C'è un'allergia al cactus

Trattamento

Ti suggeriamo di familiarizzare con l'articolo sull'argomento: "Allergenic Home Flowers" con commenti di professionisti. Abbiamo cercato di divulgare completamente l'argomento, ma se hai domande, ti preghiamo di lasciarle nei commenti o in un messaggio personale nella pagina dei contatti.

Le reazioni allergiche ai fiori da interno sono recentemente diventate un problema comune che possono verificarsi sia un adulto che un bambino. L'allergia ai fiori da interno si sviluppa spesso per una serie di motivi.

Il desiderio di piantare piante d'appartamento per decorare la casa, per portare più comfort e bellezza, è caratteristico di ogni persona. Gli spazi verdi sui davanzali aumentano l'umore, aiutano ad alleviare lo stress, migliorano il benessere, ma solo in quei casi se non diventano i colpevoli di manifestazioni allergiche.

La pianta stessa può agire come allergene, polline durante la sua fioritura o muffa formata su un terreno troppo umido in un vaso di fiori.

Per scoprire che tipo di fiori di casa possono essere allergici, dovresti capire le cause del suo verificarsi..

Cause di reazioni allergiche

Quando si riproducono spazi verdi, una persona può notare i seguenti sintomi: naso che cola costantemente, starnuti, gonfiore degli occhi, tosse persistente. Spesso il paziente prende i sintomi di un'allergia ai fiori interni per una malattia infettiva o catarrale, senza interrompere il contatto con l'allergene.

Esistono diverse ragioni che contribuiscono allo sviluppo di allergie agli spazi verdi:

  1. La predisposizione del corpo, manifestata da un'allergia a cibo, prodotti chimici domestici, polvere domestica o alcuni tipi di muffe, lana o piumino di animali domestici e altri.
  2. Fattori esterni che riducono le proprietà protettive del corpo: cattive condizioni ambientali, vita in aree ad alto inquinamento da gas, fumo di sigaretta.
  3. Tipi di fiori pericolosi per chi soffre di allergie e che, inconsapevolmente, vengono coltivati ​​in casa.

Un'allergia ai fiori selvatici e domestici spesso si manifesta sotto forma di febbre da fieno (manifestazioni allergiche di impollinazione dei fiori). La principale fonte di problemi in questi casi sono gli arbusti e gli alberi selvatici, che fioriscono a fine primavera, all'inizio dell'estate.

Durante questo periodo, può iniziare un'allergia ai fiori interni e i sintomi della malattia saranno simili ai sintomi della febbre da fieno.

Spesso, le manifestazioni negative delle piante da appartamento in fiore non sono associate al polline dei fiori. Una reazione allergica del corpo può essere innescata dal terreno in cui è piantata la pianta. Si sviluppa un'allergia su vari tipi di top dressing per il terreno, che vengono utilizzati come fertilizzanti.

La muffa è anche un allergene, che si sviluppa sul terreno in quei casi in cui il fiore viene curato in modo improprio. L'irrigazione eccessiva è necessaria solo per le piante che amano l'umidità, in un altro caso, parte dell'acqua rimane nel terreno, causando lo sviluppo di muffa sulla sua superficie e sulle pareti del vaso di fiori.

Il contatto diretto con alcuni tipi di fiori interni può portare a dermatiti cutanee. Steli, foglie o radici di una pianta in rari casi causano una violenta reazione allergica quando vengono toccati.

Le manifestazioni spiacevoli possono causare il succo dalle foglie di numerosi fiori interni, ad esempio: il succo di orchidea è pericoloso se arriva sulle mucose, perché la pianta è considerata velenosa. I bambini piccoli assaggiano spesso fiori luminosi e belle foglie di piantagioni domestiche.

Il succo velenoso può provocare una reazione violenta del corpo, fino allo sviluppo di shock anafilattico.

Piante d'appartamento che provocano allergie

Gli allergeni forti che sono pericolosi a diretto contatto con loro includono:

  1. Razia, plumeria, carissa, strophanthus, diplomazia, oleandro, adenium (famiglia coutra). Tutte le parti dei fiori di questa famiglia possono provocare gravi manifestazioni allergiche. Particolarmente pericoloso è il succo di foglie che è caduto sulle mucose.
  2. Lily (famiglia di gigli). La particolarità del fiore è che di notte e la sera rilascia nell'aria grandi quantità di anidride carbonica, che provoca un forte mal di testa e interrompe il sonno. Foglie e fiori contengono succo velenoso e possono essere una fonte di allergia da contatto..
  3. Monstera, Diphenbachia, Calladium, Alocasia, Calla (famiglia Aroid). Nelle parti delle piante, è stata rilevata la presenza di sostanze come: asparagina e acidi ossalici, quando un succo entra sulle mucose o sulla pelle, si sviluppa immediatamente una reazione allergica. Molti sono interessati a sapere se lo spathiphyllum è un fiore allergenico. Sì, perché appartiene alla stessa famiglia.
  4. Akalifu, stella di Natale, jatropha, croton (famiglia delle euforbiaceae). Il succo di foglie può causare gravi ustioni alla pelle o alle mucose..
  5. Brunfelsia, peperoncino, browllia, falsa belladonna (famiglia della belladonna). Foglie e frutti luminosi spesso fanno venire voglia ai bambini di assaggiarli, il che porta a conseguenze negative..

Ma anche il succo di una pianta medicinale, come Kalanchoe, può diventare un allergene con intolleranza individuale.

Esistono numerose piante d'appartamento che provocano un'allergia con la loro presenza nella stanza, tra cui:

I sintomi hanno un'eziologia diversa, ma il più delle volte si manifesta come segue:

  • gli occhi di una persona diventano rossi, le palpebre si gonfiano, inizia la lacrimazione incontrollata;
  • si sviluppa rinite allergica, accompagnata da abbondante secrezione di muco dai passaggi nasali, starnuti e gonfiore;
  • appare una tosse secca;
  • prurito della pelle del viso, eruzioni cutanee si verificano in tutto il corpo (orticaria, dermatite, neurodermite);
  • in rari casi, appare una sensazione di nausea, la temperatura corporea aumenta, la pressione sanguigna aumenta.

Diagnosi e terapia

La diagnostica include i seguenti passaggi:

  • esame da parte di un allergologo;
  • presa di storia;
  • esami del sangue per rilevare livelli elevati di istamina;
  • condurre test cutanei;
  • prescrizione di test allergenici.

Il trattamento di una reazione allergica è direttamente correlato all'età del paziente e al tipo di manifestazioni allergiche.

Un punto obbligatorio è eliminare qualsiasi contatto con l'allergene.

I seguenti farmaci sono prescritti a un adulto:

  1. Antistaminici sotto forma di compresse (corso) per alleviare le manifestazioni allergiche. Più spesso usati: Loratadin, Tavegil, Claritin, Tsetrin.
  2. Gocce per il naso con sintomi di rinite allergica, aiutano ad alleviare il gonfiore, riducono il prurito, fermano la secrezione di muco dai passaggi nasali. Un farmaco efficace sono le gocce di Avamis.
  3. Unguenti e gel. Quando compaiono eruzioni cutanee, si dovrebbero usare unguenti e gel non ormonali. Il farmaco Akriderm e Akriderm GK è altamente efficace..
  4. Assorbenti. I farmaci assorbenti sono prescritti come terapia complessa per la rapida eliminazione dei sintomi spiacevoli, la rimozione delle tossine dal corpo.

L'automedicazione del bambino è inaccettabile, può portare a conseguenze irreversibili.

Le misure preventive comprendono:

  • accurata selezione di piante da riproduzione in casa;
  • cura adeguata per loro;
  • scegliere un posto per l'arredamento della casa (non mettere fiori velenosi con frutti e foglie luminosi in luoghi dove un bambino piccolo può raggiungerli).

Esistono numerosi fiori da interno, a cui le reazioni allergiche si sviluppano molto raramente, tra cui:

  • il limone, le foglie degli alberi verdi emettono oli essenziali e aria interna volatile e disinfettante;
  • l'agave (aloe) e il decembrista, sono piante medicinali ampiamente utilizzate in medicina;
  • il pelargonium, un fiore purifica l'aria, aiuta a sbarazzarsi delle zanzare;
  • begonia, idrata e purifica l'aria, libera fitoncidi;
  • felce nefropelis, le foglie della pianta producono un'enorme quantità di ossigeno;
  • ibisco - considerato il più sicuro per il vivaio.

Perché alcune persone normalmente tollerano la presenza di fiori in casa, mentre altre no? Un'allergia è associata a un sistema immunitario malfunzionante. Se non sai da cosa è iniziato, vale la pena guardare le tue piante di casa - forse alcune di queste sono la ragione. e in questo articolo ti diremo le caratteristiche di tutte queste piante e mostreremo le loro foto.

I fiori domestici che producono allergie sono generalmente bellissime piante da fiore. A causa del forte odore, il giglio provoca congestione nasale, rende difficile la respirazione. Questo fiore è un allergene molto forte..

Giglio

In generale, le allergie ai fiori domestici sono comuni. Particolarmente attenti dovrebbero essere quelli che presentano sintomi durante il periodo di fioritura degli alberi. Non puoi mai dire esattamente quali fiori di casa causano allergie e quali no. Molte persone sono allergiche alla fioritura se Dieffenbachia ed euforbia compaiono in casa. Bruciore e prurito: questo è ciò che puoi ottenere se tocchi le foglie di queste piante. Meglio prendersi cura di queste piante con i guanti..

Dieffenbachia

euforbia

Un'allergia ai fiori di casa può apparire su felci e kirkazon. Zhiryanka e Kalanchoe sono anche fiori coltivati ​​in casa che causano allergie nelle persone sensibili. Tuttavia, si osserva più spesso un'allergia alla fioritura. Se sei allergico ai fiori domestici, non iniziare sedum, sciatta, ciclamino.

Felce

Kirkazon

Zhiryanka

Kalanchoe

sedo

Feccia

Ciclamino

Quali fiori causano allergie più spesso

Se parliamo di quali fiori domestici causano allergie, anche l'agave e il rododendro possono essere aggiunti a questo elenco. Quest'ultima è una pianta con un aroma molto forte.

Agave

Rododendro

Coloro per i quali un'allergia alla fioritura è una cosa familiare non dovrebbe avere un fiore come una luce a casa. Potrebbe esserci un'allergia dai fiori di casa all'alocasia e alla colocasia.

Scintillio

Alocasia

Colocasia

Asplenium viviparo

Ma la begonia, il balsamo e vari tipi di palme possono essere tenuti nell'appartamento, sono sicuri per i bambini. Se ci sono piante nella tua scuola materna a cui il tuo bambino è allergico, presta attenzione a questo..

Salva questo articolo per te e condividerlo con gli amici che hanno anche allergie. Il portale I miei consigli ti desidera aggirare questo disturbo e lasciare che i nostri consigli ti aiutino nella scelta dei fiori di casa.

Autore: Tamara Ilyicheva

Video (fare clic per riprodurre).

L'articolo mi è piaciuto?
Condividilo con i tuoi amici sui social network con un clic!

Una reazione allergica ai fiori interni è la febbre da fieno (allergia al polline delle piante), quindi le piante da fiore sono le più pericolose per chi soffre di allergie..

A volte le persone attribuiscono erroneamente reazioni patologiche al contatto con i fiori, un'allergia può essere associata non solo a una pianta in vaso, ma anche al terreno in cui cresce, fertilizzanti e fertilizzanti per esso, polvere raccolta sulle foglie della pianta.

I fiori più comuni che causano allergie

L'arredamento del soggiorno con fiori freschi dona accoglienza e festosità alla stanza, i tipi di piante selezionate dalle hostess più spesso corrispondono alla moda. Recentemente, quasi su ogni davanzale puoi trovare phalaenopsis, anthurium, cactus.

La probabilità di sviluppare un'allergia aumenta durante la fioritura di una pianta domestica, perché sono i fiori che contengono una grande quantità di polline, che viene disperso sotto forma di aerosol nell'aria.

Quando inala il polline di un fiore, si deposita sulla mucosa del tratto respiratorio. Sorge una risposta immunitaria: una reazione di ipersensibilità mediata dal rilascio di una grande quantità di immunoglobulina E, che provoca segni clinici di allergia.

Piante d'appartamento che causano allergie il più delle volte (foto e nomi):

  • Anthurium, nella gente comune felicità maschile;
  • Spathiphyllum (felicità femminile);
  • Famiglie di palme, molto spesso dracaena;

Alcune piante d'appartamento causano allergie solo a contatto con il loro succo. Le persone spesso usano il succo di agave (aloe) per trattare un naso che cola, il che può portare al rapido sviluppo di una reazione di ipersensibilità dovuta al contatto diretto con la mucosa del tratto respiratorio. È particolarmente pericoloso sperimentare la medicina tradizionale nei bambini.

Sintomi di un'allergia alle piante d'appartamento

Mancanza di respiro, comparsa di muco trasparente viscoso nel naso;

  • Tosse secca;
  • Una piccola eruzione rosa sul viso e sulle mani, a volte può diffondersi ad altre parti del corpo;
  • Gonfiore del viso, arrossamento della sclera, lacrimazione, dolore e bruciore agli occhi;
  • Disturbi del tratto gastrointestinale (di solito diarrea), vomito, riduzione dell'appetito.

La reazione del corpo alle piante d'appartamento non è sempre causata da un'allergia, molti fiori domestici sono velenosi, quindi uno stretto contatto con il loro succo tossico può causare una risposta allergica da parte del corpo. Le piante tossiche devono essere trattate con guanti di gomma, per evitare che il succo delle piante penetri nella pelle esposta, nelle mucose e nel tratto digestivo.

Molte casalinghe non sospettano che la pianta sul loro davanzale sia velenosa.

Ecco i principali rappresentanti dei fiori domestici tossici:

  1. Piante rampicanti (edera); in caso di alimentazione accidentale, è possibile l'arresto cardiaco. È meglio per le famiglie con bambini piccoli non tenere una tale pianta nell'appartamento;
  2. Ciclamino, in particolare i fiori tossici della pianta;
  3. Dieffenbachia. A rischio sono bambini e animali domestici;
  4. Melograno decorativo, solo i frutti della pianta non sono tossici;
  5. L'oleandro è il fiore più tossico, una delle quali può uccidere una persona.

Quali misure adottare quando si è allergici ai fiori

Prima di iniziare il trattamento, è necessario assicurarsi che sia davvero un'allergia. Questo può essere fatto solo in consultazione con un medico. Un allergologo raccoglie attentamente un'anamnesi, prescrive un prelievo di sangue per cercare anticorpi specifici nel siero. In un ospedale, è possibile eseguire test di scarificazione per la sensibilità agli allergeni più comuni..

Dopo il contatto con lo stimolo, è necessario:

  • Lava il viso con acqua fredda per prevenire il gonfiore, per lavare via le particelle di polline delle piante che si sono depositate sulla pelle;
  • Se possibile, cambiare i vestiti;
  • Esci all'aria aperta, ferma il contatto con una pianta allergenica;
  • Con frequenti reazioni a una particolare pianta, vale la pena liberarsene. Come minimo, spostalo nella stanza in cui hai meno probabilità di trovarti;
  • Se il succo di pianta entra nel tratto digestivo, induce il vomito, sciacqua la cavità orale;
  • Prendi un antistaminico;
  • Assicurati di consultare un medico per prescrivere la terapia corretta.

Attività che aiuteranno a ridurre il rischio di sviluppare un'allergia alle piante d'appartamento:

  • Le piante rigogliose non dovrebbero essere tenute in camera da letto, tali fiori sono un posto nel soggiorno o in cucina;
  • Spruzza le piante con acqua, spolvera le foglie dalla polvere, lava il fiore sotto la doccia. Ciò contribuirà a combattere la diffusione del polline, l'acqua ne impedirà la diffusione nell'aria;
  • In estate, contenere piante d'appartamento sul balcone;
  • Dopo aver elaborato la pianta, trapiantato, sfregando le foglie, è necessario lavarsi accuratamente le mani. Se possibile, eseguire le manipolazioni di cui sopra con i guanti;
  • Non portare piante che in precedenza avevano causato allergie a casa tua.

Suggerimenti degli esperti video attuali:

La maggior parte della popolazione mondiale soffre di allergie: il corpo umano è imprevedibile, quindi una reazione negativa può essere qualsiasi cosa. Come tutti i meccanismi protettivi del nostro corpo (un'allergia in teoria dovrebbe proteggere una persona da sostanze pericolose, segnalando la sua nocività con sintomi esterni), è spesso ereditata ed è molto difficile liberarsene.

I più numerosi gruppi di allergeni sono piante e animali. Entrambi ci circondano costantemente, ma per qualche ragione le persone spesso ignorano la minaccia fin dall'inizio, ignorando anche le proprie piante, anche se è meglio sapere chi di loro reagisce.

Perché succede?

Le piante sono organismi complessi. Certo, è molto più semplice di noi, ma i sistemi che hanno sono abbastanza per danneggiare una persona. Riguarda il metodo di propagazione delle piante. Di solito è vegetativo, cioè utilizza l'ambiente per l'aspetto e il successivo movimento dei semi nello spazio.

Cercando di moltiplicarsi, la pianta ricorre a vari trucchi: emana un odore, crea polline volante o semi che si muovono facilmente, quasi senza peso. Tutto ciò normalmente non è dannoso per l'uomo, la nostra immunità è abbastanza forte da far fronte a un paio di respiri di polline..

I problemi iniziano quando il corpo, per ragioni genetiche, inizia a rifiutare le particelle di piante, indipendentemente da come la persona le contatta (il più delle volte questo è un metodo aereo, ma ci sono eccezioni).

Importante! Una persona allergica potrebbe anche non notare il suo contatto con la pianta o potrebbe non essere in grado di fare nulla: un vivido esempio sono le piante che fioriscono attivamente in estate, come acacia e pioppo. Non è sempre possibile evitare un tale quartiere, in quanto alberi, arbusti ed erbe allergeniche possono essere piantati per rendere verdi le aree urbane, far parte dell'infrastruttura (parchi cittadini e altri oggetti naturali).

C'è un'allergia alle piante d'appartamento. Essendoci abituati a qualche tipo di fiore domestico, non sospettiamo più che si tratti di irritazione delle mucose nasali, eruzioni cutanee o tosse secca.

Quale può apparire

Sfortunatamente, non è possibile dare una risposta definitiva a questa domanda: ogni persona è unica e anche gli insiemi di allergeni sono unici. Ci sono elenchi delle piante più pericolose per chi soffre di allergie, ma non dovresti fare completamente affidamento su questa classificazione.

L'opzione migliore sarebbe andare da uno specialista e rimuovere un test allergologico. L'ospedale ti dirà che con l'allergia stessa e i suoi sintomi esterni, puoi facilmente e abbastanza efficacemente gestire i farmaci..

Elenco di piante d'appartamento e sintomi noti che possono causare:

  1. Geranio. Questo animale domestico estremamente popolare ha un odore persistente per quasi l'intero ciclo della sua crescita. Alla maggior parte delle persone piace molto il profumo, ma per chi soffre di allergie il più delle volte sembra un metallo terribile e generoso. L'odore proviene sia dalle foglie che dai fiori della pianta.
  2. Felci. Una persona inesperta nell'allevamento di piante domestiche può dire che le felci non hanno un periodo di fioritura e si sbagliano. Le felci fioriscono, anche se abbastanza raramente, e molte persone hanno allergie persistenti ai fiori e alle spore delle piante..
  3. Azalea. Uno degli allergeni più famosi, provoca prurito costante sulle mucose..
  4. Akalifa. Questa pianta "ispida", popolare nei circoli stretti, può anche causare una reazione allergica..
  5. Kalanchoe. La pianta curativa non è adatta a tutti. Curiosamente, Kalanchoe in una condizione adatta per le procedure mediche potrebbe non provocare una reazione allergica.
  6. Oleandro. Questo bellissimo fiore in casa emana un forte odore evidente, può causare mal di testa e, in alcuni casi, persino soffocare.
  7. Eucharis. Rilascia olio essenziale allergenico in quantità troppo grandi. La reazione arriva molto velocemente.
  8. Kirkazon. La pianta stessa contiene gli alcaloidi velenosi necessari per vivere e crescere, quindi anche le persone sane non sono consigliate di inalare, per non parlare delle allergie.
  9. Dieffenbachia. È meglio toccare un fiore di casa popolare con più attenzione in modo che il suo succo non penetri sulla pelle: un liquido può causare una grave bruciatura allergica in una persona allergica.
  10. Ciclamino. Ha anche succo pericoloso dentro. Il contatto con la pelle, così come un tentativo di deglutire o semplicemente provare il succo, provoca ustioni. Il ciclamino deve essere tenuto lontano da bambini e animali..

Impianti non pericolosi

Quali piante danno la reazione meno spesso:

  1. Dracaena. Questa è una pianta perenne completamente sicura che non richiede cure particolari. Né gli animali domestici né i bambini ne soffriranno.
  2. Alloro. Pianta sicura e dall'aspetto piacevole con un odore familiare. Le foglie possono essere essiccate usando come spezie.
  3. Scarlatto. "Medico di casa" e senza alcun consiglio è ancora in ogni seconda casa. Anche il succo amaro delle foglie carnose non è pericoloso.
  4. Crotone. Un fiore bellissimo, perenne e grande che sembra un ficus ma non lo è.
  5. Spathiphyllum. I fiori di Spathiphyllum sono simili alle calle, ma per il mantenimento vicino a chi soffre di allergie sono completamente accettabili. Opzione bella e senza pretese, ma richiede spazio libero.

Tutto questo è solo un elenco superficiale delle piante più popolari. Se vuoi, puoi facilmente scegliere una pianta per te, anche soffrendo di reazioni allergiche molto forti.

Nocivo per un bambino

I bambini possono avere un'immunità bassa innata e acquisita, quindi è necessario sapere quali piante possono causare loro sintomi spiacevoli. L'allergia tra i bambini è molto maggiore rispetto agli adulti, e questo è del tutto normale. Se porti un fiore in casa, dai un'occhiata più da vicino al bambino - la pianta lo farà del male?

Per i bambini, la seguente flora può essere una minaccia:

  1. Ficus I ficus adulti non sono in grado di nuocere, ma per un bambino rimane ancora una piccola possibilità di ottenere un'esacerbazione di un'allergia da un simile quartiere. Il pericolo è particolarmente vicino se il bambino ha sofferto di asma o se è malato.
  2. Solanaceo decorativo. Questa non è la versione più popolare di una pianta domestica. In questa famiglia, la maggior parte delle piante forma bacche. Se il bambino lo prova, riceverà un grave intossicazione alimentare con le conseguenze più gravi.
  3. Primrose. I vapori di questo fiore contengono alcaloidi volatili, è molto pericoloso inalarli per il bambino. In bambini particolarmente sensibili agli allergeni, toccare le foglie può provocare una sensazione di bruciore, orticaria.
  4. Philodendron. Le foglie tossiche del fiore sono piccole e attraenti - il bambino probabilmente vorrà provarle. Il risultato è lo stesso: avvelenamento.
  5. Tutta la famiglia delle euforbiaceae. Queste sono piante che vivono in regioni aride e quindi accumulate in liquidi. Questo liquido viene rilasciato al minimo danno allo stelo e in alcune specie è anche sulle foglie. La delicata pelle del bambino è facile da bruciare per questo fiore.

Non mettere a portata di mano piante pericolose o potenzialmente pericolose per i bambini. Tenere traccia di un bambino è completamente impossibile, quindi anticipare gli eventi eliminando anche la più piccola probabilità di danno al bambino.

Diagnostica

La sintomatologia dell'allergia è piuttosto ampia, ma ogni persona che almeno una volta l'ha sperimentata da sola o l'ha vista dal vivo riconoscerà i suoi segni generali. A differenza delle allergie alimentari, le cui conseguenze sono più gravi (ad esempio, gonfiore dei tessuti molli con un'allergia alle noci), un'allergia "vegetale" è più o meno facile.

  • arrossamento dei lati interni delle palpebre, angoli degli occhi, aumento dell'attività delle ghiandole lacrimali;
  • tosse secca;
  • aumento della secrezione di espettorato (naso che cola);
  • starnuti frequenti (reazione della mucosa a un irritante costante);
  • arrossamenti ed eruzioni cutanee.

Questi sintomi sono fastidiosi, ma raramente portano a gravi pericoli per la vita o la salute. È molto peggio se una persona inizia a soffocare o perde conoscenza dal contatto con un allergene. Questo è raro, ma reazioni simili si verificano con le persone che hanno la più alta sensibilità allergenica..

Come curare

È improbabile che possa curare completamente la malattia da solo: questa è una reazione stabile del corpo, è così facile non liberarsene. Per una cura completa dalle reazioni allergiche, dovrai visitare un allergologo che prescriverà un ciclo di trattamento o misure preventive prima di ogni esacerbazione stagionale (fioritura estiva e primaverile, ad esempio).

A casa, puoi sbarazzarti dei sintomi allergici che sono solo i più fastidiosi. Contro la rinite (congestione nasale cronica, un sintomo frequente di quasi ogni tipo di allergia) il lavaggio nasofaringeo e l'inalazione aiutano. Il lavaggio viene effettuato utilizzando una siringa senza ago con una miscela di acqua calda e oli essenziali (camomilla, eucalipto, olivello spinoso o bardana).

Importante! Non vi è alcuna differenza tra il risciacquo normale e quello anallergico: semplifica la respirazione.

Puoi eliminare eruzioni cutanee e arrossamenti con decotti alle erbe. Inumidire l'area danneggiata con un panno pulito in un decotto di bardana o corteccia di betulla, un impacco caldo è l'ideale. In alternativa, puoi usare olio dell'albero del tè o olio di olivello spinoso - questi sono farmaci antinfiammatori naturali e innocui.

Video utile: cosa mettere nel vivaio

Guarda come scegliere i fiori nella stanza del bambino nel video qui sotto..

conclusioni

Video eliminato.
Video (fare clic per riprodurre).

Un'allergia non è solo per le piante di strada, ma anche per quelle domestiche. Le manifestazioni della reazione sono le stesse: tosse, starnuti, lacrimazione, eruzione cutanea. Particolari sintomi sorprendenti sono osservati nei bambini, poiché la loro immunità non è completamente formata. Ma anche con le allergie, si possono trovare piante sicure che delizieranno la vista e non danneggeranno..

Cactus e allergie

Allergia alle piante d'appartamento

Il verde della casa è sempre piacevole e vasi ordinati con bellissimi fiori delizieranno ogni occhio. Acquistando piante d'appartamento nei negozi, elemosinando piantine e processi dagli amici, molti coltivatori di fiori semplicemente non pensano al fatto che portano in casa piante piuttosto pericolose e velenose.

Sommario:

Almeno quelli esotici che possono causare una grave allergia in un residente di mezzo.

Se in casa qualcuno soffre di ipersensibilità al polline o ad altri tipi di allergie, è meglio assicurarsi in anticipo che l'abbellimento dei davanzali non minacci lo sviluppo di complicanze.

Oltre al polline, oli essenziali, saponine e alcaloidi contenuti in molte piante possono provocare una reazione allergica. Pertanto, dovresti sapere quali piante possono diventare pericolose per chi soffre di allergie e per coloro che hanno una tendenza ereditaria alle reazioni allergiche..

Principali piante allergene domestiche

Qui, ovviamente, non viene fornito un elenco completo. Le reazioni individuali sono diverse e in grado di apparire non da un fattore specifico, ma da una combinazione di diversi allergeni.

Si moltiplicano per spore microscopiche che entrano facilmente nel tratto respiratorio. Le controversie sono sparse in tutti i locali, pertanto, le persone inclini all'asma o che soffrono di febbre da fieno, il contatto con le felci è controindicato. Pelargonium. Questo, infatti, è il noto geranio e uno dei suoi parenti.

Il geranio ha un odore specifico e nelle sue foglie ci sono molti oli essenziali, che spesso causano una reazione allergica. Aroid. Dieffenbachia, il cui succo contiene stricnina, appartiene a questa famiglia..

Queste piante sono pericolose a contatto con la pelle e le mucose. Pertanto, vale la pena prendere precauzioni quando si prendono cura di tali piante, trapiantandole, anche se non si osserva ipersensibilità ad esse. amarillide.

Krinum ed eucharis sono rappresentanti di questa famiglia. Durante la fioritura, vengono secreti gli oli essenziali, i cui componenti sono anche allergeni comuni. Crassulaceae. Stonecrop, Crassula, Kalanchoe sono considerate piante innocue e persino medicinali..

Vari succhi vengono spesso trattati con il loro succo. Ma in presenza di intolleranza individuale, tale trattamento alternativo è irto di gonfiore delle vie respiratorie. Kirkazon, un rappresentante della famiglia aristolochiana.

Questa pianta è una fonte di un pericoloso alcaloide, quindi la sua presenza in casa è indesiderabile.

  • Anche l'edera, i ficus, la primula sono a rischio e i ficus sono spesso provocatori dell'allergia ai fotocontatti: la reazione al contatto con le foglie di una pianta insidiosa si manifesterà solo sotto l'influenza della luce ultravioletta.
  • Sintomi di allergie alle piante domestiche

    Vale la pena fare attenzione e consultare un allergologo se qualcuno della famiglia mostra regolarmente i seguenti sintomi:

    • naso che cola (noto anche come rinite), irritazione della mucosa nasale;
    • congiuntivite, che è caratterizzata da arrossamento degli occhi, lacrimazione, forte prurito, sensazione di "sabbia negli occhi";
    • la laringite, manifestata come dolore e secchezza alla gola - è un'infiammazione della laringe, spesso si verifica una tosse che abbaia secca, la voce scompare;
    • tracheobronchite (espressa da attacchi prolungati di tosse notturna);
    • eruzioni cutanee, prurito, arrossamento, dermatite e altre reazioni;
    • tosse asmatica, in cui si verifica spesso soffocamento, congestione toracica, secrezione debole di espettorato viscoso.