Perché si verifica l'allergia al lattice?

Cliniche

Il lattice è un materiale speciale, la materia prima per la cui fabbricazione è la linfa lattiginosa degli alberi della gomma in combinazione con ingredienti aggiuntivi progettati per stabilizzare la composizione e rafforzare il prodotto originale. È indispensabile in molte industrie e, prima di tutto, in medicina, vengono prodotti sulla base basi di bendaggi fissativi, bende e cerotti, guanti, cateteri. Fuori dalle mura dell'ospedale, puoi incontrarlo, gonfiare palloncini, scegliere scarpe da ginnastica o acquistare articoli per la casa, materassi, giocattoli. Diffuso a causa della versatilità e della facilità d'uso del materiale, tuttavia, vi è un problema molto significativo ad esso associato: un'allergia al lattice. Può portare allo sviluppo di cambiamenti patologici nella pelle, nelle mucose, nel tratto respiratorio; nei casi più gravi, provoca uno shock sistemico, cioè una reazione generale, anafilattico.

Le ragioni

Il lattice, o gomma naturale, è un materiale derivato dal succo di un albero tropicale hevea. L'elenco di oggetti con scopi speciali e vita quotidiana, di cui fa parte, è davvero impressionante: secondo le statistiche, ci sono più di quarantamila opzioni. In particolare, le casalinghe non possono fare a meno dei guanti protettivi, un capezzolo fittizio aiuta a calmare il bambino e gli atleti hanno bisogno di solette e suole speciali per le scarpe.

La composizione del lattice comprende:

  1. Succo di latte naturale Hevea (contiene più di 13 proteine ​​(proteine) che possono causare sensibilizzazione, sensibilità specifica del sistema immunitario).
  2. Componenti aggiuntivi (carbonati, fenolo, ecc.).

La causa dell'allergia al lattice è spesso causata da proteine ​​come hevenin, profilin e gevamin; determinano la reazione non solo al materiale stesso, ma anche all'intolleranza crociata di frutta, verdura e polline delle piante.

A causa della somiglianza della struttura delle principali proteine, i pazienti possono essere sensibili:

  • a banana, kiwi, avocado;
  • a carote, patate, mele;
  • sedano, pomodori, melone;
  • al polline degli alberi da frutto.

Una relazione inversa è anche possibile, ad esempio, se il paziente è consapevole di un'allergia all'avocado o al melone, può notare segni di intolleranza al lattice quando viene a contatto con questo materiale..

Sintomi

La reazione può essere realizzata sia sotto forma di sensibilità rapida che mediante un meccanismo di tipo ritardato. Nel primo caso, i segni di intolleranza compaiono immediatamente dopo il contatto con le proteine ​​di gomma, nel secondo dopo 6-48 ore.

Dermatite

Questa è una lesione della pelle, di solito un'allergia ai guanti in lattice. I sintomi possono essere causati non solo dalla presenza di sensibilizzazione immunitaria, ma anche dall'irritazione, cioè dall'irritazione meccanica derivante dalla disidratazione della pelle.

Dermatite Irritativa

È caratterizzato da un decorso relativamente lieve e da una rapida regressione dei segni della malattia dopo l'interruzione del contatto con il lattice. È caratterizzato da manifestazioni come:

  1. Secchezza.
  2. Prurito.
  3. Sensazione di bruciore.
  4. La comparsa di eruzioni cutanee di macchie, noduli.
  5. Peeling, piccole crepe.

Dal momento che c'è un disturbo nell'equilibrio idrico della pelle, il sintomo principale è la sua secchezza, che è aggravata dal contatto con talco, amido o altri materiali usati per fare guanti in polvere. Il cracking dei palmi delle mani, delle mani e di altre aree colpite porta alla comparsa di piccole ferite, una diminuzione della difesa immunitaria locale e la creazione di un "cancello d'ingresso" per l'infezione.

Dermatite allergica da contatto

Rappresenta, di regola, un esempio di reazione di tipo ritardato. Per questa forma di patologia, tutti i sintomi elencati nella descrizione dell'immagine dell'opzione precedente sono caratteristici:

  • sensazione di secchezza;
  • prurito doloroso;
  • peeling della pelle.

Tuttavia, sono anche associati ad altri sintomi più specifici dell'allergia al lattice:

  1. La comparsa di edema.
  2. La presenza di arrossamento (iperemia).
  3. La comparsa di un'eruzione cutanea non solo di macchie o noduli (papule), ma anche vescicole, vesciche.
  4. Crepe nella pelle, a volte abbastanza in profondità.

Dovresti sapere che le manifestazioni della reazione al lattice con dermatite allergica si osservano non solo nell'area del contatto diretto, ma anche intorno ad esso; spesso combinato con pianto, ispessimento della pelle.

I sintomi si attenuano dopo l'interruzione del contatto, ma sono estremamente dolorosi per il paziente..

Problema respiratorio

Svilupparsi a seguito dell'inalazione di particelle di lattice, ad esempio quando si rimuovono i guanti in polvere. A seconda della zona interessata (naso, faringe, trachea, bronchi), si forma un certo quadro di violazioni:

  • naso che cola con scarico trasparente;
  • ripetuti ripetuti starnuti;
  • congestione nasale associata a gonfiore della mucosa;
  • tosse parossistica;
  • mancanza di respiro con difficoltà a espirare.

La forma più lieve è la rinite (naso che cola), che può essere osservata in combinazione con la congiuntivite. C'è lacrimazione, fotofobia, prurito, arrossamento e gonfiore delle palpebre. Nei casi più gravi, si verifica un attacco d'asma (broncospasmo). Il paziente prende una posizione forzata con un'enfasi sulle mani, anche a distanza da lui si sentono rantoli asciutti, il torace può essere gonfio.

Reazioni sistemiche (generali)

Questi includono lesioni dell'intera pelle sotto forma di orticaria, edema di Quincke e shock anafilattico, un forte calo della pressione sanguigna (collasso) con la cessazione di un adeguato apporto di sangue agli organi e ai tessuti.

Orticaria, edema di Quincke

Ci sono segni come:

  • arrossamento e gonfiore della pelle;
  • la comparsa di un'eruzione cutanea sotto forma di vesciche, che si fondono l'una con l'altra;
  • forte prurito della pelle;
  • ingrossamento di labbra, guance, palpebre, gonfiore delle mucose.

A causa dell'edema, le vie aeree sono ristrette, il che minaccia il paziente con lo sviluppo della deprivazione di ossigeno dell'ipossia. I sintomi dell'orticaria persistono fino a un giorno, dopo di che possono scomparire da soli senza cicatrici o transizione verso elementi secondari dell'eruzione cutanea. In alcuni pazienti, la febbre può aumentare nella temperatura corporea, che può corrispondere a valori di 37,5-38 ° C o più. A volte c'è una lesione localizzata, la presenza di vesciche ed edema solo in una certa area della pelle.

Shock anafilattico

Come si manifesta l'allergia al lattice? È caratterizzato dal rapido sviluppo di violazioni, spesso dal momento del contatto al collasso, passano solo pochi minuti. A volte il "periodo di attesa" è esteso a 4 ore. Sintomi come:

  1. Orticaria.
  2. L'edema di Quincke.
  3. Broncospasmo.
  4. Nausea.
  5. Dolore addominale.
  6. Dolce freddo.
  7. Prurito intenso della pelle.
  8. Vertigini di panico.
  9. Dolore dietro lo sterno, ecc..

Dopo lo sviluppo di questi sintomi, il paziente collassa immediatamente, diventa pallido, perde conoscenza e può espellere involontariamente urina e / o feci. Si notano convulsioni, una rapida transizione in coma, caratterizzata da una perdita di sensibilità a tutti gli stimoli. Per sopravvivere, il paziente ha bisogno di cure mediche di emergenza.

Ci sono differenze nella clinica tra uomini e donne?

Il lattice è un materiale ampiamente utilizzato oggi. Da esso non solo le forniture mediche e domestiche, ma anche articoli usa e getta come i preservativi. Per questo motivo, il rischio di una reazione allergica durante il contatto sessuale non può essere escluso. Ci sono differenze nelle manifestazioni di persone di sessi diversi? Diamo un'occhiata a questo problema in modo più dettagliato..

L'allergia al lattice negli uomini e nelle donne è dovuta allo sviluppo di una sensibilità specifica (sensibilizzazione) dal sistema immunitario alle proteine ​​del succo degli alberi della gomma. I ricercatori hanno scoperto chi sono a rischio:

  • lavoratori che estraggono materie prime da hevea;
  • dipendenti di istituti medici;
  • persone che soffrono di dermatite atopica, asma bronchiale;
  • pazienti che richiedono cateterismo a lungo termine.

Il genere non aumenta e non riduce la probabilità di sviluppare sensibilità e, inoltre, non influenza la natura delle manifestazioni e la gravità dei sintomi. Pertanto, l'allergia al lattice nelle donne è accompagnata dagli stessi sintomi degli uomini.

Diagnostica

Dopo aver studiato vari casi di reazioni alle proteine ​​del succo di hevea, i ricercatori hanno affrontato numerosi compiti. Uno di questi è il rilevamento tempestivo della sensibilità, che aiuta a prevenire gravi violazioni da parte del corpo di una persona allergica..

Metodi standard

Questi includono tutte le opzioni diagnostiche che possono essere eseguite già alla consultazione iniziale senza l'uso di test speciali:

  • colloquio;
  • ispezione;
  • auscultazione (ascolto dei suoni respiratori mediante un fonendoscopio);
  • palpazione (esame dell'area interessata toccandola).

Il medico chiede al paziente le circostanze in cui i sintomi sono stati notati per la prima volta, con quali possono essere associati. È possibile sospettare il lattice come provocatore se il paziente appartiene a uno dei gruppi a rischio descritti nella sezione precedente, ad esempio, è un dipendente di un istituto medico ed è impegnato in sala operatoria, indossando e togliendosi costantemente i guanti. Metodi di esame, auscultazione e palpazione per chiarire la natura dei cambiamenti.

Test di laboratorio

Può includere esami del sangue come:

  1. Generale (attenzione al livello di eosinofili e basofili, un indicatore del rapporto percentuale di tutti i tipi di globuli bianchi).
  2. Immunosorbente enzimatico (consente di rilevare i marcatori di una reazione allergica al lattice, ovvero anticorpi specifici della classe IgE).

Questi test sono sicuramente utili e hanno un certo valore per la diagnosi pratica. Inoltre, sono sicuri perché non implicano il contatto diretto con il lattice (il prelievo di sangue deve essere effettuato utilizzando guanti e altri accessori realizzati con materiali alternativi). Tuttavia, per stabilire la causa esatta della sensibilità, potrebbero essercene poche; altri, saranno necessari studi più specifici..

Test cutanei

Questo è il miglior metodo diagnostico per l'allergia al lattice oggi. La loro essenza consiste nel modellare il contatto con una sostanza stimolante e osservare il verificarsi di segni di una reazione. Condotto utilizzando:

  • indossare guanti fatti di materiale sospetto (mettere il vinile d'altra parte per il confronto, attendere 15-20 minuti);
  • palloncini gonfiabili;
  • patch test (applicazione in lattice sulla pelle e sulle mucose).

Va tenuto presente che la ricerca può essere pericolosa per la salute perché la reazione è provocata nello stesso modo della vita di tutti i giorni o durante lo svolgimento di mansioni professionali. Se esiste il rischio di manifestazioni gravi, l'area di contatto è limitata (ad esempio, viene utilizzato solo un dito dal guanto), con un'alta probabilità di shock anafilattico è meglio scegliere un diverso metodo diagnostico.

Ricorda che il test viene eseguito non prima di 4-6 settimane dopo l'ultimo episodio di una reazione allergica, altrimenti si possono ottenere risultati falsi negativi.

Ciò è dovuto al numero minimo di mediatori delle sostanze responsabili dell'implementazione della sensibilità e contenute nei mastociti. Durante manifestazioni vivide di intolleranza, il loro rifornimento è esaurito, non è sempre possibile causare una ricorrenza di sintomi.

Trattamento

Per aiutare il paziente, è necessario adottare una serie di misure per interrompere il contatto con una sostanza provocatoria (eliminazione) ed eliminare i sintomi già insorti. Considera a sua volta i principali metodi di terapia.

Principi di eliminazione

È richiesta la conformità per qualsiasi variante delle manifestazioni di sensibilità. Cosa fare se si è allergici al lattice? Per migliorare le condizioni del paziente:

  1. I guanti vengono sostituiti con prodotti in vinile, neoprene, nitrile.
  2. Si consiglia di non utilizzare le opzioni con talco, amido e altre polveri..
  3. Pratica il rifiuto delle forniture mediche in lattice.
  4. Quando si scelgono giocattoli, si preferiscono articoli per la casa e opzioni non in gomma.

L'interruzione del contatto con un provocatore è talvolta sufficiente per eliminare tutti i sintomi avversi. L'elenco dei principi di eliminazione include anche una dieta dalla dieta che esclude i prodotti che potrebbero avere una reazione crociata (banane, patate, ecc.).

Terapia farmacologica

Viene eseguito se i segni della reazione sono persistenti, provocano un forte disagio al paziente e, inoltre, nei casi in cui un'allergia è pericolosa per la vita. Farmaci usati come:

  • antistaminici (Cetrin, Claritin);
  • glucocorticosteroidi (desametasone, prednisolone);
  • beta2 agonisti (salbutamolo).

Nello shock anafilattico, viene utilizzata l'adrenalina (epinefrina), che appartiene al gruppo dei simpaticomimetici. Il paziente può portarlo con sé sotto forma di una speciale penna per siringa progettata per l'autoiniezione con lo sviluppo di disturbi critici. Una singola iniezione non sostituirà una terapia a tutti gli effetti, ma può dare al paziente il tempo necessario per attendere l'arrivo dei medici.

Questo acronimo sta per immunoterapia specifica per allergeni ed è un metodo innovativo per il trattamento di pazienti sensibilizzati al lattice. Offre ampie opportunità di combattere l'intolleranza, riduce la sensibilità nelle persone i cui doveri professionali includono il contatto frequente con proteine ​​pericolose.

L'ASIT viene eseguito introducendo sequenzialmente piccole dosi di una sostanza provocatoria nel corpo, a causa di ciò si ottiene la tolleranza (immunità) del sistema immunitario e la persona smette di rispondere al lattice.

Gli esperti notano una significativa regressione dei sintomi dal naso, dagli occhi e dalla pelle; meno successo è stato raggiunto nei pazienti affetti da asma bronchiale. Il metodo ha una serie di controindicazioni, la procedura viene eseguita solo da un medico in un ufficio dotato di tutto il necessario per l'implementazione di algoritmi di assistenza di emergenza..

Previsioni e prevenzione

Le reazioni allergiche al lattice sono caratterizzate da una varietà di segni clinici e imprevedibilità della gravità dei sintomi; molte persone non sono consapevoli della presenza di sensibilità se si osserva in una forma lieve: secchezza, desquamazione e arrossamento della pelle, un leggero naso che cola. In alcuni pazienti, la sensibilizzazione viene rilevata dopo anni di contatto continuo. A questo proposito, la prognosi dipende dal tipo di disturbo ed è relativamente favorevole, ma solo se non ci sono segni di disturbi sistemici (orticaria, edema di Quincke, shock anafilattico, broncospasmo) e il paziente segue i principi di eliminazione, sottoposti a trattamento o completato con successo ASIT.

La prevenzione di una reazione al lattice comprende le seguenti misure:

  1. Ridurre la concentrazione di allergeni a casa e sul posto di lavoro del paziente (scelta di guanti in vinile, preservativi, ecc.).
  2. Rilevazione tempestiva della sensibilità mediante test di laboratorio, test cutanei.
  3. Notifica del medico sull'intolleranza (specialmente se è pianificato un intervento chirurgico).

Per le istituzioni mediche, è importante conservare i kit di aiuto che non contengono proteine ​​di gomma. Hanno anche dimostrato l'efficacia delle istruzioni e delle istruzioni offerte al pubblico al fine di informare sui pericoli dei prodotti in lattice..

Allergia al lattice: sintomi, trattamento della malattia

Il lattice fa parte di molti articoli in campo medico, nonché in articoli per la casa:

  • guanti medici;
  • siringhe;
  • Tonometro;
  • cateteri;
  • guanti per la casa;
  • inserti elastici in abiti, scarpe;
  • tappeti, cappelli per il bagno;
  • mute da sub, occhiali, pinne;
  • succhietti e capezzoli;
  • preservativi;
  • palloncini, palline, giocattoli di gomma;
  • gomme da cancellare, penne, colla;
  • tappetini, pneumatici;
  • maniglie sul manubrio della bici;
  • buste autoadesive;
  • cuscini, materassi;
  • corrimano di scale mobili, ecc..

Un'alternativa a una sostanza naturale sono i materiali in gomma sintetica che sono fatti da prodotti petroliferi: non sono in grado di causare conseguenze negative per il corpo..

Se c'è un'allergia ai guanti in lattice, allora è meglio affidare un trattamento della pelle a uno specialista.

Può esserci un'allergia al lattice?

Il brasiliano Hevea è la principale fonte di gomma naturale, che viene estratta dal succo di latte di questo albero. Patria Hevea America del Sud.

Un'allergia alla gomma si verifica quando il sistema immunitario reagisce a determinate proteine ​​che contiene nella sua composizione..

Alcuni bambini sono allergici al capezzolo. In questo caso, deve essere sostituito con un manichino ipoallergenico.

È generalmente accettato che si tratti di un'interazione prolungata con prodotti in lattice che provoca sintomi allergici in soggetti particolarmente sensibili..

Circa il 12% degli operatori sanitari manifesta reazioni negative a questa sostanza. Molti di loro presentano anche altre malattie allergiche: asma, rinite allergica, febbre da fieno o eczema..

La causa del loro verificarsi, in casi frequenti, è un'allergia alla polvere di talco nei guanti. Piccole particelle, che appaiono nell'aria, danneggiano il tratto respiratorio. Nel tempo, si sviluppa la rinite cronica, progredendo fino all'asma bronchiale..

Il rischio di allergie aumenta nelle persone:

  • avere un'anomalia spinale formata nella fase di formazione uterina (nota come la schiena bifida);
  • con malformazioni congenite del tratto urinario;
  • aver subito molte operazioni;
  • avere altre malattie allergiche;
  • lavoratori dell'industria della gomma.

Vale la pena notare che le allergie a guanti, palloncini e preservativi in ​​lattice sono più comuni.

Allergia al lattice - Sintomi

Negli uomini e nelle donne con sistema immunitario sensibile, le proteine ​​del lattice sono identificate come sostanze nocive. Di conseguenza, l'istamina inizia a essere rilasciata dai mastociti, causando prurito e orticaria dopo l'uso dei guanti o gonfiore delle labbra quando si gonfiano le palle.

Quando si interagisce con i prodotti in lattice, dopo diversi minuti si verificano sintomi allergici sotto forma di eruzioni cutanee accompagnate da prurito: compaiono orticaria o dermatite.

La dermatite allergica da contatto è la reazione più comune che si verifica dopo 12-48 ore. La pelle diventa ruvida, secca, traballante, si verificano varie eruzioni cutanee, a volte con ulcere bagnate.

La dermatite allergica da contatto si verifica a causa di una reazione infiammatoria causata da sostanze chimiche aggiunte alla gomma durante il processo di fabbricazione. Molto spesso, dopo un'usura prolungata si verifica un'irritazione alle mani dei guanti di gomma..

Le manifestazioni allergiche dei prodotti in lattice sono divise in quattro fasi:

  • Stadio 1: orticaria localizzata e dermatite. Vesciche o desquamazione della pelle solo in punti di contatto diretto con la pelle (ad esempio sulle mani).
  • Stadio 2: orticaria generalizzata. Le vesciche sono distribuite in tutto il corpo.
  • Fase 3: gonfiore delle mucose degli occhi e del naso (rinocongiuntivite allergica) viene aggiunto alle manifestazioni dell'orticaria. Bruciore alla gola, tosse, asma bronchiale allergico, disturbi gastrointestinali.
  • Fase 4: shock anafilattico. Di norma, si verifica in casi molto rari in pazienti sensibili, quando le proteine ​​del lattice vengono rapidamente assorbite dalle mucose, come bocca, naso, gola, vagina e retto. E anche, durante le operazioni chirurgiche. Con questa reazione, si verifica mancanza di respiro, cadute di pressione sanguigna e tempestiva assistenza medica, altrimenti un esito fatale.

In alcuni casi, si verificano reazioni allergiche quando si inala il lattice.

Quando si usano i guanti, le proteine ​​del lattice vengono mescolate con particelle di polvere (talco) utilizzate per prevenire l'adesione delle superfici in gomma.

Quando i guanti vengono rimossi, finiscono nell'aria e provocano reazioni allergiche. Pertanto, l'allergia non si verifica sulla polvere, ma sulle proteine ​​di gomma e sui prodotti chimici aggiunti ad essa..

L'allergia al lattice può verificarsi sia nei bambini che negli adulti..

Inoltre, l'allergia al lattice nelle donne e negli uomini si verifica dopo aver usato il preservativo, poiché sono anche fatti di lattice. La reazione ai preservativi si manifesta come segue: compaiono eruzioni cutanee sui genitali, accompagnate da prurito e bruciore. Nelle donne può verificarsi gonfiore delle labbra e negli uomini è possibile il prurito del glande..

Allergia al lattice incrociato

A causa del fatto che le proteine ​​di alcune piante, frutta e verdura hanno una struttura simile alle proteine ​​del lattice, circa il 10% delle persone soffre di allergie crociate. Hanno prurito alla bocca, mal di gola ed eruzioni cutanee quando interagiscono con questi allergeni.

  • cactus e ficus (ficus benjamina, ficus elastica);
  • guttaperca (spesso usata in odontoiatria e ortodonzia, in particolare, come materiale per il riempimento);
  • kiwi, mango, frutto della passione, papaia, pesca, sedano, ciliegia, patata, ananas, avocado, fico, asparagi, castagne, varie varietà di insalata.

Diagnostica

Il medico raccoglie un'anamnesi, che aiuta a determinare la possibile causa della malattia e a fare la diagnosi corretta..

Per rilevare la sensibilità alle proteine ​​di gomma e ad altri prodotti chimici, vengono eseguiti test di allergia cutanea. Un test del prik della pelle viene solitamente utilizzato per escludere o confermare la dermatite allergica da contatto (che ha una reazione ritardata).

Vengono anche utilizzati esami del sangue di laboratorio, che sono il metodo diagnostico più accurato e vengono utilizzati per determinare la sensibilità immediata..

Allergia al lattice - Trattamento

Per ridurre l'edema, vengono assunti farmaci antiallergici: Zodak, Suprastin, ecc. Per rimuovere i sintomi della pelle, applicare topicamente unguenti corticosteroidi: Dermoveyt, Lokoid, ecc..

Come trattare le manifestazioni della pelle sulle mani e sul corpo sarà determinato dal medico, a seconda della gravità dei sintomi.

Il significato di un trattamento efficace è limitare il contatto del lattice con la pelle e le mucose: evitare l'uso di guanti di gomma, non gonfiare palline di gomma, usare preservativi privi di lattice. Quando si nuota in piscina, così come in altri corsi d'acqua, evitare materassi ad aria, cuffie da bagno, pinne, occhiali, maschere, ecc..

  • Se hai delle allergie alle mani dovute ai guanti, sostituiscile con varietà viniliche o sintetiche.
  • Idrata regolarmente le mani poiché una barriera protettiva della pelle intatta riduce il rischio di allergie..
  • Un soggetto allergico deve segnalare la presenza della malattia a tutti gli operatori sanitari al fine di evitare gravi reazioni allergiche..

Sintomi e trattamento dell'allergia al lattice

L'allergia al lattice non è così comune, ma questa malattia può complicare notevolmente la vita di uomini, donne e persino bambini. Molte persone usano regolarmente prodotti in lattice, ma non sospettano che questi elementi causino una reazione allergica..

Perché il lattice provoca allergie?

Il lattice è considerato un materiale di origine naturale, poiché è ottenuto dalla gomma naturale, il succo di latte di alcune piante. Il lattice vegetale incorpora composti proteici che agiscono come forti allergeni. Reazioni significativamente meno negative del sistema immunitario provocano lattice sintetico.

Le proteine ​​di gomma naturale di solito causano una reazione allergica ritardata, quindi, dopo il primo contatto con i prodotti in lattice, i sintomi possono essere assenti.

Quando si verifica la sensibilizzazione del corpo, i primi segni della malattia inizieranno gradualmente ad apparire. Molte persone allergiche sperimentano un aumento dei sintomi allergici dopo un'altra interazione con i prodotti in lattice..

Sono stati registrati anche casi di shock anafilattico dopo aver usato oggetti in lattice..

Sintomi di una reazione allergica al lattice

Tutte le persone sono allergiche al lattice in diversi modi, le condizioni generali del corpo, l'età, la durata e la natura del contatto con il prodotto (tocco leggero o contatto prolungato, interazione con la pelle o le mucose) svolgono un ruolo importante. I sintomi tipici di tale allergia sono i seguenti:

  • eruzioni cutanee a contatto con un prodotto in lattice;
  • arrossamento, prurito, bruciore e gonfiore della pelle colpita;
  • formicolio al naso;
  • rinorrea
  • lacrimazione.

Nei casi più gravi, possono verificarsi una sensazione di soffocamento, raucedine della voce, gonfiore del viso e degli arti. Tali sintomi sono una ragione seria per la ricerca urgente di un aiuto medico, perché parlano dello sviluppo di una condizione pericolosa per la vita - angioedema.

Separatamente, si dovrebbe menzionare l'allergia genitale causata dai preservativi in ​​lattice. Nelle donne, questa malattia si manifesta con prurito e bruciore della vagina, nonché arrossamento e gonfiore delle labbra.

Una reazione allergica ai preservativi in ​​lattice può essere negli uomini. In questo caso, c'è gonfiore e arrossamento del prepuzio, eruzioni cutanee sulla pelle del pene e dolore durante la minzione.

L'allergia al lattice si verifica spesso nei bambini. Il corpo del bambino è in uno stato di maggiore reattività, quindi eventuali irritanti causano reazioni allergiche nei bambini più spesso che negli adulti.

I genitori hanno a che fare con allergie ai capezzoli, per la fabbricazione di cui viene utilizzato il lattice naturale. I sintomi di questa reazione sono generalmente rappresentati da eruzioni cutanee e desquamazione intorno alla bocca del bambino..

Trattamento di allergia al lattice

A causa del fatto che un'allergia al lattice può avere un diverso grado di gravità, il medico prescrive farmaci basati sul quadro clinico. La dermatite da contatto semplice è l'opzione più semplice per il decorso della malattia. I suoi sintomi sotto forma di lieve prurito della pelle e lievi eruzioni cutanee possono essere eliminati da un unguento con antistaminici ("Fenistil-gel", "Zirtek", "Histan-cream").

Con grave dermatite allergica, possono essere prescritti agenti locali con una componente ormonale (unguento con idrocortisone, Sinaflan, Cloveit).

Questi farmaci hanno diverse attività, quindi uno specialista li sceglie, valutando attentamente la gravità della dermatite. Più è attivo il principio attivo dell'unguento, più è efficace. Tuttavia, i farmaci più veloci spesso causano effetti collaterali..

Utilizzando creme ormonali, seguire attentamente i consigli del medico e non aumentare la durata del trattamento.

Quando un'allergia al lattice è accompagnata da sintomi generali, il trattamento dovrebbe essere sistemico, quindi non puoi fare a meno di assumere antistaminici di ultima generazione (Telfast, Claritin, Zirtek).

I medici raccomandano anche una dieta. Esiste una versione in cui alcuni prodotti contengono allergeni simili alle proteine ​​del lattice. Pertanto, al momento del trattamento, vale la pena limitare l'uso di kiwi, banane, fichi, castagne, nocciole, fragole, patate, pesche e meloni. La dieta dovrebbe includere carne magra, latticini e composta, oltre a bere molti liquidi..

Metodi di prevenzione delle allergie

Il trattamento e la prevenzione di qualsiasi reazione allergica comprendono l'immediata interruzione del contatto con una sostanza irritante. Pensando a quali prodotti sono realizzati in lattice, molte persone ricordano solo preservativi e guanti medicali. In realtà, l'elenco degli articoli realizzati con l'aggiunta di gomma naturale è molto più ampio. Include i seguenti prodotti:

  • diaframmi (preservativi per donne);
  • bende elastiche;
  • bende mediche;
  • guanti chirurgici;
  • cerotti;
  • cateteri;
  • laccio emostatico medico;
  • sistemi di infusione;
  • alcuni tipi di pannolini per adulti e bambini;
  • pannolini e materassi impermeabili;
  • clisteri di pulizia.

Tuttavia, questo è lontano da tutti gli oggetti, dopo il contatto con cui può verificarsi un'allergia al lattice. Nella vita di tutti i giorni, siamo circondati da molte cose che hanno la gomma nella loro composizione. Molto spesso, i seguenti prodotti provocano sintomi di una reazione allergica:

  • indumenti contenenti elementi in gomma (ad esempio, treccia in lattice all'interno del reggiseno);
  • impugnature morbide di alcuni tornelli, ringhiere, posate, spazzolini da denti, pettini;
  • fili
  • giocattoli di gomma;
  • tappeti elastici e linoleum di bassa qualità;
  • tastiere, pulsanti soft per calcolatrici, telecomandi e telefoni;
  • penne per scrivere con elementi in gomma;
  • gomma per cancellare;
  • costumi da bagno e cappelli da bagno.

In alcuni bar e ristoranti, i cuochi indossano guanti in lattice prima di cucinare. Per questo motivo, particelle di allergeni possono entrare nel piatto e quindi causare sintomi spiacevoli..

Per proteggersi, verificare in anticipo se il personale utilizza guanti di gomma.

Le persone allergiche al lattice devono essere avvertite dai medici prima di sottoporsi a esami o procedure mediche..

Quasi sempre è possibile trovare un'alternativa ai prodotti elencati che non contenga gomma naturale. Scegli preservativi per uomo, ciucci per bambini e altri oggetti realizzati in neoprene, isoprene, silicone, nylon, vinile e altri materiali sintetici..

Allergia al lattice

Cos'è l'allergia al lattice??

L'allergia al lattice significa una reazione anormale ed esagerata del sistema immunitario dopo il contatto o l'inalazione di particelle di lattice, gomma liquida ottenuta da alcuni alberi che crescono nelle regioni tropicali del pianeta.

Il lattice viene utilizzato come materiale in molti articoli domestici comuni, tra cui:

  • guanti in lattice;
  • preservativi;
  • palloncini e palloncini;
  • giocattoli
  • attrezzature sportive per sub, come pinne, maschere e boccagli;
  • vari dispositivi medici;
  • vestiti come un impermeabile.

Un'allergia al lattice si manifesta con vari sintomi, tra i quali si può distinguere, ad esempio:

  • pelle e mucose: orticaria, arrossamento e prurito sia sulla pelle che in un luogo intimo, gonfiore e gonfiore, congiuntivite;
  • apparato respiratorio: naso che cola, starnuti, tosse, asma, respiro corto, insufficienza respiratoria;
  • shock anafilattico e morte (limitato a casi molto rari).

Per diagnosticare un'allergia al lattice, sono necessari un'anamnesi e un esame obiettivo della presunta diagnosi, che viene quindi confermato da un test allergenico di base, un test allergologico.

Il miglior trattamento possibile per l'allergia al lattice è ovviamente quello di evitare qualsiasi possibile contatto con particelle specifiche, ma da un punto di vista farmacologico possono essere utilizzati antistaminici e farmaci cortisone, che riducono significativamente i sintomi allergici, alleviando i sintomi.

Ragioni e classificazione

Una reazione allergica è definita come quando il sistema immunitario sviluppa una reazione anomala ed eccessiva a una sostanza chiamata "allergene". In caso di allergia al lattice, il contatto può avvenire attraverso la pelle o per inalazione di microparticelle.

Quando si tratta di allergia al lattice, si possono distinguere 4 diverse reazioni:

  1. Reazione mediata da IgE: si tratta di una reazione immediata che si innesca al contatto o inalazione di particelle di lattice a causa dell'attivazione di IgE (un gruppo di immunoglobuline) che attivano i mastociti per rilasciare istamina e altri mediatori infiammatori; questi ultimi sono responsabili dei tipici sintomi allergici.
  2. Dermatite allergica da contatto: si tratta di una reazione di ipersensibilità di tipo IV ritardata che comporta lo sviluppo di sintomi puramente cutanei diversi giorni dopo l'esposizione a particelle di lattice. Sintomi di tipo eczematoso con la pelle:
    1. prurito
    2. arrossamento e desquamazione;
    3. bolle (vesciche) che si trasformano in croste.
  3. Dermatite da contatto irritante: questa è la reazione più comune al lattice; questa non è una reazione allergica, ma una reazione infiammatoria della pelle all'aggressione chimica del lattice nei pazienti con pelle molto sensibile. Circa 12 ore dopo il contatto, si trovano segni:
    1. pelle secca e squamosa;
    2. arrossamento e prurito;
    3. piccole bolle.
  4. Shock anafilattico: una reazione allergica grave potenzialmente fatale che rappresenta una reale situazione medica di emergenza e, come tale, che richiede un intervento immediato da parte del pronto soccorso. I sintomi dell'anafilassi possono comparire entro pochi minuti o ore dopo il contatto con un antigene:
    1. sintomi allergici della pelle e delle mucose;
    2. disturbi respiratori fino all'ipossia (concentrazione insufficiente di ossigeno nel sangue);
    3. improvviso calo della pressione sanguigna;
    4. perdita di conoscenza;
    5. Morte.

In quali materiali / sostanze è presente il lattice?

Di seguito è riportato un breve elenco non esaustivo di materiali contenenti lattice:

  • dispositivi medici: guanti chirurgici, cateteri per la vescica, maschere per anestesia, nastri elastici per prelievo, tubi endotracheali, cannule per somministrazione endovenosa, cerotti, gengive per dispositivi dentali, apparecchi ortodontici in gomma, ecc...
  • contraccettivi: preservativi e diaframma vaginale.
  • prodotti per bambini: ciucci e ciucci per neonati, palloncini, giocattoli di gomma.
  • attrezzatura sportiva: pinne, maschere da sub, accessori per la vela, palloni sportivi.
  • vestiti e scarpe: bende elastiche, scarpe di gomma, suole, scarpe da ginnastica.
  • mobili e articoli per la casa: guanti per la casa, tende da doccia, pacchetti con acqua calda, materassi e cuscini in lattice, adesivi.
  • varie: gomme, matrici, pneumatici, ecc...

fattori di rischio

  • attualmente, il tasso di allergia al lattice nella popolazione generale è basso, inferiore all'1% nella popolazione adulta e al 2% nei bambini.
  • la prevalenza è notevolmente più elevata in alcune categorie ad alta esposizione definite come "gruppi a rischio", come il personale medico, dove a causa del costante contatto con strumenti e materiali in lattice, la prevalenza raggiunge il 3-5%.
  • in altri gruppi a rischio sono:
  • soggetti con malattie atopiche: asma, varie allergie o intolleranze alimentari;
  • lavoratori nell'industria della gomma;
  • bambini che soffrono di schisi spinale (sviluppo anormale della colonna vertebrale);
  • pazienti sottoposti a numerose procedure chirurgiche;
  • eredità.

Una caratteristica dell'allergia al lattice è la possibilità di sviluppare reazioni crociate con determinati alimenti, poiché alcune proteine ​​del lattice sono antigenicamente molto simili a quelle presenti in vari alimenti. per questo motivo, le persone allergiche al lattice possono sviluppare reazioni dopo aver mangiato cibi come:

  • noci e mandorle;
  • kiwi e banana;
  • mango, frutto della passione e ananas;
  • fichi, fragole, castagne, ecc.

sintomi

I sintomi dell'allergia al lattice variano a seconda della sensibilità del soggetto e della gravità della reazione..

È opportuno ricordare come ogni persona allergica può reagire soggettivamente al contatto con una sostanza tra due estremi:

  • in alcuni pazienti la risposta sarà completamente asintomatica;
  • in altri casi, i sintomi possono essere così gravi da richiedere un intervento terapeutico immediato.

I sintomi principali e più comuni dell'allergia al lattice sono:

  • Pelle e mucose:
    • orticaria (eruzioni cutanee);
    • gonfiore di labbra, lingua, palpebre;
    • arrossamento della pelle;
    • prurito diffuso;
    • congiuntivite (infiammazione della mucosa dell'occhio).
  • Sistema respiratorio, specialmente dopo inalazione di particelle di lattice:
  • Altri organi o sistemi:

I soggetti sensibilizzati possono subire una progressiva esacerbazione ad ogni contatto con il lattice con sintomi più complicati fino allo sviluppo di shock anafilattico e rischio di morte..

Diagnostica

La diagnosi di allergia al lattice inizia con un'anamnesi, che consente al medico di formulare una serie di domande rivolte al paziente, consentendogli di ripristinare la costruzione della storia medica. Di solito viene chiesto:

  • Se i sintomi sono già comparsi in passato.
  • Se il paziente è atopico e soffre di altre allergie.
  • Se ci sono parenti con un'allergia al lattice o ad altre sostanze.

All'esame, il medico analizza attentamente i sintomi e i segni oggettivi identificati nel paziente.

La conferma diagnostica prevede l'esecuzione di test cutanei:

  • Test allergologici: è il test più utilizzato per determinare la sensibilità e la specificità nella diagnosi di molti tipi di allergie. Gli estratti di lattice vengono posti in una soluzione sull'avambraccio sotto forma di piccole gocce. Ogni goccia sulla pelle è forata con un piccolo ago. Se si verificano reazioni cutanee come eruzione cutanea, eritema, vesciche o vescicole in queste aree, il test sarà positivo e confermerà la presenza di allergie.
  • Il test del sorbente per allergie radio e altri studi sono meno comuni e sono limitati da determinate circostanze..

Trattamento e rimedi

Non esiste una cura per l'allergia al lattice che possa curare permanentemente il paziente, quindi il modo terapeutico più efficace è quello di evitare ogni possibile contatto con materiali contenenti lattice..

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata al paziente in caso di ricovero in ospedale, dal momento che ci sono molti ospedali e dispositivi medici contenenti lattice. In questo caso, è necessario avvertire il personale medico della sua allergia il più presto possibile al fine di prendere tutte le precauzioni necessarie.

Gli antistaminici e i farmaci cortisone possono essere utilizzati per alleviare i sintomi allergici e migliorare la qualità della vita..

In caso di shock anafilattico, una situazione medica potenzialmente fatale, è necessaria l'assistenza medica di emergenza. La persona deve essere messa il prima possibile nell'unità di terapia intensiva con un trattamento immediato e un attento monitoraggio entro 24-48 ore.

Come si manifesta l'allergia al lattice nelle donne e negli uomini

Un'allergia al lattice, in particolare alle proteine ​​della linfa dell'albero della gomma da cui viene prodotta, è piuttosto rara. È difficile da identificare perché le cose fatte da questo allergene circondano una persona ovunque. Può essere:

  • guanti in lattice;
  • giocattoli
  • palloncini;
  • preservativi;
  • Abiti;
  • articoli casalinghi;
  • ciucci, ecc..

È noto che le persone intolleranti a questa proteina soffrono anche di rigetto di banane, kiwi, avocado e castagne.

L'intensità della reazione al lattice dipende dalle caratteristiche individuali del paziente e dal metodo di penetrazione dell'allergene nel corpo.

Allergia al lattice nelle donne

Un'allergia al lattice dipende da molti fattori. Le sue manifestazioni variano a seconda della via di entrata di una proteina estranea nel corpo (inalazione, contatto con le mucose o la pelle).

Fondamentalmente, non ci sono differenze nella reazione all'allergene nelle donne e negli uomini. Sintomi speciali si verificano solo sui preservativi. Ciò è dovuto al modo in cui le particelle di lattice entrano nel corpo. Gli esperti determinano 3 tipi di manifestazioni della malattia. Sono considerati nella tabella seguente..

Tipo di reazione allergicaCaratteristiche della manifestazione
Dermatite da contattoarrossamento e secchezza della pelle

  • edema
  • la comparsa di "bolle"
  • prurito e bruciore
  • brividi
  • eruzione cutanea
  • erosione
  • è possibile un aumento della temperatura
  • debolezza generale
  • la comparsa di croste e squame “bagnate”
  • dolore
Dermatite allergicai sintomi ricordano le reazioni di dermatite da contatto, ma si diffondono in ampie aree della pelle, durano più a lungo e si intensificano.
Reazione istantaneasecchezza, bruciore e prurito della pelle

  1. peeling
  2. arrossamento intorno agli occhi
  3. lacrimazione
  4. fiato corto
  5. dispnea
  6. rinite allergica
  7. sintomi di febbre da fieno
  8. crampi allo stomaco
  9. eruzione cutanea
  10. disturbo della sedia
  11. vomito
  12. vertigini
  13. congiuntivite
  14. palpitazioni
  15. aumento di pressione
  16. shock anafilattico
  17. disordini gastrointestinali
  18. spasmi
  19. nausea
  20. soffocamento
  21. gonfiore del viso o della laringe
  22. interruzione del sistema nervoso centrale
  23. dolore al petto

Le reazioni allergiche possono seguire una dopo l'altra secondo il seguente algoritmo:

  1. Dermatite da contatto, ad esempio, da guanti di gomma. La pelle secca, il bruciore e il prurito sono osservati nei punti di contatto con l'allergene. Peeling forte possibile.
  2. Dermatite allergica Alle manifestazioni iniziali, viene aggiunto un danno alle parti del corpo che non sono in contatto con il lattice. I sintomi scompaiono per molto tempo. Non puoi fare a meno delle cure mediche.
  3. Particolarmente sensibile all'allergene, si osserva una cosiddetta reazione immediata. La rinite con segni di febbre da fieno, congiuntivite, coliche, disturbi del ritmo cardiaco, difficoltà respiratoria, shock anafilattico (la morte è possibile) viene aggiunta ai sintomi di cui sopra..

Separatamente, si deve dire della reazione allergica delle donne ai preservativi. Non si verifica immediatamente. A volte i sintomi della malattia compaiono solo pochi giorni dopo il rapporto sessuale. Potrebbe essere:

  • gonfiore e arrossamento dei genitali esterni (piccole e grandi labbra e clitoride);
  • gonfiore e arrossamento della vagina;
  • prurito
  • scarica leggera;
  • orticaria;
  • mucose secche;
  • violazione della microflora;
  • candidosi (casi avanzati);
  • naso che cola (lieve moccio);
  • starnuti
  • respirazione difficoltosa
  • attacchi di asma;
  • shock anafilattico (raramente);
  • lacrimazione.

Nelle donne, un'allergia al lattice, in particolare ai preservativi, è 3 volte più probabile che negli uomini.

Allergia al lattice negli uomini

I sintomi dell'allergia al lattice negli uomini non sono diversi da quelli nelle donne. Le caratteristiche riguardano solo la reazione ai preservativi, che includono la gomma. Ciò è dovuto alle caratteristiche fisiologiche di uomini e donne. Un'allergia ai preservativi in ​​lattice nel sesso più forte si manifesta come segue:

  • arrossamento del pene nel punto di contatto con l'allergene (debole e con un chiaro confine);
  • prurito
  • scarico dall'uretra (luce);
  • rinorrea
  • starnuti
  • respirazione difficoltosa
  • orticaria;
  • eruzione cutanea sullo scroto;
  • gonfiore del viso e degli arti;
  • edema del prepuzio;
  • fimosi (caso avanzato).

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alla comparsa di vescicole acquose e prurito nelle prime 2-3 ore dopo il contatto con l'allergene.

Allergia al lattice nei bambini

Le allergie al lattice nei bambini sono spesso confuse con raffreddori e calore pungente. Ma il secondo passa più velocemente. La manifestazione di un disturbo sotto forma di eruzione cutanea colpisce prima il viso, quindi le braccia, le gambe e l'intero corpo (casi avanzati).

I sintomi della malattia sono i seguenti:

  • rinorrea
  • starnuti
  • lacrimazione
  • eruzione cutanea;
  • arrossamento e gonfiore dei tessuti molli;
  • congiuntivite.

L'allergia al lattice è difficile da classificare. Se c'è il minimo sospetto nei suoi confronti, dovresti contattare immediatamente un medico. La procrastinazione porta allo sviluppo di una malattia cronica con conseguenze molto gravi. Metodi alternativi e automedicazione non saranno in grado di aiutare con questo disturbo. Solo un allergologo può diagnosticare e prescrivere un trattamento efficace.

allergia al lattice

Un'allergia al lattice è una reazione a determinate proteine ​​presenti nel lattice di gomma naturale, un prodotto a base di legno di gomma. Se sei allergico al lattice, il tuo corpo accetta erroneamente il lattice come sostanza nociva..

Le allergie al lattice possono causare prurito alla pelle, orticaria o persino anafilassi, una condizione potenzialmente pericolosa per la vita che può causare gonfiore della gola e respiro pesante. Il medico può determinare se si è allergici al lattice o se si è a rischio di sviluppare un'allergia al lattice..

Comprendere le allergie al lattice e conoscere le fonti comuni di lattice può aiutarti a prevenire le reazioni allergiche..

sintomi di allergia al lattice

Se sei allergico al lattice, potresti avere sintomi dopo il contatto con prodotti in gomma di lattice come guanti o palloncini. Potresti anche avere sintomi se inali particelle di lattice che vengono rilasciate nell'aria quando qualcuno rimuove i guanti di lattice..

I sintomi dell'allergia al lattice variano da lievi a gravi. La reazione dipende dalla tua sensibilità al lattice e dalla quantità di lattice che tocchi o inali. Con ogni ulteriore reazione al lattice, la tua reazione potrebbe peggiorare.

Lievi sintomi

Lievi sintomi di allergia al lattice includono:

  • prurito
  • Arrossamento della pelle
  • Orticaria o eruzione cutanea

Sintomi più gravi di allergia al lattice

Questi includono:

  • starnuti
  • Rinorrea
  • Prurito, lacrimazione
  • Gola estrema
  • Respiro affannoso
  • dispnea
  • Tosse

Sintomi potenzialmente letali: anafilassi

La reazione allergica più grave al lattice è l'anafilassi, che può essere fatale. La reazione anafilattica (an-uh-fuh-LAK-tik) si sviluppa immediatamente dopo l'esposizione al lattice in persone altamente sensibili, ma ciò accade raramente alla prima esposizione.

Segni e sintomi di anafilassi includono:

  • Respiro affannoso
  • Orticaria o gonfiore
  • Nausea e vomito
  • dispnea
  • Calo della pressione sanguigna
  • Vertigini
  • Perdita di conoscenza
  • confusione
  • Impulso veloce o debole

Quando vedere un dottore

Chiedi assistenza medica di emergenza se hai o pensi di avere una reazione anafilattica.

Se ha reazioni meno gravi dopo l'esposizione al lattice, si rivolga al medico. Se possibile, consultare il medico quando si risponde, che aiuterà nella diagnosi..

cause di allergia al lattice

Nell'allergia al lattice, il sistema immunitario identifica il lattice come sostanza nociva e provoca la lotta contro alcuni anticorpi..

Alla successiva esposizione al lattice, questi anticorpi inducono il sistema immunitario a rilasciare istamina e altre sostanze chimiche nel flusso sanguigno, causando numerosi segni e sintomi di allergie..

Più volte sei esposto al lattice, più il tuo sistema immunitario risponde. Questo si chiama sensibilizzazione..

L'allergia al lattice può verificarsi come segue:

  • Contatto diretto. La causa più comune di allergia al lattice è il contatto con prodotti contenenti lattice, inclusi guanti, preservativi e palloncini in lattice..
  • Inalazione. I prodotti in lattice, in particolare i guanti, rilasciano particelle di lattice che puoi inalare quando entrano nell'aria. La quantità di lattice trasportato dall'aria dai guanti varia notevolmente a seconda della marca di guanti utilizzata..

Quando si utilizza il lattice, sono possibili altre reazioni cutanee. Questi includono:

  • Dermatite allergica da contatto. Questa reazione è il risultato di additivi chimici utilizzati nella produzione. Il sintomo principale è un'eruzione cutanea con vesciche 24-48 ore dopo l'esposizione, simile all'edera velenosa.
  • Dermatite da contatto irritante. Non un'allergia, questa irritazione della pelle è causata dall'uso di guanti di gomma o dall'esposizione alla polvere al loro interno. Segni e sintomi comprendono aree secche, pruriginose e irritate, generalmente sulle mani..

Non tutti i prodotti in lattice sono fatti da fonti naturali. È improbabile che i prodotti contenenti lattice artificiale (sintetico), come la vernice al lattice, causino una reazione.

Fattori di rischio di allergia al lattice

Alcune persone sono maggiormente a rischio di sviluppare allergie al lattice:

  • Le persone con bifida spinale. Il rischio di allergia al lattice è maggiore nelle persone con schisi spinale: un difetto alla nascita che influisce sullo sviluppo della colonna vertebrale. Le persone con questo disturbo sono spesso esposte ai prodotti in lattice attraverso cure mediche precoci e frequenti. Le persone dalla parte posteriore di bifida dovrebbero sempre evitare i prodotti in lattice..
  • Le persone che subiscono più interventi chirurgici o procedure mediche. L'esposizione ripetuta a guanti e dispositivi medici in lattice aumenta il rischio di allergia al lattice.
  • Operatori sanitari. Se lavori in ambito sanitario, hai un rischio maggiore di allergie al lattice..
  • Lavoratori nel settore della gomma. L'esposizione ripetuta al lattice può aumentare la sensibilità.
  • Persone con una storia personale o familiare. Hai un aumentato rischio di allergia al lattice se hai altre allergie, come la febbre da fieno o allergie alimentari, o sono comuni nella tua famiglia.

La relazione tra allergia alimentare e allergia al lattice

Alcuni frutti contengono gli stessi allergeni del lattice. Questi includono:

Se sei allergico al lattice, è più probabile che tu sia allergico a questi prodotti..

prevenzione delle allergie al lattice

Molti prodotti comuni contengono lattice, ma di solito puoi trovare un'opzione adatta. Prevenire una reazione allergica al lattice evitando questi prodotti:

  • Guanti per piatti
  • Alcuni tipi di moquette
  • palloncini
  • Giocattoli di gomma
  • Bottiglie di acqua calda
  • Capezzoli per bottigliette per bottigliette
  • Alcuni pannolini usa e getta
  • Elastici
  • Elastici
  • preservativi
  • Apertura
  • Occhiali da nuoto
  • Maniglie della penna
  • Maniglie per moto e biciclette
  • Polsini per la pressione sanguigna
  • stetoscopi
  • Tubi endovenosi
  • siringhe
  • Respiratori
  • elettrodi
  • Mascherine chirurgiche
  • Diga dentale

Molte strutture mediche usano guanti in lattice. Tuttavia, poiché altri prodotti medici possono contenere lattice o gomma, assicurati di informare i tuoi medici, infermieri, dentisti e altri operatori sanitari sulle tue allergie prima di qualsiasi esame o procedura. Indossare un braccialetto medico può dire agli altri della tua allergia al lattice..

La diagnosi è una sfida. Il medico esaminerà la pelle e farà domande sui sintomi e sull'anamnesi. Informa il tuo medico delle tue reazioni al lattice e se hai altri segni o sintomi di un'allergia. Il medico farà anche domande per escludere altre cause dei sintomi..

Un test cutaneo può aiutare a determinare se la tua pelle è sensibile alle proteine ​​del lattice. Il medico utilizzerà un ago piccolo per posizionare una piccola quantità di lattice sotto la superficie della pelle sull'avambraccio o sulla schiena. Se sei allergico al lattice, hai uno shock maggiore. Questo test deve essere eseguito solo da un allergologo o da un altro medico che ha superato i test cutanei..

Gli esami del sangue possono anche essere eseguiti per verificare la sensibilità al lattice..

trattamento allergia al lattice

Sebbene siano disponibili farmaci per ridurre i sintomi dell'allergia al lattice, non esistono farmaci. L'unico modo per prevenire le reazioni allergiche al lattice è evitare i prodotti in lattice..

Nonostante tutti gli sforzi per evitare il lattice, puoi metterti in contatto con esso. Se hai avuto una grave reazione allergica al lattice, potrebbe essere necessario trasportare adrenalina iniettabile. Se hai una reazione anafilattica, dovrai contattare il pronto soccorso per un'iniezione immediata di adrenalina (adrenalina).

Per reazioni meno gravi, il medico può prescrivere antistaminici o corticosteroidi che è possibile assumere dopo l'esposizione al lattice per controllare la reazione e aiutare ad alleviare il disagio..

Prepararsi per un appuntamento

Probabilmente inizierai dal tuo medico di famiglia o dal medico di famiglia. Tuttavia, puoi consultare un medico specializzato in allergie (allergologo).

Ecco alcune informazioni per aiutarti a prepararti per la riunione..

Cosa sai fare

  • Registra i tuoi sintomi, compresi quelli che potrebbero sembrare estranei al motivo per cui hai preso un appuntamento..
  • Prendi nota di eventuali esposizioni al lattice quando si verificano e del tipo di reazione che hai avuto.
  • Registra le informazioni personali chiave, inclusi importanti stress o recenti cambiamenti nella vita.
  • Fai un elenco di tutti i farmaci che assumi, tra cui vitamine e integratori.
  • Prendi un membro della famiglia o un amico, se possibile. Lui o lei potrebbe ricordare cosa ti sei perso o dimenticato..
  • Annota le domande da porre al medico.

Preparare un elenco di domande prima dell'appuntamento ti aiuterà a trascorrere il tempo con il tuo medico nel modo più efficiente possibile..

Cosa aspettarsi dal proprio medico

Il medico può farti alcune domande, tra cui:

  • Quando sono iniziati i sintomi??
  • I tuoi sintomi sono stati persistenti o accidentali?
  • Quanto sono gravi i tuoi sintomi??
  • Hai allergie come la febbre da fieno o allergie a determinati alimenti?
  • C'è un'allergia alla tua famiglia?
  • Sei stato esposto a prodotti in lattice?
  • Se hai sintomi dopo aver indossato guanti in lattice, quanto tempo ci è voluto per sviluppare i sintomi?
  • Quali operazioni hai avuto e quando?