Allergia al sole

Analisi


L'estate è un ottimo momento per le vacanze, per un lungo soggiorno in case di campagna, per viaggi, gite al mare, in paesi esotici. Nuotare e prendere il sole, godersi l'acqua di mare e riscaldarsi al sole: cosa potrebbe esserci di meglio?

Tuttavia, negli ultimi anni, i casi di maggiore sensibilità al sole in molte persone sono diventati più frequenti. Questa è un'allergia al sole, i cui sintomi si manifestano o in un lampo - dopo 20-30 secondi, o dopo alcune ore o 2-3 giorni dopo l'abbronzatura. In medicina, una reazione così inadeguata del corpo a radiazioni eccessive è chiamata fotodermatosi o reazione fototossica..

Tipi di allergie al sole

L'esposizione alla luce solare provoca varie reazioni innaturali in una persona chiamata fotosensibilizzazione:

questa è una normale reazione del corpo dopo una lunghissima esposizione al sole, anche in una persona completamente sana, dopo molte ore di intensa radiazione ultravioletta, possono verificarsi scottature solari. Non ci soffermeremo su questa opzione, poiché tutti sanno che non puoi prendere il sole a lungo, soprattutto dalle 11-00 alle 16-00 ore.

può anche apparire in qualsiasi persona sotto forma di scottature solari - edema, vesciche, eritema. Ciò è spesso causato dall'uso orale o per iniezione di determinati farmaci, erbe, prodotti contenenti fotosensibilizzanti..

questo è un processo patologico che si verifica solo nelle persone il cui corpo rifiuta per qualche motivo le radiazioni ultraviolette e la loro pelle e le mucose reagiscono alla luce solare come un effetto esterno ostile, alieno, tossico. Ciò è dovuto a disturbi immunitari e una reazione simile si manifesta come papule, pianto, vescicole e lichenizzazione della pelle (eruzione cutanea con un modello migliorato, che è accompagnata da un forte ispessimento della pelle e una violazione della pigmentazione, mentre la pelle diventa ruvida e usurata).

A rischio per lo sviluppo di allergie al sole sono:

  • Persone con malattie del sistema endocrino
  • Persone con malattie epatiche e renali
  • Persone con vari disturbi del sistema immunitario

Come è un'allergia al sole - sintomi

I segni di un'allergia al sole possono essere variati e variare a seconda delle cause che l'hanno causata, sull'età di un adulto o di un bambino, su un fattore provocatorio interno o esterno. Molto spesso, i sintomi dell'allergia solare si manifestano con i seguenti disturbi:

  • Rossore, eruzione cutanea, prurito, ascessi della pelle esposti alla luce solare.
  • Un'allergia al sole sulle mani, sul viso, sulle gambe, sul petto si manifesta come irregolarità della pelle ruvida e piccola che fanno male, prurito, a volte si fondono in foche gonfie e arrossate.
  • A volte croste, squame, sanguinamento.
  • Molto spesso, le allergie cutanee del sole sembrano orticaria, eczema o vesciche.
  • Segni e sintomi di un'allergia al sole compaiono non solo nei luoghi in cui vi è stata un'esposizione solare attiva, se si verifica una reazione allergica sotto forma di eczema, può anche essere in luoghi lontani dagli effetti delle radiazioni ultraviolette.

Un corpo fisicamente forte e sano non dovrebbe avere allergie al sole. Pertanto, soprattutto spesso c'è un'allergia al sole nei neonati, nei bambini che non sono forti dopo una malattia, nelle persone anziane e nelle persone con molte malattie croniche.

Cause delle allergie al sole

Molto spesso, le persone con il primo fototipo cutaneo, chiamato anche Celtic, sono esposte alle allergie solari. La pelle di queste persone quasi non si abbronza, ma su di essa si verificano abbastanza spesso reazioni allergiche alla luce ultravioletta..

Sostanze speciali I fotosensibilizzatori o gli agenti fotoreattivi causano allergie al sole, i cui sintomi dipendono dall'intensità dell'esposizione e dalla quantità di queste sostanze. Nel corpo di una persona che ha subito radiazioni ultraviolette naturali o artificiali (abbronzatura solare, lettini abbronzanti, lampade UV), questi fotosensibilizzatori causano cambiamenti che si manifestano come allergie al sole.

Le reazioni fototossiche possono essere causate da alcune sostanze, al fine di scoprire perché è apparsa una tale allergia, è necessario sapere dove possono essere contenute tali sostanze provocatorie:

  • Nei prodotti per l'igiene - nel sapone antibatterico
  • In cosmetici e profumi - nella maggior parte delle lozioni, profumi, colonie, deodoranti, rossetti. La maggior parte delle creme, che includono burro di arachidi, oli essenziali di tutti gli agrumi, semi di cumino, aneto, bergamotto, muschio, ambra, iperico, patchouli, corteccia di cannella.
  • I filtri solari sono un paradosso, ma è quando si applicano prodotti per la protezione solare che si può ottenere una grave reazione allergica. Se la composizione di tali fondi include PABA - acido para-aminobenzoico e benzofenoni.
  • In alcuni additivi alimentari, ad esempio dolcificanti.
  • Quando si applicano i tatuaggi, poiché utilizza l'eccipiente cadmio solfato, è anche in grado di causare fotosensibilità.
  • Nei prodotti chimici domestici - ad esempio, nelle falene.
  • Nelle medicine, inoltre, anche se sono trascorse diverse settimane o mesi dall'interruzione del farmaco, può verificarsi una reazione allergica dopo l'irradiazione ultravioletta, poiché le sostanze si accumulano nel corpo e nella pelle umana e talvolta vengono eliminate molto lentamente. Ci sono casi in cui la sensibilità alla luce solare dovuta ai farmaci persiste per diversi mesi o addirittura anni.

Malattia di Gunther - una rara forma di fotodermatosi è la malattia di Gunther o porfiria eritropoietica. I pazienti con questa mutazione recessiva sono pienamente coerenti con le classiche descrizioni dei vampiri: hanno paura della luce del giorno e della luce solare a causa di ulcere e crepe della pelle, che si trasformano gradualmente in deformazioni e cartilagine, sono abbastanza pallidi, hanno sopracciglia e ciglia eccessivamente spesse. Nei pazienti, lo smalto dei denti e l'urina possono essere rosa. Alla luce ultravioletta, lo smalto dei denti si illumina di rosso sangue. Oggi la malattia non è ancora completamente guarita.

Pellagra - una malattia rara è anche accompagnata da fotodermatosi. La pellagra (pelle ruvida) è una violazione dell'assorbimento o dell'assunzione insufficiente di acido nicotinico (vitamina PP).

Elenco di medicinali, piante e alimenti che causano sintomi di allergie solari

Le istruzioni per l'uso di un numero molto elevato di diversi farmaci contengono indicazioni di un possibile effetto collaterale come la fotosensibilizzazione e che tale effetto è estremamente raro, circa 1/10 000 di casi. Questi medicinali includono:

  • Fluorochinoloni: ofloxacina, ciprofloxacina, levofloxacina, nolicina, ecc..
  • Tetracicline - doxiciclina
  • Macrolidi: Sumamed, Macropen, ecc..
  • Co-trimoxazole - Biseptol, un inibitore dell'acido folico
  • Acido pipemidico - usato per il trattamento della cistite, pielonefrite (Palin)
  • Antimicotici - specialmente Griseofulvin e altre compresse antifungine.

FANS - farmaci antinfiammatori non steroidei, antipiretici e analgesici - Ibuprofene e Piroxicam.
Antistaminici: difenidramina e prometazina.
Agenti cardiologici per il trattamento delle malattie cardiovascolari:

  • Fibrati: acidi fibroici, farmaci che abbassano il colesterolo nel sangue
  • L'amiodarone è un farmaco antiaritmico Cordaron, inoltre provoca un'abbronzatura bluastra
  • Digitossina - un farmaco cardiotonico
  • Atorvastatine - pillole per colesterolo, statine, per abbassare il colesterolo

Antidepressivi, sedativi - Doxipin, Melipramine, alcuni sonniferi.
Diuretici tiazidici - Il diuretico di clortiazide e qualsiasi altro agente diuretico possono anche causare o aggravare allergie cutanee al sole, i suoi sintomi.
Farmaci ipolipemizzanti per il trattamento del diabete - Glibenclamide e clorpropamide.
Oli essenziali - olio di bergamotto, lime piccolo, iperico, oli essenziali di quasi tutti gli agrumi - limone, mandarino, arancia.
Corticosteroidi: creme e pomate ormonali con uso prolungato.
Acido borico e salicilico, blu di metilene, pomate contenenti catrame.

Piante che causano allergie al sole

Molto spesso, a contatto con la pelle di sostanze speciali - furocoumarine, che sono contenute in prato e altre piante, nonché l'esposizione alla luce solare su queste aree della pelle, si verifica un'allergia al sole. I sintomi della fotodermite in questo caso sono i seguenti:

  • Eruzioni cutanee e vesciche
  • Arrossamento della pelle
  • Forte prurito
  • La pigmentazione rimane a lungo al posto delle aree interessate della pelle..

Piante - i fotosensibilizzatori esogeni che dovrebbero essere evitati in estate includono:

  • Ortica, grano saraceno, quinoa, cenere, ranunculaceae, panace, fico.
  • Se prendi erbe medicinali all'interno, è anche possibile lo sviluppo di sintomi di allergie al sole: erba di San Giovanni, trifoglio, angelica, Donnik, Repeshok, Hogweed, ancore.
  • Le alghe carice e blu-verde possono anche causare allergie al sole perché contengono clorofilla e ficocianina.

Prodotti fotoallergici

I seguenti prodotti hanno un effetto così provocatorio:

  • Prima di uscire al sole, non tagliare, mangiare o bere succhi di tali prodotti, poiché le mani e le labbra possono soffrire di una reazione inadeguata del corpo ai raggi del sole: succo di carota, peperone dolce, fichi, succhi di agrumi, acetosa, sedano, prezzemolo.
  • La sensibilità ai raggi ultravioletti è anche aumentata da: cibi piccanti, bevande alcoliche, in particolare vino e champagne, tutti i prodotti con un'abbondanza di coloranti, additivi artificiali e conservanti.
  • Un fattore di rischio aumentato per lo sviluppo di sintomi di allergie al sole esiste nelle persone che sono già allergiche al caffè, noci, cioccolato.

Trattamento di allergia al sole

Quando appare un'allergia al sole - come trattare questa strana reazione? Prima di tutto, dovresti scoprire la vera causa della reazione allergica alla luce ultravioletta. Se si tratta di una droga, cibo o erba, dovresti interromperla o mangiarla. Se non puoi rifiutare di usare le medicine necessarie, allora è meglio evitare qualsiasi contatto della pelle con il sole, hai bisogno di una protezione costante dai raggi UV.

E se questo non è associato all'uso di droghe, dovresti scoprire possibili malfunzionamenti interni nel funzionamento di sistemi e organi, incluso il sistema immunitario. Quali rimedi, medicine, pillole esistono per le allergie al sole? Quali sono unguenti e creme per le allergie al sole?

Creme e unguenti con corticosteroidi sono molto efficaci, ma il loro uso dovrebbe essere solo con una grave forma di allergia al sole, il trattamento con questi agenti dovrebbe essere prescritto solo da un medico. Il corso del trattamento con unguenti così gravi dovrebbe essere breve, poiché il loro uso a lungo termine stesso può causare vari disturbi della pelle, eritema, rosacea, vasodilatazione sulla pelle, nonché abituarsi rapidamente a loro e il loro uso frequente può provocare atrofia della pelle.

Tra le creme e gli unguenti non ormonali per le allergie, puoi usare il gel Fenistil, Desitin, Gistan, La Cree, Dexpanthenol, Panthenol, Radevit, Elidel, Protopic, Losterin, Vundekhil, La Cree (per ulteriori informazioni su queste creme e unguenti, vedi pomate per dermatite ) C'è anche un elenco di gel, creme, unguenti nel nostro articolo sul trattamento delle scottature solari: Phlocet, Actovegin, Psilo-Balsam, Solcoseryl, Vinylin, Carotolin, Livian, ecc..

Dopo un esame completo con un terapista, un dermatologo, un allergologo-immunologo e stabilendo la causa dell'allergia, i medici possono prescrivere antistaminici. A seconda della causa della fotodermatosi, questi rimedi aiutano qualcuno molto bene;.

Tra questi, puoi provare Claritin, Suprastin e Tavegil. Gli antistaminici di terza generazione, come Cetrin e Zodak, sono molto efficaci in varie reazioni allergiche, non provocano sonnolenza e hanno un effetto prolungato, possono essere utilizzati a lungo.

Una delle cause delle allergie può essere una diminuzione dell'immunità, una carenza di vitamine, quindi vitamine come la vitamina C, il gruppo B, la vitamina E e l'acido nicotinico possono essere uno dei componenti di un trattamento completo per le allergie al sole.

  • Detergere il corpo con enterosorbenti e bere pesante

È necessario purificare il corpo da allergeni e tossine il più rapidamente possibile, per questo è possibile utilizzare assorbenti come Polysorb MP, Filtrum STI, Polyphepan, Enterosgel. Dovresti anche bere quanta più acqua pulita possibile al giorno, più di 2-2,5 litri, questo aiuterà il corpo a rimuovere rapidamente gli allergeni dal corpo..

Se non c'è modo di consultare urgentemente un medico, allora puoi provare a trovare tra i rimedi popolari quelli che possono aiutare per la prima volta a mitigare l'infiammazione della pelle: si tratta di succo fresco di cetriolo, cavolo o patate. Il succo di patate e cavolo ha incredibili proprietà di ammorbidimento e rapida guarigione di ferite, lesioni cutanee. Inoltre, l'infuso di calendula o celidonia, con cui si possono fare impacchi freddi, ha un effetto ammorbidente.

Se compaiono reazioni fotosensibili patologiche, il medico dovrebbe dirti per quanto tempo è iniziata la reazione al sole, quali sono state le manifestazioni, come sono state le eruzioni cutanee e come ti sei sentito.

Perché c'è un'allergia al sole, come trattarla?

In estate, durante la fioritura e le giornate di sole, è comune un'allergia al sole. I sintomi della malattia si manifestano sotto forma di arrossamento, comparsa di ulcere e acne, ustioni, prurito e bruciore dell'intera pelle. Inoltre, possono verificarsi febbre, vomito..

Si raccomanda di effettuare il trattamento sotto la supervisione di medici con rimedi medici o popolari (inclusa la dieta). Come misura preventiva, si raccomanda di astenersi dall'esposizione prolungata alla luce solare o dall'uso di farmaci contenenti fotosensibilizzanti.

Cause delle allergie al sole

Un'allergia al sole può verificarsi cronicamente o esacerbata entro un determinato intervallo di tempo. L'esposizione ai raggi non provoca una reazione del genere da sola, ma porta a una reazione del corpo, a seguito della quale accumula allergeni. Pertanto, la causa della malattia non è tanto il sole quanto la persona stessa e la reazione interna.

Le cause delle allergie sono:

  • Età. I neonati non rispondono bene al sole, poiché il loro corpo non è ancora preparato per il carico appropriato.
  • L'uso di cosmetici, profumeria e medicinali economici, inadatti o allergici. Questi includono principalmente diuretici, antimicrobici. Sotto la loro influenza, il corpo percepisce i raggi del sole in modo più sensibile. Puoi prevenire la reazione del farmaco per composizione. Una reazione allergica può essere causata da fotodermatite, acido borico, mercurio e suoi composti, componente di eosina e oli essenziali.
  • Malattie del fegato e del tratto urinario.
  • Malfunzionamento ormonale, tratto genitale.
  • Condizioni generali del sistema immunitario.
  • Malfunzionamento gastrointestinale.
  • avitaminosi.

Sintomi di un'allergia solare

I principali sintomi di allergie al sole includono:

  • La comparsa di un'eruzione cutanea sotto forma di arrossamenti o pustole.
  • Peeling cutaneo locale.
  • Condizioni gonfie.
  • Rossore di lunga durata.
  • Bruciare, come bruciare dopo l'abbronzatura.
  • Prurito.

Che aspetto ha un'allergia, foto

L'allergia al sole ha un altro nome: fotodermatite. La sua sottospecie più sorprendente è la dermatite da prato, cioè una malattia della pelle durante la fioritura quando le piante producono furocumarine.

Quando questi componenti sono combinati con la pelle umana, il corpo inizia a reagire negativamente ai raggi ultravioletti. Esternamente, sembra arrossamento della pelle, comparsa di vesciche o acne. Tutti i sintomi esterni sono accompagnati da un forte prurito..

Tipi di allergie al sole

Una reazione allergica al sole si verifica per vari motivi, ma porta a 3 tipi principali:

  • Phototraumatic.
  • fototossiche.
  • fotoallergico.

Phototraumatic

Una reazione allergica simile è normale per una persona, osservata con un'esposizione prolungata al sole. Altrimenti, le allergie fototraumatiche sono chiamate "burn out".

È caratterizzato da arrossamento con la comparsa di un effetto peeling, la pelle "si attacca", brucia. Possibili salti della temperatura corporea.

fototossiche

L'allergia fototossica si manifesta sotto forma di gonfiore, vesciche, eritema ed è simile nell'aspetto a una grave ustione da un oggetto.

La causa più comune della malattia è l'assunzione di farmaci non adatti a questo tipo di corpo o che contengono un gran numero di fotosensibilizzanti (componenti che aumentano la sensibilità sensibile alla luce ultravioletta). Viene trattato individualmente.

fotoallergico

Una reazione fotoallergica è il tipo considerato "allergia" al sole. È patologico, di regola, non viene trattato ed è una condizione cronica di una persona. La sua manifestazione nel rifiuto di qualsiasi quantità di luce solare sulla pelle.

Elenco di medicinali, piante e alimenti che causano sintomi di allergie solari

Quando si utilizza qualsiasi mezzo (farmaco e cosmetologia), si consiglia di controllare la composizione e gli effetti collaterali per la comparsa di fotosensibilità.

Tali rimedi portano ad allergie al sole:

  • Fluorochinolone e suoi contenuti (ofloxacina, nolicina).
  • Tetraciclina o doscicillina.
  • Farmaci popolari come Summamed e Macropen contengono anche macrolidi, che causano sensibilità alla luce ultravioletta..
  • Cotrimossazolo.
  • Nel trattamento della cistite, viene utilizzato l'acido pipemidico, che ha anche una bassa percentuale della probabilità di una malattia.
  • Agenti antimicotici (antifungini).
  • Quando si abbassa il colesterolo nel sangue, vengono utilizzati acidi fibroici.
  • Nel trattamento delle aritmie - amiodarone.
  • In caso di malattie cardiovascolari - digitossina.
  • Si deve prestare attenzione con agenti ipolipemizzanti, sedativi e diuretici, se Doxipin, Thiazide, Shlibenclamide sono nella composizione.
  • L'olio di bergamotto, gli oli essenziali di agrumi, l'erba di San Giovanni e il lime causano allergie dai rimedi popolari..
  • Componenti nelle piante: ortica, iperico, trifoglio, angelica, carice.
  • Anche i prodotti ordinari in grandi quantità possono causare allergie al succo di carota, agli agrumi, all'alcool se si trovano sulla superficie della pelle al sole.

Trattamento di allergia al sole

Un'allergia alla fioritura o a un componente alimentare viene trattata evitando il contatto con la principale fonte di reazione. Con la luce solare, questo è problematico, quindi il trattamento principale è quello di trovare i fattori interni della malattia. Questo processo può richiedere diverse settimane..

Trattamento farmacologico

Le medicine sono prescritte dal medico in conformità con il difetto rilevato nel corpo. Con disfunzione surrenalica, viene prescritto un trattamento per ripristinare questo sistema, con malattie gastrointestinali: diete e farmaci appropriati.

Come medicinali, possono esserci unguenti e creme per uso esterno, nonché compresse per somministrazione orale.

Metodi popolari

Nelle forme lievi della malattia, possono essere utilizzati rimedi popolari:

  • Viene infusa la farina d'avena Hercules nella quantità di 500 g per 0,5 l di acqua bollente, dopo di che viene aggiunta all'acqua quando si fa il bagno. Per ottenere il massimo effetto, ripetere fino a 3 volte a settimana.
  • I componenti del succo di sedano consentono di adattare il corpo ai raggi ultravioletti. Si beve 1 cucchiaio fino a 3 volte al giorno.
  • Fare il bagno con composti di conifere: abete, pino.
  • Fare il bagno o l'uso interno di succo di cetriolo, patate, cavolo.
  • Impacchi di celidonia, calendula applicata su aree arrossate della pelle.

Misure preventive

  1. Un avvertimento di allergie è l'uso di tessuti naturali nei vestiti, l'esposizione a breve termine al sole. Si consiglia di coprire le aree pallide del corpo.
  2. Prendere il sole dovrebbe durare fino a 20 minuti al giorno, quindi spostarsi nell'area ombreggiata.
  3. Sulla spiaggia non è consigliabile essere di giorno con una forte esposizione alla luce solare.
  4. Ombrelli, berretti e cappelli proteggono non solo dal surriscaldamento, ma anche dagli effetti dannosi delle radiazioni ultraviolette.
  5. Per la massima efficacia, utilizzare creme protettive con la designazione appropriata. Quando sei all'ombra, puoi usare gli indicatori minimi.

Un'allergia al sole si verifica a causa di motivi esterni (surriscaldamento, "bruciore" al sole) o interno (malattia degli organi del sistema, uso improprio o uso di un farmaco inadatto per il corpo).

Allergia al sole: macchie sulla pelle e non solo

Cause delle allergie al sole

L'allergia al sole è riconosciuta come il tipo più comune di dermatite attinica negli adulti. In questo caso, la pelle diventa infiammata dalla luce solare diretta. In forma avanzata o in assenza di un trattamento adeguato, tale allergia può svilupparsi in una malattia cronica o addirittura in eczema. Ecco perché, ai suoi primi sintomi, vale la pena agire immediatamente.

Una persona che è stata esposta alla luce solare diretta può sperimentare una reazione allergica quando, oltre all'esposizione prolungata al sole, viene aggiunto uno di due fattori: esterno o interno, questa è la causa della malattia.
I fattori interni sono varie malattie:

  • fegato,
  • rene,
  • intestini,
  • sistemi immunitari o endocrini,
  • infettivo cronico o precedente,
  • ipovitaminosi.

I fattori esterni contribuiscono alla comparsa di fotosensibilizzanti nel corpo e sono rappresentati dai seguenti gruppi:
  • prodotti cosmetici;
  • farmaci;
  • additivi del cibo;
  • polline di piante;
  • prodotti chimici in acqua (piscina clorata).

Quando acquisti prodotti per l'igiene, cosmetici decorativi, spray o profumi, devi familiarizzare con la composizione di tali prodotti. Ciò è dovuto al fatto che alcuni componenti (ad esempio bergamotto, sandalo, muschio) sotto l'influenza dei raggi UV possono causare cambiamenti nella pelle, bruciore o prurito. Anche la stessa crema solare può provocare allergie al sole..

In combinazione con un'intensa radiazione solare, il polline delle piante di prato (grano saraceno, ortica, quinoa, ecc.) Che arriva sulla pelle umana può essere dannoso per il corpo.

Nuotare negli stagni, nel mare e nelle piscine con un'allergia solare è indesiderabile, poiché le gocce agiscono come lenti, aumentando la reazione negativa del corpo alla luce ultravioletta.

Considerando già questo, possiamo trarre conclusioni sui seguenti fattori che aumentano la sensibilità della pelle alle radiazioni ultraviolette:

  • L'uso di droghe esterne,
  • Prodotti per la pulizia e altri prodotti per la casa che colpiscono la pelle umana,
  • Alcuni cosmetici,
  • L'effetto dei succhi di alcune piante (ad esempio, pastinaca di mucca),
  • Disturbi metabolici,
  • Diabete,
  • Sovrappeso,
  • Cirrosi epatica,
  • Epatite (forma cronica),
  • Problemi ai reni,
  • Terapia sistemica con farmaci,
  • Predisposizione ereditaria.

Suscettibilità allergica

È improbabile che una persona sana che non abbia alcun disturbo e abbia un corpo forte sia esposta a una reazione inadeguata del corpo al sole. L'ipersensibilità ai raggi del sole può verificarsi nelle seguenti categorie di persone:

  • bambini;
  • donne incinte;
  • soffre di malattie croniche;
  • anziani;
  • avere problemi ai reni e al fegato.

A rischio sono quelle persone che manifestano malattie del sistema endocrino, disturbi metabolici. Un'allergia appare nei bambini indeboliti da una malattia infettiva o di altra natura che richiede un trattamento prolungato. La reazione del corpo è una conseguenza dell'immunità traballante, quando diminuiscono le funzioni protettive.

Come è un'allergia al sole negli adulti - sintomi

Un'allergia al sole negli adulti si manifesta principalmente con arrossamenti sulla pelle. I punti possono essere punto (rash) o uniti.

Il trattamento della malattia è urgente, perché la natura delle eruzioni cutanee può assumere una forma più grave. Ad esempio, l'orticaria viene convertita in eczema (eruzione cutanea umida). L'eczema può essere influenzato non solo dalle aree della pelle esposte della pelle, ma anche dalle aree chiuse del corpo.

I sintomi della malattia possono variare a seconda di:

  • cause profonde;
  • il numero di fotosensibilizzatori;
  • l'intensità dell'esposizione al sole;
  • età allergica.

In alcuni adulti, i sintomi compaiono all'istante - solo essere al sole per alcuni secondi. Per altri, possono farsi sentire dopo poche ore, e per altri, dopo un paio di giorni.
Succede anche che un'allergia si manifesti dopo un lettino abbronzante: lì vengono utilizzati anche i raggi ultravioletti, sebbene sicuri per un corpo umano sano.

Il seguente elenco include i segni più comuni di una reazione allergica al sole:

  • Gonfiore della pelle esposta al sole (l'edema di Quincke può anche essere grave),
  • Rossore della pelle esposta e esposta al sole,
  • Bruciore di queste aree, forte prurito,
  • Un'eruzione cutanea simile all'orticaria (a volte si verifica in luoghi che non sono stati esposti alla luce solare),
  • Cambiamenti di salute in peggio,
  • Congiuntivite o cheilite.

Fungo del sole

Fotodermatosi polimorfica - macchie sulla pelle dopo il sole

Circa il 20% dell'intera popolazione adulta soffre di varie forme di malattia come l'allergia solare. In medicina, una reazione simile del corpo si chiama fotodermatosi (fotodermatite). Sulla base della definizione, si può capire che la reazione negativa del corpo alle radiazioni solari si manifesta sulla pelle.

Dermatiti di questo tipo colpiscono le parti più sensibili dei raggi del sole del corpo: la scollatura e il viso. C'è anche una reazione su braccia, gambe, spalle e stomaco.
Un'allergia al sole può verificarsi in 2 casi:

  1. Con esposizione prolungata al sole.
  2. Nel caso in cui, insieme a una dose sufficiente di radiazione ultravioletta, anche il fattore irritante abbia un effetto.

Chiunque arrivi in ​​spiaggia, in una radura aperta nella foresta, sulla riva del lago o nella piscina per prendere il sole è a rischio di ustioni cutanee a causa della lunga esposizione al sole cocente. Nessuno è al sicuro da una tale reazione fototraumatica..

La reazione fototossica del corpo alla luce solare si verifica quando una persona assume determinati alimenti, erbe, droghe, in cui vi è un alto contenuto di fotosensibilizzanti - sostanze che influenzano la sensibilità dei tessuti alla luce solare.

Il corpo di chi soffre di allergie percepisce la luce ultravioletta come qualcosa di tossico e dannoso, e quindi si verifica la sua reazione di rigetto. L'allergia solare è un processo patologico e richiede azioni preventive e terapeutiche.

La fotodermatosi polimorfica è una forma comune di fotosensibilità primaria, che si trova principalmente nelle giovani donne adulte in un clima temperato in primavera e in estate e si manifesta con la comparsa di macchie sulla pelle in alcune aree del corpo:

  • I punti possono avere una forma diversa, sebbene in una persona di solito abbiano lo stesso aspetto ogni volta che compaiono.
  • Di solito colpisce le donne adulte di età compresa tra 20 e 40 anni.
  • La fotodermatosi polimorfica è causata da una reazione di ipersensibilità ritardata a un composto nella pelle che cambia sotto l'influenza della radiazione ultravioletta (UVR). L'UVR porta a una compromissione della funzionalità delle cellule T e a un cambiamento nella produzione di citochine negli individui affetti. C'è una diminuzione della normale soppressione immunitaria indotta dai raggi UV nella pelle. Si ritiene che ciò sia dovuto a estrogeni, carenza di vitamina D, o microbioma e fattori antimicrobici..
  • La reazione può essere rara in una persona in particolare, ma può verificarsi ogni volta che la pelle è esposta alla luce solare. Per molte persone colpite, questo si verifica ogni primavera ed è causato da diverse ore in strada in una giornata di sole. Se si evita un'esposizione aggiuntiva al sole, l'eruzione cutanea scompare dopo alcuni giorni e scompare senza lasciare traccia entro poche settimane..

La forma più comune della malattia è una macchia di 2-5 mm di colore rosa o rosso..

Ma ci sono altri tipi:

  • Eritema (macula rossa)
  • Placche eritematose
  • Macchie o placche secche, rosse (dermatite)
  • Vescicole (vesciche)
  • Papule Dot
  • Placche liphenoid
  • Lesioni focali
  • Gli spot sono generalmente limitati ad aree aperte.
  • Il prurito è spesso presente senza segni visibili..
  • L'allergia persiste per diversi giorni e spesso più a lungo se la pelle colpita è esposta alla luce solare.,
  • Funziona senza cicatrici.

Tipi di allergie al sole

Le reazioni allergiche al sole hanno le loro varietà che differiscono l'una dall'altra in alcune proprietà. A causa dell'influenza della luce solare, che è di natura negativa, una persona può sperimentare reazioni anormali per un corpo sano - fotosensibilità:

  1. Reazioni fototraumatiche
    Processi patologici che si formano dopo un lungo passatempo al sole. Può anche essere in una persona sana che non aveva precedentemente osservato questa malattia, ma ha trascorso molto tempo a subire radiazioni ultraviolette.
  2. Reazioni fototossiche
    In questo caso, le scottature solari si formano sul corpo. I principali segni di tali reazioni sono gonfiore, arrossamento, vesciche ed eritema. Questa manifestazione di allergie al sole è facilitata da medicine esterne, vari prodotti e succhi di erbe, che includono fotosensibilizzanti.
  3. Reazioni fotoallergiche
    Succede anche che il corpo umano stesso non accetta i raggi ultravioletti. Per la pelle di una tale persona, i raggi del sole sono un'influenza che ha un carattere negativo e ostile. Questo succede con i disturbi del sistema immunitario. I sintomi principali si manifestano sotto forma di pianti, papule e vescicole. È anche possibile lichenizzazione della pelle. La pelle si ispessisce, la pigmentazione è compromessa e l'eruzione cutanea viene esacerbata da sola. Al tatto, tale pelle è ruvida e screpolata.

Come trattare

Se parliamo di trattamento, allora può avvenire in due direzioni principali:

  1. Misure preventive (prevenzione di manifestazioni cutanee ripetute di allergie).
  2. Eliminazione di un'eruzione cutanea, arrossamento, ustioni.

Il trattamento richiede principalmente la prevenzione. Queste sono le misure di protezione grazie alle quali è possibile evitare una possibile reazione negativa del corpo al sole. Per fare questo, ogni volta che prevedi di essere sulla spiaggia o vicino al fiume, dovresti trattare le aree esposte del corpo con una crema protettiva. Questo viene fatto 20 minuti prima dell'uscita e ogni volta dopo il nuoto, se la crema precedentemente applicata viene lavata via.

Se ancora non riesci a evitare l'eruzione cutanea, la comparsa di vesciche, prurito e arrossamento, devi scoprire cosa ha causato la reazione allergica. Per fare ciò, consultare specialisti qualificati che possono prescrivere antistaminici. Le allergie devono essere trattate solo da professionisti, eliminare i sintomi della fotodermite con rimedi popolari è inaccettabile!

L'effetto terapeutico è fornito da:

  • Crema per dermatiti e scottature solari,
  • Pillole allergiche,
  • Unguenti contenenti zinco.

Se parliamo di rimedi popolari per il trattamento di ustioni ed eruzioni cutanee, puoi ammorbidire la pelle ruvida e pruriginosa:
  • applicando foglia di cavolo,
  • lavorazione del succo di patate crude o cetrioli,
  • le infiammazioni aiuteranno a rimuovere gli impacchi a base di celidonia o calendula.

I seguenti farmaci possono ridurre la gravità e la durata di una reazione allergica:

  • L'idrossiclorochina è il trattamento più comune prescritto per le persone gravemente colpite..
  • Unguenti corticosteroidi
  • Antistaminici orali
  • Corticosteroidi orali, come prednisone o prednisolone.
  • Talvolta vengono utilizzati farmaci per immunodeficienza come l'azatioprina..

Trattamento efficace per le allergie solari nei bambini e negli adulti

Un'allergia al sole è un processo infiammatorio che si verifica nel corpo a causa dell'esposizione alle radiazioni ultraviolette. Altri nomi della patologia: fotodermatite, fotodermatosi, dermatite solare.

La malattia richiede un trattamento immediato, poiché la mancanza di cure mediche tempestive e qualificate porta all'emergere di altre patologie dell'epidermide e allo sviluppo della malattia in una forma cronica.

Il meccanismo di sviluppo della fotodermatite

La dermatite solare non si verifica direttamente a causa delle radiazioni ultraviolette. I raggi accelerano solo la risposta atipica del sistema immunitario. Di solito si manifesta a causa di un malfunzionamento degli organi interni.

La risposta immunitaria atipica dovuta alla radiazione ultravioletta si manifesta nelle seguenti forme:

  • reazione fototraumatica - un paziente brucia sotto l'influenza della luce solare;
  • fotosensibilizzazione: la reazione si manifesta con gonfiore dei tessuti molli nella zona degli occhi e pigmentazione;
  • reazione fototossica - si verifica a causa dell'uso di alcuni farmaci in combinazione con il sole e di conseguenza appare la dermatite solare.

La patologia si manifesta con eruzioni cutanee, prurito e altre sensazioni spiacevoli sull'epidermide e sulle mucose dopo l'esposizione al sole per lungo tempo.

Fattori per l'insorgenza della dermatite solare

La dermatite solare si verifica per i seguenti motivi:

  • malattie dell'apparato digerente;
  • patologia renale;
  • contatto con le piante che causano la reazione dell'epidermide quando entrano in contatto con esse, tra cui ortica, porcospino e altre;
  • malattie del sistema endocrino;
  • infiammazione della cistifellea;
  • la presenza di parassiti nel corpo;
  • prendendo alcuni farmaci;
  • predisposizione genetica;
  • carenza di nutrienti;
  • l'uso di cosmetici o prodotti di bellezza di bassa qualità che non sono adatti al tipo di epidermide.

Se ci sono segni di patologia, si consiglia di non rimandare la visita a uno specialista in modo che non sorgano complicazioni. Non auto-medicare, in quanto ciò può portare a cattive condizioni di salute e esacerbazione dei sintomi..

Pazienti a rischio

La dermatite solare si verifica più spesso nelle persone delle seguenti categorie:

  • con epidermide pallida;
  • aderenti a procedure cosmetiche come sopracciglia e ciglia per tatuaggi;
  • visitatori del solarium;
  • bambini piccoli;
  • gestanti durante il periodo di gravidanza;
  • donne dopo il parto.

Particolare attenzione è richiesta una reazione atipica del corpo alla luce solare nei bambini piccoli. La patologia in questo caso si manifesta con arrossamento degli organi della vista, un generale deterioramento del benessere e ustioni sull'epidermide.

Se si verificano i primi sintomi della malattia, si consiglia di mostrare immediatamente il bambino al medico o chiamare un'ambulanza.

La foto sotto mostra come i bambini sono allergici al sole.

Le principali forme di fotodermatosi

La dermatite solare è classificata in diverse varietà. È importante stabilire il tipo di patologia, poiché i metodi di trattamento della malattia dipendono da questo.

Fotodermatosi polimorfa

L'allergia solare in questa forma è caratterizzata dall'aspetto di piccole eruzioni cutanee, all'interno delle quali è presente un liquido. Tali bolle sono accompagnate da sensazioni spiacevoli..

La reazione si verifica diverse ore dopo aver preso il sole. Sintomi concomitanti:

  • brividi;
  • nausea; accompagnato da vomito;
  • dolore alla testa.

Le eruzioni cutanee sono localizzate più spesso nelle aree aperte del corpo: viso, estremità superiori e inferiori, collo e decollete.

Di solito questa forma di patologia non è richiesta in terapia e passa da sola diversi giorni dopo il verificarsi. Se ciò non accade e la sintomatologia non scompare o si ripresenta dopo un certo periodo di tempo, il problema non può essere ignorato, poiché porta a una diminuzione della sensibilità dell'epidermide alle radiazioni ultraviolette.

Se le eruzioni cutanee causano disagio sotto forma di prurito e bruciore, la condizione può essere alleviata pulendo le aree interessate della pelle con acqua fredda o cubetti di ghiaccio.

Tali manipolazioni possono essere eseguite solo con una lieve patologia. Se la malattia è grave, il medico prescrive farmaci basati su farmaci interni e uso topico di unguenti e creme. La forma grave della malattia è mostrata di seguito..

Prurito soleggiato

La dermatite solare in questa forma viene ereditata. Tale allergia si manifesta in bambini e adolescenti. Sull'epidermide, ci sono eruzioni cutanee con liquido all'interno, che causano disagio.

Il luogo della localizzazione è il volto. Meno comunemente, le bolle compaiono in altre parti del corpo. L'esacerbazione della patologia si verifica durante l'attività solare.

Eruzioni polimorfiche leggere

La dermatite solare in questa forma si verifica a causa dell'uso di profumi, prodotti cosmetologici e farmaci topici che, quando interagiscono con le radiazioni ultraviolette, producono una reazione allergica.

I sintomi tipici sono le vesciche. Tali eruzioni cutanee possono aprirsi spontaneamente, il che porta alla formazione di una crosta sulla pelle.

In genere, i problemi con l'epidermide in questo caso si verificano pochi giorni dopo aver preso il sole.

Orticaria solare

L'orticaria dal sole è molto rara. Gli esperti affermano che questa forma di patologia si verifica a causa della radiazione ultravioletta.

Tale allergia è caratterizzata dalla comparsa di orticaria sull'epidermide immediatamente dopo l'esposizione alla luce solare sulla pelle. Di solito, le eruzioni cutanee scompaiono da sole poche ore dopo il verificarsi.

Sintomi tipici di allergia al sole

I sintomi della fotodermatosi si manifestano in diversi modi. A seconda della forma della patologia, possono verificarsi orticaria solare, vescicole, ustioni e altri segni della malattia.

La gravità della malattia e la gravità dei sintomi sono influenzate dalla durata dell'esposizione al sole, dalle caratteristiche individuali del paziente e dallo stato del sistema immunitario.

La fotodermatosi è caratterizzata dai seguenti sintomi.

Allergia alle mani

In questo caso, la patologia si manifesta sotto forma di un'eruzione cutanea sugli arti superiori. Ulteriori sintomi: desquamazione dell'epidermide, sensazione di prurito e bruciore, gonfiore dei tessuti molli. Può verificarsi anche orticaria solare..

Questa reazione del corpo è generalmente dovuta a una diminuzione della resistenza del corpo agli stimoli esterni a causa del deterioramento del sistema immunitario.

Se la patologia procede in forma acuta e se la malattia viene trascurata, si forma una crosta sulla pelle, che alla fine inizia a sanguinare.

La reazione sull'epidermide si verifica non solo in caso di contatto diretto con lo stimolo. Nella forma acuta della malattia, le eruzioni si diffondono in tutto il corpo.

Sintomi caratteristici nella zona degli occhi

Un'allergia alla luce del sole può manifestarsi con il gonfiore dei tessuti molli nella zona degli occhi. In questo caso, inizia anche la lacrimazione e possono verificarsi dolore, prurito e bruciore degli organi della vista.

Tale reazione si verifica a causa del contatto diretto degli occhi con i raggi del sole. Indossare occhiali da sole aiuterà a evitare la comparsa di tali sintomi..

A seconda della gravità della patologia, compaiono i sintomi:

  1. Fotodermatite allergica Sorge a causa dell'uso di cosmetici e farmaci. In questo caso, si osserva gonfiore dei tessuti molli nella regione degli organi della vista ed eruzioni cutanee;
  2. Congiuntivite. È caratterizzato da arrossamento nella zona degli occhi, gonfiore dei tessuti molli e secrezione purulenta dagli organi mucosi dell'occhio;
  3. cheratite Con una tale patologia, si verifica un processo infiammatorio negli organi della visione, a causa del quale si verificano un forte prurito e lacrimazione.

Fotodermatite artificiale a raggi UV

Un'allergia all'ultravioletto, ottenuta artificialmente, presenta gli stessi sintomi di una normale allergia al sole. La gravità della reazione dipende dalla durata dell'esposizione allo stimolo.

Se una persona, a causa della sua attività professionale, è costretta a sottoporsi costantemente a radiazioni ultraviolette artificiali, la cheratite, la congiuntivite e l'avvelenamento vengono aggiunte ai sintomi caratteristici.

Nel caso in cui il paziente subisca un ciclo di fisioterapia con i raggi UV, ha un breve arrossamento della pelle, che passa rapidamente senza un trattamento aggiuntivo.

Trattamento farmacologico

Se sei allergico al sole, un trattamento speciale prescritto dal tuo medico ti aiuterà a eliminare i sintomi..

Pronto soccorso in reazione allergica acuta

In caso di una reazione acuta del corpo alle radiazioni ultraviolette, si consiglia di consultare immediatamente un medico o chiamare un'ambulanza. Prima dell'arrivo della brigata non può essere inattivo. Il paziente deve ricevere il primo soccorso:

  • bere molta acqua pulita senza gas per prevenire la disidratazione;
  • applicare un asciugamano imbevuto di acqua fredda sulle zone interessate dell'epidermide e rinnovare costantemente l'impacco mentre si raffredda;
  • se il paziente ha la febbre, si raccomanda che gli vengano somministrati farmaci antipiretici.

Se il paziente è malato, si consiglia di metterlo sul lato destro, in modo che in caso di vomito, le masse non cadano accidentalmente nel sistema respiratorio.

Se c'è dermatite solare, il trattamento è prescritto solo da un medico. Al paziente può essere fornito solo il primo soccorso prima di una visita da uno specialista.

Antistaminici

L'assunzione di antistaminici è un modo per trattare le allergie solari nei bambini e negli adulti. Tali fondi eliminano i segni della patologia. I medici di solito prescrivono Suprastin, Loratadine, Zirtec e altri medicinali simili..

Enterosorbents

Quando sorge la domanda su come trattare la dermatite solare, i medici raccomandano di includere gli enterosorbenti nella terapia complessa. Tali farmaci libereranno il corpo dalle tossine, che influenzeranno positivamente il benessere del paziente. Questi includono Polysorb, carbone attivo e altri..

Farmaci antinfiammatori

Lo schema del processo di trattamento prevede la somministrazione di farmaci antinfiammatori ai pazienti. Questi farmaci fermano il processo infiammatorio che si verifica nel corpo e prevengono lo sviluppo di complicanze.

Molto spesso, i medici prescrivono l'ibuprofene e altri medicinali simili..

I corticosteroidi

Se i precedenti metodi di terapia si sono dimostrati inefficaci o la patologia è acuta, al paziente vengono prescritti prodotti a base di ormoni.

Tali farmaci eliminano efficacemente le eruzioni cutanee, alleviano il gonfiore dei tessuti molli e rimuovono altre manifestazioni di allergie al sole..

I prodotti glucocorticosteroidi vengono utilizzati entro 3-5 giorni. Il periodo di trattamento non deve essere superato, poiché ciò può influire negativamente sullo stato degli organi e dei sistemi umani..

L'uso di unguenti e crema nel trattamento della fotodermite

Per rimuovere un'eruzione cutanea sul corpo, prurito e bruciore, i medici prescrivono farmaci topici. Di solito, gli esperti prescrivono Fluorocort, Solcoseryl, Radevit, Fenistil e Panthenol.

I fondi eliminano le manifestazioni esterne della patologia entro pochi giorni dall'inizio dell'uso, ma il paziente avvertirà un miglioramento entro pochi minuti dall'applicazione del farmaco.

Trattamento delle allergie al sole con rimedi popolari

Nella medicina popolare, ci sono metodi per sbarazzarsi delle allergie al sole. Si basano sull'uso di impacchi e lozioni a base di piante medicinali e verdure. L'uso di tali farmaci dovrebbe anche essere concordato con il medico.

Rimedi efficaci per le allergie al sole:

  • il succo viene spremuto da un cetriolo o un'anguria e le aree interessate dell'epidermide vengono pulite con un liquido;
  • due grandi cucchiai di geranio vengono versati in 500 ml di acqua bollente, tenuti per 20 minuti sotto riscaldamento e il prodotto risultante viene utilizzato dopo la filtrazione per lozioni;
  • la foglia di cavolo viene applicata sull'area problematica dell'epidermide per alleviare l'infiammazione, il prurito e il bruciore.

Allergia al sole nei bambini

L'allergia al sole in un bambino si verifica a causa dell'ipersensibilità dell'epidermide alle radiazioni ultraviolette. Di solito la patologia è ereditata da mamma o papà. La malattia ha gli stessi sintomi di altre forme di allergie. Sintomi caratteristici:

  • eruzioni cutanee sulla pelle;
  • disagio nei luoghi di localizzazione delle formazioni;
  • lacerazione;
  • flusso dal naso.

Il bambino può anche avere la febbre. Al primo segno, si consiglia di consultare un terapista.

Foto di fotodermite

La dermatite solare può essere riconosciuta da diversi segni, la foto sotto mostra come appare la manifestazione esterna della patologia.

Un'allergia al sole è una patologia caratterizzata da eruzioni cutanee sull'epidermide e altri sintomi che compaiono a causa dell'influenza delle radiazioni ultraviolette sull'epidermide.

Per evitare che si verifichi, dovresti lasciare la casa solo dopo aver applicato la crema solare sulla pelle. I medici raccomandano anche di indossare occhiali speciali, cappelli in tempo soleggiato ed evitare di prendere il sole al mattino e al pomeriggio..