Lactazar ® aiuterà i bambini con allergie al latte??

Cliniche

Una "allergia al latte" è la reazione del corpo agli allergeni delle proteine ​​del latte. Inoltre, in risposta all'uso di prodotti lattiero-caseari o prodotti contenenti latte (salsicce, prodotti da forno, cereali, dolci), possono comparire prurito e arrossamento della pelle, mancanza di respiro o tosse e disagio a carico del tratto gastrointestinale. Tuttavia, spesso l'allergia alle proteine ​​del latte significa sintomi di carenza di lattasi - una carenza dell'enzima lattasi, che aiuta l'assorbimento dello zucchero del lattosio. Di solito, i sintomi della carenza di lattasi si manifestano sotto forma di aumento della formazione di gas, disturbi delle feci, crampi intestinali dolorosi. In questo caso, Lactazar ® verrà in soccorso. Lactazar ® è una fonte di lattasi naturale, aiuta ad assorbire lo zucchero del latte (lattosio) e riduce il disagio dopo aver consumato latte e latticini..

Risposta:

Puoi contattarci telefonicamente:

Oppure inviaci un messaggio:

© Otisifarm JSC, 123112, Mosca, ul. Testovskaya, 10, piano 12, stanza II, stanza 29, [email protected]
Segnala evento avverso

* Kanabar D., Randhava M., Clayton P. Miglioramento dei sintomi nella colica infantile a causa di una diminuzione della quantità di lattosio con l'aggiunta di lattasi. Journal of Nutrition and Dietetics: la Gazzetta ufficiale della British Association of Dietetics. 2001, 14 ottobre. Numero 5. Pagine 359-63

Il farmaco "Lactazar" per i neonati: recensioni, indicazioni, istruzioni per l'uso

Con l'avvento di un neonato in famiglia, la vita di entrambi i genitori cambia radicalmente. Una delle prime difficoltà che devono affrontare le madri e i padri è la colica. Si verificano in 9 bambini su 10. Non c'è nulla di sbagliato in loro. I principali sintomi di questo disturbo:

  • pianto angosciato e spontaneo;
  • cattivo sonno;
  • rifiuto del cibo;
  • legging;
  • comportamento irrequieto.

Con la colica in un bambino appena nato, la fermentazione nell'intestino aumenta, la quantità di gas aumenta. Tutto ciò dà un notevole disagio a un adulto e cosa possiamo dire del bambino. Al fine di normalizzare la digestione e alleviare le condizioni del bambino, in alcuni casi i medici prescrivono farmaci. Molti pediatri consigliano ai genitori di acquistare Lactazar per i bambini. Recensioni su di lui e alcune informazioni dalle istruzioni che puoi scoprire oggi.

Descrizione del farmaco

Il medicinale "Lactazar" è prodotto sotto forma di capsule gialle. La composizione di ogni pillola è la seguente: l'enzima lattasi in una quantità di 700 unità, un guscio della capsula di gelatina e la maltodestrina. La capsula si divide facilmente in due parti. All'interno contiene una polvere di una tonalità bianca o grigiastra, inodore, in polvere. A differenza di molti probiotici, che sono spesso prescritti ai bambini del primo anno di vita, il farmaco non può essere conservato in frigorifero a bassa temperatura. Il farmaco deve essere mantenuto a una temperatura non superiore a 25 gradi in un luogo in cui i bambini non riescono a trovarlo..

Il medicinale "Lactazar" per i neonati, le cui recensioni verranno presentate alla tua attenzione in seguito, è disponibile in 50 o 100 capsule per confezione. Il prezzo di un numero inferiore di compresse è di circa 300 rubli, un maggiore - 500 p. Il costo del farmaco può variare a seconda del luogo di acquisto.

In che modo Lactazar influenza un bambino??

Il probiotico "Lactazar" descrive le istruzioni per l'uso come un enzima efficace coinvolto nella digestione dei prodotti lattiero-caseari. Come dimostra la pratica, il sistema digestivo nei neonati è così imperfetto che a volte non è in grado di digerire correttamente un prodotto così semplice e naturale come il latte materno. L'enzima lattasi, che contiene il farmaco "Lactazar", è in grado di scomporre il disaccaride di lattosio e garantirne il normale assorbimento. Questa sostanza entra nel corpo del bambino insieme a prodotti lattiero-caseari: latte materno, una miscela adattata, cereali nel latte.

I medici affermano che il deficit di lattasi può essere congenito e acquisito. Nel secondo caso, la causa sono i processi infettivi, immunitari e infiammatori che si verificano nel tratto digestivo. L'assenza di questo enzima provoca coliche intestinali nei neonati.

Indicazioni per l'uso del farmaco nei bambini

Le capsule "Lactazar" (le istruzioni per l'uso contengono tali informazioni) possono essere somministrate ai bambini fin dai primi giorni di vita se è stata diagnosticata una carenza di lattasi. Inoltre, il farmaco è prescritto per i bambini cresciuti e anche per gli adulti. Il produttore raccomanda di utilizzare le pillole come additivo biologicamente attivo al cibo principale nelle seguenti patologie e condizioni:

  • flatulenza e flatulenza;
  • fermentazione nello stomaco, creando disagio;
  • feci instabili (la diarrea è sostituita dalla costipazione e viceversa);
  • malattie infettive del tratto digestivo;
  • influenza intestinale;
  • avvelenamento.

La carenza dell'enzima richiesto può avere molte ragioni diverse, ma i suoi sintomi sono sempre gli stessi. Un neonato non può ancora dire cosa lo disturba, quindi mamma e papà dovrebbero essere più attenti al bambino.

Limitazioni ed effetti collaterali, opinioni negative

"Lactazar" per le coliche non è prescritto per i bambini che hanno una maggiore sensibilità al principio attivo. Non dovresti dare un farmaco se pensi che possa provocare una reazione allergica nel bambino. È vietato utilizzare il medicinale nei neonati da solo, senza la nomina di uno specialista. Prima dell'uso, assicurarsi di consultare un pediatra.

Molto spesso, si formano le recensioni negative che il farmaco richiesto è stato sviluppato a causa dello sviluppo di reazioni avverse nei pazienti. Le allergie a Lactazar nei neonati sono estremamente rare. Ma alcuni bambini sono ancora soggetti a questo disturbo. I genitori appena fatti dicono che il farmaco ha provocato un'eruzione cutanea nel loro bambino. Il bambino non solo non si calmò, ma divenne ancora più irritabile. Con questo risultato, è necessario annullare urgentemente il trattamento e mostrare il bambino al medico. Il farmaco non provoca altre reazioni negative, il che significa che non dovrebbero esserci recensioni negative di diverso contenuto.

"Lactazar": come somministrare il farmaco e in quale quantità?

Il dosaggio di qualsiasi farmaco, compresi gli enzimi, è di solito prescritto da un medico. La quantità del farmaco dipende dai segni e dalla gravità della malattia. Se il pediatra non ha fornito raccomandazioni specifiche sull'uso di un integratore biologico, attenersi all'algoritmo delle istruzioni. I bambini nel primo anno di vita (neonati) devono ricevere il farmaco in forma disciolta. Apri la capsula e versa il suo contenuto nel latte materno espresso (basta un cucchiaio da dessert) o una miscela adatta.

  • Per i bambini allattati al seno, il farmaco viene somministrato da un cucchiaio o attraverso una bottiglia. Per mescolare avrai bisogno di 5-10 ml di latte. Quindi puoi iniziare la normale alimentazione.
  • La medicina "artificiale" deve essere somministrata direttamente in una bottiglia con la miscela di latte. Si noti che la temperatura di quest'ultimo non deve superare i 37 gradi.

La frequenza di utilizzo del farmaco è una volta al giorno. Dopo un anno, i bambini possono aggiungere il contenuto della capsula a qualsiasi alimento contenente latte: cagliata, yogurt, zuppe di latte o porridge. Dopo cinque anni, le capsule possono essere assunte intere, lavate con latte caldo.

I genitori lodano i farmaci

Come mostrano le statistiche, molto spesso ottengono Lactazar per i neonati. Le recensioni sui farmaci sono per lo più buone. I genitori dei bambini sono soddisfatti di questo medicinale. Lo chiamano davvero efficace. Inoltre, il lavoro del farmaco diventa evidente quasi immediatamente.

Secondo le madri, i bambini diventano più calmi. Il loro appetito migliora, il sonno si normalizza. A causa del benessere del bambino, anche il genitore si sente benissimo. Un farmaco contenente l'enzima lattasi, secondo alcune persone, contribuisce a un migliore aumento di peso nei neonati, e questo è così importante per ogni madre nel suo primo anno di vita.

Cosa dice il dottore?

Gli specialisti lodano anche Lactazar. I medici affermano che le capsule sono prodotte dalla società russa Pharmstandard, che da tempo si è affermata sul lato positivo. Perché il farmaco non è prescritto per tutti i bambini che soffrono di coliche? In questa occasione, i medici danno la seguente risposta.

Il medicinale "Lactazar" contiene uno speciale enzima che aiuta a digerire i latticini. Se a un bambino viene diagnosticata una carenza di lattasi congenita, la mamma sarà costretta a trasferire il bambino all'alimentazione artificiale con miscele speciali. I farmaci Lactazar evitano questi inconvenienti. È sufficiente somministrare il medicinale al bambino una volta al giorno e puoi dimenticare i problemi. Sì, la colica si verifica in quasi tutti i bambini, si verifica solo per vari motivi. Pertanto, non tutte le briciole sono adatte per Lactazar..

Informazioni aggiuntive

Lo strumento descritto non è scarso. È abbastanza semplice da trovare nelle farmacie. Nonostante ciò, è spesso necessario trovare un'alternativa a un farmaco curato. Un analogo assoluto di capsule per bambini può essere chiamato Lactase Baby. Ha la stessa composizione delle capsule di Lactazar.

Per eliminare la colica, secondo i genitori, i carminativi sono spesso prescritti per i neonati: Espumisan, Smecta, Bobotik. Si raccomandano anche preparati a base di erbe: acqua di aneto, finocchio, Plantex. I pediatri raccomandano l'uso dei seguenti probiotici per i bambini: Linex, Acipol, Bifiform. Consulta il tuo medico per scoprire che tipo di medicina ha bisogno di tuo figlio..

Concludiamo

Come puoi vedere, il farmaco "Lactazar" (per i neonati) ha per lo più buone recensioni. Il medicinale aiuta a far fronte ai problemi digestivi causati dalla mancanza di un enzima specifico. Ma questo non significa che tutti debbano prenderlo senza eccezioni. Non automedicare. Se una colica grave infastidisce il bambino, contatta il tuo pediatra con questo reclamo. Stabilire una mancanza di enzima lattasi usando semplici test. Solo con la conferma di questa diagnosi verrà prescritto il bambino.

Cosa fare in caso di allergia al lattosio

Sintomi di un'allergia al lattosio negli adulti e nei bambini: diarrea, gonfiore e dolore nell'intestino. In che modo l'intolleranza di questo carboidrato differisce da una reazione allergica alle proteine ​​del latte o dall'avvelenamento, come e come viene trattata questa condizione?

Cos'è l'allergia al lattosio?

"Allergia al lattosio" - il termine non è corretto. Chiamano tutte le reazioni indesiderabili del corpo al latte. E loro (reazioni) sono diversi. L'allergia è una risposta immunitaria a un irritante - un allergene. L'intolleranza al lattosio ha un meccanismo diverso..

Lattosio e lattasi

Lattosio: zucchero del latte, un carboidrato del gruppo disaccaridico.

La lattasi è un enzima che scompone il lattosio in galattosio e glucosio; prodotto nell'intestino tenue.

Ciò che si chiama allergia al lattosio è giustamente chiamato intolleranza al lattosio o deficit di lattasi..

Se la lattasi viene prodotta meno del necessario, quindi il lattosio in eccesso non digerito entra nell'intestino e provoca crampi, diarrea, diarrea.

Intolleranza al lattosio possibile

  • primario - nei neonati, più spesso - nei neonati prematuri, i cui intestini non sono completamente formati e non sono pronti a produrre la quantità necessaria di lattasi;
  • secondario - una conseguenza di allergie, infezioni, infiammazione della mucosa intestinale, chirurgia, ecc..

Allergia al latte

L'allergia alle proteine ​​del latte si verifica sia nei bambini che negli adulti.

Il latte di mucca contiene più di 20 potenziali allergeni, la più forte è la caseina.

Le reazioni allergiche si verificano nel sistema digestivo, sulla pelle, nel sistema respiratorio.

Anche il latte di pecora e di capra può causare allergie..

Come distinguere l'uno dall'altro, come capire che il lattosio è allergico e non carenza di lattasi, - vedi come si manifestano i sintomi.

Sintomi

I sintomi di una reazione allergica al latte e all'intolleranza al lattosio sono simili.

Con una reazione allergica alle proteine, le manifestazioni respiratorie e un'eruzione cutanea vengono aggiunte ai disturbi del tratto gastrointestinale. Con intolleranza al lattosio, questi sintomi non esistono..

Il secondo segno è il periodo della manifestazione. Un'allergia appare immediatamente, entro pochi minuti. La carenza di lattasi si verificherà in meno di un'ora, quando il lattosio raggiunge l'intestino..

Come è un'allergia al lattosio nei bambini

Nei neonati, le allergie alle proteine ​​del latte vaccino sono difficili da distinguere dalle malattie dell'apparato digerente o dalla carenza di lattasi..

Una reazione alle proteine ​​del latte è anche possibile negli artificiali e (meno comunemente) nei bambini allattati al seno - le proteine ​​del latte vaccino entrano in quelle della mamma.

Possibili segni di allergia:

  • rifiuto del cibo;
  • colica intestinale;
  • muco nelle feci;
  • eruzione nodulare;
  • arrossamento della pelle e delle mucose;
  • dermatite atopica;
  • orticaria.

Le reazioni respiratorie sono molto rare..

In alcuni casi, l'unica manifestazione è l'anemia sideropenica..

Foto di allergia al lattosio nei neonati:

Segni di carenza di lattasi:

  • scarso appetito;
  • rigurgito frequente e abbondante;
  • vomito
  • gonfiore, coliche, dolore addominale: il bambino alza le gambe alla pancia, piange;
  • diarrea: feci schiumose, giallastre, con un odore aspro.

Se i sintomi elencati sono pronunciati, questa è una forma manifesta di carenza di lattasi. È pericoloso per la disidratazione, una diminuzione del peso corporeo del bambino e un ritardo nel suo sviluppo..

I sintomi meno pronunciati sono chiamati la forma latente..

Allergie nei bambini e negli adolescenti

Possibili sintomi di allergia al lattosio in età prescolare e scolare:

  • vomito ciclico;
  • diarrea;
  • mal di stomaco;
  • orticaria;
  • dermatite atopica;
  • eruzioni cutanee sulla mucosa orale, stomatite;
  • congiuntivite;
  • gonfiore delle mucose del naso e della gola;
  • shock anafilattico.

Con intolleranza al lattosio negli adolescenti, oltre a segni simili all'avvelenamento - si osservano gonfiore e dolore addominale, mal di testa, debolezza, sudorazione profusa, anemia.

Sintomi negli adulti

L'allergia al latte negli adulti si manifesta nel tratto gastrointestinale, sulla pelle, in rari casi - dal sistema respiratorio. Sintomi - diarrea, vomito, gonfiore, dolore addominale.

Con un'allergia alle proteine ​​del latte, sono possibili eruzioni cutanee (orticaria, dermatite atopica) e mucose, reazioni pericolose fino a shock anafilattico ed edema di Quincke.

Con deficit di lattasi - debolezza, sudorazione, tachicardia o (in rari casi) una violazione del ritmo cardiaco, dolore cardiaco.

Trattamento

Le reazioni corporee indesiderate al latte sono trattate con diete speciali e, se necessario, farmaci.

Dieta

La prima cosa che devi fare se il tuo bambino è allergico al lattosio è regolare la dieta.

Quando si reagisce alle proteine ​​del latte, rimuovere gli alimenti che la contengono dalla dieta. Grudnichkov viene trasferito in miscele ipoallergeniche (altamente idrolitiche o amminoacidiche).

I bambini più grandi e gli adulti devono escludere dalla dieta altri alimenti altamente allergenici: pollo, pesce, uova, noci, ecc..

Con carenza di lattasi, ai bambini vengono prescritte miscele a basso contenuto di lattosio. Se l'intolleranza al lattosio è congenita, dovrai sempre seguire una dieta. Con l'intolleranza secondaria nel tempo, la dieta viene gradualmente ampliata, monitorando rigorosamente la reazione a nuovi prodotti.

Negli adolescenti e negli adulti, il trattamento della carenza di lattasi dipende dalla sua causa: se si tratta di infiammazione, infezione, ecc., La malattia di base deve essere trattata. Per questo periodo, i prodotti contenenti zucchero del latte sono esclusi o limitati, sostituiti con latte acido.

Farmaco

Come tutti i farmaci, i medicinali per le allergie al lattosio sono usati in modo completo e solo come indicato da un medico:

  • antistaminici (Loratadin, Suprastin, Erius, Zodak, Zirtek, ecc.), unguenti e creme sono usati per alleviare i gravi sintomi allergici;
  • se lo stomaco fa molto male, Drotaverin, No-shpa, Papaverin aiuterà;
  • per rimuovere rapidamente allergeni e carboidrati non digeriti dal corpo, vengono prescritti enterosorbenti (Polysorb, Enterosgel, Filtrum, ecc.);
  • i probiotici aiuteranno con il trattamento - preparati per allergie senza lattosio, che alleviano le sue manifestazioni nell'intestino e ripristinano la microflora: Linex, Bifiform, Enterol, ecc.;
  • se necessario, la carenza di lattasi sarà sostituita da farmaci: sostituisce questo enzima: Lactrase, Lactacid, Kurutabs, Lactazar, Lactase-baby.

Ti ricordiamo: non automedicare! Tutti i medicinali devono essere usati come indicato e sotto la supervisione di un medico..

Riassumere

Le allergie al latte - l'intolleranza al lattosio e la reazione alle proteine ​​- sono rare.

È importante ricordare che nei bambini di solito è congenita. Il suo aspetto può provocare il fumo e il consumo di alcol da parte della madre durante la gravidanza, il lavoro in industrie pericolose, la violazione della dieta, ecc..

Se si presentasse un problema del genere, il suo trattamento richiederà un approccio integrato, una revisione dell'intero sistema nutrizionale, dieta, ecc. E non una pillola allergica universale, senza lattosio - zucchero del latte. In molti casi, specialmente nei bambini, l'intolleranza al latte passa nel tempo..

Allergia al lattosio infantile: come appare, cosa fare con l'intolleranza al lattosio

Recentemente, nei neonati, viene sempre più rilevato un disturbo patologico come l'allergia al lattosio. I pediatri designano questa condizione come intolleranza o carenza di lattasi..

I sintomi della malattia possono essere diversi. Pertanto, al fine di fornire assistenza tempestiva al bambino, è necessario capire come appare una tale allergia e quali segni compaiono.

Che cos'è il lattosio

Il lattosio è un componente che si trova nel latte materno. Il lattosio è anche uno zucchero complesso che combina galattosio e glucosio..

Gli esperti rilevano l'importanza diretta di questo elemento nello sviluppo di un neonato. Ciò è dovuto al fatto che grazie al glucosio, il bambino riceve tutta l'energia necessaria per i composti chimici presenti nel corpo.

Anche il galattosio è importante, perché senza di esso il sistema nervoso del bambino non può formarsi normalmente..

È un'allergia possibile nei neonati

L'intolleranza al lattosio è sempre più comune nei neonati. Ciò è dovuto principalmente alla mancanza di lattasi, necessaria per la scissione completa del lattosio.

Nello sviluppo di questo enzima, l'intestino tenue del bambino è direttamente coinvolto. Nel caso in cui si noti una carenza di questa sostanza, l'organismo non può assorbire completamente il prodotto lattiero-caseario.

Di conseguenza, il sistema digestivo viene interrotto, che si manifesta con un quadro clinico caratteristico.

Classificazione

Gli specialisti suddividono il deficit di lattasi in tre varietà.

Primario

Viene diagnosticato nel caso in cui la sintesi di lattasi è completamente interrotta o si verifica una sua lieve produzione. Più spesso, questa condizione patologica nei bambini prematuri, poiché il loro tratto digestivo non ha ancora avuto il tempo di formarsi completamente.

La normalizzazione della condizione si verifica entro tre o quattro mesi. Dopo che gli intestini maturano, la produzione torna alla normalità e i segni clinici scompaiono gradualmente da soli.

Secondario

Questa varietà contribuisce alla patologia e all'infezione degli organi del tratto gastrointestinale. Ciò è possibile sullo sfondo di un trauma alla parete intestinale..

Parente

Si osserva se c'è un eccesso di zucchero nel latte. Vale anche la pena notare il normale funzionamento delle cellule intestinali, in cui viene prodotta la lattasi nella quantità necessaria per l'elaborazione del lattosio.

Ma con una quantità eccessiva di zucchero, viene ritardato nell'intestino, che è espresso da sintomi caratteristici simili alla carenza enzimatica.

Questa condizione patologica può spesso essere rilevata durante il primo allattamento, quando il latte contiene una maggiore concentrazione dell'enzima..

Ragioni per l'apparenza

Tra tutti i possibili fattori, gli esperti mettono in primo piano una predisposizione genetica. È stato scientificamente dimostrato che se uno dei genitori ha una storia di allergia, la probabilità che si verifichi in un bambino aumenta al 50 percento.

Alcuni fattori che hanno un effetto negativo durante il periodo di gravidanza e durante il travaglio possono anche provocare allergie..

Questi includono i seguenti motivi:

  • ecologia avversa;
  • situazioni stressanti nella futura mamma;
  • tossicosi tardiva;
  • ipossia fetale;
  • complicazioni del parto.

Un ruolo altrettanto importante è svolto dalla nutrizione della gestante. I latticini ad alto contenuto di zucchero possono scatenare allergie in un neonato.

Spesso, la causa della condizione patologica nei bambini è l'alimentazione artificiale, poiché il latte vaccino è presente nella maggior parte dei prodotti finiti.

Sintomi e segni

La gravità del quadro clinico dipende in gran parte dalle caratteristiche individuali del corpo e dalla quantità di allergene ricevuta in esso.

Nella maggior parte dei casi, le allergie sono espresse dai seguenti sintomi:

  1. Dolore nella cavità peritoneale, frequenti sputi e aumento della formazione di gas.
  2. Violazione dell'atto di defecazione (più spesso è accompagnata da diarrea).
  3. Orticaria. In questo caso, secondo molti pediatri, una reazione allergica si manifesta in forma acuta. L'eruzione cutanea ha una tinta rossastra e di piccole dimensioni. Nella maggior parte dei casi, l'area della testa e del collo diventa il luogo di localizzazione delle eruzioni cutanee, ma anche altre parti del corpo del bambino possono essere colpite..
  4. Infiammazione delle mucose.
  5. Eruzioni cutanee di varia origine, accompagnate da arrossamento e prurito della pelle. In questa condizione, il bambino è spesso ansioso, poiché le eruzioni cutanee gli causano disagio.
  6. Diatesi. Nonostante il fatto che i genitori spesso lasciano questo sintomo incustodito, i medici raccomandano di prendere immediatamente le misure appropriate per il suo trattamento.
  7. Formazione del cuoio capelluto nel cuoio capelluto.
  8. Insufficienza respiratoria, rinite, tosse parossistica.
  9. L'edema di Quincke. È considerata una delle patologie più pericolose. Ha una predisposizione alla rapida diffusione e spesso fatale.
  10. Shock anafilattico.

Capire che un neonato è allergico non è difficile. I primi sintomi iniziano ad apparire immediatamente dopo l'alimentazione o dopo un breve periodo di tempo.

Quando appare un quadro clinico caratteristico, è necessario mostrare il bambino a un allergologo. In nessun caso dovresti ricorrere ad assistenza medica indipendente. Tali azioni non possono che aggravare la situazione..

Come diagnosticare la patologia

È possibile determinare l'intolleranza al lattosio nei neonati in conformità con i segni rilevati che sono stati dati sopra. Tuttavia, a causa dell'inesperienza, i giovani genitori spesso confondono questa reazione con altre condizioni patologiche..

Solo uno specialista qualificato può identificare con precisione la presenza di una malattia e stabilire le vere cause della sua insorgenza.

Per scoprire se un bambino è allergico al lattosio, sono preferiti i test di laboratorio:

  • biopsia dell'intestino tenue;
  • test dell'idrogeno;
  • curva del lattosio;
  • analisi fecale;
  • coprogram.

Sulla base dei risultati ottenuti durante l'esame diagnostico, lo specialista effettua una diagnosi accurata e prescrive una terapia adeguata.

A differenza dell'allergia alle proteine ​​del latte

Spesso, l'insorgenza di un'allergia al lattosio viene scambiata per intolleranza al latte. Tuttavia, si tratta di condizioni patologiche completamente diverse..

Nel secondo caso, di norma, viene coperta l'intolleranza alle proteine ​​di mucca. In questa situazione, anche un uso minore di un allergene può provocare una reazione corporea negativa.

L'intolleranza al lattosio non è accompagnata da cambiamenti così gravi e non impedisce l'uso di una piccola quantità di prodotto lattiero-caseario.

Opzioni di trattamento

Prima di tutto, è importante ricordare che in nessun caso dovresti auto-medicare un bambino.

L'obiettivo principale della terapia è eliminare completamente il prodotto allergico.

Quando il bambino viene allattato al seno, la madre dovrebbe rivedere la sua dieta. Tutti i prodotti contenenti latte devono essere esclusi dal menu..

I vietati includono:

  • prodotti di cioccolato;
  • prodotti farinacei;
  • latte intero e condensato;
  • pesce
  • uova
  • miele e noci.

Non puoi dare a un neonato un decotto a base di erbe e dare farmaci senza prescrizione medica. Tali eventi possono innescare complicazioni..

Quando tali azioni non portano a un risultato positivo, lo specialista prescrive farmaci antiallergici. Se si osserva edema o anafilassi di Quincke, è necessaria una dose di adrenalina.

Quando la causa di una reazione allergica è una patologia gastrointestinale o un'infezione da batteri parassiti, vengono utilizzati agenti antibatterici.

Successivamente, è necessario ripristinare la microflora intestinale, per la quale si consiglia di utilizzare Bactistatin, Bifiform o analoghi.

effetti

Se non vengono prese misure tempestive per eliminare i sintomi primari di una reazione allergica al lattosio, la comparsa di complicanze non è esclusa.

Di regola, si tratta di anafilassi o edema di Quincke. Quest'ultima è considerata una conseguenza piuttosto pericolosa, in cui possono verificarsi soffocamento e morte.

Prevenzione

Quando si verifica un'allergia al lattosio a seguito di una predisposizione ereditaria, la madre deve prendersi cura della salute del proprio bambino durante il suo sviluppo intrauterino.

Per non disturbare il processo digestivo, gli esperti consigliano di aderire a una serie di semplici regole:

  • Non consumare più di 200 millilitri di latte intero al giorno. È meglio se lo bevi direttamente durante i pasti.
  • Limitare l'uso di formaggi e yogurt naturali.
  • Per ricostituire il calcio, si consiglia di mangiare più pesce, verdure verdi, latte di soia.
  • Presta molta attenzione alla composizione dei semilavorati e ad alcuni gruppi di farmaci prodotti sotto forma di compresse.

Conclusione

Una reazione allergica al lattosio può verificarsi non solo con il seno, ma anche con l'alimentazione artificiale. Per proteggere il bambino da una condizione patologica, è necessario mostrarlo a uno specialista che effettuerà un esame completo e prescriverà il trattamento appropriato.

Allergia al lattosio nei neonati con allattamento

Quando si apportano modifiche alla dieta, può verificarsi un'allergia al lattosio nel bambino. Quali sono le sue cause e sintomi, come pianificare l'alimentazione del bambino? Cosa bisogna fare per alleviare le condizioni del bambino?

Ansia dopo l'alimentazione

Informazioni sull'allergia al lattosio

Un bambino ha un sistema digestivo e immunitario imperfetto. La quantità di enzimi per la scomposizione delle proteine ​​del latte non è sufficiente. Pertanto, entrano nel fluido sanguigno nella sua forma originale. La reazione del corpo all '"invasione" - la produzione di anticorpi specifici.

Si stima che ci siano circa 35 antigeni nel latte di mucca. Una reazione allergica si verifica spesso su componenti proteici:

  • alfa - e beta-lattoglobulina;
  • siero albumina;
  • immunoglobuline.

È necessario distinguere tra i concetti di allergia al lattosio e intolleranza. C'è una differenza principale tra loro. Quando il cibo entra nel corpo, il sistema immunitario risponde a una sostanza irritante (allergia). L'intolleranza ai latticini è spesso spiegata dalla mancanza o dalla completa assenza di alcuni enzimi nella sezione spessa del tratto gastrointestinale.

Manifestazioni di allergia al lattosio

In generale, la reazione del corpo del bambino allo stimolo, che è la proteina del latte vaccino (ABKM), fa parte dell'allergia alimentare. Molto spesso, il bambino è disturbato da problemi all'apparato digerente:

  • mal di stomaco;
  • conati di vomito;
  • stipsi
  • reflusso (cast bile).

Il comportamento del bambino cambia, si stanca rapidamente e si addormenta gravemente, è più capriccioso del solito. In questa situazione, è difficile riconoscere la vera causa del disturbo. Se sei allergico al lattosio, i sintomi sulla pelle dei bambini compaiono come orticaria o eczema.

Le eruzioni cutanee sono facilmente confuse con calore pungente o dermatite seborroica. A differenza del tipo atopico, la reazione della dermatite manifestata con allergie è localizzata nell'area:

  • le guance del bambino;
  • pozzi sotto le ginocchia;
  • curve a gomito.

A volte un'allergia si diffonde al busto del bambino, causandogli ansia da prurito e irritazione. All'inizio, la pelle perde umidità, diventa secca. Una forma complicata di allergia al lattosio è caratterizzata dal fatto che sulla pelle compaiono numerosi ammassi e croste.

Importante! Non puoi avere paura, devi valutare le condizioni del bambino nel complesso. Prima viene fatta la diagnosi corretta, più velocemente il pediatra selezionerà una dieta per l'alimentazione. Di conseguenza, tutte le manifestazioni possono passare gradualmente..

Sintomi di intolleranza al lattosio

All'inizio della malattia, il bambino può semplicemente rifiutarsi di nutrirsi. Se i problemi sono comparsi contemporaneamente in diversi organi (sistemi vitali) di un bambino, allora questa è intolleranza al lattosio.

Con una piccola quantità dell'enzima richiesto (lattasi), le proteine ​​del latte non digerite si accumulano e quindi entrano nel colon. Parallelamente, viene attivata l'attività di microrganismi benefici nell'intestino, cercando di abbattere le proteine ​​del latte. Di conseguenza, il bambino ha una pancia gonfia da una maggiore formazione di gas.

Gli esperti attribuiscono i sintomi dell'intolleranza al lattosio:

  • gonfiore frequente durante il giorno;
  • dolore allo stomaco;
  • diarrea e vomito.

Vomito dopo l'alimentazione

Con questi sintomi, la causa del malessere può anche essere un disturbo intestinale con infezione da enterovirus. Deve essere differenziato con l'intolleranza al lattosio..

I bambini di età inferiore a un anno sullo sfondo della diarrea possono sviluppare disidratazione e ridurre l'aumento di peso. In casi avanzati, senza regolare la nutrizione del bambino, il quadro clinico è migliorato.

Cause di allergie al lattosio

Quando le proteine ​​del latte di una mucca entrano nel corpo di un bambino, il sistema immunitario inizia a produrre anticorpi IgE. Ogni pasto successivo stimola la produzione di mediatori - cellule infiammatorie. Molto spesso agiscono istamina, che può causare diarrea nel bambino, grave disagio nella pancia. Inoltre, la pelle appare infiammata, con numerose eruzioni cutanee..

La comparsa di allergie inizia immediatamente dopo il primo contatto con le proteine ​​del latte vaccino. Possono far parte di una formula per bambini, che sono costretti a sostituire il latte materno. I genitori devono capire che il bambino risponderà non solo al latte di mucca, ma anche alla capra. Pertanto, quest'ultimo non può essere considerato un sostituto, anche 1 g di proteine ​​del latte è controindicato nel bambino. I nutrizionisti raccomandano ai bambini di non alimentare gli artiodattili con il latte..

La reazione al lattosio è più comune nei bambini rispetto ad altri tipi di allergie. La spiegazione degli esperti è l'aggiunta precoce del latte di mucca alla dieta dei bambini in tenera età. Secondo varie fonti statistiche, dallo 0,5% al ​​3% dei bambini da 0 a 3 anni si trova ad affrontare il problema dell'allergia alle proteine ​​del latte.

Il corpo del bambino reagisce fortemente ai singoli componenti del lattosio: caseina (fino all'80%), componenti del siero (20%). Con la crescita del bambino, i sintomi allergici solitamente espressi scompaiono o diminuiscono in modo significativo. Dopo tre anni o più, il problema è meno comune..

Il problema sorge con una produzione insufficiente dell'enzima (lattasi) per la scomposizione dello zucchero del latte. In modalità normale, senza problemi di intolleranza, lo zucchero del latte viene scomposto in glucosio e galattosio. Sono assorbiti nel sangue attraverso le pareti dell'intestino. Con una piccola quantità dell'enzima, il lattosio entra invariato nell'intestino crasso. In futuro, le proteine ​​del latte non digerite, interagendo con i batteri, provocano segni di intolleranza.

I pediatri identificano le cause di insufficienza o assenza dell'enzima lattasi, che causa intolleranza al lattosio:

  1. congenito Determinato dalla predisposizione a livello genetico. La mutazione genetica appare dalle prime ore di vita.
  2. Secondario Influenza di fattori ambientali, comprese le malattie della mucosa dell'intestino tenue.

Attenzione! L'intolleranza alle proteine ​​del latte non è pericolosa come un'allergia al lattosio. Esiste il rischio di shock anafilattico dalla reazione del corpo allo stimolo.

L'importanza del lattosio

In un bambino, nel primo anno di vita, il lattosio è coinvolto nei processi vitali di tutto l'organismo:

  • Le proteine ​​del latte migliorano la composizione della microflora nell'intestino, riducono i rischi di numerose infezioni nei bambini. È un materiale da costruzione per il cervello di un bambino e il suo tessuto nervoso..
  • Le proteine ​​aiutano ad assorbire calcio, magnesio e manganese, il che aiuta a prevenire la comparsa di rachitismo, anemia.
  • Durante l'elaborazione del lattosio nell'intestino, compaiono le vitamine del gruppo B..

Per il bambino, la conservazione dell'allattamento al seno nei primi 6 mesi dalla nascita e successivamente è il compito più importante. In futuro, è necessario passare gradualmente alla nutrizione mista, aumentando il volume della formula per l'infanzia. È meglio farlo in più fasi, utilizzando schemi per sostituire il latte materno con formulazioni speciali con contenuto di lattosio o basso contenuto di lattosio.

Se il neonato non ha sintomi di intolleranza proteica alla mucca, è meglio usare miscele adattate. La composizione è il più vicino possibile al latte materno, il che è estremamente importante per un bambino fino a un anno di età.

Come viene trattata la malattia

Per chiarire la situazione e confermare l'intolleranza, è necessario eseguire ricerche:

  • un campione per una percentuale della quantità di idrogeno sull'espirazione;
  • controllare l'acidità delle feci del bambino;
  • test di intolleranza alle proteine ​​del latte;
  • durante la settimana per osservare il bambino riducendo il consumo di prodotti lattiero-caseari.

Se un bambino ha carenza di lattasi, può avere un appetito eccellente. Ma dopo diversi sorsi avidi, smette di succhiare il petto, stringe bruscamente le gambe dal dolore allo stomaco e piange forte.

Selezione di cibo per intolleranza

Gli esperti non raccomandano di abbandonare immediatamente l'allattamento subito dopo aver identificato un problema. Un buon risultato è dato dall'assunzione di preparati enzimatici (questo è Lactase Enzyme o Lactase Baby). Il dosaggio deve essere selezionato insieme al pediatra presente. Man mano che i processi di fermentazione nel tratto digestivo nei neonati vengono migliorati, il dosaggio viene ridotto. L'alimentazione continua secondo lo schema, osservando il comportamento e la reazione del bambino.

Se il bambino è completamente artificiale, è necessario selezionare una miscela con la massima quantità di proteine ​​del latte, ma senza le manifestazioni della clinica e aumentare i carboidrati nelle feci. In condizioni normali, si consiglia al bambino di combinare una miscela adattata con basso lattosio. Distribuire uniformemente durante il giorno.

Bambino calmo con nutrizione adattata

Dopo una diagnosi di carenza di lattosio, solo pochi richiedono un intervento e un trattamento pediatrici costanti. Un'ampia selezione di alimenti a basso contenuto proteico per l'allattamento consente di scegliere la dieta ottimale e rispondere efficacemente ai sintomi di intolleranza nei bambini fino a un anno di età..

Perché si sta sviluppando un'allergia al lattosio e come trattare la malattia

Molte persone confondono le allergie al glutine e al lattosio con intolleranza a tali sostanze. Nonostante manifestazioni cliniche simili, le condizioni presentano differenze significative, in particolare associate all'eziologia dei sintomi. Pertanto, per determinare la causa delle manifestazioni spiacevoli dopo aver consumato latte o prodotti contenenti lattosio, è necessario consultare un medico per sottoporsi a una diagnosi completa.

Cos'è?

L'allergia a una proteina e un componente come il lattosio è una patologia a cui viene diagnosticata meno spesso l'intolleranza. Nonostante una minore incidenza, i sintomi di questa condizione sono considerati più pericolosi e possono portare a conseguenze pericolose e potenzialmente letali..

Le allergie nei bambini e negli adulti sono caratterizzate da una specifica reazione del corpo alle proteine. La patologia viene diagnosticata allo stesso modo nei neonati che sono nel latte materno e nei bambini che ricevono un'alimentazione artificiale (in miscele tra cui latte di mucca o di capra trasformato).

La maggior parte dei casi di allergia alle proteine ​​del latte si verificano nei bambini artificiali.

Qual è la differenza dall'intolleranza?

L'intolleranza al lattosio e l'allergia alle proteine ​​del latte non sono concetti uguali e molti si chiedono: perché?

Nel primo caso, il corpo non è in grado di digerire il lattosio, cioè lo zucchero contenuto nel latte. Nel secondo - una reazione specifica del sistema immunitario non allo zucchero, ma alle proteine, che si esprime nell'adozione di quest'ultimo come estraneo.

Se, con una mancanza di lattosio e latte, una persona può includere una piccola quantità di cibo appropriato nella dieta senza una minaccia per la vita, quindi in presenza di una predisposizione allergica, il consumo di tale cibo può causare lo sviluppo dell'edema di Quincke e un attacco di soffocamento, che può essere fatale.

Dove è contenuto il lattosio??

Esiste un ampio elenco di prodotti che includono lattosio..

Quali alimenti non dovrebbero essere inclusi nella dieta di bambini e adulti con allergie alle proteine ​​della mucca:

  • latticini, incluso latte puro;
  • negozio di salumi;
  • salse, maionese, ketchup, senape;
  • cibo istantaneo: zuppe, budini, purè di patate;
  • prodotti da forno;
  • pasta delle loro noci;
  • gelato;
  • torte e torte;
  • prosciutto;
  • polvere di cacao;
  • fast food, in particolare hamburger e cheeseburger;
  • latte condensato;
  • spezie, cubetti di brodo;
  • barrette di cioccolato, lecca lecca, puro cioccolato;
  • purè di patate con latte.

Puoi scoprire cos'altro non puoi mangiare se sei allergico al lattosio, dal tuo medico o contattando un nutrizionista.

Le ragioni

Una reazione allergica al lattosio in un neonato, di regola, ha un'eziologia congenita, cioè primaria. Nei bambini più grandi e negli adulti, la patologia si sviluppa spesso sullo sfondo dell'influenza di altri fattori. Per questo motivo, esiste una divisione della malattia in primaria e secondaria.

Fallimento primario

Se l'enzima coinvolto nella trasformazione delle proteine ​​del latte è assente o non sufficientemente osservato, il corpo non percepirà questa sostanza, respingendola come estranea. Di conseguenza, si sviluppano manifestazioni cliniche caratteristiche dell'allergia alle proteine ​​della mucca..

Una reazione allergica al lattosio in un neonato si verifica in un contesto di ereditarietà genetica. In altre parole, se il parente più prossimo soffriva o soffriva di una malattia simile, anche il rischio del suo verificarsi aumenta nella prole..

Inoltre, lo sviluppo di un processo congenito, cioè primario, patologico è influenzato da diversi fattori che hanno influenzato il corpo della donna durante la gravidanza. Questi saranno discussi di seguito..

Fallimento secondario

L'allergia al lattosio negli adulti e nei bambini più grandi è dovuta a un malfunzionamento del sistema immunitario, che provoca un aumento della produzione di immunoglobuline specifiche E. La causa può essere un malfunzionamento del sistema endocrino.

Un'altra fonte che aumenta il rischio di allergie secondarie al lattosio e ai latticini è la presenza di invasioni di elminti nel corpo. Dopo essere entrati nel tratto digestivo, i parassiti interrompono la produzione di enzimi e distruggono l'immunità intestinale.

Chi potrebbe essere a rischio?

Nella maggior parte dei casi, a un bambino viene diagnosticata un'allergia congenita al lattosio, che si forma durante il periodo prenatale.

A rischio sono:

  1. Bambini nati da una donna che abusa di prodotti lattiero-caseari mentre portava un feto. In questo caso, una certa quantità di proteine ​​del latte entra nel sangue su base regolare e quando viene raggiunto un volume in eccesso di composti proteici, ciò provoca una reazione allergica. A livello genetico, la patologia viene trasmessa al feto e si manifesta nei primi anni dopo la nascita.
  2. Attacco tardivo del bambino al petto. Per migliorare il lavoro dell'intestino del bambino, si consiglia di attaccarlo al petto entro e non oltre le prime 2 ore dopo la nascita. Il colostro contiene immunoglobuline che sono coinvolte nella formazione del sistema immunitario del neonato. In assenza di alimentazione durante questo periodo, aumenta il rischio di sviluppare disbiosi, che nel tempo può trasformarsi in un'allergia al latte e al lattosio in generale.
  3. Mancata alimentazione corretta. Se il bambino ha l'ipovitaminosi, il sistema immunitario, che diventa sensibile a fattori esterni, viene interrotto. Non si verifica un'allergia al lattosio in un bambino allattato al seno a causa di ipovitaminosi. Soggetto a patologia solo i bambini che ricevono una nutrizione artificiale.

A rischio sono anche i bambini nati da donne che abusano di cattive abitudini (fumo, alcol, droghe).

Sintomi allergici

Come capire che un bambino o un adulto è allergico alle proteine ​​e al latte? La malattia ha alcuni sintomi che dovrebbero allertare e diventare la ragione per andare dal medico. Di norma, per un bambino e gli adulti sono identici.

Clinica per bambini

Manifestazioni e segni di allergia al lattosio nei bambini piccoli sono più facili da identificare rispetto agli adulti. Ciò può essere spiegato dal fatto che la dieta del bambino non è così ampia, inoltre i sintomi si verificano già durante l'allattamento.

Forma nascosta

Come si manifesta una reazione allergica al lattosio in un bambino dipende dalla forma della patologia. Con un corso nascosto, il bambino mangia male e prende il petto, diventa irritabile, ha un sonno disturbato, si verifica diarrea o costipazione. Un processo infiammatorio allergico nell'ambiente intestinale è accompagnato da una forte sindrome del dolore, che viola le condizioni generali.

Forma manifest

Con la forma manifesta della malattia, i foto-sintomi del bambino e i segni di allergia al lattosio sono caratterizzati da reazioni cutanee sotto forma di dermatite, eruzione cutanea, desquamazione. Anche gli organi respiratori vengono introdotti nella lesione: si verificano rinite, respiro corto, bronchite. Diarrea, feci schiumose con un odore pungente.

Segni negli adulti

Come è una reazione allergica al lattosio negli adulti? I sintomi non sono diversi dalle manifestazioni cliniche nei bambini. Questi sono divisi in extraintestinali e intestinali.

Manifestazioni extraintestinali

Se gli organi dell'apparato respiratorio sono coinvolti nella lesione, naso che cola, sintomi di asma bronchiale, respiro corto, starnuti.

Che aspetto ha una reazione allergica: da parte della pelle, un'eruzione cutanea, dermatite, eczema.

Manifestazioni intestinali

Tra i sintomi intestinali vi sono costipazione o diarrea, aumento della formazione di gas, spasmo e dolore nell'addome inferiore.

Diagnosi delle allergie

Come determinare l'allergia al lattosio nei neonati, nei bambini più grandi e negli adulti? Puoi scoprire la presenza della patologia solo dai risultati di una diagnosi completa, che è prescritta da un allergologo, allergologo, immunologo, pediatra.

Prima di tutto, raccolgono un'anamnesi, informazioni sulla durata dei sintomi, la natura, la durata e la dipendenza dall'alimentazione, possibili fattori provocatori. Test di laboratorio, come test di allergia cutanea, un immunogramma, aiuteranno a verificare l'allergia al lattosio..

I test cutanei vengono eseguiti per adulti e bambini dai 3 anni se è presente una lieve reazione allergica. Un allergene viene introdotto attraverso un ago sotto la pelle e la reazione viene monitorata..

L'immunogramma consiste nel prelevare sangue venoso per ulteriori ricerche in laboratorio. L'allergene sospetto viene introdotto in esso e la reazione viene monitorata.

Feci

La diagnosi di laboratorio dell'allergia al lattosio nei neonati e nelle persone di altre fasce di età richiede uno studio delle feci per la presenza di acido lattico.

L'evento si chiama coprogramma..

Prove di stress

In alcuni casi, sono prescritti stress test con lattosio.

La donazione di sangue è indicata a stomaco vuoto al mattino e dopo 15, 30, 60 minuti dopo l'esercizio. È necessaria una misura diagnostica se si sospetta un malassorbimento intestinale di lattosio e danni alla mucosa degli organi.

Trattamento di allergia

Cosa fare se viene diagnosticata un'allergia al lattosio e ai latticini, determinerà il medico. Il trattamento è prescritto tenendo conto della gravità dei sintomi della malattia e della salute generale.

Dieta

Tutti gli alimenti che contengono lattosio devono essere esclusi dalla dieta. Prima di tutto, la dieta comporta una significativa limitazione dell'uso di latte e prodotti lattiero-caseari. Non mangiare completamente tale cibo non ne vale la pena, poiché contiene sostanze utili al corpo. In alternativa, il latte di soia può essere incluso nella dieta..

preparativi

Per correggere le condizioni generali e ridurre il rischio di conseguenze negative, viene eseguita un'immunoterapia specifica. Al paziente viene somministrata una specie di vaccinazione somministrando per via sottocutanea una piccola dose di caseina. Di conseguenza, gli antigeni che neutralizzano una sostanza estranea iniziano a essere attivamente prodotti nel corpo. Ciò ti consente di aumentare la resistenza all'azione del provocatore.

In presenza di gravi segni della malattia, vengono presi antistaminici:

  • Loratadine. Prezzo 95-150 r.
  • Fexofast. Prezzo 270-300 r.
  • Desal. Prezzo 250-400 r.
  • Erius. Prezzo 450-650 r.

Viene anche mostrato l'assunzione di enterosorbenti:

  • Polysorb. Prezzo 80-350 r.
  • Smecta. Prezzo 140-300 r.
  • Enterosgel. Prezzo 420-600 r.
  • Carbone attivo. Prezzo 15-65 r.

Per eliminare i sintomi, viene eseguita la terapia sintomatica:

  • Gocce nasali Naphthyzin, Galazolin, Sanorin. Prezzo 20-280 r.
  • Gocce per occhi Lecrolin, Okumetil, Visoptic. Prezzo 94-384 r.
  • Unguenti Tsindol, Unguento di zinco, Eplan. Prezzo 60-165 r.

Ricette popolari

Le aree con eruzioni cutanee vengono pulite con decotti e infusi di erbe medicinali (camomilla, achillea, iperico, successione, ecc.). Per i bambini più grandi e gli adulti, tali formulazioni possono essere assunte per via orale per rafforzare l'immunità e accelerare la lotta del corpo contro la malattia. Invece del tè, è utile usare un decotto di rosa canina con un effetto immunomodulante.

Qual è la condizione pericolosa

Se consumi regolarmente cibo con lattosio, aumenta il rischio di sviluppare lesioni ulcerative e catarrali delle mucose della cavità orale, vale a dire gengive, lingua, lati interni delle guance.

Tra le complicazioni ci sono esofagite dell'esofago, esofagospasmo, cardiospasmo. I sintomi della gastrite si sviluppano da parte dello stomaco: dolore, bruciore di stomaco cronico, nausea, vomito.

Da parte della pelle e delle mucose, è possibile la comparsa di edema di Quincke, che aumenta il rischio di soffocamento e morte.

Il decorso grave della malattia provoca danni al fegato, sviluppo di leucopenia, asma bronchiale, trombocitopenia.

Se una malattia possa svilupparsi in presenza di una predisposizione ereditaria dipende principalmente dallo stato generale di salute. Anche se non puoi evitare la comparsa di allergie, non dovresti auto-medicare. Solo un medico ti dirà cosa fare in questo o quel caso.

Allergia al lattosio in un bambino e un adulto

Il lattosio (zucchero del latte) è un carboidrato del gruppo di disaccaridi contenuto nel siero di latte. È ampiamente usato nell'industria farmaceutica per creare basi solide per compresse e capsule (principalmente sotto forma di monoidrato) e per produrre penicillina, un antibiotico sintetizzato dalla muffa. L'allergia al lattosio è molto rara: la sua prevalenza, secondo varie fonti, varia dal 3,1% al 7,4%. Molte persone confondono una vera allergia con intolleranza al lattosio. Questa è una malattia diversa, che richiede un approccio diverso al trattamento e il rispetto di alcune raccomandazioni. Il principale gruppo a rischio comprende neonati e bambini di età inferiore ai 3 anni, quindi i genitori dovrebbero conoscere i sintomi dell'allergia al lattosio e le caratteristiche della sua manifestazione.

Allergia o intolleranza al lattosio?

La vera allergia allo zucchero del latte nei bambini è estremamente rara e molti genitori comprendono questo termine come scarsa tolleranza al lattosio causata da carenza di lattasi. Questa è una patologia in cui una quantità sufficiente di un enzima (lattasi), che scompone il lattosio in molecole di glucosio e galattosio, non viene prodotta nel tratto digestivo di un bambino. Fino all'età di sei mesi, la carenza di lattasi è la norma, poiché il tratto digestivo del bambino continua a formarsi entro 4-6 mesi dalla nascita. Per ridurre l'intensità di sintomi spiacevoli con scarso assorbimento di zucchero nel latte, si consiglia di ridurre l'intervallo tra le poppate e ridurre la dimensione della porzione, poiché all'età di 2-4 settimane, la quantità di lattasi nel corpo del bambino è sufficiente per digerire una piccola quantità di latte materno.

I sintomi della carenza di lattasi nei neonati comprendono i seguenti sintomi:

  • abbondanti feci acquose con molto muco e particelle agitate non digerite (la diarrea si verifica a causa del legame delle molecole di lattosio alle molecole di acqua nell'intestino crasso)
  • gonfiore e tensione dei muscoli addominali;
  • scarico di gas ostruito;
  • rigurgito frequente, durante il quale fino al 60% della porzione di latte consumata può lasciare lo stomaco.

Se lo zucchero del latte è scarsamente assimilato, il bambino si comporta a disagio durante l'alimentazione, piega le gambe, le piega allo stomaco e può lasciare il petto o il biberon un minuto dopo l'inizio dell'alimentazione. Anche i bambini nutriti artificialmente presentano spesso sintomi simili poiché i sostituti del latte materno possono contenere fino all'85% di zucchero del latte.

Importante! La presenza di segni di carenza di lattasi, che si verifica in circa il 18% dei bambini di età inferiore ai 5-6 mesi, non è un motivo per interrompere l'allattamento.

In casi particolarmente gravi, il medico può prescrivere l'assunzione di enzimi vegetali o microbici (Lactazar, Lactase Baby). Miscele senza lattosio possono essere raccomandate per i bambini artificiali.

L'allergia al latte e un'allergia al lattosio sono la stessa cosa?

Una vera allergia al lattosio in un bambino implica un rifiuto di tutti i prodotti lattiero-caseari che contengono zucchero del latte. Non confonderlo con un'allergia al latte, che può svilupparsi in relazione a un tipo specifico di latte, ad esempio cavallo o mucca. La reazione immunopatologica durante il consumo di latte è spesso associata alle lattoglobuline in esso contenute - proteine ​​del plasma che compongono il siero di latte del latte animale. Non ci sono tali proteine ​​nel latte materno, quindi i bambini con allergie al latte di mucca o di capra non devono essere trasferiti all'alimentazione artificiale.

Se un bambino ha segni di allergia allo zucchero del latte, tutti i prodotti lattiero-caseari, incluso il latte materno, sono esclusi dalla dieta. Tali bambini vengono trasferiti all'alimentazione di miscele di latte adattate, in cui non c'è lattosio.

Sintomi di una vera allergia

L'allergia allo zucchero del latte può manifestarsi con vari sintomi, compresi quelli non correlati al lavoro del tratto gastrointestinale. Nei neonati del primo anno di vita, un'allergia si manifesta con feci compromesse, coliche intestinali dolorose, crescita e sviluppo stentati, aumento di peso lento. Questi fenomeni sono associati all'indigestione e al malassorbimento dei nutrienti nell'intestino, il che porta a una carenza di vitamine e minerali essenziali necessari per la piena crescita e sviluppo del bambino. Nei bambini piccoli, le manifestazioni di una reazione allergica possono anche essere diarrea abbondante, vomito zampillante (non si verifica immediatamente dopo l'alimentazione, ma entro un'ora dopo aver bevuto latte o una miscela), eruzioni cutanee.

L'eruzione cutanea è localizzata principalmente sulle curve del gomito e sull'addome (in contrasto con la diatesi) e può assumere la forma di piccoli punti rosa pallidi o grandi macchie rosse. Nella maggior parte dei casi, l'eruzione cutanea è accompagnata da intenso prurito, bruciore, irritazione e desquamazione della pelle.

Negli adulti e nei bambini di qualsiasi età, le manifestazioni di un'allergia al lattosio possono anche essere:

  • sintomi di congiuntivite allergica (arrossamento della sclera oculare, prurito e infiammazione della congiuntiva, bruciore, sensazione di sabbia o corpo estraneo negli occhi);
  • rinite allergica (secrezione acquosa dal naso, starnuti, gonfiore e iperemia della mucosa nasale, difficoltà nella respirazione nasale);
  • tosse;
  • malattie della pelle (orticaria, eczema);
  • dermatite del cuoio capelluto.

Con l'uso prolungato di latte da parte di persone allergiche allo zucchero del latte, si osserva una diminuzione del peso corporeo, una diminuzione della resistenza del corpo ai patogeni virali e batterici, sindrome astenica (sindrome da affaticamento cronico).

Importante! I segni più aggressivi di allergie sono shock anafilattico e angioedema, che possono portare a laringospasmo (gonfiore della laringe) e broncospasmo (restringimento del lume bronchiale).

I sintomi nei bambini sono i più pericolosi, poiché l'asfissia nei bambini del primo anno di vita senza assistenza tempestiva è entro 15-40 minuti dopo l'inizio dell'attacco.

Come trattare?

Il trattamento di una vera allergia al lattosio nei pazienti di età inferiore ai 15 anni comporta l'esclusione di un allergene che provoca una reazione immunopatologica sistemica e l'uso di farmaci volti a fermare i sintomi e inibire i meccanismi che scatenano una reazione allergica (blocco dei recettori dell'istamina). Per il trattamento sistemico delle allergie vengono utilizzati farmaci ormonali del gruppo di ormoni steroidei: idrocortisone, cortisone, prednisolone. Non possono essere utilizzati per un lungo periodo (più di 10 giorni), poiché i glucocorticosteroidi aumentano il rischio di osteoporosi e distruzione articolare, pertanto eventuali farmaci ormonali devono essere prescritti da un medico in brevi periodi.

I bloccanti H sono usati per fermare i sintomi di allergia.1-recettori dell'istamina:

Si raccomanda ai bambini piccoli di somministrare Fenistil sotto forma di gocce (da 5 a 15 gocce 3 volte al giorno). Questo farmaco ha un effetto delicato ed è approvato per l'uso da 1 mese. Per eliminare il prurito e il bruciore, puoi usare il gel Fenistil: deve essere applicato sulla pelle 1-2 volte al giorno fino a quando i sintomi non sono completamente eliminati.

L'immunoterapia è utilizzata negli adolescenti di età superiore ai 15 anni e negli adulti per il trattamento, che consiste nell'introduzione periodica di microdosi dell'allergene sotto la pelle per sviluppare uno stato immunitario stabile.

Nota! Le allergie al latte e l'intolleranza al lattosio sono trattate con altri farmaci, quindi qualsiasi medicinale può essere usato solo come indicato da un medico..

Chi è a rischio?

Nonostante la bassissima prevalenza di allergia allo zucchero del latte, dovresti sapere quali fattori possono contribuire al suo aspetto. Nel 90% dei casi, questo tipo di allergia viene rilevato nel primo anno di vita di un bambino, quindi questa forma di allergia è spesso congenita. I seguenti fattori possono influenzare il suo sviluppo:

  • fumare e bere durante la gravidanza;
  • lavorare in industrie pericolose (in particolare il primo trimestre, quando si verifica la formazione del sistema respiratorio del feto);
  • inosservanza della dieta consigliata dalle donne in gravidanza.

Il fattore genetico svolge anche un ruolo importante nella formazione del sistema immunitario fetale. Se ai genitori o ai parenti di sangue immediati viene diagnosticata una scarsa tolleranza ai prodotti lattiero-caseari o qualsiasi forma di allergia, il rischio di patologia in un bambino sarà 2 volte superiore rispetto ai bambini di genitori sani, mentre l'allergene provocante potrebbe non essere associato al cibo.

Grudnichkov con segni di un'allergia allo zucchero del latte dovrebbe essere trasferito all'alimentazione di miscele di latte adattate, ma solo se un medico, un allergologo o un immunologo, stabilisce il fatto della presenza di una vera allergia.