Sintomi di allergia alla polvere e acari della polvere nei bambini, semplici metodi di trattamento

Nutrizione

Ciao cari lettori! Oggi parleremo di allergie alla polvere domestica in un bambino.

Sfortunatamente, è completamente impossibile sbarazzarsi di questo provocatore di reazioni allergiche, poiché c'è polvere ovunque.

Anche con un'accurata pulizia quotidiana con un panno umido su tutte le superfici, dopo dieci minuti la polvere riappare sulle superfici degli oggetti.

Cause di allergia

Ci sono molti fattori che contribuiscono allo sviluppo di una reazione allergica alla polvere domestica. Questa può essere un'immunità indebolita, una predisposizione ereditaria, una mancanza di vitamine e minerali nel corpo del bambino.

Oltre a un grande accumulo di allergeni nella casa contenuta nei tappeti, sulla superficie dei mobili, in peluche, cuscini, copriletti e tappeti.

I ricercatori affermano che la causa delle reazioni allergiche alla polvere può essere frequente stress, depressione.

Le statistiche mostrano che allergie di questo tipo tormentano oggi circa il 40% della popolazione mondiale. La polvere è un allergene molto forte, nella sua composizione ci sono molti provocatori dello sviluppo della malattia, ad esempio, come:

  1. Batteri patogeni.
  2. Microparticelle di peli di animali.
  3. Microparticelle di polvere domestica ordinaria.
  4. Acari della polvere.
  5. Prodotti vitali di parassiti (pulci, zecche, scarafaggi, insetti).

Di norma, sono i bambini che molto spesso soffrono di allergie di questo tipo, a causa della loro immunità che non è completamente formata.

Segni di una reazione allergica alla polvere domestica

I sintomi di tale allergia possono essere lievi e acuti. I ricercatori includono polmoni come:

  • starnuti.
  • Prurito.
  • Tosse.
  • Gola infiammata.
  • Lacrima.
  • Letargia generale e affaticamento.
  • Eruzione cutanea.
  • Rossore delle palpebre e degli occhi.
  • rinite.

Sono acuti:

Gli allergeni entrano nel corpo del bambino quando vengono inalati e la prima reazione per liberarsene è starnutire.

Con una lunga permanenza in una stanza in cui molta polvere, una persona allergica sviluppa tosse e naso che cola senza altri segni di raffreddore.

Mal di gola si verifica a causa di tosse costante, prurito ed eruzioni cutanee come reazione al contatto con un allergene cutaneo.

Con uno qualsiasi dei suddetti sintomi di una reazione allergica, è necessario mostrare il bambino al medico senza ritardare la visita fino a quando si presentano complicazioni.

Solo un allergologo prescriverà un trattamento efficace e sicuro..

Reazione allergica agli acari della polvere

Un'allergia a un acaro della polvere domestica si manifesta in una persona a qualsiasi età. La sua presenza è indicata da segni come:

  • Orticaria.
  • Rinorrea.
  • Congestione nasale.
  • Lacrima.
  • Tosse secca.
  • Respiro affannoso.
  • Rossore delle palpebre e degli occhi.

Un segno di spunta microscopico, chiamato anche saprofita, provoca questo tipo di reazione allergica..

Appaiono in cereali, verdure, biancheria da letto, cuscini in piuma, coperte naturali, ecc..

L'allergene principale è l'escremento di questo insetto che, se ingerito dai bambini, provoca allergie.

Il segno di spunta si nutre di cellule morte della pelle di una persona o dei suoi animali domestici, i morsi dell'acaro della polvere non possono avere paura.

Questi insetti, sfortunatamente, non possono essere completamente sterminati, puoi solo ridurre significativamente il loro numero in casa, ad esempio, lavare la biancheria da letto a temperature superiori a 60 gradi.

Non hanno paura dell'aspirapolvere e delle basse temperature.

È molto difficile sbarazzarsi degli acari della polvere che vivono in materassi e cuscini, ovviamente puoi acquistare aspirapolveri nuovi dotati di filtri speciali o repellenti ad ultrasuoni.

Ma tutti questi strumenti non offrono una garanzia del 100%, ma sono assolutamente innocui per l'uomo e i loro animali domestici..

Puoi anche aggiungere acaricida al rastrellamento e ad altre superfici della casa o utilizzare tali preparati sotto forma di spray spruzzandoli sui mobili.

Diagnosi e trattamento delle allergie agli acari della polvere e alla polvere

Un allergologo può diagnosticare questo tipo di allergia. A causa del fatto che molti genitori dubitano che questa malattia sia trattata o meno, è obbligatoria una visita a uno specialista per eventuali segni di allergia nei bambini.

Il consiglio degli allergologi quando un bambino è allergico alla polvere domestica è ridotto alle seguenti regole:

  1. Pulizia bagnata ogni giorno.
  2. Cambia la biancheria da letto almeno una volta ogni 5-7 giorni.
  3. I vestiti non devono essere indossati per più di tre giorni di fila.
  4. Rimuovi i cuscini che includono piume e acquista quelli sintetici.
  5. Sbarazzati dei collettori di polvere in eccesso (peluche, tappeti, copriletti pesanti, ecc.).
  6. Durante l'aspirazione, porta il bambino in un'altra stanza.
  7. Rafforzare l'immunità dei bambini.
  8. Escludere gli alimenti che causano allergie dal menu.
  9. Non dimenticare di visitare un medico.

Quando viene fatta la diagnosi corretta e vengono eseguiti i test necessari, lo specialista prescrive farmaci, vale a dire:

  • Evitare il contatto con la polvere..
  • Assunzione di antistaminici.
  • Immunità aumentata (assunzione di complessi vitaminici).

Gli antistaminici aiuteranno a sbarazzarsi dei sintomi causati da allergie, alleviare il prurito e l'irritazione della pelle, rimuovere gli starnuti, la congestione nasale e la tosse..

Grazie ai moderni prodotti farmaceutici, è possibile scegliere un farmaco per il bambino in una forma conveniente di rilascio e appropriato per la sua età, guidato dai consigli e dalle raccomandazioni del medico curante.

Inoltre, rafforzare l'immunità del bambino non sarà superfluo, poiché un'immunità forte è in grado di resistere a eventuali allergeni.

Misure preventive

L'allergia alla polvere è uno dei suoi tipi più difficili, poiché la distruzione dell'allergene richiede molto sforzo..

Nella casa in cui vive il bambino allergico, dovrebbe essere sempre pulito. È meglio non usare affatto un aspirapolvere e, a questo proposito, rimuovere i tappeti da casa che raccolgono perfettamente la polvere in se stessi.

Lavare qualsiasi tipo di abbigliamento e biancheria a temperature superiori a 60 gradi e stirare accuratamente..

Gli articoli per la casa e gli indumenti che non possono essere lavati e stirati dovrebbero essere cotti a vapore, questo vale per mobili imbottiti, copriletti, tende, tende e peluche.

Non dimenticare di maneggiare coperte, cuscini e materassi. L'umidità in casa non dovrebbe superare il 55%, altrimenti potrebbe apparire la muffa, che è anche molto irta di bambini allergici.

Dovresti anche ventilare spesso l'appartamento..

Quindi, possiamo concludere che per alleviare i sintomi delle reazioni allergiche, è necessario distruggere gli allergeni il più spesso possibile..

Vale anche la pena capire che questo tipo di allergia è la malattia che molto probabilmente accompagnerà il bambino per tutta la vita, quindi è necessario abituarlo a ordinare fin dalla tenera età.

Cioè, per la pulizia quotidiana, il lavaggio frequente, il rifiuto del condizionatore d'aria e la frequente aerazione.

Per semplificare la vita, puoi ottenere un aspirapolvere robot che combatte efficacemente la polvere e gli acari della polvere, a differenza degli aspirapolvere vecchio stile, che sono i loro vivai.

A presto, cari lettori! Saremo lieti di rivederti nel nostro blog..

Cosa fare con un'allergia agli acari della polvere?

Le reazioni allergiche si verificano a causa di una maggiore sensibilità del corpo a varie sostanze. I bambini sono particolarmente sensibili a loro. È impossibile prevedere quando e a quale stimolo esterno reagirà il corpo del bambino: un bambino può dormire per diversi anni con il gatto e sentirsi benissimo, e l'altro starnutirà dalla minima quantità di polvere domestica.

La polvere ci circonda ovunque, è impossibile liberarsene. Anche 10 minuti dopo la pulizia generale, le particelle di polvere iniziano a depositarsi su mobili, tappeti e vestiti. I medici considerano la polvere l'allergene più pericoloso, di cui soffrono fino al 40% delle persone. Se un bambino starnutisce spesso, si gratta il naso e si strofina gli occhi - guardalo, probabilmente è un'allergia.

Le ragioni

Allergie alla polvere possono verificarsi in un bambino a qualsiasi età. I prerequisiti principali per questo sono l'immunità e l'ereditarietà indebolite. Un fatto interessante è che nei bambini rurali questo tipo di allergia viene diagnosticato molto meno frequentemente rispetto ai bambini che vivono in città.

La polvere domestica è un intero sistema di allergeni, che comprende: peli umani e particelle di pelle, peli di animali domestici, spore di batteri e muffe, cellulosa (polvere di libri), fibre di lana e cotone, tappezzeria, piume e cuscini, particelle di insetti (scarafaggi ) Ma l'allergene "domestico" più comune è un acaro della polvere domestica.

Le zecche sono così piccole che sono difficili da notare anche al microscopio. Vivono in lino, tappeti, sugli scaffali, ma la maggior parte di essi è nei nostri letti. Dopotutto, è lì che si trova un numero enorme di squame di pelle umana cheratinizzata, con cui si nutrono. In 1 grammo di polvere ci sono circa 15 mila zecche. Non mordono o diffondono infezioni, ma parti del loro rivestimento con chitina possono causare gravi allergie..

Le fonti del maggiore accumulo di polvere sono:

  • peluche che non subiscono un regolare trattamento termico;
  • un gran numero di libri in piedi sugli scaffali per anni senza un'adeguata purificazione;
  • vecchi cuscini e coperte - se hanno più di 10 anni, allora al 50% sono costituiti da zecche e polvere;
  • tappeti e tappezzerie;
  • lenzuola.

Sintomi

Puoi sospettare che un bambino sia allergico alla polvere domestica con i seguenti segni:

  • congestione nasale, rinite allergica, starnuti;
  • lacrimazione, prurito e arrossamento degli occhi.

I suddetti sintomi sono i più comuni. Leggermente meno comune:

  • difficoltà respiratorie (respiro corto, soffocamento);
  • respiro sibilante al petto;
  • tosse parossistica;
  • dermatite allergica;
  • sensazione di stanchezza costante.

Qualsiasi forma può essere accompagnata da temperatura subfebrilare, disturbi del sonno e malumore del bambino e, in alcuni casi, è scambiato per ARVI.

Una caratteristica distintiva dell'allergia alla polvere è la mancanza di stagionalità. Può verificarsi in qualsiasi momento dell'anno, ma il periodo più probabile è l'autunno e l'inverno, la stagione riproduttiva delle zecche.

Sintomi come congestione nasale, starnuti si manifestano principalmente al mattino o durante la pulizia dell'appartamento. Già su di loro possiamo assumere lo sviluppo di allergie. Ma la conclusione finale può essere fatta da un medico solo dopo aver condotto studi speciali:

  • test di allergia cutanea - piccoli graffi vengono applicati all'interno della mano, su cui viene applicato l'allergene. Se c'è una reazione, possiamo parlare della presenza di allergie;
  • un test per una specifica immunoglobulina E è un modo simile per rilevare un allergene, solo per mezzo di una reazione del sangue: il sangue viene prelevato e miscelato con un allergene;
  • esame del sangue generale - un aumento del contenuto di eosinofili e basofili indica una reazione allergica nel corpo.

Uno degli effetti più comuni di un'allergia alla polvere domestica è l'asma allergico. Si manifesta con mancanza di respiro e pesantezza al petto, respiro "sibilante" e tosse angosciata.

Trattamento

Le allergie alla polvere domestica sono difficili da trattare. Dopotutto, la regola principale del trattamento è escludere il contatto con l'allergene, che in questo caso è quasi impossibile da fare. Anche se cammini tutto il giorno con uno straccio in mano, non è realistico prevenire la comparsa di polvere.

Cosa si può fare? Limitare il più possibile la presenza di allergeni:

  • sostituire i cuscini e le coperte con quelli ipoallergenici (con stucco sintetico);
  • dare animali domestici in buone mani;
  • distruggere muffe e scarafaggi;
  • eseguire la pulizia a umido ogni giorno.

Gli antistaminici sono prescritti per eliminare i sintomi. Il loro obiettivo è quello di alleviare gonfiore dei tessuti, prurito, lacrimazione e starnuti.

Può essere come droghe generali:

e steroidi locali che impediscono l'ulteriore sviluppo di una reazione allergica:

  • per il naso - Avamis, Flixonase, Nazonex,
  • per gli occhi - Allergodil, Vizin, ecc..

Sfortunatamente, nella maggior parte dei casi, le allergie non sono completamente curate. Se è apparsa una volta, può sempre tornare di nuovo. Naturalmente, è possibile un lungo periodo di remissione. Ma dipende da entrambi i fattori esterni e dall'organismo stesso del bambino. Come sapete, la chiave per il successo del trattamento di qualsiasi malattia è aumentare l'immunità. Un corpo forte non permetterà lo sviluppo di una grave reazione allergica e sarà in grado di resistere all'allergene in futuro.

Prevenzione

Al fine di prevenire lo sviluppo di un'allergia alla polvere domestica in un bambino, la profilassi antiallergica deve essere costantemente mantenuta:

  • cuscini e coperte per trattamenti termici, ventilarli regolarmente;
  • lavare la lettiera a una temperatura non inferiore a 60 gradi (solo a questa temperatura gli acari della polvere possono essere distrutti);
  • fare quotidianamente la pulizia a umido e ventilare la stanza;
  • eliminare o limitare il più possibile l'uso di un aspirapolvere (ciò non si applica agli aspirapolvere speciali con serbatoio dell'acqua);
  • non permettere al bambino di dormire in un abbraccio con giocattoli morbidi, lavarli più spesso o cuocerli a vapore e anche pulire la polvere dai libri;
  • sbarazzarsi di tappeti;
  • sostituire le tende con altri prodotti che non accumulano polvere e sono facili da pulire;
  • controllare il livello di umidità nella stanza: se l'aria è asciutta (meno del 55%), acquistare un umidificatore, ma assicurarsi che l'umidità non sia eccessivamente alta, altrimenti ciò causerà la muffa;
  • rafforzare l'immunità del bambino.

Riassumendo, ricordiamo la semplice regola che la malattia è più facile da prevenire che da trattare. Pertanto, mantieni la casa pulita e il tuo bambino sarà sano..

Allergia alla polvere: sintomi, cause, cosa fare, trattamento, prevenzione

Intorno a ogni persona c'è sempre un allergene, indipendentemente dal periodo dell'anno, dal luogo e dallo stile di vita. Questa è polvere. Le sue particelle microscopiche sono in gran numero in appartamenti, case, per le strade di qualsiasi città, città, ecc. Anche con un leggero effetto sulla zona "polverosa", le particelle si alzano nell'aria e possono essere inalate dalle persone. La maggior parte della popolazione non noterà la loro presenza nel tratto respiratorio superiore (naso, orofaringe) o reagirà con diversi episodi di starnuti. Tuttavia, una risposta infiammatoria chiamata "allergia" si svilupperà nel corpo del 9-14% delle persone.

Le ragioni

Nonostante il fatto che quasi tutte le persone abbiano lo stesso contatto con la polvere, le malattie allergiche non si verificano in tutti. Qual è la ragione di questa selettività? Ora è stato stabilito - una tendenza a queste patologie si sviluppa a causa delle caratteristiche genetiche dell'immunità. In una persona allergica, il sangue contiene un contenuto aumentato di alcuni anticorpi (immunoglobuline E), che sono responsabili dello sviluppo dell'infiammazione a contatto con particelle di polvere. Non sono state identificate altre cause affidabili di allergie..

Come scoprire una tendenza alle allergie? Prima di tutto, si dovrebbe valutare la sua presenza tra parenti (genitori, fratelli e sorelle, generazioni più anziane). Esiste anche un metodo di laboratorio per rilevare le allergie, anche prima dell'inizio dei primi sintomi. Questa è una stima del numero di IG (immunoglobuline) E. Viene utilizzata raramente, poiché non consente di determinare la sostanza che causa la malattia. La norma IG E dipende dall'età:

  • Neonati (primo mese di vita) - fino a 2 kE / l;
  • 2-6 mesi - fino a 10 kE / l;
  • Fino a un anno - meno di 20 kE / l;
  • 2-10 anni - non più di 60 kE / l;
  • Più vecchio di 12 anni - meno di 100 kE / l.

Va notato che la polvere può essere domestica (situata all'interno dei locali) e industriale (fonte - eventuali gas di scarico, emissioni dagli impianti, ecc.). Differiscono significativamente nella composizione, ma i sintomi delle malattie allergiche che causano sono quasi identici.

Sintomi

Come si manifesta l'allergia? Esistono 6 forme di base con vari sintomi. Quale sarà osservato nel paziente dipende dalla quantità di allergene (in questo caso, dalla polvere) e dal luogo in cui si trova (sugli occhi, sulla pelle o nel tratto respiratorio). Qualsiasi malattia allergica scorre periodicamente - le esacerbazioni sono sostituite da remissioni (momenti di completa salute). Nei bambini, si osserva spesso una combinazione di diverse forme..

Congiuntivite allergica

Questa è un'infiammazione degli occhi causata dallo sviluppo di un'allergia. A causa del costante contatto con la polvere domestica, la congiuntivite persiste spesso tutto l'anno, indipendentemente dalla stagione. La malattia può avere un decorso lieve, moderato o grave, che è determinato dalla gravità dei seguenti sintomi:

  • Iperemia congiuntivale - i capillari e il rossore della sclera intorno a loro sono chiaramente visibili lungo la superficie anteriore dell'occhio;
  • Lacrimazione - con un grado lieve / moderato, è piuttosto scarsa. Lo scarico costante di lacrime per diverse ore si osserva con congiuntivite grave;
  • Rossore e gonfiore delle palpebre: l'occhio può "chiudersi" parzialmente o completamente solo nei casi più gravi. Molto spesso, l'edema è leggermente espresso;
  • Edema dell'intera area del viso: questo sintomo si verifica con congiuntivite allergica grave senza trattamento o su uno sfondo di angioedema;
  • La presenza di punti giallo-grigiastri lungo i bordi dell'occhio (punti di Horner) è un sintomo che si verifica solo con cheratocongiuntivite. Spesso accompagnato da pallore piuttosto che arrossamento degli occhi..

Se l'infiammazione è di natura allergica, quasi sempre sono colpiti due occhi. I sintomi di solito peggiorano all'interno o in una strada polverosa, che è anche un segno diagnostico.

Rinite allergica

La forma più comune di allergia alla polvere domestica. Si manifesta come tipico segno di irritazione della mucosa nasale: starnuti, abbondante scarica di un liquido limpido acquoso (rinorrea) e prurito. In alcuni casi, invece della rinorrea, si verifica una congestione, che diminuisce in assenza di contatto con la polvere (ad esempio, all'aria aperta). La condizione dei pazienti con rinite allergica di solito migliora di notte. Ciò è dovuto al maggiore rilascio di ormoni antinfiammatori (cortisolo, idrocortisone) in questo momento.

Un cambiamento nella natura del liquido nasale può indicare un'infezione. Allo stesso tempo, diventa giallo / verde, più viscoso e viscoso. Se compaiono questi sintomi, è necessario consultare un medico che regolerà il trattamento. Maggiori informazioni su come trattare la rinite allergica..

Dermatite Atopica (Eczema)

Questa lesione cutanea si sviluppa gradualmente, fin dalla tenera età. Spesso l'eczema è dovuto a un allergene alimentare, ma la polvere può anche essere un fattore scatenante. I sintomi tipici della dermatite atopica sono:

  1. Prurito delle aree interessate del corpo - si verifica principalmente con esacerbazioni. Rafforza durante il contatto con la polvere, dopo stress ed esposizione a sostanze irritanti (alcool, acido acetico, soluzione salina, ecc.);
  2. Peeling / ulcerazione - fino a 9-12 anni, si formano più spesso ulcere piangenti ma indolori sulla pelle interessata. In età adulta, viene espresso il peeling, che provoca un disagio pronunciato;
  1. Pelle secca: questo sintomo si verifica a causa di danni ai capillari causati da infiammazione allergica. Si osserva, di regola, negli adulti e nei bambini dopo 12 anni;
  2. Dermografismo di tipo bianco: questo sintomo viene verificato come segue: la pelle colpita dall'eczema viene premuta con un righello trasparente e attendere 20 secondi. Se rimane bianco per più di 2 minuti dopo l'esposizione, questo è un segno di dermatite allergica;
  3. Infiammazione delle labbra e della pelle circostante (cheilite).

Dopo aver trovato i sintomi sopra, è necessario valutare la loro gravità. Questa sfumatura ha un impatto significativo sul trattamento dell'eczema..

Orticaria

Questa è una forma di allergia, la cui diagnosi viene eseguita solo dopo l'esame del paziente. Se vengono rilevati i seguenti sintomi, si può affermare la presenza di orticaria:

Di regola, di diverse dimensioni. Intorno al blister si osserva arrossamento della pelle. Spesso si osserva prurito / bruciore in questa zona..

Un segno obbligatorio di orticaria è la scomparsa del blister entro 24-30 ore.

Le aree edematose sono abbastanza dolorose, ma non accompagnate da prurito. Anche il rossore è raro.

Se si tratta di un'orticaria, il gonfiore dovrebbe scomparire in 3 giorni.

SintomoCaratteristica sintomo
blister
Edema
Macchie ruggine sulla pelleQuando si pettinano, le vesciche appaiono al loro posto. Questo sintomo è un segno del tipo di pigmento di orticaria..

Di norma, la malattia si sviluppa bruscamente e quando viene eliminato il contatto con una grande quantità di allergene (in questo caso, la polvere), raramente si verifica ripetutamente. È possibile determinare l'allergene utilizzando metodi di laboratorio speciali..
Maggiori informazioni sui sintomi e sul trattamento dell'orticaria..

angioedema

Un'allergia alla polvere raramente porta a questa malattia, tuttavia, ci sono questi casi. Di solito ha un decorso lieve e può passare con un trattamento adeguato per 20 ore. Il sintomo principale è la comparsa di edema con una diversa disposizione (spesso sul viso e sulle mani). Gli organi interni (laringe, bronchi, intestino) non sono praticamente influenzati dall'esposizione alla polvere, quindi la prognosi per il paziente è favorevole.

L'edema con questo modulo presenta i seguenti sintomi:

  • La pelle sopra di lui è calda, marcata arrossamento;
  • Si sviluppa gradualmente - da alcune ore a un giorno;
  • Scompare rapidamente all'inizio del trattamento con ormoni (glucocorticosteroidi);
  • Ogni secondo paziente è accompagnato da orticaria.

Nonostante l'elevata probabilità di un esito favorevole, si dovrebbe diffidare di possibili complicanze (gonfiore della laringe e soffocamento). Se sospetti l'angioedema, dovresti consultare un medico il prima possibile.

L'ultima forma di allergia è lo shock anafilattico, tuttavia non sono noti casi di sviluppo di questa malattia a causa dell'azione della polvere.

Diagnostica

Oltre a chiarire la predisposizione ereditaria (la presenza della malattia nei parenti), la raccolta dei reclami e l'esame del paziente, sono stati condotti numerosi studi aggiuntivi. Con il loro aiuto, è possibile confermare la natura allergica della malattia e scoprire il fattore provocante (allergene).

Prima di tutto, viene eseguito un esame del sangue (clinico) di routine, in cui si dovrebbe prestare attenzione al numero di eosinofili. Un aumento del loro livello superiore a 0,3 * 10 9 / l (o più del 5% del numero di leucociti) è un segno indiretto della presenza di allergie. L'ESR può anche essere leggermente aumentato (entro 15-25).

L'analisi delle urine e le feci non aiutano nella diagnosi, poiché spesso rimangono normali. Anche la biochimica del sangue venoso non ci consente di trarre conclusioni sulla natura della malattia.

Il modo più informativo sono i test allergici, che determinano il fattore che porta all'esacerbazione. Il principio della loro attuazione è lo stesso: varie sostanze che spesso causano allergie (polvere domestica e industriale, polline, ecc.) Vengono applicate sulla pelle e analizzano la reazione cutanea. Se ci sono segni di infiammazione (arrossamento, vescicola o gonfiore), un test allergologico è positivo. Controindicazioni allo studio: esacerbazione della malattia o presenza di infezioni cutanee nell'area di studio.

Attualmente vengono utilizzati 3 metodi principali:

L'avambraccio del paziente viene strofinato con alcool per disinfettare, dopodiché l'infermiere applica 1-2 gocce di vari allergeni. Attraverso le gocce, uno strumento speciale effettua un'iniezione leggera (non più profonda di 1 mm).

La presenza di allergie è confermata se intorno all'iniezione appare un'area arrossata maggiore di 3 mm.

Dopo aver elaborato l'avambraccio, piccoli "graffi" di pelle sono fatti in più file. Le soluzioni di diversi allergeni sono gocciolate su ciascuno di essi..

La comparsa di segni di "iperinfiammazione" - una vescicola o arrossamento intenso indica l'allergia del paziente alla sostanza.

Procedura del test allergologicoCom'è?Metodo Metodo
Test di PrikÈ considerato il "gold standard" tra i campioni allergici, a causa della minima esposizione dell'allergene al corpo. La probabilità di risultati falsi è estremamente bassa..
scarificazioneViene utilizzato quando non è possibile eseguire un test Prik. La probabilità di false reazioni è di circa il 10-15%.
ApplicazioneDopo la disinfezione, vengono applicate gocce di vari allergeni sulla pelle, senza raschiature, iniezioni, ecc. La reazione conta dopo 10 minuti.La tecnica è prescritta per i pazienti con dermatite atopica moderata / grave o grave reazione a un allergene.

Se i metodi di cui sopra non sono riusciti a stabilire un allergene, dovrebbero essere utilizzati test "provocatori". Il principio del metodo è applicare una sostanza irritante di una certa concentrazione sulla zona interessata (rinite - la mucosa del naso, allergia alimentare - sotto la lingua, congiuntivite - la mucosa dell'occhio). Per confermare la reazione del corpo alla polvere, vengono utilizzate la somministrazione nasale (nel naso) e la somministrazione congiuntivale. Va notato che il test provocatorio viene eseguito solo da un allergologo, che fornirà assistenza adeguata al paziente con una forte reazione all'allergene.

Trattamento

Cosa fare con un'allergia alla polvere? È necessario consultare un medico che prescriverà un trattamento completo. Prima di tutto, il contatto con la polvere dovrebbe essere ridotto al minimo. Si consiglia di effettuare la pulizia regolare del luogo di residenza, compresi il rastrellamento e tutte le superfici orizzontali (comodini, armadi, caminetti, elettrodomestici, ecc.), La pulizia a umido dei tappeti e l'aerazione delle stanze. Una volta ogni 10-14 giorni, la biancheria da letto deve essere cambiata. Si consiglia di sostituire i cuscini in piuma e le coperte con le loro controparti sintetiche, poiché sono ipoallergenici. Inoltre, si osserva un effetto positivo con l'uso quotidiano di umidificatori.

Le misure elencate riguardano solo la polvere domestica - rimane "stradale" e industriale. Questa sfumatura è difficile da correggere. Se la professione del paziente è associata a un costante contatto allergico, è meglio cambiare il luogo di lavoro (se possibile). Sfortunatamente, non ci sono altre raccomandazioni adeguate..

Preparazioni barriera

Attualmente sono stati sviluppati spray che creano un sottile strato protettivo sulla mucosa nasale. Questa barriera previene il cedimento dell'allergene e non consente lo sviluppo di una reazione infiammatoria. In Russia, i rappresentanti più comuni sono Nazaval Plus e Prevalin. Gli svantaggi di questo gruppo sono i seguenti: la necessità di un uso ripetuto (a causa del "lavaggio" dello strato protettivo da parte della normale secrezione della mucosa), efficacia solo per la prevenzione e il trattamento della manifestazione iniziale di rinite allergica.

Terapia farmacologica generale

L'allergia alla polvere viene trattata con preparazioni generali e locali. Il primo gruppo include i seguenti farmaci:

  • Bloccanti del recettore dell'istamina di tipo I. Riducono / eliminano i sintomi, prevenendo il rilascio di sostanze infiammatorie (mediatori) nel sangue. I rappresentanti più efficaci (ma piuttosto costosi): Loratadin, Fexofenadine, Desloratodine, Cetirizina. Budget, ma analoghi meno efficaci: Suprastin, Difenidramina, Clemastina (sinonimo - Tavegil);
  • Farmaci stabilizzanti a membrana. Utilizzato con un effetto debole dei bloccanti dell'istamina. Il farmaco più comune è il ketotifene..

Un grado grave di qualsiasi malattia allergica è un'indicazione per l'uso di analoghi degli ormoni (glucocorticosteroidi) delle ghiandole surrenali. Dovrebbero essere usati solo secondo il programma prescritto dal medico per evitare complicazioni. Nella pratica clinica, il prednisone, il desametasone e l'idrocortisone sono più comunemente usati..

Cosa non si può fare? Dovresti ricordare una serie di semplici regole nel trattamento delle allergie:

  • Non è raccomandato l'uso di ormoni utilizzati per via orale o per iniezione, con l'aggiunta di qualsiasi infezione (infezioni respiratorie acute, congiuntivite batterica / virale, pielonefrite, ecc.). Ciò può portare ad una maggiore riproduzione dei microrganismi e alla progressione della malattia;
  • L'uso di antibiotici contro le allergie non ha senso. Tale trattamento porterà solo alla disbiosi;
  • Non si devono pianificare operazioni sull'organo interessato (occhi con congiuntivite, setto o seni nasali con rinite, ecc.), Durante un'esacerbazione della malattia.

Terapia farmacologica locale

Oltre al trattamento generale, dovresti agire direttamente sull'area infiammata. Solo il medico curante / allergologo può selezionare il trattamento per un paziente specifico. Di seguito sono presentati schemi esemplificativi per varie malattie allergiche:

Farmaci stabilizzanti della membrana sotto forma di spray o gocce nasali - Cromoglicato;

Bloccanti del recettore dell'istamina:

  • Levocabastina (sinonimo di Histimet) - gocce nasali;
  • Azelastine Spray.

Glucocorticosteroidi nello spray:

  • Beclometasone (sinonimo di Nasobek);
  • Budesonide (Tafen nasale);
  • Fluticasone (Nazarel).

vedere un elenco di tutte le gocce per il naso e gli spray allergici

Antisettici, compresi sali d'argento (Argosulfan). Queste medicine si presentano sotto forma di una crema..

Unguento al glucocorticosteroide (desametasone).

Fisioterapia con luce ultravioletta (opzione - adeguati corsi di solarium).

Forma di allergiaRegime di trattamento
CongiuntiviteFarmaci stabilizzanti della membrana in gocce:

In alternativa, puoi usare farmaci combinati (Okumetil, Betadrin).

Per la congiuntivite moderata / grave, viene prescritto idrocortisone o desametasone in gocce. Questi sono glucocorticosteroidi, che non hanno praticamente effetti collaterali se applicati localmente..

rinite
Dermatite Atopica (Eczema)

La terapia dell'orticaria e dell'angioedema è limitata all'uso di soli farmaci generali. Le allergie in un bambino e in un adulto sono trattate secondo schemi simili - solo i dosaggi variano in modo significativo.

Di norma, il paziente viene ricoverato in ospedale solo con un grave grado della malattia. In altri casi, la terapia viene eseguita "a casa" fino a quando i sintomi non vengono eliminati..

Immunoterapia specifica (SIT)

Se, dopo un trattamento adeguato, l'allergia è difficile da controllare nel paziente (frequenti esacerbazioni spontanee, ridotta efficacia dei farmaci), si raccomanda di sottoporsi a un corso speciale di immunoterapia. Con esso, è possibile prevenire lo sviluppo dell'infiammazione, anche con polvere pesante.

Il principio del metodo è semplice. Un allergene viene introdotto nel corpo in dosi molto piccole 2-3 volte a settimana (metodo classico) o 3 volte al giorno (metodo accelerato). A poco a poco, la sua quantità aumenta, a causa della quale il corpo "viene utilizzato" e non produce immunoglobuline E. Dopo il corso, l'allergia non disturba il paziente per 3-6 anni.

L'immunoterapia convenzionale dura in media 3 anni. Il metodo accelerato prevede l'introduzione di un allergene in 2 settimane, tuttavia esiste un'alta probabilità di reazioni avverse.

Prevenzione dell'esacerbazione

L'allergia si verifica sempre periodicamente - i periodi di piena salute sono sostituiti da esacerbazioni. Per prevenirne la maggior parte, è sufficiente seguire semplici consigli:

  • Ridurre la probabilità di contatto con la polvere (descritta in dettaglio all'inizio della sezione di trattamento). Elenchiamo di nuovo gli eventi più importanti:
    • Pulizia a umido regolare nell'appartamento / casa con la pulizia di tutte le superfici orizzontali;
    • Aerazione e umidificazione costanti;
    • Sostituzione di cuscini, coperte, materassi da materiali naturali a sintetici;
    • Cambio e lavaggio regolari della biancheria da letto;
    • Se ci sono tappeti sul muro, si consiglia vivamente di rimuoverli;
    • I tappeti possono essere lasciati con una normale pulizia ad umido..
  • Se si è allergici principalmente alla polvere "di strada", consultare un medico e sottoporsi a un corso preventivo di trattamento in primavera e in estate;
  • Se il paziente vive in un clima secco, si consiglia di viaggiare in mare due volte l'anno (minimo - 1);
  • Effettuare CIT.

Una dieta ipoallergenica non è necessaria se il paziente è allergico solo alla polvere. Questi sono fattori completamente diversi, quindi non possono causare reazioni crociate..

L'allergia alla polvere è una caratteristica dell'immunità in cui una persona reagisce con l'infiammazione al contatto con particelle di polvere. Può manifestarsi in varie forme. Con una terapia adeguata, possono essere curati entro 2 settimane (ad eccezione dell'eczema). È impossibile eliminare completamente le reazioni allergiche, ma è abbastanza realistico ridurre il numero di esacerbazioni con l'aiuto di una facile prevenzione.

Allergia alla polvere in un bambino: sintomi, metodi di trattamento

Il contenuto dell'articolo

  • Allergia alla polvere in un bambino: sintomi, metodi di trattamento
  • Come curare l'allergia alla polvere
  • Cosa fare con un'allergia al polline

Sintomi di un'allergia alla polvere domestica

Le allergie alla polvere non sono rare. La polvere domestica è un vero cocktail di centinaia di particelle diverse. Inoltre, in ogni area può variare nella composizione: gli allergeni più evidenti che si possono trovare in un salotto: acari della polvere, rifiuti della loro vita, fibre di mobili e vestiti imbottiti. Ogni opzione di questo elenco può causare una risposta negativa del sistema immunitario del bambino..

Solo un grammo di polvere domestica (1 g contiene da 10 a 10.000 acari della polvere) che è entrato sulla pelle o sulle mucose del bambino può essere sufficiente per causare sintomi allergici se il bambino è predisposto a questo. Di seguito sono elencati alcuni sintomi ai quali i genitori dovrebbero prestare attenzione, sia che si tratti dell'allergia di un bambino alla polvere o ad altre cause:

  • starnuti frequenti in qualsiasi momento dell'anno senza motivo apparente;
  • naso che cola prolungato, comparsa di ferite sulla mucosa del rinofaringe, desquamazione del triangolo nasolabiale;
  • labbra e bocca secche;
  • gonfiore delle labbra e degli occhi;
  • arrossamento, macchie sulla pelle;
  • prurito della superficie della pelle, graffi di sangue su testa, braccia, stomaco.

Sintomi che richiedono cure mediche immediate:

  • attacchi di asma
  • mancanza di respiro, edema di Quincke;
  • shock anafilattico.

Quali sono le cause delle allergie alla polvere?

Stabilire le cause delle allergie domestiche in un bambino è abbastanza difficile. Molto probabilmente, anche dopo uno studio approfondito della predisposizione genetica, della storia medica del bambino e dei suoi genitori, degli oggetti che lo circondano e delle condizioni di vita, un allergologo non sarà in grado di determinare cosa sia diventato esattamente un allergene in un caso particolare.

Un bambino nella stanza dei bambini aspetta molti provocatori di una reazione atipica del corpo. E sarà necessario agire qui solo con il metodo dell'esclusione - per eliminare a loro volta i sospetti "colpevoli".

L'allergene più insidioso e comune è un acaro della polvere. Questo insetto è molto resistente, vive e si moltiplica rapidamente in qualsiasi luogo caldo e umido. Zecche come temperature superiori a 20 gradi e umidità superiore al 40%. Lasciano le loro particelle ovunque: nella peluria di cuscini e peluche, nei materassi e nei soffici tappeti. Si aggirano per le stanze quando tiriamo le coperte, spazziamo via la polvere dagli scaffali, aspiriamo o scuotiamo il tappeto. E non appena termina la pulizia, si depositano sulla superficie e continuano a esercitare il loro effetto dannoso sul corpo umano. Tuttavia, se la stanza è fredda e asciutta, probabilmente le zecche non saranno mai lì.

Particelle di tali elementi in polvere come lana, lanugine, terra: tutto ciò viene eliminato mediante pulizia regolare, asciutta e bagnata, eliminando e pulendo tappeti e divani, lavaggio settimanale di cose e giocattoli che accumulano allergene, nonché regolare ventilazione della stanza e umidificazione dell'aria.

Come trattare le allergie alla polvere

Il trattamento di qualsiasi, comprese le allergie infantili, è sempre complesso e, di norma, include uno stile di vita, una dieta ipoallergenica, cure speciali e terapia farmacologica.

Per combattere la causa della malattia e rimuovere allergeni e tossine dal corpo, al bambino dovrebbe essere somministrato un enterosorbente universale - come Polysorb. Assorbe efficacemente tutti i "cattivi" su se stesso, avvolge delicatamente e rimuove rapidamente le tossine e gli allergeni dal corpo, prevenendo l'ulteriore diffusione dei sintomi allergici. Polysorb ha un profilo di sicurezza elevato ed è consentito anche a donne in gravidanza, in allattamento e bambini dal primo compleanno.

Polysorb ha una forma di rilascio - polvere. Può essere assunto solo miscelato in un liquido (acqua, latte materno, una miscela o qualsiasi bevanda che piaccia a un bambino). Una sospensione mista può essere data al bambino da un cucchiaio, da un bevitore, una bottiglia o una tazza. Un altro vantaggio della forma in polvere di Polysorb è che solo il principio attivo attivo viene assunto senza additivi (in qualsiasi altra forma di rilascio: compresse, gel, ecc., Gli additivi non terapeutici, i conservanti e altre sostanze saranno contenuti come elemento necessario nella produzione di un'altra forma di rilascio ) Il farmaco viene assunto sotto forma di sospensione acquosa, in cui particelle di polisorb formano agglomerati che aumentano ulteriormente le proprietà di avvolgimento e assorbimento, che influiscono direttamente sul risultato del trattamento della malattia. Polysorb inizia ad agire entro 1-4 minuti dall'ingestione.

Ai bambini di peso fino a 10 kg devono essere somministrati 0,5 cucchiaini di farmaco, miscelati in 15-20 ml di liquido, fino a 3 volte al giorno. Se il peso è superiore a 11 kg, quindi 1 cucchiaino. polvere o più secondo le istruzioni. In caso di reazione allergica, Polysorb viene assunto tre volte al giorno. Durata: 10-14 giorni. Quando si assume il farmaco, è necessario aumentare la quantità di liquido consumato al fine di evitare la costipazione.

Nel trattamento delle reazioni allergiche, i medici prescrivono spesso antistaminici. Vanno bene con Polysorb. Bloccano i sintomi acuti, ma non sono in grado di superare, in effetti, la causa dell'allergia.Inoltre, la maggior parte degli antistaminici possono essere assunti per bambini dai due ai tre anni, ci sono antistaminici consentiti da un'età precedente di 3 mesi. successivo: gli antistaminici bloccano i sintomi e Polysorb elimina la causa - neutralizza gli allergeni e le tossine e li rimuove dal corpo.

Con manifestazioni cutanee, vengono spesso utilizzati agenti esterni locali: gel, unguenti, creme. Come nel caso degli antistaminici, gli unguenti rimuovono solo i sintomi: arrossamento, prurito, secchezza, desquamazione, ma non trattano l'allergia stessa. Gli allergeni non interromperanno la loro attività con questi o altri farmaci e continueranno a influenzare negativamente la salute del bambino. Nel complesso trattamento con l'uso di agenti esterni e Polysorb, l'effetto dell'eliminazione delle allergie si ottiene con la massima qualità e la più lunga.

Per aiutare nel trattamento delle allergie, eliminare la causa, ridurre o eliminare i sintomi, tra cui ansia, gonfiore, rash e prurito, purificando il corpo del bambino da allergeni e tossine, il farmaco Polysorb è in grado di farlo. È usato sia come singolo farmaco principale, sia in trattamenti complessi, a seconda del tipo e dell'intensità della reazione allergica. Inoltre, Polysorb è usato per la profilassi in condizioni di collisione con un allergene, che riduce il rischio di sviluppare una reazione allergica o riduce le sue manifestazioni. Polysorb viene assunto in un ciclo di 10-14 giorni tre volte al giorno, 1 ora prima o 1 ora dopo un pasto. I corsi ripetuti si svolgono in 2-3 settimane.

Prevenzione delle allergie

Il modo migliore per affrontare un'allergia è prevenirla. L'esclusione degli allergeni dalla vita, la normale pulizia a umido, un umidificatore, uno stile di vita sono le regole ovvie. Rafforzare l'immunità, uno stile di vita sano, l'attività fisica influirà positivamente anche sulla salute e sulla resistenza del corpo del bambino.

Non è necessario farsi prendere dal panico e registrare il bambino con allergie croniche se ha sviluppato una reazione allergica più volte nei primi anni della sua vita. Secondo i medici, nel 99% dei casi di tali disturbi, il medico principale per un bambino è il tempo.