Allergia alle uova di gallina in un bambino

Allergeni

Una reazione allergica a un componente nutrizionale come le uova è molto comune nel mondo. Va anche notato che un tale disturbo colpisce abbastanza spesso il corpo del bambino. L'allergia al prodotto stesso è una reazione del corpo di un bambino o di un adulto a un particolare tipo di proteina contenuta nella proteina. È una reazione allergica alle uova che è considerata la più comune durante l'infanzia. In questo caso, tutto è completamente individuale, alcuni bambini reagiscono a una piccola quantità di albume nel prodotto e alcuni non rispondono nemmeno a un grande contenuto.

Caratteristiche di un'allergia all'uovo in un bambino

Vale la pena notare immediatamente che tale allergia a questo prodotto, come molti altri, non è soggetta a trattamento. Ciò include anche tutti quei prodotti che sono preparati sulla base di questo ingrediente..

Tra le caratteristiche di un'allergia all'uovo, va notato che a volte non è nemmeno una questione del corpo del bambino, perché i prodotti a base di uova e le uova nella loro forma pura sono un allergene estremamente forte che può causare allergie anche con la più piccola ingestione. A questo proposito, abbiamo deciso di fornire ai lettori informazioni più dettagliate su questo tipo di allergia..

Cause di allergie nei bambini

Ad oggi, la scienza, sfortunatamente, non ha ancora determinato il motivo principale per cui le allergie colpiscono più spesso il corpo di un bambino. Puoi parlare molto dell'immunità debole e molto altro, ma questi motivi non sono ufficiali. L'allergia nei bambini all'uovo è molto attiva. Spesso, il motivo principale potrebbe essere l'abuso di un prodotto allergico da parte della madre durante la gravidanza.

Quindi, quando il bambino viene allattato al seno, la madre continua a mangiare prodotti a base di uova e tutti i prodotti che contengono questo componente e ad allattare il bambino. In questo caso, è un paradiso per le reazioni allergiche. Inoltre, le cause più comuni di allergie includono l'abuso di minori di un determinato prodotto, in altre parole è un eccesso di cibo. In questo caso, con l'ulteriore consumo dell'uovo, il corpo e il suo sistema immunitario risponderanno esattamente come un'allergia.

Sintomi nei bambini

Determinare i sintomi di una reazione allergica nel corpo di un bambino è molto confuso anche per gli specialisti più qualificati. Ciò è giustificato dal fatto che le allergie e i suoi sintomi possono essere molto diversi e simili tra loro. Inoltre, vale la pena notare che un sintomo allergico può nascondersi sotto una malattia completamente diversa. Ma, spesso, un'allergia a questo tipo di proteina si manifesta quasi immediatamente sotto forma di eruzioni cutanee sulla pelle del bambino. Sfortunatamente, questo sintomo è molto simile a una varietà di reazioni allergiche ed è persino identico alla varicella. In futuro, se la causa principale di una tale reazione dell'organismo non viene determinata in tempo, possono verificarsi problemi respiratori e altre cose..

Al fine di determinare il problema principale della malattia, è necessario contattare il proprio pediatra immediato, un pediatra. A sua volta, esegue il cosiddetto esame primario.

Dopo aver determinato la causa principale, il medico prescrive un trattamento che dovrebbe aiutare il bambino.

Trattare i bambini

In caso di assoluta reazione allergica, la prima cosa da fare è eliminare qualsiasi contatto con l'allergene (nel nostro caso, l'uovo). Inoltre, ciò significa che tutti gli alimenti che contengono anche la più piccola quantità di uova dovrebbero essere eliminati dalla dieta. Questo non è abbastanza facile da fare..

L'uovo stesso fa parte di molti prodotti, ad esempio maionese, pasta per cuocere, arrostire la carne e così via. In questo caso, tutto dipenderà dai genitori, perché sono impegnati nella cucina. Per prima cosa devi interrompere completamente l'assunzione di tali prodotti. Nella maggior parte dei casi, questo tipo di trattamento aiuta, ma se non si osserva alcun miglioramento, è necessario visitare nuovamente un medico..

Il medico, a sua volta, effettua un esame più dettagliato del corpo del bambino e prescrive già alcuni farmaci.

I farmaci più comuni sono antistaminici e corticosteroidi. Tali farmaci hanno lo scopo di eliminare l'eruzione cutanea, nonché di rimuovere il gonfiore dalle mucose.

Possibili complicazioni

Deve essere chiaro che il corpo umano risponde a un componente come la proteina, che si trova in molti prodotti, nonché nelle proteine ​​e nel tuorlo di un uovo. In caso di complicazione di un'allergia all'uovo, può verificarsi un concetto come un'allergia crociata..

Questa allergia è una reazione del corpo anche al pollo. Tutto ciò è giustificato dal fatto che questa proteina è presente anche in tale carne. Per questo motivo molti esperti sconsigliano di mangiare carne di pollo durante un'allergia a un uovo, al fine di evitare complicazioni.

Le complicazioni possono anche sorgere con un metodo costruito in modo errato di trattamento di un bambino o una diagnosi erroneamente definita, perché i sintomi di tale allergia sono molto simili a molti altri.

Quali prodotti sono controindicati

Quindi, riassumiamo non grandi risultati di quei prodotti che contengono sostanze che influiscono in modo estremamente negativo sul bambino. Prima di tutto, riassumiamo, proteine, tuorlo e polvere di tipo uovo, danni in caso di allergie. Ora noteremo quei prodotti che contengono questi componenti:

  • Molti prodotti dolciari, torte, pasticcini, pasticceria,
  • Insalate che contengono maionese, e tutto perché la maionese ha un uovo nella sua composizione,
  • Pasta,
  • Prodotti da forno e così via.

Sfortunatamente, ci sono molti prodotti che dipendono dall'uovo, ma in caso di determinate abilità dei genitori, alcuni piatti possono essere eliminati senza una sostanza allergenica..

Suggerimenti del Dr. Komarovsky

Nel caso di un trattamento più grave per le allergie, un noto medico per bambini consiglia a tutti di usare i seguenti farmaci:

  • Farmaci che hanno una natura antistaminica. Ciò include i cosiddetti bloccanti H1. Ricorda che i bloccanti di tipo H3 sono usati per trattare quando esposti al sistema nervoso, che è più grave,
  • Farmaci di un campione ormonale. In questo caso, l'effetto del farmaco è esclusivamente locale, per questo motivo la quantità di ormoni non è grande,
  • E il terzo focus delle droghe sono i cosiddetti cramon. Rappresentano uno spray speciale malfunzionante che mira ad eliminare gli starnuti.

Prevenzione

Se voi, come genitori, avete già capito che vostro figlio ha una predisposizione molto elevata alle reazioni allergiche, è importante attuare misure preventive di volta in volta. La prima cosa che una madre può fare è allattare al seno il suo bambino per il tempo più lungo. Ma non tutto è così semplice, perché allo stesso tempo deve seguire una dieta ipoallergenica.

Successivamente, i genitori dovrebbero fare attenzione quando introducono nuovi alimenti nella dieta, in particolare quelli allergici..

Reazioni allergiche a un prodotto particolare, questo è molto grave, soprattutto quando si tratta di bambini piccoli. In questo caso, tutto dipende dai genitori immediati.

Il bambino è allergico alle uova: cosa fare

Benvenuti cari lettori! Oggi parleremo di uno dei tipi più comuni di allergie alimentari, vale a dire, l'allergia alle uova nei bambini.

Con questa malattia, il corpo del bambino reagisce bruscamente a uno dei quattro componenti proteici che compongono le uova.

Il sistema immunitario del bambino inizia contemporaneamente una lotta attiva contro l'allergene, a seguito della quale compaiono i segni caratteristici di una reazione allergica.

Cause di allergia all'uovo

L'allergia alle uova in un bambino viene spesso osservata prima dei 5 anni, dopo di che scompare completamente o assume una forma cronica, accompagnandola per tutta la vita.

Gli esperti attribuiscono questo al fatto che fino a questa età l'immunità del corpo del bambino è molto debole e dà una reazione acuta a uno qualsiasi degli allergeni che vi entrano e le uova sono un provocatore allergico piuttosto forte.

Oltre allo sviluppo di allergie alle uova di gallina, oltre alla debole immunità:

  • Predisposizione ereditaria.
  • Disturbi endocrini.
  • Gli effetti dannosi della situazione ambientale.

I ricercatori hanno scoperto che è una proteina che ha allergeni nella sua composizione, che provoca una reazione violenta del corpo in un bambino:

È interessante notare che un'allergia particolarmente grave è causata dall'uso di proteine ​​negli alimenti nella sua forma grezza, ma anche quando bolle, gli allergeni non vengono eliminati, poiché sono molto resistenti alle temperature.

Un'allergia può verificarsi in un bambino non solo sulle uova di galline, ma anche sulle uova di altri uccelli, inclusa la quaglia.

Sebbene oggi siano considerati un prodotto ipoallergenico e molto utile con una composizione più ricca, questo non è sempre vero.

Gli allergeni nelle uova di gallina sono presenti anche nella carne e nelle uova di altri uccelli..

Ad esempio, carne e uova di tacchino e quaglia sono considerate meno allergiche, ma il principale fattore scatenante per le allergie è l'albumina..

Un'ambigua reazione del corpo nei bambini può essere provocata non solo dagli albumi, ma anche dai tuorli, anche se molto meno spesso, nonché da tutti i prodotti che li compongono.

Se sei allergico a questo prodotto alimentare, è importante sapere cosa non puoi mangiare e come sostituirlo.

Sintomi e segni di una reazione allergica

Molto spesso, i giovani genitori si chiedono come si manifesti un'allergia all'albume..

Molto spesso, una reazione allergica si verifica immediatamente dopo che un allergene è entrato nel corpo, ma ci sono anche casi della sua manifestazione dopo un po 'di tempo.

L'immunità dei bambini reagisce in modo diverso alla penetrazione di allergeni nel corpo, la reazione può anche dipendere dal numero di uova mangiate.

I seguenti sintomi aiuteranno i genitori a riconoscere un'allergia all'albume:

  • Sulla pelle: orticaria, prurito, arrossamento, eczema piangente, dermatite atopica.
  • Respiratorio: starnuti, tosse, lacrimazione, congestione nasale e bruciore all'interno, palpebre pruriginose.
  • Disturbi del tratto digestivo: vomito, diarrea, nausea, gas, gonfiore.

Molto spesso, i suddetti sintomi sono accompagnati da vertigini e svenimenti. In alcuni casi, sono possibili complicazioni sotto forma di edema di Quincke, asma bronchiale e shock anafilattico.

Diagnosi e trattamento delle reazioni allergiche nei bambini

Un allergologo può diagnosticare un'allergia all'albume in un bambino. A volte è sufficiente esaminare un piccolo paziente e chiedere ai genitori cosa ha mangiato.

In altre situazioni, potrebbe essere necessario un esame del sangue per immunoglobuline e test allergologici, che vengono eseguiti se il bambino ha già 5 anni.

Nel caso in cui il bambino abbia segni di allergia, i genitori dovrebbero mostrarlo immediatamente al medico per evitare complicazioni, non dovresti trattare il bambino da solo.

Nel trattamento delle reazioni allergiche, l'azione principale è quella di evitare il contatto con l'allergene, in questo caso l'albume.

I genitori del bambino devono monitorare attentamente la loro alimentazione ed escludere dalla dieta non solo le uova stesse, ma anche quei prodotti che le contengono.

Puoi sostituire i prodotti contenenti albume con cereali, zuppe di carne magre di manzo o maiale, ma non di pollame, latte, frutta e verdura, piatti di patate, frutti di mare, gelatina, marmellata, miele.
Un medico per il trattamento delle allergie prescrive farmaci, vale a dire:

  • Antistaminici, leggi su di loro nell'articolo.
  • Enterosorbenti (Polysorb, Enterosgel, carbone attivo).
  • Gocce o spray nel naso (Vibrocil, Aqua maris sense, Prevalin).
  • Collirio (Opatanol, Cromohexal).
  • Unguenti, creme e gel per il trattamento della pelle (Tsinokap, Bepanten, Desitin, La Cree).

Tutti i farmaci sono prescritti solo da un allergologo, è lo specialista che deve descrivere il corso e il regime di trattamento, prescrivere il dosaggio necessario del farmaco.

Inoltre, il medico ti dirà come nutrire il bambino e quale dieta mantenere, in modo che l'allergia receda.

Misure preventive

La terapia allergica, come qualsiasi altra malattia, avrà più successo se aumenta l'immunità del bambino..

Puoi raggiungere questo obiettivo organizzando il giusto regime per il bambino, una corretta alimentazione, prendendo complessi vitaminici, camminate quotidiane all'aria aperta, praticando sport e altre semplici attività fisiche, sonno sano e calmo.

Le giovani madri, introducendo un nuovo prodotto nella dieta del bambino, comprese le uova, devono fare molta attenzione e somministrare porzioni molto piccole al campione per non provocare una reazione allergica di un corpo fragile.

Le madri che allattano dovrebbero anche essere attente al cibo che mangiano e se il bambino è coperto da un'eruzione cutanea alla minima deviazione dalla dieta, allora sicuramente non vale la pena mangiare uova.

I genitori di un bambino allergico all'albume devono fare molta attenzione quando acquistano prodotti in casa.

Molte sostanze che compaiono sulla confezione come emulsionanti, lecitina, lisozima, ovoglobina, albumina, polvere d'uovo, vitellina, addensante e globulina sono essenzialmente le stesse uova.

Tali prodotti includono maionese, noodles, frappè, pasticcini, muffin, marshmallow, salsicce, salsicce, torte e altri dolciumi.

È anche molto importante preparare il cibo per il bambino nei piatti in cui le uova non sono cotte o fritte, in modo da non provocare una reazione allergica.

È molto importante avvertire il pediatra prima della vaccinazione che il bambino è allergico alle uova, poiché alcune vaccinazioni sono sviluppate su un embrione di pollo.

Inoltre, l'educatore e l'insegnante del bambino dovrebbero conoscere le sue caratteristiche in modo da non mangiare a caso nella sala da pranzo ciò che non può.

Molto attentamente è necessario selezionare i piatti nei ristoranti e nei caffè. Oltre a questo mezzo per il bagno, le creme per il trattamento di un bambino non dovrebbero includere la lecitina.

Seguendo tutte le raccomandazioni e senza incontrare allergeni, il bambino può condurre uno stile di vita normale e normale senza manifestare una reazione allergica.

Arrivederci, cari lettori! In attesa dei nostri prossimi post sul blog.!

Cause di allergia all'uovo: sintomi e trattamento

Un'allergia all'albume o completamente alle uova di gallina è una patologia che colpisce 10 persone su 100. La malattia colpisce sia i bambini che gli adulti. Inoltre, i medici affermano che oggi l'allergia alle uova è la risposta non solo alle caratteristiche individuali del corpo, ma anche a un generale degrado ambientale. Come riconoscere i segni, quali sono le manifestazioni di intolleranza pericolose, esiste un trattamento e come fare a meno delle uova - vale la pena parlare in dettaglio.

Cause della malattia

Una reazione allergica è la risposta del sistema immunitario all'assunzione ripetuta di antigene. In questo caso, è l'albumina - una proteina. La sostanza è l'allergene più potente, che fa sì che il corpo umano produca un'enorme quantità di immunoglobuline. Secondo i medici, il tuorlo è molto più sicuro delle proteine. A differenza delle proteine, l'allergene alla vitellina contenuto nel tuorlo viene distrutto dal trattamento termico e causa intolleranza 50 volte in meno.

Importante! Se sei allergico alle uova, devi ricordare: i vaccini contro l'influenza, l'encefalite, il tifo e altre malattie spesso crescono sugli embrioni di pollo e possono anche causare allergie.

Manifestazioni di patologia

L'intolleranza all'uovo non ha una sintomatologia pronunciata, quindi è estremamente difficile determinare la reazione alla proteina / tuorlo nei segni che si manifestano. Inoltre, i sintomi si verificano solo con l'uso ripetuto del prodotto. Può darsi che il paziente abbia usato le uova per molto tempo, senza manifestazioni. Gli allergeni si sono accumulati e ad un certo punto hanno dato la loro reazione. Questo tipo si chiama pseudoallergia e viene trattato con successo con una dieta..

Come è l'allergia alle uova nei bambini e negli adulti:

  1. Pelle: eruzione cutanea, arrossamento, prurito.
  2. Respiratorio: congestione nasale, starnuti, respiro corto, edema di Quincke.
  3. Tratto gastrointestinale: nausea, vomito, diarrea, gonfiore, dolore addominale.
  4. CNS: emicrania grave, tremore degli arti, sonnolenza.

Importante! Gravi sintomi di idiosincrasia sulle uova negli adulti e nei bambini sotto forma di tic nervoso e l'edema di Quincke richiedono cure mediche immediate. Altrimenti, la patologia può diventare irreversibile, causando la morte.

Pericolo di manifestazioni

Qual è il rischio per la salute se il bambino è allergico alle uova? Oltre all'edema di Quincke, che si sviluppa in un uragano e si manifesta con mancanza di respiro, praticamente asfissia, gli allergeni proteici causano altre manifestazioni potenzialmente letali:

  1. Shock anafilattico. Può verificarsi anche all'istante, soprattutto se il bambino ha un'alta sensibilità all'albumina. Sintomi: mal di testa, dolore all'addome, grave gonfiore della laringe, mucosa orale, calo istantaneo della pressione sanguigna. È estremamente difficile notare i sintomi in un bambino che non sa ancora come parlare. Pertanto, prima di ripetere il test sull'uovo (alimenti complementari), è necessario somministrare il prodotto in porzioni minime e monitorare attentamente i minimi segni di intolleranza.

Fatto! Nel 15% dei casi di manifestazioni di intolleranza sotto forma di shock anafilattico, i medici non hanno tempo di aiutare.

  1. L'accumulo di tossine porta all'avvelenamento di tutto l'organismo, causando molte conseguenze negative. Frequenti raffreddori, depressione, danni ai polmoni, problemi cardiaci: queste sono solo alcune delle conseguenze, la cui causa iniziale è un'allergia al bianco d'uovo.

Estremamente importante! Anche nel caso del minimo sospetto che il bambino o l'adulto sia allergico alle proteine ​​del pollo, è necessario consultare un medico. La malattia è pericolosa per la vita e una frattura nelle condizioni del paziente può verificarsi in qualsiasi momento..

Dieta e come sostituire le uova?

Componente a basso prezzo e alto valore nutrizionale hanno a lungo reso le uova un prodotto popolare. Molto spesso vengono utilizzate uova di gallina, le cui allergie si trovano nel 97% dei casi. Tuttavia, è meglio non utilizzare il prodotto nella sua forma grezza, in modo da non provocare avvelenamento con albumina, come nella foto. Quando viene rilevata un'allergia all'uovo in un bambino o in un adulto, dovrai rifiutare:

  • Prodotti da forno;
  • Prodotti a base di carne macinata, con aggiunta di proteine;
  • Salse a base di uova, maionese;
  • Confetteria, creme;
  • Insalate con uova;
  • Pasta.

Consigli! I pazienti particolarmente allergici possono essere intolleranti alla carne di pollo, poiché anche i polli dovranno essere rimossi dalla dieta.

E cosa può sostituire il prodotto, perché le uova sono una proteina facilmente digeribile, grassi, proteine ​​e molti oligoelementi? Per cominciare, va ricordato che nei prodotti in negozio, le uova vengono sostituite con polvere d'uovo, da cui compaiono anche sintomi negativi. Inoltre, nei cosmetici si trovano globulina, ovomukoide, vitellina, emulsionanti, il cui uso provocherà anche gravi reazioni allergiche.

Molto bene, le uova di quaglia vengono sostituite. L'allergia alle uova di quaglia è estremamente rara. Il prodotto contiene una quantità ridotta di albumina e le uova di quaglia sono spesso prescritte per allergie al pollo. Inoltre, le quaglie non soffrono di salmonellosi, la carne di quaglia contiene molte più vitamine e minerali, perché l'uccello stesso e le uova di quaglia per le allergie sono un buon rimedio utile anche per le persone senza patologie. Ma in ogni caso, per evitare i sintomi che possono verificarsi, l'oca, l'anatra, lo struzzo e altre uova devono essere usati con cautela, introdotti nella dieta a piccole dosi e solo dopo il trattamento termico.

Consigli! Nonostante i risultati della medicina moderna, prima di vaccinare un bambino, ci si dovrebbe chiedere se potrebbe esserci un'allergia alla vaccinazione. Il medico deve informare i genitori delle conseguenze che possono verificarsi dopo la vaccinazione..

Cosa trattare?

L'intolleranza all'albumina può apparire improvvisamente e i sintomi sono diversi. Pertanto, dovrai prima sottoporsi a test cutanei o fare test per la presenza di antigeni. Sbarazzarsi completamente della malattia non funziona, i pazienti mantengono una dieta per tutta la vita. Succede che i bambini superino la patologia e un corpo più forte affronti le proteine, quindi diventa possibile mangiare quello che vuoi. Ma durante il periodo di trattamento, devi ancora abbandonare gli allergeni. Per il trattamento e il sollievo di manifestazioni forti vengono utilizzati:

  1. Antistaminici: Suprastin, loratadina;
  2. Gocce di nazivina;
  3. Decongestionanti e pomate antipruriginose: Fenistil, Elokom;
  4. Sorbenti che legano le tossine e le rimuovono naturalmente: Enterosgel, Smecta;
  5. I farmaci ormonali come il prednisone sono indicati solo nei casi più gravi..

Indipendentemente dal fatto che si verifichi una manifestazione grave o lieve di un'allergia, solo un medico prescrive un regime di trattamento. L'automedicazione non è categoricamente raccomandata, in modo da non guadagnare complicazioni patologiche. E, naturalmente, non bisogna dimenticare di mantenere l'immunità. L'allergia è una manifestazione di debolezza da parte del sistema immunitario, quindi fermarsi solo sui testicoli di quaglia, escludendo qualsiasi altra proteina, non è corretto. La terapia vitaminica, uno stile di vita sano, la massima varietà di frutta e verdura aiuteranno a guarire il corpo e ad affrontare il problema più velocemente.

L'allergia all'uovo non è una frase

Esiste un numero enorme di allergie alimentari, quasi ogni prodotto alimentare è un potenziale allergene e può causare intolleranza. Nella maggior parte dei casi, il problema viene risolto semplicemente eliminando il prodotto allergenico dalla dieta. Nel caso delle allergie alle uova, le cose sono molto più complicate. Dopotutto, le uova per le loro proprietà nutritive (alto contenuto di ferro, vitamine, minerali, proteine) sono quasi il prodotto più popolare nella nostra cucina. Molte ricette e cibi pronti del negozio contengono uova o loro componenti.

Tuttavia, la diagnosi di allergia all'uovo non è una frase. Come riconoscerlo Come trattare? Come vivere con lei? Capiamo.

Cause dell'evento

Una reazione allergica è causata dalle proteine ​​contenute nell'uovo. E ce ne sono 4 nella parte proteica (conalbumina, ovalbumina, lisozima, ovomukoide) e 1 nel tuorlo (vittelina). Molto per un prodotto alimentare, no? Ognuna di queste proteine ​​(la cosiddetta "albumina") è in grado di sviluppare una reazione allergica anche in quantità scarse. Ad esempio, se non lavi accuratamente i piatti in cui sono state bollite le uova, e quindi cuoci il piatto successivo, puoi provocare una reazione immunitaria.

In tutta onestà, va notato che durante la cottura la maggior parte dell'albumina delle proteine ​​si rompe e la vittelina del tuorlo perde completamente le sue proprietà allergeniche (a condizione che il tuorlo sia completamente bollito). Per questo motivo, il tuorlo è considerato meno allergenico delle proteine. Di conseguenza, il trattamento termico può ridurre significativamente l'allergenicità del prodotto. Alcune persone possono mangiare uova sode senza sintomi di allergia..

Curiosità: un'allergia alle uova provoca reazioni crociate a oca, anatra, tacchino, uova di quaglia (in misura minore) e persino alla carne di pollame (polli, tacchini, anatre, oche).

Si ritiene che la situazione possa essere salvata mangiando uova di quaglia. Tuttavia, questa opinione è errata. Nella maggior parte dei casi (fino al 70%), un'allergia alle uova provoca una reazione crociata alle uova di quaglia..

Manifestazioni della malattia

I sintomi, come qualsiasi altro tipo di allergia, possono variare da quasi impercettibili e scomodi all'edema di Quincke e allo shock anafilattico.

Le manifestazioni principali sono le seguenti:

  • rinite, starnuti, prurito e un flusso abbondante dal naso;
  • lacrimazione, arrossamento delle mucose dell'occhio;
  • prurito e arrossamento della superficie interna della bocca;
  • tosse secca;
  • mancanza di respiro, attacco d'asma;
  • vertigini, svenimento;
  • arrossamento, eruzione cutanea, prurito sulla pelle;
  • orticaria, compresa l'orticaria gigante (edema di Quincke);
  • eczema;
  • vomito, diarrea, dolore addominale;
  • shock anafilattico (raro).

Un'allergia alle uova non ha una chiara dipendenza dal volume del prodotto consumato: in alcuni anche una piccola quantità può causare una grave reazione allergica, mentre in altre persone la reazione è provocata da un consumo eccessivo di uova.

Metodi di trattamento

È completamente impossibile liberarsi dell'intolleranza all'uovo (tuttavia, come qualsiasi altra intolleranza). Di conseguenza, il trattamento avviene secondo lo schema standard:

  1. Dieta ipoallergenica. Dalla dieta, è necessario escludere non solo le uova stesse, ma anche qualsiasi carne di pollame, limitare l'uso di prodotti che sono potenziali allergeni (agrumi, cioccolato, zucchero), utilizzare metodi di cottura delicati (cottura, stufatura, cottura a vapore).
  2. Antistaminici. Un medico può prescrivere antistaminici per alleviare i sintomi acuti..
  3. Preparazioni esterne (pomate, gel, creme, emulsioni). Per rimuovere le manifestazioni cutanee di allergie, vengono utilizzati agenti esterni che possono alleviare il prurito, ridurre l'infiammazione e accelerare la rigenerazione della pelle..
  4. Immunoterapia specifica (SIT). Il significato di questa tecnica è di somministrare regolarmente l'allergene per iniezione con un graduale aumento della dose della sostanza somministrata. Pertanto, il corpo "impara" a combattere autonomamente con una sostanza stimolante, ottenendo così una significativa riduzione dei sintomi.
  5. Enterosorbents. È necessario assumere enterosorbenti per qualsiasi tipo di allergia. Grazie alla loro capacità di assorbire e rimuovere tossine e allergeni dall'intestino, è possibile alleviare in modo significativo il decorso della malattia.
  6. Fisioterapia. In caso di allergie con gravi manifestazioni cutanee, il medico può prescrivere fisioterapia, alleviare il prurito, ridurre l'infiammazione e accelerare la guarigione..

Un fatto interessante: un'allergia all'uovo in un bambino che si verifica dalla nascita a un anno spesso scompare da sola per 5-6 anni a causa del fatto che il sistema digestivo e il sistema immunitario nei bambini si sviluppano gradualmente. Mentre un'allergia insorta in età avanzata accompagnerà una persona per tutta la vita e tali persone non hanno altra scelta che imparare a convivere pacificamente con un disturbo.

Come conviverci?

Per prevenire lo sviluppo di una reazione allergica, prima di tutto, è necessario ridurre a zero l'uso delle uova e dei loro componenti. Per fare ciò, devi imparare a leggere correttamente la composizione sulle etichette - anche se la composizione non indica direttamente le uova, il produttore può velare la loro presenza nei seguenti termini:

  • lisozima;
  • polvere d'uovo;
  • emulsionatore;
  • melange;
  • addensante;
  • globulina;
  • albume;
  • vittelin.

I prodotti più raffinati contengono uova in una forma o nell'altra:

  • carne lavorata (salsicce, salsicce, polpette);
  • confetteria (torte, pasticcini, biscotti, caramelle gommosa e molle, biscotti);
  • prodotti di pasta (alcuni tipi di pane. torte, pasticcini, frittelle);
  • salse (maionese, ketchup).

L'intolleranza alle uova ti fa anche dimenticare tutti i tipi di omelette, gelati, pasta.

Cosa può e deve essere incluso nella dieta:

  • zuppe di brodo di manzo e maiale;
  • qualsiasi carne tranne il pollame;
  • verdure;
  • frutta;
  • tutti i tipi di cereali;
  • latte e prodotti lattiero-caseari.

Nel caso in cui un'allergia alle uova si verifichi in un bambino fino a un anno, dovrebbero essere escluse anche tutte le possibili vie di ingestione dei componenti di questo prodotto (compresa la composizione di alimenti per bambini, cereali, purè di patate). Quando il bambino raggiunge i 12 mesi, puoi iniziare a introdurre il tuorlo d'uovo bollito, iniziando con un quarto di cucchiaino e aumentare gradualmente la dose (in assenza di una risposta).

La vaccinazione è particolarmente degna di nota: molti vaccini contengono componenti di proteine ​​dell'uovo, anche una singola iniezione di tali farmaci può innescare lo sviluppo di una grave reazione allergica. Pertanto, prima della somministrazione, è necessario chiarire la composizione del vaccino.

Nonostante il grande valore nutrizionale, le uova possono essere sostituite con altri prodotti, fornendo tutte le proteine, i grassi, le vitamine e il ferro necessari. Ad esempio, proteine ​​e ferro possono essere ottenuti mangiando carne di maiale, manzo, agnello, carne di coniglio e fegato. Per ricostituire le vitamine del gruppo B, è necessario includere nella dieta fagioli, cavoli, patate, noci.

Come puoi vedere, l'allergia alle uova è una malattia grave ma non fatale. Segui le misure preventive, segui le raccomandazioni di un allergologo e rimani in salute!

Reazioni allergiche a uova e albume

Uno dei tipi di allergie più spiacevoli e significativamente complicanti è considerato un'allergia alle uova di gallina. Le persone devono non solo escludere il prodotto nella sua forma pura dal menu, ma anche controllare costantemente se fa parte di vari piatti pronti e semilavorati. L'autodisciplina e la consapevolezza sono molto importanti qui..

Che cos'è un allergene??

L'uovo di gallina è un deposito di sostanze nutritive. Contiene proteine, grassi, carboidrati, nonché micro e macroelementi (ferro, calcio, rame, fosforo, potassio, ecc.), Vitamine (A, D, E, gruppo B, ecc.). In teoria, può verificarsi intolleranza a uno di questi componenti. Ma molto spesso la reazione appare su proteine ​​e tuorlo.

Il tuorlo causa la malattia circa 50 volte meno spesso delle proteine. Il principale allergene in esso è la sostanza vitellina. Durante il trattamento termico, la vitellina viene distrutta. Pertanto, coloro che sono stati trovati intolleranti solo al tuorlo sono molto più facili. È sufficiente che non mangino uova crude, così come uova alla coque, in un sacchetto, uova fritte con tuorlo non arrostito, ecc..

La proteina contiene 4 allergeni forti: ovomukoid, ovalbumina, lisozima e conalbumina. Durante la cottura, l'allergenicità diminuirà, ma rimarrà comunque elevata, poiché l'irritante più forte - l'ovomucoid - è resistente al trattamento termico. Allo stesso tempo, è inutile cambiare le uova di gallina in quaglia, anatra, oca e tacchino. Gli stessi allergeni saranno presenti in essi, il che significa che apparirà una reazione simile, anche se potrebbe non essere così intensa.

Fattori di rischio

La probabilità di sviluppare intolleranza aumenta se esiste:

  • predisposizione ereditaria. Se i genitori soffrono di ipersensibilità, anche i bambini saranno a rischio;
  • insufficienza renale, epatica, disbiosi.

L'intolleranza al prodotto si riscontra spesso nei bambini di età inferiore ai 5 anni. La loro immunità non è ancora abbastanza forte e il sistema digestivo non produce abbastanza enzimi per abbattere completamente le proteine. La buona notizia è che quando il 70-75% delle persone cresce, l'allergia alle uova scompare completamente o i suoi sintomi diventano meno pronunciati..

I fattori che provocano possono anche essere:

  • patologie della gravidanza - infezioni materne, ipossia fetale, ecc.;
  • consumo costante da parte di una futura madre di alimenti con un elevato indice allergico;
  • inosservanza da parte della madre delle regole di una dieta sana durante l'allattamento;
  • introduzione troppo precoce dell'alimentazione delle uova al bambino (fino a 6-7 mesi di età).

L'allergia all'albume in un bambino è molto più comune rispetto al tuorlo. I bambini sensibili possono sentirsi male, anche se si trovano nella stanza in cui il cibo viene preparato da questo prodotto. L'ipersensibilità può anche causare un consumo eccessivo di uova. Si consiglia ai bambini di mangiare un massimo di uno al giorno, adulti - 2 pezzi.

Sintomi

La reazione si sviluppa rapidamente, di solito immediatamente dopo l'uso del prodotto.

Le caratteristiche sono:

  • gonfiore, arrossamento delle mucose;
  • orticaria - vesciche rosa che sono accompagnate da un forte prurito;
  • desquamazione della pelle, eruzione cutanea, zone piangenti;
  • starnuti, prurito al naso, muco abbondante dal naso;
  • tosse, respiro corto, respiro sibilante;
  • arrossamento degli occhi, lacrimazione;
  • perdita di appetito, nausea, eruttazione;
  • flatulenza, crampi gastrointestinali, diarrea;
  • vertigini, mal di testa, diminuzione della pressione sanguigna, svenimento;
  • aumento del nervosismo nei bambini, dormono male, spesso piangono.

Se inizi la malattia, puoi "guadagnare" tutto l'anno rinite allergica, asma, gravi disturbi gastrointestinali, neurodermite diffusa.

Le complicazioni più pericolose possono essere lo shock anafilattico e l'edema di Quincke. Queste condizioni si sviluppano rapidamente e possono portare alla morte se non vengono fornite cure mediche urgenti..

Allergia crociata

Questa è ipersensibilità a sostanze e prodotti simili nella composizione al principale allergene. In caso di intolleranza alle uova di gallina, è probabile che si verifichi la stessa sintomatologia su pollo, anatra, maiale, manzo, quaglia, maionese. L'esacerbazione della malattia può persino causare la lettiera, dove il filler è una piuma..

Molti shampoo e cosmetici sono prodotti sulla base di proteine ​​dell'uovo, il che significa che sono anche potenzialmente pericolosi per il paziente. Alcuni vaccini (contro l'encefalite da zecche, l'influenza, il tifo, ecc.) Che vengono coltivati ​​su embrioni di pollo e contengono particelle microscopiche dei loro tessuti possono anche innescare lo sviluppo della malattia.

Diagnostica

Viene eseguito da un allergologo, immunologo, pediatra o terapista. Il medico effettuerà un sondaggio e un esame del paziente. Per confermare la diagnosi nei bambini piccoli, il sangue proveniente da una vena viene prelevato per l'analisi. I risultati saranno pronti in 5-7 giorni..

Negli adulti, il metodo del test allergologico è più spesso utilizzato. Un piccolo numero del probabile allergene viene iniettato in un piccolo graffio sulla pelle. Se l'irritante viene trovato correttamente, arrossamento e gonfiore si verificheranno rapidamente..

Trattamento

È necessario consultare un medico. Molto spesso, per una terapia di successo, è sufficiente regolare la dieta.

Dieta

È necessario escludere completamente le uova di gallina e tutti i prodotti dai quali fanno parte del menu, nonché alimenti che possono causare una reazione crociata.

  • pasticceria, pane, confetteria;
  • salsicce, salsiccia;
  • maionese, alcune salse, come il formaggio;
  • gelato;
  • pasta all'uovo;
  • cereali da colazione;
  • frullati d'uovo, ecc..

Non dovrai morire di fame. Se sei allergico alle uova, puoi includere nel menu proteine ​​vegetali (legumi), carne dietetica, ad esempio coniglio, al posto dell'animale. Esistono molte ricette per deliziose cotture senza uova.

È difficile mantenere una dieta per i bambini, perché di solito amano i dolci. Se c'è un'allergia al bianco d'uovo in un bambino, bacche e frutti in qualsiasi forma, gelatina e mousse, ghiaccioli, sorbetti, halva, meringhe magre, ecc. Possono diventare un'alternativa a cialde, soufflé e torte..

Terapia farmacologica

I farmaci specifici e la durata del trattamento sono determinati dal medico, tenendo conto dell'età del paziente e dei sintomi specifici della malattia. Il trattamento viene di solito effettuato in combinazione.

  1. Antistaminici: Zirtek, Telfast, Zodak, Allertek, Fenistil, Ksizal, ecc..
  2. Sorbenti che aiuteranno a rimuovere rapidamente l'allergene: Polysorb, Enterosgel, carbone attivo, ecc..
  3. Per uso esterno in caso di eruzione cutanea e eczema piangente - Lorinden, Advantan, Elokom, Sinaflan, Celestoderm, Fenistil-gel, pomata di zinco, ecc..
  4. Gocce e spray che alleviano i sintomi di allergia: cromoesale, naftitina, sanorina, nazotec, ecc.
  5. In condizioni gravi: adrenalina per via intramuscolare, desametasone, prednisolone per via intramuscolare e endovenosa.

Precauzioni

Fai attenzione quando visiti bar, ristoranti e altri punti di ristoro. In genere, il menu indica la composizione del piatto. Al momento dell'ordine, indicare che il cibo deve essere preparato senza l'uso di uova.

Quando acquisti prodotti finiti e semilavorati, devi guardare l'etichetta. Spesso, i produttori indicano solo il nome dei componenti, che include anche albume o tuorlo. Può essere emulsionante, addensante, coagulante, lecitina, lisozima, ecc..

Se il bambino è allergico, assicurati di informare l'insegnante all'asilo o l'insegnante di classe a scuola. Se viene prescritta la vaccinazione, anche il medico dovrebbe esserne consapevole..

Le allergie infantili hanno previsioni ottimistiche, c'è la possibilità che passi completamente. Un adulto è quasi impossibile liberarsene. L'unica opzione per non soffrire della malattia è aderire rigorosamente alla dieta prescritta..

Allergia all'albume in un bambino

Di tutte le malattie infantili, un'allergia all'albume in un bambino crea molti problemi ai genitori. Un prodotto così sano e gustoso come le uova di gallina gioca un ruolo importante in cucina. Contiene molte sostanze utili necessarie per lo sviluppo del bambino. Tuttavia, la reazione negativa del bambino alle uova di gallina richiede una particolare attenzione da parte dei genitori..

Cause di un'allergia all'albume in un bambino

Il componente principale nella composizione delle proteine ​​dell'uovo è l'albumina, la fonte degli aminoacidi più importanti. Anche una piccola quantità nel corpo di una persona allergica avvia la produzione di anticorpi protettivi. La resistenza attiva del sistema immunitario si manifesta come un'allergia alle proteine ​​in un bambino. I genitori devono conoscere i sinonimi di albumina d'uovo e prodotti con il suo contenuto:

  1. Globulina, ovoalbumina, lisozima, lecitina, vitellina.
  2. Addensante, coagulante, emulsionante.
  3. Prodotti da forno, prodotti da forno.
  4. Pasticceria e pasta.
  5. Cocktail, gelati, creme e dessert.
  6. Maionese, salse, semilavorati.
  7. Fette biscottate, essiccazione, biscotti.

Nell'industria alimentare, le uova vengono spesso sostituite con polvere di uova, che funge anche da fonte di allergeni. Per questo motivo, quando si acquistano prodotti, è necessario studiare attentamente le etichette sui pacchi. Se un allergene entra accidentalmente nel corpo, una reazione può verificarsi in due modi. Tipo rallentato - entro 24 ore dall'utilizzo del prodotto, scenario rapido - entro 10-20 minuti.

Quali sono i sintomi di un'allergia all'uovo??

Qualsiasi reazione alimentare nei bambini appare inevitabilmente sulla pelle sotto forma di eruzioni cutanee. Molto spesso, sembra diatesi e orticaria. Un'allergia alle proteine ​​del pollo nei bambini, che è caratterizzata dai seguenti sintomi, non farà eccezione:

  • piccola eruzione cutanea sullo sfondo di macchie rosse informe;
  • intollerabile prurito e bruciore nella zona interessata;
  • sviluppo di eczema piangente, dermatite atopica.

Spesso le eruzioni cutanee sono accompagnate da una compromissione della funzione respiratoria:

  • congestione nasale;
  • scarico incolore;
  • prurito nella cavità nasale;
  • starnuti, lacrimazione;
  • respirazione difficoltosa.

L'effetto negativo dell'allergene influisce sul lavoro del tratto gastrointestinale:

  • diarrea o costipazione;
  • colica, flatulenza;
  • nausea, gastrite, vomito.

Il rapido sviluppo dei sintomi porta all'edema di Quincke, un fenomeno pericoloso che rappresenta una minaccia per la salute e la vita del bambino. Allo stesso tempo, sono possibili i tessuti della laringe, della lingua, del rigonfiamento del rinofaringe, degli attacchi di asma e dello shock anafilattico. In tali situazioni, saranno necessarie cure mediche di emergenza per evitare gravi conseguenze..

Come trattare e quali farmaci usare?

I genitori non dovrebbero sperare nella scomparsa spontanea della malattia se sono allergici all'albume in un bambino. Il corpo del bambino difficilmente può tollerare l'effetto tossico dell'allergene, anche se esternamente non sembra così. Eruzioni cutanee sulla pelle e gonfiore della mucosa sono solo manifestazioni esterne di problemi degli organi interni. Per alleviare le condizioni del bambino, non fare a meno dei farmaci:

  • desensibilizzazione con antistaminici - Zodak, Fenistil, Tavegil, Zirtek e altri (a seconda dell'età e delle condizioni del bambino);
  • uso in casi gravi di agenti ormonali - Desametasone, Avamis (opportunità, dosaggio e durata del trattamento rigorosamente secondo il parere di un medico);
  • unguenti esterni, creme, gel per alleviare il prurito e prevenire l'eczema - Fenistil, Gistan, La Cree, Vundehil, Desitin, Advantan (concordato con gli specialisti);
  • colliri (Allergodil), nasali (Nazivin, Naphthyzine) per alleviare i sintomi, facilitare la respirazione e le condizioni generali del bambino;
  • ripristino della digestione con assorbenti: compresse di carbone attivo, Enteros-gel, Polysorb, Filtrum-Sti per rimuovere le tossine dal corpo;
  • restauro della microflora - preparati con latto e bifidobatteri (Linex, Enterozhermina, Bifidum, ecc.).

Raccomandazioni nutrizionali

Se sei allergico alle proteine ​​di un bambino, come dargli da mangiare? I genitori fanno questa domanda. Una dieta adeguatamente selezionata e una rigorosa aderenza a una dieta ipoallergenica sono un fattore terapeutico chiave. Per evitare complicazioni e recidive, attenersi al seguente schema:

  • un rifiuto completo di carne di pollo, uova e prodotti con la loro presenza;
  • escludere altri allergeni (cioccolato, noci, salsicce);
  • le uova di quaglia possono essere sostituite (dopo un test allergologico);
  • principalmente - brodi di manzo, coniglio e agnello;
  • purè di verdure e stufati di verdure bollite e in umido;
  • frutta - ad eccezione di rosso e arancione;
  • cereali da cereali, a base di latte (dopo un test allergologico).

Le caratteristiche del menu per bambini sono meglio concordate con uno specialista - un pediatra o allergologo esperto. La partecipazione di un medico qualificato elimina la probabilità di sviluppare complicazioni pericolose. I genitori sono tenuti a seguire rigorosamente il regime terapeutico scelto. Ciò consente non solo di accelerare il recupero del bambino, ma anche di liberarlo da tali problemi in futuro.

Cosa fare se il bambino è allergico alle uova di gallina?

Allergia alimentare - una reazione ipertrofica del corpo a un irritante - un fenomeno comune tra i bambini. Quindi, il corpo del bambino si adatta solo al nuovo habitat, quindi non sempre percepisce immediatamente nuovi cibi. Uno dei potenziali allergeni sono le uova di gallina, quindi, secondo le statistiche mediche, si osserva una reazione corporea caratteristica ad essi nel 10-15% di tutti i neonati.

Perché sorge

Le uova di gallina sono nella "TOP-8" degli allergeni dei bambini. Inoltre, i risultati della ricerca mostrano che la risposta immunitaria del corpo di un bambino appare solo dopo aver mangiato l'albume, non il tuorlo.

Quindi, gli albumi contengono:

Il principale "provocatore" delle allergie è l'ovalbuin, che rappresenta il 50% dell'albume.

Fattori che causano il rifiuto delle uova da parte del corpo del bambino:

  • predisposizione ereditaria. Se uno dei genitori del bambino è soggetto ad allergie alimentari, la probabilità dello stesso problema nel bambino aumenta al 37%, quando sia il padre che la madre sono allergici - fino al 62%.
  • Futura mamma che mangia durante la gravidanza - prodotti di potenziali allergeni: frutta e verdura di colori vivaci, noci, miele, cioccolato, bevande toniche. Tale comportamento alimentare contribuisce solo all'allergia del corpo del bambino e può causare il rifiuto dell'albume.
  • Infezioni intestinali, infezioni virali respiratorie acute e altre malattie trasferite poco dopo la nascita.
  • Nutrizione impropria (dieta squilibrata, mancanza di regime) della madre durante la gravidanza e l'allattamento.
  • Il riso dello sviluppo di allergia all'albume aumenta nei bambini artificiali (le miscele hanno un effetto negativo sul funzionamento del tratto gastrointestinale).

Importante: nei bambini, nella maggior parte dei casi, viene determinata la carenza enzimatica: l'incapacità del corpo di digerire e assimilare correttamente il cibo che vi entra. Ecco perché tutti i nuovi prodotti dovrebbero essere introdotti lentamente nella dieta del bambino, a piccole dosi, monitorando la reazione del tratto gastrointestinale.

Sintomi

Un'allergia alle uova di gallina nei neonati può "farsi conoscere" dai sintomi dell'apparato respiratorio, del tratto digestivo o "lasciare un segno" sulla pelle di un bambino.

I principali sintomi del problema includono:

  • rossore, eruzione cutanea, prurito e desquamazione della pelle;
  • la comparsa di dermatite da pannolino;
  • sintomi di orticaria o sudorazione;
  • vomito, nausea, rigurgito profuso;
  • frequenti feci verdi (possibilmente schiumose, sfuse);
  • colica nell'addome, diarrea, costipazione;
  • tosse secca superficiale, congestione nasale, sensazione di mal di gola, manifestazioni asmatiche (fino al broncospasmo).
  • nei casi più gravi - edema di Quincke.

Nei neonati con sospetto di allergia alimentare, gli occhi possono eccessivamente acquosi, la mucosa è irritata, iperemica. È interessante notare che una reazione allergica può mascherarsi da altri problemi. Quindi, naso che cola e tosse sono i "segni sicuri" della SARS e le feci molli stanno avvelenando. A questo proposito, ai primi allarmanti "segnali" del corpo del bambino, devi chiedere aiuto a un pediatra: stabilirà una diagnosi e selezionerà le misure terapeutiche corrette.

Come affrontare un problema

Molte madri che allattano sono preoccupate per il problema di quando l'allergia alimentare nel bambino scompare. Quindi, in assenza di trattamento, ma l'esclusione dell'allergene dalla dieta, le manifestazioni della pelle scompaiono da sole dopo poche ore, ma per la riabilitazione del tratto digestivo possono essere necessari 2-4 giorni.

Diversi fattori influenzano il tasso di scomparsa di manifestazioni allergiche in un bambino:

  • "Dose" di un irritante che è entrato nel corpo;
  • quanto velocemente il prodotto è stato "rimosso" dal menu;
  • tempestività e correttezza della terapia farmacologica;
  • il funzionamento del sistema immunitario del bambino.

Le principali misure terapeutiche per le allergie alle uova di gallina sono l'esclusione del "provocatore" dal menu e la correzione della dieta della madre che allatta. Inoltre, il medico può prescrivere un trattamento sintomatico per il bambino - l'assunzione di enterosorbenti (farmaci che accumulano, legano ed espellono sostanze nocive dal corpo - Enterosgel, Smecta), farmaci antiallergici sistemici e locali e altri mezzi.

Quindi, per eliminare eruzioni cutanee, prurito, desquamazione della pelle, è consigliabile utilizzare formulazioni locali antistaminiche non ormonali (Soventol, Fenistil), nonché pomate antinfiammatorie (Epidel, Desitin).

Importante: per aiutare il tratto gastrointestinale, "affetto" dall'allergene, a riprendersi più velocemente, i bambini vengono somministrati probiotici. Questi sono farmaci che "aggiungono" microflora benefica alla mucosa, migliorano la digestione e l'assorbimento di sostanze benefiche. Esempi di tali farmaci: Bifidumbacterin, Linex, Acipol.

Come sostituire le uova di gallina

Poiché questo prodotto ha un alto valore nutrizionale e fornisce molte sostanze utili al corpo del bambino, con un'allergia al bianco d'uovo, è necessario trovare un'alternativa. Di solito, le uova di gallina vengono sostituite con uova di quaglia più sicure (simili nella composizione, ma meno allergiche).

Invece di uova (per legare gli ingredienti), puoi aggiungere alla cottura in forno o in casseruola:

  • pappa alla banana;
  • latte + succo di limone + soda (4: 1: 1);
  • farina di soia;
  • una miscela di olio vegetale con lievito in polvere.

Invece di uova di gallina, un brodo di semi di lino viene introdotto nella carne macinata o nei piatti di carne (1 cucchiaio. Del prodotto viene versato con una pari quantità di acqua, tenuto a fuoco fino a gelatina), mais o fecola di patate.

I genitori dovrebbero capire che in assenza di un trattamento tempestivo, le allergie alimentari alle uova di gallina possono trasformarsi in una serie di complicazioni per i bambini e diventare croniche. Ecco perché è estremamente importante seguire tutte le raccomandazioni di un pediatra, una madre che allatta deve monitorare rigorosamente la propria dieta e "proteggere" il menu giornaliero del bambino il più possibile.

Allergia in un bambino alle uova di gallina - tuorlo o proteine: cause, sintomi, trattamento

Le uova sono un prodotto nutriente con il quale puoi cucinare molti piatti interessanti e salutari per i bambini. Tuttavia, possono causare una reazione negativa sotto forma di prurito cutaneo, eruzioni cutanee grandi e piccole, edema di Quincke. Perché un organismo risponde bene alle uova e ai loro prodotti e l'altro fallisce, è ancora un mistero per gli scienziati. I genitori devono sapere cosa fare con una reazione nettamente negativa del bambino alle uova di gallina e quali sintomi non dovrebbero mancare.

Cause di allergia alle uova in un bambino

Le uova sono gli ingredienti principali di molti alimenti dietetici, ma sono un prodotto estremamente allergenico. Cosa influenza maggiormente il corpo dei bambini: tuorlo di pollo o proteine? Per i bambini allergici, qualsiasi parte è pericolosa. Inoltre, prima o durante la cottura, non è sempre possibile separarli completamente.

L'elemento proteico ha più "provocatori" di una reazione allergica. Questi sono ovomucoid, ovomucin, ovalbumin, ovotransferrin. Il primo e il terzo componente sono allergeni molto gravi. Il trattamento termico non è in grado di distruggerli, pertanto sono possibili problemi di salute nei neonati e nei bambini più grandi.

Il tuorlo ha l'unico componente allergenico che viene distrutto dalla cottura. Questa fosfoproteina di vitellina è una sostanza proteica che appartiene al gruppo del nucleo-albumina. La reazione ad esso si verifica con l'uso di tuorli d'uovo crudi, ad esempio sotto forma di un magnate. L'allergia più comune al tuorlo nei bambini, in età avanzata, i suoi sintomi possono scomparire.

Sintomi associati

Al primo utilizzo delle uova da parte del bambino, le manifestazioni allergiche non sono sempre evidenti. Con l'uso ripetuto, la condizione peggiora, poiché gli anticorpi contro le proteine ​​allergeniche vengono prodotti nel corpo. L'allergia alle uova in un bambino si manifesta con i seguenti sintomi:

  1. Reazione cutanea: un'eruzione cutanea spiacevole, prurito, gonfiore. In casi difficili - orticaria ed eczema (vedi foto).
  2. Problemi respiratori: congestione nasofaringea, tosse, starnuti. In casi difficili, sono possibili mancanza di respiro, difficoltà a deglutire, edema di Quincke.
  3. Reazione del sistema nervoso - mal di testa, crampi, tremori.

Diagnosi e terapia

Un allergologo sarà in grado di riconoscere un'allergia alle uova in un bambino. Il suo compito è stabilire la reazione del bambino a questo prodotto alimentare. Viene effettuato un esame visivo, viene eseguita un'anamnesi, i risultati di un esame del sangue da una vena per le immunoglobuline, vengono valutati i test cutanei. Inoltre, viene preso in considerazione un diario alimentare, che dovrebbe essere tenuto dai genitori di un bambino allergico.

La base per il trattamento dell'allergia all'uovo è la completa esclusione dei prodotti che possono contenerli. È necessario rimuovere dalla dieta sia le uova di gallina che quelle di quaglia. Quando un'allergia è stata identificata in un bambino, la madre dovrebbe occuparsi del suo menu ed escludere anche le uova.

A seconda delle condizioni del piccolo paziente, possono essere prescritti farmaci. Con una forma lieve della malattia, gli antistaminici aiutano: Suprastin, Erius, Zodak, Tsetrin. Le eruzioni cutanee che preoccupano il bambino vengono trattate con unguenti di corticosteroidi e antistaminici (Fenistil, Advantan).

Con la congestione nasale, vengono utilizzati Vibrocil e altre gocce antiallergiche. Nelle forme gravi della malattia, al bambino vengono prescritti farmaci glucocorticosteroidi. La loro rimozione dal corpo accelera l'assunzione di Enterosgel.

Possibili complicazioni

La forma più grave di complicanze di una tale allergia è lo shock anafilattico, in questo caso il bambino sta attivamente sviluppando pericolosi processi patologici nel corpo. Si verificano convulsioni, il polso non è palpabile, si osservano cadute di pressione sanguigna, tremore e dolore nell'area del torace.

Quali uova sono più allergeniche: pollo o quaglie?

Le allergie al pollo possono essere prevenute? Esiste un'alternativa a questo nutriente prodotto proteico? Molto spesso, i genitori di giovani allergici provano a dare loro uova di quaglia. In effetti, hanno significativamente meno ovomucoid, che provoca allergie. Tuttavia, ciò non esclude la possibilità di reazioni avverse in un bambino di uova di quaglia..

A causa della sua maggiore allergenicità, l'OMS raccomanda di introdurre le uova come primo pasto per i bambini di età superiore ai 7-10 mesi. Prima di tutto, dovresti conoscere il tuorlo, le proteine ​​vengono offerte un anno o più tardi. Accade inizialmente che il corpo del bambino abbia reagito negativamente al prodotto, ma la situazione cambia nel tempo. L'allergia all'uovo in un adulto, di regola, rimane per tutta la vita. Una dieta rigorosa e l'autocontrollo aiuteranno ad evitare il deterioramento del benessere e le esacerbazioni..