C'è un'allergia alle tartarughe

Analisi

La tartaruga può essere definita l'animale esotico più comune che i genitori acquisiscono per il loro bambino. Un animale acquatico o terrestre è semplicemente ipnotizzato dal suo aspetto, movimenti rilassati, abitudini. La tartaruga non ha bisogno di cure complicate e costose, l'animale non richiede passeggiate quotidiane.

L'assenza di peli sull'animale porta spesso al falso malinteso che non può causare una reazione allergica quando appare in casa. Sfortunatamente, potrebbe esserci un'allergia a una tartaruga sia in un bambino che in un adulto.

Questo tipo di allergia si verifica in rari casi, ma le conseguenze della malattia sono piuttosto gravi. Prima di portare una creatura esotica nella tua casa, devi assicurarti che non danneggi la salute dei membri della famiglia.

L'opzione più semplice è prendere un animale domestico per un paio di giorni e monitorare attentamente le reazioni del corpo, quando compaiono alcuni sintomi, dovresti abbandonare il contenuto di anfibi in casa.

È interessante notare che l'allergia alla tartaruga dalle orecchie rosse (animale acquatico) si verifica più spesso, anche se c'è un'allergia alle tartarughe terrestri.

Perché può verificarsi una reazione allergica

Qualsiasi animale, marino e terrestre, rilascia proteine ​​nel processo della vita, possono servire come fonte di manifestazioni allergiche nell'uomo. L'agente provocatore viene percepito dal corpo umano come una minaccia e il corpo reagisce ad esso con lo sviluppo di un'allergia.

L'urina, la saliva, gli escrementi, la pelle contengono proteine, un'allergia a una tartaruga può verificarsi non solo direttamente a contatto, ma anche quando si pulisce dietro di essa.

Fattori che provocano manifestazioni allergiche:

  • contatto diretto con gli anfibi,
  • danno alla pelle di una persona da un morso, graffi ricevuti da un animale domestico,
  • contattare gli escrementi durante la pulizia dell'habitat,
  • contatto della pelle con il sangue di un animale domestico, proteine ​​animali - l'allergene più forte per il corpo umano.

Gli anfibi possono essere cibo per gli anfibi, che contengono molti integratori di minerali e vitamine. In questo caso, vale la pena alimentare i prodotti naturali dell'animale domestico: pesce, carne, verdure.

Manifestazioni negative si verificano in una malattia animale: danni fungini a guscio, pelle e unghie possono provocare reazioni immunitarie specifiche nell'uomo.

Manifestazioni principali

Le manifestazioni allergiche possono svilupparsi alla velocità della luce o manifestarsi dopo un po 'di tempo, la pelle e gli organi respiratori sono colpiti principalmente.

  1. Dalla pelle: arrossamento della pelle, desquamazione, secchezza, eruzioni cutanee di varie eziologie, prurito alle estremità, dermatite, orticaria massiccia (grandi macchie rosse pruriginose in tutto il corpo).
  2. Dalle mucose: gonfiore della mucosa, arrossamento del bianco degli occhi, accompagnato da bruciore, aumento della lacrimazione, congestione del seno nasale con scarico costante, starnuti continui.
  3. Da parte del sistema respiratorio: pesantezza nella zona del torace, accompagnata da mancanza di respiro, mancanza di respiro, comparsa di bronchite, tosse secca, dolore nella regione del cuore.

Diagnostica

Se compaiono sintomi, è necessario consultare un allergologo che raccoglierà un'anamnesi, condurrà un esame visivo e prescriverà una serie di procedure diagnostiche. Esistono diversi modi per rilevare un irritante:

  1. Test di laboratorio su sangue, urina per anticorpi.
  2. Test cutanei. Molto spesso, il metodo viene utilizzato per diagnosticare gli adulti.
  3. Test allergeni Il metodo può essere utilizzato per rilevare allergie nei bambini..

Trattamento

Quando si diagnostica una malattia, è necessario eliminare completamente il contatto con l'allergene, l'animale dovrà trovare un nuovo habitat o una stanza in cui vivrà separatamente (allegato alla casa, stanza separata).

Con il decorso della malattia, vengono prescritti antistaminici lievi per alleviare i sintomi. I farmaci più efficaci sono i farmaci di terza e seconda generazione, i farmaci non causano sonnolenza.

Per rimuovere rapidamente l'allergene, è necessario bere un ciclo di adsorbenti, gli agenti possono rimuovere l'allergene dal corpo in breve tempo, normalizzare il benessere e rimuovere manifestazioni negative.

I farmaci lenitivi sono prescritti per normalizzare le condizioni generali..

I rimedi esterni vengono utilizzati per eliminare i sintomi: gocce per gli occhi e il naso, unguenti per la pelle.

L'inalazione è prescritta per facilitare la respirazione..

Nel decorso grave della malattia, viene utilizzato un ciclo di farmaci corticosteroidi, esclusivamente come prescritto dal medico.

Il metodo di ipersensibilità viene utilizzato per ridurre la sensibilità all'allergene. La procedura consiste nell'introduzione di un allergene nel corpo in piccole dosi, che provoca la produzione di sostanze che possono resistere all'allergene.

Allergia alle tartarughe nei bambini

È nei bambini che molto spesso c'è un'allergia alle tartarughe. Il sistema immunitario del bambino non è completamente formato, l'agente provocatore è molto più pericoloso per il corpo del bambino.

I sintomi delle allergie nei bambini sono sempre più luminosi. I bambini giocano spesso con animali domestici, li accarezzano e li baciano e possono mettere la tartaruga nella vasca da bagno mentre nuotano. Tutto ciò contribuisce allo sviluppo di manifestazioni negative..

Prevenzione

  • tempo minimo per la comunicazione con l'animale,
  • pulizia giornaliera approfondita dell'habitat anfibio, un membro della famiglia che non soffre di manifestazioni allergiche dovrebbe pulirlo,
  • Pulizia a umido di tutte le camere almeno 2 volte a settimana,
  • disinfezione regolare con soluzioni speciali di habitat animali una volta al mese.

L'igiene personale nella cura degli anfibi aiuterà a proteggere il corpo. Non puoi baciare un animale domestico, fare un bagno insieme. Dopo aver giocato con l'animale, lavati le mani.

Quando si pulisce l'habitat (acquario, gabbia), è necessario indossare guanti protettivi, una benda di garza. Se hai allergie, nel tuo armadietto dei medicinali sono sempre presenti farmaci antiallergenici.

Seguendo le raccomandazioni, si possono evitare conseguenze negative. Prima di acquistare un anfibio, è necessario consultare un veterinario.

Cause di una reazione allergica alle tartarughe

Le ragioni

Gli amanti di questi animali sono talvolta allergici alle tartarughe. Quali sono le ragioni principali di una reazione così negativa del corpo a queste innocue creature?

In generale, gli allergeni delle tartarughe si trovano nelle sue urine (e altri fluidi fisiologici - saliva, sangue) che, quando evaporati, rilasciano queste sostanze nocive nell'aria.

In questo modo, molto spesso gli allergeni entrano nel corpo umano - attraverso il tratto respiratorio insieme all'aria inalata.

Le vie più comuni per l'ingresso degli allergeni nel corpo sono:

  • durante la pulizia della casa della tartaruga o di altri habitat;
  • a contatto con i suoi rifiuti, se l'animale si è svuotato su di esso;
  • attraverso graffi e morsi;
  • se il sangue di tartaruga ha raggiunto lo strato superiore della pelle (c'è una proteina specifica nella sua linfa, che è un forte allergene).

È questa proteina, che è negli enzimi di questo rettile, che è la causa più comune di allergie alle tartarughe. Quando questo tipo di proteina entra nella pelle o nella mucosa di una persona, questo porta all'irritazione di un certo tipo di recettore, che provoca una reazione allergica negativa del corpo.

A proposito, anche la carne delle tartarughe è piuttosto allergenica, poiché contiene anche proteine ​​specifiche. Se una persona ha antigeni per la carne di tartaruga, cioè la sua intolleranza, quindi quando prende tale cibo avrà sicuramente un'allergia alimentare.

Si manifesterà come una reazione cutanea e problemi con i sistemi digestivo, respiratorio e altri sistemi del corpo..

Allergia alla rosolia in un bambino. È possibile?

Alcuni genitori, prima di avere un animale domestico sotto forma di tartaruga, chiedono al loro bambino se c'è un'allergia alle tartarughe. A volte questa domanda sorge dopo che questo animale domestico si è sistemato a casa e il bambino ha brillanti sintomi di allergia.

Va ricordato che l'escrezione di questi animali, in particolare l'urina, è molto allergenica. Ciò è particolarmente vero per le tartarughe dalle orecchie rosse. Secondo le statistiche, è questo tipo di animale che causa il maggior numero di problemi per chi soffre di allergie.

Inoltre, una reazione allergica dopo la comparsa di una casa di tartaruga può essere causata non solo dall'animale stesso, ma anche da altre cause..

Allergia a una tartaruga nei bambini

Comune, ad esempio, è un'allergia al cibo secco sia tra i bambini che tra gli adulti. Inoltre, se dai al tuo animale domestico integratori vitaminici o minerali, potrebbe anche causare una reazione allergica..

In questo caso, puoi consigliare di passare a una dieta naturale di una tartaruga, ad esempio pesce, frutti di mare, carne, ecc..

Si ritiene che non vi sia alcuna allergia alle tartarughe, soprattutto se il bambino non la tocca. Poiché per il verificarsi di una reazione del corpo, è necessario il suo contatto con l'allergene. Ma qui non dovresti dimenticare che gli allergeni (proteine ​​enzimatiche) possono facilmente riunirsi con l'urina evaporata nell'aria nel tratto respiratorio.

Ci sono anche casi in cui la malattia di un bambino con allergia è associata allo stato di salute della tartaruga stessa. Se l'animale ha delle malattie, in particolare quelle associate a infezioni fungine del carapace, della pelle o degli artigli, le spore di questi funghi possono causare una reazione naturale del corpo del bambino.

Sintomi

I principali sintomi di una reazione allergica alle tartarughe compaiono attraverso la pelle e il sistema respiratorio. Le allergie più comuni ai sintomi della tartaruga sono le seguenti:

  • respiro affannoso;
  • starnuti rapidi;
  • tosse secca prolungata;
  • naso chiuso;
  • rinorrea (secrezione mucosa trasparente dal naso);
  • gonfiore della mucosa nasale;
  • bronchite;
  • respiro sibilante durante la respirazione;
  • dolore allo sterno;
  • arrossamento delle proteine ​​degli occhi, mucose;
  • dolore e dolore agli occhi;
  • aumento della lacrimazione;
  • prurito della pelle (soprattutto sulle mani);
  • eruzione cutanea;
  • orticaria;
  • arrossamento della pelle;
  • secchezza e desquamazione degli strati superiori della pelle;
  • dermatite allergica o da contatto.

I suddetti sintomi possono manifestarsi immediatamente dopo il contatto con l'allergene ed entro poche ore.

Trattamento

Affinché il trattamento dell'allergia a una tartaruga sia il più efficace e veloce, è necessario adottare una serie di misure domestiche abbastanza semplici:

  • limitare il contatto con chi soffre di allergie e le tartarughe;
  • pulire il luogo in cui vive l'animale, è necessario affidare a qualcuno che non ha allergie;
  • preferibilmente la pulizia a umido viene effettuata il più spesso possibile;
  • allocare nell'appartamento o nella casa un luogo destinato in modo specifico all'animale domestico, non lasciare che la tartaruga entri in altre stanze;
  • disinfettare periodicamente l'habitat della tartaruga con una soluzione debole di candeggina (se non è allergica) o in altro modo.

Nella misura in cui si manifesta una reazione allergica, è necessario chiedere il parere di un medico a un allergologo o immunologo. Dopo l'esame e la diagnosi finale, lo specialista prescriverà un farmaco adatto.

Se la malattia è lieve, l'assunzione di antistaminici è spesso sufficiente per sbarazzarsi dei sintomi. Quando si scelgono farmaci antiallergenici, dare la preferenza a quelli che appartengono alla seconda o alla terza generazione.

Hanno gli effetti collaterali meno negativi. Se un bambino soffre di allergia, è necessario selezionare un farmaco in base all'età. In ogni caso, l'automedicazione è controindicata, poiché tali azioni possono causare gravi danni alla salute..

Gli antistaminici più comuni sono Claritin, Zirtek ed Erius. Tali farmaci non sono solo sotto forma di compresse, ma anche in una diversa forma di dosaggio. Ad esempio, sotto forma di gocce o sciroppo, che sono più adatti per il trattamento dei bambini.

Gli adulti "Claritin" devono assumere solo una volta al giorno, una compressa o due misurini di sciroppo, per i bambini di età compresa tra 2-12 anni, la dose giornaliera è due volte inferiore.

Il farmaco "Zirtek" in gocce può essere assunto per bambini dai sei mesi di età. Da sei mesi a un anno, ai bambini di Zirtek vengono somministrate cinque gocce una volta al giorno, da un anno a due - è possibile somministrare la stessa dose fino a due volte al giorno, per i bambini di età inferiore ai sei anni, la dose giornaliera di Zirtek è di 10 gocce - può essere somministrata come una volta e dividere in due porzioni. Ai bambini di età superiore ai sei anni e agli adulti vengono somministrate 20 gocce (o 1 compressa se il farmaco è in questa forma) una volta al giorno o la dose è divisa in due dosi.

Una tartaruga con le orecchie rosse può causare allergie?

Allergia alle tartarughe

Come molti animali domestici, le tartarughe possono provocare una reazione allergica nei loro proprietari. Naturalmente, un'allergia alle tartarughe è piuttosto rara, ma è consigliabile conoscere le principali cause e sintomi di questo disturbo al fine di prendere tutte le misure necessarie in tempo. È interessante notare che le reazioni allergiche alle tartarughe di rosolia sono più spesso osservate..

Capire se hai un'allergia è facile: trascorri qualche giorno con la tartaruga. Se noti qualche reazione del corpo, questo indicherà che hai un'allergia.

Una reazione allergica è il risultato del contatto con la pelle o il tratto respiratorio di tutti i prodotti vitali dell'animale, che sono composti da molecole proteiche. Le proteine ​​interagiscono con i recettori del corpo umano e talvolta provocano una reazione specifica del sistema immunitario o allergie. I principali sintomi di un'allergia alle tartarughe sono mancanza di respiro, respiro corto o tosse secca e irritante: se noti la comparsa di questi segni, devi andare immediatamente dal medico e prendere tutte le misure raccomandate da uno specialista per evitare conseguenze negative.

Perché si verifica una reazione allergica sulle tartarughe??

Una delle principali cause di allergie è l'ingresso nel corpo umano di speciali enzimi proteici che interagiscono con i recettori del sistema immunitario. L'immunità cerca di rimuovere le proteine ​​estranee dal corpo, tuttavia a volte questa reazione è eccessiva, a causa della quale le condizioni di salute umana peggiorano.

Nei gatti e nei cani, le proteine ​​che possono causare allergie vengono escrete insieme alla saliva. Dopo che l'animale si lecca i peli, la saliva evapora gradualmente e gli enzimi entrano nell'aria, depositandosi sulla pelle e nel tratto respiratorio. Nelle tartarughe, gli enzimi che provocano una reazione allergica vengono escreti nelle urine..

Tra le principali cause di allergie ci sono le seguenti:

  • pulire il terrario o la gabbia in cui vive l'animale;
  • contatto con la lettiera, che può essere tartaruga urinaria;
  • morsi e graffi: nella saliva della tartaruga possono essere presenti enzimi allergici;
  • colpo di sangue di una tartaruga su tegumenti. Alcune proteine ​​contenute nella linfa sono allergeni abbastanza forti..

I principali segni di una reazione allergica sulle tartarughe

Di norma, con le allergie, il sistema respiratorio e la pelle ne soffrono di più. I sintomi più comuni di una reazione allergica sono:

  • mancanza di respiro, respiro pesante;
  • starnuti frequenti, congestione nasale o forte scarico dal naso;
  • la comparsa di tosse secca;
  • lacrimazione
  • arrossamento degli occhi;
  • sensazione di bruciore agli occhi;
  • la comparsa di dolore nel cuore;
  • l'aspetto sulla pelle di macchie rosse e altre eruzioni cutanee;
  • la pelle si secca e inizia a staccarsi;
  • sintomi di orticaria (comparsa sulla pelle di macchie rosse e fortemente pruriginose);
  • prurito della pelle, solitamente localizzato sulle mani;
  • dermatite;
  • bronchite.

L'allergia alle tartarughe è curabile?

Se tu o i tuoi cari notate segni di allergia sulle tartarughe, dovreste immediatamente intraprendere le seguenti azioni:

  • Cerca di ridurre al minimo il contatto con il tuo animale domestico. Naturalmente, è consigliabile abbandonare la tartaruga e darla in buone mani. Tuttavia, se ciò non è possibile, seguire queste raccomandazioni;
  • Non fare la tua pulizia del terrario: affida questo compito ai tuoi parenti. Allo stesso tempo, ricorda che la pulizia deve essere eseguita il più spesso possibile: questo impedirà la diffusione di allergeni in casa;
  • allocare una certa area della casa per il terrario e non portare la tartaruga in altre stanze;
  • trattare occasionalmente il terrario del tuo animale domestico con una soluzione di candeggina delicata;
  • consultare un allergologo che determinerà la gravità della malattia e fornirà le raccomandazioni necessarie in merito al trattamento;
  • assumere regolarmente antistaminici prescritti da uno specialista. Il medico prescriverà non solo i farmaci per le allergie, ma anche i farmaci che elimineranno rapidamente i sintomi spiacevoli (tosse, eruzione cutanea, congestione nasale). Non auto-medicare: solo un medico può prendere i farmaci;
  • ipersensibilità. Questo termine si riferisce a un ciclo di trattamento per le allergie, durante il quale vengono iniettate piccole dosi di allergene sotto la pelle del paziente. Ciò consente di "insegnare" al sistema immunitario a far fronte a una proteina che provoca allergie. Il corso della terapia può durare da alcune settimane a diversi mesi: il tempo dipenderà dalla gravità delle condizioni del paziente.

Home Allergia alla tartaruga

Le tartarughe sono animali domestici carini e apparentemente incapaci di fare del male. Ma a volte sono allergici, sebbene questo tipo di patologia nei confronti delle tartarughe sia raro. Tuttavia, è meglio conoscere i sintomi della malattia. Molto spesso, un'allergia a una tartaruga si verifica sul suo aspetto orecchio, anche se i problemi non sono esclusi, ad esempio, con le tartarughe marine.

Capire che una persona ha i sintomi di un'allergia a una tartaruga non è difficile. È sufficiente vivere con l'animale per diversi giorni. La reazione si verifica a causa dell'ingestione di prodotti di scarto animale nel tratto respiratorio e delle mucose.

Come evitare le allergie a una tartaruga dalle orecchie rosse? Una serie di misure aiuterà:

  1. Il contatto con gli animali domestici è ridotto al minimo. Ma in termini di soggiorno nello stesso appartamento, questo è impossibile. Pertanto, è meglio dare l'animale in buone mani.
  2. Se nessuno vuole avere animali domestici e nutrire una tartaruga dalle orecchie rosse, non è consigliabile pulire in modo indipendente il terrario. Se possibile, chiedi ai tuoi cari di pulire la casa dell'animale..

Importante! La pulizia dovrebbe essere regolare. Ciò impedirà l'ulteriore diffusione di allergeni in casa..

  1. Definisci l'area della casa per il terrario. Non lasciare che la tartaruga entri in altre stanze.
  2. Irregolarmente, a volte trattare il terrario per animali domestici con candeggina, ma in assenza di una reazione allergica a questa sostanza.
  3. Prendi un biglietto per un medico, specialista in allergie.
  4. Con una prescrizione di un medico, è necessario assumere antistaminici. Un allergologo prescrive non solo loro, ma anche farmaci che possono sbarazzarsi di tosse, lacrimazione e congestione nasale.

Allergia e bambini

È pericoloso se i bambini sono esposti ad esso. Gli occhi e il naso soffrono per primi. Inoltre, i bambini sono spesso preoccupati per il prurito. Naturalmente, nel processo di acquisto di animali domestici, gatti, cani o tartarughe per il loro bambino, i genitori perseguono un buon scopo. Ad esempio, per insegnare alla progenie dell'organizzazione e della responsabilità, l'amore per tutti gli esseri viventi. Ma invece della gioia attesa, abbiamo prurito, tosse, gonfiore delle palpebre, ecc. Prima di acquistare una tartaruga, è necessario testare il bambino per una reazione allergica dalla comparsa di sostanze irritanti. Ad esempio, un bambino può essere allergico al polline, ma è assente su una tartaruga.

A volte capita anche che i sintomi del processo patologico compaiano poco dopo aver già acquistato l'animale. Se ciò accade, prova ad eliminarlo dal bambino.

Un'allergia è particolarmente spaventosa in un bambino. È cattivo, non vuole mangiare. Le complicanze del processo allergico sono l'edema di Quincke..

Per ridurre il contatto con l'animale nella vita di tutti i giorni, è necessario separarsi dalla tartaruga. Per quanto non mi piacerebbe, un bambino è più costoso.

Sintomi di allergie nei neonati e nei bambini piccoli:

  • arrossamento della pelle, secchezza, prurito, desquamazione;
  • rilevazione da parte dei genitori di vesciche sulla pelle;
  • lacrimazione abbondante;
  • mucosa secca;
  • congestione nasale, starnuti, naso che cola;
  • voce nasale;
  • mal di gola, arrossamento e gonfiore.

Importante! I sintomi di un'allergia sono confusi dai genitori con una SARS iniziale. Ma vale la pena osservare un po 'il bambino: se nel processo di trattamento adeguato con farmaci non si osserva alcun miglioramento, vale la pena sospettare un'allergia.

I sintomi di un'allergia in un bambino si manifestano abbastanza chiaramente. E sono più visibili che in un adulto. Ciò è dovuto all'immaturità del sistema immunitario del bambino.

Trattamento

Nel caso in cui compaiano sintomi di allergia nel bambino, i genitori devono essere esaminati da un medico. Lo specialista eseguirà test e condurrà un test allergologico. La malattia è trattata con un corso medico. Alcuni dei farmaci prescritti dovranno essere assunti regolarmente. Altri farmaci aiuteranno ad alleviare i sintomi della malattia. In particolare, prurito, fastidio per il bambino, arrossamento delle palpebre, gonfiore. Di solito, il medico prescrive un regime di trattamento in tre fasi:

  1. Antistaminici: disponibili in varie forme. Può essere compresse, capsule, unguenti o creme. I farmaci sono in grado di ridurre il livello di istamina nel corpo del bambino e, di conseguenza, eliminare i sintomi della malattia.
  2. Steroidi. Sono prescritti rigorosamente secondo le indicazioni, poiché contengono ormoni nella composizione. I farmaci sono efficaci. Aiutano ad alleviare il gonfiore, ripristinare il sistema respiratorio. Di solito, i medici prescrivono questi farmaci per gravi manifestazioni di patologia. Ad esempio, con attacchi di asma e asma bronchiale.
  3. Fermare le manifestazioni esterne della malattia. Come medicina, possono servire gocce o spray. Contengono un ingrediente attivo nella composizione che aiuta a ridurre il gonfiore e l'infiammazione..

La medicina tradizionale aiuterà anche nella lotta contro le allergie. Ad esempio, puoi fare infusi o bagni di calendula, camomilla e spago. Per pulire la mucosa nasale, viene lavata con acqua calda. Ma i bambini sono riluttanti a tale procedura. Pertanto, in alternativa, l'irrigazione del naso aiuterà. L'inalazione con l'infusione di erbe medicinali aiuta ad alleviare il gonfiore delle mucose. La menta o l'eucalyptus sono usati come erbe..

Importante! Il problema con questa patologia è che viene trattato a lungo. Non può essere avviato, soprattutto nei bambini piccoli. L'automedicazione è inaccettabile.

C'è un'allergia alle tartarughe? Come dimostra la pratica, questa malattia può essere presente su qualsiasi cosa, compresi gli animali domestici completamente innocui. Tenere una tartaruga in casa, nutrirla è importante per gli amanti degli animali domestici. Ma in alcune situazioni, la loro presenza in casa è controindicata per la sofferenza della malattia in questione..

C'è un'allergia alle tartarughe?

Gli animali esotici sono molto popolari oggi. Molte case di piante di jerboas, iguane, ecc. Tuttavia, il primo posto è occupato dalla tartaruga, che presenta numerosi vantaggi indubbi.

Non ha i capelli, non ha bisogno di camminare, non rovina i mobili, a differenza dei soliti cani e gatti, così molte persone pensano che l'allergia alle tartarughe sia esclusa.

Questa opinione è abbastanza giustificata: le reazioni allergiche alla tartaruga stessa non possono apparire, ma le particelle della sua pelle sono abbastanza capaci di provocare una risposta negativa del sistema immunitario. Inoltre, se la tartaruga non viene adeguatamente mantenuta, possono svilupparsi malattie infettive e fungine, che porteranno inevitabilmente ad allergie nei pazienti inclini a tali reazioni..

Pericolo di tenere le tartarughe

Le tartarughe mancano di molte delle malattie riscontrate negli animali a sangue caldo. Inoltre, è escluso lo sviluppo di un'allergia alla lana. Tuttavia, questi rettili possono essere pericolosi per l'uomo..

Le tartarughe possono tollerare la salmonellosi. Al fine di evitare tale malattia, è necessario proteggere la tartaruga terrestre, utilizzando solo il terreno acquistato in cui non c'è salmonella, a differenza del suolo di strada;

Prima di acquistare una tartaruga, dovresti consultare un veterinario, chiedergli se il rettile può essere una minaccia per i familiari, scoprire la salute dell'animale, le sue abitudini, l'alimentazione, ecc. È estremamente importante osservare le regole di igiene personale quando si prende cura di una tartaruga domestica, se vive con i bambini.

Cause di una reazione allergica

Il motivo principale per lo sviluppo di una reazione allergica è l'attivazione di una particolare proteina enzimatica che, quando interagisce con il sistema immunitario, provoca il suo rifiuto. Il sistema immunitario percepisce la proteina come estranea, provocando così il verificarsi di una reazione negativa.

Il gruppo di fattori chiave che contribuiscono allo sviluppo di allergie comprende:

  • contatto con i rifiuti, specialmente se è presente urina;
  • coltivazione dell'habitat delle tartarughe;
  • microdamaggi (graffi, morsi, ecc.), perché gli enzimi allergici possono essere trasmessi al paziente attraverso la saliva di una tartaruga.

In alcuni animali domestici, gli allergeni sono secreti dalla saliva e la leccatura dei capelli consente alle sostanze enzimatiche di diffondersi nell'aria, seguite dalla penetrazione nel sistema respiratorio.

I principali sintomi della malattia

Gli organi respiratori e la pelle sono spesso colpiti da una reazione allergica..

Di norma, i sintomi sono caratterizzati dalle seguenti manifestazioni:

  • ansimare rapidamente;
  • dispnea;
  • secrezione mucosa dalla cavità nasale;
  • starnuti frequenti, lacrimazione;
  • tosse spastica secca;
  • iperemia degli occhi e una leggera sensazione di bruciore;
  • formicolio nel cuore;
  • eruzioni cutanee sul corpo e desquamazione della pelle;
  • forte prurito e orticaria;
  • bronchite allergica e dermatite.

Con lo sviluppo di un attacco acuto di allergie, è possibile un polso rapido e, in alcuni casi, nei pazienti adulti, la pressione sanguigna può aumentare.

Lo sviluppo di allergie nei bambini

Molti genitori, prima di acquistare una tartaruga per il loro bambino, sono spesso interessati a sapere se esiste un'allergia alle tartarughe? Spesso questa domanda sorge dopo che l'animale domestico ha vissuto in famiglia per un periodo piuttosto lungo..

Va tenuto presente che i più allergenici sono le tartarughe dalle orecchie rosse, in particolare i loro escrementi. I dati statistici indicano che nel 70% dei casi in cui si verifica una reazione allergica alle tartarughe, sono proprio le tartarughe dalle orecchie rosse che provocano la risposta del sistema immunitario.

  • Inoltre, gli integratori vitaminici e gli alimenti per animali domestici causano spesso una reazione negativa in un bambino. In questo caso, ci possono essere 2 modi per uscire: dovresti passare all'alimentazione della tartaruga con prodotti naturali o limitare la comunicazione del bambino con l'animale.
  • In alcuni casi, il bambino può soffrire di allergie a causa del fatto che la tartaruga può avere una serie di malattie croniche, in particolare quelle fungine, poiché le spore fungine possono colpire il sistema respiratorio del bambino, provocando lo sviluppo di un grave attacco allergico, accompagnato da una violazione dell'attività respiratoria. Il pericolo di questa condizione è la possibilità di edema di Quincke e shock anafilattico.

Se una reazione allergica si verifica in un bambino, può essere capricciosa, rifiutare di mangiare, piangere costantemente e comportarsi in modo estremamente irrequieto. Pertanto, prima di decidere di acquistare un animale domestico, è necessario consultare un allergologo, soprattutto se esiste una predisposizione ereditaria alle reazioni allergiche.

Trattamento e prevenzione

In caso di tendenza a sviluppare allergie, è importante notare i sintomi primari in modo tempestivo e prevenire il ritardo del processo, poiché nella fase iniziale è possibile alleviare un attacco di allergia molto più facile e veloce.

I seguenti farmaci possono aiutare ad eliminare i sintomi della malattia:

  • antistaminici (Erius, Claritin, Loratadin, Tavegil, ecc.);
  • enterosorbenti (carbone attivo, Enterosgel, ecc.);
  • sedativi (estratto di valeriana, motherwort, ecc.);
  • nei casi più gravi vengono prescritti ormoni (prednisone, lokoid, idrocortisone, ecc.).

Al fine di evitare le conseguenze negative della comunicazione con un animale, si consiglia di ridurre al minimo la comunicazione con l'animale. L'opzione migliore è un rifiuto completo del contatto con l'animale, attaccando la tartaruga in buone mani.

Se ciò non è possibile, è necessario seguire le seguenti raccomandazioni:

  1. Le pulizie devono essere eseguite da familiari che non soffrono di allergie. Inoltre, è desiderabile eseguire tali procedure il più spesso possibile, il che impedirà la diffusione di enzimi allergici.
  2. Per mantenere la tartaruga, è necessario mettere da parte una stanza separata, che dovrebbe essere trattata con qualsiasi soluzione disinfettante almeno 2 volte al mese.
  3. È sempre necessario portare con sé antistaminici per alleviare un attacco allergico acuto, prescritto dal medico curante. L'automedicazione in questo caso può solo aggravare la gravità dei sintomi..

Va ricordato che prima di acquistare qualsiasi animale, comprese le tartarughe, si consiglia di consultare prima un allergologo e un veterinario. Questi specialisti possono dirti cosa fare quando si sviluppa una reazione negativa e quali tattiche di comportamento dovrebbero essere scelte in relazione all'animale.

Cause di una reazione allergica alle tartarughe

Le ragioni

Gli amanti di questi animali sono talvolta allergici alle tartarughe. Quali sono le ragioni principali di una reazione così negativa del corpo a queste innocue creature?

In generale, gli allergeni delle tartarughe si trovano nelle sue urine (e altri fluidi fisiologici - saliva, sangue) che, quando evaporati, rilasciano queste sostanze nocive nell'aria.

In questo modo, molto spesso gli allergeni entrano nel corpo umano - attraverso il tratto respiratorio insieme all'aria inalata.

Le vie più comuni per l'ingresso degli allergeni nel corpo sono:

  • durante la pulizia della casa della tartaruga o di altri habitat;
  • a contatto con i suoi rifiuti, se l'animale si è svuotato su di esso;
  • attraverso graffi e morsi;
  • se il sangue di tartaruga ha raggiunto lo strato superiore della pelle (c'è una proteina specifica nella sua linfa, che è un forte allergene).

È questa proteina, che è negli enzimi di questo rettile, che è la causa più comune di allergie alle tartarughe. Quando questo tipo di proteina entra nella pelle o nella mucosa di una persona, questo porta all'irritazione di un certo tipo di recettore, che provoca una reazione allergica negativa del corpo.

A proposito, anche la carne delle tartarughe è piuttosto allergenica, poiché contiene anche proteine ​​specifiche. Se una persona ha antigeni per la carne di tartaruga, cioè la sua intolleranza, quindi quando prende tale cibo avrà sicuramente un'allergia alimentare.

Si manifesterà come una reazione cutanea e problemi con i sistemi digestivo, respiratorio e altri sistemi del corpo..

Allergia alla rosolia in un bambino. È possibile?

Alcuni genitori, prima di avere un animale domestico sotto forma di tartaruga, chiedono al loro bambino se c'è un'allergia alle tartarughe. A volte questa domanda sorge dopo che questo animale domestico si è sistemato a casa e il bambino ha brillanti sintomi di allergia.

Va ricordato che l'escrezione di questi animali, in particolare l'urina, è molto allergenica. Ciò è particolarmente vero per le tartarughe dalle orecchie rosse. Secondo le statistiche, è questo tipo di animale che causa il maggior numero di problemi per chi soffre di allergie.

Inoltre, una reazione allergica dopo la comparsa di una casa di tartaruga può essere causata non solo dall'animale stesso, ma anche da altre cause..

Allergia a una tartaruga nei bambini

Comune, ad esempio, è un'allergia al cibo secco sia tra i bambini che tra gli adulti. Inoltre, se dai al tuo animale domestico integratori vitaminici o minerali, potrebbe anche causare una reazione allergica..

In questo caso, puoi consigliare di passare a una dieta naturale di una tartaruga, ad esempio pesce, frutti di mare, carne, ecc..

Si ritiene che non vi sia alcuna allergia alle tartarughe, soprattutto se il bambino non la tocca. Poiché per il verificarsi di una reazione del corpo, è necessario il suo contatto con l'allergene. Ma qui non dovresti dimenticare che gli allergeni (proteine ​​enzimatiche) possono facilmente riunirsi con l'urina evaporata nell'aria nel tratto respiratorio.

Ci sono anche casi in cui la malattia di un bambino con allergia è associata allo stato di salute della tartaruga stessa. Se l'animale ha delle malattie, in particolare quelle associate a infezioni fungine del carapace, della pelle o degli artigli, le spore di questi funghi possono causare una reazione naturale del corpo del bambino.

Sintomi

I principali sintomi di una reazione allergica alle tartarughe compaiono attraverso la pelle e il sistema respiratorio. Le allergie più comuni ai sintomi della tartaruga sono le seguenti:

  • respiro affannoso;
  • starnuti rapidi;
  • tosse secca prolungata;
  • naso chiuso;
  • rinorrea (secrezione mucosa trasparente dal naso);
  • gonfiore della mucosa nasale;
  • bronchite;
  • respiro sibilante durante la respirazione;
  • dolore allo sterno;
  • arrossamento delle proteine ​​degli occhi, mucose;
  • dolore e dolore agli occhi;
  • aumento della lacrimazione;
  • prurito della pelle (soprattutto sulle mani);
  • eruzione cutanea;
  • orticaria;
  • arrossamento della pelle;
  • secchezza e desquamazione degli strati superiori della pelle;
  • dermatite allergica o da contatto.

I suddetti sintomi possono manifestarsi immediatamente dopo il contatto con l'allergene ed entro poche ore.

Trattamento

Affinché il trattamento dell'allergia a una tartaruga sia il più efficace e veloce, è necessario adottare una serie di misure domestiche abbastanza semplici:

  • limitare il contatto con chi soffre di allergie e le tartarughe;
  • pulire il luogo in cui vive l'animale, è necessario affidare a qualcuno che non ha allergie;
  • preferibilmente la pulizia a umido viene effettuata il più spesso possibile;
  • allocare nell'appartamento o nella casa un luogo destinato in modo specifico all'animale domestico, non lasciare che la tartaruga entri in altre stanze;
  • disinfettare periodicamente l'habitat della tartaruga con una soluzione debole di candeggina (se non è allergica) o in altro modo.

Nella misura in cui si manifesta una reazione allergica, è necessario chiedere il parere di un medico a un allergologo o immunologo. Dopo l'esame e la diagnosi finale, lo specialista prescriverà un farmaco adatto.

Se la malattia è lieve, l'assunzione di antistaminici è spesso sufficiente per sbarazzarsi dei sintomi. Quando si scelgono farmaci antiallergenici, dare la preferenza a quelli che appartengono alla seconda o alla terza generazione.

Hanno gli effetti collaterali meno negativi. Se un bambino soffre di allergia, è necessario selezionare un farmaco in base all'età. In ogni caso, l'automedicazione è controindicata, poiché tali azioni possono causare gravi danni alla salute..

Gli antistaminici più comuni sono Claritin, Zirtek ed Erius. Tali farmaci non sono solo sotto forma di compresse, ma anche in una diversa forma di dosaggio. Ad esempio, sotto forma di gocce o sciroppo, che sono più adatti per il trattamento dei bambini.

Gli adulti "Claritin" devono assumere solo una volta al giorno, una compressa o due misurini di sciroppo, per i bambini di età compresa tra 2-12 anni, la dose giornaliera è due volte inferiore.

Il farmaco "Zirtek" in gocce può essere assunto per bambini dai sei mesi di età. Da sei mesi a un anno, ai bambini di Zirtek vengono somministrate cinque gocce una volta al giorno, da un anno a due - è possibile somministrare la stessa dose fino a due volte al giorno, per i bambini di età inferiore ai sei anni, la dose giornaliera di Zirtek è di 10 gocce - può essere somministrata come una volta e dividere in due porzioni. Ai bambini di età superiore ai sei anni e agli adulti vengono somministrate 20 gocce (o 1 compressa se il farmaco è in questa forma) una volta al giorno o la dose è divisa in due dosi.

video

Allergia a una tartaruga. Sintomi e precauzioni 1 minuto di lettura

Una misura importante prima di scegliere e acquistare una tartaruga è verificare la presenza di controindicazioni. Le tartarughe sono esseri viventi. Possono anche essere portatori di infezioni, causare allergia o infettarti..

Ma non correre nel panico. Basta consultare prima il medico. Se ti permette di tenere una tartaruga a casa, allora andrà tutto bene. Tutti questi orrori accadono molto raramente..

Bene, oggi voglio parlarti delle allergie alle tartarughe. La maggior parte delle tartarughe sono ipoallergeniche, tuttavia, in rari casi, le persone sono allergiche alle tartarughe.

Analizzeremo le seguenti domande: parleremo di cosa può causare allergie alle tartarughe, capiremo quali sono i sintomi delle allergie alle tartarughe e come trattarle, c'è un'allergia alle tartarughe in un bambino, parleremo di allergie alla terra e alle tartarughe acquatiche e di allergie alla rosolia tartarughe in particolare.

C'è un'allergia alle tartarughe?

La tartaruga è un animale da rettile che molti amanti degli animali esotici amano tenere a casa. Ma per alcune persone, tenere una tartaruga a casa può essere un vero problema, poiché questo rettile, come altri tipi di animali, può causare una reazione allergica, che si manifesta con alcuni sintomi.

Controllare se una persona ha una reazione negativa alla comunicazione con un animale è molto semplice. Tutto ciò che serve è il contatto con l'animale o la pulizia dopo di esso, se dopo queste misure una persona nota una violazione delle funzioni del corpo, ad esempio si verifica una tosse o mancanza di respiro, allora c'è sicuramente una reazione allergica alle tartarughe.

Sarà molto più conveniente prendere in prestito l'animale per un po 'da amici o conoscenti e controllare l'atteggiamento del tuo corpo a contatto con l'animale..

Le allergie alle tartarughe si verificano dopo che elementi come le proteine ​​o, più semplicemente, le proteine ​​che si trovano nei prodotti di scarto degli animali, come l'urina, entrano nella pelle.

Questo elemento, salendo sulla pelle umana, inizia a irritare alcuni tipi di recettori, il che porta a varie reazioni del corpo. Le statistiche dicono che il più delle volte una reazione allergica nell'uomo si verifica sulle tartarughe di rosolia.

Cosa causa un'allergia?

Come sapete, gli enzimi proteici sono gli allergeni più comuni. Nella maggior parte degli animali, le proteine ​​escono con la saliva, ad esempio, un gatto si lecca il mantello, dove la saliva si asciuga e si mette sulla pelle, sugli occhi e sul naso.

Nelle tartarughe, questo processo si svolge in modo leggermente diverso, hanno proteine ​​nelle urine, che ha anche la capacità di evaporare ed entrare nel corpo umano.

Le cause più comuni di intolleranza a un animale includono:

  • una reazione negativa può verificarsi dopo un morso e un graffio lasciato da una tartaruga, un allergene proteico si trova in tutte le aree.
  • dopo aver pulito il posto inquietante.
  • dopo il contatto con i rifiuti su cui è stato svuotato l'animale.
  • in caso di contatto della pelle di una persona con il sangue di una tartaruga.

Sintomi di allergie sulle tartarughe

I sintomi delle allergie possono manifestarsi immediatamente a contatto con la tartaruga e possono farsi sentire solo dopo un po 'di tempo. Pertanto, prima di affermare con sicurezza che hai una reazione normale al contatto con questo animale, è meglio aspettare un paio di giorni.

Se dopo questo periodo non si osservano disturbi da parte del corpo, non si hanno allergie alle tartarughe.

Le manifestazioni sintomatiche di una reazione allergica ad un animale si verificano più spesso sulla superficie della pelle e del tratto respiratorio di una persona. Quindi, i segni più elementari includono:

  1. respiro affannoso e pesante.
  2. una persona inizia a provare congestione nasale, secrezione nasale e starnuti.
  3. la pelle si secca, in alcuni punti si stacca, l'orticaria inizia ad apparire.
  4. prurito della pelle, in particolare sugli arti superiori.
  5. la mucosa dell'occhio si infiamma e arrossisce, si osserva lacrimazione abbondante.
  6. il paziente può iniziare a lamentare dolore al petto, il respiro sibilante è possibile durante l'ascolto.
  7. una reazione allergica può svilupparsi in bronchite.

Come trattare una malattia allergica

Certo, se hai una reazione negativa del corpo a contatto con l'animale, allora è meglio e più corretto darlo a qualcuno. Bene, se non riesci a separarti dal tuo amato animale domestico, quindi per alleviare la tua sofferenza, dovresti rispettare alcune regole.

  • Innanzitutto, affida la pulizia dell'habitat della tartaruga a un'altra persona, meno contatti con gli escrementi, migliore sarà la tua condizione generale. Inoltre, la pulizia dell'animale domestico dovrebbe essere eseguita il più spesso possibile, quindi la possibilità di ottenere e diffondere proteine ​​proteiche nell'aria diminuirà significativamente.
  • In secondo luogo, cerca di limitare l'habitat dell'animale, cioè di dargli una parte della casa dove possa muoversi liberamente, ma ad altre parti della casa, è severamente vietato.
  • In terzo luogo, disinfettare sistematicamente con candeggina il luogo di frequente soggiorno dell'animale. Seguendo queste semplici raccomandazioni, allevierai significativamente le condizioni del tuo corpo, ma in ogni caso nessuno ha annullato il viaggio all'immunologo.

Dopo la consultazione e l'esame, lo specialista prescriverà farmaci, che includeranno antistaminici e vari aerosol che possono bloccare l'azione degli allergeni. Inoltre, il medico può raccomandare farmaci anti-sintomo per tosse, arrossamento, prurito e così via per alleviare i sintomi..

L'iposensibilizzazione è abbastanza rilevante oggi, è un corso di iniezioni che contribuiscono a una diminuzione della sensibilità del corpo umano a un certo tipo di irritante.

Una piccola quantità di allergene viene iniettata nel paziente mediante iniezione sottocutanea, che porta a una reazione protettiva delle cellule che iniziano a produrre elementi in grado di combattere il provocatore.

Di solito questo corso dura da alcune settimane a diversi mesi, tutto dipenderà dalla gravità della reazione allergica.

Secondo i materiali: allergiyu.ru

L'allergia alle tartarughe è caratterizzata principalmente da danni al tratto respiratorio superiore e all'epidermide..

Oltre alla difficoltà respiratoria, appare un naso che cola con abbondante scarica. Tosse secca e starnuti proprio lì. Gli occhi possono arrossire e lacrime sgorgano da loro.

Ci possono essere respiro sibilante e dolore nell'area del torace. Casi complessi e trascurati possono provocare non solo bronchite, ma anche asma..

Vesciche, arrossamenti e tutti i tipi di arrossamenti appaiono spesso sulla pelle. La pelle traballante e la secchezza non fanno eccezione. Molto spesso, la pelle prude nelle estremità superiori. Ci sono anche casi di orticaria e dermatite.

Dovresti cercare di prevenire la possibilità che le proteine ​​animali entrino nell'aria e ancora di più dei fumi dalle urine. Tratta periodicamente l'habitat delle tartarughe con una soluzione di candeggina debole..

Assicurati di consultare un medico. Condurre ricerche che definiscano chiaramente la gravità delle allergie. Molto spesso, chi soffre di allergie deve sottoporsi a un corso di trattamento medico.

Inoltre, non dimenticare mai che la cura adeguata della tartaruga è una garanzia di salute. Questa specie di anfibio è soggetta a malattie fungine che possono essere facilmente trasmesse all'uomo..

Secondo i materiali: alergostop.ru

Si ritiene che la tartaruga sia una creatura completamente ipoallergenica, quindi molti amanti esotici le daranno volentieri un posto nella loro casa. Un'allergia a una tartaruga in una persona non può sviluppare, tuttavia, una tale reazione a particelle di pelle e forfora.

Perché è importante prendersi cura della tartaruga correttamente??

Le tartarughe non soffrono di molte malattie che possono avere gli animali a sangue caldo. In particolare, è praticamente impossibile "raccogliere" i vermi da loro. Inoltre, questi animali non hanno peli. Pertanto, in questo caso è esclusa un'allergia alla lana. Tuttavia, le tartarughe possono rappresentare un pericolo per l'uomo:

  • Le tartarughe sono portatrici di salmonellosi. Tuttavia, la probabilità di "ottenere" questa pericolosa malattia intestinale da lei è minima, se vengono seguite determinate regole. Se una tartaruga terrestre vive in casa, non usare il suolo della strada come lettiera. La Salmonella può viverci.
  • Spesso le tartarughe sono portatrici di vermi, in particolare l'ascariasi. Al fine di mantenere la loro salute, l'igiene dovrebbe essere data grande importanza. Devi acquistare cibo solo in un buon negozio di animali e di comprovata qualità. È molto importante che i bambini osservino l'igiene personale.
  • Se la causa delle allergie a cani o gatti è la proteina, che si trova nella lana e nella saliva, nelle tartarughe tali sostanze sono presenti principalmente nelle urine. Pulendo un animale, una persona inala involontariamente odori. Pertanto, l'allergene attraverso il sistema respiratorio entra nel corpo.

Le malattie possono verificarsi se la tartaruga morde o graffia. In questo caso, le sostanze aggressive entrano nel sangue:

  1. Durante il contatto con le feci durante la pulizia di una gabbia o di un acquario.
  2. Dopo il contatto con i rifiuti.
  3. In caso di contatto con il sangue di tartaruga.

Pertanto, le allergie alle tartarughe non sono altro che un mito. La causa dell'allergia può essere la proteina, che si trova nelle particelle di pelle o nelle feci..

Devo dire che la sensibilità sulle tartarughe è estremamente rara, ma lo è. In alcuni casi, una persona ha sintomi molto strani, ad esempio, inizia a tossire o appare il respiro corto.

Dovrebbe essere prudente se tali segni compaiono dopo il contatto con l'animale. I sintomi delle allergie sulle tartarughe, di norma, possono manifestarsi con eruzioni cutanee o disturbi respiratori:

  • Si osserva mancanza di respiro;
  • Respirare pesantemente;
  • Gonfiore della mucosa nasale e secrezione;
  • Appare lo starnuto;
  • La superficie della pelle è secca, spesso desquamata;
  • Orticaria;
  • Il prurito della pelle, il più delle volte sulle mani, è inquietante;
  • Gli occhi diventano rossi e compaiono lacrimazione;
  • Può dare fastidio al dolore toracico o al respiro sibilante;
  • Compaiono spesso bronchite allergica o asma..

Basato su materiali: allergiyainfo.ru

Allergia alle tartarughe in un bambino

Molti genitori, prima di acquistare una tartaruga per il loro bambino, sono spesso interessati a sapere se i bambini hanno un'allergia alle tartarughe? Spesso questa domanda sorge dopo che l'animale domestico ha vissuto in famiglia per un periodo piuttosto lungo..

Va tenuto presente che i più allergenici sono le tartarughe dalle orecchie rosse, in particolare i loro escrementi. I dati statistici indicano che nel 70% dei casi in cui si verifica una reazione allergica alle tartarughe, sono proprio le tartarughe dalle orecchie rosse che provocano la risposta del sistema immunitario.

Inoltre, gli integratori vitaminici e gli alimenti per animali domestici causano spesso una reazione negativa in un bambino. In questo caso, ci possono essere 2 modi per uscire: dovresti passare all'alimentazione della tartaruga con prodotti naturali o limitare la comunicazione del bambino con l'animale.

In alcuni casi, il bambino può soffrire di allergie a causa del fatto che la tartaruga può avere una serie di malattie croniche, in particolare quelle fungine, poiché le spore fungine possono colpire il sistema respiratorio del bambino, provocando lo sviluppo di un grave attacco allergico, accompagnato da una violazione dell'attività respiratoria. Il pericolo di questa condizione è la possibilità di edema di Quincke e shock anafilattico.

Se una reazione allergica si verifica in un bambino, può essere capricciosa, rifiutare di mangiare, piangere costantemente e comportarsi in modo estremamente irrequieto. Pertanto, prima di decidere di acquistare un animale domestico, è necessario consultare un allergologo, soprattutto se esiste una predisposizione ereditaria alle reazioni allergiche.

Secondo i materiali: allergiyanet.ru

I bambini sono più inclini alle allergie. Pertanto, al fine di non causare nuovamente irritazione, limitare la comunicazione dei bambini piccoli con la tartaruga.

È molto importante che il bambino di almeno 6-7 anni non abbia alcun contatto con la tartaruga. Dopotutto, insieme a un'allergia, una tartaruga può almeno mordere un bambino.

Note sulle allergie alla terra e alle tartarughe acquatiche

Allergie alle tartarughe terrestri e allergie alle tartarughe acquatiche non sono diverse. Entrambe le specie possono causare reazioni allergiche, che sono descritte sopra..

Inoltre, non vale la pena evidenziare un'allergia alle tartarughe rosee. Le reazioni sono esattamente le stesse, l'unica osservazione è che è più probabile che si verifichino reazioni allergiche sulle tartarughe di rosolia.

Credo che ciò sia dovuto al fatto che le tartarughe dalle orecchie rosse sono semplicemente più tenute a casa rispetto ad altre specie. Pertanto, non ho prestato molta attenzione a questo problema..

Spero che il materiale di oggi abbia risposto pienamente alla tua domanda sulle allergie alle tartarughe. Vivi felicemente, non ammalarti e ama le tartarughe.