Sintomi e segni di allergia ai gatti

Analisi

L'allergia ai gatti è un antico disturbo con cui l'umanità non ha imparato completamente a combattere. Solo di recente la medicina moderna è stata in grado di comprendere le principali cause di questo problema..

Le allergie ai gatti non possono essere attribuite alla malattia, nel suo senso classico. Questo è solo uno stato anormale del sistema immunitario del corpo causato, a prima vista, da creature innocue.

Cause di una reazione allergica ai gatti

Nello stato normale del corpo, senza interferenze esterne, la quantità di anticorpi nel sangue è piccola, ma se il corpo inizia a produrre di più, sorgono sintomi di vario grado. Cosa sta succedendo dentro?

Vale la pena notare che gli anticorpi notano la presenza di "estranei" (si possono attribuire loro proteine, allergeni), entrano immediatamente in contatto con loro e si uniscono alle membrane dei "mastociti" in cui sono contenute le sostanze attive.

Un segno esterno di questo risultato è una reazione infiammatoria: un'eruzione cutanea o prurito sulla pelle, il muco inizia a risaltare in grandi volumi, compaiono una tosse e vari tipi di edema. Vale la pena notare che il vigoroso sistema protettivo del corpo non è un fattore così negativo.

Cosa causa la malattia? Tasso di manifestazione

Purtroppo, è impossibile determinarlo al più presto. Spesso, le allergie possono essere determinate solo quando la dipendenza del disturbo dal contatto con gli animali incombe. Questa conclusione può essere fatta solo dopo un'osservazione temporanea..

L'ereditarietà può influenzare gli effetti degli allergeni. Se ci fossero quelli nella famiglia che soffrivano di un tale disturbo, allora possiamo tranquillamente dire che con un maggior grado di probabilità, la prossima generazione avrà lo stesso problema.

Le sostanze che causano la reazione possono rivelarsi completamente diverse: l'essenza del disturbo si trova nel sistema immunitario e non in alcuni agenti patogeni e la reazione da essi causata.

Le cause della reazione protettiva quando interagiscono con un animale

La proteina felina è una proteina speciale che può essere definita il principale colpevole. Reagendo con una proteina umana, forza il sistema immunitario a reagire, il che porta ad un aumento del rilascio di anticorpi nel flusso sanguigno, che porta al rilascio di istamina.

È generalmente accettato che un allergene di gatto si trova esclusivamente in lana. Ma questa affermazione non è corretta, la proteina che provoca la reazione si trova ovunque e può raggiungere una persona attraverso:

  • La saliva di un animale, se un gatto ti lecca,
  • La lana, lunga o corta, è ovunque,
  • Il peli di gatto può provocare una reazione dell'organismo,
  • Attraverso gli artigli, lasciando graffi sulla pelle,
  • E, naturalmente, dovresti monitorare la pulizia del vassoio per gatti, la proteina è nelle feci.

Anche quei luoghi in cui il gatto preferisce essere più probabilità di diventare pericoloso per la persona allergica. Le proteine ​​possono rimanere su qualsiasi superficie: una coperta, una poltrona, un tappeto e persino a letto - le stampe proteiche rimangono letteralmente ovunque. Per questo motivo, se una persona ha una reazione allergica ai gatti, un simpatico animale domestico diventa una vera minaccia per il sistema immunitario.

Sintomi di allergia ai gatti

I primi sintomi allergici nei gatti possono manifestarsi immediatamente e dopo qualche tempo, sia in forma lieve che più grave.

  • Lo sviluppo lento dei sintomi allergici nei gatti è relativamente sicuro.

A volte, quando il contatto con l'animale cessa, tutte le cose e gli abiti vengono lavati via, viene effettuata una scrupolosa pulizia a umido dei locali, la reazione può placarsi o scomparire del tutto. Con questo sviluppo di eventi, è sufficiente assumere farmaci antiallergenici standard e prudenza in futuro.

  • Le reazioni acute immediate sono pericolose..

Per ragioni che l'organismo potrebbe non essere in grado di far fronte a un sistema immunitario infuriato e al ritmo di sviluppo della reazione, le conseguenze possono essere disastrose, persino fatali. Per questo motivo, in caso di una reazione acuta in una persona, prima di tutto, è necessario chiamare un'ambulanza e fornire assistenza qualificata.

Una reazione allergica può verificarsi in diverse forme, tutto dipende dalla natura del contatto:

  • Se una persona allergica accarezza un animale, la reazione può apparire sulla superficie della pelle, il prurito può apparire, in rari casi, arrossamento, una piccola eruzione cutanea, come con l'orticaria.
  • Se il contatto è stato prolungato, il primo segno saranno vesciche bagnate. Se il gatto lascia alcuni graffi, un processo infiammatorio può iniziare nel sito del taglio e un gonfiore doloroso nel punto in cui la pelle è gravemente danneggiata.
  • Se le proteine ​​feline, sotto forma di capelli, penetrano nell'occhio, questo può portare alla congiuntivite.

In casi più rari, un fluido appiccicoso simile al pus inizia a fluire dagli occhi, grumi proteici che possono causare dolore agli occhi. Anche il processo di lampeggiamento può essere doloroso.

  • Non rari casi in cui il tratto respiratorio è compromesso.

Le manifestazioni principali possono essere chiamate asma bronchiale, insorgenza di bronchite acuta e rinite allergica. Una persona inizia a starnutire costantemente, si verifica un naso che cola, in rari casi si verifica gonfiore del rinofaringe, difficoltà a deglutire, gonfiore delle tonsille.

Inizia anche una tosse secca, diventa difficile respirare, una sensazione di soffocamento, avvoltoi e respiro sibilante compaiono quando espiri, una sensazione di mancanza d'aria.

Un tale riflesso del sistema immunitario è molto pericoloso e se una persona continua a interagire con un animale, aumenta anche la probabilità di sviluppare l'asma bronchiale. Raramente, ma non meno critico, puoi ottenere l'edema di Quincke, e questa è una grande minaccia per la vita umana.

  • Il sangue è in grado di reagire con un leggero aumento della temperatura, può anche apparire come se l'influenza stesse iniziando a svilupparsi, brividi, malessere, mal di testa.

Come viene espressa la malattia negli adulti e nei bambini?

I sintomi di allergia ai gatti negli adulti non sono praticamente diversi da quelli dei bambini. La differenza sta solo nelle caratteristiche minori e nel livello di rischio. Un bambino piccolo non è ancora in grado di spiegare cosa gli sta succedendo. La manifestazione di allergie ai gatti nei bambini.

  • Le allergie respiratorie ai gatti sono spesso compromesse nei bambini: un respiro difficile in senso letterale costringe il bambino a "ansimare in bocca" e l'espirazione diventa difficile, soprattutto alla fine. Se costringi il bambino ad espirare bruscamente, il respiro sibilante può essere ascoltato anche senza attrezzatura aggiuntiva.
  • Un segno di allergia ai gatti nei bambini è il momento in cui il bambino inizia a strofinarsi gli occhi: vale la pena dare un'occhiata più da vicino ai vasi, alla sclera e alla mucosa interna dell'occhio. Se i primi segni di congiuntivite hanno iniziato a svilupparsi, dovresti consultare un medico.
  • I graffi sono un grande pericolo. Se l'animale graffia il bambino, il taglio deve essere trattato immediatamente. Se i primi segni di edema iniziano a svilupparsi, chiamare urgentemente un medico e isolare l'animale.
  • Se ti manca il processo di crescita, può portare a cianosi: la pelle inizia a ricoprirsi di macchie scure con una tinta blu, questo indica una carenza di ossigeno dovuta al soffocamento. Se tali sintomi iniziano a manifestarsi, chiamare immediatamente un'ambulanza.

Il più grande pericolo è la manifestazione sotto il nome: l'edema di Quincke.

Il gonfiore classico colpisce principalmente i tessuti molli: gonfiore degli occhi, l'intera cavità orale, luoghi vicino ai genitali. Un tale sviluppo della reazione richiede un intervento medico e spesso un ricovero in ospedale. Il pensiero di tenere un gatto in casa dovrebbe essere dimenticato per sempre..

Il contatto dei bambini con i gatti ha le sue specificità. Prima il bambino inizia a interagire con l'animale, minore è il rischio di sviluppare un disturbo. Vale la pena aggiungere che il bambino è in grado di "superare" l'allergia, dal momento che un giovane corpo è in grado di ricostruire rapidamente, adattandosi al mondo esterno.

Quali razze di gatti sono al sicuro?

Poiché il motivo principale dello sviluppo di una reazione allergica è la proteina felina e non i peli di animali, vivere il gatto nella stessa stanza con una persona allergica è un fattore pericoloso.

Se quando si sceglie un animale domestico ti stai chiedendo: allergia ai gatti cosa fare? E se vuoi trovare un gatto sicuro in termini di allergeni, molto probabilmente sarai arrabbiato. In natura, non ci sono gatti che non sono in grado di provocare una reazione allergica. Anche le razze “calve” possono causare gravi danni..

Esistono diverse sfumature interessanti:

  • I gattini non sono in grado di provocare una vivida reazione del corpo senza sintomi acuti. Più vecchio è il gatto, più attiva è la proteina.
  • Il rischio allergico può ridurre il fatto che diversi animali vivono contemporaneamente in casa..
  • I maschi portano a un risultato più grave. Molto probabilmente, ciò è dovuto al fatto che spesso "segnano" il loro territorio spruzzando urina.
  • Dai un'occhiata più da vicino agli animali di colore bianco, hanno meno probabilità di causare problemi, anche se hanno un pelo lungo.
  • Se ti prendi cura del gatto, monitora la sterilità di tutti gli accessori per gatti, questo può ridurre il rischio di una reazione. Mantieni la pelle libera da forfora e pettinata. Eppure, tutte le procedure descritte sono meglio non essere allergiche..

Allergie nei gatti: come riconoscere una malattia e liberarsene

L'industria moderna si sta sviluppando a passi da gigante, motivo per cui nuovi tipi di prodotti chimici per la casa, additivi alimentari e preparati medici appaiono regolarmente sugli scaffali. Il progresso dei nostri fratelli minori non è passato. Riempitivi per servizi igienici per gatti, alimenti per animali e prodotti antiparassitari: tutti questi sono i proprietari di Murka che hanno fretta di provare gli animali domestici. Tuttavia, l'immunità di quest'ultimo non è sempre pronta per l'innovazione, il risultato è un'allergia.

Perché i gatti hanno allergie?

Le reazioni allergiche si verificano quando il sistema immunitario dell'animale percepisce una sostanza nel corpo come un "nemico" e provoca il rilascio nel sangue di anticorpi speciali, immunoglobuline di classe E. Queste sostanze sono responsabili della protezione della pelle e delle mucose da minacce esterne. Pertanto, con le allergie, i "punti deboli" di un gatto diventano il sistema respiratorio, gli occhi, le orecchie e il naso, il sistema digestivo e le borse di pelliccia. Infatti, durante la lotta contro un allergene, il processo infiammatorio inizia sullo sfondo della produzione di istamina, un ormone del tessuto che dà un "segnale" all'insorgenza di una reazione allergica.

Le allergie nei gatti si manifestano tra cui starnuti e lacrimazione

I prodotti chimici domestici caustici o il fumo di tabacco possono provocare un'allergia, ma a volte anche altri fattori funzionano:

  • ereditarietà - reazioni patologiche a stimoli esterni si verificano spesso in cuccioli o gattini di razza pura da "matrimoni misti", soprattutto se uno dei genitori ha avuto una tendenza alle allergie (il motivo è l'immunità indebolita sullo sfondo delle mutazioni genetiche che si verificano durante la selezione);
  • indebolimento delle funzioni protettive del corpo - probabilmente a causa del trasferimento di una malattia grave o di condizioni di vita avverse (fame, congelamento o stress costante);
  • violazione della dieta - la mancanza di carne nel menu del gatto e la mancanza di cibo regolare portano a cattive condizioni di salute e allergie, e quest'ultima può anche causare cibo preparato di scarsa qualità;
  • la scelta di cosmetici inappropriati per l'animale - le sostanze che compongono shampoo e balsami possono essere forti allergeni;
  • effetto collaterale dei farmaci: il corpo di un gatto sano può reagire negativamente ai ceppi virali durante la vaccinazione e negli animali malati i farmaci spesso causano allergie.

Gli scienziati non hanno ancora identificato le cause esatte delle allergie nei gatti, quindi ci si possono aspettare minacce da qualsiasi luogo. È importante ricordare che ogni animale è individuale, quindi è abbastanza difficile prevedere in anticipo la comparsa di una reazione.

L'allergia Kotofey può verificarsi sui prodotti per la cura degli animali domestici e si manifesta come infiammazione sulla pelle con vesciche e ulcere

Gli allergeni per kotofey sono:

  • escrezione di ectoparassiti (pulci, zecche) e altri insetti pungenti;
  • muffa e polline di piante;
  • polvere;
  • lettiera per gatti;
  • particelle di pelo, scarico o forfora di altri animali domestici;
  • gruppi di cellule del tuo stesso corpo.

Video: allergia animale

Tipi di allergie nei gatti

Esistono diverse classificazioni delle reazioni patologiche dell'immunità dei gatti a uno stimolo esterno. Quindi, le allergie sono di solito divise in alimenti e non alimentari. Il primo appare a causa del rifiuto da parte dell'organismo delle proteine ​​contenute nei piatti a base di carne e derivati ​​del latte, nonché nelle uova, nei cereali e nelle verdure (ad esempio, nella soia o nei legumi). Se è presente un componente simile nel mangime finito, è necessario monitorare attentamente le condizioni dell'animale domestico al fine di rilevare i sintomi di una possibile intolleranza nel tempo.

Un'allergia provoca la comparsa di chiazze pruriginose sulla pelle, che costringe il gatto a pettinare le chiazze dolenti del sangue

Il secondo tipo di reazione allergica comprende l'ipersensibilità alle proteine ​​presenti nella saliva degli insetti succhiatori di sangue (compresi i parassiti), nonché l'intolleranza ai prodotti chimici domestici (allergia ai silicati o all'argilla di bentonite nella composizione dei riempitivi per il vassoio, la plastica, il tessuto o il profumo). Includono anche la reazione al veleno di api o vespe, nonché ai morsi di serpente..

Un'allergia più specifica nei gatti è determinata dalla classificazione in base al tipo di irritante:

  • atopico - appare a causa della suscettibilità geneticamente determinata a qualsiasi fonte di irritazione (polvere domestica, mangimi, medicine, muffe);
  • chimico - si verifica su prodotti per la pulizia, shampoo, polveri, servizi igienici e cosmetici per animali;
  • infettivo - possibile sullo sfondo di una malattia infettiva a causa di danni al corpo causati da funghi, microbi patogeni e virus;
  • parassita (insetto) - associato all'attività vitale dei parassiti felini (pulci, pidocchi, zecche ed elminti).

Un'allergia alle pulci è pericolosa per la vita di un gatto, perché un parassita può mordere le fusa fino a 200 volte al giorno

Nel sito di danno dovuto al contatto con un antigene (irritante), l'allergia nei gatti è divisa in:

  • autoimmune - quando il sistema immunitario "dichiara guerra" a determinati gruppi di cellule del proprio corpo;
  • contatto - in questo caso, la reazione si verifica quando un allergene entra nella pelle e nel mantello dell'animale;
  • respiratorio: l'allergia inizia dalla penetrazione di sostanze irritanti nel tratto respiratorio di un gatto.

Video: allergia alimentare nei gatti

Sintomi di allergie nei gatti

La reazione patologica del corpo ai porpora sull'antigene si manifesta con una serie di segni comuni a tutti gli stimoli. Inoltre, i disturbi di salute possono essere associati ad altre malattie, quindi è meglio non impegnarsi nell'auto-trattamento dell'animale. La vera ragione del benessere del gatto sarà dimostrata solo da una diagnosi di un veterinario.

Le lacrime agli occhi di un gatto possono essere un segno di un'allergia chimica.

Molto spesso, le allergie sono espresse come segue:

  • eruzioni cutanee e macchie rosse sulla pelle;
  • perdita di capelli e gonfiore in alcune zone del corpo;
  • graffiare con il sangue a causa del costante prurito;
  • naso che cola e starnuti, lacrimazione degli occhi;
  • pelle traballante sulle gambe (specialmente tra le dita);
  • respiro affannoso;
  • vomito persistente, disturbi digestivi.

Inoltre, la temperatura corporea individuale può aumentare e, in rari casi, è possibile uno shock anafilattico con edema bronchiale e crampi respiratori..

I segni di allergie si verificano sia singolarmente che in combinazione. Anche il tempo di manifestazione varia: la reazione può iniziare immediatamente dopo il contatto con l'antigene o solo dopo alcune ore. Pertanto, è importante non ritardare la visita alla clinica veterinaria, al fine di prevenire il deterioramento delle borse della salute.

Oltre ai sintomi generali, vengono isolati specifici "marcatori" per diversi tipi di allergie nei gatti..

Quindi, l'ipersensibilità al cibo è caratterizzata da:

  • la comparsa di aree infiammate e pruriginose sul corpo;
  • un'eruzione cutanea sotto forma di grani;
  • vomito e feci turbate;
  • la comparsa di chiazze calve.

In caso di allergie da pulci, piccole aree infiammate sulla pelle e orticaria compaiono in un animale infetto da parassiti. Le ferite sanguinanti spesso iniziano a peggiorare a causa della crescita di batteri nel pettine.

Per le allergie chimiche, i segni sono:

  • dermatite nei luoghi di contatto con uno stimolo;
  • la comparsa di peeling ed eczema sui cuscinetti delle zampe e tra le dita;
  • calvizie e insorgenza di prurito (se lo shampoo non si adattava);
  • difficoltà a respirare e starnutire, gonfiore del tratto respiratorio superiore (se il gatto ha annusato la polvere o ha respirato un deodorante).

Una malattia dell'animale domestico rara e pericolosa per la vita è un'allergia autoimmune, indicata dai seguenti disturbi:

  • l'aspetto sulla pelle di croste e lana infeltrita (segni di pemfigo fogliare);
  • danno agli organi interni a causa del lupus eritematoso sistemico;
  • l'insorgenza di disturbi nervosi (miastenia grave);
  • processi infiammatori in più articolazioni contemporaneamente (caratteristica della poliartrite progressiva);
  • rottura fatale dei globuli rossi in presenza di anemia autoimmune.

Galleria fotografica: manifestazioni esterne di diversi tipi di allergie nei gatti

Diagnosi delle allergie

Il veterinario aiuterà a stabilire l'ipersensibilità del corpo del gatto a qualsiasi organismo - il medico trarrà una conclusione sulla base di un sondaggio sull'animale e sul decorso della malattia, nonché dopo aver raccolto e condotto test (analisi delle urine generale, raschiature per identificare funghi, analisi del sangue).

Gli allergotest in un gatto possono dare un falso risultato a causa della mancanza di campioni speciali per animali e dell'uso dell'anestesia

La specificità della diagnosi delle allergie nei murok è che i test allergologici possono dare risultati errati. Ciò è dovuto all'uso di kit di test per le persone come allergeni, che è irto di risultati falsi. L'introduzione di 15-20 stimoli sotto la pelle di un animale è possibile solo in anestesia generale, motivo per cui i risultati dello studio possono anche rivelarsi errati. Dopotutto, nel sangue dell'animale domestico, tutti i farmaci iniettati vengono miscelati.

L'unico vero metodo per determinare le allergie in un gatto oggi è considerato l'esclusione dei sospetti allergeni dal suo ambiente. Quindi, con naso lacrimante e che cola, mancanza di respiro e starnuti costanti in casa, per un po 'smettono di usare prodotti per la pulizia della casa (prodotti per la pulizia del pavimento, deodoranti) e cambiano il tipo di riempimento per il vassoio.

Se si sospetta un'allergia alimentare, il proprietario dei baffi ha il compito di identificare l'irritante tra i prodotti alimentari. L'algoritmo di azione è il seguente:

  1. Il medico consiglia di utilizzare alimenti ipoallergenici per 12 settimane..
  2. Quindi, uno ad uno, i prodotti familiari all'animale vengono introdotti nella dieta.
  3. Il proprietario scrive in un blocco note separato la sequenza di introduzione del feed.
  4. Se si verifica una reazione allergica, il medico esamina il gatto e prescrive farmaci.
  5. Un veterinario prescrive una dieta che esclude un irritante rilevato.

Gli ospiti attenti rilevano da soli le allergie stagionali durante il periodo di fioritura. Soprattutto l'ipersensibilità al polline delle piante si manifesta nei gatti che camminano per strada. Se la relazione tra una particolare stagione e la comparsa della reazione nelle fusa è chiaramente visibile, è necessario contattare una clinica veterinaria per prescrivere antistaminici.

Trattamento allergico nei gatti

Sbarazzarsi della malattia inizia con il trattamento delle aree pruriginose sul corpo del gatto con unguento al cortisone o lavaggio con uno speciale shampoo antistaminico. Ciò renderà più facile per l'animale visitare il veterinario e diagnosticare le allergie.

Unguento all'idrocortisone: pronto soccorso per un gatto quando compaiono macchie pruriginose sulla pelle

Di seguito sono riportate le misure per eliminare tutti i sospetti irritanti dalla vita di un animale domestico. Allo stesso tempo, vengono prescritti preparati con biotina (vitamina B7) per ripristinare la pelle e migliorare le condizioni del mantello.

Farmaci veterinari

Dopo che al gatto viene prescritta una dieta e un ciclo di vitamina B7, il medico seleziona gli antistaminici per bloccare l'effetto dell'antigene sul corpo dell'animale.

Tabella: antistaminici per gatti

Per gli animali
NomespecificazioniCosto della droga
Bravegil
  • disponibile come iniezione;
  • Viene dosato 0,016-0,03 mg per 1 kg di peso dell'animale domestico;
  • adatto per un uso a lungo termine;
  • vietato durante la gravidanza;
  • non ha limiti di età, ma il peso dell'animale deve essere di almeno 1 kg;
  • colpisce il sistema nervoso centrale, causando debole sonnolenza.
170 r.
Dexafort
  • sembra una bottiglia con una soluzione per iniezione intramuscolare;
  • applicato una volta ogni 7 giorni;
  • dosaggio - 0,3-0,5 ml;
  • usato in caso di dermatite allergica;
  • vietato durante la gravidanza e il diabete;
  • non può essere usato per insufficienza renale o cardiaca;
  • il produttore non impone restrizioni per i cuccioli, ma indica il peso minimo consentito - 1 kg.
1000 r.
Pipolzin
  • venduto sotto forma di fiale con una soluzione iniettabile;
  • può essere usato per tutta la vita del gatto;
  • differisce in alta efficienza;
  • non può essere usato durante la gravidanza;
  • funge da sonnifero e sedativo;
  • peso minimo per il calcolo del volume dei farmaci - 1 kg.
150 r.
Per uomo
NomespecificazioniCosto della droga
Diphenhydramine
  • soluzione per iniezione endovenosa e intramuscolare;
  • il volume del farmaco viene calcolato individualmente a causa del forte effetto ipnotico;
  • la durata massima del trattamento è di una settimana (due iniezioni al giorno);
  • peso minimo dell'animale - 1 kg alla dose di 0,2-0,3 ml;
  • non trattare animali in gravidanza.
30 r.
loratadina
  • modulo di rilascio - compresse e sciroppo (per i gatti è più conveniente usare il primo);
  • dosaggio - 1-2 mg per 1 kg di peso;
  • È vietato l'uso per il trattamento di gatti in gravidanza e in allattamento, nonché gattini;
  • inizia ad agire mezz'ora dopo l'assunzione e blocca la produzione di istamina per 24 ore.
250 r.
Diphenhydramine
  • disponibile in forma di compresse;
  • efficace per le allergie alla saliva e al veleno degli insetti succhiatori di sangue e pungenti;
  • vietato ai gatti in gravidanza e in allattamento;
  • ha un effetto ipnotico sul sistema nervoso;
  • incompatibile con farmaci antipiretici;
  • dosaggio - basato su 0,2-0,4 mg di sostanza per 1 kg di peso.
40 r.

Galleria fotografica: farmaci allergici per gatti

Dieta ipoallergenica

Un menu speciale per un gatto malato è un alimento speciale che contiene proteine ​​che vengono suddivise in aminoacidi e cessano di essere allergeniche. Tale dieta è selezionata individualmente dal veterinario in base all'analisi e all'esame dell'animale.

Per sbarazzarsi di uno scoppio di un'allergia, è necessario modificare la dieta del piatto

L'essenza del metodo è che alle fusa viene prescritto un alimento contenente una fonte di proteine ​​di origine animale e una di verdura. Inoltre, questi prodotti devono essere nuovi per l'animale, in precedenza non inclusi nel menu. La dieta dura fino a tre mesi e, oltre al cibo ipoallergenico, può includere solo acqua potabile pulita.

Tipi di alimenti specializzati per allergie nei gatti:

  • Royal Canin - contiene entrambi i piatti a base di proteine ​​di soia idrolizzate (ipoallergenico DR25) e preparati con amido di mais (anallergico);
  • Hill's Prescription Diet z / d - il menu si basa sul riso e una proteina animale particolarmente profondamente purificata;
  • ProPlan - la composizione include idrolisi di proteine ​​di soia e farina di riso;
  • Brit Care - Gli alimenti senza glutine contengono riso, patate e agnello;
  • Pronature Holistic - senza glutine, include salmone, tacchino e riso.

Galleria fotografica: cibo per gatti ipoallergenico

Trattamento allergico nei gattini

A causa dell'età, allontanare un gattino dalle allergie è difficile a causa dell'incapacità di utilizzare la maggior parte degli antistaminici. Pertanto, il trattamento della malattia qui sarà nell'esclusione di possibili irritanti dalla vita dell'animale.

Le allergie nei gattini si manifestano allo stesso modo degli adulti

La dieta esclusiva dura 7 giorni ed è composta da un tipo di carne e un tipo di cibo vegetale (verdura, cereali) che il gattino non ha ancora mangiato.

Per una diagnosi più accurata, si consiglia di eseguire un esame del sangue, dopo di che il medico prescriverà steroidi o antistaminici adatti. Il farmaco più sicuro e più spesso prescritto è Tavegil o il suo analogo - Bravegil. I veterinari consigliano di trattare le aree pruriginose del corpo con unguento all'idrocortisone.

Prevenzione delle allergie

Se Murka ha mostrato fastidiosi sintomi di allergia, è necessario escludere i contatti dell'animale con l'irritante. E dopo essersi sbarazzato delle conseguenze della reazione patologica all'antigene, continuare a mantenere l'ambiente antiallergico attorno all'animale.

La pulizia a umido dovrebbe essere regolare nella casa in cui vive il gatto allergico.

La prevenzione delle allergie nei gatti include:

  • regolare pulizia a umido;
  • lavarsi con prodotti ipoallergenici;
  • escluso il contatto dell'animale con polveri e prodotti per la pulizia;
  • rifiuto di utilizzare deodoranti per ambienti domestici;
  • prevenzione del contatto del gatto con le superfici coperte di muffa e inserimento dell'animale nelle cantine;
  • mantenere murka a casa durante la stagione di fioritura delle piante;
  • deumidificazione regolare e monitoraggio dell'aspetto delle pulci;
  • risanamento sistematico di una ciotola e cuccetta per animali domestici;
  • l'uso di prodotti ipoallergenici per la cura delle patate.

Le reazioni allergiche nell'era del progresso scientifico e tecnologico compaiono in ogni quarto gatto. È importante riconoscere la malattia ed eliminare l'irritante il prima possibile. L'assistenza medica tempestiva aiuterà a evitare complicazioni e misure preventive - per prevenire l'insorgenza di allergie in futuro.

Allergia a un gatto: cause, sintomi, foto, nei neonati, negli adulti

Una reazione allergica dopo il contatto con i gatti è uno dei tipi più comuni di ipersensibilità alle sostanze irritanti. Le allergie ai gatti possono verificarsi in persone di diverse categorie di età. Non è pratico trattare il disturbo con le pillole continuando a contattare l'animale. Tuttavia, ci sono diversi trucchi che ti permetteranno di lasciare l'animale domestico in casa, nonostante la reazione di ipersensibilità nei proprietari.

L'essenza del problema

Un'allergia a un gatto è un processo immunopatologico che si sviluppa in risposta all'azione delle proteine ​​contenute nelle squame della pelle e nel liquido salivare degli animali. Contrariamente alla credenza popolare, l'atopia non si verifica a causa di peli di animali. Il loro fluido salivare, l'urina e i fiocchi epidermici cheratinizzati contengono anche specifici composti proteici che, se ingeriti, provocano una reazione di ipersensibilità.

In questo caso, le allergie possono verificarsi non solo a contatto con l'animale, ma semplicemente durante un soggiorno nella stanza in cui vive il soffice animale domestico. Ciò è dovuto al fatto che le particelle dell'epidermide si depositano su tappeti, mobili e vestiti. Inoltre, i gatti sono creature curiose, possono leccare, mordere e giocare con vari oggetti su cui successivamente rimangono goccioline di saliva.

I segni di una reazione atopica possono verificarsi sia direttamente durante il contatto con l'animale, sia diverse ore dopo essere stati nel luogo di residenza del gatto. È dimostrato che una reazione negativa agli animali domestici dai capelli lisci e calvi si sviluppa più lentamente rispetto al contatto con le loro controparti pelose con un sottopelo spesso.

Caratteristiche specifiche

L'allergia ai gatti è una grave reazione di ipersensibilità. Questo può manifestarsi con una varietà di sintomi - dall'eruzione cutanea, ai gravi sintomi respiratori e persino all'edema di Quincke..

Le manifestazioni respiratorie includono:

La gravità e la gravità dei sintomi dipendono dall'immunità della persona. Alcuni notano solo una leggera congestione nasale e starnuti dopo ore di contatto con l'animale. Nei casi più gravi, compaiono sintomi pronunciati entro 10 minuti dal contatto con il gatto.

I segni di allergie possono essere integrati da arrossamento congiuntivale, prurito e dolore agli occhi, lacrimazione abbondante. In alcune persone, il contatto con un allergene provoca grave emicrania con aura.

In ogni caso, la risposta immunitaria è puramente individuale. Sebbene i sintomi respiratori siano considerati i più comuni, possono verificarsi allergie ai gatti negli adulti e nei bambini con eruzioni cutanee. A volte il processo immunopatologico colpisce il sistema digestivo - c'è nausea con vomito, diarrea abbondante. Ciò si verifica quando le proteine ​​contenute nella saliva di un animale entrano nel corpo umano con il cibo..

Allergie nei neonati e nei bambini

I neonati sono più inclini a reazioni allergiche rispetto agli adulti. Ciò è dovuto all'imperfezione del sistema immunitario dei bambini, che deve solo diventare più forte durante i primi mesi di vita. Un'allergia a un gatto in un bambino si manifesta con i seguenti sintomi:

A contatto diretto con l'animale, compaiono manifestazioni cutanee: una piccola eruzione cutanea, arrossamento e gonfiore dell'epidermide, desquamazione.

Per i bambini nel primo mese di vita, una reazione allergica non è sicura. Grave gonfiore del rinofaringe e insufficienza respiratoria possono portare a soffocamento.

Nei bambini più grandi compaiono spesso segni di disturbi digestivi. Ciò è dovuto al fatto che i bambini spesso tirano vari oggetti a contatto con l'animale.

Allergia a una foto di gatto

La reazione nelle donne in gravidanza

Durante il periodo di gravidanza, il corpo della donna subisce forti carichi. Ciò può portare ad esacerbazione di malattie croniche e allo sviluppo di nuove patologie. Abbastanza spesso, le donne durante questo periodo per la prima volta incontrano manifestazioni di una reazione allergica. Poiché ogni seconda famiglia mantiene i gatti in casa, un'allergia a un gatto durante la gravidanza è un evento abbastanza comune.

I sintomi della reazione ripetono esattamente i segni dell'atopia negli adulti. Tuttavia, durante la gravidanza, esiste il rischio di sviluppare una forma pericolosa della malattia: l'edema di Quincke o l'orticaria gigante. Nelle forme gravi della malattia, una donna ha bisogno di essere ricoverata durante questo periodo..

Diagnosi e terapia

Se compaiono sintomi, è necessario consultare un allergologo e sottoporsi a un esame completo. Se i sintomi si manifestano all'improvviso, ma prima che la persona non fosse soggetta ad allergie o il paziente vivesse a lungo con un gatto nella stessa casa, è necessario escludere altri tipi di reazione. Spesso le persone si affrettano a sbarazzarsi dei gatti, considerando i responsabili delle allergie. Ma oltre ai composti proteici nella saliva e nella forfora dei gatti, i sintomi allergici possono scatenare:

  • muffe e funghi depositati su peli di animali;
  • un nuovo strumento per fare il bagno ad un animale domestico;
  • nuovo cibo secco;
  • lettiera per gatti;
  • alcune malattie infettive trasmesse dal gatto alla persona.

Sintomi simili si verificano quando infettati da licheni e acari della scabbia..

Il trattamento delle allergie consiste nell'assunzione di antistaminici. Pertanto, non esistono compresse per allergie ai gatti, quindi Suprastin e Claritin sono ammessi durante la gravidanza. I preparativi per i neonati devono essere selezionati solo da un medico. Gli adulti sani possono assumere qualsiasi antistaminico, tuttavia è meglio privilegiare i farmaci di terza generazione, poiché durano a lungo e una compressa al giorno è sufficiente per fermare le manifestazioni della malattia.

Come andare d'accordo con il tuo animale domestico?

Sfortunatamente, le allergie possono verificarsi spontaneamente, dopo molti anni di vita con il tuo amato gatto. Una persona ha immediatamente una scelta: dare l'animale a un rifugio o imparare a convivere con lui. Ridurre le manifestazioni della malattia aiuterà:

  • sterilizzazione per animali domestici;
  • regolare cura dei capelli;
  • eliminazione di tutti i tappeti della casa;
  • pulizia giornaliera bagnata.

È meglio delegare la cura dell'animale a un altro membro della famiglia. Se ciò non è possibile, la pulizia del gatto e il bagno dell'animale devono essere eseguiti con guanti e una benda di garza.

Allergia ai gatti. Potrebbe succedere che passi?

11 giugno 2019 alle 08:15

Ciao cari lettori del mio blog.!

A volte gli esperti non vogliono proprio credere agli argomenti degli esperti. Sì, siamo tutti ben informati sull'esistenza di allergie legate ai gatti. Ma la nostra natura protesta contro la percezione dei gatti come una grave minaccia per la salute..

Dopotutto, questi simpatici animaletti accompagnano l'infanzia di ogni bambino. Piuttosto, siamo inclini a percepire nel problema "anti-gatto" un certo trucco nello spirito delle macchinazioni del moderno mondo mutevole.

YouTube è pieno di storie divertenti, al centro delle quali ci sono trucchi birichini di gatti affascinanti. La tenerezza di queste creature tra gli utenti della rete sta chiaramente attraversando il tetto. Come combinare il "boom del gatto" onnipresente con la paura di una minaccia altrettanto completa?

Purtroppo, ci sono statistiche impeccabili sulla suscettibilità del corpo umano a potenti attacchi allergici da parte di questi animali innocenti. I meccanismi biologici che causano la progressione di insidiose avversità sono ancora allo studio. Dopotutto, gli scienziati non hanno raggiunto un consenso sulle cause di molti tipi di allergie. Tuttavia, è stato scoperto che gli animali domestici miagolati sono la seconda epidemia allergica più comune..

Quindi, capiamo: allergia ai gatti, può andare via da solo?

Sintomi, sintomi...

È interessante notare che i sintomi allergici potrebbero non essere affatto correlati alla presenza di un gatto. Purtroppo, gli allergeni felini sono molto potenti. Possono essere percepiti da noi anche dai vestiti delle persone che erano in contatto con questi animali.

È stato verificato che gli allergeni presenti nei fluidi secreti dal gatto sono i più potenti. Soprattutto nelle urine e nella saliva. In questo caso, la lana agisce come una fonte di danno solo se vi entrano sostanze provenienti da queste sostanze liquide. Ad esempio, dopo che un gatto si lecca la pelliccia durante il lavaggio.

L'immagine della suscettibilità allergica è sfocata se l'animale vive costantemente con i proprietari. Perché gli attacchi di allergia possono essere associati alla presenza di acari della polvere, muffe, prodotti chimici domestici in casa. Questi non sono meno potenti allergeni sul corpo..

Pertanto, al fine di determinare le vere cause della sofferenza, è meglio dire all'allergologo di tutto. La specificità della sua diagnosi consiste nell'evidenziare la fonte di allergeni. Solo dopo questo puoi deliberatamente affrontare i sintomi molesti e le complicazioni.

I sintomi di un'allergia ai gatti sono alcune delle manifestazioni reattive più spiacevoli di questo tipo. Il prurito irrefrenabile della pelle appare in luoghi diversi. Vengono provocati congestione del seno nasale, frequenti starnuti. La tosse può anche iniziare.

Soprattutto va agli occhi, perché le palpebre si gonfiano per aumento della lacrimazione. Borse malsane e gonfiore compaiono nella regione periorbitale. Ci sono casi frequenti in cui la pelle è infastidita da irritazioni o appare un'eruzione cutanea.

Le irritazioni infiammatorie sono generalmente accompagnate da arrossamento. La cosa più difficile è per una persona che è predisposta alle complicanze respiratorie. Dopo tutto, un'allergia può causare una crisi asmatica..

Perdita di appetito, aumento della fatica - tali sintomi possono anche essere il risultato di un attacco di allergia. In effetti, frequenti starnuti, naso che cola, lacrimazione esauriscono e deprimono il sistema nervoso.

Tuttavia, un'allergia difficilmente può portare a brividi, vomito, febbre. In questo caso, devi preoccuparti di combattere un raffreddore o una malattia infettiva..

La diagnosi è una cosa seria

Ad oggi, la suscettibilità alle allergie è determinata in due modi. Il primo di questi è un test cutaneo insieme a un esame del sangue. Alcuni sono limitati a un test cutaneo, che può essere una raschiatura dello striscio o un'iniezione interna..

Un allergologo esegue test di superficie scarificando le aree della pelle sulla schiena. Questa è l'applicazione di strumenti speciali con leggeri graffi su cui vengono "innestati" campioni di allergeni. Di conseguenza, la probabilità di predisposizione a un test provocatorio specifico è determinata dalla reazione nei siti di vaccinazione.

I test sono verificati dal punto di vista medico, quindi non dovresti avere paura dell'infezione o di una reazione prolungata agli allergeni.

Un esame del sangue verifica la presenza di anticorpi appropriati in esso. In questo caso, è esclusa una reazione allergica di prova. Sebbene tale analisi sia indolore, ci vuole più tempo per ottenere il risultato. Avendo scoperto come il corpo reagisce a un irritante per gatti, il medico prescriverà la dose necessaria del farmaco per il trattamento.

Sbarazzarsi delle allergie ai gatti è reale?

Nella pratica medica, le allergie non appartengono a malattie patologiche. Piuttosto, è il problema di "sintonizzare" il sistema immunitario umano. Pertanto, l'assistenza medica qui può essere fornita solo da una peculiare regolazione delle caratteristiche protettive del corpo.

Cioè, i medici non sono in grado di eliminare la nostra "illusione" allergica con garanzia. Ma per facilitare la tolleranza e ridurre la probabilità di sintomi di allergia, potrebbero anche esserlo.

I modi principali per combattere le allergie ai gatti, tenendo conto della pratica generalizzata, sono i seguenti:

  • se prendi un gatto, sarà più affidabile usare raccomandazioni speciali per scegliere un gattino. Gli studi dimostrano (secondo Internet, ovviamente) che i meno allergeni sono prodotti da piccoli gattini di colore chiaro. Inoltre, i gatti sono meno allergenici dei gatti. Una sterilizzazione dell'animale domestico riduce significativamente la provocazione del sistema immunitario del proprietario.
  • Se possibile, il contatto con questi animali dovrebbe essere evitato. Ossia, osserva il regime di isolamento del corpo dalle fonti di allergeni.

Se il gatto vive con te in casa, sei condannato a una pulizia accurata e costante. Lana e polvere devono essere rimosse quotidianamente da pavimenti e mobili. Per ridurre la concentrazione di particelle di polvere nell'aria è richiesta anche la pulizia a umido con le superfici di pulizia.

Per facilitare questo compito, vale la pena usare aspirapolvere, umidificatori d'aria. Poiché la pulizia è sempre richiesta, una soluzione eccellente sarebbe quella di porre questa preoccupazione su un aspirapolvere robot. Questi dispositivi stanno guadagnando popolarità grazie al miglioramento della tecnologia e alla riduzione dei costi..

Qui, a un costo accessibile, è possibile acquistare il modello ottimale di tale aspirapolvere: http://ali.pub/35sriw

  • assumere droghe con antistaminici. Questa tecnica può essere eseguita anche a scopo preventivo. E, naturalmente, in ogni caso dovresti consultare un allergologo, un immunologo o un terapista.

Per motivi di obiettività, chiariamo che non sono state ancora inventate pillole speciali per le allergie ai gatti. Tutti appartengono alla stessa classe di medicinali antiallergenici..

  • Fai un corso di immunoterapia. Questa procedura viene utilizzata come agente antiallergico più radicale..

Consiste nell'esporre il corpo all'esposizione somministrata all'allergene secondo un sistema per aumentarne la quantità. Tutto ciò è progettato per modificare l '"atteggiamento" del sistema immunitario nei confronti della percezione di sostanze allergiche..

Tuttavia, questo metodo è un'equazione con molte incognite. Sebbene sia eseguito in modo molto delicato, non sempre funziona in modo efficiente. Inoltre, a causa della modesta modalità di esposizione, la procedura può richiedere anni. Eppure, un medico professionista non prescriverà mai l'immunoterapia per i bambini in età prescolare.

È possibile far fronte alle allergie da solo?

Delle misure di emergenza disponibili per le allergie ai gatti, il rossore del seno viene prima di tutto. Di solito viene utilizzata acqua bollita leggermente salata (soluzione di cloruro di sodio). Puoi usare il sale marino. Di norma, viene utilizzato negli spray nasali.
Poiché gli allergeni persistono nella mucosa nasale, la sua purificazione aiuta a facilitare la respirazione e ridurre il gonfiore sintomatico.

Alcune erbe sono considerate comprovate e sicure per le allergie. Il più riconosciuto in questa classifica è il farfaraccio. Questa pianta contiene sostanze - inibitori che legano le fonti di infiammazione e gonfiore della mucosa nasale..

Come gli antistaminici, il farfaraccio ha un effetto collaterale, aumentando la sonnolenza e la letargia. Cioè, è uno strumento abbastanza efficace. Le foglie e le radici essiccate di questa pianta vengono frantumate in polvere (è possibile in un macinacaffè) e consumate più volte in pigrizia da un cucchiaino.

La cautela è la chiave del successo

La situazione più verificabile con segni di allergie è quando non ci sono gatti in casa. In questo caso, il rispetto delle regole per eliminare il contatto con gli allergeni in modo affidabile aiuta a far fronte ai sintomi:

  • Non toccare i gatti per strada;
  • evitare di visitare gli habitat dei gatti senzatetto: cantine, cortili, siti con bidoni della spazzatura;
  • Non visitare amici che hanno gatti a casa;
  • Quando si pianifica un ricevimento per gli ospiti, non esitate a scoprire delicatamente se sono i proprietari di animali domestici pelosi. In tal caso, è meglio organizzare un incontro in un bar, in strada o in un parco;
  • quando è necessario stare a casa con i proprietari di gatti, è comunque necessario preparare in anticipo la prevenzione. Inizia a utilizzare in anticipo gli antistaminici. E i proprietari chiedono educatamente di isolare il gatto in un'altra stanza e di ventilare l'appartamento.

E se le allergie nei bambini?

Le opinioni degli esperti sulla natura delle allergie infantili variano in modo significativo. Tuttavia, si ritiene che i gatti non influenzino negativamente il sistema immunitario di un bambino piccolo. Soprattutto se l'animale è costantemente in casa dalla nascita del bambino.

È comprensibile: il corpo del bambino è inizialmente abituato a resistere a fattori ambientali, che sono simili all'immunoterapia naturale. Inoltre, la pratica conferma che i bambini che crescono in un ambiente "gatto" sono molto meno sensibili a eventuali allergie..

Ci sono momenti in cui un bambino ha segni di reazioni allergiche per motivi genetici. In tale situazione, sarà necessario escludere il contatto del bambino con tutte le fonti provocatorie "classiche". Questo è quando i gatti rientrano nella categoria dei contatti indesiderati, forse, prima di tutto.

Non vogliamo separarci dall'animale. Come essere?

Il problema dell'isolamento dai gatti con allergie sembra semplice solo a prima vista. In effetti, questi simpatici animali domestici sono i primi al mondo in termini di distribuzione nelle abitazioni umane. È impossibile ignorare la popolarità indiscriminata fin dai tempi antichi degli animali domestici.

Pertanto, l'immunologia pratica è costretta a trovare soluzioni per chi soffre di allergie: felinologi o semplicemente amanti dei gatti. In situazioni in cui il proprietario è pronto a tutto per non separarsi dal suo amato animale domestico, i medici raccomandano:

  • escludere l'animale nella stessa stanza con una persona allergica, almeno durante il sonno. Questo è importante per quei motivi che l'immunità di un organismo dormiente e rilassato è la meno protetta;
  • il gatto dovrebbe essere rilasciato più spesso da casa per una passeggiata. Cioè, per ridurre, se possibile, il tempo di contatto con lei. Da questa posizione, una casa di campagna è più adatta per tenere un animale;
  • la regola delle mani pulite deve essere rispettata. Il loro lavaggio dovrebbe diventare un'abitudine ossessiva;
  • la pulizia di piatti per gatti, biancheria da letto, giocattoli dovrebbe essere affidata a un membro della famiglia che non soffre di allergie;
  • devi insegnare a un gatto a lavarsi spesso;
  • la casa dovrebbe avere il minor tappeto possibile. I mobili imbottiti dovrebbero essere aspirati più spesso;
  • Un detergente o un umidificatore non interferiranno. I filtri del condizionatore d'aria dovranno essere cambiati più intensamente del solito;
  • quando un gatto è in casa, la soluzione migliore sarebbe quella di indossare una maschera medica. Dato che questo non è facile psicologicamente, è necessario provare a rimanere nella maschera almeno periodicamente. Ad esempio, quando si legge o si è seduti al computer. E durante la raccolta della polvere dovrebbe essere indossato necessariamente.
  • e la regola principale: devi sempre essere in contatto con un allergologo. Dovrebbe essere il curatore del tuo stile di vita..

Spero che questa discussione sulle caratteristiche e le misure per superare le allergie sia utile per gli amanti dei gatti.

I miei ultimi articoli sulla salute sono disponibili su questo sito. Sii il primo a conoscerli - iscriviti alle notizie del blog.

Cosa fare se un bambino è allergico ai gatti

Gli animali domestici sono necessari affinché i bambini si abituino alla responsabilità, formino amore per il mondo animale, per la comunicazione e i giochi. I gatti sono considerati i più senza pretese, non richiedono cure particolari. L'unico aspetto negativo dei caudati è la capacità di provocare allergie. Parleremo di come viene espressa un'allergia nei bambini a un gatto e cosa fare se l'animale rimane con te, parleremo nel nostro articolo.

Da questo articolo imparerai

Cosa causa esattamente allergie ai gatti

La causa di una reazione allergica a un gatto non è solo la lana, come molti credono, ma i prodotti per animali domestici. Questa urina, forfora (epitelio morto), saliva. Contengono due tipi di proteine:

  • Fel 1. Si concentra sulla lana, rimane sulle zampe dopo essere andato in bagno, è prodotto da ghiandole di secrezione esterna. È considerato il più pericoloso per l'uomo tra tutti gli altri allergeni in natura. Ma prevenirne la diffusione è più facile. Pulisci accuratamente la casa.
  • Fel d 2. Contenuto in saliva, sulla pelle di un gatto. Dopo essersi graffiato, la cavità orale del bambino viene attivamente distribuita nel corpo. Il bambino inizia a prudere, tossire, naso che cola.

Pertanto, gli allergeni si diffondono nell'aria, rimangono al posto del gatto, nel vassoio e nelle mani del proprietario. Una volta all'interno del corpo, provocano una reazione negativa del sistema immunitario.

I fattori indiretti nel provocare allergie in un bambino, se c'è un gatto in casa, possono essere:

  • riempitore del vassoio;
  • prodotti per l'igiene dei gatti;
  • Cibo per animali;
  • spore di muffa portate su zampe e lana dalla strada;
  • parassiti sulla pelle ed escrementi dell'animale.

Devono anche essere riconosciuti ad un appuntamento con un allergologo, dopo aver superato i test. Prima di contattare un medico, prova a cambiare il filler o il feed. Le allergie possono andare via.

Se l'animale vive in famiglia da molto tempo, i genitori non hanno notato una reazione negativa al gatto, ma all'improvviso il bambino ha iniziato a starnutire, tossire e soffocare, quindi possiamo parlare di una combinazione di ragioni. È desiderabile identificarli separatamente, fare test per ciascuno e trattare in modo completo.

Un gran numero di allergeni nella stanza sono uniti da fioritura primaverile di piante, stress, disturbi immunitari e ormonali negli adolescenti, altri fattori della vita di un bambino.

Come si manifesta

I bambini reagiscono alla presenza di un gatto nelle vicinanze, comunicando con esso individualmente. I sintomi frequenti di intolleranza a un animale che fa le fusa sono:

  • Rinite. Viene visualizzato il blocco del naso o il flusso del fluido chiaro.
  • Starnuti. Il bambino starnutisce spesso, in serie, nel naso.
  • Lacrime, arrossamento degli occhi. Le palpebre diventano rosse. Il seno si strofina gli occhi, le palpebre inferiori. I bambini più grandi riportano formicolio sulla mucosa, affaticamento, gonfiore.
  • Tosse secca, mal di gola. È difficile per il bambino respirare, succhiare il biberon. Gli adolescenti lamentano bruciore alla gola, sete, raucedine.
  • Prurito della pelle Graffi graffiati, mani, se un bambino toccava un animale, giocava con un gattino. Il rossore può apparire sul viso e sul corpo se il bambino li tocca con le dita con particelle di allergene.
  • Sonnolenza, debolezza, apatia. Si manifesta dopo un paio d'ore dopo il contatto con l'animale.
  • Congiuntivite. Gli occhi si gonfiano, si infestano con frequente contatto con i gatti.
  • Temperatura. Ipertermia nell'intervallo 37–37,5 ° С. Raro.

I segni di allergia ai gatti nei bambini sono simili ai sintomi di un raffreddore comune. Pertanto, non è immediatamente possibile determinare quale sia la ragione. Le reazioni negative si manifestano in un trattamento sintomatico complesso o da solo, come con ARVI, non risponde. In questo momento, i genitori molto spesso suonano l'allarme, cercano aiuto da un allergologo o immunologo.

Importante! I sintomi di una reazione allergica a un gatto si manifestano dopo un paio d'ore o il giorno successivo. In rari casi, il gatto deve vivere un paio di settimane in casa in modo che il bambino si ammali.

Cosa fare prima

Tieni un gatto a casa, se il bambino è allergico ad esso, ovviamente, è impossibile. La costante presenza di un irritante nel corpo provoca malattie. Il bambino può essere portato all'edema o all'asma di Quincke.

Pertanto, la prima cosa da fare quando si rilevano segni persistenti di allergie e si conferma clinicamente la diagnosi è rimuovere l'animale dall'appartamento. Ciò contribuirà ad evitare conseguenze, ma il bambino non sarà in grado di abituarsi alle proteine ​​feline.

Se non c'è nessun posto dove mettere un gatto e i sintomi galleggiano in natura, sono deboli, allora può essere lasciato, ma assicurati di osservare le seguenti raccomandazioni preventive:

  • Ridurre al minimo il contatto tra bambino e animale. Non toccare il gatto, giocare con esso, nutrire.
  • Posiziona la ciotola e il vassoio dell'animale nei luoghi della casa in cui il bambino ha meno probabilità.
  • Pulisci più spesso.

Soprattutto nella stanza in cui il bambino gioca e dorme. Lavare tende, copriletti sul letto. È meglio pulire la polvere, pulire quotidianamente il pavimento.

  • Cambia tappeti per linoleum o rivestimenti lavabili. Un folto mucchio di tappeti e tappeti intrappola particelle di allergene. Di conseguenza, il bambino li respira costantemente.
  • Ventilare l'appartamento almeno due o tre volte al giorno..
  • Metti un umidificatore per bambini. Non lasciare che il gatto entri nella stanza dei bambini.
  • Cambia lettiera per gatti, alimenti per animali domestici, shampoo per ipoallergenici.
  • Pettina i peli, lava le zampe del tuo gatto più spesso.
  • Scopri la causa esatta della reazione negativa nel bambino usando le osservazioni, un test allergologico.
  • È interessante! Ci sono casi in cui un provocatore allergico diventa un liberatore da un disturbo..

    Alcune persone sono sfuggite all'intolleranza dei gatti con l'età a causa di un forte amore per loro. Hanno continuato a raccoglierli, a tenerli a casa, nonostante i divieti dei medici. Dopo alcuni anni, l'allergia è scomparsa o è diventata quasi invisibile per l'uomo..

    Ecco cosa pensa il Dr. Komarovsky nel trattamento delle allergie ai gatti:

    Metodi di trattamento

    È impossibile curare un'allergia di qualsiasi natura. Una reazione negativa è una manifestazione di disfunzioni immunitarie. Quindi il corpo segnala la necessità di stare attenti, di proteggersi dalla comunicazione con gli animali, di escludere determinati alimenti dal cibo. Nei bambini, le allergie agli animali domestici possono scomparire con l'età. Lo superano e si abituano allo scoiattolo del gatto.

    I sintomi allergici sono trattati sulla base di referti medici, esami.

    La terapia è prescritta da un medico. Si raccomanda al bambino di prendere:

    • Antistaminici. Queste sono gocce di "Fenistil", "Zodak", "Zirtek". Compresse "Diazolin", "Suprastin", "Tavegil".
    • Assorbenti. Per rimuovere allergeni dall'intestino, dallo stomaco, dal sangue. Questo è carbone attivo, Polysorb.
    • Gocce nasali. Allevia il gonfiore, asciuga la mucosa durante un flusso abbondante dal naso. Queste sono gocce di "Vibrocil", "Aquamaris" per lavare le narici.
    • Crema per il trattamento dell'eruzione cutanea. I corticosteroidi sono usati in casi estremi quando l'orticaria, il prurito impediscono al bambino di dormire, mangiare con calma e giocare. Usa unguenti "Komfoderm", "Fenistil".
    • Immunoterapia. Implica un ciclo di iniezioni per abituarsi alle proteine ​​del gatto. Un farmaco speciale con una bassa concentrazione di allergeni viene somministrato al bambino. Il corpo del bambino si abitua gradualmente. Il trattamento può richiedere da due a tre mesi a un anno. La terapia si svolge necessariamente sotto la supervisione di uno specialista. Per curare l'allergia ai gatti in questo modo è più efficace. Puoi provocare dipendenza nei bambini da 5 anni. Trattamento di iniezione innovativo supportato dal Dr. Komarovsky.

    Insieme all'assunzione di farmaci, previene la diffusione delle proteine ​​feline a casa. Pulisci quotidianamente, inumidisci l'aria, cambia il tappeto del vivaio in un laminato o un tappeto sottile.

    Metodi popolari e omeopatia

    Le infusioni di erbe e i rimedi omeopatici non sono adatti per il trattamento delle allergie ai gatti, ma semplificano notevolmente la vita di un bambino rimuovendo i sintomi della malattia. Usa le seguenti ricette disponibili.

    Per alleviare il mal di gola, tosse

    • Motherwort. Macina l'erba secca, versa acqua bollente in una proporzione di 2:10, insisti. Dopo aver filtrato, fai i gargarismi. Edema laringeo, la tosse andrà via.
    • Camomilla. I fiori insistono nell'acqua bollente, 1 cucchiaio per 200 millilitri. Bevi come tè o gargarismi 4-5 volte al giorno.

    Contro lacrimazione, gonfiore delle palpebre, congiuntivite

    • Fiori di una camomilla farmaceutica. I dischi di cotone sono imbevuti di infusione, gli occhi vengono asciugati al mattino, alla sera, durante il giorno.
    • Tè debole. Lo strumento è filtrato. Un batuffolo di cotone viene abbassato in un contenitore con tè, il liquido in eccesso viene espulso. Pulisci gli occhi o fai un impacco per 1-2 minuti.

    Da congestione nasale, rinite

    • Succo di aloe Viene spremuto dalle foglie lavate, diluito a metà con acqua bollita. Instillato 1 goccia 3-4 volte al giorno.
    • Prezzemolo e olio di semi di lino. 20 foglie di lavrushka versare olio, lasciare per 7 giorni. Metti il ​​prodotto nel naso dopo il risveglio, di notte.

    Contro il prurito, eruzioni cutanee

    • Infuso di alloro. Viene aggiunto al bagno o usato come una lozione..
    • Succo di aloe Taglia la foglia a metà e attaccala al sito dell'infiammazione. Il rossore passerà dopo 2-3 procedure.

    Per immunizzare il corpo

    • Una miscela di erbe. Combina in parti uguali una stringa, camomilla, liquirizia, valeriana, origano. Versare acqua (300 millilitri), riscaldare nel bagno. Sforzo. Lascia che il tuo bambino beva 1 cucchiaino 3 volte al giorno.
    • Menta piperita. Un decotto di 2 cucchiai di erba viene filtrato e dato per bere i bambini.

    Omeopatia

    Le compresse e le polveri sono prodotte sulla base di ingredienti naturali. L'uso di rimedi omeopatici è conveniente perché non è necessario bollire, insistere sulle erbe. È sufficiente prendere una compressa o sciogliere la polvere in acqua. I seguenti farmaci sono adatti ai bambini:

    • "Allergozan." Disponibile sotto forma di granuli. È usato per il trattamento sintomatico, il mantenimento stagionale e continuo della salute normale. Utilizzato come modo di emergenza per sbarazzarsi di una reazione a un gatto.
    • "Sambucus". Efficace per rinite allergica, bronchite. I granuli devono essere assorbiti.
    • "DN fitocina". Unguento per il trattamento del raffreddore comune. Lubrificare i passaggi nasali del bambino prima di comunicare con il gattino e dopo.
    • "Petrolio". Adatto a bambini con immunità ridotta. Efficace per il trattamento del prurito, orticaria.

    Importante! Tieni presente che la medicina naturale alternativa non è adatta a tutti i bambini. Se il bambino non tollera l'erba, starnutisce durante la fioritura primaverile, si ricopre di un'eruzione cutanea dopo i bagni con l'aggiunta di estratti, dimentica i metodi popolari.

    Razze di gatti ipoallergenici

    Se un bambino ha un'allergia a un gatto, ma vuoi davvero avere un animale, allora puoi provare a prendere un animale domestico. Scegli Murka in base ai seguenti criteri di sicurezza:

    1. Prendi un gattino, non un gatto. Nelle femmine, la proteina è meno aggressiva.
    2. Compra un gattino appena nato. Le loro proteine ​​sono poco sviluppate, il bambino avrà il tempo di adattarsi all'allergene.
    3. Preparati alla sterilizzazione e alla castrazione dell'animale. Dopo l'intervento chirurgico, le proteine ​​vengono prodotte in quantità minima..

    Separatamente, vale la pena menzionare le razze di gatti ipoallergenici. Non ce n'è nessuno. Tra tutte le specie esistenti, possiamo distinguere quelle che sono state allevate dagli allevatori con enfasi sul fatto di provocare una reazione negativa nei proprietari.

    Sono completamente assenti o con i capelli corti, le proteine ​​si distinguono meno attivamente, il carattere è flessibile. Cioè, è importante l'aspetto e il comportamento dell'animale nella vita di tutti i giorni..

    Presta attenzione alle seguenti razze:

    1. Canadese e Don Sfinge. Il famoso gattino nudo.
    2. Peterbald. Esiste una versione in velluto, molto a pelo corto e nuda. Tutti considerati allergici.
    3. Likoi. Spesso confuso con le sfingi. Questa razza ha un pelo molto corto..
    4. Abissino, Bengala, birmano, savana, toyger. Razza incredibilmente bella con i capelli corti, allevata dall'incrocio con parenti selvaggi.
    5. Orientale. Un gatto con grandi orecchie, caratterizzato da duttilità, agilità.
    6. Angora. La razza è stata allevata in Turchia. Colore da bianco neve a nero. Chi soffre di allergie godrà di tonalità chiare. Il gatto quasi non si sbiadisce.
    7. Cornish Rex, Devon Rex. Amano nuotare, possono essere lavati ogni settimana, riducendo al minimo la diffusione di allergeni nell'appartamento.
    8. Giavanese. Una miscela di razze siamesi e abissine. Con una pelliccia possono farlo da soli. Pronto a leccare la lana tutto il giorno.

    Per gli amanti degli animali con pelo lungo, puoi consigliare razze con una maggiore precisione.

    Le proteine ​​sono prodotte attivamente da loro, ma si leccano rapidamente, non avendo il tempo di volare in casa.

    1. Birmano o tempio. Portata dall'Indocina, dove viveva nelle abitazioni dei sacerdoti. Senza sottopelo.
    2. Neva Masquerade. Capannoni (due volte l'anno), adatti a proprietari ordinati e pigri. Se ti pettini regolarmente, lava le zampe, non soffrirai molto di allergie.
    3. balinese La lana è come una pelliccia di coniglio, senza sottopelo.

    Molto importante! Chi soffre di allergie non dovrebbe avere un gatto Scottish o British fold. Sono considerati i più allergenici. La forfora e l'antigene si depositano in un sottopelo spesso. Lo scozzese non è molto preciso, il desiderio di leccare.

    Consigli utili

    Se non hai osato sbarazzarti dell'animale dalla coda o portarlo a tuo rischio e pericolo, crea un'atmosfera favorevole in casa per la persona e l'animale.

    Trova un compromesso nella disposizione della vita, quindi il bambino non soffrirà di rinite cronica e tosse, il gatto si godrà la vita con il proprietario per intero. Utilizzare i seguenti suggerimenti utili:

    • Scegli con cura la tua razza di gatto. Scopri in anticipo la natura del personaggio, il grado di rischio per la persona allergica.
    • Ottieni non un animale adulto, ma un cucciolo.
    • Insegna al tuo gatto a dormire, a mentire nello stesso posto durante il giorno. Compra uno zoo speciale, un cestino, stendi un tappeto. Non permettere di sguazzare in un lettino, il palazzo in cui il bambino gioca.
    • Uscendo di casa, chiudi le porte delle stanze, lasciando la stanza in cui il posto del gatto è libero.

    Dopo l'animale, sulle superfici rimangono particelle di lana, forfora e feci. Potrebbe volerci un anno per apprendere le nuove regole, ma i gatti intelligenti capiscono rapidamente la situazione attuale..

  • Installa un depuratore d'aria nell'appartamento. I filtri dovranno essere cambiati, puliti ogni settimana. Dopo il loro lavoro, l'aria diventa completamente pulita dagli allergeni. I pazienti di immunologi con uno stadio grave della manifestazione della malattia devono acquisirli.
  • Lavati le mani dopo aver toccato il gatto se tocchi il vassoio, il riempitore, la ciotola.
  • Non chiedere al bambino di prendersi cura dell'animale. Lavare il vassoio, alimentarsi.
  • Esegui i vermi animali ogni 6 mesi. Sconfiggere i parassiti in un gatto che cammina è più difficile che in un gatto domestico. Pertanto, controllare gli escrementi per le larve dovrebbe essere regolarmente.
  • Se il gatto cammina, worm ogni 3 mesi, zecche, pulci al garrese, indossare uno speciale collare anti-pulci. Insetti e vermi possono essere fonte di malessere.
  • Prima di coricarsi, lavare il bambino con il beccuccio Aquamaris.
  • Lavare frequentemente gli articoli per bambini con polvere ipoallergenica..
  • Questi suggerimenti non sono in grado di salvare il bambino dalle allergie, ma riducono al minimo il rischio di manifestazione dei suoi segni. Con gravi sintomi, peggioramento delle condizioni e sviluppo di malattie croniche in questo contesto, l'unica via d'uscita è dare il gattino in buone mani.

    Dove mettere un gatto se il bambino ha un'allergia

    Puoi dare il tuo amato animale domestico per sempre o per un breve periodo per controllare la reazione del bambino. Se è necessaria una misura radicale, non scacciare l'animale in strada. I gatti domestici non sopravviveranno in condizioni difficili, moriranno di fame, malattie o artigli di altri animali. Prova ad attaccare Murka. Cerca futuri proprietari come questo:

    1. Chiedi ai tuoi conoscenti, amici, parenti l'opportunità di prendere una ragazza affascinante dalla coda piccola. In questo caso, è meglio non disturbare nonne, padrini, altri parenti stretti. Un neonato li visiterà, pernotterà, le allergie riprenderanno.
    2. Lancia un grido nei social network. Ognuno di noi ha centinaia di amici in messaggistica istantanea, reti per la comunicazione. Assicurati di pubblicare un paio di graziose foto di animali domestici. Chiedi aiuto, parla del problema di salute di un bambino. Le informazioni sulla rete si disperdono all'istante. Sicuramente ci sarà almeno un amante dei gatti che compatirà il tuo bambino ansimante o ti dirà dove mettere l'animale dalla coda.
    3. Se il gatto è un purosangue, scopri i numeri di telefono di questi tipi di titolari. Le informazioni sui contatti si trovano nelle cliniche veterinarie, nei club. A volte per gli allevatori gli allevatori hanno bisogno di una coppia (gatto e gatto).
    4. Chiedi aiuto in un kotokafe se vivi in ​​una grande città. I dipendenti ti diranno cosa fare con l'animale o lo prenderanno da soli se il personale degli animali domestici è incompleto. Molti fan di miagolanti animali vengono al kotokafe; posizionano un annuncio su una tavola vicino allo stabilimento. Forse qualcuno sta già cercando un amico dalla coda.
    5. Dai Murka al rifugio. Queste sono istituzioni volontarie. Qui i gatti ricevono cibo e cure decenti. Se puoi, aiuta l'organizzatore di tanto in tanto con denaro, porta cibo, medicine in risposta per aiutare a risolvere il tuo problema.

    Le allergie ai gatti non sono una frase. Fatte salve le regole di convivenza con un animale domestico e l'assunzione periodica di antistaminici e medicinali omeopatici, le reazioni negative non daranno fastidio al bambino.

    Allo stesso tempo, con il piacere e il beneficio di comunicare con l'animale, il bambino riceverà un vaccino di gentilezza, si abituerà alle proteine ​​feline e, possibilmente, si libererà delle allergie per sempre.

    IMPORTANTE! * quando si copiano i materiali degli articoli, assicurarsi di indicare il collegamento attivo alla fonte: https://razvitie-vospitanie.ru/zdorovie/allergiya_na_koshek_u_detej.html

    Se ti è piaciuto l'articolo, ti piace e lascia il tuo commento qui sotto. La tua opinione è importante per noi.!