Test allergologici negli adulti. Prezzo, cosa sono, decodifica

Cliniche

I test sugli allergeni sono una serie di studi condotti sulla pelle e sul sangue degli adulti che consentono di diagnosticare allergie in generale e su alcuni tipi di sostanze.

Poiché le allergie si manifestano con vari sintomi, è possibile fare una diagnosi accurata solo dopo un esame completo e tutti i test sugli allergeni, il cui prezzo varia notevolmente a seconda del tipo.

Pertanto, a causa della somiglianza dei sintomi, quando si prescrive un ciclo di trattamento per pazienti con infezione bronchiale o intestinale, vengono sempre prescritti test allergenici per escludere questo fattore di influenza sul corpo del paziente.

Le analisi per gli allergeni vengono eseguite in vari modi, a seconda dell'età e della salute del paziente e consentono di diagnosticare accuratamente la malattia nel paziente entro 1-2 giorni.

Indicazioni per lo studio

L'allergia è espressa in una reazione negativa e acuta del sistema immunitario del corpo a 1 o a un complesso di sostanze irritanti. Di fronte alle "sostanze irritanti", il corpo di un paziente adulto che soffre di allergie inizia ad attaccare e cerca di neutralizzarlo da solo.

Di conseguenza, sono coinvolte le cellule degli organi e interi sistemi del corpo, il che porta alla comparsa di una serie di sintomi:

  • lacrimazione
  • naso che cola e starnuti;
  • gonfiore e arrossamento della pelle, trachea o mucosa;
  • vari tipi di eruzioni cutanee;
  • disturbo intestinale;
  • prurito.

Spesso, l'allergia ai sintomi è simile alla SARS e copia completamente i principali segni della malattia. In alcuni casi, l'allergia è stagionale e appare solo in primavera e in autunno, come la maggior parte delle malattie respiratorie.

Questa malattia può accompagnare varie malattie, aumentando notevolmente i loro sintomi, quindi se ci sono indicazioni, il medico prescrive un'analisi per immunoglobuline generali e specifiche che sono presenti solo nel sangue di una persona allergica.

Nel sangue di un paziente che soffre di allergie, quando appare uno stimolo, gli anticorpi vengono prodotti in grandi quantità - immunoglobuline di classe E. Gli anticorpi si combinano con le cellule di una sostanza irritante, cercando di proteggerlo. Sono queste sostanze che vengono installate nel sangue o sulla pelle durante l'analisi degli allergeni.

I test sugli allergeni sono prescritti negli adulti solo dopo che un medico ha esaminato il paziente, diagnosticato alcuni sintomi e superato i test generali del sangue e delle urine per escludere la presenza di processi infiammatori.

Il prezzo di tale analisi può variare notevolmente a seconda del luogo di consegna e del volume dello studio e può arrivare a 5-6 mila rubli, pertanto è necessario sottoporsi a uno studio in caso di grave manifestazione di sintomi generali.

I segni comuni di un'allergia in cui può essere prescritto un test allergenico sono:

  • raffreddori sistematici e difficili da trattare, compresi quelli accompagnati da complicanze;
  • la manifestazione della componente asmatica nei raffreddori;
  • naso che cola cronico, in cui la rinite può fermarsi per 1-2 giorni e quindi riapparire;
  • orticaria periodica, eczema o dermatite sulla pelle;
  • disturbo intestinale prolungato con trattamento con probiotici e farmaci anti-infettivi (fornito normale alimentazione);
  • sintomi insoliti per il paziente (starnuti frequenti, lacrimazione sistematica, gonfiore periodico della pelle o delle mucose), a condizione che vi siano allergie in famiglia o che i sintomi persistano a lungo.

Test allergeni per adulti eseguiti quando l'agente patogeno è sconosciuto

Se ci sono tali segni, il paziente deve superare un esame del sangue generale. Se in esso viene superato il numero di eosinofili (leucociti granulocitici), il fattore allergico richiede uno studio più approfondito. In questo caso, viene prescritto un test allergenico..

Molto spesso, un allergologo nomina un'analisi. Se ci sono segni di manifestazioni allergiche in un contesto di ridotta immunità e altre malattie, i test allergenici possono essere prescritti da un immunologo.

Tale analisi può essere prescritta dal terapeuta dopo l'esame, poiché le allergie sono spesso espresse come una reazione concomitante del corpo, migliorando i sintomi della malattia di base. In questo caso, l'allergia può essere congenita o acquisita in età adulta..

Se l'allergia è associata al sistema respiratorio (asma bronchiale, bronchite allergica), i test allergenici sono prescritti da un pneumologo. Se si verificano eruzioni cutanee di varie etimologie, un dermatologo può anche raccomandare un test allergenico per eliminare l'influenza del componente allergico.

Come determinare

Le analisi per gli allergeni negli adulti, il cui prezzo dipende dal tipo di studio, vengono eseguite in 2 modi principali:

  • dal sangue;
  • esaminando campioni di pelle.

I test cutanei come analisi per determinare la presenza di allergie sono stati utilizzati per molto tempo (più di 20 l) ed è considerato il primo tipo di tale studio. È prescritto solo per pazienti sani adulti di età compresa tra 7 e 55 litri, che non hanno controindicazioni a questo..

In presenza di influenza o raffreddore, immunità indebolita, è meglio rimandare l'analisi o sostituirla con un'altra. Nei bambini, i test cutanei sono prescritti solo in caso di emergenza.

Questo metodo viene eseguito per determinare se il paziente ha un'allergia ai principali fattori irritanti:

  • prodotti alimentari;
  • polline e polvere;
  • peli di animali;
  • parassiti;
  • sostanze chimiche;
  • medicinali.

I test cutanei per gli allergeni aiutano a stabilire la presenza di una reazione allergica a un determinato tipo di allergeni. Per 1 procedura, è possibile rilevare una reazione a non più di 10-15 allergeni specifici. Questo tipo di studio fornisce dati accurati sul grado di manifestazioni allergiche e consente di diagnosticare con precisione. Ad oggi, questo metodo è attivamente utilizzato in Russia e all'estero..

Tuttavia, ci sono casi in cui anche in presenza di un'allergia a un particolare tipo di irritante, eventuali manifestazioni possono essere assenti sulla pelle. Ciò è dovuto alle caratteristiche della pelle (pelle ruvida o uno spesso strato superiore dell'epidermide) o alla reazione del corpo.

Soprattutto spesso, una tale reazione cutanea si manifesta quando si assumono antistaminici alla vigilia o immediatamente prima dello studio. In caso di reazione cutanea mista agli allergeni, al paziente può essere prescritto un esame del sangue.

Le analisi degli allergeni negli adulti, il cui prezzo più semplice non supera i 600 rubli, prelevate da una vena ematica, consentono di determinare lo stato immunologico di una persona nel suo insieme.

Questo studio presenta numerosi vantaggi significativi:

  • il risultato dello studio è ottenuto anche con l'uso parallelo di antistaminici;
  • secondo 1 esame del sangue, vengono diagnosticati contemporaneamente diversi tipi di allergeni;
  • l'analisi è assolutamente sicura per il paziente e può essere effettuata anche nei bambini a partire da 4 mesi;
  • lo studio può essere condotto in periodi acuti della manifestazione della malattia.

Il prelievo di sangue per analisi viene effettuato da una vena. Dagli indicatori ottenuti del livello di anticorpi, viene stabilita la manifestazione dei sintomi della malattia, che si nota nei risultati. Sulla base dei risultati di uno studio sugli allergeni, un medico diagnostica un'allergia al paziente.

Preparazione e analisi

Le analisi per gli allergeni negli adulti, il cui prezzo è elevato, come con qualsiasi studio medico, richiedono preparazione. In caso di emergenza, può essere effettuato in qualsiasi condizione, anche dopo aver assunto antistaminici e con manifestazioni acute di sintomi allergici.

Tuttavia, tali risultati dell'analisi non forniranno una valutazione adeguata dei dati ottenuti e potrebbero differire dai risultati della stessa analisi, presentata dopo la preparazione preliminare.

In generale, la preparazione preliminare per l'analisi degli allergeni mediante sangue o un campione di pelle non include azioni specifiche.

Per questo:

  • per 1 giorno è necessario escludere dalla dieta cibi piccanti, grassi o esotici e aderire a una dieta. L'ultimo pasto alla vigilia del test dovrebbe essere completato prima delle 18:00;
  • per 1 giorno Prima della procedura, dovrebbero essere evitati grandi sforzi fisici e sportivi;
  • Non è consigliabile essere nervosi alla vigilia o prima dell'analisi, quindi è necessario calmarsi il più possibile e sintonizzarsi su un risultato positivo;
  • prima di donare il sangue (per 1-2 giorni), è necessario interrompere l'assunzione di farmaci non causati da necessità vitali. È indispensabile consultare il proprio medico in merito all'assunzione di tali farmaci per un esame per escludere effetti negativi sul risultato dello studio. Si raccomanda inoltre di non bere alcolici e di non fumare prima della procedura;
  • Il sangue viene somministrato da una vena a stomaco vuoto o dopo 4 ore. dopo l'ultimo pasto.

Un esame del sangue per gli allergeni può essere eseguito presso il centro medico, dove vengono rimossi 2-5 metri cubi di vena. ml sangue.

Le analisi raccolte vengono immediatamente trasferite al laboratorio per la ricerca..

2 componenti principali sono rivelati nel sangue:

  • IgE immunoglobuliniche totali;
  • immunoglobulina E specifica.

Il primo test determina il livello di immunoglobulina nel sangue.

In questo caso, il sangue viene controllato per il livello di immunoglobuline. In base al numero di anticorpi riflessi nei risultati dello studio, il medico conclude che esiste un'allergia nel corpo.

In media per gli adulti, il livello medio superiore di IgE nel sangue non deve essere superiore a 100 UI / ml. Se viene superato, viene condotto uno studio aggiuntivo su una specifica immunoglobulina al fine di stabilire il tipo esatto di stimolo.

Nel secondo caso, il sangue viene testato per specifiche globuline:

  • per questo, una piccola quantità di sangue viene miscelata con una sostanza contenente un tipo separato di irritante;
  • dopo di che viene misurato il livello di globulina.

Per determinare la presenza di allergie, il numero di anticorpi viene verificato rispetto al livello medio di questo indicatore per questo tipo di analisi. Esistono tabelle di indicatori del livello di anticorpi nel sangue, in base ai quali viene effettuata una valutazione della presenza e del grado di manifestazioni allergiche.

Per la preparazione di un test allergenico mediante test cutanei, vengono preparati allo stesso modo di un esame del sangue per gli allergeni..

Tuttavia, viene eseguito in altri modi:

  • una rottura della pelle in cui l'irritante viene applicato sulla pelle intatta del paziente;
  • Prik-test, quando una soluzione con il tipo di sostanza selezionato viene gocciolata sulla pelle e quindi forata con un ago a una profondità di 1 mm al centro del liquido;
  • Un test scarificatore è una procedura simile. La soluzione viene gocciolata sulla pelle, quindi lo strato superiore dell'epitelio viene accuratamente graffiato più volte con uno speciale scarificatore (uno strumento medico usa e getta per forature che ricorda una lancia).

Dopo una di queste procedure, appare una reazione sulla pelle del paziente con un'allergia. Può essere espresso in varie forme, manifestazione istantanea o tardiva..

È stato sviluppato un sistema di qualificazione per le reazioni cutanee, che consente di stabilire chiaramente la presenza di un'allergia pronunciata a determinati tipi di irritanti. Con la comparsa di arrossamenti, eruzioni cutanee, prurito, l'assistente di laboratorio può non solo stabilire la velocità di reazione del corpo, ma anche il grado della sua reazione, che è molto importante per comprendere gli effetti degli stimoli sui tessuti del paziente.

Tuttavia, ci sono casi in cui la reazione cutanea a determinati tipi di irritanti non è significativa o scompare rapidamente. In tali situazioni, è impossibile dire inequivocabilmente sulla diagnosi di allergie. Per un esame più accurato, può anche essere prescritto un esame del sangue per allergeni..

Decifrare i risultati

Un'analisi degli allergeni negli adulti, il cui prezzo è determinato dalla complessità dello studio, effettuata dal sangue, consente di identificare la presenza di allergie in generale. Per rilevare la presenza di un componente allergico, viene misurato il livello di immunoglobulina IgE totale in un campione di sangue.

Normalmente, la quantità di tali anticorpi non deve superare 100-110 UI / ml. Minore è la quantità di IgE nel sangue, meno il corpo risponde agli stimoli esterni. Con una IgE superiore a 150 UI / ml, il paziente è allergico. A un livello superiore, la malattia sarà acuta.

Nel caso di uno studio su immunoglobuline E specifiche, la reazione delle cellule del sangue viene rilevata in relazione a ciascun gruppo di stimoli separatamente.

In questo caso, il livello di immunoglobulina E viene valutato su una scala approvata:

Livello di IgG4 in unità / mlGrado di sensibilizzazione
fino a 50nessuna sensibilità
da 50 a 100debole
da 100 a 200mezzo
sopra 200alto

Se viene rilevato un livello medio e alto della reazione del corpo a singoli fattori irritanti, viene confermata un'allergia a determinati tipi di sostanze.

È impossibile decifrare in modo indipendente i risultati dei test cutanei, poiché lo studio è temporaneo.

Quando si conducono campioni di pelle, le manifestazioni allergiche vengono stabilite dall'assistente di laboratorio in base alla scala esistente di reazioni cutanee. Dopo il test, la pelle del paziente viene completamente ripristinata e il grado, il tipo di reazione e la sua velocità sono indicati nei risultati dello studio.

Indipendentemente dal tipo di studio, solo un allergologo dovrebbe decifrare gli indicatori, tenendo conto dell'età e della salute del paziente. Poiché in alcuni casi una deviazione di 10 unità. sarà considerata la norma e in altri un eccesso significativo.

Sulla base dei dati, il medico diagnosticherà e prescriverà accuratamente il miglior trattamento per l'insorgenza dei sintomi della malattia..

Quando vedere un dottore

Le allergie hanno una varietà di sintomi, che si manifestano a vari livelli in ogni persona. Nelle forme lievi di manifestazione, una persona potrebbe anche non notare la presenza di manifestazioni allergiche per lungo tempo. In questo caso, non è richiesto alcun trattamento speciale..

Tuttavia, nel caso in cui il paziente sia molto preoccupato per le manifestazioni di allergia, compaiano sintomi generali di reazioni allergiche o il sistema immunitario del corpo spesso fallisca, è necessario consultare immediatamente un allergologo.

Un'allergia viene diagnosticata abbastanza semplicemente con l'aiuto di un esame e dei test. Per la rapida scomparsa dei sintomi di allergia, escludere la fonte della sua manifestazione spesso non è sufficiente.

Le allergie sono trattate con un ciclo di antistaminici che bloccano la risposta del corpo e il rilascio di anticorpi. Tali farmaci agiscono delicatamente e causano una normalizzazione temporanea del sistema immunitario. Dopo che i sintomi scompaiono completamente, puoi interrompere l'assunzione dei farmaci.

Oltre al corso del trattamento, si raccomanda al paziente di evitare ulteriormente il fattore irritante al fine di prevenire la ricomparsa della malattia.

Possibili complicazioni

I sintomi allergici possono aumentare o diminuire nel tempo nelle loro manifestazioni, a seconda delle condizioni del paziente.

Nonostante l'innocuità esterna della malattia, un'allergia può causare conseguenze significative nei casi in cui:

  • Il paziente ignora le allergie e con un'esposizione prolungata a un fattore "dannoso" sul corpo;
  • si verifica anche con l'automedicazione o la prescrizione impropria del farmaco da parte di un medico;
  • se esposto al corpo di stimoli (incrociati) simili;
  • in caso di intossicazione del corpo con sostanze non allergiche che lo indeboliscono (tabacco, alcool);
  • se il paziente ha infezioni croniche che possono esacerbare manifestazioni allergiche (sinusite, rinite, carie).

In questi casi, il paziente può sviluppare sintomi di allergia acuta per un periodo di tempo limitato..

In futuro, le conseguenze di una forte manifestazione di reazioni allergiche non solo causano inconvenienti, ma possono anche essere pericolose per la salute e provocare:

  • L'edema di Quincke, che si manifesta sotto forma di edema tissutale grave nei punti di contatto con lo stimolo. L'edema laringeo è particolarmente pericoloso, poiché con il blocco completo della funzione respiratoria, il paziente può morire senza adeguate cure mediche;
  • shock anafilattico si sviluppa durante l'assunzione di farmaci o una puntura di insetto. A causa della reazione forte e istantanea dello stimolo, la pressione sanguigna scende in modo significativo, la sudorazione aumenta e si sviluppa debolezza. La pelle del paziente diventa pallida e il polso non si sente quasi. I sintomi allergici portano a compromissione della funzione respiratoria e, in alcuni casi, convulsioni. Una persona può perdere conoscenza. L'inizio di una tale condizione senza cure mediche di emergenza può essere fatale..
  • L'asma bronchiale è una conseguenza della dermatite atopica. Tosse secca e frequente e ansimare causano mancanza di respiro e segni di soffocamento. Senza un trattamento adeguato, l'asma può svilupparsi in una forma cronica..
  • La sindrome di Lyell provoca eruzioni cutanee sotto forma di vescicole. Le bolle crescono, scoppiano e la pelle è separata da strati dal corpo. Una malattia simile è associata a una violazione del regime di temperatura all'interno dei tessuti, che è accompagnata da un'infezione batterica. Una malattia senza un trattamento adeguato sta progredendo e può portare alla morte..
  • La sindrome di Stevens-Jones, al contrario, provoca un forte arrossamento della pelle. Una sensazione di calore e un grave disagio si manifestano sulla pelle e le mucose si infiammano e diventano blu. Solo dopo il trattamento farmacologico, i sintomi della malattia scompaiono gradualmente.

I test sugli allergeni devono sempre essere eseguiti dopo l'insorgenza di sintomi vividi, la nomina di un medico e la ricerca del prezzo ottimale per un esame del sangue. Negli adulti, le allergie possono svilupparsi in condizioni ambientali e circostanze mutevoli..

Quando compaiono sintomi gravi, l'allergia può essere accompagnata da malattie concomitanti e causare complicazioni sotto forma di manifestazioni croniche. Tuttavia, con una diagnosi tempestiva e un trattamento adeguato, puoi facilmente far fronte a qualsiasi tipo di allergia e ripristinare la piena salute.

Vivere con un'allergia

Trappole speciali intrappolano polline e spore dall'aria tutto il giorno. Otteniamo dati accurati unici da una stazione di monitoraggio del polline, elaborati utilizzando un metodo scientifico unico.

Qual è la causa delle allergie

L'allergia è una reazione eccessivamente espressa del corpo a una sostanza riconosciuta come estranea. Le ragioni sono molto diverse, non possono sempre essere stabilite. Le manifestazioni allergiche possono essere pericolose..

Cosa c'entra l'immunità

La difesa immunitaria è un sistema complesso che controlla attentamente tutto ciò che entra nel corpo. Con eccessiva o perversa sensibilità, si sviluppa una reazione allergica. Il suo scopo è quello di rimuovere la sostanza che ha causato la reazione, per delimitarla il più possibile dal corpo umano.

Le cellule e le sostanze del sistema immunitario prendono parte allo sviluppo di allergie. Viene lanciata un'intera cascata di reazioni, che è difficile da fermare.

Ulteriori fattori che attivano eccessivamente il sistema immunitario, contribuendo allo sviluppo di reazioni allergiche, possono essere:

  • parassiti;
  • ulcera allo stomaco;
  • discinesia biliare;
  • pancreatite, colecistite;
  • malattia infiammatoria intestinale.

Come si sviluppa un'allergia?

Esistono 2 forme di reazioni allergiche: tipo immediato e ritardato. Il primo è caratterizzato dal rapido sviluppo della risposta immunitaria (3-30 minuti). In questo caso, spasmo dei bronchi, abbondante secrezione di muco, tosse, naso che cola, shock anafilattico.

La base di una reazione lampo è il rilascio di sostanze chimiche speciali - mediatori. Questi sono istamina, citochine, interleuchine. Causano vasodilatazione, flusso sanguigno. A causa della maggiore permeabilità della parete vascolare, il plasma si accumula sotto la pelle o la mucosa, causando grave gonfiore.

La seconda opzione si manifesta con sintomi di allergia 4-6 ore dopo il contatto con lo stimolo. Dura 1–4 giorni.

L'essenza della reazione è che nel sito dell'allergene vengono raccolti speciali globuli (eosinofili, macrofagi, globuli bianchi). Lo rompono, riordinano i tessuti danneggiati.

Sintomi allergici

Le manifestazioni sono diverse, dipendono dalla posizione dell'allergene e dalla gravità della reazione. Può essere sotto forma di:

  • starnuti
  • tosse
  • prurito
  • eruzione cutanea
  • scarico mucoso dal naso;
  • edema di varia localizzazione, inclusa la mucosa;
  • desquamazione della pelle, labbra;
  • diarrea;
  • mal di testa;
  • sonnolenza
  • riduzione della pressione;
  • disturbi della deglutizione;
  • dermatite atopica.

Una delle manifestazioni costanti di allergie è l'asma, manifestata da attacchi di soffocamento, mancanza di aria.

A cosa è allergico?

La reazione del corpo può essere su qualsiasi sostanza. Molto spesso, vengono presentati allergeni per l'uomo:

  • agrumi e frutti esotici;
  • cioccolato e prodotti derivati;
  • noccioline
  • pesce, frutti di mare;
  • legumi - arachidi, soia;
  • polline di piante;
  • veleno di api e altri insetti;
  • nichel;
  • uova
  • formaldeide;
  • antibiotici;
  • Grano
  • proteine ​​del latte (caratteristiche dei bambini di età inferiore a 1-2 anni);
  • lana, forfora, saliva di animali;
  • lattice;
  • muffa;
  • polvere
  • prodotti per la casa tick.

In rari casi, c'è un'allergia ai componenti del sudore o della forfora di una determinata persona.

Come scoprire cos'è un'allergia

A volte è facile identificare un allergene. Se la reazione del corpo appare dopo l'uso di un tipo specifico di cosmetici, l'introduzione di un nuovo prodotto nella dieta o l'uso di un medicinale, allora non c'è dubbio che cosa abbia causato l'allergia.

In altri casi, trovare l'origine del problema può essere difficile. Quindi puoi ricorrere a un esame:

  1. Passare un esame del sangue per immunoglobuline generali E. Aumenta con allergie e invasione di elminti.
  2. Eseguire test di applicazione della pelle. Un batuffolo di cotone inumidito con una soluzione con un allergene è legato con una benda o attaccato con un cerotto sulla pelle. In caso di allergie, ci sarà un punto, arrossamento, gonfiore in questo posto..
  3. Fai un test di screening. Una goccia di una sostanza contenente un allergene specifico viene applicata al paziente e la pelle viene facilmente graffiata con uno scarificatore. L'irritante entra nel corpo, si verifica una risposta.
  4. Eseguire test intradermici. Un allergene viene iniettato sotto la pelle con una siringa sottile. Si osserva la risposta del corpo..

C'è un enorme pannello di allergeni per l'esame. Sono raccolti in gruppi: cibo, polline, polvere domestica e altri.

I metodi associati all'introduzione di un allergene o al contatto con esso vengono eseguiti solo sullo sfondo di una pausa completa del processo. Altrimenti, c'è la possibilità di provocare una risposta eccessivamente violenta sotto forma di shock anafilattico o edema di Quincke..

Qual è il pericolo di allergie?

Una reazione allergica del corpo è di gravità variabile. Se il prurito e le eruzioni cutanee portano solo un leggero disagio, quindi una lacrimazione abbondante, la congestione nasale causa una serie di problemi più gravi.

L'edema di varie localizzazioni, come manifestazione di una reazione allergica, può rappresentare una minaccia per la vita. Di particolare pericolo si stanno diffondendo rapidamente gonfiore dei tessuti chiamato edema di Quincke. Questi includono:

Vi è un forte restringimento del lume delle vie aeree fino a completare l'asfissia. La presenza di edema - un'indicazione per il ricovero in ospedale di emergenza.

Lo shock anafilattico non è meno pericoloso per una persona: una forma acuta di una reazione allergica, in cui sono possibili cadute di pressione, perdita di coscienza. complicazioni:

  • ictus;
  • mancanza di afflusso di sangue nei reni, nei polmoni, nel cuore;
  • lesioni da caduta;
  • coma;
  • Morte.

Un'allergia associata alla reazione dei bronchi si manifesta con l'asma bronchiale. Questa malattia richiede un monitoraggio costante da parte del medico e del paziente, in quanto minaccia lo stato asmatico (il trattamento viene effettuato in terapia intensiva), gravi cambiamenti nel corpo.

L'allergia è insidiosa di imprevedibilità. Se un organismo che ha precedentemente incontrato un allergene e ha reagito ad esso, ad esempio con un'eruzione cutanea, ottiene nuovamente la stessa irritazione, quindi la reazione può essere violenta e pronunciata.

Pronto soccorso per le allergie

La base è la cessazione del contatto con l'allergene, se possibile. Aiuti con un'allergia lieve, quando non vi è alcuna minaccia per la vita, possono essere forniti a casa. Cosa si può fare:

  • risciacquare con abbondante acqua l'irritante della pelle o delle mucose;
  • rimuovere la puntura, applicare freddo se si tratta di una puntura d'insetto;
  • applicare freddo nel sito di esposizione all'allergene in caso di iniezione;
  • assumere un farmaco antiallergico (antistaminico);
  • applicare gel o unguento con effetto antiprurito sul sito di reazione.

In forma grave, l'allergia si manifesta con orticaria generalizzata, gonfiore di qualcosa, perdita di coscienza. È necessario chiamare immediatamente un'ambulanza per la vittima. Se necessario, iniziare la rianimazione cardiopolmonare. Se possibile, quindi iniettare un agente antiallergico o un ormone nel muscolo.

Sintomi pericolosi di forme gravi di reazioni allergiche del corpo:

  • insufficienza respiratoria, deglutizione;
  • forte prurito nel corpo;
  • dita blu, labbra;
  • edema visibile;
  • nausea, vomito, feci molli;
  • mal di stomaco;
  • raucedine della voce;
  • debolezza, ansia;
  • caduta di pressione, impulso elevato;
  • coscienza alterata.

Se la reazione si è sviluppata 5-20 minuti dopo il colpo di allergene, molto probabilmente l'attacco sarà grave, richiedendo cure mediche di emergenza.

Cosa fare se una persona ha uno shock anafilattico

Questa è un'allergia che minaccia la vita, quindi è necessario interrompere il contatto con l'allergene, in parallelo con questo, chiamare un'ambulanza. Il trattamento principale è prescritto dal medico.

Prima dell'arrivo dei medici, al paziente dovrebbe essere data una posa semi-seduta. Se questa è una persona adulta pesante che è già caduta, gira la testa di lato. Ciò non consentirà di soffocare il vomito e la saliva. Applicare un laccio emostatico sopra il sito di iniezione o morso.

In caso di ingestione dell'agente con il cibo, è necessario risciacquare lo stomaco, dare un adsorbente. Il paziente deve esserne consapevole.

Se possibile, iniettare un ormone in un muscolo o in una vena, iniettarlo in un muscolo e un antistaminico, questo sosterrà il corpo.

Le allergie possono essere curate?

Il termine "cura" non è del tutto appropriato in relazione alle allergie, poiché questa è una reazione del corpo. Di conseguenza, il compito degli allergologi è annullarlo o indebolirlo. I rianimatori sono coinvolti nell'eliminazione delle conseguenze nel caso dell'edema di Quincke o dello shock anafilattico..

Per eliminare le reazioni allergiche, viene utilizzato quanto segue:

  1. Antistaminici. Può essere in iniezioni o compresse. Agire sul processo patologico stesso.
  2. Farmaci ormonali. Elimina l'edema, il prurito, aumenta la pressione sanguigna. Con l'asma bronchiale andare sotto forma di spray.
  3. Vita ipoallergenica. Piumini, materassi e altri "collettori di polveri" vengono rimossi, i detergenti vengono sostituiti con quelli che non causano allergie. La pulizia a umido viene fornita ogni giorno. Attuale per reazioni a zecche, polvere di casa.
  4. Dieta Ado Tutti gli alimenti rossi, arancioni e gialli, noci, formaggio, pesce e cioccolato sono esclusi dalla dieta. Anche la carne dovrebbe essere limitata, in particolare pollo e maiale. Puoi mele verdi, pere, zucchine, patate, cavoli, latticini senza coloranti.
  5. Terapia ASIT. Implica l'introduzione di un ciclo di allergeni sotto la pelle a piccole dosi. Di conseguenza, si forma resistenza ad esso, il corpo smette di rispondere.

Quanto dura un'allergia

La durata della reazione è uguale al tempo in cui l'allergene è stato rimosso dal corpo. Se il contatto si verifica costantemente, le manifestazioni non spariranno. Questo accade quando si lavora con sostanze dannose o irritanti - i sintomi si attenuano in vacanza.

Nei bambini dei primi tre anni di vita, il sistema immunitario funziona intensamente, quindi si osservano manifestazioni allergiche dopo 2 o anche 4 settimane dopo il contatto con lo stimolo. In alcuni casi, il processo richiede diversi mesi.

Di solito è una piccola eruzione cutanea che ricorda brufoli, secchezza, macchie traballanti sul viso, arti.

In caso di malattie come l'eczema o l'asma bronchiale, un problema allergico può durare una vita, il corpo risponde costantemente a un irritante..

L'allergia è ereditata

La tendenza a reagire a una particolare sostanza può essere ereditata. Se uno dei genitori è gravemente allergico, i bambini hanno spesso asma bronchiale, rinite allergica.

Allo stesso tempo, se c'è intolleranza nel padre o nella madre, il bambino non sarà necessariamente allergico alle stesse sostanze irritanti o a qualcos'altro.

Il corpo del bambino è più soggetto all'ipersensibilità con alimentazione artificiale, patologie endocrine, contatto precoce con agenti aggressivi irritanti.

Il concetto di "allergia" include una reazione eccessiva del corpo a una sostanza. Per la sua attuazione, l'immunità è inclusa. Le manifestazioni sono osservate sotto forma di una malattia cronica - asma bronchiale, eczema o acuto - orticaria, edema, shock. Le cause delle allergie possono essere negli alimenti, nella polvere domestica, nei cosmetici, nelle sostanze chimiche domestiche e così via. La malattia richiede una prescrizione medica.

Come determinare cos'è un'allergia da solo e con l'aiuto di test?

L'allergia è una malattia manifestata nell'ipersensibilità a determinate sostanze che causano una serie di sintomi dolorosi in un paziente. Una persona può sviluppare edema, eruzione cutanea, secrezione nasale, broncospasmo.

Le allergie si verificano alle sostanze più semplici che altre persone non causano alcuna reazione. La malattia è caratterizzata da sintomi che sono spesso invisibili o percepiti come un raffreddore..

Se la malattia non viene curata, può portare all'interruzione di tutto il corpo. Il punto principale nel trattamento delle allergie è il rilevamento di un allergene e la prevenzione della malattia al di fuori del periodo di esacerbazione.

Cause e fattori che causano allergie

Il ruolo principale nella comparsa di una reazione allergica appartiene al sistema immunitario. Invece di proteggere il tuo corpo da agenti patogeni ed elementi pericolosi, funziona male e talvolta danneggia le sue stesse cellule, tessuti e organi.

Il sistema immunitario considera le sostanze più comuni e innocue come ostili e si difende da esse. Una risposta così aggressiva si chiama allergia. È causato da vari allergeni (origine interna ed esterna).

Le principali caratteristiche delle allergie:

  • A causa di una reazione allergica, antigene e anticorpi interagiscono;
  • Un antigene è una sostanza che, penetrando nel corpo dall'ambiente, provoca una maggiore sensibilità;
  • Gli anticorpi sono molecole proteiche. Attaccano e neutralizzano gli antigeni;
  • I complessi immunitari sotto forma di anticorpi e antigeni si depositano sui mastociti. All'interno dei granuli speciali di queste cellule c'è un'istamina inattiva. Successivamente, diventa attivo ed entra nel sangue;
  • Quando le cellule vengono distrutte, viene rilasciata la serotonina;
  • Una concentrazione troppo elevata di istamina nel sangue può causare cambiamenti nelle funzioni vitali del corpo - spasmo muscolare nei bronchi, aumento della secrezione di muco nella cavità nasale, effetti sui vasi sanguigni, shock anafilattico.

Tipi di allergeni:

Gli exoallergeni entrano nel corpo dall'ambiente. Sono di origine infettiva e non infettiva..

Tipi di exoallergeni:

  • Alimenti: latte, uova, agrumi, cioccolato, miele, conservanti;
  • Famiglia - polvere domestica, mangime per pesci;
  • Epidermico - forfora, peli di cani e gatti;
  • Virale / batterico;
  • fungine;
  • Medicinali - sulfamidici / antibiotici / vitamine;
  • helminthic;
  • Polline - polline di fiori, alberi;
  • Insetto: punture di ragni, zanzare, veleno di vespa;
  • Industriale - vernici, cosmetici e detergenti, creme.

Le caratteristiche principali di endoallergeni:

  • Gli endoallergeni sono costantemente presenti in alcuni organi umani: la lente dell'occhio, la ghiandola tiroidea e il cervello;
  • Di solito non entrano nel flusso sanguigno generale. La sensibilizzazione del corpo umano da parte loro si verifica con una maggiore permeabilità delle barriere istologiche dovute a malattie da radiazioni, ipossia, effetti di veleni, tossine, vari microrganismi;
  • Tale processo avvia un complesso di risposte immunitarie e porta allo sviluppo di malattie autoimmuni, ad esempio l'ipertrofia tiroidea;
  • Possono essere acquisiti. Infezioni e virus, penetrando nelle cellule, cambiano le proprietà delle proteine ​​del corpo;
  • Può avere una natura non infettiva. Sotto l'influenza di vari fattori fisici come ustioni, freddo, radiazioni, le loro stesse proteine ​​cambiano le loro proprietà e diventano parzialmente aliene.

Cause di allergie:

  • Predisposizione ereditaria;
  • Le condizioni patologiche del sistema immunitario;
  • L'influenza di fattori fisici negativi;
  • Condizioni ambientali avverse;
  • Stress, frequenti esaurimenti nervosi;
  • Malattie passate che colpiscono il sistema immunitario;
  • Dieta malsana, stile di vita malsano.

Una reazione allergica può essere temporanea, causata dalla presenza di un allergene nel sangue. Di solito, i sintomi dolorosi scompaiono dopo l'eliminazione dello stimolo.

Come non confondere allergie e malattie infettive?

I sintomi di una reazione allergica sono strettamente correlati all'attività di istamina e serotonina. Questi sono mediatori delle allergie.

La serotonina restringe i vasi sanguigni, aumenta il tasso di aggregazione piastrinica.

Segni tipici di allergie:

  • Eruzione cutanea;
  • starnuti
  • Scarico dal naso;
  • Tosse;
  • Edema;
  • Lacrima.

Si verifica una reazione allergica nell'area della localizzazione:

  • Locale - orticaria, prurito, rinite allergica e congiuntivite;
  • Comune: shock anafilattico, malattia da siero.

Classificazione di gravità:

  • Lieve - prurito, rinite;
  • Moderato - edema di Quincke;
  • Grave - shock anafilattico.

Quali cambiamenti nelle allergie si osservano nella vita del corpo:

  • Nel sistema respiratorio - tosse secca, secrezione nasale, broncospasmo;
  • Nel tratto digestivo - nausea, vomito, diarrea;
  • Nel sistema circolatorio - il numero di leucociti cambia;
  • Sulla pelle - arrossamento, eruzione cutanea, orticaria, eczema.

Come distinguere una reazione allergica da un raffreddore:

  • L'influenza dura 7-10 giorni, i segni compaiono gradualmente, le allergie durano più a lungo, i sintomi compaiono rapidamente e improvvisamente;
  • Postaud si verifica nella stagione fredda, una reazione allergica si verifica più spesso in primavera ed estate durante il periodo di fioritura delle piante;
  • In caso di allergia: il naso prude e prude, vuoi starnutire, le mucose dal naso sono trasparenti e acquose, gli occhi acquosi e rossi, il viso si gonfia, diventa difficile respirare attraverso il naso, il paziente respira attraverso la bocca;
  • Con un raffreddore - lo scarico mucoso dal naso è liquido, dopo un po '- denso, febbre, dolore e mal di gola, debolezza, dolori muscolari.

Questi sintomi dolorosi che peggiorano le condizioni del paziente sono aggravati, di solito la sera.

Come identificare un allergene da soli?

Per fare questo, dovresti guardare attentamente al tuo stile di vita e rispondere a una serie di domande..

Per riconoscere un'allergia devi ricordare:

  • In quali condizioni ti sei sentito peggio, sono comparsi naso che cola, lacrimazione o broncospasmo;
  • Quanto dura la malattia;
  • A che ora del giorno la condizione peggiora;
  • La stagione influenza i sintomi dolorosi?
  • Ci sono cani e gatti in casa e c'è un naso che cola, starnuti o tosse dopo il contatto con loro?
  • Ci sono odori che ti fanno stare male;
  • Ci sono alimenti dopo i quali compaiono arrossamenti ed eruzioni cutanee;
  • Assicurati di tenere un diario alimentare.

Avendo risposto a tutte queste domande, una persona sarà in grado di capire cosa provoca esattamente una reazione allergica in lui..

Diagnostica

Se una persona ha scoperto sintomi di allergia, assicurati di consultare un allergologo.

Lo specialista emetterà un rinvio per i test, condurrà test per confermare la diagnosi. Il trattamento per ciascun paziente viene assegnato individualmente.

Obiettivi del sondaggio:

  • Stabilire la natura della malattia - allergica o non allergica;
  • Determinare il grado di coinvolgimento dei meccanismi immunitari / non immuni;
  • Scopri la causa specifica della malattia.

Metodi diagnostici:

  • Storia che prende e che stabilisce la connessione tra lo sviluppo della malattia e l'esposizione all'allergene;
  • Test di laboratorio su sangue, urina, feci, espettorato dai bronchi, secrezione dal naso, occhi;
  • Esami del sangue immuno-laboratorio;
  • Test cutanei: flebo, applicazione, scarificazione, test prik, test intradermico;
  • Test provocativi: congiuntivale, nasale, inalazione, sublinguale, eliminazione;
  • Strumentale - radiografia dei seni, bronchi, ECG, ultrasuoni della cavità addominale, endoscopia.

Per ogni paziente viene selezionato un metodo di ricerca specifico. Dipende dai sintomi della malattia. Dopo aver ricevuto i risultati dell'esame, il paziente viene selezionato per il trattamento, la dieta, vengono fornite raccomandazioni su come evitare attacchi ripetuti della malattia.

Analisi del sangue generale

Un esame del sangue generale viene eseguito se si sospetta un'allergia. Il sangue viene prelevato da un dito o da una vena. L'analisi non ha controindicazioni; può essere eseguita su tutti i pazienti di tutte le età..

Lo studio viene effettuato al mattino a stomaco vuoto. Non mangiare o bere acqua per 8 ore prima di eseguire il test..

Uno studio di tali indicatori:

  • Globuli bianchi;
  • Emoglobina;
  • Globuli rossi;
  • ematocrito;
  • basofili;
  • Indicatore di colore.

Tuttavia, a volte il numero di eosinofili aumenta in presenza di elminti, tumori, artrite reumatoide e altre patologie nel corpo.

Esame dell'espettorato

Viene prescritto un test dell'espettorato per il sospetto asma bronchiale allergico..

Caratteristiche principali:

  • Il muco può essere raccolto dopo che una persona si risciacqua la bocca e si lava i denti;
  • La procedura viene eseguita durante un attacco di tosse a casa o in una clinica;
  • La saliva dovrebbe essere evitata nel biomateriale per i test di laboratorio;
  • L'espettorato viene assunto al mattino a stomaco vuoto, 8 ore prima del test, è necessario bere quanto più fluido possibile per facilitare lo scarico del muco.

Lo studio è condotto per persone di tutte le età. La condizione principale è quella di essere in grado di tossire catarro dai bronchi.

Indicatori che vengono valutati:

  • Trasparenza;
  • Odore;
  • Colore;
  • Quantità;
  • La presenza di impurità di pus, sangue.

L'espettorato con allergie è generalmente incolore, inodore. Acquisisce una tonalità giallastra o ambrata quando gli eosinofili si deteriorano. La natura dell'espettorato è viscida..

Elementi cellulari che vengono studiati:

  • Gli eosinofili;
  • Globuli rossi;
  • linfociti;
  • Neutrofili;
  • I monociti;
  • Epitelio;
  • I macrofagi.

Citologia della secrezione nasale

Per identificare la natura della malattia, viene esaminato il muco nasale prelevato dalla cavità nasale. Usando un batuffolo di cotone, il segreto viene applicato su un vetrino ed esaminato al microscopio..

Vengono valutati i seguenti indicatori:

Con le allergie, il numero di eosinofili aumenta di oltre il 10%. Parallelamente, aumenta il livello di basofili e mastociti. Leucocitosi osservata.

Le analisi vengono eseguite in una clinica per pazienti di qualsiasi età. Questo metodo non ha controindicazioni.

Test cutanei

Se sospetti un'allergia, vengono eseguiti test cutanei. Dopo alcune ore, vengono visualizzati i risultati. La procedura identifica la causa della malattia e l'allergene specifico che ha causato la reazione dolorosa..

Di norma, il test viene eseguito sulla parte superiore della schiena, sull'addome, sulla superficie interna dell'avambraccio dalla mano alla spalla.

Caratteristiche principali:

  • Gli allergeni vengono applicati sulla zona della pelle. In punti del loro contatto con la pelle praticare forature, graffi o tagli;
  • A volte il reagente viene introdotto nella pelle. L'essenza del metodo: una piccola quantità di vari allergeni viene iniettata nella pelle e attende una risposta dal corpo;
  • In caso di gonfiore o arrossamento dopo 15-25 minuti, il campione è considerato positivo;
  • Sono consentiti fino a 20 test in una sessione.

Tipi di test cutanei:

  • Applicazione: il farmaco è un allergene, un piccolo pezzo di una benda viene inumidito con una soluzione diluita e applicato sulla pelle delle mani, della schiena o dell'addome, il cellophane viene applicato sopra, dopo 30-60 minuti i risultati vengono valutati;
  • Scarificazione: diversi allergeni vengono applicati a gocce sulla superficie interna del braccio a una distanza di 20 mm l'uno dall'altro, i graffi sono fatti con un ago, ma per non danneggiare i capillari, la condizione viene valutata dopo 25 minuti, il test rivela solo il tipo di allergia da reattina (febbre da fieno, asma, rinite, Edema di Quincke);
  • Test di Prik: il paramedico mette una goccia di irritante sulla pelle, quindi, usando un ago speciale, perfora delicatamente l'area del test;
  • Reazione di Praustnitsa-Kustner - viene utilizzato per determinare la sottospecie reagine delle reazioni allergiche, mentre un paziente sano viene iniettato intradermicamente con il siero del sangue di un paziente malato, quindi un allergene viene iniettato nella stessa area e il risultato viene valutato dopo 25 minuti, il campione viene utilizzato raramente a causa della probabilità di infezione.

Preparazione per i test cutanei:

  • Interrompere l'assunzione di antistaminici, tranquillanti, antidepressivi, glucocorticoidi pochi giorni prima dell'analisi;
  • Calmati e rilassati prima della procedura;
  • Il sito di puntura o graffio è pretrattato con alcool..

Metodi per il test cutaneo:

  • Epicutan: un allergene viene applicato sulla superficie della pelle;
  • Percutaneo: il reagente viene introdotto attraverso la superficie della pelle mediante perforazione, graffiatura o incisione;
  • Intracutaneo: un allergene viene introdotto nello strato superiore della pelle.

Indicazioni per il test:

  • Con una puntura d'insetto;
  • Asma;
  • rinite;
  • Congiuntivite;
  • Eruzione cutanea, arrossamento, prurito, gonfiore;
  • Disturbo dell'apparato digerente;
  • La comparsa di prurito e orticaria dopo l'assunzione di farmaci.

Controindicazioni per i test:

  • Età prima dei 3 e dopo i 60 anni;
  • Immunità indebolita;
  • Malattie della pelle;
  • Il periodo di esacerbazione di una malattia allergica;
  • Gravidanza;
  • Esacerbazione di altre malattie croniche;
  • Disordini mentali;
  • Malattia respiratoria;
  • La probabilità di una grave reazione a un allergene;
  • Periodo di fioritura delle piante.

Allergeni nell'elenco di studi:

  • Polline di piante fiorite;
  • Polvere domestica;
  • Peli di animali;
  • Giù degli uccelli;
  • Allergeni alimentari;
  • Batteri o funghi;
  • Prodotti chimici e medicinali.

Test di provocazione

Se i medici non sono stati in grado di stabilire la causa della malattia, vengono utilizzati test provocatori. L'essenza della "provocazione" è che l'allergene viene applicato sulla mucosa dell'organo bersaglio affetto da allergie.

Un allergene introdotto in questo modo può dare una forte reazione, quindi la procedura viene eseguita in una clinica sotto la supervisione di un allergologo-immunologo.

Allergeni terapeutici standard approvati per l'uso nei test:

  • Dal polline;
  • Polvere domestica;
  • Epidermide di animali;
  • da lanugine di uccelli;
  • Cibo;
  • batterico
  • Insetto.

Indicazioni per:

  • Lo stato di remissione di una malattia allergica;
  • Se i test cutanei falliscono;
  • Se altri studi non offrono l'opportunità di determinare l'allergene;
  • Per la specifica di allergeni alimentari o pollinici.

Controindicazioni:

  • Esacerbazione di allergie;
  • La fase acuta dell'asma o di una malattia infettiva;
  • Gravidanza;
  • Malattia mentale
  • AIDS;
  • Tumore maligno;
  • C'è la possibilità di una risposta forte.

Restrizioni rigorose sull'azienda:

  • Età fino a 5 anni;
  • Immunità indebolita.

Preparazione per tenere:

  • Per 48 ore, escludere l'uso di antistaminici;
  • Smetti di usare glucocorticosteroidi in 2 settimane.

Tipi di test provocatori:

  • Nasale - usato per la rinite allergica. Un fluido di controllo viene preparato per il campione. È allevato in un rapporto di dieci volte. Prima della procedura, viene valutata la respirazione nasale del paziente e viene eseguita la rinoscopia. Il fluido di controllo viene instillato in una sola narice. Per 10 minuti stanno monitorando il paziente. Se non c'è reazione, una soluzione più concentrata viene instillata nell'altra narice. L'intervallo tra l'instillazione dovrebbe essere di 20-30 minuti. Se compaiono sintomi di rinite, i test sono considerati positivi;
  • Congiuntivale - è usato per studiare la congiuntivite degli occhi con pollinosi o reazione alla polvere. Il fluido di controllo viene instillato nel sacco congiuntivale inferiore. Se non si verifica alcuna reazione, dopo 30 minuti viene eseguito un test sull'altro occhio. Il test è considerato positivo se compaiono sintomi di congiuntivite;
  • Inalazione - è usato per studiare l'asma bronchiale. Usa allergeni domestici, epidermici, pollini, batterici. Innanzitutto, il paziente controlla la funzione respiratoria. Quindi, usando un inalatore a getto, viene introdotta una preparazione di controllo nei bronchi. Dopo 20-40 minuti, una persona può sviluppare tosse, respiro corto. Questa reazione è considerata positiva. La persona dovrebbe essere sotto controllo medico per 24 ore. Durante il giorno, solo un allergene può essere utilizzato per inalazione;
  • Sublinguale - usato per studiare le allergie alimentari o farmacologiche. Prima del test, una persona misura la pressione sanguigna e la frequenza cardiaca. Il farmaco di controllo viene posto sotto la lingua per 15 minuti. Il test è considerato positivo se c'è una reazione infiammatoria nella cavità orale e altri sintomi di allergia..

Ricerca immuno-laboratorio

Questo tipo di diagnosi non ha praticamente controindicazioni. La raccolta di biomateriale per analisi è un metodo di ricerca sicuro. È fatto anche per bambini da 3 mesi e donne in gravidanza.

Caratteristiche principali:

  • Il sangue può essere esaminato durante un'esacerbazione della malattia, così come durante il corso del trattamento. 3-4 giorni prima della diagnosi, è necessario escludere lo stress emotivo e fisico;
  • Vengono eseguite analisi per determinare l'allergene e quando è impossibile effettuare test cutanei;
  • Lo studio rivela a cosa una persona è allergica: cibo, peli di animali, polvere, funghi;
  • Le analisi vengono eseguite al mattino a stomaco vuoto. In precedenza (per 7 giorni) è necessario interrompere l'assunzione di antistaminici;
  • Sangue prelevato da una vena.

La diagnostica del sangue di laboratorio determina:

  • Il numero di anticorpi IgE totali;
  • Il numero di anticorpi IgE e IgG specifici.

Fasi di ricerca:

  • Prima di tutto, viene eseguita un'analisi del livello totale di immunoglobuline IgE. Nei pazienti con allergie, è elevato e negli adulti è superiore a 100 U / l, nei bambini - oltre 20 U / l. Il test conferma la presenza di patologia, ma non fornisce dati specifici;
  • Quindi determinare i "colpevoli" della malattia, ovvero anticorpi IgE e IgG specifici. Reagiscono con gli allergeni. Grazie a questo metodo, è possibile rilevare anticorpi specifici..

Pannelli immunoblotting e allergeni

Puoi curare con successo le allergie se determini accuratamente l'irritante. Grazie all'immunoblotting, viene eseguito uno speciale esame del sangue mediante elettroforesi.

I risultati del test vengono confrontati con un pannello pediatrico. È progettato per controllare e rilevare un allergene pericoloso..

Fasi di realizzazione:

  • Se sospetti un'allergia durante una conversazione, indica un probabile allergene;
  • Quindi una persona prende il sangue da una vena;
  • In laboratorio, il biomateriale viene esaminato usando elettroforesi e carta di nitrocellulosa..

Quando vengono rilevati anticorpi, appare una striscia scura. Tempo di test - 7 giorni, in casi di emergenza - 2 giorni.

Benefici:

  • L'analisi può essere effettuata a qualsiasi età, a partire da 6 mesi;
  • Questo metodo non ha controindicazioni;
  • Lo studio viene condotto a stomaco vuoto, i farmaci antiallergici, i cibi grassi e fritti, l'alcool è escluso prima dell'analisi;
  • La pelle non è irritata e non c'è contatto con gli allergeni;
  • Fornisce risultati accurati al 100%..

Nel processo di ricerca, vengono utilizzati 4 pannelli standard contenenti 20 allergeni:

  • N. 1 (misto) - polline di ontano, nocciola, betulla, piantaggine, assenzio, acaro della polvere domestica, gatto, cane, crine di cavallo, latte, arachidi, farina, nocciole, albume d'uovo, ecc.;
  • N. 2 (inalazione) - polline di betulla, ontano, nocciola, acaro domestico, lana di cani e gatti, funghi, ecc.;
  • N. 3 (cibo) - arachidi, nocciole, mandorle, uova, patate, caseina, farina, arancia, pomodoro, ecc.;
  • N. 4 (pediatrico) - cane, pelo di gatto, polline d'erba, betulla, acaro della polvere, uova, latte, caseina, farina, patate e altri.

Il livello dei risultati ottenuti durante i test in kU / L può essere:

  • Basso - 0,35-0,75;
  • Media: 0,75-3,55;
  • Esplicito - 3,50-17,50;
  • Alta - 17,50-50;
  • Troppo alto - 50-100;
  • Estremamente alto - oltre 100.

Diagnostica del computer

Metodi strumentali:

  • Elettro-gastrografia - con l'aiuto di strumenti, viene registrato un elettro-gastrogramma dopo aver assunto prodotti alimentari allergici, il paziente ha un ritmo più veloce di contrazioni gastriche e la tensione dei denti dell'EGG aumenta;
  • Radiografia: monitorando il passaggio di una massa macchiata di contrasto con un allergene nel tratto gastrointestinale, l'allergene provoca una maggiore motilità, spasmo pilorico, costrizione dello stomaco, formazione di gas;
  • Radiografia dei seni - un metodo di diagnosi delle radiazioni, la cavità nasale è radiografica, l'immagine mostra il fluido del seno;
  • ECG - in caso di allergia ai farmaci, viene diagnosticata la funzione cardiaca, si nota l'aritmia, l'ampiezza ridotta dei denti dell'ECG;
  • Ultrasuoni: mostra patologia addominale.

Caratteristiche della diagnosi di allergie nei neonati e nei bambini dopo un anno

Nei bambini fino a un anno, i sintomi dolorosi che indicano allergie si verificano più spesso sul cibo.

Durante questo periodo, i bambini ricevono cibi complementari e talvolta il loro corpo reagisce violentemente alle nuove sostanze. I bambini sviluppano eruzioni cutanee, vomito, diarrea e crampi allo stomaco.

Come viene rilevata un'allergia nei neonati:

  • Un sondaggio tra genitori;
  • Viene stabilita una connessione tra i sintomi dolorosi e l'assunzione di determinati alimenti;
  • Viene eseguito un esame del sangue di laboratorio e viene determinato il livello di immunoglobulina E ed eosinofili;
  • L'ecografia degli organi viene eseguita per escludere la natura non allergica della malattia..

Metodi per diagnosticare una condizione allergica nei bambini dopo un anno:

  • Un sondaggio tra i genitori sulle condizioni del bambino e l'esame del paziente;
  • Analisi del sangue, delle urine per il livello di leucociti ed eosinofili;
  • Immunoblotting sulla barra degli strumenti pediatrica;
  • Esame del sangue per immunoglobulina E;
  • Esplorazione del contenuto nasale.

Conclusione

Vari metodi per rilevare allergeni danno ai pazienti la possibilità di diventare sani. Per non ammalarsi di nuovo, devi cercare di non contattare l'irritante.

Questo è facile da fare, conoscendo il vero nome di un allergene pericoloso. Successivamente, una persona ha bisogno di mangiare correttamente, mangiare molta frutta e verdura fresca, pulire il corpo dalle tossine - possono anche causare una reazione indesiderata.

Un ruolo importante nel rafforzamento del corpo appartiene all'indurimento. In estate, è consigliabile trascorrere più tempo negli stagni, in inverno: visitare lo stabilimento balneare, praticare sport. Per le allergie al polline, è indispensabile fare una doccia 2-3 volte al giorno in primavera ed estate.