Allergia al sole

Trattamento

L'allergia al sole (fotodermatite) è una reazione specifica del sistema immunitario del corpo agli effetti dannosi dei raggi ultravioletti.

I sintomi della malattia foto-drammatica, per la maggior parte, sono macchie rosse, prurito spiacevole o vesciche. Le allergie possono rovinare significativamente la tua vita con il tuo aspetto inaspettato..

Devo dire che un'allergia al sole non si verifica senza motivo. La luce solare provoca solo alcuni allergeni alla reazione.

Potrebbe esserci un'allergia al sole?

A una tale malattia, la medicina moderna include tutte le manifestazioni di ipersensibilità del corpo al sole..

Ma, studi recenti hanno dimostrato che questi problemi non sono collegati alla ricerca di una persona sotto i raggi cocenti del sole. Questo è solo uno dei fattori che provocano un'allergia così specifica. Molto spesso, questo problema è associato a malfunzionamenti degli organi interni.

Perché si sviluppa un'allergia??

Secondo le statistiche mediche, il numero di casi segnalati di allergie al sole aumenta ogni anno. Si noti che l'allergia solare non si verifica necessariamente in forma cronica. Forse dopo che il trattamento è stato prescritto, i sintomi delle allergie saranno eliminati e non sarai mai più disturbato..

I raggi del sole stessi non sono allergeni, ma possono portare al fatto che nel corpo umano, sotto la loro influenza, iniziano ad accumularsi sostanze che causano una reazione allergica..

Spesso si osserva allergia solare nei bambini piccoli, poiché il loro sistema immunitario non è ancora in grado di far fronte al carico posto sul corpo.

In generale, tutte le cause delle allergie al sole possono essere divise in due gruppi.

Cause interne

Le allergie alla luce solare possono contribuire alle malattie del fegato, all'interruzione dell'apparato digerente e a disfunzioni del sistema immunitario. Si noti che con la correzione dei processi metabolici, la normalizzazione del fegato, il sistema immunitario e il rifornimento della carenza di vitamine e microelementi, la gravità della malattia diminuisce significativamente fino a quando scompare completamente..

Cause esterne

Questi includono cosmetici, profumi e agenti terapeutici locali che aumentano la sensibilità del corpo alla luce solare. È noto che anche i farmaci antimicrobici e diuretici aumentano la sensibilità al sole. Naturalmente, molto dipende dalla durata dell'esposizione al sole di una persona..

Prima di utilizzare un particolare prodotto cosmetico o terapeutico, leggere attentamente le istruzioni per esso. Se le istruzioni indicano che il farmaco può causare fotodermite, è necessario ridurre al minimo l'esposizione alla luce solare. Quando si scelgono i cosmetici, prestare particolare attenzione al contenuto di sostanze come acido borico, composti del mercurio, oli essenziali, eosina. Questi componenti aumentano la gravità della malattia..

Come esempio più eclatante di fotodermite esterna (o esogena), possiamo citare la dermatite da prato, che si sviluppa in risposta alla fioritura delle piante da prato in estate. Le sostanze di furocoumarine contenute in tali piante in combinazione con radiazioni ultraviolette possono causare una reazione allergica alla pelle. La fotodermite è spesso causata da alcuni farmaci, ad esempio sulfamidici, clorpromazina, barbiturici, antistaminici, alcuni farmaci antinfiammatori non steroidei, contraccettivi orali, antibiotici e altri. Inoltre, si dovrebbe tener conto del fatto che le allergie al sole si verificano più spesso in un momento in cui la pelle è indebolita da qualche esposizione aggiuntiva, ad esempio tatuaggi o peeling..

Classificazione

I raggi ultravioletti con una lunghezza d'onda specifica eccitano le cellule immunitarie (basofili), che si trovano nello spessore della pelle. Di conseguenza, i basofili esplodono quando esposti alle radiazioni UV..

Questo processo attiva il rilascio di enzimi come istamina, serotonina e altri, sono elementi di composti infiammatori che vengono rilasciati nella pelle e provocano una reazione allergica.

I seguenti tipi di reazioni corporee alla luce solare sono:

  1. Fototraumatico è quando una persona riceve ustioni dal sole sulla pelle. La reazione può verificarsi sia nelle persone con allergie che in quelle completamente sane. I raggi UV agiscono in momenti diversi in modi diversi su una persona:
    • nei primi 15-20 minuti si verificano effetti di riscaldamento e antidepressivi, la produzione di vitamina D;
    • dopo 2 ore di esposizione al sole, possono svilupparsi scottature solari, pigmentazione e immunità.
  2. Fototossico: si verifica quando sulla pelle compaiono ustioni, vesciche, arrossamenti gravi causati dall'azione di determinati farmaci o cosmetici, nonché di determinati alimenti. La medicina chiama queste sostanze fotosensibilizzanti. Più spesso, donne e bambini soffrono di questo tipo di reazione alle radiazioni solari, poiché usano costantemente cosmetici.
  3. Il fotoallergico è una reazione specifica del corpo alle radiazioni UV. Le cellule immunitarie attaccano e le sostanze che causano infiammazione e gonfiore iniziano a essere rilasciate nel corpo. A causa di questa reazione, puoi morire se non viene fornita assistenza tempestiva. Questa risposta del corpo può verificarsi sia nei primi minuti di esposizione al sole, sia entro pochi giorni.

Primi segni

I segni di un'allergia al sole possono essere variati e variare a seconda delle cause che l'hanno causata, sull'età di un adulto o di un bambino, su un fattore provocatorio interno o esterno.

Molto spesso, i sintomi dell'allergia solare si manifestano con i seguenti disturbi:

  1. Rossore, eruzione cutanea, prurito, ascessi della pelle esposti alla luce solare.
  2. Un'allergia al sole sulle mani, sul viso, sulle gambe, sul petto si manifesta come irregolarità della pelle ruvida e piccola che fanno male, prurito, a volte si fondono in foche gonfie e arrossate.
  3. A volte croste, squame, sanguinamento.
  4. Molto spesso, le allergie cutanee del sole sembrano orticaria, eczema o vesciche.
  5. Segni e sintomi di un'allergia al sole compaiono non solo nei luoghi in cui vi è stata un'esposizione solare attiva, se si verifica una reazione allergica sotto forma di eczema, può anche essere in luoghi lontani dagli effetti delle radiazioni ultraviolette.

Un corpo fisicamente forte e sano non dovrebbe avere allergie al sole. Pertanto, soprattutto spesso c'è un'allergia al sole nei neonati, nei bambini che non sono forti dopo una malattia, nelle persone anziane e nelle persone con molte malattie croniche.

Che aspetto ha un'allergia al sole: una foto dei sintomi

Diagnostica

La diagnosi preliminare comprende un sondaggio del paziente e un esame esterno. Per determinare il tipo di allergene, il medico prescrive test di applicazione per il paziente. Per rilevare le cause endogene delle allergie dal sole, il medico prescriverà i seguenti studi al paziente:

  • campioni di Zimnitsky;
  • analisi biochimiche di urina e sangue;
  • TC ed ultrasuoni dei reni;
  • Ultrasuoni dell'addome;
  • analisi ormonale;
  • urografia escretoria.

Durante lo studio delle allergie dal sole, viene tracciata una linea con malattie come:

  • lichene;
  • scottature;
  • erisipela;
  • dermatite atopica, allergica, da contatto, da radiazioni;
  • forma superficiale di valuta forte.

Cosa fare con le allergie al sole?

Per prevenire l'insorgenza dei sintomi della malattia, è necessario rispettare alcune regole:

  1. Limitare l'esposizione al sole. Con una tendenza alle allergie sotto l'influenza dell'ultravioletto, non puoi essere più di 20 minuti;
  2. Prima di andare in spiaggia, è vietato applicare cosmetici e profumi decorativi sulla pelle;
  3. Utilizzare filtri solari ad alto SPF;
  4. Rifiuta l'uso di cosmetici contenenti fragranze, in quanto può provocare la comparsa di pigmentazione;
  5. Applicare la protezione solare circa 20 minuti prima dell'esposizione al sole;
  6. Dopo essere uscito dall'acqua, non asciugarti per non asciugare la pelle. Basta bagnarlo con un asciugamano;
  7. Immediatamente dopo il nuoto, è meglio rilassarsi all'ombra;
  8. Se hai tali problemi, dovresti scegliere il momento giusto per l'abbronzatura - fino a 10 ore o dopo 17 ore;
  9. In casi difficili, si consiglia di indossare abiti a maniche lunghe per coprire il più possibile la superficie della pelle.

Ai primi sintomi di un'allergia, dovresti consultare un medico. Lo specialista effettuerà la diagnosi corretta e selezionerà antistaminici efficaci..

Unguento per allergie al sole

Unguenti e creme che alleviano gli effetti di una tale allergia, oltre a proteggere da questo disturbo, si sono dimostrati efficaci. Tali farmaci sono divisi in due gruppi: farmaci ormonali e non ormonali. Inoltre, tali unguenti possono avere un effetto idratante, antinfiammatorio e ammorbidente..

Elenco di unguenti topici:

  1. "Solcoseryl." Gel a base di ingredienti naturali. Guarisce perfettamente le aree problematiche della pelle, ha un effetto antinfiammatorio. Può essere usato per trattare le ustioni..
  2. "Radevit." Unguento, che comprende vitamine E, D e B. Affronta bene il prurito causato dagli effetti negativi della luce solare..
  3. "Actovegin." Disponibile sotto forma di gel e unguento. Combatte bene con un'eruzione cutanea sul viso. Guarisce perfettamente le ferite della pelle e previene la formazione di cicatrici.
  4. Fenistil-gel. Il mentolo incluso in questa preparazione raffredda la pelle e allevia la sensazione di bruciore. Viene anche utilizzato per rimuovere i problemi di cui sopra. Ha un effetto anestetico.

Le creme antinfiammatorie si sono dimostrate efficaci nella lotta contro le allergie al sole. Includono nimesil, paracetamolo e ibuprofene. Queste sostanze possono eliminare rapidamente il prurito e altri problemi della pelle. Questi farmaci includono:

Creme e unguenti avranno effetto solo se usati insieme agli antistaminici. Se le tossine rimangono nel corpo, l'azione degli unguenti non porterà il risultato desiderato.

Pillole Sun Allergy

Dopo aver superato un esame completo di un allergologo-immunologo, dermatologo, terapista e aver stabilito la causa della reazione allergica, i medici prescrivono antistaminici al paziente.

Elenco delle medicine topiche per il 2019:

  1. Suprastin. È uno dei rimedi allergici più efficaci. Inclusa la fotodermatosi. Questo farmaco è in grado di rimuovere le manifestazioni di tale problema 1-2 ore dopo averlo assunto. Ma "Suprastin" non può essere assunto durante il secondo trimestre di gravidanza.
  2. Diprazi. Un farmaco abbastanza forte che aiuta con i sintomi di allergia. Ma ha alcuni effetti collaterali, a causa dei quali è controindicato nelle donne in gravidanza e nei bambini.
  3. "Clemastine." Il farmaco viene utilizzato per dermatiti, orticaria, edema di Quincke e altre reazioni allergiche. Non può essere assunto da bambini e persone che soffrono di intolleranza alle sostanze attive che vi entrano.
  4. "Diazolin." Efficace per prurito, eczema, orticaria e dermatite. Gli effetti collaterali includono disturbi gastrointestinali, sonnolenza, vertigini e affaticamento rapido..
  5. "Cyproheptadine." Questo farmaco è prescritto per prurito, gonfiore della pelle e orticaria. Non dovrebbe essere preso per le malattie del tratto gastrointestinale, i bambini, le donne in gravidanza e in allattamento.
  6. Kestin. Un farmaco il cui scopo è bloccare le istamine nel corpo. Ha un effetto prolungato, ma può causare insonnia..
  7. Clarisens. Il farmaco, indicato per l'orticaria e l'edema di Quincke. Praticamente nessun effetto sul sistema nervoso e non crea dipendenza.
  8. "Lomilan." Mezzi per combattere il prurito della pelle. In grado di alleviare il gonfiore della pelle. L'azione si verifica 30 minuti dopo la sua somministrazione.

Cibi salutari

Per prevenire la comparsa di reazioni allergiche indesiderate, è necessario modificare la dieta:

  • consumare un gran numero di alimenti contenenti vitamine C, B ed E. È particolarmente utile mangiare bacche e frutti freschi - mirtilli, melograni, ribes;
  • bere molta acqua pulita. Grazie a questo, sarà possibile purificare il corpo dalle sostanze tossiche. In questo caso, si consiglia di eliminare completamente le bevande gassate, l'alcool e i succhi..
  • in vacanza, fai attenzione ai piatti esotici. Con un'alta sensibilità alla luce solare, tali esperimenti dovrebbero essere evitati..

Rimedi popolari

I primi sintomi di un'allergia possono essere rimossi con rimedi popolari:

  1. L'uso del cavolo. È necessario eliminare leggermente la foglia di cavolo in modo che inizi a lasciare il succo e applicarlo sulle aree interessate della pelle.
  2. Compresse Applicare impacchi da patate a fette o grattugiate, cetrioli. Mantieni circa mezz'ora.
  3. Celidonia e assenzio. Cospargi la giovane erba di assenzio con alcool e insisti per tre giorni. Pulisci l'eruzione cutanea con la tintura risultante. Fai il bagno con l'infuso di celidonia.

Elenco fotosensibilizzatore

I fotosensibilizzanti sono sostanze di varia origine che causano un aumento della sensibilità della pelle alle radiazioni solari. Spesso sono loro che provocano lo stato negativo del derma.

Pertanto, se appartieni a un gruppo a rischio o pianifichi una vacanza nel bel mezzo dei giorni estivi, allora dovresti escludere dall'uso l'elenco dei seguenti prodotti e medicinali:

  • bevande alcoliche, in particolare vino rosso;
  • pomodori, carote, mele acide, agrumi, fichi, melograno, prezzemolo, sedano;
  • succhi appena spremuti da questi prodotti;
  • cosmetici contenenti muschio, bergamotto, olii di lime;
  • aspirina;
  • cardiopreparazioni (Cardiomagnyl, Magnikor, ecc.);
  • crema con retinolo;
  • vitamine B6 e B2;
  • diuretici (Furasemide, Pamid, Indap);
  • agenti antifungini (Griseofulvin, Lamisil, Tsidokan, ecc.);
  • fluorochinoloni (Ofloxocin, Ciprofloxocin, ecc.);
  • crema o medicine contenenti l'erba di San Giovanni;
  • antibiotici del gruppo tetraciclina (Doxal, Doxiciclina, Unidox, Tetraciclina, Rondomicina, ecc.);
  • farmaci ormonali corticosteroidi (Prednisolone, Idrocortisone, Sinaflan, Dermoveyt, ecc.);
  • farmaci che rallentano la divisione cellulare (flutamide, metotrexato, azotriopin, ecc.);
  • fondi per ridurre la glicemia (Diabeton, Siofor, Novonorm, ecc.);
  • antidepressivi, antipsicotici (Bifol, Azafen, Aminosil, Truxal, ecc.);
  • contraccettivi orali con un alto contenuto di estrogeni (Tri-regol, Ovidon, ecc.).

Per proteggere te stesso e i tuoi cari, studia attentamente le annotazioni sui farmaci e aderisci alle raccomandazioni del tuo medico.

Prevenzione

La prevenzione aiuta a prevenire i problemi della pelle e contribuisce a un piacevole soggiorno al sole. Le misure preventive includono:

  1. Non utilizzare profumi e cosmetici con olii essenziali, alcool, profumi, acidi nella loro composizione;
  2. Inizia a rafforzare l'immunità alla fine dell'inverno: bevi vitamine, cammina di più all'aria aperta;
  3. Mangia bacche e frutti contenenti antiossidanti, vitamine A, E, B. Ad esempio mirtilli, mele, melograni, banane;
  4. Se possibile, rifiuta piatti piccanti e frutta esotica;
  5. Resta in spiaggia quando l'attività solare è bassa (mattina e sera);
  6. L'uso di creme solari e lozioni dopo l'abbronzatura;
  7. Varia il tempo trascorso al sole e all'ombra;
  8. Indossa un cappello e occhiali estivi;
  9. Pulisci la pelle dopo il bagno e applica nuovamente la crema;
  10. Non consentire la disidratazione, bere 1,5-2 litri di acqua pura al giorno;
  11. Effettuare un esame preventivo di tutto il corpo per rilevare tempestivamente problemi di salute.

Una corretta protezione solare e cura di sé contribuiranno a diventare un periodo estivo spensierato e gioioso..

Marina

Per il secondo anno, siamo stati tormentati dall'insorgere del calore. La pelle del bambino inizia a prudere e poi escono alcune palline di pelle, alcune parti ciascuna, quindi coprono l'intera superficie delle mani dal tronco alle mani e dalle ginocchia a quasi il piede. Pruriscono terribilmente, il bambino soffre.

L'anno scorso sono stati sottoposti a tutti i tipi di test, trattati per marsupio, il medico della pelle diagnosticato, non ha aiutato. Poi sono andato dallo specialista in malattie infettive, con diagnosi di disbiosi. Sciocchezze... Ho trattato sia i vermi che il citomeglovirus, c'era un indicatore molto piccolo, licopide, macmirror, lattofiltrum, creon. Era già la fine di agosto. E quest'anno, da maggio, tutto è ricominciato. In primo luogo, le mani, poi in un silenzio sempre più alto (((.. La primavera è arrivata in ritardo, il caldo è iniziato, tutto è iniziato, secondo le mie osservazioni. Rispondi a qualcuno situazioni simili, che hanno affrontato e ciò che ha aiutato, il mio cuore si spezza quando tengo la mano sulla sua gamba, tutto in piccoli dossi... Il bambino ha 5 anni.

Nell'infanzia, avevo tutte le mani sui gomiti, era solo graffiato, ora ho 20 anni la stessa cosa, non vedo un grosso problema

Anonimo

Marina, buon pomeriggio, esegui un esame allergologico per il tuo bambino (per cominciare: Pediatric Panel 4 - RIDA 4) e diventerà immediatamente chiaro.

Allergia al sole in un bambino piccolo: sintomi con una foto in un bambino e bambini di età superiore a 1 anno, trattamento di un'eruzione cutanea

Un'allergia alla luce ultravioletta colpisce spesso i bambini di età inferiore ai tre anni. Nei bambini più grandi e negli adulti, la malattia si manifesta molto meno spesso. Perché un'allergia al sole si sviluppa in estate? Cosa fare quando si identificano i sintomi caratteristici, come organizzare il trattamento? Come prevenire un problema? Scopriamolo insieme.

L'allergia al sole in un bambino piccolo è comune

Cause delle allergie al sole

Il sole stesso è privo di allergeni. Perché, quindi, in alcune persone, compresi i bambini piccoli, sotto l'influenza delle radiazioni ultraviolette, compaiono tutti i segni di una reazione allergica? Il sole "lo lancia", fungendo da catalizzatore. L'inizio del processo fototossico nel corpo può essere causato dai seguenti motivi:

  1. pellagra - una malattia rara associata a una carenza di acido nicotinico;
  2. La malattia di Gunther - una rara forma di fotodermatosi, mutazione recessiva (secondo alcuni scienziati, erano le persone che soffrivano della sindrome di Gunther a essere scambiate per vampiri nel Medioevo);
  3. fotosensibilizzatori che entrano nel corpo da droghe, prodotti chimici domestici, additivi alimentari, igiene o cosmetici;
  4. tatuaggio - solfato di cadmio, usato quando si disegna sulla pelle, può provocare una reazione fototossica;
  5. prodotti alimentari, in particolare quel cibo che contiene un gran numero di coloranti, conservanti e aromi.

Il gruppo a rischio per lo sviluppo di allergie al sole comprende le persone che soffrono di intolleranza individuale a cioccolato, noci e caffè. Inoltre, più spesso di altri, si manifesta un'allergia ai raggi ultravioletti nei pazienti con il primo fototipo (celtico) della pelle: possono bruciare in pochi minuti dopo l'esposizione al sole.

Tipi di allergie UV

A seconda di ciò che provoca allergie ai raggi ultravioletti, la condizione patologica è divisa in due varietà principali. Questa è la fotodermatosi di origine endogena, cioè causata da patologie congenite e fotodermatite di natura esogena - provocata dall'azione di sostanze fotosensibilizzanti.

Fotodermatite esogena (esposizione a fotosensibilizzanti)

La fotodermite esogena si sviluppa sotto l'influenza di agenti provocatori che entrano nel corpo o sulla pelle di una persona. Questo tipo di allergia colpisce spesso le persone che hanno recentemente subito una procedura di peeling aggressivo, motivo per cui i saloni di bellezza prevedono separatamente la necessità per un po 'di tempo di astenersi dall'esposizione prolungata al sole. L'assunzione di una serie di farmaci può anche causare una reazione fototossica:

  • farmaci antistaminici;
  • barbiturici;
  • antipsicotici;
  • Fondi FANS (Aspirina, Ibuprofene);
  • farmaci per il trattamento di patologie cardiovascolari;
  • farmaci ormonali;
  • farmaci per il diabete;
  • agenti antibatterici (compresi gli antibiotici del gruppo tetraciclina);
  • preparati per il trattamento di malattie della pelle.
Fotodermatite esogena

Inoltre, un tipo esogeno di reazione allergica può derivare dall'esposizione a una varietà di sostanze che possono entrare nella pelle nella vita ordinaria. Questi includono oli (bergamotto, sandalo, olivello spinoso, erba di San Giovanni, rosa), polline, succo di prezzemolo e aneto, eosina, retinoli, fenolo, muschio e così via..

Fotodermatosi endogena (patologie congenite)

Diagnosticare e trattare la fotodermatosi di tipo endogeno solo da uno specialista esperto e qualificato. Tali patologie sono estremamente rare e rappresentano mutazioni e malattie congenite, a volte sono di origine ereditaria. Queste malattie includono:

  • lightpox Bazen;
  • prurito soleggiato;
  • eczema solare;
  • porfiria;
  • xeroderma pigmentosa.

Sintomi allergici caratteristici

I sintomi della fotodermite sono molto simili alle manifestazioni di altre reazioni allergiche, incluso il cibo. Tuttavia, se quasi immediatamente dopo l'esposizione alle radiazioni ultraviolette sulla pelle c'è una piccola eruzione cutanea e le lesioni si arrossano, puoi sospettare un'allergia al sole.

In alcuni casi, sarà una manifestazione ritardata di sintomi - quindi i primi segni sono evidenti qualche tempo dopo l'esposizione al sole (il "ritardo" può durare fino a 12 ore). I segni caratteristici delle allergie sono:

  • vertigini;
  • mal di testa;
  • calore;
  • malessere generale;
  • desquamazione della pelle, sensazione di bruciore, prurito (di varia intensità) nelle lesioni;
  • arrossamento delle aree cutanee direttamente esposte alle radiazioni ultraviolette, comparsa di gonfiore nei focolai della lesione.

I sintomi dell'orticaria si verificano quasi sempre in aree aperte del corpo che sono state sotto l'influenza diretta della luce solare. Nei bambini, l'area del torace, delle spalle, delle braccia è solitamente interessata, si nota spesso la comparsa di segni di allergia sul viso. Sulle gambe, i sintomi vengono rilevati molto meno spesso, poiché in questa parte c'è uno strato di grasso sottocutaneo più pronunciato. Come si presentano i sintomi caratteristici delle allergie al sole nella foto dell'articolo.

L'età del bambino ha un ruolo nell'aspetto di una reazione allergica??

Nella pelle di una persona ci sono sostanze speciali progettate per resistere agli effetti negativi delle radiazioni ultraviolette. Si chiamano cromofori. La concentrazione del cromoforo dipende dall'età: più giovane è il bambino, meno tali composti nella sua pelle, il che significa che la probabilità di una reazione allergica al sole è maggiore.

Molto spesso, l'orticaria si manifesta nei bambini fino a 3 anni. Molti bambini sviluppano un'allergia alla luce ultravioletta mentre il cromoforo si accumula nella pelle..

Principi di trattamento nei neonati e nei bambini di età superiore a 1 anno

Con l'orticaria, non dovrai solo fornire il primo soccorso, ma avrai sicuramente bisogno di una consulenza specialistica che non solo aiuterà a sbarazzarsi dei sintomi, ma anche a identificare ed eliminare la causa dell'allergia.

Primo soccorso

Il pronto soccorso deve essere fornito quando il bambino ha i primi segni di una reazione allergica. Se appare un'eruzione cutanea sul corpo del bambino, si verificano arrossamenti, si lamenta di malessere generale e mal di testa, lo fa ammalare, quindi i genitori dovrebbero immediatamente prendere misure. Le regole di base per il primo soccorso per le allergie alla luce ultravioletta per i bambini di qualsiasi età:

  • eliminare il contatto con l'allergene (in questo caso, spostare urgentemente il bambino in un luogo ombreggiato dove la luce solare diretta non penetri);
  • inumidire un panno di cotone in acqua pulita (se possibile, si consiglia di sostituire l'acqua con un decotto di calendula, camomilla o tè verde), attaccare alle aree interessate;
  • un'allergia all'ultravioletto è spesso accompagnata da disidratazione, che è particolarmente pericolosa per i pazienti più piccoli, quindi il bambino dovrebbe bere molto - si consiglia ai bambini più grandi di offrire acqua minerale, acidificata con succo di limone;
  • se si verifica una reazione allergica in un bambino, consultare immediatamente un medico.

Antistaminici

I farmaci antistaminici possono essere prescritti solo da un medico. Non è possibile selezionare un farmaco da soli, in base alla pubblicità o alle raccomandazioni di parenti e conoscenti, soprattutto quando si tratta di un bambino. Prima di utilizzare antistaminici, è necessario consultare non solo un pediatra, ma anche un allergologo.

Una drogaModulo per il rilascioLimiti d'età
SuprastinexpilloleDai 6 anni
GocceDa 2 anni
Fenkarol per i bambinipillole
Bere polvere
DesloratadinepilloleDai 12 anni
loratadinapilloleA partire dai 2 anni (si consiglia ai bambini di età pari o superiore a 2 anni con un peso corporeo inferiore a 30 kg di assumere uno sciroppo)
Sciroppo
astemizolopilloleDa 2 anni
suprastinpilloleDa 3 anni
Soluzione acquosaControindicato nei neonati
Antistaminico Suprastin

Preparazioni topiche

I preparati topici aiutano ad alleviare il gonfiore, alleviano il bambino da prurito, bruciore e altre sensazioni dolorose. Si tratta di gel, creme o unguenti che vengono applicati direttamente sulla zona danneggiata della pelle e hanno effetti antinfiammatori, antibatterici, antipruriti e rigenerativi. Gli agenti di esposizione locale più popolari includono:

  1. Desitin - crema e unguento. Ha un effetto complesso: antisettico, adsorbente, antinfiammatorio, essiccante. Può essere usato nel trattamento di bambini di qualsiasi età..
  2. Unguento Vundekhil. Il prodotto, composto da ingredienti naturali, ha un effetto tonico e rigenerativo. Nessun limite di età.
  3. Cream Gistan. Un farmaco a base di glucocorticosteroide sintetico. Controindicato nei bambini di età inferiore ai due anni.

Etnoscienza

Un'allergia all'ultravioletto è accompagnata da sintomi molto spiacevoli e dolorosi. Dopo aver consultato preventivamente uno specialista, è consentito integrare il corso di terapia prescritto (compresi i farmaci) con la medicina tradizionale.

Per le allergie al sole, la medicina tradizionale consiglia di bere tè immunostimolanti.

L'elenco delle ricette domestiche efficaci include quanto segue:

  • Unisci ortica, erba di pan di zenzero, radice di calamo, essiccata o fresca. Versare 2 cucchiai. mescolare le erbe con un litro di acqua bollente, far bollire a fuoco medio per cinque minuti. Prendi un terzo di un bicchiere due volte al giorno prima dei pasti. Allevia l'infiammazione, purifica il sangue, rafforza l'immunità naturale.
  • Macinare in un frullatore o tritare finemente la radice di sedano con un coltello di ceramica. Spremi il succo. Utilizzare il fluido risultante per lubrificare la pelle interessata.
  • Grattugiare patate fresche o cetrioli. Applicare la sospensione risultante sulle lesioni per mezz'ora.
  • Mescola la radice di valeriana, l'erba di San Giovanni, una corda, una camomilla da farmacia, salvia e celidonia. Ognuna delle erbe ha bisogno di prendere due cucchiai. Versare 1,5 litri di acqua bollente, far bollire per 5 minuti. Insisti per un'ora. Aggiungi al bagno prima di fare il bagno.

Prevenzione delle allergie nei bambini

Il resto del bambino in estate dovrebbe essere gioioso, felice e spensierato. Non è facile curare le allergie ed è anche piuttosto costoso..

Questi includono i seguenti suggerimenti:

  1. rafforzare l'immunità, non trascurare gli esami preventivi;
  2. mangiare equilibrato, bere molti liquidi nel calore;
  3. non essere al sole senza cappello;
  4. utilizzare la protezione solare in estate (ad esempio protezione solare) (si consiglia di leggere: quale protezione solare è migliore per i bambini?);
  5. dopo il bagno, la pelle del corpo, le braccia e le gambe devono essere accuratamente pulite e la protezione solare deve essere nuovamente applicata;
  6. limitare le passeggiate con il bambino in periodi "pericolosi" (al caldo) - è meglio fare una passeggiata al mattino e alla sera.

Allergia al sole nei bambini: sintomi, come si manifesta e si presenta nella foto, come trattare il bambino

Cause di una reazione allergica nei bambini al sole

L'allergia al sole nei bambini viene diagnosticata in estate dopo un lungo soggiorno alla luce solare diretta. Anche i raggi solari artificiali usati per trattare alcune patologie possono danneggiare la pelle dei giovani pazienti. La fotodermite si fa sentire dopo 20-30 minuti di esposizione al sole.

La comparsa di una reazione cutanea non è causata dai raggi ultravioletti stessi, ma da allergeni che si accumulano in grandi quantità sulla pelle. È l'interazione del sole con i componenti estranei della pelle che causa l'orticaria. Gli allergeni sono:

  • prodotti per l'igiene personale;
  • polline di fiori;
  • granuli di detersivo;
  • acqua con cloro;
  • creme di protezione solare.

Lo sviluppo di allergie al sole è provocato dai seguenti fattori:

  • la presenza nella storia di un altro tipo di allergia (per cibo, polline di piante);
  • assunzione di agenti antibatterici (principalmente gruppo tetraciclina);
  • avitaminosi;
  • ipersensibilità ereditaria al sole;
  • elmintiasi;
  • disturbi metabolici;
  • mangiare cibi con additivi alimentari (dolcificanti).

L'immunità ridotta nel bambino aumenta il rischio di allergie alla luce solare. Il corpo di un bambino del genere non è in grado di resistere a fattori ambientali aggressivi, tra cui i raggi del sole.

La predisposizione alla fotodermatite ha bambini con malattie:

I bambini con tipo di pelle celtica (una tonalità molto chiara della pelle) sono a rischio. Le condizioni della pelle di tali bambini devono essere attentamente monitorate e dosate al sole.

La fotoallergia può passare da sola nel tempo.

Prevenzione

Il bambino non può essere lasciato fuori al sole senza cappello, la scelta migliore è un cappello a tesa larga che proteggerà il viso, il torace, il collo dalle radiazioni ultraviolette dirette.

L'abbigliamento per bambini dovrebbe essere fatto di materiali naturali, tonalità chiare. Acqua purificata e tè debole - queste sono le bevande che dovresti assolutamente portare con te per dissetarti al caldo. Le creme solari protettive dovrebbero avere una consistenza leggera (non grassa), è meglio scegliere composti ipoallergenici.

Solo una prevenzione tempestiva e misure di trattamento tempestive aiuteranno ad evitare sintomi spiacevoli e conseguenze della fotodermite infantile.

Tipi di manifestazioni di allergie al sole e sintomi correlati

Esistono 3 tipi di reazioni cutanee al sole a causa di segni concomitanti:

  1. Tossico. Si manifesta come un'eruzione cutanea pruriginosa. La pelle e le mucose saranno gonfie e iperemiche. C'è un deterioramento delle condizioni generali. I bambini sembrano assonnati e stanchi..
  2. Traumatico. Le ustioni sono dolorose alla palpazione in diverse parti del corpo. Per prevenire il loro aspetto, si consiglia di utilizzare creme e lozioni protettive..
  3. Allergico. Al bambino viene diagnosticata l'orticaria. Piccole e grandi macchie rosse coprono parzialmente e completamente l'intero corpo del bambino, le braccia. Il prurito si fa sentire non solo sulla pelle, ma anche sulle mucose.

Un'allergia al sole in un bambino è evidente su parti del tronco e della testa che sono a diretto contatto con i raggi del sole:

Gli arti inferiori sono raramente colpiti. Ciò è dovuto alla predominanza del grasso corporeo in essi..

Sintomi di un'allergia all'ultravioletto in un bambino:

  1. iperemia cutanea simile all'orticaria (si consiglia di leggere: orticaria nei bambini a 6 anni: sintomi, trattamento e foto);
  2. gonfiore della pelle;
  3. piccole bolle riempite con un liquido trasparente;
  4. bruciando;
  5. febbre.

Inoltre, si osservano svenimenti, disturbi del sonno, problemi digestivi. L'immagine della patologia dipende dalla gravità della reazione all'ultravioletto:

  1. Facile. È caratterizzato dal rossore della pelle, dal suo peeling. L'area interessata prude.
  2. Medio. Piccole vescicole con contenuto sieroso appaiono sulla pelle arrossata (vedi foto). A contatto con i vestiti, scoppiano le bolle, che provocano la comparsa di dolore.
  3. Pesante. Invece delle vescicole, sulla pelle compaiono formazioni più grandi - vesciche, che portano un notevole disagio. Le ferite dolorose si formano al loro posto..

Regole generali per stare all'aperto al caldo

In vacanza, in spiaggia e in vacanza è difficile proteggere il bambino dal sole..

Per ridurre al minimo il loro impatto negativo, devi usare il cappello giusto.

Il velo e il cappuccio non si adattano.

Per una protezione affidabile è necessario acquistare un cappello o una giacca a tesa larga.

Tale cappello proteggerà i luoghi più delicati: viso, petto, spalle.

Quando si scelgono i vestiti, è necessario dare la preferenza ai tessuti naturali: cotone e lino.

I colori bianco e rosso ultravioletto riflettono meglio.

È anche necessario prendersi cura dell'uso di una quantità sufficiente di fluido.

I succhi confezionati e le bevande gassate non funzioneranno, è meglio preferire acqua naturale o tè debole.

Metodi diagnostici

È impossibile stabilire un'allergia al sole in modo di laboratorio. L'ipersensibilità della pelle del bambino ai raggi del sole può essere determinata solo mediante l'osservazione. In questo caso, i genitori devono trovare la relazione tra l'ultimo contatto con uno stimolo leggero e la comparsa di una reazione allergica. I primi sintomi si notano poche ore dopo l'esposizione al sole.

In alcune situazioni cliniche, viene utilizzato un test della luce: una piccola area del corpo è esposta alla luce ultravioletta. Dopo la procedura, la condizione della pelle viene valutata per diversi giorni. Il test si svolge in più fasi, in ciascuna delle quali aumenta gradualmente il tempo di contatto delle radiazioni ultraviolette con la pelle.

Domande frequenti

È possibile curare?

Sfortunatamente, questa malattia è considerata cronica..

Ma con un trattamento adeguato, man mano che il bambino cresce, la reazione può diventare meno pronunciata e nel tempo non sarà così inquietante come nell'infanzia.

Se gli antistaminici aiutano, allora perché andare dal medico?

Gli antistaminici non sono una cura.

Sopprimono solo i sintomi. Con l'uso analfabeta, l'elenco degli allergeni può espandersi, il che complica la malattia.

Leggi cosa fare con un'eruzione allergica ai piedi di un bambino. Come trattare la mancanza di respiro con le allergie? Continuare a leggere.

Quali sono i sintomi delle allergie alimentari? Scoprilo qui.

Caratteristiche del trattamento

La prima cosa da fare quando compaiono i sintomi di un'allergia all'ultravioletto è limitare il contatto del bambino con il sole, proteggendolo dalle scottature. Si consiglia di indossare abiti chiusi sul bambino, uscire se c'è un'ombra.

Durante il trattamento, i medici consigliano di abbandonare shampoo e gel. L'igiene del corpo deve essere eseguita solo con sapone normale per bambini.

Dovresti abbandonare i prodotti, che includono coloranti e conservanti. Sotto il divieto sono agrumi, noci, fragole, miele.

Mezzi per uso esterno

Unguenti e creme ripristinano l'integrità della pelle, alleviano l'irritazione e la idratano, eliminando il prurito. I prodotti devono essere assorbiti rapidamente e non devono formare un film sulla superficie della pelle.

Non usare una crema troppo grassa. Previene la respirazione della pelle e inibisce il processo di guarigione..

Gli unguenti più efficaci per una reazione allergica:

Adatto all'allattamento al seno per neonati:

Si consiglia di trattare la pelle di neonati e bambini più grandi con unguenti due volte al giorno. Alcune creme sono ormonali, quindi è necessario coordinarne l'uso con il medico.

Antistaminici per somministrazione orale

Antistaminici: pronto soccorso per bambini con fotoallergia. Riducono il gonfiore e il rossore, aiutano ad eliminare il dolore. È consentito assumere antistaminici di qualsiasi forma, tuttavia le gocce sono migliori per i bambini.

I farmaci comuni in questo gruppo sono:

Tutti questi farmaci in un modo o nell'altro causano sonnolenza, riducono l'appetito. Il dosaggio esatto e la durata della somministrazione devono essere determinati solo da un medico. In casi particolarmente gravi, vengono prescritti corticosteroidi. Tuttavia, il corso del trattamento con tali agenti dovrebbe essere breve - non più di 5 giorni. Altrimenti, può portare a complicazioni (eritema, vasodilatazione).

Vitamine

Il fattore eziologico nella comparsa di fotoallergia è spesso la carenza di vitamina. Affinché il trattamento della patologia abbia successo, è necessario assumere vitamine dei gruppi E, C, B e acido nicotinico.

Puoi acquistare vitamine in capsule e compresse in qualsiasi farmacia. Puoi ottenere tutte le vitamine necessarie con il cibo: verdure, bacche, frutta e bevande da loro.

Assunzione di enterosorbenti

Gli enterosorbenti sono necessari per purificare il corpo da possibili allergeni e normalizzare la digestione. I bambini con allergie al sole sono prescritti:

LEGGI ANCHE: allergia al detersivo nei bambini: sintomi, foto, trattamento

  1. Compresse (carbone attivo). Il carbone può assumere fino a 4 volte al giorno.
  2. Polvere (Smecta, Polysorb). I fondi dovrebbero essere prelevati non più di 3 volte al giorno. La polvere viene diluita con acqua calda e utilizzata tra i pasti.

Un adeguato regime alimentare può aiutare ad eliminare rapidamente gli allergeni dopo essere stati al caldo. È necessario bere da 2 a 2,5 litri di acqua purificata al giorno. È impossibile assumere un tale volume di liquido per pazienti molto giovani, ma in estate dovrebbe essere somministrato il più spesso possibile.

Rimedi popolari

Se non c'è modo di consultare un medico, i rimedi popolari aiuteranno a far fronte ai sintomi di un'allergia alla luce solare. Il succo e le infusioni di piante possono eliminare il prurito e ridurre il dolore. A tal fine si applicano:

  1. Succo di cetriolo o patate. Cura le ferite, elimina il rossore. Anche le foglie di cavolo sono efficaci: con il loro aiuto il dolore viene eliminato.
  2. Infusi di calendula e celidonia. Sono usati come base per impacchi freddi..
  3. Infuso di camomilla o ortica. Le piante vengono frantumate e versate con acqua bollente. Somministrare due volte al giorno liquido al piccolo paziente. Una singola dose del farmaco è mezzo bicchiere.
  4. Puoi trattare gli effetti delle allergie con l'aloe. Le foglie della pianta vengono tagliate longitudinalmente e applicate con il lato interno sull'area interessata sulla faccia o su un'altra area. Tali compresse dovrebbero essere fatte due volte al giorno.

Primo soccorso

Non sempre con i primi sintomi di un'allergia, i genitori hanno l'opportunità di consultare un medico o l'attesa per gli specialisti è in ritardo. È necessario mantenere la calma e adottare misure urgenti di assistenza:

  • Porta il bambino dal sole in un luogo buio;
  • Dare un antistaminico, il dosaggio dovrebbe essere appropriato per l'età;
  • Bere più liquidi - semplice acqua minerale non gassata al limone;
  • Inumidire la pelle colpita con una soluzione di camomilla o tè verde;
  • Misurare la temperatura corporea, se necessario somministrare un antipiretico.

Prescrivere i farmaci antiallergici dovrebbe essere solo un medico. Il dosaggio una tantum può essere chiarito chiamando un'ambulanza.

Misure preventive

Per proteggere un bambino dalle allergie al sole, puoi seguire le istruzioni:

  1. Limitare la presenza del bambino nel caldo, specialmente se il bambino ha meno di 1 anno. Puoi camminare in estate in qualsiasi momento, tranne durante il giorno (dalle 11 alle 16). Durante questo periodo di tempo, i raggi ultravioletti sono considerati i più dannosi..
  2. Usa creme che proteggono dalle radiazioni ultraviolette. Non dovrebbero contenere coloranti.
  3. Sviluppa la dipendenza nel bambino dall'ultravioletto, aumentando gradualmente i suoi contatti con lui.
  4. Rafforza l'immunità del bambino. Per fare questo, è necessario eseguire un esercizio quotidiano, introdurre i latticini nella dieta.
  5. Al caldo, ricopri il corpo del bambino con tessuti realizzati con materiali naturali leggeri.

Un atteggiamento adeguato nei confronti delle allergie al sole nei bambini è un punto importante della terapia. La durata del trattamento e il suo esito, nonché la probabilità di complicanze, dipendono dalle tattiche dei genitori. È importante rilevare i sintomi della malattia in tempo e cercare l'aiuto di uno specialista qualificato.

Condividi con gli altri!

Concetto di fototipo

Ci sono 4 fototipi di persone per la sensibilità agli ultravioletti a seconda del loro aspetto.

Allergia al sole nei bambini: segni e metodi di trattamento

L'orticaria solare, nota anche come allergia solare, è un raro tipo di allergia alla luce solare in cui si forma un'eruzione cutanea sulla pelle. Prurito, macchie rossastre o cicatrici di solito compaiono entro pochi minuti dopo l'esposizione al sole e possono durare fino a diverse ore.

Sintomi di allergia solare nei bambini

I principali sintomi di allergia solare nei bambini sono le macchie rossastre sulla pelle che prurito.

Se l'orticaria copre la maggior parte della pelle, potrebbero esserci altri segni comuni di allergie, come:

  • bassa pressione sanguigna
  • mal di testa;
  • nausea;
  • respiro affannoso.

A volte l'eruzione cutanea colpisce quelle aree della pelle che non sono esposte alla luce solare e, al contrario, non appare sulle aree esposte della pelle: mani o viso.

Se il bambino è ipersensibile agli effetti del sole, gli alveari possono apparire anche sotto uno strato di abiti sottili.

L'eruzione cutanea appare in diversi modi - a seconda della sensibilità individuale, tuttavia, all'ombra passa abbastanza rapidamente e, soprattutto, non lascia cicatrici.

Cosa provoca allergie al sole nei bambini?

La causa esatta dell'orticaria solare non è nota. La reazione appare quando la luce attiva il rilascio di istamina o una sostanza chimica simile nelle cellule della pelle. Questo meccanismo è descritto come una reazione antigene-anticorpo. Si verifica quando il sistema immunitario produce anticorpi per contrastare uno specifico antigene o stimolo che risponde alla luce solare..

L'eruzione cutanea è il risultato di una reazione infiammatoria. Un bambino può avere un rischio maggiore di sviluppare orticaria solare se:

  • storia familiare di allergia al sole;
  • il bambino soffre di dermatite;
  • il bambino usa regolarmente profumi o altri prodotti chimici che possono causare eruzioni cutanee se esposti ai raggi UV;
  • il bambino assume antibiotici o altri farmaci, compresi i farmaci sulfamidici che promuovono lo sviluppo dell'orticaria solare.

In alcuni casi, alcune lunghezze d'onda della luce ultravioletta (UV) provocano una reazione allergica..

In che modo l'allergia solare è diversa da un'eruzione di calore??

L'eruzione di calore si verifica quando i pori si intasano e il sudore si accumula sotto i vestiti o una coperta. Ciò può accadere senza esposizione alla luce solare - ad esempio, con tempo caldo e umido su qualsiasi parte del corpo che suda, specialmente nelle pieghe della pelle.

Zone maggiormente a rischio di eruzione cutanea termica:

  • sotto il seno;
  • all'inguine;
  • sotto le ascelle;
  • tra le cosce interne.

L'orticaria solare, d'altra parte, si verifica solo a seguito dell'esposizione alla luce solare.

Un'eruzione di calore di solito scompare da sola in pochi giorni, mentre un sole dura di solito solo poche ore.

Come identificare le allergie al sole?

L'allergia al sole nei bambini viene determinata durante un esame fisico di routine. Il medico studia l'eruzione cutanea e chiarisce la storia del suo aspetto. L'orticaria solare si divampa in pochi minuti dopo l'esposizione al sole e scompare rapidamente all'ombra senza lasciare cicatrici.

Inoltre, è possibile eseguire ulteriori test per confermare la diagnosi: test foto e analisi del sangue con una biopsia cutanea.

  • Un test fotografico mostrerà la risposta della pelle alla luce ultravioletta di una lampada solare a diverse lunghezze d'onda. Ciò contribuirà a determinare un'allergia specifica al sole..
  • Un medico prescriverà un esame del sangue o una biopsia cutanea se ritiene che la causa dell'orticaria sia in un'altra malattia, come il lupus.

Come trattare le allergie al sole?

Il trattamento dell'orticaria solare dipende dalla gravità dei sintomi.

Stare fuori dal sole può eliminare i sintomi in caso di lieve allergia. Il medico può anche prescrivere antistaminici orali per alleviare eruzioni cutanee o creme da banco come l'aloe vera o lozione alla calamina..

Se la reazione è più grave, vengono utilizzati altri trattamenti: corticosteroidi, idrossiclorochina (Plaquenil), Montelukast (singolare), che di solito viene utilizzato per trattare l'asma.

La British Association of Dermatologists suggerisce di provare altri metodi di trattamento, tra cui: ciclosporina (Sandimmun), omalizumab immunosoppressore (Xolare), fotoferesi, immunoglobulina endovenosa.

Corso della malattia

L'orticaria solare può verificarsi solo occasionalmente o essere cronica.

Esistono numerosi studi su larga scala degli esiti del trattamento, ma la combinazione di farmaci è più efficace..

Uno studio condotto nel 2003, che comprendeva 87 casi di malattia, ha mostrato che circa i 2/3 dei partecipanti hanno beneficiato di essere fuori dal sole, indossando abiti scuri e prendendo antistaminici. Lo stesso studio ha dimostrato che il 36% delle persone utilizza ancora questi metodi 15 anni dopo la diagnosi..

Come prevenire le allergie solari nei bambini?

Ci sono alcune cose che possono aiutare a prevenire o ridurre il rischio di sviluppare orticaria solare..

  • Limitare l'esposizione al sole tra le 10 e le 16 quando i raggi sono più forti.
  • Inizia a prepararti in primavera. Allunga il tuo tempo all'aperto per aiutare le cellule della pelle ad adattarsi a una luce estiva più forte.
  • Indossa abiti attillati con una massima area di copertura: maniche lunghe, pantaloni, gonne.
  • Acquista vestiti per bambini con un UPF superiore a 40, che blocca le radiazioni UV meglio dei filtri solari.
  • Ricopri la pelle del tuo bambino con una crema solare ad ampio spettro.
  • Indossa un cappello e occhiali da sole a tesa larga..
  • Usa un ombrellone.

Sulla piattaforma Vikids, puoi:

Segni di allergia al sole in un bambino e cosa fare con esso

Ciao cari lettori. Oggi parleremo se un bambino può avere un'allergia al sole. In questo articolo, scoprirai quali sono le cause di questo fenomeno, cosa può essere confuso con questo tipo di allergia, quali sono i sintomi. Scoprirai come condurre il trattamento e quale pronto soccorso fornire, conoscere i metodi della medicina tradizionale.

Fotodermatosi - che cos'è

Questo tipo di reazione allergica appare a causa della maggiore sensibilità della superficie della pelle alla luce solare. Tuttavia, la medicina moderna non vuole riconoscere questo fenomeno come una forma di allergia, perché la risposta del corpo è causata dalle radiazioni ultraviolette e non da alcuni antigeni. L'eruzione cutanea si manifesta come l'effetto della luce solare sulle sostanze contenute nella pelle del bambino, nelle ficobiline e nelle porfirine.

La formazione di queste sostanze specifiche è preceduta da tali processi nel corpo del bambino:

  • interruzione del sistema escretore e del fegato;
  • squilibrio ormonale;
  • infestazione parassitaria;
  • immunità ridotta;
  • uso a lungo termine di droghe.

A volte una reazione allergica si manifesta su una crema anti-abbronzatura, che, se esposta alla luce solare, influenza l'aspetto di un'eruzione cutanea caratteristica. Ciò è possibile se il farmaco contiene acido para-aminobenzoico. Inoltre, un'allergia può svilupparsi su alcune sostanze irritanti esterne, ad esempio sul polline delle piante che fioriscono, ei genitori possono prenderla falsamente per la fotodermatosi.

Le reazioni innaturali del corpo all'influenza della luce solare sono chiamate fotosensibilizzazione. Esistono tre tipi di tali manifestazioni:

  1. Fotoallergico. Si verificano se il corpo rifiuta completamente di assorbire le radiazioni ultraviolette. La mucosa, così come la superficie della pelle, è sensibile all'esposizione alla luce solare. Questa condizione è caratterizzata dalla comparsa di vescicole, papule, pianto e lichenizzazione della pelle.
  2. Fototossiche. Può essere bruciato sotto forma di eritema, vescica o edema. Di norma, si presentano a causa dell'assunzione interna di determinati medicinali, erbe o prodotti che contengono fotosensibilizzanti.
  3. Phototraumatic. Questo fenomeno può verificarsi in una persona perfettamente sana che non ha tendenza alle allergie. Si sviluppa a causa della prolungata esposizione al sole. Gravi ustioni..

Puoi anche leggere allergie alimentari e allergie a:

Le ragioni

Esistono fattori che influenzano favorevolmente lo sviluppo di allergie "solari", in vista dell'adozione di sostanze o prodotti, nonché piante che contengono sostanze speciali che consentono di reagire con la luce ultravioletta e portare a gravi conseguenze sotto forma di una reazione allergica:

  1. Antibiotici, ad esempio tetracicline, macrolidi.
  2. Farmaci antifungini, come Griseofulvin.
  3. Antipiretico, ad esempio ibuprofene.
  4. Antistaminici, ad esempio Prometazina.
  5. Cardiaco, ad es. Digitossina o Amiodarone.
  6. Antidepressivi, come la doxypine.
  7. Farmaci per abbassare lo zucchero nel sangue, ad esempio clorpropamide.
  8. Diuretici tiazidici, ad esempio clortiazide.
  9. Corticosteroidi contenenti acido borico o salicilico, pomate di catrame.
  10. Olio essenziale, come iperico, bergamotto.
  11. Grano saraceno, ortica, panace, yasinets.
  12. L'uso dell'erba all'interno, ad esempio, trifoglio, iperico.
  13. Alghe blu-verdi, in quanto contengono ficocian.
  14. Mangiare prezzemolo, sedano, acetosa, carote e succo di agrumi.
  15. Sapone antibatterico.
  16. Crema solare, se contiene benzofenone o acido para-aminobenzoico.
  17. Dolcificante e integratori alimentari.
  18. farmaci.
  19. Evaporazione chimica domestica.

Se al bambino è già stata diagnosticata un'allergia alle noci o al cioccolato, molto probabilmente sarà presente anche al sole.

Inoltre, in presenza di tali malattie sono presenti gravi reazioni corporee all'esposizione alla luce solare:

  1. Pellagra. Si sviluppa sullo sfondo di un consumo insufficiente di acido nicotinico o di una violazione nel suo assorbimento. Accompagnato da sintomi caratteristici della fotodermatosi.
  2. Porfiria eritropoietica. È una mutazione recessiva. Un bambino con questa malattia non può essere affatto al sole, ha ulcere e crepe sulla superficie della pelle.

Devi sapere chi è a rischio:

  1. Bambini che hanno recentemente sofferto di una malattia e il corpo non ha ancora avuto il tempo di riprendersi completamente.
  2. I bambini sono allergici Bambini che almeno una volta hanno reagito in modo non convenzionale a qualche influenza esterna.
  3. Bambini a cui non sono state ancora diagnosticate reazioni allergiche, ma che hanno allergie in famiglia.
  4. I bambini hanno la pelle e i capelli chiari.

Inoltre, va notato un fattore provocante come l'immunità indebolita.

Segni di un'allergia

Se consideriamo il problema dei sintomi di allergia solare nei bambini, è necessario sapere che questa condizione ha una serie di segni caratteristici, sapendo quali genitori saranno in grado di navigare nel tempo e fornire il primo soccorso al bambino.

Le manifestazioni specifiche sono suddivise condizionatamente in cutanea e sottocutanea.

I principali sintomi che si verificano sulla superficie della pelle includono:

  1. Iperemia, sensazione di prurito di un'area infiammata.
  2. Grave arrossamento nelle aree aperte del corpo.
  3. La formazione di eruzioni cutanee, vesciche e vesciche sulla superficie della pelle.
  4. Anche il peeling, la comparsa di croste, si squama. Il sanguinamento di queste formazioni è possibile.
  5. La comparsa di eczema secco non è esclusa.

I principali segni esterni includono:

  • ipertermia;
  • vertigini, mal di testa;
  • lacerazione;
  • gonfiore del viso, in particolare le labbra e le palpebre;
  • naso che cola o chiuso, mancanza di respiro;
  • nausea, diarrea, vomito;
  • deterioramento o completa mancanza di appetito;
  • nei casi più gravi - edema di Quincke.

Con lo sviluppo di una grave reazione allergica, è possibile che aree di arrossamento o comparsa di un'eruzione cutanea si trovino anche in aree nascoste dal sole.

I genitori dovrebbero essere consapevoli del fatto che in caso di una grave reazione allergica, il bambino può trovarsi in uno stato vicino allo svenimento, è anche possibile la disidratazione. In tali situazioni, è molto importante chiamare urgentemente un'ambulanza.

Ti suggerisco di vedere come si manifestano allergie al sole nei bambini (foto):

Diagnostica

Un'eruzione cutanea sulla pelle potrebbe non indicare sempre un'allergia alle radiazioni solari. In generale, questo sintomo può indicare non una reazione allergica del corpo, ma, ad esempio, un processo infettivo. Pertanto, è così importante non affrettarsi a eseguire alcuna procedura per il bambino, senza assicurarsi la diagnosi esatta.

  1. Il medico esaminerà attentamente le condizioni della pelle del bambino, raccoglierà i reclami per formare un quadro clinico completo.
  2. Sarà prescritto un esame generale delle urine e del sangue..
  3. Se il medico dubita di ciò che ha causato la reazione allergica, può indirizzarti a un test cutaneo per identificare il suo allergene..
  4. Un test ultravioletto può anche essere prescritto. Per fare ciò, verrà selezionata una piccola area della pelle del bambino, che viene esposta ai raggi ultravioletti per un paio di minuti. Con una risposta istantanea, il test sarà completato.

Primo soccorso

I genitori dovrebbero sapere cosa fare con il bambino al primo segno di un'allergia solare, perché non è sempre possibile consultare immediatamente un medico e le misure tempestive adottate eviteranno un decorso più complicato della malattia. Quindi, cosa può aiutare il bambino nei primi minuti dopo l'insorgenza dei sintomi:

  1. Porta il bambino all'ombra.
  2. Se possibile, applicare un panno di cotone immerso in acqua dolce sulla zona interessata..
  3. Dai al tuo bambino un impacco umido. A tale scopo, è adatto un brodo filtrato di tè verde, calendula o camomilla.
  4. È importante bere molta acqua, si consiglia di dare acqua, è anche possibile con l'aggiunta di succo di limone.
  5. Dai al tuo bambino antistaminici in base alla sua età. Ecco perché è così importante avere a portata di mano un kit di pronto soccorso..
  6. Se sei allergico al sole in un bambino di età inferiore a un anno, dovresti assolutamente chiedere aiuto al personale medico. Tale reazione può dare una seria complicazione al funzionamento degli organi e dei sistemi del bambino.
  7. Quando i sintomi di intossicazione, mal di testa, nausea grave, ipertermia, vomito, è importante consultare un medico, perché, molto probabilmente, il bambino ha un colpo di sole.

Trattamento

Se viene rilevata un'allergia solare nei bambini, il trattamento dovrebbe includere una serie di misure.

  1. L'uso di antistaminici. Può essere unguenti, creme o gel. Ad esempio, ai bambini, anche ai neonati, possono essere prescritti Fenistil o Skin-cap. Questi farmaci hanno effetti antinfiammatori, antibatterici, antipruriginosi e rigenerativi..
  2. Antistaminici sotto forma di compresse. Suprastin, Zirtek e Zodak affermati.
  3. Ricezione di enterosorbenti. Può essere Smecta, carbone attivo o Polysorb. Consigliato da assumere due volte al giorno..
  4. Terapia vitaminica. Durante un periodo di allergia, è importante fornire all'organismo acido ascorbico, vitamine B6, A, B12 ed E.
  5. Se compaiono sintomi secondari, ad esempio, c'è lacrimazione abbondante o naso che cola, quindi è importante l'uso di colliri o gocce nasali.

Metodi popolari

Non dimenticare che l'uso di questo metodo di trattamento è possibile solo dopo l'approvazione del medico. Non sperare che usando esclusivamente i metodi della nonna puoi curare completamente un bambino.

Se la salute del bambino non è critica e il medico ti ha permesso di sottoporsi a un trattamento a casa, le seguenti procedure ti aiuteranno:

  1. Per alleviare l'iperemia e una sensazione di prurito, puoi usare il kefir o la panna acida.

Qualche anno fa, io e mio figlio siamo andati a trovare la sua madrina in campagna. Era letteralmente sulla riva del fiume. Dato che mio figlio ama nuotare, è andato felicemente in spiaggia. Il tempo era ancora ottimale per stare sotto il sole, e rimase lì non c'era nulla, ma era abbastanza per il bambino bruciarsi il petto e la schiena molto male. Probabilmente perché l'ho avuto molto luminoso. Ora questo è cambiato, ed è perfettamente al sole e si abbronza regolarmente. La panna acida ci ha aiutato molto. Forse tutto ha funzionato, perché abbiamo immediatamente risposto e fornito al bambino il primo soccorso. Ci siamo anche assicurati che Nikita bevesse molti liquidi. Il giorno successivo, non c'era traccia di scottature solari..

  1. Impacco di cavolo. È importante che la foglia sia accuratamente impastata prima dell'uso in modo da lasciare il succo. Quindi applicare sulla lesione.
  2. Non sarà superfluo assumere farmaci diuretici. Ad esempio, puoi usare il succo di sedano (radice). Per questo, vengono dati tre cucchiai prima di ogni poppata.
  3. Con il processo infiammatorio, il bicarbonato di sodio fa un buon lavoro, un cucchiaino di cui viene allevato in un bicchiere d'acqua. Applicare come impacco.
  4. Per alleviare l'infiammazione e il prurito, si raccomandano trattamenti con acqua a base di erbe medicinali, come camomilla, salvia, celidonia o una corda.
  5. Succo di patate, cetriolo o cavolo appena spremuto. Questo strumento aiuterà ad alleviare l'infiammazione, ammorbidire il sito della lesione e contribuire alla guarigione rapida..
  6. Infuso di calendula. Fanno impacchi freddi. Può anche essere applicato verso l'interno. Per fare questo, devi mettere un cucchiaio di una pianta (precedentemente essiccata) in un bicchiere di acqua bollente. Lasciare insistere per un'ora, quindi filtrare. Usa questo prodotto necessariamente caldo, due volte al giorno per un terzo di un bicchiere.
  7. Brodo di camomilla È assunto per via orale, aumenta le prestazioni generali del corpo. Per preparare questo rimedio, devi versare un cucchiaino di fiori con un bicchiere di acqua bollente, cuocere per diversi minuti, quindi lasciare in infusione per mezz'ora. Dopo aver filtrato, al bambino viene dato un cucchiaio tre volte al giorno.
  8. Comprime con aloe. Per fare questo, è necessario tagliare la foglia della pianta e applicare il lato adesivo sul sito della lesione. La procedura viene eseguita per 10 minuti due volte al giorno..

Misure preventive

Se la madre sa che il bambino è soggetto ad allergie o non tollera la luce solare, allora devono essere seguite alcune regole.

  1. È importante osservare la corretta routine quotidiana, seguire una dieta equilibrata e dormire bene. Anche le procedure di indurimento sono di grande importanza. Tutto ciò aumenterà le proprietà protettive del corpo del bambino, rafforzando l'immunità.
  2. Prima di fare una passeggiata, applica una crema protettiva sulla pelle del bambino.
  3. Evitare l'esposizione alla luce solare durante il giorno, in particolare durante il picco dell'attività solare.
  4. In estate, è molto importante indossare abiti del genere che proteggano la pelle del tronco e delle spalle, perché sono principalmente influenzati dalle radiazioni ultraviolette. Per lo stesso motivo, devi prenderti cura del cappello panama per proteggere il viso del bambino..
  5. A fine primavera, estate e inizio autunno, è meglio usare una crema protettiva dall'esposizione alla luce solare.

Ora sai quali sostanze possono innescare lo sviluppo di allergie solari. Sai come si manifesta questa malattia. Dopo aver letto l'articolo, hai scoperto come fornire il primo soccorso al bambino in caso di allergia ai raggi ultravioletti e quale dovrebbe essere il trattamento prescritto. Ricorda che è sempre meglio prevenire la manifestazione di un disturbo, abbi cura di seguire alcune raccomandazioni che proteggeranno il bambino.