Come curare le allergie a cani e gatti

Cliniche

Con l'aiuto di ALT nel 2020, è possibile curare completamente le allergie animali 6 mesi dopo il corso del trattamento. La remissione a lungo termine è del 79%

Le allergie agli animali domestici possono verificarsi in qualsiasi momento della vita, sia nei bambini che negli adulti. Secondo le statistiche, il 44% della popolazione è allergica agli animali domestici. Tra tutte le cause delle allergie, questo è un impressionante 30%..

L'allergia agli animali (il cosiddetto epidermico) è una reazione non solo ai loro capelli, ma anche ai fiocchi di pelle morta (forfora). Una reazione allergica può essere causata non solo dall'epitelio di un gatto o di un cane, ma anche dalla loro saliva, dalla secrezione delle ghiandole sebacee, dagli escrementi e dalle urine. Ma molto spesso gli allergeni diventano: peli di cane, gatto o pecora.

Di norma, i sintomi di un'allergia a un animale compaiono entro pochi minuti dal contatto con un animale domestico o dopo essere stati con lui nella stessa stanza. Tuttavia, c'è anche una reazione allergica ritardata che si manifesta dopo 12-48 ore, quando il contatto con l'animale potrebbe non essere ricordato.

Manifestazioni di allergie animali:

violazione della respirazione libera, congestione nasale, prurito e bruciore al naso;

attacchi di starnuti e secrezione mucosa profusa dal naso;

arrossamento, prurito agli occhi, lacrimazione;

tosse secca parossistica;

dermatite da contatto: arrossamento, eruzione cutanea, prurito cutaneo con contatto diretto con l'animale.

Prevenzione delle allergie ai peli di animali domestici

Per prima cosa devi imparare che non ci sono animali completamente ipoallergenici (cani e gatti che non causano allergie)!

Più piccola è la taglia del cane, meno allergeni emette nell'area circostante. Meno peli ha un gatto o un cane, meno allergeni crea a causa della vita. Ma eliminare completamente gli allergeni dagli animali della casa non è ancora possibile. Anche se rimuovi il gatto o il cane dalla stanza, gli allergeni rimangono all'interno per un massimo di sei mesi!

Pertanto, una persona allergica deluderà la risposta alla domanda: "Quali animali non sono allergici?". Semplicemente non ci sono animali domestici di questo tipo. I gatti senza pelo (razza sphynx) non sono meno allergici alle loro secrezioni rispetto ai loro cugini coperti di peli.

Cosa fare allergie, come sbarazzarsi di allergie ai peli di animali nel 2020?

La raccomandazione inequivocabile di un allergologo per l'allergia epidermica è di non avere animali domestici o contattarli. E i gatti e i cani che già vivono in casa devono essere allontanati da se stessi, perché Poni una vera minaccia per la tua salute!

Se noti segni di allergia agli animali in te o nel tuo bambino, è meglio dimenticare immediatamente di trattare i sintomi della malattia con:

  • Antistaminici e compresse da spot televisivi (Kestin, Loratadin, Zirtek, Suprastin, ecc.);
  • Unguenti e creme ormonali e non ormonali (Advantan, Elokom, Fenistil, ecc.);
  • Vari rimedi popolari per il trattamento a casa;
  • Omeopatia;
  • Nonne-guaritrici e sensitivi.

Tutto ciò non influisce sulla causa della malattia e ha solo un effetto temporaneo. Prima o poi, ti aspetta un'esacerbazione del decorso della malattia, fino alla sua transizione verso l'asma bronchiale.

Nel 2020, una tecnologia medica unica - l'autolinfocitoterapia (vedi sotto) aiuterà a curare completamente un'allergia ai peli di animali nei bambini e negli adulti..

Problemi del paziente allergico agli animali:


  • Deterioramento della qualità della vita a causa della compromissione della funzione respiratoria

  • Incapacità di tenere a casa gatti, cani, criceti e altri animali

  • Non comprende: visite al circo, allo zoo, a cavallo

  • Limitazione delle attività professionali legate al contatto con gli animali

  • Il classico metodo ASIT per le allergie a cani o gatti non viene utilizzato a causa della mancanza di allergeni terapeutici.

L'autolinfocitoterapia tratta con successo la causa delle allergie negli animali (gatti, cani, ecc.)!

L'autolinfocitoterapia "(ALT in breve) è stata ampiamente utilizzata nel trattamento di pazienti con varie forme di malattie allergiche da oltre 20 anni, il metodo è stato brevettato per la prima volta nel 1992.

Per i bambini, il trattamento delle allergie a cani e gatti con il metodo Alt viene effettuato dopo 5 anni.

Gli adulti possono trattare le allergie ai peli di gatto o cane anche quando sono in pensione..

Il metodo di "Autolinfocitoterapia", oltre al trattamento delle "allergie animali", è ampiamente utilizzato per: dermatite atopica, orticaria, edema di Quincke, asma bronchiale, rinite allergica, febbre da fieno, allergie alimentari, allergie agli allergeni domestici, animali domestici, allergie ai raffreddori e ai raggi ultravioletti (photodermatitis).

Il metodo ALT è fuori concorso perché L'ASIT (immunoterapia specifica per allergeni) per le allergie degli animali non viene effettuata.

L'essenza del metodo ALT consiste nell'utilizzare le proprie cellule immunitarie - i linfociti per ripristinare la normale funzione immunitaria e ridurre la sensibilità del corpo a vari allergeni.

Con ALT, puoi contemporaneamente trattare le allergie a diversi allergeni diversi, ad esempio peli di animali e polvere domestica, polline di alberi e gatti, ecc..

L'autolinfocitoterapia viene eseguita in regime ambulatoriale, in una sala di allergologia come prescritto e sotto la supervisione di un allergologo-immunologo. I linfociti vengono secreti da una piccola quantità di sangue venoso di un paziente in condizioni sterili di laboratorio..

I linfociti isolati vengono iniettati per via sottocutanea nella superficie laterale della spalla. Prima di ogni procedura, viene eseguito un esame del paziente allo scopo di prescrivere individualmente una dose di auto-vaccino somministrato. Oltre ai propri linfociti e soluzione fisiologica, il vaccino non contiene alcun farmaco. Il regime di trattamento, il numero e la frequenza delle cellule immunitarie introdotte dipende dalla gravità della malattia. Gli autolinfociti vengono somministrati in dosi gradualmente crescenti con un intervallo tra le iniezioni da 2 a 6 giorni. Il corso del trattamento per le allergie ai peli di gatto o cane è: 6-8 procedure.


  • 1. - Presa di sangue 5 ml.

  • 2.- Isolamento di autolinfociti

  • 3.- Esame dell'allergologo
    e determinare la dose di auto vaccino

  • 4.- Somministrazione sottocutanea dei propri linfociti

La normalizzazione delle funzioni del sistema immunitario e una diminuzione della sensibilità del corpo agli allergeni dei peli di cane o gatto si verificano gradualmente. Anche l'annullamento della terapia sintomatica di mantenimento viene effettuato gradualmente sotto la supervisione di un allergologo. Al paziente viene data la possibilità di 3 consultazioni di follow-up gratuite entro 6 mesi dall'osservazione dopo la fine del ciclo di trattamento con il metodo Autolinfocitoterapia.

L'efficacia del trattamento è determinata dalle caratteristiche individuali del sistema immunitario. Questo processo dipende in una certa misura dal rispetto da parte del paziente delle raccomandazioni di un allergologo durante il trattamento e la riabilitazione.

Puoi trovare possibili controindicazioni qui..

Allergie a cani e gatti

Da un punto di vista medico, un'allergia è una reazione acuta del sistema immunitario dell'animale (compresi gli esseri umani) a qualsiasi sostanza. In altre parole, quelle sostanze che vengono rimosse dal corpo negli animali normali, causano vari processi infiammatori nei soggetti allergici. La maggior parte delle allergie ha una predisposizione ereditaria.

Come sapete, le allergie sono strettamente specifiche, cioè sorgono su sostanze rigorosamente definite. Inoltre, di norma, la quantità di sostanza che è entrata nel corpo non ha un ruolo speciale. Ad esempio, per le allergie alimentari, è sufficiente un pezzettino di pochi grammi per iniziare una reazione allergica.

Allergie a cani e gatti

Tra gli animali, ci sono diversi tipi di allergie: saliva delle pulci, allergie a sostanze ambientali e allergie alimentari.
L'allergia più comune è una reazione alla saliva delle pulci. Allo stesso tempo, i parassiti stessi sull'animale potrebbero non essere lì e il morso era casuale ed è stato portato a fare una passeggiata nel parco. Un singolo morso può causare una reazione allergica. A proposito, questo spiega anche il fatto che gli animali che vivono insieme pruriscono in modi diversi: alcuni sviluppano una reazione allergica, mentre altri no..

Le allergie alimentari sono una specie rara. Allo stesso tempo, per lo sviluppo di una tale allergia, il corpo ha bisogno di un po 'di tempo, quindi non dovresti pensare che le allergie alimentari si verifichino su nuovi prodotti: i nuovi prodotti hanno meno probabilità di causare reazioni e quindi vengono utilizzati per la diagnosi. Inoltre, in ogni organismo l'allergia è strettamente individuale: in uno - per la carne bovina, nell'altro - pesce. Le allergie ai gatti si verificano più comunemente nei pesci.

La seconda allergia più comune è una reazione a sostanze ambientali (dermatite atopica). Le sostanze che lo causano possono essere molto diverse: polline, polvere domestica, muffa. L'età media dell'animale, quando può avere questa allergia, è di 10 mesi. fino a 3 anni. L'allergia di questa forma è forse la più difficile: l'animale non può essere completamente protetto dall'ambiente esterno, quindi una tale allergia richiede un trattamento permanente. Allo stesso tempo, è impossibile curare completamente le allergie, ma il trattamento può essere scelto per rendere la vita dell'animale abbastanza confortevole.

L'allergia non è diagnosticata da segni esterni. La ragione di ciò sono le stesse manifestazioni esterne: prurito, arrossamento, graffio. I segni secondari possono servire come unico indizio: l'allergia da pulci è caratterizzata da danni alla schiena, groppa e coda; un'allergia stagionale evidente è più comune nella dermatite atopica e nelle allergie da pulci.

Le allergie nei gatti (come nei cani) sono stabilite sulla base di segni clinici. Inoltre, al fine di stabilire con precisione la diagnosi, è necessario escludere altre cause di prurito, - parassiti. Va ricordato che non esistono analisi che confermino le allergie. Poiché i segni clinici nei diversi tipi di allergie sono molto simili, l'allergia nei cani (così come nei gatti) viene stabilita in sequenza, eliminando le allergie una dopo l'altra. Inoltre, per escludere le allergie alimentari, viene effettuata una nutrizione diagnostica speciale per almeno 6-8 settimane, per le quali vengono utilizzati prodotti assolutamente nuovi per l'animale.

È molto importante durante questo periodo seguire rigorosamente le istruzioni del veterinario, poiché anche una piccola quantità di chicche può rinnovare il problema e impedirti di fare la diagnosi giusta.

Le allergie alimentari non sono curabili, forse solo eliminando il prodotto che provoca una reazione dalla dieta. In questo caso, l'allergia nei cani viene eliminata dalla selezione di alimenti appositamente preparati..

Per liberare un animale dalle allergie alla saliva delle pulci, utilizzare farmaci e collari anti-pulci. Tuttavia, non esagerare, poiché un uso eccessivo di tali farmaci può danneggiare l'animale.

Come abbiamo notato sopra, è impossibile trattare le allergie all'ambiente. L'unica via d'uscita è controllare il decorso della malattia. Ciò è possibile in vari modi: a seconda dell'animale, il trattamento può essere molto semplice, ma al contrario può richiedere un investimento significativo di tempo e denaro. Poiché l'allergia è una malattia ereditaria, non è consigliabile utilizzare tali animali in allevamento. Va inoltre ricordato che le allergie possono causare lo sviluppo di un'infiammazione batterica e / o fungina secondaria. Pertanto, l'animale ha spesso bisogno di un trattamento antibatterico e / o antifungino aggiuntivo..

Allergia al cibo in cani e gatti: sintomi, prevenzione

Sfortunatamente, nessuno è immune da questo disturbo, compresi gli animali domestici. Poiché la base di un'allergia è una reazione errata del sistema immunitario e ogni organismo è individuale, è praticamente impossibile prevedere in anticipo se apparirà o meno un'allergia al cibo..

Dal lato del proprietario del cane o del gatto, rimane solo da correggere eventuali deviazioni dalla norma nell'aspetto dell'animale e del comportamento e rispondere immediatamente a seconda dei sintomi. O si può fare qualcosa per la prevenzione? Successivamente, parleremo di come appare un'allergia alimentare, cosa fare per non scontrarsi con essa e quali alimenti possono aiutare a mantenere la salute di un animale domestico.

Sintomi allergici

Possono esserci segni diversi o singolari, tutto dipende dalla reazione individuale, ma è difficile non vederlo.

  1. Pelle rossa e pettini
  2. Piaghe e piaghe
  3. Vomito, diarrea

Scarico dagli occhi, dalle orecchie o dal naso

  • Nei cani - più spesso all'inguine, sullo stomaco e tra i cuscinetti della zampa
  • Nei gatti, più spesso sopra gli occhi, dietro le orecchie, sullo stomaco.

Questo elenco non è una prova del 100% delle allergie alimentari, poiché i sintomi si sovrappongono ad altri tipi di reazioni allergiche..

Sfortunatamente, la reazione può verificarsi a lungo (fino a 1-2 anni) se l'allergene entra costantemente nel corpo di un gatto o di un cane. Questo complica il trattamento, perché non capirai immediatamente quale prodotto sta causando il problema. Tuttavia, i casi di una rapida reazione di un animale domestico a un prodotto non sono rari, quando passano solo 5-10 minuti o un massimo di un paio d'ore.

Cause dell'evento

Abbiamo incluso cause comuni nell'elenco. Oltre ai sintomi e ai segni di un gatto o di un cane, possono essercene uno o più contemporaneamente..

1) Predisposizione di razza

Tra i cani, le allergie sono più spesso diagnosticate in:

  • razze di colori bianchi
  • labradors
  • cani carlino
  • sharpeev
  • York
  • bulldog francesi

Tra i gatti sono inclini alle allergie:

  • razze bianche
  • sfingi
  • Babino
  • Britannico

2) Intolleranza individuale a un prodotto specifico

Più spesso si tratta di pollo, cereali, maiale, manzo, additivi sintetici nei mangimi.

3) Un brusco cambiamento nella nutrizione

Di solito, quando si passa da un feed all'altro, viene mantenuto un intervallo di 3-5 giorni, aggiungendo il 10-20% della nuova dieta al normale feed. È particolarmente importante resistere al passaggio dalla nutrizione naturale al cibo. Qui l'intervallo può essere più di 5-7 giorni, poiché la composizione, il gusto, l'olfatto e la consistenza dei prodotti sono molto diversi.

4) Malattie dell'apparato digerente

Un punto importante da non dimenticare, dal momento che vomito e diarrea, ad esempio, possono spesso essere associati a disturbi di stomaco, intestino e altri organi digestivi. Una malattia può scatenare un attacco e trasmetterlo come falso segno di allergie alimentari.

Prevenzione

Avvertiamo che al 100% nessuno può garantire che l'animale non incontrerà mai allergie alimentari. Tuttavia, puoi provare a ridurre al minimo la probabilità di un problema selezionando attentamente il feed pronto.

Da un lato, siamo lieti di vivere in un mondo in cui esiste un tale assortimento di prodotti per animali. C'è sicuramente una scelta. Questo è solo da prendere, a cosa prestare attenzione, nessuno insegna. Devi scegliere in base ai vestiti: più spesso la confezione e il nome dello sfarfallio dei mangimi, più velocemente vengono in mente.

Nutrizione ipoallergenica

Dal momento che stiamo parlando di allergie, discuteremo anche dei feed da questo punto di vista. Potresti aver sentito che i negozi offrono diete ipoallergeniche secche e umide e altri alimenti con la firma "ipoallergenico", che sono progettati per salvarti da problemi con il tuo animale domestico. Il fatto è che ci sono diverse sfumature:

Dieta veterinaria ipoallergenica

Questo è un prodotto specializzato prescritto dai veterinari come assistente nel trattamento dei sintomi allergici. Sono raccomandati per un periodo limitato (di solito fino a 2 mesi) al fine di escludere il solito cibo dalla dieta dell'animale. Se i sintomi scompaiono durante l'alimentazione con questo cibo e il trattamento concomitante, il medico conferma la diagnosi e fornisce raccomandazioni sull'alimentazione.

Poiché le diete sono disponibili in quasi tutti i negozi di animali e non tutti i venditori hanno una conoscenza sufficiente e il desiderio di aiutare l'animale, quindi puoi facilmente vendere cibo. Ma l'alimentazione costante di tale dieta non è una dieta completa per l'animale. La composizione di solito include fonti vegetali di proteine, una grande quantità di carboidrati.

Mangime ipoallergenico convenzionale

Questo alimento è considerato completo ed equilibrato. L'iscrizione attira l'attenzione e pone l'accento sul presunto trattamento delle allergie. Soprattutto se il cibo è appositamente progettato per una particolare razza di cane o gatto. Allettante.

In effetti, non tutti gli alimenti con questo nome hanno un beneficio per la salute dell'animale a causa della natura della composizione. In poche parole, l'iscrizione sulla confezione non significa ancora nulla, tanto più ricordiamo che nessuno darà una garanzia al 100%.

Quale cibo è meglio per la prevenzione delle allergie

Ora abbiamo raggiunto senza problemi le regole per la selezione dei piatti pronti. Non tireremo e scriveremo subito l'essenza:

1) Dimentica la copertina, leggi la stampa fine.

Questa è la base per la selezione di qualsiasi alimento, non necessariamente ipoallergenico. Tutte le informazioni sulla nutrizione non sono sulla copertina, ma sul retro, appariscente nella sezione "Composizione" e nel periodo. Non ci saranno slogan, motti aziendali e belle immagini sul lato anteriore, ma solo confondere e indurre in errore per vendere il prodotto.

2) Scegli una fonte di proteine ​​meno allergenica

Spesso c'è una reazione alimentare di cani e gatti con proteine ​​del pollo. Meno comunemente, carne di manzo e maiale, nonché additivi di origine sconosciuta. Pertanto, scegliamo il feed, che include:

  • tacchino
  • anatra
  • coniglio
  • agnello

Queste fonti di carne sono molto raramente associate alla manifestazione di allergie, quindi saranno la migliore opzione che può essere presa come base per la nutrizione dell'animale. Tuttavia, ricordiamo l'elenco dei motivi e non dimentichiamo la reazione individuale.

Ci sono diete che contengono proteine ​​di alta qualità di diversi tipi di carne. Questo ha un buon effetto sul gusto e sulla nutrizione del mangime. Ma per cani e gatti soggetti ad allergie, consigliamo di scegliere alimenti con un'unica fonte di carne..

Buoni esempi di tali feed sono:

3) Ridurre al minimo i carboidrati

Spesso, i marchi comuni peccano con un'abbondanza di colture di cereali, in particolare grano e mais. Di solito agiscono come le principali fonti di proteine ​​e vegetali in questo caso, ed è scarsamente digeribile, di scarsa utilità e in grandi quantità ha maggiori probabilità di provocare allergie. I cereali vengono utilizzati per ridurre i costi del processo di produzione e ridurre i costi dei mangimi, rendendoli più convenienti e commercializzabili..

Se inizi a leggere la composizione, vedrai che tali ingredienti saranno nei primi posti nei marchi pubblicizzati. Pertanto, in una composizione equilibrata del mangime, gli ingredienti a base di carne (disidratati, freschi o sublimati) dovrebbero essere elencati per primi, e solo successivamente carboidrati.

Meglio comprare righelli senza grano? Non è necessario cercare solo tali formule. Molti animali mangiano bene il foraggio per cereali, ma la cosa principale è osservare la regola dell'equilibrio: prima la carne, poi i carboidrati. Diamo un piccolo consiglio: se scegli il mangime per cereali, è meglio con riso o avena e se non contiene cereali, quindi con patate o patate dolci (patata dolce).

Puoi fare affidamento su questi feed con maggiore sicurezza.

4) Non dare da mangiare a dolci dubbi

Spero che tu sappia che è assolutamente vietato dare cibo a cani e gatti dal tavolo, poiché contiene spezie, sale, zucchero, che possono provocare non solo allergie, ma anche diventare potenzialmente letali.

Per quanto riguarda le chicche acquistate, le regole sono le stesse di un prodotto alimentare: esaminiamo la composizione ed escludiamo i prodotti discussi nel paragrafo precedente. Ricorda che anche una piccola dose di allergene può provocare la risposta di un animale.

Trattamento di allergia

Un'allergia non può essere curata. Puoi solo negare il contatto con l'allergene ed eseguire procedure per eliminare sintomi specifici (lavare gli occhi, le orecchie, disinfettare la pelle in luoghi di pettinatura, assumere farmaci antiallergici). Ma le manipolazioni sono determinate individualmente durante un appuntamento clinico.

Abbiamo fatto una regola per non dare i nomi dei farmaci e nemmeno spiegare brevemente i metodi di trattamento, poiché l'automedicazione è una cosa rischiosa che può danneggiare non solo gli esseri umani ma anche gli animali. Se l'animale presenta questo problema, si prega di contattare il veterinario per un consiglio.!

Allergia a un cane gatto

Buona giornata! Il bambino ha 2 anni, il naso è costantemente chiuso. Il medico ha diagnosticato le adenoidi allergiche. Abbiamo un gatto e un cane a casa. Abbiamo superato un test allergenico, il risultato: un gatto - 8,81 UI / ml, un cane -1,95. Per favore, dimmi, ho capito bene che il bambino è allergico sia a un gatto che a un cane? Devi restituire gli animali? E qual è la probabilità che l'allergia scompaia presto?

Al servizio di un medico Chiedi a un medico allergologo pediatrico la consultazione per qualsiasi problema che ti riguarda. Medici esperti forniscono consulenze tutto il giorno. Poni la tua domanda e ottieni subito una risposta!

Allergia agli animali domestici

L'allergia animale è un fenomeno abbastanza comune, che è una risposta patologica del sistema immunitario umano a un agente irritante.

L'allergia animale è un fenomeno abbastanza comune, che è una risposta patologica del sistema immunitario umano a un agente irritante. I peli di animali domestici (come la loro urina, saliva e feci) possono essere la stessa sostanza irritante di qualsiasi altra sostanza presente nell'ambiente o nel cibo.

I medici notano che la frequenza di varie reazioni allergiche sta crescendo esponenzialmente in tutto il mondo.

Si stima che tra 10-20 anni, metà degli abitanti del mondo soffrirà di questo problema..

Pertanto, medici e farmacisti devono affrontare con urgenza il problema dello sviluppo e del rilascio di farmaci efficaci per aiutare tali persone.

Cause di allergie agli animali domestici

Questo tipo di reazione negativa ha una sua caratteristica: l'assenza di stagionalità (in contrasto con l'allergia al polline delle piante da fiore, che ha una natura stagionale).

Attenzione! I segni della malattia possono aumentare durante i periodi di muta del cane. Pertanto, se hai avuto casi di allergie, dovresti prendere misure competenti in anticipo e salvarti dai sintomi negativi. Un'ottima soluzione è quella di acquisire una razza di cane che non ha affatto muta..

I medici chiamano il fattore ereditario la ragione principale per lo sviluppo di questa patologia. Se la famiglia ha familiari con un'allergia a polvere, lana, ecc., Anche i bambini possono diventare allergici. Inoltre, si nota che il moderno tipo di attività umana (l'uso attivo di agenti cosmetici e battericidi nella vita di tutti i giorni, l'allontanamento della persona dalla natura, lo stress, le cattive abitudini, ecc.) Contribuisce alla comparsa di varie malattie, compresa questa malattia. Pertanto, la predisposizione genetica più i fattori esterni contribuiscono alla comparsa di episodi di reazioni negative.

Come si manifesta l'allergia

Un'allergia che si manifesta sui peli degli animali, si manifesta con alcuni sintomi, che possono variare di intensità, questo:

  • violazione della respirazione nasale;
  • abbondante scarico acquoso dal naso;
  • pelle blu a causa di spasmi e carenza di ossigeno nei tessuti;
  • dispnea;
  • attacchi di tosse;
  • voce rauca;
  • orecchie chiuse;
  • reazioni cutanee (eruzione cutanea, prurito, bruciore);
  • disturbi autonomici (tachicardia / polso rapido, salti della pressione sanguigna e sua forte caduta, forte nausea, vertigini, fino a una perdita di coscienza a breve termine);
  • irritazione intestinale (vomito, diarrea, forte dolore addominale).

Una pericolosa manifestazione di allergie è l'edema di Quincke, in cui molte parti del corpo si gonfiano dall'alto verso il basso (palpebre, viso, labbra, orecchie, scroto negli uomini). L'edema angioneurotico richiede cure mediche di emergenza.

Come identificare le allergie a cani e gatti

Esistono numerosi segni caratteristici che determinano la reazione indesiderata del corpo ai peli dell'animale. Questa è la comparsa di sintomi, che di solito è attribuito ad allergie a lana o urina, saliva, feci di animali domestici (i segni sono elencati sopra).

Con una tendenza a tali manifestazioni, dovrebbero essere prese misure in tempo per stabilizzare lo stato e prevenire attacchi ripetuti.

Trattamento di allergia animale

La selezione dell'opzione di trattamento ottimale è un compito difficile, la cui attuazione dovrebbe essere effettuata da un professionista. Il paziente richiede disciplina e autocontrollo. Il medico fornisce raccomandazioni generali per eliminare i fastidiosi fattori, cambiando l'interno dell'appartamento in uno semplice per facilitare la frequente pulizia con acqua. Vengono anche forniti consigli sulla nutrizione e lo stile di vita quotidiani. Questo aiuta ad abbassare il livello generale dei mediatori che causano un attacco..

Non è possibile trattare alcuna malattia, inclusa una reazione allergica a un componente irritante (in questo caso, peli di animali domestici) da soli e senza prima consultare uno specialista esperto e sottoporsi a test diagnostici di laboratorio!

Chi soffre di allergie dovrebbe attenersi rigorosamente alle raccomandazioni dei medici, osservare le regole per tenere gli animali domestici e, se necessario, assumere farmaci speciali che combattono i sintomi delle allergie..

Animali domestici non allergici

Gatti
razze di gatti anallergici
Razza balineseI gatti di questa razza producono la minor quantità di proteine ​​allergeniche, quindi il balinese è uno dei gatti più allergici.
Shorthair orientale (orientale)Buona cura: la pettinatura dei capelli corti e il bagno regolare ridurranno al minimo il rischio di reazioni allergiche.
Giavanese (giavanese)A causa della mancanza di sottopelo, la lana non cade e trattiene meno allergene.
Devon rexNel Devon Rex, il cappotto è corto e radi. Sono facili da curare: devono pulire regolarmente le orecchie e i cuscinetti delle zampe dalle secrezioni accumulate, ma non si lavano spesso come le sfingi.
Cornish RexQuesta razza deve essere lavata regolarmente per purificare la pelle dalle secrezioni secrete..
SfingeQuesti gatti, infatti, molto spesso non causano allergie. Tuttavia, nella cura delle sfingi sono abbastanza complicate. Il gatto ha bisogno di frequenti bagni per rimuovere il segreto appiccicoso dalla pelle.
Razza siberianaI gatti siberiani hanno peli piuttosto lunghi e soffici, ma la quantità di enzima allergenico è molto bassa. Si ritiene che fino al 75% dei soggetti allergici non sia allergico a questa razza..

Cani
razze canine anallergiche
Crestato cineseQuesta razza non si sbiadisce, perché o non ha affatto i capelli, oppure può avere un po 'di zampe, coda e testa. Non c'è odore.
American hairless terrierIl loro corpo è completamente senza lana. La pelle non si stacca, il che significa che i fiocchi possono essere esclusi dall'elenco dei possibili allergeni.
Cane senza peli messicanoCompletamente silenzioso, inodore.
Schnauzer giganteQuesta razza ha i capelli corti di peli esterni rigidi, quindi quasi non perde. Dopo essere caduto dal sottopelo, rimane sotto lo strato superiore duro. Pertanto, il cane deve essere pettinato periodicamente (1 volta a settimana) e tagliato (una volta un paio di mesi).
Yorkshire TerrierLa lana ricorda la struttura dei capelli umani. Non sbiadire. Con tagli di capelli corti, hanno bisogno solo occasionalmente (1-2 volte a settimana) di pettinarsi accuratamente con un pennello.
BarboncinoLo spargimento avviene una volta nella vita - intorno all'età di 8 mesi.
SamoiedoIl pelo è molto rigido e spesso. Lo spargimento violerebbe la sua funzione più importante, quindi la perdita della pelliccia del Samoiedo è possibile solo a causa della malattia.
BologneseSebbene abbia un pelo lungo e spesso, non si sbiadisce.
Bichon FriseQuesta razza deve essere tagliata regolarmente, poiché ha un pelo lungo. Non ha un sottopelo. Non si sbiadisce.
AffinpincherHa un pelo lungo, la muta è assente. A causa delle cure regolari, non vi è alcun odore sgradevole da esso.
WhippetRazza ipoallergenica. Ha i capelli lisci con i capelli corti, inoltre, viene aggiornato così lentamente che la muta rimane inosservata. A volte un whippet deve essere spazzolato per mantenere un aspetto bello e curato.
Irish Water SpanielQuasi non perde i capelli, ha una salivazione ridotta, molto adatta per chi soffre di allergie. Deve fornire tagli e pettinature periodici.

Rilevata allergia ai gatti: cosa fare?

Rifiutare un animale domestico e privarsi della gioia della comunicazione? Niente affatto necessario. Se prima i medici categoricamente non raccomandavano di avere animali domestici con un problema simile, ora l'opinione degli specialisti è cambiata radicalmente.

Le misure preventive comprendono attualmente un monitoraggio regolare da parte di un medico e l'attuazione delle sue raccomandazioni, incluso l'assunzione di farmaci speciali. Come si è scoperto, è possibile ottenere razze di cani e gatti che non causano allergie.

Gatti e cani che non causano allergie vengono acquistati da canili o amici. Ora è abbastanza conveniente e puoi sempre comprare e allevare con successo un animale di qualsiasi razza che ti piace..

Nel tempo, con un trattamento adeguato e l'uso di altre misure preventive concomitanti, una parte dei soggetti allergici riesce a sviluppare tolleranza e in molti casi le reazioni allergiche diventano gradualmente nulla. Inoltre, secondo alcuni esperti, la comparsa di animali in una casa con un neonato aiuta a rafforzare l'immunità del bambino nei confronti del raffreddore e la prevenzione di eventuali manifestazioni allergiche (inclusa una reazione a lana e polvere) in futuro.

Ora ci sono farmaci abbastanza efficaci e sicuri per adulti e bambini, appositamente progettati per il trattamento e la prevenzione delle allergie negli animali domestici. Tali fondi vengono prelevati come prescritto dal medico e nella maggior parte dei casi risolvono con successo il problema.

Una rete di famose farmacie sociali di Stolichki ti offre la possibilità di valutare la qualità di questi farmaci, con l'aiuto della quale la comunicazione con gli animali domestici sarà piacevole e sicura per te. Stolichki: un servizio impeccabile, una reputazione affidabile e prezzi competitivi.

Allergie a cani e gatti

Purtroppo, cani e gatti possono soffrire di allergie. Vediamo che tipo di disturbo è, come riconoscerlo e cosa farne..

Segni di un'allergia.

Fondamentalmente, le allergie si manifestano con arrossamento e prurito della pelle. Nei cani, i padiglioni auricolari e gli spazi interdigitali sono spesso colpiti per primi. Spesso un cane, che spesso ha l'otite media, è in realtà una persona allergica. In futuro, il prurito può diffondersi alla schiena, allo stomaco e al collo del cane. Nei gatti, una reazione allergica può verificarsi in modo molto diverso, prurito e arrossamento possono verificarsi in varie parti del corpo (ad esempio, possiamo trovare ulcere sulle labbra).

Di solito vediamo i primi segni di allergia negli animali di età non inferiore ai 6 mesi, ma potrebbero esserci delle eccezioni. I segni di allergie possono verificarsi stagionalmente, oppure essere presenti in qualsiasi momento, o occasionalmente.

L'allergia è una reazione ipertrofica eccessiva del corpo dell'animale a una sostanza. A seconda di quale sia questa sostanza, possiamo distinguere tre tipi principali di allergie in cani e gatti:

  1. L'allergia alla saliva delle pulci è il tipo più comune di allergia. Inoltre, non è affatto necessario che l'animale abbia le pulci. Questo tipo di allergia può essere trovato anche in cani e gatti completamente nudi che vivono in un appartamento e non escono mai fuori. Come si fa? Molto semplice. Il fatto è che per lo sviluppo di una reazione allergica, è sufficiente ottenere una quantità microscopica di allergene nel corpo. Pertanto, il morso di una singola pulce, che per caso è caduto accidentalmente su un animale, può causare un tipico quadro di allergia.
  2. Allergia alle sostanze ambientali. Altrimenti, questo tipo di allergia si chiama dermatite atopica. Questa è la seconda allergia più comune dopo una pulce. In questo caso, polline di piante, polvere, muffa, ecc. Possono fungere da allergeni. Succede che il nostro animale domestico si senta bene con la dacia, e il ritorno in città ricomincia a prudere. Forse questa è anche una manifestazione di atopia.
  3. Le allergie alimentari sono le allergie più rare. In questo caso, le sostanze nutritive (di solito le proteine) saranno allergeni..

Esternamente, tutti i tipi di allergie negli animali si manifestano allo stesso modo: è principalmente prurito e graffi sulla pelle. A causa dell'infiammazione e dei graffi, la pelle perde le sue proprietà protettive e quindi spesso alcune infezioni batteriche o infezioni fungine si uniscono all'allergia. Anche se le manifestazioni allergiche sono localizzate nei padiglioni auricolari, molto rapidamente ciò può portare allo sviluppo di otite media batterica o malesia (fungina) o mista. Le lesioni localizzate negli spazi interdigitali possono causare la malattia della zampa - subdermite. Le lesioni della pelle pustolosa (piodermite) sull'addome, la schiena sono spesso causate da graffi a causa di allergie.

La prima e più importante cosa da fare è determinare quale tipo di allergia ha questo paziente. Questo viene fatto con un metodo di eccezione..

In primo luogo, liberiamo l'animale delle pulci con l'aiuto di droghe con un effetto garantito noto. Per fare questo, utilizziamo contemporaneamente gocce di ectoparassiti (spot-on) o preparazione Bravecto per cani, repellenti (ad esempio sotto forma di spray) e trattiamo con un insetticida (come butox o neostomazan) il luogo di residenza dell'animale (appartamento, cabina...) Se i sintomi clinici sono scomparsi, ci resta da usare agenti anti-pulci in una modalità potenziata e in futuro, dimenticando per sempre le allergie.

Se dopo questo l'allergia rimane, all'animale viene assegnata una dieta diagnostica speciale. Questa può essere una dieta industriale (cibo ipoallergenico di una classe super premium) o qualsiasi altro cibo, ma uno che un cane o un gatto non ha mai ricevuto in vita. Il significato di questo appuntamento è che per lo sviluppo dell'ipersensibilità al cibo l'animale ha bisogno di tempo (di solito diversi mesi). Pertanto, non può avere una reazione allergica a un cibo nuovo per l'animale. E se dopo la nomina di una dieta i sintomi scompaiono, questo è molto buono. Resta da determinare quale prodotto ha causato l'allergia ed escluderlo dalla dieta..

Se, dopo aver applicato la dieta diagnostica, i segni di allergia persistono e altre possibili cause di prurito vengono eliminate, possiamo concludere che stiamo trattando un'allergia alle sostanze ambientali (atopia). In questo caso, viene eseguita una terapia per tutta la vita (o stagionale) con farmaci speciali o viene eseguito un test allergico e viene prescritta la vaccinazione. Come agenti terapeutici, vengono utilizzati antistaminici, ormoni, ciclosporine o apoquel. Per la vaccinazione viene utilizzata una miscela di allergeni (che sono preselezionati individualmente per ciascun animale mediante un test allergico), che vengono introdotti secondo uno schema speciale. Questo metodo è sicuro, ma non abbastanza economico e non sempre efficace..

Esistono diverse idee sbagliate comuni riguardo alle allergie nei cani e nei gatti:

  1. Dalle allergie agli animali aiutano i farmaci "umani": suprastin, tavegil, difenidramina e altri antistaminici. Purtroppo, nella maggior parte dei casi, questi farmaci sono o inefficaci o per niente efficaci. La ragione è che, a differenza degli umani, negli animali la reazione allergica è supportata principalmente non dall'istamina, ma da altri induttori dell'infiammazione. Ma spesso questi farmaci sono ancora usati.
  2. Un'allergia può iniziare da un nuovo feed in un animale. Piuttosto il contrario. Ci vuole del tempo, di solito diversi mesi, per sviluppare un'allergia. Pertanto, le allergie, molto probabilmente, non saranno su un nuovo feed.
  3. Puoi passare un'analisi che mostrerà a quale alimento l'animale è allergico. Al momento, non esiste un'unica analisi affidabile al mondo in grado di determinare a quale animale sia allergico..
  4. Puoi donare sangue per analisi, che mostrerà a quali sostanze ambientali l'animale è allergico. Sì, è possibile, ma in primo luogo questo metodo è troppo inaffidabile e, in secondo luogo, non ha alcun valore pratico. Esiste un metodo di test allergenico intradermico, viene utilizzato per calcolare la composizione del vaccino antiallergico.
  5. Il mio animale è allergico - significa che ha un'immunità debole. Al contrario, l'immunità di un simile animale è eccessivamente forte.

È importante ricordare che l'allergia è una malattia ereditariamente predisposta. Pertanto, gli animali malati non sono raccomandati per la riproduzione..

Allergia a cani e gatti

TRATTARE SUCCESSO LE ALLERGIE NEI BAMBINI

  • Riduciamo la manifestazione di allergie dopo 1 sessione
  • Riveliamo la "natura" della malattia
  • Assegniamo un corso individuale di terapia
    ad ogni paziente

Ho bisogno di un consulto medico!

Gli animali domestici stanno diventando rari negli appartamenti. Delle migliaia di neonati, almeno 15 sono allergici. Molti di loro sono allergici ai peli di animali. Pertanto, solo una famiglia i cui membri non hanno questa malattia può permettersi di avere un gatto o un cane..

Cause di allergie negli animali

Non esiste un'opinione inequivocabile tra scienziati e medici sul perché il corpo reagisca in modo aggressivo agli animali. Tuttavia, è stato dimostrato che le allergie sono causate non solo dai peli di cani e gatti, ma anche dalle proteine ​​delle ghiandole sebacee (forfora) e dalla saliva degli animali domestici. Il loro numero nel mantello e nella saliva degli animali è piuttosto grande. Grazie alle loro dimensioni microscopiche, si diffondono facilmente nell'aria. A questo proposito, purtroppo, i gatti "calvi" non sono una via d'uscita dalla situazione con le allergie, poiché anche la loro saliva e la forfora sono allergeni..

Salendo sulla pelle o nel tratto respiratorio di una persona, un allergene animale può causare gravi manifestazioni di reazione. Allo stesso tempo, chi soffre di allergie non deve nemmeno toccare l'animale, basta entrare nella stanza in cui vive l'animale. Se vengono rilevati segni di allergia ai peli di animali, il trattamento deve essere iniziato immediatamente..

Allergia ai gatti

Le allergie ai gatti sono una malattia più comune delle reazioni ai cani. Questo è, stranamente, una conseguenza della pulizia dei gatti. Leccando, lasciano particelle di proteine ​​in tutto il corpo. Di conseguenza, l'aria interna è satura di particelle microscopiche dannose..

Come è l'allergia ai gatti?

- naso che cola e lacrimazione aumentata; - congestione rinofaringea e starnuti; - tosse, respiro sibilante, respiro corto come in un attacco asmatico; - arrossamento e irritazione della pelle nei punti di contatto con l'animale, ad esempio dove il gatto ha morso o leccato.

Come è un'allergia ai cani?

Come un'allergia a un gatto, la reazione alla presenza di un cane nei pazienti si manifesta con uno o più segni: - le palpebre si gonfiano e le lacrime scorrono costantemente - prurito agli occhi, naso, pelle - un'eruzione cutanea appare nei punti di contatto o in tutto il corpo, dermatite, eczema - si verificano gonfiori della laringe spasmo bronchiale - tosse, soffocamento - vertigini, la funzione del tratto gastrointestinale è disturbata, appare debolezza - l'udito è ridotto, la pressione dell'orecchio e l'otite media sono possibili

Allergia ai cani e ai gatti - diagnosi

Se si sospetta un'allergia agli animali, il paziente viene inviato per un esame diagnostico. Nella Clinica per la tosse e le allergie, è possibile donare sangue per allergeni o sottoporsi a test di scarificazione della pelle ("graffi") per un tipo di allergia domestica. La scelta del metodo diagnostico è determinata dal medico allergologo-immunologo.

Trattamento delle allergie animali: cosa fare?

Se trovi sintomi di allergia agli animali, prova a lasciare l'habitat dell'animale il prima possibile. Se l'animale vive con te, dovrai pensare a trovare un altro proprietario per questo. È importante sapere che quando l'animale viene rimosso nella stanza per altri 3-6 mesi, ci sono tracce della sua residenza.

Per chi soffre di allergie, vivere accanto a un "allergene" è estremamente pericoloso. Per fermare un attacco allergico, puoi prendere un antistaminico. Il prossimo passo è vedere un medico.

Tra i metodi di trattamento utilizzati nella nostra clinica:

- terapia farmacologica - l'uso di antistaminici, corticosteroidi e farmaci anti-asma, a seconda dei sintomi. La sua azione è mirata a fermare gli attacchi e ridurre la gravità dei sintomi. Tuttavia, alla fine del trattamento, i sintomi ritornano di nuovo..

Allergie a cani e gatti: sintomi, trattamento, prevenzione

Se dopo aver parlato con un cane o un gatto hai prurito al naso, lacrimazione, respiro sibilante o starnuti, probabilmente sei allergico agli animali domestici. La particolarità della malattia è che può manifestarsi, anche se ti trovi in ​​una stanza in cui l'animale è assente, ma prima.

I sintomi possono verificarsi anche quando si comunica con il proprietario degli animali - i loro allergeni possono essere sui suoi vestiti o capelli.

Sintomi principali

I sintomi tipici delle allergie a cani e gatti includono:

  • starnuti
  • naso che cola o chiuso;
  • tosse, senso di costrizione toracica, respiro corto e respiro sibilante;
  • lacrimazione, arrossamento o prurito agli occhi;
  • eruzione cutanea o orticaria

Alcune persone possono sviluppare arrossamenti o orticaria dopo che sono state leccate e / o graffiate da un gatto o un cane..

Allergia felina

Gli allergeni dei gatti si trovano nel loro mantello, nella forfora (epidermide desquamata) e anche nella saliva. Questo vale per tutti gli animali di questa specie: studi hanno dimostrato che non esistono gatti ipoallergenici, cioè gatti anallergici, anche quando si tratta di razza nuda.

Il numero di allergeni di gatto dipende direttamente dal numero di gatti che vivono in casa.

La lunghezza del mantello dell'animale, il suo genere e il tempo che trascorre al chiuso non influiscono sul livello di particelle allergeniche.

Rispetto alle dimensioni di polline, spore di muffa, acari della polvere e forfora di altri animali, il pelo di gatto è il più piccolo.

Ciò significa che l'allergene di gatto che è salito nell'aria dal pavimento o dai mobili rimane in sospensione per almeno 30 minuti. Per questo motivo, i pazienti sensibili possono essere costantemente esposti a particelle allergeniche..

La gravità dei sintomi delle allergie feline varia da lieve a grave, a seconda della sensibilità individuale e del livello di esposizione agli allergeni. Questi fattori possono anche influenzare il tasso di sintomi..

In persone altamente sensibili, compaiono entro pochi minuti dal contatto diretto con l'animale o dopo che la persona era nella stessa stanza con lui.

Allergia al cane

I cani producono diverse proteine ​​allergeniche che possono causare una reazione. Questi allergeni si trovano in peli di animali, forfora, saliva e urina..

Inoltre, alcuni pazienti sviluppano un'allergia solo ai maschi (maschi), mentre contattano le femmine senza manifestare una malattia.

La concentrazione di particelle allergeniche di un cane in un appartamento o in una casa aumenta se vive in casa.

Diagnosi di reazioni allergiche

Il modo più comune per diagnosticare allergie a cani e gatti è un test cutaneo..

Ma le moderne capacità della diagnostica molecolare multicomponente consentono di determinare la reazione del paziente ad un allergene felino mediante un esame del sangue contemporaneamente a una reazione a quasi 300 altri allergeni.

Pertanto, anche se sei sicuro che i tuoi sintomi sono causati dal contatto con il gatto, è consigliabile condurre comunque dei test, poiché la reazione può essere causata da altri motivi.

Trattamento allergico per cani e gatti

Il modo migliore per affrontare le allergie ai gatti è evitare il contatto con loro. Se hai un gatto e / o un cane e sei allergico ai loro peli, considera di cercare un altro animale.

Se questa opzione è inaccettabile, ecco alcuni suggerimenti per aiutarti a evitare i sintomi allergici:

  • Non tenere l'animale nella tua camera da letto e limitarne il movimento a poche stanze. Tuttavia, ricorda che anche se il gatto / cane è sempre nella stessa stanza, ciò non limiterà la quantità di allergeni secreti da esso..
  • Non accarezzare, abbracciare o baciare l'animale. In tal caso, lavati le mani e il viso con sapone.
  • Depuratori d'aria per particelle altamente efficienti, filtri HEPA continui nella camera da letto o nel soggiorno possono ridurre il livello di particelle allergeniche nell'aria.
  • Anche la pulizia regolare con un aspirapolvere ad alte prestazioni con filtri HEPA può aiutare a ridurre gli allergeni..
  • Fare il bagno all'animale ridurrà il contenuto di allergeni nel suo mantello. Inoltre, per fare il bagno, è sufficiente utilizzare i soliti mezzi adatti al tuo animale domestico. Ricorda che i veterinari non raccomandano di fare il bagno a cani e gatti più di una volta al mese..

Ricorda: se hai rimosso il gatto dalla casa, pulito tutte le pareti, rimosso vestiti e biancheria, ci vorranno ancora sei mesi per abbassare il livello di allergeni animali in casa.

Ci sono cani e gatti anallergici

Mentre i barboncini, i cani acquatici portoghesi e un certo numero di altre razze (compresi diversi tipi di terrier) hanno la reputazione di essere ipoallergenici, in realtà non esiste una razza allergenica.

Uno studio del 2011 ha confrontato i campioni di polvere prelevati dalle case con le razze canine che sono stati segnalati come ipoallergenici e i campioni provenienti dalle case con altri cani. I livelli di allergene erano gli stessi in entrambe le case.

Il gatto artificiale non causa sintomi

Ma il gatto artificiale non diffonde esattamente gli allergeni. Robocota sviluppato da scienziati americani.

Il robot è progettato per aiutare coloro che vogliono avere animali domestici, ma soffrono di allergie. Quindi, i progressi non si fermano, e forse tra un paio d'anni apparirà un gatto artificiale in Ucraina.

Allergia ai sintomi di cani e gatti

Allergie a cani e gatti, peli di animali domestici: nei bambini e negli adulti

L'allergia è eccitata non solo dai piccoli peli di capelli e dal sottopelo degli animali domestici, ma anche dai più piccoli residui e feci degli acari della pelle, nonché dalle particelle dell'epidermide degli animali.

Inoltre, un certo contributo all'eccitazione delle reazioni allergiche è dato dalle particelle di oculare, secrezione dell'orecchio e feci che rimangono sull'ano.

Sintomi di allergie a cani e gatti

Molto spesso, i gatti e tutto ciò che è collegato a loro causano allergie. L'immagine classica di una reazione allergica - una profusa separazione di lacrime e saliva, broncospasmo, rinite allergica, gonfiore del naso e rinofaringe, tosse e starnuti prima del dolore toracico - può trasformarsi in gravi attacchi asmatici, aggravati dall'iperemia delle membrane oculari.

Si ritiene che una reazione allergica possa essere aggravata da una singola avversione all'odore dell'urina di gatto e alle secrezioni caustiche delle ghiandole anali, nonché al cibo per gatti fetido. Tuttavia, in questo caso, l'edema di Quincke è quasi incredibile, non c'erano morti associati ad allergie ai gatti e ai loro capelli.

Inoltre, una reazione allergica può causare la saliva del gatto sotto la pelle con un morso. In questo caso, si verifica un'infiammazione locale della ferita, possibilmente combinata con una reazione allergica sotto forma di prurito.

La causa di reazioni allergiche ai peli di cani e gatti

In realtà, la ragione per l'attivazione dell'immunità umana è la proteina Fel d 1 isolata dai fluidi felini biologici. Entra nelle vie aeree con minuscoli frammenti di capelli e cheratinociti desquamanti.

Ciò, in particolare, è dimostrato dal fatto che le allergie a calze di lana, lingerie o un vestito sono spesso assenti. Sintomi molto simili di una reazione allergica a una proteina della saliva della zanzara che inietta sotto la nostra pelle.

La forza della reazione allergica è determinata dal singolo genotipo umano, nonché dallo stato della sua immunità.

I bambini piccoli sono i più allergici; nei neonati la reazione all'animale si manifesta dopo 15 minuti di contatto.

All'età di 7 anni, l'immunità viene stabilita e rafforzata, quindi, se le allergie non sono state notate durante l'infanzia, quindi molto probabilmente, dopo 12-13 anni, non sarà mai nella vita. D'altra parte, se c'è già l'asma bronchiale, allora un'allergia agli animali è quasi garantita.

Il pericolo di allergie agli animali domestici

Le conseguenze di un'allergia sono estremamente spiacevoli, sia le più leggere che, ovviamente, gravi:

  • nel caso più leggero, si tratta di stress costante, irritabilità, cattivo umore, mal di testa, affaticamento e, di conseguenza, una diminuzione dell'immunità, che porta ad altre malattie;
  • le allergie possono innescare lo sviluppo di rinite cronica, laringite, bronchite e infine asma bronchiale. Non c'è bisogno di ricordare quanto sia dolorosa una vita asmatica..

Teoricamente, è possibile anche uno shock anafilattico con edema laringeo e persino la morte. Ma tali casi sono ancora attribuiti alle allergie al veleno di insetti predatori, serpenti o alcune sostanze chimiche.

Trattamento di allergia animale

Per determinare la fonte dell'allergia, devi fare il test più semplice: allontanarti dall'animale, che si presume sia un allergene. Tutto diventerà chiaro quando i sintomi allergici si fermeranno completamente (o non si fermeranno).

Certo, il modo più semplice e radicale per sbarazzarsi delle allergie sarà quello di sbarazzarsi dell'animale, soprattutto perché non è necessario tenerlo in un appartamento in città, dove non ci sono topi e ratti e nessuno va a caccia e non serve al confine.

Se questo è inaccettabile, è necessario visitare un allergologo. Il trattamento delle allergie si basa sul sollievo delle convulsioni a base di antistaminici (principalmente gocce e compresse).

Inoltre, c'è qualcosa come una profilassi della vaccinazione: l'immunoterapia, quando una misera dose di allergene viene gradualmente introdotta a una persona per "abituarsi" e rafforzare la risposta immunitaria. A volte il bambino si abitua gradualmente all'animale stesso, questo accade più velocemente, più forte sono attaccati l'uno all'altro. Allo stesso tempo, è caratteristico che l'allergia del bambino al suo animale scompaia.

Le allergie di laboratorio vengono diagnosticate mediante test cutanei e da un esame del sangue clinico per immunoglobuline specifiche..

Domande sull'allergia agli animali domestici

È possibile curare un'allergia a cani e gatti? Esiste un metodo di respirazione di Konstantin Buteyko. Di seguito è riportato un video su questo metodo.

Allergia ai cani: sintomi, sintomi e trattamento

Le allergie nei cani si manifestano con eruzioni cutanee, prurito, perdita di capelli e una varietà di infiammazioni. Ciò è dovuto all'interruzione del sistema immunitario sotto l'influenza di alcune sostanze irritanti allergeniche. La malattia può causare molta sofferenza all'animale e richiede un approccio serio e attento al trattamento da parte del proprietario.

Cosa succede nel corpo del cane?

Un'allergia è una disfunzione del sistema immunitario quando inizia ad attaccare molecole e cellule innocue, causando contemporaneamente danni significativi al corpo nel suo complesso. L'allergia si sviluppa in sequenza in tre fasi..

Stadio delle risposte immunitarie

Quando il sistema immunitario riconosce un determinato composto (antigene) come un allergene pericoloso, inizia a produrre anticorpi specifici che neutralizzano le particelle di allergene nel corpo.

Cambiamenti patochimici

Gli antigeni neutralizzati dagli anticorpi (chiamati complessi immunitari) si depositano su cellule sane e le danneggiano. In particolare, i mastociti che contengono istamina, che inizia a essere rilasciata attivamente dopo un danno, sono danneggiati..

Oltre all'istamina, vengono rilasciate anche altre sostanze: bradichinina, serotonina, MPC-A, ecc. Si verificano cambiamenti metabolici e la quantità di ossigeno assorbita dai tessuti prima di tutto cambia. Tuttavia, la principale fonte di sintomi allergici è l'istamina..

Patologie fisiopatologiche

Quando la quantità di istamina e altre sostanze rilasciate a seguito dell'azione del sistema immunitario diventa abbastanza grande, compaiono manifestazioni fisiologiche di allergia.

L'istamina provoca una varietà di reazioni nel corpo: i tessuti si infiammano e si gonfiano, si verifica lo spasmo dei muscoli dell'intestino e dei bronchi, viene stimolata la salivazione e così via.

L'istamina attiva questi processi legandosi a speciali recettori dell'istamina che si trovano sulla superficie delle cellule (il meccanismo d'azione di molti farmaci contro le allergie è bloccare questi recettori, che impedisce l'azione dell'istamina sulle cellule).

Tipi e allergeni comuni

I seguenti tipi di allergeni sono caratteristici dei cani:

  • Infettivo: il sistema immunitario risponde alle infezioni e le allergie diventano un effetto collaterale di questo confronto;
  • Siero: la reazione all'introduzione di un vaccino contro determinate infezioni;
  • Alimenti: allergia a un determinato prodotto e ingrediente;
  • Verdura: risposta al polline;
  • Medicinale: reazione immunitaria a un medicinale;
  • Famiglia: polvere, muffa, rifiuti di animali, insetti e persone sono le cause più comuni;
  • Autoallergia: aggressione autoimmune contro le proprie cellule (di solito una malattia genetica);
  • Idiosincrasia: ipersensibilità o intolleranza a determinati prodotti e sostanze.

Allergia al cibo

Le allergie alimentari sono una delle reazioni allergiche più comuni nei cani. Può verificarsi periodicamente dopo aver mangiato determinati alimenti o può essere permanente - questo accade quando si è intolleranti ad alcuni componenti del mangime. Spesso si verifica nei cuccioli.

I cani, come gli umani, sono onnivori, a differenza dei gatti, per esempio. Tuttavia, l'intolleranza di alcuni prodotti per cani non è rara. Ad esempio, le allergie più comuni sono:

  • Cereali, cereali, farina e prodotti in genere con una grande quantità di carboidrati;
  • Carne di pollame e pollo in particolare;
  • Uova
  • Manzo;
  • Latticini;
  • Frutta e verdura.

Leggi i segni dell'otite allergica del cane: i migliori trattamenti domestici

Dovresti anche menzionare i prodotti che sono in linea di principio controindicati per tutti i cani:

Allergia alle pulci

Quando una pulce morde, rilascia saliva nella ferita che contiene varie sostanze che possono essere considerate dal corpo come allergeni. In diversi cani, la reazione alle pulci può manifestarsi con diversi gradi di gravità..

Allergia alla stagione di fioritura

Un tipo comune di allergia non è solo nell'uomo, ma anche nei cani. Il polline delle piante da fiore entra nei seni, dopo di che gli allergeni vengono assorbiti nel flusso sanguigno e causano una reazione allergica. Gli allergeni vegetali più comuni sono:

Reazione di contatto

Le allergie possono verificarsi a contatto con varie sostanze:

  • Polvere (particelle di pelle umana esfoliata, nonché prodotti di scarto di zecche che mangiano queste particelle);
  • Tessuti, in particolare sintetici;
  • Lana e materiali di lana;
  • Shampoo, sapone e altri prodotti per l'igiene;
  • Prodotti chimici domestici;
  • Pesticidi per il trattamento di prati e colture.

Allergia nei cani

Segni caratteristici di allergie nei cani:

  • Prurito: solitamente localizzato sulla pelle dell'addome, del muso, delle orecchie e della punta delle zampe. Il cane pettina costantemente le parti irritate del corpo, le mordicchia o le lecca, si strofina sul pavimento e sui mobili, il che aggrava solo i sintomi;
  • Eruzione cutanea e arrossamento della pelle: spesso aggravata da graffi, può verificarsi gonfiore. Si verifica sia sul corpo che sui cuscinetti delle zampe e tra le dita. Acne allergica sulla pelle;
  • Dermatite atopica: pronunciata infiammazione della pelle con numerosi danni alla pelle, crepe, lacrime, processi suppurativi, iperpigmentazione e prurito.
  • Forfora e desquamazione della pelle: la pelle appare secca. È anche possibile la formazione di croste bianche sulla pelle;
  • Perdita di lana: di solito si formano gocce a brandelli, macchie calve;
  • Otite media allergica: infiammazione del condotto uditivo. L '"allergia alle orecchie" è spesso esacerbata da ulteriori infezioni con gonfiore, febbre locale, a volte con pus;
  • Cattivo odore: può venire dalla bocca e dal corpo dell'animale;
  • "Sudorazione": di solito si manifesta nella zona del torace e sotto le ascelle (Il sudore non è tipico per i cani, la loro termoregolazione funziona in modo diverso rispetto all'uomo. L'umidità elevata indica un versamento allergico);
  • Diarrea e vomito;
  • Lacrimazione: può essere accompagnato da arrossamento degli occhi.

Diagnostica

Quando si diagnosticano allergie, è principalmente importante escludere altre malattie con sintomi simili. Tali malattie possono essere: scabbia, parassiti, infezioni fungine e così via..

Dovresti portare il tuo animale domestico in una clinica veterinaria, dove un veterinario allergologo condurrà un esame esterno dell'animale, effettuerà test, raschiature e strisci.

Dieta di eliminazione

La dieta di eliminazione (esclusiva) consente di determinare se l'allergia è il cibo e, in caso affermativo, quali prodotti.

Innanzitutto, l'animale viene trasferito su prodotti diversi da quelli che consuma abitualmente. Allo stesso tempo, la semplice modifica del feed di solito non è sufficiente, poiché il feed può essere costituito dagli stessi componenti.

Leggi l'eziologia dell'actinomicosi nei cani: segni, terapia e prevenzione

Per prima cosa devi fare un elenco di prodotti che il cane mangia, per studiare la composizione del mangime.

Quindi raccogli prodotti simili per valore nutrizionale, di diversa origine. In questo caso, è desiderabile che il cane non li abbia mai mangiati prima. Ad esempio, il pollo può essere sostituito con carne di anatra. Ci sono anche cibi dietetici speciali per questi casi..

È meglio consultare un veterinario o un allergologo su una serie di prodotti per una nuova dieta..

Dopo un cambiamento così radicale nella dieta, l'allergia scompare di solito entro poche settimane se si tratta di cibo in natura..

Il prossimo passo di questo metodo diagnostico è provocare allergie restituendo gradualmente vecchi prodotti alla dieta. Pertanto, è possibile determinare quale particolare prodotto o sostanza si verifica una reazione allergica..

Ricerche di laboratorio

Se si sospetta un'allergia, vengono eseguiti i seguenti test di laboratorio:

  • Test sierologico: consente di studiare antigeni e anticorpi nel sangue;
  • Test allergologico: un possibile allergene (o una serie di allergeni) viene introdotto nello strato superiore della pelle, dopo di che il veterinario controlla la reazione. Utilizzato per rilevare allergie non alimentari..

Pronto soccorso per anafilassi

Lo sviluppo più pericoloso di una reazione allergica può essere uno shock anafilattico. La reazione anafilattica di solito si verifica quando si assumono farmaci o quando una grande quantità di allergene entra bruscamente nel corpo.

La reazione anafilattica è mortale! Se si verifica, è necessario consegnare immediatamente l'animale a una clinica veterinaria, il minimo ritardo può essere fatale per il tuo animale domestico. Il veterinario della clinica effettuerà iniezioni endovenose di steroidi, antistaminici e farmaci per il cuore.

Segni di reazione anafilattica:

  • Edema di Quincke con "gonfiore del muso", gonfiore della gola, mancanza di respiro o sua completa cessazione;
  • Insufficienza cardiaca;
  • Perdita di coscienza, convulsioni;
  • vomito

Se non è possibile contattare tempestivamente una clinica veterinaria, sarà difficile fornire autonomamente il primo soccorso al cane. È necessario introdurre dosi di shock endovenose di epinefrina ed epinefrina..

Un altro modo di somministrare farmaci è intratracheale: facendo un passo indietro dalla gola del cane per lo spessore del mignolo, puoi sentire la cartilagine degli anelli tracheali tra i quali è inserito l'ago.

Ma è meglio cercare un medico, nemmeno un veterinario, ad esempio negli studi dentistici ci sono kit per l'anafilassi.

Se il tuo cane è gravemente allergico, preparati a uno shock anafilattico improvviso. Devi agire molto rapidamente.

Metodi di trattamento

Il modo migliore per fermare un'allergia è stabilire la sua causa e proteggere l'animale dal contatto con l'agente patogeno. Ma ci vuole tempo, e in alcuni casi è impossibile.

A seconda della situazione, dovrebbero essere utilizzati vari farmaci:

  • La principale fonte di sintomi è l'istamina. Gli antistaminici possono eliminare rapidamente ed efficacemente le manifestazioni di allergie. I farmaci antiallergici di questo tipo includono: Suprastin, Difenidramina, Diprazina, Tavegil, Ketotifen, Loratadin;
  • Puoi dare al tuo cane corticosteroidi anti-allergia. Questi farmaci alleviano l'infiammazione e rendono il sistema immunitario meno aggressivo. Ma a causa del gran numero di effetti collaterali e controindicazioni, non possono essere utilizzati senza consultare un veterinario. Possono essere prodotti come spray antiallergico, unguento per uso topico, nonché sotto forma di compresse e "zuccheri";
  • Enterosorbenti come Enterosgel sono efficaci contro le allergie alimentari o in caso di intolleranza a determinati prodotti. Questo tipo di sostanza assorbe le tossine che causano allergie e / o spiacevoli effetti collaterali;
  • In caso di allergie causate da pulci, vengono utilizzati shampoo speciali per uccidere i parassiti;
  • Le infestazioni da elmintici devono essere trattate con farmaci contro i parassiti;
  • Uno speciale cono protettivo può essere utile contro l'eccessivo graffio / rosicchiamento delle aree cutanee interessate..

Leggi Cause di forte prurito in un cane: diagnosi e trattamento

Ad oggi, non c'è modo di curare le allergie in modo completo e irrevocabile. I mezzi e i metodi di cui sopra non curano la causa dell'allergia: un malfunzionamento del sistema immunitario.

Esistono metodi per portare la malattia in remissione con l'aiuto di un trattamento complesso sotto la supervisione di un medico, ma è lungo, difficile, costoso e non garantisce il risultato, quindi l'adeguatezza di tale trattamento in caso di allergie nei cani è dubbia.

Pertanto, la migliore strategia per affrontare le allergie è prevenire il contatto con l'agente patogeno e assumere antistaminici se l'allergene entra ancora nel corpo.

Prevenzione

Le allergie sono una malattia comune nell'uomo e negli animali. Inoltre, il numero di casi di allergie aumenta ogni anno: gli scienziati suggeriscono che ciò sia dovuto a un'eccessiva purezza.

Di conseguenza, il sistema immunitario rimane "sottoutilizzato" da stimoli naturali e il suo funzionamento fallisce: l'immunità inizia a realizzare il suo potenziale aggressivo su particelle e cellule completamente innocue.

Cani, anche questa malattia non viene risparmiata, forse questo è dovuto alla vita accanto a una persona? - Ad oggi, questa domanda non ha risposta. Tuttavia, una persona ha l'opportunità non solo di curare il suo animale domestico da un'allergia che si è già manifestata, ma anche di adottare misure per prevenirlo:

  • Per prevenire il possibile sviluppo di allergie, è necessario fare regolarmente passeggiate all'aria aperta, preferibilmente nella natura o almeno nel parco. È particolarmente importante farlo con cuccioli e giovani individui, quando la loro immunità è ancora formata e impara a riconoscere particelle pericolose e innocue, che sono così tante in natura;
  • Le allergie alimentari nei cani sono prevenute con un'alimentazione sana, equilibrata e varia;
  • È possibile pulire periodicamente il corpo dell'animale dai parassiti che sono in grado di diventare agenti patogeni delle allergie. Allo stesso tempo, ciò non può essere fatto troppo spesso, poiché la presenza di parassiti con moderazione è prescritta dalla natura e la loro completa distruzione, unita a "condizioni di vita sterili", può di per sé causare allergie. Inoltre, gli agenti antiparassitari hanno un effetto tossico sugli organi interni..

Se al tuo cane sono già state diagnosticate allergie, devono essere prese le seguenti precauzioni:

  • In caso di allergie da contatto a sostanze chimiche, l'animale viene lavato con shampoo ipoallergenici, vengono utilizzati detergenti neutri per pulire la casa, aerosol, profumi e cosmetici vengono accuratamente usati;
  • Per le allergie alimentari, è possibile utilizzare alimenti dietetici speciali, sebbene il loro prezzo sia generalmente molto elevato;
  • Per proteggerli dagli insetti parassiti, un cane che indossa un collare acaro-insetticida viene periodicamente ispezionato per capelli e pelle;
  • Inoltre sono in vendita vitamine speciali per cani allergici e integratori alimentari. Tuttavia, la loro efficacia solleva domande, e ancora di più, tali integratori stessi possono causare reazioni allergiche..

Allergia ai peli di animali (cani, gatti) nei bambini e negli adulti: cause e segni di manifestazioni, cosa fare allergie e come sbarazzarsi della malattia

Con l'aiuto di ALT nel 2020, è possibile curare completamente le allergie animali 6 mesi dopo il corso del trattamento. La remissione a lungo termine è del 79%

Le allergie agli animali domestici possono verificarsi in qualsiasi momento della vita, sia nei bambini che negli adulti. Secondo le statistiche, il 44% della popolazione è allergica agli animali domestici. Tra tutte le cause delle allergie, questo è un impressionante 30%..

L'allergia agli animali (il cosiddetto epidermico) è una reazione non solo ai loro capelli, ma anche ai fiocchi di pelle morta (forfora). Una reazione allergica può essere causata non solo dall'epitelio di un gatto o di un cane, ma anche dalla loro saliva, dalla secrezione delle ghiandole sebacee, dagli escrementi e dalle urine. Ma molto spesso gli allergeni diventano: peli di cane, gatto o pecora.

Di norma, i sintomi di un'allergia a un animale compaiono entro pochi minuti dal contatto con un animale domestico o dopo essere stati con lui nella stessa stanza. Tuttavia, c'è anche una reazione allergica ritardata che si manifesta dopo 12-48 ore, quando il contatto con l'animale potrebbe non essere ricordato.

Manifestazioni di allergie animali:

  • violazione della respirazione libera, congestione nasale, prurito e bruciore al naso;
  • attacchi di starnuti e secrezione mucosa profusa dal naso;
  • arrossamento, prurito agli occhi, lacrimazione;
  • tosse secca parossistica;
  • attacchi di asma;
  • dermatite da contatto: arrossamento, eruzione cutanea, prurito cutaneo con contatto diretto con l'animale.

Prevenzione delle allergie ai peli di animali domestici

Per prima cosa devi imparare che non ci sono animali completamente ipoallergenici (cani e gatti che non causano allergie)!

Più piccola è la taglia del cane, meno allergeni emette nell'area circostante. Meno peli ha un gatto o un cane, meno allergeni crea a causa della vita. Ma eliminare completamente gli allergeni dagli animali della casa non è ancora possibile. Anche se rimuovi il gatto o il cane dalla stanza, gli allergeni rimangono all'interno per un massimo di sei mesi!

Pertanto, una persona allergica deluderà la risposta alla domanda: "Quali animali non sono allergici?". Semplicemente non ci sono animali domestici di questo tipo. I gatti senza pelo (razza sphynx) non sono meno allergici alle loro secrezioni rispetto ai loro cugini coperti di peli.

Cosa fare allergie, come sbarazzarsi di allergie ai peli di animali nel 2020?

La raccomandazione inequivocabile di un allergologo per l'allergia epidermica è di non avere animali domestici o contattarli. E i gatti e i cani che già vivono in casa devono essere allontanati da se stessi, perché Poni una vera minaccia per la tua salute!

Se noti segni di allergia agli animali in te o nel tuo bambino, è meglio dimenticare immediatamente di trattare i sintomi della malattia con:

  • Antistaminici e compresse da spot televisivi (Kestin, Loratadin, Zirtek, Suprastin, ecc.);
  • Unguenti e creme ormonali e non ormonali (Advantan, Elokom, Fenistil, ecc.);
  • Vari rimedi popolari per il trattamento a casa;
  • Omeopatia;
  • Nonne-guaritrici e sensitivi.

Tutto ciò non influisce sulla causa della malattia e ha solo un effetto temporaneo. Prima o poi, ti aspetta un'esacerbazione del decorso della malattia, fino alla sua transizione verso l'asma bronchiale.

Nel 2020, una tecnologia medica unica - l'autolinfocitoterapia (vedi sotto) aiuterà a curare completamente un'allergia ai peli di animali nei bambini e negli adulti..

L'autolinfocitoterapia tratta con successo la causa delle allergie negli animali (gatti, cani, ecc.)!

  • L'autolinfocitoterapia "(ALT in breve) è stata ampiamente utilizzata nel trattamento di pazienti con varie forme di malattie allergiche da oltre 20 anni, il metodo è stato brevettato per la prima volta nel 1992.
  • Per i bambini, il trattamento delle allergie a cani e gatti con il metodo Alt viene effettuato dopo 5 anni.
  • Gli adulti possono trattare le allergie ai peli di gatto o cane anche quando sono in pensione..
  • Il metodo di "Autolinfocitoterapia", oltre al trattamento delle "allergie animali", è ampiamente utilizzato per: dermatite atopica, orticaria, edema di Quincke, asma bronchiale, rinite allergica, febbre da fieno, allergie alimentari, allergie agli allergeni domestici, animali domestici, allergie ai raffreddori e ai raggi ultravioletti (photodermatitis).

Il metodo ALT è fuori concorso perché L'ASIT (immunoterapia specifica per allergeni) per le allergie degli animali non viene effettuata.

L'essenza del metodo ALT consiste nell'utilizzare le proprie cellule immunitarie - i linfociti per ripristinare la normale funzione del sistema immunitario e ridurre la sensibilità del corpo a vari allergeni.

Con ALT, puoi contemporaneamente trattare le allergie a diversi allergeni diversi, ad esempio peli di animali e polvere domestica, polline di alberi e gatti, ecc..

L'autolinfocitoterapia viene eseguita in regime ambulatoriale, in una sala di allergologia come prescritto e sotto la supervisione di un allergologo-immunologo. I linfociti vengono secreti da una piccola quantità di sangue venoso di un paziente in condizioni sterili di laboratorio..

I linfociti isolati vengono iniettati per via sottocutanea nella superficie laterale della spalla. Prima di ogni procedura, viene eseguito un esame del paziente allo scopo di prescrivere individualmente una dose di auto-vaccino somministrato. Oltre ai propri linfociti e soluzione fisiologica, il vaccino non contiene alcun farmaco.

Il regime di trattamento, il numero e la frequenza delle cellule immunitarie introdotte dipende dalla gravità della malattia. Gli autolinfociti vengono somministrati in dosi gradualmente crescenti con un intervallo tra le iniezioni da 2 a 6 giorni. Il corso del trattamento per le allergie ai peli di gatto o cane è: 6-8 procedure.

La normalizzazione delle funzioni del sistema immunitario e una diminuzione della sensibilità del corpo agli allergeni di peli di cane o gatto si verificano gradualmente.

Anche la sospensione della terapia sintomatica di mantenimento viene effettuata gradualmente sotto la supervisione di un allergologo..

Al paziente viene data la possibilità di 3 consultazioni di follow-up gratuite entro 6 mesi dall'osservazione dopo la fine del ciclo di trattamento con il metodo Autolinfocitoterapia.

L'efficacia del trattamento è determinata dalle caratteristiche individuali del sistema immunitario. Questo processo dipende in una certa misura dal rispetto da parte del paziente delle raccomandazioni di un allergologo durante il trattamento e la riabilitazione.

Benefici del trattamento delle allergie a cani e gatti con ALT

  • Tratta la causa della malattia, non i suoi sintomi
  • Controindicazioni minime
  • Nessun ricovero in ospedale o separazione dal lavoro richiesto
  • Il corso del trattamento dura solo 3-4 settimane
  • 1 procedura richiede solo 1-2 ore
  • Possibile trattamento in assenza di remissioni persistenti
  • L'autolinfocitoterapia può essere combinata con qualsiasi trattamento sintomatico.
  • L'efficacia dell'autolinfocitoterapia per le allergie negli animali domestici

Nel valutare i risultati a lungo termine del trattamento, si osservano i seguenti indicatori di remissione della malattia:

  • Remissione del 36% su 5 anni - nel 36% dei casi
  • Remissione del 43% da 1 a 5 anni - nel 43% dei casi
  • Nel 21% dei pazienti è stata osservata remissione del 21% in meno di un anno

Quanto costa il trattamento?

Il costo di 1 procedura nel corso del trattamento è di 3700 rubli. Il costo di un ciclo di autolinfocitoterapia sottocutanea (6-8 procedure), rispettivamente, è di 22.200-29.600 rubli.

Dopo un corso di ALT, 3 allergie tengono 3 consultazioni gratuite per 6 mesi. Se è necessario un secondo ciclo di trattamento per le allergie ai peli di animali, viene fornito un sistema di sconto individuale.

L'esame iniziale del paziente e i test per gli allergeni vengono effettuati in conformità con gli standard del Dipartimento della Salute. Vengono presi in considerazione esami e risultati precedenti di test per IgE e allergeni in altre istituzioni mediche.

Un esame del sangue per IgE e test per gli allergeni (test cutanei) possono essere eseguiti presso centri medici in cui viene eseguita l'autolinfocitoterapia.

Come è il trattamento delle allergie ai peli di animali negli adulti e nei bambini?

Corso di trattamento:

  • 1 Adulto: ricevimento con un allergologo-immunologo, consultazione iniziale Bambini sotto i 14 anni: osservati da un allergologo per bambini e personalmente Loginina N. Yu. (Nessun costo aggiuntivo)
  • 2 Esame (vengono presi in considerazione studi condotti in precedenza in altri istituti medici).
  • 3 Il corso del trattamento con ALT sottocutaneo: 3-4 settimane (per un totale di 6-8 procedure, 2 volte a settimana)
  • 4 La normalizzazione della sensibilità del corpo agli allergeni avviene gradualmente.
  • 5 La riabilitazione per 6 mesi è sotto la supervisione di un medico allergologo senza costi aggiuntivi.

Come migliorare la vita di un soggetto allergico dopo aver seguito il corso ALT?

La respirazione libera verrà ripristinata

  • La dermatite da contatto si interrompe quando interagisce con gli animali domestici
  • Puoi lasciare animali domestici a casa
  • È possibile salvare la professione associata al contatto con gli animali
  • La qualità della tua vita migliorerà in modo significativo, anche con un lungo decorso della malattia.
  • Le gioie dei bambini torneranno in vita (visitando il circo, lo zoo, ecc.)
  • I costi dei farmaci costosi scompariranno dal tuo budget.
  • La necessità di una terapia di base per l'asma bronchiale diminuirà

La manifestazione di allergie ai peli di animali negli adulti e nei bambini

Un'allergia al pelo degli animali è un evento frequente che richiede una diagnosi corretta e un regime di trattamento adeguato. La medicina moderna consente di diagnosticare tali patologie con diversi metodi, tra cui un test prik basato su soluzioni di sale d'acqua e complessi di origine proteico-polisaccaridica.

Cause di reazioni allergiche

I soggetti allergici in genere associano i sintomi a peli o peli di animali. Tuttavia, il motivo principale di tali reazioni allergiche risiede nelle sostanze secrete dalle ghiandole degli animali..

Gli agenti allergici si trovano sul mantello, nella saliva e nella forfora e negli escrementi degli animali, quindi possono essere presentate le cause delle reazioni allergiche:

  • cura impropria per l'animale;
  • malattie somatiche;
  • immunocompromessi;
  • malattie dell'apparato digerente.

In alcuni casi, un'allergia ai peli di animali si verifica come una patologia concomitante nei pazienti che soffrono di altri disturbi somatici.

Fattori che più spesso provocano una reazione allergica:

  • piuma di uccello;
  • lana di pecora;
  • abbigliamento e altri prodotti a base di peli di cammello;
  • prodotti di scarto di roditori;
  • saliva per cani e gatti;
  • peli di animali e peli.

Come dimostra la pratica, i bambini hanno molte più probabilità di soffrire di un tale disturbo, quindi è necessario affrontare attentamente i problemi della scelta di un animale domestico.

Al fine di ridurre al minimo il rischio di reazioni allergiche ai peli di gatto, gli esperti raccomandano di dare la preferenza alle cosiddette razze ipoallergeniche, tra cui la Sfinge, i gatti balinesi e orientali, il Devon e la Cornish Rex, nonché Allerka.

Un'allergia ai peli di cane si verifica meno frequentemente se tenuta a casa con Terrier, Spitz Nano, Bichon Frise, Chinese Crested e Poodle.

Allergie a cani e gatti: sintomi, trattamento, prevenzione

Se dopo aver parlato con un cane o un gatto hai prurito al naso, lacrimazione, respiro sibilante o starnuti, probabilmente sei allergico agli animali domestici. La particolarità della malattia è che può manifestarsi, anche se ti trovi in ​​una stanza in cui l'animale è assente, ma prima.

I sintomi possono verificarsi anche quando si comunica con il proprietario degli animali - i loro allergeni possono essere sui suoi vestiti o capelli.

Sintomi principali

I sintomi tipici delle allergie a cani e gatti includono:

  • starnuti
  • naso che cola o chiuso;
  • tosse, senso di costrizione toracica, respiro corto e respiro sibilante;
  • lacrimazione, arrossamento o prurito agli occhi;
  • eruzione cutanea o orticaria

Alcune persone possono sviluppare arrossamenti o orticaria dopo che sono state leccate e / o graffiate da un gatto o un cane..

Allergia felina

Gli allergeni dei gatti si trovano nel loro mantello, nella forfora (epidermide desquamata) e anche nella saliva. Questo vale per tutti gli animali di questa specie: studi hanno dimostrato che non esistono gatti ipoallergenici, cioè gatti anallergici, anche quando si tratta di razza nuda.

Il numero di allergeni di gatto dipende direttamente dal numero di gatti che vivono in casa.

La lunghezza del mantello dell'animale, il suo genere e il tempo che trascorre al chiuso non influiscono sul livello di particelle allergeniche.

Rispetto alle dimensioni di polline, spore di muffa, acari della polvere e forfora di altri animali, il pelo di gatto è il più piccolo.

Ciò significa che l'allergene di gatto che è salito nell'aria dal pavimento o dai mobili rimane in sospensione per almeno 30 minuti. Per questo motivo, i pazienti sensibili possono essere costantemente esposti a particelle allergeniche..

La gravità dei sintomi delle allergie feline varia da lieve a grave, a seconda della sensibilità individuale e del livello di esposizione agli allergeni. Questi fattori possono anche influenzare il tasso di sintomi..

In persone altamente sensibili, compaiono entro pochi minuti dal contatto diretto con l'animale o dopo che la persona era nella stessa stanza con lui.

Allergia al cane

I cani producono diverse proteine ​​allergeniche che possono causare una reazione. Questi allergeni si trovano in peli di animali, forfora, saliva e urina..

Inoltre, alcuni pazienti sviluppano un'allergia solo ai maschi (maschi), mentre contattano le femmine senza manifestare una malattia.

La concentrazione di particelle allergeniche di un cane in un appartamento o in una casa aumenta se vive in casa.

Diagnosi di reazioni allergiche

Il modo più comune per diagnosticare allergie a cani e gatti è un test cutaneo..

Ma le moderne capacità della diagnostica molecolare multicomponente consentono di determinare la reazione del paziente ad un allergene felino mediante un esame del sangue contemporaneamente a una reazione a quasi 300 altri allergeni.

Pertanto, anche se sei sicuro che i tuoi sintomi sono causati dal contatto con il gatto, è consigliabile condurre comunque dei test, poiché la reazione può essere causata da altri motivi.

Trattamento allergico per cani e gatti

Il modo migliore per affrontare le allergie ai gatti è evitare il contatto con loro. Se hai un gatto e / o un cane e sei allergico ai loro peli, considera di cercare un altro animale.

Se questa opzione è inaccettabile, ecco alcuni suggerimenti per aiutarti a evitare i sintomi allergici:

  • Non tenere l'animale nella tua camera da letto e limitarne il movimento a poche stanze. Tuttavia, ricorda che anche se il gatto / cane è sempre nella stessa stanza, ciò non limiterà la quantità di allergeni secreti da esso..
  • Non accarezzare, abbracciare o baciare l'animale. In tal caso, lavati le mani e il viso con sapone.
  • Depuratori d'aria per particelle altamente efficienti, filtri HEPA continui nella camera da letto o nel soggiorno possono ridurre il livello di particelle allergeniche nell'aria.
  • Anche la pulizia regolare con un aspirapolvere ad alte prestazioni con filtri HEPA può aiutare a ridurre gli allergeni..
  • Fare il bagno all'animale ridurrà il contenuto di allergeni nel suo mantello. Inoltre, per fare il bagno, è sufficiente utilizzare i soliti mezzi adatti al tuo animale domestico. Ricorda che i veterinari non raccomandano di fare il bagno a cani e gatti più di una volta al mese..

Ricorda: se hai rimosso il gatto dalla casa, pulito tutte le pareti, rimosso vestiti e biancheria, ci vorranno ancora sei mesi per abbassare il livello di allergeni animali in casa.

Ci sono cani e gatti anallergici

Mentre i barboncini, i cani acquatici portoghesi e un certo numero di altre razze (compresi diversi tipi di terrier) hanno la reputazione di essere ipoallergenici, in realtà non esiste una razza allergenica.

Uno studio del 2011 ha confrontato i campioni di polvere prelevati dalle case con le razze canine che sono stati segnalati come ipoallergenici e i campioni provenienti dalle case con altri cani. I livelli di allergene erano gli stessi in entrambe le case.

Il gatto artificiale non causa sintomi

Ma il gatto artificiale non diffonde esattamente gli allergeni. Robocota sviluppato da scienziati americani.

Il robot è progettato per aiutare coloro che vogliono avere animali domestici, ma soffrono di allergie. Quindi, i progressi non si fermano, e forse tra un paio d'anni apparirà un gatto artificiale in Ucraina.

Allergie a cani e gatti

Purtroppo, cani e gatti possono soffrire di allergie. Vediamo che tipo di disturbo è, come riconoscerlo e cosa farne..

Segni di un'allergia

Fondamentalmente, le allergie si manifestano con arrossamento e prurito della pelle. Nei cani, i padiglioni auricolari e gli spazi interdigitali sono spesso colpiti per primi. Spesso un cane che ha spesso l'otite media è in realtà una persona allergica.

In futuro, il prurito può diffondersi alla schiena, allo stomaco e al collo del cane.

Nei gatti, una reazione allergica può verificarsi in modo molto diverso, prurito e arrossamento possono verificarsi in varie parti del corpo (ad esempio, possiamo trovare ulcere sulle labbra).

Di solito vediamo i primi segni di allergia negli animali di età non inferiore ai 6 mesi, ma potrebbero esserci delle eccezioni. I segni di allergie possono verificarsi stagionalmente, oppure essere presenti in qualsiasi momento, o occasionalmente.

L'allergia è una reazione ipertrofica eccessiva del corpo dell'animale a una sostanza. A seconda di quale sia questa sostanza, possiamo distinguere tre tipi principali di allergie in cani e gatti:

  1. L'allergia alla saliva delle pulci è il tipo più comune di allergia. Inoltre, non è affatto necessario che l'animale abbia le pulci. Questo tipo di allergia può essere trovato anche in cani e gatti completamente nudi che vivono in un appartamento e non escono mai fuori. Come si fa? Molto semplice. Il fatto è che per lo sviluppo di una reazione allergica, è sufficiente ottenere una quantità microscopica di allergene nel corpo. Pertanto, il morso di una singola pulce, che per caso è caduto accidentalmente su un animale, può causare un tipico quadro di allergia.
  2. Allergia alle sostanze ambientali. Altrimenti, questo tipo di allergia si chiama dermatite atopica. Questa è la seconda allergia più comune dopo una pulce. In questo caso, polline di piante, polvere, muffa, ecc. Possono fungere da allergeni. Succede che il nostro animale domestico si senta bene con la dacia, e il ritorno in città ricomincia a prudere. Forse questa è anche una manifestazione di atopia.
  3. Le allergie alimentari sono le allergie più rare. In questo caso, le sostanze nutritive (di solito le proteine) saranno allergeni..

Esternamente, tutti i tipi di allergie negli animali si manifestano allo stesso modo: è principalmente prurito e graffi sulla pelle. A causa dell'infiammazione e dei graffi, la pelle perde le sue proprietà protettive e quindi spesso alcune infezioni batteriche o infezioni fungine si uniscono all'allergia.

Anche se le manifestazioni allergiche sono localizzate nei padiglioni auricolari, molto rapidamente ciò può portare allo sviluppo di otite media batterica o malesia (fungina) o mista. Le lesioni localizzate negli spazi interdigitali possono causare la malattia della zampa - subdermite.

Le lesioni della pelle pustolosa (piodermite) sull'addome, la schiena sono spesso causate da graffi a causa di allergie.

La prima e più importante cosa da fare è determinare quale tipo di allergia ha questo paziente. Questo viene fatto con un metodo di eccezione..

Innanzitutto, liberiamo l'animale delle pulci usando droghe con un effetto garantito garantito.

Per fare questo, utilizziamo contemporaneamente gocce di ectoparassiti (spot-on) o preparazione Bravecto per cani, repellenti (ad esempio sotto forma di spray) e trattiamo con un insetticida (come butox o neostomazan) il luogo di residenza dell'animale (appartamento, cabina...) Se i sintomi clinici sono scomparsi, ci resta da usare agenti anti-pulci in una modalità potenziata e in futuro, dimenticando per sempre le allergie.

Se dopo questo l'allergia rimane, all'animale viene assegnata una dieta diagnostica speciale. Questa può essere una dieta industriale (cibo ipoallergenico di una classe super premium) o qualsiasi altro cibo, ma uno che un cane o un gatto non ha mai ricevuto.

Il significato di questo appuntamento è che per lo sviluppo dell'ipersensibilità al cibo l'animale ha bisogno di tempo (di solito diversi mesi). Pertanto, non può avere una reazione allergica a un cibo nuovo per l'animale. E se i sintomi scompaiono dopo aver prescritto una dieta, questo è molto buono.

Resta da determinare quale prodotto ha causato l'allergia ed escluderlo dalla dieta..

Se, dopo aver applicato la dieta diagnostica, i segni di allergia persistono e altre possibili cause di prurito vengono eliminati, possiamo concludere che stiamo trattando un'allergia alle sostanze ambientali (atopia).

In questo caso, viene eseguita una terapia per tutta la vita (o stagionale) con farmaci speciali o viene eseguito un test allergico e viene prescritta la vaccinazione. Antistaminici, ormoni, ciclosporine o apoquel sono usati come agenti terapeutici..

Per la vaccinazione viene utilizzata una miscela di allergeni (che sono preselezionati individualmente per ciascun animale mediante un test allergico), che vengono introdotti secondo uno schema speciale. Questo metodo è sicuro, ma non abbastanza economico e non sempre efficace..

Esistono diverse idee sbagliate comuni riguardo alle allergie nei cani e nei gatti:

  1. Dalle allergie agli animali aiutano i farmaci "umani": suprastin, tavegil, difenidramina e altri antistaminici. Purtroppo, nella maggior parte dei casi, questi farmaci sono o inefficaci o per niente efficaci. La ragione è che, a differenza degli umani, negli animali la reazione allergica è supportata principalmente non dall'istamina, ma da altri induttori dell'infiammazione. Ma spesso questi farmaci sono ancora usati.
  2. Un'allergia può iniziare da un nuovo feed in un animale. Piuttosto il contrario. Ci vuole del tempo, di solito diversi mesi, per sviluppare un'allergia. Pertanto, le allergie, molto probabilmente, non saranno su un nuovo feed.
  3. Puoi passare un'analisi che mostrerà a quale alimento l'animale è allergico. Al momento, non esiste un'unica analisi affidabile al mondo in grado di determinare a quale animale sia allergico..
  4. Puoi donare sangue per analisi, che mostrerà a quali sostanze ambientali l'animale è allergico. Sì, è possibile, ma in primo luogo questo metodo è troppo inaffidabile e, in secondo luogo, non ha alcun valore pratico. Esiste un metodo di test allergenico intradermico, viene utilizzato per calcolare la composizione del vaccino antiallergico.
  5. Il mio animale è allergico - significa che ha un'immunità debole. Al contrario, l'immunità di un simile animale è eccessivamente forte.

È importante ricordare che l'allergia è una malattia ereditariamente predisposta. Pertanto, gli animali malati non sono raccomandati per la riproduzione..