Perché la carne di pollo è allergica?

Allergeni

Le reazioni allergiche al pollo, secondo i medici, sono piuttosto rare. Tuttavia, hanno un posto dove stare. E le ragioni di tali reazioni del corpo possono essere molte.

Perché il pollo è allergico?

Gli allergeni alimentari nella carne di pollo possono essere dovuti al fatto che nelle moderne aziende agricole il pollame viene spesso alimentato con antibiotici per evitare infezioni e mortalità del bestiame. Questi antibiotici si accumulano nella carne e quindi fungono da catalizzatore che innesca i processi allergici.

Vale la pena ricordare che la maggior parte delle medicine che gli uccelli nutrono sono accumulate nel seno. In quantità minori, sono nelle cosce del pollo.

Un altro motivo per cui una persona può sviluppare un'allergia al pollo è l'intolleranza alle proteine ​​animali. Secondo le statistiche, questo fenomeno si manifesta più spesso nei bambini e occupa circa il 5% di tutte le reazioni allergiche diagnosticate..

Un'allergia al pollo indica problemi piuttosto gravi con l'immunità, come le persone raramente mangiano pollo crudo. E con il congelamento-scongelamento e la successiva preparazione, gli allergeni nella carne vengono distrutti. E anche se dopo che una persona reagisce a loro, vale la pena fare dei test per determinare il motivo della reazione.

Se una persona è allergica ai peli di animali, è probabile che svilupperà un'allergia alla carne.

Come diagnosticare l'allergia al pollo

È necessario diagnosticare un'allergia ai prodotti a base di carne in generale e al pollo in particolare, per evitare la carenza di ferro nel corpo. Dopotutto, l'assunzione insufficiente di proteine ​​animali porta allo sviluppo di anemia. A sua volta, diventa una prova abbastanza seria per il corpo..

Per diagnosticare un'allergia alla carne di pollo, viene spesso utilizzato il metodo di donazione di sangue a immunoglobuline specifiche. Sono loro che sono in grado con la massima precisione possibile di mostrare la presenza di allergeni nel sangue.

Sintomi di un'allergia alla carne

Vale la pena fare dei test e fissare un appuntamento con un allergologo se, dopo aver mangiato il pollo, noti:
- disturbi gastrointestinali;
- la comparsa di un'eruzione cutanea, macchie rosse, desquamazione;
- l'aspetto di un naso che cola;
- attacchi di asma.

Di norma, le manifestazioni di un'allergia alla carne di pollo sono annotate 5-6 ore dopo aver mangiato. Se apparivano più tardi, forse la causa del loro aspetto era un'altra irritante.

Quando compaiono i sintomi di un'allergia al pollo, vale la pena essere preparati al fatto che anche le uova di gallina dovranno essere escluse dalla dieta. Vale anche la pena preoccuparsi di rimuovere la biancheria da letto (piumini, cuscini, ecc.) Se sono pieni di lanugine di pollo..

Reazione allergica al pollo

L'allergia alla carne di pollo è piuttosto rara e molte persone pensano che non valga la pena prenderla sul serio. Ma questa è un'opinione sbagliata, dato che un'allergia al pollo in un bambino può causare gravi complicazioni. Sono i bambini che sono peculiari di questa rara intolleranza alla carne di pollo e ai prodotti in essa contenuti, così come alle uova di gallina.

Cause di allergia alla carne di pollo

Le prime manifestazioni di una reazione allergica al pollo possono essere la carne di un bambino che si nutre fino a un anno. A volte un bambino può rispondere alla dieta della madre, che contiene pollo. Quali sono le ragioni di questa reazione? Il latte materno può contenere allergeni associati al pollo?

Il fatto è che l'allergia come risposta del sistema immunitario non risponde alla carne stessa, ma alle sostanze in essa contenute:

  • Proteine ​​del siero di latte albumina e purine;
  • immunoglobuline;
  • Proteine ​​muscolari degli uccelli - tropomiosina, miosina, actina;
  • Alfa galattosio, al quale possono essere prodotti anticorpi nel corpo del bambino, con sviluppo di shock anafilattico;
  • Antibiotici e vitamine introdotti nel pollo durante l'ingrasso.

Fattori predisponenti per l'allergia al pollo

Un ruolo importante nello sviluppo delle allergie alimentari, che comprende l'intolleranza al pollo, è svolto da una predisposizione ereditaria alle allergie. Se i genitori hanno avuto casi simili durante l'infanzia o un'allergia al pollo è rimasta nel loro stato adulto, allora il bambino ha molte possibilità di ereditare una tale reazione. Le prime manifestazioni della presenza di sensibilizzazione nei neonati sono dimostrate nel latte materno, che contiene allergeni dalla carne di pollo. La presenza di malattie del tratto gastrointestinale, colecistite e disbiosi possono essere fattori che contribuiscono allo sviluppo di allergie al pollo nei bambini. I segni caratteristici delle allergie potrebbero non svilupparsi immediatamente dopo una singola assunzione di allergene nel corpo. La reazione può essere di natura cumulativa, quando la quantità di allergene nel corpo aumenta gradualmente e la risposta è data al suo prossimo arrivo in una reazione violenta.

Sintomi, in particolare la manifestazione di allergie

I sintomi più comuni di allergia al pollo sono eruzioni cutanee, arrossamenti e prurito. La pelle diventa secca, ruvida. I sintomi allergici si sviluppano entro pochi minuti o ore dopo aver mangiato pollo. Le manifestazioni cutanee possono essere locali (sul viso, sul corpo, sulle braccia o sulle gambe) o diffuse in tutto il corpo. I sintomi aumentano se non aiuti tuo figlio. Si sviluppano gonfiore di labbra e lingua, dispepsia, insufficienza respiratoria e ritmo cardiaco. Le mucose delle palpebre e del naso si infiammano, causando lacrimazione e naso che cola vasomotorio. Nella cavità orale possono esserci stomatite e gengivite..

In un bambino a causa di imperfezioni dell'apparato digerente, tutti i sintomi sono associati a sintomi dispeptici: attacchi di coliche, vomito profuso e diarrea. A loro si uniscono i disturbi del sistema nervoso centrale: crampi muscolari, disturbi del sonno, ansia.

Diagnosi di allergia alimentare alle proteine ​​del pollo

La diagnosi di una forma alimentare di allergia nei bambini viene fatta sulla base di un'anamnesi, un quadro clinico disponibile e studi di laboratorio. Il metodo di ricerca di laboratorio più informativo è il metodo ELISA - saggio di immunoassorbimento enzimatico. Determina la composizione quantitativa delle immunoglobuline nel sangue di un bambino. Se viene rilevato un livello elevato di indicatori di immunoglobuline nel sangue, ciò indica la presenza di un'allergia alimentare nel bambino. I bambini di età superiore ai cinque anni vengono sottoposti a test di allergia cutanea. Secondo la reazione della pelle all'introduzione di un allergene specifico (in questo caso, le proteine ​​del pollo), si verifica una risposta sulla pelle sotto forma di gonfiore, arrossamento e gonfiore, che dà ragione per fare una diagnosi di allergia alimentare al pollo.

Trattamento

Il trattamento di qualsiasi allergia è un lungo processo che richiede pazienza da parte dei genitori e del bambino. Lo sviluppo di reazioni allergiche indica che il bambino ha violato non solo lo stato immunitario, ma anche le funzioni di molti organi e sistemi. Pertanto, oltre al trattamento con antistaminici, vengono prescritti probiotici per aiutare a ripristinare la microflora intestinale. Per ciascun paziente, vengono selezionati singoli regimi di trattamento e farmaci. Nei casi più gravi, al bambino viene prescritta una terapia ormonale.

Devi sapere che l'automedicazione in caso di allergie alimentari non dovrebbe essere praticata. Questo approccio al trattamento di un bambino può portare a tristi conseguenze..

Prevenzione

La prevenzione delle reazioni allergiche agli allergeni alimentari, incluso il pollo, è associata a un attento monitoraggio della dieta del bambino. Se è un bambino, allora il controllo dovrebbe essere esercitato sulla nutrizione della madre. Nell'alimentazione del bambino di 5-6 mesi, la carne di pollo deve essere inserita con molta attenzione. Ai primi segni di un'allergia, è necessario rimuoverlo immediatamente dalla dieta del bambino e non entrare fino a quando non raggiunge i due anni. A questa età, puoi riprendere ad abituare il corpo del tuo bambino a un allergene, iniziando con le porzioni più piccole. È possibile ridurre l'effetto dell'allergene proteico mediante congelamento e successivo trattamento termico della carne.

Non esistono metodi universali di trattamento e prevenzione delle allergie alimentari. Ma la prognosi per l'allergia al pollo nei bambini è favorevole. Numerosi studi ed esperienze cliniche dimostrano che questo tipo di allergia è spesso temporaneo.

Allergia al pollo

Il pollo è presente nella dieta di quasi tutte le famiglie. La carne di pollo è una fonte di proteine. Ci sono più proteine ​​in esso che nel maiale. Ma c'è molto poco grasso nel seno.

Tuttavia, le persone inclini all'atopia, così come quando scelgono questo prodotto per l'introduzione al menu come cibo complementare, i bambini dovrebbero fare attenzione.

Allergia alla carne di pollo. Le ragioni

Le allergie alla carne sono una malattia rara. L'albumina sierica e la gammaglobulina sono i primi allergeni tra le proteine ​​della carne. Ma a temperature elevate, le proteine ​​cambiano la loro struttura e molto spesso il corpo è ben assorbito. Il potenziale allergenico delle proteine ​​si perde nella maggior parte dei casi..

Tuttavia, una caratteristica del corso dell'allergia alimentare è che spesso con questa malattia sono coinvolti nel processo allergeni di altri gruppi. Questo può succedere:

  • sullo sfondo del cibo manifestato atopia;
  • a seguito di una violazione della funzione protettiva dell'epidermide e delle mucose;
  • a causa di fattori antigenici a reazione crociata.

La combinazione di un tipo di allergia con sensibilità ad altri tipi di allergeni è un evento abbastanza comune. Inoltre, con l'età, la percentuale di episodi di sensibilizzazione verso altri gruppi di stimoli (inclusi polline, famiglia) con intolleranza alimentare aumenta e raggiunge l'80%.

L'allergia al pollo si manifesta come una reazione crociata. "Sindrome dell'uovo di uccello" - il risultato dell'allergia crociata tra l'epidermide degli uccelli e le uova di gallina.

La risposta alle proteine ​​delle uova di gallina è molto comune. Questo allergene è uno dei tre leader tra gli allergeni alimentari non solo nei bambini ma anche negli adulti..

Di conseguenza, si osserva una maggiore sensibilità al pollo con sensibilizzazione alle uova di gallina nel 50% dei bambini da 6 mesi a 3 anni. Nella seconda infanzia (3-7 anni), questa sensibilità sale all'81%. Nei bambini di età superiore ai 7 anni, la sensibilizzazione del pollo è ridotta al 36%.

Di regola, un'allergia al pollo provoca la risposta immunitaria del corpo all'uovo nell'89,3% dei casi. Ma l'intolleranza alle uova di gallina non è sempre combinata con una maggiore sensibilità alla carne di pollo (60,9%).

L'espansione dello spettro di sensibilità ad altre categorie di allergeni contribuisce a un corso più grave di allergia alimentare con la formazione di manifestazioni sistemiche. Altri organi e sistemi sono coinvolti nel processo patologico. Questo può essere un grave ostacolo al raggiungimento della remissione della malattia..

Inoltre, un antibiotico residuo può essere la causa di un'allergia al pollo. Il loro alto contenuto è spiegato dal loro uso diffuso nell'allevamento avicolo industriale per aumentare la produttività e ridurre i costi di produzione. La carne di pollo è contaminata dai resti di antibiotici usati per trattare gli uccelli, accelerarne la crescita, migliorare la qualità e la conservazione dei mangimi.

I seguenti antibiotici possono essere presenti nella carne di pollo e nei prodotti della sua lavorazione:

  • gruppo tetraciclina;
  • zincbacitracin;
  • cloramfenicolo;
  • streptomicina.

L'accumulo di quantità residue di antibiotici porta anche a una reazione allergica. In questo caso, gli antibiotici tetracicline sono più ampiamente utilizzati..

Manifestazioni cliniche di allergie alimentari

L'allergia alimentare è una delle cause iniziali e comuni della formazione dell'atopia, che coinvolge quasi tutti gli organi e i sistemi del corpo nel processo patologico..

La clinica delle allergie alimentari dipende dalle proprietà dell'allergene, dalle caratteristiche individuali del corpo per rispondere alle sostanze irritanti e dall'attività totale degli organi in cui si verifica la reazione allergica. In casi tipici, i sintomi clinici delle allergie alimentari si verificano tra 5-10 minuti e 2-4 ore dopo aver mangiato. Con un decorso nascosto della malattia, i sintomi compaiono molto più tardi - dopo un giorno e talvolta dopo 9-11 giorni. La durata della reazione varia da 2-3 ore a 7-10 giorni.

Molto spesso, le allergie alimentari colpiscono il tratto gastrointestinale, la pelle e il tratto respiratorio..

L'allergia al pollo produce i seguenti sintomi:

  1. da parte della pelle - eruzioni papulari, prurito, arrossamento e secchezza della pelle;
  2. da parte del sistema respiratorio - respiro corto, respiro corto, tosse, rinorrea, starnuti, congestione nasale;
  3. dal tratto gastrointestinale - dolore addominale, feci alterate, vomito e mal di gola.

Nell'infanzia, la frequenza delle reazioni cutanee in atopia alimentare è un leader. Ciò si manifesta sotto forma di dermatite atopica, estremamente raramente sotto forma di orticaria e edema di Quincke..

I seguenti fattori sono chiamati una caratteristica del decorso della malattia in caso di reazione allergica dagli organi respiratori:

  1. la prevalenza del decorso annuale della malattia;
  2. sindrome della tosse 24 ore su 24;
  3. conservazione della tosse durante l'intero periodo della malattia;
  4. congestione nasale persistente e difficoltà nella respirazione nasale.

Le reazioni allergiche nel tratto gastrointestinale in un bambino sono più difficili che in un adulto.

Diagnostica

La varietà di manifestazioni cliniche di allergie alimentari, la suscettibilità a diversi allergeni e la risposta allergica crociata creano difficoltà nel determinare la malattia.

La diagnostica passa attraverso i seguenti passaggi:

  1. storia allergica (informazioni ottenute dal sondaggio);
  2. tenere un diario alimentare;
  3. test di eliminazione (esclusione di un prodotto dal menu);
  4. test cutanei;
  5. test provocatori;
  6. test di laboratorio.

Invecchiando, lo spettro degli allergeni di solito cambia. La carne di pollo è uno dei dieci prodotti che occupano una posizione di leader nello sviluppo di una reazione allergica negli adulti. Dai la preferenza al seno. Ha più proteine ​​e una minore concentrazione di farmaci antibatterici. Cambia pollo nella dieta per altri tipi di carne. Negli studi, i resti di antibiotici non sono stati trovati affatto in montone, carne di cavallo, carne di coniglio.

Allergia al pollo, sintomi, trattamento

L'allergia al pollo non appartiene al gruppo delle reazioni allergiche più frequenti. Ma con questa malattia, l'intolleranza di uova di gallina, piumino e piume di un uccello viene spesso osservata contemporaneamente.

Se si sospetta una patologia, è necessario determinare con precisione il tipo di allergene, questo aiuta a scegliere le giuste tattiche di trattamento e previene un ulteriore deterioramento del benessere.

Le ragioni

La carne di pollo è considerata un prodotto dietetico, si consiglia spesso di includerla nella dieta per intolleranza a manzo, uova e altri prodotti proteici..

Ma il pollo a volte può portare allo sviluppo di allergie alimentari, le principali cause della malattia sono:

  • Proteine ​​della carne - purine e albumina sierica;
  • Alpha Galactose Meat. È su questa sostanza che si verifica spesso una grave reazione allergica: shock anafilattico.

Se un'allergia al pollo non si sviluppa sempre, è necessario cercare prima le cause indirette della malattia.

E potrebbe essere:

  • Presenza di farmaci e vitamine nella carne di pollo per favorire la crescita del pollame;
  • Scaglie epidermiche e resti di piume sulla carne;
  • Proteine ​​del latte presenti nel pollo semilavorato.

Il congelamento e il calore del pollo trattano la maggior parte degli allergeni.

E se si sviluppa un'allergia, nonostante queste fasi della preparazione del prodotto, si deve presumere che gli allergeni che agiscono sul corpo siano forti e debbano essere installati.

Fattori di rischio

Il principale fattore di rischio per l'intolleranza al pollo è una predisposizione ereditaria. La sensibilizzazione si accompagna al codice genetico del bambino dai genitori.

In questo caso, i primi sintomi di un'allergia al pollo sono registrati nei bambini di diverse settimane: ecco come il loro corpo reagisce agli allergeni della carne di pollo, che fa parte della dieta di una donna che allatta.

L'intolleranza del pollo e la sensibilità alle particelle e alle piume epidermiche sono di natura cumulativa, ovvero nei primi giorni di contatto con gli allergeni elencati, potrebbe non esserci alcun cambiamento nel benessere.

C'è anche un aumento dei sintomi della malattia con un consumo eccessivo di carne di pollo.

La probabilità di sviluppare intolleranza al pollo aumenta con disturbi somatici, tra cui:

  • Pancreatite L'infiammazione del pancreas porta a una secrezione insufficiente di enzimi coinvolti nella digestione della carne di pollo;
  • dysbacteriosis;
  • Colecistite. Con questa malattia, il deflusso della bile, necessario per la normale digestione, è disturbato;
  • Malattia infiammatoria cronica intestinale.

Un aumentato rischio di una reazione allergica al pollo e, se ci sono altre allergie.

Sintomi

L'allergia al pollo nella maggior parte dei casi porta a cambiamenti esterni nella pelle:

  • Il corpo è coperto da un'eruzione rossastra;
  • Compaiono aree separate con maggiore secchezza e rugosità;
  • Il prurito disturba, a volte è così intenso che porta alla pettinatura della pelle e alla sua successiva infezione..

In alcuni pazienti, si notano i sintomi generali di una reazione allergica:

  • Rinite allergica, che si verifica con grave congestione nasale, starnuti, rilascio di una grande quantità di muco;
  • Congiuntivite, manifestata da prurito agli occhi, aumento della lacrimazione, gonfiore, dolore, arrossamento della sclera e congiuntiva;
  • Formicolio e bruciore intorno alla bocca e alle mucose della cavità orale. La mancanza di un trattamento tempestivo e il successivo ricevimento dell'allergene portano alla stomatite allergica - aphthae - compaiono ferite dolorose sulle gengive, l'interno delle guance, la lingua;
  • Disturbi del tratto digestivo - nausea, dolore spastico, diarrea;
  • Insufficienza respiratoria - tosse secca, respiro corto.

Con l'intolleranza al pollo, lo shock anafilattico non è escluso.

L'anafilassi si manifesta con vertigini, calo della pressione sanguigna, svenimento, violazione dell'attività cardiaca e respiratoria. Il pericolo è rappresentato dal rapido aumento del gonfiore, che si diffonde in tutto il viso e il corpo.

L'edema laringeo provoca soffocamento, questa condizione è particolarmente pericolosa durante l'infanzia.

I sintomi dell'intolleranza al pollo nei bambini piccoli sono simili ai sintomi della malattia negli adulti. Ma nella maggior parte dei casi, il quadro clinico è più pronunciato.

I bambini sono più preoccupati per il prurito della pelle, che provoca irritabilità, malumore, sonno scarso e scarso appetito..

Nei neonati, la malattia può inizialmente apparire come sintomi di un disturbo nel funzionamento del sistema digestivo. I più comuni sono crampi allo stomaco, gonfiore, diarrea e vomito..

I disturbi dispeptici sono indicati da cambiamenti nel benessere del bambino: tira le gambe verso la pancia, si piega, piange, rifiuta di mangiare.

Se l'intolleranza al pollo è associata alla sensibilizzazione del corpo alla piuma e alle particelle epidermiche della pelle, i sintomi della malattia influenzano il sistema respiratorio.

I bambini sviluppano rinite, possono esserci tosse allergica secca, gonfiore e prurito del viso. Spesso gli uccelli riempiono i cuscini di una piuma, quindi i sintomi della malattia peggiorano di notte e al mattino.

L'allergia al pollo in un bambino provoca una reazione allergica crociata.

Ciò è espresso dall'intolleranza ad altre varietà di carne e uova di gallina. A volte l'odore di uova e prodotti a base di carne può scatenare un attacco acuto di allergie..

Diagnostica

Se sospetti un'intolleranza al pollo, devi consultare uno specialista.

Durante l'interrogatorio, il medico deve determinare se esiste una predisposizione ereditaria e qual è la ragione dell'aumento dei sintomi della patologia.

I genitori di un bambino malato devono preparare in anticipo le risposte alle seguenti domande:

  • Qual è la dieta del bambino;
  • La dieta del bambino a casa e in istituto;
  • Ci sono altre reazioni allergiche;
  • Quali malattie ha sofferto il bambino?.

Quando si esamina il bambino, è necessario prendere in considerazione se è allattato al seno o artificiale.

Il medico consiglia ai genitori di tenere un diario alimentare in cui, entro poche settimane, devono indicare tutti gli alimenti che il bambino accetta, comprese le bevande, e la reazione ad essi.

Un allergologo prescrive metodi di esame di laboratorio e strumentali per confermare la diagnosi:

  • Il saggio di immunoassorbimento enzimatico (ELISA) consente di stabilire la composizione quantitativa delle immunoglobuline;
  • Analisi del sangue generale.
  • Un esame del sangue per stabilire la sensibilità a una proteina della carne di pollo;
  • I test di allergia cutanea sono prescritti da 5 anni;
  • Analisi dell'elmintiasi. Le infezioni parassitarie provocano molto spesso lo sviluppo di malattie allergiche nei bambini.

Secondo la testimonianza, il medico può prescrivere un'ecografia degli organi interni. L'esame è necessario per stabilire violazioni del fegato, dei reni, della cistifellea e del pancreas.

A forma di croce

Sotto la forma crociata di una reazione allergica, si comprende una delle proprietà di sensibilizzazione di un organismo..

Consiste nel fatto che i principali allergeni possono avere i loro "doppi", a cui il corpo può anche rispondere sviluppando allergie.

L'intercambiabilità degli allergeni è spiegata dalla somiglianza della loro struttura: lo stesso insieme di aminoacidi e altri componenti.

In caso di intolleranza al pollo, dovresti avere paura di una tale reazione quando mangi pesce, a contatto con scaglie di pesce.

Con un'elevata sensibilità accertata nei confronti del pollo, è necessario escludere l'uso di:

  • Brodo di pollo e zuppa a base di esso;
  • Carne di anatra e quaglie;
  • Uova
  • Maionese all'uovo.

Le allergie alla carne di pollo nei bambini possono essere combinate con intolleranza alla gelatina.

Sulla base della gelatina vengono preparati vari soufflé, yogurt, marmellate e torte. Pertanto, è necessario assicurarsi che non vi siano tali prodotti nella dieta.

Si consiglia di abbandonare l'uso di cuscini e coperte piumati. Va tenuto presente che le proteine ​​del pollo possono essere incluse nei vaccini e in farmaci come l'interferone, il lisozima e il bifilo.

Per evitare una reazione indesiderata durante qualsiasi trattamento, è necessario informare preventivamente il medico in merito all'allergia al pollo.

Trattamento di allergia al pollo

Il trattamento farmacologico per i pazienti con allergia al pollo è selezionato solo da un medico.

Viene utilizzato un regime di trattamento standard, che viene integrato con altri farmaci a seconda dei principali sintomi della malattia e che si concentra sull'età del paziente e sulla gravità del disagio.

Il gruppo più elementare di farmaci usati per le allergie è una nuova generazione di antistaminici. Con lo sviluppo di alterazioni dispeptiche, è necessaria l'applicazione del corso di enterosorbenti.

Nei casi più gravi e con episodi ricorrenti di allergia al pollo, può essere prescritta una terapia immunomodulante..

Con lo sviluppo dei sintomi della pelle, è necessario l'uso di fondi locali: unguenti, gel, creme.

Il loro scopo principale è ridurre le reazioni allergiche, alleviare l'infiammazione, migliorare i processi di rigenerazione della pelle e prevenire le infezioni..

Vengono anche selezionati mezzi esterni a seconda dell'età della persona malata.

Caratteristiche del trattamento dei neonati con allattamento

Se un bambino allergico al pollo riceve solo latte materno, la causa principale della malattia è il consumo di pollo, uova o semilavorati da donna con proteine ​​di pollo.

Pertanto, prima di tutto, la madre dovrebbe escludere i cibi allergenici dalla sua dieta.

Dei medicinali per le allergie, ai bambini vengono prescritti:

  • Fenistil in gocce per uso interno. Il farmaco elimina bene i segni comuni di reazioni allergiche, ha un effetto calmante e non crea dipendenza. Fenistil può essere usato da un mese, la durata della sua somministrazione è fino a tre settimane;
  • Suprastin. L'antistaminico di prima generazione è prescritto ai bambini solo nei casi più gravi. L'effetto terapeutico del farmaco inizia dopo circa 20 minuti. Ai bambini del primo anno di vita vengono prescritte ¼ compresse 2 o 3 volte al giorno, la compressa viene macinata in polvere, miscelata con latte o acqua e somministrata al bambino. Il corso di assunzione di Suprastin non deve superare i 10 giorni.
  • ZIRTEK. Forme di rilascio di compresse e gocce. Assegnare a bambini dai 6 anni e adulti.
  • GOCCE DI ERIUS. Gli allergologi preferiscono prescrivere il medicinale se l'allergia si manifesta con orticaria ed eruzioni cutanee. Erius non crea dipendenza, ma può causare insonnia, brividi e disturbi dispeptici nei neonati. È prescritto solo da 6 mesi;
  • CREMA WONDECHIL. Efficace nella dermatite allergica, elimina bene l'infiammazione, riduce il gonfiore della pelle e il dolore. La composizione include solo ingredienti naturali, quindi Wundenhill può essere usato dalla nascita;
  • SOSPENSIONE DI CYNDOL. Facilita il benessere del bambino, peggiorando a causa di allergie cutanee, dermatite da pannolino, dermatite da pannolino, dermatite da contatto. Può essere usato dai primi giorni di vita del bambino, ma Tsindol non viene applicato sul viso, poiché i componenti del farmaco possono aumentare la secchezza della pelle sensibile.

Un elenco completo dei farmaci allergici è disponibile qui https://allergiik.ru/preparaty.html.

Caratteristiche del trattamento dei bambini piccoli

Con lo sviluppo di allergie al pollo nei bambini dei primi anni di vita, la loro dieta dovrebbe essere completamente rivista. Per il periodo di trattamento della malattia, è necessaria la terapia dietetica.

Il trattamento farmacologico consiste nel prendere:

  • CLARITIN. Il farmaco è disponibile con i nomi di Loratadin, Lomilan, Clarisens, LauraHexal. Assegnare a bambini da due anni sciroppati, dopo tre anni in compresse. Elimina i sintomi della rinite allergica e congiuntivite. Efficace nel trattamento delle eruzioni cutanee allergiche;
  • SUPRATINEX. Il farmaco è efficace nell'eliminazione dei principali sintomi di reazioni allergiche. Si raccomanda ai bambini di età superiore ai due anni di somministrare il medicinale in gocce, prenderlo durante i pasti o prima dei pasti. Se il medicinale è prescritto in compresse, non possono essere masticate. L'effetto antiallergico inizia in 12-15 minuti e persiste per tutto il giorno;
  • KLEMASTIN. È prescritto allo sciroppo da un anno, in compresse da 6 anni. Il farmaco appartiene agli antistaminici di prima generazione, quindi il farmaco ha effetti collaterali: sonnolenza, letargia, l'analogo è il farmaco Tavegil;
  • CREMA. Il farmaco si basa su ossido di zinco e lanolina. L'uso del farmaco per le allergie riduce il prurito, elimina l'infiammazione e il peeling e previene l'infezione. Sicuro per i bambini, assegnato dalla nascita;
  • PSYLO-Balm. Il farmaco contiene un componente antistaminico. Aiuta ad alleviare le manifestazioni di orticaria, riduce il prurito e il gonfiore della pelle, rimuove il rossore e il bruciore. I bambini sono nominati da due anni.

Ai bambini di età superiore ai 12 anni può essere prescritto Kestin.

Caratteristiche del trattamento di pazienti adulti

Con lo sviluppo di allergie al pollo negli adulti, è necessario sottoporsi a un esame completo. La malattia può essere associata a disturbi dell'apparato digerente, con disturbi endocrini.

Il trattamento antiallergico sarà inefficace fino all'eliminazione dei provocatori della malattia.

Il trattamento principale per le allergie negli adulti è prescritto da un allergologo, un medico può prescrivere per alleviare i sintomi:

  • FEXADIN (FEXADIN). Il farmaco è raccomandato per l'uso nello sviluppo di orticaria e rinite. L'effetto antiallergico inizia a svilupparsi dopo un'ora, l'effetto terapeutico persiste per un giorno. Il medicinale è usato solo per il trattamento di pazienti di età superiore ai 12 anni;
  • DESAL. Il farmaco in compresse è prescritto a pazienti di età superiore ai 12 anni. Il medicinale è efficace nel trattamento di eruzioni cutanee allergiche, rinite, orticaria. Il tablet viene assunto una volta al giorno;
  • Advantan. Il farmaco contiene un glucocorticosteroide, pertanto deve essere usato tenendo conto di tutte le controindicazioni e delle sfumature dell'applicazione. Advantan riduce rapidamente gonfiore e prurito, previene l'ulteriore sviluppo di una reazione allergica e aiuta il riassorbimento degli infiltrati. Se usato localmente, raramente si sviluppano reazioni avverse sistemiche;
  • GISTAN. La crema contiene l'ormone mometasone, che aiuta a far fronte al prurito della pelle e all'infiammazione delle dermatosi allergiche. Il farmaco ha un effetto prolungato, quindi è sufficiente applicarlo sulla zona interessata una volta al giorno. Il corso del trattamento non dovrebbe essere più di un mese. Prescrivere altri unguenti ormonali per le allergie.

Suggerimenti nutrizionali

Nel trattamento delle allergie, un'alimentazione adeguatamente organizzata non ha poca importanza. Se il bambino ha una predisposizione a una reazione allergica, devono essere seguite le seguenti raccomandazioni:

  1. L'alimentazione deve essere somministrata non prima di 6 mesi;
  2. Dovresti iniziare a dare carne con tacchino, coniglio, montone di varietà a basso contenuto di grassi;
  3. Il primo brodo durante la cottura della carne deve essere drenato: contiene il maggior numero di allergeni;
  4. Non dare ai tuoi alimenti per bambini un alto grado di allergenicità: noci, agrumi, frutti rossi e bacche, frutti di mare.

Prevenzione

Nella maggior parte dei casi, evitare una reazione allergica al pollo nei bambini e negli adulti è possibile senza problemi.

Se il bambino è predisposto a questa malattia, il pollo dovrebbe essere incluso nel menu il più tardi possibile, quindi è importante sapere cosa puoi mangiare e bere con le allergie.

Assicurati di studiare attentamente la composizione dei semilavorati acquistati nel negozio.

Se in tenera età il bambino è allergico al pollo, allora dovresti abbandonare completamente questo tipo di carne fino a due anni.

Più vicino all'età di tre anni, il pollo può essere aggiunto alla dieta un po 'e la preferenza dovrebbe essere data ai piatti in umido e cotti con pollo.

La prevenzione delle allergie nei bambini e negli adulti è considerata il rafforzamento del sistema immunitario. Indurimento, nutrizione fortificata, aderenza al regime quotidiano aiuteranno in questo..

L'allergia al pollo è una malattia che può scomparire completamente nel tempo. E il trattamento composto correttamente e la terapia dietetica aiutano in questo..

Nessuna allergia!

referenza medica

Allergia al pollo negli adulti come controllare

L'allergia al pollo appare quando una persona è ipersensibile alle proteine ​​del pollo. Questa malattia può manifestarsi nei pazienti adulti e nei bambini..

Tuttavia, appare raramente in connessione con il congelamento e l'ulteriore trattamento a temperatura degli allergeni, che, alla fine, muoiono. Se, nonostante le condizioni, il paziente presenta vari sintomi di allergia alimentare, è necessario un trattamento speciale.

La composizione del pollo include un'enorme quantità di proteine ​​animali, aminoacidi e contiene anche acidi grassi insaturi. Questa carne è considerata molto utile, paragonabile a verdure e prodotti a base di latte fermentato. È usato in molte ricette di menu dietetici. È ricco di vitamine e ferro..

Il bambino più spesso ha un'allergia al tuorlo d'uovo, al latte di mucca, al pesce, quindi, in assenza di una reazione allergica, si consiglia ai bambini di sostituire questi prodotti con carne di pollo. Il rifiuto allergico della carne di pollo è piuttosto raro, ma se si verifica, compaiono vari disturbi nel funzionamento del sistema immunitario, specialmente in un bambino.

Nell'infanzia, viene posta la funzionalità di tutti i sistemi del corpo che sono ancora insufficientemente formati e sensibili agli effetti patologici. Il sistema digestivo non è in grado di far fronte alla digestione di una grande quantità di proteine ​​presenti nella carne di pollo.

L'allergia più comune al pollo è con una predisposizione genetica. Se qualcuno in famiglia è allergico, la probabilità che questi sintomi vengano ereditati aumenta al 50%..

I primi segni di un'allergia alimentare al pollo possono comparire anche nei neonati. Se la madre sta allattando e allo stesso tempo c'è un'eruzione cutanea sul suo corpo, diatesi ed è ansioso, dovrebbe rivedere la dieta quotidiana, escludendo tutti i possibili allergeni.

Un'allergia alla carne di pollo e alle uova può essere di natura quantitativa, senza apparire quando una piccola quantità di prodotto viene consumata e manifestata intensamente da segni patologici quando viene ingerita una grande dose di allergene.

I principali segni provocatori sono:

  • processi infiammatori cronici nell'intestino tenue e crasso;
  • pancreatite cronica e acuta;
  • disbiosi;
  • colecistite;
  • gastrite acuta.

Pertanto, se si sospetta un'allergia, è necessario prima di tutto condurre un'indagine sugli organi digestivi. Le statistiche mostrano che questo tipo di allergia rappresenta solo il 5% del numero totale di malattie di origine alimentare..

I sintomi di un'allergia alla carne di pollo sono piuttosto rari. Ci sono momenti in cui compaiono solo in età adulta.

Il petto di pollo è giustamente considerato un prodotto dietetico indispensabile, ma le persone sensibili devono fare attenzione quando scelgono il cibo. Soprattutto nei casi in cui è previsto il pranzo o la cena in luoghi pubblici. È importante studiare attentamente il menu e la ricetta per preparare i piatti per escludere l'ingresso di allergeni nel corpo. In caso di ingestione imprevista di carne di pollo nel corpo del paziente, i sintomi allergici possono svilupparsi entro pochi minuti..

I più comuni sono considerati:

  • iperemia (arrossamento della pelle). Può apparire localmente o diffuso in tutto il corpo;
  • lacrimazione
  • gonfiore della lingua e delle labbra;
  • intollerabile prurito, intorpidimento e formicolio in bocca;
  • appare insufficienza respiratoria;
  • disturbi nel tratto gastrointestinale;
  • starnuti frequenti, tosse asmatica con respiro sibilante;
  • affaticabilità veloce;
  • mal di testa intollerabile;
  • vomito, nausea;
  • spasmi e dolore nell'intestino.

Di norma, si possono osservare eruzioni cutanee, prurito e arrossamento. Quando compaiono i principali segni di allergia, è necessario iniziare un trattamento sintomatico tempestivo con i farmaci.

Se ciò non avviene, l'allergia può manifestarsi con complicazioni così pericolose come lo shock anafilattico e l'edema di Quincke. In questo caso, il gonfiore dei muscoli respiratori si verifica il più rapidamente possibile, il che porta all'arresto respiratorio e all'attività cardiaca. Tali condizioni richiedono cure mediche di emergenza (specialmente per il bambino), in modo da non provocare la morte del paziente.

Qualsiasi manifestazione di una reazione allergica deve essere comunicata al medico curante. Tutte le procedure mediche vengono eseguite solo sotto la supervisione di un allergologo..

È severamente vietato intraprendere l'automedicazione, anche quando un bambino sviluppa una malattia, sottostimando il problema. Ciò può portare a conseguenze inattese quando è necessario il ricovero urgente del paziente..

La prima cosa che dovrà assolutamente essere fatta è di escludere dalla dieta tutti i prodotti con un elevato stato allergenico. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata a tutti i prodotti che utilizzano pollo e proteine..

Si consiglia una dieta ipoallergenica per 10-14 giorni, dopo di che vengono eseguiti test ripetuti per identificare gli effetti dell'allergene.

La terapia farmacologica prevede la nomina di farmaci antistaminici. Per la rimozione locale di manifestazioni allergiche, vengono prescritti pomate antiallergeniche, gel, creme, sospensioni.

Inoltre, in casi particolarmente gravi, viene prescritta una terapia ormonale con corticosteroidi. Con l'anafilassi, viene somministrata urgentemente una soluzione di adrenalina (per via intramuscolare, endovenosa).

Va notato che non è stato trovato alcun trattamento universale per le allergie. Prima di tutto, queste manipolazioni terapeutiche mirano a rimuovere le conseguenze quando i sintomi sono pronunciati. Tuttavia, pollo e proteine ​​non dovrebbero essere esclusi dall'alimentazione per sempre. Numerosi studi affermano che questo tipo di malattia può essere temporaneo..

Perché il pollo è allergico?

Gli allergeni alimentari nella carne di pollo possono essere dovuti al fatto che nelle moderne aziende agricole il pollame viene spesso alimentato con antibiotici per evitare infezioni e mortalità del bestiame. Questi antibiotici si accumulano nella carne e quindi fungono da catalizzatore che innesca i processi allergici.

Vale la pena ricordare che la maggior parte delle medicine che gli uccelli nutrono sono accumulate nel seno. In quantità minori, sono nelle cosce del pollo.

Un altro motivo per cui una persona può sviluppare un'allergia al pollo è l'intolleranza alle proteine ​​animali. Secondo le statistiche, questo fenomeno si manifesta più spesso nei bambini e occupa circa il 5% di tutte le reazioni allergiche diagnosticate..

Un'allergia al pollo indica problemi piuttosto gravi con l'immunità, come le persone raramente mangiano pollo crudo. E con il congelamento-scongelamento e la successiva preparazione, gli allergeni nella carne vengono distrutti. E anche se dopo che una persona reagisce a loro, vale la pena fare dei test per determinare il motivo della reazione.

Se una persona è allergica ai peli di animali, è probabile che svilupperà un'allergia alla carne.

È necessario diagnosticare un'allergia ai prodotti a base di carne in generale e al pollo in particolare, per evitare la carenza di ferro nel corpo. Dopotutto, l'assunzione insufficiente di proteine ​​animali porta allo sviluppo di anemia. A sua volta, diventa una prova abbastanza seria per il corpo..

Per diagnosticare un'allergia alla carne di pollo, viene spesso utilizzato il metodo di donazione di sangue a immunoglobuline specifiche. Sono loro che sono in grado con la massima precisione possibile di mostrare la presenza di allergeni nel sangue.

Le prime manifestazioni di una reazione allergica al pollo possono essere la carne di un bambino che si nutre fino a un anno. A volte un bambino può rispondere alla dieta della madre, che contiene pollo. Quali sono le ragioni di questa reazione? Il latte materno può contenere allergeni associati al pollo?

Il fatto è che l'allergia come risposta del sistema immunitario non risponde alla carne stessa, ma alle sostanze in essa contenute:

  • Proteine ​​del siero di latte albumina e purine;
  • immunoglobuline;
  • Proteine ​​muscolari degli uccelli - tropomiosina, miosina, actina;
  • Alfa galattosio, al quale possono essere prodotti anticorpi nel corpo del bambino, con sviluppo di shock anafilattico;
  • Antibiotici e vitamine introdotti nel pollo durante l'ingrasso.

Un ruolo importante nello sviluppo delle allergie alimentari, che comprende l'intolleranza al pollo, è svolto da una predisposizione ereditaria alle allergie. Se i genitori hanno avuto casi simili durante l'infanzia o un'allergia al pollo è rimasta nel loro stato adulto, allora il bambino ha molte possibilità di ereditare una tale reazione. Le prime manifestazioni della presenza di sensibilizzazione nei neonati sono dimostrate nel latte materno, che contiene allergeni dalla carne di pollo. La presenza di malattie del tratto gastrointestinale, colecistite e disbiosi possono essere fattori che contribuiscono allo sviluppo di allergie al pollo nei bambini. I segni caratteristici delle allergie potrebbero non svilupparsi immediatamente dopo una singola assunzione di allergene nel corpo. La reazione può essere di natura cumulativa, quando la quantità di allergene nel corpo aumenta gradualmente e la risposta è data al suo prossimo arrivo in una reazione violenta.

I sintomi più comuni di allergia al pollo sono eruzioni cutanee, arrossamenti e prurito. La pelle diventa secca, ruvida. I sintomi allergici si sviluppano entro pochi minuti o ore dopo aver mangiato pollo. Le manifestazioni cutanee possono essere locali (sul viso, sul corpo, sulle braccia o sulle gambe) o diffuse in tutto il corpo. I sintomi aumentano se non aiuti tuo figlio. Si sviluppano gonfiore di labbra e lingua, dispepsia, insufficienza respiratoria e ritmo cardiaco. Le mucose delle palpebre e del naso si infiammano, causando lacrimazione e naso che cola vasomotorio. Nella cavità orale possono esserci stomatite e gengivite..

In un bambino a causa di imperfezioni dell'apparato digerente, tutti i sintomi sono associati a sintomi dispeptici: attacchi di coliche, vomito profuso e diarrea. A loro si uniscono i disturbi del sistema nervoso centrale: crampi muscolari, disturbi del sonno, ansia.

La diagnosi di una forma alimentare di allergia nei bambini viene fatta sulla base di un'anamnesi, un quadro clinico disponibile e studi di laboratorio. Il metodo di ricerca di laboratorio più informativo è il metodo ELISA - saggio di immunoassorbimento enzimatico. Determina la composizione quantitativa delle immunoglobuline nel sangue di un bambino. Se viene rilevato un livello elevato di indicatori di immunoglobuline nel sangue, ciò indica la presenza di un'allergia alimentare nel bambino. I bambini di età superiore ai cinque anni vengono sottoposti a test di allergia cutanea. Secondo la reazione della pelle all'introduzione di un allergene specifico (in questo caso, le proteine ​​del pollo), si verifica una risposta sulla pelle sotto forma di gonfiore, arrossamento e gonfiore, che dà ragione per fare una diagnosi di allergia alimentare al pollo.

Il trattamento di qualsiasi allergia è un lungo processo che richiede pazienza da parte dei genitori e del bambino. Lo sviluppo di reazioni allergiche indica che il bambino ha violato non solo lo stato immunitario, ma anche le funzioni di molti organi e sistemi. Pertanto, oltre al trattamento con antistaminici, vengono prescritti probiotici per aiutare a ripristinare la microflora intestinale. Per ciascun paziente, vengono selezionati singoli regimi di trattamento e farmaci. Nei casi più gravi, al bambino viene prescritta una terapia ormonale.

Devi sapere che l'automedicazione in caso di allergie alimentari non dovrebbe essere praticata. Questo approccio al trattamento di un bambino può portare a tristi conseguenze..

La prevenzione delle reazioni allergiche agli allergeni alimentari, incluso il pollo, è associata a un attento monitoraggio della dieta del bambino. Se è un bambino, allora il controllo dovrebbe essere esercitato sulla nutrizione della madre. Nell'alimentazione del bambino di 5-6 mesi, la carne di pollo deve essere inserita con molta attenzione. Ai primi segni di un'allergia, è necessario rimuoverlo immediatamente dalla dieta del bambino e non entrare fino a quando non raggiunge i due anni. A questa età, puoi riprendere ad abituare il corpo del tuo bambino a un allergene, iniziando con le porzioni più piccole. È possibile ridurre l'effetto dell'allergene proteico mediante congelamento e successivo trattamento termico della carne.

Non esistono metodi universali di trattamento e prevenzione delle allergie alimentari. Ma la prognosi per l'allergia al pollo nei bambini è favorevole. Numerosi studi ed esperienze cliniche dimostrano che questo tipo di allergia è spesso temporaneo.

Un'allergia alla carne di pollo si verifica quando il sistema immunitario identifica erroneamente le proteine ​​del pollo come una sostanza pericolosa. Di conseguenza, gli anticorpi - immunoglobuline E - iniziano a essere rilasciati, per "rimuovere" gli allergeni alimentari dal corpo e anche l'istamina viene rilasciata nel sangue, il che contribuisce alla manifestazione dei sintomi di allergia.

Una reazione allergica è causata dalla proteina presente nella carne di pollo, nota come albumina sierica di pollo. Inoltre, il pollo contiene altri composti chimici specifici che causano allergie: purine. Il prodotto della scomposizione delle purine è l'acido urico che, se ricco di sangue, può portare a malattie come gotta e calcoli renali.

Le uova di gallina contengono anche proteine ​​allergeniche, quindi le persone con un sistema immunitario sensibile possono avere una reazione allergica nei loro confronti..

Le reazioni allergiche possono verificarsi sia per il pollo cotto che crudo, nonché per le piume e persino per i polli vivi..

Questa sensibilità può estendersi ad altri tipi di pollame, come tacchino, oca, anatra, fagiano..

Le allergie alla carne di pollo possono verificarsi a qualsiasi età. Tuttavia, se il bambino ha avuto un'allergia nei primi anni, diventando adulto, forse lo mangerà già senza rischi per la salute - questo è dovuto alla formazione del tratto gastrointestinale. Di conseguenza, è vietato somministrare pollo ai bambini di età inferiore a sei anni, preferibilmente durante l'allattamento.

Una reazione allergica può essere scatenata immediatamente o diverse ore dopo aver mangiato carne di pollame o piatti di carne, incluso il pollo. L'allergia al pollo in un bambino si verifica più spesso che negli adulti. Le reazioni più comuni sono:

Edema di Quincke (foto)

Manifestazioni cutanee: macchie rosse e macchie bianche sulla pelle, prurito, gonfiore di occhi, palpebre, viso o lingua (edema di Quincke), orticaria.

Patologie respiratorie: difficoltà respiratoria, tosse, respiro sibilante, mal di gola, rinite allergica, prurito al naso, starnuti frequenti.

Disturbi digestivi: diarrea, crampi allo stomaco, vomito, nausea, difficoltà a deglutire.

Segni di disturbi cardiovascolari: polso debole, perdita di coscienza, crampi, calo della pressione sanguigna o vertigini, shock anafilattico. Le persone che manifestano questi sintomi necessitano di cure mediche immediate..

Al fine di determinare le sostanze che causano allergie, è necessario contattare un allergologo che raccoglierà dati sul quadro clinico della malattia e pianificherà esami cutanei e esami del sangue di laboratorio.

In caso di allergia alimentare, viene eseguito un prik-test, ma questo metodo diagnostico ha una controindicazione - fino a 5 anni di età. Questo è un test cutaneo, in cui vengono applicate gocce di allergeni sulla pelle della mano, che vengono poi forate con una lancetta speciale, profonda 1 mm. Se, dopo 20 minuti, si formano piccole vesciche, accompagnate da prurito, la reazione a questa sostanza è positiva.

Nel caso in cui si sia verificata un'allergia nei bambini in tenera età, il medico raccomanda la donazione di sangue per una immunoglobulina di classe E specifica per la carne di pollo. Questo metodo è caratterizzato da elevata precisione e specificità, non causerà lo sviluppo di reazioni allergiche indesiderate, a differenza dei test cutanei. Viene inoltre eseguito un esame del sangue per l'immunoglobulina di classe G per determinare l'intolleranza alimentare..

Sfortunatamente, ad oggi, non sono stati inventati farmaci per curare le allergie alimentari, solo per sbarazzarsi dei sintomi.

Per rimuovere gonfiori, eruzioni cutanee e altre manifestazioni, vengono utilizzati antistaminici di seconda generazione che non causano sonnolenza, come: Zodak, Claritin, ecc..

Esternamente, per alleviare il prurito, la pelle deve essere trattata con gel di Fenistil, pomata di zinco, ecc..

Per alleviare i sintomi nasali, vengono utilizzate gocce vasocostrittive: naftizina, nazolo, ecc..

Per la più rapida rimozione di allergeni dal corpo, vengono presi gli assorbenti: carbone attivo, Polysorb, Enterosgel, ecc..

Il trattamento più efficace è seguire una dieta di eliminazione, in cui è vietato consumare prodotti allergenici, perché a volte anche il brodo di pollo può causare allergie.

Se hai avuto una reazione allergica al pollo o ad altro pollame, dovresti usare altri tipi di carne, come coniglio o vitello. In alcuni piatti, il petto di pollo può essere sostituito con il tofu. È ricco di proteine ​​e ha un gusto neutro, che gli consente di essere utilizzato universalmente in cucina. Sostituire il brodo di pollo con verdure. Non dimenticare di studiare attentamente la composizione indicata sulla confezione del prodotto, nonché il menu negli esercizi di ristorazione.

L'allergene per il bambino non è la carne, in generale, ma le immunoglobuline in esso contenute. La comparsa di provocatori allergici nella carne è associata al flusso sanguigno. A causa del movimento del sangue attraverso i vasi, le immunoglobuline possono spostarsi nei tessuti e negli organi.

Tuttavia, anche le proteine ​​muscolari (miosina, actina) agiscono come allergeni. La riduzione del carico allergenico durante la lavorazione deriva dalla distruzione delle molecole proteiche. Un effetto simile può essere ottenuto con il congelamento della carne..

Dopo la ricerca, gli scienziati americani hanno concluso che l'alfa-galattosio della carne di pollo provoca anche una risposta immunitaria in un bambino. Ciò è dovuto alla formazione di anticorpi ad esso nell'uomo.

Pertanto, con l'interazione di alfa-galattosio e anticorpi, si verifica una grave reazione allergica. Molto spesso, provoca lo sviluppo di shock anafilattico..

Ci sono ragioni indirette:

  • la presenza nella carne di antibiotici e vitamine che alimentavano l'uccello;
  • un'allergia alle piume o ai fiocchi della pelle di pollo provoca un'allergia alla sua carne;
  • allergico a qualsiasi prodotto usato per nutrire il pollame, rende la carne pericolosa per chi soffre di allergie.

Torna al sommario

Nei neonati, il più delle volte, le allergie si manifestano come dispepsia. Nausea o vomito si verificano dopo aver mangiato. Crampi addominali e gonfiori sono seguiti da diarrea. La pelle è coperta da un'eruzione cutanea rosso intenso abbondante. La difficoltà respiratoria e il soffocamento aumentano con lo sviluppo di un attacco asmatico.

I sintomi classici caratterizzano una reazione allergica immediata. Gli oligosaccaridi della carne rossa contribuiscono al decorso ritardato della patologia. La diagnosi è difficile da fare, ma il decorso della malattia è grave.

Torna al sommario

Esistono tre definizioni principali:

  • esame del sangue ed esami della pelle;
  • igE - indicatori di allergia;
  • igG - ritardato indicatore di allergia.

Torna al sommario

I soggetti allergici sono costituiti da carni magre. È preferibile nutrire il bambino con agnello o tacchino. La carne di coniglio è ben digerita. Per garantire la sicurezza del prodotto, la prima acqua viene scaricata durante l'ebollizione. Gli alimenti bolliti e in umido sono un'ottima fonte di proteine ​​e un substrato energetico sicuro..

La comparsa di segni di allergia è un'occasione per un allergologo di esaminare il bambino. Solo un medico competente ed esperto con un esame e un esame approfonditi può stabilire la fonte e prescrivere il trattamento corretto. Quando l'allergia al pollo non viene stabilita, resta da escludere tutte le varietà di carne dalla dieta.

Gli allergologi considerano i prodotti a base di soia un eccellente sostituto della carne. Le proteine ​​di soia sono un prodotto ipoallergenico che è ben assorbito. Inoltre, per le allergie con un aspetto non specificato, è indicato il cibo vegetariano..

Torna al sommario

Le uova di gallina sono un allergene piuttosto insidioso. La difficoltà sta nella disponibilità di uova in molti prodotti. Gli attivatori delle allergie sono proteine ​​dell'uovo: ovalbumina, ovomukoid, lisozima.

L'ovomucoid rimane stabile anche durante il trattamento termico. Per un bambino allergico al pollo, l'ovalbumina può essere un veleno. I sintomi iniziano a manifestarsi dall'infanzia. Un'attività compromessa del sistema immunitario porta al rigetto delle proteine ​​del pollo. Per i bambini allergici, anche la vaccinazione è pericolosa. Una piccola quantità di proteine ​​di pollo può essere inclusa..

Sintomi di allergia all'uovo di gallina:

  • gonfiore della mucosa orale;
  • gonfiore ed eruzioni cutanee;
  • eczema;
  • prurito della pelle.

La risposta immunitaria delle persone sensibilizzate appare quando si usa la gelatina. La gelatina si ottiene dal collagene trovato nelle ossa di pollo dopo che è stata denaturata. Un'allergia in un bambino è solo gelatina o gelatina e pollo. È clinicamente difficile, fino allo shock anafilattico.

I genitori sono tenuti ad assicurarsi che marmellata, piatti in gelatina, yogurt, gelatine, torte e torte non compaiano nella dieta del bambino. Se necessario, la gelatina viene sostituita con agar-agar o pectina per la cottura.

Torna al sommario

L'allergia al pollo è una risposta sfavorevole del sistema immunitario nel corpo nei confronti della carne di pollo. Questo tipo di allergia non è raro, ma le reazioni gravi sono rare. Di tanto in tanto, un'allergia di questo tipo è accompagnata da un'allergia a uova, piume e altri prodotti avicoli. Una persona allergica può reagire contemporaneamente a tutti i prodotti di origine pollo (questo, ovviamente, è molto più difficile da tollerare).

Un'allergia causata da pollo, uova di gallina o altri prodotti avicoli rappresenta ogni anno dallo 0,6 al 5% di tutte le allergie alimentari in America. La carne di pollo contiene sostanze chiamate albumina di siero di pollo, che è la causa principale della reazione. Alcune persone hanno reazioni immunitarie eccessivamente sensibili a queste proteine ​​alimentari presenti nei polli. Pertanto, quando il sistema immunitario incontra una tale proteina, lancerà un attacco contro di loro, pensando che siano dannosi per il corpo..

Come per ogni allergia, un'allergia al pollo è una risposta immunitaria agli effetti avversi di un prodotto a base di pollo nel sistema. Al contatto con un allergene, il corpo avvia la difesa, producendo anticorpi contro l'istamina e l'immunoglobulina E (IgE). Le reazioni allergiche derivano da una specifica proteina presente nella carne di pollo nota come albumina sierica di pollo..

Inoltre, il pollo contiene anche altre sostanze che provocano allergie chiamate purine. Come fattori, causano malattie come gotta e calcoli renali. In qualsiasi popolazione del mondo, ci sono persone che hanno maggiori rischi per questo particolare tipo di proteina. Dopo che il loro corpo ha rilevato la sua presenza, rispondono immediatamente ad esso, come se fossero un potenziale attacco. Inizia una reazione allergica: fa tutto parte della risposta immunitaria.

Statisticamente parlando, questo tipo di allergia rappresenta circa il 5% delle allergie alimentari. Questa cifra include allergie a pollo, uova e altri prodotti a base di pollame..

Le allergie al pollo non si verificano spesso come altri tipi di allergie alimentari. Ma se nella tua famiglia qualcuno soffre di una tale malattia, c'è un'alta probabilità che il bambino in questa famiglia trascorrerà tutta la sua infanzia con un'allergia al pollo. Ci sono momenti in cui i sintomi iniziano ad apparire solo alla fine dell'età adulta..

Se il bambino è allergico al pollo, porterà molti problemi ai genitori. Il bambino diventa irrequieto, dorme male, un'eruzione cutanea sul viso o in tutto il corpo, una violazione del tratto gastrointestinale. La conseguenza di ciò è costante stato d'animo, lacrime e bagnare il letto. In questo caso, è necessario limitare completamente il bambino nel mangiare carne di pollo e uova..

La carne di pollo viene utilizzata in molti piatti, le uova di gallina sono un prodotto dietetico indispensabile e le piume possono essere utilizzate nella fabbricazione di vestiti e cuscini. Tuttavia, le persone allergiche al pollo dovrebbero prestare molta attenzione al cibo, soprattutto se si decide di non mangiare a casa e con una scelta di vestiti. I sintomi compaiono dopo che un pezzo di carne è stato mangiato in pochi minuti, per un massimo di 48 ore. Ogni persona avrà sintomi diversi..

Quindi, i sintomi principali sono:

  • Rossore (può apparire in un punto o diffondersi in tutto il corpo);
  • occhi pieni di lacrime
  • Le labbra e la lingua possono gonfiarsi;
  • Arrossamento degli occhi;
  • Prurito e formicolio intorno alla bocca.

Alcune persone possono anche manifestare sintomi respiratori e gastrointestinali, come:

  • Tosse;
  • starnuti
  • Asma;
  • wheezing
  • Affaticamento rapido;
  • Emicrania;
  • Nausea e vomito;
  • Dolore addominale spastico.

Di norma, i sintomi cutanei più comuni (eruzione cutanea, arrossamento degli occhi, prurito) compaiono nella maggior parte dei pazienti con questo tipo di allergia. Ciò porterà a un lancio in una parte isolata del corpo e se non trattata può tendere a diffondersi rapidamente in tutto il corpo.

Nei casi in cui il paziente non manifesta alcun sintomo esternamente, compaiono segni interni (nausea, diarrea, vomito). I problemi respiratori sono anche sintomi di allergie al pollo e possono variare da un naso chiuso a problemi respiratori (respiro sibilante e tosse).

Raramente, mangiare carne di pollo provoca oppressione toracica causata dal restringimento delle vie aeree. Tuttavia, sono già stati documentati casi di anafilassi dovuti a prodotti a base di pollo. Pertanto, chiunque sia stato diagnosticato un'allergia al pollo dovrebbe essere molto attento. Lo shock anafilattico richiede cure mediche di emergenza, poiché la reazione può essere fatale.

A volte è molto difficile rilevare l'allergia al pollo, soprattutto quando il paziente non ha manifestazioni esterne. Puoi sottoporsi a diagnosi a domicilio e identificare allergie, oppure puoi consultare un medico e con maggiore probabilità scoprire tutto sulla tua salute. Se si desidera verificare una reazione allergica a casa, attenersi alla seguente procedura:

  • Si noti se si verificano reazioni improvvise come prurito e dolore addominale dopo aver mangiato pollo..
  • Rimuovi il pollo dalla tua dieta per due settimane. Ciò include tutti gli altri alimenti a base di pollo, come brodi, uova. Se ti senti meglio dopo questo, significa che potresti essere allergico al pollo.
  • Torna a mangiare pollo dopo due settimane quando senti i sintomi. Quando compaiono i sintomi, assicurati di essere allergico..

Per essere completamente sicuri, è consigliabile consultare un medico e non diagnosticare te stesso - questo può essere pericoloso per la tua salute.

Se l'allergia è grave e i sintomi persistono a lungo, potrebbe essere necessario un intervento medico. Le procedure mediche comuni per il trattamento delle allergie includono:

  • antistaminici;
  • farmaci corticosteroidi;
  • adrenalina.

A seconda della reazione, il paziente potrebbe aver bisogno di iniezioni di adrenalina nella lotta contro l'anafilassi. Naturalmente, il miglior trattamento è il trattamento preventivo, quindi tutti i prodotti a base di pollo dovrebbero essere evitati..

Sfortunatamente, tutte le allergie alimentari sono incurabili. Forse il trattamento principale è la prevenzione. Ma se sei fortunato e non hai avuto gravi sintomi allergici, a volte puoi mangiare una piccola quantità di carne di pollo o un uovo fino a quando il sistema immunitario non è abituato.

Assicurati di consultare il tuo medico per essere più informato se sospetti. A seconda della gravità della reazione corporea, il paziente potrebbe dover rinunciare ai prodotti a base di pollo per tutta la vita..

Le persone con allergie al pollo dovrebbero fare attenzione e imparare a convivere con la malattia. L'etichettatura degli alimenti include la lettura di un'etichetta del prodotto per vedere se contiene prodotti a base di pollame. Le etichette di avviso sono quando un'etichetta di un prodotto alimentare può indicare che non contiene pollame. I produttori di bevande alcoliche non sono tenuti a rispettare le leggi sull'etichettatura, ma alcuni di essi possono contenere prodotti a base di pollame come le uova. Si consiglia di disinfettare accuratamente tutte le posate: bicchieri, piatti che potrebbero avere un contatto ravvicinato con un allergene alimentare con acqua calda e detersivo per piatti. Se il paziente vive in una famiglia numerosa, la cottura deve essere preparata in anticipo e conservata in contenitori appositamente designati o in un contenitore separato.

Nel mondo esiste una così ampia varietà di tipi di intolleranza individuale che a volte sorge la domanda se possa esserci un'allergia al pollo. Si scopre, forse, anche se non è uno dei più comuni. Include anche una reazione a piume di pollo, uova e lanugine..

Di per sé, la carne di questo uccello è raccomandata come dietetica. Ma anche questo tipo di prodotto può causare una reazione allergica. Le ragioni sono la purina e l'albumina sierica, che fanno parte delle proteine ​​della carne. Un'altra causa della malattia può essere l'alfa galattosio. Per questo motivo, una persona può avere uno shock anafilattico..

Succede anche che l'allergia alimentare al pollo non si manifesta sempre. Quindi parlano della possibile presenza nella carne di preparati che vengono solitamente utilizzati per la crescita degli uccelli. O quando mangiato, c'erano piume sulla pelle. In questo caso, la reazione sarà proprio per loro.

Prima di mangiare, il pollo dovrebbe essere cotto. Si consiglia di congelare il semilavorato prima di questo. Tutte queste azioni contribuiscono all'eliminazione degli allergeni..

Le allergie al pollo possono verificarsi in coloro i cui genitori soffrono anche di questo disturbo. Questa è una predisposizione genetica.

I primi sintomi di una reazione allergica compaiono nei bambini di poche settimane. Il loro corpo reagisce a un prodotto disponibile nella dieta di una madre che allatta..

L'intolleranza al pollame e ad altri componenti è cumulativa. Ciò significa che con il primo utilizzo del pollo, non ci saranno reazioni del corpo. Quando si mangia una grande quantità di carne, potrebbe esserci un aumento dei sintomi della malattia. I pazienti con pancreatite, colecistite, disbatteriosi hanno un aumentato rischio di sviluppare intolleranza al prodotto..

La reazione di un organismo alla carne di pollame è la stessa di altri prodotti a cui una persona ha intolleranza individuale. I sintomi di un'allergia al pollo sono:

  • eruzione cutanea sul corpo;
  • chiazze asciutte e ruvide;
  • prurito molto grave, che è quasi impossibile da tollerare;
  • rinite allergica, accompagnata da grave congestione nasale e starnuti;
  • prurito agli occhi, aumento della lacrimazione, congiuntivite;
  • piaghe dolorose si formano sulle gengive e l'interno della guancia;
  • disturbi del tratto gastrointestinale, vale a dire diarrea e nausea;
  • tosse secca.

In questa condizione, c'è una forte diminuzione della pressione sanguigna e vertigini. Nell'uomo, l'attività cardiaca e respiratoria è compromessa. In questo caso, il pericolo è che il gonfiore che si è diffuso si diffonda rapidamente non solo in faccia, ma in tutto il corpo. L'edema laringeo è considerato una condizione molto inquietante per i bambini, in quanto può provocare soffocamento.

Di norma, i sintomi di un'allergia al pollo in un bambino sono molto simili ai sintomi di una malattia in un adulto.

Soprattutto, i bambini si lamentano del prurito. È lui il motivo per cui il loro sonno e appetito sono disturbati.

Un'allergia al pollo in un bambino si manifesta principalmente con una violazione delle funzioni dell'apparato digerente. Uno dei segni principali sono coliche e gonfiore, diarrea, vomito.

Il bambino di solito tira le gambe allo stomaco, rifiuta il cibo. Non dimenticare che la colica nei bambini non è solo dovuta a una reazione allergica a qualsiasi prodotto. La maggior parte piange e si piega quando introduce una miscela o nuovi prodotti nella dieta della mamma.

Quando l'allergia al pollo è causata dall'intolleranza a piume e lanugine, che di solito si trovano nei cuscini, si osservano rinite e tosse. In questo caso, potrebbe esserci anche gonfiore del viso e, di conseguenza, prurito.

Questa malattia può portare a una reazione allergica crociata. Si manifesta nell'intolleranza ad altri tipi di carne. Succede anche che anche l'odore di questi prodotti provochi un altro attacco.

Se sospetti di avere un'intolleranza individuale al pollame, dovresti chiedere il parere di uno specialista.

Dopo il sondaggio, il medico determina le cause di una reazione allergica a questo prodotto. In questo caso, viene avviato un diario alimentare per il bambino, in cui sono indicati tutti i prodotti della dieta del bambino.

A sua volta, l'allergologo indirizza il paziente a una serie di test che consentono di identificare esattamente a cosa è allergico. Inoltre, vengono esaminati gli organi interni, in modo da poter conoscere la qualità del fegato e dei reni..

Affinché il bambino o l'adulto non siano allergici al pollo, è necessario monitorare la dieta. Una madre che allatta dovrebbe rimuovere quegli alimenti che possono causare intolleranza individuale. È necessario introdurre gradualmente alimenti complementari.

A un bambino è permesso prendere uova di gallina e carne dai due anni. Inserirli nella dieta dovrebbe essere in piccole porzioni. Assicurati di osservare la reazione del corpo.

Quando si diagnostica l'intolleranza individuale al pollo, è necessario consultare un medico. È lui che prescrive farmaci. Tutto dipende dai sintomi della malattia e dall'età del paziente..

Di norma, è necessario assumere antistaminici per migliorare le condizioni del paziente e la scomparsa dei sintomi primari. Se le condizioni di una persona sono gravi, vengono prescritti altri farmaci, ad esempio enterosorbenti.

In situazioni molto difficili, lo specialista offre una terapia immunomodulante. Dal nome è chiaro che quando si assumono questi farmaci, l'immunità verrà ripristinata.

Se c'è un'eruzione cutanea sul corpo, il medico prescrive pomate e creme speciali. Ridurranno la reazione allergica e allevia l'infiammazione..

Tutti i farmaci sono selezionati da uno specialista. Tiene conto di tutte le caratteristiche di età della persona e dei sintomi in corso della malattia.

Ci sono molte opinioni sulle malattie di questi animali domestici. Alcuni autori sostengono che le allergie nei cani al pollo non esistono e tutti gli argomenti sono un mito. Proviamo e risolveremo questo problema..

Si ritiene che se un cane prude, ma non ha le pulci (secondo il proprietario), tutto dipende dall'intolleranza individuale di un prodotto. In effetti, il proprietario dell'animale potrebbe non vedere la stessa pulce che fa comportare il suo animale in questo modo.

Nel caso in cui non ci siano sicuramente parassiti, non vale la pena sostenere che questa è sicuramente un'allergia al pollo. Il comportamento simile di un cane può essere una reazione a shampoo o medicine, piante d'appartamento.

La reazione meno allergica si manifesta negli alimenti secchi con pollo negli animali. Di norma, l'intolleranza individuale alla soia e alla carne bovina è considerata un evento più frequente. Tuttavia, dopo la prima volta che hai dato questo o quel prodotto a un cane, dovresti osservarne la reazione e il comportamento.

Se, dopo aver mangiato cibo con pollo, l'animale ha iniziato a prudere, puoi ovviamente parlare dell'intolleranza individuale. Ma questo non è un dato di fatto. In effetti, potrebbe esserci un'allergia ad altri componenti di questo alimento, come la soia. Sfortunatamente, è impossibile scoprirlo senza analisi e contattare uno specialista. La soluzione migliore è passare il tuo cane a una dieta priva di proteine..

Ogni animale è individuale. Se il cane del tuo amico è allergico al pollo, ciò non significa che il tuo animale domestico abbia la stessa cosa. Per fare ciò, è necessario contattare una clinica veterinaria, dove uno specialista, che esegue test e campioni per le allergie, confermerà o confuterà la presunta diagnosi.

Quindi, un'allergia nei cani al pollo è un evento molto raro. Nel caso in cui l'animale prude continuamente e si comporti a disagio, dovresti contattare uno specialista per scoprire i motivi.

L'allergia alimentare al pollo è una conseguenza di una reazione sfavorevole del corpo alla carne di pollo. Questo tipo di reazione allergica è piuttosto raro e le reazioni gravi sono ancora più rare. Il sistema immunitario del corpo umano produce immunoglobulina E (IgE - anticorpo) e istamina in risposta al contatto con un allergene. I sintomi specifici di tale allergia variano tra i pazienti: da lievi eruzioni cutanee a gravi reazioni anafilattiche e asma, eczema o mal di testa. Informazioni dettagliate su sintomi, cause e trattamento dell'intolleranza al pollo possono essere ottenute da questo articolo..

La carne di pollo non è l'allergene più comune: poche persone sono allergiche ad esso, vale a dire lo 0,6-5% di tutti gli abitanti del pianeta. Di norma, i sintomi visibili dell'intolleranza alimentare compaiono entro pochi minuti (ore) dopo aver mangiato pollo. In un bambino, si osserva una reazione allergica il primo giorno dopo l'assunzione di carne di pollo. Quando introducono alimenti complementari nella dieta di un bambino, i medici raccomandano di iniziare con un cucchiaino di purè di carne al giorno. In caso di primi sintomi di allergia, interrompere l'ulteriore introduzione di alimenti complementari e mostrare il bambino a un pediatra o allergologo.

Un'allergia alla carne di pollo sia negli adulti che nei bambini può manifestarsi nei seguenti sintomi:

  • cambiamenti della pelle: eruzioni cutanee, prurito, arrossamento, infiammazione della pelle;
  • indigestione e dolore allo stomaco, crampi intestinali; nei casi più gravi può esserci nausea o vomito;
  • sintomi simili a raffreddori: congestione nasale, prurito della pelle, secrezione trasparente dal naso, starnuti e tosse ossessiva, lavoro attivo delle ghiandole lacrimali;
  • emicrania e affaticamento, manifestati dopo aver mangiato carne di pollo;
  • shock anafilattico - una delle reazioni più gravi del corpo nei confronti del pollo, che mette a rischio la vita non solo dei bambini ma anche degli adulti. Può manifestarsi come un improvviso calo di pressione, aumento della frequenza cardiaca, respirazione e palpitazioni, perdita di coscienza, ansia improvvisa o sensazione di panico.

L'allergia al pollo non è così comune rispetto ad altri tipi di intolleranza alimentare. Ma se i genitori del bambino, i suoi nonni soffrono di reazioni allergiche di questo tipo, la probabilità di questa malattia nel bambino è alta. A volte i sintomi delle allergie alimentari si fanno sentire alla fine della vita di un adulto.

Un'allergia in un bambino al pollo crea molti problemi ai suoi genitori. I sintomi della sua manifestazione nei bambini sono i seguenti:

  • sonno irrequieto, il bambino può piangere e piagnucolare in un sogno;
  • malumore e letargia;
  • la comparsa di un'eruzione cutanea o vesciche sul viso e sul corpo;
  • diarrea, nausea o vomito;
  • tosse secca, naso che cola e starnuti;
  • incontinenza urinaria.

Se un bambino sviluppa tali reazioni dopo aver mangiato pollo, è necessario limitare il suo uso non solo della carne di pollo, ma anche delle uova. A volte un'allergia alla carne di pollo può verificarsi anche dopo aver mangiato tutti i prodotti di origine pollo (uova, nonché cibi e bevande a base di uova).

Le allergie alimentari spesso non sono curabili. Pertanto, la principale garanzia del trattamento delle reazioni allergiche, incluso il pollo, può essere la loro prevenzione tempestiva.

Prima di procedere con il trattamento dell'allergia al pollo, è importante ottenere il parere di un allergologo esperto. È possibile che una reazione violenta dell'immunità del paziente (incluso il bambino) sia causata dalla mancanza di determinate sostanze e vitamine nel suo corpo. Se questo non è solo il caso, il medico prescriverà un ciclo di antistaminici al paziente al fine di eliminare i sintomi dell'allergia e prevenire le sue manifestazioni da ora in poi..

Se il paziente è fortunato in un certo senso, e i suoi sintomi di intolleranza al pollo non sono molto gravi, può mangiare una piccola porzione di carne di pollo o un uovo al giorno fino a quando la sua immunità si abitua a una tale dieta. Tuttavia, se le manifestazioni di un'allergia sono più gravi, una persona allergica deve rinunciare alla carne di pollo per tutta la vita.

La dieta di una persona allergica, e in particolare di un bambino, include carne magra. Una buona alternativa al pollo dovrebbe essere la purea di carne di tacchino o di coniglio, che è altamente digeribile e relativamente sicura per bambini e adulti..

Un altro modo per prevenire le allergie al pollo sarebbe leggere attentamente la composizione dei prodotti prima di acquistarli. Se i prodotti di origine pollo sono indicati nella loro etichettatura, è meglio rifiutarne l'uso.