A quali frutti può essere allergico

Allergeni

"Forewarned significa salvato", dice un noto detto. Nel caso di mangiare cibi esotici poco conosciuti, questa è la saggezza fondamentale. Frutti insoliti per le nostre latitudini possono causare allergie. Pertanto, prima di coccolarti con frutti esotici, sarà utile imparare qualcosa su di loro. Dopotutto, una festa dell'addome può facilmente trasformarsi in un reparto ospedaliero.

Un'allergia alimentare è considerata una risposta immunitaria atipica al cibo. Possiamo dire che questa è la capacità del corpo di rifiutare sostanze indesiderabili per questo. Può verificarsi a qualsiasi età. Ciò significa che se non ti sei ancora considerato una persona allergica, puoi diventarlo. Pertanto, questo articolo sarà utile non solo per le persone inclini alle allergie..

Le principali cause di allergie alla frutta

Le reazioni allergiche più gravi causano acidi specifici che si trovano nei frutti. Ma oltre a ciò, le allergie possono anche causare un semplice tocco sulla pelle del feto. Questa proprietà, ad esempio, ha mango..

A quali frutti può essere allergico?

Qualsiasi frutto può causare allergie, ciò è dovuto all'intolleranza individuale a diversi prodotti. Ma non tutti i frutti sono ugualmente pericolosi. In questo senso, possono essere divisi in tre gruppi:

  1. i frutti verdi contengono bassi livelli di allergeni;
  2. giallo - medio;
  3. rosso e arancione - alto.

L'ultimo tipo di frutta dovrebbe essere escluso dalla dieta quotidiana per chi soffre di allergie, i frutti gialli dovrebbero essere abbastanza limitati e quelli verdi dovrebbero essere consumati in modo sicuro, poiché sono considerati sicuri..

Quali frutti non dovrebbero essere mangiati con allergie?

Esiste un'allergia crociata. Cioè, se hai già un'allergia a un certo tipo di cibo, allora molto probabilmente anche alcuni frutti saranno rifiutati dal tuo corpo. Pertanto, si sconsiglia alle persone allergiche al lattice naturale di mangiare avocado, banane, kiwi, mele, ciliegie, fichi, papaia, melone, nettarina e pesca. Se soffri di febbre da fieno (un'allergia al polline delle piante), molto probabilmente il medico ti proibirà di mangiare frutti di bosco. Ad esempio ciliegie, prugne, albicocche e mele. Il polline dell'ambrosia di assenzio dà un'allergia crociata a melone, banane e anguria e il polline di cereali alle pesche.

Quali frutti e come posso mangiare con le allergie

Una persona può avere un'allergia a qualsiasi prodotto, anche uno considerato assolutamente anallergico. È impossibile affermare con certezza che eventuali frutti specifici non causano allergie nei bambini o che possono essere consumati negli adulti con allergie. Tutto dipende da singoli fattori che influenzano il corpo. Puoi provare tutto ciò che viene offerto nel negozio, ma è meglio seguire alcuni principi per non danneggiare la tua salute.

Il primo principio: devi mangiare un po 'di frutta che non ti è familiare. Per cominciare, puoi provare i frutti pelati o parzialmente maturi e osservare lo stato di salute. Se i sintomi non tardano ad arrivare, è necessario assumere antistaminici..

Il secondo principio: è meglio non provare più di un tipo di frutta esotica al giorno. Ciò è particolarmente vero per i bambini piccoli. Ad esempio, un mangostano il primo giorno, un cerchio di pitahaya nel secondo, una fetta di mango nel terzo.

Come i frutti tailandesi possono essere utili e quanto sono pericolosi per chi soffre di allergie?

I frutti tailandesi, così come il russo e altri, possono causare allergie. Ma possono essere pericolosi soprattutto quando ne hai mangiati troppi. In primo luogo, in questo caso, hai ricevuto una grande dose di allergeni, che il corpo sarà difficile da affrontare. In secondo luogo, se hai provato diversi tipi di prodotti sconosciuti contemporaneamente, sarà più difficile determinare quale ha causato la reazione di rifiuto in modo che non si verifichi più.

Vale la pena parlare in modo più dettagliato dei frutti tailandesi più popolari, vale a dire:

  • come sono utili;
  • cosa è incluso nella composizione;
  • che tipo di reazione allergica possono causare con un uso negligente.

Allergia al mango

I manghi tailandesi possono causare gravi allergie per diversi motivi:

  1. contiene tossina urushiol;
  2. La vitamina C è una delle principali sostanze irritanti;
  3. ha polline specifico (tracce di polline sono spesso presenti sul frutto);
  4. la buccia può causare non solo cibo ma anche allergie da contatto.

Il mango deve essere sempre usato con cautela, iniziando con piccole porzioni. Questo vale sia per i bambini che per gli adulti. I bambini sotto i tre anni non dovrebbero dare questo frutto.

I principali sintomi di un'allergia al mango includono:

  • vomito
  • nausea;
  • eruzione cutanea;
  • arrossamento della pelle;
  • gonfiore delle mucose;
  • labbra gonfie;
  • prurito
  • lacrimazione degli occhi;
  • tosse.

Possono verificarsi reazioni meno pericolose per la vita come shock anafilattico o angioedema (edema di Quincke). Con difficoltà respiratorie, grave gonfiore, convulsioni, forte calo della pressione sanguigna, con gonfiore della laringe: dovresti chiamare immediatamente un'ambulanza.

Allergia all'ananas

L'ananas è anche uno dei frutti che spesso causano allergie. Ci possono essere diversi motivi per questo:

  • predisposizione genetica;
  • mancanza di enzimi digestivi nel corpo;
  • sensibilità umana alla vitamina C..

L'allergia all'ananas si manifesta con vari sintomi che colpiscono il sistema respiratorio, la pelle, la digestione.

Il consumo regolare di ananas può migliorare la difesa immunitaria del corpo, rafforzare il tessuto osseo umano e migliorare il sistema digestivo. Puoi ordinare ananas con consegna nel nostro negozio.

Allergia al lime

Come tutti gli agrumi, il lime è classificato come un frutto pericoloso in termini di allergie. Può accadere quasi immediatamente dopo averlo mangiato. I sintomi includono nausea, vomito e altri disturbi digestivi, congestione e gonfiore nasale, lacrimazione, respiro corto ed eruzione cutanea. Nelle persone molto sensibili, una reazione allergica può causare anafilassi..

Allergia al litchi

Il litchi appartiene anche al gruppo di frutti altamente allergenici. Un gran numero di questi frutti può causare una maggiore formazione di gas. È meglio mangiare con cautela, in piccole quantità, snocciolato. Non è consigliabile mangiare il litchi a stomaco vuoto, poiché la bacca riduce il livello di glucosio nel sangue.

Poco si sa di questo frutto. Tuttavia, contiene una vasta gamma di vitamine, fibre e antiossidanti. Ad esempio, contiene più vitamina C rispetto alle arance o al limone e tanto potassio e fibre alimentari quanto le mele.

Allergia all'anguria

Se hai alcuni segni di allergia, un'anguria può provocare una reazione di rigetto nel tuo corpo. Ciò è particolarmente vero per le persone che soffrono di pollinosi da ambrosia. Sintomi chiave: febbre, nausea, dolore addominale, diarrea, diarrea.

L'anguria contiene un gran numero di sostanze utili, come: vitamine del gruppo B, C, PP, microelementi (magnesio, potassio, acido folico, rame). Inoltre, la bacca si distingue per un pronunciato effetto diuretico, che contribuisce alla rimozione di sostanze dal corpo. L'infusione aiuta a liberarsi dell'edema, migliora il lavoro dello stomaco e dell'intestino e anche dal peso extra. Mangiarlo per il cibo è una buona misura preventiva da calcoli renali e calcoli renali da malattia renale. Puoi acquistare l'anguria con consegna nel nostro negozio.

Allergia al melone

L'allergia al melone è principalmente associata a una reazione crociata al polline di ambrosia e ad alcune altre piante. Chi soffre di allergie dovrebbe mangiarlo con cautela..

Allergia del mangostano

È molto probabile che il mangostano causi allergie nelle persone inclini a questo disturbo. Pertanto, se sei allergico, è meglio provare goccia a goccia ogni giorno in modo che non ci siano problemi. Il rifiuto del corpo di questo frutto può manifestarsi sotto forma di eruzione cutanea e arrossamento della pelle accompagnato da prurito. In alcuni - sotto forma di dolori articolari.

Allergia alle mele zucchero

La mela di zucchero può causare una reazione allergica nelle persone soggette ad allergie. Non è consigliabile mangiarlo durante la gravidanza.

Mangiando frutta esotica, è sempre utile ricordare che non ci sono frutti a cui non è allergico. Quasi tutti i prodotti non familiari non possono essere consumati in grandi quantità. Ciò è dovuto sia a una predisposizione genetica che a una possibile manifestazione di allergia crociata. Quindi il principio di base qui è la cautela. Affinché la natura possa aprire per te la sua farmacia e i benefici delle vitamine, dare guarigione e non nuocere, devi usare i suoi doni, come si suol dire, senza fanatismo.

Come si manifesta un'allergia al mango?

L'allergia al mango è considerata un'allergia alimentare abbastanza rara che si verifica a seguito dell'interazione del corpo umano con la sostanza "urushiol" contenuta nella pelle di un mango e di edera velenosa. Una reazione allergica di solito inizia immediatamente dopo che una persona tocca la pelle del feto con le mani o la bocca.

Dermatite da contatto

Nelle persone che soffrono di allergie al mango, la dermatite da contatto, che è un'infiammazione della pelle, si sviluppa rapidamente dopo il contatto con il feto intorno alla bocca. I sintomi includono arrossamento, prurito e desquamazione della pelle. Per sbarazzarsi rapidamente della dermatite da contatto, è necessario risciacquare l'area infetta con allergeni con acqua e cercare di evitare qualsiasi contatto con il feto.

L'edema di Quincke

Una reazione allergica ai mango può anche manifestarsi come edema di Quincke. Di solito si tratta di un forte gonfiore delle labbra e del viso, che appare dopo il contatto con il frutto. C'è anche un certo tipo di gonfiore che si verifica sotto la pelle chiamato angioedema..

Anafilassi

In rari casi, un'allergia ai mango può provocare una reazione anafilattica, che si manifesta sotto forma di diminuzione della pressione sanguigna, comparsa di orticaria sul collo e sul viso, gonfiore, espansione dei vasi sanguigni e restringimento delle vie aeree, che di per sé è una condizione estremamente pericolosa per la vita.

Inoltre, i sintomi dell'anafilassi possono includere diarrea, crampi, dolore addominale, difficoltà a deglutire, prurito al viso e alle palpebre. Tieni presente che lo shock anafilattico può essere fatale e pertanto richiede cure mediche urgenti..

Precauzioni per l'allergia al mango

Stranamente, le persone che soffrono di allergie ai mango possono godere di questo frutto succoso senza danni alla salute se non toccano la buccia del frutto, ma c'è solo la polpa. Per evitare il contatto con l'urushiolo, chi soffre di allergie deve indossare spessi guanti protettivi durante il lavaggio o la fabbricazione di mango.

Se non è stato possibile evitare il contatto con il feto, lavarsi immediatamente le mani con sapone o detersivo per piatti. Ma in generale, se conosci la tua predisposizione allergica, è meglio non avvicinarsi a questo frutto.

Trattamento di allergia al mango

Il trattamento delle allergie al mango dipende dal tipo e dalla gravità della risposta del corpo all'allergene. Solitamente gli antistaminici vengono utilizzati per eliminare l'orticaria e il leggero arrossamento della pelle. Anche la crema all'idrocortisone funziona alla grande. Tuttavia, l'automedicazione non ne vale la pena. Prima di utilizzare qualsiasi farmaco, consultare un allergologo..

Articolo protetto da copyright e diritti connessi. Quando si utilizza il materiale, è necessario un collegamento attivo alla rivista femminile zhenskayaplaneta.ru!

E oltre a quanto sopra, suggeriamo di scoprire quale dovrebbe essere il primo soccorso per l'edema di Quincke e lo shock anafilattico. Non perdere l'importante video qui sotto!

Frutta allergenica al mango o no: qual è il segreto del frutto dolce?

Aroma incredibile, eccezionale dolcezza unica e numerose proprietà utili. Il frutto è ricco di vitamine, zucchero, aminoacidi, carotenoidi, tannini e minerali, completamente privo di grassi e non ricco di proteine.

Ma se tutto quanto sopra è utile, perché il frutto dovrebbe essere consumato con cautela? Lo zucchero nel frutto è controindicato nel diabete, la fibra contenuta in più di un frutto non gioverà a coloro che vogliono perdere peso. La presenza di acidi della frutta nei mango può portare a una reazione allergica di vari gradi di complessità.

La frutta contiene molte vitamine.

Cosa si sa sull'allergia al mango: sintomi, trattamento?

Le più sensibili alla malattia sono le allergie che soffrono di febbre da fieno. I bambini dovrebbero essere attentamente abituati a tutti i frutti esotici. Se il polline di piante familiari provoca mancanza di respiro, i frutti di altri paesi possono complicare una condizione allergica e portare a shock anafilattico..

Un'allergia è una chiara reazione di un organismo quando entra un elemento chimico che non viene percepito da esso. Questa è protezione attraverso la produzione di anticorpi contro particelle nocive, come se un virus o batteri.

Le manifestazioni della dermatite cutanea non devono essere confuse con le allergie alimentari. La buccia di un mango contiene una certa quantità di resina tossica, simile nella composizione all'edera velenosa. Il contatto con esso può illustrare orticaria: infiammazione della pelle, desquamazione e vesciche. Per evitare questa reazione, è sufficiente limitare il contatto della pelle delle mani con il mango con i guanti.

La buccia può contenere resina tossica.

L'allergia alimentare si manifesta in un modo completamente diverso, ecco i suoi sintomi:

  • lacrime da prurito e bruciore agli occhi e alle labbra;
  • infiammazione della mucosa, che porta ad un naso che cola, mancanza di respiro, tosse;
  • febbre con complicazione di gonfiore e dolore muscolare.

In una forma più complessa, la mancanza di respiro è accompagnata da una riduzione della pressione sanguigna. Quindi vengono registrate le convulsioni. Questi sono segni di shock anafilattico, che può essere fatale. In questo caso, dovrebbe immediatamente seguire una chiamata in ambulanza..

Le allergie alimentari sono sempre meno sorprendenti, poiché le condizioni ambientali avverse aumentano la possibilità della sua acquisizione. Anche viaggi turistici convenienti in paesi esotici contribuiscono al suo sviluppo. Uno di questi non è nuovo per i russi: l'allergia al mango.

Perché il mango è riconosciuto come un frutto allergenico?

La saturazione con vitamina C e un'alta concentrazione di allergeni nella pelle non possono avere un effetto benefico sul sistema digestivo non formato e sulle vie respiratorie del bambino. Lo stadio di formazione di questi organi ha tre anni..

Al raggiungimento dell'età specificata, l'abitudine dell'organismo del bambino alla diversità della frutta dovrebbe avvenire gradualmente. Soprattutto se il bambino o uno dei suoi genitori è riconosciuto allergico.

La manifestazione clinica è molto simile all'intossicazione alimentare. Se inizi il trattamento del secondo, puoi aggravare il primo. Deve essere controllato mediante endoscopia. È inoltre necessario studiare la foto o il video degli organi alimentari al fine di evitare errori nella diagnosi..

Promuove la diagnosi precoce di una diagnosi simile già esistente nella storia medica. Sintomi identificati possono verificarsi a livello trasversale con malattie respiratorie: rinite allergica, otite media, asma bronchiale. In una forma complicata, entrambi possono portare a shock anafilattico..

Per quanto riguarda gli adulti, l'allergene al mango è per loro o no? Prima di tutto, il suo succo è molto acido e può causare irritazione allo stomaco. Per questo motivo, l'assunzione di alcol quando consumato e due ore dopo è controindicato. Mangiare troppo di questo frutto tropicale può portare a costipazione, che può causare una reazione allergica. Può finire con la febbre.

Per essere completamente sicuri della causa principale e per determinare il coinvolgimento dei mango nei segni manifesti di allergia, vengono sottoposti a test. Un test speciale con test cutanei, un test epidemiologico, ecc., Determina la presenza di una reazione a un allergene..

Viene trattato come qualsiasi altra allergia alimentare a frutta e verdura rosse e gialle. Non può essere completamente eliminato, i sintomi vengono semplicemente rimossi. Ma il trattamento è necessario per non ritardare a una complicazione pericolosa.

Trattamento

Per iniziare, smetti di mangiare di nuovo il mango e prendi un antistaminico. Se l'eruzione cutanea continua a comparire, è necessario aggiungere sciroppi per via orale una volta al giorno mezz'ora prima di coricarsi. Agiscono come un'interruzione della risposta dell'antigene agli anticorpi a livello cellulare..

L'uso di olii essenziali, gel, pomate e spray è prescritto per la crescita incontrollata dell'eruzione cutanea. Il loro effetto è efficace con una corretta combinazione con i farmaci prescritti..

È inoltre necessario aumentare l'immunità

Le misure preventive sono azioni per rafforzare il sistema immunitario. Il raggiungimento del tono desiderato da parte del paziente indebolisce la distruttività della specifica reazione del corpo.

È anche importante non perdere una vaccinazione speciale. Il principio della loro azione è il seguente. È necessario introdurre una piccola dose di allergene nel sangue per adattare l'intero organismo ad esso. Nel tempo, la reazione diminuisce al minimo..

È importante non dimenticare la misura del consumo e monitorare la reazione del corpo e del mango porterà solo benefici.

Allergene f91 - mango, IgE

Determinazione quantitativa di anticorpi specifici nel sangue, immunoglobuline di classe E che compaiono in presenza di una reazione allergica ai mango.

Immunoglobulina specifica di classe E di mango.

Sinonimi inglese

UI / ml (unità internazionale per millilitro).

Quale biomateriale può essere utilizzato per la ricerca?

Come prepararsi allo studio?

  • Non fumare per 30 minuti prima dello studio..

Panoramica dello studio

Un allergene è una sostanza che provoca una reazione allergica. Esiste un numero enorme di sostanze di origine naturale o artificiale, ognuna delle quali può diventare un allergene per l'uomo.

Tra loro gli allergeni differiscono per solubilità, stabilità enzimatica e temperatura. Gli allergeni alimentari sono di origine animale o vegetale. La loro caratteristica è la capacità di modificare le proprietà allergeniche durante la cottura. Allo stesso tempo, alcuni alimenti perdono la loro allergenicità, mentre altri diventano pericolosi per l'uomo. A volte il trattamento termico porta a una perdita della struttura proteica nativa, ma le immunoglobuline di classe E possono ancora reagire con le proteine ​​alimentari rotte.

Il principale partecipante a una reazione allergica di tipo immediato (tipo 1) è l'immunoglobulina di classe E (IgE). Esiste un'immunoglobulina E specifica per ciascun allergene..

Il mango è un frutto tropicale che può causare reazioni allergiche, non solo allergie alimentari, ma anche dermatiti. La reazione cutanea provoca il contatto con la buccia del frutto, poiché contiene una sostanza organica oleosa, l'urushiolo. Per i residenti nelle regioni in cui il mango non è un frutto naturale, aumenta il rischio di sensibilità corporea al feto. L'allergia al mango, di norma, è accompagnata da una violazione del sistema digestivo (cheilite, gastrite, colite, gastroenterite, sindrome dell'intestino irritabile), manifestazioni cutanee (dermatite atopica, orticaria, edema di Quincke) e meno spesso disturbi del sistema respiratorio (rinite allergica, asma bronchiale).

La quantificazione di anticorpi IgE specifici ci consente di valutare la relazione tra il livello di anticorpi e le manifestazioni cliniche delle allergie. Valori bassi di questo indicatore indicano una bassa probabilità di una malattia allergica, mentre un livello elevato ha un'alta correlazione con le manifestazioni cliniche della malattia. Se vengono rilevati livelli elevati di IgE specifiche, è possibile prevedere lo sviluppo di allergie in futuro e una manifestazione più vivida dei suoi sintomi. Tuttavia, la concentrazione di IgE nel sangue è instabile. Cambia con lo sviluppo della malattia, con la quantità di dose ricevuta di allergeni e durante il trattamento. Si raccomanda di ripetere lo studio quando i sintomi cambiano e durante il monitoraggio del trattamento. La necessità di riesaminare dovrebbe consultare il proprio medico.

A cosa serve lo studio??

  • Per la diagnosi di malattie allergiche (allergia alimentare, dermatite atopica, asma bronchiale, rinite allergica, allergosi ​​respiratoria).
  • Valutare il rischio di sviluppare reazioni allergiche ai mango.

Quando è programmato uno studio?

  • Se ha i seguenti sintomi che indicano una natura allergica dopo aver consumato mango: arrossamento e prurito della pelle, angioedema, rinocongiuntivite, edema laringeo, tosse e broncospasmo, nausea, vomito, dolore addominale e diarrea.
  • Con malattia costantemente ricorrente senza periodi di remissione.
  • Se non è possibile annullare i farmaci per il trattamento della malattia di base, in quanto possono influenzare i risultati dei test cutanei.
  • Bambini - se i loro genitori soffrono di malattie allergiche.
  • Bambini di età inferiore a 5 anni con impossibilità di eseguire test cutanei.
  • Con danni alla pelle, nel periodo acuto della malattia.
  • Con la natura polivalente della sensibilizzazione, quando non è possibile condurre test in vivo con sospetti allergeni.
  • Per test cutanei falsi positivi o falsi negativi.

Cosa significano i risultati??

Valori di riferimento: 0 - 0,10 UI / ml.

Ragioni per l'aumento dei livelli di IgE specifiche:

  • la presenza di reazioni allergiche ai mango;
  • dermatite atopica, allergia alimentare causata dalla sensibilizzazione agli allergeni del mango.

Cause di riduzione delle IgE specifiche

Con un secondo studio (in dinamica), il livello di IgE specifiche può diminuire per i seguenti motivi:

  • limitazione o esclusione del contatto con l'allergene;
  • trattamento medico.

Le reazioni crociate sono reazioni allergiche a componenti identici nella struttura, presentate come parte di vari allergeni. Al fine di evitare inutilmente l'esecuzione di test superflui per il paziente e per la scelta individuale di possibili allergeni con reazione crociata, è necessaria una consultazione allergologica.

Chi prescrive lo studio?

Allergologo, pediatra, pneumologo, gastroenterologo, medico di medicina generale, medico di medicina generale, reumatologo.

Come curare un'allergia

Allergene f91 - mango, IgE

Determinazione quantitativa di anticorpi specifici nel sangue, immunoglobuline di classe E che compaiono in presenza di una reazione allergica ai mango.

Immunoglobulina specifica di classe E di mango.

Sinonimi inglese

UI / ml (unità internazionale per millilitro).

Quale biomateriale può essere utilizzato per la ricerca?

Come prepararsi allo studio?

  • Non fumare per 30 minuti prima dello studio..

Panoramica dello studio

Un allergene è una sostanza che provoca una reazione allergica. Esiste un numero enorme di sostanze di origine naturale o artificiale, ognuna delle quali può diventare un allergene per l'uomo.

Tra loro gli allergeni differiscono per solubilità, stabilità enzimatica e temperatura. Gli allergeni alimentari sono di origine animale o vegetale. La loro caratteristica è la capacità di modificare le proprietà allergeniche durante la cottura. Allo stesso tempo, alcuni alimenti perdono la loro allergenicità, mentre altri diventano pericolosi per l'uomo. A volte il trattamento termico porta a una perdita della struttura proteica nativa, ma le immunoglobuline di classe E possono ancora reagire con le proteine ​​alimentari rotte.

Il principale partecipante a una reazione allergica di tipo immediato (tipo 1) è l'immunoglobulina di classe E (IgE). Esiste un'immunoglobulina E specifica per ciascun allergene..

Il mango è un frutto tropicale che può causare reazioni allergiche, non solo allergie alimentari, ma anche dermatiti. La reazione cutanea provoca il contatto con la buccia del frutto, poiché contiene una sostanza organica oleosa, l'urushiolo. Per i residenti nelle regioni in cui il mango non è un frutto naturale, aumenta il rischio di sensibilità corporea al feto. L'allergia al mango, di norma, è accompagnata da una violazione del sistema digestivo (cheilite, gastrite, colite, gastroenterite, sindrome dell'intestino irritabile), manifestazioni cutanee (dermatite atopica, orticaria, edema di Quincke) e meno spesso disturbi del sistema respiratorio (rinite allergica, asma bronchiale).

La quantificazione di anticorpi IgE specifici ci consente di valutare la relazione tra il livello di anticorpi e le manifestazioni cliniche delle allergie. Valori bassi di questo indicatore indicano una bassa probabilità di una malattia allergica, mentre un livello elevato ha un'alta correlazione con le manifestazioni cliniche della malattia. Se vengono rilevati livelli elevati di IgE specifiche, è possibile prevedere lo sviluppo di allergie in futuro e una manifestazione più vivida dei suoi sintomi. Tuttavia, la concentrazione di IgE nel sangue è instabile. Cambia con lo sviluppo della malattia, con la quantità di dose ricevuta di allergeni e durante il trattamento. Si raccomanda di ripetere lo studio quando i sintomi cambiano e durante il monitoraggio del trattamento. La necessità di riesaminare dovrebbe consultare il proprio medico.

A cosa serve lo studio??

  • Per la diagnosi di malattie allergiche (allergia alimentare, dermatite atopica, asma bronchiale, rinite allergica, allergosi ​​respiratoria).
  • Valutare il rischio di sviluppare reazioni allergiche ai mango.

Quando è programmato uno studio?

  • Se ha i seguenti sintomi che indicano una natura allergica dopo aver consumato mango: arrossamento e prurito della pelle, angioedema, rinocongiuntivite, edema laringeo, tosse e broncospasmo, nausea, vomito, dolore addominale e diarrea.
  • Con malattia costantemente ricorrente senza periodi di remissione.
  • Se non è possibile annullare i farmaci per il trattamento della malattia di base, in quanto possono influenzare i risultati dei test cutanei.
  • Bambini - se i loro genitori soffrono di malattie allergiche.
  • Bambini di età inferiore a 5 anni con impossibilità di eseguire test cutanei.
  • Con danni alla pelle, nel periodo acuto della malattia.
  • Con la natura polivalente della sensibilizzazione, quando non è possibile condurre test in vivo con sospetti allergeni.
  • Per test cutanei falsi positivi o falsi negativi.

Cosa significano i risultati??

Valori di riferimento: 0 - 0,10 UI / ml.

Ragioni per l'aumento dei livelli di IgE specifiche:

  • la presenza di reazioni allergiche ai mango;
  • dermatite atopica, allergia alimentare causata dalla sensibilizzazione agli allergeni del mango.

Cause di riduzione delle IgE specifiche

Con un secondo studio (in dinamica), il livello di IgE specifiche può diminuire per i seguenti motivi:

  • limitazione o esclusione del contatto con l'allergene;
  • trattamento medico.

Le reazioni crociate sono reazioni allergiche a componenti identici nella struttura, presentate come parte di vari allergeni. Al fine di evitare inutilmente l'esecuzione di test superflui per il paziente e per la scelta individuale di possibili allergeni con reazione crociata, è necessaria una consultazione allergologica.

Chi prescrive lo studio?

Allergologo, pediatra, pneumologo, gastroenterologo, medico di medicina generale, medico di medicina generale, reumatologo.

Allergia al mango: cause, sintomi e cosa fare

I frutti esotici nel nostro tempo non sono affatto in deficit. Ogni supermercato ha in vendita una grande varietà di frutti tropicali, che non sono solo molto gustosi, ma anche molto salutari. Grazie a un gran numero di microelementi, ogni frutto rafforza il sistema immunitario, satura il corpo di vitamine, toni e rallegra.

Tuttavia, non dimenticare che sono i frutti esotici che spesso possono causare una reazione allergica. I soggetti allergici e i bambini piccoli sono particolarmente a rischio..

Potrebbe esserci un'allergia ai mango

Il mango è un frutto tropicale gourmet molto salutare con sapori ricchi. Il frutto contiene una grande quantità di vitamine, ricche di oligoelementi, aminoacidi, minerali.

Per tutti gli innegabili benefici che il feto porta al corpo, va ricordato che qualsiasi frutto esotico può causare un processo allergico. Il mango non è un frutto caratteristico delle nostre latitudini, motivo per cui il rischio di allergie aumenta in modo significativo.

Il mango può causare non solo allergie alimentari, ma anche dermatiti. La reazione cutanea provoca il contatto con la buccia del frutto, poiché la buccia contiene una sostanza organica oleosa: l'urushiolo.

L'urushiol è di natura tossica e in gran parte è estremamente pericoloso per il corpo. La buccia di mango contiene pochissima sostanza, ma è abbastanza per iniziare il processo allergico.

Le ragioni

Per la nostra regione, il mango non è un frutto naturale, motivo per cui aumenta il rischio di eccessiva sensibilità corporea a questo frutto.
Ci possono essere diverse cause di allergie:

  • Una storia di reazioni allergiche.
  • Genetica.
  • Sistema digestivo o immunità imperfetti (il più delle volte nei bambini)
  • Intolleranza a determinati minerali che compongono il feto.
  • Allergia all'acido ascorbico (il mango contiene molta vitamina C).

L'uso del mango, come qualsiasi altro prodotto, deve essere trattato con cura, osservare la misura.

Sintomi

La reazione è in grado di apparire abbastanza rapidamente dopo aver mangiato il frutto. I sintomi principali includono:

  • vomito.
  • Nausea.
  • Eruzione cutanea.
  • Arrossamento della pelle.
  • Edema mucoso.
  • Gonfiore delle labbra.
  • Prurito.
  • Occhi pieni di lacrime.
  • Tosse.

Possono verificarsi reazioni meno pericolose per la vita come shock anafilattico o angioedema (edema di Quincke). Con difficoltà respiratorie, grave gonfiore, convulsioni, forte calo della pressione sanguigna, con gonfiore della laringe: dovresti chiamare immediatamente un'ambulanza.

Caratteristiche nell'infanzia

Il corpo del bambino è più vulnerabile, soprattutto nei primi anni di vita, molti sistemi sono ancora immaturi. Di conseguenza, a causa delle funzioni protettive incomplete e di un sistema immunitario sensibile, i bambini sono molto più sensibili a vari allergeni..

Nei bambini, qualsiasi prodotto esotico può causare una grave reazione allergica. L'introduzione di manghi nella dieta dovrebbe essere con estrema cautela, perché a causa di un sistema digestivo e respiratorio imperfetto, le allergie possono essere un processo estremamente pericoloso e costituire una minaccia non solo per la salute, ma anche per la vita..

Trattamento

Indubbiamente, è necessaria la consultazione di un medico.

Il regime di trattamento è simile al seguente:

  • Prima di tutto, vale la pena eliminare il contatto con l'allergene. Si consiglia di evitare questo frutto non solo nella nutrizione, ma anche tra vari cosmetici e additivi in ​​cui il mango può essere contenuto.
  • Per accelerare il processo di rimozione di allergeni, tossine dal corpo, è necessario un assorbente.
  • Per sbarazzarsi dei sintomi e interrompere direttamente la reazione allergica, è necessario assumere antistaminici.
  • Se è necessario eliminare manifestazioni esterne, viene prescritto un unguento o crema antiallergico.
  • Affinché le condizioni generali del corpo si normalizzino più rapidamente, il trattamento deve essere combinato con la dieta.

Qualsiasi farmaco deve essere prescritto solo da un medico. È inaccettabile automedicare, il regime di trattamento e la dinamica devono essere controllati da uno specialista. Per accelerare il recupero, occorre prestare particolare attenzione al rafforzamento dell'immunità..

Se l'edema di Quincke o lo shock anafilattico si sviluppano dopo aver consumato mango, dovresti chiamare immediatamente un'ambulanza. Prima dell'arrivo dei medici, è necessario fornire al paziente il primo soccorso:

  1. Rimozione immediata dell'allergene.
  2. Poggiare il paziente in posizione orizzontale, è auspicabile che le gambe fossero leggermente sopra il busto.
  3. Rassicurare il paziente (il panico peggiora significativamente la condizione)
  4. Fornisci quanta più aria fresca possibile.
  5. Bevi molto. Una grande quantità di liquido aiuterà a rimuovere l'allergene più velocemente..
  6. Somministrare al paziente un antistaminico se a portata di mano.
  7. Se la condizione peggiora, girare la testa del paziente su un lato per evitare la retrazione della lingua;
  8. Controlla il polso.

Le allergie alimentari sono abbastanza comuni. Se una tale reazione si verifica almeno una volta, è importante continuare a prestare attenzione alla nutrizione e a qualsiasi nuovo prodotto.

È necessario essere consapevoli del fatto che qualsiasi reazione allergica richiede ulteriori esami medici. Se ignori i sintomi, il trattamento prematuro o l'automedicazione, un'allergia può portare a gravi conseguenze per il corpo. Solo un medico può prescrivere un trattamento competente e aiutare a ripristinare la salute.

Allergia al mango: sintomi, cause, diagnosi e trattamento - Allergie - 2020

Mango Allergy (aprile 2020).

I manghi possono causare una reazione allergica in alcune persone, anche se questo è estremamente raro. La maggior parte delle reazioni allergiche ai mango sono eruzioni cutanee che di solito si sviluppano in risposta al contatto con la pelle..

Se sei allergico ai mango, puoi mangiare mango se non entri in contatto con la pelle. Tuttavia, alcune allergie al mango sono così forti che dovresti evitare il mango..

sintomi

Esistono due tipi di reazioni ai mango: uno è un'eruzione cutanea e l'altro è una grave reazione anafilattica in cui i sintomi influenzano non solo l'area intorno alla bocca.

Mango Rash

Un'eruzione cutanea indotta da mango chiamata dermatite da contatto è la reazione allergica più comune ai mango. L'eruzione cutanea di solito colpisce le labbra e la pelle intorno alla bocca, ma può interessare qualsiasi area del corpo, comprese dita e mani..

È importante notare che un'eruzione cutanea non può verificarsi entro due giorni dall'esposizione - questa si chiama reazione di ipersensibilità ritardata (tipo IV).

Più la tua pelle è esposta ai manghi, più velocemente appare l'eruzione cutanea e più pesante è.

I sintomi della dermatite da contatto causata da mango includono arrossamento, prurito, gonfiore e desquamazione della pelle. Potrebbero apparire anche bolle che ricordano un'eruzione velenosa..

È la buccia del mango, in contrasto con la polpa, che di solito provoca un'eruzione cutanea. In effetti, molte persone che sviluppano dermatite da contatto dopo aver consumato mango non presentano alcun sintomo se tagliano il mango e lo mangiano senza buccia..

Un'eruzione cutanea indotta da mango viene descritta più spesso dopo la raccolta di mango o il contatto con i rami o le foglie della pianta, poiché la pianta stessa contiene urushiolo, una sostanza che di solito provoca un'eruzione cutanea.

Reazione anafilattica

A volte un'allergia ai mango può causare più di una semplice eruzione cutanea e può causare una grave reazione allergica, caratterizzata da mal di gola, gonfiore, alterazioni della pressione sanguigna e difficoltà respiratorie.

Alcune persone possono sviluppare una reazione allergica alla polpa di mango, sebbene ciò sia molto meno comune di un'allergia alla buccia di mango..

le ragioni

Quercia velenosa, edera velenosa e suma velenosa contengono olio di urushiol trovato nella famiglia delle piante di Anacardiaceae. Questo olio può causare reazioni allergiche a contatto. L'urushiol si trova anche in succo, pelle, gambo e foglie di mango..

Quindi, proprio come il contatto con edera velenosa o quercia può causare eruzioni cutanee allergiche in alcune persone, l'esposizione ai mango può portare a una reazione simile..

diagnostica

Molte persone possono dire se hanno un'allergia alimentare quando c'è una chiara causa ed effetto. Se ricordi come hai consumato mango prima della comparsa dell'eruzione cutanea, puoi vedere questo link come ovvio. Tuttavia, se viaggi, incontri altri nuovi alimenti o prodotti per la pelle o se hai mangiato mango = senza sviluppare una reazione in passato, la connessione potrebbe non essere così ovvia.

Se hai un'eruzione cutanea, dovresti consultare un medico per ottenere una diagnosi, soprattutto se peggiora rapidamente. Esistono diversi test utilizzati per identificare la causa delle allergie cutanee, tra cui un'iniezione cutanea o un cerotto che può confermare l'allergene..

Un esame del sangue noto come test di assorbimento delle allergie (RAST) può essere utilizzato se una malattia cutanea coesistente come l'eczema o la psoriasi rende difficile l'interpretazione del test cutaneo. Nella maggior parte dei casi, tuttavia, un test cutaneo è un'opzione più accurata, più rapida e meno costosa..

Trattamento e prevenzione

Evitare il contatto con la pelle di un mango è di solito un modo efficace per prevenire l'eruzione cutanea..

Se hai la tendenza a sviluppare reazioni anafilattiche, potrebbe essere necessario indossare epipen perché è impossibile sapere con certezza se i prodotti finiti contengono ingredienti a cui sei allergico.

Come usare Epi-Pen in sicurezza

La reazione anafilattica può essere pericolosa e richiede cure mediche immediate..

Quando chiamare il 911

Chiama il 911 o cerca assistenza medica di emergenza se riscontri i seguenti sintomi dopo aver consumato mango: vomito, respiro corto, respiro corto, palpitazioni, vertigini o gonfiore della lingua, della gola o del viso.

Di norma, un'eruzione cutanea si risolve da sola in pochi giorni. Le creme anti-prurito OTC possono alleviare il disagio, ma di solito non eliminano l'eruzione cutanea..

Trattamento di dermatite da contatto

La dermatite da contatto intorno alla bocca causata da una reazione all'urushiolo può rispondere bene a basse dosi di steroidi locali. Se l'eruzione cutanea non scompare, il medico può prendere in considerazione il trattamento con prednisone (uno steroide orale).

Parola da DipHealth

Se si verificano sintomi insoliti dopo aver mangiato qualsiasi cibo, assicurarsi di consultare il proprio medico prima di mangiare cibi sospetti..

Se sei allergico ai mango, dovresti evitare il contatto con i mango, così come l'edera velenosa, la quercia velenosa e altri membri della famiglia delle piante di Anacardiaceae. Vale la pena notare che i pistacchi e gli anacardi contengono anche urushiol e possono causare una reazione simile.

L'articolo ha utilizzato materiali:

26 febbraio. L'Istituto di allergologia e immunologia clinica, insieme al Ministero della salute, sta conducendo il programma Allergy Free di San Pietroburgo. Nell'ambito del quale il farmaco Histanol Neo è disponibile per soli 149 rubli, per tutti i residenti della città e della regione!

Mango Fruit - Recensione

Ho colto l'occasione! Allergia al mango. Risposta dei frutti dopo 8 anni

♥ Buona giornata a tutti ♥

Nel 2020, per la prima volta dopo una lunga pausa, ho provato di nuovo il mango.

Innanzitutto è passato molto tempo. In secondo luogo, ho analizzato a lungo e sono giunto alla conclusione che proprio in quel periodo avevo il picco della febbre da fieno stagionale, cioè il mio corpo era già allergico. Bastava aggiungere qualcosa di in precedenza sconosciuto alla dieta, poiché la reazione è iniziata immediatamente. Con l'età, il corpo diventa meno reattivo. Inoltre, ho cambiato il mio luogo di residenza, in primavera prendo periodicamente enterosgel per la prevenzione.

Ma nel caso, ho sempre o suprastin o loratadina per fermare una reazione allergica.

100 grammi di polpa di mango contengono circa:

  • Valore energetico: 270 kJ / 70 kcal
  • Proteine: 0,51 g
  • Grassi: 0,27 g
  • carboidrati
    • Zucchero: 14,8 g
    • Fibra: 1,8 g
  • Vitamine e minerali (in% dell'assunzione giornaliera raccomandata)
    • Tiamina (B1): 0,058 mg (4%)
    • Riboflavina (B2): 0,057 mg (4%)
    • Niacina (B3): 0,584 mg (4%)
    • Acido pantotenico (B5): 0,160 mg (3%)
    • Vitamina B6: 0,134 mg (10%)
    • Acido folico (B9): 14 mcg (4%)
    • Vitamina C: 27,7 mg (46%)
    • Calcio: 10 mg (1%)
    • Ferro: 0,13 mg (1%)
    • Magnesio: 9 mg (2%)
    • Fosforo: 11 mg (2%)
    • Potassio: 156 mg (3%)
    • Zinco: 0,04 mg (0%)

La prima volta che non mi piaceva il mango, quindi la sua assenza nella mia vita per 8-9 anni non ha influenzato la mia anima.

Sintomi di allergia al mango

La nostra salute è una delle cose più preziose della nostra vita. Dovrebbe essere molto protetto. Senza una buona salute, una persona non sarà in grado di vivere una vita piena e felice.

La salute dovrebbe iniziare a essere protetta dalla nascita. Questo obbligo è posto sulle spalle dei genitori. Sono responsabili per i loro figli. Ma come proteggere te stesso e i tuoi bambini dalle allergie? Questa domanda è posta da molte persone. Come molte persone pensano, le allergie esistono da sole e appaiono proprio così, senza motivo. Ma questo non è affatto vero. E in questo articolo parleremo di una reazione allergica ai mango.

Che cos'è un'allergia? ?

Il mango è un frutto delizioso e salutare. Pertanto, molte persone si chiedono se potrebbe esserci un'allergia ad esso. Ed ecco la risposta - forse. Innanzitutto, devi capire cos'è un'allergia, perché alcuni non capiscono come e perché appaia.

Sintomi e trattamento delle allergie all'amido di patate

L'allergia è una tale reazione del corpo, la sua maggiore sensibilità agli allergeni, sostanze irritanti. Tutto può essere allergeni. Quindi, ad esempio, molte persone sono allergiche alla polvere, al polline delle piante, a volte agli odori e in questo caso al cibo, vale a dire al mango.

Cause di allergia al mango

Il mango è un frutto tropicale. Nella vendita dei nostri negozi, è apparso relativamente di recente. Nessuno consuma manna ogni giorno, quindi non tutti gli organismi sono adattati a un tale frutto. Ad esempio, mangiamo mele molto più spesso, quindi una reazione negativa nelle persone non si trova quasi mai..

Certo, ci sono persone che reagiscono male alle mele, ma la loro percentuale è molto bassa. Con il mango, al contrario. L'allergia al mango non è una malattia così rara. E di seguito verranno forniti esempi di foto.

Inoltre, le sostanze speciali contenute nella buccia di questo frutto diventano spesso allergeni. La conseguenza di ciò è una reazione non al frutto stesso, ma solo alla sua buccia. La buccia di un mango può anche causare allergie. Per questo motivo, è necessario sbucciare la frutta con i guanti. Questo viene fatto se la persona è allergica alla buccia di mango e i guanti vengono utilizzati per una pulizia sicura..

Trattamento delle allergie alimentari negli adulti: metodi e tecniche

Sintomi di allergia al mango

Ora considereremo i sintomi principali:

  • I sintomi principali sono nausea e vomito. Questo può anche essere la prova di intossicazione alimentare..
  • C'è arrossamento della pelle, molto spesso il viso.
  • Rossore e prurito intorno alla bocca e alle labbra.
  • A volte appare una tosse, che è accompagnata da un naso che cola..
  • Rossore e prurito agli occhi.

Come puoi vedere, i sintomi dell'allergia sono pronunciati. La presenza di uno di essi indica già una cattiva condizione del corpo. Pertanto, è necessario consultare un medico per un aiuto il più presto possibile. Non rischiare di assumere l'automedicazione. È meglio giocarlo in modo sicuro ed essere esaminato da uno specialista. Un medico può sempre identificare i sintomi di allergia e aiutare con il trattamento.

Allergia al latte

Ci sono anche precauzioni per le allergie:

Se ti trovi allergico ai mango, il contatto con lo stimolo deve essere interrotto. Puoi assumere farmaci anti-allergenici. Le aree infiammate devono essere coperte con una crema speciale, che aiuterà a lenire l'infiammazione. Ma con la scelta della crema bisogna stare attenti a non peggiorare la situazione. Dovresti cercare aiuto in ospedale e sottoporsi a test: a cosa sei allergico.

Le allergie non sono rare e un gran numero di persone lo sperimenta. Ma questo non significa che possa essere ignorato..

Se non viene fornita una cura adeguata, le conseguenze a volte possono essere molto tristi.

Pertanto, non appena ti accorgi dei sintomi allergici, ma di qualsiasi condizione anomala del tuo corpo, assicurati di consultare il medico. Questo non peggiorerà nessuno.

Cause e sintomi di allergia al mango, trattamento e prevenzione della patologia

Oggi puoi acquistare un delizioso e succoso mango in quasi tutti i supermercati. Per una persona con una forte immunità, un frutto esotico non è particolarmente pericoloso ed è improbabile che porti a reazioni allergiche, a meno che, ovviamente, non mangi con moderazione.

Ma per chi soffre di allergie, anche a piccole dosi, può essere un grave pericolo. Per prevenire gravi conseguenze, è necessario sapere: allergene al mango o no.

Come si manifestano le reazioni e quanto sono pericolose? Cosa fare come pronto soccorso e come prevenire lo sviluppo della patologia?

Il mango provoca un'allergia, è un allergene o no??

Per capire quanto sia allergenico un frutto e se può essere allergico ai manghi, vale la pena studiarne la composizione. Naturalmente, una grande quantità contiene utili aminoacidi, minerali, vitamine. Tuttavia, il succo di frutta ha un'alta acidità e la buccia contiene una quantità sufficiente di allergeni. Fondamentalmente - urushiol tossico - un componente organico oleoso che può causare reazioni violente e pericolose al corpo.

Lo sviluppo del processo allergico può iniziare improvvisamente e rapidamente e dall'ingestione anche di una concentrazione insignificante di questo allergene.

È sulla buccia di un mango che può svilupparsi cibo o allergenicità da contatto, poiché non solo la degustazione, ma anche il contatto con il frutto o l'inalazione di aroma possono causare reazioni violente. In particolare, il rischio di irritazione gastrointestinale aumenta più volte, poiché mango, arance, limoni sono frutti con un alto contenuto di acido.

Se mangi troppo il frutto del mango, probabilmente apparirà la costipazione. Se combinato con alcol o bevendo 2 ore prima o dopo aver consumato mango, è più probabile che si verifichino nausea, vomito, vertigini e persino febbre..

Perché è e qual è il pericolo di una reazione allergica - cause e gravi conseguenze

Le reazioni allergiche non sono causate dal frutto stesso (nonostante gli allergeni nella composizione), vale a dire, provocando ragioni:

  • immunità informale nei bambini di età inferiore a 3 anni;
  • squilibrio ormonale;
  • predisposizione ereditaria;
  • debolezza, esaurimento del corpo;
  • stress, tensione emotiva;
  • danno allo stomaco, all'intestino, ai parassiti patogeni del fegato;
  • ecologia avversa;
  • concimazione con nitrati nella coltivazione di piantagioni di mango nei campi;
  • le nascite pesanti nelle donne, che minano il sistema immunitario, causano esaurimento fisico, mentre è probabile che il bambino sia già nato con un sistema immunitario indebolito.

Il pericolo di una reazione allergica - nelle sue manifestazioni e conseguenze.

Quindi i neonati che hanno ereditato allergie dalla madre possono avere reazioni durante l'allattamento se una donna vuole provare un frutto maturo.

In un bambino con una predisposizione, l'ingestione di un allergene insieme al mango influenzerà negativamente gli organi digestivi non formati, che hanno fino a 3 anni solo nella fase di formazione.

Persone: le allergie e gli asmatici possono ottenere le reazioni e le conseguenze più gravi dopo l'assunzione del frutto:

  • gonfiore dei tessuti della laringe, della lingua, del palato fino all'impossibilità di deglutire il cibo;
  • congestione nasale;
  • asfissia, soffocamento;
  • eruzione cutanea del tipo di orticaria sul corpo;
  • perdita di conoscenza;
  • anafilassi, shock.

Sintomi della malattia

  • gonfiore delle labbra, dei palmi;
  • vesciche di pelle intorno alla bocca;
  • prurito e irrigidimento del derma con lasciare croste squamose;
  • diarrea con scarico di feci acquose;
  • bruciore di stomaco;
  • nausea;
  • congestione nasale;
  • gola infiammata;
  • tosse;
  • congiuntivite, infiammazione e arrossamento dei bulbi oculari;
  • lacrimazione
  • calo della pressione sanguigna.

L'ingresso di allergeni può causare una violazione del metabolismo dell'ossigeno, gonfiore della trachea e dei bronchi. Se il flusso di aria e ossigeno inizia a fluire lentamente, provocano segni di asfissia, shock anafilattico.

Riferimento! Inazione o incapacità di fornire il primo soccorso alla vittima, una reazione allergica ai mango può essere fatale. La composizione della buccia del feto contiene gli antigeni più forti che causano un malfunzionamento del sistema nervoso e nelle persone: psicosi, convulsioni, arresto respiratorio a breve termine. Con tali sintomi, è necessario fornire immediatamente assistenza medica urgente alla vittima.

Come scoprire a quale reazione?

Per identificare a cosa aiuta un'allergia al mango o ad un altro prodotto:

  • patch test speciali;
  • test cutanei di eliminazione, soprattutto se i sintomi sono simili alla dermatite da contatto.

Spesso, i segni compaiono sotto forma di allergia crociata. Una processione di antigeni nel corpo e la mancanza di trattamento nella fase iniziale possono causare otite media, rinite allergica, naso che cola, congestione nasale, attacchi di asma, asma (in asmatici), shock anafilattico.

Cosa fare con le allergie alimentari - metodi di trattamento

Sicuramente ogni paziente allergico sa che le allergie (cibo, contatto) sono praticamente incurabili. La nomina dei medicinali per farmacia viene effettuata dal medico curante. Di solito il trattamento è standard, sintomatico:

  • antistaminici;
  • emoli per bambini;
  • assorbenti;
  • fondi per la pulizia del sangue da tossine, allergeni;
  • gel locali, unguenti per dermatite da contatto;
  • farmaci ormonali.

L'obiettivo principale della terapia è quello di eliminare i sintomi esistenti, per prevenire lo sviluppo di complicanze.

  • assumere una posizione orizzontale;
  • fornire accesso all'aria fresca;
  • bere più acqua pulita per accelerare il rilascio di allergeni.

Nella clinica, al fine di facilitare rapidamente il benessere, il medico prescrive antistaminici in fiale con somministrazione endovenosa.

Consigli! Con l'edema di Quincke, shock anafilattico nel paziente, la lingua può affondare, il che è estremamente indesiderabile. Urgentemente bisogno di girare la testa di lato e tenere sotto controllo il polso.

Le reazioni ai manghi non sono una cattiva risposta alle ricette popolari, ma è indesiderabile usarle senza previa consultazione con un medico.

Se prurito, le eruzioni cutanee come un'orticaria sono preoccupanti, quindi i decotti di erbe (calendula, ortica, spago, camomilla) aiutano. È importante rafforzare ulteriormente il sistema immunitario. Se necessario, il medico prescriverà la vaccinazione con l'introduzione di una piccola dose di allergene nel corpo per ridurre gradualmente le manifestazioni della reazione al mango.

Prevenzione patologica

L'allergia è una malattia complessa e incurabile. Anche le medicine più moderne non garantiscono un rapido recupero, eliminando i sintomi. Questo è più vero per chi soffre di allergie e asmatici, per i quali il mango può portare a conseguenze fatali..

Tuttavia, la prevenzione aiuta ad evitare reazioni negative dal sistema immunitario. Certo, puoi mangiare frutta tropicale, ma a poco a poco, monitorando costantemente le reazioni del corpo. Inoltre, per introdurre il mango nell'esca del bambino, devi iniziare non più di 1 cucchiaino. in un giorno.

Le regole di prevenzione sono semplici ma importanti:

  • mantenere uno stile di vita sano;
  • rifiuto di cattive abitudini (alcol, fumo);
  • sverminazione tempestiva di animali domestici, poiché gli allergeni possono essere portati in stanze con lana;
  • indurimento, sport;
  • eliminazione di cosmetici contenenti estratto di mango;
  • visita tempestiva a un allergologo, prof. ispezione almeno 1 volta all'anno (specialmente in bassa stagione, durante il periodo di fioritura delle piante, quando ci sono abbastanza allergeni nell'aria).

Le allergie richiedono che persone predisposte siano disciplinate e raccolte. È importante conoscere le sue manifestazioni e cercare di eliminare, evitando gravi complicazioni.

In effetti, non è difficile evitare una reazione ai manghi, perché è sufficiente escludere i frutti dalla dieta e scegliere cibi sani più sicuri. Tuttavia, le allergie non sono meno pericolose.

L'importante è conoscerne i sintomi e agire immediatamente, senza lasciare possibilità di ulteriore sviluppo.

Frutta allergenica al mango o no: qual è il segreto del frutto dolce?

Aroma incredibile, eccezionale dolcezza unica e numerose proprietà utili. Il frutto è ricco di vitamine, zucchero, aminoacidi, carotenoidi, tannini e minerali, completamente privo di grassi e non ricco di proteine.

Ma se tutto quanto sopra è utile, perché il frutto dovrebbe essere consumato con cautela? Lo zucchero nel frutto è controindicato nel diabete, la fibra contenuta in più di un frutto non gioverà a coloro che vogliono perdere peso. La presenza di acidi della frutta nei mango può portare a una reazione allergica di vari gradi di complessità.

La frutta contiene molte vitamine.

Cosa si sa sull'allergia al mango: sintomi, trattamento?

Le più sensibili alla malattia sono le allergie che soffrono di febbre da fieno. I bambini dovrebbero essere attentamente abituati a tutti i frutti esotici. Se il polline di piante familiari provoca mancanza di respiro, i frutti di altri paesi possono complicare una condizione allergica e portare a shock anafilattico..

Un'allergia è una chiara reazione di un organismo quando entra un elemento chimico che non viene percepito da esso. Questa è protezione attraverso la produzione di anticorpi contro particelle nocive, come se un virus o batteri.

Le manifestazioni della dermatite cutanea non devono essere confuse con le allergie alimentari. La buccia di un mango contiene una certa quantità di resina tossica, simile nella composizione all'edera velenosa. Il contatto con esso può illustrare orticaria: infiammazione della pelle, desquamazione e vesciche. Per evitare questa reazione, è sufficiente limitare il contatto della pelle delle mani con il mango con i guanti.

La buccia può contenere resina tossica.

L'allergia alimentare si manifesta in un modo completamente diverso, ecco i suoi sintomi:

  • lacrime da prurito e bruciore agli occhi e alle labbra;
  • infiammazione della mucosa, che porta ad un naso che cola, mancanza di respiro, tosse;
  • febbre con complicazione di gonfiore e dolore muscolare.

In una forma più complessa, la mancanza di respiro è accompagnata da una riduzione della pressione sanguigna. Quindi vengono registrate le convulsioni. Questi sono segni di shock anafilattico, che può essere fatale..

In questo caso, dovrebbe immediatamente seguire una chiamata in ambulanza..

Le allergie alimentari sono sempre meno sorprendenti, poiché le condizioni ambientali avverse aumentano la possibilità della sua acquisizione. Anche viaggi turistici convenienti in paesi esotici contribuiscono al suo sviluppo. Uno di questi non è nuovo per i russi: l'allergia al mango.

Il mango contiene molta vitamina C.

Perché il mango è riconosciuto come un frutto allergenico?

La saturazione con vitamina C e un'alta concentrazione di allergeni nella pelle non possono avere un effetto benefico sul sistema digestivo non formato e sulle vie respiratorie del bambino. Lo stadio di formazione di questi organi ha tre anni..

Al raggiungimento dell'età specificata, l'abitudine dell'organismo del bambino alla diversità della frutta dovrebbe avvenire gradualmente. Soprattutto se il bambino o uno dei suoi genitori è riconosciuto allergico.

La manifestazione clinica è molto simile all'intossicazione alimentare. Se inizi il trattamento del secondo, puoi aggravare il primo. Deve essere controllato mediante endoscopia. È inoltre necessario studiare la foto o il video degli organi alimentari al fine di evitare errori nella diagnosi..

Promuove la diagnosi precoce di una diagnosi simile già esistente nella storia medica. Sintomi identificati possono verificarsi a livello trasversale con malattie respiratorie: rinite allergica, otite media, asma bronchiale. In una forma complicata, entrambi possono portare a shock anafilattico..

Per quanto riguarda gli adulti, l'allergene al mango è per loro o no? Prima di tutto, il suo succo è molto acido e può causare irritazione allo stomaco. Per questo motivo, l'assunzione di alcol quando consumato e due ore dopo è controindicato. Mangiare troppo di questo frutto tropicale può portare a costipazione, che può causare una reazione allergica. Può finire con la febbre.

Per essere completamente sicuri della causa principale e per determinare il coinvolgimento dei mango nei segni manifesti di allergia, vengono sottoposti a test. Un test speciale con test cutanei, un test epidemiologico, ecc., Determina la presenza di una reazione a un allergene..

Viene trattato come qualsiasi altra allergia alimentare a frutta e verdura rosse e gialle. Non può essere completamente eliminato, i sintomi vengono semplicemente rimossi. Ma il trattamento è necessario per non ritardare a una complicazione pericolosa.

Durante il trattamento è necessario rimuovere questo frutto dalla dieta

Trattamento

Per iniziare, smetti di mangiare di nuovo il mango e prendi un antistaminico. Se l'eruzione cutanea continua a comparire, è necessario aggiungere sciroppi per via orale una volta al giorno mezz'ora prima di coricarsi. Agiscono come un'interruzione della risposta dell'antigene agli anticorpi a livello cellulare..

L'uso di olii essenziali, gel, pomate e spray è prescritto per la crescita incontrollata dell'eruzione cutanea. Il loro effetto è efficace con una corretta combinazione con i farmaci prescritti..

È inoltre necessario aumentare l'immunità

Le misure preventive sono azioni per rafforzare il sistema immunitario. Il raggiungimento del tono desiderato da parte del paziente indebolisce la distruttività della specifica reazione del corpo.

È anche importante non perdere una vaccinazione speciale. Il principio della loro azione è il seguente. È necessario introdurre una piccola dose di allergene nel sangue per adattare l'intero organismo ad esso. Nel tempo, la reazione diminuisce al minimo..

È importante non dimenticare la misura del consumo e monitorare la reazione del corpo e del mango porterà solo benefici.

Allergia al mango: cause, sintomi e cosa fare

I frutti esotici nel nostro tempo non sono affatto in deficit. Ogni supermercato ha in vendita una grande varietà di frutti tropicali, che non sono solo molto gustosi, ma anche molto salutari. Grazie a un gran numero di microelementi, ogni frutto rafforza il sistema immunitario, satura il corpo di vitamine, toni e rallegra.

Tuttavia, non dimenticare che sono i frutti esotici che spesso possono causare una reazione allergica. I soggetti allergici e i bambini piccoli sono particolarmente a rischio..

Potrebbe esserci un'allergia ai mango

Il mango è un frutto tropicale gourmet molto salutare con sapori ricchi. Il frutto contiene una grande quantità di vitamine, ricche di oligoelementi, aminoacidi, minerali.

Per tutti gli innegabili benefici che il feto porta al corpo, va ricordato che qualsiasi frutto esotico può causare un processo allergico. Il mango non è un frutto caratteristico delle nostre latitudini, motivo per cui il rischio di allergie aumenta in modo significativo.

Il mango può causare non solo allergie alimentari, ma anche dermatiti. La reazione cutanea provoca il contatto con la buccia del frutto, poiché la buccia contiene una sostanza organica oleosa: l'urushiolo.

L'urushiol è di natura tossica e in gran parte è estremamente pericoloso per il corpo. La buccia di mango contiene pochissima sostanza, ma è abbastanza per iniziare il processo allergico.

Le ragioni

Per la nostra regione, il mango non è un frutto naturale, motivo per cui aumenta il rischio di eccessiva sensibilità corporea a questo frutto.
Ci possono essere diverse cause di allergie:

  • Una storia di reazioni allergiche.
  • Genetica.
  • Sistema digestivo o immunità imperfetti (il più delle volte nei bambini)
  • Intolleranza a determinati minerali che compongono il feto.
  • Allergia all'acido ascorbico (il mango contiene molta vitamina C).

L'uso del mango, come qualsiasi altro prodotto, deve essere trattato con cura, osservare la misura.

Sintomi

La reazione è in grado di apparire abbastanza rapidamente dopo aver mangiato il frutto. I sintomi principali includono:

  • vomito.
  • Nausea.
  • Eruzione cutanea.
  • Arrossamento della pelle.
  • Edema mucoso.
  • Gonfiore delle labbra.
  • Prurito.
  • Occhi pieni di lacrime.
  • Tosse.

Possono verificarsi reazioni meno pericolose per la vita come shock anafilattico o angioedema (edema di Quincke). Con difficoltà respiratorie, grave gonfiore, convulsioni, forte calo della pressione sanguigna, con gonfiore della laringe: dovresti chiamare immediatamente un'ambulanza.

Caratteristiche nell'infanzia

Il corpo del bambino è più vulnerabile, soprattutto nei primi anni di vita, molti sistemi sono ancora immaturi. Di conseguenza, a causa delle funzioni protettive incomplete e di un sistema immunitario sensibile, i bambini sono molto più sensibili a vari allergeni..

Nei bambini, qualsiasi prodotto esotico può causare una grave reazione allergica. L'introduzione di manghi nella dieta dovrebbe essere con estrema cautela, perché a causa di un sistema digestivo e respiratorio imperfetto, le allergie possono essere un processo estremamente pericoloso e costituire una minaccia non solo per la salute, ma anche per la vita..

Trattamento

Indubbiamente, è necessaria la consultazione di un medico.

Il regime di trattamento è simile al seguente:

  • Prima di tutto, vale la pena eliminare il contatto con l'allergene. Si consiglia di evitare questo frutto non solo nella nutrizione, ma anche tra vari cosmetici e additivi in ​​cui il mango può essere contenuto.
  • Per accelerare il processo di rimozione di allergeni, tossine dal corpo, è necessario un assorbente.
  • Per sbarazzarsi dei sintomi e interrompere direttamente la reazione allergica, è necessario assumere antistaminici.
  • Se è necessario eliminare manifestazioni esterne, viene prescritto un unguento o crema antiallergico.
  • Affinché le condizioni generali del corpo si normalizzino più rapidamente, il trattamento deve essere combinato con la dieta.

Qualsiasi farmaco deve essere prescritto solo da un medico. È inaccettabile automedicare, il regime di trattamento e la dinamica devono essere controllati da uno specialista. Per accelerare il recupero, occorre prestare particolare attenzione al rafforzamento dell'immunità..

Se l'edema di Quincke o lo shock anafilattico si sviluppano dopo aver consumato mango, dovresti chiamare immediatamente un'ambulanza. Prima dell'arrivo dei medici, è necessario fornire al paziente il primo soccorso:

  1. Rimozione immediata dell'allergene.
  2. Poggiare il paziente in posizione orizzontale, è auspicabile che le gambe fossero leggermente sopra il busto.
  3. Rassicurare il paziente (il panico peggiora significativamente la condizione)
  4. Fornisci quanta più aria fresca possibile.
  5. Bevi molto. Una grande quantità di liquido aiuterà a rimuovere l'allergene più velocemente..
  6. Somministrare al paziente un antistaminico se a portata di mano.
  7. Se la condizione peggiora, girare la testa del paziente su un lato per evitare la retrazione della lingua;
  8. Controlla il polso.

Le allergie alimentari sono abbastanza comuni. Se una tale reazione si verifica almeno una volta, è importante continuare a prestare attenzione alla nutrizione e a qualsiasi nuovo prodotto.

È necessario essere consapevoli del fatto che qualsiasi reazione allergica richiede ulteriori esami medici. Se ignori i sintomi, il trattamento prematuro o l'automedicazione, un'allergia può portare a gravi conseguenze per il corpo. Solo un medico può prescrivere un trattamento competente e aiutare a ripristinare la salute.

Allergia al mango: cause, presentazione clinica, diagnosi e trattamento

L'allergia al mango è un'allergia alimentare. Questo frutto ha molte proprietà utili, rafforza il sistema immunitario, tonifica e migliora l'umore. Ma abbastanza spesso provoca una reazione allergica. Soprattutto durante l'infanzia.

Cause di allergia al mango

Potrebbe esserci un'allergia ai manghi? Questo frutto tropicale ha un gusto ricco, contiene vitamine, minerali e altre sostanze benefiche..

Ma poiché il mango è insolito per la nostra area, il numero di reazioni allergiche ad esso è piuttosto elevato. La frutta può portare allo sviluppo di dermatiti. La reazione cutanea si verifica durante il contatto con la buccia del frutto, poiché contiene la sostanza oleosa urushiol. È abbastanza dannoso per la tossina del corpo, che provoca una reazione allergica.

La sensibilità alla frutta aumenta sotto l'influenza di:

  • una storia di reazioni allergiche;
  • predisposizione genetica;
  • imperfezioni del sistema digestivo e immunitario;
  • intolleranza ai singoli minerali che fanno parte dei mango;
  • ipersensibilità all'acido ascorbico.

Pertanto, questo frutto dovrebbe essere consumato con particolare attenzione..

manifestazioni

Il mango è allergico molto rapidamente, subito dopo averlo mangiato.

Questa condizione è accompagnata da nausea e vomito, arrossamento della pelle e comparsa di un'eruzione cutanea, gonfiore delle mucose, prurito e gonfiore delle labbra, tosse e lacrimazione degli occhi.

In rari casi, si verificano reazioni come shock anafilattico o angioedema. Se la respirazione è difficile, il gonfiore è grave, compaiono convulsioni, la pressione sanguigna scende bruscamente, si sviluppa edema laringeo, è necessario chiamare un'ambulanza, poiché questa condizione è pericolosa per la vita.

La manifestazione del problema nell'infanzia ha le sue caratteristiche. Ciò è dovuto all'immaturità e alla vulnerabilità di tutti gli organi e sistemi. Per questo motivo, le reazioni allergiche si verificano più spesso nei bambini..

Se usi frutta esotica, tuo figlio potrebbe soffrire di una reazione allergica. L'introduzione del prodotto nella dieta dovrebbe essere molto attenta, poiché vi è un'imperfezione allergica. Possono verificarsi complicazioni potenzialmente letali..

Fino all'età di tre anni, il bambino è meglio non dare mango. In età avanzata, puoi dare il feto in piccole porzioni. Se c'è una tendenza alle allergie alimentari, è meglio evitarne l'uso..

Diagnosi e terapia

Ai primi sintomi della malattia, devi visitare un allergologo. Condurrà test cutanei e un esame del sangue immunologico per determinare il tipo di allergene..

Dopo la diagnosi, viene selezionato un metodo di trattamento adatto. Nella maggior parte dei casi, il corso del trattamento consiste nelle seguenti misure:

  1. Elimina il contatto con l'allergene. Con una reazione negativa del corpo, devi rifiutare non solo di mangiare il feto, ma anche di non usare vari cosmetici, tra cui i manghi.
  2. Per accelerare l'eliminazione di tossine e allergeni dal corpo, vengono utilizzati preparati assorbenti come carbone attivo, Enterosgel o Smecta..
  3. Per eliminare i sintomi e interrompere direttamente la reazione allergica, utilizzare antistaminici. Interferiscono con la produzione di istamina..
  4. Se sei preoccupato per un'eruzione cutanea e un forte prurito, rivolgiti ai rimedi locali. Di solito vengono prescritti pomate e creme antiallergeniche. In casi gravi, vengono selezionati prodotti contenenti ormoni.
  5. Per normalizzare le condizioni generali del corpo del paziente, la somministrazione di farmaci deve essere combinata con una corretta alimentazione.

La prescrizione di farmaci deve essere gestita dal medico curante. Non puoi provare a far fronte alla malattia da solo. Il medico seleziona un corso terapeutico e controlla la dinamica del processo patologico. Per accelerare il processo di guarigione, è necessario adottare misure per rafforzare il sistema immunitario.

Le allergie al mango possono causare angioedema o shock anafilattico. In questi casi, è necessaria un'attenzione medica urgente. Prima dell'arrivo del team medico, è importante fornire il primo soccorso alla vittima. In questo caso, è necessario:

  1. Eliminare immediatamente l'allergene.
  2. Metti il ​​paziente a letto in modo che le sue gambe siano posizionate sopra il busto.
  3. Se una persona va nel panico, allora devi provare a calmarlo, poiché lo stress aggraverà solo il problema..
  4. Fornire un afflusso di aria fresca, per questo aprire le finestre e liberare il paziente dalla spremitura dei vestiti.
  5. Dai da bere acqua. Bere molto alcol può accelerare il processo di rimozione dell'allergene.
  6. Se hai un antistaminico a casa, allora dagli un'allergia..
  7. Se la condizione peggiora, metti la persona dalla sua parte in modo che la sua lingua non affondi.
  8. Monitorare la pressione sanguigna.

Le allergie alimentari sono abbastanza comuni. Se una tale reazione si è verificata almeno una volta, è necessario rivedere la dieta e utilizzare nuovi alimenti con cautela. Con una singola reazione, è necessaria una visita medica per identificare le cause del problema. Solo un medico può prescrivere il giusto trattamento e ripristinare la salute.

Come si manifesta un'allergia al mango?

L'allergia al mango è considerata un'allergia alimentare abbastanza rara che si verifica a seguito dell'interazione del corpo umano con la sostanza "urushiol" contenuta nella pelle di un mango e di edera velenosa. Una reazione allergica di solito inizia immediatamente dopo che una persona tocca la pelle del feto con le mani o la bocca.

Dermatite da contatto

Nelle persone che soffrono di allergie al mango, la dermatite da contatto, che è un'infiammazione della pelle, si sviluppa rapidamente dopo il contatto con il feto intorno alla bocca. I sintomi includono arrossamento, prurito e desquamazione della pelle. Per sbarazzarsi rapidamente della dermatite da contatto, è necessario risciacquare l'area infetta con allergeni con acqua e cercare di evitare qualsiasi contatto con il feto.

L'edema di Quincke

Una reazione allergica ai mango può anche manifestarsi come edema di Quincke. Di solito si tratta di un forte gonfiore delle labbra e del viso, che appare dopo il contatto con il frutto. C'è anche un certo tipo di gonfiore che si verifica sotto la pelle chiamato angioedema..

Anafilassi

In rari casi, un'allergia ai mango può provocare una reazione anafilattica, che si manifesta sotto forma di diminuzione della pressione sanguigna, comparsa di orticaria sul collo e sul viso, gonfiore, espansione dei vasi sanguigni e restringimento delle vie aeree, che di per sé è una condizione estremamente pericolosa per la vita.

Inoltre, i sintomi dell'anafilassi possono includere diarrea, crampi, dolore addominale, difficoltà a deglutire, prurito al viso e alle palpebre. Tieni presente che lo shock anafilattico può essere fatale e pertanto richiede cure mediche urgenti..

Precauzioni per l'allergia al mango

Stranamente, le persone che soffrono di allergie ai mango possono godere di questo frutto succoso senza danni alla salute se non toccano la buccia del frutto, ma c'è solo la polpa. Per evitare il contatto con l'urushiolo, chi soffre di allergie deve indossare spessi guanti protettivi durante il lavaggio o la fabbricazione di mango.

Se non è stato possibile evitare il contatto con il feto, lavarsi immediatamente le mani con sapone o detersivo per piatti. Ma in generale, se conosci la tua predisposizione allergica, è meglio non avvicinarsi a questo frutto.

Trattamento di allergia al mango

Il trattamento delle allergie al mango dipende dal tipo e dalla gravità della risposta del corpo all'allergene. Solitamente gli antistaminici vengono utilizzati per eliminare l'orticaria e il leggero arrossamento della pelle. Anche la crema all'idrocortisone funziona alla grande. Tuttavia, l'automedicazione non ne vale la pena. Prima di utilizzare qualsiasi farmaco, consultare un allergologo..

Articolo protetto da copyright e diritti connessi. Quando si utilizza il materiale, è necessario un collegamento attivo alla rivista femminile zhenskayaplaneta.ru!

E oltre a quanto sopra, suggeriamo di scoprire quale dovrebbe essere il primo soccorso per l'edema di Quincke e lo shock anafilattico. Non perdere l'importante video qui sotto!

Sintomi di allergia al mango

Il mango - un colore arancione tropicale e salato - ha un ottimo sapore se non sei una delle poche persone a sviluppare una reazione allergica ad esso..

Sebbene qualsiasi alimento possa causare una reazione allergica, i mango sono unici in quanto appartengono alla famiglia delle piante, che contiene anche quercia velenosa, edera velenosa e sommacco velenoso.

Mangiare mango può causare un'eruzione cutanea.

Poison Oak, Poison Ivy e Sumak Poison contengono Urushiol, olio nella famiglia delle piante di Anacardiach.

Questo olio può causare reazioni allergiche a contatto. L'urushiol si trova anche in succo, pelle, gambo e foglia di mango..

Pertanto, proprio come il contatto con edera velenosa o quercia può causare eruzioni cutanee allergiche in alcune persone, l'esposizione ai mango può portare a una reazione simile..

Più specificamente, la reazione allergica che molto spesso deriva dal consumo di mango è un'eruzione cutanea chiamata dermatite da contatto.

I sintomi della dermatite da contatto dovuta al consumo di mango possono includere arrossamenti, prurito e desquamazione nelle aree della pelle toccate dal mango. Possono anche verificarsi vesciche e irritazioni, simili a una reazione velenosa di quercia..

È importante notare che l'eruzione cutanea con urushiol non può verificarsi entro due giorni dall'esposizione, pertanto è chiamata reazione di ipersensibilità ritardata (tipo IV). Sebbene più una persona è esposta ai manghi, più veloce è la spruzzata.

Infine, le reazioni più comuni alla pelle di mango, a differenza della polpa.

In effetti, molte persone che sviluppano dermatite da contatto dopo aver mangiato dicono di non avere sintomi se tagliano il mango e lo mangiano senza che la frutta tocchi la loro pelle, specialmente se non mangiano la buccia del frutto.

In questi casi, la persona probabilmente non è allergica ai mango. Invece, una "vera allergia", chiamata reazione di ipersensibilità immediata di tipo I, si verifica in pochi minuti dopo un pasto scatenante e implica che una persona ha anticorpi allergici al cibo.

In generale, una reazione di ipersensibilità di tipo IV ritardata è molto più comune tra i mango rispetto a una reazione di ipersensibilità di tipo I immediata.

Diagnosi di allergia al mango

Ricorda, solo un allergologo può determinare se sei davvero allergico al cibo o no. Se il medico sospetta una dermatite allergica da contatto, può eseguire un patch test per confermare l'allergene..

Inoltre, ci sono altre condizioni che possono imitare la dermatite da contatto, in particolare la dermatite da contatto del viso..

Ad esempio, alcuni prodotti chimici nei prodotti cosmetici commerciali (che entrano in contatto diretto con la pelle) sono le cause più comuni di dermatite acuta da contatto..

In altre parole, una reazione a loro è più probabile di una reazione al consumo di manghi..

Trattamento di allergia al mango

La dermatite da contatto intorno alla bocca causata da una reazione all'urushiolo può rispondere bene agli steroidi topici a basso dosaggio o Elidel (pimecrolimus) e Protopic (tacrolimus), che sono due tipi di immunosoppressori locali usati per trattare eruzioni cutanee ed eczema. Se l'eruzione cutanea persiste, il medico può prendere in considerazione il trattamento con prednisone (uno steroide orale).

  • Potresti essere sorpreso di apprendere che è improbabile che un'eruzione allergica da mango migliori con gli antistaminici, sebbene le creme anti-prurito possano fornire un po 'di sollievo..
  • Le reazioni gravi che sono più comuni con altre forme di piante contenenti urushil (al contrario dei mango) possono richiedere cure mediche di emergenza..
  • I sintomi di una grave reazione allergica possono includere respiro corto, respiro sibilante, vertigini, debolezza o gonfiore di labbra, lingua, occhi o viso.

In caso di sintomi insoliti quando si mangia cibo, consultare il medico prima di mangiare ulteriormente. In caso di allergie ai mango, se ti viene diagnosticato, dovresti evitare il contatto con i mango, così come l'edera velenosa, la quercia velenosa e altri membri della famiglia delle piante di Anacardiaceae.

Vale anche la pena notare che i pistacchi e gli anacardi possono contenere urushiol e devono essere evitati..

Allergia al mango: come e perché si manifesta la reazione

Il mango è uno dei frutti tropicali popolari che si trovano sugli scaffali di quasi tutti i supermercati della catena. Sullo sfondo di questa diffusione, è importante considerare le allergie al mango e alle sue manifestazioni - sebbene la reazione sia piuttosto rara, può essere pericolosa.

Il mango appartiene alla famiglia Anacardia (Sumachi).

Dove posso trovare un allergene:

  • frutta fresca, secca o in scatola,
  • succhi e altre bevande,
  • macedonie, gelati e altri piatti, soprattutto in India, Malesia, Tailandia.

Inoltre, i semi di polline e mango possono causare reazioni di ipersensibilità..

Una reazione allergica fu descritta per la prima volta nel 1939 in una donna di 29 anni.

Le cause delle allergie possono essere non solo le proteine ​​allergeniche del feto stesso, ma anche le sostanze che le elaborano per sicurezza. Se stiamo parlando dei prodotti del negozio - per gli additivi in ​​essi contenuti. Inoltre, dovrebbe essere considerata la reattività crociata..

Allergeni di mango

Viene coltivato un numero enorme di varietà di mango. Grazie alla ricerca, sono state trovate almeno 5 proteine ​​allergeniche nel feto.

Nel 2001, uno studio è stato pubblicato sulla rivista Food and Agricultural Immunology che ha dimostrato che non c'erano differenze significative nell'allergenicità fetale a seconda del suo grado di maturità..

Sono stati caratterizzati i seguenti allergeni:

  • Man i 1 - il principale allergene,
  • Man i 2 - l'allergene principale,
  • Man i 3 - allergene minore, profilin; si trova in buccia e polpa.

Nel 2004, alcuni scienziati dell'Università di Amburgo [4] hanno dimostrato che gli allergeni del mango non vengono distrutti dal trattamento termico e da altri tipi di trattamento tecnologico. Importante: non vi è alcuna perdita significativa di allergenicità nelle purè di patate e nei nettari dai mango.

La proteina profilin Man i 3, che di solito viene facilmente distrutta, nel caso del mango mostra un'alta resistenza al calore e alla lavorazione.

La buccia, le foglie, gli steli e il pericarpo contengono diverse sostanze che possono provocare una reazione indesiderata al contatto: cardolo, limonene, urushiolo, beta-pinene. È noto che alcuni di essi causano dermatite da contatto. Questo vale anche per altri membri della famiglia, come l'edera velenosa, che contiene anche urushioli..

Possibili reazioni crociate

Innanzitutto, la reattività crociata è estesa tra le singole specie della famiglia Sumakhov e il genere (ad esempio pistacchi e anacardi). Ma in pratica, tali reazioni non si verificano spesso.

Sono state caratterizzate due isoforme di profilina da un frutto di mango. Questa proteina dà la probabilità di tali reazioni crociate:

Gruppo allergeninomi
PollinePolline di betulla, ambrosia, timothy, assenzio
CiboMela, sedano, carote, arachidi, papaia, banana
SpeziaSemi di paprika, anice, finocchio, coriandolo, cumino

Occasionalmente sono state anche segnalate allergie al mango in soggetti ipersensibili al lattice, la cosiddetta "sindrome del frutto del lattice". Le proteine ​​specifiche responsabili di questa reazione non sono state ancora determinate..

È stata trovata attività crociata tra pistacchi, anacardi e semi di mango, ma questo non si applica alla carne.

Sintomi di una reazione allergica

Il feto può causare reazioni sia immediate che ritardate.

La manifestazione più comune di allergia al mango è la "sindrome allergica orale" - gonfiore delle labbra, della lingua, prurito della mucosa orale, formicolio, sensazione di bruciore in bocca. Le cause più comuni sono frutta e noci fresche..

Questa reazione si verifica quasi immediatamente dopo aver mangiato il frutto e di solito scompare senza trattamento entro poche ore..