L'allergia al sole non fa più paura

Cliniche

L'inverno sta finalmente ritirando truppe di ghiaccio, spiagge estive e onde calde che si profilano all'orizzonte. E se invece di un'abbronzatura color bronzo, la tua pelle fosse coperta solo di macchie e ustioni? Sei davvero allergico al sole? In questo articolo, ti parleremo di questa malattia insidiosa e di alcuni metodi per affrontarla..

Perché il sole brucia così??

Cominciamo con il male. Un'allergia al sole, nota anche come fotodermatite o fotodermatosi, non è un'invenzione dei produttori di creme abbronzanti. Esiste una malattia simile. Inoltre, si trova in quasi ogni quinto abitante del nostro pianeta.

Tuttavia, ci sono buone notizie. Nella maggior parte delle persone, una reazione allergica appare solo in determinate condizioni. Le ragioni possono essere diverse, ad esempio una cattiva scelta di cibo o polline di piante. Ma in generale possono essere divisi in due grandi categorie.

Manifestazioni esterne della malattia (fotodermatosi)

La categoria più comune e "innocua". La causa delle allergie al sole qui è la reazione fototossica agli allergeni-fotosensibilizzatori che sono entrati nel tuo corpo. Possono essere contenuti nelle seguenti cose:

  • Prodotti alimentari, principalmente agrumi, fichi, peperoncini, liquori;
  • Cosmetici, che includono acido para-aminobenzoico o salicilico, nonché estratti di ingredienti naturali come iperico, muschio o legno di sandalo;
  • Medicinali, principalmente antibiotici, farmaci cardiaci e antinfiammatori, nonché aspirina;
  • Allergeni contenuti in alcuni fiori e erbe di prato;
  • Disinfettanti e coloranti utilizzati nelle piscine;
  • Recenti procedure cosmetiche che danneggiano lo strato superiore della pelle (pilling, scrub, tatuaggio).

Manifestazioni interne

Categoria I molto più pericolosa Qui, la causa delle allergie al sole è un malfunzionamento nel tuo corpo. Prima di tutto, il sistema immunitario, il fegato e i reni. Un classico esempio di ciò è la porfiria, nota anche come "malattia dei vampiri" a causa della reazione allergica acuta dei pazienti alla luce solare.

Tuttavia, se scopri di bruciare rapidamente al sole, non correre immediatamente dal medico, dettando contemporaneamente una volontà. Nelle malattie gravi, la fotodermatosi si presenta sempre con un sacco di sintomi concomitanti. E se a parte il peeling non ti disturba nulla, vivi con calma e stai solo attento sulla spiaggia.

I segni della malattia sono abbastanza diversi. Questo può essere eczema, eruzione cutanea e persino crepe nella pelle e piaghe purulente. Ma nella maggior parte dei casi, una reazione allergica è molto simile a una semplice scottatura solare. E qui la cosa principale è prevenire una pericolosa confusione tra di loro.

Come distinguere una malattia dalle scottature solari?

A prima vista, le manifestazioni esterne di allergie al sole e alle scottature sono le stesse. In entrambi i casi, le vittime hanno notato arrossamenti, prurito e bruciore, seguiti dall'esfoliazione della pelle nelle aree colpite. Le differenze, come si suol dire, in dettaglio.

  1. Sconfiggi il tempo. Per attivare la fotodermite, spesso bastano pochi minuti di contatto della pelle con il sole. Per le ustioni semplici, devi prendere il sole per almeno un'ora. Inoltre, compaiono immediatamente scottature solari, ma una reazione allergica può iniziare tra 18-72 ore;
  2. Prurito con allergie al sole appare quasi immediatamente. Bruciare - un po 'più tardi. Con le scottature solari, è vero il contrario;
  3. Con un semplice surriscaldamento della pelle non c'è eruzione cutanea e le vesciche compaiono solo con gravi ustioni;
  4. Inoltre, con normali ustioni da “spiaggia”, non vi sono orticaria e perdita di macchie bianche sulla pelle. Ascessi comuni per fotodermatosi: una rarità.

Gruppi a rischio

Le maggiori possibilità di contrarre la fotodermite allergica sono:

  • Le persone con pelle sensibile, principalmente bionde naturali;
  • Donne in gravidanza e bambini di età inferiore ai 5 anni;
  • Anziani con disturbi metabolici;
  • Persone con parenti allergiche al sole;
  • Frequenti visitatori di centri di abbronzatura, saloni per tatuaggi e saloni di bellezza;
  • Le persone che usano attivamente antibiotici e antidepressivi.

Prevenzione

Se fai parte di uno di questi gruppi, tali suggerimenti ti permetteranno di tornare a casa senza piaghe inutili. Ma, anche se sei completamente sano, questi consigli ti aiuteranno a ottenere il massimo dalla tua piacevole esperienza di vacanza senza essere distratto da piccoli problemi.

  1. Non sei sotto il sole dalle 10.00 alle 17.00. Durante questo periodo, l'intensità del suo bagliore è massima e brucerai due volte più velocemente;
  2. Non asciugare dopo essere uscito dall'acqua. La pelle eccessivamente secca è un ordine di grandezza più suscettibile alla luce solare. Anche camminare bagnato non è raccomandato. Le goccioline d'acqua svolgono il ruolo di lenti, migliorando l'effetto dei raggi sulla pelle;
  3. Riposarsi dopo il nuoto è meglio sotto una tenda da sole;
  4. Lavare il trucco e non usare il profumo prima di andare in spiaggia. La loro fragranza sarà ancora spazzata via dalla prima ondata;
  5. Dosare rigorosamente il tempo trascorso al sole. Nel solito caso, sono 20 minuti. Ma se hai la pelle sensibile, i tempi per prendere il sole dovrebbero essere ridotti;
  6. Usa la protezione solare;
  7. Se hai già avuto allergie al sole prima, consulta un allergologo. Potrebbe prescrivere antistaminici per attenuare gli effetti. Ma devi farlo prima del viaggio e non dopo;
  8. Includi nella tua dieta cibi ricchi di vitamine C, B ed E. Innanzitutto bacche e frutti freschi (eccetto gli agrumi). Bevi molta acqua pulita e non abusare della cucina esotica;
  9. Scegli un posto dove rilassarti. Le persone con pelle sensibile dovrebbero rinunciare a visitare resort tropicali ed equatoriali, nonché altopiani. Visita le spiagge nella corsia centrale, il Baltico o il Canada. Fa più freddo lì, ma il sole non è così caldo.

Trattamento

Non è consigliabile trattare da soli gli effetti di un'allergia al sole. Oltre alla diagnosi errata, l'automedicazione può portare a varie complicazioni. Sia di natura cosmetica che fisiologica.

Un'altra cosa è quando non c'è modo di vedere un medico. In questi casi, puoi provare ad alleviare i sintomi con antistaminici di terza generazione generali. Ad esempio, Zodak o Tsetrin. Puoi anche usare vari unguenti e lozioni dalle scottature solari. Ma fai attenzione: alcuni hanno effetti collaterali o danno dipendenza.

Dei mezzi improvvisati, il succo appena spremuto di cetrioli e patate aiuta meglio. Puoi anche usare succo di anguria, unguento con prodotti a base di latte acido o lozioni con foglie di tè. Ma in nessun caso non usare vaselina e ghiaccio. Il primo ostruisce i pori, interrompendo il trasferimento di calore. Il secondo: riduce la temperatura corporea, ma provoca la morte della pelle danneggiata. Se hai bisogno di rinfrescarti rapidamente, fai una doccia o un bagno.

L'estate è un momento di relax e buon umore. E speriamo che i nostri consigli ti aiuteranno a divertirti, senza essere distratto da piccole sciocchezze. Riposati e non lasciare che l'allergia al sole oscuri la tua vacanza..

Orticaria solare: chi è a rischio e come viene trattato

L'orticaria solare è una rara malattia dermatologica, manifestata in un'intensa reazione cutanea alle radiazioni solari. Le persone con questa patologia soffrono di prurito e un'eruzione cutanea rossa abbondante. Il secondo nome della patologia è la fotodermatite..

La terapia per l'orticaria di tipo solare prevede l'uso di antistaminici e dispositivi di protezione (compresi indumenti e cosmetici adeguati). Una minoranza di pazienti non risponde a queste misure.

Orticaria solare nella foto 7 pezzi con una descrizione

Cause di orticaria solare

Le cause inequivocabili della patologia sono sconosciute.

La radiazione solare provoca il rilascio attivo di istamina nelle cellule della pelle. Una reazione simile si osserva quando il sistema immunitario è troppo attivo nella produzione di anticorpi per uno stimolo specifico. Un'abbondanza di sostanze provoca una reazione infiammatoria ed eruzioni cutanee.

Le seguenti categorie di persone sono a rischio:

  • persone i cui parenti hanno sofferto o soffrono di allergia al sole (la produzione aumentata di protoporfirine è ereditata);
  • soffre di dermatite;
  • proprietari di pelli sensibili;
  • persone che usano spesso profumi e cosmetici con coloranti (i componenti della loro composizione danno una reazione chimica ai raggi UV);
  • persone che assumono regolarmente antibiotici;
  • problemi endocrini;
  • patologia renale;
  • disturbi metabolici;
  • disturbi psicosomatici.

Anche la pelle nascosta sotto gli indumenti può essere esposta, specialmente se il tessuto è sottile. Alcune persone con un'allergia simile possono rispondere non solo al sole, ma anche a fonti di luce artificiale..

È interessante che le donne soffrano di questo tipo di patologia più spesso degli uomini.

Sintomi dell'orticaria solare

Molto spesso, la patologia si verifica nelle persone di età compresa tra 20 e 40 anni. Tuttavia, tutti possono contrarre la malattia, anche un bambino piccolo.

Il sintomo principale dell'allergia al sole sono le macchie rossastre sulla pelle con un contorno arrotondato distinto. Di solito sono molto pruriginosi e provocano una sensazione di bruciore. Le formazioni compaiono pochi minuti dopo l'esposizione al sole. Scompare - 5-10 ore dopo l'eliminazione dello stimolo.

Se l'eruzione cutanea colpisce una vasta area della pelle, il paziente può manifestare ulteriori sintomi:

  • bassa pressione sanguigna
  • mal di testa;
  • pelle secca;
  • sensazione di nausea;
  • respiro affannoso.

Per capire quale sia l'orticaria dal sole, è possibile visualizzare una foto dei sintomi sulla rete: la prevenzione e il trattamento dipenderanno dalla gravità delle manifestazioni.

L'aspetto dell'eruzione cutanea può variare in base alla sensibilità individuale. In alcuni casi, le formazioni possono bolle o diventare dure. L'eruzione cutanea non lascia tracce.

L'intensità delle manifestazioni è influenzata anche dal tempo al sole. In un periodo di oltre 120 minuti, la probabilità di complicanze dei sintomi è estremamente elevata, fino allo svenimento.

A volte è possibile determinare cosa abbia provocato esattamente l'eruzione cutanea. Se i loro confini sono chiari e precisi, molto probabilmente la colpa è dei cosmetici. Se le formazioni sono rotonde e uniformi, i fattori interni sono da biasimare..

Orticaria solare nei bambini

L'orticaria solare nei bambini si manifesta allo stesso modo delle persone anziane. La patologia può essere rilevata anche nei neonati..

Oltre ai sintomi principali, un bambino può manifestare:

  • nervosismo, grave ansia;
  • tenta di pettinare la formazione (può portare a irritazione o infezione);
  • piangere;
  • aumento della temperatura (non più di 38 ° C).

Nell'orticaria solare pediatrica, solo un medico può determinare i sintomi e il trattamento. Di norma, vengono prescritti solo sedativi esterni.

Le cause più comuni associate allo sviluppo di un'eruzione cutanea nei bambini sono le malattie virali avanzate, le allergie alimentari e l'ipersensibilità a determinati farmaci..

Orticaria solare negli adulti

Nelle persone mature, l'orticaria dal sole è più intensa - questo è dimostrato dalla foto.

In una serie di circostanze, i sintomi non scompaiono dopo un paio d'ore, come al solito, ma dopo 1-2 giorni. Tuttavia, questo è raro..

In generale, il trattamento dell'orticaria solare negli adulti è più attivo e può includere farmaci, compresa la terapia ormonale.

Se si ignora la malattia e non si ricorre alla terapia farmacologica, possono verificarsi frequenti ricadute. In queste circostanze, vi è un aumentato rischio di eczema solare cronico..

Trattamento dell'orticaria solare. terapie

In alcune situazioni, la patologia scompare da sola.

Come trattare l'orticaria solare - dipende dalla gravità dei sintomi.

Con una lieve reazione, il medico può prescrivere un'esposizione solare a breve termine - per 2-10 minuti. Il corpo si abituerà allo stimolo e smetterà di rispondere così intensamente.

Inoltre, una strategia di trattamento può includere:

  • farmaci per via orale;
  • rimedi esterni per alleviare i sintomi;
  • fotoferesi (irradiazione terapeutica e profilattica con cellule ultraviolette);
  • assunzione di vitamine (per migliorare l'attività immunitaria).

Con varie manifestazioni di orticaria solare, le foto possono dimostrare la gravità della situazione, ma con tutte le opzioni, il medico determina i sintomi e il trattamento.

Inoltre, si raccomanda una dieta speciale al paziente. Alcuni prodotti possono provocare una reazione attiva del tegumento alla luce solare:

  • carote e peperoni;
  • frutti di fico;
  • noccioline
  • sedano;
  • prezzemolo;
  • agrumi;
  • alcol e caffeina come tè e cioccolato;
  • frutti di mare.

A volte, per eliminare completamente i sintomi, è sufficiente nascondersi dal sole. Ad esempio, all'ombra degli alberi.

Trattamento dell'orticaria solare con preparati farmaceutici

La terapia farmacologica include farmaci di vario genere.

Ecco come trattare l'orticaria dal sole:

  • Antistaminici orali. Per calmare il corpo e ridurre l'intensità delle manifestazioni.
  • Creme e gel OTC. Con aloe vera o calamina.
  • Corticosteroidi. Relativo alla terapia ormonale. Indicato in casi gravi. Solitamente prescritto sotto forma di unguenti, ma possono essere prescritte compresse..
  • Immunoglobuline. Per amministrazione endovenosa. Assegnare in casi gravi.

Con una debole gravità della patologia, si consiglia di utilizzare solo agenti esterni.

La fototerapia è un'alternativa al trattamento nei pazienti che non rispondono agli antistaminici. In rari casi, se l'ultima volta che il paziente ha avuto l'anafilassi, gli dovrebbe essere assegnato un autoiniettore di adrenalina.

Trattamento dell'orticaria solare con metodi alternativi

Con l'orticaria solare, il trattamento viene solitamente eseguito a casa. Puoi integrare la terapia con metodi alternativi.

Ecco alcune ricette:

  • Lozioni da tè. Birra nera di alta qualità e fresca. Asciugare il liquido sulle aree interessate ogni 20 minuti. Ripeti fino a quando il prurito scompare completamente..
  • Impacco di cetriolo-cavolo. I componenti vengono miscelati e polverizzati. Applicare sulla pelle interessata. Puoi usare le verdure separatamente.
  • Bagno di farina d'avena I fiocchi di Ercole vengono versati in polvere nel bagno finito. Una sessione richiederà 500-600 grammi.
  • Bagno al pino. Elimina il prurito intenso. Versare il decotto di abete, abete rosso o pino nel bagno finito. Le piante possono essere mescolate o una cosa scelta. Più forte è il brodo, più efficace.
  • Lozione riso-glicerina. In parti identiche vengono presi l'amido di riso e la glicerina. Mescolare fino a che liscio e strofinare nelle aree interessate.
  • Brodo di bardana. Le parti radicali della bardana vengono immerse in acqua e portate a ebollizione. Nella composizione raffreddata, la garza sterile viene inumidita e applicata sulla zona interessata.
  • Lozioni al geranio. Geranio tritato e versare acqua bollente. Dopo il raffreddamento con la composizione, le zone con un'eruzione cutanea vengono cancellate. Ripeti regolarmente.

Prima di ricorrere alle prescrizioni domestiche, vale la pena escludere un'allergia ai componenti e consultare un medico.

Prevenzione dell'orticaria solare

Una misura preventiva chiave è quella di evitare la luce solare diretta. Soprattutto in estate e nel sole aggressivo di mezzogiorno.

Inoltre, dovrebbero essere prese in considerazione alcune regole:

  • Gli indumenti devono essere chiusi, in modo che la pelle abbia più protezione. Si consiglia di scegliere materiali di tonalità chiara.
  • Non dovresti stare fuori dall'edificio per molto tempo. Quando esci, resta all'ombra. Non è auspicabile passare dalle 10 alle 16 ore - in questo momento, la radiazione solare è particolarmente attiva.
  • 20 minuti prima del contatto con la pelle, è necessario applicare un prodotto con protezione SPF migliorata..
  • Non fa male attenersi a un menu specifico. Il latte da latte e acido, le verdure fresche e bollite (eccetto pepe e carote), così come il pesce magro, dovrebbero essere aggiunti alla dieta.
  • Il rifiuto di alcol, caffè e fumo è importante. Dovresti anche stare attento con il cioccolato..
  • Si consiglia di bere più acqua pulita. Soprattutto durante il periodo di attacco. Ciò contribuisce alla rapida uscita dei provocatori dal corpo..
  • Stare in spiaggia e abbronzarsi è severamente proibito.

Fatte salve queste raccomandazioni e prescrizioni mediche, la malattia sarà più morbida e avrà meno probabilità di manifestarsi..

Nonostante il fatto che i casi di orticaria solare siano difficili da trattare, la prognosi è buona. Il motivo è la leggerezza della reazione. Nella maggior parte dei casi, le manifestazioni della patologia possono essere controllate dagli antistaminici. Altre misure terapeutiche dipendono dallo sviluppo della malattia e dalle tattiche del medico.

Allergia al sole - sintomi, trattamento, cause


L'estate è un ottimo momento per le vacanze, per un lungo soggiorno in case di campagna, per viaggi, gite al mare, in paesi esotici. Nuotare e prendere il sole, godersi l'acqua di mare e riscaldarsi al sole: cosa potrebbe esserci di meglio?

Tuttavia, negli ultimi anni, i casi di maggiore sensibilità al sole in molte persone sono diventati più frequenti. Questa è un'allergia al sole, i cui sintomi si manifestano o in un lampo - dopo 20-30 secondi, o dopo alcune ore o 2-3 giorni dopo l'abbronzatura. In medicina, una reazione così inadeguata del corpo a radiazioni eccessive è chiamata fotodermatosi o reazione fototossica..

Tipi di allergie al sole

L'esposizione alla luce solare provoca varie reazioni innaturali in una persona chiamata fotosensibilizzazione:

questa è una normale reazione del corpo dopo una lunghissima esposizione al sole, anche in una persona completamente sana, dopo molte ore di intensa radiazione ultravioletta, possono verificarsi scottature solari. Non ci soffermeremo su questa opzione, poiché tutti sanno che non puoi prendere il sole a lungo, soprattutto dalle 11-00 alle 16-00 ore.

può anche apparire in qualsiasi persona sotto forma di scottature solari - edema, vesciche, eritema. Ciò è spesso causato dall'uso orale o per iniezione di determinati farmaci, erbe, prodotti contenenti fotosensibilizzanti..

questo è un processo patologico che si verifica solo nelle persone il cui corpo rifiuta per qualche motivo le radiazioni ultraviolette e la loro pelle e le mucose reagiscono alla luce solare come un effetto esterno ostile, alieno, tossico. Ciò è dovuto a disturbi immunitari e una reazione simile si manifesta come papule, pianto, vescicole e lichenizzazione della pelle (eruzione cutanea con un modello migliorato, che è accompagnata da un forte ispessimento della pelle e una violazione della pigmentazione, mentre la pelle diventa ruvida e usurata).

A rischio per lo sviluppo di allergie al sole sono:

  • Persone con malattie del sistema endocrino
  • Persone con malattie epatiche e renali
  • Persone con vari disturbi del sistema immunitario

Come è un'allergia al sole - sintomi

I segni di un'allergia al sole possono essere variati e variare a seconda delle cause che l'hanno causata, sull'età di un adulto o di un bambino, su un fattore provocatorio interno o esterno. Molto spesso, i sintomi dell'allergia solare si manifestano con i seguenti disturbi:

  • Rossore, eruzione cutanea, prurito, ascessi della pelle esposti alla luce solare.
  • Un'allergia al sole sulle mani, sul viso, sulle gambe, sul petto si manifesta come irregolarità della pelle ruvida e piccola che fanno male, prurito, a volte si fondono in foche gonfie e arrossate.
  • A volte croste, squame, sanguinamento.
  • Molto spesso, le allergie cutanee del sole sembrano orticaria, eczema o vesciche.
  • Segni e sintomi di un'allergia al sole compaiono non solo nei luoghi in cui vi è stata un'esposizione solare attiva, se si verifica una reazione allergica sotto forma di eczema, può anche essere in luoghi lontani dagli effetti delle radiazioni ultraviolette.

Un corpo fisicamente forte e sano non dovrebbe avere allergie al sole. Pertanto, soprattutto spesso c'è un'allergia al sole nei neonati, nei bambini che non sono forti dopo una malattia, nelle persone anziane e nelle persone con molte malattie croniche.

Cause delle allergie al sole

Molto spesso, le persone con il primo fototipo cutaneo, chiamato anche Celtic, sono esposte alle allergie solari. La pelle di queste persone quasi non si abbronza, ma su di essa si verificano abbastanza spesso reazioni allergiche alla luce ultravioletta..

Sostanze speciali I fotosensibilizzatori o gli agenti fotoreattivi causano allergie al sole, i cui sintomi dipendono dall'intensità dell'esposizione e dalla quantità di queste sostanze. Nel corpo di una persona che ha subito radiazioni ultraviolette naturali o artificiali (abbronzatura solare, lettini abbronzanti, lampade UV), questi fotosensibilizzatori causano cambiamenti che si manifestano come allergie al sole.

Le reazioni fototossiche possono essere causate da alcune sostanze, al fine di scoprire perché è apparsa una tale allergia, è necessario sapere dove possono essere contenute tali sostanze provocatorie:

  • Nei prodotti per l'igiene - nel sapone antibatterico
  • In cosmetici e profumi - nella maggior parte delle lozioni, profumi, colonie, deodoranti, rossetti. La maggior parte delle creme, che includono burro di arachidi, oli essenziali di tutti gli agrumi, semi di cumino, aneto, bergamotto, muschio, ambra, iperico, patchouli, corteccia di cannella.
  • I filtri solari sono un paradosso, ma è quando si applicano prodotti per la protezione solare che si può ottenere una grave reazione allergica. Se la composizione di tali fondi include PABA - acido para-aminobenzoico e benzofenoni.
  • In alcuni additivi alimentari, ad esempio dolcificanti.
  • Quando si applicano i tatuaggi, poiché utilizza l'eccipiente cadmio solfato, è anche in grado di causare fotosensibilità.
  • Nei prodotti chimici domestici - ad esempio, nelle falene.
  • Nelle medicine, inoltre, anche se sono trascorse diverse settimane o mesi dall'interruzione del farmaco, può verificarsi una reazione allergica dopo l'irradiazione ultravioletta, poiché le sostanze si accumulano nel corpo e nella pelle umana e talvolta vengono eliminate molto lentamente. Ci sono casi in cui la sensibilità alla luce solare dovuta ai farmaci persiste per diversi mesi o addirittura anni.

Malattia di Gunther - una rara forma di fotodermatosi è la malattia di Gunther o porfiria eritropoietica. I pazienti con questa mutazione recessiva sono pienamente coerenti con le classiche descrizioni dei vampiri: hanno paura della luce del giorno e della luce solare a causa di ulcere e crepe della pelle, che si trasformano gradualmente in deformazioni e cartilagine, sono abbastanza pallidi, hanno sopracciglia e ciglia eccessivamente spesse. Nei pazienti, lo smalto dei denti e l'urina possono essere rosa. Alla luce ultravioletta, lo smalto dei denti si illumina di rosso sangue. Oggi la malattia non è ancora completamente guarita.

Pellagra - una malattia rara è anche accompagnata da fotodermatosi. La pellagra (pelle ruvida) è una violazione dell'assorbimento o dell'assunzione insufficiente di acido nicotinico (vitamina PP).

Elenco di medicinali, piante e alimenti che causano sintomi di allergie solari

Le istruzioni per l'uso di un numero molto elevato di diversi farmaci contengono indicazioni di un possibile effetto collaterale come la fotosensibilizzazione e che tale effetto è estremamente raro, circa 1/10 000 di casi. Questi medicinali includono:

  • Fluorochinoloni: ofloxacina, ciprofloxacina, levofloxacina, nolicina, ecc..
  • Tetracicline - doxiciclina
  • Macrolidi: Sumamed, Macropen, ecc..
  • Co-trimoxazole - Biseptol, un inibitore dell'acido folico
  • Acido pipemidico - usato per il trattamento della cistite, pielonefrite (Palin)
  • Antimicotici - specialmente Griseofulvin e altre compresse antifungine.

FANS - farmaci antinfiammatori non steroidei, antipiretici e analgesici - Ibuprofene e Piroxicam.
Antistaminici: difenidramina e prometazina.
Agenti cardiologici per il trattamento delle malattie cardiovascolari:

  • Fibrati: acidi fibroici, farmaci che abbassano il colesterolo nel sangue
  • L'amiodarone è un farmaco antiaritmico Cordaron, inoltre provoca un'abbronzatura bluastra
  • Digitossina - un farmaco cardiotonico
  • Atorvastatine - pillole per colesterolo, statine, per abbassare il colesterolo

Antidepressivi, sedativi - Doxipin, Melipramine, alcuni sonniferi.
Diuretici tiazidici - Il diuretico di clortiazide e qualsiasi altro agente diuretico possono anche causare o aggravare allergie cutanee al sole, i suoi sintomi.
Farmaci ipolipemizzanti per il trattamento del diabete - Glibenclamide e clorpropamide.
Oli essenziali - olio di bergamotto, lime piccolo, iperico, oli essenziali di quasi tutti gli agrumi - limone, mandarino, arancia.
Corticosteroidi: creme e pomate ormonali con uso prolungato.
Acido borico e salicilico, blu di metilene, pomate contenenti catrame.

Piante che causano allergie al sole

Molto spesso, a contatto con la pelle di sostanze speciali - furocoumarine, che sono contenute in prato e altre piante, nonché l'esposizione alla luce solare su queste aree della pelle, si verifica un'allergia al sole. I sintomi della fotodermite in questo caso sono i seguenti:

  • Eruzioni cutanee e vesciche
  • Arrossamento della pelle
  • Forte prurito
  • La pigmentazione rimane a lungo al posto delle aree interessate della pelle..

Piante - i fotosensibilizzatori esogeni che dovrebbero essere evitati in estate includono:

  • Ortica, grano saraceno, quinoa, cenere, ranunculaceae, panace, fico.
  • Se prendi erbe medicinali all'interno, è anche possibile lo sviluppo di sintomi di allergie al sole: erba di San Giovanni, trifoglio, angelica, Donnik, Repeshok, Hogweed, ancore.
  • Le alghe carice e blu-verde possono anche causare allergie al sole perché contengono clorofilla e ficocianina.

Prodotti fotoallergici

I seguenti prodotti hanno un effetto così provocatorio:

  • Prima di uscire al sole, non tagliare, mangiare o bere succhi di tali prodotti, poiché le mani e le labbra possono soffrire di una reazione inadeguata del corpo ai raggi del sole: succo di carota, peperone dolce, fichi, succhi di agrumi, acetosa, sedano, prezzemolo.
  • La sensibilità ai raggi ultravioletti è anche aumentata da: cibi piccanti, bevande alcoliche, in particolare vino e champagne, tutti i prodotti con un'abbondanza di coloranti, additivi artificiali e conservanti.
  • Un fattore di rischio aumentato per lo sviluppo di sintomi di allergie al sole esiste nelle persone che sono già allergiche al caffè, noci, cioccolato.

Trattamento di allergia al sole

Quando appare un'allergia al sole - come trattare questa strana reazione? Prima di tutto, dovresti scoprire la vera causa della reazione allergica alla luce ultravioletta. Se si tratta di una droga, cibo o erba, dovresti interromperla o mangiarla. Se non puoi rifiutare di usare le medicine necessarie, allora è meglio evitare qualsiasi contatto della pelle con il sole, hai bisogno di una protezione costante dai raggi UV.

E se questo non è associato all'uso di droghe, dovresti scoprire possibili malfunzionamenti interni nel funzionamento di sistemi e organi, incluso il sistema immunitario. Quali rimedi, medicine, pillole esistono per le allergie al sole? Quali sono unguenti e creme per le allergie al sole?

Creme e unguenti con corticosteroidi sono molto efficaci, ma il loro uso dovrebbe essere solo con una grave forma di allergia al sole, il trattamento con questi agenti dovrebbe essere prescritto solo da un medico. Il corso del trattamento con unguenti così gravi dovrebbe essere breve, poiché il loro uso a lungo termine stesso può causare vari disturbi della pelle, eritema, rosacea, vasodilatazione sulla pelle, nonché abituarsi rapidamente a loro e il loro uso frequente può provocare atrofia della pelle.

Tra le creme e gli unguenti non ormonali per le allergie, puoi usare il gel Fenistil, Desitin, Gistan, La Cree, Dexpanthenol, Panthenol, Radevit, Elidel, Protopic, Losterin, Vundekhil, La Cree (per ulteriori informazioni su queste creme e unguenti, vedi pomate per dermatite ) C'è anche un elenco di gel, creme, unguenti nel nostro articolo sul trattamento delle scottature solari: Phlocet, Actovegin, Psilo-Balsam, Solcoseryl, Vinylin, Carotolin, Livian, ecc..

Dopo un esame completo con un terapista, un dermatologo, un allergologo-immunologo e stabilendo la causa dell'allergia, i medici possono prescrivere antistaminici. A seconda della causa della fotodermatosi, questi rimedi aiutano qualcuno molto bene;.

Tra questi, puoi provare Claritin, Suprastin e Tavegil. Gli antistaminici di terza generazione, come Cetrin e Zodak, sono molto efficaci in varie reazioni allergiche, non provocano sonnolenza e hanno un effetto prolungato, possono essere utilizzati a lungo.

Una delle cause delle allergie può essere una diminuzione dell'immunità, una carenza di vitamine, quindi vitamine come la vitamina C, il gruppo B, la vitamina E e l'acido nicotinico possono essere uno dei componenti di un trattamento completo per le allergie al sole.

  • Detergere il corpo con enterosorbenti e bere pesante

È necessario purificare il corpo da allergeni e tossine il più rapidamente possibile, per questo è possibile utilizzare assorbenti come Polysorb MP, Filtrum STI, Polyphepan, Enterosgel. Dovresti anche bere quanta più acqua pulita possibile al giorno, più di 2-2,5 litri, questo aiuterà il corpo a rimuovere rapidamente gli allergeni dal corpo..

Se non c'è modo di consultare urgentemente un medico, allora puoi provare a trovare tra i rimedi popolari quelli che possono aiutare per la prima volta a mitigare l'infiammazione della pelle: si tratta di succo fresco di cetriolo, cavolo o patate. Il succo di patate e cavolo ha incredibili proprietà di ammorbidimento e rapida guarigione di ferite, lesioni cutanee. Inoltre, l'infuso di calendula o celidonia, con cui si possono fare impacchi freddi, ha un effetto ammorbidente.

Se compaiono reazioni fotosensibili patologiche, il medico dovrebbe dirti per quanto tempo è iniziata la reazione al sole, quali sono state le manifestazioni, come sono state le eruzioni cutanee e come ti sei sentito.

Allergia cutanea al sole

Con l'avvento dell'estate inizia la stagione estiva, il tempo delle vacanze e solo delle attività all'aperto. Tutti vogliono abbronzarsi d'oro o bronzo per mettersi in mostra l'un l'altro. Il sole è l'unica fonte di vitamina D nel nostro corpo. Nessuno dubita dei benefici del sole, ma anche nessuno pensa al suo danno.

Se esposta alla luce solare diretta, la nostra pelle rischia di subire molte ustioni. Questo fatto comporta molti problemi e il riposo può essere considerato viziato..

Manifestazioni di allergie al sole

Di norma, le reazioni allergiche della fotodermatosi si manifestano sulla superficie della pelle.

  • Arrossamento della pelle;
  • Prurito
  • Bruciare;
  • Orticaria;
  • Bleeding;
  • Formazione di croste;
  • blister;
  • ascessi;
  • Eczema;

Questi sintomi possono comparire dai primi minuti di esposizione al sole. Ma anche dopo poche ore. Se il corpo è troppo sensibile, sono possibili cadute di pressione e attacchi di asma. A volte ci sono casi di perdita di coscienza.

Tipi di allergie solari

Ogni persona ha reazioni diverse dopo l'esposizione alla luce solare. Si distinguono le seguenti reazioni:

Reazioni fototraumaticheQuesta reazione è la manifestazione più comune del corpo sull'esposizione prolungata alle radiazioni ultraviolette su di essa. Manifestato sotto forma di ustioni.
Reazioni fototossicheSpesso derivano dall'uso di determinati farmaci quando si interagisce con il sole. Si manifesta sotto forma di edema, vesciche.
Reazioni fotoallergicheQueste reazioni sono una patologia. Ciò significa che l'immunità di una persona è indebolita e reagisce ai raggi come agente nemico. Si mostra sotto forma di gravi ustioni, che diventano croccanti o si trasformano in forme ulcerative.

Cause di allergie

A rischio sono le persone con il tipo di pelle celtica. È inoltre necessario essere attenti alle persone che soffrono di malattie del sistema endocrino e del funzionamento compromesso dei reni, del fegato o del pancreas. Le cause della fotodermatite possono essere varie. Le reazioni fototossiche possono causare oggetti di uso quotidiano. Le sostanze allergeniche possono essere contenute con normali saponi antibatterici. Molte lozioni, profumi, deodoranti provocano un'allergia al sole. Tali componenti di alcune creme sono abbastanza pericolosi:

  • Burro di arachidi;
  • Olio essenziale di agrumi;
  • Olio di cumino;
  • Olio di bergamotto;
  • Olio di iperico;
  • Etere patchouli;
  • Olio di corteccia di albero marrone;
  • Olio di aneto;
  • Olio di muschio

Un ruolo importante è svolto dall'ereditarietà. Se una persona ha una predisposizione alle allergie a livello genetico, prima o poi si manifesterà. Spesso provoca i cambiamenti della malattia sullo sfondo ormonale. È un paradosso, ma i filtri solari possono provocare una reazione. Alcuni di questi agenti includono benzofenoni e acido para-aminobenzoico, che sono patogeni. Si dovrebbe prestare attenzione con la pasticceria. Per la loro fabbricazione utilizzano vari additivi, edulcoranti, che colpiscono il nostro corpo. Varie sostanze chimiche per la casa possono diventare un agente causale della malattia. Molti farmaci sono i colpevoli della malattia. Questi farmaci includono:

  • Antibiotici: ciprofloxacina, levofloxacina, Sumamed, Macropen, Biseptol e altri;
  • Contraccettivi orali;
  • Farmaci antinfiammatori non steroidei;
  • Alcuni antistaminici;
  • I corticosteroidi;
  • Oli essenziali.

Ma, nonostante tutto ciò, non dovresti privarti del sole, perché una carenza di vitamina D nel corpo può essere più fatale di un'allergia. Tale carenza può causare disturbi visivi, attacchi di depressione, perdita di appetito, provocare rachitismo, artrite e osteoporosi. La fotodermite colpisce le persone la cui pelle è coperta da segni di nascita o lentiggini. Questa malattia provoca anche una gravidanza banale..

Trattamento di allergia della pelle dal sole

Un trattamento adeguato richiede la corretta diagnosi della malattia. È necessario consultare inizialmente un medico. È l'allergologo che ti aiuterà a stabilire la diagnosi, usando un esame del sangue e degli esami della pelle. I farmaci dovrebbero mirare ad eliminare non solo le cause esterne delle allergie, ma anche quelle interne. Non auto-medicare, per non aggravare la tua situazione.

Spesso in questi casi vengono prescritti antistaminici e unguenti. Aiuteranno a ridurre significativamente le manifestazioni allergiche. Nel complesso, è necessario utilizzare sorbenti per rimuovere le tossine dal corpo. La terapia deve essere avviata con l'uso di agenti foto-desensibilizzanti. Questi includono:

  • Beta carotene;
  • Antiossidanti (vitamina E e A);
  • Farmaci chinolina (farmaci antibatterici);
  • Acido paraamminobenzoico.

Antistaminici

Un prerequisito è l'uso di antistaminici: si tratta di farmaci che bloccano il rilascio di istamina e inibiscono l'azione dell'allergene. Questi fondi hanno tre generazioni. Ogni successivo è un miglioramento rispetto al precedente. Gli antistaminici di prima generazione popolari includono:

DiphenhydramineAllevia manifestazioni allergiche come orticaria, dermatite, eczema, riduce il prurito. A causa delle sue reazioni avverse, è vietato l'uso di donne in gravidanza e bambini di età inferiore a 6 anni.
DiazolinAllevia i sintomi di allergie stagionali, allergie alla luce solare. Elimina orticaria e prurito. Durante la gravidanza, può essere utilizzato solo come indicato da un medico.
suprastinAllevia il gonfiore della pelle, elimina il prurito e il bruciore della pelle. Non raccomandato durante la gravidanza e l'allattamento. I bambini sono ammessi da 3 anni.
DiprazineÈ prescritto per la prevenzione delle allergie e delle sue complicanze. Riduce il gonfiore della pelle. Controindicato nelle persone con disfunzione epatica o renale. Le donne in gravidanza sono ammesse dal secondo trimestre su raccomandazione di un medico.
ClemastineAllevia i sintomi del sole e le allergie stagionali, previene lo shock anafilattico. Controindicato durante la gravidanza e i bambini sotto i 6 anni.
ChifenadineElimina le manifestazioni acute di orticaria, allevia il forte prurito della pelle. Aiuta con la rinite allergica. È vietato l'uso nel primo trimestre di gravidanza e nei bambini di età inferiore a 6 anni.

I farmaci di questo gruppo hanno molti effetti collaterali. Questi includono sonnolenza, forse un effetto negativo sul tratto digestivo e sul sistema cardiaco e compromissione della vista. Questi fondi hanno un effetto breve, possono causare tachicardia. Controindicato alle persone il cui lavoro è associato alla concentrazione. Crea dipendenza se usato per molto tempo.

I farmaci di seconda generazione sono più avanzati di quelli precedenti. Raramente hanno un effetto sedativo. Non influire sul sistema cardiovascolare. In alcuni casi, è consentito utilizzare un tempo più lungo. Gli antistaminici di seconda generazione sono abbastanza convenienti da usare, il loro uso non dipende dall'assunzione di cibo e può essere utilizzato per molte altre malattie concomitanti. L'effetto dopo il loro uso persiste per tutto il giorno. Questi includono:

ClaridolAllevia efficacemente l'orticaria e l'edema di Quincke. Ha un effetto antiprurito e antiallergico. Previene la formazione di edema. Dopo aver assunto il farmaco, può verificarsi nausea. Non raccomandato per l'uso durante la gravidanza..
ClarisensCrea una barriera al rilascio di istamina. Elimina le manifestazioni di dermatosi. Non influisce sul sistema nervoso. Non provoca crampi muscolari. Dopo il suo utilizzo, sono possibili mal di testa..
LomilanAllevia il prurito e il gonfiore dei tessuti, agisce fin dai primi minuti dopo l'assunzione del farmaco. Le reazioni avverse si verificano raramente. Possibile nausea e dolore allo stomaco. Consentito alle donne in gravidanza dal secondo trimestre come prescritto dal medico.
ClarotadineAgisce abbastanza rapidamente e per molto tempo. Allevia l'orticaria, elimina la pelle secca. Quando si utilizza questo farmaco, possono verificarsi sonnolenza, ansia e depressione. Possibili violazioni del sistema endocrino. Controindicato nelle donne durante il periodo di gravidanza.
ClaritinÈ prescritto per manifestazioni allergiche cutanee. Agisce abbastanza velocemente. Non provoca sonnolenza o dipendenza. Possono verificarsi mal di testa e nausea..
rupatadinaNon ha alcun effetto sul sistema nervoso centrale. In breve tempo e allevia efficacemente le manifestazioni cutanee di allergie come orticaria, gonfiore, prurito. Consentito alle donne in gravidanza solo sotto stretto controllo medico.
KestinLotte con orticaria cronica. Agisce rapidamente e mantiene l'effetto per due giorni. Tra le reazioni avverse notate insonnia, nausea, mal di stomaco.

La più moderna e popolare è la terza generazione di antistaminici. Questi agenti non hanno praticamente reazioni avverse. Non causano sonnolenza e non influenzano il sistema nervoso centrale e cardiaco. Non hanno proprietà di dipendenza, quindi puoi usarle per molto tempo. Ma vale la pena notare che questi fondi sono più costosi del passato. Questi includono:

ZirtekÈ usato per orticaria, prurito della pelle, gonfiore della pelle. Allevia anche i sintomi della febbre da fieno. Efficace nel più breve tempo possibile. Con un dosaggio errato del farmaco, possono verificarsi vertigini, nausea.
TelfastÈ prescritto per alleviare l'edema di Quincke, allevia il prurito e il bruciore della pelle. Non influisce su vari sistemi corporei. Raramente mal di testa e vertigini.
TreksilElimina la manifestazione di dermatite allergica. L'azione arriva all'istante. È sicuro da usare per pazienti con malattie croniche. Con un aumento del dosaggio del farmaco, possono verificarsi problemi con il tratto gastrointestinale, mal di testa, insonnia..
GismanalL'azione del farmaco persiste per diversi giorni. Non influisce sul sistema nervoso. Allevia efficacemente il prurito della pelle, l'orticaria, le vesciche. In rari casi, può causare aumento dell'appetito, tachicardia e secchezza delle fauci.

Nel trattamento delle allergie al sole nei bambini, uso droghe di tutte e tre le generazioni. Spesso usano antistaminici di prima generazione, poiché agiscono rapidamente e, anche rapidamente, vengono eliminati dal corpo. Ma molti genitori sono spaventati da un elenco abbastanza ampio di reazioni avverse. Tuttavia, i medici preferiscono la seconda e la terza generazione. L'effetto dura più a lungo e le reazioni avverse sono minori. Per i bambini, sono raccomandati i seguenti farmaci:

Unguenti e creme per allergie al sole

Al fine di rimuovere rapidamente le manifestazioni allergiche sulla pelle e raffreddarla, facilitando così il loro benessere, vengono utilizzati unguenti e creme di azione locale. Questi farmaci aiuteranno a sbarazzarsi dell'infiammazione della pelle. Le creme possono essere suddivise in antistaminici ormonali, antistaminici non ormonali, antinfiammatori, idratanti e ammorbidenti.

Molto spesso, dopo aver rilevato la fotodermite, i medici prescrivono unguenti e creme antistaminici non ormonali. Il vantaggio è dato agli unguenti non ormonali. Possono essere utilizzati anche dai neonati. Tali farmaci non hanno praticamente reazioni avverse e controindicazioni. Possono essere utilizzati in qualsiasi parte del corpo..

FenistilAllevia il dolore dalle ustioni, raffredda la pelle, allevia il prurito. Promuove la guarigione delle ferite. Disponibile in forma di gel. Consentito ai bambini dalla nascita. Non è controindicato durante la gravidanza. Dopo aver usato il farmaco, non consentire il contatto con il sole..
BepantenPromuove la rigenerazione della pelle, guarisce le ustioni, allevia l'orticaria e il prurito. Combatte con la pelle secca. È fatto sotto forma di unguento e crema. Spesso questo strumento viene utilizzato per prendersi cura dei bambini e per prevenire manifestazioni allergiche nei bambini..
Berretto di pelleÈ un farmaco antibatterico. Utilizzato per dermatite allergica e pelle secca. Ha un effetto antinfiammatorio. Nel trattamento dei bambini dovrebbe essere usato da un anno di vita.
ElidelSpesso prescritto per manifestazioni acute di allergie cutanee. Allevia il suo gonfiore. Ha un effetto anti-infiammatorio. Consentito per i bambini dai tre anni. Usa questo strumento con attenzione. Soprattutto per bambini e donne in gravidanza. Dopo la sua applicazione, l'esposizione al sole è vietata.
GistanIl prodotto è composto solo da ingredienti naturali. Allevia efficacemente l'infiammazione e il prurito della pelle. Migliora le condizioni del paziente. Allevia le eruzioni cutanee sotto forma di vesciche. Controindicato in caso di intolleranza individuale ad alcuni componenti.
La creeNella maggior parte dei casi, assegnato ai bambini. La crema ha una proprietà antipruriginosa. Allevia l'infiammazione e guarisce le ferite dell'ulcera.
DesitinL'unguento ha un effetto antinfiammatorio e rimuove efficacemente le irritazioni e le formazioni superficiali ulcerative..

Gli unguenti ormonali vengono utilizzati meno spesso, a causa della loro base ormonale. Sono prescritti in caso di effetto insoddisfacente dall'uso di altri mezzi. Raramente utilizzato nel trattamento dei bambini, poiché una piccola quantità di ormoni viene assorbita attraverso la pelle nel flusso sanguigno e può influenzare il sistema endocrino. Inoltre, sono controindicati nelle donne durante il periodo di gravidanza e allattamento. I farmaci ormonali devono essere usati solo su raccomandazione del medico.I corticosteroidi sono abbastanza efficaci, ma si consiglia di utilizzare solo farmaci di ultima generazione. Questi includono:

Elokom
  • Effetto antinfiammatorio;
  • Allevia rapidamente il prurito;
  • Promuove la guarigione delle ferite
  • Consentito per bambini da due anni;
  • È usato su vaste aree della pelle;
Advantan
  • È usato nel trattamento delle ustioni;
  • Elimina la psoriasi;
  • È consentito rivolgersi a bambini da 6 mesi;
  • Allevia le manifestazioni acute della pelle di allergie;
  • Allevia il dolore;
Flucinar
  • Ha una proprietà antibatterica;
  • Allevia il prurito e il bruciore;
  • Promuove la rigenerazione della pelle;
  • I bambini sono ammessi dall'età di due anni;

Unguenti e creme idratanti saranno efficaci per disidratare la pelle, che si verifica a causa dell'esposizione alla luce solare. Una tale reazione allergica si manifesta con secchezza e desquamazione del tegumento. Varie creme idratanti con celidonia o camomilla, i prodotti Johnsons Baby e Bubchen hanno un buon effetto idratante. Tutte le creme a base oleosa sono adatte..

Prevenzione delle allergie al sole

Qualsiasi malattia è sempre più facile da prevenire che da trattare. Pertanto, vale la pena seguire alcune precauzioni. Limitare il soggiorno alla luce solare diretta a 20 minuti. Assicurati di applicare creme e lozioni protettive prima di uscire, lasciandole in ammollo per 15-20 minuti. L'abbigliamento è meglio scegliere i colori chiari. Un cappello a tesa larga non sarà superfluo nel tuo guardaroba.

Prova a lasciare il sole alle 11 del pomeriggio e lascialo solo dopo le 16:00. Questi ti proteggeranno dagli effetti dannosi delle radiazioni ultraviolette. È meglio prendere il sole all'ombra e quando si lascia l'acqua, assicurarsi di tamponare la pelle con un asciugamano, non lasciare gocce su di esso. Non puoi usare cosmetici e profumi decorativi se prevedi di rilassarti al sole. Alcuni dei loro componenti contribuiscono alla manifestazione di varie reazioni allergiche. L'uso di alcuni succhi può anche scatenare una malattia..

Rimuovere rapidamente gli allergeni dal corpo ti aiuterà a purificare l'acqua senza gas. Rimanere al sole, è necessario bere 150-200 ml ogni mezz'ora. Consuma quanti più alimenti antiossidanti possibili. Questi includono melograno, mirtilli, ribes, cacao, tè verde. Quando si usano antibiotici o contraccettivi orali, evitare l'esposizione alla luce solare..

Cause di allergie e trattamenti solari

La mancanza di vitamina D che il sole dà è spiacevole. E se ci fosse un'allergia al sole? Per posticipare una vacanza o pensare, quali pomate dalle allergie al sole andranno bene per te e i tuoi bambini? Capiremo cos'è l'allergia al sole, i sintomi, il trattamento. Allo stesso tempo, parleremo delle possibili conseguenze della malattia..

Tipi di segni, cause di allergie

L'intolleranza alla luce solare si manifesta all'istante, letteralmente 20-40 secondi e una persona avverte disagio. Un'allergia al sole provoca varie reazioni, chiamate fotosensibilizzazione in medicina:

  1. Reazioni fototraumatiche. Queste sono le conseguenze di un'esposizione prolungata al sole. Appaiono anche in persone normalmente sane che hanno ricevuto ustioni alla pelle. Per evitare il fenomeno, non prendere il sole a lungo, soprattutto nel periodo dalle 11-00 alle 16-00 h.
  2. Manifestazioni fototossiche. Appare a causa dell'uso di prodotti o farmaci contenenti fotosensibilizzanti. Lesioni cutanee sotto forma di vesciche, edema, eritema.
  3. La fotoallergia è la stessa allergia solare che si verifica quando i raggi UV sono completamente intolleranti. I sintomi di un'allergia al sole sono estesi: papule, vescicole, eruzione cutanea, disturbi della pigmentazione, assottigliamento o ispessimento della pelle (focale). Questa reazione allergica al sole è un processo patologico. Il motivo della percezione del corpo dei raggi come effetto tossico estraneo.
  4. La fotodermatosi si manifesta a contatto con piante fototossiche. Queste sono erbe e fiori con salicilati e cumarine..

Importante! Una scottatura non è, ovviamente, un'allergia, ma un fenomeno spiacevole. La conseguenza dell'abbronzatura in eccesso è il melanoma. È estremamente importante prendere il sole sotto i raggi in modo dosato per non ottenere heroderma, una patologia che non sembra intolleranza, ma è la risposta del sistema immunitario a un allergene. Causa la comparsa di eruzioni cutanee intollerabili prurito.

Non è sempre possibile capire se c'è un'allergia al sole o se queste sono le conseguenze del surriscaldamento. A rischio sono i pazienti con alterazioni del sistema endocrino, del sistema immunitario, dei reni, delle patologie epatiche.

Sintomi generali di allergie

L'allergia dal sole ha varie manifestazioni. I sintomi variano a seconda dell'età, del sesso, della salute del paziente e di fattori esterni. Molto spesso, un'allergia alla luce solare assomiglia a: arrossamento della pelle, eruzione cutanea, prurito. Su mani, piedi e viso, le ustioni possono manifestarsi come peeling, a volte i fuochi si fondono in ampie aree di gonfiore. Potrebbero apparire delle croste che scoppiano e sanguinano. Va ricordato che un'allergia dal sole sul viso e su altre parti del corpo in una persona normalmente sana si manifesta solo con un'esposizione attiva al punto, cioè se l'abbronzatura è stata prolungata. Se un'eruzione cutanea e altri segni compaiono nelle aree coperte del corpo, è un'allergia al sole. In una persona sana normale, le radiazioni ultraviolette vengono convertite in abbronzatura, le radiazioni intense sono un'ustione che può essere curata con i normali metodi domestici.

Come fa un'allergia al sole negli adulti - è chiaro, con i bambini è più complicato. Il sistema immunitario dei bambini è instabile, perché la reazione all'insolazione ha le sue caratteristiche. La manifestazione principale può essere simile a una normale eruzione cutanea, arrossamento, desquamazione. La somiglianza delle eruzioni cutanee da allergie solari ad altri tipi di intolleranza richiede una chiara separazione e comprensione dell'intolleranza ai raggi UV:

  1. stagionalità L'allergia al sole si manifesta durante periodi di intensa insolazione.
  2. Località focale di eruzioni cutanee. Orticaria, altre eruzioni cutanee compaiono solo dove le parti del corpo sono aperte.
  3. Dipendenza diretta dal luogo di riposo. Supponiamo che un bambino sia stato portato al mare, dove la luce del sole non è solo più luminosa del suo giardino natio, ma anche riflessa dall'acqua. Il fattore può anche causare eruzioni cutanee..

Un'allergia al sole, l'ipersensibilità alle radiazioni può essere la conseguenza dell'assunzione di determinati farmaci. Pertanto, non dovresti portare il bambino al mare senza una visita preliminare dal pediatra.

Possibili cause di intolleranza

L'allergia emergente al sole ha varie cause. Principalmente la malattia colpisce le persone con il primo fototipo cutaneo (celtico). L'abbronzatura per tali individui praticamente non si attacca, la pelle semplicemente brucia. Inoltre, le cause delle allergie al sole si trovano in sostanze speciali: fotosensibilizzanti o agenti fotoreattivi, la cui quantità determina l'intensità di radiazione consentita. Se ci sono molti fotosensibilizzanti nel corpo del paziente, allora qualsiasi esposizione: sulla spiaggia, nel solarium, provoca cambiamenti manifestati sotto forma di questi segni.

Le reazioni fototossiche possono essere causate da sostanze contenute nei seguenti articoli e prodotti:

  1. Gel antibatterici, saponi;
  2. In quasi tutti i profumi, i rossetti;
  3. Possono contenere crema solare, che comprende burro di arachidi, patchouli, olii essenziali di agrumi, bergamotto, corteccia di cannella;
  4. Mothballs, prodotti chimici domestici.

Fatto! È dai filtri solari che si può ottenere una grave reazione allergica. Leggi la composizione, se indica acido para-aminobenzoico e benzofenoni, è meglio abbandonare la crema.

L'elenco dei farmaci contenenti sostanze che causano intolleranza è enorme. Di norma, le istruzioni indicano una fotosensibilizzazione delle reazioni avverse. I più comuni includono: contraccettivi orali, ibuprofene, tetracicline, Palin, Biseptol, diuretici, antidepressivi, farmaci ipolipemizzanti, unguenti contenenti catrame.

L'intolleranza può verificarsi a causa di piante contenenti furocumarine. Questa sostanza si trova più spesso nelle erbe di prato. Anche la più piccola ingestione di succo o materia vegetale si manifesta con prurito, eruzioni cutanee, eczema. I più comuni sono: ortica, grano saraceno, quinoa, panace, erba di San Giovanni, carice. Cibi e bevande hanno un effetto provocatorio: carote, peperoni, fichi, acetosa, prezzemolo, succhi di agrumi, vino, champagne. I pazienti che sono già allergici al cioccolato, al caffè e alle nocciole hanno un alto livello di rischio..

Trattamento intolleranza

Il trattamento delle allergie al sole inizia con la scoperta delle cause di strane reazioni. Se si tratta di prodotti o cosmetici, è sufficiente escludere gli ingredienti dalla dieta e il trattamento delle allergie solari può essere considerato completo. Nel caso in cui la medicina per malattie croniche o di altra natura che causano intolleranza non possa essere annullata, si dovrà evitare qualsiasi contatto della pelle con il sole. Esistono diverse opzioni per la protezione..

Creme, pomate

Particolarmente efficace è un unguento per le allergie ai corticosteroidi, ma può essere utilizzato solo con la forma più grave di intolleranza. Farmaci simili sono prescritti per le allergie al sole da un medico, vengono acquistati secondo una prescrizione. L'uso a lungo termine dei composti provoca disturbi nel corpo, dipendenza. Di conseguenza, il paziente riceve l'atrofia della pelle. Puoi scegliere una crema non ormonale per le allergie al sole: Deestin, Gistan, Solcoseryl, Vinylin, Livian.

Per quanto riguarda gli unguenti, cioè un buon rimedio Radevit contenente integratori vitaminici. Usando Actovegin, unguenti Apulein, il paziente noterà quasi immediatamente l'effetto dell'applicazione. I composti rimuovono l'eruzione cutanea, il rossore della pelle, le ferite, le crepe, che si manifestano con le radiazioni. Esistono gel buoni, ad esempio Fenistil: i componenti fanno un ottimo lavoro di bruciore, raffreddano la pelle. Il balsamo antinfiammatorio di Akriderm, disponibile anche sotto forma di crema, contiene ibuprofene, paracetamolo, nimesil e quindi affronta prurito, bruciore e altre manifestazioni spiacevoli.

Consigli! Tutti i rimedi per le allergie al sole sotto forma di unguenti, gel, creme sono più efficaci se combinati con antistaminici.

Antistaminici

Le pillole di allergia solare sono prescritte solo dopo un esame approfondito da un dermatologo, allergologo e altri specialisti. L'efficacia dei composti dipende dal tipo di manifestazione e dall'intensità dell'intolleranza. Le medicine allergiche più popolari: Suprastin, citrino, zodak. È necessario distinguere tra farmaci per il trattamento di adulti, bambini e donne in gravidanza. Ad esempio, la diprazina è uno strumento efficace e potente che rimuove tutte le manifestazioni, ma è controindicato nelle future mamme e bambini di età inferiore ai 5 anni. La clemastina viene utilizzata per l'orticaria, l'edema di Quincke, ma è controindicata in coloro che hanno intolleranza ai singoli componenti. La diazolina è un'ottima composizione che può curare quasi completamente un'allergia al sole, ma ha un effetto collaterale sotto forma di problemi al tratto gastrointestinale, affaticamento, vertigini, il che significa che non puoi usarla prima di guidare un'auto.

Rimedi popolari

Spesso è sufficiente modificare la dieta e includere nel menu più alimenti per mantenere l'immunità, in modo che il corpo sia ben resistente agli allergeni. L'allergia che si sviluppa passa con un aumento della dose di vitamine: C, B, E, acido nicotinico. Gli enterosorbenti e il bere pesante aiutano molto: la procedura pulirà rapidamente il corpo da tossine e allergeni. Preparazioni: Enterosgel, Polypefan, Polysorb.

La terapia vitaminica si riferisce anche a opzioni di trattamento alternative, nonché a ricette alternative. Vengono utilizzati quando è impossibile contattare un medico, anche se i segni di intolleranza sono impliciti. Come trattare le allergie solari in modo semplice:

  1. Il cavolo, il succo di patate aiuta ad alleviare l'infiammazione della pelle;
  2. Fette di cetriolo fresco eliminano il prurito, rimuovono l'ustione;
  3. Impacchi freddi fatti dal colore della calendula, celidonia aiuteranno adulti e bambini che sono allergici al sole, il trattamento può essere effettuato in modo continuo;
  4. Le foglie color geranio (1 cucchiaio. Per 1 cucchiaio di acqua bollente, insistono e tendono) aiuteranno a combattere le lesioni cutanee estese, ad esempio se il paziente prende il sole sotto i raggi intensi e brucia in vesciche.

Quando scegli come trattare le allergie, dovresti assolutamente consultare un medico. Il pronto soccorso non è sempre efficace, rimuovendo solo segni evidenti. Il problema può essere molto più profondo e nascondersi nei cosmetici, nelle medicine. Ma sapendo che aspetto ha e perché c'è un'intolleranza in un paziente a causa di una lunga esposizione al sole, è più facile scegliere un trattamento. Quando visiti un medico, dovresti assolutamente parlare della frequenza dei sintomi, delle loro caratteristiche e dei loro sentimenti. Solo nel caso di un'analisi dettagliata uno specialista può decidere come sbarazzarsi delle allergie al sole e selezionare l'opzione di trattamento giusta.