Allergia d'argento

Analisi

L'argento è un metallo che è nella lista di quelli ipoallergenici, quindi le persone che notano arrossamenti sotto una catena o un braccialetto si chiedono se c'è un'allergia all'argento e cercano di trovare un modo per superare la reazione del corpo.

La reazione al metallo è praticamente esclusa, ma è possibile alle leghe contenute nei gioielli. Le leghe d'argento vengono aggiunte con leghe economiche per il peso e il nichel per lucentezza e resistenza. Altri ingredienti sensibilizzanti includono zinco, alluminio, rame e piombo..

Oltre alla reazione al metallo, il provocatore di eruzioni allergiche sulla pelle diventa inquinamento: particelle di pelle morta, polvere, resti di prodotti chimici domestici. A contatto con la pelle, causano irritazione, prurito e sintomi allergici..

I fattori provocano una reazione negativa:

  • immunità debole;
  • infezione cronica nel corpo;
  • genetica;
  • Stile di vita;
  • ambiente avverso.

Come si sviluppano le allergie all'argenteria?

Una reazione allergica a catene d'argento, bracciali, posate è causata da una risposta errata del corpo al contatto con una sostanza estranea - argento o una lega di metallo. L'immunità fallisce e non si protegge dai batteri, ma da una sostanza che non causa problemi.

Un'allergia all'argento si sviluppa in più fasi: gli ioni metallici penetrano nel corpo attraverso la pelle, entrano nel flusso sanguigno e cambiano la sua composizione. Di conseguenza, il corpo considera le proteine ​​delle sue cellule estranee, produce anticorpi contro di esse. Se si verifica una reazione, si manifesterà al contatto con l'argento.

Perché è allergico all'argento??

I medici attribuiscono le frequenti lamentele dei pazienti a problemi di salute a contatto con l'argento con la scarsa qualità dei gioielli in argento. I produttori producono gioielli in argento da leghe economiche mescolando piombo, alluminio, zinco con un metallo nobile, l'argento viene spruzzato su di esso.

Riconosci i falsi con i segni:

  1. se si tiene il prodotto con gesso bianco, si scurirà dall'argento;
  2. applica un unguento solforico ai gioielli - si scurisce dall'argento;
  3. gocciolare iodio sui gioielli, se diventa blu - significa zinco;
  4. l'argento vero può essere identificato dalla presenza di un segno applicato in 2 punti (di solito viene messo un test 925).

Come accennato in precedenza, una persona potrebbe essere allergica allo sporco se non pulisce i gioielli. La pelle sensibile risponderà necessariamente all'accumulo di batteri, sostanze chimiche sulla superficie di una catena o di un anello.

Pulire il prodotto per risolvere il problema. Il complesso rilievo sarà pulito dai gioiellieri e uno semplice dovrebbe essere strofinato con polvere di denti, ammoniaca o soda, quindi lucidato con un panno morbido per renderlo brillante. Raffinati gioielli in argento da provare quando i sintomi di allergia scompaiono per testare la reazione del corpo.

Sintomi di allergia d'argento

I sintomi sotto forma di arrossamento nel punto di contatto con la pelle aiuteranno a sospettare un'allergia a un metallo nobile: al polso, alle dita, ai lobi delle orecchie, al collo e persino nell'ombelico, se stiamo parlando di piercing.

I sintomi allergici compaiono immediatamente, dopo un giorno o più - a seconda della sensibilità di un singolo organismo.
Vengono spesso rilevati i seguenti sintomi:

  1. bruciore e prurito insopportabile;
  2. arrossamento della pelle, con gonfiore e infiammazione;
  3. eruzione cutanea di diverse dimensioni;
  4. bolle o bolle grandi con un liquido chiaro;
  5. aumento della temperatura.

Dalle eruzioni cutanee, la pelle diventa umida e appiccicosa, col tempo inizia a staccarsi. Se la malattia è ritardata, sulla pelle possono comparire crepe e ulcere. Nelle allergie acute si verificano edema laringeo e shock anafilattico..

Un tale sviluppo di eventi non è un evento frequente, i sintomi si fermano sulla dermatite da contatto. Le manifestazioni minori richiedono attenzione e trattamento, non sono solo esteticamente poco attraenti, ma provocano un'infezione secondaria.

Trattamento allergia all'argento

Per identificare la reazione, viene eseguito un test di applicazione: viene applicato un cerotto con allergeni sul retro di una persona, due giorni dopo vengono rimossi e la reazione del corpo viene monitorata. Se appaiono punti rossi nel punto di contatto, i sospetti sono confermati e il trattamento deve essere iniziato.

Il primo passo è quello di escludere il contatto con l'allergene, osservando una dieta ipoallergenica - questo salverà il corpo da ulteriore stress. Se, dopo l'insorgenza dei sintomi, interrompe immediatamente il contatto con l'irritante, la salute si riprenderà entro una settimana e se le piaghe iniziano a formarsi sulla pelle, il trattamento durerà fino a 2 settimane.

Non pettinare un'eruzione cutanea pruriginosa, in particolare i flaconcini con un liquido, per evitare l'infezione.

Il farmaco viene selezionato dal medico individualmente, poiché ogni rimedio ha controindicazioni ed effetti collaterali. In genere, il complesso di farmaci comprende rimedi locali che trattano aree della pelle colpita, nonché antistaminici che bloccano l'allergia sistemica.

Gli assorbenti rimuovono le tossine dal corpo, gli antisettici proteggono la pelle ferita dalle infezioni, il retinolo favorisce la rigenerazione della pelle.

Prevenzione delle allergie d'argento

Le raccomandazioni elencate degli allergologi aiuteranno a ridurre il rischio di allergie da prodotti d'argento:

  • rifiuto di indossare gioielli in argento o ridurre i tempi del loro utilizzo;
  • Non indossare alcuni gioielli d'argento - questo aumenta il rischio di una reazione negativa;
  • l'argento può essere acquistato solo in negozi fidati dove presentano documenti in lega;
  • Puoi evitare le allergie se indossi argento rivestito con palladio (rodio), impediranno il contatto della pelle con l'allergene;
  • prima delle procedure dell'acqua e di notte, le decorazioni dovrebbero essere rimosse;
  • avvisare il dentista di allergie.

L'automedicazione è inaccettabile, poiché è importante assicurarsi che la reazione del corpo sia associata ad allergie e non a infezioni o patologie degli organi interni. Puoi identificarlo in un istituto medico visitando un dermatologo o un allergologo. Il medico dirigerà per l'analisi, identificherà la causa del problema e prescriverà il trattamento. La terapia non è difficile, ma richiede il rispetto delle raccomandazioni del medico.

Allergia all'argento: cause, sintomi, diagnosi e trattamento

Negli ultimi anni, le persone inclini alle risposte immunitarie del corpo sono sempre più allergiche all'argento, nonostante il fatto che il metallo sia considerato nobile, ha servito come antisettico per molti anni e aiuta a purificare l'acqua.

Alla gente piacciono i gioielli in argento, perché i gioielli sono più economici dell'oro, ma anche raffinati e nobili. Tuttavia, con la comparsa di prurito, eruzioni cutanee o processi allergici più complessi, gli intenditori di gioielli devono separarsi dai gioielli d'argento. Ciò che porta a un'allergia ai prodotti d'argento apprendiamo dall'articolo.

Cause di allergie all'argento

I campioni di Silver 999 (puri) non sono considerati una sostanza altamente allergenica, pertanto quasi non creano risposte immunitarie. L'allergia è dovuta all'aggiunta di nichel all'argento, che si chiama nichel argento.

Grazie a questo microelemento, l'argento è più forte e brillante; inoltre, senza nichel, i gioielli saranno troppo morbidi e il valore dei prodotti d'argento diminuirà..

Riferimento! Nei soggetti allergici e nelle persone con ridotta immunità, il nichel viene percepito come un antigene, a seguito del quale un ormone viene rilasciato nel sangue, una sostanza istamina che agisce sui recettori H1 e provoca una risposta immunitaria. Dopo il contatto con il catalizzatore di nichel, inizia la reazione anticorpo-antigene, in cui le immunoglobuline combattono contro un oggetto estraneo.

L'ipersensibilità all'allergene viene espressa immediatamente dopo il contatto della pelle con la decorazione. Tuttavia, a volte i sintomi dell'ipersensibilità non sono immediatamente evidenti, che le allergie si verificano dopo decenni di utilizzo dell'argento.

Una diminuzione dell'immunità si manifesta con l'infiammazione della pelle dovuta all'interazione con una sostanza estranea, perché la lega di nichel viene lavata dall'argento e il sistema immunitario risponde negativamente all'antigene.

Oltre al nichel, i seguenti additivi sono miscelati in argento:

  • zinco,
  • rame,
  • alluminio,
  • piombo oligoelementi.
Allergia anello d'argento

Oltre all'aggiunta di oligoelementi estranei, inizia un'allergia all'argento a causa della contaminazione del metallo. Sulla superficie dei gioielli, si verifica un accumulo di batteri nocivi, causando un'eccessiva sensibilizzazione del corpo e dermatite da contatto.

Per evitare allergie, pulire i gioielli. In caso di difficoltà con l'autopulizia, ad esempio prodotti in rilievo, portare i prodotti in argento in un'officina di gioielleria per la pulizia professionale dell'argento.

Interessante! Semplici catene d'argento, anelli e altri prodotti sono facili da pulire a casa: ammoniaca, dentifricio, bicarbonato di sodio, dopo di che il metallo può essere lucidato strofinando con un panno di lana. Si consiglia di indossare metalli trattati dopo la scomparsa di segni di allergia.

Sintomi di un'allergia d'argento

Se un prodotto fatto di un metallo nobile provoca ipersensibilità, la gravità dell'allergia è evidente nelle aree di contatto dei gioielli con l'epidermide:

  • dita dita,
  • orecchini orecchie,
  • bracciali a mano,
  • collane,
  • piercing all'ombelico,
  • Cavigliere alla caviglia.

La risposta immunitaria individuale si verifica all'istante o dopo qualche tempo..

Cosa fare con le allergie d'argento?

I sintomi di un'allergia sono espressi dall'infiammazione della pelle con i seguenti sintomi:

  • Prude pesantemente quando il metallo prezioso viene a contatto con la pelle,
  • iperemia,
  • Gonfiore e infiammazione dell'epidermide,
  • Eruzioni cutanee di piccole pustole con essudato all'interno,
  • La formazione di croste a causa dell'essiccazione del pus al posto di scoppi o pustole pettinate,
  • Febbre,
  • Con gravi difetti della pelle, erosione, screpolature, seguite da cicatrici.

Attenzione! In genere, i suddetti sintomi si verificano in questa sequenza, ma con gravi allergie, i sintomi si verificano contemporaneamente. Un'allergia di tipo rapido è irta dello sviluppo dell'edema di Quincke e della complicazione dell'edema angioneurotico dell'anafilassi con attacchi di soffocamento. Al primo segno di un'allergia istantanea, è necessario chiamare immediatamente una squadra di ambulanze, altrimenti la condizione è pericolosa fatale.

In rari casi si verificano allergie istantanee e il riconoscimento dell'antigene è limitato principalmente alla dermatite da contatto. Tuttavia, chi soffre di allergie deve essere trattato, perché un'allergia dà sensazioni spiacevoli, manifestate da disagio fisico e mentale.

Dove l'argento tocca la pelle, prurito e durante la pettinatura, è probabile che si verifichino infezioni e l'insorgenza di un processo infiammatorio sull'epidermide.

Allergia all'argento sotto forma di orticaria

Diagnostica

La diagnosi di allergie viene eseguita da un test cutaneo dell'applicazione. Una persona allergica viene incollata alla schiena con una striscia cutanea epicutanea con sostanze stimolanti.

Dopo 48 ore, il patch test viene rimosso e viene prestata attenzione al modo in cui il paziente risponde all'oggetto estraneo. Se si osserva iperemia o edema nel sito di contatto con la sostanza provocante, si nota un'allergia.

Importante! Le manifestazioni di allergie non possono essere trattate da sole per diagnosticare la condizione; è necessaria una consultazione specialistica. Sulla base della ricerca e delle caratteristiche individuali del corpo del paziente, il medico prescriverà un trattamento efficace, poiché la dermatite da contatto è spesso causata non dall'argento, ma dalla composizione di vari campioni.

In alcuni casi, una combinazione di metalli provoca un'allergia; per questo, viene eseguito uno studio più dettagliato..

Trattamento di allergia d'argento

Con i sintomi dell'allergia, è inizialmente importante escludere l'interazione con l'antigene per rimuovere i gioielli, fare una doccia fresca per purificare la pelle. Con una risposta immunitaria pronunciata, il medico prescriverà antistaminici:

  • Erius,
  • suprastin,
  • Tavegil,
  • Suprastinex,
  • Claritin,
  • Telfast e altri.

Ma molto spesso, è sufficiente un trattamento locale per il trattamento dei luoghi di contatto con l'argento con creme antiallergiche, pomate, gel contenenti retinolo, un antiossidante favorisce il ripristino della pelle:

  • pomate che stimolano la rigenerazione di strati di cellule epidermiche D-pantenolo, metiluracile, spasatale,
  • gel e unguenti anallergici Fenistil, Tavegil,
  • unguenti per ridurre al minimo prurito e bruciore Protopic, Tactropic, Sinaflan.
Sintomi di un'allergia d'argento

L'allergia all'argento è espressa da vari sintomi, tenendo conto della gravità del processo e delle caratteristiche individuali della persona allergica. I farmaci non ormonali sono ammessi per un uso prolungato, ma se unguenti, creme e gel non affrontano una grave forma allergica, il medico prescrive farmaci a base di glucocorticoidi:

  • un gruppo di unguenti ormonali con prednisolone, idrocortisone, lokoid a bassa attività,
  • glucocorticoidi con attività moderata Afloderm, Belosalik, Deoxymethasone,
  • glucocorticosteroidi attivi Advantan, Elokom, Sinaflan, Kutivate,
  • preparazioni locali altamente attive Dermoveit, galcinonite.

La dermatite che si manifesta gravemente è espressa da un danno all'epidermide con la penetrazione di microbi patogeni. Al fine di evitare l'infezione, vengono utilizzati antibiotici:

  • desametasone,
  • Akriderm,
  • Hyoxysone.
Allergia all'argento dovuta al piercing

L'autotrattamento con glucocorticosteroidi è pericoloso per il deterioramento della salute, pertanto solo un medico prescrive farmaci in base alle indicazioni individuali.

Con le vescicole essudative, la pettinatura della pelle deve essere evitata, l'epidermide viene danneggiata e viene seguito un processo infiammatorio, seguito da infezione della pelle..

È importante saperlo! Durante il periodo di trattamento, si dovrebbe non solo trattare la dermatite da contatto, ma anche aderire a una dieta ipoallergenica. La dieta per le allergie richiede un'attenta correzione per evitare la forma allergica crociata.

Per rimuovere agenti tossici dal corpo ed evitare allergie alimentari, si consiglia di bere assorbenti.

La medicina moderna prevede la regolazione del sistema immunitario con l'istamina, dopo di che il corpo è immune all'antigene.

Terapia con la medicina tradizionale

Le erbe medicinali non curano l'allergia all'argento, ma fanno parte del trattamento della dermatite da contatto con argento.

Decotti, lozioni e impacchi, bevande appena spremute aiutano ad alleviare i sintomi dolorosi e ad alleviare la condizione.

Test allergologici per allergie all'argento

Per alleviare i sintomi infiammatori, applicare:

  • brodo di radice di sedano 1 cucchiaio prima di colazione e cena,
  • succo di mela, carota, cavolo tre volte al giorno per mezz'ora prima dei pasti, un cucchiaino,
  • aggiungendo decotto di viburno al tè - tre volte al giorno,
  • l'uso di compresse con succo di mela, cetriolo, carota, patata,
  • lavare le aree colpite con decotti di corteccia di quercia e erba di San Giovanni.

Prevenzione delle allergie d'argento

Per evitare ripetute reazioni negative alle impurità dell'argento o del metallo, devono essere seguite le seguenti misure preventive:

  • se sei allergico ai gioielli in argento, rifiuta di indossare un metallo prezioso, sostituisci l'argento con l'oro o indossa l'argento solo all'uscita,
  • se una volta è stata osservata una reazione allergica dovuta all'uso dell'argento, non indossare più gioielli contemporaneamente per evitare una risposta immunitaria,
  • Acquista anelli, orecchini, bracciali e altri gioielli in argento solo nelle gioiellerie per ridurre il rischio di oggetti di bassa qualità senza impurità inutili,
  • allergico ai metalli preziosi, è consentito indossare argento rivestito con rodio o palladio per ridurre il rischio di allergia al nichel e altri oligoelementi altamente allergenici,
  • rimuovere i gioielli di notte, durante la pulizia, facendo il bagno,
  • è consentito indossare argento che non viene a contatto con gemelli in pelle, spille,
  • se sono necessarie protesi, informare il proprio medico delle allergie all'argento.

Riferimento! A rischio di allergie nei bambini piccoli non si deve nutrire il bambino con un cucchiaio d'argento. L'eliminazione dei sintomi di allergia è favorita dalla dieta di eliminazione.

Riassumendo

In caso di dubbi sulla qualità del prodotto, passare l'argento con il gesso: un gioiello scurito indica argento fine. Se il gioiello è imbrattato di iodio, il colore dell'argento non cambierà e i gioielli di zinco saranno gettati in blu. L'argento si riscalda rapidamente, quindi se metti il ​​metallo in acqua bollente, la decorazione diventerà infuocata.

Se sei sicuro che tutte le cause di allergie sono escluse e la dermatite da contatto non scompare, rifiuta di indossare oggetti d'argento. Successivamente, puoi ripetere il tentativo di usare gioielli, perché spesso l'allergia è temporanea ed è causata da una diminuzione dell'immunità, dalla presenza di stress, carenza vitaminica, affaticamento cronico.

Come curare un'allergia

Potrebbe esserci un'allergia all'argento?

Le allergie all'argento sono rare. La reazione avviene a diretto contatto con il metallo prezioso. Ma, cosa esattamente, è allergico ai prodotti d'argento?

Cause dell'evento

L'argento è considerato un metallo con un basso livello allergenico e raramente può agire come irritante.

L'allergene principale sono le leghe aggiunte all'argento:

Inoltre, per aumentare il livello di resistenza, il metallo viene miscelato con nichel, che spesso porta a manifestazioni allergiche. Le persone con sistema immunitario indebolito sono maggiormente a rischio di manifestazioni allergiche..

Le allergie all'argento sono spesso causate da prodotti di scarsa qualità con vari additivi e impurità. Nelle persone con ipersensibilità a vari composti chimici, sostanze di terze parti che colpiscono accidentalmente un oggetto d'argento possono causare una reazione.

Come si sviluppa la risposta del corpo a contatto con l'argento:

  • gli ioni metallici che agiscono come allergeni metallici penetrano nei vasi sanguigni sottocutanei;
  • nel processo di interazione, la composizione del sangue cambia e il corpo prende alcune proteine ​​nelle proprie cellule come corpi estranei;
  • vengono prodotti anticorpi specifici per eliminare le proteine ​​estranee;
  • a causa della formazione di istamina, la permeabilità cellulare viene sospesa e si verifica un processo infiammatorio.

Sintomi di un'allergia d'argento

Il tasso di manifestazione dei primi segni dipende dalle condizioni generali del corpo del paziente.

Rossore della pelle come sintomo di un'allergia all'argento

I principali sintomi di un'allergia all'argento sono l'irritazione della pelle:

  • eruzione cutanea e arrossamento;
  • bruciore e prurito;
  • rigonfiamento;
  • piccola vescica.

Tali segni possono essere accompagnati da febbre. Le irritazioni si formano in punti di contatto con prodotti d'argento. Questo è di solito il luogo in cui si indossano gioielli: collo, polsi, orecchie e dita.

Nelle forme acute di una reazione allergica, sulla pelle possono formarsi crepe, ferite e ulcere. Il gonfiore della gola è considerato particolarmente pericoloso, poiché può portare al soffocamento. In rari casi, si verifica uno shock anafilattico..

Come testare

Se si sospetta una reazione allergica associata all'argento, viene eseguito un test speciale:

  • una patch di particelle d'argento è applicata sul retro;
  • dopo due giorni viene rimosso e la reazione viene esaminata;
  • in presenza di un'allergia specifica al metallo argentato, il rossore sarà visibile sulla pelle.

Se non vengono rilevate manifestazioni allergiche all'argento, allora altre leghe di terze parti possono essere irritanti..

Cosa trattare

Inizialmente, quando compaiono i primi sintomi di ipersensibilità all'argento, viene escluso qualsiasi contatto con questo metallo. È anche necessario proteggere dalla penetrazione nelle aree interessate della pelle da eventuali irritanti.

Un corso di trattamento

Il corso della terapia è prescritto dopo la diagnosi finale. Tutti i farmaci e il loro dosaggio sono prescritti da un allergologo e un dermatologo..

Il trattamento con allergia all'argento include:

  • prendendo antistaminici
  • trattamento delle aree interessate della pelle con creme e pomate antinfiammatorie, antisettiche e cicatrizzanti;
  • l'uso di assorbenti per purificare il corpo dalle sostanze nocive;
  • rispetto dietetico;
  • uso del complesso vitaminico per rafforzare il sistema immunitario.

Con gravi reazioni infiammatorie, vengono prescritti antibiotici e farmaci ormonali.

Medicina tradizionale

Vari rimedi popolari contribuiscono bene al trattamento delle allergie e al ripristino della pelle:

  1. Per eruzioni allergiche. Brodo appena preparato di una serie da bere quattro volte al giorno in mezzo bicchiere. Fai anche il bagno con l'aggiunta di un'infusione di successione.
  2. Per alleviare il prurito e il rossore. Succo fresco spremuto dal sedano prima di colazione, pranzo e cena.
  3. Eliminazione di eruzione cutanea e infiammazione. Prepara un decotto di camomilla e fresco. Pulire le aree danneggiate con una soluzione di temperatura ambiente. Rimuove bene l'irritazione sul decotto della pelle dalla corteccia di quercia.
  4. Per alleviare i sintomi di allergia. Prepara un decotto di giovani rami di viburno. Bevi mezzo bicchiere due volte al giorno.
  5. Con irritazione sulla pelle. Spremi il succo di patate e applica sulle zone infiammate. Puoi anche usare succo di mela e cetriolo appena spremuto.
  6. Trattamento di eruzioni cutanee con allergie. Fai un decotto da un cucchiaio di corteccia di quercia e un bicchiere d'acqua. Inumidire un pezzo di garza in una soluzione calda e calda e applicare sulle aree interessate per venti minuti più volte al giorno.

I decotti e le tasse di erbe per una reazione allergica dovrebbero essere usati con il permesso del medico curante. Va inoltre tenuto presente che molte piante utilizzate nella medicina popolare possono diventare responsabili di manifestazioni allergiche..

Prevenzione

La sovraesposizione delle precauzioni aiuterà ad evitare la ripresa di una reazione allergica all'argento:

Prodotti in argento con rivestimento protettivo

  1. Quando compaiono i primi sintomi di allergie, interrompere il contatto con l'argento. Contatterà immediatamente un centro medico per l'esame e l'assistenza qualificata.
  2. Se sei allergico all'argento, non dovresti indossare molti gioielli da questo metallo contemporaneamente..
  3. Non lasciare gioielli d'argento sul corpo durante il sonno.
  4. Quando si visita un dentista, avvisare dell'ipersensibilità ai metalli.
  5. Non utilizzare oggetti d'argento da cucina.
  6. Durante lo sviluppo di una reazione allergica, escludere dalla dieta tutti gli alimenti con un alto grado allergenico.
  7. Indossa gioielli in argento con un rivestimento protettivo di palladio o rodio.

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alle manifestazioni allergiche dell'argento nei bambini. In nessun caso, al minimo sospetto, non è possibile utilizzare cucchiai d'argento per l'alimentazione..

Intolleranza all'argento

L'ipersensibilità all'argento puro è un evento molto raro. Tale reazione a un metallo prezioso si verifica a contatto con il metallo e può manifestarsi molto rapidamente..

Con l'intolleranza individuale all'argento, l'unica via d'uscita è rifiutare i prodotti d'argento. Altrimenti, le manifestazioni ripetute di allergie possono portare a gravi conseguenze..

Lo sviluppo di un'allergia all'argento può essere evitato se la causa della reazione infiammatoria viene identificata in tempo. Le misure preventive e il giusto corso di terapia aiuteranno ad eliminare rapidamente i sintomi spiacevoli..

Allergia d'argento

L'argento è un metallo che è nella lista di quelli ipoallergenici, quindi le persone che notano arrossamenti sotto una catena o un braccialetto si chiedono se c'è un'allergia all'argento e cercano di trovare un modo per superare la reazione del corpo.

La reazione al metallo è praticamente esclusa, ma è possibile alle leghe contenute nei gioielli. Le leghe d'argento vengono aggiunte con leghe economiche per il peso e il nichel per lucentezza e resistenza. Altri ingredienti sensibilizzanti includono zinco, alluminio, rame e piombo..

Oltre alla reazione al metallo, il provocatore di eruzioni allergiche sulla pelle diventa inquinamento: particelle di pelle morta, polvere, resti di prodotti chimici domestici. A contatto con la pelle, causano irritazione, prurito e sintomi allergici..

I fattori provocano una reazione negativa:

  • immunità debole;
  • infezione cronica nel corpo;
  • genetica;
  • Stile di vita;
  • ambiente avverso.

Come si sviluppano le allergie all'argenteria?

Una reazione allergica a catene d'argento, bracciali, posate è causata da una risposta errata del corpo al contatto con una sostanza estranea - argento o una lega di metallo. L'immunità fallisce e non si protegge dai batteri, ma da una sostanza che non causa problemi.

Un'allergia all'argento si sviluppa in più fasi: gli ioni metallici penetrano nel corpo attraverso la pelle, entrano nel flusso sanguigno e cambiano la sua composizione. Di conseguenza, il corpo considera le proteine ​​delle sue cellule estranee, produce anticorpi contro di esse. Se si verifica una reazione, si manifesterà al contatto con l'argento.

Perché è allergico all'argento??

I medici attribuiscono le frequenti lamentele dei pazienti a problemi di salute a contatto con l'argento con la scarsa qualità dei gioielli in argento. I produttori producono gioielli in argento da leghe economiche mescolando piombo, alluminio, zinco con un metallo nobile, l'argento viene spruzzato su di esso.

Riconosci i falsi con i segni:

  1. se si tiene il prodotto con gesso bianco, si scurirà dall'argento;
  2. applica un unguento solforico ai gioielli - si scurisce dall'argento;
  3. gocciolare iodio sui gioielli, se diventa blu - significa zinco;
  4. l'argento vero può essere identificato dalla presenza di un segno applicato in 2 punti (di solito viene messo un test 925).

Come accennato in precedenza, una persona potrebbe essere allergica allo sporco se non pulisce i gioielli. La pelle sensibile risponderà necessariamente all'accumulo di batteri, sostanze chimiche sulla superficie di una catena o di un anello.

Pulire il prodotto per risolvere il problema. Il complesso rilievo sarà pulito dai gioiellieri e uno semplice dovrebbe essere strofinato con polvere di denti, ammoniaca o soda, quindi lucidato con un panno morbido per renderlo brillante. Raffinati gioielli in argento da provare quando i sintomi di allergia scompaiono per testare la reazione del corpo.

Sintomi di allergia d'argento

I sintomi sotto forma di arrossamento nel punto di contatto con la pelle aiuteranno a sospettare un'allergia a un metallo nobile: al polso, alle dita, ai lobi delle orecchie, al collo e persino nell'ombelico, se stiamo parlando di piercing.

I sintomi allergici compaiono immediatamente, dopo un giorno o più - a seconda della sensibilità di un singolo organismo.
Vengono spesso rilevati i seguenti sintomi:

  1. bruciore e prurito insopportabile;
  2. arrossamento della pelle, con gonfiore e infiammazione;
  3. eruzione cutanea di diverse dimensioni;
  4. bolle o bolle grandi con un liquido chiaro;
  5. aumento della temperatura.

Dalle eruzioni cutanee, la pelle diventa umida e appiccicosa, col tempo inizia a staccarsi. Se la malattia è ritardata, sulla pelle possono comparire crepe e ulcere. Nelle allergie acute si verificano edema laringeo e shock anafilattico..

Un tale sviluppo di eventi non è un evento frequente, i sintomi si fermano sulla dermatite da contatto. Le manifestazioni minori richiedono attenzione e trattamento, non sono solo esteticamente poco attraenti, ma provocano un'infezione secondaria.

Trattamento allergia all'argento

Per identificare la reazione, viene eseguito un test di applicazione: viene applicato un cerotto con allergeni sul retro di una persona, due giorni dopo vengono rimossi e la reazione del corpo viene monitorata. Se appaiono punti rossi nel punto di contatto, i sospetti sono confermati e il trattamento deve essere iniziato.

Il primo passo è quello di escludere il contatto con l'allergene, osservando una dieta ipoallergenica - questo salverà il corpo da ulteriore stress. Se, dopo l'insorgenza dei sintomi, interrompe immediatamente il contatto con l'irritante, la salute si riprenderà entro una settimana e se le piaghe iniziano a formarsi sulla pelle, il trattamento durerà fino a 2 settimane.

Non pettinare un'eruzione cutanea pruriginosa, in particolare i flaconcini con un liquido, per evitare l'infezione.

Il farmaco viene selezionato dal medico individualmente, poiché ogni rimedio ha controindicazioni ed effetti collaterali. In genere, il complesso di farmaci comprende rimedi locali che trattano aree della pelle colpita, nonché antistaminici che bloccano l'allergia sistemica.

Gli assorbenti rimuovono le tossine dal corpo, gli antisettici proteggono la pelle ferita dalle infezioni, il retinolo favorisce la rigenerazione della pelle.

Prevenzione delle allergie d'argento

Le raccomandazioni elencate degli allergologi aiuteranno a ridurre il rischio di allergie da prodotti d'argento:

  • rifiuto di indossare gioielli in argento o ridurre i tempi del loro utilizzo;
  • Non indossare alcuni gioielli d'argento - questo aumenta il rischio di una reazione negativa;
  • l'argento può essere acquistato solo in negozi fidati dove presentano documenti in lega;
  • Puoi evitare le allergie se indossi argento rivestito con palladio (rodio), impediranno il contatto della pelle con l'allergene;
  • prima delle procedure dell'acqua e di notte, le decorazioni dovrebbero essere rimosse;
  • avvisare il dentista di allergie.

L'automedicazione è inaccettabile, poiché è importante assicurarsi che la reazione del corpo sia associata ad allergie e non a infezioni o patologie degli organi interni. Puoi identificarlo in un istituto medico visitando un dermatologo o un allergologo. Il medico dirigerà per l'analisi, identificherà la causa del problema e prescriverà il trattamento. La terapia non è difficile, ma richiede il rispetto delle raccomandazioni del medico.

Allergia all'argento: succede, sintomi e come trattare

Al giorno d'oggi, le reazioni allergiche non sono affatto rare. L'età del progresso tecnologico influenza le funzioni protettive del sistema immunitario, che sta diventando sempre più debole nella maggior parte della popolazione. Prima o poi per affrontare le allergie, assolutamente chiunque può.

Sfortunatamente, nessuno è immune da questo tipo di reazione del corpo. Il motivo può essere nell'immunità indebolita, una predisposizione ereditaria e dipendere anche dalla sensibilità individuale del corpo a determinati allergeni.

Tutto può essere un allergene. Anche i tuoi accessori preferiti possono rappresentare un pericolo per la salute, causando un notevole disagio..

L'argento è un bellissimo metallo nobile che è sempre rilevante e ampiamente utilizzato in vari settori. Probabilmente tutti nella vita di tutti i giorni, almeno occasionalmente, ma incontrano questo metal. Decorazioni, posate, accessori, elementi decorativi - puoi elencarlo per un bel po 'di tempo, poiché la popolarità di questo metallo è alta.

Qualsiasi allergia, specialmente nelle persone inclini a questo tipo di reazione, può causare qualsiasi cosa. Sfortunatamente, l'argento non fa eccezione.

Cause di allergia d'argento

Negli ultimi anni, il numero di persone con questo tipo di problema è aumentato in modo significativo. Ciò è dovuto al deterioramento della qualità degli accessori in argento, causato dalla disonestà dei produttori. Per risparmiare denaro sul materiale, nella fabbricazione dei prodotti vengono aggiunte sempre più leghe diverse. Sono le impurità aggiuntive, molte volte più spesso dell'argento stesso, che sono irritanti percepite dal corpo come allergeni.

Tra le leghe utilizzate nella fabbricazione di prodotti in argento si trovano: zinco, nichel, platino, rame, piombo e persino alluminio.

La lega aggiuntiva più comune è il nichel. Poiché l'argento stesso è piuttosto morbido, il nichel conferisce al prodotto la forza desiderata e una brillantezza aggiuntiva. Spesso è il nichel, insieme ad altri metalli aggiuntivi, che è la dermatite allergenica.

La causa della comparsa di irritazione potrebbe essere il contatto troppo lungo dell'allergene con la pelle, a seguito del quale gli ioni metallici iniziano a penetrare attraverso l'epidermide nel sangue, aumentando il livello di istamina.

Va notato che le allergie possono verificarsi anche dopo un po 'di tempo. L'accumulo di allergene può avvenire gradualmente quando si indossano regolarmente accessori d'argento.

Sintomi

Le allergie tendono a manifestarsi in quelle aree della pelle in cui vi è stato un contatto diretto con la decorazione. I luoghi più comuni di localizzazione: collo, polso, orecchie, dita, caviglia o ombelico (se trafitto). Inoltre, non escludere la possibilità di manifestazione di irritazione in altre parti del corpo. Questo è abbastanza raro, ma esiste una tale possibilità..

A contatto con il metallo, compaiono numerosi sintomi dovuti all'ipersensibilità allo stimolo, che in questo caso è un allergene.

I sintomi principali sono spesso:

  • Prurito.
  • Arrossamento della pelle.
  • ardente.
  • Infiammazione o persino gonfiore della pelle.
  • Eruzione cutanea.
  • Peeling.
  • Ulcerazione.
  • blister.

Se appare almeno uno dei sintomi elencati, è necessario consultare immediatamente un dermatologo. L'aggravamento della reazione può aggravare significativamente la situazione, quindi è importante consultare un medico.

Se non presti attenzione ai sintomi in modo tempestivo, quindi dall'uso regolare di gioielli, la risposta del sistema immunitario sarà rafforzata. Il rischio di complicanze aumenterà.

Trattamento

Tali manifestazioni non dovrebbero essere eliminate dall'automedicazione. Il compito principale è quello di identificare l'allergene immediato, al fine di eliminare problemi simili in futuro..

Se si verifica una reazione all'argento, è necessario limitare il contatto con questo metallo fino al completo recupero e al superamento degli esami necessari.

Consultare un dermatologo. Fai un esame completo con un allergologo. Di norma, il medico prescrive un test di applicazione. Esame del sangue per anticorpi, esami della pelle. Tali procedure aiuteranno a identificare la causa di una reazione allergica..

Il trattamento consiste nell'assunzione di antistaminici, il cui scopo è ridurre la quantità di istamina nel sangue ed eliminare le manifestazioni allergiche. Se l'assunzione di antistaminici per lungo tempo non porta i risultati desiderati, possono essere prescritti farmaci ormonali.

Modi popolari

Puoi anche integrare le raccomandazioni del medico ricorrendo a ricette popolari che possono aiutarti a far fronte al disagio il più presto possibile:

  • Per rimuovere l'infiammazione direttamente dalla pelle, lozioni dal succo di cetriolo aiuteranno perfettamente.
  • Bagnare, lavare delicatamente le aree irritate con corteccia di quercia per disinfettare la pelle.
  • Pulire le aree danneggiate con succo di patata più volte al giorno.
  • Il decotto di camomilla aiuta a lenire la pelle infiammata.
  • Per rafforzare il sistema immunitario, il miglior rimedio naturale sarà un'infusione di viburno.

Prevenzione delle allergie d'argento

Dal momento che sono i gioielli che spesso causano irritazione, vale la pena avvicinarsi alla loro scelta con molta attenzione. Acquistare accessori in luoghi attendibili, preferibilmente con il certificato di qualità adeguato. Evitare prodotti con un costo troppo basso, ciò può indicare la presenza di una grande quantità di impurità, a causa della quale il costo è ridotto.

L'opzione di prevenzione più radicale, ma anche più efficace è quella di smettere completamente di indossare prodotti in argento.

Se sei allergico all'argento abbastanza spesso e non vuoi rifiutare di indossare un metallo nobile, è meglio indossare prodotti rivestiti con palladio o rodio.

Si consiglia di non indossare molti accessori d'argento contemporaneamente. Assicurati di rimuovere tutti i gioielli di notte, non consentire un contatto eccessivo con la pelle.

Quando si tratta di bambini, è necessario evitare cucchiai d'argento e altre posate, e anche non indossare biancheria intima d'argento.

Tali immagini, soggette a semplici consigli preventivi, possono evitare disagi significativi e proteggersi dalla manifestazione di reazioni allergiche.

L'articolo ha utilizzato materiali:

26 febbraio. L'Istituto di allergologia e immunologia clinica, insieme al Ministero della salute, sta conducendo il programma Allergy Free di San Pietroburgo. Nell'ambito del quale il farmaco Histanol Neo è disponibile per soli 149 rubli, per tutti i residenti della città e della regione!

Cosa fare se si è allergici all'argento

Oggi, un numero abbastanza elevato di persone cammina con gioielli in argento. Il vantaggio principale di questo metallo prezioso è una straordinaria combinazione di costo relativamente basso e bellezza. Tuttavia, allo stesso tempo, alcuni hanno notato che dopo il contatto con i prodotti d'argento hanno iniziato a manifestare una reazione allergica. Inoltre, la decorazione stessa in questo caso era al di là di ogni sospetto. Dopotutto, l'argento è un metallo prezioso ipoallergenico. Inoltre, le sue proprietà antibatteriche sono ampiamente note. Pertanto, molti hanno la domanda: una persona ha un'allergia all'argento? Nella sua forma pura, non può davvero provocare una reazione allergica. Il problema qui è negli altri metalli presenti nella lega di cui è realizzato il gioiello..

Una persona può essere allergica all'argento

Abbiamo già notato la ipoallergenicità di questo nobile metallo. L'allergia all'argento puro nell'uomo si verifica estremamente raramente. Tuttavia, abbastanza spesso c'è una reazione dopo aver indossato gioielli di questo nobile metallo. Ciò è spiegato dal fatto che i prodotti non sono fatti di argento puro. Altri metalli vengono anche aggiunti alla lega, come ad esempio:

Diventano la causa di una reazione allergica. È vero, questo problema nella maggior parte dei casi disturba solo le persone con ipersensibilità. Il loro corpo reagisce in modo particolarmente acuto a vari stimoli. In questo caso, il metallo viene percepito dal sistema immunitario come un alieno, iniziando ad attaccarlo. Una conseguenza di ciò è, in particolare, una reazione allergica. La condizione principale per il suo sviluppo è il contatto fisico. Gli ioni metallici penetrano in profondità nella pelle e infine entrano nel flusso sanguigno. Successivamente, la reazione protettiva del corpo è già inclusa. Alcune proteine ​​delle proprie cellule iniziano a essere percepite come agenti estranei. In risposta a ciò, il corpo inizia il processo di produzione di anticorpi specifici.

Ora diamo un'occhiata a come si manifesta una reazione allergica ai gioielli in argento. I primi segni saranno comuni: si osservano sintomi come arrossamento della pelle e prurito spiacevole. Si presentano dove indossi i gioielli: sui lobi delle orecchie, sulle dita, sui polsi, sulla scollatura e così via. Man mano che la reazione si sviluppa, compaiono segni ancora più spiacevoli:

  • gonfiore della pelle;
  • eruzione cutanea;
  • peeling;
  • aumento della temperatura.

Anche il prurito e il bruciore sono peggiori. Spesso c'è un sintomo spiacevole come le piccole vesciche, all'interno delle quali è liquido. Se una reazione allergica si sviluppa molto rapidamente, ciò può provocare conseguenze molto gravi: edema laringeo o shock anafilattico..

Il ritardo con la soluzione del problema non ne vale la pena. Prima di tutto, il contatto con la causa principale dovrebbe essere escluso, cioè rimuovere tutti i gioielli d'argento. Successivamente, è necessario consultare un medico. Non c'è bisogno di pensare che il problema sia insignificante. Pertanto, la sua decisione dovrebbe essere affrontata con tutta serietà. Prima di tutto, è necessario stabilire se la reazione sia stata realmente provocata dalle decorazioni. Per questo, viene eseguito uno speciale test di applicazione, che aiuterà a stabilire accuratamente l'allergene. La sua essenza è la seguente. Un cerotto con metalli, che sono potenziali allergeni, viene applicato sulla schiena del paziente. Rimuovilo dopo 2 giorni. Quindi esaminare la pelle. Se il rossore si forma nel punto di contatto con uno dei materiali testati, significa che questo metallo ha causato una reazione. È vero, a volte diversi metalli possono essere allergeni contemporaneamente. In questo caso, viene effettuato un ulteriore esame esteso..

Successivamente, viene prescritto un trattamento volto ad eliminare i sintomi che si sono manifestati. In particolare, la pelle danneggiata deve essere trattata con unguento o crema. Di norma, in tali casi, vengono prescritti fondi che contengono retinolo. Il compito principale qui è quello di aiutare il corpo a riparare le aree danneggiate della pelle il più rapidamente possibile. Inoltre, il trattamento farmacologico comprende antisettici e antistaminici. Per rimuovere le tossine dal corpo, al paziente vengono prescritti assorbenti. Se il risultato di una reazione allergica è un'infiammazione purulenta, in questo caso è necessario assumere antibiotici. Naturalmente, il contatto con l'allergene è completamente escluso. Altrimenti, il trattamento sarà inefficace. Inoltre, continuando a indossare gioielli che hanno provocato una reazione, si rischia di aggravare seriamente la situazione e il trattamento richiederà molto più tempo e fatica.

Se i gioielli in argento sono diventati la causa di una reazione allergica, allora è generalmente meglio rifiutarsi di indossarli o almeno indossarli di rado e per un breve periodo. Si consiglia alle persone con ipersensibilità di ridurre al minimo i rischi. Qui puoi dare un semplice consiglio. I gioielli in argento dovrebbero essere acquistati solo nel negozio, dove saranno presentati tutti i documenti che confermano la qualità. L'acquisto di gioielli sul mercato è irto del fatto che ti verrà venduto un prodotto con un alto contenuto di allergeni. Spesso i gioielli sono realizzati con metalli più economici e sulla parte superiore viene applicato un sottile strato di rivestimento d'argento. Con un alto grado di probabilità, un tale prodotto causerà una reazione allergica nelle persone con ipersensibilità. È molto importante che nella lega siano presenti il ​​minor numero possibile di impurità. Pertanto, acquista solo in luoghi attendibili..

Spesso la causa di una reazione allergica non è il metallo con cui sono realizzati i gioielli, ma lo sporco che si è accumulato sulla sua superficie. Naturalmente, questi casi sono estremamente rari. Tuttavia, nessuno è al sicuro da un simile problema, come si suol dire. Se è stata la sporcizia a causare la reazione, la prima cosa da fare è lavare accuratamente i gioielli. Per la pulizia, si consiglia di utilizzare composti speciali: oggi possono essere acquistati senza problemi in qualsiasi gioielleria. Tuttavia, esiste un'opzione alternativa, inoltre, più economica. Gli oggetti d'argento possono anche essere puliti con mezzi convenzionali: soda, dentifricio e così via..

Vale anche la pena notare che alcune persone potrebbero ancora avere una reazione allergica specifica all'argento. È vero, come mostrano le statistiche, tali casi sono rari. L'allergia all'argento si presenta oggi in 1 persona su 10 mila. È chiaro che non possono indossare gioielli realizzati con questo nobile metallo, perché dovranno costantemente affrontare i sintomi non più piacevoli. Sebbene l'outlet in questo caso possa essere un gioiello che non entrerà direttamente in contatto con la pelle, ad esempio una spilla o una catena con un ciondolo indossato sopra i vestiti. L'ipersensibilità all'argento e ad altri metalli è talvolta osservata nelle donne durante la gravidanza. Ciò è spiegato dai cambiamenti ormonali nel corpo della futura madre. In questo caso, i gioielli d'argento dovranno essere abbandonati, almeno temporaneamente. Non è consigliabile indossarli immediatamente dopo il parto, specialmente se si sta allattando un bambino.

Allergia all'argento: succede, sintomi e come trattare

Al giorno d'oggi, le reazioni allergiche non sono affatto rare. L'età del progresso tecnologico influenza le funzioni protettive del sistema immunitario, che sta diventando sempre più debole nella maggior parte della popolazione. Prima o poi per affrontare le allergie, assolutamente chiunque può.

Sfortunatamente, nessuno è immune da questo tipo di reazione del corpo. Il motivo può essere nell'immunità indebolita, una predisposizione ereditaria e dipendere anche dalla sensibilità individuale del corpo a determinati allergeni.

Tutto può essere un allergene. Anche i tuoi accessori preferiti possono rappresentare un pericolo per la salute, causando un notevole disagio..

L'argento è un bellissimo metallo nobile che è sempre rilevante e ampiamente utilizzato in vari settori. Probabilmente tutti nella vita di tutti i giorni, almeno occasionalmente, ma incontrano questo metal. Decorazioni, posate, accessori, elementi decorativi - puoi elencarlo per un bel po 'di tempo, poiché la popolarità di questo metallo è alta.

Qualsiasi allergia, specialmente nelle persone inclini a questo tipo di reazione, può causare qualsiasi cosa. Sfortunatamente, l'argento non fa eccezione.

Cause di allergia d'argento

Negli ultimi anni, il numero di persone con questo tipo di problema è aumentato in modo significativo. Ciò è dovuto al deterioramento della qualità degli accessori in argento, causato dalla disonestà dei produttori. Per risparmiare denaro sul materiale, nella fabbricazione dei prodotti vengono aggiunte sempre più leghe diverse. Sono le impurità aggiuntive, molte volte più spesso dell'argento stesso, che sono irritanti percepite dal corpo come allergeni.

Tra le leghe utilizzate nella fabbricazione di prodotti in argento si trovano: zinco, nichel, platino, rame, piombo e persino alluminio.

La lega aggiuntiva più comune è il nichel. Poiché l'argento stesso è piuttosto morbido, il nichel conferisce al prodotto la forza desiderata e una brillantezza aggiuntiva. Spesso è il nichel, insieme ad altri metalli aggiuntivi, che è la dermatite allergenica.

La causa della comparsa di irritazione potrebbe essere il contatto troppo lungo dell'allergene con la pelle, a seguito del quale gli ioni metallici iniziano a penetrare attraverso l'epidermide nel sangue, aumentando il livello di istamina.

Va notato che le allergie possono verificarsi anche dopo un po 'di tempo. L'accumulo di allergene può avvenire gradualmente quando si indossano regolarmente accessori d'argento.

Sintomi

Le allergie tendono a manifestarsi in quelle aree della pelle in cui vi è stato un contatto diretto con la decorazione. I luoghi più comuni di localizzazione: collo, polso, orecchie, dita, caviglia o ombelico (se trafitto). Inoltre, non escludere la possibilità di manifestazione di irritazione in altre parti del corpo. Questo è abbastanza raro, ma esiste una tale possibilità..

A contatto con il metallo, compaiono numerosi sintomi dovuti all'ipersensibilità allo stimolo, che in questo caso è un allergene.

I sintomi principali sono spesso:

  • Prurito.
  • Arrossamento della pelle.
  • ardente.
  • Infiammazione o persino gonfiore della pelle.
  • Eruzione cutanea.
  • Peeling.
  • Ulcerazione.
  • blister.

Se appare almeno uno dei sintomi elencati, è necessario consultare immediatamente un dermatologo. L'aggravamento della reazione può aggravare significativamente la situazione, quindi è importante consultare un medico.

Se non presti attenzione ai sintomi in modo tempestivo, quindi dall'uso regolare di gioielli, la risposta del sistema immunitario sarà rafforzata. Il rischio di complicanze aumenterà.

Trattamento

Tali manifestazioni non dovrebbero essere eliminate dall'automedicazione. Il compito principale è quello di identificare l'allergene immediato, al fine di eliminare problemi simili in futuro..

Se si verifica una reazione all'argento, è necessario limitare il contatto con questo metallo fino al completo recupero e al superamento degli esami necessari.

Consultare un dermatologo. Fai un esame completo con un allergologo. Di norma, il medico prescrive un test di applicazione. Esame del sangue per anticorpi, esami della pelle. Tali procedure aiuteranno a identificare la causa di una reazione allergica..

Il trattamento consiste nell'assunzione di antistaminici, il cui scopo è ridurre la quantità di istamina nel sangue ed eliminare le manifestazioni allergiche. Se l'assunzione di antistaminici per lungo tempo non porta i risultati desiderati, possono essere prescritti farmaci ormonali.

Modi popolari

Puoi anche integrare le raccomandazioni del medico ricorrendo a ricette popolari che possono aiutarti a far fronte al disagio il più presto possibile:

  • Per rimuovere l'infiammazione direttamente dalla pelle, lozioni dal succo di cetriolo aiuteranno perfettamente.
  • Bagnare, lavare delicatamente le aree irritate con corteccia di quercia per disinfettare la pelle.
  • Pulire le aree danneggiate con succo di patata più volte al giorno.
  • Il decotto di camomilla aiuta a lenire la pelle infiammata.
  • Per rafforzare il sistema immunitario, il miglior rimedio naturale sarà un'infusione di viburno.

Prevenzione delle allergie d'argento

Dal momento che sono i gioielli che spesso causano irritazione, vale la pena avvicinarsi alla loro scelta con molta attenzione. Acquistare accessori in luoghi attendibili, preferibilmente con il certificato di qualità adeguato. Evitare prodotti con un costo troppo basso, ciò può indicare la presenza di una grande quantità di impurità, a causa della quale il costo è ridotto.

L'opzione di prevenzione più radicale, ma anche più efficace è quella di smettere completamente di indossare prodotti in argento.

Se sei allergico all'argento abbastanza spesso e non vuoi rifiutare di indossare un metallo nobile, è meglio indossare prodotti rivestiti con palladio o rodio.

Si consiglia di non indossare molti accessori d'argento contemporaneamente. Assicurati di rimuovere tutti i gioielli di notte, non consentire un contatto eccessivo con la pelle.

Quando si tratta di bambini, è necessario evitare cucchiai d'argento e altre posate, e anche non indossare biancheria intima d'argento.

Tali immagini, soggette a semplici consigli preventivi, possono evitare disagi significativi e proteggersi dalla manifestazione di reazioni allergiche.