. La sua manifestazione principale è considerata un'eruzione cutanea. In tutto il mondo, circa l'8% dei bambini è allergico. Inoltre, nei paesi sviluppati, l'incidenza è molto più elevata. La malattia si sviluppa ugualmente spesso sia nei ragazzi che nelle ragazze. Come identificare un problema in tempo e aiutare il tuo bambino?

Le ragioni

Gli scienziati hanno dimostrato una predisposizione genetica alle allergie alimentari. Se uno dei genitori soffre della malattia, il rischio del suo sviluppo nel bambino è del 40%. Se sia la madre che il padre sono interessati, la probabilità aumenta all'80%.

In generale, i fattori scatenanti delle allergie alimentari nei bambini sono molti.

  • Malnutrizione materna durante la gravidanza. Si raccomanda di limitare l'uso di cioccolato, agrumi, piselli e fagioli, uova, miglio, pollo, pesce, latte. Abbandonare completamente i prodotti contenenti spezie e additivi alimentari, stabilizzanti, conservanti, coloranti.
  • Uso precoce di latte artificiale. La maggior parte di essi è prodotta sulla base delle proteine ​​del latte vaccino. Se non è possibile mantenere l'allattamento, è meglio scegliere una dieta ipoallergenica. È composto da proteine ​​di capra o di soia.
  • Introduzione errata di alimenti complementari. Il menu dei bambini di età inferiore a 6 mesi non deve essere variato. Puoi espandere la tua dieta solo più vicino a un anno.

Ulteriori cause di allergie alimentari includono fumo materno, gestosi, malattie infettive e antibiotici durante la gravidanza, ipossia fetale.

Sintomi

I segni di un'allergia alimentare dipendono dalle caratteristiche della risposta immunitaria. Con un tipo immediato di malattia, il quadro clinico appare dopo 20-30 minuti. Tuttavia, la malattia può farsi sentire 3-4 ore dopo aver mangiato. Questi sono principalmente orticaria, dermatite, reazioni anafilattiche, edema vascolare, asma.

Le reazioni lente vengono rilevate dopo 10-24 ore o pochi giorni dopo l'uso di un prodotto altamente allergenico. Il bambino si lamenta di mal di testa e dolori muscolari, visione offuscata. Vengono anche rilevati crampi vascolari, infiammazione delle articolazioni, bronchite e disfunzione urinaria. Il bambino mangia male, è letargico e apatico.

Con l'intolleranza a determinati alimenti, sono possibili numerosi disturbi..

  • Dal sistema digestivo: dolore addominale, vomito, disturbi delle feci. Tale reazione è provocata da latte, uova, cereali, pesce, carne.
  • Dal sistema respiratorio: congestione nasale, rinite, tosse, mal di gola, starnuti, secrezione nasale, respiro corto, respiro corto. La causa del disturbo può essere il consumo di frutta, verdura, latte, uova e grano..
  • Da parte della pelle: secchezza e arrossamento dell'epidermide, eruzioni cutanee, prurito. Spesso i sintomi sono causati da pomodori, cioccolato, agrumi, uova, latte.

I bambini dei primi 2 anni di vita sono più sensibili alla patologia. I segni di dermatite atopica persistono fino a 3 anni. Con il rafforzamento dell'immunità e l'efficacia della terapia, le reazioni negative scompaiono. Allergia alle noci, il pesce a volte dura una vita.

Diagnostica

L'identificazione delle allergie alimentari viene effettuata da un allergologo. Se si verifica in un bambino durante l'allattamento, viene analizzata la dieta della madre. Per i bambini più grandi, è applicabile un approccio diverso. Il medico studia attentamente la storia familiare, impara dai genitori su problemi di gravidanza, patologie ereditarie, ecc..

La diagnosi di laboratorio include un esame del sangue immunologico del bambino. Il metodo determina il livello di immunoglobuline (IgG4 e IgE) rispetto agli allergeni più comuni. Durante l'esacerbazione, l'esame viene eseguito indipendentemente dall'età del paziente.

Nei bambini di età superiore ai 5 anni, è consigliabile eseguire test diagnostici della pelle. Graffi superficiali vengono applicati all'interno dell'avambraccio. Le soluzioni di vari allergeni sono gocciolate su di loro. Dopo 10 minuti, i risultati vengono analizzati. La comparsa di edema infiammatorio e arrossamento consente di determinare l'irritante.

Durante la remissione, viene prescritta una prova orale provocatoria. L'allergene sospetto viene applicato sulla mucosa orale. Lo studio è condotto in cliniche specializzate.

Primo soccorso

Il compito numero uno è rimuovere l'allergene dal corpo. Sciacquare la bocca del bambino con acqua bollita il prima possibile. Per grave diarrea e dolore addominale, somministrare sorbenti. Con sintomi gravi, è indicata la lavanda gastrica. La procedura viene eseguita in condizioni stazionarie..

Gli antistaminici sono progettati per eliminare il prurito. Prima di esaminare un pediatra, non somministrare più di 1 compressa. In alcuni casi, è consigliabile dare un clistere al bambino.

Per migliorare il benessere, fornire al paziente una bevanda abbondante. È meglio dare acqua bollita a temperatura ambiente. Con lo sviluppo di shock anafilattico o edema di Quincke, è necessario il ricovero di emergenza. Queste condizioni minacciano la vita del bambino.

Trattamento farmacologico

Per eliminare i sintomi delle allergie alimentari nei bambini, vengono utilizzati gruppi speciali di farmaci. Questi sono antistaminici, sedativi e ormoni, complessi multivitaminici e sorbenti.

Antistaminici: Claritin, Zirtek, Suprastin, Erius e Loratadin. Normalizza il sonno, elimina forti pruriti, gonfiori e arrossamenti. Sono prescritti sotto forma di creme, unguenti, compresse e iniezioni intramuscolari. Applicare 1-2 volte al giorno. La durata del trattamento è di 5-7 giorni.

Sedativo. Elimina l'insonnia e l'ansia aumentata causata dal prurito. Per i bambini piccoli, sono preferibili infusi e decotti di erbe. In età avanzata, vengono mostrate gocce contenenti estratti di piante. Le proprietà lenitive sono origano, menta, melissa, valeriana.

ormonale Questi sono unguenti di prednisone e idrocortisone, Celestoderm-B, Fluorocort, Elokom. Sono usati nei casi più gravi della malattia. L'effetto di tali farmaci persiste a lungo. Con una terapia prolungata, esiste il rischio di effetti collaterali.

Complessi multivitaminici. Ripristina il sistema immunitario. Accettato entro 1-2 mesi. A scopo preventivo, è richiesto un corso multivitaminico due volte l'anno..

Assorbenti. Tra questi - carbone bianco, Lactofiltrum, Enterosgel. Colpiscono la motilità intestinale, rimuovono alcuni degli allergeni dal corpo e accelerano il recupero. Indicato con grave feci molli. Per migliorare le condizioni del paziente, sono sufficienti 2-3 giorni di ricovero.

Prevenzione

Per evitare segni negativi di allergie alimentari, è necessario monitorare attentamente la dieta. Ciò è particolarmente vero per le madri in gravidanza e in allattamento. Prima di tutto, devi abbandonare i prodotti altamente allergenici. Assicurati di tenere un diario alimentare. Segna in esso tutti i piatti che sono stati consumati durante il giorno. Le note aiuteranno a determinare cosa ha causato in particolare l'allergia del bambino..

Rafforza l'immunità del tuo bambino. Forniscigli una buona alimentazione, giochi all'aria aperta, sonno profondo e temperamento. Durante le esacerbazioni, ridurre la durata delle procedure dell'acqua a 10-15 minuti. Un bagno più lungo contribuisce alla comparsa di nuove eruzioni cutanee e aumento del prurito.

Dopo la doccia o il bagno, applica unguento sulle zone infiammate. Lascia il farmaco fino a completo assorbimento. Assicurati che la pelle del tuo bambino sia idratata. Con allergie alimentari, diventa secco e sensibile. Migliora gli emollienti delle condizioni della pelle. Lubrificarli con il coperchio 2-3 volte al giorno.

Visita il tuo allergologo regolarmente. Quando si scelgono le medicine, evitare le droghe sotto forma di sciroppi. Nella loro composizione, di norma, ci sono molti coloranti e aromi che peggiorano il decorso della malattia.

Le allergie alimentari sono più facili da prevenire che da curare. L'esito della terapia dipende dalla tempestività di andare dal medico. È importante seguire le raccomandazioni del pediatra o dell'allergologo. Se segui una dieta e rinforzi le difese dell'organismo, puoi ridurre il rischio di esacerbazioni.

Allergia alimentare in un bambino

Gravi eruzioni cutanee si verificano quando vari prodotti allergenici entrano nel corpo. Questa condizione è molto pericolosa per lo sviluppo di effetti avversi, che possono peggiorare notevolmente il benessere del bambino. L'allergia alimentare di un bambino è qualcosa a cui i genitori dovrebbero prestare molta attenzione..

Cos'è?

Lo sviluppo di eruzioni allergiche che compaiono sulla pelle dopo aver mangiato determinati alimenti si chiama allergia alimentare. Questa condizione è ugualmente comune sia nei ragazzi che nelle ragazze..

Ogni terzo bambino con allergia ha un'allergia alimentare. I sintomi negativi possono verificarsi a qualsiasi età. Anche entro 1 anno dalla nascita, i bambini possono manifestare manifestazioni allergiche..

Come sorge?

I fattori che provocano questa forma di allergia sono vari prodotti che hanno un forte effetto allergenico. Gli allergeni che entrano nel corpo passano attraverso il tratto gastrointestinale e vengono facilmente assorbiti. Una volta nel flusso sanguigno, i componenti estranei vengono riconosciuti dalle cellule del sistema immunitario.

Il contatto con un allergene provoca l'insorgere di una cascata di reazioni infiammatorie. Durante il loro sviluppo, viene rilasciata un'enorme quantità di sostanze biologicamente attive. Un segno specifico di un'allergia è un aumento del livello di immunoglobulina E. Normalmente, la quantità di questa sostanza è sempre la stessa. Un aumento del livello di immunoglobulina E può indicare lo sviluppo di una reazione allergica.

Altre sostanze che contribuiscono anche all'infiammazione sono la bradichinina e l'istamina. Colpiscono il tono e il diametro dei vasi sanguigni. Una maggiore concentrazione di tali sostanze porta a un grave spasmo delle arterie periferiche, che contribuisce a una forte diminuzione della pressione sanguigna e alla compromissione della funzione contrattile del cuore.

Le sostanze biologicamente attive formate durante una reazione allergica hanno un effetto avverso sugli organi del tratto gastrointestinale. Ciò porta a disturbi digestivi, nonché a una diminuzione della funzione motoria intestinale. Se la rimozione prematura di allergeni dal corpo, i sintomi negativi possono persistere a lungo..

Le ragioni

Ci sono molti alimenti che causano allergie alimentari. Spesso un fattore provocante che innesca il processo allergico diventa una sorta di sostanza con spiccate proprietà antigeniche.

Tra le cause più comuni di allergie alimentari ci sono:

  • Agrumi e altri frutti tropicali. Estratti e acidi della frutta hanno spiccate proprietà allergeniche. Anche una piccola quantità di tali frutti esotici contribuisce alla comparsa di allergie avverse.
  • Frutti di mare. Molte madri prima le aggiungono alla dieta dei loro bambini a 3-4 anni. È in questo momento che i primi segni di un'allergia sono più spesso registrati. Molto spesso, i frutti di mare causano l'edema di Quincke. Sono stati segnalati anche casi di shock anafilattico..
  • Cioccolato e tutti i dolci, che includono fave di cacao.
  • Proteine ​​del latte vaccino. Il 50% dei bambini americani ha una maggiore sensibilità e intolleranza a questo prodotto. Di solito i primi segni della malattia si sviluppano nel primo anno di vita di un bambino. In questo momento, molte madri allevano miscele adattate con latte di mucca o bollono porridge di latte.
  • Prodotti contenenti glutine. Questa proteina vegetale si trova nella farina di grano e in molti cereali. Il glutine nell'intestino porta non solo allo sviluppo di sintomi della celiachia, ma anche alla comparsa di una reazione allergica.
  • Frutti di bosco e frutti di colore rosso e giallo. Contengono molti pigmenti coloranti vegetali che contribuiscono allo sviluppo di allergie. Questi componenti hanno un elevato effetto allergenico. Anche le verdure gialle e rosse dovrebbero essere introdotte nella dieta del bambino con una predisposizione alle allergie con molta attenzione e gradualmente.
  • Cibo industriale. In genere, tali prodotti finiti contengono troppi aromi e spezie aggiuntivi. Questi componenti hanno un pronunciato effetto sensibilizzante sul sistema immunitario, provocando lo sviluppo di allergie alimentari.
  • Bevande gassate dolci. Per dare un bel colore, i produttori senza scrupoli spesso aggiungono coloranti di bassa qualità. Tali componenti non solo contribuiscono alla comparsa di reazioni allergiche nei bambini. Con un uso prolungato, sono in grado di avere effetti tossici sul fegato e sul pancreas.
  • Nutrizione impropria della madre durante l'allattamento. Nei neonati, le allergie alimentari possono svilupparsi a seguito dell'ingestione di allergeni insieme al latte materno. Se una madre che allatta mangia cibi con un elevato effetto allergenico, il rischio di sviluppare diatesi o la comparsa di sintomi avversi di dermatite atopica in un bambino aumenta più volte.
  • Uso di miscele selezionate in modo errato. Alcune miscele adattate possono causare allergie nel tuo bambino. Più ingredienti fanno parte di questi prodotti, più difficile è capire quale di essi ha causato un'allergia. I sintomi più comuni di allergia avversa sono causati da miscele contenenti latte di vacca secco o glutine..
  • Uova di gallina e quaglia. Se il bambino ha intolleranza al pollo, allora avrà anche l'80% di probabilità in più di sviluppare reazioni allergiche quando mangia uova.
  • Noccioline. Qualsiasi specie può causare allergie. Anche una piccola quantità di noci tritate, che sono incluse in vari cereali per la colazione preparati o barrette dolci nutrienti, contribuisce allo sviluppo di sintomi di allergia alimentare. In America, anche la presenza di tracce di frutta a guscio in tutti i prodotti che possono essere acquistati al supermercato deve essere contrassegnata..

Sintomi

Le allergie alimentari si manifestano in diversi modi. La gravità dei sintomi dipende dall'età del bambino, dallo stato iniziale di immunità e dalla presenza di malattie croniche concomitanti.

I segni più caratteristici delle allergie alimentari:

  • Macchie rosse o prurito su tutto il corpo. Nei bambini piccoli, questo sintomo si manifesta in modo abbastanza chiaro. La pelle appare infiammata e con molteplici tracce di graffi.
  • Prurito intollerabile. Si verifica sia di giorno che di notte. Può intensificarsi dopo aver fatto il bagno o quando l'acqua penetra sulla pelle. Di notte, il prurito diminuisce leggermente.
  • Grave debolezza Il prurito costante esaurisce fortemente il bambino. Diventa più letargico, rifiuta il cibo. L'appetito del bambino peggiora. Con un lungo ciclo di allergie alimentari, i bambini iniziano a perdere peso.
  • Mal di stomaco. Incontro non sempre. La sindrome del dolore si verifica in presenza di malattie concomitanti del tratto gastrointestinale.
  • Interruzione dell'intestino. Spesso manifestato dalla comparsa di feci molli. Alcuni bambini sperimentano alternanza di diarrea e costipazione.
  • Affaticabilità rapida. Il bambino gioca meno ai giochi all'aperto, più spesso si riposa. A causa del forte prurito e del sonno disturbato, può verificarsi una diminuzione dell'attività diurna..
  • Rigonfiamento. Spesso si verificano sul viso e sul collo. Più caratteristico dell'edema di Quincke. Questo sintomo è molto sfavorevole. Con la comparsa di edema sul viso e gonfiore degli occhi, dovresti mostrare immediatamente il bambino al medico. Il trattamento domiciliare in questo caso può essere pericoloso..

Diagnostica

Per identificare con precisione quale prodotto è l'allergene per il bambino, sono necessari ulteriori esami. Per prescrivere tali test, i genitori dovrebbero mostrare il bambino a un allergologo. Il medico effettuerà un esame del bambino, oltre a eseguire test diagnostici che aiuteranno a stabilire tutte le cause delle allergie che provocano allergie..

Attualmente, vengono utilizzati i seguenti metodi per diagnosticare le allergie alimentari:

  • Analisi del sangue generale. Con le allergie, aumenta il numero di leucociti e aumenta la VES. Nella formula dei leucociti, aumenta il numero di linfociti ed eosinofili. Queste cellule sono responsabili dello sviluppo di reazioni allergiche nel corpo..
  • Biochimica del sangue. Consente di stabilire patologie concomitanti che si verificano con sintomi simili. Per la diagnosi differenziale, viene determinato il livello di bilirubina, transaminasi epatiche, fosfatasi alcalina e amilasi. Questi indicatori caratterizzano il lavoro del fegato, della cistifellea e del pancreas.
  • Determinazione del livello di immunoglobulina E. Ad ogni età, ci sono alcuni standard per questa sostanza. Tutti i laboratori offrono anche i loro valori normali per l'indicatore (in base ai reagenti utilizzati per eseguire le analisi). Durante le reazioni allergiche, il livello di immunoglobulina E aumenta più volte.
  • Identificazione di pannelli allergenici. Tali tipi di studi aiutano a stabilire tutte le possibili sostanze allergeniche che possono causare manifestazioni allergiche. Il materiale per lo studio è il sangue venoso. La disponibilità dell'analisi va da tre giorni a una settimana. Questo test di laboratorio è molto informativo e affidabile..
  • Test di scarificazione. Tenuto per i bambini delle scuole. Nella prima infanzia, questo test è difficile e non ha un'alta affidabilità del risultato. Il medico fa una tacca sulla pelle del bambino con uno strumento speciale, introducendo allergeni diagnostici che corrispondono a prodotti specifici. Quando appare una macchia rossa brillante nell'area di alcune incisioni, si può dire che c'è un'alta sensibilità a questa sostanza allergenica.
  • Feci Bakseva È prescritto in caso di disturbi persistenti delle feci. L'analisi viene eseguita entro 7-14 giorni. Utilizzando questo test, è possibile stabilire la presenza di disbiosi nell'intestino, che spesso si sviluppa con un lungo corso di allergia alimentare.

Trattamento

Per il trattamento delle allergie alimentari, vengono utilizzati diversi metodi contemporaneamente. È impossibile liberarsi completamente di una tale malattia. L'allergia alimentare rimarrà con il bambino per il resto della sua vita. Il monitoraggio dello sviluppo di nuove esacerbazioni della malattia dovrebbe essere costante.

Quando identificano un'allergia alimentare in un bambino, i medici raccomandano:

  • Segui una dieta ipoallergenica. Tutti i prodotti che hanno forti proprietà allergeniche sono completamente esclusi dalla dieta dei bambini. Segui le linee guida nutrizionali per tutta la vita.
  • La nomina di farmaci gastrointestinali. Tali medicinali aiutano ad eliminare i sintomi avversi che si verificano nello stomaco o nell'intestino dopo aver mangiato cibi allergenici. I farmaci possono essere prescritti sia per la somministrazione del corso (per alleviare i sintomi avversi di esacerbazione), sia per quelli permanenti. Tali farmaci aiutano a normalizzare la funzione motoria intestinale e migliorare la digestione..
  • Normalizzazione del giorno. Un sonno completo e di alta qualità è molto importante per il rapido recupero del corpo del bambino. I bambini devono riposare durante il giorno per almeno 2-3 ore. Di notte, il bambino dovrebbe dormire circa 9 ore.
  • Antistaminici prescriventi. Aiuta ad eliminare i sintomi negativi del prurito della pelle e a migliorare il benessere del bambino. Applicato solo nel periodo acuto di allergie..
  • Terapia riparativa. L'assunzione di complessi multivitaminici, le passeggiate attive all'aria aperta, la limitazione dei giochi all'aperto nel periodo acuto della malattia contribuiscono a un recupero più rapido del corpo.
  • Rifiuto dell'alimentazione artificiale e passaggio ad altre miscele adattate. La composizione di tali prodotti è generalmente composta da molti componenti diversi. Con lo sviluppo di allergie alimentari, dovresti scoprire su quale componente della miscela il bambino ha un'allergia alimentare. In futuro, ciò contribuirà a scegliere un prodotto più adatto nella composizione.

Terapia farmacologica

Per eliminare i sintomi avversi che portano al bambino un grave disagio nel periodo acuto della malattia, i medici raccomandano i seguenti gruppi di farmaci:

  • Antistaminici. Può essere utilizzato sotto forma di compresse, unguenti, creme e iniezioni. Di solito prescritto per 5-7 giorni - per alleviare i sintomi spiacevoli. Aiutano ad eliminare il forte prurito e normalizzare il sonno. Di solito vengono utilizzati 1-2 volte al giorno. I seguenti agenti possono essere usati per trattare le allergie alimentari: Claritin, Suprastin, Loratadin, Zirtek, Erius e molti altri.
  • ormonale Spesso usato per malattie gravi e per eliminare le eruzioni cutanee pruriginose. Gli ormoni possono essere trattati con ormoni a qualsiasi età. L'effetto di tali fondi dura, di regola, per molto tempo. Con l'uso prolungato, possono verificarsi effetti collaterali sistemici. Quando compaiono, gli ormoni vengono cancellati.
  • Lenitivo. Aiutano a normalizzare il sonno e aiutano anche a ridurre la maggiore ansia che si verifica a causa di prurito prolungato e doloroso. Per i bambini sono preferibili decotti e infusi preparati con piante medicinali a casa. In età avanzata, è possibile utilizzare gocce contenenti estratti di piante. Melissa, menta, origano hanno un effetto sedativo.
  • Creme e pomate terapeutiche. Contengono principi attivi con antistaminici e effetti antinfiammatori. Sono applicati localmente sull'area della pelle infiammata. Possono essere usati a lungo. Aiuta ad eliminare gli elementi pruriginosi della pelle e aiuta anche ad ammorbidire e idratare la pelle..
  • Complessi multivitaminici. Aiutano a ripristinare il sistema immunitario e rafforzano anche il corpo dei bambini, indebolito durante un'esacerbazione di allergie. Assegnato per 1-2 mesi. Un corso multivitaminico di droga è consentito due volte l'anno - per rafforzare l'immunità.
  • Farmaci che influenzano la motilità intestinale. Con grave feci molli, vengono prescritti assorbenti. Di solito sono sufficienti 2-3 giorni di somministrazione per ottenere il risultato. Durante l'uso di assorbenti, dovresti bere molti liquidi. Ciò contribuisce al miglior lavoro delle droghe e al rapido raggiungimento dell'effetto..

Dieta

La dieta di un bambino con allergia alimentare deve essere pianificata con cura. Evitare che anche una piccola quantità di prodotti allergenici penetri nella piastra. Qualsiasi violazione della dieta contribuisce allo sviluppo di nuovi sintomi avversi di allergie.

La nutrizione terapeutica di un bambino con un'allergia alimentare comporta un menu molto vario e gustoso. Le mamme dovrebbero ricordare che tutti i prodotti che possono essere utilizzati possono essere preparati in vari modi. Molte verdure si completano perfettamente, puoi creare combinazioni molto gustose e varie.

Per i bambini con allergie alimentari, gli alimenti altamente allergenici devono essere completamente eliminati. Questi includono carne rossa e pollame, frutti di bosco e frutti luminosi, frutti di mare e pesce, agrumi, noci, cioccolato e frutti tropicali. Le verdure arancioni possono anche causare sintomi avversi in un bambino..

Le più sicure sono zucchine, zucca, broccoli, cavolfiori, cetrioli, pesce bianco, petto di pollo, mele verdi e pere. Non ci sono praticamente allergeni in questi prodotti. Possono essere tranquillamente aggiunti alla dieta dei bambini - senza timore che si possa sviluppare un'allergia. Le reazioni allergiche sono molto rare per questi prodotti..

Il latte di capra può essere usato per produrre cereali. Una soluzione del genere sarebbe un'ottima opzione se le consuete opzioni sono impossibili. La maggior parte dei bambini ama il porridge e il latte acido cotto nel latte di capra. Tali prodotti saranno un'aggiunta eccellente al menu del bambino tra 1-2 anni.

Se il bambino ha intolleranza al glutine, tutti i prodotti che potrebbero contenerlo dovrebbero essere completamente esclusi dal menu. La cottura regolare del grano può causare un bambino molto allergico. È meglio privilegiare cereali e cereali alternativi, che non contengono glutine. Tali bambini non dovrebbero mangiare il porridge dalla farina d'avena, poiché ciò può portare alla comparsa di eruzioni allergiche in essi.

Come tenere un diario alimentare?

Per identificare tutti i possibili allergeni che possono causare allergie alimentari, dovresti monitorare attentamente tutto ciò che appare sul piatto del bambino. Il diario alimentare può semplificare tale controllo. Dovrebbe essere scritto tutti i prodotti che fanno parte dei piatti quotidiani preparati.

Tali note possono aiutare a identificare tutti gli alimenti che inducono un bambino a sviluppare sintomi allergici. Se si verificano, prendere appunti nel diario nutrizionale, indicando esattamente quali sintomi sono comparsi. Queste note aiuteranno anche il tuo allergologo a formulare raccomandazioni nutrizionali dettagliate..

Un diario dovrebbe essere tenuto costantemente. Mantenere tali registri è particolarmente rilevante nei primi tre anni di vita di un bambino. In questo momento, ha luogo la formazione finale del comportamento alimentare e quasi tutti gli alimenti di base vengono introdotti nella dieta del bambino. Tenere un diario in età avanzata rivelerà altri allergeni che possono causare un bambino a sviluppare sintomi avversi.

Urgente attenzione

Quando compaiono i primi sintomi di allergie, il bambino deve essere mostrato al pediatra. Spesso, le manifestazioni allergiche sono simili a sintomi simili che si trovano in varie malattie del tratto gastrointestinale. Il medico effettuerà un esame e prescriverà test che aiuteranno a determinare la causa esatta del disturbo..

Per eliminare l'allergene dal corpo, sciacquare la cavità orale con normale acqua bollita. In un ospedale ricorrere alla lavanda gastrica. In genere, questa procedura viene eseguita solo con gravi sintomi della malattia. Se il bambino ha dolori addominali e gravi disturbi alle feci, possono essere utilizzati sorbenti. Aiutano abbastanza efficacemente a curare tutto..

Per eliminare il prurito, il bambino dovrebbe ricevere un antistaminico. Di solito, non deve essere somministrata più di una compressa prima di un esame medico. Tale dosaggio è sufficiente per ridurre i sintomi avversi. In alcuni casi, i medici raccomandano di fare un clistere al bambino. Aiuta anche ad eliminare gli allergeni dal corpo..

Per migliorare la salute, dai al tuo bambino più fluido possibile..

Con le allergie alimentari, è meglio dare al tuo bambino una normale acqua bollita, raffreddata a temperatura ambiente. Quando i sintomi dell'allergia aumentano, dovresti assolutamente chiamare un medico o un'ambulanza. Con lo sviluppo dell'edema o dello shock anafilattico di Quincke, potrebbe essere necessario il ricovero di emergenza del bambino in un ospedale dove gli specialisti lo aiuteranno.

Prevenzione

Per evitare sintomi avversi di allergie alimentari, devono essere prese misure preventive. Tutte le regole devono essere rigorosamente rispettate, senza eccezioni. Qualsiasi ingestione anche della più piccola quantità di allergene nel corpo può contribuire a cattive condizioni di salute.

Per evitare allergie alimentari, dovresti:

  • Controlla la tua dieta. Seguire una dieta ipoallergenica favorisce il buon funzionamento del sistema immunitario e un'eccellente digestione. L'eliminazione dei cibi allergenici aiuta a mantenere uno stile di vita familiare ed evitare sintomi avversi..
  • Rafforzare il sistema immunitario. Una buona alimentazione, 9 ore di sonno, giochi all'aperto e rinvenimento aiutano a normalizzare il sistema immunitario.
  • Escludere alimenti altamente allergenici dalla dieta durante la gravidanza e l'allattamento. Anche le piccole concessioni possono portare allo sviluppo di una grave dermatite atopica o diatesi in un bambino. Le donne incinte (così come le donne che allattano al seno) devono necessariamente tenere un diario nutrizionale. Indica tutti gli alimenti che sono stati consumati durante il giorno. Tali documenti aiuteranno le mamme a determinare più facilmente ciò che contribuisce allo sviluppo di allergie alimentari nei bambini.

Osservato regolarmente da un allergologo. Tutti i bambini con allergie alimentari devono essere sottoposti a screening per gli allergeni. Tale test rivelerà tutti i possibili e persino nascosti prodotti allergenici che possono portare allo sviluppo di allergie alimentari..

  • Monitora l'idratazione della pelle. Durante un'esacerbazione delle allergie alimentari, la pelle diventa molto secca. Dopo il bagno o la doccia, la secchezza può aumentare notevolmente. Per idratare la pelle, puoi usare idratanti speciali - emollienti. Dovrebbero essere applicati 2-3 volte al giorno. Questi fondi possono essere utilizzati a lungo..
  • Limitazione delle procedure igieniche. Durante un'esacerbazione di allergie, il bambino non dovrebbe essere in acqua per lungo tempo. Di solito bastano 10-15 minuti. Procedure igieniche più lunghe possono contribuire ad aumentare il prurito e la comparsa di nuove eruzioni cutanee. Dopo il bagno o la doccia, le aree infettive devono essere trattate con medicinali o unguenti e lasciate fino a completo assorbimento..

Il monitoraggio regolare del decorso delle allergie alimentari aiuta a prevenire lo sviluppo della malattia. Seguire una dieta e rafforzare l'immunità ridurrà significativamente il rischio di esacerbazioni in futuro.

Sul perché l'allergia alimentare prende, vedi la spiegazione del Dr. Komarovsky nel prossimo video.