Come evitare le allergie dei guanti di gomma per la pulizia, scegliere il materiale, le dimensioni e... strani consigli dai dermatologi

Trattamento

Una volta abbiamo fatto tutti i lavori domestici a mani nude. E penso che molto probabilmente la ragione era che non c'era nulla da cui proteggere le mani. Da detergenti, liquori, sapone da bucato e soda erano disponibili. I prodotti chimici aggressivi sono apparsi solo nel secolo scorso? E ora i guanti di gomma per la pulizia sono diventati parte integrante della famiglia e molte donne ne limitano l'uso a causa di reazioni allergiche al lattice. Cosa fare ora, come scegliere il materiale giusto, cosa cercare, tutti i segreti di un semplice guanto per la pulizia.

Guanti di gomma per la pulizia: usare o pensare

Le pulizie sono un lavoro costante e scrupoloso. Questo è lavare i piatti, pulire le tubature, lavare le finestre, i pavimenti, lavare, ripiantare le piante d'appartamento, dipingere varie superfici. Anche la cottura avviene spesso con i guanti. Un'amante ha bisogno di una protezione affidabile per le sue mani. E se viene fatta una manicure costosa, allora hai sicuramente bisogno di avere i guanti a portata di mano e più di un paio per diversi tipi di lavoro. Quale scegliere?

Come scegliere i guanti per non cadere in un guanto

La base della maggior parte dei guanti di gomma sul mercato è il succo di gomma naturale dell'albero di gomma brasiliano Hevea. In natura, cresce oltre al Sud America in Malesia e Tailandia. Sono questi paesi che sono fornitori di lattice.

Esistono diverse classificazioni di guanti di gomma:

Entro il termine dell'operazione:

  • Monouso che vengono gettati dopo l'uso.
  • Riutilizzabile, che dopo l'uso viene lavato, asciugato e conservato. Guanti sottili non rivestiti devono essere cosparsi di talco, polvere per bambini o amido di mais..
  • Lattice (gomma naturale).
  • Realizzato in gomma sintetica con additivi nitrilici e vinilici.
  • Polietilene sottile.

Per grado di protezione:

  • Leggero (polietilene) - protezione debole a breve termine, ad esempio quando si tinge i capelli a casa.
  • Impermeabile: tutti i tipi di guanti in lattice e vinile.

Oggi. oltre ai guanti, è molto necessario avere in cucina sia un film antisettico che un film antibatterico per le superfici. Quando porti prodotti dal negozio, scompattali, non sai chi ha toccato la confezione prima di te. Scopri un antisettico comprovato e di alta qualità che ti aiuterà a mantenere la salute della tua famiglia qui...

Cosa scegliere

Quando scegli i guanti, devi prima prendere in considerazione la composizione. I prodotti in lattice naturale hanno molti aspetti positivi: si allungano bene, sono resistenti alla tensione e allo strappo; in caso di danni, i fori non strisciano, sono sottili, leggeri e resistenti.

Tuttavia, ci sono anche aspetti negativi: sono facilmente suscettibili a forature e tagli, vengono distrutti dall'azione di acidi ad alta concentrazione, hanno una superficie scivolosa e in alcune persone possono causare reazioni allergiche. Gli allergeni sono proteine ​​che si trovano nella gomma e penetrano nelle cellule della pelle con un contatto prolungato con la gomma.

La principale differenza tra i guanti in gomma artificiale è che sono più resistenti ai vari prodotti chimici contenuti nei prodotti chimici per la casa. Aspetti positivi: ipoallergenico, molto resistente, copre più strettamente la mano, se selezionato in dimensioni. Lo speciale spruzzo di cotone si adatta comodamente alla tua mano. Lati negativi: non allungare, ruvido per lavori delicati, tagli e forature immediatamente diffusi.

Marcatura

Sulla confezione e sulla parte anteriore di ciascun guanto è indicata la dimensione del guanto.

  • S- su una piccola mano femminile o ai bambini.
  • M - universale, per un volume medio della mano.
  • L- per mani grandi o con guanti in maglia o cotone.
  • XL - il più grande di tutti disponibili.

La dimensione è determinata dalla larghezza delle mani. Allo stesso tempo, tieni presente che la lunghezza delle dita è sempre presa al massimo, quindi, in ogni caso, come il lupo grigio dei loro pattini, non cadrai dai guanti, ma se il pennello non è strettamente coperto interferirà sempre con la pulizia o la cottura.

Lattice - benefici o morte lenta

Il lattice naturale è sicuramente un buon materiale, ma non per me. Scelgo la gomma. Ma questo non significa che i guanti per la pulizia del lattice non funzioneranno per te. Scopriamo quali produttori producono buoni prodotti, che non si vergognano di consigliare.

I guanti in vinile Benovy sono i più economici, usa e getta, non polverosi, sottili e leggeri. Sono utilizzati in qualsiasi attività economica a breve termine, convenienti in cucina o per tingere i capelli a casa. Questo tipo di guanto non viene spruzzato, il che riduce il rischio di dermatite da contatto. Non molto tempo, il bracciale è attorcigliato in una corolla, che tiene meglio il guanto sulla mano. La produzione non include le funzionalità delle mani destra e sinistra. Produttore Cina.

I lattici per uso domestico con rivestimento in cotone hanno una maggiore elasticità, sono realizzati in lattice di alta qualità con uno strato interno applicato per immersione in cotone bagnato. Progettato per proteggere le mani dallo sporco e da varie sostanze aggressive. La superficie ondulata su un palmo offre comfort durante il lavoro. I materiali moderni mantengono la durata dell'operazione. Produttore Malesia.

LOTOS Strega con rivestimento in cotone e lattice. Sottile, forte, ben allungato, resistente agli acidi e agli alcali. Lungo con dita leggermente piegate, polsini con bordo dritto. L'ondulazione sulle dita e sui palmi delle mani consente di tenere facilmente qualsiasi oggetto, il che rende le faccende domestiche piacevoli. Conservano a lungo le loro proprietà, adatte per un uso ripetuto. Produttore Russia.

I guanti in nitrile Vileda sono privi di polvere, versatili, resistenti a forature e tagli. Resistere perfettamente alle sollecitazioni meccaniche. Sono altamente resistenti a oli, grassi, prodotti petroliferi, acidi e alcali. Inoltre, i guanti in nitrile non causano allergie..

Dermagrip guanti in lattice senza spolverare. La superficie interna dei guanti ha un rivestimento in poliuretano, che facilita la messa e la rimozione dalle mani. Non hanno eguali nella produzione di prodotti per la pulizia a umido con prodotti per la pulizia della casa..

Strani consigli dai dermatologi: come scegliere i guanti di gomma per la pulizia

Perché i suggerimenti sono strani? La maggior parte dei medici non consiglia di non indossare il lattice, ma parla di come prevenire il contatto diretto: guanto - mano. È difficile e scomodo. A tutti coloro che, come me, hanno riscontrato un problema, il mio consiglio è di scartare il lattice e acquistare gomma o nitrile. E se c'è qualche irritazione dopo i guanti, allora i guanti di cotone sono per te.

Come scegliere i guanti giusti per le faccende domestiche e la cucina?

Tra la varietà di un argomento così necessario nella vita è difficile da capire. È importante capire per quale tipo di lavoro scegli i dispositivi di protezione, per quanto tempo verranno eseguiti questi lavori, se le reazioni allergiche possono causare materiali. È comodo per le tue mani in questa misura di guanti.

Se prendi i guanti dal vinile, allora sono anche ipoallergenici, ma sono usati per lavori a breve termine senza l'uso di prodotti chimici domestici.

I guanti in lattice naturale sono sia praticità che protezione della pelle e risparmi sui costi questi guanti possono essere usati ripetutamente.

Le allergie in alcune persone al lattice sono un grosso problema, è necessario conoscere le misure per prevenire tali reazioni. (Elenco di strani consigli dermatologici).

  1. Usare guanti di gomma senza talco, con basso contenuto di allergeni di proteine ​​solubili, additivi di gomma ed endotossine.
  2. Il rivestimento in cotone con contatto a breve termine con la pelle delle mani proteggerà dalla penetrazione di proteine ​​che causano allergie. Lavorare non più di un'ora, quindi i guanti vengono cambiati per asciugare.
  3. Si raccomanda ai soggetti allergici di indossare guanti in lattice più grandi e di togliere anche un po 'di cotone.
  4. Sciacquare e asciugare correttamente i guanti dopo l'uso.

Le mani di una persona dicono molto, compresa l'età. Possiamo mantenerli belli a lungo e guanti di gomma per la pulizia ci aiuteranno in questo. Scrivi, consiglia, dì, con rispetto, Olga.

Allergia al lattice

Cos'è l'allergia al lattice??

L'allergia al lattice significa una reazione anormale ed esagerata del sistema immunitario dopo il contatto o l'inalazione di particelle di lattice, gomma liquida ottenuta da alcuni alberi che crescono nelle regioni tropicali del pianeta.

Il lattice viene utilizzato come materiale in molti articoli domestici comuni, tra cui:

  • guanti in lattice;
  • preservativi;
  • palloncini e palloncini;
  • giocattoli
  • attrezzature sportive per sub, come pinne, maschere e boccagli;
  • vari dispositivi medici;
  • vestiti come un impermeabile.

Un'allergia al lattice si manifesta con vari sintomi, tra i quali si può distinguere, ad esempio:

  • pelle e mucose: orticaria, arrossamento e prurito sia sulla pelle che in un luogo intimo, gonfiore e gonfiore, congiuntivite;
  • apparato respiratorio: naso che cola, starnuti, tosse, asma, respiro corto, insufficienza respiratoria;
  • shock anafilattico e morte (limitato a casi molto rari).

Per diagnosticare un'allergia al lattice, sono necessari un'anamnesi e un esame obiettivo della presunta diagnosi, che viene quindi confermato da un test allergenico di base, un test allergologico.

Il miglior trattamento possibile per l'allergia al lattice è ovviamente quello di evitare qualsiasi possibile contatto con particelle specifiche, ma da un punto di vista farmacologico possono essere utilizzati antistaminici e farmaci cortisone, che riducono significativamente i sintomi allergici, alleviando i sintomi.

Ragioni e classificazione

Una reazione allergica è definita come quando il sistema immunitario sviluppa una reazione anomala ed eccessiva a una sostanza chiamata "allergene". In caso di allergia al lattice, il contatto può avvenire attraverso la pelle o per inalazione di microparticelle.

Quando si tratta di allergia al lattice, si possono distinguere 4 diverse reazioni:

  1. Reazione mediata da IgE: si tratta di una reazione immediata che si innesca al contatto o inalazione di particelle di lattice a causa dell'attivazione di IgE (un gruppo di immunoglobuline) che attivano i mastociti per rilasciare istamina e altri mediatori infiammatori; questi ultimi sono responsabili dei tipici sintomi allergici.
  2. Dermatite allergica da contatto: si tratta di una reazione di ipersensibilità di tipo IV ritardata che comporta lo sviluppo di sintomi puramente cutanei diversi giorni dopo l'esposizione a particelle di lattice. Sintomi di tipo eczematoso con la pelle:
    1. prurito
    2. arrossamento e desquamazione;
    3. bolle (vesciche) che si trasformano in croste.
  3. Dermatite da contatto irritante: questa è la reazione più comune al lattice; questa non è una reazione allergica, ma una reazione infiammatoria della pelle all'aggressione chimica del lattice nei pazienti con pelle molto sensibile. Circa 12 ore dopo il contatto, si trovano segni:
    1. pelle secca e squamosa;
    2. arrossamento e prurito;
    3. piccole bolle.
  4. Shock anafilattico: una reazione allergica grave potenzialmente fatale che rappresenta una reale situazione medica di emergenza e, come tale, che richiede un intervento immediato da parte del pronto soccorso. I sintomi dell'anafilassi possono comparire entro pochi minuti o ore dopo il contatto con un antigene:
    1. sintomi allergici della pelle e delle mucose;
    2. disturbi respiratori fino all'ipossia (concentrazione insufficiente di ossigeno nel sangue);
    3. improvviso calo della pressione sanguigna;
    4. perdita di conoscenza;
    5. Morte.

In quali materiali / sostanze è presente il lattice?

Di seguito è riportato un breve elenco non esaustivo di materiali contenenti lattice:

  • Dispositivi medici: guanti chirurgici, cateteri per vescica, maschere per anestesia, nastri elastici per prelievo, tubi endotracheali, cannule per somministrazione endovenosa, cerotti, elastici per dispositivi dentali, dispositivi ortodontici in gomma, ecc...
  • Contraccezione: preservativi e diaframma vaginale.
  • Prodotti per bambini: tettarelle e ciucci per neonati, palloncini, giocattoli di gomma.
  • Attrezzature sportive: pinne, maschere da sub, accessori per la vela, palloni sportivi.
  • Vestiti e scarpe: bende elastiche, scarpe di gomma, suole, scarpe da ginnastica.
  • Mobili e articoli per la casa: guanti per la casa, tende da doccia, pacchetti con acqua calda, materassi e cuscini in lattice, adesivi.
  • Varie: gomme, matrici, pneumatici, ecc...

Fattori di rischio

Attualmente, il tasso di allergia al lattice nella popolazione generale è basso, inferiore all'1% nella popolazione adulta e al 2% nei bambini.

La prevalenza è notevolmente più elevata in alcune categorie ad alta esposizione definite come "gruppi a rischio", come il personale medico, dove a causa del costante contatto con strumenti e materiali in lattice, la prevalenza raggiunge il 3-5%.

Altri gruppi a rischio includono:

  • soggetti con malattie atopiche: asma, varie allergie o intolleranze alimentari;
  • lavoratori nell'industria della gomma;
  • bambini che soffrono di schisi spinale (sviluppo anormale della colonna vertebrale);
  • pazienti sottoposti a numerose procedure chirurgiche;
  • eredità.

Una caratteristica dell'allergia al lattice è la possibilità di sviluppare reazioni crociate con determinati alimenti, poiché alcune proteine ​​del lattice sono antigenicamente molto simili a quelle presenti in vari alimenti. Per questo motivo, le persone allergiche al lattice possono sviluppare reazioni dopo aver mangiato cibi come:

  • noci e mandorle;
  • kiwi e banana;
  • mango, frutto della passione e ananas;
  • fichi, fragole, castagne, ecc.

Sintomi

I sintomi dell'allergia al lattice variano a seconda della sensibilità del soggetto e della gravità della reazione..

È opportuno ricordare come ogni persona allergica può reagire soggettivamente al contatto con una sostanza tra due estremi:

  • in alcuni pazienti la risposta sarà completamente asintomatica;
  • in altri casi, i sintomi possono essere così gravi da richiedere un intervento terapeutico immediato.

I sintomi principali e più comuni dell'allergia al lattice sono:

  • Pelle e mucose:
    • orticaria (eruzioni cutanee);
    • gonfiore di labbra, lingua, palpebre;
    • arrossamento della pelle;
    • prurito diffuso;
    • congiuntivite (infiammazione della mucosa dell'occhio).
  • Sistema respiratorio, specialmente dopo inalazione di particelle di lattice:
    • naso che cola con starnuti e muco dal naso;
    • tosse secca;
    • edema laringeo;
    • asma;
    • mancanza di respiro (mancanza di respiro con carenza di ossigeno);
    • sensazione al petto.
  • Altri organi o sistemi:
    • disturbi gastrointestinali e dolore addominale;
    • vertigini;
    • nausea e vomito;
    • calo della pressione sanguigna;
    • tachicardia;
    • shock anafilattico.

I soggetti sensibilizzati possono subire una progressiva esacerbazione ad ogni contatto con il lattice con sintomi più complicati fino allo sviluppo di shock anafilattico e rischio di morte..

Diagnostica

La diagnosi di allergia al lattice inizia con un'anamnesi, che consente al medico di formulare una serie di domande rivolte al paziente, consentendogli di ripristinare la costruzione della storia medica. Di solito viene chiesto:

  • Se i sintomi sono già comparsi in passato.
  • Se il paziente è atopico e soffre di altre allergie.
  • Se ci sono parenti con un'allergia al lattice o ad altre sostanze.

All'esame, il medico analizza attentamente i sintomi e i segni oggettivi identificati nel paziente.

La conferma diagnostica prevede l'esecuzione di test cutanei:

  • Test allergologici: è il test più utilizzato per determinare la sensibilità e la specificità nella diagnosi di molti tipi di allergie. Gli estratti di lattice vengono posti in una soluzione sull'avambraccio sotto forma di piccole gocce. Ogni goccia sulla pelle è forata con un piccolo ago. Se si verificano reazioni cutanee come eruzione cutanea, eritema, vesciche o vescicole in queste aree, il test sarà positivo e confermerà la presenza di allergie.
  • Il test del sorbente per allergie radio e altri studi sono meno comuni e sono limitati da determinate circostanze..

Trattamento e rimedi

Non esiste una cura per l'allergia al lattice che possa curare permanentemente il paziente, quindi il modo terapeutico più efficace è quello di evitare ogni possibile contatto con materiali contenenti lattice..

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata al paziente in caso di ricovero in ospedale, dal momento che ci sono molti ospedali e dispositivi medici contenenti lattice. In questo caso, è necessario avvertire il personale medico della sua allergia il più presto possibile al fine di prendere tutte le precauzioni necessarie.

Gli antistaminici e i farmaci cortisone possono essere utilizzati per alleviare i sintomi allergici e migliorare la qualità della vita..

In caso di shock anafilattico, una situazione medica potenzialmente fatale, è necessaria l'assistenza medica di emergenza. La persona deve essere messa il prima possibile nell'unità di terapia intensiva con un trattamento immediato e un attento monitoraggio entro 24-48 ore.

Allergia ai guanti di gomma

Allergia ai guanti: sintomi, trattamento, raccomandazioni e droghe

Perché i guanti causano allergie?

La colpa è della proteina, che fa parte del lattice. Il corpo umano lo prende per un alieno e inizia a produrre sostanze specifiche volte a reprimere la sua azione.

Molto spesso, l'allergia ai guanti di gomma si manifesta nei professionisti medici. Ma poiché il lattice fa anche parte di preservativi, punte di catetere e altri dispositivi medici, il cerchio di persone che soffrono di questo tipo di allergia sta diventando molto più ampio. Solo un allergologo può fare una diagnosi corretta in questi casi..

Manifestazioni di allergia ai guanti

In caso di contatto con prodotti in lattice, i seguenti sintomi possono iniziare a disturbare:

  • eruzione cutanea, prurito e arrossamento nel punto di contatto con i prodotti in lattice;
  • naso che cola, congiuntivite, gonfiore delle mucose;
  • si possono osservare eruzioni cutanee sulle labbra e nella cavità orale dopo l'inflazione dei guanti di gomma, che includono il lattice.

Quali parti del corpo e degli organi possono essere colpite?

  • la pelle è interessata dal contatto diretto con l'allergene;
  • mucose della cavità orale, occhi;
  • il tratto respiratorio è influenzato dall'inalazione della polvere presente sui guanti di gomma;
  • il sangue e gli organi interni sono interessati dall'uso di guanti medicali.

La risposta del corpo al contatto con prodotti in gomma

Esistono tre reazioni del corpo alla penetrazione di questo tipo di allergene. Queste sono semplici dermatiti da contatto, reazioni ritardate e reazioni allergiche immediate.

  1. Dermatite da contatto semplice. Questa reazione corporea ai prodotti in gomma si manifesta con un contatto prolungato o frequente con fonti di allergia. Si manifesta con prurito, secchezza, desquamazione, arrossamento e bruciore. I sintomi scompaiono se si interrompe il contatto e si risciacqua l'area interessata con acqua pulita..
  2. Le reazioni lente includono dermatite allergica da contatto. È caratterizzato dai sintomi già elencati, ma la reazione è più grave. Possono comparire eczema e dermatite piangente. Con questo tipo di allergia, dovresti non solo interrompere il contatto con l'allergene, ma anche assumere antistaminici.
  3. Una reazione allergica immediata appare immediatamente dopo il contatto con gli allergeni. È caratterizzato da rinite, congiuntivite, edema delle mucose, forte prurito, eruzione cutanea, eczema. Manifestazioni gravi come l'edema degli organi respiratori, accompagnato da soffocamento, tachicardia, abbassamento della pressione sanguigna e shock anafilattico, sono raramente osservati. La mancata azione immediata potrebbe provocare la morte..

Quali misure vengono utilizzate per le allergie ai guanti?

In caso di allergia ai guanti in lattice, utilizzare guanti in vinile o acrilico. Se i sintomi scompaiono, in seguito devi solo escludere il contatto con il lattice. Ma se al primo contatto il corpo ha reagito con una reazione allergica, non sarà sufficiente rimuovere semplicemente la fonte dell'allergia. Se si manifestano sintomi che minacciano la vita di una persona, è urgente consultare un medico.

Linee guida per il trattamento delle allergie al lattice

I principi del trattamento per questo tipo di allergia praticamente non differiscono dal trattamento di altri tipi di allergie. Scendono all'eliminazione delle cause, all'uso di antistaminici e all'applicazione topica di unguenti corticosteroidi.

Le caratteristiche del trattamento delle allergie al lattice è l'introduzione di una preparazione specifica di epinefrina.

Rimedi popolari contro l'allergia al lattice

I rimedi popolari includono bagni di decotti di erbe antinfiammatorie, come la camomilla, la successione e l'erba di San Giovanni. Puoi anche prendere l'infuso di camomilla all'interno. Per fare questo, versare un cucchiaio di camomilla con un bicchiere da farmacia di acqua bollente e lasciare per 30 minuti. Bevi un cucchiaio tre volte al giorno.

Medicinali allergici

L'epinefrina è un farmaco specifico per le allergie al lattice. Fenistil-gel viene applicato localmente, allevia il prurito e il rossore.

Se trovi un errore nel testo, assicurati di farcelo sapere. Per fare ciò, seleziona semplicemente il testo con l'errore e premi Maiusc + Invio o fai semplicemente clic qui. Grazie molto!

Grazie per averci segnalato l'errore. Nel prossimo futuro ripareremo tutto e il sito diventerà ancora migliore!

Allergia a tutto

13/04/2019 admin Commenti Nessun commento

Il lattice, o gomma naturale, è un liquido biancastro rilasciato dalla linfa di un albero di gomma - hevea brasiliano. Questa è una sostanza ad alto peso molecolare che viene utilizzata insieme ad altri prodotti chimici nei prodotti in gomma come palloncini, guanti medicali, preservativi e altri prodotti. Nel lattice naturale, ci sono fino a 250 diverse proteine ​​che possono causare allergie..

Già nel 1927 si sapeva della capacità del lattice di provocare reazioni allergiche. Negli anni '70 del XX secolo, vi fu un forte aumento delle reazioni allergiche che si svilupparono a contatto con i prodotti in lattice. Ciò ha attirato un crescente interesse da parte dei medici e ha servito da impulso per uno studio più approfondito di questa malattia. Le ragioni principali del salto nelle reazioni allergiche al lattice sono state l'uso diffuso di guanti in lattice tra il personale medico e l'aumento dell'uso del lattice nella produzione e in casa.

Come si manifesta l'allergia al lattice

L'allergia al lattice è caratterizzata da vari sintomi cutanei che si verificano dopo il contatto con un prodotto in lattice (o con un prodotto che lo contiene). I sintomi sotto forma di eritema, orticaria e sono accompagnati da prurito. Le lesioni sistemiche sono più spesso causate dall'ingresso di un allergene al lattice nel corpo quando viene inalato con aria. Le particelle di lattice possono essere trasmesse da goccioline trasportate dall'aria, rendendo difficile evitare il contatto con esso. La principale fonte di lattice nell'aria della stanza è la polvere utilizzata per la lavorazione dei prodotti in gomma. Le particelle di polvere possono aumentare gli antigeni del lattice. In quest'ultimo caso, si verificano sintomi di allergia respiratoria: naso che cola, starnuti, arrossamento e prurito agli occhi, lacrimazione. Attacchi di soffocamento possibili.

Un'allergia al lattice si sviluppa a vari intervalli di tempo dal momento del contatto: dopo mezz'ora, dopo sei mesi, anche dopo cinque anni di uso regolare di guanti di gomma.

Esistono quattro tipi di reazioni che vengono a contatto con prodotti in lattice..

  1. Dermatite allergica da contatto È una malattia simile all'eczema. Secondo il suo meccanismo di sviluppo, è una reazione allergica di tipo ritardato. Si manifesta, di regola, sulle mani o su qualsiasi altra parte del corpo, intensificandosi gradualmente per diverse ore dopo il contatto con i prodotti in lattice. La causa della reazione può essere non solo il lattice, ma anche le sostanze chimiche utilizzate nel processo di fabbricazione possono essere causa di allergie.

Segni di dermatite allergica da contatto - prurito, arrossamento, eruzioni cutanee, gonfiore.

  1. Contatta l'orticaria. Si manifesta sotto forma di prurito, arrossamento o gonfiore. Possono verificarsi prurito al naso, lacrimazione, prurito alle palpebre, difficoltà respiratorie. I sintomi si manifestano in media cinque minuti dopo l'esposizione a un allergene.
  2. Dermatite irritante Meccanismi anallergici sono coinvolti nello sviluppo di questa malattia. La causa della malattia potrebbe anche non essere nel lattice, ma nelle sostanze chimiche aggiunte ai prodotti durante la produzione. La reazione può verificarsi in qualsiasi parte del corpo dopo l'esposizione a un allergene. La dermatite irritante è associata a una violazione del bilancio idrico della pelle, quindi uno dei suoi sintomi caratteristici è la pelle secca. Inoltre, è caratterizzato dalla comparsa di crepe nella pelle, irritazione, arrossamento o eruzione cutanea nell'area di contatto con il lattice.
  3. Reazioni allergiche sistemiche Reazioni allergiche causate dall'inalazione di particelle di lattice o dal contatto con allergeni del lattice, che non appaiono localmente nel sito di contatto, ma a livello dell'intero organismo. Sintomi: prurito, rinite, arrossamento degli occhi, mal di gola, difficoltà respiratorie.

La reazione più grave è lo shock anafilattico..

Chi è a rischio

Molto spesso, un'allergia al lattice si verifica nel personale medico, negli addetti alla gomma e nel personale delle pulizie. Le persone con malattie allergiche hanno maggiori probabilità di sviluppare allergie al lattice..

Alcuni alimenti condividono gli antigeni con le proteine ​​del lattice, quindi le allergie alimentari e del lattice possono accompagnarsi a vicenda. (la cosiddetta allergia cross-food).

Evitare il contatto con il lattice

La cosa più importante nel trattamento e nella prevenzione delle allergie al lattice è l'evitamento del contatto con prodotti contenenti lattice. Il lattice può essere contenuto in molte cose intorno a noi. Questo include utensili da cucina, palloncini, giocattoli, preservativi, fiori decorativi, guanti per pulire e lavare i piatti.

Le persone con allergie al lattice dovrebbero usare guanti in vinile, neoprene o nitrile..

L'uso di polvere o talco nella lavorazione di prodotti in gomma, favorisce la trasmissione di allergeni per via aerea. Piccole particelle di talco vengono trasportate facilmente nell'aria, il che contribuisce allo sviluppo di una reazione allergica.

I vestiti e le scarpe impermeabili possono includere lattice. Cuffie per il nuoto, pantofole, occhiali per il nuoto possono contenere anche lattice. Anche nella produzione di collant, viene utilizzato l'acrilico, che viene realizzato con l'inclusione del lattice in esso. Pertanto, scegli con cura l'abbigliamento.

Il lattice è un prodotto naturale e altre piante della famiglia legate all'albero della gomma possono avere proteine ​​simili che possono causare allergie. Per questo motivo, le persone allergiche al lattice possono manifestare reazioni allergiche a determinati prodotti. Questa è un'allergia alimentare incrociata a banane, kiwi, pomodori, prugne, pesche, ciliegie, papaia, avocado, aglio, noci, ecc. Se sei allergico al lattice, dovresti escludere questi prodotti dalla tua dieta..

Quando vedi il tuo medico, avvisalo sempre della tua allergia al lattice. Se hai un intervento chirurgico, fai una diagnosi di allergie.

Allergia al lattice: come si manifesta la reazione ai guanti nelle donne, ai preservativi negli uomini, ai capezzoli nei bambini

Alcune persone sono allergiche al lattice anche se ci circonda letteralmente ovunque. Oggi, ci sono molti prodotti diversi realizzati con questo materiale: dalla gomma da cancelleria ai sensori delle apparecchiature mediche. Perché questa sostanza provoca reazioni negative e chi è maggiormente esposto ad essa, leggi l'articolo.

Dove posso trovare il lattice

Il lattice fa parte di molti articoli in campo medico, nonché in articoli per la casa:

  • guanti medici;
  • siringhe;
  • Tonometro;
  • cateteri;
  • guanti per la casa;
  • inserti elastici in abiti, scarpe;
  • tappeti, cappelli per il bagno;
  • mute da sub, occhiali, pinne;
  • succhietti e capezzoli;
  • preservativi;
  • palloncini, palline, giocattoli di gomma;
  • gomme da cancellare, penne, colla;
  • tappetini, pneumatici;
  • maniglie sul manubrio della bici;
  • buste autoadesive;
  • cuscini, materassi;
  • corrimano di scale mobili, ecc..

Un'alternativa a una sostanza naturale sono i materiali in gomma sintetica che sono fatti da prodotti petroliferi: non sono in grado di causare conseguenze negative per il corpo..

Se c'è un'allergia ai guanti in lattice, allora è meglio affidare un trattamento della pelle a uno specialista.

Può esserci un'allergia al lattice?

Il brasiliano Hevea è la principale fonte di gomma naturale, che viene estratta dal succo di latte di questo albero. Patria Hevea America del Sud.

Un'allergia alla gomma si verifica quando il sistema immunitario reagisce a determinate proteine ​​che contiene nella sua composizione..

Alcuni bambini sono allergici al capezzolo. In questo caso, deve essere sostituito con un manichino ipoallergenico.

È generalmente accettato che si tratti di un'interazione prolungata con prodotti in lattice che provoca sintomi allergici in soggetti particolarmente sensibili..

Circa il 12% degli operatori sanitari manifesta reazioni negative a questa sostanza. Molti di loro presentano anche altre malattie allergiche: asma, rinite allergica, febbre da fieno o eczema..

La causa del loro verificarsi, in casi frequenti, è un'allergia alla polvere di talco nei guanti. Piccole particelle, che appaiono nell'aria, danneggiano il tratto respiratorio. Nel tempo, si sviluppa la rinite cronica, progredendo fino all'asma bronchiale..

Allergia ai guanti medicali: foto

Il rischio di allergie aumenta nelle persone:

  • avere un'anomalia spinale formata nella fase di formazione uterina (nota come la schiena bifida);
  • con malformazioni congenite del tratto urinario;
  • aver subito molte operazioni;
  • avere altre malattie allergiche;
  • lavoratori dell'industria della gomma.

Vale la pena notare che le allergie a guanti, palloncini e preservativi in ​​lattice sono più comuni.

Allergia al lattice - Sintomi

Negli uomini e nelle donne con sistema immunitario sensibile, le proteine ​​del lattice sono identificate come sostanze nocive. Di conseguenza, l'istamina inizia a essere rilasciata dai mastociti, causando prurito e orticaria dopo l'uso dei guanti o gonfiore delle labbra quando si gonfiano le palle.

Quando si interagisce con i prodotti in lattice, dopo diversi minuti si verificano sintomi allergici sotto forma di eruzioni cutanee accompagnate da prurito: compaiono orticaria o dermatite.

Allergia ai guanti di gomma: foto

La dermatite allergica da contatto è la reazione più comune che si verifica dopo 12-48 ore. La pelle diventa ruvida, secca, traballante, si verificano varie eruzioni cutanee, a volte con ulcere bagnate.

Allergia ai guanti in nitrile: foto

La dermatite allergica da contatto si verifica a causa di una reazione infiammatoria causata da sostanze chimiche aggiunte alla gomma durante il processo di fabbricazione. Molto spesso, dopo un'usura prolungata si verifica un'irritazione alle mani dei guanti di gomma..

Le manifestazioni allergiche dei prodotti in lattice sono divise in quattro fasi:

  • Stadio 1: orticaria localizzata e dermatite. Vesciche o desquamazione della pelle solo in punti di contatto diretto con la pelle (ad esempio sulle mani).
  • Stadio 2: orticaria generalizzata. Le vesciche sono distribuite in tutto il corpo.
  • Fase 3: gonfiore delle mucose degli occhi e del naso (rinocongiuntivite allergica) viene aggiunto alle manifestazioni dell'orticaria. Bruciore alla gola, tosse, asma bronchiale allergico, disturbi gastrointestinali.
  • Fase 4: shock anafilattico. Di norma, si verifica in casi molto rari in pazienti sensibili, quando le proteine ​​del lattice vengono rapidamente assorbite dalle mucose, come bocca, naso, gola, vagina e retto. E anche, durante le operazioni chirurgiche. Con questa reazione, si verifica mancanza di respiro, cadute di pressione sanguigna e tempestiva assistenza medica, altrimenti un esito fatale.

In alcuni casi, si verificano reazioni allergiche quando si inala il lattice. Quando si usano i guanti, le proteine ​​del lattice vengono mescolate con particelle di polvere (talco) utilizzate per prevenire l'adesione delle superfici in gomma. Quando i guanti vengono rimossi, finiscono nell'aria e provocano reazioni allergiche. Pertanto, l'allergia non si verifica sulla polvere, ma sulle proteine ​​di gomma e sui prodotti chimici aggiunti ad essa..

L'allergia al lattice può verificarsi sia nei bambini che negli adulti..

Inoltre, l'allergia al lattice nelle donne e negli uomini si verifica dopo aver usato il preservativo, poiché sono anche fatti di lattice. La reazione ai preservativi si manifesta come segue: compaiono eruzioni cutanee sui genitali, accompagnate da prurito e bruciore. Nelle donne può verificarsi gonfiore delle labbra e negli uomini è possibile il prurito del glande..

Allergia al lattice incrociato

A causa del fatto che le proteine ​​di alcune piante, frutta e verdura hanno una struttura simile alle proteine ​​del lattice, circa il 10% delle persone soffre di allergie crociate. Hanno prurito alla bocca, mal di gola ed eruzioni cutanee quando interagiscono con questi allergeni.

  • cactus e ficus (ficus benjamina, ficus elastica);
  • guttaperca (spesso usata in odontoiatria e ortodonzia, in particolare, come materiale per il riempimento);
  • kiwi, mango, frutto della passione, papaia, pesca, sedano, ciliegia, patata, ananas, avocado, fico, asparagi, castagne, varie varietà di insalata.

Diagnostica

Il medico raccoglie un'anamnesi, che aiuta a determinare la possibile causa della malattia e a fare la diagnosi corretta..

Per rilevare la sensibilità alle proteine ​​di gomma e ad altri prodotti chimici, vengono eseguiti test di allergia cutanea. Un test del prik della pelle viene solitamente utilizzato per escludere o confermare la dermatite allergica da contatto (che ha una reazione ritardata).

Vengono anche utilizzati esami del sangue di laboratorio, che sono il metodo diagnostico più accurato e vengono utilizzati per determinare la sensibilità immediata..

Allergia al lattice - Trattamento

Per ridurre l'edema, vengono assunti farmaci antiallergici: Zodak, Suprastin, ecc. Per rimuovere i sintomi della pelle, applicare topicamente unguenti corticosteroidi: Dermoveyt, Lokoid, ecc..

Come trattare le manifestazioni della pelle sulle mani e sul corpo sarà determinato dal medico, a seconda della gravità dei sintomi.

Il significato di un trattamento efficace è limitare il contatto del lattice con la pelle e le mucose: evitare l'uso di guanti di gomma, non gonfiare palline di gomma, usare preservativi privi di lattice. Quando si nuota in piscina, così come in altri corsi d'acqua, evitare materassi ad aria, cuffie da bagno, pinne, occhiali, maschere, ecc..

Se hai delle allergie alle mani dovute ai guanti, sostituiscile con varietà viniliche o sintetiche.

Idrata regolarmente le mani poiché una barriera protettiva della pelle intatta riduce il rischio di allergie..

Un soggetto allergico deve segnalare la presenza della malattia a tutti gli operatori sanitari al fine di evitare gravi reazioni allergiche..

Allergia ai guanti

Con allergie ai guanti di gomma e lattice, la proteina che fa parte del lattice è l'allergene.
Il corpo umano percepisce questa proteina come estranea e inizia a produrre sostanze speciali volte a inibire i suoi effetti..

Nella maggior parte dei casi, l'allergia ai guanti di gomma si manifesta nei professionisti medici, come il lattice fa anche parte di molti dispositivi e accessori medici.

Solo un allergologo esperto può fare la diagnosi corretta per l'allergia al lattice..

La manifestazione di allergie ai guanti

In caso di contatto con prodotti in lattice, possono verificarsi i seguenti sintomi:

  • eruzione cutanea, prurito e arrossamento nel punto di contatto con i prodotti in lattice;
  • naso che cola, congiuntivite, gonfiore delle mucose;
  • eruzione cutanea sulle labbra e nella cavità orale può essere osservata dopo il contatto con oggetti che includono lattice.

Quali parti del corpo e degli organi possono essere influenzate dal contatto con un allergene

  • la pelle è influenzata dal contatto con un allergene;
  • mucose della cavità orale, occhi;
  • il tratto respiratorio è influenzato dall'inalazione della polvere, che si trova su guanti di gomma;
  • il sangue e gli organi interni sono interessati dall'uso di guanti medicali.

Reazioni corporee al contatto con prodotti in gomma

Esistono tre reazioni del corpo alla penetrazione di questo tipo di allergene. Queste sono dermatiti da contatto comuni, reazioni ritardate e reazioni allergiche immediate..

  1. Dermatite da contatto. Questa reazione corporea ai prodotti in gomma si manifesta con un contatto prolungato con fonti di allergia. Si manifesta con prurito, secchezza, desquamazione, arrossamento e bruciore. I sintomi scompaiono se si termina il contatto con l'allergene e si lava l'area interessata con acqua..
  2. Le reazioni lente includono dermatite allergica da contatto. È caratterizzato dai sintomi già elencati, ma la reazione è più grave. Possono comparire eczema e dermatite piangente. Con questo tipo di allergia, dovresti non solo interrompere il contatto con l'allergene, ma anche assumere antistaminici.
  3. Una reazione allergica immediata appare immediatamente dopo il contatto con gli allergeni. È caratterizzato da rinite, congiuntivite, edema delle mucose, forte prurito, eruzione cutanea, eczema. Occasionalmente, si possono osservare manifestazioni gravi come l'edema degli organi respiratori, accompagnato da soffocamento, tachicardia, diminuzione della pressione sanguigna e shock anafilattico. La mancata adozione di misure urgenti può comportare la morte del paziente..

Trattamento per allergia ai guanti

Se sei allergico ai guanti in lattice, usa guanti di vinile o acrilico. Se i sintomi allergici scompaiono, in futuro devi solo escludere il contatto con il lattice. Ma se al primo contatto il corpo ha reagito con una reazione allergica, la solita rimozione della fonte di allergia non sarà sufficiente. Se compaiono sintomi che minacciano la vita di una persona, dovresti cercare urgentemente l'aiuto di un medico.

Il principio del trattamento delle allergie ai guanti e al lattice non differisce in realtà dal trattamento di altri tipi di allergie. Si riducono all'eliminazione delle circostanze, all'uso di antistaminici e all'applicazione locale di unguenti corticosteroidi.

Le caratteristiche del trattamento dell'allergia al lattice è l'introduzione di uno specifico prodotto adrenalina.

Trattamento delle allergie ai guanti e rimedi popolari in lattice

I rimedi popolari per il trattamento delle allergie includono bagni di decotti di erbe anti-infiammatorie, come la camomilla, lo spago e l'erba di San Giovanni. Puoi anche prendere l'infuso di camomilla all'interno. Per fare questo, versa un cucchiaio di camomilla da farmacia con un bicchiere di acqua bollente e lascia per 30 minuti. Bevi un cucchiaio tre volte al giorno.

Prodotti farmaceutici per il trattamento delle allergie al lattice

  • difenidramina;
  • Zodak;
  • loratadina;
  • cetrin;
  • Tavegil;
  • soprastina e altri antistaminici.

L'epinefrina è un prodotto specifico per le allergie al lattice. Il gel Fenistil viene applicato localmente, allevia il prurito e il rossore.

Prevenzione della dermatite da contatto (guanto) nei dentisti

I.O. Pokhodenko-Chudakova

Dottore in Medicina, Professore, Capo del Dipartimento di Odontoiatria Chirurgica, Istituzione educativa “Belarusian State Medical University”

E.V. Maksimovich

Assistente, Dipartimento di Odontoiatria Chirurgica, Istituzione educativa “Belarusian State Medical University”

N. Yu. Alexandrova

Direttore dello sviluppo, ADELEYD LLC

A.A. Kostyukevich

Studente del 5 ° anno della Bielorussia State Medical University

Lo studio dentistico quotidiano è uno dei leader nello sviluppo di reazioni avverse non solo nel paziente nella poltrona del dentista, ma anche nella salute del dentista, peggiorando la sua salute, che successivamente può complicare notevolmente e talvolta rendere impossibili ulteriori attività professionali [ 7].

Negli ultimi decenni, a causa dell'uso costante di guanti nel lavoro di un medico, la prevalenza della dermatite dei guanti è aumentata in modo significativo [2, 4, 12]. Questo problema ha interessato pienamente la pratica dei dentisti di tutte le specialità [6, 14]. La stragrande maggioranza dei guanti usati quotidianamente sono in lattice. Il rischio di reazioni allergiche al lattice (che fa parte di molti dispositivi medici) da parte dei dentisti, secondo la letteratura, è del 12,7%. Si noti inoltre che il 17% degli operatori sanitari è sensibilizzato al lattice e nel 2% questa è stata la causa dell'asma bronchiale [1].

Un'allergia al lattice o allergia al lattice (LA) è una malattia allergica, il cui sviluppo è dovuto alla sensibilizzazione agli allergeni del lattice. La malattia è stata diagnosticata per la prima volta e descritta clinicamente in Europa nel 1979, ma la domanda è emersa in modo particolarmente acuto dal 1987, quando i centri internazionali per il controllo e la prevenzione della morbilità hanno impartito istruzioni sull'uso obbligatorio dei guanti chirurgici per prevenire la diffusione del virus dell'immunodeficienza umana (HIV) tra il personale medico [8].

Le reazioni allergiche al lattice possono verificarsi in tipi immediati, ritardati o misti. Pertanto, le manifestazioni cliniche di LA possono svilupparsi da pochi secondi a 24-48 ore dopo il contatto con il lattice e sono anche caratterizzate da una varietà di sintomi (dalle reazioni anafilattiche sistemiche / fatali locali lievi / gravi).

Molto spesso, dalle reazioni locali, la dermatite da contatto viene diagnosticata da irritazione o dermatite irritante; dermatite allergica da contatto; contatta l'orticaria. Le reazioni sistemiche a Los Angeles possono verificarsi sotto forma di rinite allergica e / o congiuntivite; asma bronchiale; shock anafilattico (fino allo 0,3% delle osservazioni sul numero totale di aeromobili) [9].

Quando si usano guanti in lattice, le manifestazioni locali di LA spesso si sviluppano sotto forma di vari tipi di lesioni cutanee, meno spesso - manifestazioni sistemiche. Lo sviluppo di reazioni allergiche sistemiche al lattice è generalmente associato all'ingresso di un allergene al lattice (PAH) nel corpo attraverso una via aerogena. In questo caso, la principale fonte di lattice nell'aria è la polvere di talco per la lavorazione di guanti medici, poiché le sue particelle sono in grado di assorbire gli antigeni del lattice su se stesso.


Negli ultimi decenni, a causa dell'uso costante di guanti nel lavoro di un medico, la prevalenza della dermatite da guanto è aumentata in modo significativo..
Dermatite da contatto da irritazione o dermatite irritante, che rappresenta fino al 40% di tutti i fatti di LA. Meccanismi allergici e non allergici sono coinvolti nello sviluppo di questa malattia. Il motivo del suo sviluppo potrebbe essere il lattice e le sostanze chimiche aggiunte al prodotto durante la produzione. La reazione si verifica sulla pelle delle mani o su qualsiasi altra parte del corpo dopo il contatto con prodotti in lattice. La dermatite irritante appare in connessione con le violazioni del bilancio idrico della pelle, in relazione alle quali i suoi sintomi più caratteristici sono pelle secca, prurito, irritazione, iperemia, sensazione di bruciore nei punti di contatto diretto dei guanti con la pelle, un cambiamento nel modello della pelle, crepe, eruzioni cutanee [5 ]. Tali manifestazioni locali di LA possono scomparire in un breve periodo di tempo dopo la cessazione del contatto con il lattice e l'uso di creme nutrienti.

La dermatite allergica da contatto rappresenta fino al 30% delle osservazioni di LA. Questa è una reazione allergica simile all'eczema di tipo ritardato (IV), che di solito si sviluppa sulle mani o su altre parti del corpo 24-48 ore dopo l'interruzione del contatto con i prodotti in lattice. Il motivo di questa reazione può essere non solo il lattice, ma anche i prodotti chimici aggiunti al prodotto durante la sua produzione. I principali segni clinici di dermatite allergica da contatto includono edema locale, iperemia, eruzioni cutanee, come eczema o orticaria, prurito, crepe, bagnatura della pelle, ispessimento dell'epidermide nei punti di contatto con guanti in lattice e sopra.

Contatta l'orticaria fino al 20% di tutti i risultati di un aeromobile. Questa è una reazione allergica di tipo IgE-dipendente sotto forma di iperemia, forte prurito, orticaria localizzata o generalizzata e / o edema che si verificano entro 5-20 minuti dal contatto con il lattice. L'orticaria può essere associata a dermatite allergica da contatto, rinocongiuntivale (starnuti, naso che cola, lacrimazione, prurito e arrossamento degli occhi) e ostruzione bronchiale (mal di gola, tosse secca, respiro corto, broncospasmo).

Numerosi autori ritengono che questa forma di reazione si verifichi in soggetti che usano guanti medici per un periodo da sei mesi a 20 anni [3, 11]. Le manifestazioni cutanee di LA sono spesso associate a naso che cola, starnuti, prurito al naso, lacrimazione, tosse, difficoltà respiratorie. Tuttavia, l'asma bronchiale come unica manifestazione di LA è meno comune. Il suo sviluppo è possibile sia a seguito dell'ingresso della PAH nel tratto respiratorio, sia sullo sfondo di una manifestazione sistemica di LA [1, 15].

Le reazioni allergiche sistemiche sono causate dall'inalazione di particelle di lattice o dal contatto con la pelle con allergeni. I segni di tali reazioni possono essere una vasta gamma di sintomi: dal prurito di varie localizzazioni, arrossamento degli occhi, rinite, mal di gola e attacchi di difficoltà respiratorie all'orticaria comune e all'edema di Quincke. Nel peggiore dei casi, si sviluppa uno shock anafilattico [13].

Va notato che esiste anche un'allergia cross-food con sensibilizzazione al lattice, nota come sindrome da frutta e lattice, caratterizzata dalla manifestazione di reazioni allergiche quando si mangiano prodotti come banane, kiwi, avocado, arachidi, noci, patate, pomodori, nocciole, anguria, fichi, pesca, prugna, ecc. [10].

La ricerca di una soluzione a questo problema, da un lato, consiste nell'utilizzare guanti alternativi in ​​lattice nitrile, il cui principale vantaggio è che non contengono proteine ​​di gomma naturale, tiurame, carbammato, ovvero sostanze che hanno proprietà antigeniche. In secondo luogo, nella creazione di mezzi di divisione che proteggono la pelle durante l'uso di guanti in lattice.

Lo scopo del lavoro è analizzare lo sviluppo e i prerequisiti per lo sviluppo della dermatite dei guanti nella pratica odontoiatrica quotidiana valutando i parametri che caratterizzano la condizione della pelle delle mani dei dentisti prima e dopo aver lavorato con i guanti usando e senza sieri profilattici.

Oggetti e metodi


Un'allergia al lattice, o allergia al lattice, è chiamata malattia allergica, il cui sviluppo è dovuto alla sensibilizzazione agli allergeni del lattice..
Lo studio ha visto la partecipazione di 22 dentisti a Minsk. Di cui 12 volontarie di età compresa tra 19 e 49 anni, la cui età media era di 29,4 anni. Lo studio ha coinvolto anche 10 volontari maschi di età compresa tra 19 e 68 anni, la cui età media era di 25,5 anni. Tutte le materie hanno espresso il consenso informato volontario a partecipare allo studio. L'analisi della bioimpedenza delle condizioni della pelle delle mani è stata effettuata utilizzando l'analizzatore elettronico Electronic Skin Analyzer di Oriflame. Sono stati valutati i seguenti parametri della pelle delle mani: umidità, grasso, turgore prima di lavorare con i guanti, dopo aver lavorato con i guanti (lattice e nitrile) senza l'uso di sieri protettivi, dopo aver lavorato con i guanti con l'uso profilattico di 4 varianti di sieri. Tutti i sieri inclusi nella loro base Addensanti BASF Rheocare C Plus contenenti un idratante naturale correlato alla pelle umana - acido ialuronico, che normalizza l'idrobilancia.

La composizione dei sieri n. 1 e 2 includeva anche l'estratto di camomilla blu e il complesso antinfiammatorio di Sootex, che hanno un effetto antisettico e contribuiscono al sollievo dell'infiammazione e al decorso dei processi rigenerativi. La differenza nel siero n. 1 era la presenza di acidi grassi insaturi nella composizione. La composizione del siero n. 2 è stata inclusa nel complesso vegetale Plantafluid Anti Irritation Complex.

La composizione dei sieri n. 3 e 4 comprendeva vitamine del gruppo B che partecipavano all'acetilazione, al metabolismo dei carboidrati e dei lipidi, alla sintesi di acetilcolina, ai corticosteroidi, contribuendo alla normalizzazione del metabolismo cellulare e creando condizioni ottimali per il corso dei processi di rigenerazione. Una caratteristica distintiva del siero n. 4 era la presenza nella composizione dell'estratto "Aloe-Vera".

Nessuno dei sieri conteneva parabeni, oli minerali, prodotti etossilati, coloranti sintetici o profumi..

Ciascuno dei sieri è progettato per svolgere le seguenti funzioni principali: alleviare il rossore della pelle, prevenire l'irritazione della pelle, fornire umidità, favorire i processi di rigenerazione.


Un'analisi dei dati ha rivelato che dopo aver lavorato con i guanti, l'umidità, il contenuto di grassi, il turgore della pelle delle mani nel gruppo di dentisti esaminati sono peggiorati del 67%.
Gli agenti profilattici sono stati usati 10-15 minuti prima del trattamento standard delle mani prima di assumere i pazienti e, quindi, prima di indossare i guanti. Questo periodo di tempo è stato sufficiente affinché la crema si assorbisse completamente e iniziasse ad avere un effetto positivo. Il periodo in cui le mani erano in guanti, sia in lattice che in nitrile, per ottenere risultati oggettivi, era standardizzato e ammontava a 3 ore. Gli studi sono stati condotti con un metodo in doppio cieco: né il ricercatore né i volontari conoscevano la composizione dei sieri profilattici.

risultati e discussione

Un'analisi dei dati ottenuti ha rivelato che dopo aver lavorato con i guanti, l'umidità, il contenuto di grassi, il turgore della pelle delle mani nel gruppo generale di dentisti esaminati sono peggiorati del 67%.

I risultati dell'uso profilattico del siero n. 1 prima dell'uso di guanti in lattice e nitrile sono presentati nella Figura 1.

L'uso profilattico del siero n. 1 ha contribuito al miglioramento dell'indice "grasso" della pelle nel 50% dei dentisti che hanno partecipato allo studio.

I risultati dell'uso profilattico del siero n. 2 prima dell'uso di guanti in lattice e nitrile sono mostrati nella Figura 2.

L'uso del siero n. 2 ha contribuito al miglioramento dell'indicatore "grasso" della pelle nel 58,3% dei casi e dell'indicatore "turgore" nel 41,6%.

I dati sulla condizione della pelle delle mani dei dentisti dopo l'uso del siero n. 3 prima di lavorare con guanti in lattice e nitrile sono mostrati nella Figura 3.

L'uso del siero n. 3 ha permesso di migliorare gli indicatori "umidità", "contenuto di grassi" e "turgore" della pelle delle mani nel 91,7% dei casi, nell'8,3% - solo il contenuto di grassi della pelle delle mani.

I risultati dell'uso profilattico del siero n. 4 prima dell'uso di guanti in lattice e nitrile sono mostrati nella Figura 4.

L'uso del siero n. 4 ha permesso di migliorare il "contenuto di grasso" della pelle delle mani nell'83,3% dei casi, gli indicatori di "umidità" e "turgore" del 16,7%.

Va sottolineato che non vi sono state differenze significative negli indicatori considerati che caratterizzano la condizione della pelle delle mani delle mani dei dentisti che partecipano allo studio, sia quando si usa il lattice che quando si usano guanti in nitrile. Non c'erano inoltre differenze significative per genere.

Il materiale presentato ci consente di concludere che la condizione della pelle delle mani dei dentisti senza l'uso di agenti profilattici peggiora significativamente in termini di "umidità", "contenuto di grasso", "turgore", che può essere considerato un prerequisito per lo sviluppo della dermatite da contatto (guanto). Il miglior profilattico utilizzato dovrebbe essere considerato il siero n. 3, che ha contribuito al miglioramento simultaneo e uniforme di tutti e tre i parametri della pelle.