Eruzione allergica in un bambino

Nutrizione

Un'eruzione allergica nei bambini è una manifestazione cutanea della risposta immunitaria patologica del corpo a uno stimolo esterno. Le eruzioni cutanee sono spesso accompagnate da prurito, starnuti, tosse o naso che cola. I bambini piccoli sono più sensibili alla malattia, poiché il loro sistema protettivo è ancora in fase di formazione.

Cause di eruzioni allergiche sul corpo nei bambini

Uno dei motivi principali per l'ipersensibilità alle proteine ​​dell'antigene è una predisposizione ereditaria. Se i genitori mostrano segni di dermatite atopica, la probabilità di un'eruzione allergica nel bambino aumenta all'80%.

I fattori di rischio per le allergie si verificano durante lo sviluppo fetale. Lo sviluppo del processo patologico è facilitato da:

  • gravidanza avversa, complicata da tossicosi, acqua bassa o polidramnios;
  • esposizione attraverso la placenta di sostanze tossiche: nicotina, alcool, analgesici narcotici;
  • infezioni intrauterine batteriche o virali;
  • alimentazione impropria di una donna incinta (cibi ipercalorici e allergenici);
  • impatto ambientale negativo, in particolare prodotti nocivi.

Dopo la nascita, i fattori provocatori possono diventare:

  • conversione da allattamento a artificiale;
  • introduzione analfabeta o precoce (fino a 5 mesi) di alimenti complementari;
  • infestazioni parassitarie (ascariasi, giardiasi, echinococcosi);
  • patologia gastrointestinale (gastrite, duodenite, malattie del tratto gastrointestinale);
  • infezioni precedenti (SARS, tonsillite, otite media, adenoidite, carie);
  • disturbi funzionali del sistema nervoso centrale e disturbi ormonali.

La causa dell'eruzione cutanea nei bambini di età inferiore a un anno è spesso un'allergia alimentare (reazione al latte di mucca, uova, cereali).

Le eruzioni cutanee si verificano anche come reazione del corpo a tali stimoli esterni:

  • farmaci;
  • prodotti chimici domestici;
  • morsi di zanzare e altri insetti;
  • polvere domestica e acari della polvere;
  • polline di piante e spore di funghi parassiti;
  • lana ed escrezioni animali, piume di uccelli.

Tipi di eruzioni allergiche da bambini con una descrizione

Le manifestazioni cliniche delle dermatosi variano in durata, natura (persistente o ricorrente), intensità della manifestazione degli elementi dell'eruzione cutanea.

Orticaria

Le eruzioni cutanee sotto forma di vesciche rosa brillanti compaiono improvvisamente su diverse parti del corpo, inclusi palmi, suole e cuoio capelluto. Le bolle possono fondersi in un punto intero. La pelle intorno è iperemica e gonfia.

Il bambino è preoccupato per un forte prurito; può aumentare la temperatura corporea, vomito, diarrea, mal di testa. A volte sono colpite le mucose della cavità orale, della laringe e del rinofaringe. Tale localizzazione è pericolosa per lo sviluppo di una grave complicazione: l'edema di Quincke..

La reazione può durare da pochi minuti a 4-5 giorni. I sintomi scompaiono non appena si presentano.

Eruzione cutanea con dermatite atopica

Il rossore della pelle e un'eruzione papulare sono localizzati sul viso e sul collo, nell'area del ginocchio e delle articolazioni del gomito. Piccole vescicole e papule sierose compaiono sulle guance.

Bucce della pelle secca, eruzioni cutanee si osservano sotto forma di macchie rosse, foche, acne e pustole. I bambini pettinano la pelle in modo insopportabile e le ferite servono da porta d'ingresso per un'infezione secondaria..

Dermatite allergica

Le eruzioni cutanee di piccole dimensioni in un bambino di età inferiore a 2 anni sono localizzate sul viso, nella zona dietro l'orecchio, all'inguine, sulle pieghe delle articolazioni del gomito e del ginocchio.

Nei bambini più grandi, l'area del collo e l'interno delle articolazioni del gomito sono più spesso colpite. La pelle appare gonfia, crepe, croste, erosioni appaiono sulla superficie.

Negli adolescenti, le eruzioni cutanee compaiono sul dorso delle mani, sugli avambracci, sul viso e sul collo. Nei casi più gravi, un'eruzione cutanea copre tutto il corpo.

Eczema da bambini

La malattia cronica della pelle è caratterizzata da periodi alternati di esacerbazioni e remissioni. Nella fase acuta, una piccola eruzione cutanea e vesciche appaiono sulla pelle. L'apertura, quest'ultimo secerne l'essudato, si forma l'erosione piangente.

Dopo l'essiccazione, si formano croste e scaglie. Allo stesso tempo, si possono osservare vari elementi: vescicole, erosioni e croste, che si alternano a zone di pelle sana. Parti del corpo sono più spesso colpite simmetricamente, infiammazione e gonfiore sono chiaramente delineati.

Toxidermia

Le manifestazioni di allergie sono più spesso associate all'uso di medicinali (antibiotici o eventuali sciroppi con aromi e coloranti).

Nella fase iniziale compaiono macchie eritematose, noduli.

Con un grado moderato, piccole vescicole e singole grandi vesciche vengono aggiunte alle eruzioni cutanee come l'orticaria.

Un grado grave è caratterizzato da una forte violazione delle condizioni del paziente con complicazioni sotto forma di shock anafilattico o vasculite allergica.

Allergia al freddo

Una reazione atipica del sistema immunitario può svilupparsi all'istante o qualche tempo dopo un'esposizione a freddo. L'intensità delle manifestazioni cutanee dipende dalle caratteristiche individuali del corpo del bambino.

L'eruzione cutanea è combinata con segni di alterazione del viso (peeling, gonfiore) e dolore.

neurodermite

La patologia è osservata nei bambini dai 2 anni di età. La forma diffusa è caratterizzata dalla comparsa di eruzioni nodulari rosa pallide, che possono fondersi e formare zone continue di infiltrazione. Il viso, il collo, le pieghe delle braccia e delle gambe, il cuoio capelluto, la regione inguinale sono più spesso colpiti. Le aree infiammate non hanno confini chiari.

A poco a poco, la pelle si ispessisce, si sbuccia, appare un modello di pelle. Una zona di iperpigmentazione si distingue lungo il perimetro.

Il forte prurito porta alla pettinatura e alla comparsa di erosione piangente e croste. Infezione secondaria può portare a foruncolosi cronica.

Una caratteristica della neurodermite è un sintomo del dermografismo bianco (con una leggera pressione sulla pelle, rimane una traccia bianca).

Meno comune nei bambini è la neurodermite limitata. Eruzioni cutanee con questa forma si osservano nell'inguine, nella caviglia e nelle superfici laterali del collo. Il focus è costituito da una zona squamosa centrale, una centrale, costituita da piccoli noduli rosso-marroni lucidi e una zona esterna con una pigmentazione migliorata.

Come diagnosticare un'allergia?

A volte, per la diagnosi, il pediatra è sufficiente per esaminare il bambino e raccogliere una storia dettagliata. Tuttavia, i sintomi di diversi tipi di dermatite allergica sono simili, sono comuni forme atipiche della malattia.

In tali casi, è necessario consultare un medico allergologo che prescrive ulteriori studi:

  • esami del sangue generali e biochimici;
  • un esame del sangue per immunoglobuline specifiche E, che determina il probabile gruppo generale di allergeni;
  • test di allergia cutanea, con l'aiuto del quale viene rilevato un tipo di irritante.

Come distinguere l'allergia dall'infezione?

Per prescrivere il giusto trattamento, è importante differenziare l'eruzione allergica e le manifestazioni dell'esantema virale (infettivo) in scarlattina, morbillo, varicella e altre infezioni.

Esistono numerosi segni caratteristici che distinguono le malattie.

segniAllergiaInfezione
Vista generale delle eruzioni cutaneePiccole eruzioni cutanee o vesciche possono fondersi, formare croste, erosione piangenteGli elementi dell'eruzione cutanea (papule, vescicole, pustole) sono chiari, isolati
LocalizzazionePiù spesso la fronte, le guance, il mento, dietro l'orecchio, le pieghe degli arti; meno comunemente, stomaco e schienaTorso; raramente - superficie di braccia e gambe, estremamente rara - fronte
Temperatura corporeaAumenta raramente a + 37. + 38 ° CSalire a +37,5. + 40 ° C
PruritoIntenso, fastidiosoMancante o moderato
Gonfiore della pelleEsplicito, con la minaccia di complicazioniIn rari casi
Sintomi aggiuntiviRinite con secrezione costante di secrezione liquida, abbassando la pressione sanguignaIntossicazione (debolezza, mal di testa, dolori muscolari); con un naso che cola, la natura dello scarico cambia
Durata del corsoPiù spesso l'eruzione cutanea scompare dopo aver assunto la medicina ed eliminato l'irritante; a volte diventa cronicoVaria, l'eruzione cutanea è presente in tutta la malattia

Inoltre, con una malattia infettiva, viene rilevato il contatto con un paziente o un corriere del patogeno.

Quali farmaci sono usati per trattare le eruzioni allergiche nei bambini?

La terapia delle condizioni allergiche dipende dall'età del bambino, dalla forma e dalla gravità della malattia. La durata del trattamento e il dosaggio sono determinati dal medico curante.

Terapia all'aperto

Gli unguenti ormonali (prednisone, idrocortisone) sono efficaci nel trattamento della dermatite, tuttavia hanno una serie di controindicazioni. Dovrebbero essere usati con cautela sotto la supervisione di un medico..

I farmaci corticosteroidi (Lokoid, Advantan, Elokom) riducono bruciore, arrossamento e pianto. Ai bambini vengono assegnati corsi brevi.

Antistaminici

Le medicine aiutano a ridurre il prurito, il rossore e il gonfiore. Ai bambini vengono prescritti farmaci a base di loratadina, ceterizina o desloratadina. Agire efficacemente Erius, Zirtek, Claritin. Prendi le pillole una volta al giorno.

Agenti stabilizzanti a membrana

I farmaci alleviano il gonfiore e lo spasmo dei muscoli lisci dei vasi sanguigni e dei bronchioli. Montelukast, Monax, Singular, Singlon sono usati per trattare l'asma bronchiale e la rinite allergica..

Elimina allergeni animali domestici

Se il bambino è allergico alla lana, alle secrezioni biologiche o all'alimentazione animale, i medici consigliano di spostare l'animale.

Nei casi in cui è impossibile farlo, è necessario ridurre al minimo il contatto con uno stimolo proteico:

  • ventilare la stanza più spesso ed eseguire la pulizia a umido;
  • per l'igiene degli animali domestici, utilizzare speciali agenti antiallergenici;
  • installare filtri aria speciali;
  • spiega che non dovresti baciare e portare l'animale in faccia e lavarti le mani più spesso;
  • tenere l'animale fuori dal letto;
  • non coinvolgere il bambino nella pulizia della gabbia o del gabinetto.

Cosa fare se un bambino ha un'allergia alimentare?

Dopo aver determinato l'allergene proteico, è completamente escluso dalla dieta. Se necessario, il medico raccomanda una sostituzione.

Una dieta ipoallergenica viene selezionata individualmente in base ai test eseguiti e viene somministrata per 7-10 giorni. Dopo il miglioramento, il menu si espande. Il cibo cotto viene somministrato con cautela, controllando ogni ingrediente..

Si consiglia ai genitori di tenere un diario alimentare in cui sono annotati tutti i prodotti, nonché la reazione del corpo ad essi.

Il regime di terapia farmacologica include l'uso di antistaminici, sorbenti e agenti per normalizzare le funzioni del tratto gastrointestinale.

Dopo quanti giorni passa un'eruzione allergica nei bambini?

La velocità di recupero dipende da molti fattori: la durata del contatto con l'irritante, il grado di danno cutaneo, la presenza di complicanze, ecc. In alcuni casi (ad esempio, se esposti al freddo), le eruzioni cutanee scompaiono rapidamente.

L'allergia alimentare nella fase iniziale in un bambino fino a un anno passa in 2-5 giorni (a condizione che l'allergene venga immediatamente eliminato dalla dieta).

La dermatite o l'orticaria senza complicazioni possono essere curate in 7-10 giorni.

L'eczema o la neurodermite infantile possono essere curati in 2 settimane, ma spesso queste malattie diventano croniche.

Prevenzione di un'eruzione allergica

I pediatri consigliano, prima di tutto, di rafforzare l'immunità del bambino: più spesso camminano all'aria aperta, esercitano e aderiscono alle regole di una buona alimentazione.

È importante osservare l'igiene: un'attenta cura della pelle del bambino eviterà la comparsa di dermatite da pannolino.

Si consiglia di eseguire regolarmente la pulizia a umido in casa, utilizzando prodotti per la pulizia minimamente domestici..

L'uso di medicinali deve essere prescritto da un medico e in conformità con le istruzioni.

Allergie in un bambino: sintomi, trattamento, tipi di pelle

Ci sono casi in cui i genitori iniziano a sospettare che l'allergia, i sintomi e il trattamento del bambino siano spesso descritti su Internet, ma madri e padri premurosi vanno ancora dal medico per fare la diagnosi corretta.

Di fronte a tali sintomi nel bambino come eruzioni cutanee su varie aree della pelle, naso chiuso, lacrimazione abbondante e altri segni allergici spiacevoli, i genitori sono alla ricerca di risposte alle domande sul perché si è sviluppata l'allergia, cosa ha contribuito alla reazione e come trattare la patologia.

Cause di allergie

Di recente, le allergie sono diventate sempre più evidenti nei bambini. I sintomi allergici più comuni sono dermatosi di diversa gravità, il cui trattamento non è sempre possibile la prima volta. Ma con l'età del bambino, le manifestazioni cambiano e le malattie della pelle presentano nuovi sintomi, a volte persino lo sviluppo dell'asma bronchiale, che influisce negativamente sulla salute e il trattamento è difficile e costoso.

Il sistema immunitario risponde individualmente a un irritante, cioè ogni bambino in un modo particolare tollera un'allergia, che provoca molti fattori. I più comuni tra loro sono:

  • eredità (se la madre è allergica, è possibile che anche il bambino sia soggetto ad allergie),
  • riduzione dell'immunità,
  • infestazioni parassitarie,
  • malattie dell'apparato digerente e urinario,
  • mancanza di vitamine e minerali, dieta scorretta,
  • patologie psicosomatiche.
Allergie in faccia a un bambino

Sintomi caratteristici di un'allergia in un bambino

L'allergia non è sempre espressa da sintomi caratteristici, accade che la malattia sia asintomatica e la manifestazione della malattia richiede molto tempo e trattamento.

Ma, di regola, i sintomi allergici in un bambino compaiono all'istante, tuttavia ciò non significa che non sia necessaria una diagnosi approfondita. È impossibile prescrivere un trattamento completo senza procedure diagnostiche.

Le persone che non hanno mai riscontrato un'allergia credono che la patologia si manifesti nei bambini solo da sintomi sotto forma di eruzioni cutanee. Oltre a tutti i tipi di eruzioni cutanee in un bambino, le allergie colpiscono le mucose, il tratto gastrointestinale e il sistema respiratorio.

Importante! In tali casi, non solo è necessario un trattamento allergico, ma anche una consultazione con un gastroenterologo.

Le eruzioni cutanee sono accompagnate da tosse, naso che cola, infiammazione congiuntivale, attacchi di starnuti, gonfiore e altri sintomi allergici. In questi casi, viene prescritto un trattamento complesso delle allergie..

Dermatite allergica nei bambini

Segni di allergie cutanee:

  • sensazioni pruriginose e dolorose,
  • arrossamento della pelle,
  • secchezza, desquamazione della pelle,
  • gonfiore dei tessuti,
  • eruzioni cutanee di varia natura (vescicole, vescicole, macchie, papule, placche, pustole).

Le allergie sotto forma di eruzione cutanea sono influenzate da tutte le parti del corpo: testa, viso, braccia, gambe, corpo, glutei, collo, schiena. I primi sintomi, il cui trattamento è consigliabile iniziare immediatamente, compaiono quasi immediatamente dopo il contatto con l'irritante.

Attenzione! Un'allergia segnala una violazione o mancanza di immunità (nel caso dei bambini). Con l'ipersensibilità al corpo del bambino, i sintomi allergici compaiono anche su peli di animali, cibo, medicine e raffreddore. Il trattamento viene selezionato in base al tipo di reazione allergica..

Tipi di reazioni allergiche a cui i bambini sono inclini

Come detto, i sintomi compaiono in un bambino in modo diverso a seconda dell'origine dell'allergia. Pertanto, si distinguono i seguenti tipi di origini allergiche:

  • Le allergie alimentari sono spesso colpite dai bambini del primo anno, che nel tempo superano la malattia. Ma succede che i sintomi di allergia accompagnano il bambino durante l'intero periodo della crescita, il che complica in modo significativo la vita, perché è sempre necessario un trattamento adeguato. Gli allergeni più potenti sono prodotti di agrumi, fragole, latte intero, frutti di mare, pesce, patatine, noci, miele,
  • Allergie dovute a fattori ambientali, gli aeroallergeni volano nell'aria e quando entrano nel sistema respiratorio, causano attacchi,
  • Una reazione allergica agli animali domestici, molti credono erroneamente che i sintomi di un'allergia in un bambino si manifestino nei peli di un animale domestico. Tuttavia, i bambini hanno maggiori probabilità di rispondere alla saliva contenente sostanze tossiche. Inoltre, cani e gatti che camminano spesso portano a casa infezioni e batteri, quindi a volte è necessario un trattamento per un animale domestico,
  • I farmaci sono spesso irritanti nei bambini, in particolare si verificano allergie a antibiotici, anestetici, analgesici e alcune vitamine.,
  • Allergie agli acari della polvere I parassiti microscopici vengono facilmente inalati e causano una risposta immunitaria negativa,
  • I prodotti chimici che fanno parte di detergenti per la casa, tessuti sintetici, giocattoli di bassa qualità influenzano negativamente il corpo del bambino, causando allergie,
  • I fattori naturali pungenti di insetti pungenti, il contatto con piante altamente allergeniche, sole, vento, basse temperature dell'aria influenzano negativamente alcuni bambini e portano a sintomi allergici,
  • La febbre da fieno è un'allergia stagionale quando un accumulo di granuli di polline con un'alta concentrazione di allergeni vola nell'aria e porta a reazioni allergiche non solo nei bambini ma anche negli adulti.

Importante! Trattare gli adulti è diverso dal trattare i bambini.

Classificazione delle eruzioni cutanee allergiche

Prima di parlare di allergie cutanee in un bambino, è necessario introdurre i tipi di eruzione cutanea. A seconda dell'antigene, una reazione allergica appare sotto forma di formazioni sulla pelle di diversa natura e localizzazione:

  • formazione di cavità pustolosa con pus all'interno,
  • la placca è una neoplasia piatta che si trova appena sopra il livello della pelle,
  • la papula è un grumo imponente sulla pelle, la cui dimensione non supera i 5 mm,
  • individuare l'area della pelle con contorni chiari di un colore cambiato (bianco, rosa o rosso), non sporgenti sopra la superficie della pelle,
  • cavità vescicolare, non superiore a 5 mm, con liquido all'interno,
  • grande bolla vescicola.
Macchia allergica della pelle

I sintomi delle allergie sono espressi in modo diverso, cioè lo stesso tipo di reazione si manifesta in modi diversi. Ad esempio, in un bambino, un'allergia alimentare si manifesta con dermatosi di una determinata area o dell'intero corpo, altri bambini iniziano a starnutire, tossire e se il sistema immunitario è particolarmente sensibile, sono possibili sintomi più gravi dell'edema di Quincke, della sindrome di Lyell, dello shock anafilattico e di altre patologie. Pertanto, il trattamento della malattia richiede significativi e deliberati.

I tipi più comuni di eruzioni cutanee sono:

  • dermatite da contatto,
  • dermatite atopica,
  • eczema infantile,
  • orticaria,
  • neurodermatite,
  • angioedema,
  • dermatite bollosa.
Diatesi in un bambino

Dermatite da contatto

La dermatite da contatto è una malattia che colpisce gli strati superiori della pelle. I sintomi delle allergie sono dovuti all'effetto dell'antigene sul sistema immunitario. La patologia colpisce i bambini dal primo anno di vita e persino gli adolescenti.

Importante! La dermatite da contatto colpisce braccia, gambe, collo, schiena, glutei, cioè parti del corpo che entrano in contatto con gli indumenti e raramente si possono vedere sul viso sintomi della malattia.

Molto spesso, i sintomi della patologia si osservano nei bambini piccoli, poiché l'immunità non si è ancora completamente formata. La malattia può comparire per qualsiasi motivo, ma il più delle volte a causa dell'impatto negativo dell'ambiente. I genitori devono mantenere con cura la pulizia della casa e monitorare l'igiene personale del bambino, altrimenti dovranno occuparsi a lungo del trattamento del bambino.

Sintomi di dermatite da contatto:

  • iperemia cutanea, gonfiore,
  • pelle ruvida e screpolata,
  • vescicole purulente,
  • sensazioni insopportabili di prurito, bruciore.
Sintomi e trattamento della dermatite da contatto

Dermatite atopica

La dermatite atopica è una malattia infiammatoria dovuta a una reazione cutanea a una sostanza tossica. La patologia è difficile da trattare e spesso da una condizione acuta diventa cronica.

Ogni gruppo di età appare eruzioni cutanee di vario genere e localizzazione. Ad esempio, i bambini di un anno sono inclini a eruzioni cutanee su facce, braccia e gambe, mentre i bambini più grandi sono inclini a eruzioni cutanee nelle pieghe della pelle, sui piedi o sui palmi delle mani.

Se un'eruzione cutanea appare sul cuoio capelluto di un bambino, la patologia si chiama dermatite seborroica e il trattamento della seborrea è diverso dalla terapia per le allergie. I sintomi di una malattia allergica possono essere visti sui genitali, sulle mucose e sugli organi del tratto gastrointestinale.

Sintomi tipici della dermatite atopica:

  • grave gonfiore,
  • arrossamento, desquamazione, prurito della pelle,
  • eruzione nodulare essudativa,
  • pelle secca e screpolata,
  • cicatrici sulla pelle.

Le allergie sono spesso il risultato della reazione alimentare di un organismo, ma anche gli animali domestici, la polvere, i cosmetici o i detergenti inadatti provocano anche sintomi di atopia..

È importante saperlo! La dermatite atopica è spesso accompagnata da patologie del tratto digestivo o di altri organi e sistemi. In questi casi, l'allergologo invia il bambino ad altri specialisti ristretti per il trattamento.

Eczema da bambini

L'eczema è un'infiammazione dell'epidermide, che è caratterizzata da sintomi come:

  • iperemia,
  • sensazione di prurito insopportabile,
  • un gran numero di bolle che si fondono tra loro e si aprono in seguito,
  • la comparsa di ulcere, croste dopo l'apertura delle vescicole.

Spesso lo sviluppo dell'eczema in un bambino accompagna la dermatite atopica. Entrambe le malattie sono croniche e hanno una natura ricorrente, il trattamento è quasi lo stesso.

Devo ricordare! L'emergere dell'eczema contribuisce a un'allergia, che è ereditaria, e una disfunzione nel tratto digestivo, nel sistema immunitario.

Orticaria

La malattia è di origine allergica, nei bambini piccoli si verificano piccole convulsioni e nel tempo la malattia si sviluppa in una forma cronica.

I sintomi della patologia sono macchie dal rosa chiaro al rosso vivo, circondati da un bordo, che prude pesantemente, dando fastidio al bambino, poiché ancora non riesce a trattenersi.

Il forte prurito provoca la comparsa di vesciche. Le eruzioni cutanee sono scoppiate a causa del tocco e assomigliano all'erosione. In questa situazione, è essenziale un approccio terapeutico approfondito.

Un'allergia sotto forma di orticaria si verifica dopo aver assunto potenti farmaci, contatto con animali, detergenti e cosmetici, polvere, freddo, ultravioletto.

Spesso, le manifestazioni allergiche sono integrate da malattie gastrointestinali, infestazioni parassitarie, infezioni virali o batteriologiche.

neurodermite

Se il bambino ha sofferto di diatesi fino a un anno, è possibile che la neurodermite venga rilevata dopo 2 anni. La malattia neuroallergica si verifica con una periodicità e per una remissione più lunga è necessario un trattamento efficace.

Se vengono rilevati piccoli coni di colore rosa chiaro sulla pelle del bambino, in particolare con la formazione di squame e macchie di età, e disturbano il bambino con forte prurito, assicurarsi che sia necessario un trattamento per la neurodermite.

L'edema di Quincke

L'edema di Quincke è una reazione allergica acuta, manifestata sotto forma di gonfiore della pelle e gonfiore delle mucose. Un'anomalia richiede un trattamento urgente, altrimenti la morte non può essere evitata.

Il gonfiore si forma su braccia, gambe, palmi, piedi, labbra. Il gonfiore in bocca rende difficile la parola e interferisce con l'assunzione di cibo. Particolarmente pericoloso è il gonfiore della faringe, che si manifesta con l'asfissia, quindi, con i primi sintomi dell'edema di Quincke, una squadra di ambulanze deve.

L'edema di Quincke nei bambini

Dermatite bollosa

Il nome dello scienziato che per primo ha descritto la condizione è incluso nel nome della malattia della malattia di Lyell. Sintomi della patologia: comparsa di vesciche, gonfiore e infiammazione sulla pelle. La dermatite bollosa è una condizione pericolosa, una persona che soffre di manifestazioni, avverte un forte prurito. Inoltre, più eruzioni allergiche sono simili alle ustioni..

Attenzione! Oltre allo shock anafilattico, i sintomi della sindrome di Laeyle sono fatali, quindi, senza indugio, è necessario chiamare i soccorritori e iniziare il trattamento. La manifestazione della malattia è facilitata da un'allergia ai farmaci e se si consulta un medico il prima possibile, è possibile evitare problemi.

Diagnosi delle allergie

Il trattamento delle allergie senza diagnosi non è produttivo, quindi dovresti assolutamente consultare uno specialista. Succede che un'allergia scompare senza trattamento, ma spesso i sintomi delle allergie non differiscono molto da una malattia infettiva e virale, quindi non puoi posticipare un viaggio dal medico.

All'appuntamento, il medico farà prima una serie di domande che aiuteranno a capire che è l'allergia che preoccupa il bambino. Il medico mostrerà interesse per una dieta nutriente, la presenza di animali domestici, chiederà se ci sono allergie in famiglia e se la madre allatta al seno il bambino che la donna che allatta ha mangiato prima dell'inizio dei sintomi.

I test per i quali il medico dà direzione:

  • esame del sangue per il contenuto di immunoglobuline E e eosinofili,
  • test allergologici,
  • esame del sangue clinico.
Test allergologici nei bambini

Trattamento di allergia

Il trattamento adeguato delle allergie aiuterà ad evitare complicazioni e possibili futuri problemi di salute nel bambino. Dopo la diagnosi, è chiaro da quale allergene il paziente deve essere protetto e se si interrompe l'interazione con l'antigene, i sintomi della malattia scompaiono.

Se il caso è grave e il trattamento non può essere evitato, il processo di guarigione dalle allergie dipende dall'età del paziente. L'unico, che il comune nel trattamento di tutte le età dei bambini è l'uso di antistaminici ed effetti locali sulla pelle con i farmaci.

Presta particolare attenzione! L'allergia come malattia indipendente non si verifica nei neonati. Tutta colpa è l'uso da parte della futura madre di prodotti allergenici, abuso di cattive abitudini, infezioni passate.

Se il bambino ha sviluppato sintomi allergici, il trattamento deve essere iniziato con la dieta antiallergenica della madre, poiché tutti gli allergeni vengono trasmessi con il latte materno. Il bambino artificiale viene trasferito in una miscela ipoallergenica o priva di lattosio.

Con sintomi persistenti, gli antistaminici vengono prescritti in gocce, a partire da 1 mese, e se è richiesto un trattamento locale, vengono utilizzati unguenti, gel e creme antiallergici. Che sono prescritti solo dal medico curante in base alla diagnosi e all'anamnesi del bambino.

È importante saperlo! Quando si trattano bambini di età superiore a 1 anno, l'elenco dei farmaci aumenta, tuttavia, il bambino deve essere protetto dal contatto con allergeni..

I sintomi delle allergie causano molto disagio ai bambini e agli adulti, quindi la malattia ha bisogno di cure fin dai primi sintomi, altrimenti è possibile il passaggio a una forma cronica. A volte è impossibile proteggere il bambino dalle allergie, ma si rivelerà per ridurre il rischio, se viene seguita la prevenzione.

Allergia cutanea

La nostra pelle è costantemente in contatto con un gran numero di allergeni, quindi l'allergia cutanea è uno dei suoi tipi più comuni..

Un gruppo di malattie in cui i principali sintomi delle allergie cutanee sono chiamati dermatosi allergiche. Questi includono malattie come orticaria, dermatite allergica da contatto, dermatite atopica, eczema, toxidermia, ecc..

Allergia cutanea: le principali cause

Ci sono molte ragioni per lo sviluppo della dermatosi allergica: vari allergeni alimentari, droghe, prodotti chimici domestici, cosmetici, ecc..

Il verificarsi di allergie cutanee contribuisce a:

  • Vivere in regioni con un ambiente sfavorevole.
  • La presenza di rischi professionali (contatto umano prolungato con oggetti aggressivi: alcali, acidi, fumo, farmaci, ecc.).
  • Alimenti che utilizzano un gran numero di alimenti allergenici.
  • Alto carico di droga.
  • Uso diffuso di prodotti per la pulizia domestica contenenti sostanze chimiche, coloranti e profumi altamente allergenici.
  • Nei bambini piccoli, le allergie cutanee possono provocare un rifiuto precoce dell'allattamento al seno, introduzione precoce di alimenti complementari..

I fattori di rischio includono anche una predisposizione ereditaria alle malattie allergiche..

Inoltre, le malattie del tratto gastrointestinale, lo stress, ecc. Possono essere le cause dell'esacerbazione delle allergie cutanee..

Allergia cutanea: sintomi

I sintomi delle allergie cutanee possono comparire immediatamente dopo il contatto con l'allergene o dopo un po 'di tempo (da 10-20 minuti a 1-2 giorni).

I principali segni di allergie cutanee possono essere considerati:

  • eruzione cutanea (può variare in modo significativo con diversi tipi di allergie cutanee);
  • arrossamento e gonfiore della pelle;
  • prurito, graffio;
  • pelle secca e desquamata.

Sullo sfondo dei calcoli, si può unire un'infezione batterica o fungina, che aggrava ulteriormente il decorso della malattia. Tutto ciò crea un forte disagio fisico e psicologico, disturbando il sonno, compromettendo la capacità lavorativa.

A seconda del tipo di dermatosi allergica, questi o altri segni di allergia cutanea possono essere particolarmente pronunciati o, al contrario, essere assenti.

Breve descrizione dei più comuni tipi di allergie cutanee

1. Orticaria

Il termine "orticaria" unisce un intero gruppo di malattie di varia natura, ma con un sintomo clinico simile: eruzioni cutanee come vesciche che assomigliano a un'ustione di ortica.

Le cause dell'orticaria sono diverse. Le allergie cutanee possono svilupparsi a seguito di una reazione agli allergeni (ad es. Prodotti alimentari, punture di insetti, farmaci) o da cause fisiche come l'esposizione al sole, al freddo, al calore e alla pressione. Orticaria del tratto gastrointestinale, sistema endocrino, infezione cronica possono provocare orticaria..

Un sintomo tipico dell'orticaria è la comparsa di eruzioni cutanee sulla pelle, accompagnate da prurito. La pelle intorno a loro potrebbe essere rossa. A volte tutti gli elementi sulla zona interessata della pelle possono unirsi, formando vesciche giganti.

La principale caratteristica delle allergie cutanee può essere definita la completa reversibilità delle vesciche: dopo qualche tempo, scompaiono senza lasciare traccia, senza lasciare tracce, macchie bianche o cicatrici. Ma a differenza del solito bruciore di ortica, questa malattia riappare e con un cambiamento di posizione: oggi l'orticaria era in piedi e domani può essere rilevata sulle sue mani.

2. Dermatite allergica da contatto

La dermatite allergica da contatto è un'allergia cutanea causata dall'esposizione diretta a una sostanza irritante o allergene.

Molto spesso, la dermatite da contatto è causata da prodotti chimici domestici, cosmetici, vari prodotti chimici, nichel, lattice, alcuni farmaci.

La dermatite allergica da contatto si sviluppa in aree della pelle che sono state o sono in contatto con l'allergene.

I primi sintomi e segni di dermatite da contatto potrebbero non svilupparsi immediatamente, ma qualche tempo dopo il contatto con un allergene - diverse ore, giorni o addirittura settimane.

Le principali manifestazioni della dermatite allergica da contatto: arrossamento e gonfiore di un'area limitata della pelle a contatto con l'allergene, forte prurito nell'area del rossore, comparsa sulla pelle di vesciche di varie dimensioni con un liquido chiaro all'interno. Se danneggiato, la bolla esplode e si forma l'erosione al suo posto. Quando le allergie cutanee diminuiscono, le croste gialle rimangono per qualche tempo.

3. Dermatite atopica

La dermatite atopica è una malattia allergica cronica della pelle accompagnata da prurito ed eruzione cutanea. Questa allergia cutanea è comune nei neonati e nei bambini, di solito inizia nei primi 6 mesi di vita, continuando spesso fino all'età adulta..

La dermatite atopica è una malattia multifattoriale. Il fattore principale è la predisposizione ereditaria. Un ruolo importante è svolto dal cibo e dagli allergeni inalanti. Nell'infanzia, i principali allergeni alimentari sono proteine ​​del latte, uova di gallina, pesce e cereali. Gli allergeni per inalazione si uniscono con l'età: polvere domestica, peli di animali, polline di piante.

I fattori che provocano la dermatite atopica possono essere irritanti meccanici, fisici o chimici, aumento della sudorazione, fumo di tabacco, stress, fattori ormonali, infezione.

La dermatite atopica ha tre forme consecutive (dermatite infantile, infantile e adulta), caratterizzata da caratteristiche di manifestazione.

Qualsiasi forma di dermatite atopica è caratterizzata da pelle secca, prurito, ispessimento della pelle con aumento del modello di pelle, desquamazione, arrossamento ed eruzioni cutanee.

Con dermatite atopica, si forma un circolo vizioso: prurito - graffio - eruzione cutanea - prurito. La pelle con dermatite atopica viene cambiata anche senza esacerbazione. Violato la sua struttura e bilancio idrico.

4. Eczema

L'eczema è una malattia cronica recidivante della pelle di origine allergica, caratterizzata da un'eruzione polimorfica pruriginosa (vescicole, eritema, papule). Le cause dell'eczema possono essere molto diverse, da fattori esterni (sostanze chimiche, droghe, alimenti e allergeni batterici) a quelli interni.

Le esacerbazioni di questo tipo di allergia cutanea si verificano sotto l'influenza di stress psicoemotivo, disturbi della dieta, contatto con sostanze chimiche e altri allergeni..

A seconda della causa dell'inizio e della posizione dell'eruzione cutanea, si distinguono diversi tipi di eczema: seborroico, vero, professionale, microbico. La localizzazione dell'eruzione cutanea è soggetta a prurito, desquamazione, causando molti disagi a una persona. L'eczema scorre cronicamente con periodi di esacerbazioni e remissioni e il trattamento delle allergie cutanee è spesso complicato dall'aggiunta di pioderma o herpes. Con un'allergia cutanea di questo tipo, si possono anche osservare cambiamenti nell'attività funzionale del tratto digestivo, processi metabolici, disturbi neuroendocrini e distonia vegetovascolare..

5. Toxoderma

La toxermia è una lesione cutanea infiammatoria acuta tossica-allergica, che è una reazione allergica all'introduzione nell'organismo (inalazione, ingestione, somministrazione parenterale) di sostanze con proprietà allergeniche.

Le cause della toxidermia sono spesso farmaci e alimenti..

Spesso c'è una tossidermia comune, che si manifesta con più eruzioni cutanee e prurito. Spesso le mucose sono coinvolte in questo tipo di allergia cutanea, sulla quale possono esserci anche varie eruzioni cutanee..

Oltre a quello comune, è possibile la toxoderma fissa, in cui compaiono una o più macchie rosse edematose di forma arrotondata o ovale, al centro di ciascuna di esse in alcuni casi può formarsi una bolla. Di solito, una tale allergia cutanea è associata all'assunzione di farmaci. Dopo la fine dell'azione dell'allergene, i fenomeni infiammatori si attenuano e la macchia esiste da molto tempo. Le forme più gravi di tossiemia sono la sindrome di Stevens-Johnson e la sindrome di Lyell. Si riferiscono a condizioni di emergenza e richiedono il ricovero in ospedale..

Con una grande varietà di dermatosi allergiche, ci sono malattie con sintomi simili. Ad esempio, un'eruzione cutanea può accompagnare alcune infezioni, malattie degli organi interni, ecc. Pertanto, non tentare di farsi una diagnosi di "allergia cutanea" e non automedicare.

Solo un medico, dopo aver raccolto una storia dettagliata e condotto l'esame necessario, sarà in grado di determinare la causa esatta della malattia e prescrivere farmaci adatti in ogni caso.

Trattamento delle allergie cutanee: principi generali

Il trattamento delle allergie cutanee inizia con una diagnosi completa. L'esame consente di determinare le cause dello sviluppo della patologia e identificare i fattori predisponenti. Se i rischi professionali servono come fattore scatenante per lo sviluppo di una reazione allergica, il trattamento delle allergie cutanee comporta la modifica della professione o una maggiore attenzione ai dispositivi di protezione (maschere, guanti di gomma). Se la causa era cibo o medicine, sono esclusi dall'uso.

Qualsiasi contatto con allergeni dovrebbe essere limitato. Questa regola d'oro aiuterà a prevenire i casi di esacerbazione della malattia. Ma al 100% non puoi essere sicuro che l'allergene non entri accidentalmente nel cibo o sia nella composizione di nuovi cosmetici. Pertanto, al fine di trattare con successo le allergie cutanee, è consigliabile tenere sempre a portata di mano un antistaminico, come Cetrin®, per alleviare i sintomi allergici nel tempo e prevenire la progressione della malattia.

Il trattamento delle allergie cutanee durante l'esacerbazione può includere la somministrazione locale di pomate speciali con corticosteroidi. Hanno un effetto antinfiammatorio, aiutano ad alleviare gonfiore, prurito, eruzioni cutanee. Emollienti speciali per la pelle possono anche essere raccomandati e quando viene attaccata un'infezione secondaria, farmaci antibatterici o antifungini.

Per un trattamento efficace delle allergie cutanee, si consiglia di regolare la dieta.

Per il periodo di esacerbazione della malattia, viene solitamente prescritta una dieta ipoallergenica non specifica.

Inoltre, per il successo del trattamento delle allergie cutanee, è necessario attenersi alle raccomandazioni generali per le malattie allergiche della pelle. raccomandazioni.

Allergia cutanea in un trattamento pediatrico

Allergie nei bambini: molte persone conoscono questo problema in prima persona. Inoltre, negli ultimi anni il numero di bambini allergici è in costante aumento. Anche i neonati sono a rischio. Ciò è in parte dovuto all'ecologia e alla composizione in costante deterioramento degli attuali prodotti alimentari, pieni di conservanti e coloranti. Non sorprende che sempre più persone siano già nate con una tendenza alle allergie. Ecco perché è così importante imparare il più possibile su una malattia che nessun bambino è al sicuro da oggi..

Qualsiasi sostanza ricevuta dall'esterno può causare una risposta immunitaria. Tuttavia, normalmente l'organismo dovrebbe distinguere tra sostanze pericolose e sostanze non pericolose. Quando il sistema immunitario è imperfetto, il corpo reagisce alle proteine ​​innocue come pericolose e, di conseguenza, innesca i cosiddetti meccanismi protettivi che si manifestano attraverso sintomi specifici. Di norma, la malattia è ereditaria. Se uno dei genitori soffre di un'allergia, il rischio del suo sviluppo in un bambino è di circa il 30%. E nel caso in cui sia mamma che papà siano allergici, il figlio o la figlia erediteranno la malattia con una probabilità del 60%.

Le caratteristiche principali delle allergie infantili

I bambini non sono piccoli adulti, rispettivamente, e tutti i processi nei loro corpi hanno le loro caratteristiche. Questo vale anche per le reazioni allergiche. Quindi, considera le caratteristiche delle allergie infantili:

  • la reversibilità della maggior parte dei processi patologici - questo è particolarmente vero per i bambini piccoli che hanno tutte le possibilità di essere completamente guariti e dimenticano una malattia insidiosa una volta per tutte, a condizione che rifiutino l'automedicazione e consultino tempestivamente un medico;
  • aumento del rischio di shock anafilattico - come sapete, tutti i processi nel corpo del bambino procedono a un ritmo più elevato rispetto agli adulti;
  • le eruzioni cutanee sono localizzate principalmente precisamente nei punti di contatto con l'allergene;
  • c'è un'alta probabilità di comparsa di lesioni cutanee purulente - la pelle dei bambini è più molle, le sue forze protettive sono ancora piccole: tutti questi sono prerequisiti per l'attaccamento di un'infezione batterica;
  • un'alta probabilità di insorgenza della cosiddetta allergia crociata, quando l'intolleranza a un prodotto comporta l'insorgenza di un'allergia ad altri prodotti;
  • le allergie nei bambini tendono ad essere molto più luminose rispetto agli adulti.

Allergie comuni nei bambini

Allergia al cibo

Questa specie è più comune. In genere, le allergie alimentari sono provocate da motivi come:

  • disbiosi intestinale;
  • abuso da parte della madre durante la gravidanza di prodotti che le causano allergia;
  • introduzione precoce di alimenti complementari;
  • attacco tardivo al petto;
  • introduzione alla dieta del bambino prima del tempo di determinati alimenti: noci, dolci, ecc..

Con un'allergia alimentare, può verificarsi una reazione a qualsiasi prodotto alimentare, soprattutto se contiene un alto contenuto di istamina o sostanze che non sono utili per il corpo, come conservanti, coloranti, aromi e stabilizzanti. Le allergie più comuni al latte di mucca, alcuni tipi di frutta e verdura, albume, pesce.

Allergia animale

Molti genitori credono erroneamente che la reazione sia causata proprio dai peli degli animali e spera di evitare problemi quando si acquisiscono, ad esempio, animali domestici a pelo corto o completamente senza pelo. Tuttavia, in realtà, l'allergene si trova anche nella saliva, nelle cellule epiteliali morte e nelle urine degli animali domestici. Ecco perché, prima di fare un passo cruciale e ottenere un gatto o un cane, è necessario controllare tutte le famiglie per le allergie, in modo che in seguito non debbano attaccare urgentemente una bestia che ha il tempo di innamorarsi.

Allergia al polline delle piante da fiore

La cosiddetta febbre da fieno si manifesta di solito dopo che il bambino ha 8 anni. Questa reazione patologica del corpo al polline di alcune piante è caratterizzata dalla stagionalità. Sintomi spiacevoli iniziano a disturbare durante il periodo di fioritura di alcune erbe e alberi. In realtà, quindi, di regola, identificare il "colpevole" non è difficile.

Allergia alla polvere domestica

Questo tipo di allergia è anche abbastanza comune tra i bambini. È una reazione patologica e molto violenta del corpo all'allocazione di piccoli acari della polvere. Il diametro delle fonti di allergeni non supera 0,3 mm. Abitano in gran numero nelle nostre case e persino la normale pulizia a umido non è in grado di liberarle completamente dalle loro case..

Allergia alle medicine

Un tipo di allergia molto pericoloso per i bambini, che può portare allo sviluppo di shock anafilattico, che a sua volta provoca talvolta un esito fatale. Di solito, la penicillina e i suoi derivati ​​sono allergeni. Tuttavia, può verificarsi una reazione ai farmaci di qualsiasi altro gruppo..

Allergia alle punture di insetti

Questo tipo di malattia è caratterizzata da ipersensibilità al veleno degli insetti. I colpevoli del verificarsi di una reazione patologica possono essere vespe, api, calabroni, zanzare o formiche. Di norma, i sintomi compaiono immediatamente e lo stesso shock anafilattico potenzialmente letale può diventare una complicazione.

Allergia al freddo

Nel pieno senso della parola, questa condizione non può essere definita un'allergia. La cosiddetta allergia al freddo si manifesta attraverso la lacrimazione, la comparsa di un'eruzione cutanea e arrossamento con un forte calo della temperatura dell'aria. Dopo che il bambino è tornato al caldo, tutti questi segni scompaiono da soli dopo qualche tempo..

Come suggerisce il nome, il fattore che provoca questa condizione è la presenza di parassiti nel corpo dei bambini. Il risultato è una pseudo-allergia con sintomi caratteristici di una vera allergia. Ecco perché, al primo sospetto di allergia, il bambino deve essere testato per i vermi..

Allergia ai bambini: sintomi

I sintomi delle allergie nei bambini dipendono direttamente dal tipo di malattia. Quindi, le allergie alimentari di solito si manifestano con eruzioni cutanee, febbre da fieno - a problemi respiratori e, ad esempio, un'allergia ai gatti può causare sintomi sia respiratori che cutanei.

Le allergie respiratorie nei bambini possono essere le seguenti:

  • prurito al naso;
  • un naso che cola insolito per le infezioni respiratorie acute (secrezione incolore dal naso, che non dura più di 10 giorni e non accompagnato da altri sintomi di un raffreddore);
  • starnuti frequenti
  • congestione nasale.

Tutti questi sintomi, lasciati senza la dovuta attenzione, possono successivamente trasformarsi in asma allergico o bronchite - complicazioni abbastanza gravi che possono eventualmente assumere una forma cronica.

Le manifestazioni cutanee di allergie nei bambini sono spesso le seguenti:

Le eruzioni cutanee possono essere sparse in tutto il corpo, ma molto spesso sono localizzate su guance e mento, schiena, avambracci, glutei e addome. Le complicazioni di questi segni di allergia non trattati sono aree cutanee umide non cicatrizzanti ed eczema..

I problemi digestivi con allergie nei bambini si manifestano attraverso:

  • vomito
  • colica
  • gonfiore;
  • eruttazione;
  • disturbi dispeptici.

Esistono anche numerosi cosiddetti sintomi di allergia atipica nei bambini. Ad esempio, in rari casi, i segni della malattia possono includere:

  • aumento della temperatura corporea;
  • sangue dal naso;
  • mal di testa;
  • anemia;
  • danno articolare, ecc..

Come viene diagnosticata l'allergia??

Al primo segno di allergia, i genitori devono contattare immediatamente un pediatra locale. Uno specialista esaminerà un piccolo paziente, scoprirà la sua predisposizione ereditaria alla malattia, condurrà un sondaggio per identificare i candidati per il ruolo di un allergene.

Per effettuare una diagnosi accurata, potrebbero essere necessarie le seguenti procedure:

  • test per i vermi per escludere l'invasione elmintica, che è spesso la causa di reazioni pseudoallergiche;
  • esame del sangue - al fine di determinare il livello di eosinofili (l'eccesso della norma indica lo sviluppo di una reazione allergica);
  • test cutanei - eseguiti solo nel periodo di remissione e identificare allergeni alimentari;
  • campione aperto - introduzione di un allergene nel corpo per studiarne la risposta (la risposta è possibile sotto forma di shock, quindi questo studio viene condotto esclusivamente in condizioni stazionarie).

Allergie nei bambini: trattamento

Il trattamento principale per le allergie è quello di eliminare il contatto con l'allergene. Se il bambino è allergico agli animali, dovrai mettere il tuo amato gatto in buone mani e, in caso di allergie alimentari, avrai bisogno di una dieta speciale. Cioè, prima di trattare questa malattia, è necessario stabilire la sua causa principale.

Bene, e, naturalmente, nella fase acuta dello sviluppo di allergie non si può fare a meno della terapia farmacologica. I moderni farmaci (antistaminici, assorbenti, pomate e creme speciali) rimuovono efficacemente le tossine dal corpo, riducono l'intensità dei sintomi di reazione, alleviano il gonfiore e combattono le eruzioni cutanee e le irritazioni.

Esiste anche un metodo lungo, ma abbastanza efficace per trattare le allergie nei bambini, quando un allergene viene gradualmente introdotto nel corpo di un bambino a piccole dosi. Nel tempo, si verifica una sorta di dipendenza, l'intensità delle reazioni diminuisce o scompaiono completamente.

Come prevenire le allergie nei bambini?

Un'allergia può complicare seriamente la vita di un piccolo uomo e persino metterla a rischio. Il trattamento è spesso lungo e molto difficile. E, naturalmente, è consigliabile prevenire questa malattia, soprattutto perché non è così difficile ridurre il rischio di sviluppare un'allergia: è sufficiente seguire alcune semplici regole:

  • Ogni cosa ha il suo tempo: è molto importante introdurre determinati alimenti nella dieta del bambino in tempo, non eventi straordinari;
  • regolare pulizia a umido - questo vale soprattutto per la stanza del bambino, perché le allergie alla polvere nei bambini sono molto comuni;
  • l'atmosfera corretta nella stanza dei bambini: niente tende pesanti, tappeti a pelo lungo e montagne di peluche, perché tutto questo è un eccellente "aspirapolvere";
  • umidità dell'aria ottimale nella stanza del bambino - l'uso di un umidificatore o almeno un'aerazione frequente della stanza può ridurre la probabilità di allergie alla polvere o agli animali;
  • rafforzamento generale dell'immunità del bambino - indurimento, regime adeguato, alimentazione sana, ecc.;
  • aderenza della madre durante la gravidanza e in particolare l'allattamento al seno una dieta speciale.

La vita di un bambino con un'allergia, ovviamente, ha le sue caratteristiche. I genitori di tali bambini devono essere particolarmente attenti ai loro figli. Ma con una visita tempestiva da un medico e seguendo tutte le raccomandazioni e le prescrizioni, le allergie dei bambini sono nella maggior parte dei casi completamente curabili.

Come trattare un'allergia in un bambino

L'allergia è una risposta del corpo a un antigene proteico che non è in grado di assorbire..

Un'allergia è una reazione specifica del sistema immunitario a qualsiasi sostanza che non standard si manifesta sulle cose più comuni: cibo, polline di piante, lana, polvere, prodotti chimici domestici.

Si esprime con arrossamento della pelle, accompagnato da prurito, starnuti frequenti, naso che cola, tosse.

Cause di allergie

Nei bambini allergici, un sistema immunitario ipersensibile che risponde in modo peculiare agli effetti di vari stimoli, virus e batteri.

La maggior parte di loro ha adottato una caratteristica specifica del corpo dai propri genitori..

Oltre alla predisposizione genetica, l'influenza dei fattori di stress ambientali esterni svolge un ruolo importante. Pertanto, alcuni bambini sono inclini a reazioni allergiche dalla nascita..

Le cause delle allergie in un bambino dipendono dal suo tipo.

Quali tipi di allergie ci sono in un bambino:

Cibo: questa specie si trova più spesso durante l'infanzia. Le cause delle allergie alimentari possono essere causate da qualsiasi prodotto alimentare contenente componenti dannosi: coloranti artificiali, stabilizzanti, conservanti.

Spesso possono essere provocate allergie alimentari: formula per lattanti, latte di vacca, introduzione precoce di dolci, noci, alimentazione impropria a una madre che allatta, nonché disbiosi intestinale.

Medicinale - a causa di intolleranza al farmaco. Questo tipo di allergia è considerato il più pericoloso, poiché alcuni farmaci farmacologici possono portare a shock anafilattico, che rappresenta una grave minaccia per la vita..

Contatto: le fonti sono prodotti per la pulizia della casa, deodorati e cosmetici con i quali il corpo del bambino era in contatto.

Stagionale: si manifesta nella fioritura di alcune piante e polline. I sintomi dell'allergia riguardano solo durante la fioritura di alcuni alberi ed erbe.

Famiglia: la causa delle allergie può essere polvere, cuscini di piume, peli di animali.

Le eruzioni allergiche compaiono come una reazione del corpo ai morsi di alcuni insetti, come api, zanzare o formiche. Tali eruzioni si verificano immediatamente dopo un morso e, con un aiuto prematuro, possono trasformarsi in anafilassi.

Eruzioni allergiche o arrossamenti - sulla pelle si verificano a causa di una prolungata esposizione al sole o all'aria fredda. In tali situazioni, i sintomi scompaiono da soli, dopo che il bambino torna alle normali condizioni di temperatura.

Oltre ai motivi di cui sopra, i seguenti fattori influenzano la manifestazione di allergie nei bambini:

  • Nutrizione impropria di una donna durante la gravidanza e durante l'alimentazione (consumo eccessivo di cioccolato, caffè, agrumi, carni affumicate, torte).
  • Malattie passate, infezioni intrauterine, tossicosi grave, fumo e alcol durante la gestazione.
  • Alimentazione precoce dei bambini.
  • Infiammatorio infetto - malattie virali in tenera età del bambino.
  • Vermi di diversi tipi.
  • Malattie gastrointestinali.
  • Fumare i familiari circostanti in presenza del bambino.
  • Uso a lungo termine di potenti farmaci.

Come si manifesta l'allergia

Una reazione allergica in un bambino può essere espressa come eruzione cutanea pruriginosa e naso che cola, gonfiore delle palpebre e lacrimazione.

La rinite allergica, in altre parole, un naso che cola, è una delle manifestazioni di allergie, che a volte è accompagnata da tosse secca e congiuntivite degli occhi..

Le cause delle allergie in un bambino influenzano:

  • piante fiorite;
  • peli di animali;
  • cuscini di piume;
  • aria contaminata;
  • odori pungenti di prodotti chimici domestici;
  • profumi.

I sintomi allergici come congestione nasale, starnuti, mal di gola e tosse sono molto simili ai raffreddori, quindi la maggior parte dei genitori inesperti si confondono nella diagnosi e iniziano a trattare l'allergia del bambino con farmaci inappropriati.

Con un raffreddore causato da un allergene, c'è un leggero gonfiore del viso, lacrimazione, il bambino si gratta costantemente il naso, gli occhi, a volte, il prurito appare nella bocca e nelle orecchie.

Puoi misurare la rinite allergica con infezioni virali respiratorie acute durante la misurazione della temperatura - in questo caso, rimane normale.

Tali segni di allergia in un bambino indicano più spesso lo sviluppo di asma bronchiale o peggio, servono come segnale dell'edema di Quincke, che nel caso di quest'ultimo è irto di conseguenze irreversibili.

Che aspetto ha un'allergia?

Le eruzioni cutanee sono la reazione più comune del corpo del bambino a tutti i tipi di allergeni..

Di norma, la dermatosi allergica è accompagnata da prurito, starnuti e lacrimazione degli occhi, che è fondamentalmente diverso dalle altre malattie della pelle causate da infezioni.

Esistono diverse forme di dermatosi:

Orticaria

Che aspetto ha un'orticaria in un bambino

L'orticaria è una macchia rosa o rossa leggermente gonfia che può trovarsi in qualsiasi parte del corpo e può essere accompagnata da un forte prurito..

Spesso l'orticaria si verifica con intolleranza alimentare o con farmaci.

Diatesi essudativa o dermatite da contatto

Che aspetto ha la diatesi?

La diatesi può essere determinata dal caratteristico arrossamento della pelle, che ha un contorno chiaro.

La dermatite può acquisire un quadro diverso, ad esempio con esacerbazioni, si osserva un leggero gonfiore nell'area interessata, con una forma vescicolare, le eruzioni cutanee sono espresse in piccole vescicole riempite con un liquido chiaro.

A causa dell'attrito sui vestiti o sul letto, le bolle scoppiano, quindi si seccano, trasformando l'erosione, ricoperte di croste rosse.

Nei bambini più grandi, si osservano eruzioni cutanee sulle pieghe degli arti, del collo, del torace, delle braccia, delle gambe e del tronco.

Eczema

Che aspetto ha l'eczema in un bambino

L'eczema è una forma di contatto di un'eruzione allergica che si verifica a causa della sensibilità della pelle a determinate sostanze..

Nei neonati, l'eczema si manifesta sotto forma di piccole piaghe o acne rossa, che viene prima versata sul viso, quindi su orecchie e collo.

L'eczema in un bambino si riversa sui glutei, sulla schiena, sui gomiti e sulle gambe.

Le eruzioni cutanee compaiono sotto forma di piccole placche ruvide di tonalità rosa, bordeaux o beige, che ricordano le monete.

La gravità del quadro clinico di queste eruzioni cutanee dipende dal tipo di allergia nei bambini e dalle caratteristiche individuali del corpo.

Sintomi allergici

Con tutti i tipi di allergie, il benessere del bambino lascia molto a desiderare, specialmente per neonati e bambini di un anno.

A causa del costante prurito, i bambini diventano irrequieti, dormono male, piangono senza motivo..

Molti di loro, a causa di frequenti pianti, sviluppano congiuntivite, la respirazione può aumentare, la tosse può iniziare e talvolta le feci sono disturbate, la costipazione può cambiare con la diarrea. Il bambino rifiuta di mangiare ed è cattivo per qualsiasi motivo, il che crea molti problemi agli adulti.

Con un decorso prolungato di una rinite allergica, compaiono congestione nasale nella voce e russamento durante il sonno, a volte può svilupparsi sinusite o otite media.

Primo soccorso

Prima di tutto, è necessario identificare ed eliminare la fonte irritante di una reazione allergica. Cerca di ricordare che il giorno prima ho mangiato e bevuto, con cui il tuo bambino era in contatto.

Stabilire la causa delle allergie nel bambino ti consente di decidere su ulteriori azioni.

Se sospetti un'allergia ai farmaci, dovresti interrompere l'assunzione di farmaci e andare immediatamente dal medico. Un'eccezione può essere solo quei momenti in cui l'assunzione del farmaco è considerata vitale..

Se i sintomi di allergia nei bambini si verificano dopo aver mangiato cibo, è necessario somministrare un sorbente innocuo nell'armadietto dei medicinali a casa.

Se noti che il tuo bambino reagisce bruscamente al polline, devi ridurre la ventilazione della stanza e ridurre i tempi di camminata.

Dopo essere rimasto in strada, dovresti fare il bagno al bambino sotto la doccia, senza dimenticare i passaggi nasali, quindi rimuovi il polline depositato.

Cosa fare se un'allergia in un bambino non scompare?

  • Rimuovi tutti i peluche, tappeti, tappeti e piante da casa.
  • Dai temporaneamente i tuoi animali (fino a quando i motivi non saranno chiariti).
  • Non dare uova, cioccolato, noci, dolci.
  • Interrompere temporaneamente l'assunzione di farmaci.

Non sembra difficile ridurre il rischio di una reazione allergica, poiché la maggior parte dei bambini adotta la sensibilità a determinate sostanze irritanti da parte di madri e padri.

Diagnostica

Per prevenire il trattamento delle allergie nei bambini invano, è estremamente importante identificare la causa della reazione allergica ed escluderla dalla vita.

Per diagnosticare le allergie nei bambini spendono:

  • Un sondaggio sulla madre riguarda la sua gravidanza, preferenze di gusto, condizioni di vita e predisposizione genetica;
  • Esame della pelle.
  • Analisi generale di sangue e urina.
  • Immunogramma (esame del sangue per immunoglobuline);
  • Analisi delle feci per la presenza di parassiti.
  • Test allergici cutanei (ammessi per bambini di età superiore a 3 anni).

Trattamento di allergia

Il trattamento delle allergie nei bambini dipende dal tipo e dalla natura del corso.

  1. Proteggi il bambino dall'allergene stabilito.
  2. Il cibo viene negoziato: dovrebbe essere dietetico, ma allo stesso tempo mantenere una dieta completa ed equilibrata.
  3. Tutti i prodotti vengono rimossi dal menu: istaminolibratori. Solo alimenti al vapore, al forno o bolliti.

preparativi

Al fine di alleviare ed eliminare i sintomi delle allergie nei bambini, viene prescritta una certa terapia farmacologica..

Gli antistaminici per le allergie aiutano ad alleviare il prurito e alleviare i sintomi:

Gli agenti adsorbenti sono utilizzati nelle reazioni a prodotti alimentari e medicinali. Contribuiscono all'eliminazione di sostanze tossiche nocive dal corpo:

  • Smecta;
  • Carbone attivo;
  • carbone bianco;
  • lactrofiltrum;
  • enterosgel;
  • Polysorb.

Le gocce di vasocostrittore sono prescritte per le allergie respiratorie:

Idratanti per allergie, puliscono la cavità nasale e idratano la sua mucosa, facilitando così la respirazione nasale:

I farmaci diuretici eliminano il gonfiore:

Per i bambini, i farmaci per via orale sono miscelati con latte materno o una miscela.

Gli unguenti ormonali sono il miglior rimedio allergico per i bambini:

I fondi di cui sopra sono raccomandati solo per casi gravi di eruzione cutanea.

Rimedi locali sicuri:

Questi fondi sono considerati abbastanza sicuri, quindi possono essere utilizzati nei bambini fino a un anno di età. Leniscono perfettamente le irritazioni della pelle, riducono l'infiammazione..

Prevenzione

Una corretta assistenza all'infanzia riduce il rischio di reazioni allergiche. Pertanto, si consiglia ai genitori di seguire le più semplici regole di prevenzione:

  • Non introdurre alimenti complementari precoci a meno che non sia necessario. Il latte materno della madre rafforza il corpo del bambino.
  • Cerca di non dare farmaci per bambini piccoli senza motivo acuto, quando possono essere sostituiti con altri mezzi.
  • Durante il lavaggio, utilizzare solo polveri ipoallergeniche;
  • L'abbigliamento per bambini deve essere realizzato con tessuti naturali..
  • Mantenere la temperatura ottimale della stanza e del bambino stesso - non avvolgerlo fortemente, evitando il surriscaldamento del corpo.
  • Cambia i pannolini in tempo.
  • Tappeti non tessuti, grandi peluche, piante domestiche, librerie aperte.
  • Pulizia bagnata ogni giorno.
  • Le madri che allattano limitano l'uso di tutto ciò che può causare una reazione acuta nel bambino. In particolare, questi includono cioccolato, caffè, dolciumi, conserve, frutta a guscio, miele, uova;
  • Trascorri più tempo all'aperto.

Per proteggere il loro bambino da questo fenomeno, tengono principalmente conto della propensione dei genitori stessi o dei loro cari.

È necessario avvicinarsi con attenzione alla scelta di nutrire il bambino, monitorare il cibo consumato da una madre che allatta, cercare di impedirlo dal contatto con potenziali aggressori.

È possibile assicurare un bambino dalle allergie solo se l'immunità viene rafforzata dalla prima infanzia..