Allergia al riso

Trattamento

Ultimo aggiornamento: 14/01/2020

L'allergia al porridge negli adulti è un fenomeno relativamente raro, ma i bambini ne soffrono molto più spesso. Una reazione simile durante l'infanzia è dovuta a un livello insufficiente di sviluppo del tratto gastrointestinale, all'introduzione precoce del porridge in alimenti complementari e anche a una caratteristica del sistema immunitario.

Il bambino è allergico al porridge: qual è il motivo?

Fino all'età di sei mesi, il bambino di solito ha abbastanza latte materno. Tuttavia, quando il bambino cresce, diventa insufficiente per lui, quindi, a partire da 4-6 mesi, è consuetudine integrare il menu del seno con l'introduzione di alimenti complementari. Di solito, come alimento aggiuntivo, i bambini ricevono alimenti complementari sotto forma di purea di frutta e verdura, nonché cereali.

Il passaggio dal latte materno a un alimento più "adulto" è spesso accompagnato da momenti spiacevoli. Un'allergia ai cereali in un bambino è un fenomeno abbastanza comune.

Uno dei motivi per la comparsa di una tale allergia è l'uso di latte intero di vacca o di capra nella preparazione del porridge. L'ipersensibilità e l'allergia alle proteine ​​del latte sono particolarmente comuni, in particolare, nei bambini allattati al seno.

A causa del pericolo di reazioni allergiche, la maggior parte dei pediatri consiglia di abbandonare l'alimentazione precoce con l'uso di prodotti lattiero-caseari. I medici consigliano di cuocere il porridge non nel latte a causa del pericolo di allergie, ma nell'acqua.

Un altro prerequisito per lo sviluppo di allergie è l'intolleranza o l'ipersensibilità al glutine e alla gliadina contenute in molti cereali. In caso di intolleranza, il glutine ha un effetto speciale sui villi intestinali, a seguito del quale possono verificarsi flatulenza, dolore addominale, letargia e apatia, mal di testa, aumento della sensibilità della pelle, prurito, mal di gola, eruzioni cutanee.

Nell'intestino si verifica la scomposizione delle proteine ​​vegetali in amminoacidi. Ma poiché il tratto gastrointestinale del bambino non è ancora completamente formato, viene prodotto un numero insufficiente di enzimi necessari per la digestione qualitativa del glutine e della gliadina. Ecco perché gli alimenti complementari dovrebbero iniziare con cereali senza glutine. Questi includono mais, grano saraceno, riso.

I cereali contengono una grande quantità di fibre. Le fibre vegetali grossolane normalizzano e stimolano l'intestino, ma in alcuni casi (ad esempio durante l'infanzia) possono causare problemi digestivi. È per questo motivo che non dovresti dare ai bambini cereali integrali, farina d'avena grezza, orzo.

La frutta secca e la frutta candita vengono spesso aggiunte alla composizione dei cereali secchi dei bambini, che possono anche causare allergie. Pertanto, è consigliabile iniziare cibi complementari con cereali senza additivi per frutta - specialmente per agrumi, mele, fragole, lamponi e frutta esotica.

Nonostante lo zucchero si riferisca ai carboidrati e non alle proteine, il suo contenuto nei cereali per bambini può anche diventare un prerequisito per lo sviluppo di allergie. La presenza di zucchero negli alimenti porta ad un aumento della fermentazione e della decomposizione nell'intestino dei bambini. Per questo motivo, si consiglia di assumere cereali contrassegnati come "senza zucchero" per alimenti complementari..

Allergia al porridge: sintomi

A seconda dello stato generale di salute, del livello di immunità, del vivere in una regione ecologicamente favorevole o sfavorevole, nonché dell'eredità, i segni di allergia possono avere un diverso grado di manifestazione. In alcune persone, la reazione atipica può essere limitata a un leggero arrossamento della pelle, mentre in altre il problema assume forme più gravi..

I sintomi dell'allergia al porridge includono quanto segue:

  • piccole eruzioni cutanee sulla pelle, che alla fine si combinano in punti più grandi;
  • in alcuni casi, l'erosione piangente può apparire nel sito dell'eruzione cutanea;
  • iperemia della pelle;
  • prurito e irritazione della pelle;
  • secchezza e desquamazione dell'epidermide;
  • gonfiore della pelle (a volte - edema di Quincke);
  • mal di stomaco;
  • gonfiore;
  • problemi con i movimenti intestinali;
  • nausea;
  • vomito
  • vertigini;
  • debolezza;
  • la comparsa di rinite allergica;
  • starnuti
  • tosse.

Allergia al grano saraceno

Il grano saraceno è considerato uno dei più utili e raramente allergici. Contiene una serie di preziosi oligoelementi, vitamine del gruppo B, grassi e sali solubili. Allo stesso tempo, il grano saraceno non contiene glutine, è facilmente digeribile, non provoca costipazione, quindi si consiglia di usarlo come porridge principale durante il periodo di alimentazione.

Tuttavia, nonostante la relativa sicurezza, il grano saraceno può causare allergie. Si ritiene che i prerequisiti per questo siano proteine ​​dal numero di albumina, prolamine e globuline che compongono la sua composizione.

Di solito, vengono menzionati i seguenti segni di allergia al grano saraceno: gonfiore della lingua e delle labbra, formicolio in bocca, tosse e starnuti, eruzione cutanea accompagnata da prurito, mancanza di respiro, respiro corto, dolore ai seni.

Allergia al porridge di mais

Come il grano saraceno, il porridge di mais raramente provoca allergie. Non contiene glutine, quindi viene utilizzato come prima alimentazione.

I sintomi di un'allergia al porridge di mais sono coerenti con i segni di un'allergia ad altri cereali.

Porridge di riso: allergia

Il riso contiene molte vitamine, minerali e minerali. Si ritiene che causi allergie abbastanza raramente, tuttavia, si verificano tali casi. Secondo alcuni studi, la tendenza all'ipersensibilità al riso è ereditaria.

Allergia al porridge di grano

A differenza dei cereali sopra descritti, il grano contiene gliadina, una proteina vegetale che richiede enzimi speciali per l'elaborazione. Se vengono prodotti in quantità insufficienti, una persona sviluppa una reazione allergica. Pertanto, le persone allergiche alla gliadina, al glutine, dovranno escludere il porridge di grano dalla dieta.

I segni di un'allergia ai chicchi di grano sono rappresentati dai problemi della pelle sopra descritti, nonché da insufficienza del ritmo cardiaco, mancanza di respiro, aumento della temperatura corporea.

Allergia alla semola

Dato che la semola è un grano finemente macinato, il porridge può causare allergie. Nonostante il fatto che abbia relativamente poca fibra (circa il 2%), l'alto contenuto di glutine rende la semola pericolosa per i bambini e le persone che sono inclini alle allergie al glutine, alle gliadine.

Allergia al porridge di miglio

Una reazione allergica atipica al miglio è meno comune rispetto al grano. La ragione principale del suo sviluppo è una specifica proteina vegetale che fa parte dei chicchi di miglio.

Che tipo di porridge è lì per le allergie?

Se un adulto o un bambino è allergico al porridge, questo non è un motivo per abbandonare tutti i cereali. Il grano saraceno, il riso e il porridge di mais sono le allergie meno probabili: di solito possono essere consumate anche con allergie ad altri prodotti..

Diagnosi e trattamento dell'allergia al porridge

La terapia dovrebbe iniziare con una consultazione con uno specialista. Se noti in te stesso, i tuoi cari o un bambino la comparsa di segni di una reazione insolita a un determinato cereale, devi fissare un appuntamento con un allergologo o un dermatologo.

Per scoprire esattamente quali cereali che causano allergie, hanno causato lo sviluppo di una risposta anormale del sistema immunitario, il medico effettuerà test cutanei, prescriverà un esame del sangue per le IgE. Sono questi studi che aiutano a identificare accuratamente l'allergene. Per condurli, il medico applica potenziali allergeni sulla pelle dell'avambraccio e monitora la reazione del corpo.

Dopo aver stabilito l'allergene, il medico prescriverà la terapia appropriata. Di solito consiste nell'uso di enterosorbenti, l'uso di antistaminici, il trattamento di eruzioni cutanee con unguenti e creme antipruriginose e l'uso di farmaci antinfiammatori. Se si verifica la rinite, possono essere prescritte gocce ormonali..

Inoltre, una dieta anti-allergenica è importante. Ciò significa che dovrebbero essere esclusi dalla dieta di un paziente (o di una madre che allatta, se si tratta di bambini):

  • frutti di mare;
  • noccioline
  • latte;
  • uova
  • miele;
  • cioccolato;
  • prodotti da forno;
  • salsicce;
  • salsicce;
  • formaggio;
  • ketchup;
  • Maionese;
  • bevande gassate dolci;
  • zucchero;
  • alcol;
  • patatine e altri snack;
  • verdure rosse, bacche e frutta;
  • piatti fritti e affumicati.

Come accelerare il recupero per le allergie al porridge?

Affinché la terapia sia il più efficace possibile, è importante seguire tutte le raccomandazioni del medico. Puoi anche utilizzare prodotti ausiliari, ad esempio creme intensive e rigeneranti "La Cree".

Quando si sceglie il rimedio giusto, è necessario iniziare dai sintomi delle allergie. In caso di aumento della secchezza e delle eruzioni cutanee, è consigliabile utilizzare una crema intensiva e se si osserva prurito senza secchezza pronunciata, è meglio usare la crema protettiva La Cree.

Ricerche cliniche

Studi clinici hanno dimostrato l'elevata efficienza, sicurezza e tolleranza dei prodotti di TM "La Cree". La crema per pelli sensibili è adatta per la cura quotidiana della pelle di adulti e bambini con dermatite atopica da lieve a moderata e in remissione. Come risultato della terapia, una diminuzione dell'attività del processo infiammatorio, una diminuzione della secchezza, prurito e desquamazione.

Fondi raccomandati dall'Unione dei pediatri della Russia.

Recensioni dei consumatori

“Quando questa meravigliosa crema è arrivata in una confezione di Proberri, ho capito che questa crema mi avrebbe fatto al cento per cento. Ho la pelle molto secca e sensibile, soprattutto sulle mani e sul viso. La crema La Cree è adatta a bambini e adulti, è molto conveniente, perché la nostra famiglia ha bambini piccoli che hanno solo bisogno di una crema senza profumi e coloranti. infatti, ammorbidisce e idrata molto bene la pelle; non provoca allergie o altre sensazioni spiacevoli. La crema è molto ben assorbita. L'odore è neutro, non invadente, solo per i bambini piccoli ".

“La crema La Cree per pelli secche e sensibili è arrivata sulla mia pelle molto secca. In particolare ho sentito l'effetto di questa crema nelle gelate invernali, quando c'è una bufera di neve sulla strada -30, e nel frattempo il mio viso non tollera questo clima. Così, ho deciso di iniziare ad applicare questa crema sul mio viso per 15-20 minuti prima del rilascio e dopo non ci sono stati effetti dannosi sul viso. Come senza di essa. Copre il viso con un certo strato invisibile - un film che protegge il viso dalle intemperie. Così, ho deciso di acquistare un pacchetto completo di questa crema, perché una busta di crema mi è bastata solo due volte ”.