Allergia alimentare in un neonato: come riconoscere e come trattare?

Analisi

Le reazioni allergiche riducono significativamente la qualità della vita anche negli adulti. Cosa dire dei bambini il cui organismo è ancora poco adattato alle condizioni del mondo circostante. Il sistema immunitario del bambino si sta appena formando, quindi nei primi mesi tutto può causare un'allergia: biancheria da letto, polvere domestica e persino una polvere progettata specificamente per i neonati. Ma nella maggior parte dei casi, l'allergene si trova nel cibo, tale allergia in un bambino si chiama cibo.

Nell'articolo rispondiamo alle domande: come si manifesta l'allergia alimentare nei bambini, qual è il pericolo di allergia alimentare in un bambino e come trattare l'allergia alimentare nei bambini?

I primi segni di allergie alimentari nei bambini

I sintomi delle allergie alimentari nei neonati sono diversi, è questo fatto che rende difficile diagnosticare questa condizione. In questo caso, è necessario riconoscere una reazione allergica nel più breve tempo possibile - al fine di eliminare l'allergene e correggere con successo le condizioni delle briciole.

I seguenti sintomi possono indicare allergie alimentari nei neonati:

  • Cambiamenti nella pelle. Il bambino è preoccupato per l'eruzione cutanea e il rossore sul corpo, prurito e desquamazione sul collo e sulle guance, dermatite da pannolino e sudorazione, formazione di fiocchi e desquamazione sotto i capelli. Ma la manifestazione più ovvia di un'allergia alimentare in un bambino è l'edema..
  • Disturbi respiratori I disturbi respiratori possono essere lievi, come ad esempio la rinite allergica. Tuttavia, una forte allergia alimentare in un bambino può portare all'edema di Quincke, che è accompagnato da un attacco di soffocamento ed è fatale.

La mancanza di respiro è un sintomo molto pericoloso. In tale situazione, è necessario rimuovere tutti i potenziali allergeni dal bambino e chiamare un'ambulanza!

  • Problemi di sonno, pianto frequente, scarso appetito. Tali cambiamenti comportamentali possono segnalare un'allergia alimentare a un bambino..
  • Violazioni del tratto digestivo. Rigurgito frequente, accompagnato da urla e pianto, vomito, costipazione, coliche, flatulenza: ecco come il corpo del bambino può reagire a un allergene. Vale la pena notare che l'allergia è strettamente associata alla disbiosi: può essere sia la sua causa che il suo effetto. È improbabile che almeno una madre non abbia familiarità con questo concetto, poiché la disbiosi si verifica in quasi tutti i neonati (nel 90% dei casi) [1]. Ma per ogni evenienza, spieghiamo: questo è uno squilibrio nella microflora intestinale, in cui diminuisce il numero di bifidobatteri e lattobacilli benefici e aumenta il numero di microrganismi patogeni e condizionatamente patogeni.

Possibili cause di allergie alimentari in un bambino

La predisposizione alle allergie alimentari al bambino può passare "per eredità" ai genitori. Se uno di loro è una persona allergica, la probabilità che il bambino abbia adottato questa funzione da lui è del 25%. Se mamma e papà soffrono di allergie, il rischio raddoppia.

Secondo le statistiche, il cibo è il tipo più comune di allergia nei neonati [2].

Le allergie alimentari sono più comuni nei neonati allattati al seno. Il corpo del bambino può persino rifiutare le miscele ipoallergeniche, quindi non devi nemmeno parlare di quelle "normali". Ad esempio, l'intolleranza alle proteine ​​del latte di vacca - un componente frequente della formula per l'infanzia - si verifica in circa il 10% [3] bambini, di norma passa da 2 a 3 anni.

In un bambino allattato al seno, possono verificarsi allergie a causa di un'alimentazione scorretta della madre. Dopotutto, i prodotti della sua dieta con il latte entrano nel corpo del bambino. Quindi, in caso di rilevazione di manifestazioni allergiche in un bambino, i medici raccomandano di abbandonare i prodotti potenzialmente allergici. Molto spesso questi sono: agrumi e frutti esotici, cibi a base di pigmenti rossi, cioccolato, noci, miele, uova, latte e frutti di mare. La stessa "dieta" è rilevante per l'introduzione di alimenti complementari: durante questo periodo si verifica spesso una reazione allergica.

Infezioni intestinali, malattie virali, l'uso di antibiotici aumentano il rischio di allergie in un neonato di diverse volte: qualsiasi colpo al sistema immunitario facilita la penetrazione della flora patogena e condizionatamente patogena nell'intestino del bambino, che, come abbiamo già detto, può portare ad allergie.

Trattamento delle allergie alimentari nei neonati

Tutti i genitori dovrebbero ricordare che il trattamento indipendente di qualsiasi malattia nel bambino è inaccettabile! Un rischio troppo elevato di danneggiare il corpo di un bambino fragile. Pertanto, la prima cosa da fare è mostrare il bambino al pediatra. Se la causa dell'allergia è evidente, allora, ovviamente, è necessario escludere il prodotto dalla dieta del bambino. Altrimenti, il medico scriverà un rinvio per un esame speciale per identificare l'allergene e regolare il menu.

Elenchiamo i mezzi principali che un pediatra può prescrivere:

  • Sorbenti: aiutano a rimuovere rapidamente l'allergene dal corpo.
  • Antistaminici. Tali farmaci eliminano rapidamente i sintomi delle allergie, in particolare eruzioni cutanee e gonfiore, ma hanno un ampio elenco di effetti collaterali e controindicazioni. Pertanto, nei bambini vengono utilizzati solo in forme gravi di allergie.
  • Unguenti e gel per il trattamento locale - per eliminare un'eruzione cutanea in un bambino con allergie alimentari, così come altre manifestazioni della pelle.
  • Probiotici con lattobacilli e / o bifidobatteri - per correggere i disturbi della microflora intestinale.

Il medico prescriverà fondi con batteri benefici vivi con quasi il cento per cento di probabilità. E non è solo una stretta relazione tra allergie e disbiosi. I probiotici non sono un medicinale, il che significa che non portano un carico di droga sul corpo del bambino. Questi microrganismi sono abitanti naturali del tratto intestinale, abitano il corpo umano nelle prime ore dopo la nascita. Bifidobatteri e lattobacilli sono attivamente coinvolti nella digestione e nell'assimilazione dei nutrienti, promuovono la sintesi di vitamine nell'intestino, inibiscono la crescita della microflora patogena e aiutano a rafforzare l'immunità.

L'effetto positivo dei lactobacilli Lactobaccillus rhamnosus GG (LGG) è stato confermato da cinquanta studi clinici. In particolare, nel 2016, la Kharkov Medical Academy ha testato l'efficacia dell'uso di LGG nel complesso trattamento delle allergie alimentari nei bambini. Gli studi hanno mostrato dinamiche positive dal terzo giorno di trattamento (coliche, costipazione e flatulenza sono scomparse) e le manifestazioni cutanee di allergie sono state completamente risolte entro il giorno 15 [4].

Vale la pena notare che gli agenti probiotici possono essere monocomponenti (con un tipo di batteri benefici) e complessi (con bifidobatteri e lattobacilli nella composizione). Quest'ultima opzione è ottimale, poiché i lattobacilli, tra le altre cose, supportano l'ambiente acido necessario allo sviluppo dei bifidobatteri.

Le allergie alimentari nei bambini sono un evento comune. Di norma, questa condizione scompare infine all'età di tre anni, quando il sistema immunitario del bambino diventa più perfetto. Tuttavia, ciò non significa affatto che le allergie non debbano essere trattate: senza una terapia tempestiva e corretta, possono insorgere complicazioni.

Allergia alle proteine ​​di manzo

La carne bovina per i residenti nei paesi della CSI è uno dei prodotti a base di carne più popolari. È probabile un'allergia a questo prodotto, sebbene tale predisposizione sia piuttosto rara per i rappresentanti della regione specificata. Tuttavia, ci sono casi del genere, il che significa che la diagnosi e il trattamento delle allergie alla carne bovina sono molto importanti, specialmente nella situazione ambientale attuale.

Le ragioni

Una reazione allergica a qualsiasi carne si manifesta a causa dell'alta suscettibilità dell'immunità alle proteine ​​animali. Tali prodotti sono saturi di composti proteici, quindi non c'è nulla di sorprendente nelle reazioni negative del corpo. Un'altra cosa è se si aggiunge l'intolleranza alle proteine, l'intolleranza ai grassi animali. In questo caso, si ottiene una reazione complessa, le cui conseguenze sono molto più difficili rispetto alla forma classica della malattia.

Anche se il corpo umano normalmente percepisce questi elementi, può ancora verificarsi un'allergia alle proteine ​​del manzo. Il fatto è che tutto il cibo che gli animali ricevono durante la vita viene conservato nella carne fino a quando non viene servito per cena. Pertanto, un'allergia potrebbe non essere alla carne bovina stessa, ma a quelle sostanze che facevano parte della dieta dell'animale. Non c'è nulla di catastrofico in questo, basta iniziare a comprare carne da un altro produttore.

Se una persona è sensibile ai peli di un animale, l'allergia può diffondersi nella sua carne. È sciocco pensare che le reazioni allergiche si manifestino solo quando "comunicano" con i gatti. I peli di mucca sono un allergene molto forte, ma nella vita di tutti i giorni non ci incrociamo quasi mai con questo bestiame. Una reazione negativa del corpo si manifesterà solo in caso di consumo di carne bovina.

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata ai prodotti semilavorati:

Ci sono troppi sapori e coloranti in questi prodotti. Possono causare una potente reazione allergica. E in questo caso, la carne sarà innocua: il corpo rifiuta i prodotti chimici.

Allergia per adulti

Gli adulti sono abbastanza resistenti alle allergie da carne. I sintomi, ovviamente, sono spiacevoli, ma i casi gravi possono verificarsi solo con un'immunità indebolita o la tendenza del paziente all'asma. Inoltre, le reazioni negative alla carne bovina in età adulta significano quasi sempre la presenza di una malattia, che non si può dire sui bambini.

Il corpo adulto è piuttosto forte, quindi per qualche tempo i sintomi non compaiono. Di solito, i segni esterni di un'allergia diventano visibili dopo 6-8 ore dal contatto con carne macinata o cotta. In rari casi, le manifestazioni potrebbero non verificarsi per giorni interi. Tuttavia, se una persona ha bevuto alcolici prima di cena, i sintomi possono comparire immediatamente. Ciò è dovuto a un cambiamento nello stato di immunità e nello stomaco: diventano più sensibili.

Allergie nei bambini

I bambini sono più inclini alle allergie rispetto agli adulti. Il loro sistema digestivo non si è ancora sviluppato completamente, così come l'immunità. Il corpo è molto sensibile, quindi tutte le manifestazioni negative saranno molto più forti e più lunghe che in qualsiasi adulto. Le conseguenze, tra l'altro, sono anche più gravi - fino all'asfissia.

La carne bovina è allergica a un bambino più velocemente degli adulti. Letteralmente dopo 40-50 minuti, iniziano i segni:

Ricorda che devi fornire immediatamente aiuto a tuo figlio, le allergie si sviluppano molto rapidamente..

Con l'età, la reazione alla carne bovina dovrebbe diminuire. Il corpo si adatta gradualmente al cibo "per adulti", il che significa che quegli alimenti che prima erano scomodi diventano abbastanza adatti al consumo. Se la reazione rimane forte a 5 anni, questa è l'occasione per contattare un pediatra o un allergologo.

Allergia al manzo nei neonati

Ricorda che fino all'età di otto mesi, in linea di principio, al bambino non dovrebbe essere somministrata carne bovina. Alcuni genitori, ovviamente, iniziano a nutrire il loro bambino prima, ma questo può finire male per l'intestino. Inoltre, il consumo precoce di carne bovina può portare ad allergie alla carne in futuro..

Le allergie alla carne bovina nei neonati sono generalmente accompagnate da vomito e diarrea gravi. Le vesciche vengono versate sulla pelle. Possibili disturbi del sistema respiratorio. Questo è irto di asma..

Sintomi e segni

Le allergie alla carne bovina sono accompagnate dagli stessi sintomi delle reazioni ad altri alimenti. Tuttavia, c'è una caratteristica: puoi ottenere un'allergia del genere per tutta la vita, puoi solo con un uso frequente di manzo non arrostito o poco cotto. Lo sviluppo della malattia è particolarmente probabile se il paziente mangiava carne cruda. Pertanto, sentirsi male dopo aver mangiato tale carne è il primo segno di allergia..

Quindi, i principali sintomi delle allergie da carne:

  • Diarrea accompagnata da disidratazione;
  • Nausea e vomito;
  • Dolore e disagio allo stomaco;
  • Stato depresso del sistema nervoso.

Inoltre, si verificano spesso irritazioni della pelle: eruzione cutanea, vesciche, bolle. Ciò è dovuto all'azione delle tossine nel processo infiammatorio..

Nei bambini, i sintomi delle allergie sono gli stessi, ma sono più pronunciati e si sviluppano più velocemente. Più giovane è il bambino, più pronunciati sono i segni di una reazione negativa alle allergie da carne.

Diagnostica

Il rilevamento della malattia dovrebbe precedere l'inizio del trattamento. Se ignori l'esame, la terapia futura porterà danni invece di beneficio. La diagnosi viene solitamente eseguita in ambito clinico, ma un test può essere eseguito a casa. È vero, devi farlo con grande cura, in consultazione con un allergologo.

Devi mangiare un piccolo pezzo di manzo fritto o bollito, non più di 50 grammi. I semilavorati sono meglio non usare, hanno troppi additivi. Dopo questo, è necessario attendere la possibile manifestazione dei sintomi. Sentirsi male? Quindi sei allergico.

In condizioni cliniche, l'esame viene eseguito superando i test. L'interesse principale è un esame del sangue per le immunoglobuline F27. Se il loro contenuto si discosta dalla norma, è necessario sottoporsi a ulteriori esami e procedere con il trattamento. È meglio rivolgersi a istituti medici specializzati con una buona reputazione.

Trattamento ambulatoriale

Il trattamento ambulatoriale per le allergie da carne viene effettuato con l'aiuto di farmaci speciali che riducono l'intensità dei sintomi. La maggior parte di questi medicinali ha un orientamento ormonale. Ecco i principali:

L'uso di questi farmaci è combinato con iniezioni di un allergene preparato. La dose aumenta gradualmente, mentre aumenta la resistenza del corpo allo stimolo..

Ricorda che i farmaci non curano la malattia, ma riducono l'intensità dei sintomi, accelerando il recupero. Inoltre, aiutano a ridurre il rischio di complicanze. È più difficile sbarazzarsi completamente della malattia. I medici raccomandano di usare Allergonic, ma non vale la pena dire in modo affidabile che questo rimedio elimina le allergie per sempre.

Trattamento alternativo

I rimedi popolari prevedono in linea di principio un rifiuto temporaneo della carne e non solo della carne bovina. Tutte le proteine ​​e altre sostanze utili possono essere ottenute dagli alimenti vegetali, ma non puoi sederti su di loro per tutta la vita. La carne è essenziale per il corpo umano.!

È possibile essere trattati con tali metodi solo dopo aver consultato un allergologo ed esclusivamente nelle fasi iniziali della malattia, altrimenti è possibile solo aggravare la situazione. Quindi, efficaci rimedi popolari per il trattamento delle allergie da carne:

  1. Mummia, di cui 1 grammo viene allevato in un litro d'acqua. È necessario assumere non più di 100 ml di prodotto una volta al giorno, a seconda dell'età.
  2. I gusci d'uovo, bolliti per circa 10 minuti in acqua bollente, si sono dimostrati efficaci. Successivamente, è necessario macinarlo in polvere, aggiungere una goccia di succo di limone, dopo di che è possibile utilizzarlo. Prendi una piccola quantità che si adatta alla punta di un cucchiaino. Il trattamento, sebbene a lungo termine, ma efficace - prima che tra un mese, non vedrai il risultato.
  3. Il grasso di maiale leggermente salato è un buon rimedio per i sintomi dell'allergia al manzo. Puoi mangiare quanto vuoi, l'importante è non mangiare troppo.
  4. Un rimedio eccellente è la raccolta antiallergica di erbe. Tuttavia, è relativamente costoso per i fornitori di fiducia (da 990 rubli per confezione). Puoi leggere di più sui metodi di applicazione e sulla sua composizione sul sito ufficiale.

Queste tecniche sono adatte a tutte le età. Tuttavia, per un calcolo accurato della dose, è meglio consultare un medico.

Dieta e menu

Naturalmente, la dieta non dovrebbe avere un allergene, cioè carne di manzo. E in nessuna forma. La condizione si applica anche ai semilavorati che contengono questo tipo di carne. I medici a volte consentono ai pazienti di mangiare carne macinata mista, principalmente maiale e manzo. Ma non puoi prendere una decisione del genere da solo.

Una tale allergia non interferisce quasi mai con le reazioni ad altri tipi di carne. Questo deve essere ricordato quando si sviluppa una dieta..

Le proteine ​​animali sono necessarie per l'uomo, quindi al posto del manzo puoi mangiare pollo bollito. Il maiale può anche essere mangiato, ma è molto grasso, il che influisce negativamente sul successo del trattamento..

effetti

Gli effetti delle allergie alle carni bovine non sono diversi dagli altri tipi di reazioni avverse. Ciò facilita la loro eliminazione, poiché la medicina ha da tempo sviluppato un mezzo per combattere gli effetti residui di tutte le allergie. Le principali conseguenze sono:

  1. Disturbo digestivo;
  2. Nausea e vomito periodici;
  3. Irritabilità;
  4. Stato depresso;
  5. Lo sviluppo dell'asma bronchiale.

Queste manifestazioni possono essere evitate se si inizia il trattamento in modo tempestivo e si seguono tutte le istruzioni del medico. In caso di violazione di una dieta ipoallergenica, le conseguenze si intensificheranno, potrebbero svilupparsi complicazioni sotto forma di allergie ad altri prodotti.

Allergia alla carne nei neonati

Post di Jitel »Ven 03 Feb 2006 15:50

Qui, tutti i prodotti sono divisi in tre gruppi: con allergenicità alta, media e bassa potenziale.
Nomi dei prodotti in ordine alfabetico.

Usando questo piatto, puoi creare un menu per le madri che allattano e per i bambini, in particolare gli specialisti della diatesi. MA! CONSIDERA POSSIBILITÀ DI REAZIONI INDIVIDUALI.
Quindi prendi questa tabella non come guida all'azione, ma come informazione per la riflessione.

Inoltre è allegato un piatto sulle reazioni crociate agli alimenti e alcune regole per la preparazione di alimenti complementari per i bambini con diatesi.

Tabella riassuntiva dei prodotti con vari gradi di potenziale allergenicità.

alta:

albicocche
Avocado
Bevande alcoliche
Ananas
Arance
angurie
Melanzana
Brodi: carne, pesce e funghi
prosciutto
Uva
Bevande gassate
Mostarda
granate
granate
Pompelmi
Funghi
Oca

Funghi di lievito: alcuni tipi di formaggio, condimenti, aceto, latte fortificato, kefir, bevande al latte con malto, yogurt, pane integrale, segale, cracker, crauti, salsa di pomodoro, frutta secca, birra, lievito di birra, salsiccia, prosciutto per colazione e anche medicine - vitamine del gruppo B a base di lievito, antibiotici di origine fungina (penicillina, lincomicina, tetraciclina).

Melone
Mora
Fritto: carne, pesce, verdure, ecc..
verdura
Fragole
Cereali: evitare salsicce, salumi in scatola per la colazione, salsicce, torte, sugo, formaggi lavorati con condimenti di cereali, fiocchi di grano, grano germogliato, pane con farina di grano, pancake, waffle, torte, torte, dolci, pasta, pasta, verdure con sughi di farina densa, casseruole, budini, caramelle al cioccolato.
Caviale
tacchino
yogurt
Cacao
crauti
Kvas
Kefir Fruit
Kiwi
fragola
Salsicce
Cibo in scatola
Carni affumicate
caffè
creme
Una gallina
Limoni
Cipolla
Maionese
Lampone
Mango
mandarini
marinate
Miele
latte
Carota
Gelato
Olivello spinoso
Noccioline
Pesche
Pepe
Peperone
birra
torte

Additivi alimentari: coloranti, aromi, emulsionanti o conservanti. Quindi, ad esempio, gli additivi aromatici si trovano nella gomma da masticare, nei frutti congelati, negli smalti, nei surgelati
dolci da latte, caramelle, salsicce, sciroppi. Si osserva un forte deterioramento delle condizioni di alcune persone quando si mangiano alimenti contenenti la tartrazina colorante, una sostanza che dà un colore giallo. Molti frutti (banane, mele, pere, arance, pomodori) vengono raccolti molto prima di maturare e trasformati con etilene, un prodotto oleoso che accelera la maturazione. Gli additivi allo zolfo (metabisolfito) sono usati per conservare cibi, bevande e medicine. Il glutammato monosodico è un aroma utilizzato in molti alimenti preconfezionati..

Pomodori
Latte acido agli agrumi
Spezie
Grano
Ravanello
Ravanello
Segale
Un pesce
Ryazhenka
Barbabietola
Impasto al burro
Sedano
Ribes nero
Soia (soia e miscele di soia)
Formaggi, in particolare varietà fermentate e morbide come Adyghe o Suluguni, ad es. non pastorizzato
torte
Aceto
Anatra
Rafano
Cachi
aglio
Cioccolato
Mele - Varietà rosse
Uova

Medio:

Banane
Mirtillo rosso
ciliegia
Manzo
Piselli
Grano saraceno
Patate
Mirtillo
coniglio
Mais
Avena
Pepe verde
Riso
Maiale
ribes rosso
mirtilli
Rosa canina

Basso:

Montone
broccoli
Pera - Varietà verdi
Pisello
Schiacciare
cavolo bianco
Latte acido: acidophilus, kefir, bifikefir, bifidok, ricotta
composte
carne di cavallo
Uva spina
xilitolo
Albicocche secche
Cetrioli
Schiacciare
Orzo perlato
Miglio
Olio vegetale (girasole, oliva, ecc.)
Rapa
insalata
Prugne - Varietà Gialle
Ribes bianco
Burro fuso
Zucca (toni chiari)
Fagioli verdi
Date
Fruttosio
Cavolfiore

Ciliegio - Bianco e giallo
prugne
Spinaci
Mele in agrodolce

-------
Possibili reazioni crociate tra diversi tipi di allergeni

Latte di mucca:
Latte di capra, prodotti contenenti proteine ​​del latte vaccino, carne bovina, vitello e prodotti a base di carne, lana di mucca, enzimi a base di pancreas di bovini

Kefir (lievito di kefir):
Muffa funghi, muffa varietà di formaggi (Roquefort, brie, dorblu, ecc.), Pasta lievitata, kvas, antibiotici penicillina, funghi
Un pesce:
Pesce di fiume e di mare, frutti di mare (granchi, gamberi, caviale, aragoste, aragoste, cozze, ecc.), Cibo per pesci (dafnia)

Uovo:
Carne e brodo di pollo, uova e carne di quaglia, carne di anatra, salse, creme, maionese con componenti di pollo, cuscini di piume, farmaci (interferone, lisozima, bifili, alcuni vaccini)

Carota:
Prezzemolo, sedano, b-carotene, vitamina A

Fragola:
Lamponi, more, ribes, mirtilli rossi

Mele
Pera, mela cotogna, pesca, prugna, polline di betulla, ontano, assenzio

Patate:
Melanzane, pomodori, peperoni verdi e rossi, paprika, tabacco

Noci (nocciole, ecc.):
Altre varietà di noci, kiwi, mango, riso, grano saraceno, farina d'avena), sesamo, papavero, polline di betulla, nocciola

arachidi:
Soia, banane, drupacee (prugne, pesche, ecc.), Piselli, pomodori, lattice

Banane:
Glutine di frumento, kiwi, melone, avocado, lattice, polline di piantaggine

Citrus:
Pompelmo, Limone, Arancia, Mandarino

Barbabietola:
Spinaci, barbabietola da zucchero

Legumi:
Arachidi, soia, piselli, fagioli, lenticchie, mango, erba medica

Prugna:
Mandorle, albicocche, ciliegie, nettarine, pesche, ciliegie selvatiche, ciliegie, prugne, mele

Kiwi:
Banana, avocado, noci, farina (riso, grano saraceno, farina d'avena), sesamo, lattice, polline di betulla, erba di cereali
------

Caratteristiche di cottura per bambini con allergie alimentari.

Quando si cucina una dieta ipoallergenica, è necessario osservare rigorosamente le caratteristiche della lavorazione tecnologica dei prodotti. Quindi, i cereali per rimuovere eventuali pesticidi vengono immersi in acqua fredda per 10-12 ore.
Se il bambino è allergico all'amido e quando le patate vengono introdotte nella dieta del bambino, è consigliabile immergere le patate sbucciate e tritate finemente in acqua fredda o soluzione all'1% di cloruro di sodio per 12-14 ore. Questo aiuta a rimuovere parte dell'amido e le impurità indesiderate. Tutte le altre verdure cotte per la cottura rimangono in acqua fredda per 1 - 2 ore.
La carne viene sottoposta a doppia digestione per una rimozione più completa degli estratti. Per questo, la carne viene prima versata con acqua fredda, bollita per 30 minuti, quindi il brodo viene drenato, la carne viene versata una seconda volta con acqua fredda e cotta fino a cottura.
Tutto il cibo per bambini con allergie alimentari è bollito, cotto a vapore, in umido o cotto nel forno. Il fritto è rigorosamente escluso: carne, pesce, verdure, ecc. ”

Allergia alla carne nei neonati

Di norma, le allergie nei bambini di età inferiore a un anno sono associate al cibo.

La dermatite allergica (atopica) (prurito, eruzione cutanea, graffi) ha caratteristiche legate all'età:

  1. La forma infantile è l'eczema sotto forma di croste secche o parti bagnanti nelle guance, nelle pieghe
  2. Forma dei bambini - manifestata principalmente da secchezza, graffi alle gambe, pieghe, collo, ano
  3. Forma adolescenziale - espressa da una significativa ristrutturazione della struttura della pelle nell'area di pieghe, labbra, palpebre, zone dell'ano con forte prurito

La forma infantile e infantile dipende dagli allergeni alimentari nell'80% dei casi, la forma adolescenziale nel 30-40% dei casi.

Forme non standard di allergia alimentare

  1. Le allergie alimentari possono verificarsi non con reazioni cutanee classiche, ma con una tosse (secca, invadente, senza segni di SARS).
  2. L'allergia agli insetti (una pronunciata reazione alle punture di zanzara nei bambini) è spesso associata ad allergie alimentari: con una dieta priva di latticini, il bambino smette di rispondere agli insetti.

Più il bambino è vecchio, maggiore è la possibilità di danni al tratto gastrointestinale (nei bambini può manifestarsi con rigurgito, coliche, nei bambini più piccoli - dolore all'addome, feci compromesse, vomito ciclico, nei bambini più grandi - linguaggio geografico, dolore alla pancia o asintomatico, ma con Ulcere FGDS visibili, erosione.

L'opzione estrema è l'allergia alimentare più insidiosa e nascosta, le sue manifestazioni non sono sulla pelle, ma sulla mucosa del tratto gastrointestinale, perché se un allergologo dà al bambino un FGDS, non rifiutare.

I parassiti e quelli semplici (Giardia) possono causare allergie..

Che cosa sono le "guance rosse" non sicure nei bambini?

Esiste il concetto di "marcia atopica", ovvero in una posizione genetica, le allergie si sviluppano con l'età e attraversano determinate fasi. Se un bambino di età inferiore a 2 anni ha un'allergia pronunciata (dermatite atopica), dopo 3 anni questo bambino ha una rinite allergica, con SARS - bronchite ostruttiva con una transizione all'adolescenza nell'asma bronchiale.

Quando ti diagnosticano

Quando contatti i dottori della clinica per una spiegazione del disturbo che appare, devi pregare Dio, chiedendo al Signore di farli diagnosticare correttamente.

Archpriest Sergiy Filimonov, dottore in scienze mediche

Tuttavia, la natura può essere superata! Se il bambino viene nutrito correttamente, successivamente somministrato all'asilo, ipoallergenico, evitato il contatto con gli animali e vaccinato correttamente, il rischio di asma può essere ridotto. È un'interazione estremamente importante con il medico e la disciplina dei genitori.

Creare una vita ipoallergenica

Il rispetto dei principi della vita ipoallergenica è necessario per TUTTI che soffrono di almeno alcune malattie allergiche.

  1. Pulizia giornaliera bagnata.
  2. Per rimuovere tappeti, tende languide.

Sostituisci i cuscini e le coperte di lana e lanuginosi con sinteponovye, bici. Lavare coperte, cuscini, tende una volta ogni 3 mesi con l'aggiunta di acari della polvere Acaril.

  • Lavare la biancheria una volta alla settimana a temperature superiori a 60 ° C. Detersivi per bucato - Aistenok, LV, senza componenti sbiancanti brutali. Non usare il bucato.
  • Conservare libri, vestiti, lenzuola in armadi chiusi.
  • Ridurre al minimo il numero di peluche, non metterli al bambino a letto. Il numero di acari della polvere nei giocattoli può essere ridotto mettendoli nel congelatore durante la notte.
  • Per il lavaggio, utilizzare sapone per bambini o speciali prodotti ipoallergenici..
  • Nella camera da letto, utilizzare un purificatore d'aria a base di carbone basato su un filtro HEPA.

    Gli ionizzatori non sono adatti, perché l'ozono risultante può migliorare le manifestazioni di allergie respiratorie. Qualsiasi animale domestico (anche i gatti "calvi") è allergenico. Se non lasci il tuo gatto o cane, lavali spesso con lo shampoo Mitex, che neutralizza parzialmente gli allergeni.

    Non lasciare che gli animali nella camera da letto, nella stanza dei bambini.

  • Rimuovere i fiori dalla casa, come i funghi della muffa vivono nel terreno. Durante la fioritura delle piante allergeniche, tieni le finestre dell'appartamento chiuse o proteggile con una garza inumidita, usa un purificatore d'aria.
  • Salute per te e i tuoi cari!

    A seguito dell'incontro dell'abbonamento "Famiglia sana" con un allergologo-immunologo il 28 marzo 2017. Durante la stesura di un articolo sono stati utilizzati anche volantini acquistati durante la riunione..

    Il tuo mattone nella costruzione della Casa della Misericordia.

    Attualmente sono iniziati i lavori per la costruzione della Chiesa di San Basilio il Grande - 9 febbraio 2017. Il terreno si sta preparando per la costruzione del tempio con un dispositivo stradale temporaneo. Sostieni questa questione necessaria! Incorpora il tuo mattone ora!

    Se non puoi donare ora, sospira, prega per una causa comune. Dona quando puoi.

    Simile

    Tecniche di nutrizione e benessere: commento del sacerdote

    Algoritmo per identificare i metodi di guarigione e purificazione. Pane Athos: qual è il lievito giusto? Adeguamento genetico delle malattie: una svolta o una contraddizione al piano di Dio? Commento all'incontro dell'OPV “Nutrizione e qualità della vita”, MD, prot.

    14 ottobre 2018

    Trattamento delle allergie alimentari nei bambini

    Il trattamento delle allergie si basa sull'assunzione di antistaminici con una dieta lunga (per quanti mesi +1 mese malato). Ad esempio, se l'eczema era di 3 mesi, la dieta durerà almeno 4 mesi.

    La dieta è necessaria per TUTTE le malattie allergiche! Quando si verificano allergie, pollo, pesce, uova, noci, agrumi vengono immediatamente esclusi dal menu.

    Quindi guardiamo cos'altro può dare una reazione: latte (secondo l'osservazione del medico, i bambini con dermatite atopica fino a 1 anno sono allergici al 100% alle proteine ​​del latte vaccino), grano, avena e altri prodotti.

    Il trattamento principale per le allergie sono gli antistaminici e sono prescritti da un medico per un ciclo di 2 mesi (e, a volte, per 6 mesi o più), poiché solo allora puoi influenzare le cellule adipose. I probiotici possono essere prescritti come terapia aggiuntiva..

    Parallelamente alle manifestazioni cutanee (dermatite atopica), viene utilizzata la terapia esterna..

    Antistaminici, unguenti ormonali e creme sono prescritti solo dai medici.

    Inoltre, con la dermatite atopica, è fondamentalmente vero prendersi cura della pelle. Ci sono prodotti per la cura sotto forma di crema, latte, balsami, prodotti da bagno e da lavaggio, molti marchi (Aven, Bioderma, Emolium, Mustella, La Roche-Pose) sono presentati, quando li usi, il controllo del medico non è richiesto.

    I bambini con allergie vengono vaccinati al di fuori dello stadio di esacerbazione con preparazione - 3 giorni prima e dopo l'assunzione di antistaminici vaccinali, 7 giorni prima e dopo l'alimentazione non devono essere somministrati.

    Dieta per bambini con allergie alimentari.

    1. Zuppe con brodi vegetali.
    2. Carne (coniglio, agnello, maiale magro, manzo).
    3. Verdure - patate (immergere per 10-12 ore, nella dieta totale non più del 60-70%), cavolo (cavolo bianco, broccoli, cavolfiore). Zucchine, fagiolini, rutabaga, rapa, con cura - zucca, cipolla, aneto, prezzemolo, cetrioli, lattuga, leggermente ravanello.
    4. Porridge sull'acqua: grano saraceno, riso, mais, segale, orzo, miglio. Pane (rotondo Darnitsky, Capitale, Segale).
    5. I frutti sono migliori di quelli domestici: mele e pere verdastre, prugne gialle, ciliegie bianche e ribes, mirtilli, mirtilli rossi, mirtilli, uva spina, angurie in agosto e settembre, prugna ciliegia, mela cotogna.
    6. Olio vegetale (girasole, oliva.

    Mais). Sale qb. zucchero, fruttosio, altri dolcificanti possono essere usati per dolcificare.

    Caratteristiche di nutrizione e alimentazione per i bambini fino a 1 anno di età con dermatite atopica

    L'opzione ideale è l'allattamento al seno, con dermatite atopica nel bambino, la madre segue una dieta senza latticini. Con l'alimentazione artificiale vengono utilizzate miscele di idrolizzati (Frisopep, Alfare, Pepticate, Frisopep AS, aminoacidi Nutrilon, Neo-kate).

    Come alimento complementare - per cominciare grano saraceno, riso, mais sono usati da cereali, broccoli, cavoli bianchi e zucchine dalle verdure. La carne viene introdotta da 6,5 ​​a 7 mesi: coniglietto, maiale, manzo.

    L'80% delle persone allergiche che non bevono latte di mucca può mangiare carne di manzo, ma non vitello: il vitello è il più allergenico. Se c'è una reazione alle proteine ​​del latte e il kefir e la ricotta non possono essere, allora il bambino viene nutrito con carne 2-3 volte al giorno.

    La frutta viene introdotta da 8 mesi, se le mele sono cotte o bollite, se le purè di patate vengono utilizzate dai barattoli, quindi la prima volta che deve essere bollito per distruggere la vitamina C, che viene utilizzata come conservante.

    Una corretta espansione della dieta è la chiave per prevenire la marcia atopica!

    Come introdurre correttamente la carne nella dieta: bambini fino a 1 anno di età.

    Quando presentare la carne a un bambino? I pediatri raccomandano di introdurre la carne nel menu del bambino non prima di 6-8 mesi.

    Allo stesso tempo, i prodotti a base di carne non dovrebbero essere il primo richiamo, vengono introdotti dopo verdura, purea di frutta e cereali, è meglio osservare un intervallo di 2 mesi tra il periodo di introduzione del primo richiamo e il periodo di introduzione della carne. Da qui diventa chiaro che c'è una piccola variazione nei termini raccomandati: a 8 mesi, iniziano a dare carne ai bambini che hanno ricevuto il primo richiamo in sei mesi; a 6 mesi, puoi presentare la carne a quei bambini che per qualsiasi motivo hanno iniziato a ricevere alimenti complementari di frutta o cereali da 4 mesi.

    Perché non puoi dare carne ai bambini prima dei 6 mesi?

    Fino a questa età, il sistema digestivo dei bambini non è ancora abbastanza maturo per digerire cibi così pesanti al cento per cento. Le proteine ​​della carne influenzano negativamente i reni del bambino. Prima di 6 mesi, il rischio di sviluppare un'allergia alle proteine ​​della carne.

    Qual è il vantaggio della carne per i bambini? La carne è una proteina di cui il corpo di un bambino ha bisogno per crescere. I prodotti a base di carne contengono l'intero insieme di aminoacidi che non sono prodotti dall'organismo, ma entrano in esso solo con il cibo; La carne è ricca di altri oligoelementi essenziali: ferro, fosforo, magnesio, fluoro, cobalto e zinco.

    È curioso che il ferro contenuto nella carne sia assorbito meglio e più velocemente dello stesso elemento da altri prodotti di origine vegetale; La carne ha una struttura densa fibrosa, quindi quando i bambini la mangiano, imparano a masticare il cibo.

    La carne può essere dannosa per i bambini? Alcuni tipi di carne possono causare una reazione allergica; L'uso di prodotti a base di carne in grandi quantità crea un onere per i reni del bambino e il sistema digestivo; Ai bambini fino a 3 anni non vengono dati prodotti a base di carne grassa, carne fritta, salsiccia affumicata e salsicce.

    Allergia alla carne? Maiale, manzo e pollo sono considerati prodotti allergenici (maiale e manzo sono anche carni grasse), quindi non si avvicinano alla prima alimentazione della carne. È meglio iniziare la conoscenza del bambino con carne con carne di coniglio o tacchino, poiché sono ipoallergenici e appartengono a carni magre. Quando il bambino è già abituato a questi prodotti, puoi provare a introdurre pollo, tenero maiale e manzo nella dieta.

    Con quale carne inizia l'esca? La carne di coniglio è considerata la più facile da digerire..

    Non è oleoso e non provoca allergie. In particolare, gli esperti gli consigliano di iniziare cibi complementari. Questo prodotto è un prodotto dietetico, poiché in realtà non ha grassi, ma contiene vitamine e minerali. La Turchia può anche essere offerta al bambino alla prima conoscenza dei prodotti a base di carne. Non è estremamente grasso e viene semplicemente assorbito. Carne di tacchino ipoallergenica.

    I restanti tipi di carne vengono introdotti in seguito, facendo attenzione.

    Vediamo perché. La carne di pollo è dietetica e tenera. Ma questo è uno dei prodotti più allergenici e in nessun caso dovresti iniziare cibi complementari di carne con pollo nei bambini allergici, specialmente se viene rilevata un'allergia alle proteine ​​delle uova di gallina. Inoltre, nelle condizioni moderne, il pollo per carne viene coltivato con l'uso di droghe ormonali e medicinali che possono essere conservati nella carne di pollame. Il maiale è una carne grassa, anche se prendi una porzione presumibilmente povera di grassi (scapola, schiena), contiene ancora grasso.

    Il maiale può essere allergico; Manzo e vitello possono essere una causa di allergie nei bambini. È vietato somministrare questa carne ai bambini con intolleranza alle proteine ​​del latte. La carne di cavallo è una carne poco allergenica e ricca di proteine. Il principale svantaggio: si trova raramente in vendita.

    Reazione etopatologica del sistema immunitario umano, caratterizzata da una maggiore sensibilità ai prodotti alimentari. Di norma, le proteine ​​contenute negli alimenti agiscono come allergeni alimentari..

    Nel caso di una vera allergia alimentare (immune), la dose dell'allergene non è significativa - anche una quantità insignificante di allergeni alimentari può provocare una reazione nei soggetti allergici. L'allergia alimentare prevale nelle persone con un'affinità genetica per essa e molto spesso si sviluppa dai primi anni di vita. I principali allergeni alimentari in un adulto sono arachidi, pesce, frutti di mare, noci, uova, latte, pollo, miele.

    Le principali manifestazioni di allergie alimentari sono orticaria, edema di Quincke, dermatite allergica, stomatite e occasionalmente shock anafilattico.

    L'intolleranza alimentare dovrebbe essere distinta dalle allergie alimentari - una reazione patologica agli alimenti e agli additivi alimentari, nella cui formazione non è coinvolto il sistema immunitario. Nel caso dell'intolleranza alimentare, la quantità di cibo consumata svolge un ruolo (mentre la vera allergia alimentare è indipendente dalla dose) e i sintomi della malattia possono svilupparsi già al primo contatto con il cibo (con allergia alimentare - solo con ripetute). Sono predisposti all'intolleranza alimentare, prima di tutto, a una malattia dell'apparato digerente - stomaco e duodeno (gastrite, duodenite, ulcera peptica), pancreas - pancreatite, (fermentopatia), fegato e tratto biliare (epatite cronica, colecistite calcarea), tratto intestinale ( colite, disbiosi), diabete dolce e altre malattie del sistema endocrino.

    Spesso, il prerequisito per una reazione pseudo-allergica al cibo non è il cibo stesso, ma vari additivi alimentari che vengono aggiunti per migliorare il gusto, l'aroma, il colore e fornire una shelf life: coloranti alimentari (in particolare tartrazina, nitrito di sodio), aromi simili al naturale, antiossidanti, emulsionanti, enzimi, addensanti, conservanti (salicilati, glutammato monosodico), sostanze batteriostatiche Le principali manifestazioni di intolleranza alimentare sono orticaria ricorrente, edema di Quincke, mal di stomaco, gonfiore, feci.
    La diagnosi di allergie alimentari e intolleranze alimentari consiste nell'analisi dei reclami dei pazienti, nel fare un'anamnesi scrupolosa della malattia, nell'esecuzione di test provocatori (eseguiti solo in ospedale), nella diagnostica di laboratorio (determinazione dell'immunoglobulina E specifica per prodotti alimentari - il pannello alimentare) dell'immunoglobulina G4, esami per escludere le malattie digestive (FGDS, ultrasuoni della cavità addominale, colonscopia, coprogramma).
    Trattamento di allergie e intolleranze alimentari:
    -stretta aderenza a una dieta di eliminazione (ipoallergenica) con l'alienabile eccezione degli allergeni riconoscibili per il paziente o la massima restrizione di possibili istaminolibratori: miele, frutta a guscio, agrumi, cioccolato e altre terapie sintomatiche per fermare i sintomi clinici emergenti (sorbenti, antistaminici, glucocorticosteroidi).
    Prevenzione delle allergie alimentari e pseudoallergie:

      nutrizione razionale durante la gravidanza e l'allattamento, soprattutto in caso di ereditarietà gravata in relazione alle allergie alimentari.

  • Nutrizione nei primi mesi di vita del bambino (latte materno, sua sostituzione, nutrizione aggiuntiva, passaggio al cibo per adulti)
  • Tenere un diario alimentare in caso di sintomi di allergia alimentare, grave aderenza a una dieta ipoallergenica.
  • Prevenzione e trattamento tempestivo delle malattie del tratto gastrointestinale.
  • Gli allergologi SINLAB aiuteranno a svolgere il necessario per il tuo esame di laboratorio e strumentale e il trattamento.

    Negli adulti, la maggior parte delle reazioni allergiche gravi sono causate solo da 4 tipi di prodotti: arachidi, noci, pesce, molluschi e crostacei.

    Le allergie alla frutta e alla verdura sono ancora meno comuni e sono generalmente le meno gravi, riferisce DePo con riferimento alla South American Academy of Pediatrics.

    Latte di mucca

    L'allergia al latte di mucca è una delle più comuni nei bambini piccoli. Il 2-3% dei bambini di età inferiore ai 3 anni è allergico alle proteine ​​del latte vaccino. Forse il motivo è che questa è la prima proteina aliena che i bambini piccoli assumono in grandi quantità, specialmente se vengono nutriti. Nei bambini con allergie al latte di mucca, anche durante l'allattamento, possono comparire coliche o eczema, che scompaiono ad eccezione dei latticini dalla dieta di una madre che allatta.

    Il sintomo più comune dell'allergia al latte nei bambini è il vomito dopo l'alimentazione.

    Ma ci sono anche le reazioni più languide. Coliche, formazione eccessiva di gas, ansia di volta in volta sono le uniche manifestazioni di allergia alle proteine ​​del latte vaccino nei neonati.

    Altri sintomi allergici includono pelle secca, prurito, eruzione cutanea, dermatite atopica..

    E naturalmente, i sintomi più banali delle allergie sono orticaria o difficoltà respiratorie, che compaiono in particolare dopo il consumo di latticini.

    La maggior parte dei bambini con allergie al latte di mucca reagisce anche al latte di altri animali, quindi non si deve sostituire il latte di mucca con capre o latte di pecora.

    Vale la pena notare che alcuni bambini con allergie alle proteine ​​del latte vaccino non tollerano le proteine ​​di soia.

    Pertanto, anche le consistenze a base di soia potrebbero non essere adatte a loro. In questo caso, dovrai scegliere una consistenza basata su proteine ​​o amminoacidi profondamente idrolizzati insieme al tuo pediatra.

    Molti bambini sviluppano un'allergia al latte quando il sistema immunitario matura. Tuttavia, il pediatra può suggerire di eseguire un test allergologico prima che il bambino tenti nuovamente il latte..

    Se i test sono negativi, ma in passato il bambino presentava gravi allergie, molto probabilmente ti verrà consigliato di reintrodurlo nella dieta del bambino sotto la supervisione di un medico che, se necessario, sarà in grado di fornire assistenza medica.

    Se il bambino è intollerante al lattosio, non sono necessari test allergologici. Puoi gradualmente somministrare latte e prodotti caseari a casa e monitorare la reazione. Inoltre, hai sempre la possibilità di scegliere prodotti speciali per il bambino con miscele a basso contenuto di lattosio o senza lattosio.

    Il latte e i prodotti lattiero-caseari sono importanti calcio necessario per ossa e denti, nonché per il normale funzionamento dei sistemi nervoso, muscolare e del corpo..

    I bambini più grandi con allergie alle proteine ​​del latte vaccino possono usare calcio mi:

    - verdure a foglia verde;
    - pesce in scatola con ossa, ad esempio sardine, salmone;
    - succo d'arancia arricchito con calcio;
    - fichi secchi e prugne secche;
    - tofu;
    - fagioli secchi.

    Uova

    I bambini con allergie ai testicoli reagiscono principalmente al bianco d'uovo. Ma separare il tuorlo dalle proteine ​​in modo da eliminare completamente l'estremo arrivo, è praticamente irrealistico.

    Pertanto, dalla dieta dei bambini con allergie ai testicoli, si raccomanda di escluderli completamente. Nonostante il fatto che i testicoli abbiano un valore nutrizionale eccezionale e proteine ​​deliziose, fortunatamente non sono indispensabili per un'alimentazione ottimale. Puoi sempre sostituirli con carne, pesce, latticini, cereali e legumi - perché sono le stesse proteine, minerali e vitamine.

    Se il bambino è allergico ai testicoli, studia attentamente la composizione dei prodotti, fai attenzione a prodotti come pane con proteine ​​glassate, carne o verdure fritte in pastella.

    Non usare sostituti dell'uovo, che sono raccomandati quando si osservano diete a basso contenuto di colesterolo - non hanno colesterolo (perché.

    non c'è il tuorlo in cui si trova il colesterolo), ma l'albume rimane al loro interno.

    L'albume viene utilizzato nella produzione di alcuni vaccini. Quelli con gravi allergie ai testicoli dovrebbero evitarli o usarli con cautela. Ma il vaccino contro morbillo, rosolia e parotite è considerato sicuro per le persone con allergie ai testicoli. Parla con il tuo medico della scelta di un vaccino antinfluenzale e di altri vaccini che possono rendere l'albume..

    Arachidi e noci

    Le arachidi non sono esattamente noci: crescono sottoterra e appartengono alla famiglia dei legumi (che comprende fagioli, piselli, lenticchie e soia). Pertanto, nei bambini con allergie alle arachidi, tradizionalmente non ci sono problemi con noci, noci pecan e noci di altri alberi.

    Tuttavia, bisogna fare attenzione, poiché nei bambini con un'allergia alle arachidi, la possibilità di sviluppare un'allergia ad altre noci è ancora leggermente superiore.

    Proprio come le uova, le arachidi sono gustose, nutrienti e necessarie, ma, fortunatamente, non sono un prodotto insostituibile. Inoltre, la maggior parte delle persone allergiche alle arachidi normalmente tollerano il resto dei legumi, ad esempio soia e fagioli, anche con test allergici cutanei positivi o esami del sangue per allergie a questi prodotti.

    In generale, le arachidi sono abbastanza semplici da escludere dalla dieta, ma di tanto in tanto in quantità insignificanti si possono trovare in un'ampia varietà di alimenti..

    Le arachidi macinate e il burro di arachidi sono spesso utilizzati in prodotti dolciari (dolci, biscotti, torte, ecc.). Pertanto, è importante non solo leggere attentamente le etichette, ma anche, se necessario, specificare la composizione dei piatti in ristoranti, caffè e altri luoghi della ristorazione pubblica.

    Allergia alle noci - brasiliano, bosco e noci, noci pecan, anacardi, mandorle, ad es. su tutte le noci in un guscio duro - può essere grave come un'allergia alle arachidi. In alcuni casi, un'allergia è solo per un certo tipo di frutta a guscio, nel resto - per tutto.

    Per evitare incidenti, le persone con tale allergia tradizionalmente evitano tutte le noccioline, in modo da non rischiare di nuovo. Avvertire tutti i membri della famiglia, gli operatori sanitari, gli insegnanti e gli amici che ai bambini non dovrebbero essere dati alimenti che contengono anche tracce di noci e arachidi in particolare l'allergia alle noci è la più grave di tutte le allergie alimentari.

    soia

    Si manifesta un'allergia alle proteine ​​di soia nei bambini quando si utilizza la consistenza di soia, così come un'allergia alle proteine ​​del latte di mucca: possono comparire eruzione cutanea, naso che cola, respiro sibilante (sindrome ostruttiva), diarrea o vomito.

    Allo stesso tempo, alcuni bambini con allergie al latte di mucca hanno anche una maggiore sensibilità alla soia. In questo caso, discutere con il pediatra la scelta di una speciale consistenza ipoallergenica, in cui la proteina è molto divisa o che contiene singoli aminoacidi.

    Allo stesso tempo, i bambini con un'allergia alla soia tollerano tradizionalmente l'olio di soia e la lecitina di soia, in modo che contengano una piccola quantità di proteine.

    Grano e glutine

    In genere, i chicchi di riso e avena sono i primi ad essere introdotti nella dieta del bambino, poiché sono significativamente meno probabilità rispetto ad altri di provocare allergie.

    Se non ci sono problemi con la farina d'avena, corrono verso il grano. Il grano è un cereale che molto spesso provoca allergie, ma nonostante ciò, le allergie alimentari al grano sono piuttosto rare. Ed è fantastico, perché.

    il grano fa parte di quasi tutti i prodotti finiti.

    Esistono 2 tipi di risposte immunitarie negative al grano. La prima è un'allergia alimentare classica con sintomi come orticaria o mancanza di respiro che si verificano immediatamente dopo che un bambino consuma piatti contenenti grano. Il secondo si chiama celiachia. È associato al glutine, una proteina presente nei cereali come grano, segale e orzo. Nei bambini con celiachia, il glutine danneggia la mucosa del tratto intestinale stretto e interferisce con l'assorbimento dei nutrienti..

    Questo potrebbe passare inosservato per qualche tempo. I sintomi più comuni della celiachia comprendono dolore addominale, diarrea, irritabilità, scarso aumento di peso, crescita lenta.

    La celiachia, di regola, si manifesta subito dopo l'introduzione dei cereali, ma in alcuni casi i sintomi sono così insignificanti che la diagnosi potrebbe non essere stabilita fino all'adolescenza o addirittura più vecchia.

    raccomandazioni:

    1. Se il bambino, dopo aver assunto determinati prodotti, presenta sintomi che indicano un'allergia, escludere questi prodotti dalla dieta e consultare un pediatra.

    2. Alcuni bambini allergici al latte o ai testicoli tollerano normalmente piccole quantità di questi prodotti contenuti nei prodotti da forno.

    Ma ci sono bambini in cui anche una quantità insignificante di allergeni trattati termicamente provoca allergie.

    3. I bambini che hanno escluso diversi tipi di prodotti a causa di allergie alimentari possono essere a rischio di malnutrizione. Discuti con il tuo medico la possibilità di ottenere una consulenza nutrizionista per organizzare la nutrizione del tuo bambino..

    4. I bambini con allergie alimentari dovrebbero essere in grado di fare ciò che fanno i bambini senza allergie, senza contare il consumo di prodotti che provocano allergie. Discuti con il tuo pediatra o allergologo su come escludere un allergene, nonché sulle misure dietetiche e curative per una vita reale, sicura e sana..

    In precedenza, DePo ha affermato che i batteri digestivi aiuteranno le allergie alimentari..

    Leggi altre notizie sugli eventi mondiali su Depo. Il mondo intero.