Sviluppo di un'allergia al latte materno

Analisi

Il latte materno è la base della nutrizione per un neonato. Contiene composti preziosi necessari per la piena crescita e sviluppo del bambino. Ci sono casi di allergie al latte materno nei bambini, che sono dovuti a diversi motivi. Per eliminare e prevenire questo spiacevole fenomeno, la mamma dovrebbe aderire a una dieta ipoallergenica.

Può esserci un'allergia al latte materno?

Lo sviluppo di un'allergia nei lattanti al latte materno è associato a una modifica della composizione del prodotto materno, che può verificarsi a causa del mancato rispetto della dieta della madre. Molto spesso, le proteine ​​del latte vaccino agiscono come allergeni. Questa bevanda viene consumata da molte donne che allattano, fiduciose nella sua capacità di stimolare l'allattamento. Di conseguenza, il bambino ha indigestione, coliche, feci schiumose rapide ed eruzioni cutanee. Può provocare una reazione allergica di natura prolungata.

Ciò che effettivamente provoca allergie nei neonati?

Diversi fattori possono influenzare l'allergia del bambino al latte materno, che sono descritti di seguito..

Cause di una reazione allergica

Ci sono 2 fattori principali che causano allergie:

  1. Carenza di lattasi La presenza di questa patologia segnala un'inadeguata suscettibilità del corpo ai composti di origine animale.
  2. Intolleranza alle proteine ​​nei bambini allattati al seno. In questa condizione, il tratto digestivo del bambino non è in grado di digerire completamente e assorbire il latte di qualsiasi tipo.

Molte madri sono convinte che il latte di mucca stimoli l'allattamento, ma non è così. Spesso sono le proteine ​​della mucca che agiscono come provocatori per l'insorgenza di un'eruzione cutanea estesa sul corpo del bambino e dei disturbi delle feci. In questo caso, sostituire il prodotto di origine animale con verdure, ad esempio riso, soia, avena, latte di cocco.

I fattori più comuni che provocano una risposta negativa del corpo del bambino includono:

  • errori nella dieta materna;
  • l'uso di alimenti altamente allergenici (latticini, uova, fragole, agrumi, cioccolato);
  • prendendo prodotti con glutine;
  • abuso di cibo con l'aggiunta di componenti chimici (conservanti, coloranti, esaltatori di sapidità).

Per eliminare e ridurre la probabilità di sviluppare successive reazioni allergiche al latte materno, è necessario eliminare i fattori provocatori di cui sopra.

La composizione del latte materno

La composizione del latte materno è complessa, multicomponente, composta da:

  • proteine;
  • carboidrati;
  • grassi;
  • ormoni;
  • vitamine;
  • sostanze minerali.

Se una donna che allatta trascura un'alimentazione dietetica speciale, la composizione del prodotto materno viene modificata. La prevalenza di allergeni in esso porta allo sviluppo di reazioni avverse.

Possibili allergeni nella dieta della mamma

Molto spesso, nei primi 2 o 3 mesi dopo la nascita si verifica un'allergia al latte materno. In questo momento, l'organismo neonato si abitua a nuovi alimenti e condizioni di vita, si forma il tratto gastrointestinale. Focolai di allergie alimentari nei bambini si verificano a causa dell'abuso di agrumi, verdure, noci, uova, carne e pesce ad alto contenuto di grassi della mamma. Pertanto, quando appare una risposta negativa dal corpo di un bambino, una donna che allatta dovrebbe rivedere il suo menu.

Importante! Anche dopo che l'allergene è stato escluso dalla dieta, possono verificarsi sintomi dolorosi per altri 5-10 giorni, che dipende dalla concentrazione di prodotti altamente allergenici che entrano nel corpo del bambino.

Proteine ​​del latte vaccino

Le proteine ​​della mucca sono un forte allergene. Pertanto, una madre che allatta dovrebbe smettere di consumare latte di mucca. Con l'assunzione giornaliera di questo prodotto, l'allattamento si intensifica, il processo per ottenere cibo per il bambino è facilitato, ma allo stesso tempo, la probabilità di una reazione allergica.

I pediatri consigliano alle madri di escludere dal loro menu tutti i piatti a base di latte, i cereali bolliti nel latte di mucca. L'introduzione di alimenti complementari dovrebbe iniziare non prima di 10 mesi dopo la nascita del bambino. Con l'ipersensibilità del corpo del bambino, è necessario aderire a una dieta ipoallergenica parsimoniosa. Per mantenere i livelli di calcio, la bevanda in questione può essere sostituita con spinaci, broccoli e fegato..

Additivi chimici

I componenti chimici (esaltatori di sapidità, conservanti, coloranti, aromi) utilizzati per la produzione di molti prodotti possono causare danni significativi alla salute dei bambini. Dopo aver mangiato tale cibo, potresti provare:

  • disturbo del tratto digestivo;
  • eruzioni cutanee;
  • segni di grave intossicazione;
  • ritardo dello sviluppo.

Durante l'alimentazione naturale, una donna che allatta dovrebbe escludere dalla sua dieta succhi confezionati, conservazione, cibi pronti, salse, maionese.

Glutine

Il glutine è un forte allergene. È contenuto in:

  • pasta;
  • miglio;
  • semolino;
  • crusca;
  • cereali;
  • salsicce, salsicce;
  • bastoncini di granchio;
  • cibo in scatola;
  • formaggio blu;
  • gelato;
  • patatine fritte;
  • Fast food
  • dadi da brodo.

Nei primi mesi di allattamento, la mamma dovrebbe rifiutarsi di prendere un pasto del genere. Dopotutto, c'è un'alta probabilità di sviluppare un'allergia in un bambino per il latte materno. Per l'epatite B, si consiglia di consumare grano saraceno, riso, mais, legumi e verdure naturali.

farmaci

Una controindicazione all'uso di molti medicinali è il periodo di gestazione e allattamento. Ad esempio, i farmaci contenenti teofillina durante l'allattamento devono essere astenuti. È consentito assumere tali farmaci non prima di sei mesi dopo la nascita del bambino. Se è necessaria una terapia farmacologica, si consiglia di utilizzare assorbenti, inalatori che non sono in grado di penetrare nel latte materno.

Cibo esotico

Un organismo neonato non può digerire e assorbire completamente i frutti esotici. Frutti alieni rossi e arancioni, le verdure possono diventare provocatori. Tale cibo dovrebbe essere introdotto nella dieta della madre non prima di 3 mesi dopo la nascita del bambino, si consiglia di attendere sei mesi.

La mamma ha un'allergia al proprio latte??

Molte donne si chiedono se possono verificarsi allergie al latte materno nella madre stessa? I medici affermano che ciò è impossibile, perché si manifesta una reazione indesiderata agli allergeni provenienti dall'esterno. E il latte materno è un liquido prodotto indipendentemente dal corpo femminile durante l'allattamento.

Sintomi di un'allergia al latte materno

I sintomi di un'allergia al latte materno nei neonati sono accompagnati da:

  • sputare il bambino dopo aver mangiato;
  • nausea
  • dolore alla pancia;
  • eruzioni cutanee pruriginose;
  • sgabelli rapidi e acquosi di una tinta verdastra;
  • Edema di Quincke (condizione pericolosa).

Inoltre, il bambino diventa lunatico, irrequieto.

Come mantenere l'allattamento al seno con un'allergia al latte materno?

Se c'è un'allergia nel latte materno, non trasferirlo bruscamente all'alimentazione artificiale. Questo non aiuterà a risolvere il problema, ma solo a esacerbarlo, poiché la maggior parte delle formule per bambini contiene proteine ​​di mucca (un forte allergene). In questo caso, la donna che allatta dovrebbe rivedere il suo menu il più possibile, renderlo più equilibrato e sicuro per il corpo del bambino.

Si consiglia di includere bevande alla frutta, tisane, composte, frutta di colore verde, zuppe vegetariane, latticini e carne dietetica. Il cibo dovrebbe essere frazionario. Non dimenticare di bere pesantemente (fino a due litri al giorno). È necessario aderire a tale dieta fino a quando i segni dolorosi sono completamente eliminati (circa 1 mese), dopo di che è necessario introdurre gradualmente nuovi alimenti, osservando la reazione delle briciole.

Nutrizione della mamma

Se viene rilevata intolleranza al glutine in un bambino, una donna che allatta dovrebbe abbandonare il consumo di cereali da miglio, semola, farina d'avena, pasta, cacao, maiale, pesce, miele. Se il bambino soffre di deficit di lattasi, la mamma dovrebbe escludere il latte intero dalla sua dieta.

Per eliminare e prevenire reazioni indesiderate dal corpo del bambino, la madre dovrebbe aderire a una dieta ipoallergenica rigorosa per almeno 3 mesi dopo l'inizio dell'allattamento. Successivamente, è consentito inserire con attenzione alimenti contenenti una quantità minima di allergeni, osservando possibili cambiamenti nel benessere e / o nel comportamento del bambino.

Importante! È necessario osservare un intervallo di due, tre giorni tra il consumo di cibo non familiare.

Opzioni di menu ipoallergenici

In una dieta ipoallergenica non ci sono prodotti ad alta allergenicità:

  • miele naturale;
  • frutti di mare;
  • caffè;
  • preservazione;
  • spezie;
  • bevande gassate;
  • salinità
  • agrumi;
  • mele
  • ananas.

Inoltre, una madre che allatta dovrebbe escludere latticini, prodotti a base di burro dal menu e ridurre l'assunzione di sale. Puoi mangiare pane a base di farina di grano, piatti a base di cereali, verdure di colore verdastro, latticini, frutta, carne bollita di varietà a basso contenuto di grassi.

Se il bambino segue un'alimentazione mista o artificiale, la donna dovrebbe attenersi a una dieta ipoallergenica rigorosa, alimentando il bambino con una miscela di latte a base di proteine ​​del latte diviso o idrolizzato.

Trattamento allergia al latte materno

La base per il trattamento dei neonati è l'osservanza di una dieta ipoallergenica equilibrata da parte di una madre che allatta. L'alimentazione e l'integrazione possono influire negativamente sulle qualità protettive del corpo del bambino e può essere difficile scegliere una miscela di latte.

Quali farmaci possono essere somministrati ai bambini?

Durante le esacerbazioni, ai bambini possono essere somministrati antistaminici, Smecta, Fenistil. Ciò contribuirà a rimuovere l'allergene dal tratto digestivo del bambino. Per eliminare il prurito e le eruzioni cutanee, vengono utilizzate creme / pomate terapeutiche (D-pantenolo, Bepanten). Tali farmaci fermano il processo infiammatorio, guariscono le ferite, le crepe nella pelle.

Quando rivolgersi alla medicina tradizionale?

Le eruzioni cutanee possono essere rimosse con bagni alle erbe. Come piante curative, camomilla, successione, salvia sono perfette. Dalle materie prime preparate, è necessario effettuare un decotto, quindi mescolarlo con normale acqua calda nel bagno e fare il bagno nel liquido per bambini risultante.

Se ci sono segni dolorosi in un neonato, è necessario chiedere aiuto a un pediatra e una donna che allatta dovrebbe escludere tutti i prodotti contenenti allergeni dalla sua dieta. L'automedicazione è fortemente scoraggiata, poiché i sintomi dell'allergia alimentare sono simili ad altre malattie..

Allergia al latte di mucca in un bambino

L'allergia ai latticini di un bambino è comune. Soprattutto nei primi 1-5 anni di vita. In Russia, 1 bambino su 50 soffre della malattia. Di più sulle cause e sui metodi di trattamento.

Le ragioni

Una reazione negativa al latte vaccino è il risultato di una risposta immunitaria ipersensibile a una proteina del latte oa un gruppo di proteine ​​del latte.

Se una persona non tollera il latte di mucca, il sistema immunitario reagisce eccessivamente alle proteine ​​in esso contenute. Il corpo pensa che queste proteine ​​siano "invasori dannosi". E inizia a combattere con loro. Questo provoca una reazione negativa..

La causa della risposta potrebbe essere la carenza di lattasi. Questo accade quando il corpo manca di lattasi. La lattasi è un enzima che scompone il lattosio. La proteina viene parzialmente processata e "l'eccesso" viene percepito dal sistema immunitario come dannoso.

Nota: una reazione allergica alle proteine ​​della mucca non è la stessa dell'intolleranza al lattosio. Con "intolleranza" è difficile per gli organi digestivi elaborare il latte.

Sintomi e segni

Sintomi di un'allergia al latte in un bambino:

  • respiro affannoso;
  • raucedine;
  • tosse;
  • ostruzione della gola;
  • disturbi di stomaco;
  • vomito e diarrea;
  • prurito, occhi gonfi;
  • orticaria;
  • abbassamento della pressione sanguigna.

I sintomi possono variare in momenti diversi. A volte la reazione è lieve, ad esempio un'eruzione cutanea, orticaria, naso che cola. Ma questo non significa che la prossima volta la risposta sarà simile..

Ci sono bambini in cui i sintomi compaiono in seguito. La reazione si verifica dopo alcune ore o giorni.

  • feci molli (possibilmente con sangue);
  • vomito, diarrea;
  • rifiuto di mangiare;
  • irritabilità, coliche;
  • eruzione cutanea, eczema.

Un'allergia al latte di mucca in un bambino si manifesta 2-5 settimane dopo la prima assunzione di una formula basata su di essa. Tuttavia, ci sono eccezioni.

Nota: quando i bambini hanno problemi simili, è meglio che la madre non consumi latticini. Soprattutto prima di nutrirsi.

Siamo allergici alle proteine

L'indicatore principale è i sintomi. Dopo aver rilevato i segni, contattare un pediatra.

Il medico farà domande e analizzerà i segni della malattia. Esaminerà il bambino.

Assegnare esami delle feci e del sangue. Scriverà un rinvio a un allergologo.

Un allergologo effettuerà test cutanei. Durante il test, il latte viene applicato sulla pelle del paziente e graffiato. Se un bambino risponde a un allergene, la pelle nell'area del graffio si gonfia.

Identificare il deficit di lattasi

L'intolleranza al lattosio non è un'allergia al "latte". Quest'ultima è una risposta immunitaria alle proteine ​​negli alimenti..

E la carenza di lattasi è l'incapacità del sistema digestivo di distruggere il lattosio, causando gonfiore, dolore, diarrea. La carenza non è associata a una risposta immunitaria.

Quale malattia in un bambino è determinata da una dieta di prova. La dieta è prescritta da un medico.

Gli alimenti senza lattosio sono esclusi dai menu dell'infermiere e del bambino:

  • miscele di mangimi a base di lattosio (sostituire senza lattosio);
  • latte materno;
  • latticini e prodotti lattiero-caseari.

Se durante la dieta non è stata osservata una risposta allergica nel bambino, allora c'è una carenza di lattasi. Quando sono allergici alle proteine, le manifestazioni non scompaiono rapidamente, ma vengono eliminate gradualmente.

Lo sviluppo di allergie al latte

Di solito, i latticini non percepiscono lo stomaco dei bambini. Questo è un evento naturale. Il sistema immunitario e la microflora intestinale non sono completamente formati. Entro tre anni un'allergia di solito scompare.

Inoltre, la comparsa e lo sviluppo di allergie regolano le condizioni ambientali e l'ereditarietà..

Il gruppo di rischio è costituito dalle seguenti circostanze:

  • una madre che allatta o altri parenti sono inclini alle allergie;
  • gravidanza difficile (minacce di aborto spontaneo, stress, tossicosi grave, ipossia fetale);
  • una donna incinta viveva in condizioni inadeguate (area svantaggiata per l'ambiente, lavoro in un'impresa "dannosa");
  • infezione da rotavirus;
  • problemi intestinali.

Negli ultimi due casi, viene acquisita un'allergia. Tentano di eliminarlo con una dieta.

Nota: la nutrizione consigliata per il neonato è il latte materno. In esso sono le sostanze necessarie per il bambino. E non ci sono proteine ​​"aliene".

Come trattare un'allergia al latte in un bambino?

Il trattamento chiave dovrebbe essere la dieta. L'approccio raccomandato è di escludere questo prodotto. Tuttavia, il latte è importante per lo sviluppo dei neonati. E i bambini più grandi. È indesiderabile rimuoverlo dalla dieta di un organismo in crescita. Questo mette a rischio il suo sviluppo..

E se al bambino viene diagnosticata un'allergia, il medico prescrive una speciale formula ipoallergenica della miscela, che fornirà sollievo dai sintomi e sicurezza della crescita con lo sviluppo.

Se il bambino è nel mix

Se il paziente assume miscele acquistate, è possibile provare formulazioni a base di idrolizzato proteico. Questa è una proteina parzialmente digerita con un effetto curativo e profilattico..

La composizione di tali prodotti include proteine ​​del siero di latte facilmente digeribili, o caseina - una proteina del latte animale, prodotta nel processo di cagliatura.

Le miscele di idrolizzato sono divise in alte, basse e parzialmente idratate.

Altamente idrolizzati includono:

  • siero di latte (si tratta di miscele come Nutrilak PEPTIDI SCT, la formula brevettata Nutrilon PEPTI TSC, miscela di polvere Friso PEP e Alfare);
  • caseina (una miscela di Neocate, la composizione di Pregestimil, nonché Nutramigen e il raro Friso PEP AC).

Sono acquisiti con forme significative di risposte allergiche e nel periodo acuto dei sintomi.

Quelli idrolizzati sono parzialmente utilizzati per la prevenzione, nonché per i sintomi lievi o moderati.

  • Miscela Nutrilak HA;
  • HA Nan Powder (consigliata per i più piccoli);
  • composizione di Humana GA;
  • la formula di Tёma GA (considerata la più sicura);
  • altro.

Le formulazioni di basso livello sono utilizzate a scopo preventivo..

Genitori da sapere: le miscele di idrolizzato si distinguono per dimensione proteica. Più piccola è, meno allergica è la composizione. Il livello di allergia è gravemente ridotto con un volume inferiore a 5-6 kDa. Inoltre, la composizione esamina il contenuto di acidi aminocarbossilici. A causa loro, la miscela diventa amaro-salata. La concentrazione ottimale è del 10-15%. Tutto è indicato sulla confezione..

Se il bambino mangia il latte materno

Il latte materno è l'opzione migliore per nutrire un neonato. Tuttavia, un'allergia al latte nei neonati può influenzarlo. Quindi vale la pena provare miscele artificiali di idrolizzati o alimenti complementari al latte acido..

Importante: somministrare latte acido non prima di 7 mesi.

Prodotti lattiero-caseari adatti:

  • fiocchi di latte. Contiene concentrato di proteine ​​del latte e grassi (anche latte), che sono ben percepiti dal corpo "piccolo". Inizia a dare con 1/2 cucchiaino al giorno. Entro un mese, questo volume viene aumentato a 30-40 g.
  • kefir. Kefir viene somministrato non prima di 8 mesi, a partire da 30 ml al giorno. Aumentare gradualmente il volume a 200 ml.
  • inoltre, puoi ricorrere al tuorlo d'uovo. È mescolato con purè di patate. Ma questo prodotto viene somministrato dopo che un malato di allergia ha almeno un anno. Altrimenti, i bambini potrebbero essere avvelenati..

Esistono prodotti caseari speciali dei produttori di alimenti per l'infanzia. Si consiglia di iniziare con loro. A proposito, Agusha e Tema ne hanno molti.

Se il bambino ha più di 3 anni

Per i bambini di età superiore ai tre anni, i principi del trattamento rimangono gli stessi. Allergene escluso dalla dieta del bambino.

Occasionalmente, un medico prescrive farmaci antiallergici - per uso interno (per prevenzione) e per uso esterno (per alleviare i sintomi).

Cosa fare con un'esacerbazione delle allergie?

Se il medico scopre che esiste il rischio di una grave reazione allergica, prescrive un autoiniettore con adrenalina. Questo è un piccolo dispositivo portatile per la somministrazione di una dose di adrenalina. Utilizzare in situazioni estreme - con gravi minacce per la salute. Ad esempio, quando un bambino non può respirare o sviene.

In altri casi, durante l'esacerbazione, è richiesto:

  • pace
  • bere pesantemente;
  • farmaci per alleviare i sintomi (ad esempio, gocce da un raffreddore o un unguento lenitivo in caso di prurito).

Separatamente, dovrebbe essere detto sulla cura della pelle durante l'esacerbazione.

Il bambino sarà utile:

  • bagni caldi a giorni alterni. Miglioreranno la funzione dell'epidermide. Acqua - declorata, durata - non più di 10 minuti;
  • crema ipoallergenica per bambini per pelli sensibili. Applicare quotidianamente 1-2 volte al giorno;
  • esclusione di agenti aggressivi come salviette e indumenti grossolani.

Il medico può fornire raccomandazioni specifiche..

farmaci

  • Enterosorbents. Gli allergeni sono legati nell'intestino e impediscono loro di entrare nel flusso sanguigno. Ci sono enterosorbenti speciali per bambini. Uno dei rimedi più popolari ed efficaci per le allergie è Enterosgel. Tuttavia, è più sicuro se il farmaco è prescritto individualmente da un medico.
  • Antistaminici. Sopprime la produzione di istamina da parte dell'organismo, che provoca una reazione allergica.
  • Unguenti e creme antiallergenici non ormonali. L'unguento al glucicort è spesso prescritto per i bambini..
  • Ulteriori (per alleviare i sintomi):
  1. Broncodilatatori. In caso di problemi respiratori. Salbutamol e Ketotifen sono efficaci. Quest'ultimo, oltre all'effetto principale, riduce gonfiore e prurito.
  2. Gocce nasali. Ad esempio, Xylometazoline.
  3. Gocce anti-allergiche agli occhi. Ad esempio, Ketotifen. Allevia il prurito ed elimina la lacrimazione.
  4. Spesso ai bambini vengono prescritte gocce di Fenistil - da prurito e arrossamento.

Tipi di miscele e raccomandazioni

La miscela per il bambino deve essere selezionata dallo specialista presente. Soprattutto se si è allergici alle proteine ​​del latte vaccino nei neonati. Il medico prepara una formula individuale ipoallergenica o semplicemente aiuta a scegliere la marca e la composizione. Anche qui vengono prese in considerazione raccomandazioni generali..

Miscele a base di soia

Le formulazioni per neonati di soia non devono essere utilizzate fino a sei mesi.

Il motivo è l'alto contenuto di fitoestrogeni nella soia. Questi sono composti che imitano gli effetti degli estrogeni ormonali femminili e rappresentano un rischio per la salute e la crescita del bambino.

Anche in età avanzata, ad esempio, a 3 anni, consultare un medico prima di acquistare latte di soia.

Esiste anche una reattività crociata tra proteine ​​del latte e soia. Pertanto, alcuni pazienti con intolleranza alle proteine ​​di mucca hanno problemi di soia.

Miscele di latte di capra

Le proteine ​​del latte di capra vengono assorbite meglio. Pertanto, la mucosa gastrica è meno irritata. E i processi trasformano gli alimenti più velocemente. Nel 2020, le madri hanno iniziato molto spesso a utilizzare questa miscela per i loro figli.

Tuttavia, sebbene le proteine ​​della capra e del latte di mucca siano diverse, entrambi i tipi sono estranei al corpo del bambino. Pertanto, un'allergia a una capra può o meno esserlo. Devo provare.

In generale, le miscele di latte di capra sono migliori. Il loro costo è di più.

Miscele popolari raccomandate dagli esperti

I medici raccomandano le seguenti marche:

  • Bambinaia. Composizione a base di latte di capra. Non adatto a tutti i pazienti, poiché può anche portare a una risposta. Se non è presente, l'allergia scompare in 1-2 settimane.
  • Neocate. Adatto a neonati con reazioni allergiche minori..
  • Nutrilon Pepti Allergy. Mescolare con proteine ​​del latte vaccino altamente idrolizzate. Adatto a bambini con moderata intolleranza al latte.
    La miscela viene selezionata secondo le raccomandazioni di un allergologo. A proposito, i medici consigliano prodotti per bambini di fabbricazione russa.

Per verificare se la miscela è adatta, è meglio dare al bambino 1-2 cucchiaini da tè. Aspetta 2-5 ore. Non ci dovrebbe essere una reazione alla composizione corretta.

Dieta per l'allergia al latte in un bambino

La dieta per le allergie è esclusiva. I genitori dovrebbero semplicemente escludere il contatto del bambino con l'allergene.

Se è nota una specifica proteina allergenica, viene prodotta una dieta individuale.

Quando non viene stabilito un allergene specifico, al bambino viene prescritta una dieta leggera: un menu senza latticini specifici. Innanzitutto, vengono esclusi dalla dieta e poi gradualmente introdotti indietro.

Nota: il latte e i suoi componenti sono contenuti in molti altri prodotti: prodotti da forno, salsicce, cioccolato, gelati, maionese. Devono anche essere esclusi..

Se rimuovi i prodotti lattiero-caseari dal menu e poi li dai un po 'ogni giorno (aumentando la porzione), i sintomi dell'allergia potrebbero scomparire. Miglioramento particolarmente spesso osservato delle condizioni della pelle. Questo è un esercizio del sistema immunitario..

Quando il sistema digestivo del bambino si è finalmente formato, il latte può essere consumato liberamente. Questo succede all'età di 5-6 anni. In rare circostanze, le allergie accompagnano una persona alla vecchiaia.

Sostituzione del latte con altri mammiferi

Si sconsiglia di sostituire il latte vaccino con altri tipi. Soprattutto nel caso di bambini di età inferiore a 1-2 anni. Neanche il latte di altri mammiferi è una panacea. Può anche portare a una reazione indesiderata. Le pecore e le capre non sono particolarmente adatte.

Tuttavia, il latte di diversi mammiferi differisce nella composizione proteica. Pertanto, un'allergia al latte in un bambino può verificarsi solo quando si consuma la mucca.

Le bevande a base di cereali o fagioli non sono adatte a bambini di età inferiore a 5 anni. Il motivo non è abbastanza nutrienti.

Tuttavia, vale la pena provare il percorso di sostituzione. Preferibilmente sotto la supervisione di un medico. I pediatri raccomandano il latte di cavalla.

Cosa può confondere un'allergia al latte

L'allergia al latte vaccino è spesso confusa con le malattie indicate:

  • intolleranza al lattosio. Il caso più comune di "confusione". Con intolleranza, una persona non tollera affatto i prodotti lattiero-caseari. È possibile distinguere l'uno dall'altro con l'aiuto di una dieta. Informazioni sul menu è scritto sopra.
  • infezioni intestinali. Segni come diarrea o vomito sono confusi. Tuttavia, con l'infezione intestinale, si verifica spesso un aumento della temperatura. La temperatura si mantiene per diverse ore.
  • problemi al tratto respiratorio superiore. Bronchite, naso che cola, mancanza di respiro. I sintomi elencati possono essere solo sintomi. Il medico farà una diagnosi accurata..
  • intolleranza ad altri prodotti. Identificato da analisi e cambiamenti dietetici.

Nella maggior parte dei casi, l'intolleranza a qualsiasi latte scompare all'età di cinque anni. Occasionalmente - alle otto.

Promemoria per i genitori

Va ricordato: l'allergia al latte elimina quando il corpo si forma..

Di solito l'intolleranza persiste per i primi 3 anni di vita di una persona. A volte di più. Secondo gli studi, il 50% si sbarazza della malattia entro 7-8 anni. 30% - conservalo fino a 16 anni.

Se un'allergia al latte non si manifesta entro 2-6 mesi dalla nascita, molto probabilmente non esisterà più (se non provocato in aggiunta).

Il latte di pecora e di capra può causare una risposta negativa del corpo. Acquista con cautela.

In circostanze estreme, viene utilizzato un autoiniettore con adrenalina. Il dispositivo inietta adrenalina, prevenendo la morte.

Le formule parzialmente idrolizzate non sono sufficientemente ipoallergeniche. I medici dei bambini raccomandano di acquistare opzioni altamente idrolizzate.

Le allergie al latte possono essere confuse con altre malattie.
Il gusto delle miscele preventive potrebbe non piacere al bambino.

Le proteine ​​allergeniche sono in grado di passare nel corpo del bambino insieme al latte materno. Quindi dovrebbe anche seguire la sua dieta..

Leggere attentamente le etichette degli alimenti. Il latte appare nei luoghi più inaspettati..

Prima di prendere decisioni da solo, vale la pena consultare un medico. Soprattutto sui medicinali. Lo specialista analizzerà le condizioni del bambino, la storia medica. Con un approccio competente, l'allergia andrà via. La cosa principale è sistematica.

Allergia alle proteine ​​di mucca nei neonati: sintomi e trattamento

Il latte si riferisce a prodotti altamente allergenici. Il lattosio e le proteine ​​diventano allergeni per i bambini di età inferiore ai 2 anni a causa di un sistema immunitario non formato. Un'allergia al latte in un bambino si manifesta immediatamente o dopo alcune ore. L'intolleranza al lattosio viene diagnosticata molto meno spesso, la componente di carboidrati del latte.

Cause di allergie nei neonati

Una reazione allergica direttamente al lattosio è rara - in circa il 5-7% dei bambini piccoli. L'eziologia è dovuta a due fattori: intolleranza al latte o allergia alle proteine ​​del latte. Pertanto, la domanda è: può esserci un'allergia alle proteine, la risposta è sì.

Nella prima versione, il corpo del bambino non può digerire il latte di mucca, in particolare una proteina chiamata caseina. Nel secondo caso, le proteine ​​vengono percepite dal corpo del bambino come agenti estranei, a seguito dei quali il sistema immunitario produce anticorpi.

  • Carenza di lattasi assoluta o relativa. Il corpo ha una carenza di lattasi - un enzima speciale che favorisce l'assorbimento del lattosio - zucchero del latte. Le proteine ​​animali non vengono completamente scomposte, un numero di molecole viene percepito come patogeno;
  • Intolleranza ai neonati di mucca, pecora, capra e altri tipi di latte.

Per informazione, il tratto digestivo di un bambino è estremamente sensibile ai vari allergeni. Qualsiasi dieta diversa dal latte materno è estremamente difficile da prendere..

Nell'intestino del bambino non c'è microflora utile, è sciolto e immaturo. Il tratto gastrointestinale si rafforza all'età di due anni, iniziando a resistere con sicurezza agli effetti dei microrganismi patogeni.

Il rischio di sviluppare un'allergia in un bambino aumenta nelle seguenti situazioni:

  1. Una madre che allatta ha una tendenza alle reazioni allergiche.
  2. Vivere durante la gravidanza in cattive condizioni ambientali (area di imprese "dannose", ecc.).
  3. Malattie pericolose durante la gravidanza (ipossia, stress cronico, rischio di aborto).

La probabilità di un'allergia al latte di mucca nei neonati è ridotta se la madre mangiava correttamente, non aveva cattive abitudini. Inoltre, influiscono la storia familiare, l'età parto e il processo di gestazione. L'allergia alle proteine ​​della mucca si manifesta in due situazioni: quando si allatta con una miscela a base di latte in polvere o quando la mamma mangiava latticini durante l'allattamento.

I bambini che ricevono miscele adattate invece del latte materno, se sono allergici alle proteine, dovrebbero ricevere una miscela che includa la sostituzione del latte con opzioni vegetali: avena, riso, cocco.

Sintomi di allergia alle proteine ​​di mucca nei bambini

Gli antigeni sono distribuiti in tutto il sistema circolatorio, quindi è difficile identificare inequivocabilmente alcuni sintomi di una reazione allergica. Il problema è in grado di colpire solo la pelle o di essere rilevato in disturbi dispeptici.

Sintomi di un malfunzionamento del tratto digestivo:

  • Nelle feci, i pezzi di cibo non digeriti sono chiaramente distinguibili;
  • Il bambino sputa spesso, lo fa star male;
  • Dolore all'addome, flatulenza;
  • L'intolleranza alle proteine ​​può manifestare diarrea con una miscela di schiuma.

Le manifestazioni cliniche portano a un deterioramento della normale microflora, il numero di bifidobatteri diminuisce. La disbiosi è osservata, di conseguenza, la microflora patogena si moltiplica attivamente.

Manifestazioni allergiche e altre

I sintomi di un'allergia alle proteine ​​della mucca nei bambini (ABKM) si manifestano sotto forma di reazioni negative da parte dell'apparato digerente, respiratorio e di altri sistemi del corpo. Spesso si sviluppano segni cutanei:

  1. Iperemia di alcune aree del corpo. Questo può essere il collo o le spalle, gli avambracci, i glutei. Spesso c'è una crosta di latte sulla testa, sulle guance e sul collo.
  2. Lo sviluppo dell'eczema. La patologia è caratterizzata da un'eruzione cutanea che esplode rapidamente, provocando forte prurito e irritazione della pelle. Quando le superfici della ferita guariscono, appare una crosta.
  3. La forma atopica della dermatite è accompagnata dalla comparsa di macchie rosse coperte da squame sottili..
  4. L'edema di Quincke. Il gonfiore appare sotto gli occhi, vicino alla bocca e alla laringe. Non c'è sensazione di prurito. Tali segni di allergia sono irti di uno stato di soffocamento.
  5. Orticaria. Compaiono piccole vesciche acquose, prurito gravemente. In apparenza, la manifestazione ricorda un'ustione di ortica.

I sintomi del sistema respiratorio vengono rilevati raramente. Questi includono muco dai passaggi nasali, tosse, mancanza di respiro.

Nota: in rari casi, un'allergia alle proteine ​​del latte vaccino nei neonati può portare allo sviluppo di asma bronchiale.

Segni di allergie nei neonati

Ai neonati è severamente vietato dare latte di mucca. Se il bambino viene allattato al seno, la miscela deve essere selezionata correttamente secondo le raccomandazioni del pediatra. Quindi, come si manifesta l'allergia alle proteine?

Sintomi di una reazione allergica in un bambino:

  • Vomito ripetuto (da non confondere con il rigurgito), diarrea con una spruzzata di densa massa mucosa;
  • Il bambino agisce costantemente, è irritato, spesso piange;
  • Diminuzione dell'appetito, ansia, insonnia.

Se il latte veniva somministrato una volta, le manifestazioni negative alla fine si livellano. Non ci saranno effetti negativi. Quando il bambino continua a ricevere latte di mucca, i sintomi si accentuano e aumentano ogni giorno:

  1. Miscela fecale di sangue;
  2. Lo sviluppo della dermatite;
  3. Iperemia della pelle;
  4. Grave gonfiore.

Le manifestazioni cutanee sono spesso accompagnate da prurito. Il bambino pettina la pelle, lesioni, che porta a infezione secondaria e esacerbazione del quadro clinico.

Importante: l'anafilassi è una reazione allergica di tipo immediato, manifestata da pelle pallida, gonfiore della laringe. Il bambino inizia a soffocare. Con questi sintomi, chiamare immediatamente un team medico.

Allergia nei neonati al latte

Durante l'allattamento, la madre dovrebbe elaborare attentamente la sua dieta. Durante l'allattamento, molti prodotti sono vietati. E la comparsa di un'allergia ai prodotti lattiero-caseari ci consente di espandere l'elenco di questi. Si raccomanda di lasciare nella dieta prodotti a base di latte acido, rifiutando al contempo il latte di vacca e qualsiasi alimento con il suo contenuto. Esiste il rischio di sviluppare una reazione allergica crociata, quindi la carne bovina è esclusa dal menu.

Le statistiche mediche mostrano che le allergie sono molto più comuni negli "artigiani" che nei bambini che mangiano il latte materno.

La nutrizione per i bambini che hanno segni di allergie alimentari viene introdotta solo sei mesi. I nuovi prodotti vengono somministrati gradualmente, in piccole porzioni, assicurati di attendere la reazione del corpo del bambino.

Come identificare un'allergia?

Se vengono rilevati sintomi fastidiosi, dovresti chiedere aiuto a un pediatra. Inizialmente, scopre il quadro generale dello sviluppo: come il bambino sta ingrassando, quanto mangia, se ci sono patologie croniche, ecc..

Dopo aver nominato i test. Di solito si tratta di un test allergologico, di feci per la presenza di globuli rossi, di un esame del sangue per determinare la concentrazione di eosinofili. Raccomanda anche un coprogramma e uno studio delle feci per la disbiosi.

Per distinguere tra intolleranza alla lattasi e allergia alle proteine, i genitori possono guardare il bambino dopo qualche azione:

  • Se una madre sta allattando al seno, dovrebbe escludere tutti i prodotti lattiero-caseari dal suo menu;
  • Se il bambino è "artificiale", trasferiscilo in una miscela priva di lattosio;
  • I bambini più grandi scartano tutti i prodotti lattiero-caseari..

Importante: se dopo le manipolazioni descritte i sintomi dell'allergia si attenuano, la causa è la carenza di lattasi.

Trattamento allergico per i più piccoli

Il momento dominante nella terapia dei neonati è l'esclusione di un fattore determinante: rimuovere il latte e i suoi derivati ​​dalla dieta, specialmente durante un'esacerbazione della malattia. Se il bambino riceve la miscela, vengono selezionati quelli ipoallergenici speciali basati su idrolizzati proteici.

Un'alternativa è dare al tuo bambino latte di capra. In casi estremamente rari provoca lo sviluppo di allergie. Entra con molta attenzione, in piccole porzioni, monitorando attentamente le condizioni del bambino.

A volte, sullo sfondo di una reazione allergica, è necessaria una terapia farmacologica con i farmaci:

  1. Gli enterosorbenti aiutano a purificare il corpo del bambino dalle sostanze tossiche.
  2. I farmaci antistaminici fanno parte del trattamento sintomatico. Orientato per alleviare gonfiore, prurito, ridurre l'iperemia.
  3. Le creme non ormonali livellano il rossore e gli elementi patologici dell'eruzione cutanea sulla pelle.
  4. I farmaci ormonali sono prescritti in casi gravi per fermare la successiva diffusione della patologia. Sono usati localmente o somministrati come iniezioni o gocce..

Se si osserva ABKM, allora puoi provare a dare al bambino prodotti a base di latte fermentato - kefir o latte fermentato da forno. Sono più facili da digerire e contengono molto meno allergeni rispetto al latte di mucca..

Il numero di bambini allergici aumenta ogni anno. Secondo le statistiche, entro la fine del primo anno, il 50% dei bambini che soffrono di allergie proteiche se ne sbarazza completamente. Entro tre anni, la patologia si osserva solo nel 10-15% dei bambini.

Allergia alle proteine ​​di mucca nei neonati: segni, sintomi

L'allergia alle proteine ​​di mucca nei neonati è un fenomeno raro e, in linea di principio, non pericoloso. Tuttavia, i bambini con una tale allergia hanno costantemente difficoltà a nutrirsi, i genitori devono costantemente cercare una via d'uscita e risolvere il problema nutrizionale del bambino.

L'articolo affronta i seguenti problemi:

Perché e come si manifesta l'allergia alle proteine ​​della mucca

Il latte di mucca contiene molti componenti che possono potenzialmente causare una reazione allergica, ma molto spesso l'allergia si verifica specificamente per le proteine ​​di mucca.

Nel normale processo di digestione, il cibo che entra nello stomaco e quindi nell'intestino si scompone in enzimi che vengono assorbiti individualmente nel corpo. E il sistema digestivo non formato di un neonato a volte non è in grado di separare il latte in enzimi. Questa situazione si chiama "allergia alle proteine ​​della mucca". La situazione è inoltre aggravata dal fatto che il sistema digestivo del bambino percepisce quasi tutto come un allergene, poiché le pareti del tratto gastrointestinale nel bambino non si sono ancora formate e rafforzate..

Quando è un'allergia alle proteine ​​della mucca a che età? Di solito, i bambini dalla nascita a un anno e mezzo sono sensibili a questa malattia. E, di regola, i sintomi dell'allergia alle proteine ​​della mucca passano da soli quando il bambino ha 3-5 anni. In questo momento, il sistema digestivo del bambino è abbastanza normalizzato e il corpo inizia a produrre le sostanze necessarie per resistere agli elementi patogeni. Molto raramente, le allergie durano una vita.

Come al solito, i bambini le cui madri hanno avuto una gravidanza difficile o il corso della gravidanza sono stati costantemente complicati da stress, scarsa ecologia e altri effetti dannosi sono particolarmente inclini alla comparsa di tale allergia..

Le allergie possono essere causate da una rapida transizione dall'allattamento al seno a una somministrazione artificiale o impropria di alimenti complementari. Può anche verificarsi a causa dell'ereditarietà di questa malattia..

Va notato che l'allergia alle proteine ​​della mucca si manifesta in due tipi: vera e pseudo-allergia. La vera allergia alle proteine ​​della mucca implica intolleranza al corpo del bambino QUALSIASI quantità di proteine. La pseudo-allergia è una condizione in cui si verifica una reazione allergica solo dopo che il bambino ha "mangiato troppo" il latte, cioè una certa quantità di enzimi del latte è ancora normalmente digerita nella sua pancia, ma il suo corpo non vuole accettare una quantità eccessiva di latte.

Sintomi di allergia alle proteine ​​della mucca

Come rilevare l'allergia alle proteine ​​della mucca? Questa allergia si manifesta in diversi modi:

Organi digestivi. Un'allergia alle proteine ​​della mucca può essere riconosciuta dalla comparsa di dolore nell'addome nel bambino, dal vomito e dalla diarrea. Inoltre, le feci di un bambino possono contenere latte o sangue non digerito. Il bambino sviluppa disbatteriosi, il numero di batteri di E. coli e di enterococchi cresce nel corpo.

La pelle. Sulla pelle, un'allergia alle proteine ​​del latte vaccino si manifesta con diatesi, eczema, arrossamento, orticaria e la cosiddetta "crosta del latte", una sottile crosta bianca che appare sulla testa del bambino. La diatesi e l'eczema di solito compaiono sulle pieghe del gomito e sotto le ginocchia, così come sul viso, sulle guance del bambino. Grave prurito e comparsa di vesciche sulla pelle indicano eczema in un bambino. L'orticaria è anche caratterizzata dalla comparsa di piccole vescicole sulla pelle, che sono simili a quelle che appaiono quando l'ortica brucia. Nei casi più gravi, può verificarsi edema di Quincke..

Sistema respiratorio. Può trattarsi di tosse o starnuti, naso che cola, respiro sibilante nel petto del bambino, voce rauca e occasionalmente gonfiore della laringe. Tuttavia, i pediatri affermano che l'allergia alle proteine ​​della mucca si manifesta raramente con tali sintomi..

I segni di un'allergia alle proteine ​​della mucca possono verificarsi sia immediatamente dopo che il componente indigeribile entra nel corpo del bambino, sia dopo alcuni giorni.

Come trattare l'allergia alle proteine ​​della mucca

Prima di iniziare il trattamento, è necessario diagnosticare correttamente. Anche se il bambino ha i sintomi sopra descritti, i genitori dovrebbero consultare un pediatra, poiché ci sono alcune malattie infantili che coincidono in sintomi con un'allergia alle proteine ​​del latte vaccino, ad esempio la carenza di lattosio.

Prima di tutto, il pediatra nomina un rifiuto di nutrire il bambino con prodotti contenenti lattosio per una settimana. Di norma, la scomparsa dei sintomi suggerisce che il bambino ha carenza di lattosio. Una settimana di nutrizione senza latticini non è sufficiente per curare un'allergia proteica.

Se il bambino viene allattato al seno, per questo periodo viene trasferito in una formula per neonati priva di lattosio.

Se il bambino è già grande e si nutre da solo, per una settimana tutti i prodotti contenenti componenti lattiero-caseari, nonché direttamente il latte di vacca, sono semplicemente esclusi dalla sua dieta.

Le allergie alle proteine ​​di mucca nei bambini possono anche essere rilevate da test medici. Il bambino prende sangue, feci e urina. L'analisi viene condotta per l'aumento della presenza di globuli rossi ed eosinofili, nonché per la disbiosi. Coprogramma molto efficace.

Quindi, l'allergia alle proteine ​​della mucca stessa viene eliminata escludendo dalla dieta cibi contenenti latto, ma i suoi sintomi sono trattati con farmaci:

  • Per rimuovere gonfiore e prurito, vengono utilizzati antistaminici, nonché decotti di camomilla e una stringa. Anche i vassoi di queste erbe aiutano..
  • L'eliminazione delle tossine dal corpo viene effettuata utilizzando enterosorbenti.
  • In casi molto gravi, possono essere prescritti farmaci ormonali. Può essere unguenti, pillole o iniezioni.

Come nutrire un bambino allergico alle proteine ​​della mucca

Quindi cosa fare se un bambino è allergico alle proteine ​​della mucca?

Fondamentalmente, puoi sbarazzarti dei sintomi allergici semplicemente ottimizzando la nutrizione del tuo bambino. Se il bambino mangia latte materno, tutti i prodotti lattiero-caseari, inclusi latte condensato, burro e pasticcini a base di esso, panna, zuppa di latte, sono esclusi dalla dieta della madre.

Se il bambino si nutre artificialmente, è necessario trovare per lui una miscela a base di capra, non di latte di mucca. Ma in questo caso, devi prima fare un test per la digeribilità del latte di capra da parte del corpo del bambino. È necessario nutrire il bambino con una formula per bambini a base di latte di capra (a volte devi passare agli idrolizzati) per almeno sei mesi. Quindi puoi di nuovo entrare nelle miscele dietetiche contenenti latte di mucca e osservare la reazione del corpo del bambino. Se compaiono di nuovo segni di allergia alle proteine ​​della mucca, il bambino viene nuovamente trasferito in una miscela nel latte di capra.

Quindi, l'allergia alle proteine ​​della mucca non è una malattia così pericolosa, come molti genitori immaginano, e il problema è di solito risolto sviluppando la dieta giusta per il bambino. Quali ricette abbiamo selezionato possono aiutarti:

Cosa fare se i bambini sono allergici ai latticini

È molto difficile immaginare l'infanzia di un bambino senza latte. Questo prodotto è il principale nella dieta del neonato, è sicuramente usato per cucinare in età prescolare e adolescenziale.

Sfortunatamente, non tutti i bambini possono ottenere il calcio in modo così semplice. In questo articolo, abbiamo raccolto informazioni utili su come scoprire se un bambino ha un'allergia al latte, quali sono i sintomi della malattia e quale formula priva di latticini vale la pena scegliere per un neonato.

Da questo articolo imparerai

Cause dell'evento

I colpevoli di una reazione allergica al latte e ai prodotti lattiero-caseari sono proteine ​​del latte speciali (proteine). Si trovano nella mucca, nel prodotto di capra e nel latte materno, se una donna non segue una dieta ipoallergenica.

L'immunità di neonati e adulti dà una reazione negativa alle seguenti proteine:

  • α-lattoalbumina. Contenuto nel latte di mucca. Il 50% delle persone allergiche reagisce ad esso. Distrutto quando riscaldato.
  • β-lattoglobulina. Il colpevole più comune nelle allergie nei bambini e negli adulti. Contenuto in latte di vacca, resistente al calore.
  • siero albumina. Presente nella carne bovina e residuo nel latte di vacca. Provoca un'allergia nel 40-50% dei casi. Sotto l'influenza delle temperature, viene modificato, ma non distrutto.
  • α-caseina. Utilizzato nella produzione di panini, torte, creme, salse. C'è nel latte di capra. Causa intolleranza e allergie nel 60-70% dei casi.
  • β-caseina. Distrutto dal riscaldamento, trovato nel latte di capra.

I neonati rispondono negativamente al latte bollito e crudo di origine animale, miscele, brodi di manzo, dolci da negozio e altri tipi di prodotti correlati alle proteine ​​del latte.

Le allergie nell'infanzia hanno molte più ragioni:

  1. Una piccola percentuale di bambini risponde al latte materno se un allergene entra nel corpo di una donna.
  2. Un bambino presto, dalla nascita, riceve un'alimentazione artificiale - formule di latte. Un piccolo organismo percepisce sostanze estranee potenzialmente letali. L'immunità include un sistema di controllo.
  3. Il bambino ha la disbiosi. Si verificherà una reazione negativa dopo l'infezione, l'intervento chirurgico e l'assunzione di antibiotici in grandi quantità. In questo caso, possiamo parlare di fallimenti del tratto digestivo, intolleranza temporanea alle proteine ​​del latte.

Su una nota! Con un problema come un'allergia al latte, il bambino non deve essere inviato a un asilo ordinario. Un bambino allergico avrà bisogno di una dieta separata, una tabella di dieta. Prendi una scuola materna privata con questa opportunità o assumi una tata.

Sintomi

Un'allergia alle proteine ​​del latte nei neonati si manifesta con vari sintomi, singolarmente o in combinazione. Le proteine ​​"pericolose" dallo stomaco entrano nel flusso sanguigno, quindi tutti i sistemi possono dare una reazione.

Disordini gastrointestinali

  • aumento dell'acidità nello stomaco;
  • mal di stomaco;
  • flatulenza;
  • diarrea;
  • stipsi;
  • colica
  • disturbi delle feci, presenza di sangue nelle feci;
  • vomito, nausea, rigurgito;
  • perdita di peso.

Reazioni cutanee

  • orticaria;
  • arrossamento delle parti del corpo senza eruzione cutanea;
  • gonfiore della pelle, delle palpebre, della faringe;
  • eczema, croste;
  • derma secco;
  • crepe su dita, gomiti, ginocchia;
  • desquamazione della pelle;
  • angioedema.

Su una nota! Reazioni cutanee caratteristiche delle allergie da contatto.

Una goccia di latte sul viso o sulla mano è sufficiente per rendere la pelle in questo posto coperta di macchie rosse, anche senza proteine ​​nel sangue.

Patologie del sistema respiratorio

  • rinite;
  • tosse;
  • solletico;
  • dispnea.

Lo shock anafilattico e l'edema di Quincke sono un grado estremo di ridotta immunità del corpo del bambino a causa di un allergene. Un bambino può morire a causa di un grave edema laringeo a causa dell'asfissia. Devi agire rapidamente in quel momento - calmare il bambino e chiamare un'ambulanza.

Su una nota! Nervosismo, pianto e insonnia sono sintomi secondari di malessere. Sono associati a stanchezza da dolore addominale, coliche, prurito, incapacità di respirare correttamente.

Diagnostica

Esistono diversi metodi per determinare l'allergia alle proteine ​​del latte. È meglio usarli in combinazione:

  1. Feci per coprologia. L'analisi rivela quali prodotti o i loro componenti non sono stati digeriti dallo stomaco dei bambini. Ecco come viene determinata l'intolleranza. Con le allergie, le proteine ​​non vengono completamente assorbite..
  2. Studio a livello di immunoglobuline E. Il sangue viene donato da un dito o una vena.
  3. Test allergologici. La scarificazione è assegnata ai bambini dai 3 anni. Il medico fa piccoli graffi sul polso e sulla spalla del bambino. Sono applicati allergeni a basse concentrazioni. Ogni graffio ha un numero. Il risultato viene valutato in pochi minuti. Una ferita arrossata o gonfia indica la presenza di un'allergia alla sostanza.
  4. Storia presa. Eredità, patologie congenite, infezioni passate, un modo artificiale di nutrire un neonato provocano lo sviluppo di disturbi immunitari e intolleranza.

I dati raccolti aiutano il medico a scoprire dove il bambino ha una predisposizione all'intolleranza al lattosio. Controlla se ci può essere una forma ereditaria della malattia, è necessario utilizzando un sondaggio tra parenti stretti.

  • Tenere un diario alimentare. I genitori dovranno provare. È necessario registrare quotidianamente tutte le voci di menu, rilevando le manifestazioni di una reazione negativa.
  • Importante! Puoi eseguire esami del sangue e delle feci tutto l'anno, ed è meglio fare test di scarificazione in inverno.

    Come distinguere l'allergia dall'intolleranza

    Una reazione allergica alle proteine ​​del latte in un bambino è molto simile ai sintomi dell'intolleranza al lattosio. Per distinguere tra queste condizioni, è necessario comprendere il meccanismo di sviluppo di una risposta negativa di un organismo a un prodotto.

    Reazione allergicaIntolleranza
    Le proteine ​​della mucca sono percepite dal sistema immunitario come ostili, pericoloseA piccole dosi, le proteine ​​della mucca sono ben tollerate dall'organismo. In generale - non digerito a causa della mancanza di enzimi
    Aumentano i livelli ematici di eosinofiliLe cellule immunitarie rimangono a riposo, gli intestini reagiscono
    Eruzione cutanea, prurito e altri sintomi si manifestano rapidamente (in pochi minuti o un paio d'ore)I sintomi compaiono in un giorno o più
    I segni principali: gonfiore, prurito, orticaria e altriI principali sintomi: coliche, gonfiore, nausea, vomito, rigurgito subito dopo l'alimentazione, diarrea, feci verdi spumeggianti
    I segni esterni di "avvelenamento" del corpo passano per 3-4 giorniIl bambino si sente meglio in un giorno o lo stesso giorno, quando i prodotti in eccesso lasciano l'intestino
    L'agente causale della reazione può essere identificato su allergotestNon si presenta ai test cutanei
    Raramente indipendente passa con l'etàScompare nel 90% dei bambini dall'adolescenza e prima. Il resto diventa una vera allergia.

    In altre parole, l'intolleranza non è una malattia, è una reazione temporanea dell'intestino dei bambini, dello stomaco a un determinato prodotto. Per la sua digestione, non ci sono abbastanza enzimi in un momento particolare. Con l'età, il tratto gastrointestinale inizia a funzionare in modo più efficiente, il latte e altri prodotti "cattivi" per il bambino vengono assorbiti meglio.

    Un'allergia al latte di mucca in un bambino è ereditaria o acquisita. Questa è una caratteristica individuale di un piccolo organismo a livello cellulare. Non ha nulla a che fare con gli enzimi e il lavoro del tratto digestivo. Il sistema di difesa umana, il sistema immunitario, risponde alle proteine. Con l'età, può passare in una piccola percentuale di bambini solo con una terapia appropriata.

    Metodi di trattamento

    La terapia delle condizioni allergiche deve essere eseguita da uno specialista - un allergologo-immunologo.

    Il trattamento consiste in diverse fasi, viene effettuato in modo completo. L'elenco delle misure dipende da come un'allergia al latte si manifesta nei bambini. Il processo di trattamento durerà almeno due settimane.

    Assunzione di antistaminici

    Neutralizza l'allergene nel sangue, riduce l'attività dell'immunoglobulina E. Il bambino può ricevere i seguenti farmaci:

    • Fenistil, Zirtek, Zodak, Tsetirizin. Le gocce sono adatte per bambini da 1 mese. Il dosaggio è determinato dall'età e dal peso del bambino.
    • Suprastin. Le pillole vengono somministrate ai bambini dopo un anno, poiché i bambini divorziano in acqua.

    Pulizia dell'intestino e dello stomaco da tossina, allergene

    È necessario bere un ciclo di enterosorbenti. Agiscono sull'intestino come un pennello. Il corso dura 7-14 giorni. I seguenti farmaci sono ammessi ai neonati e agli asili:

    Importante! Il corpo ha bisogno di acqua per rimuovere le tossine. Durante l'assunzione di enterosorbenti, aumentare la quantità di liquido che si beve.

    Il prossimo passo dopo la pulizia sarà quello di aiutare uno stomaco e un intestino indeboliti a riprendere a funzionare normalmente. Probiotici, bifidumbacterin, enzimi sono prescritti per i bambini di età inferiore ai 3 anni..

    Cura della pelle

    Eruzioni cutanee gravi, prurito, eczema devono essere trattati con corticosteroidi. Questi sono i seguenti farmaci ormonali:

    Dopo aver rimosso le manifestazioni acute sulla pelle, prenditi cura della sua idratazione ed elasticità. Qualsiasi rimedio esterno oleoso è adatto - unguenti e creme per bambini.

    Fai il bagno ai tuoi bambini in acqua fredda, non asciugarli immediatamente dopo il bagno.

    È possibile utilizzare metodi alternativi per alleviare l'infiammazione e la secchezza. Si tratta di bagni con camomilla, una serie, che applica lozioni con succo di aloe sui punti pruriginosi del corpo.

    Elimina la congestione nasale, starnuti, tosse

    Non è necessario trattare la sudorazione e la tosse di origine allergica. Passerà da solo dopo aver seguito un corso di antistaminici. Per il trattamento della rinite, puoi usare gocce speciali per chi soffre di allergie. It:

    • "Vibrocil";
    • "Nazivin";
    • "Tizin";
    • "Allergodil" (per bambini dai 6 anni);
    • "Sanorin-analergin (da 2 anni).

    Per alleviare la condizione durante la traspirazione, aiuta la camomilla medicinale, i gargarismi con una successione. I bambini di un anno possono essere inalati con mentolo, gocciolare oli essenziali, se non sono allergici, a un cuscino.

    Su una nota! Ai bambini di età inferiore a 3 anni con dermatite atopica, le allergie sono prescritte una prescrizione gratuita per antistaminici, corticosteroidi e enterosorbenti. L'elenco dei medicinali prescritti è a carico del bilancio regionale, compilato dalle autorità regionali.

    Caratteristiche delle allergie nei neonati

    I bambini con HBV sono allergici alle proteine ​​del latte, che passano nel corpo insieme al latte materno. Le donne devono seguire una dieta priva di latticini: escludere dalla dieta tutti gli alimenti con proteine ​​di mucca. It:

    • crema;
    • latte secco, cotto, condensato;
    • prodotti da forno;
    • gelato;
    • cioccolato;
    • rotoli.

    Se un'allergia alle proteine ​​del latte appare raramente durante l'allattamento, è scarsamente espressa, puoi includere prodotti a base di latte fermentato e bevande nel menu della mamma: kefir, latte fermentato al forno, panna acida, ricotta.

    L'intolleranza al lattosio è più spesso diagnosticata negli artigiani. Le mamme di tali bambini devono preoccuparsi della selezione di una miscela speciale: senza latte (idrolisi), latte acido o a base di latte di capra.

    Sulle caratteristiche dell'allergia al latte nei neonati, guarda il video. Il Dr. Komarovsky fornisce raccomandazioni chiare e semplici su come rilevare l'intolleranza e cosa fare ai genitori in questa situazione..

    Dieta

    L'allergia diagnosticata alle proteine ​​di mucca nei neonati richiede non solo un trattamento, ma anche un'attenta selezione del menu. La dieta è fatta in conformità con le seguenti regole:

    1. Inserisci il primo richiamo dopo 7 mesi di età, il secondo - da 8 mesi.
    2. Dopo un anno, inizia a dare prodotti lattiero-caseari. Sono meno aggressivi..
    3. Crea un menu equilibrato ricco di minerali e vitamine.
    4. Sostituisci il calcio del latte vaccino con altre fonti di ossa e di elementi per la costruzione dei denti.
    5. Dopo 3 anni, il bambino può mangiare prugne secche, pesce, qualsiasi carne.

    Se sei allergico al lattosio, alla caseina, escludi dalla dieta non solo i latticini, ma anche altri piatti con il loro contenuto:

    • salse, creme;
    • latte al cioccolato;
    • frittelle, frittelle;
    • cacao nel latte;
    • biscotti;
    • latte cotto in polvere;
    • formaggio;
    • burro;
    • yogurt;
    • siero.

    Puoi integrare l'elenco dei divieti con tutti i prodotti del negozio con fragranze ai sensi dei codici E, con esteri di acidi grassi.

    È interessante! Le proteine ​​del latte si trovano anche nel dentifricio con effetto sbiancante. Sostanza chiamata recaldente.

    Un menu di esempio per un giorno per un piccolo allergico è simile al seguente. (Importante! La tabella può essere fatta scorrere a destra e a sinistra).

    TempoMangiarePrimo, secondoBevandaDolce
    8 del mattino.ColazioneUna tazza d'acqua da qualsiasi cereale, pollo bollito o uovo di quagliaCacao sull'acqua, succo di frutta
    10 del mattinoSpuntinoIl frutto
    00:00Pranzo1. Zuppa di brodo di carne.
    2. Pasta, cotoletta o gulasch
    Biscotti (cracker)
    16:00SpuntinoInsalata di verdure con olio di semi di girasoleSuccoPane (non pagnotta) con burro di arachidi
    19:00CenaPurè di patate con una fetta di pesceTè, composta
    21:00SpuntinoBiscotti o bastoncini di maisSucco, kefir, latte cotto fermentato

    Puoi diversificare la dieta di un bambino fino a 3 anni con frutta, verdura, zuppe, contorni cotti e bolliti. In sostituzione del latte del negozio, prepara tu stesso i seguenti drink e dessert:

    • Latte d'avena. È necessario risciacquare l'avena non sbucciata. Versare in acqua e far bollire per 1 ora. Togliere dal fuoco e filtrare. Dopo che il liquido si è raffreddato, offri al bambino.
    • Latte di riso. I chicchi vengono cotti fino a completa dissoluzione in acqua, passati attraverso un frullatore. Quindi è necessario spremere e drenare il liquido risultante in una tazza.
    • Latte di soia. Ricco di calcio. Prendi i semi di soia per cucinare. Immergere in acqua fredda per un paio d'ore, cuocere fino a completo ammorbidimento. Schiaccia, filtra attraverso una garza o un setaccio. Puoi bere il latte risultante.

    Ai bambini di età inferiore ai 3 anni non è vietato bere latte di capra, mangiare formaggio, burro e ricotta cotti su di esso. Dare alimenti proteici con attenzione, a poco a poco, monitorare attentamente la reazione.

    Su una nota! Secondo le recensioni dei genitori, non è dannoso per i piccoli allergici bere latte "soggetto" ipoallergenico. Prova a utilizzare il prodotto di questa azienda per cucinare cereali, salse e purè di patate per bambini dai 3 anni.

    Come compensare la carenza di calcio

    L'allergia al latte di un bambino, ovviamente, limita il solito modo di fornire calcio al corpo attraverso i latticini. Ma non importa. Oltre a formaggio, burro e latte, ci sono molti alimenti ricchi di calcio..

    Prendi nota dei dati della tabella.

    ProdottoLa quantità di calcio per 100 grammi di prodotto, mg
    Pesce essiccato con ossa3000
    Semi di papavero semi di sesamo1400-1600
    Formaggio di soia400
    Basilico370
    Mandorla280
    Bacche di cinorrodo270
    Prezzemolo250
    Albicocche secche170
    Fichi160
    Pane integrale140
    Graniglie d'orzo80
    fagioli70
    Tuorlo d'uovo sodo70
    Carota50

    Importante! Non dimenticare che il bambino ha bisogno della vitamina solare (D) per assorbire il calcio, quindi cammina più spesso. In inverno, dare una versione liquida dell'elemento traccia in gocce - "Vigantol" o "Aquadetrim".

    Panoramica del mix

    Negli ultimi decenni, i produttori di alimenti per bambini hanno iniziato a prestare maggiore attenzione al segmento ipoallergenico dei prodotti. Miscele per bambini con allergie alle proteine ​​del latte vaccino sono ampiamente disponibili sul mercato. Ti diremo di più sui più popolari.

    "Nutrilon Pepti TSC"

    Pro: adatto a bambini dalla nascita a un anno. Si riferisce a prodotti ipoallergenici per bambini con intolleranza alle proteine ​​del latte. Come i bambini a causa del sapore dolce - la miscela contiene un alto contenuto di glucosio, zucchero di malto.

    Contro: non adatto a bambini con una reazione negativa ai dolci. Dopo l'alimentazione, il colore e la consistenza delle feci cambiano nei bambini..

    Il prezzo per un barattolo è di 450 grammi: da 979 rubli.

    "Nutria pepticate"

    Pro: per la produzione di nutrizione ipoallergenica, viene utilizzato il metodo di distruzione delle proteine ​​della mucca: l'idrolisi. La composizione è bilanciata in modo ottimale per un bambino da 0 a 12 mesi. La miscela contiene glucosio (in quantità minime) per migliorare il gusto.

    Contro: può scatenare costipazione nei bambini inclini a movimenti intestinali.

    Prezzo per scatola 450 grammi: da 1.039 rubli.

    "Nutrilak Peptidium SCT"

    Pro: ideale per i bambini allergici alle proteine ​​di capra e altri tipi di latte. Utilizzato quando il corpo rifiuta altre miscele del segmento ipoallergenico..