Come curare un'allergia

Trattamento

L'allergia alla caseina in un bambino si verifica a causa della mancanza di un enzima che può trasformare le proteine ​​del latte in calcio utile. Negli adulti, ciò accade a causa della perdita della capacità del corpo di assorbire le proteine ​​del latte. La caseina si trova in grandi quantità solo nel latte di mucca e capra. Alta è la sua percentuale di prodotti lattiero-caseari. Lo stomaco e l'intestino sono trattati. A volte aiuta a ripristinare l'ambiente naturale del tratto digestivo.

La caseina è una proteina complessa costituita da caseinogeno e aminoacidi. Sotto l'influenza di batteri, il caseinato di calcio si trasforma in caseina ed è contenuto in forma trasformata nello stomaco o in prodotti cagliati (ricotta, kefir, formaggio, yogurt, ecc.).

Nelle donne che allattano, la caseina raggiunge il 40% nel latte. La maggior parte di questa proteina è nel latte di mucca (80%).

Quando ingerita, la proteina viene parzialmente digerita e diventa casomorfina, un composto del gruppo di oppioidi che può causare manifestazioni allergiche. Spesso questo fenomeno è chiamato allergia alle proteine ​​della caseina, i cui sintomi sono simili all'intolleranza alimentare di alcuni prodotti. Una soluzione può essere trovata sostituendola con altre formule di latte che non contengono proteine ​​del latte di mucca o di capra.

Questa è una proteina molto utile utilizzata nelle formule di latte artificiale. Contiene calcio, fosforo, aminoacidi, ecc. Sono alimentati dagli atleti per aumentare la massa muscolare (inclusa nella nutrizione sportiva). Per la sua ricca composizione di aminoacidi, viene utilizzato in forma essiccata come additivo nei prodotti lattiero-caseari per prolungare la vita utile e migliorare il gusto..

Ampiamente usato nell'industria medica. Unguenti, creme e adesivi chirurgici sono fatti da esso..

Pertanto, la proteina essenziale si trova in quasi tutte le miscele di latte, prodotti, nutrizione sportiva e offre molti benefici. Ma in alcuni casi, possono svilupparsi intolleranza o ipersensibilità, accompagnati da allergia.

Spesso a rischio sono i bambini piccoli. "Ero solito dare da mangiare ai bambini latte, e si ricoprono di un'eruzione cutanea, ma corrono in bagno", puoi sentire dalla lattaia del villaggio.

La possibile intolleranza è dovuta al riconoscimento di altre proteine ​​del latte come estranee e un'allergia appare su una di esse..

L'allergia alle proteine ​​della caseina può essere riconosciuta dai seguenti sintomi, caratteristici della maggior parte dei tipi di intossicazione alimentare o allergie alimentari:

  • eruzioni cutanee, dermatite cutanea;
  • arrossamento
  • diarrea;
  • difficoltà respiratorie, attacchi di asma;
  • edema della pelle e delle mucose;
  • frequenza cardiaca alterata, caduta del polso;
  • epatite, intossicazione epatica.

In un bambino piccolo, le manifestazioni sono le seguenti:

  • perdita di peso dovuta a scarso appetito;
  • sputi frequenti dopo l'alimentazione;
  • ritardo dello sviluppo;
  • disturbi del sonno, pianto.

Darai al tuo bambino miscele secche, ma potrebbero essere intolleranti.

Pertanto, vale la pena sostituire i latticini con uno più delicato (senza caseina) secondo la testimonianza di un medico per bambini:

  • prodotti di soia;
  • latte di riso;
  • brodo ipocalorico, ecc..

In caso di allergia alle proteine ​​del latte dimostrata da speciali test immunoglobulinici, il latte di origine animale dovrebbe essere completamente escluso da esso. Non mangiare miscele di latte crudo.

Se esiste solo una forma sierica della malattia, è sufficiente far bollire il latte. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, il trattamento termico non risparmia.

Da cosa nutrire il bambino, la sua salute dipende. È importante riconoscere i sintomi delle allergie nel tempo e prendere misure, consultare un pediatra per il trattamento.

La caseina è una proteina di struttura complessa presente nei prodotti lattiero-caseari. Sotto l'influenza di speciali enzimi nel corpo umano, la caseina viene scomposta in nutrienti e calcio. L'assenza di questo particolare enzima nel corpo porta allo sviluppo di allergia alla caseina. Il risultato di questa allergia alimentare è l'intolleranza ai latticini..

I medici attribuiscono qualsiasi manifestazione di una reazione negativa ai prodotti alle allergie alimentari. Il sistema immunitario percepisce i prodotti allergenici come estranei e inizia a rilasciare sostanze chimiche per neutralizzarli..

La reazione nelle persone con ipersensibilità può causare una quantità minima di allergene e persino l'odore del prodotto. La malattia prevale nelle persone con una predisposizione genetica. Molto spesso, le allergie alimentari si sviluppano o si manifestano immediatamente dopo la nascita. Oltre 10-12 anni di vita, l'ipersensibilità nella maggior parte dei pazienti si indebolisce.

L'allergia alla caseina è la percezione di una proteina come estranea, a causa dell'impossibilità della sua rottura. Il corpo produce attivamente l'immunoglobulina E e, in questo contesto, il livello di istamina aumenta bruscamente. Gli anticorpi si accumulano nel sangue, causando processi negativi nel corpo: interruzione del tratto digestivo, sistema respiratorio, eruzioni cutanee.

Una peculiarità dell'intolleranza al latte è la manifestazione in tenera età e la possibile eliminazione del problema con l'invecchiamento del corpo. Nel tempo, il sistema immunitario rafforzato di alcuni pazienti impara ad affrontare la digestione delle proteine ​​del latte e il problema scompare. Alcuni pazienti sono allergici alla caseina per tutta la vita..

L'allergia alla caseina è una malattia ereditaria congenita. La patologia si pone a livello genetico e si manifesta sotto forma di scarsa digeribilità delle proteine ​​del latte. Il corpo di una persona che soffre di una malattia non produce un enzima speciale necessario per la scomposizione della caseina.

I seguenti fattori provocano lo sviluppo della malattia:

  • consumo incontrollato di latticini da parte della madre durante la gravidanza;
  • interruzione del tratto digestivo;
  • immunità debole.

La manifestazione primaria di allergie si verifica raramente negli adulti. Se la famiglia ha precedentemente identificato casi di intolleranza ai prodotti lattiero-caseari, dovresti considerare attentamente la nutrizione del neonato.

Importante! L'intolleranza ai latticini può svilupparsi dopo 40-50 anni. Il corpo perde la sua capacità di produrre enzimi che rilasciano caseina. Ecco perché alle persone in età adulta non è raccomandato di abusare di prodotti lattiero-caseari..

Il leader nel contenuto di caseina è il latte di mucca e capra. La caseina rappresenta fino all'80% della composizione di questi prodotti. Di conseguenza, una grande quantità della sostanza si trova nei formaggi (Adyghe, Gouda, Mozzarella, Cheddar, ecc.) E nella ricotta. Una quantità sufficiente di proteine ​​si trova nei prodotti lattiero-caseari: koumiss, kefir, panna acida, ricotta, gelato, yogurt, panna, latte fermentato al forno.

Se sei allergico alla caseina, è pericoloso mangiare cibi che possono contenere anche questa sostanza:

Importante! I latticini in presenza di allergie nel bambino non devono essere consumati da una madre che allatta.

I sintomi di un'allergia e il grado della loro manifestazione dipendono dall'età, nonché dalle caratteristiche individuali del suo corpo. In circa la metà dei pazienti con intolleranza alle proteine, i sintomi della malattia si verificano immediatamente dopo il consumo di latte: inizia il dolore o il brontolio nell'addome, attacchi di asma, eruzioni cutanee.

Il resto è soggetto a una reazione ritardata. I sintomi si sviluppano il secondo o il terzo giorno dopo l'assunzione di un prodotto contenente allergeni. Molto spesso, questo tipo di reazione si manifesta in disturbi gastrointestinali..

In generale, l'allergia alla caseina si manifesta con i seguenti sintomi:

  1. Gastroenterologico - nausea, bruciore di stomaco, dolore addominale, gonfiore, diarrea, a volte costipazione.
  2. Dermatologico - eruzione cutanea, desquamazione, arrossamento della pelle. Fondamentalmente, le eruzioni cutanee sono localizzate in viso e collo. A volte l'intero corpo è coperto di macchie. Un segno caratteristico dell'allergia alla caseina è il peeling delle labbra.
  3. Associato a insufficienza respiratoria - broncospasmo, mancanza di respiro, mancanza di aria.

Importante! Spesso un'allergia alla caseina si manifesta come un'intossicazione generale del corpo. I sintomi sono simili all'avvelenamento: bassa pressione sanguigna, palpitazioni cardiache, malessere generale, articolazioni doloranti.

La diagnosi più accurata per l'allergia alla caseina viene fatta escludendo i latticini dalla dieta. Se dopo questo i sintomi della malattia si attenuano o scompaiono completamente, non è necessario eseguire ulteriori test allergologici. La diagnosi è confermata da un esame del sangue per la presenza di immunoglobuline E. Ai pazienti di età superiore ai 6 anni vengono sottoposti a test di allergia cutanea..

Alcune madri corrono il rischio di nutrire provocatoriamente il bambino con latte per confermare la diagnosi. Il metodo è strettamente controindicato, poiché le proteine ​​possono causare shock anafilattico o edema di Quincke..

È impossibile curare la malattia, quindi la terapia mira ad eliminare gli effetti dell'ingestione di proteine. Una dieta che esclude il latte è un prerequisito per il trattamento e la prevenzione della malattia.

La terapia in un neonato inizia con il trasferimento di una madre che allatta a una dieta priva di latticini. Se la reazione del bambino al latte continua, dovrà abbandonare l'allattamento..

In questo caso, il neonato viene trasferito al cibo con una speciale miscela ipoallergenica (Nutrilak, Humana GA, NAS GA). Molto spesso, entro due anni dalla vita di un bambino, l'allergia alla caseina scompare mentre il sistema immunitario del bambino si rafforza.

Un adulto allergico alla caseina viene trattato con la completa esclusione dei prodotti lattiero-caseari e la loro sostituzione con proteine ​​vegetali. A fini di prevenzione, si raccomanda di escludere tutti i prodotti contenenti proteine ​​del latte. Pane bianco, dolci, salsicce, cioccolato al latte sono esclusi dalla dieta. Prima di utilizzare qualsiasi prodotto, studia attentamente la composizione.

Per alleviare i sintomi della malattia, viene intrapresa la tradizionale terapia antiallergica:

  1. Antistaminici: Loratadina, Claritina, Zirtec, ecc..
  2. Sorbenti per rimuovere le tossine dal corpo - Enterosgel, Smecta.
  3. Preparati per la pelle per alleviare l'irritazione - Gistan, Lokoid, Drapolen.
  4. Gocce per l'eliminazione della rinite - Flexonase, Vibrocil, Nazonex.

In alcuni casi, un'allergia alle proteine ​​del latte viene curata indipendentemente dall'età di 7-8 anni. Il corpo impara a trattare la caseina senza lo sviluppo di reazioni patologiche. Al raggiungimento di questa età, i prodotti lattiero-caseari vengono gradualmente introdotti nella dieta del bambino, osservando la reazione del corpo.

Importante! Se non esiste una cura, i genitori dovrebbero essere avvisati della presenza di allergie negli istituti scolastici, poiché il menu delle mense scolastiche può scatenare un attacco di allergia nel bambino.

Le persone hanno inventato e usato con successo molti farmaci per il trattamento delle allergie alimentari. I più popolari sono i seguenti:

  1. Mumijo. 1 g di sostanza viene diluito in mezzo bicchiere d'acqua e l'eruzione cutanea viene lubrificata.
  2. I favi masticano 2 volte al giorno per 15 minuti.
  3. Sedano. Le radici del succo bevono 1 cucchiaio. 3 volte al giorno prima dei pasti.
  4. Succo Di Tarassaco. Le foglie della pianta vengono macinate, diluite a metà con acqua e prendono 1 cucchiaio. mattina e sera prima dei pasti

L'esclusione del latte dalla dieta è la principale misura preventiva contro l'allergia alla caseina. In alcuni casi, è sufficiente riscaldare il latte per migliorarne la digestione e l'assimilazione. Con la forma sierica della malattia, sono ammessi prodotti a base di latte fermentato.

Importante! La sostituzione del latte vaccino con la capra può salvare alcune persone allergiche. Ha 2 volte meno lattosio, quindi è meglio assorbito dal corpo dei soggetti allergici.

L'esclusione del latte dalla dieta porta a una mancanza di calcio e fosforo nel corpo. Pertanto, i pazienti dovranno rifornire le loro forniture con altri prodotti. Il menu comprende noci, pesce di mare, verdure, soia.

L'allergia alla caseina è un fenomeno spiacevole che richiede un cambiamento completo nella dieta. Un attento atteggiamento nei confronti del cibo contribuirà a ridurre il rischio di una reazione negativa del corpo ed evitare complicazioni.

Nell'infanzia, l'allergia alla caseina è un evento molto comune. Già durante il periodo dell'allattamento al seno, la madre può notare che mentre beve il latte, nota cambiamenti negativi nel corpo del bambino dopo l'allattamento. In questo caso, la reazione si verifica dopo la risposta immunitaria alle proteine ​​del latte. La difesa del corpo lo rifiuta, percependolo come una sostanza estranea. In questo caso, gli anticorpi (immunoglobuline E) vengono prodotti intensamente nel corpo quando la mamma beve il latte di mucca.

I sintomi della reazione compaiono nel bambino sotto forma di aumento della reazione cutanea e altri segni di danno. In futuro, quando un bambino cresce, la risposta negativa del bambino alla caseina può essere eliminata da sola e, in alcuni casi, no..

Le allergie in un bambino alla caseina possono verificarsi sotto l'influenza di determinati fattori. In questo caso, la sostanza irritante può cambiare..

  1. A volte un'allergia alla caseina è causata proprio dall'intolleranza a questa proteina. In questo caso, i sintomi della lesione compaiono quando esposti a una sostanza che ha il carattere di un sedimento sedimentario sotto forma di un coagulo coagulato.
  2. In alcuni casi, la reazione si manifesta specificamente nei prodotti lattiero-caseari. Pertanto, le proteine ​​del siero di latte diventano una fonte di irritazione..

Ci sono persone che soffrono di allergie che possono facilmente tollerare la caseina, ma soffrono ancora di una reazione al latte. C'è anche una reazione alla caseina, quando una persona può introdurre prodotti caseari nella dieta senza conseguenze negative. In casi particolarmente gravi, si osservano manifestazioni negative quando si combinano due reazioni.
Il latte di mucca e di capra sono prodotti simili in termini di rapporto proteico e composizione. Si ritiene spesso che se un prodotto di mucca è proibito, vale la pena sostituirlo con una capra. In questo caso, si osservano spesso sintomi simili di danno, poiché un'allergia può manifestarsi su qualsiasi proteina.
L'allergia alla caseina è ereditaria. Se c'è una reazione nei genitori con un alto grado di probabilità, possiamo presumere che le conseguenze dell'assunzione di latte possano essere simili..

Prodotti che causano allergie più comunemente

A volte un neonato ha sintomi di allergia. In questo caso, possiamo parlare di allergie, che sono state trasmesse al bambino durante la gravidanza della madre. Dopotutto, la caseina ha la capacità di superare la barriera placentare, raggiungendo il flusso sanguigno del feto.
Inoltre, una reazione allergica alla caseina può essere causata da un'alimentazione scorretta della madre durante l'allattamento. Il bambino sviluppa una reazione quando viene consumato dalla madre:

Pertanto, durante l'allattamento, la madre dovrebbe ricordare ciò che è possibile e ciò che non può essere mangiato..

Una reazione allergica alla caseina può manifestarsi sotto forma di sintomi estesi. I sintomi del danno che si verificano quando si beve il latte possono essere espressi:

L'articolo ha utilizzato materiali:

26 febbraio. L'Istituto di allergologia e immunologia clinica, insieme al Ministero della salute, sta conducendo il programma Allergy Free di San Pietroburgo. Nell'ambito del quale il farmaco Histanol Neo è disponibile per soli 149 rubli, per tutti i residenti della città e della regione!

L'allergia alla caseina è un disturbo comune e il suo trattamento

La caseina è una delle due principali proteine ​​del latte, il cui uso aiuta a fermare la disgregazione delle cellule del corpo..

Una caratteristica di questo componente del latte è la sua digeribilità lenta, nonché la sua elevata capacità di provocare allergie negli adulti e anche nei bambini di età inferiore a 1 anno..

In quest'ultimo caso, il bambino non può consumare prodotti lattiero-caseari ed è costretto a mangiare sostituti artificiali per il latte di mucca o di capra.

Un'allergia alla caseina in un bambino è una maggiore sensibilità del corpo a questa sostanza, che si trova sia nel latte intero fresco che nella scrematura, così come nella maggior parte dei prodotti lattiero-caseari.

Molto spesso nei bambini, una tale patologia è ereditaria e si trova in parenti immediati. Ciò richiede un'attenzione particolare alla dieta del bambino in modo che la sua alimentazione sia completa e sicura per la salute..

Le ragioni

Il verificarsi di una malsana reazione al latte può avere varie cause:

  • Se la malattia si manifesta immediatamente dopo la nascita, possiamo parlare di una predisposizione ereditaria.
  • I bambini di età inferiore a 3 anni soffrono di disturbi digestivi e altri segni di allergie a causa di un sistema digestivo imperfetto. Come sapete, la caseina viene completamente assorbita nell'intestino tenue, se questo processo viene interrotto, possono verificarsi allergie.
  • Negli adulti, l'intolleranza alla caseina è una patologia molto comune. Studi di scienziati hanno dimostrato che non è necessario o addirittura dannoso per un adulto bere latte.

Molti genitori si chiedono se l'allergia alla caseina si manifesterà se il latte di mucca viene sostituito dal latte di capra o se i prodotti a base di latte acido vengono somministrati al bambino? Dovrebbero sapere che la composizione del siero di latte negli animali è approssimativamente la stessa, quindi questo metodo non esclude la malattia del bambino.

Sintomi e segni di allergie

Negli adulti e nei bambini di età inferiore ai 3 anni, la malattia si manifesta in modi leggermente diversi. Nei bambini, la gamma dei sintomi può essere più ampia, che va da scarso aumento di peso e termina con gravi attacchi di asma:

  • Nei bambini si osserva spesso rigurgito, anche se l'allattamento al seno e la dieta della madre.
  • Lo scarso aumento di peso è esacerbato dall'aumentata flatulenza e dal dolore addominale.
  • Il bambino è cattivo e dorme male.
  • Nei bambini più grandi si nota la comparsa di congestione nasale persistente, lo sviluppo del muco che interferisce con la respirazione libera.
  • Spesso eruzioni cutanee, prurito, comparsa di irritazioni.
  • Nei casi più gravi, il bambino ha attacchi di tosse con respiro corto, che richiedono cure mediche di emergenza.

I pazienti adulti indicano i seguenti segni di allergia:

  • Al primo posto nell'elenco dei sintomi della malattia c'è il disturbo digestivo: diarrea e nausea dopo aver consumato latte fresco di vacca, kefir, formaggio o ricotta.
  • Si notano eruzioni cutanee sul viso e altre parti del corpo, vesciche, arrossamenti, desquamazione e prurito.
  • Con una forte reazione, compaiono gonfiore della cavità orale e delle labbra, laringe, mancanza di respiro e broncospasmo.

In tutti questi casi, è necessario stabilire un'allergia alla caseina, i cui sintomi sono osservati nel paziente, è integrata da una maggiore reazione ad altre proteine ​​del latte. Per questo, latte fresco, prodotti con il suo contenuto, formaggio o ricotta vengono rimossi dalla dieta uno alla volta. La scomparsa dei sintomi indicherà il tipo di allergia.

Come trattare l'allergia alla caseina nei bambini piccoli e negli adulti

Il trattamento nei bambini si riduce alla rimozione sintomatica dei sintomi di una reazione allergica:

  • Assunzione di antistaminici - ¼ compresse di Suprastin 3 volte al giorno o 1 compressa di Diazolin al giorno.
  • Assorbenti. Enterosgel 1 cucchiaino 3 volte al giorno.
  • Con arrossamento e prurito della pelle - Crema Drapolen, bagni con amido.

Più in dettaglio, il regime di trattamento e la sua durata devono essere descritti da un allergologo. Le sue raccomandazioni a un paziente adulto spesso si basano sull'assunzione di tali farmaci:

  • Compresse di Claritin o Zoteks: 1 volta al giorno.
  • Carbone attivo, Smecta per i disturbi digestivi.
  • Con un'eruzione cutanea sul viso - lozione con acido salicilico, unguento al Gistan, crema Lokoid.

È necessario integrare queste misure osservando una dieta speciale, in cui gli alimenti contenenti caseina non dovrebbero apparire sul tavolo - le allergie in questo caso si verificano molto meno spesso.

Cosa può essere sostituito

L'eliminazione dei sintomi della malattia nei neonati mira principalmente a correggere la nutrizione della madre. Se la sua dieta ipoallergenica non dà risultati, il bambino viene trasferito in miscele contenenti proteine ​​del latte di capra idrolizzate.

Se anche questa misura risulta inefficace, le miscele a base di soia vengono acquistate e utilizzate per l'alimentazione. Nei bambini più grandi e negli adulti, i prodotti a base di latte e calcio che lo contengono vengono sostituiti con alimenti vegetali: tutti i tipi di cavolo, avena e orzo perlato, noci diverse, ortaggi a foglia e legumi.

Allergene f78 - Caseina, IgG

Quantificazione di immunoglobuline specifiche di classe G (anticorpi Ig G), che possono essere un segno di intolleranza alimentare alla caseina, la principale proteina nel latte di mucca.

Nella maggior parte dei casi, una maggiore sensibilità agli allergeni alimentari è associata a meccanismi immunitari, a cui partecipano le immunoglobuline di classe E (IgE), che porta a reazioni immediate (anafilattiche). Allo stesso tempo, ci sono un gran numero di reazioni allergiche in cui non vengono rilevate IgE specifiche, che si manifestano con reazioni di intolleranza in cui sono state coinvolte immunoglobuline di classe G (IgG), complessi immunitari, immunità cellulare e meccanismi non immuni (fermentopatie). Nel caso di reazioni di intolleranza alimentare non dipendenti dalle IgE, è possibile il rilevamento di IgG nel sangue a vari allergeni alimentari. Le reazioni di sensibilità agli allergeni alimentari mediate da IgG sono reazioni di tipo ritardato e possono manifestarsi dopo un prolungato consumo di allergene con il cibo. L'importanza di rilevare le IgG negli allergeni alimentari rimane ambigua, soprattutto perché l'interpretazione dei risultati è ostacolata dal fatto che un risultato positivo può essere una variante normale, poiché le immunoglobuline di classe G rilevate possono agire come anticorpi bloccanti che riducono la gravità delle reazioni allergiche che coinvolgono IgE specifiche.

È consigliabile eseguire test sugli anticorpi IgG contro gli allergeni in un complesso di altri studi o in casi difficili di diagnosi di intolleranza alimentare, quando sono escluse altre possibili cause della comparsa di sintomi allergici. È possibile utilizzare i risultati del test per la selezione individuale della dieta più razionale, che può ridurre significativamente la manifestazione dei sintomi di allergia. L'opportunità di eseguire e interpretare i risultati di un test IgG per allergeni deve essere discussa con il medico o l'allergologo.

Immunoglobuline specifiche di classe G per caseina, caseinogeno.

Sinonimi inglese

Allergene f78 - caseina.

Mg / L (milligrammi per litro).

Quale biomateriale può essere utilizzato per la ricerca?

Come prepararsi allo studio?

  • Non fumare per 30 minuti prima dello studio..

Panoramica dello studio

La caseina è la principale proteina del latte. A sua volta, è costituito da quattro proteine, è specifico per specie, termostabile e resistente al pH acido. La frazione di caseina rappresenta l'80% di tutte le proteine ​​del latte. Poiché non è una proteina specifica della specie, con allergie ad essa, è anche possibile l'ipersensibilità al latte di altri animali e ai formaggi (poiché contengono caseina). Non perde le sue proprietà quando bollito, quindi, in presenza di sensibilizzazione, è a questa proteina che è necessario rifiutare sia il latte che i prodotti di cui è incluso.

Un'allergia alla caseina può manifestarsi con una violazione del sistema digestivo (cheilite, gastrite, colite, gastroenterite, sindrome dell'intestino irritabile), patologie della pelle (dermatite atopica, orticaria, edema di Quincke) e meno spesso disturbi del sistema respiratorio (rinite allergica, asma bronchiale).

Le IgG possono causare una reazione allergica di tipo immediato o ritardato, intolleranza alimentare o altre insolite risposte corporee all'assunzione di cibo. Molto spesso, questo si manifesta dopo l'assunzione prolungata di un allergene con il cibo.

Il valore del rilevamento di anticorpi IgG verso allergeni alimentari rimane ambiguo, poiché un risultato positivo può essere un'opzione normale, pertanto è importante valutare i risultati di tutti gli studi, i dati del diario alimentare e una storia medica in un complesso..

Le immunoglobuline di classe G possono fungere da marker per lo sviluppo della tolleranza agli allergeni alimentari. È consigliabile eseguire test sugli anticorpi IgG in combinazione con altri studi o in casi difficili di diagnosi di intolleranza alimentare, quando sono escluse altre possibili cause della comparsa di sintomi allergici. È possibile utilizzare i risultati del test per la selezione individuale della dieta più razionale, per tracciare la formazione della tolleranza alimentare.

A cosa serve questo studio??

  • Per la diagnosi di malattie allergiche associate alla sensibilizzazione al latte, in particolare alle proteine ​​della caseina;
  • per diagnosi differenziale di casi complessi con manifestazioni atipiche e / o decorso in caso di sospetta intolleranza alla caseina;
  • valutare la previsione della formazione di tolleranza alimentare nelle varie fasi del processo di trattamento.

Quando è programmato uno studio?

  • Nella diagnosi di reazioni atipiche del corpo alla caseina sullo sfondo di un normale livello di IgE nel sangue;
  • in combinazione con altri metodi di ricerca nella diagnosi di casi complessi di sviluppo della sensibilizzazione al latte;
  • prima dell'introduzione della dieta di eliminazione e nella fase di espansione della dieta.

Cosa significano i risultati??

Valori di riferimento: 0-10 mg / l.

Ragioni per un risultato positivo:

    reazioni di intolleranza alla caseina, la caseina è percepita come un allergene alimentare (quando sono escluse altre possibili cause della comparsa di sintomi allergici);

variante normale - Le IgG rilevate possono svolgere le funzioni di blocco degli anticorpi, che riducono la gravità delle reazioni allergiche procedendo con la partecipazione di IgE specifiche.

  • L'esecuzione di questo studio è sicura per il paziente rispetto ai test cutanei (in vivo), poiché esclude il contatto del paziente con l'allergene. L'assunzione di antistaminici e caratteristiche legate all'età non influiscono sulla qualità e sull'accuratezza dello studio..
  • Immunoglobuline sieriche totali E (IgE)
  • Fadiatop (ImmunoCAP)
  • Fadiatop pediatrico (ImmunoCAP)
  • Eczema
  • Componente allergico f76 - alfa-lattoalbumina nBos d4, IgE (ImmunoCAP)

+ determinazione di immunoglobuline specifiche di classe E ad altri allergeni

Chi prescrive lo studio?

Allergologo, gastroenterologo, dermatologo, pediatra, terapista, medico di medicina generale.

Allergia alle proteine ​​di mucca: quali alimenti contengono caseina

Reazioni allergiche nei bambini alla caseina

La caseina appartiene alle principali proteine ​​del latte (il prodotto più allergenico è il latte di mucca). La caseina viene assorbita molto lentamente..

La maggior parte della caseina nel latte di mucca e nella capra è 4/5 di tutte le proteine ​​del latte. Inoltre, ci sono anche proteine ​​del siero di latte (1/5 della composizione proteica totale).

Dopo il latte, il formaggio e la ricotta contengono la più grande quantità di caseina. Leggermente inferiore a questa proteina nello yogurt, nel latte fermentato cotto, in altri prodotti a base di latte.

In caso di allergia a questa proteina, il sistema immunitario dei bambini percepisce la caseina come un agente estraneo. Per combatterlo, si verifica una grande liberazione di istamina nel corpo, a seguito della quale si sviluppano sintomi allergici.

Le allergie alla caseina in un bambino non sono rare. Il meccanismo per lo sviluppo di una reazione allergica è il seguente: il sistema immunitario dei bambini reagisce negativamente alle principali proteine ​​del latte vaccino.

Questa reazione è più comune nei neonati e quindi devono essere alimentati con varie miscele di latte adattate per i bambini.

Questo tipo di allergia alimentare in alcuni bambini passa quando hanno dai cinque ai sette anni: il corpo del bambino sta già affrontando il latte (se un trattamento adeguato è stato somministrato contemporaneamente).

Ma in una piccola parte dei bambini, le allergie persistono per la vita, specialmente in presenza di malattie come naso che cola cronico o asma. Tuttavia, potrebbero non esserci allergie se segui una dieta e rifiuti alimenti che contengono caseina..

Non appena un bambino ha anche una leggera reazione allergica dopo aver mangiato il latte, è necessaria una visita urgente dal medico. Auto-medicazione esclusa.

Sintomi caratteristici

Con una maggiore sensibilità alle proteine ​​del latte, il corpo reagisce al suo uso con una serie di manifestazioni spiacevoli:

  1. La pelle è colpita Con la sensibilizzazione, sulla caseina compaiono macchie, eruzioni cutanee o noduli che gradualmente iniziano a staccarsi. La comparsa di prurito è osservata indipendentemente dalla natura delle eruzioni cutanee. Questo sintomo provoca al paziente un notevole disagio, non consente il sonno normale, che provoca irritabilità. Inoltre, la pelle si asciuga e si sbuccia. Nell'infanzia, con allergie, appare un'eruzione cutanea su braccia, gambe e collo.
  2. Cambiamenti patologici si verificano nelle mucose della cavità nasale e degli occhi. In questo caso, le palpebre si gonfiano e pruriscono, la mucosa nasale. Questo sintomo è accompagnato da difficoltà a respirare o fermarlo. Gli occhi diventano rossi e reagiscono dolorosamente alla luce intensa. Anche la lacrimazione si intensifica e una grande quantità di muco viene secreta dal naso. Ci sono attacchi di starnuti. Come risultato del blocco della respirazione nasale, il paziente è costretto a respirare attraverso la bocca. Per questo motivo, la mucosa della faringe si asciuga. Insieme all'irritazione del muco drenante dal naso, questo provoca una sgradevole sensazione alla gola. Alcuni iniziano a tossire, avvertono dolore alla gola, che scompare se si beve acqua o ingoia saliva.
  3. Si sviluppano anche disturbi del sistema digestivo. Il paziente inizia a sentirsi male, può verificarsi vomito, le feci sono turbate, lo stomaco è gonfio e dolente.

Le allergie alle proteine ​​della mucca possono svilupparsi molto rapidamente. Alcuni pazienti avvertono segni di un problema immediatamente dopo l'assunzione di un prodotto allergenico o entro pochi minuti. In alcuni casi, ciò può richiedere un paio d'ore. Gli attacchi di vomito si verificano una o più volte. Dolori addominali intensi si verificano nell'addome.

Nelle feci si osservano impurità di muco, è possibile rilevare il sangue. Se questa non è un'allergia, ma intolleranza al lattosio, le feci acquisiscono una tonalità gialla e un odore acido. È importante ricordare che con l'intolleranza al lattosio dopo aver consumato cibi che contengono grandi quantità di caseina, compaiono solo disturbi digestivi.

I primi segni di un problema possono essere avvertiti entro poche ore dal consumo di latticini. In questo caso, non compaiono eruzioni cutanee, gonfiore, prurito e altri sintomi che sono solitamente caratteristici di una reazione allergica.

Perché i bambini hanno una reazione allergica alla caseina

I medici identificano due cause principali di manifestazioni allergiche dopo che i bambini consumano latte di mucca. Il primo (e il più comune) è l'intolleranza del bambino alle proteine ​​della caseina, e nella seconda versione c'è una reazione allergica alle proteine ​​del siero di latte.

Un bambino potrebbe non tollerare la caseina se c'è una reazione simile in uno dei genitori.

Nei neonati, la malattia può verificarsi se il latte è stato incluso in grandi quantità nella dieta della madre durante la gravidanza: la principale proteina del latte entra facilmente nel sangue dei bambini attraverso la placenta.

Se i bambini sono intolleranti al latte di mucca, abbastanza spesso reagiscono negativamente alla capra, poiché proteine ​​simili fanno parte di entrambi i tipi di latte.

Sintomatologia

I segni più comuni di un caso allergico causato dalla caseina sono:

  • Disturbi del tratto gastrointestinale, manifestati da diarrea (in questo caso, il muco può apparire nelle feci del bambino), vomito, eruttazione, diminuzione dell'appetito, coliche, flatulenza.
  • Rossore della pelle, secchezza, varie eruzioni cutanee, orticaria, dermatite atopica.
  • Disturbi respiratori, tra cui rinite allergica, broncospasmo, edema di Quincke. Il broncospasmo e l'edema di Quincke sono pericolosi per la vita del bambino.

Diagnosi della malattia e metodi terapeutici

Se il bambino ha segni di allergia alla caseina, i genitori dovrebbero immediatamente portarlo da uno specialista. Il medico stabilirà una diagnosi accurata prescrivendo un esame del sangue o degli esami della pelle (possono essere eseguiti solo dopo che il bambino ha sette anni).

La presenza di immunoglobulina E nel plasma sanguigno di un bambino conferma un'allergia alla caseina. Tale analisi può essere fatta a un bambino di sei mesi.

  • Il trattamento inizia con il fatto che per un bambino uno specialista firma una dieta. Tutti i prodotti con caseina nella composizione vengono rimossi dal menu del bambino. In realtà, questa è la terapia principale. Le restanti misure terapeutiche sono progettate per alleviare i sintomi acuti di una reazione allergica alle principali proteine ​​del latte..
  • Per quanto riguarda i bambini, la dieta deve essere seguita da una madre che allatta. Se l'allergia nel bambino non scompare, l'allattamento al seno cessa, il bambino viene ulteriormente alimentato con miscele ipoallergeniche. I prodotti sicuri sono quelli a base di proteine, sottoposti a scissione profonda.
  • Gli antistaminici (Suprastin, Fenistil, Zirtek) bloccano il rilascio di istamina e alleviano i segni di allergia. Il medico seleziona i farmaci che sono caratterizzati dall'assenza di effetti collaterali. Molto spesso questi sono gli antistaminici di terza generazione più recenti.
  • Gli enterosorbenti (Enetrosgel, Polysorb, Smecta) possono essere utilizzati per stabilire il lavoro del tratto gastrointestinale, che legherà e rimuoverà l'allergene dal corpo del bambino.
  • Nei casi più gravi, uno specialista può prescrivere farmaci ormonali per combattere l'allergia alla caseina in un bambino. Sono nominati per un breve periodo..

Le misure preventive (oltre a quelle terapeutiche principali) includono la completa esclusione delle proteine ​​del latte dal menu del bambino.

Come nutrire un bambino con questo tipo di allergia

È importante che i genitori sappiano come nutrire il bambino in caso di reazioni allergiche alla caseina. Uno specialista può consigliare latte vegetale (ad esempio riso o soia). Come alimento complementare per i neonati, è possibile introdurre purè di verdure, purè di carne, cereali senza glutine.

Poiché il latte è un fornitore molto importante di fosforo e calcio, con una dieta priva di latticini, il bambino deve consumare più alimenti che contengono questi oligoelementi. Un certo numero di verdure, i pesci di mare sono ricchi di questi minerali benefici..

Diagnosi e terapia

La diagnosi più accurata per l'allergia alla caseina viene fatta escludendo i latticini dalla dieta. Se dopo questo i sintomi della malattia si attenuano o scompaiono completamente, non è necessario eseguire ulteriori test allergologici. La diagnosi è confermata da un esame del sangue per la presenza di immunoglobuline E. Ai pazienti di età superiore ai 6 anni vengono sottoposti a test di allergia cutanea..

Alcune madri corrono il rischio di nutrire provocatoriamente il bambino con latte per confermare la diagnosi. Il metodo è strettamente controindicato, poiché le proteine ​​possono causare shock anafilattico o edema di Quincke..

È impossibile curare la malattia, quindi la terapia mira ad eliminare gli effetti dell'ingestione di proteine. Una dieta che esclude il latte è un prerequisito per il trattamento e la prevenzione della malattia.

La terapia in un neonato inizia con il trasferimento di una madre che allatta a una dieta priva di latticini. Se la reazione del bambino al latte continua, dovrà abbandonare l'allattamento..

In questo caso, il neonato viene trasferito al cibo con una speciale miscela ipoallergenica (Nutrilak, Humana GA, NAS GA). Molto spesso, entro due anni dalla vita di un bambino, l'allergia alla caseina scompare mentre il sistema immunitario del bambino si rafforza.

Importante da ricordare

  1. Il principale metodo di trattamento è una dieta priva di latticini..
  2. Per rimuovere i sintomi della malattia, lo specialista prescriverà farmaci. Antistaminici, enterosorbenti, preparati esterni per la pelle colpita, spray nasali per rinite allergica rimuoveranno completamente i segni di allergia.
  3. Il verificarsi anche di lievi segni di un processo allergico in un bambino associato al suo consumo di latte di vacca è un'occasione per cure mediche immediate. Solo uno specialista prescrive una dieta e prescrive farmaci.

Ci vediamo nel prossimo articolo.!

Allergene f78 - Caseina, IgG

Quantificazione di immunoglobuline specifiche di classe G (anticorpi Ig G), che possono essere un segno di intolleranza alimentare alla caseina, la principale proteina nel latte di mucca.

Nella maggior parte dei casi, una maggiore sensibilità agli allergeni alimentari è associata a meccanismi immunitari, a cui partecipano le immunoglobuline di classe E (IgE), che porta a reazioni immediate (anafilattiche). Allo stesso tempo, ci sono un gran numero di reazioni allergiche in cui non vengono rilevate IgE specifiche, che si manifestano con reazioni di intolleranza in cui sono state coinvolte immunoglobuline di classe G (IgG), complessi immunitari, immunità cellulare e meccanismi non immuni (fermentopatie). Nel caso di reazioni di intolleranza alimentare non dipendenti dalle IgE, è possibile il rilevamento di IgG nel sangue a vari allergeni alimentari. Le reazioni di sensibilità agli allergeni alimentari mediate da IgG sono reazioni di tipo ritardato e possono manifestarsi dopo un prolungato consumo di allergene con il cibo. L'importanza di rilevare le IgG negli allergeni alimentari rimane ambigua, soprattutto perché l'interpretazione dei risultati è ostacolata dal fatto che un risultato positivo può essere una variante normale, poiché le immunoglobuline di classe G rilevate possono agire come anticorpi bloccanti che riducono la gravità delle reazioni allergiche che coinvolgono IgE specifiche.

È consigliabile eseguire test sugli anticorpi IgG contro gli allergeni in un complesso di altri studi o in casi difficili di diagnosi di intolleranza alimentare, quando sono escluse altre possibili cause della comparsa di sintomi allergici. È possibile utilizzare i risultati del test per la selezione individuale della dieta più razionale, che può ridurre significativamente la manifestazione dei sintomi di allergia. L'opportunità di eseguire e interpretare i risultati di un test IgG per allergeni deve essere discussa con il medico o l'allergologo.

Immunoglobuline specifiche di classe G per caseina, caseinogeno.

Sinonimi inglese

Allergene f78 - caseina.

Mg / L (milligrammi per litro).

Quale biomateriale può essere utilizzato per la ricerca?

Come prepararsi allo studio?

  • Non fumare per 30 minuti prima dello studio..

Panoramica dello studio

La caseina è la principale proteina del latte. A sua volta, è costituito da quattro proteine, è specifico per specie, termostabile e resistente al pH acido. La frazione di caseina rappresenta l'80% di tutte le proteine ​​del latte. Poiché non è una proteina specifica della specie, con allergie ad essa, è anche possibile l'ipersensibilità al latte di altri animali e ai formaggi (poiché contengono caseina). Non perde le sue proprietà quando bollito, quindi, in presenza di sensibilizzazione, è a questa proteina che è necessario rifiutare sia il latte che i prodotti di cui è incluso.

Un'allergia alla caseina può manifestarsi con una violazione del sistema digestivo (cheilite, gastrite, colite, gastroenterite, sindrome dell'intestino irritabile), patologie della pelle (dermatite atopica, orticaria, edema di Quincke) e meno spesso disturbi del sistema respiratorio (rinite allergica, asma bronchiale).

Le IgG possono causare una reazione allergica di tipo immediato o ritardato, intolleranza alimentare o altre insolite risposte corporee all'assunzione di cibo. Molto spesso, questo si manifesta dopo l'assunzione prolungata di un allergene con il cibo.

Il valore del rilevamento di anticorpi IgG verso allergeni alimentari rimane ambiguo, poiché un risultato positivo può essere un'opzione normale, pertanto è importante valutare i risultati di tutti gli studi, i dati del diario alimentare e una storia medica in un complesso..

Le immunoglobuline di classe G possono fungere da marker per lo sviluppo della tolleranza agli allergeni alimentari. È consigliabile eseguire test sugli anticorpi IgG in combinazione con altri studi o in casi difficili di diagnosi di intolleranza alimentare, quando sono escluse altre possibili cause della comparsa di sintomi allergici. È possibile utilizzare i risultati del test per la selezione individuale della dieta più razionale, per tracciare la formazione della tolleranza alimentare.

A cosa serve questo studio??

  • Per la diagnosi di malattie allergiche associate alla sensibilizzazione al latte, in particolare alle proteine ​​della caseina;
  • per diagnosi differenziale di casi complessi con manifestazioni atipiche e / o decorso in caso di sospetta intolleranza alla caseina;
  • valutare la previsione della formazione di tolleranza alimentare nelle varie fasi del processo di trattamento.

Quando è programmato uno studio?

  • Nella diagnosi di reazioni atipiche del corpo alla caseina sullo sfondo di un normale livello di IgE nel sangue;
  • in combinazione con altri metodi di ricerca nella diagnosi di casi complessi di sviluppo della sensibilizzazione al latte;
  • prima dell'introduzione della dieta di eliminazione e nella fase di espansione della dieta.

Allergia alle caseine

L'allergia alla caseina in un bambino è uno dei problemi più comuni. Una reazione allergica non è cronica. L'intolleranza nei bambini dopo i due anni si manifesta nel 17% dei casi. La caseina è una proteina speciale che fa parte del latte.

Le madri hanno notato una reazione patologica dopo l'allattamento. Il corpo percepisce la caseina come sostanza estranea e rilascia immunoglobulina E nel sangue..

Importante! L'allergia che si manifesta nella caseina impedisce alla madre di elaborare una dieta completa di briciole e fornirgli le sostanze utili necessarie.

Etnoscienza

Sebbene la medicina tradizionale sia efficace in molti casi, è necessario consultare il proprio medico in merito al trattamento domiciliare. I componenti di decotti e unguenti possono causare un'ulteriore reazione allergica.

Le ricette popolari includono:

  • Tè al viburno;
  • Un decotto basato su una serie - è approvato per uso orale in pazienti di età superiore ai tre anni;
  • Rimedio per ortica e bardana;
  • Bagni tonici e rilassanti.

Delle piante, i sintomi di allergia alla caseina fanno bene al millefoglio, alla camomilla, alla salvia e alla menta. Le erbe allergiche completano il trattamento principale, ma non possono eliminare completamente i sintomi.

Per preparare la medicina più semplice per le allergie a casa, basta prendere alcune erbe e acqua calda. Un litro di acqua bollente sarà sufficiente per cuocere a vapore due grandi cucchiai di piante. Quindi il prodotto viene filtrato e diluito con acqua calda bollita. Con questa infusione, puoi ottenere cotone e garza bagnati per creare impacchi e lozioni che ti salvano dal prurito. Una procedura dura da 15 a 20 minuti.

Cause di intolleranza al latte

Fattori scatenanti dell'allergia:

  1. eredità;
  2. consumo incontrollato di latticini da parte della madre durante la gravidanza;
  3. deboli difese del corpo nel bambino;
  4. interruzione del tratto digestivo. Nei bambini, gli organi digestivi e la mucosa intestinale sono imperfetti e potrebbero non far fronte alle proteine.

Le proteine ​​della caseina e del siero di latte sono allergiche al latte. In caso di intolleranza alla caseina, qualsiasi latte e prodotti caseari provocherà una reazione. Se l'intolleranza è causata dalle proteine, è possibile consumare latte dopo il trattamento termico o la cottura. Spesso i prodotti lattiero-caseari fermentati non causano una manifestazione negativa.

Ci sono momenti in cui la malattia è causata dall'esposizione al latte e ad altri prodotti. Ciò è dovuto all'alimentazione impropria della madre che allatta. Prodotti pericolosi per le allergie al latte:

Le proteine ​​sono in una condizione speciale nel latte e si decompongono quando entrano nell'intestino. Insieme ai grassi, precipita e viene digerito a lungo sotto l'azione degli enzimi..

La caseina non è una sostanza dannosa. Questa è una delle fonti di calcio e fosforo. Grazie a questo componente, il latte ha qualità benefiche..

Attenzione! Il latte animale ha una struttura simile di proteine ​​del latte, una reazione allergica si manifesterà su qualsiasi latte e prodotti lattiero-caseari utilizzati per l'alimentazione o consumati da una madre che allatta.

Cos'è la caseina?

Il latte è una fonte di energia ricca di proteine ​​e aminoacidi. Tutti i composti proteici contenuti in questo prodotto sono suddivisi in albumina (proteine ​​del siero di latte) e nella complessa caseina proteica strutturale. La percentuale di questi ultimi nel latte di vacca varia dal 75 all'87%.

Le proteine ​​non si trovano nel latte nella sua forma pura, ma come sale di calcio (caseinato di calcio), da cui una persona riceve calcio e fosforo. La caseina viene sintetizzata nella ghiandola mammaria da aminoacidi liberi del sangue e, come qualsiasi altra proteina, viene distrutta dal trattamento termico. Affinché si arriccia, deve essere riscaldato fino a 130 ° C.

Cosa contiene?

I detentori del record per il contenuto di caseina sono il latte di vacca e di capra, leggermente inferiore a questa proteina nel latte di pecore e asini. Si trova in tutti i prodotti lattiero-caseari: panna acida, panna, koumiss, formaggi, yogurt, kefir, yogurt, siero di latte, tane, gelati, ecc. I formaggi a pasta dura, a seconda del contenuto di grassi, possono essere 30% di caseina e ricotta 20%.

Sintomi e presentazione clinica dell'allergia alla caseina

  1. prurito
  2. desquamazione della pelle;
  3. pelle secca;
  4. eruzioni cutanee sotto forma di vesciche (orticaria);
  5. acne;
  6. punti rossi;
  7. iperemia dell'epitelio;
  8. mancanza di respiro, respiro pesante;
  9. disturbi del tratto gastrointestinale;
  10. gonfiore delle mucose.

Nei bambini piccoli, la reazione allergica si manifesta ampiamente e ha un decorso grave. Nel caso in cui vi sia un accumulo di proteine ​​del latte nel corpo e il loro uso dopo la manifestazione della reazione. I principali sintomi che riguardano i bambini fino a tre anni sono:

  1. feci turbate con impurità di sangue e muco;
  2. sputi frequenti;
  3. eruzioni cutanee;
  4. improvvisa perdita di peso;
  5. preoccupazione e agitazione;
  6. gonfiore;
  7. colica
  8. mancanza di respiro e mancanza di respiro;
  9. gonfiore della mucosa;
  10. tosse e rinite allergica;
  11. lo sviluppo del bambino è ritardato a causa della disidratazione.

Importante! Le allergie alle caseine sono spesso confuse con l'intolleranza al lattosio. In caso di insufficienza di lattosio, le manifestazioni sono limitate ai disturbi del tratto gastrointestinale.

Ragioni per lo sviluppo

L'allergia alla caseina è una malattia ereditaria congenita. La patologia si pone a livello genetico e si manifesta sotto forma di scarsa digeribilità delle proteine ​​del latte. Il corpo di una persona che soffre di una malattia non produce un enzima speciale necessario per la scomposizione della caseina.

I seguenti fattori provocano lo sviluppo della malattia:

  • consumo incontrollato di latticini da parte della madre durante la gravidanza;
  • interruzione del tratto digestivo;
  • immunità debole.

La manifestazione primaria di allergie si verifica raramente negli adulti. Se la famiglia ha precedentemente identificato casi di intolleranza ai prodotti lattiero-caseari, dovresti considerare attentamente la nutrizione del neonato.

Importante! L'intolleranza ai latticini può svilupparsi dopo 40-50 anni. Il corpo perde la sua capacità di produrre enzimi che rilasciano caseina. Ecco perché alle persone in età adulta non è raccomandato di abusare di prodotti lattiero-caseari..

Trattamento di allergia alla caseina

Spesso, miscele di questo tipo sono comuni:

Per un bambino che ha raggiunto l'età dell'alimentazione complementare e prende i prodotti dalla tabella generale, il latte può essere sostituito con latte vegetale, ad esempio soia, riso, mandorla. Puoi provare a offrire latte di capra a un piccolo paziente. Manca uno dei tipi di caseina (alfa). Pertanto, questo prodotto provoca allergie nei bambini meno spesso del latte di mucca..

Se si verifica un'allergia a tutti i tipi di latte, è necessario rimuovere i latticini dalla dieta. Sostituisci la fonte di elementi importanti per lo sviluppo del bambino, puoi prodotti come:

  • cereali e noci;
  • frutti di mare (soprattutto pesce);
  • verdure;
  • vitamine speciali.

Se segui tutte le misure dietetiche, i sintomi allergici devono passare. Se ciò non accade, il medico prescrive un farmaco aggiuntivo. I farmaci approvati per l'uso nei bambini includono:

  • antistaminici. Bloccare la produzione di istamina o chiudere le cellule dal contatto con essa;
  • assorbenti. Leganti che rimuovono le tossine dal corpo. I farmaci non devono essere assunti un'ora prima e dopo l'assunzione di altri farmaci;
  • unguenti e gel per uso esterno. Aiutano a sbarazzarsi di manifestazioni esterne e sintomi spiacevoli. Come prurito, bruciore, desquamazione;
  • metodi alternativi di trattamento. I più sicuri sono i bagni con un decotto di erbe medicinali.

Importante! Dopo 7 anni, il corpo del bambino può regolare il sistema corporeo e imparare a trattare la caseina senza una reazione patologica. Al raggiungimento di questa età, il bambino viene iniettato con latte e osserva la sua reazione.

Dieta senza glutine e caseina (BBBC)

Al figlio 1. Con l'introduzione di cibi complementari, è diventato chiaro che c'è un'allergia a carote, mele, pere, un po 'di glutine, una reazione molto piccola della Ragazza, il tuo aiuto è urgentemente necessario. La figlia piove di nuovo, sulla faccia di una crosta ruvida. Molto probabilmente per pesce e latte, che per nutrire??

Perché i bambini hanno una reazione allergica alla caseina

Quali alimenti più o meno non causano reazioni, come cucinare il porridge ora, senza latte ?? Non rosso, quasi invisibile agli occhi, solo con le mani che puoi sentire. Un tempo venivano rimossi i prodotti lattiero-caseari, ma in 2 settimane non se ne andava, secondo il glutine è più o meno chiaro: diamo solo grano saraceno, riso e porridge di mais; compriamo pasta senza glutine.. Beh, farina e altri biscotti, ecc. Oltre a ciò, allergie al latte di capra, mucca, secco, ricotta Ma no Buon pomeriggio a tutti!

Ho deciso di scrivere lo stesso, altrimenti ho letto i post degli altri.

Sto scrivendo sul mio più giovane, sui problemi ovviamente. Non so come darle da mangiare e qual è la ragione per non passare le allergie cutanee. Abbiamo quasi un anno e un bambino che allatta non ha bisogno di un assortimento di alimenti, ma con i bambini più grandi la situazione nutrizionale richiede alcune conoscenze.

I thailandesi stanno promuovendo alimenti complementari pediatrici, quindi non troverai una varietà di purè di patate e cereali in scatola. Acquisti congiunti Qui acquistano le cose al loro prezzo reale.

Mercato delle pulci Nuovo e b. La mia comunità. Crea la tua comunità di interessi, pubblica materiali e imposta le tue regole di comunicazione.

Crea una comunità. Risposte al BB. Fai una domanda. Trova amici. Trova fidanzate. Il mio diario. Chatta con altre mamme e fai amicizia, ottieni supporto e risposte alle domande.

Le ragioni

Il verificarsi di una malsana reazione al latte può avere varie cause:

  • Se la malattia si manifesta immediatamente dopo la nascita, possiamo parlare di una predisposizione ereditaria.
  • I bambini di età inferiore a 3 anni soffrono di disturbi digestivi e altri segni di allergie a causa di un sistema digestivo imperfetto. Come sapete, la caseina viene completamente assorbita nell'intestino tenue, se questo processo viene interrotto, possono verificarsi allergie.
  • Negli adulti, l'intolleranza alla caseina è una patologia molto comune. Studi di scienziati hanno dimostrato che non è necessario o addirittura dannoso per un adulto bere latte.

Molti genitori si chiedono se l'allergia alla caseina si manifesterà se il latte di mucca viene sostituito dal latte di capra o se i prodotti a base di latte acido vengono somministrati al bambino? Dovrebbero sapere che la composizione del siero di latte negli animali è approssimativamente la stessa, quindi questo metodo non esclude la malattia del bambino.

Prevenzione

  1. Evitare latte e derivati. Durante il periodo di alimentazione, una donna dovrebbe aderire a una dieta ipoallergenica.
  2. Prima di acquistare qualsiasi prodotto, studia attentamente la composizione indicata sull'etichetta. Non acquistare prodotti contenenti anche tracce di latte.
  3. Alcuni alimenti contengono latte latente, come il pane. Dovresti essere consapevole di questo ed evitare di mangiare tali alimenti..
  4. Prima di ordinare un pasto in un ristorante, chiedi al personale gli ingredienti utilizzati. Raccontagli delle tue allergie in modo che possano stare più attenti durante la cottura..
  5. Sostituisci il latte di mucca con soia, cocco, riso o mandorla; non contengono caseina.
  6. Se un bambino è allergico a una miscela contenente caseina, deve essere sostituito con un idrolizzato, ad esempio Nutrilak Pepti TSC, ma prima dell'uso consultare un pediatra. Il medico selezionerà la miscela ottimale e ti dirà come nutrire il bambino.

Sintomi e segni di allergie

Negli adulti e nei bambini di età inferiore ai 3 anni, la malattia si manifesta in modi leggermente diversi. Nei bambini, la gamma dei sintomi può essere più ampia, che va da scarso aumento di peso e termina con gravi attacchi di asma:

  • Nei bambini si osserva spesso rigurgito, anche se l'allattamento al seno e la dieta della madre.
  • Lo scarso aumento di peso è esacerbato dall'aumentata flatulenza e dal dolore addominale.
  • Il bambino è cattivo e dorme male.
  • Nei bambini più grandi si nota la comparsa di congestione nasale persistente, lo sviluppo del muco che interferisce con la respirazione libera.
  • Spesso eruzioni cutanee, prurito, comparsa di irritazioni.
  • Nei casi più gravi, il bambino ha attacchi di tosse con respiro corto, che richiedono cure mediche di emergenza.

I pazienti adulti indicano i seguenti segni di allergia:

  • Al primo posto nell'elenco dei sintomi della malattia c'è il disturbo digestivo: diarrea e nausea dopo aver consumato latte fresco di vacca, kefir, formaggio o ricotta.
  • Si notano eruzioni cutanee sul viso e altre parti del corpo, vesciche, arrossamenti, desquamazione e prurito.
  • Con una forte reazione, compaiono gonfiore della cavità orale e delle labbra, laringe, mancanza di respiro e broncospasmo.

In tutti questi casi, è necessario stabilire un'allergia alla caseina, i cui sintomi sono osservati nel paziente, è integrata da una maggiore reazione ad altre proteine ​​del latte. Per questo, latte fresco, prodotti con il suo contenuto, formaggio o ricotta vengono rimossi dalla dieta uno alla volta. La scomparsa dei sintomi indicherà il tipo di allergia.

Diagnosi delle allergie

Il metodo "indovinare" non del tutto scientifico ha trovato applicazione qui. Le madri raccomandano di fare a turno per rimuovere i prodotti allergenici dalla dieta del bambino, annotare quale prodotto è meglio eliminare. Lo svantaggio di questo metodo è una seccatura con le registrazioni: se si dimentica di registrare, si potrebbe ottenere il risultato sbagliato.

Il metodo generalmente accettato è il sangue su Ig E. Nell'analisi, il numero di complessi immunitari viene calcolato e confrontato con la norma. Un numero maggiore indica che una persona è allergica. La particolarità è che è possibile prelevare il sangue solo nel periodo acuto: le immunoglobuline non sono necessarie nella fase di compensazione, il che significa che non saranno rivelate nell'analisi.

Ci sono anche test condotti sulla pelle. Viene piantato un adulto (tali test non sono desiderabili per i bambini), danneggiano la pelle con uno scarificatore e talvolta vengono semplicemente applicati in cima. Successivamente, un po 'del presunto allergene viene gocciolato, quindi si prevede una reazione. Accanto all'infermiera si trova un kit antishock, epinefrina con prednisone e altri farmaci per aiutare con gravi allergie..

Come trattare l'allergia alla caseina nei bambini piccoli e negli adulti

Il trattamento nei bambini si riduce alla rimozione sintomatica dei sintomi di una reazione allergica:

  • Assunzione di antistaminici - ¼ compresse di Suprastin 3 volte al giorno o 1 compressa di Diazolin al giorno.
  • Assorbenti. Enterosgel 1 cucchiaino 3 volte al giorno.
  • Con arrossamento e prurito della pelle - Crema Drapolen, bagni con amido.

Più in dettaglio, il regime di trattamento e la sua durata devono essere descritti da un allergologo. Le sue raccomandazioni a un paziente adulto spesso si basano sull'assunzione di tali farmaci:

  • Compresse di Claritin o Zoteks: 1 volta al giorno.
  • Carbone attivo, Smecta per i disturbi digestivi.
  • Con un'eruzione cutanea sul viso - lozione con acido salicilico, unguento al Gistan, crema Lokoid.

È necessario integrare queste misure osservando una dieta speciale, in cui gli alimenti contenenti caseina non dovrebbero apparire sul tavolo - le allergie in questo caso si verificano molto meno spesso.

Cosa può essere sostituito

L'eliminazione dei sintomi della malattia nei neonati mira principalmente a correggere la nutrizione della madre. Se la sua dieta ipoallergenica non dà risultati, il bambino viene trasferito in miscele contenenti proteine ​​del latte di capra idrolizzate.

Se anche questa misura risulta inefficace, le miscele a base di soia vengono acquistate e utilizzate per l'alimentazione. Nei bambini più grandi e negli adulti, i prodotti a base di latte e calcio che lo contengono vengono sostituiti con alimenti vegetali: tutti i tipi di cavolo, avena e orzo perlato, noci diverse, ortaggi a foglia e legumi.