Allergia al lattosio

Trattamento

Ogni settimana pubblichiamo articoli con risposte alle domande più varie dei nostri visitatori.!

Nella vita di tutti i giorni e nella pratica medica, le persone a volte sperimentano intolleranza al lattosio. Il lattosio è anche chiamato "zucchero del latte" e per il suo corretto assorbimento e assimilazione è necessario un enzima speciale con un nome simile: la lattasi. Queste due sostanze sono spesso confuse tra loro, ma in realtà svolgono diverse funzioni nel nostro corpo..

Se un bambino o un adulto non ha abbastanza lattasi prodotta dall'intestino tenue, l'assorbimento del lattosio fallisce con una serie di sintomi spiacevoli e dolorosi.

Segni di un'allergia al lattosio

Ogni sintomatologia si manifesta individualmente: da manifestazioni lievi a gravi allergie, piene di pericoli per la salute e persino la vita. Succede che quando una persona prende un sorso di latte o kefir, una persona sviluppa molto rapidamente un grave disturbo intestinale. Inoltre, un'allergia al lattosio può manifestarsi con tali segni:

  • una sensazione di gonfiore alla gola o in bocca;
  • forte prurito;
  • eruzioni cutanee come orticaria o eczema;
  • disturbi respiratori (un sintomo è tipico per i bambini nel loro primo anno di vita).

Nei bambini di 3-6 settimane durante questo periodo, aumenta la quantità di cibo consumato. Se il bambino ha intolleranza al lattosio, i sintomi possono essere osservati diversi minuti dopo l'inizio dell'alimentazione. I bambini si comportano a disagio, piangono, rifiutano il cibo, hanno gonfiore. Le feci diventano frequenti, fluide, con schiuma e un odore aspro. In alcuni casi, si verifica un crampo nell'intestino del bambino e si verifica costipazione. Se non si cerca assistenza medica in modo tempestivo, il bambino può provare intossicazione e disidratazione.

Se si verifica uno di questi sintomi, è meglio consultare un medico il più presto possibile per effettuare tutti gli studi necessari e ricevere raccomandazioni su dieta e trattamento.

Come controllare l'allergia al lattosio?

È semplice controllare un'allergia al lattosio: è sufficiente escludere tutti i prodotti lattiero-caseari dalla dieta e osservare le condizioni umane per un po 'di tempo. Un'immagine più accurata fornirà una serie di manipolazioni di laboratorio:

  • prendendo sangue per anticorpi;
  • Test Pirke.

Tieni presente che questi test non sono sempre adatti ai bambini. In questo caso, l'esclusione del latte dalla dieta del bambino è l'unico modo per scoprire se il corpo ha una reazione specifica al lattosio..

Allergia al lattosio: dieta

Se tu o i tuoi parenti avete una tale reazione, dovreste stare molto attenti alla selezione e all'uso del cibo. Tra i prodotti ci sono tre gruppi principali:

  • contenente lattosio;
  • con il suo possibile contenuto;
  • senza lattosio.

Dalla dieta dovrebbe essere completamente escluso:

  • qualsiasi latte di origine animale (compreso il latte materno);
  • tutti i formaggi, yogurt;
  • ricotta, panna acida, maionese;
  • burro, tutti i tipi di cioccolato al latte e gelato;
  • nutrizione sportiva.

Il seguente gruppo di prodotti può contenere lattosio in una determinata quantità:

  • prodotti del pane, farina, dolci;
  • muesli, dolci, patatine;
  • salsiccia, salsicce, salsicce;
  • tutti i prodotti fast food;
  • medicine e alcool.

Prima di acquistare tali prodotti, guardare attentamente la confezione. Di solito, i produttori indicano sempre se contiene lattosio o meno..

È necessario prendersi cura dell'inclusione nella dieta:

  • latte di soia o di mandorle;
  • frutta e verdura;
  • cereali;
  • pesce o frutti di mare;
  • frutta secca;
  • marmellate e conserve;
  • uova e carne intera.

Allergia al lattosio: cosa fare?

Oltre a seguire una dieta a basso contenuto di lattosio, ai bambini piccoli vengono prescritte miscele speciali con un basso contenuto di questa sostanza. La dieta per adulti e bambini è compilata individualmente dal medico. Il medico prescrive enzimi che aiuteranno ad assorbire meglio altri alimenti e normalizzare l'attività intestinale..

Se parliamo di intolleranza congenita allo "zucchero del latte", dovrete seguire costantemente una dieta a basso contenuto di lattosio. Miscele speciali sostitutive del latte possono essere acquistate in farmacia o ottenute gratuitamente sulla base di una prescrizione prescritta da un medico. Più giovane è il bambino, più velocemente si consiglia di abituarlo a una dieta a basso contenuto di lattosio.

Altri tipi di latte sono buoni per i giovani e gli adulti - a base di riso, soia, cocco o avena. Questi alimenti contengono la giusta quantità di calcio. È un elemento importante per il rafforzamento e la crescita del sistema scheletrico umano..

Il cibo può essere preparato su qualsiasi sostituto del latte e il suo gusto non peggiorerà. I negozi specializzati hanno sempre crema di soia, riso o avena e altri prodotti che possono sostituire con successo cibi e bevande contenenti lattosio..

Con una dieta regolare ed esami periodici da parte del medico curante, chiunque può imparare a convivere con una tale malattia e condurre uno stile di vita sano, sviluppando una serie di buone abitudini e mangiando un numero di altri alimenti.

All About Allergy Lactose Allergy

Cos'è?

Un'allergia al latte è una reazione del corpo alle proteine ​​del latte, il sistema immunitario, sullo sfondo di vari fattori, prende questa sostanza come allergene e inizia a combatterla attivamente.

In realtà, non esiste un concetto definito come reazione al lattosio o allo zucchero, ma il punto è tutto nelle proteine ​​animali, che si trovano nei prodotti lattiero-caseari.

Se il corpo non è in grado di digerire completamente questo componente, si verificano effetti collaterali sotto forma di manifestazioni allergiche, eruzione cutanea, arrossamento, nausea e vertigini.

Come è legato al glutine?

La celiachia è molto simile all'intolleranza al lattosio, il quadro clinico è talvolta lo stesso, il che complica la possibilità di una diagnosi corretta.

osservato:

  • aumento della formazione di gas;
  • flatulenza;
  • dolore addominale;
  • nausea e diarrea.

L'allergia al lattosio non si applica alle malattie immunitarie, ma la celiachia è più pronunciata, si verificano danni autoimmuni.

Il glutine a contatto con lo stomaco irrita la mucosa e provoca infiammazione..

Per sapere esattamente perché il paziente ha sintomi di allergia, è necessario tenere un diario alimentare e scrivere tutto ciò che è stato mangiato durante il giorno.

O fare test clinici, emocromo per anticorpi.

Perché sorge?

Dal punto di vista della medicina, un'allergia al lattosio è una patologia dei sistemi enzimatici del tratto digestivo, l'intolleranza può essere congenita o acquisita.

  1. con un difetto alla nascita, si verifica una mutazione genetica, che è responsabile della sintesi dell'enzima. Nei neonati prematuri, questo è un fenomeno di passaggio, con l'età, viene ripristinata la capacità di assorbire il lattosio;
  2. la forma acquisita si sviluppa sullo sfondo di una diminuzione dell'attività nominale, con una transizione naturale alla nutrizione senza latticini, infezioni intestinali croniche, pancreatite acuta e cronica, ecc..

Un'allergia al lattosio si verifica quando c'è un eccesso di ingestione di proteine ​​animali, può essere causata dal frequente consumo di dolci e frutta, che contengono molto lattosio.

Quali prodotti contengono?

Un'enorme quantità di lattosio fa parte del latte in polvere, del siero di latte, del latte intero e di altri prodotti caseari..

E anche disponibile:

  • in salsicce, set di zuppe;
  • in condimenti per insalata;
  • nei prodotti da forno;
  • pasta di noci;
  • gelato;
  • nel pangrattato;
  • prodotti da forno e pasticceria;
  • prosciutto negli stampi;
  • in esaltatori di sapidità;
  • in barrette di cioccolato;
  • in budini;
  • in purè di patate.

E in varie medicine che sono prescritte per normalizzare l'attività del tratto gastrico (No-shpa, Lopedium, Motilium, Gastal, Enap, pillole anticoncezionali).

Sintomi di allergia al lattosio

La reazione del corpo alle proteine ​​del latte si manifesta come segue:

  1. eruzioni cutanee, arrossamenti, infiammazioni, gonfiori, prurito persistente si verificano in varie parti del corpo;
  2. il quadro clinico è accompagnato da problemi con feci, gonfiore, flatulenza;
  3. possono essere osservati sintomi di gastrite, mal di stomaco, crampi, nausea, vomito;
  4. naso che cola, aumento della secrezione di muco, starnuti, respiro corto.

Nei casi più gravi, le condizioni del paziente passano un punto critico, c'è:

  • grave gonfiore della laringe;
  • forti cadute di pressione;
  • soffocamento;
  • termina con uno shock anafilattico.

Solo le misure di rianimazione urgenti possono salvare la vita di una persona.

Video: sensibilizzazione e naso che cola

Come fare una diagnosi?

La diagnosi di intolleranza alle proteine ​​della mucca o la presenza di un'allergia al latte viene effettuata da un test di routine, tutti gli alimenti che possono causare una reazione allergica sono esclusi dalla dieta.

Se segui una tale dieta, i sintomi delle violazioni dovrebbero scomparire, un test così provocatorio aiuta a sbarazzarsi di vari carichi di cibo senza problemi, provocando segni di sensibilizzazione.

Nel tempo, dopo sei mesi - un anno, puoi gradualmente passare a una dieta normale, inclusi latte e altri prodotti con proteine ​​animali nella dieta.

Se non ci sono violazioni, l'intolleranza al lattosio è completamente scomparsa.

Tale metodo diagnostico aiuta a determinare inizialmente la fonte di allergie, in caso di manifestazioni più gravi della malattia, è necessario cercare un aiuto qualificato di emergenza.

Qual è la differenza dall'intolleranza?

L'allergia al lattosio si verifica a causa della mancanza di degradazione del glucosio e del galattosio, il lattosio è uno zucchero che nella sua totalità provoca fermentazione nel tratto digestivo.

Questa intolleranza è il risultato di una mancanza di enzimi del glucosio..

Un'allergia al latte intero si verifica a causa di problemi con il sistema immunitario, perché tali disturbi sono spesso accompagnati da sintomi respiratori, che non si possono dire sulla carenza di lattosio.

Perché è un'allergia alle mele? Segui il link.

Trattamento

Come trattare questi disturbi?

Prima di tutto, elimina completamente i latticini dalla dieta e riduci la quantità di prodotti consumati che contengono proteine ​​animali in abbondanza.

Le allergie al lattosio possono essere trattate con antistaminici, che allevia i sintomi in modo tempestivo immediatamente dopo aver consumato cibi proibiti..

Nei casi più gravi, è necessaria un'iniezione di adrenalina.

L'intolleranza può essere una condizione clinica temporanea in presenza di malattie infiammatorie intestinali, infezione del tratto digestivo e parassiti..

Tali disturbi devono essere affrontati con antibiotici..

Importante! Rafforzare il sistema immunitario in modi popolari, aumentare la resistenza del corpo a vari agenti patogeni. Pertanto, sarà possibile ridurre i rischi di sviluppare un'allergia al lattosio, sia negli adulti che nei bambini.

In caso di insufficienza di enzimi che degradano efficacemente il lattosio, è necessario assumere:

  • probiotici linex;
  • BioForm;
  • bifistym;
  • enterol ecc.

Se la reazione è accompagnata da disturbi intestinali e dolori acuti allo stomaco e all'addome, vengono prescritti antispasmodici miotropici.

Un risultato significativo nella prevenzione e nel trattamento delle reazioni al latte è la produzione di speciali formule ipoallergeniche, le proteine ​​del latte vengono sostituite con la soia, vengono utilizzate per preparare paste, creme e altri prodotti alimentari.

La carenza di calcio è facilmente sostituita da forme vitaminiche, l'uso di frutta e verdura naturali.

Nutrizione

L'alimentazione per le allergie al glutine e al lattosio dovrebbe corrispondere alla natura della malattia, il latte di vacca e i suoi derivati ​​dovrebbero essere categoricamente esclusi dalla dieta.

Mangia frazionalmente, in piccole porzioni, in modo che il cibo sia effettivamente assorbito dall'organismo.

Se ci sono eruzioni allergiche, rimuovere il prodotto allergenico dal menu, ci sono piatti a vapore.

Preparare composte da frutta secca, cuocere su farina di mais o riso.

Bevi molta acqua fino a 2 litri al giorno, preferibilmente acqua distillata purificata o composte non zuccherate.

Introduci verdure fresche e frutta, noci, prodotti a base di soia nella dieta.

Il menu dovrebbe contenere cibi ricchi di magnesio, ferro, sodio, fibre.

È importante escludere dalla dieta varietà grasse di carne, oca, anatra, smettere di mangiare salsicce, carni affumicate, cibo in scatola, privilegiando le varietà a basso contenuto di grassi di pesce, lepre, tacchino.

La dieta deve essere equilibrata, con problemi al sistema digestivo, aderire a una dieta parsimoniosa, che normalizzerà i processi metabolici e metterà in ordine il tratto digestivo.

Prevenzione

Al fine di prevenire lo sviluppo di carenza di lattosio, è necessario osservare semplici misure preventive:

  • eliminazione del contatto con allergeni alimentari;
  • assumere antibiotici solo come prescritto dal medico, rafforzare il sistema immunitario;
  • attenzione ai cibi eccessivamente salati e piccanti;
  • prendere il latte bollito.

Non abbandonare completamente i latticini, queste sono fonti di calcio nel corpo.

Le persone con intolleranza al lattosio dovrebbero assumere tali alimenti a piccole dosi, non come un piatto indipendente, ma mentre mangiano altri alimenti.

Il latte fresco può essere sostituito con kefir o yogurt.

Altri prodotti sono ricchi di calcio:

  • un pesce;
  • latte di soia;
  • noci di mandorle;
  • broccoli e altre verdure verdi.

Quando compaiono i primi segni di un'allergia, prendi immediatamente i passaggi principali per eliminare l'allergene, cerca un aiuto qualificato, monitora la composizione della dieta, prendi i farmaci secondo necessità.

Lo sperma è allergico? La risposta è qui.

Cosa fare con un'allergia allo zucchero? Fai clic su Vai.

Può apparire all'improvviso in un adulto?

La carenza di lattosio può verificarsi sullo sfondo di:

  1. sistema immunitario debole;
  2. in presenza di malattie del tratto digestivo;
  3. con infezione nell'intestino;
  4. in eccesso di alimenti ricchi di proteine ​​animali.

Al fine di eliminare tale violazione, è necessario effettuare il trattamento farmacologico delle malattie esistenti, ridurre la quantità di prodotti contenenti lattosio nella dieta.

Consuma più vitamine e minerali di origine naturale.

La probabilità di carenza di lattosio secondario è possibile negli adulti con sindrome dell'intestino corto dopo un intervento chirurgico, encefalopatia, celiachia, morbo di Crohn.

L'attenzione alla tua salute dovrebbe diventare una buona abitudine. Abbi cura di te, mangia bene e sii di buon umore!

Sintomi di allergia al lattosio negli adulti

Cos'è?

Un'allergia al latte è una reazione del corpo alle proteine ​​del latte, il sistema immunitario, sullo sfondo di vari fattori, prende questa sostanza come allergene e inizia a combatterla attivamente.

In realtà, non esiste un concetto definito come reazione al lattosio o allo zucchero, ma il punto è tutto nelle proteine ​​animali, che si trovano nei prodotti lattiero-caseari.

Se il corpo non è in grado di digerire completamente questo componente, si verificano effetti collaterali sotto forma di manifestazioni allergiche, eruzione cutanea, arrossamento, nausea e vertigini.

Come è legato al glutine?

La celiachia è molto simile all'intolleranza al lattosio, il quadro clinico è talvolta lo stesso, il che complica la possibilità di una diagnosi corretta.

osservato:

aumento della formazione di gas; flatulenza; dolore addominale; nausea e diarrea.

L'allergia al lattosio non si applica alle malattie immunitarie, ma la celiachia è più pronunciata, si verificano danni autoimmuni.

Il glutine a contatto con lo stomaco irrita la mucosa e provoca infiammazione..

Per sapere esattamente perché il paziente ha sintomi di allergia, è necessario tenere un diario alimentare e scrivere tutto ciò che è stato mangiato durante il giorno.

O fare test clinici, emocromo per anticorpi.

Perché sorge?

Dal punto di vista della medicina, un'allergia al lattosio è una patologia dei sistemi enzimatici del tratto digestivo, l'intolleranza può essere congenita o acquisita.

con un difetto alla nascita, si verifica una mutazione genetica, che è responsabile della sintesi dell'enzima. Nei neonati prematuri, questo è un fenomeno di passaggio, con l'età, viene ripristinata la capacità di assorbire il lattosio; la forma acquisita si sviluppa sullo sfondo di una diminuzione dell'attività nominale, con una transizione naturale alla nutrizione senza latticini, infezioni intestinali croniche, pancreatite acuta e cronica, ecc..

Un'allergia al lattosio si verifica quando c'è un eccesso di ingestione di proteine ​​animali, può essere causata dal frequente consumo di dolci e frutta, che contengono molto lattosio.

Quali prodotti contengono?

Un'enorme quantità di lattosio fa parte del latte in polvere, del siero di latte, del latte intero e di altri prodotti caseari..

E anche disponibile:

in salsicce, set di zuppe; in condimenti per insalata; nei prodotti da forno; pasta di noci; gelato; nel pangrattato; prodotti da forno e pasticceria; prosciutto negli stampi; in esaltatori di sapidità; in barrette di cioccolato; in budini; in purè di patate.

E in varie medicine che sono prescritte per normalizzare l'attività del tratto gastrico (No-shpa, Lopedium, Motilium, Gastal, Enap, pillole anticoncezionali).

Sintomi di allergia al lattosio

La reazione del corpo alle proteine ​​del latte si manifesta come segue:

eruzioni cutanee, arrossamenti, infiammazioni, gonfiori, prurito persistente si verificano in varie parti del corpo; il quadro clinico è accompagnato da problemi con feci, gonfiore, flatulenza; possono essere osservati sintomi di gastrite, mal di stomaco, crampi, nausea, vomito; naso che cola, aumento della secrezione di muco, starnuti, respiro corto.

Nei casi più gravi, le condizioni del paziente passano un punto critico, c'è:

grave gonfiore della laringe; forti cadute di pressione; soffocamento; termina con uno shock anafilattico.

Solo le misure di rianimazione urgenti possono salvare la vita di una persona.

Video: sensibilizzazione e naso che cola

Come fare una diagnosi?

La diagnosi di intolleranza alle proteine ​​della mucca o la presenza di un'allergia al latte viene effettuata da un test di routine, tutti gli alimenti che possono causare una reazione allergica sono esclusi dalla dieta.

Se segui una tale dieta, i sintomi delle violazioni dovrebbero scomparire, un test così provocatorio aiuta a sbarazzarsi di vari carichi di cibo senza problemi, provocando segni di sensibilizzazione.

Nel tempo, dopo sei mesi - un anno, puoi gradualmente passare a una dieta normale, inclusi latte e altri prodotti con proteine ​​animali nella dieta.

Se non ci sono violazioni, l'intolleranza al lattosio è completamente scomparsa.

Tale metodo diagnostico aiuta a determinare inizialmente la fonte di allergie, in caso di manifestazioni più gravi della malattia, è necessario cercare un aiuto qualificato di emergenza.

Qual è la differenza dall'intolleranza?

L'allergia al lattosio si verifica a causa della mancanza di degradazione del glucosio e del galattosio, il lattosio è uno zucchero che nella sua totalità provoca fermentazione nel tratto digestivo.

Questa intolleranza è il risultato di una mancanza di enzimi del glucosio..

Un'allergia al latte intero si verifica a causa di problemi con il sistema immunitario, perché tali disturbi sono spesso accompagnati da sintomi respiratori, che non si possono dire sulla carenza di lattosio.

Trattamento

Come trattare questi disturbi?

Prima di tutto, elimina completamente i latticini dalla dieta e riduci la quantità di prodotti consumati che contengono proteine ​​animali in abbondanza.

Le allergie al lattosio possono essere trattate con antistaminici, che allevia i sintomi in modo tempestivo immediatamente dopo aver consumato cibi proibiti..

Nei casi più gravi, è necessaria un'iniezione di adrenalina.

L'intolleranza può essere una condizione clinica temporanea in presenza di malattie infiammatorie intestinali, infezione del tratto digestivo e parassiti..

Tali disturbi devono essere affrontati con antibiotici..

Importante! Rafforzare il sistema immunitario in modi popolari, aumentare la resistenza del corpo a vari agenti patogeni. Pertanto, sarà possibile ridurre i rischi di sviluppare un'allergia al lattosio, sia negli adulti che nei bambini.

In caso di insufficienza di enzimi che degradano efficacemente il lattosio, è necessario assumere:

probiotici linex; BioForm; bifistym; enterol ecc.

Se la reazione è accompagnata da disturbi intestinali e dolori acuti allo stomaco e all'addome, vengono prescritti antispasmodici miotropici.

Un risultato significativo nella prevenzione e nel trattamento delle reazioni al latte è la produzione di speciali formule ipoallergeniche, le proteine ​​del latte vengono sostituite con la soia, vengono utilizzate per preparare paste, creme e altri prodotti alimentari.

La carenza di calcio è facilmente sostituita da forme vitaminiche, l'uso di frutta e verdura naturali.

Nutrizione

L'alimentazione per le allergie al glutine e al lattosio dovrebbe corrispondere alla natura della malattia, il latte di vacca e i suoi derivati ​​dovrebbero essere categoricamente esclusi dalla dieta.

Mangia frazionalmente, in piccole porzioni, in modo che il cibo sia effettivamente assorbito dall'organismo.

Se ci sono eruzioni allergiche, rimuovere il prodotto allergenico dal menu, ci sono piatti a vapore.

Preparare composte da frutta secca, cuocere su farina di mais o riso.

Bevi molta acqua fino a 2 litri al giorno, preferibilmente acqua distillata purificata o composte non zuccherate.

Introduci verdure fresche e frutta, noci, prodotti a base di soia nella dieta.

Il menu dovrebbe contenere cibi ricchi di magnesio, ferro, sodio, fibre.

È importante escludere dalla dieta varietà grasse di carne, oca, anatra, smettere di mangiare salsicce, carni affumicate, cibo in scatola, privilegiando le varietà a basso contenuto di grassi di pesce, lepre, tacchino.

La dieta deve essere equilibrata, con problemi al sistema digestivo, aderire a una dieta parsimoniosa, che normalizzerà i processi metabolici e metterà in ordine il tratto digestivo.

Prevenzione

Al fine di prevenire lo sviluppo di carenza di lattosio, è necessario osservare semplici misure preventive:

eliminazione del contatto con allergeni alimentari; assumere antibiotici solo come prescritto dal medico, rafforzare il sistema immunitario; attenzione ai cibi eccessivamente salati e piccanti; prendere il latte bollito.

Non abbandonare completamente i latticini, queste sono fonti di calcio nel corpo.

Le persone con intolleranza al lattosio dovrebbero assumere tali alimenti a piccole dosi, non come un piatto indipendente, ma mentre mangiano altri alimenti.

Il latte fresco può essere sostituito con kefir o yogurt.

Altri prodotti sono ricchi di calcio:

un pesce; latte di soia; noci di mandorle; broccoli e altre verdure verdi.

Quando compaiono i primi segni di un'allergia, prendi immediatamente i passaggi principali per eliminare l'allergene, cerca un aiuto qualificato, monitora la composizione della dieta, prendi i farmaci secondo necessità.

Può apparire all'improvviso in un adulto?

La carenza di lattosio può verificarsi sullo sfondo di:

sistema immunitario debole; in presenza di malattie del tratto digestivo; con infezione nell'intestino; in eccesso di alimenti ricchi di proteine ​​animali.

Al fine di eliminare tale violazione, è necessario effettuare il trattamento farmacologico delle malattie esistenti, ridurre la quantità di prodotti contenenti lattosio nella dieta.

Consuma più vitamine e minerali di origine naturale.

La probabilità di carenza di lattosio secondario è possibile negli adulti con sindrome dell'intestino corto dopo un intervento chirurgico, encefalopatia, celiachia, morbo di Crohn.

L'attenzione alla tua salute dovrebbe diventare una buona abitudine. Abbi cura di te, mangia bene e sii di buon umore!

Il lattosio è giustamente classificato come uno zucchero complesso presente nei prodotti lattiero-caseari naturali, che vengono digeriti sotto l'influenza di un enzima (lattasi). Quando il paziente ha un basso livello di questi enzimi, si verifica un'allergia al lattosio.

Le statistiche indicano che la malattia è ugualmente comune, sia tra gli adulti che tra i bambini. È importante distinguere tra una reazione allergica al latte e una reazione negativa al lattosio. Con una maggiore sensibilità al lattosio, non è richiesta un'eccezione alla dieta dei latticini ricchi di calcio, a differenza dell'allergia al latte.

Cause della malattia

La causa più comune di una reazione negativa è la carenza di enzimi genetici. Questo sintomo è più spesso osservato tra i residenti in Asia..

Un altro fattore che può portare allo sviluppo di allergie è una riduzione naturale dei livelli di lattasi nei bambini, a partire dall'età di tre anni. Quanto forte sarà la riduzione di questo livello dipende dalle caratteristiche individuali del corpo.

Numerosi studi indicano che nell'intolleranza al lattosio nell'età adulta è più comune che nei neonati. Le malattie che colpiscono le cellule dell'intestino tenue, che producono lattasi, possono scatenare un attacco allergico..

L'esacerbazione dei processi infiammatori può causare sintomi di "carenza di lattasi secondaria". Tieni presente che questo problema è temporaneo. Scompare quando il paziente guarisce, seguito dal ripristino delle cellule danneggiate..

Gli interventi chirurgici che colpiscono lo stomaco e l'intestino sono in grado di privare il corpo della capacità di produrre lattasi. Inoltre, nei bambini prematuri può verificarsi una produzione insufficiente dell'enzima. Ciò è dovuto all'immaturità del tratto gastrointestinale o alla malattia cronica intestinale..

Sintomatologia

I sintomi dell'intolleranza al lattosio sono spesso confusi con un'allergia ai prodotti lattiero-caseari, che è presente nell'8% dei bambini e nel 2% degli adulti. La sensibilità al latte appare immediatamente o dopo un breve periodo di tempo dopo che il prodotto è entrato nell'esofago.

L'ipersensibilità al lattosio non dipende dall'immunità del paziente. Si sviluppa a causa dell'incapacità del corpo di assorbire il prodotto lattiero-caseario. Pertanto, i primi sintomi di un'allergia compaiono non prima di dopo 1 ora.

L'ipersensibilità al lattosio si manifesta con i seguenti sintomi:

diarrea; accumulo di gas intestinali; disagio nell'addome (rombo, gorgoglio, ecc.); l'insorgenza di dolore nell'intestino; eruzioni cutanee (orticaria, diatesi); forte prurito della pelle;

improvviso aumento della temperatura corporea; rinite, starnuti, lacrimazione; attacchi di mal di testa; sviluppo di broncospasmo, il più pericoloso per i bambini.

Nei casi più gravi, possono svilupparsi edema di Quincke (orticaria estesa) e anafilassi. Queste complicanze richiedono cure mediche immediate..

Importante! Di norma, i sintomi dell'intolleranza al lattosio sono simili all'intossicazione alimentare.!

Nel caso in cui, oltre alla diarrea, un bambino sviluppi il vomito, è necessario escludere lo sviluppo della galattosemia (la lattasi divide lo zucchero del latte in lattosio e galattosio, che viene convertito in glucosio). I sintomi di questa malattia compaiono quando il galattosio non viene rimosso dal corpo in modo tempestivo, ma si accumula in esso. Questa condizione è pericolosa con complicazioni come ipoglicemia, cataratta, ritardo dello sviluppo fisico e mentale dei bambini e malfunzionamento dei reni e del fegato. Quando compaiono i primi sintomi di questa malattia, tutti gli alimenti con lattosio devono essere esclusi dalla dieta..

Reazione allergica nei bambini

L'intolleranza alla lattasi si verifica in quasi tutti i bambini di età superiore ai 2 anni. A questa età, tali manifestazioni sono considerate assolutamente normali, poiché la necessità di latte è ridotta. Inoltre, si verifica una diminuzione completamente naturale della lattasi..

Le conseguenze più gravi dell'intolleranza si osservano nei bambini. La loro malattia può essere accompagnata da sintomi gravi. I bambini hanno un esaurimento generale a causa di vomito incessante e diarrea a causa dell'incapacità di assorbire il latte materno.

I seguenti segni dovrebbero avvisare i genitori:

il bambino prende attivamente il seno, ma dopo 3-5 minuti lo rifiuta, piange e preme le gambe allo stomaco; sgabelli schiumosi e frequenti; piccolo aumento di peso nei neonati; la comparsa di eruzioni cutanee rosse sulla pelle. Va notato che l'intolleranza al lattosio può verificarsi non solo con l'alimentazione naturale, ma anche con l'uso di miscele artificiali con l'aggiunta di proteine ​​di soia o di mucca.

Per eliminare completamente il bambino da sintomi spiacevoli, è necessario utilizzare alimenti senza lattosio, studiando attentamente la composizione di miscele artificiali per l'alimentazione dei bambini.

Trattamento

Le misure terapeutiche per l'intolleranza al lattosio mirano principalmente a mantenere una dieta di eliminazione.

Questa tecnica prevede la graduale rimozione dei prodotti lattiero-caseari dall'alimentazione. Soprattutto per questo, viene avviato un diario in cui sono scritte voci sul prodotto mangiato e la reazione ad esso dopo la cancellazione. La graduale esclusione di alcuni prodotti lattiero-caseari porta a un miglioramento dell'attività intestinale e un nutrizionista analizza quale prodotto ha contribuito al miglioramento delle condizioni generali del corpo; di norma, per gli adulti non è difficile limitare i prodotti a base di lattosio. Inoltre, in piccole quantità, i pazienti possono mangiare formaggio, kefir, yogurt, ecc. Il lattosio contenuto nei prodotti lattiero-caseari fermentati viene parzialmente distrutto dai batteri, neutralizzando i sintomi acuti della malattia;

nel caso in cui il paziente abbia commesso errori nella dieta, utilizzando dolci con un alto contenuto di lattosio o latte intero, è necessario utilizzare additivi enzimatici alimentari (lattasi, lattazar); inoltre, non sarà superfluo assumere enterosorbenti (polypefan, filtrum), nonché preparazioni di simeticone, che aiutano a ridurre la formazione di gas nell'intestino.

Al fine di alleviare i sintomi dell'intolleranza al lattosio, nonché per migliorare la condizione nel suo insieme, il medico curante può prescrivere un'assunzione aggiuntiva di enzimi:

Si raccomanda ai pazienti adulti una singola dose di questo farmaco prima di consumare latte e altri prodotti contenenti latte. L'enzima è disponibile in compresse e capsule..

Progettato per neonati e bambini di età inferiore ai sette anni. Le capsule (da 1 a 7) vengono aggiunte al cibo, in base al grado di intolleranza.

Va notato che alcuni pazienti minimizzano l'importanza della malattia, cercando di essere curati con rimedi popolari. Tale trattamento è assolutamente inefficace. Inoltre, l'automedicazione può danneggiare la salute e complicare i sintomi dell'intolleranza al lattosio.

Tutti gli appuntamenti devono essere eseguiti solo da un medico. Il rispetto di questa condizione è particolarmente importante nel trattamento dei neonati.!

Con una maggiore sensibilità al lattosio, è vietato mangiare latte, panna acida, panna, ricotta, ecc..

Il latte naturale può essere sostituito con soia, mandorle o riso con un'ulteriore assunzione di vitamine e minerali. È necessario limitare, ed è meglio escludere completamente, tutti i dolci in cui è presente il lattosio (panna, latte condensato, caramello, latte per dolciumi, ecc.).

Sono ammessi alcuni formaggi (parmigiano, svizzero, mozzarella, cheddar). Queste varietà contengono una quantità minima di lattosio. Il latte naturale è intercambiabile con i prodotti lattiero-caseari fermentati (kefir, latte cotto fermentato, yogurt, ecc.), Poiché hanno già subito la scissione enzimatica.

Alcuni nutrizionisti per pazienti adulti raccomandano di suddividere i prodotti contenenti latte in più fasi. Ad esempio: bere contemporaneamente non una tazza di latte, ma la sua terza parte. Dopo un'ora o due, ripetere la stessa azione, in assenza di sintomi acuti.

In alcune situazioni, è consentito utilizzare il lattosio in compresse prima di utilizzare prodotti lattiero-caseari. In questo caso, il processo di assimilazione è molto meglio. La cosa più importante è non sovraccaricare il corpo con una grande quantità di prodotti lattiero-caseari. Tutto dovrebbe essere con moderazione, quindi il problema perderà rilevanza.

Allergia al lattosio in un bambino e un adulto

Il lattosio (zucchero del latte) è un carboidrato del gruppo di disaccaridi contenuto nel siero di latte. È ampiamente usato nell'industria farmaceutica per creare basi solide per compresse e capsule (principalmente sotto forma di monoidrato) e per produrre penicillina, un antibiotico sintetizzato dalla muffa. L'allergia al lattosio è molto rara: la sua prevalenza, secondo varie fonti, varia dal 3,1% al 7,4%. Molte persone confondono una vera allergia con intolleranza al lattosio. Questa è una malattia diversa, che richiede un approccio diverso al trattamento e il rispetto di alcune raccomandazioni. Il principale gruppo a rischio comprende neonati e bambini di età inferiore ai 3 anni, quindi i genitori dovrebbero conoscere i sintomi dell'allergia al lattosio e le caratteristiche della sua manifestazione.

Allergia o intolleranza al lattosio?

La vera allergia allo zucchero del latte nei bambini è estremamente rara e molti genitori comprendono questo termine come scarsa tolleranza al lattosio causata da carenza di lattasi. Questa è una patologia in cui una quantità sufficiente di un enzima (lattasi), che scompone il lattosio in molecole di glucosio e galattosio, non viene prodotta nel tratto digestivo di un bambino. Fino all'età di sei mesi, la carenza di lattasi è la norma, poiché il tratto digestivo del bambino continua a formarsi entro 4-6 mesi dalla nascita. Per ridurre l'intensità di sintomi spiacevoli con scarso assorbimento di zucchero nel latte, si consiglia di ridurre l'intervallo tra le poppate e ridurre la dimensione della porzione, poiché all'età di 2-4 settimane, la quantità di lattasi nel corpo del bambino è sufficiente per digerire una piccola quantità di latte materno.

I sintomi della carenza di lattasi nei neonati comprendono i seguenti sintomi:

  • abbondanti feci acquose con molto muco e particelle agitate non digerite (la diarrea si verifica a causa del legame delle molecole di lattosio alle molecole di acqua nell'intestino crasso)
  • gonfiore e tensione dei muscoli addominali;
  • scarico di gas ostruito;
  • rigurgito frequente, durante il quale fino al 60% della porzione di latte consumata può lasciare lo stomaco.

Se lo zucchero del latte è scarsamente assimilato, il bambino si comporta a disagio durante l'alimentazione, piega le gambe, le piega allo stomaco e può lasciare il petto o il biberon un minuto dopo l'inizio dell'alimentazione. Anche i bambini nutriti artificialmente presentano spesso sintomi simili poiché i sostituti del latte materno possono contenere fino all'85% di zucchero del latte.

Importante! La presenza di segni di carenza di lattasi, che si verifica in circa il 18% dei bambini di età inferiore ai 5-6 mesi, non è un motivo per interrompere l'allattamento.

In casi particolarmente gravi, il medico può prescrivere l'assunzione di enzimi vegetali o microbici (Lactazar, Lactase Baby). Miscele senza lattosio possono essere raccomandate per i bambini artificiali.

L'allergia al latte e un'allergia al lattosio sono la stessa cosa?

Una vera allergia al lattosio in un bambino implica un rifiuto di tutti i prodotti lattiero-caseari che contengono zucchero del latte. Non confonderlo con un'allergia al latte, che può svilupparsi in relazione a un tipo specifico di latte, ad esempio cavallo o mucca. La reazione immunopatologica durante il consumo di latte è spesso associata alle lattoglobuline in esso contenute - proteine ​​del plasma che compongono il siero di latte del latte animale. Non ci sono tali proteine ​​nel latte materno, quindi i bambini con allergie al latte di mucca o di capra non devono essere trasferiti all'alimentazione artificiale.

Se un bambino ha segni di allergia allo zucchero del latte, tutti i prodotti lattiero-caseari, incluso il latte materno, sono esclusi dalla dieta. Tali bambini vengono trasferiti all'alimentazione di miscele di latte adattate, in cui non c'è lattosio.

Sintomi di una vera allergia

L'allergia allo zucchero del latte può manifestarsi con vari sintomi, compresi quelli non correlati al lavoro del tratto gastrointestinale. Nei neonati del primo anno di vita, un'allergia si manifesta con feci compromesse, coliche intestinali dolorose, crescita e sviluppo stentati, aumento di peso lento. Questi fenomeni sono associati all'indigestione e al malassorbimento dei nutrienti nell'intestino, il che porta a una carenza di vitamine e minerali essenziali necessari per la piena crescita e sviluppo del bambino. Nei bambini piccoli, le manifestazioni di una reazione allergica possono anche essere diarrea abbondante, vomito zampillante (non si verifica immediatamente dopo l'alimentazione, ma entro un'ora dopo aver bevuto latte o una miscela), eruzioni cutanee.

L'eruzione cutanea è localizzata principalmente sulle curve del gomito e sull'addome (in contrasto con la diatesi) e può assumere la forma di piccoli punti rosa pallidi o grandi macchie rosse. Nella maggior parte dei casi, l'eruzione cutanea è accompagnata da intenso prurito, bruciore, irritazione e desquamazione della pelle.

Negli adulti e nei bambini di qualsiasi età, le manifestazioni di un'allergia al lattosio possono anche essere:

  • sintomi di congiuntivite allergica (arrossamento della sclera oculare, prurito e infiammazione della congiuntiva, bruciore, sensazione di sabbia o corpo estraneo negli occhi);
  • rinite allergica (secrezione acquosa dal naso, starnuti, gonfiore e iperemia della mucosa nasale, difficoltà nella respirazione nasale);
  • tosse;
  • malattie della pelle (orticaria, eczema);
  • dermatite del cuoio capelluto.

Con l'uso prolungato di latte da parte di persone allergiche allo zucchero del latte, si osserva una diminuzione del peso corporeo, una diminuzione della resistenza del corpo ai patogeni virali e batterici, sindrome astenica (sindrome da affaticamento cronico).

Importante! I segni più aggressivi di allergie sono shock anafilattico e angioedema, che possono portare a laringospasmo (gonfiore della laringe) e broncospasmo (restringimento del lume bronchiale).

I sintomi nei bambini sono i più pericolosi, poiché l'asfissia nei bambini del primo anno di vita senza assistenza tempestiva è entro 15-40 minuti dopo l'inizio dell'attacco.

Come trattare?

Il trattamento di una vera allergia al lattosio nei pazienti di età inferiore ai 15 anni comporta l'esclusione di un allergene che provoca una reazione immunopatologica sistemica e l'uso di farmaci volti a fermare i sintomi e inibire i meccanismi che scatenano una reazione allergica (blocco dei recettori dell'istamina). Per il trattamento sistemico delle allergie vengono utilizzati farmaci ormonali del gruppo di ormoni steroidei: idrocortisone, cortisone, prednisolone. Non possono essere utilizzati per un lungo periodo (più di 10 giorni), poiché i glucocorticosteroidi aumentano il rischio di osteoporosi e distruzione articolare, pertanto eventuali farmaci ormonali devono essere prescritti da un medico in brevi periodi.

I bloccanti H sono usati per fermare i sintomi di allergia.1-recettori dell'istamina:

Si raccomanda ai bambini piccoli di somministrare Fenistil sotto forma di gocce (da 5 a 15 gocce 3 volte al giorno). Questo farmaco ha un effetto delicato ed è approvato per l'uso da 1 mese. Per eliminare il prurito e il bruciore, puoi usare il gel Fenistil: deve essere applicato sulla pelle 1-2 volte al giorno fino a quando i sintomi non sono completamente eliminati.

L'immunoterapia è utilizzata negli adolescenti di età superiore ai 15 anni e negli adulti per il trattamento, che consiste nell'introduzione periodica di microdosi dell'allergene sotto la pelle per sviluppare uno stato immunitario stabile.

Nota! Le allergie al latte e l'intolleranza al lattosio sono trattate con altri farmaci, quindi qualsiasi medicinale può essere usato solo come indicato da un medico..

Chi è a rischio?

Nonostante la bassissima prevalenza di allergia allo zucchero del latte, dovresti sapere quali fattori possono contribuire al suo aspetto. Nel 90% dei casi, questo tipo di allergia viene rilevato nel primo anno di vita di un bambino, quindi questa forma di allergia è spesso congenita. I seguenti fattori possono influenzare il suo sviluppo:

  • fumare e bere durante la gravidanza;
  • lavorare in industrie pericolose (in particolare il primo trimestre, quando si verifica la formazione del sistema respiratorio del feto);
  • inosservanza della dieta consigliata dalle donne in gravidanza.

Il fattore genetico svolge anche un ruolo importante nella formazione del sistema immunitario fetale. Se ai genitori o ai parenti di sangue immediati viene diagnosticata una scarsa tolleranza ai prodotti lattiero-caseari o qualsiasi forma di allergia, il rischio di patologia in un bambino sarà 2 volte superiore rispetto ai bambini di genitori sani, mentre l'allergene provocante potrebbe non essere associato al cibo.

Grudnichkov con segni di un'allergia allo zucchero del latte dovrebbe essere trasferito all'alimentazione di miscele di latte adattate, ma solo se un medico, un allergologo o un immunologo, stabilisce il fatto della presenza di una vera allergia.