Come curare un'allergia

Cliniche

L'allergia è una delle malattie più famose al momento. Una persona può affrontare un tale problema a qualsiasi età. Tra le sostanze irritanti più popolari ci sono: agrumi, uva, cioccolato e semi. Consideriamo più in dettaglio, a seguito della quale esiste un'allergia ai semi e come trattarla.

Le ragioni

L'efficacia del trattamento dipende direttamente dal fatto che i fattori che influenzano negativamente che causano lo sviluppo della malattia siano identificati correttamente. Le sostanze irritanti forti sono sostanze che fanno parte dei semi dei cereali, ovvero le allergie ai semi causano globulina e albumina. Una volta nel corpo umano, provocano forti reazioni negative che si presentano come una risposta immunitaria a sostanze pericolose.

Prevenzione

Se ti è già stata diagnosticata un'allergia a qualsiasi tipo di semi di girasole, allora dovrebbero essere prese misure preventive regolari per prevenire lo sviluppo attivo dei sintomi. Si deve prestare attenzione per garantire che l'allergene non sia contenuto nella composizione di alcun alimento e cercare di non mangiarlo..

Scopri se c'è anche un'allergia al formaggio. Se le allergie ti fanno male alle orecchie, scopri qui il motivo.

Esiste un'allergia ai tessuti e come trattarla? Leggi qui.

Fattori di rischio

Inoltre, lo sviluppo di un'allergia ai semi è direttamente influenzato dalla predisposizione genetica di una persona, ovvero, in presenza di determinati geni, la probabilità di ipersensibilità aumenta in modo significativo. A rischio sono quelle persone che soffrono delle seguenti patologie:

  1. Malattie infettive del tratto respiratorio (sviluppo di microrganismi patogeni nel sistema respiratorio, che indeboliscono il sistema immunitario).
  2. Malfunzionamento del tratto gastrointestinale (infiammazione intestinale, disbiosi, ecc.).

Potrebbe esserci un'allergia ai semi di girasole e ad altre colture? A rischio sono anche coloro che abusano di alimenti che contengono un gran numero di semi diversi. Il rischio di allergie è anche piuttosto elevato quando il corpo è indebolito a causa di cattive abitudini come il fumo e il consumo frequente.

Perché si verifica la reazione?

L'allergia è associata a un funzionamento patologico anomalo del sistema immunitario. In una situazione normale, il sistema immunitario analizza ogni molecola che entra nel sistema. Quando vengono rilevate sostanze potenzialmente pericolose, il sistema di protezione inizia a funzionare per eliminare la minaccia..

A volte l'immunità presenta errori: al posto delle cellule nocive vengono eliminate le proteine ​​e gli acidi alimentari sani. La neutralizzazione di importanti sostanze positive provoca un malessere in una persona, qualcuno ha un polmone e qualcuno ha un peso pesante e quasi fatale.

Perché una persona diventi allergica, molte ragioni devono convergere. Alcuni di essi sono stabiliti dalla natura, altri sono legati al fattore umano. I seguenti punti chiave contribuiscono alle allergie:

  • cattiva eredità;
  • esperienza di virus e infezioni gravi;
  • grave sovraccarico dovuto a stress psicologici e fisici;
  • cambiamento ormonale;
  • immaturità del corpo (vale per i neonati e gli anziani);
  • infezione da parassiti interni;
  • cattiva situazione ambientale.

Diagnostica

Tutti i test diagnostici per le allergie ai semi vengono eseguiti solo da un allergologo qualificato. È vietato determinare autonomamente il tipo di allergene, che può solo aggravare le condizioni della vittima.

Nel processo di diagnosi, il medico esamina i risultati degli esami del sangue, nonché le reazioni individuali del paziente. Si noti che l'efficacia del trattamento della malattia dipende direttamente da una diagnosi eseguita correttamente e da una diagnosi corretta.

Tra tutta la varietà di studi di laboratorio, si distinguono diversi metodi di esame di adulti e bambini, in base ai risultati dei quali è possibile determinare con precisione l'agente causale delle allergie, il gruppo di allergeni causali e le sostanze irritanti che causano una reazione allergica crociata. Si distinguono i seguenti tipi di test:

  • Metodi di graffio e iniezione, ad esempio test cutanei.
  • Analisi di anticorpi Ig E specifici.
  • Test provocatori.
  • Eliminazione o rimozione di allergeni dalla dieta (dieta).

Come identificare un allergene?

Identificare i cibi allergenici non è sempre facile. La maggior parte di essi non indica nella composizione sulla confezione dei prodotti. La diagnosi è complicata se una persona ha consumato diversi prodotti ad alta allergenicità. Soprattutto piccola.

Questa reazione può essere molto rara. Tutti i metodi sono utilizzati per la diagnosi. Questo accade in regime ambulatoriale, sotto la supervisione di un medico. Successivamente, il risultato viene valutato e viene prescritto il trattamento.

Importante! In un bambino, questa reazione si verifica a causa della nutrizione della madre. Pertanto, non si dovrebbe mangiare un determinato prodotto in quantità eccessive..

Eliminazione

Questo metodo è necessario quando non è possibile determinare la causa della reazione. A poco a poco, un prodotto che può essere allergenico viene escluso dalla dieta. In questo caso, tenere un diario nutrizionale. Ogni madre dovrebbe tenere un diario del genere per il bambino, specialmente durante l'introduzione di alimenti complementari. Con esso, puoi identificare rapidamente sostanze irritanti. Ogni allergia deve averlo.

Test e campioni

Questo è il caso in cui vengono prescritti test cutanei, test provocatori e allergici. Il paziente viene iniettato con sospetti allergeni sotto la pelle. Dopo un po 'viene valutata la condizione della pelle. Se compaiono arrossamenti o diversi elementi di un'eruzione cutanea, questo conferma la presenza di allergie.
Questi metodi sono considerati i più efficaci nell'identificare un provocatore. Solo un medico professionista ed esperto può condurli. Ci sono momenti in cui è vietato l'uso di tali metodi. Ad esempio, con lo sviluppo di manifestazioni gravi.

Analisi

Gli studi di laboratorio consistono in un'analisi generale del taglio e un'analisi immunologica per la presenza di anticorpi. Quando il corpo inizia a reagire in modo aggressivo a una sostanza specifica, il sistema immunitario inizia a produrre anticorpi contro di essa. Il loro livello può essere determinato solo usando un'analisi speciale..

Ci saranno sempre allergie?

Se in precedenza è stata diagnosticata un'allergia ai semi di girasole, cioè alle proteine ​​dei semi, i sintomi si verificano quasi sempre quando si mangiano prodotti a base di cereali. Allo stesso tempo, sono state osservate situazioni in cui i sintomi non compaiono in tutti i casi di contatto con l'allergene:

  • Se c'è ipersensibilità non ai semi, ma alle impurità chimiche che sono cadute nei cereali dal terreno fertilizzato.
  • Nel periodo di esacerbazione, quando si osservano sintomi allergici per molti prodotti alimentari. Man mano che il processo si attenua, i sintomi negativi scompaiono.
  • A causa dell'allergia crociata, il paziente può manifestare una reazione ai semi..

Gli irritanti crociati sono meloni, patate, margarina, camomilla, miele e olio vegetale. Anche allergeni incrociati come polline di girasole, dente di leone e assenzio possono essere aggiunti a questo elenco..

Prendere l'iniziativa

Se durante la manifestazione di un'allergia hai anomalie dell'apparato digerente (nausea prolungata, vomito, diarrea), è necessario pulire il corpo dell'allergene.

Per fare questo, puoi bere un adsorbente (il più semplice è il carbone attivo). Quindi dovrebbero essere presi antistaminici..

Agiscono secondo un unico principio: bloccano il rilascio di una sostanza (istamina) nel corpo sotto l'influenza di un allergene. L'istamina provoca un aumento della permeabilità delle pareti dei vasi sanguigni, la loro espansione, motivo per cui tutti i sintomi delle allergie.

Se i sintomi allergici non sono diminuiti, sarà obbligatoria una visita dal medico.

C'è un'allergia ai semi di girasole e zucca?

Gli alimenti a base di cereali sono un deposito di vitamine e minerali e aiutano anche a curare gli elminti. I semi di zucca e girasole aiutano ad alleviare le condizioni di una persona che soffre di una grave reazione allergica alle noci. I prodotti naturali fanno parte di molti integratori alimentari e sono anche raccomandati dai medici per migliorare le condizioni della pelle e dei capelli. Ma, nonostante le elevate proprietà benefiche e medicinali, i semi di zucca e girasole causano gravi reazioni allergiche.

L'allergia ai semi di zucca è piuttosto rara. Per sbarazzarsi della malattia, i medici raccomandano di rinunciare all'uso di questo prodotto. In alcuni casi, iniezioni di adrenalina. A colpo sicuro, un paziente con segni di ipersensibilità ai cereali dovrebbe contattare un immunologo e un allergologo.

Quali alimenti sono disponibili per le allergie?

Quasi il 90% di tutte le reazioni allergiche si verificano in prodotti come latte, pesce, frutti di mare, uova, cereali, legumi, miele, noci, cioccolato (cacao). Un numero abbastanza elevato di verdure, frutta e bacche è anche coinvolto nelle allergie. A proposito, gli europei hanno spesso un'allergia al sedano, i giapponesi al grano saraceno, gli americani al latte e alle arachidi, gli australiani a determinati tipi di carne.

Semilavorati, conserve, cibo istantaneo (che è pieno di "esaltatori di sapidità" e aromi), carni affumicate, salse pronte e bibite.

Coloro che soffrono di vari tipi di febbre da fieno (febbre da fieno) hanno una reazione allergica ad alcuni alimenti. Quindi, con l'asma bronchiale, che è sorto come allergia al polline delle piante, una reazione negativa del sistema immunitario è causata da pane integrale, noci, miele e alcuni frutti. E nel caso della cosiddetta asma bronchiale aspirina, dovresti abbandonare completamente l'uso di lamponi, albicocche, arance, ciliegie, mele e fragole, la cui composizione chimica contiene derivati ​​dell'acido 2-idrossibenzoico (cioè salicilico).

Cosa posso mangiare con un'allergia ai peli di gatto? Praticamente tutto tranne carne di maiale e manzo.

Cosa posso mangiare con un'allergia alle zecche di polvere domestica, scarafaggi e dafnia? Qui, le restrizioni si applicano agli abitanti del mare profondo che hanno un guscio chitinoso (chitina - un polisaccaride lineare) - gamberetti, granchi, ostriche, aragoste spinose e aragoste. Dovrai anche abbandonare le lumache...

È possibile avere semi per le allergie? Se sei allergico al polline di ambrosia, non puoi (come l'olio di girasole). Con questo tipo di febbre da fieno, dovresti anche smettere di mangiare anguria, melone, fragole, agrumi, sedano, aneto con prezzemolo e spezie (curry, pepe, anice, noce moscata, cannella, zenzero e coriandolo).

Cosa posso mangiare con un'allergia alle proteine ​​del latte vaccino (lattoalbumina, lattoglobulina e caseina)? Tutto ciò che non è controindicato, ma il latte stesso è controindicato, tutti i prodotti lattiero-caseari, burro, panna, formaggio, gelato e anche pane integrale. Allo stesso tempo, nel menu sono ammessi tè, composte, succhi di frutta, pane di segale, cereali, verdure e carne, nonché grassi vegetali.

Le raccomandazioni sono simili per quanto riguarda gli alimenti adatti alle allergie, per coloro che non sono allergici alle proteine ​​del latte ma hanno intolleranza al lattosio - cioè, non è necessario un enzima lattasi per digerire lo zucchero del latte. E cosa puoi mangiare con un'allergia al glutine e proteine ​​simili delle piante di cereali? Sì, in linea di principio, tutto tranne quegli alimenti e piatti che contengono grano, segale, avena, orzo e miglio.

Ora, eliminando il fatto che non ti è permesso mangiare per chi soffre di allergie, puoi facilmente determinare quali alimenti sono adatti per le allergie.

Allergia ai semi di sesamo

Secondo le statistiche mediche, una reazione allergica ai semi di sesamo è molto più comune rispetto ad altre colture. Ciò può essere spiegato dal fatto che un tale prodotto è molto più spesso usato dall'umanità in diverse aree della vita (cucina, cosmetologia, medicina).

L'ipersensibilità ai semi di sesamo in sé è vista come un'aggiunta alle allergie alle noci. Ciò può essere spiegato dal fatto che le proteine ​​che sono presenti contemporaneamente nelle noci e nel sesamo sono uno stimolo crociato. Le allergie sono accompagnate da sintomi standard e richiedono un trattamento con antistaminici.

Sintomi caratteristici

Nella maggior parte dei casi, appare immediatamente una reazione negativa ai semi, a volte diverse ore dopo il contatto con lo stimolo. I bambini piccoli soffrono di patologia molto più spesso degli adulti.

I principali sintomi di una reazione allergica acuta al consumo di semi includono:

  • la pelle è coperta da una piccola eruzione allergica. in grado di fondersi insieme (orticaria);
  • le mucose della cavità orale, la faringe iniziano a gonfiarsi, si sviluppa l'edema di Quincke;
  • a causa dello spasmo polmonare, il paziente ha una tosse allergica umida. respirazione difficoltosa
  • deglutizione del paziente ferito.

Dal tratto gastrointestinale, il paziente ha i seguenti disturbi:

  • nausea;
  • i disturbi delle feci sono comuni;
  • il rossore dell'ano è spesso osservato nei bambini piccoli.

In rari casi, le allergie a vari semi causano l'eczema. dermatite. I sintomi negativi si verificano non solo quando si mangiano semi, ma anche prodotti che li includono (verdura, zucca, olio di sesamo, halva).

Nota! Se trovi sintomi negativi, chiama un'ambulanza. È difficile far fronte a situazioni difficili a casa, non correre rischi, affidare la propria salute ai professionisti.

Allergia ai semi di cotone

L'ipersensibilità nei soggetti allergici si verifica a causa del contatto con i rivestimenti dei mobili e con i materiali di rivestimento, che includono semi lavorati di varietà di cotone a fibra grossa. Oggi esistono tecnologie grazie alle quali viene pulito il seme di cotone, ma viene preservata una reazione completamente positiva alle proteine ​​con un alto contenuto di carboidrati. Un fatto interessante è che non sono state rilevate sostanze irritanti nell'olio di semi. Il quadro clinico dell'allergia ai semi di cotone è principalmente respiratorio..

Allergia al lino e ai suoi semi

Una cultura come il lino è un forte allergene che può provocare gravi reazioni allergiche. Ciò è dovuto al fatto che gli acidi grassi polinsaturi della coltura vengono ossidati e convertiti in perossidi dopo il trattamento termico e alla luce solare diretta. Sono queste sostanze che influenzano negativamente il corpo e contribuiscono all'avvelenamento. Anche l'olio di semi di lino è un prodotto allergico. L'ipersensibilità si manifesta sotto forma di edema delle mucose, vertigini ed eruzioni cutanee, desquamazione.

Come si manifesta la malattia??

Sintomi di un'allergia ai semi di girasole e ad altre colture di cereali:

  • Dall'intestino si possono osservare: disturbo delle feci, nausea, aumento della formazione di gas, nei bambini in giovane età, si manifesta arrossamento nell'area genitale.
  • Dalla pelle - dermatite ed eczema, la formazione sulla pelle di eruzioni cutanee pruriginose, cioè orticaria.
  • Da parte della funzione respiratoria - lacrimazione, tosse, secrezione abbondante dal naso, mancanza di respiro, broncospasmo.

Nei casi più gravi, può svilupparsi l'edema di Quincke, nonché gonfiore della mucosa della cavità orale, che provoca soffocamento. Con una risposta prematura ai sintomi della malattia, è possibile un esito fatale.

Manifestazioni nei bambini

Come accennato in precedenza, i bambini sono molto più sensibili ai semi di girasole e zucca rispetto agli adulti. Tuttavia, i sintomi sono leggermente diversi, nell'elenco delle possibili manifestazioni si possono chiamare:

  • macchie rosse, vescicole e noduli sulla pelle;
  • la comparsa di prurito, secchezza e desquamazione della pelle;
  • violazione dell'appetito, rifiuto del cibo;
  • gonfiore, arrossamento nell'ano.

In un bambino, come in un adulto, esiste il rischio di sviluppare orticaria, edema di Quincke e shock anafilattico. Tuttavia, la più probabile manifestazione di sensibilità ai semi di girasole è comunque il danno alla pelle - un'eruzione cutanea pruriginosa diversa. Se i semi sono stati introdotti nella dieta troppo presto ed è difficile per il corpo del bambino far fronte a questo prodotto, appare nausea, a volte persino vomito, feci turbate.

Il rischio di sviluppare la sensibilità ai semi delle piante è maggiore se anche i genitori segnalano intolleranza. In questo caso, è meglio evitare l'introduzione di semi nella dieta e sostituirli con un altro prodotto che non causi danni alla salute. Un attacco di tosse in combinazione con mancanza di respiro in un bambino dopo aver consumato i semi dovrebbe indurre il pensiero di un corpo estraneo nelle vie aeree.

Primo soccorso

Nel caso in cui si notino i primi segni di allergia ai semi, vale la pena sciacquare rapidamente lo stomaco alla vittima. Per accelerare il passaggio del cibo attraverso il tratto gastrointestinale, viene eseguito un clistere purificante. È importante assumere farmaci e sorbenti anallergici, che prevengono lo sviluppo di shock anafilattico e attacchi di asma. Devi chiamare un'ambulanza.

Shock anafilattico

Per eventuali manifestazioni minori di un'allergia con un calo della pressione sanguigna e un cambiamento nella natura del polso, è necessario contattare immediatamente un'ambulanza. I pazienti con shock anafilattico necessitano di assistenza medica qualificata. Una persona senza una formazione medica deve effettuare le seguenti operazioni:

  • Allergene isolato urgente (semi di girasole)
  • Controlla la frequenza cardiaca, la pressione e la respirazione
  • Metti la persona su un piano orizzontale, sollevando leggermente le gambe, gira la testa di lato (se ci sono protesi, rimuovi)
  • Somministrare un antistaminico (suprastin, kestin, tavegil e altri)
  • Registrare il tempo di insorgenza dell'attacco, i sintomi, riferire al medico. Fornire tutte le informazioni sull'assistenza fornita e sulle malattie, se la vittima ne ha

Il team di ambulanze, a sua volta, utilizza ormoni glucocorticosteroidi, adrenalina, antistaminici in soluzioni endovenose e glicosidi cardiaci. In presenza di broncospasmo, viene utilizzata l'eufilina. In condizioni critiche, viene eseguita la rianimazione. Dopo lo shock anafilattico, una persona dovrebbe sottoporsi a terapia.

Trattamento farmacologico

È possibile avere semi per le allergie quando si assumono farmaci? Non è consigliabile assumere prodotti irritanti, anche se viene eseguita una forte terapia antistaminica..

Nel trattamento farmacologico, possono essere utilizzati farmaci dei seguenti gruppi farmaceutici:

  • Degli antistaminici, Cetrin, Tavegil, Zirtek o Claritin sono spesso prescritti, che vengono presi per sette giorni.
  • Vengono spesso prescritti pomate ormonali locali, con le quali è possibile eliminare rapidamente l'infiammazione.
  • I pazienti possono usare immunomodulatori per rafforzare il loro sistema immunitario..
  • Inoltre, il medico può raccomandare di pulire il corpo con enterosorbenti in caso di malfunzionamento del tratto gastrointestinale, ad esempio "Carbone attivo", "Sorbex".
  • Se si osservano sintomi respiratori negativi, i medici possono prescrivere broncodilatatori o agenti nasali ai pazienti..

Edema di Quincke

Il gonfiore può iniziare con arrossamenti, prurito o una sensazione spiacevole alla gola. Avendo notato una di queste manifestazioni, è necessario assumere immediatamente un farmaco antistaminico, soprattutto Suprastin (1-2 compresse). Il carbone attivo è un ottimo riassorbente, quindi non farà male (1 compressa ogni 10 chilogrammi). Se inizia il gonfiore, spesso sul viso, i palmi possono gonfiarsi, è necessario chiamare urgentemente un'ambulanza.

Succede che non c'è tempo per aspettare un'ambulanza ed è urgente agire, poiché l'edema del tratto respiratorio interno può portare alla morte. Quindi, utilizzare il desametasone per via intramuscolare, più efficacemente per via endovenosa attraverso un contagocce.

Nel caso primario, la quantità del farmaco può essere limitata a una fiala, con ogni caso ripetuto, il numero e la forza dei sintomi aumentano, rispettivamente, e aumenta la dose di desametasone. Il dosaggio dipende anche dall'età e dal peso corporeo. In parallelo, un'iniezione di soluzione di furosemide per alleviare il gonfiore.

Metodi di medicina tradizionale

Oggi, la medicina tradizionale, come opzione per il trattamento completo, è considerata controversa. Prima di utilizzare questi o altri mezzi, è obbligatorio consultare il proprio medico.

I metodi di medicina alternativa non possono essere utilizzati come trattamento principale per le allergie, che in alcune situazioni possono solo peggiorare le condizioni del paziente. Tuttavia, sotto forma di terapia adiuvante, i metodi alternativi di guarigione sono considerati efficaci..

Secondo i soggetti allergici, i metodi più efficaci della medicina tradizionale sono:

  1. Un decotto di radici di lampone, che viene assunto tre volte al giorno prima dei pasti. Il corso del trattamento dura 2-3 mesi.
  2. Lozioni da decotto di una corda, elecampane, corteccia di quercia, corda, equiseto e biancospino aiutano ad alleviare il prurito quando si trattano aree sulla pelle.
  3. Il guscio di uova bianche sode viene schiacciato in polvere, dopo di che viene preso con succo di limone. Diluire la miscela con acqua purificata..
  4. Un decotto di coni giovani e reni di abete rosso a base di latte viene assunto 200 ml tre volte al giorno.

Conservare decotti e infusi in piatti smaltati in un luogo fresco, al riparo dalla luce solare diretta.

Misure preventive

Secondo le recensioni dei pazienti, al fine di ridurre al minimo il rischio di sviluppare un'allergia ai semi, i cui sintomi possono peggiorare rapidamente la salute di una persona, è necessario limitare l'uso di prodotti con semi di girasole, zucca, lino, cotone e semi di sesamo. Con particolare attenzione, le donne in gravidanza e in allattamento dovrebbero mangiare cibo con semi, anche se non sono state precedentemente diagnosticate ipersensibilità ai prodotti elencati.

Per rafforzare il sistema immunitario, è necessario aderire a una corretta alimentazione e visitare regolarmente l'aria fresca. L'assunzione regolare di complessi vitaminici può ridurre al minimo la probabilità di una reazione allergica..

Dieta necessaria

Se sei preoccupato per un'allergia al girasole, prima di tutto, dovresti modificare la tua dieta, esclusi prodotti come:

  • olio di semi di girasole;
  • semi di girasole;
  • margarina;
  • halva, kozinaki e altri dolci a base di semi;
  • miele;
  • melone, zucchine e altre colture di zucca;
  • infusi di erbe da piante erbacee.

Inoltre, non è consigliabile mangiare patatine e cicoria a causa del contenuto di girasole in essi..

C'è un'allergia ai semi di girasole

I semi di girasole adorano miliardi di persone in tutto il mondo, sono particolarmente apprezzati da noi, sono felici di sgranocchiare qualsiasi cosa, da piccola a grande. Gli scienziati hanno dimostrato che questo non è solo un prodotto gustoso, ma anche salutare, ma ci sono persone che potrebbero essere allergiche ai semi di girasole, anche se non si trovano spesso come, ad esempio, allergie all'ambrosia, al cioccolato o agli agrumi.

I semi contengono un'enorme quantità di oli sani, vitamine, in particolare B ed E, e oligoelementi che sono estremamente benefici per il corpo, naturalmente, se assunti in dosi adeguate. Con un consumo eccessivo di questo prodotto, possono sorgere vari problemi, ad esempio disturbi digestivi, che tuttavia scompaiono rapidamente.

Ma il corpo delle persone che potrebbero essere allergiche ai semi reagisce bruscamente alle proteine ​​specifiche contenute nei semi di girasole. A volte la causa di una reazione allergica sono i composti chimici utilizzati in agricoltura per proteggere le piante da parassiti ed erbe infestanti, nonché fertilizzanti o altre sostanze che entrano nell'acqua e nel suolo a causa delle attività umane.

Sintomi allergici

Nelle persone soggette a reazioni allergiche ai semi, i primi sintomi possono comparire entro pochi minuti dopo aver mangiato il prodotto. È particolarmente pronunciato nei bambini piccoli, negli adulti possono essere rilevati dopo poche ore. Quando ti chiedi se potrebbe esserci un'allergia ai semi, devi prestare attenzione ai sintomi che compaiono dopo aver usato questo prodotto. Le reazioni più comuni del corpo sono:

  • la comparsa di orticaria - piccole eruzioni cutanee che causano prurito;
  • naso che cola e persino tosse, lacrimazione abbondante;
  • a volte può verificarsi uno spasmo dei bronchi e il paziente ha bisogno di cure di emergenza;
  • gonfiore delle mucose, specialmente in bocca, possibilità di sviluppare edema pericoloso di Quincke.

Anche se i sintomi principali non si manifestano immediatamente, è necessario prestare attenzione ai sintomi secondari, che possono comparire un po 'più tardi. Include nausea e vomito associato. Alcune persone hanno un disturbo delle feci, accompagnato da una maggiore separazione dei gas. Nei bambini, un'allergia ai semi di girasole provoca spesso infiammazione e arrossamento dell'ano.

Nei casi più gravi, questo prodotto può provocare lo sviluppo di eczema o dermatite. Dopo che una persona ha capito che per lui i semi sono un allergene o no, deve tenere conto del fatto che alcuni prodotti li includono nella sua composizione, un vivido esempio è l'halva ordinaria o l'olio di girasole non raffinato.

Cause di occorrenza e decorso

Accade spesso che dopo l'assunzione dei semi non si verifichi una reazione allergica. Questo fa sì che molte persone si chiedano se c'è un'allergia ai semi di girasole o è una reazione ad altre sostanze irritanti? Come dimostra l'esperienza, nelle persone il cui corpo non percepisce le proteine ​​contenute nei semi di girasole, si verifica sempre una reazione allergica. Ma in alcuni casi, si verificano periodicamente reazioni allergiche. Ciò è dovuto a tali motivi:

  • a volte un'allergia in una persona non deriva dal prodotto stesso, ma dalle sostanze che sono penetrate a causa della lavorazione o dall'acqua e dal suolo, cioè non ci sarà allergia da semi coltivati ​​in zone ecologicamente sicure utilizzando tecnologie "pulite";
  • un'allergia ai semi di girasole, i cui sintomi coincidono con altre reazioni dolorose del corpo, può coincidere con un generale indebolimento del corpo, cioè il corpo può rispondere a qualsiasi irritante, ad esempio, durante un'esacerbazione di malattie croniche;
  • manifestazioni della cosiddetta allergia crociata, quando un allergene provoca una reazione negativa ad altri prodotti, ad esempio un'allergia al polline di tarassaco porta spesso a una reazione allergica acuta al miele e agli stessi semi di girasole.

Dopo aver consumato i semi, la persona allergica inizia a provare disagio in pochi minuti. Il suo viso può diventare rosso, si verifica la nausea, arriva fino al vomito, in alcuni casi è accompagnato da diarrea, arrossamento e gli occhi iniziano a far male.

Molto spesso, questa allergia minaccia l'edema di Quincke, che può essere pericoloso per la vita a causa dell'ostruzione delle vie aeree.

Un'allergia ai semi di girasole viene rilevata abbastanza facilmente. In questo caso, l'istituzione del cosiddetto diario alimentare aiuterà, e dopo uno studio approfondito con un allergologo. La diagnosi finale può essere fatta solo dopo una serie di test allergologici, dopo i quali è possibile procedere al trattamento.

Trattamento allergia al girasole

Il corso del trattamento per le allergie ai semi di girasole può essere solo complesso. Deve contemporaneamente eliminare o neutralizzare l'allergene nel corpo, oltre a impedire di incontrarlo nella vita quotidiana del paziente. Con il giusto approccio, non solo puoi ridurre l'effetto del prodotto sul corpo, ma anche eliminare completamente le reazioni allergiche.

Le persone che sanno come si manifestano le allergie ai semi devono semplicemente sciacquarsi lo stomaco quando compaiono i primi sintomi, questo allevia notevolmente la loro condizione. Per fare questo, puoi bere una quantità sufficiente di acqua ordinaria e indurre semplicemente il vomito. Se inizia una violenta reazione allergica, questo viene fatto in un ospedale con una sonda speciale.

Per accelerare il passaggio del cibo e far emergere i semi di allergene che sono entrati nel corpo, viene eseguito un clistere detergente.

Farmaci antistaminici obbligatori che alleviano la reazione dolorosa, incluso un pericoloso gonfiore. Per purificare il corpo, al paziente vengono prescritti assorbenti, nonché un ciclo di farmaci ormonali, che combatteranno efficacemente le allergie. A volte dopo aver preso i semi, una persona può sviluppare uno shock anafilattico. In questo caso, è necessario chiamare un'ambulanza o in qualsiasi altro modo il più rapidamente possibile per consegnarlo all'ospedale.

Un'allergia ai semi, una cui foto può essere vista sulla rete, si verifica spesso con eruzioni cutanee. In questo caso, gli unguenti speciali prescritti dal medico aiuteranno. Possono contenere zinco o altre sostanze che leniscono la pelle, idratandola, alleviando il prurito e prevenendo lo sviluppo dell'eczema. In casi particolarmente difficili, vengono prescritti pomate ormonali.

Un'attenzione aggiuntiva dovrebbe essere prestata alla dieta. Prima di tutto, è necessario escludere dalla dieta tutti i prodotti e le frattaglie dai semi di girasole. Questi includono, tra l'altro, il normale olio di girasole, alcuni tipi di dolciumi, che includono semi di girasole, quindi al momento dell'acquisto, è necessario studiare attentamente l'etichetta. Tuttavia, ad alcuni pazienti viene chiesto se è possibile semi di zucca con allergie al girasole?

Di norma, non ci sono problemi con questo, tranne in casi particolarmente gravi. Le persone che soffrono di allergie dovrebbero prestare particolare attenzione a frutta e verdura nella dieta. Il fatto è che alcuni di essi possono causare allergie crociate, portando a gravi conseguenze. Ma con il giusto equilibrio dei prodotti accettati, le persone che soffrono di allergie ai semi di girasole possono vivere una normale vita piena, senza prestare attenzione al loro disturbo.

Reazione allergica ai semi di girasole e di zucca

Tuttavia, il loro uso non è sempre benefico: alcune persone sono allergiche ai semi di girasole o di zucca, che si manifestano con i sintomi della pelle e dell'apparato respiratorio che progrediscono rapidamente.

I bambini piccoli sono particolarmente a rischio di reazioni avverse, quindi è necessario fare attenzione a un prodotto come i semi e sapere quali segni sono accompagnati da sensibilità nei loro confronti.

Le ragioni

I semi di girasole sono ricchi di una varietà di vitamine, minerali e altre sostanze utili che hanno un effetto benefico sulla condizione della pelle, dei capelli, degli organi interni; inoltre, soddisfano rapidamente la fame e sono, in effetti, uno dei tradizionali "snack". Potrebbe esserci un'allergia dovuta all'uso di semi di girasole o zucca? Esiste la probabilità di una reazione, tuttavia si sviluppano diversi tipi di sensibilità:

  • vera allergia che coinvolge i meccanismi immunitari e la formazione di una sensibilità specifica - sensibilizzazione;
  • falsa allergia o intolleranza alimentare di natura non immunologica (non allergica);
  • intolleranza alle sostanze che trasformano i semi o direttamente zucca o girasole.

Gli allergeni vegetali, di norma, mantengono l'attività solo in un prodotto fresco: se sottoposti a trattamento termico, vengono distrutti e perdono la capacità di provocare reazioni. Poiché nella stragrande maggioranza dei casi consumiamo semi di girasole, fritti da soli o già confezionati in questa forma, una vera allergia viene rilevata molto raramente. Tuttavia, se si sviluppa, i prodotti correlati ai semi, ad esempio l'olio di girasole, possono essere pericolosi per l'uomo..

L'intolleranza alimentare ai semi di zucca e / o ai semi di girasole è molto più comune, associata a fattori come:

  1. Prodotto ad alto contenuto calorico.
  2. Rafforzare il grasso dopo la frittura con olio vegetale.
  3. Carenza di enzimi, patologia cronica dell'apparato digerente ed endocrino.

I bambini sono più sensibili ai semi di zucca e girasole, quindi questi prodotti dovrebbero essere introdotti nella dieta con attenzione e poco a poco, osservando la condizione.

Dopo il trattamento termico, i semi perdono la maggior parte dei loro nutrienti, ma rimangono ipercalorici e "pesanti" per il sistema digestivo, in particolare quello dei bambini. Inoltre, a causa delle loro piccole dimensioni, possono entrare nel tratto respiratorio, causando disturbi potenzialmente letali. Pertanto, vale la pena dare semi di piante con un occhio di riguardo all'età del bambino.

Non è possibile escludere il rischio di una reazione a sostanze utilizzate per il trattamento di piante che sono la fonte dei semi o dei semi stessi dopo la raccolta (prima del confezionamento). Se il produttore utilizza una grande quantità di sostanze chimiche o si verifica un'interruzione del processo, il prodotto finito può essere pericoloso per la salute. Succede che una persona nota la sensibilità ai semi solo una volta e successivamente ne tollera l'uso - in questo caso, molto probabilmente, la confezione contiene semi di scarsa qualità.

Manifestazioni negli adulti

Un'allergia ai semi è caratterizzata dall'improvvisa insorgenza di lamentele, anche se potrebbero essere necessarie diverse ore dal momento del consumo dei semi. I sintomi includono:

  • problema respiratorio;
  • disturbi digestivi;
  • orticaria, edema di Quincke.

Patologie respiratorie e digestive

Con allergie o intolleranza ai semi, sintomi di disturbi respiratori come:

  • difficoltà a inspirare e / o espirare;
  • sensazione di mancanza d'aria, vertigini;
  • tosse o tosse parossistica;
  • gonfiore e soffocamento della mucosa nasale;
  • mal di gola, ripetuti starnuti non-stop.

Dato il rischio di inalazione accidentale di semi, deve essere considerato il pericolo non solo di allergie, ma anche dell'ingestione di un corpo estraneo nel tratto respiratorio. I sintomi quasi coincidono: una persona diventa improvvisamente difficile respirare, ha una forte tosse, mancanza di respiro, una sensazione di panico crescente. Un'allergia si distingue per la presenza di starnuti e forte prurito della mucosa nasale, della faringe e della cavità orale..

I disturbi digestivi con sensibilità ai semi sono principalmente l'insorgenza di nausea, flatulenza e amarezza in bocca. Raramente compaiono pesantezza allo stomaco, vomito e feci turbate..

Orticaria, edema di Quincke

Queste sono condizioni pericolose che possono precedere lo sviluppo di shock anafilattico - una reazione generalizzata a un allergene. Tutti i sintomi compaiono all'improvviso, aumentano rapidamente, tra questi:

  1. Eruzione cutanea. Sullo sfondo dell'edema, compaiono vesciche che hanno una tonalità rossastra, rosa o porcellana. Sono elevati sopra la superficie della pelle e possono fondersi l'uno con l'altro, formando placche con forme irregolari..
  2. Gonfiore della pelle, grasso sottocutaneo. L'edema è denso, spesso si verifica nella zona delle labbra, delle guance, delle palpebre, dei genitali esterni. Può apparire nel tratto respiratorio, tratto digestivo.
  3. Manifestazioni comuni. Questa è una sensazione di brividi o, al contrario, ondate di calore, nonché forte prurito nei punti in cui appare l'eruzione cutanea. Vale la pena notare che le aree dell'edema non hanno prurito. Forse la comparsa della febbre, che si chiama "ortica".

Se l'edema di Quincke colpisce l'area della faringe e della laringe, compaiono anche raucedine della voce e difficoltà respiratorie. Con la localizzazione dell'edema nel tratto digestivo, si osservano dolore addominale, nausea, vomito.

Quando l'orticaria è allergica ai semi, la reversibilità è caratteristica: le vesciche scompaiono da sole entro poche ore o addirittura minuti, persistono per non più di un giorno.

Manifestazioni nei bambini

Come accennato in precedenza, i bambini sono molto più sensibili ai semi di girasole e zucca rispetto agli adulti. Tuttavia, i sintomi sono leggermente diversi, nell'elenco delle possibili manifestazioni si possono chiamare:

  • macchie rosse, vescicole e noduli sulla pelle;
  • la comparsa di prurito, secchezza e desquamazione della pelle;
  • violazione dell'appetito, rifiuto del cibo;
  • gonfiore, arrossamento nell'ano.

In un bambino, come in un adulto, esiste il rischio di sviluppare orticaria, edema di Quincke e shock anafilattico. Tuttavia, la più probabile manifestazione di sensibilità ai semi di girasole è comunque il danno alla pelle - un'eruzione cutanea pruriginosa diversa. Se i semi sono stati introdotti nella dieta troppo presto ed è difficile per il corpo del bambino far fronte a questo prodotto, appare nausea, a volte persino vomito, feci turbate.

A volte i bambini reagiscono ai semi con debolezza, irritabilità, letargia, letargia. Un bambino che mangia semi spesso e in grandi quantità può avere difficoltà ad assimilare materiale scolastico, la sua capacità di concentrazione è ridotta.

Il rischio di sviluppare la sensibilità ai semi delle piante è maggiore se anche i genitori segnalano intolleranza. In questo caso, è meglio evitare l'introduzione di semi nella dieta e sostituirli con un altro prodotto che non causi danni alla salute. Un attacco di tosse in combinazione con mancanza di respiro in un bambino dopo aver consumato i semi dovrebbe indurre il pensiero di un corpo estraneo nelle vie aeree.

Trattamento

Un'allergia ai semi di zucca o ai semi di girasole può essere un grave pericolo, quindi è importante prendere immediatamente le misure quando vengono rilevati sintomi caratteristici:

  1. Smetti di mangiare cibi allergenici. Vale la pena escludere non solo i semi, ma anche la polpa, ad esempio la zucca, che può anche causare una reazione.
  2. Monitorare la composizione di piatti e cosmetici. Quando impari le allergie, fai attenzione: i semi di piante vengono utilizzati non solo come cibo, ma sono anche inclusi nei cosmetici (ad esempio, scrub o creme nutrienti). Con una vera reazione allergica, anche minime quantità di allergene sono pericolose.
  3. Consultare un medico. Solo uno specialista qualificato può chiarire la diagnosi e raccomandare le azioni più appropriate. È particolarmente importante consultare un medico se un bambino piccolo reagisce ai semi.

Va ricordato che una reazione allergica richiede le giuste tattiche e non sempre assumere farmaci è la soluzione migliore. Tuttavia, in presenza di sintomi persistenti, gli agenti antiallergici possono aiutare: Erius, Loratadin, ecc. Per scegliere le medicine, specialmente per un bambino, è necessario secondo la prescrizione del medico.