Allergia ai gatti

Analisi

Vale la pena notare che una malattia così difficile e spiacevole come un'allergia è stata studiata da tempo da medici e scienziati. Tuttavia, oggi non esiste un rimedio universale e assoluto per questa malattia..

L'allergia è una malattia di scarsa immunità, in cui una persona aumenta la suscettibilità a determinate sostanze. È sorprendente che le sostanze che diventano allergeni possano essere molto diverse, e talvolta anche molto strane. A sua volta, una forma come una reazione allergica ai gatti è nota da molto tempo. Nel mondo ci sono milioni di persone che soffrono di un disturbo simile.

Per sapere se hai una malattia, devi prima conoscere i sintomi della sua manifestazione. Dopotutto, è la sintomatologia che svolge un ruolo importante nella diagnosi.

I peli di animali possono provocare allergie? Molte persone credono erroneamente che il disturbo si presenti proprio a causa di esso..

A volte, non comprendendo l'essenza del problema, ci viene consigliato di acquistare un animale domestico di una razza speciale: la sfinge o un animale con i capelli corti. Tuttavia, il verificarsi di una reazione allergica ai capelli e alla razza dei gatti non ha una relazione diretta. Il fatto è che la causa principale di una malattia allergica sono le proteine ​​speciali: Fel D4 e Fel D1, che contengono l'epitelio di gatti, saliva ed escrementi animali. E poiché l'animale si lecca continuamente, l'allergene felino - la proteina è in grado di diffondersi liberamente in tutto il corpo dell'animale e la persona è allergica alla saliva dei gatti. Inoltre, cibo o giocattoli possono anche causare malattie..

Come scoprire se sei allergico ai gatti

In caso di rilevamento o manifestazione della malattia, non devi correre per sbarazzarti del tuo amato animale domestico. Per prima cosa devi contattare uno specialista e scoprire il livello di allergia. Ma come controllare l'allergia ai gatti? I metodi standard di ricerca sono generalmente usati per la determinazione. Quando si analizza uno stato allergico, al paziente viene spesso prescritto un test speciale per l'allergia ai gatti, che include test cutanei e un esame del sangue per quantificare l'immunoglobulina specifica del gruppo E ad un allergene felino. Nel caso di una reazione cutanea positiva e con un aumento di questo indicatore del sangue, è possibile parlare della predisposizione di una persona alla malattia.

Come affrontare una malattia

Sfortunatamente, l'industria farmaceutica non ha ancora sviluppato una medicina speciale per le allergie ai gatti. Allo stesso modo, non esiste alcuna pillola allergica animale..

Terapia farmacologica

Il trattamento di questa malattia, così come altri tipi di manifestazioni allergiche, si basa sull'uso di antistaminici (ad esempio Claritin, Benadril, ecc.) Al fine di alleviare i sintomi (vedere "Antistaminici nel trattamento delle allergie: meccanismo di azione e classificazione"). Inoltre, spesso gli esperti prescrivono farmaci con azione decongestionante (Sudafed, Allegra-D, ecc.).

Inoltre, il medico può raccomandare un corso di iniezioni speciali per sviluppare anticorpi contro la proteina felina nel paziente, tuttavia, questo metodo di trattamento è una procedura piuttosto costosa (vedere più in dettaglio “L'efficacia dell'uso dell'immunoterapia specifica per allergeni (ASIT) nel trattamento delle allergie negli adulti e nei bambini “).

L'allergia ai gatti scompare da sola

Nel caso in cui la reazione allergica all'animale sia vera, purtroppo da sola non può scomparire. In questo caso, è necessario contattare uno specialista e condurre un esame completo, nonché la nomina di un trattamento adeguato.

Asma e gatti in casa

L'asma bronchiale è una malattia grave e pericolosa. È molto importante non iniziare la tua malattia. Una risposta allergica negativa del corpo all'epitelio del gatto può provocare il suo sviluppo. Se il tuo animale domestico vive a casa, sarà sufficiente aderire a diverse semplici regole che ti aiuteranno a ridurre le manifestazioni della malattia e impedire che la malattia diventi cronica.

Mantieni pulito il tuo animale domestico e i suoi giocattoli. Quando fai il bagno all'animale, usa uno speciale shampoo delicato, che puoi trovare in qualsiasi negozio di animali. Non tenere il gatto in una camera da letto e lasciarti dormire nello stesso letto con te.

Misure preventive

Pertanto, in caso di reazione allergica, sarà utile alleviare i sintomi:

  1. Cerca di passare il minor tempo possibile a stretto contatto con l'animale. Nella maggior parte dei casi, questo può essere molto difficile, perché i proprietari vogliono tenersi per mano, giocare con i loro animali domestici e accarezzarli. Tuttavia, se sei allergico, questo è severamente proibito..
  2. Monitora sempre attentamente l'igiene del gatto e i suoi accessori: tutti i proprietari dovrebbero avere questo oggetto, nonostante la presenza di allergie, poiché la mancanza di igiene può portare a grossi problemi. Sbarazzati dei tappeti che raccolgono i peli di gatto come un aspirapolvere. Un'abbondanza di tappeti è sempre piena di molti pericoli. In effetti, oltre alla lana, una varietà di microbi e batteri può riprodursi su di essi..
  3. Visita il tuo medico ogni mese e monitora il tuo benessere: è importante ricordare che, indipendentemente da quanto ami il tuo animale domestico, la tua salute e la qualità della vita sono molto importanti. Ecco perché è necessario visitare uno specialista. È anche importante non dimenticare che la causa dell'allergia potrebbe non essere il gatto stesso, ma i suoi accessori e persino il riempitivo.
  4. È necessario analizzare tutte le opzioni. Una persona può provare prurito e arrossamento della pelle, così come altri disturbi, non solo a causa di un'allergia ai gatti, ma anche a causa di parassiti che possono vivere in un animale domestico.

Come sbarazzarsi delle allergie ai gatti per sempre

Come segue da quanto sopra, ci sono molte opzioni per risolvere un problema come un'allergia a un gatto, ed è importante analizzarli attentamente prima di prendere una decisione finale. Eppure, l'opzione migliore è un appello tempestivo a uno specialista. Nel caso in cui noti un evidente deterioramento della tua salute dopo il contatto con l'animale e la reazione allergica diventa più pronunciata, sarà più corretto iniziare a cercare una nuova casa per il tuo amico a quattro zampe.

Tuttavia, ci sono molti esempi di come un tale disturbo sia passato per diversi anni da solo. Gli allergologi, a loro volta, spiegano questo fenomeno dal fatto che il corpo umano inizia a sviluppare l'immunità nel tempo e l'allergene cessa già di agire su di esso..

Rimedi popolari per le allergie ai gatti

Non dimenticare che le ricette popolari possono essere utili e contribuire al recupero solo in combinazione con le principali prescrizioni mediche. Le ricette casalinghe si basano sull'uso di zabrus (un prodotto dell'apicoltura), sedano (succo o infuso appena spremuto), un decotto di gemme di betulla e erba madre come risciacquo.

Allergia ai gatti: manifestazione e trattamento

I proprietari di animali domestici pelosi spesso affrontano un problema così grave come un'allergia ai gatti. Ma anche quelli che non hanno un animale in casa a volte soffrono di una reazione allergica. I medici chiamano determinati sintomi, in base ai quali si può concludere circa il grado di sviluppo della malattia. Per confermare o confutare il fatto di un'allergia a un gatto, vengono eseguiti test diagnostici. Nel caso di una risposta positiva, viene prescritto un trattamento che supporta lo stato immunitario e aiuta, se non a liberarsi delle allergie, quindi mantenere il processo sotto controllo.

Cos'è l'allergia ai gatti?

Il termine "allergia ai gatti" indica una reazione specifica del corpo umano al contatto con proteine ​​contenute nelle secrezioni feline (saliva, urina, secrezione lacrimale, epitelio). Gli scienziati hanno identificato fino a dieci proteine ​​che rimangono a lungo nell'ambiente e provocano la malattia: secretoglobina, lipocalina, albumina sierica e altre.

Leccandosi, l'animale porta proteine ​​di allergene sulla pelliccia. Quindi c'era un malinteso secondo cui l'allergia ai gatti è causata proprio dai peli, che possono rimanere sugli oggetti e persino causare infiammazione in assenza di un animale domestico nella stanza.

Il problema dell'intolleranza alle proteine ​​feline è rilevante sia per gli adulti che per i bambini. In determinati periodi, può aggravare o, al contrario, scomparire. Una reazione allergica dipende dallo stato di salute umana. Si noti che la manifestazione dei sintomi può essere influenzata da stress, interruzioni ormonali, immunità indebolita..

La Russia è al quinto posto per numero di gatti domestici. Secondo le stime, 33,7 milioni di gatti vivono nelle case dei russi. Con numeri così alti, le statistiche mostrano che il 15% della popolazione è soggetta ad allergie alla lana. Il gruppo a rischio comprende persone che già soffrono di febbre da fieno. Si noti che un quarto, ovvero il 25% dei proprietari di animali domestici a quattro zampe, in un modo o nell'altro, subisce l'influenza negativa delle proteine ​​feline "aggressive". I risultati della ricerca mostrano che le persone inclini alle allergie ai gatti sono intolleranti ad altri allergeni (determinate proteine ​​alimentari o polline).

Gli scienziati confermano il fatto che l'ereditarietà svolge un ruolo importante nello sviluppo di una dolorosa reazione ai gatti. Se i genitori sono sani, le possibilità di allergie nella prole sono solo del 10-15%. Quando mamma o papà soffre di questo disturbo, quindi per i bambini il rischio aumenta al 30%. Nelle famiglie in cui entrambi i genitori sono allergici, il potenziale tasso di minaccia per i bambini può raggiungere il 50%.

Sintomi di un'allergia ai gatti

Segni di insorgenza della reazione possono comparire immediatamente al contatto con l'allergene o dopo qualche tempo. Il grado di manifestazione dei sintomi di allergia dipende dalla stabilità del corpo e dalla concentrazione di proteine ​​nell'ambiente. Un'allergia a un gatto viene giudicata da uno o più indicatori contemporaneamente.

Allergia ai gatti: sintomi e trattamento

I gatti adorabili e amati possono inconsapevolmente diventare un terribile nemico per l'uomo. Sono una causa comune di reazioni allergiche e possono manifestarsi sintomi di allergia ai gatti a qualsiasi età..

Perché appare la malattia

Secondo le statistiche, il 16% delle persone è allergico ai peli dei gatti, o meglio alle proteine ​​feline, trasportate dai villi. Questo fenomeno può essere causato da una serie di motivi:

  • immunità indebolita;
  • predisposizione, reazione ad altri irritanti;
  • eredità;
  • psicosomatica;
  • cura impropria degli animali, alimentazione scorretta, che causa un aumento della muta.

Sintomi allergici

  • Irritazione degli occhi, arrossamento, irritabilità
  • Starnuti, mal di gola persistente e tosse secca
  • Irritazione cutanea dopo il contatto con un gatto
  • Edema mucoso, rinite, respiro corto, congestione nasale

Diagnosi della malattia

I sintomi di un'allergia ai peli di gatto sono simili ai segni di malattia causati da altre sostanze irritanti. Pertanto, vale la pena condurre test: mostreranno se la saliva o l'urina del gatto hanno realmente causato la reazione. La durata dei test è di circa 6 giorni, per il risultato esatto, prelevare materiale biologico da un determinato animale domestico.

Spesso l'allergene non è l'animale stesso, ma i suoi accessori: alimenti, shampoo anti-pulci, prodotti per la cura dei capelli, filler, ecc..

Come affrontare le allergie

Un'allergia ai peli di gatto non può essere completamente trattata. Affinché la comunicazione con un animale domestico soffice non causi reazioni naturali, è necessario bere costantemente pillole o rimuovere la fonte di irritazione. Ma non è così facile abbandonare un gatto che è diventato un membro della famiglia.

Lasciando l'animale, dovresti rispettare diverse regole:

  • Una volta ogni 7-9 giorni, fai il bagno all'animale e pettinalo accuratamente. Dopo questo, assicurati di lavarti le mani e lavare i vestiti per sbarazzarti dei villi stabilizzati.
  • Non lasciare che il gatto entri nel tuo letto. Assegna il tuo letto al tuo animale domestico.
  • Sbarazzati di soffici tappeti, giocattoli e altri depolveratori: non puoi mai pulirli completamente dai peli di gatto.
  • Pulisci regolarmente.
  • Guarda la dieta del tuo gatto: una dieta equilibrata impedisce la muta.
  • Non lasciare fuori il gatto in modo che non porti ulteriori irritanti: funghi, polline, lanugine.

Come prevenire un attacco

Un pericolo può essere in attesa di chi soffre di allergie ovunque, quindi i farmaci dovrebbero essere sempre a portata di mano. Non dimenticare altre precauzioni:

  • Durante la visita, verifica con i proprietari se hanno un gatto. In tal caso, chiedi di chiudere l'animale in un'altra stanza. In ogni caso, assumere in anticipo un antistaminico prescritto dal medico..
  • Lavare i vestiti subito dopo l'arrivo a casa per non diffondere l'allergene..
  • Evita il contatto con l'animale e cerca di non toccare le persone che tenevano il gatto tra le braccia.

Allergia ai peli di animali: cause e sintomi

Ogni quinto residente in Russia è allergico alla lana. La risposta immunitaria è provocata da animali domestici e selvatici. I sintomi della malattia possono verificarsi indipendentemente dall'età. Di solito la reazione si sviluppa gradualmente e persiste per diversi anni o una vita.

patogenesi

Un'allergia ai peli di animali è anche chiamata epidermica. Una forma pura della malattia è estremamente rara. In genere, il termine è usato per indicare una reazione acuta che si verifica quando viene trovata una proteina specifica nei prodotti vitali dell'animale (urina, escrementi, sudore e saliva).

Gli allergeni si accumulano sulla lana e si diffondono anche nell'aria. Al contatto con la pelle e le mucose, si verifica una risposta immunitaria, che è accompagnata da un'allergia pronunciata.

Gli animali domestici spesso agiscono come portatori di allergeni. Alcune piccole particelle possono accumularsi nei peli degli animali: escrementi di uccelli, uova di formiche, zecche, prodotti di scarto di roditori (ratti, criceti, topi).

Il sistema immunitario attacca un allergene che entra nel corpo. Alcune molecole dell'agente estraneo distrutto vengono assorbite dalle cellule. Quindi vengono prodotti antigeni speciali che vengono distribuiti in tutto il corpo con una corrente di sangue circolante..

I seguenti fattori contribuiscono alle allergie:

  • immunità indebolita durante l'assunzione di antibiotici, cattiva alimentazione, carenza di vitamine;
  • malattie somatiche;
  • scarsa cura degli animali;
  • malattie del tratto digestivo;
  • la presenza di altri tipi di allergie;
  • predisposizione genetica (i bambini i cui genitori sono allergici sono più inclini alle malattie).

L'allergia più comunemente diagnosticata ai peli di gatto. Gli animali domestici si leccano attentamente, motivo per cui il fluido salivare, ricco di sostanze irritanti, viene distribuito attivamente in tutta la casa. Nella saliva dei gatti ci sono più proteine ​​allergiche che nei gatti. Le razze senza peli sono considerate più sicure: sfinge, mancina. Se i prodotti vitali per animali agiscono come allergeni, anche gli animali domestici delle cosiddette razze calve non devono essere liquidati.

A differenza dei peli di cane felino, è meno probabile che causi allergie. Le razze a pelo corto provocano spesso una reazione di intolleranza.

Sono comuni anche le allergie ai peli di cammello. La reazione è possibile a contatto con animali, indumenti o altri prodotti. In questo caso, l'allergene è una proteina contenuta nel corpo di un cammello.

Molto raramente, la lana di pecora provoca una reazione. Una risposta immunitaria è possibile dal contatto con lana scarsamente pulita o non trattata (abbigliamento, fili per maglieria, cuscini).

Come si manifesta

A seconda delle caratteristiche individuali del corpo, il tasso di insorgenza dei sintomi può essere diverso. La reazione si manifesta un'ora e mezza, diverse settimane o mesi dopo il contatto con l'allergene.

Un'allergia alla lana si distingue per la sensibilizzazione - dipendenza da un allergene. Se durante un contatto prolungato con gli animali compaiono segni di intolleranza, scompaiono da soli, questo non significa che la malattia si sia ritirata. L'attacco più pronunciato si verifica quando ci sono molti allergeni nell'aria. Questo si nota durante la muta o quando diversi animali sono tenuti in casa.

Manifestazioni di allergia alla lana:

  • starnuti frequenti, congestione nasale, abbondante separazione della secrezione mucosa;
  • iperemia nella zona degli occhi, forte prurito, lacrimazione;
  • difficoltà a respirare con un fischio caratteristico;
  • tosse, mancanza di respiro, talvolta soffocamento;
  • piccola eruzione cutanea (ha un carattere localizzato o si diffonde in tutto il corpo), prurito, edema di Quincke, neurodermite, eczema.

Alcune persone hanno tachicardia, vertigini, respiro rapido. Nei casi più gravi, un'allergia alla lana è complicata dall'asma bronchiale.

I sintomi dipendono dall'allergene che ha scatenato la reazione. Le prime manifestazioni di allergia ai peli di gatto (congestione nasale e prurito) sono spesso confuse con un raffreddore. Quindi si verificano prurito della pelle, respiro corto, lacrimazione, mal di gola, raucedine, tosse secca, orticaria, attacco di asma ed edema di Quincke.

Le allergie ai cani si manifestano con lacrimazione, arrossamento degli occhi, raucedine, tosse secca, respiro corto e prurito. Le reazioni cutanee si verificano a diretto contatto con la saliva del cane.

Nei bambini di età inferiore ai tre anni, le allergie possono essere accompagnate da dermatite atopica e lesioni del tratto digestivo. Il bambino ha mal di stomaco, vomito, coliche, nausea, diarrea. Il bambino piange e agisce costantemente, si eccita rapidamente o, al contrario, sembra letargico. Ciò è associato al sottosviluppo dell'apparato digerente, nonché all'abitudine del bambino di assumere oggetti in bocca, motivo per cui gli allergeni entrano facilmente nello stomaco. I segni di allergie negli adulti e nei bambini più grandi sono identici..

Diagnosi e terapia

Innanzitutto, viene raccolta un'anamnesi, un esame e un esame dell'alloggiamento del paziente. Lo specialista medico scopre lo stato allergologico: una predisposizione genetica alla reazione. Sono state chiarite le informazioni sull'animale: alimentazione, durata delle cure, cure.

Viene prescritto un esame del sangue per l'immunoglobulina di classe E. Se necessario, viene eseguito un test cutaneo di scarificazione. Le tacche all'interno dell'avambraccio sono realizzate con uno strumento speciale e vengono iniettate piccole dosi dei presunti allergeni. Potrebbe essere necessario un test Prik, che viene eseguito utilizzando un ago con un arresto.

Un metodo diagnostico efficace sono i test intradermici. Un reagente viene iniettato con una siringa da insulina. Le allergie sono diagnosticate dalla dimensione delle vesciche.

Per evitare risultati imprecisi, interrompere l'assunzione di antistaminici pochi giorni prima dello studio. Per le persone che soffrono di tubercolosi, infezioni, così come incinta e malata durante le esacerbazioni di malattie croniche, i test sono controindicati.

Dopo la diagnosi e la determinazione del tipo di allergia, viene prescritto un trattamento. È importante limitare il contatto con gli allergeni. Se la malattia è progredita in asma bronchiale, l'animale dovrà dare.

La terapia antiallergica richiede antistaminici. Sono possibili i seguenti farmaci: Zodak, Erius, Loratadin. I farmaci sono disponibili in compresse, alleviano gonfiore, prurito e arrossamento della pelle. Per il trattamento della rinite, vengono prescritti spray nasali o colliri: Nazol, Azmacort. Enterosorbenti (Lactofiltrum, Enterosgel) rimuovono le tossine dal corpo. Se necessario, vengono prescritti farmaci anti-asma.

Il trattamento delle allergie gravi comporta l'uso di farmaci corticosteroidi. Tra questi - Prednisolone, Idrocortisone. Hanno un forte effetto antiallergico. I farmaci ormonali sono usati sotto la supervisione di un medico. Gli effetti collaterali sono possibili. Il dosaggio e la durata della somministrazione sono stabiliti individualmente.

Prevenzione

Per ridurre il rischio di allergie ai peli di animali, seguire queste linee guida:

  • effettuare regolarmente la pulizia a umido nell'appartamento in cui vive l'animale;
  • trattare le malattie croniche in modo tempestivo;
  • rafforzare l'immunità;
  • temperare il corpo e condurre uno stile di vita attivo;
  • bere vitamine, soprattutto durante il periodo di sviluppo attivo nei bambini e durante il raffreddamento stagionale;
  • effettuare la pulizia igienica di prodotti in lana e altri oggetti a contatto con animali;
  • limitare l'esposizione ai portatori di allergeni.

Per evitare una risposta immunitaria negativa, consultare il medico prima di acquistare un animale. Ciò è particolarmente importante se uno dei membri della famiglia soffre di asma bronchiale. Se vengono identificati i sintomi dell'allergia, consultare un medico. La terapia tempestiva aiuterà a ridurre l'intensità della malattia e prevenire complicazioni..

ALLERGIA SUGLI ANIMALI? LA SENTENZA NON È FINALE!

Vuoi davvero avere un gatto o un cane, ma ti neghi questo, perché tu o i tuoi cari siete allergici agli animali? Oppure hai catturato una persona sfortunata per strada e ora soffri di sintomi di allergia e sei diviso tra l'amore per una matrona soffice che è già riuscita a diventare un membro della tua famiglia e la tua salute?

Prenditi il ​​tuo tempo per abbandonare gli animali per sempre! Ci sono molti modi in cui puoi provare prima di dare il tuo animale domestico ad altre persone..

Innanzitutto, alcuni fatti interessanti che tutti dovrebbero sapere..

· La maggior parte dei residenti pensa che la lana provochi allergie, ma questo è tutt'altro che vero. Le allergie possono essere causate da proteine ​​presenti nella saliva e nelle urine dei gatti. E nel caso in cui il tuo animale domestico a volte esca per passeggiare, allora può portare altri agenti allergici sul suo mantello: muffa, lanugine, polvere, polline.

· Le allergie animali sono associate a diversi allergeni. Questo spiega perché una persona reagisce a un animale, ma normalmente tollera il contatto con un altro.

· I gatti hanno il doppio delle probabilità di provocare allergie rispetto ai cani.

· È stato dimostrato che i gatti distribuiscono significativamente meno allergeni rispetto ai gatti, e più giovane è il cucciolo, meno allergeni da esso. Gli studi hanno dimostrato che, indipendentemente dalla razza o dal genere di un gatto, molte più persone hanno reazioni allergiche - ai gatti di colore o modello scuri rispetto ai gatti di colore chiaro.

· È stato dimostrato che i gatti castrati sono meno allergenici dei gatti non castrati.

· Tutti i gatti esfoliano la pelle, anche se non hanno i peli, in modo che non ci siano razze veramente "ipoallergeniche". Sebbene alcune razze abbiano guadagnato una reputazione simile (ad esempio, "calvo" o pelo corto), è molto probabilmente dovuto al fatto che queste razze vengono pettinate e bagnate più spesso, il che riduce la quantità di forfora che entra nell'aria. Tuttavia, quei gatti che hanno molta forfora possono fare più problemi ai loro proprietari allergici semplicemente perché i loro capelli lunghi - che contengono una grande quantità di forfora e saliva secca - sono molto più grandi e quindi sono ovunque. Le discussioni su Internet e tra amici sulle proprietà ipoallergeniche di una particolare razza di gatto sono, per usare un eufemismo, un trucco pubblicitario dei distributori di una particolare razza. Le vittime diventano spesso clienti di allergologi. Fai attenzione a non innamorarti dell'esca!
· Succede molto spesso: le donne sono allergiche ai gatti, ma i gatti sono tollerati con calma, per gli uomini - viceversa.
· Ora ci sono farmaci speciali a base di allergeni di gatto sotto forma di gocce per somministrazione orale o iniezione, che, dopo un ciclo di trattamento, possono ridurre significativamente la suscettibilità della persona allergica agli allergeni di gatto.

Cos'è, in effetti, l'allergia?

L'allergia non è una malattia, ma una reazione del corpo. Rafforza il sistema immunitario! Alcuni scienziati ritengono che se un bambino è esposto agli allergeni dall'infanzia, in futuro avrà un minor rischio di allergie. Perché nessuno era allergico ai gatti nei neonati. E, inoltre, combattere la malattia, schivare l'agente patogeno, è assurdo. Un giorno, i percorsi si intersecano e il corpo può produrre una reazione imprevedibile. Quindi condividiamo il punto di vista degli scienziati su ciò che deve essere "spiegato" all'organismo su come reagire correttamente. È necessario trattare la malattia stessa, che è in una persona, ma non in un gatto.

Le allergie possono essere riconosciute dai seguenti sintomi: naso che cola, lacrimazione, tosse, respiro sibilante, starnuti, respiro corto. I sintomi possono comparire immediatamente dopo il contatto con un animale domestico peloso o dopo alcune ore..

Se si verifica un'allergia, si consiglia di visitare un allergologo che aiuterà a identificare la causa e prescrivere il trattamento corretto.

Cani e gatti sono ovunque, in tutti i portici, in molti appartamenti. Se non si effettua l'immunoterapia in tempo, senza indugio, allora tu o il tuo bambino avete una considerevole possibilità di espandere lo spettro di allergeni. Devi iniziare a combattere subito.

Farmaci allergici

Esistono molti tipi di allergie, le tue potrebbero non essere correlate agli animali domestici. Ma se si scopre che si è allergici a cani / gatti, il proprio allergologo sarà in grado di sviluppare un regime di trattamento costituito da farmaci e metodi alternativi o consigliare l'immunoterapia specifica per allergeni, che almeno in parte vi salverà dalla sofferenza.

Esistono diversi trattamenti per le allergie..

Il trattamento sintomatico (ipersensibilità non specifica) è il più comune e nella maggior parte dei casi è lo stadio iniziale. Il metodo consiste nel prescrivere antistaminici (Suprastin, Zodak, Zirtek, Erius, ecc.) Al paziente, che interferiscono con la produzione di anticorpi per l'allergene. Con gravi manifestazioni cutanee di allergie, possono essere prescritti farmaci antinfiammatori locali o sistemici, fino a quelli ormonali (glucocorticosteroidi - Unguento all'idrocortisone, Elidel, Elokom, Advantan, ecc.). Il trattamento sintomatico è giustificato in caso di una singola reazione allergica, ma in caso di contatto costante con l'allergene, è necessario un trattamento mirato non a eliminare i sintomi, ma a eliminare le cause dell'allergia.

È possibile isolarsi da un allergene e sopprimere le reazioni solo per l'assistenza di emergenza. Ma come trattamento. Immagina una reazione quando incontri un allergene dopo una lunga "separazione". Ma questo può succedere. E inoltre, di regola, si sviluppano fobie. I medici parlano di persone che hanno persino causato una reazione allergica. foto di un gatto. E sedativi per ridurre la reazione e ridurre l'immunità in generale. Esiste anche un trattamento con farmaci ormonali, ma, riteniamo, gli ormoni dovrebbero essere prescritti così come l'intervento chirurgico - solo per motivi vitali. Quindi qual è la via d'uscita?

Quando non è possibile evitare il contatto con l'allergene, l'unica (ma molto efficace!) Soluzione è l'immunoterapia specifica (SIT) / iposensibilizzazione specifica - un trattamento che consiste nel somministrare l'allergene al paziente in piccole dosi per un lungo periodo di tempo, facendolo diventare avvincente. I più comuni al momento sono i metodi sottocutanei e orali di somministrazione di un allergene. I preparati contenenti un allergene vengono somministrati secondo schemi speciali, che possono essere tutto l'anno o stagionali. Il successo nel trattamento delle allergie con i metodi SIT raggiunge il 90%.

Quindi, vai dall'allergologo, scopri da lui se sono vaccinati con allergeni contro le allergie ai gatti. Questo è considerato l'unico metodo affidabile adottato dall'OMS come un modo per affrontare le allergie. Una volta alla settimana guiderai te stesso / porterai il bambino dall'allergologo per la vaccinazione per un anno, quindi una volta ogni due settimane, per 4-6 mesi, quindi una volta al mese, quindi una volta ogni 3-4 mesi. Raggiungerai l'intera dose dell'allergene in un anno se viene vaccinato con il solito metodo. L'effetto protettivo sarà tra 2-3 mesi. Se queste vaccinazioni ti vengono somministrate con il metodo ad alta velocità, raggiungerai la dose completa in un paio di settimane, ad es. avrai una protezione quasi completa contro i gatti.

Come eliminare le allergie animali senza l'uso di farmaci?

Il consiglio "buttare il gatto fuori di casa e polvere di polvere sui mobili nel cestino" - è inaccettabile e categoricamente impossibile ed escluso? Perché il gatto è un'anima gemella, un membro della famiglia, l'unica e amata fidanzata? Grazie per questa decisione!

Se non puoi o non vuoi per qualche motivo dare il tuo animale domestico ad altre persone, allora devi seguire alcune regole immutabili.

  • L'aria pulita è uno dei principali mezzi per combattere le allergie, ma non l'unico: ottenere un sistema di condizionamento dell'aria, un filtro dell'aria per il sistema di ventilazione e un depuratore d'aria. È possibile acquistare un purificatore d'aria a 5 velocità che rimuove la polvere e tutti i microbi e batteri collegati ad esso. Utilizzare un purificatore d'aria con un filtro HEPA. Ciò ridurrà il contenuto di forfora nell'animale nell'aria. Apri finestre e porte il più spesso possibile e usa le ventole di scarico per mantenere la tua casa ben ventilata.

· È necessario il più spesso possibile (in modo ottimale - ogni giorno) per fare la pulizia a umido in tutta la casa. Rimuovere la polvere e aspirare regolarmente. Spesso organizza le pulizie di primavera, che devono essere eseguite con molta attenzione per distruggere tutti i peli lasciati dall'animale.

  • Sbarazzarsi di tappeti, moquette, tende pesanti, ritardano gli allergeni. Lavare regolarmente pareti e pavimenti Gli aspirapolvere allergici possono anche aiutare a eliminare polvere e allergeni, soprattutto se di buona qualità. Ad esempio, la società Dyson. Questi aspirapolvere hanno un'ottima filtrazione e quindi tutto (lana, pezzi di pelle, ecc., Che sono allergeni) viene aspirato e non rilasciato. Utilizzare anche un aspirapolvere con un filtro HEPA. Ciò contribuirà a raccogliere più forfora e prevenirne la diffusione..

· Il gatto dovrebbe essere sempre pulito, quindi il tuo animale domestico dovrà lavarlo spesso. È noto che il lavaggio settimanale di un gatto con acqua normale riduce significativamente il livello di allergie nella casa. Gli studi scientifici del Centro per lo studio dell'asma e delle malattie allergiche dell'Università della Virginia, negli Stati Uniti, hanno rivelato un fatto molto interessante e utile: si scopre che l'acqua ordinaria rimuove il 79% dell'allergene e il sapone - solo il 44%. È necessario assicurarsi che il gatto non sviluppi alcun malattie della pelle dovute a bagno eccessivo, zecche, pulci, in quanto ciò può causare un maggiore peeling della pelle e portare a una maggiore diffusione di allergeni. È utile pettinare il gatto con un pennello speciale, questo aiuterà a ridurre la quantità di peli che potrebbero cadere e rimanere sdraiati, causando allergie. Pettina il tuo gatto regolarmente, idealmente ogni giorno. Questo può essere fatto da un membro della famiglia senza un'allergia ai gatti (naturalmente, non nella tua stanza). Ricorda di lavare il vassoio e i giocattoli del tuo gatto ogni settimana..

  • Assicurati che il tuo animale domestico non possa entrare nelle stanze in cui ti trovi più spesso. La sua presenza nella camera da letto è particolarmente indesiderabile. Tieni sempre il gatto lontano dalla tua camera da letto e dal letto. Acquista cuscini e materassi pieni di poliestere anallergico.

· Lavarsi le mani immediatamente dopo aver accarezzato il gatto. Cerca di non toccarti il ​​viso, specialmente gli occhi, finché non ti lavi le mani..

· Consentire a un membro della famiglia che non è allergico di cambiare il vassoio per gatti, poiché l'urina del gatto contiene anche allergeni. Cerca di non usare un riempitivo deodorato, non può fare meno male degli allergeni di gatto.

· Nutri il tuo gatto con una dieta equilibrata contenente grassi naturali

  • Ridurre al minimo la polvere. Pulire le superfici con un panno umido o un aspirapolvere. Conservare i libri in armadietti dietro il vetro. Indossare una maschera antipolvere durante la pulizia..
  • Non fumare. Il fumo riduce la resistenza agli allergeni e peggiora i polmoni già sensibili..

Ci sono casi in cui un esame da parte di un allergologo non ha rivelato sensibilizzazione a un allergene di gatto e un paziente lamenta sintomi di allergia quando viene a contatto con un gatto. Qual è la ragione? Si scopre che ciò può essere dovuto a un'allergia ai componenti del cibo per gatti o ad un altro motivo: il cosiddetto. effetto gatto polvere

Nel primo caso, quando il gatto utilizza regolarmente alimenti contenenti allergeni (frutti di mare, pesce, ecc.), Possono essere escreti con sudore, saliva ed escrementi nell'ambiente e provocare allergie nelle persone esposte ad esso. È sufficiente cambiare la dieta del gatto per far fronte al problema.

I proprietari di animali da compagnia sono a rischio di "allergia ai falsi gatti". I soffici gatti persiani o altre razze a pelo lungo, che sono più difficili da pulire, sono particolarmente dannosi. L'effetto "gatto polveroso" spiega anche che gli animali con capelli biondi e senza peli sono considerati meno allergenici: lo sporco è più visibile su di loro e vengono lavati più spesso. I principali allergeni del "gatto polveroso" sono: polvere di casa, che si accumula su di essa, e acari della polvere, muffe, che si sono depositate sulla pelle e sui peli del gatto, secrezioni di insetti nascoste nell'attaccatura dei capelli. In questo caso, si consiglia inoltre al paziente di sottoporsi a un esame per un'allergia alla polvere domestica e alla muffa e di prendersi più cura del suo animale domestico.

Ci sono modi popolari per affrontare con successo le allergie..

Una serie aiuta con tutti i tipi di allergie. Il tè di una serie può essere bevuto per diversi anni per cambiare la sensibilità del corpo, ma assicurati di fare delle pause. Supponi di bere una serie di 3-4 mesi e di astenersi dal prenderlo per 3-6 mesi, altrimenti il ​​corpo si abituerà e smetterà di rispondere al medicinale. Viene preparato come un normale tè, solo in una proporzione leggermente più grande: un cucchiaino da tè per bicchiere d'acqua. Prima dell'uso, deve lasciarlo fermentare per 20 minuti. Prova a bere l'infuso più volte al giorno. Il colore dell'infusione finita dovrebbe essere dorato e se per qualche motivo è nuvoloso o verde, non puoi berlo. Una serie di bricchette è inefficace. La stessa infusione può lubrificare le eruzioni cutanee senza pulire la pelle dopo la bagnatura, ma lasciando che l'infusione si asciughi su di essa. http://www.rusmedserver.ru/med/alergy/10.html

Sulla base di una serie di farmaci, possono resistere all'infiammazione e alle allergie, che è facilitata dalla presenza di acido ascorbico nella pianta, che stimola le ghiandole surrenali e ha un effetto positivo sui processi metabolici nel corpo. La combinazione in una serie di flavonoidi e polisaccaridi solubili in acqua migliora la percezione del corpo del complesso vegetale della pianta e ne aumenta l'attività.

I gatti stessi saranno in grado di far fronte alle allergie ai gatti

Gli scienziati spagnoli hanno proposto un modo efficace per affrontare le allergie ai gatti. Il trattamento, consistente nel prendere sotto la lingua dosi crescenti di estratto di forfora di gatto, porta a un indebolimento delle reazioni immunitarie avverse, dicono i ricercatori.

I medici di solito raccomandano alle persone con allergie di peli di gatto di sbarazzarsi degli animali domestici. Tuttavia, gli esperti dell'ospedale Ramon-i-Cahal di Madrid ritengono che il trattamento con il nuovo metodo non sia più necessario..

All'esperimento, condotto da scienziati guidati da Emilio Alvarez-Cuesta (Emilio Alvarez-Cuesta), hanno partecipato 50 adolescenti affetti da allergie ai gatti. Tutti i partecipanti sono stati sottoposti a immunoterapia sublinguale (SLIT) - somministrazione giornaliera sotto la lingua di gocce contenenti dosi crescenti di allergene di gatto (forfora) o un placebo.

È stato ipotizzato che l'introduzione di una dose progressivamente crescente dell'allergene porterà alla "dipendenza" del sistema immunitario del paziente dall'allergene e alla graduale estinzione delle reazioni allergiche. Attualmente, un metodo simile - desensibilizzazione specifica - è usato in medicina per trattare le allergie alla polvere e al polline..

Dopo la fine del corso annuale di trattamento, i partecipanti dovevano trascorrere un'ora e mezza nella stanza in cui viveva il gatto. Si è scoperto che il 62% dei pazienti trattati con il metodo SLIT ha mostrato una riduzione significativa dei sintomi allergici rispetto ai dati di base. Inoltre, hanno migliorato la respirazione e diminuito la reazione cutanea all'estratto di forfora di gatto. Non ci sono stati effetti collaterali del trattamento, che indica la sicurezza della nuova tecnica, hanno detto gli scienziati.

Trattamenti per allergia ai gatti rilevanti nel 2020

Molti danno alla luce animali domestici, ma non tutti capiscono immediatamente come si manifestano le allergie ai gatti. Può un animale che non ha affatto peli irritare, quali sintomi compaiono e come eliminarli - troverai le risposte a queste domande nel nostro articolo.

Allergia ai gatti: cause, sintomi

Cause di allergie ai gatti

Chi soffre di allergie tende a pensare che la causa del disturbo che sperimentano siano i peli di gatto. Questa opinione è errata e gli scienziati sono stati in grado di dimostrarlo..

In effetti, le proteine ​​contenute nella saliva del gatto, nelle urine e nelle particelle cheratinizzate della pelle diventano irritanti. Per questo motivo, anche gli animali domestici praticamente senza peli possono causare allergie..

Non solo le proteine ​​sono in grado di influenzare negativamente il sistema immunitario. Altre sostanze sono tra i provocatori. Diamo le loro brevi caratteristiche comparative nella tabella..

Cos'è un provocatoreDov'è l'irritanteCome nasce il contatto con un provocatore
proteineCellule morte della pelle, saliva, urina, forfora.A diretto contatto con l'animale.
Polline di piante da fiore, acari della polvere, funghi, muffe.Il gatto li porta a casa sulla sua lana..
Zoocosmetici, alimentazione,

lettiera speciale.

Tutto questo viene venduto in negozi specializzati, farmacie veterinarie e le persone lo portano a casa..

Anche se un animale domestico senza pelo della razza Sfinge vive in casa, ciò non significa che tutte le famiglie siano assicurate contro le allergie ai gatti.

Allergia ai gatti, eruzioni cutanee sul palmo delle mani al contenuto ↑

Sintomatologia

Le allergie ai gatti nei loro sintomi non sono molto diverse dalle allergie a qualsiasi altra sostanza irritante. Tuttavia, le reazioni del corpo di un adulto e un bambino sono leggermente diverse.

I bambini soffrono di allergie più spesso per il semplice motivo che il loro sistema immunitario è ancora in fase di formazione. Irritante particolarmente pericoloso per i bambini.

Nei bambini compaiono immediatamente rinite allergica, edema laringeo e attacchi di asma. I bambini di età compresa tra 1 e 7 anni hanno maggiori probabilità di giocare con gli animali domestici, quindi si ammalano più spesso dei neonati.

Hanno sintomi come:

  • allergorinite (naso che cola, congestione nasale, flusso dal naso è debole, ma la mucosa è gonfia, arrossata);
  • congiuntivite (una malattia con vari gradi di manifestazione);
  • starnuti (succede spesso e dura a lungo);
  • eruzione cutanea (di solito compaiono gli alveari, e questo accade quasi immediatamente dopo aver parlato con l'animale domestico).
Allergia alle sfingi: sintomi e trattamento

Gli adulti sono preoccupati per i seguenti segni di allergia:

  • lacrimazione, "sabbia" negli occhi, palpebre gonfie e bulbi oculari arrossati non si fermano;
  • tormentato da tosse, mancanza di respiro, starnuti,;
  • il naso è bloccato, il naso che cola non scompare, il gonfiore della mucosa interferisce;
  • prurito, eruzione cutanea, desquamazione della pelle;
  • irritabilità, debolezza, mal di testa e vertigini;
  • gonfiore delle labbra e della lingua (aspetto gonfio).

La comunicazione con i gatti è particolarmente pericolosa per quegli adulti e bambini che soffrono di asma bronchiale. Le proteine ​​e altri irritanti possono causare un altro attacco. Di norma, questi sintomi non compaiono da soli e durano più di 7 giorni..

E in questo caso, è meglio andare al ricevimento di un allergologo e non auto-medicare. Farà dei test allergologici, comprenderà quali sostanze irritanti hanno causato sintomi così spiacevoli e prescriverà farmaci efficaci.

Allergia agli animali nei bambini, test allergologici al contenuto ↑

Diagnosi di allergie ai gatti

Se i sintomi allergici si manifestano quasi immediatamente dopo che un animale domestico è apparso in casa, si consiglia di dare l'animale a parenti o amici per un breve periodo e osservare la reazione del corpo. È diventato più facile - significa che la colpa era del gatto.

Ma andare dal dottore non fa male. Il medico prescriverà un esame del sangue per determinare le immunoglobuline (in modo da poter scoprire l'irritante), test allergologici e test prik.

Ai bambini di età inferiore ai 5 anni non vengono sottoposti a test allergologici o test provocatori perché hanno un effetto troppo forte sul fragile sistema immunitario del bambino.

I test allergologici non mostrano sempre un risultato affidabile, poiché gli allergeni del "gatto medio" vengono utilizzati per condurli..

Se vuoi capire se hai un'allergia specifica per il tuo animale domestico, un reagente speciale sarà prodotto dalla saliva, dall'urina o dalla lana del tuo animale domestico nel moderno laboratorio del centro per le allergie.

Segni di allergia ai gatti, nei neonati al contenuto ↑

Trattamenti per allergia ai gatti

È improbabile che si sbarazzerà finalmente delle allergie ai gatti. È probabile che questo disturbo di tanto in tanto ti ricordi.

Ma puoi alleviare le condizioni di una persona allergica. Per fare questo, prima identifica l'allergene (fai una diagnosi) e poi il medico prescrive un farmaco completo.

Allergia ai gatti - sintomi di manifestazione al contenuto ↑

Terapia farmacologica

I farmaci che aiutano a combattere le allergie sono presentati nella tabella..

Gruppo farmacologicoNomeAzione intrapresa
AntistaminiciClaritinElimina i sintomi, allevia la persona allergica, ma provoca sonnolenza.
decongestionantiSudafedAllevia il gonfiore del rinofaringe
assorbentiPolysorbRimuove l'allergene dal corpo, eliminando così la causa della malattia.
immunostimolanteCOMEIndispensabile per rafforzare il sistema immunitario interessato dall'esposizione agli allergeni.

Oltre ai suddetti farmaci, vengono utilizzati anche fondi sotto forma di gocce o spray, che rimuovono il gonfiore del naso in caso di rinite allergica.

Vengono usati vasocostrittore e farmaci ormonali. Si consiglia di assumere quest'ultimo solo sotto la stretta supervisione di un allergologo. Se una reazione allergica si manifesta come orticaria, saranno necessari speciali unguenti terapeutici.

Che aspetto ha un'allergia ai gatti ↑

Prescrizioni di medicina alternativa

In caso di allergie ai gatti, la medicina tradizionale viene spesso utilizzata come terapia adiuvante. Ecco alcune ricette:

  • 1 tavolo versare un cucchiaio di gemme di betulla secche schiacciate con acqua (600 ml), far bollire per 15 minuti, quindi insistere per non più di 1 ora. Prendi un decotto di 150 ml 4 volte al giorno. Corso terapeutico - 5 giorni.
  • Con gli alveari, coloro che non sono allergici al miele, si consiglia di assumere il rizoma di calamo in polvere secco, mescolato con miele in proporzioni uguali. Prendi 6 g di miscela prima di coricarti..
  • Il succo di sedano fresco aiuta a combattere le allergie ai gatti. È preso prima dei pasti per 1 tavolo. cucchiaio al mattino, a pranzo e alla sera.
  • Con il gonfiore del rinofaringe, l'infusione di motherwort aiuterà. È preparato al ritmo di 1: 5 (1 parte - erba curativa, 5 parti - acqua). Insisti per due ore, poi fai i gargarismi, sciacqua il naso. In una tale infusione, puoi persino fare il bagno al tuo animale domestico. Nel periodo di esacerbazione delle allergie, devi farlo ogni giorno, non più di 1 volta al giorno.
Trattamento delle allergie dei gatti ai contenuti ↑

Cat Allergy Prevention

Il rispetto di semplici regole aiuterà a prevenire le allergie:

  • Prova a giocare con il gatto il meno possibile, accarezzalo e, al contrario, fai il bagno più spesso.
  • Fai quotidianamente la pulizia a umido nell'appartamento e arieggia le stanze due volte al giorno.
  • Inizia le femmine perché i maschi secernono più allergeni.
  • Scegli gatti bianchi o glabri.
  • In una stanza in cui una persona allergica trascorre molto tempo, è meglio installare uno ionizzatore d'aria.
Prevenzione dell'allergia ai gatti al contenuto ↑

Conclusione

Le allergie ai gatti si verificano in persone di età diverse. I suoi sintomi sono simili ad altri tipi di malattia: lacrimazione, gonfiore del rinofaringe, starnuti, tosse, respiro corto.

La lunghezza del mantello e la razza del gatto non possono provocare la comparsa di allergeni. La colpa per le proteine ​​che si trovano nella saliva e nelle urine del gatto, nonché per le sostanze irritanti che porta sui suoi capelli (polline di piante fiorite, polvere domestica).

Nel trattamento delle allergie ai gatti, è necessario un approccio integrato. È importante ascoltare le raccomandazioni di un allergologo. L'automedicazione può peggiorare.

Allergia ai gatti: manifestazione, segni nei bambini e negli adulti, trattamento

L'allergia ai gatti è un problema difficile. Se viene rilevata un'incompatibilità con l'animale, è meglio scegliere un altro animale. Ci sono i cosiddetti gatti ipoallergenici. Aiutano a correggere la situazione lungi dall'essere sempre. Se un amico peloso è già diventato un membro della famiglia, separarsi da lui diventa una vera tragedia. Comprendere le cause di questa pericolosa malattia aiuterà a sviluppare una strategia che ridurrà lo stress e i rischi per la salute..

Allergia a un gatto: cause, segni, conseguenze

L'opinione attuale sui pericoli dei peli di gatto per chi soffre di allergie non è del tutto vera. La reazione provoca la proteina proteica Fel D1. Quasi ogni scarica di gatto può diventare una fonte di allergene:

  • sudore e saliva;
  • escrementi;
  • sebo;
  • sperma;
  • secrezione della vagina e delle ghiandole anali.

La saliva rappresenta circa l'85% dell'allergene nel corpo dell'animale. Il gatto lecca, la saliva si asciuga. La sostanza pericolosa si deposita non solo sulla lana, ma anche su qualsiasi oggetto e superficie con cui l'animale era in contatto:

  • giocattoli;
  • Abiti;
  • prodotti alimentari;
  • escrementi;
  • mobilia;
  • biancheria da letto ecc.

Qualsiasi contatto con oggetti infetti porta all'ingestione di una proteina pericolosa sulla pelle, nel tratto respiratorio, nel tratto digestivo e persino nel sangue. Poiché gli animali domestici puliti spesso leccano, molti allergeni si depositano sui peli del gatto. Spesso una vivida manifestazione di un'allergia si verifica proprio dopo il contatto con essa e si è verificata un'errata comprensione delle cause delle allergie.

Come si esprime questa malattia?

I sintomi della malattia possono essere:

  • respiratorio
  • pelle;
  • digestivo
  • vegetativo.

I sintomi respiratori sono i più comuni. Colpiscono il tratto respiratorio superiore, appare una tosse, secca o umida, starnuti, oscillazioni nel naso, si sviluppa congiuntivite, prurito agli occhi e lacrimazione. Una persona allergica sviluppa gonfiore del rinofaringe, provoca congestione nasale con o senza naso che cola..

1 Le allergie ai gatti si manifestano spesso come sintomi respiratori

Una tosse che abbaia di solito indica l'insorgenza di edema laringeo. Se una persona, dopo il contatto con un gatto, sente il naso chiuso e la mancanza di aria, può avere un attacco di asma bronchiale. Inoltre, la respirazione diventa difficile, così come la capacità di parlare. Espettorato denso, apparirà cianosi nel triangolo nasolabiale. Una persona poggia istintivamente le mani su una superficie adatta per alleviare i sintomi del soffocamento.

Con shock anafilattico, compaiono dolore al petto, sensazione di calore, paura della morte. A volte questa pericolosa condizione inizia con il collasso vascolare, in cui il paziente avverte improvvisa debolezza, nonché formicolio ai piedi, alle mani, al viso e al torace. Con ipotensione improvvisa, iniziano le convulsioni, sono possibili perdita di coscienza, minzione involontaria. Uno di questi sintomi è una buona ragione per chiamare un'ambulanza..

L'irritazione sulla pelle si manifesta sotto forma di orticaria o dermatite atopica. L'intensità dei sintomi è diversa: da debole a molto forte. Anche il tempo di reazione varia. In alcuni soggetti allergici, la pelle diventa rossa e prude subito dopo il contatto con un gatto, in altri - dopo alcune ore. L'allergia cumulativa a un gatto si verifica dopo un contatto molto lungo. A volte i sintomi si manifestavano anche in assenza di un animale domestico, bastava stringere la mano al proprietario, che era stato recentemente in contatto con l'animale.

L'orticaria sembra vesciche dopo un'ustione di ortica, accompagnata da un forte prurito. Con una lieve reazione, è sufficiente rimuovere l'allergene dall'ambiente in modo che i sintomi scompaiano. Con gravi - eruzioni cutanee appaiono su diverse parti del corpo, per eliminare il prurito, è necessario un trattamento.

2 L'orticaria si verifica pochi minuti dopo l'esposizione a un allergene

Una pericolosa complicazione dell'orticaria è l'edema di Quincke, che si verifica nella laringe e provoca ipossia. Al primo segno di soffocamento, un'ambulanza dovrebbe essere chiamata rapidamente. La dermatite atopica si verifica quando un'allergia diventa cronica. È caratterizzato da irritazione e prurito in alcune aree: sul collo, sul viso, sulla testa, sull'inguine, nelle pieghe degli arti, dietro le orecchie, sotto le ascelle. Le ricadute si verificano più spesso in inverno.

Quando la proteina Fel D1 entra nel cibo, si osservano spesso dolore allo stomaco e nausea. Se un bambino si lamenta improvvisamente di dolore addominale, può essere allergico a un gatto. Oltre ai problemi con il tratto digestivo, le allergie alimentari possono causare una reazione sulla pelle: eruzioni cutanee pruriginose, gonfiore del viso, palpebre, mucose del naso, palato. Se il gatto cammina per strada, c'è la possibilità non solo di allergie, ma anche di infezione da vermi. I sintomi in questi casi sono molto simili..

Le manifestazioni vegetative includono letargia, irritabilità, mal di testa, respiro pesante, battito cardiaco accelerato, perdita di coscienza a breve termine, vertigini. Tali sintomi si verificano quando un allergene entra nel flusso sanguigno, mancanza di aria. Il paziente accelera notevolmente la respirazione e le palpitazioni, c'è la paura della morte, il corpo sta subendo uno stress grave. Il cervelletto non riceve abbastanza ossigeno. Di conseguenza, la testa inizia a girare, la coordinazione dei movimenti è disturbata, la perdita di coscienza è possibile.

Una reazione acuta a un allergene può essere un grave pericolo per la salute. Con broncospasmo, soffocamento, dolore al cuore, abbaiare attacchi di tosse, soffocamento, uno stato eccitato. Lo shock anafilattico si manifesta sotto forma di pallore grave, punte delle dita blu, labbra, respiro rauco, crampi, perdita di coscienza.

3 I sintomi allergici devono essere trattati per prevenire lo sviluppo di malattie croniche

A volte questi sintomi sono accompagnati da diarrea, forte dolore addominale, gonfiore e vomito. La pressione può scendere a livelli pericolosi. In tali casi, è necessario chiamare immediatamente un'ambulanza, nonché eliminare l'influenza dell'allergene. Reazioni di diverso tipo possono essere osservate contemporaneamente. La loro intensità dipende dalle caratteristiche del corpo di un soggetto allergico, dalla quantità di proteine, dalla frequenza dei contatti e da altri punti.

Hai bisogno di una diagnosi accurata

Non c'è nulla di unico in questi sintomi. Altri tipi di allergie, raffreddori, reazioni a stimoli esterni, ecc. Possono causarli. Per determinare l'esatta presenza di un'allergia a un gatto, è meglio consultare un dermatologo. Il medico esamina il sangue alla ricerca di sostanze specifiche, ad esempio l'immunoglobulina E1 (epitelio e peli di gatto) o esegue test cutanei. Di conseguenza, il paziente riceverà informazioni accurate sul grado di reazione a uno stimolo specifico..

Con i test cutanei, l'irritante viene applicato direttamente sull'epidermide o viene somministrata un'iniezione sottocutanea. In laboratorio, un allergologo perforerà la pelle o la graffierà con uno scarificatore. Un farmaco con un allergene viene applicato in luoghi danneggiati. Eseguire inoltre test di controllo, utilizzare un liquido neutro.

4 Test cutanei rivelano una reazione allergica a più allergeni contemporaneamente.

Se, dopo un po 'di tempo, sulla pelle compaiono un'eruzione cutanea, dolore, gonfiore, prurito, irritazione, arrossamento o altri sintomi caratteristici che sono venuti a contatto con l'allergene, si considera stabilita la presenza di incompatibilità. Se la sezione di controllo reagisce allo stesso modo, la diagnosi dovrà essere ripetuta. Dopo circa mezz'ora, i sintomi si attenueranno e smetteranno di disturbare il paziente..

Un esame del sangue per la compatibilità con un gatto richiede più tempo, costa di più. È scelto se non è possibile condurre test cutanei per qualche motivo:

  • a causa dell'età del paziente;
  • le condizioni della sua pelle;
  • altre malattie;
  • trattamenti che rendono difficile la diagnosi della pelle.

Se al momento del prelievo è presente una malattia per l'analisi, è in corso un ciclo di trattamento o è stato assunto qualche medicinale poco prima del prelievo del sangue, l'allergologo deve esserne consapevole. Alcune gocce di sangue vengono prelevate dal soggetto per testare la risposta anticorpale alla saliva del gatto. A volte un allergologo suggerisce di eseguire diversi test contemporaneamente per stimoli diversi al fine di risparmiare tempo..

"Succede che c'è una reazione positiva alle proteine ​​prese da un gatto di una razza, ma c'è una leggera allergia o mancanza di esso al materiale prelevato da un altro gatto."

Anche se la manifestazione di sintomi caratteristici coincide con la comparsa di un gatto in famiglia, è impossibile parlare inequivocabilmente della presenza di allergie. Forse, durante la passeggiata, l'animale era in contatto con un altro allergene. Se il polline o la polvere si depositano sui suoi capelli, è questo irritante che provoca una reazione, non una proteina felina.

Allergia a un gatto a seconda della quantità di anticorpi IgE nel sangue del paziente in base ai risultati di un test allergologico

Grado di sensibilitàIl numero di anticorpi, kU LDescrizione
Grado 0meno di 0,35senza anticorpi
Grado 10,35-0,7basso contenuto di anticorpi, quasi nessun sintomo clinico
Classe 20,7-3,5basso contenuto di anticorpi, livello moderato, compaiono spesso sintomi clinici
Livello 33,5-17,5titolo anticorpale pronunciato, livello moderatamente aumentato, marcata manifestazione di sintomi clinici
Grado 417,5-50alto contenuto di anticorpi, caratteristica dell'attuale reazione allergica
Grado 550-100altissimo contenuto di anticorpi
Grado 6più di 100conteggio degli anticorpi estremamente elevato
L'interpretazione dei risultati della ricerca si basa sul quadro clinico generale..

A volte l'allergene si trova nel cibo per gatti, nello shampoo, nel riempitivo di legno per il vassoio, nel materiale con cui sono realizzati i giocattoli, ecc. Infine, le malattie feline e i parassiti possono causare una reazione allergica nell'uomo: licheni, acari della scabbia, clamidia. Dopo il trattamento dell'animale, l'allergia del proprietario scompare.

"Se una persona è allergica alla lana, il contatto con animali soffici, nonché con vestiti di lana, ecc. È controindicato"

L'analisi di laboratorio può determinare con precisione la compatibilità di una persona con un gatto particolare. Per questo, oltre al sangue umano, è necessario passare un campione di sangue o peli di animali. Questa procedura è consigliata anche a coloro che non hanno mai sofferto di allergie. La malattia può manifestarsi nel tempo..

5 Se si sospetta un'allergia, prima di acquistare un gattino è necessario trascorrere diverse ore in sua compagnia

Coloro che già soffrono di qualche altro tipo di allergia sono a rischio. È molto probabile che manifestino anche una reazione alle proteine ​​feline. In questa categoria è possibile iscrivere gli asmatici. A volte si verifica un'allergia a causa di problemi di immunità o altre malattie. Dopo il corso del trattamento, verrà ripristinata la compatibilità nell'animale domestico. Questo è un motivo in più per i proprietari di gatti per monitorare la propria salute..

L'allergia è: cosa fare

Il test viene eseguito meglio prima di procurarsi un animale domestico, ma ciò non è sempre possibile. Se il risultato del test è positivo, è necessario separarsi dal tuo amato gatto? Prendere una decisione del genere non è sempre facile, soprattutto se l'animale vive in casa da molto tempo ed è considerato un membro della famiglia. Molti proprietari di gatti semplicemente non riescono a immaginare la vita senza belle birichine. È possibile vivere con un gatto con questa diagnosi?

Devi cercare di ridurre la quantità di allergene in casa, minimizzare il contatto con sostanze potenzialmente pericolose. Ecco alcuni passaggi per aiutarti in questo:

  1. Effettuare regolarmente la pulizia a umido nell'appartamento.
  2. Filtra l'aria utilizzando dispositivi speciali, come un condizionatore d'aria.
  3. Monitora la salute del gatto.
  4. Rimuovere i mobili imbottiti da casa, sostituirli con oggetti con tappezzerie lisce.
  5. Rifiuta tappeti, altri rivestimenti sulla superficie di cui la polvere si sta attivamente accumulando.
  6. Scegli biancheria da letto liscia, giocattoli, ecc. Per il gatto.
  7. Installare una lettiera chiusa.
  8. Castrare o sterilizzare un animale domestico.
  9. Indossa una benda di garza e guanti quando hai bisogno di un contatto diretto con l'animale, il cibo, i servizi igienici, la biancheria da letto.
  10. Affida la cura del gatto a un membro della famiglia che non ha allergie, ecc..

Se la reazione allergica al gatto non è troppo forte, queste misure possono produrre risultati. L'assunzione di antistaminici migliorerà anche la situazione. Se il gatto è più grande, aumenta la quantità di proteina secreta Fel D1. Pertanto, è particolarmente importante vaccinare regolarmente un gatto, condurre la sverminazione e altre procedure.

Misure di cura del gatto per i proprietari allergici

EventoFrequenza e altre funzionalità
Pulizia della casa bagnata2-3 volte a settimana o più spesso
PettinaturaQuotidiano
bagnarsiAlmeno due volte a settimana
Sostituzione del riempimento della toiletteDopo ogni utilizzo
aerazionePiù volte al giorno

I proprietari esperti hanno notato che i gatti con un colore scuro emettono più allergeni degli animali domestici leggeri. La reazione a un tale gatto può essere più forte. La pubertà contribuisce anche a un rilascio più intenso della proteina Fel D1. La castrazione o la sterilizzazione riducono la quantità di allergene nel corpo dell'animale.

6 Se l'allergia non si manifesta fortemente, vengono seguite una serie di misure preventive, non sbarazzarsi dell'animale

Gli allevatori raccomandano di sterilizzare tutti i gatti che non sono destinati all'allevamento. Se viene rilevata una reazione allergica solo durante l'estro in un gatto, la sterilizzazione risolverà il problema. Con i gatti è più difficile, sono in uno stato di caccia quasi costantemente. Pertanto, i maschi causano una reazione più frequente e più forte rispetto alle femmine.

Il contatto del gatto con gli oggetti utilizzati dal proprietario allergico dovrebbe essere minimo. Lenzuola e vestiti devono essere riposti in un armadio. Perché l'animale dovrà entrare in un severo divieto di stare nella camera da letto del padrone. Un buon strumento sarà un purificatore d'aria che filtra e trattiene le sostanze estranee..

Come trattare le allergie ai gatti

Non esiste un trattamento specifico, sebbene sia stato sviluppato un vaccino contro questo tipo di allergia. È necessario eliminare l'effetto dell'allergene e rimuovere i sintomi. Per questo, vengono utilizzati antistaminici che bloccano l'effetto dello stimolo sul corpo. Vari farmaci sono usati per alleviare i sintomi: decongestionanti, prurito, spasmolitici, ecc. La prescrizione di un'allergia ai gatti dipende dalla reazione specifica.

Come misura aggiuntiva, si consiglia di condurre uno stile di vita sano, aderire a una dieta. Si consiglia di smettere di fumare e l'alcool, l'estinzione, camminare all'aria aperta, l'attività fisica, una corretta alimentazione. Alcuni notano gli effetti positivi delle normali docce a contrasto.

Farmaci per l'allergia ai gatti

Tipo di strutturaCaratteristiche di impattoUn esempio del farmaco: compresse, gel, spray
AntistaminiciBloccare le sostanze irritanti, eliminare i sintomi, può provocare sonnolenzaClaritin, Loratidine, Clemastine, Suprastin
decongestionantiPiù comunemente prescritto per le allergie respiratorie per eliminare il gonfioreSudafed, Salbutamol
assorbentiGli allergeni sono legati ed escretiPolysorb
immunostimolantiAumentare la resistenza del corpo all'allergene, indebolire o eliminare completamente i sintomiCome
vasocostrittoreGocce utilizzate per la rinite allergicaNaphthyzine, Xylometazoline
Contro il pruritoUtilizzato esternamente per eliminare prurito, eruzione cutanea, gonfiore sulla pelle. Fai uscire sotto forma di unguento, crema, gel, sprayFenistil, Advantal

In alcuni casi complessi, vengono prescritti farmaci forti, ad esempio quelli ormonali. Le iniezioni di desametasone hanno un effetto complesso, eliminando immediatamente una serie di sintomi pericolosi. Se è necessario aumentare la pressione, il medico fa un'iniezione di adrenalina.

Le allergie devono essere trattate sotto controllo medico. Coloro che abusano delle medicine sono in pericolo. I sintomi saranno risolti e si trasformeranno in una forma cronica. L'intensificazione dei processi infiammatori provocati dalle allergie provoca altre malattie, complicazioni e talvolta porta alla morte. È particolarmente pericoloso ignorare e trattare le allergie nelle donne in gravidanza, nei neonati.

Rimedi popolari che aiutano a combattere un'allergia ai gatti

RicettaCome usare
I germogli di betulla (1 cucchiaio) versano 600 ml di acqua, far bollire per un quarto d'ora, quindi insistere per circa un'ora, filtrareBere 150 ml di infusione quattro volte al giorno per cinque giorni
Mescola il rizoma di calamo schiacciato con miele in un rapporto di 1: 1Adatto a pazienti che non sono allergici al miele. Prendi sei grammi di miscela ogni giorno prima di coricarti. Efficace per l'orticaria
Succo di sedano appena spremutoUn cucchiaio immediatamente prima dei pasti tre volte al giorno
L'erba di Motherwort versa acqua bollente in un rapporto di 1: 5, insisti per due oreL'infusione viene utilizzata per l'instillazione nel naso, gargarismi con sintomi respiratori di allergie

La medicina tradizionale è efficace contro le allergie ai gatti solo in aggiunta al trattamento principale. Senza un aiuto professionale, tali rimedi raramente aiutano a curare le allergie. Ma con sintomi lievi che si verificano temporaneamente, ad esempio, in primavera, aiuteranno.

Cosa sono i gatti ipoallergenici?

Alcuni sono sicuri che se un gatto non ha i peli, non provoca allergie. Ma la proteina Fel D1 si trova nel corpo di qualsiasi gatto, anche completamente calvo. È stato notato che la reazione viene spesso rilevata negli animali domestici con i capelli lunghi. Tali gatti spesso leccano, moltissimi. Più allergene entra nel loro ambiente.

7 Sebbene i gatti senza peli siano considerati anallergici, sono anche in grado di causare sintomi spiacevoli.

Ipoallergenici sono gatti e gatti che secernono meno proteine ​​Fel D1:

  • gatti senza peli: sfingi, bambino;
  • razze con capelli corti e ricci: Cornish Rex, Devon Rex;
  • gatti a pelo liscio con sottopelo scarso: bengala, ecc..

Gli esperti osservano una ridotta capacità di provocare un'allergia in una razza orientale a pelo corto, un'allergia, un gatto abissino. Della razza a pelo semi-lungo, sono consigliate le baline e il javanese..

8 gattini del Bengala potrebbero essere qualificati per il titolo di "ipoallergenico" a causa del magro sottopelo

La loro ipoallergenicità è condizionata, ma molti fan sono riusciti a scegliere una razza che provoca una reazione minima o non influisce affatto sulle condizioni del proprietario. Non dovresti aspettarti che un gattino simile si adatti automaticamente alle allergie. È meglio trovare un modo per chattare con il futuro animale domestico per diverse ore, ad esempio presso l'allevatore. Di solito sono in sintonia con un tale bisogno..

“Tra le bellezze dai capelli lunghi vale la pena notare il gatto birmano. Con i capelli semi lunghi ha un sottopelo molto piccolo, quindi perde debolmente. ”

Un lungo contatto con il gattino aiuterà a capire se c'è un'allergia al gatto. Sebbene la reazione possa verificarsi un po 'più tardi, quando l'allergene si accumula nel corpo. Anche questa possibilità deve essere presa in considerazione. Anche se ricevi un gatto ipoallergenico, dovrai lavarlo un paio di volte a settimana per ridurre la quantità di irritante in casa.

"Quando si sceglie un gattino, è necessario stabilire la possibilità di restituirlo all'allevatore se in seguito si sviluppa una grave allergia."

Gatti e bambini: promemoria importanti

I bambini reagiscono ai gatti in modo diverso rispetto agli adulti. È più probabile che si verifichino reazioni alimentari in combinazione con eruzioni cutanee. Indipendentemente dal fatto che il bambino sia allergico al gatto o meno, è necessario prestare la massima attenzione alla pulizia della casa. Sono i bambini a essere più spesso infettati dai vermi degli animali domestici che camminano per strada. L'abitudine di assaggiare tutto li porta.

9 I segni di allergia a un gatto e al cibo nei neonati e nei neonati possono essere simili

“È meglio per il bambino spiegare immediatamente che il gattino appare in casa solo per un po ', ad esempio, che sta solo visitando. Se l'animale deve essere restituito, lo stress sarà inferiore. "

Se il bambino è spesso malato, la sua immunità è ridotta. La possibilità di allergie a cani e gatti sarà più alta. Succede che nel tempo la reazione si indebolisce, passa senza ulteriore sforzo. Fino a 12 anni, si forma il fegato di una persona, alla fine di questo periodo, il corpo resiste meglio a vari stimoli. Altrimenti, la diagnosi, il trattamento, la prevenzione di una tale malattia non sono molto diversi dai metodi raccomandati per i pazienti adulti..

10 I sintomi di un'allergia in un bambino sono simili al raffreddore o all'insorgenza di altre malattie

I sintomi delle allergie non si manifestano sempre abbastanza chiaramente nei bambini, possono essere confusi con segni di altre malattie. I genitori devono essere cauti se c'è:

  • costante congestione nasale, soprattutto in assenza di naso che cola;
  • starnuti frequenti, prurito al naso;
  • aumento della lacrimazione, arrossamento degli occhi;
  • tosse secca prolungata;
  • respirazione rauca con respiro sibilante;
  • dispnea;
  • labbra blu;
  • sonnolenza irragionevole, letargia, apatia;
  • eruzioni cutanee.

Senza un trattamento adeguato, questa condizione può trasformarsi in bronchite o asma. La dipendenza da allergie può essere ereditata. Se entrambi i genitori soffrono di questa malattia, la probabilità che si manifesti in un bambino raggiunge l'80%.