Allergia alle mele negli adulti e nei bambini

Nutrizione

Un'allergia alle mele è un tipo di allergia alimentare. Un'allergia alimentare si verifica quando il sistema immunitario reagisce in modo troppo brusco a determinati alimenti. Questa reazione eccessiva può portare a vari sintomi spiacevoli e talvolta potenzialmente letali..

Per le persone allergiche alla mela, queste reazioni si verificano dopo aver mangiato una mela..

Sintomi di un'allergia alle mele

I pazienti che soffrono di tale allergia possono manifestare una serie di sintomi quando mangiano una mela o subito dopo. I sintomi di un'allergia alle mele possono variare a seconda del tipo di allergia.

I sintomi comuni includono:

  1. prurito alla gola o in bocca;
  2. labbra o gola gonfie;
  3. disagio gastrico e crampi;
  4. eruzione cutanea o orticaria;
  5. diarrea.

Considera i tipi di allergie e quali sintomi ha ciascun tipo..

Tipi di allergie alle mele

Le persone di qualsiasi età, etnia o genere possono essere allergiche alle mele. Tuttavia, il tipo di allergia può variare.

Esistono due tipi principali di allergie..

La prima comparsa nell'uomo è allergica alle proteine ​​della mela, che è strettamente correlata alle proteine ​​presenti nelle pesche.

Nelle persone che soffrono di questo tipo di allergia, i sintomi possono essere molto gravi, iniziare quasi immediatamente dopo aver mangiato la mela. Le persone nel Mediterraneo sono più inclini a questo tipo di allergia..

Nel secondo tipo, una persona può reagire a una proteina di una mela che è molto simile alle proteine ​​presenti nel polline di betulla. Questo si chiama cross-reattività..

Queste persone di solito hanno una reazione più lieve, con sintomi che si sviluppano dentro e intorno alla bocca. Questo è noto come sindrome allergica orale..

Questo tipo di allergia alle mele colpisce spesso i bambini più grandi e gli adulti nei climi più freddi. Le persone possono avere più sintomi in primavera quando il polline di betulla vola nell'aria.

Le persone che sviluppano sintomi allergici nella cavità orale spesso sviluppano febbre da fieno e allergie respiratorie superiori..

Cos'è la sindrome allergica orale (pollinosi)?

A differenza delle allergie alle arachidi, al grano o ai crostacei, alcune allergie sono causate da una reazione allergica al polline. Questa reazione può causare prurito in alcune persone dopo aver mangiato determinati alimenti, comprese le mele contenenti proteine ​​che sono molto simili al polline..

La sindrome allergica orale è anche chiamata febbre da fieno..

I medici generalmente pensano che la febbre da fieno sia una lieve forma di allergia alimentare causata da una reazione allergica da contatto in bocca e in gola. Ciò significa che una persona con questa condizione reagisce al tocco di una mela sulla mucosa della bocca.

Le persone con sindrome allergica orale rispondono agli alimenti in base al tipo di allergia stagionale che hanno. Ad esempio, una persona allergica a una mela è probabilmente allergica al polline di betulla, che è molto comune in primavera..

Se una persona scopre che i sintomi delle allergie stagionali sono peggiori in primavera, potrebbe avere maggiori probabilità di avere una sindrome di allergia orale cross-reattiva dal mangiare mele..

Sintomi della sindrome allergica orale

I sintomi della febbre da fieno variano da persona a persona. I sintomi sono generalmente lievi, ma a volte possono essere gravi..

Molto spesso, i sintomi si verificano solo dentro o intorno alla bocca. I sintomi possono includere qualsiasi combinazione di:

  1. prurito alla bocca o alla gola;
  2. labbra, bocca o lingua gonfie;
  3. prurito, gola gonfia;
  4. prurito alle orecchie.

Cosa non mangiare?

Le mele non sono l'unico alimento che può causare sintomi allergici. Una reazione allergica può essere causata dal consumo di alimenti correlati ai seguenti allergeni:

  • polline di betulla;
  • polline di ambrosia;
  • polline d'erba.

Alimenti tipici che possono causare sintomi di allergia alle mele:

Le persone allergiche alle mele dovrebbero ascoltare i loro sentimenti dopo aver consumato questi prodotti ed escluderli dalla dieta se causano sintomi allergici..

Quando vedere un dottore

Chiunque manifesti sintomi di allergia alimentare dovrebbe consultare un medico per una diagnosi. Mentre i medici possono testare gli anticorpi immunoglobulinici per identificare il rischio nutrizionale anafilattico. Questa procedura potrebbe non essere accurata per la diagnosi della sindrome allergica orale..

Un allergologo formulerà una diagnosi basata su una varietà di fattori, tra cui una storia di sintomi, una reazione a iniezioni cutanee, esami del sangue e test alimentari..

Chiunque abbia un'allergia dovrebbe conoscere il rischio di anafilassi - una situazione medica urgente che provoca l'organismo in stato di shock quando la pressione diminuisce rapidamente e le vie aeree si restringono.

Una persona che manifesta sintomi di anafilassi deve consultare immediatamente un medico, soprattutto se il paziente ha uno dei tipi di allergie. I sintomi dell'anafilassi di solito iniziano immediatamente e includono:

  • respiro affannoso;
  • discorso confuso;
  • voce sibilante;
  • gola gonfia e gonfiore nella bocca e intorno ad essa;
  • battito cardiaco basso;
  • difficoltà a deglutire;
  • nausea.

Trattamento

Nei casi in cui un'allergia alle mele non è grave, il modo migliore per trattare ed evitare problemi e inconvenienti è smettere di mangiare mele.

In alcuni casi, le persone con una sindrome allergica orale possono mangiare mele che sono state sottoposte a trattamento termico o di altro tipo, poiché ciò potrebbe modificare la composizione chimica della mela e la proteina che provoca la reazione. Questo vale anche per altri frutti che causano anche allergie..

Una persona che sperimenta una reazione anafilattica alle mele o a qualsiasi altra sostanza richiede cure mediche urgenti. Il trattamento con un'allergia alimentare potenzialmente letale può includere:

  • uso immediato di un'iniezione di adrenalina (epinefrina);
  • farmaci per via endovenosa, inclusi antistaminici e cortisone;
  • ossigeno e albuterolo per aiutare la respirazione;
  • monitoraggio medico per eliminare l'anafilassi.

previsione

Evitare il contatto con le mele è il miglior trattamento per le allergie alle mele: evitare di mangiare mele crude e studiare gli ingredienti del cibo..

Alcune persone con allergie orali possono mangiare mele già pronte, ma devono essere ben preparate..

Chiunque sia gravemente allergico alle mele dovrebbe portare adrenalina in caso di emergenza.

Potrebbe esserci un'allergia alle mele

Un'allergia alle mele è una rara variante di manifestazioni allergiche. Questo è un frutto economico e sano che contiene un gran numero di ingredienti sani. Lo sviluppo del problema è spesso osservato nelle persone sensibili al polline..

Perché sorge

Una tale reazione allergica raramente porta a gravi complicazioni. La sostanza che provoca l'ipersensibilità è il beta-carotene. È considerato un colorante naturale. Pertanto, se una mela ha un colore saturo, il rischio di un'allergia è maggiore.

Il problema è affrontato da persone che in quantità eccessive consumano quotidianamente mele senza sottoporle a trattamenti termici.

A volte la reazione è dovuta al fatto che il polline delle piante è caduto sui frutti. Pertanto, prima di mangiare, i frutti devono essere lavati bene sotto l'acqua corrente.

Allergie gravi si verificano sotto l'influenza di pesticidi chimici. Elaborano alberi dai parassiti. Possono persino portare a shock anafilattico..

Con una maggiore sensibilità alle mele, i sintomi compaiono sotto l'influenza del succo di frutta. Ma il deterioramento del benessere non si verifica quando una persona consuma succo di frutta che è stata sottoposta a chiarificazione e sterilizzazione.

Ci sono casi in cui non c'è sensibilità alle mele, ma diventa cattivo dai prodotti basati su di esse. Ciò è dovuto al sidro o all'aceto. In questo caso, un'allergia è causata da un lievito presente in entrambi i prodotti. Dopo che è entrato nel corpo, lo stomaco è turbato.

A forma di croce

Se il corpo non tollera le mele, sono possibili reazioni incrociate con altre sostanze. Componenti simili si trovano in pere, pesche, albicocche, mele cotogne. Il polline di alcune piante provoca anche ipersensibilità..

Quando si sensibilizzano i pollini, le mele devono essere utilizzate con estrema cautela, poiché ciò può causare manifestazioni spiacevoli.

Come si manifesta il problema

Le allergie alle mele negli adulti e nei bambini hanno sintomi simili. Il deterioramento del benessere è di solito causato dal consumo di frutta. Ma se c'è marmellata, marmellata o marmellata, allora non c'è allergia. Ciò è dovuto al fatto che gli allergeni sono concentrati nella buccia di una mela. Dopo la sua rimozione, il frutto diventa quasi completamente sicuro. La sensibilizzazione è rara negli adulti.

L'ipersensibilità alle mele è accompagnata da:

  1. Dermatite atopica. Con questo problema, la superficie della pelle è coperta da eruzioni cutanee molto pruriginose. L'eruzione cutanea è localizzata in faccia, collo sulle mani. Nel tempo, si verifica il peeling. Se pettini l'eruzione cutanea, puoi portare l'infezione e inizia il processo purulento
  2. L'edema di Quincke. In questa condizione, il gonfiore appare sul viso, sui piedi, sulle mani. Con un rapido gonfiore della mucosa del tratto respiratorio superiore, può verificarsi soffocamento.
  3. Shock anafilattico. Questa condizione con intolleranza alle mele si verifica molto raramente. Allo stesso tempo, i sintomi potenzialmente letali aumentano rapidamente sotto forma di aumento dell'eccitazione, convulsioni, forte calo degli indicatori della pressione sanguigna.

Per confermare il problema, vengono eseguiti test cutanei e nel sangue vengono rilevati anticorpi contro una sostanza specifica.

Metodi di trattamento

Molto spesso, un bambino è allergico alle mele. Se la diagnosi è confermata, ricorrere all'immunoterapia specifica. Allo stesso tempo, alcune dosi dell'allergene vengono introdotte nel corpo per sviluppare un'immunità stabile. La durata del corso di trattamento è di circa quattro anni. Questa opzione è efficace, ma si verifica raramente con allergie alimentari..

Durante la sensibilizzazione, assicurarsi di interrompere il contatto con l'allergene. Antistaminici e ormoni sono usati per alleviare le manifestazioni cliniche di una reazione allergica..

Il corso del trattamento include necessariamente la pulizia dell'apparato digerente, della cavità nasale e della bocca.

Negli attacchi acuti di allergie non si può fare a meno:

  1. Iniezioni di epinefrina. È un farmaco ad azione rapida che interrompe la produzione di istamina, rilassa il tessuto muscolare e facilita la respirazione.
  2. Antistaminici per bloccare l'istamina, eliminare prurito e starnuti costanti.
  3. Ormoni corticosteroidi che hanno un pronunciato effetto antinfiammatorio.
  4. Broncodilatatori. Sono necessari per un attacco d'asma per rilassare le vie respiratorie e migliorare il processo di respirazione..

Se c'è un'allergia alle mele nel bambino, è probabile che dal momento in cui la condizione si è normalizzata e il frutto non causerà una tale reazione.

Consigli utili

Per ridurre la gravità delle manifestazioni allergiche, si raccomanda:

  1. Non mangiare cibi con un contenuto di allergeni. Se le mele non sono presenti nella dieta, i sintomi della sensibilizzazione non daranno fastidio. Durante i periodi di esacerbazione, è indicata una dieta ipoallergenica..
  2. Il medico dovrebbe scegliere i metodi terapeutici, tenendo conto dell'età e delle caratteristiche individuali del corpo.
  3. Se hai allergie tra i tuoi parenti stretti, si consiglia di assumere nuovi prodotti con cautela. Devi iniziare con piccole porzioni. Per ridurre le manifestazioni di reazioni allergiche, è necessario seguire il regime di consumo, che dovrebbe consistere in acqua potabile pulita.
  4. Quando acquisti prodotti, devi studiarne la composizione in modo da non usare accidentalmente un allergene. Non mangiare cibi contenenti additivi, conservanti o coloranti..

Per prevenire una reazione allergica alle prime manifestazioni, è necessario visitare un allergologo. I medici raccomandano di tenere un diario in cui indicare tutti gli alimenti consumati e la reazione ad essi. Può anche prevenire le allergie:

  • eliminazione tempestiva di patologie nel sistema digestivo;
  • sbarazzarsi di tutte le malattie croniche;
  • l'uso di fondi per migliorare il funzionamento del sistema immunitario;
  • esclusione di alcol e fumo, prodotti nocivi.

Potrebbe esserci un'allergia alle mele? Questo problema non è comune. Pertanto, anche se una persona ha una tendenza alle allergie, non ha bisogno di rinunciare a questo frutto, ma è meglio mangiare varietà verdi.

Per ridurre il rischio di sensibilizzazione, puoi mangiare i frutti, dopo averli precedentemente sbucciati.

Vale la pena ricordare le reazioni crociate. Pertanto, con l'intolleranza al polline, le persone dovrebbero mangiare con cura le mele.

Se compaiono sintomi di allergia, identificarne immediatamente la causa e sottoporsi al trattamento.

Allergia alle mele in un bambino e in un adulto

Cosa causa l'allergia alle mele, come può essere evitata? Quali sono le caratteristiche della manifestazione della malattia nelle persone di età diverse? Vengono presi in considerazione allergeni nelle mele e possibili reazioni crociate. Una reazione allergica a sidro, aceto e altri prodotti.

Nessuno discuterà dell'utilità delle mele. Sono notevoli per il loro alto contenuto di una varietà di vitamine, minerali, fruttosio e fibre. La vitamina C rafforza il sistema immunitario, il potassio contribuisce al normale funzionamento del sistema endocrino, del cuore, dei vasi sanguigni e dei reni. Le mele migliorano la salute dell'apparato digerente e promuovono l'appetito sano.

In quali forme si trova una mela:

  • frutta fresca,
  • frutta secca,
  • olio,
  • aceto di mele,
  • cotto (ammollato, sottaceto, cotto, in scatola, marmellata, ecc.)
  • prodotti del negozio (succhi di frutta, purè di patate, dolci. yogurt),
  • la mela non è un ingrediente comune nei cosmetici, ma viene utilizzata in alcuni prodotti per l'igiene: gel doccia, saponi e shampoo.

Cause e fattori di allergia alle mele

Tale reazione è piuttosto rara. Molto spesso, si manifesta non come un'allergia indipendente, ma come conseguenza di una diversa reazione a un altro allergene frequentemente riscontrato: ad esempio al polline delle piante da fiore.

Esistono diversi motivi che possono provocare un'allergia:

Foto: confronto visivo delle mele ricoperte di e senza cera (può essere aumentato)

  • Ipersensibilità individuale alle proteine ​​che compongono il feto.
  • La reazione ai prodotti chimici usati per trattare la frutta per una migliore conservazione può anche essere rivestita con cera speciale. Inoltre, durante l'essiccazione, la frutta secca viene trattata con anidride solforosa..
  • Allergia ai conservanti e ai coloranti che fanno parte dei prodotti del negozio.
  • Reattività crociata.

Uno dei fattori più importanti si chiama predisposizione genetica. L'allergia stessa non è ereditaria, ma una maggiore tendenza al suo verificarsi.

Ad esempio, se una mela è un allergene per una madre o un padre, allora la probabilità di una reazione alle mele in un bambino aumenta della metà. Se si verificano fenomeni allergici in entrambi i genitori, il rischio di una reazione simile in un bambino aumenta all'ottanta per cento.

Un altro fattore di rischio è professionale. È più probabile che si verifichino allergie se lavori in un meleto o in un negozio di alimentari nel reparto frutta..

Mele verdi, gialle e rosse

Gli esperti hanno dimostrato che il contenuto di allergeni in una mela dipende da molti fattori, i principali sono la varietà, i tempi di raccolta e le condizioni di conservazione (vedi sotto).

La buccia delle mele rosse, come altri frutti rossi, verdure e bacche, contiene pigmenti coloranti: carotenoidi, antociani. Possono anche causare una reazione allergica, ma è molto raro..

Le mele verdi sono tradizionalmente considerate meno allergeniche..

Quando le mele vengono congelate, diventano meno allergeniche rispetto alle mele normali. Per vedere se questo metodo è adatto a te, prova a mangiare un pezzettino di mela congelata

Allergia alla frutta secca, composta e mele cotte

Tale allergia è molto meno comune di una reazione alle mele fresche. Il motivo è che durante il trattamento termico vengono distrutte le proteine ​​allergeniche che compongono la mela. Ma con l'intolleranza individuale alle sostanze delle mele, la probabilità di allergie persiste.

Lo stesso si può dire di un'allergia alla composta di mele. In questo caso, è possibile ridurre la probabilità di una reazione bollendo la composta dai frutti pelati

Allergia all'aceto di mele e al sidro

A volte le persone che non sono allergiche alle mele mostrano ipersensibilità al sidro o all'aceto di mele. Entrambi i prodotti sono fatti per fermentazione..

Una reazione allergica in questo caso può essere causata dal lievito, che fa parte di questi prodotti..

Inoltre, i solfiti compaiono spesso nella composizione del sidro durante la produzione, il che può anche causare allergie..

I sintomi di questa ipersensibilità sono simili alle normali manifestazioni di allergie alimentari..

Allergia al succo di mela

Di solito i succhi dei negozi sono pastorizzati, il che distrugge la maggior parte degli allergeni, quindi molte persone allergiche alle mele non hanno alcuna reazione quando bevono il succo.

Molto spesso, chi soffre di allergie può bere succo senza alcuna conseguenza.

Tuttavia, i succhi che includono una mela possono variare nella composizione. Oltre al concentrato di succo di mela, i produttori spesso aggiungono aromi naturali e artificiali, i loro succhi.

Spesso nella composizione del succo di mela include un concentrato ricco in vitamine di ciliegia acerola. Può anche causare una reazione allergica..

Alcuni aromi naturali sono a base di grano o soia, che sono allergeni alimentari piuttosto potenti..

Pertanto, se non sei allergico alle mele, ma la reazione si verifica quando bevi il succo di mela, molto probabilmente sei allergico a uno degli ingredienti aggiunti.

Video sulla formula di qualità: tutte le mele sono sane??

Allergeni

Le seguenti proteine ​​sono state caratterizzate come allergeni:

  1. Mal d 1 è una proteina termolabile, un omologo del principale allergene proteico della betulla Bet v 1. Fa parte della polpa. Quasi completamente distrutto da un leggero riscaldamento.
  2. Mal d 2 è una proteina simile alla taumatina. Incluso nella polpa.
  3. Il d 3 è una proteina portatrice di lipidi, un allergene minore. Trovato solo in buccia
  4. Mal 4: profilin, il principale allergene.
  5. Scommessa sull'omologo alimentare v 6.

Sono stati descritti numerosi altri sospetti allergeni (isoflavoni di reduttasi, gliceraldeide-3-fosfato deidrogenasi).

È interessante notare che le proteine ​​Mal d 1 e Mal d 2 e i loro omologhi sono stati trovati anche nel polline delle piante della famiglia Pink. Sebbene la probabilità di un'allergia al polline di mele sia bassa, tali casi si trovano nella pratica medica.

Varietà diverse contengono diverse quantità di proteine ​​allergeniche. Come risultato di studi, è stato scoperto che alcune varietà di mele sono più allergeniche (Granny Smith, Golden Delicious), mentre altre (Gloucester, Boscop) provocano sintomi moderati.

L'allergenicità di una mela dipende dalla varietà, dalla maturità e dalla shelf life. Ad esempio, i livelli di proteina Mal d 1 aumentano significativamente durante la maturazione e lo stoccaggio..

Inoltre, le mele nei negozi hanno allergeni più elevati rispetto ai frutti appena raccolti. Anche le condizioni di conservazione - temperatura e umidità - influiscono.

Protein Mal d 2 mostra un'elevata resistenza al trattamento termico e la sua struttura rimane invariata dopo due ore nello stomaco e successiva digestione nel duodeno e, quindi, può provocare reazioni allergiche.

La proteina trasportatrice lipidica (LTP) - Mal d 3 - si trova anche in diverse quantità in diverse varietà di mele, principalmente nella buccia. Inoltre, il suo contenuto dipende dalla posizione del frutto che cresce sull'albero, dalla maturità, dalle condizioni di conservazione e dalle varietà vegetali. La percentuale più alta di questa proteina allergenica si trova in frutti maturi, freschi e selezionati..

La quantità di proteine ​​portatrici di lipidi diminuisce durante la conservazione delle mele.

Questo allergene è estremamente stabile, non si decompone durante il trattamento termico e nel tratto digestivo.

Allergia crociata

Il fatto più spiacevole è che sostanze che possono provocare un'allergia alle mele si trovano anche in altri prodotti. Questo fenomeno si chiama allergia crociata..

Si osserva un'estesa cross-reattività tra i diversi membri della famiglia Pink.

Allergeni
Rosapera, fragola, pesca, albicocca, prugna, ciliegia e ciliegia

Per cominciare, ci sono due direzioni principali per lo sviluppo di reazioni crociate:

  1. Polline associato a betulla e altre piante (provocare profilazione);
  2. Associato all'allergia alla pesca (provoca BPL).

La profilina provoca una reazione correlata al polline

L'allergia a una mela è spesso osservata in pazienti con febbre da fieno causata da polline di ontano, nocciola e betulla. Il polline di questi alberi contiene allergeni simili a quelli presenti nella mela (Mal 1, Mal 4).

Molto spesso, questo tipo di allergia crociata si trova nelle aree settentrionali e centrali, dove la betulla è diffusa..

L'allergia alla betulla nelle aree con una significativa esposizione al suo polline è osservata in circa il 10% della popolazione. Di questi pazienti, la metà sarà allergica a una mela.

I sintomi di questa allergia si verificano più spesso entro 5-15 minuti dopo aver mangiato una mela fresca.

Includono reazioni locali in bocca e gola:

Questa reazione si chiama sindrome allergica orale..

Può provocare reazioni allergiche avverse
Frutta, verdura, nocipera, albicocca, melone, banana, noci (bosco, in misura minore - mandorle e noci), sedano (radice), carote

Proteina del trasportatore lipidico: una risposta allergica alla pesca

Nelle zone meridionali dove difficilmente si trova la betulla, viene considerata un'allergia a una mela indipendentemente da un'allergia al polline. Qui, la proteina Mal d 3 (BPL), simile all'allergene di pesca, è responsabile della risposta immunitaria del corpo.

I sintomi di questa allergia crociata sono molto più gravi (riscontrati in oltre il 35% dei pazienti):

  • orticaria generalizzata,
  • mal di stomaco,
  • vomito, nausea,
  • fino allo shock anafilattico potenzialmente letale.

Di norma, le reazioni più frequenti e gravi nei soggetti allergici causano il consumo di frutta insieme alla pelle.

Può provocare reazioni allergiche avverse
Frutta, verdura, nocipesca, albicocca, prugna, ciliegia, nettarina, noci (nocciole, noci)
In alcuni casi, altri prodottiarachidi, fagioli, lattuga, mais, uva (compreso il vino), orzo e grano (compresa la birra)

Identificare la vera fonte di una reazione allergica aiuterà la consultazione di un allergologo specializzato che effettuerà test speciali.

L'influenza principale è: la varietà di mele, il grado di maturità e le condizioni di conservazione.

  1. I frutti appena raccolti troppo maturi contengono un'elevata quantità di BPL correlata all'allergia peptica.
  2. La conservazione a lungo termine aumenta la quantità di proteine ​​di profilo simili agli allergeni pollinici..

Si noti che i frutti ipoallergenici non sono ancora stati generati..

Sintomi di un'allergia alle mele

Diviso in sintomi orali, cutanei, respiratori e digestivi.

Sintomi orali

Se una reazione allergica si manifesta sulle labbra, nella bocca e nella gola, ciò può indicare un'allergia crociata (specialmente durante la stagione di spolveratura della betulla). Inoltre, tali sintomi possono precedere reazioni più gravi..

  • formicolio, prurito,
  • gola infiammata,
  • gonfiore di labbra, lingua, gola,
  • stomatite allergica.

Molto spesso, una tale reazione locale si manifesta entro 5-15 minuti dopo aver mangiato la frutta nel cibo o anche durante la masticazione e la deglutizione. Scompaiono in 15-60 minuti dopo aver eliminato il contatto con l'allergene.

Il verificarsi di una reazione è anche provocato da dosi molto piccole di allergene. Nella pratica medica, c'è stato un caso in cui una donna di 24 anni ha sviluppato un forte gonfiore delle labbra con prurito in bocca dopo un bacio con un amico che aveva appena mangiato una mela.

Altre possibili manifestazioni

Un tipoSintomi
PelleCome altre reazioni nutrizionali, un'allergia a una mela può causare prurito alla pelle in combinazione con un'eruzione cutanea. Questo di solito accade circa 60 minuti dopo che il frutto è stato mangiato..
  • prurito,
  • eruzione cutanea,
  • arrossamento,
  • peeling,
  • vesciche,
  • orticaria.

Le allergie alle mele negli adulti e nei bambini possono verificarsi anche con gonfiore doloroso di alcune aree della pelle.

Nelle persone ipersensibili, i sintomi della pelle possono anche provocare il contatto diretto con polpa, succo o altri mezzi contenenti una mela nella composizione.

Può verificarsi mentre la mela si muove attraverso il tratto digestivo (anche se è trascorsa un'ora da quando il frutto è stato ingerito).
  • bruciore allo stomaco,
  • diarrea, dolore,
  • diarrea,
  • nausea.
Dal tratto respiratorioTali reazioni sono meno comuni, ma alcuni pazienti hanno ancora
  • prurito al naso,
  • starnuti,
  • rinorrea,
  • dispnea,
  • dispnea.

Reazioni gravi

Le manifestazioni più gravi e pericolose per la vita di allergie. Richiedono cure di emergenza:

  • L'edema di Quincke.
  • Attacco d'asma.
  • Shock anafilattico.

La comparsa di sintomi come vertigini, confusione, debolezza sullo sfondo di una reazione allergica è un segnale per contattare immediatamente un'istituzione medica.

Reazioni prive di allergie

L'acido cianidrico si trova nei semi e nelle foglie della famiglia Pink (quantità relativamente piccola di acido malico). Pertanto, al fine di evitare avvelenamenti tossici, non utilizzare semi in grandi quantità.

Una mela contiene zuccheri semplici - fruttosio, sorbitolo. Ciò è particolarmente vero per i succhi concentrati. C'è anche intolleranza a questi zuccheri e il loro uso in grandi quantità può causare diarrea, gonfiore.

Caratteristiche della manifestazione di allergie nei bambini

Per scoprire se un bambino ha un'allergia o no è possibile solo dopo aver mangiato una mela o un prodotto che la contiene. Se entro un'ora si verifica una reazione allergica, sulla pelle compaiono macchie rosse o eruzioni cutanee sotto forma di orticaria.

Foto: manifestazione di allergia alimentare alle mele sul viso del bambino (può essere aumentata)

Sintomi di indigestione possono verificarsi poco dopo, quando si passa il prodotto contenente l'allergene attraverso il sistema digestivo. Possono diventare:

  • diarrea,
  • mal di stomaco,
  • nausea e vomito.

I preparativi per il trattamento delle allergie infantili devono essere prescritti da un pediatra. Di solito si tratta di antistaminici sotto forma di sciroppi e gocce: Zirtek, Suprastin, Tavegil.

Dalle manifestazioni cutanee, il gel Fenistil viene utilizzato più spesso..

Allergie alle mele nei neonati: succhi e alimenti per bambini

L'allergia alle mele nei bambini piccoli è principalmente causata da un'insufficiente formazione di enzimi digestivi. In questo caso, ci sono due modi per uscire: o attendere pazientemente che il bambino “cresca” la malattia, o acquisire (dopo aver consultato un medico per bambini) additivi speciali che normalizzano la digestione.

Le puree e i succhi di mela sono tra i primi ad essere introdotti nella dieta del bambino (dopo purea di verdure e cereali), quindi è importante monitorare la reazione del corpo.

I sintomi comuni delle allergie alimentari nei primi anni di vita sono i seguenti:

  • Pelle: arrossamento delle guance, diatesi, seborrea nella corona della testa e del cuoio capelluto.
  • Dal sistema digestivo - gonfiore, dolore, disturbi delle feci (possono esserci sia diarrea che costipazione).

Per evitare allergie, i pediatri raccomandano di seguire solo un allattamento fino all'età di quattro mesi. Per le donne che allattano, si consiglia l'uso di mele con una buccia verde: Antonovskie, Ranet Simirenko, Riempimento bianco.

Si consiglia di introdurre varietà "verdi" di frutta negli alimenti complementari per il bambino. È necessario iniziare l'alimentazione con molta cautela, con un cucchiaino di salsa di mele, alcune gocce di succo di frutta. È fantastico se questi prodotti sono fatti con mele locali. Se vedi un minimo segno di allergia in un bambino, contatta immediatamente un allergologo.

Un po 'di purè di patate

Nei negozi puoi trovare un numero enorme di produttori di purea di mele e succhi di frutta. Per cominciare, vorrei dare alcuni consigli utili sulla scelta di un prodotto:

  • Assicurati di guardare la data di produzione.
  • Leggi la composizione, non deve contenere conservanti e coloranti, ad eccezione della vitamina C. È anche indesiderabile assumere purè di patate, che includono amido o zucchero.
Foto: purea di bambini di Frutonyan

VNIIKOP ha condotto un esame delle principali purè di patate dei principali produttori:

  • Frutonyanya,
  • Argomento,
  • Il cestino della nonna,
  • hipp,
  • Gerber,
  • Giardini di Pridonya,
  • Heinz (Heinz),
  • Nutricia

Secondo i risultati delle ispezioni, la composizione di tutte le purè di patate corrispondeva agli standard. Tuttavia, vorrei soffermarmi su alcuni punti.

Innanzitutto, il contenuto di vitamina C. I produttori spesso arricchiscono ulteriormente i loro alimenti per bambini con acido ascorbico artificiale (la vitamina originariamente contenuta nelle mele stesse viene parzialmente distrutta dal trattamento termico). Ad esempio, nella purea di Heinz, il contenuto vitaminico ha superato la norma giornaliera di un bambino fino a 1 anno più di 2 volte.

Al contrario, nella purea di patate della nonna, la vitamina C era praticamente assente.

  1. A differenza della vitamina naturale presente in frutta, bacche e verdure, le vitamine sintetiche possono causare una reazione allergica..
  2. Esiste la probabilità di una reazione a un sovradosaggio di vitamina C con il suo uso eccessivo.
  3. Con la mancanza di enzimi necessari, esiste la possibilità di intolleranza alimentare.

Inoltre, Heinz includeva succhi concentrati - mela e limone - nella composizione delle pappe. Pertanto, monitorare attentamente la reazione del bambino alle purè di patate di questo produttore.

A giudicare dalle recensioni delle mummie su Internet, esiste una probabilità di allergie alla salsa di mele di qualsiasi produttore. Tuttavia, il marchio "Argomento" è raccomandato dalla maggior parte. Al contrario, a molti non piace il purè di patate "cestino della nonna".

A proposito di purea fatta in casa

I pediatri raccomandano di dare ai bambini di età inferiore a un anno (in particolare inclini a reazioni allergiche) solo purea industriale. Durante il trattamento termico, nel processo di produzione, la maggior parte degli allergeni viene distrutta, inoltre, con una preparazione impropria (cottura o cottura) di purè di patate a casa, esiste il rischio di un'eccessiva formazione della sostanza nociva 5-idrossimetilfurfurale.

Se le mele vengono coltivate nel tuo giardino, in una zona ecologicamente pulita, puoi provare a dare al tuo bambino purè di patate di propria preparazione. Sicuramente non vale la pena preparare le purè di patate da quelle del negozio, e ancora di più fuori stagione.

Allergia nelle donne in gravidanza e in allattamento

La comparsa di un'allergia alle mele rosse durante la gravidanza è dovuta a cambiamenti ormonali nel corpo. In questo caso, possiamo contare sulla sua scomparsa dopo il parto..

Se la reazione della donna ha avuto luogo prima della gravidanza, è necessario informare l'ostetrico-ginecologo su questo; si consiglia di visitare uno specialista in allergologia.

Durante la gravidanza e l'allattamento, si consiglia a una donna di astenersi dalle mele e costruire la sua dieta su prodotti ipoallergenici..

Trattamento

Se pensi che tu o il tuo bambino possiate essere allergici a una mela, consultate il vostro medico il prima possibile. Preparati a descrivere i tuoi sintomi e a tenere un diario alimentare, notando eventuali reazioni per aiutare a identificare gli alimenti problematici

Certo, sei interessato alla domanda: come trattare un'allergia alle mele? Un modo per evitare spiacevoli sintomi allergici è quello di escludere mele crude, mele cotogne e pere dalla dieta..

Il trattamento delle allergie in ogni caso è individuale. La procedura per il trattamento di un'allergia alle mele è scelta da un medico.

Gli assorbenti aiuteranno a rimuovere un allergene dal corpo: Enterosgel, Polysorb, Carbone attivo.

Gli antistaminici aiuteranno a neutralizzare rapidamente le manifestazioni di allergie:

Di solito, per curare i sintomi di allergia acuta, oltre agli antistaminici, vengono prescritti farmaci corticosteroidi:

Con shock anafilattico, vengono utilizzate iniezioni di epinefrina.

In alcuni casi, si possono ottenere buoni risultati con l'aiuto della speciale terapia immunitaria (terapia ASIT), che consiste nell'introdurre nel corpo un allergene in dosi gradualmente crescenti, che porta allo sviluppo di un'immunità stabile. Il corso del trattamento è di diversi anni..

Qualche parola su trattamenti allergici alternativi

Il miele ordinario aiuterà a sbarazzarsi di spiacevoli sintomi allergici. Se bevi tè con tappi di favi o semplicemente li mastichi, tra un mese ci sarà un miglioramento significativo. E mezzo anno di trattamento aiuterà a dimenticare completamente i spiacevoli fenomeni associati alle allergie.

Un buon rimedio per le allergie è la mamma. Un grammo di mummia viene sciolto in un litro d'acqua. Dose giornaliera: per adulti 100 grammi, per bambini dai tre agli otto anni - 50 grammi.

Prevenzione

Le misure preventive per prevenire le allergie nei neonati sono: massimo allattamento al seno, mentre la madre che allatta non mangia cibi potenzialmente allergenici in eccesso.

Misure di prevenzione per allergia alle mele negli adulti:

  • seguendo una dieta speciale con la compilazione di un diario alimentare,
  • consultazioni tempestive con uno specialista in allergologia,
  • prova a mangiare cibi coltivati ​​negli orti domestici e nelle fattorie provate,
  • ricevere immunomodulatori che rafforzano l'immunità.

Non automedicare: solo un medico può determinare il vero allergene.

Se sei soggetto ad allergie (e in particolare alla febbre da fieno), lava accuratamente la frutta prima di mangiarla. Se sei completamente sospettoso, usa una spugna o un pennello..

Un buon modo sarebbe quello di rimuovere la buccia (uno strato piuttosto spesso), in cui sono concentrati la maggior parte degli allergeni (soprattutto mele rosse).

Prova prima un piccolo pezzo di frutta. Naturalmente, se sei soggetto a gravi reazioni allergiche, non vale la pena rischiare.

Soprattutto scritto sopra si riferisce alle mele acquistate in un negozio.

Allergia alle mele, cause, sintomi, trattamento

Le mele non sono uno dei comuni prodotti allergenici. Tuttavia, una piccola percentuale di persone può manifestare reazioni allergiche mangiando anche un solo frutto..

L'allergia alle mele si manifesta di solito con la cosiddetta sindrome allergica orale (OSA) - i suoi sintomi principali si osservano nella cavità orale.

Quali sostanze nelle mele causano allergie

Una tale allergia è spesso associata a una reazione al polline degli alberi o alla tintura di beta-carotene contenuta nei frutti..

È a causa del suo alto contenuto che le mele rosse possono causare allergie più spesso del verde o del giallo.

A volte sono anche possibili reazioni allergiche ai residui di pesticidi usati per trattare gli alberi di mele..

A causa della somiglianza degli allergeni, l'intolleranza a questi frutti in molti casi coesiste con un'allergia al polline di betulla, quindi prima di "peccare" sulle mele, assicurati che siano sorte sensazioni spiacevoli proprio a causa loro, e non a causa di una reazione crociata.

Sintomi

Le manifestazioni della malattia, da lievi a relativamente gravi, possono essere suddivise in gruppi:

Sintomi orali e alla gola

Includono bruciore, prurito o gonfiore delle labbra e della lingua, eruzioni a breve termine della mucosa orale.

A volte il processo può diffondersi alla gola, causando dolore, prurito e gonfiore della laringe. Questi sintomi di solito si verificano immediatamente dopo aver mangiato mele e durano circa 15 minuti..

Pelle

Eruzione cutanea, desquamazione o macchie sulle mani e prurito delle aree interessate. Possono verificarsi anche gonfiore delle palpebre o gonfiore di alcune parti del viso..

Disturbi digestivi

Dalla sensazione di nausea e dolore addominale alla diarrea o al vomito, può verificarsi 2-3 ore dopo che la mela è stata mangiata.

Shock anafilattico

Causa forte dolore, gonfiore, spasmo muscolare, soffocamento e perdita di coscienza - la più pericolosa, ma anche la più rara manifestazione di allergie. Ho bisogno di un aiuto medico urgente qui.

L'insieme dei sintomi effettivi di shock anafilattico può variare a seconda della gravità dell'allergia e della quantità di frutta consumata..

Diagnostica

Il metodo diagnostico più comune ed economico in molte città è il test delle allergie. Il metodo ti permetterà di scoprire esattamente quale allergene si manifesta la reazione del corpo. La diagnostica non richiederà più di 20 minuti. Per i bambini di età inferiore ai 5 anni, tali test sono controindicati in relazione alla loro impreparazione psicologica.

Nei casi più gravi, il medico può prescrivere esami del sangue per determinare il livello di immunoglobuline IgE specifiche. Con il loro alto livello, possiamo dire con sicurezza che si verifica una reazione allergica nel corpo.

Trattamento

Se sei allergico alle mele, il trattamento è una dieta di eliminazione - basta escludere questo frutto dalla dieta. Se i sintomi non diminuiscono, consultare un allergologo, il medico prescriverà antistaminici.

Con i sintomi della pelle, vengono prescritti pomate speciali che rimuoveranno arrossamenti ed eruzioni cutanee sul corpo.

Per alcuni, una reazione allergica può verificarsi solo su frutti crudi o rossi o solo sulla loro pelle. Esperimento: è possibile che le mele verdi, pelate o al forno non causino danni.

Allergia ai sintomi delle mele negli adulti

Un'allergia alle mele è un raro tipo di reazione del corpo ai frutti e ai prodotti popolari basati su di essi. Si osserva in pazienti sensibili al polline delle piante, procede sia in lieve che grave.

Dopo uno studio approfondito del problema, gli specialisti hanno scoperto le cause di questo fenomeno, hanno sviluppato metodi diagnostici e terapeutici.

Le raccomandazioni del medico e la medicina tradizionale aiuteranno ad alleviare i sintomi di allergia ed evitare le esacerbazioni.

Cause e fattori di allergia alle mele

La causa principale della reazione è considerata ereditaria.

Se uno dei genitori non tollera questi frutti, la probabilità di allergia nei bambini è del 50%, se entrambi i genitori - 80%.

Altri fattori includono:

  • consumo eccessivo di frutta in un breve periodo di tempo (ad esempio durante la dieta delle mele);
  • l'uso parallelo di altri prodotti allergenici;
  • intolleranza alle sostanze utilizzate per lo stoccaggio invernale delle mele;
  • ipersensibilità ai pigmenti e alle proteine ​​allergeniche contenute nei frutti;
  • suscettibilità al polline delle piante.

A rischio sono le persone con un sistema immunitario indebolito (dopo la malattia, in età avanzata). Il malessere si può osservare anche tra i lavoratori del meleto, i venditori nei negozi di frutta e verdura.

Mele verdi, gialle e rosse

La natura e la gravità delle manifestazioni allergiche dipende dal tipo di frutto.

La reazione alle varietà rosse si verifica più spesso a causa della presenza di caroteni, antociani e proteine ​​in esse. Le varietà più pericolose in questo senso sono Red Delicious, Fuji, Idared.

Per le varietà gialle, le allergie si verificano meno frequentemente e si osservano alla fine dell'inverno - all'inizio della primavera. Ciò è dovuto al fatto che quando si conservano le mele in una buccia, aumenta il numero di provocatori proteici. Una reazione avversa è anche provocata dai pesticidi utilizzati nella lavorazione dei frutti. Le allergie alle varietà verdi sono rare.

Allergia alla frutta secca, composta e mele cotte

Durante il trattamento termico, le proteine ​​allergeniche vengono distrutte e raramente si verifica la reazione ai frutti cotti, cotti e essiccati..

Tuttavia, se il problema è causato da una predisposizione ereditaria o intolleranza individuale, rimane la probabilità di una reazione da mele al forno, frutta secca e bevande da frutta fresca. Puoi ridurlo se, durante la cottura, sbucciali e usa varietà verdi.

Allergia all'aceto di mele e al sidro

I prodotti naturali di fermentazione delle mele con moderazione fanno bene alla salute. L'aceto e il sidro includono molti acidi della frutta, vitamine e minerali, supportano il tono del corpo.

Tuttavia, questi prodotti possono causare una reazione allergica di due tipi: primario (precedentemente non osservato sulle mele) e secondario (a causa dell'ipersensibilità esistente dell'organismo ai frutti). I sintomi sono simili alle allergie alimentari..

Allergia al succo di mela

Le bevande dei tetrapack sono pastorizzate, il che elimina la presenza di proteine ​​allergeniche in esse. Possono essere bevuti senza conseguenze, prestando attenzione alla composizione (altri componenti possono provocare una reazione: aromi o coloranti).

Spesso, le bevande del negozio contengono un estratto di ciliegie delle Barbados (acerola), a cui il corpo può reagire. Quando si bevono bevande naturali appena spremute, l'allergia appare sulle mele.

A forma di croce

Quando reagiscono alla betulla o all'ontano, il succo di mela appena spremuto e i frutti vengono percepiti dall'organismo come proteine ​​polliniche di questi alberi. La proteina Mal-d1 contenuta nella polpa delle mele ha una struttura simile agli allergeni di queste piante. La concentrazione della sostanza dipende dalla varietà, dal tempo di maturazione e dalle condizioni di conservazione.

Con una reazione allergica trasversale, la risposta del corpo può provocare la proteina Mal-d2, che è resistente al trattamento termico e rimane nel tratto gastrointestinale fino a 2 ore. Il vettore lipidico Mal-d3 contenuto nella buccia è anche resistente agli effetti della temperatura. La sua massima concentrazione si osserva nei frutti maturi, appena raccolti.

La reazione crociata è causata dall'uso di altri frutti, che sono comuni in Russia. Queste sono mele cotogne, pesche, carote, sedano, che contengono le stesse proteine ​​delle mele. Si osserva un'intensa reattività tra fragole, pere rosa, prugne, ciliegie e ciliegie..

Che tipo di frutta posso mangiare??

Le varietà di mele più sicure raccomandate per l'alimentazione con ipersensibilità sono Granny Smith, Prima, Honey Crisp, Mantet e Golden Delishes.

È consentito mangiare frutta e bacche verdi: uva spina, ciliegie bianche e ribes, prugne secche, pere. Il limite dovrebbe essere mirtilli rossi, albicocche, angurie, banane, ribes rosso e nero, pesche.

Il sedano e le noci (principalmente foreste) possono provocare una reazione allergica, il cui uso dovrebbe essere controllato.

Cosa è severamente proibito?

I più allergenici sono i prodotti di origine vegetale dalla lista rossa. Il loro consumo particolarmente acuto provoca una reazione durante la fioritura di betulla, mela e ontano.

Esiste un severo divieto di agrumi, prugne fresche, ananas, cachi, meloni, olivello spinoso, uva e melograni. Non puoi mangiare mirtilli freschi e secchi, fragole, more, lamponi, ciliegie.

Sono inoltre vietate le composte, la gelatina e i succhi appena spremuti dei frutti e delle bacche elencati.

Come si manifesta l'allergia?

I sintomi di una reazione alle mele sono simili ad altri tipi di allergie alimentari. Possono colpire il rinofaringe, la pelle, le vie respiratorie, la digestione, il prurito.

I sintomi evidenti con cui il corpo segnala una mancata percezione del frutto sono:

  • bruciore nella laringe;
  • stomatite;
  • gonfiore della bocca e della gola, difficile da respirare;
  • eruzione cutanea, prurito, arrossamento (orticaria);
  • lacrimazione
  • rinite allergica;
  • bruciore agli occhi;
  • disturbi digestivi;
  • attacco d'asma.

Tra i sintomi comuni, i medici distinguono mal di gola, arrossamento e gonfiore delle labbra 10 minuti dopo aver mangiato le mele. I sintomi scompaiono entro un'ora, ma dovrebbero allertarsi e diventare un'occasione per contattare un allergologo.

Le allergie alla frutta non devono essere confuse con le intolleranze alimentari che si verificano se il corpo non produce abbastanza enzimi per elaborare fruttosio e sorbitolo.

La pseudoallergia è piena di problemi digestivi, acne e un lieve deterioramento del benessere. È importante ricordare che nelle ossa delle mele una piccola quantità è l'acido cianidrico. Per evitare l'intossicazione non dovrebbe essere consumato..

È estremamente raro vedere una reazione generalizzata che coinvolge altri organi. Questo è uno shock anafilattico, in cui la pressione sanguigna diminuisce e una persona perde conoscenza. Questa condizione richiede cure mediche immediate e ricovero in ospedale..

Sintomi in un bambino

Nei neonati e in età prescolare, la reazione è più comune che negli adulti, a causa della debole immunità. Puoi scoprire un'allergia alla frutta solo dopo che un bambino l'ha assaggiato fresco. Il deterioramento della salute può verificarsi quando si mangia il latte materno (se ha provato le mele di varietà rosse e gialle il giorno prima).

Nei bambini si osservano i seguenti sintomi:

  • nella fase iniziale, in una forma debole - un'eruzione cutanea agli angoli delle labbra, il loro allargamento, arrossamento delle mucose in bocca, ansia e pianto (il bambino ha prurito);
  • sul lato della pelle - con un aumento dei sintomi, l'eruzione si diffonde, si concentra principalmente sul viso, le eruzioni assomigliano all'orticaria (con vesciche e macchie rosse);
  • risposta del sistema respiratorio - dopo un po 'appare una rinite intensa che non è associata a un raffreddore e una malattia infettiva, respiro sibilante, raucedine si uniscono ad esso;
  • reazione di digestione - ricorda che sono possibili avvelenamento, nausea, vomito, formazione di gas, diarrea.

I succhi di frutta pronti e le purè di patate sono ipoallergenici, come indicato sulle confezioni. Man mano che il bambino cresce, la dieta si espande e appare un'allergia alle mele (se presente). In questa situazione, è necessario registrare i sintomi osservati e consultare un medico. Se la respirazione è difficile, è importante chiamare immediatamente un'ambulanza..

Metodi diagnostici

Un allergologo è coinvolto nella diagnosi e nella correzione della condizione. Dovrebbe essere consultato se si verificano sintomi dopo aver mangiato mele o altri frutti. Per determinare se può esserci una reazione ai frutti e quali sono le sue cause, uno specialista prescrive esami della pelle e un esame del sangue in laboratorio.

Durante i test, una piccola quantità di allergene viene iniettata sotto la pelle. La risposta del corpo avviene entro 20 minuti. I campioni vengono inviati a pazienti di età pari o superiore a 5 anni, identificando prodotti e sostanze potenzialmente pericolosi.

Vengono effettuati test di laboratorio per determinare la presenza di immunoglobuline IgE nel sangue contro gli allergeni fetali. Un'alta percentuale indica che il corpo reagisce negativamente ai frutti. Questo metodo diagnostico senza somministrazione di allergeni è adatto ai bambini piccoli. Ma il sangue viene prelevato da una vena.

Trattamento di allergia

Se viene rilevato un problema, il medico prescrive una dieta in cui un prodotto allergenico e un cibo che possono causare una reazione crociata sono esclusi dalla dieta. L'uso delle mele è vietato in qualsiasi forma, ad eccezione dei frutti trattati termicamente (se l'organismo li percepisce bene).

La terapia farmacologica consiste nel prendere antistaminici, che sono prescritti da un medico. Preparazioni di diverse generazioni ("Suprastin", "Cetrin", "Zirtek", "Claritin", "Zodak", ecc..

) alleviare la reazione della pelle, dell'apparato respiratorio. Parallelamente, per rimuovere le tossine, si consiglia l'assorbente: Enterosgel, carbone attivo, polisorb.

Con shock anafilattico, i medici fanno iniezioni speciali.

Per ridurre l'infiammazione sulla pelle, vengono utilizzati unguenti: corticosteroidi ("Idrocortisone") o antistaminici ("Fenistil"). Se il corpo reagisce male, con il permesso di un medico, vengono utilizzati "Prednisolone", "Urbazon", "Desametasone".

Tra le misure preventive consigliate alla fine del corso:

  • dieta secondo le raccomandazioni del medico e il diario nutrizionale;
  • consultazione tempestiva con un allergologo;
  • l'uso di mele di varietà verdi, di cui sei sicuro (coltivate su un terreno personale o in un giardino vicino, non trasformate con sostanze per la conservazione a lungo termine);
  • rafforzamento dell'immunità, stile di vita sano.

Buoni risultati nel trattamento possono essere raggiunti usando la terapia ASIT. Consiste nell'introdurre nel corpo sostanze allergiche alle mele. Un graduale aumento del dosaggio consente di sviluppare un'immunità stabile, tuttavia il trattamento richiede diversi anni.

Suggerimenti per la medicina tradizionale

Se sei intollerante alle mele, i guaritori raccomandano di prendere l'infuso di salvia. Viene prodotta al ritmo di 100 g di materia prima per 1 litro di acqua. La soluzione viene riscaldata a fuoco basso per 10 minuti, raffreddata, filtrata e bevuta mezzo bicchiere due volte al giorno fino alla scomparsa dei sintomi.

Allo stesso modo aiuta celidonia, da cui fanno la tintura. Per questo, 1 cucchiaio. le materie prime vengono versate con 2 bicchieri d'acqua, facendo bollire 5 minuti fa. La celidonia viene infusa per 4 ore, filtrata e bevuta mezzo bicchiere due volte al giorno prima dei pasti (15 minuti). Per eliminare il prurito della pelle, utilizzare i bagni con infuso di celidonia o camomilla da farmacia.

Poiché le mele contengono una grande quantità di nutrienti e fibre, oltre a poche calorie, è indesiderabile abbandonare completamente i frutti. Il trattamento termico riduce l'aggressività dei frutti, quindi devono essere cotti al vapore o al vapore.

Se un'allergia aggrava, è necessario consultare il proprio medico e regolare la terapia..

Allergia alle mele: cause, sintomi, trattamento

Le mele non appartengono ai comuni prodotti allergenici, ma ci sono ancora casi in cui una persona sperimenta una reazione dolorosa a questi frutti.

Immediatamente dopo l'uso, possono iniziare prurito e bruciore della lingua e delle labbra, le loro forme gonfiore. Può verificarsi mal di gola. I sintomi della pelle compaiono un po 'più tardi con un'eruzione cutanea, arrossamento, desquamazione. Possibile leggero gonfiore delle palpebre e di altre parti del viso, nonché naso che cola, lacrimazione e starnuti.
Disturbi digestivi - una manifestazione comune di allergie dopo aver mangiato mele. Nausea, dolore addominale e persino diarrea con vomito possono verificarsi in un'ora o due. La comparsa di tutti questi sintomi è possibile sia individualmente che in combinazione tra loro..

Nei bambini piccoli, le allergie si manifestano più spesso con arrossamento delle guance, desquamazione della pelle del viso, flessione delle ginocchia. Sono anche possibili seborrea sulla testa, macchie sul corpo, diarrea, costipazione, alterazioni del colore e dell'odore delle feci, comparsa di muco, rigurgito profuso o vomito..

Le manifestazioni gravi e pericolose di allergie non sono così frequenti, ma è necessario conoscerle e tenere conto del loro aspetto se ci sono già state reazioni allergiche nella storia.
L'edema di Quincke è caratterizzato da un pronunciato gonfiore delle mucose (cavità orale, gola, stomaco), mancanza di respiro, forte dolore addominale.

Se le misure per eliminare i sintomi non vengono rimosse, la condizione può andare in shock anafilattico quando si verifica uno spasmo muscolare, tra cui broncospasmo, strangolamento, forte calo della pressione sanguigna e perdita di coscienza con esito fatale.

Quali sono le cause delle allergie a questi frutti?

In primo luogo, può verificarsi la reazione al beta-carotene del pigmento colorante. È sufficiente acquistare frutta con un colore giallo o verde in modo che non appaia più.

In secondo luogo, sono possibili allergie sulle sostanze che hanno trasformato le mele durante la loro crescita, trasporto, al fine di preservare la presentazione. Tagliare la buccia dai frutti del negozio può aiutare ad eliminare i sintomi..

In terzo luogo, l'intolleranza alle mele può essere causata dal loro banale eccesso di cibo. Un allergene si accumula nel corpo e si manifesta negativamente. In questo caso, è sufficiente regolare il menu, consumare questi prodotti meno spesso e non più di due alla volta.

In quarto luogo, può verificarsi un'allergia crociata. Malattia insidiosa contenuta che si verifica in risposta all'esposizione ad allergeni gemelli, cioè quei prodotti che hanno strutture simili tra loro. Quindi, se una persona ha una reazione a pere, pesche, prugne, mele cotogne, polline di betulla o ontano, il rischio che si verifichi sulle mele è piuttosto alto.

In un bambino, l'insorgenza dei sintomi dopo l'assunzione di mele è molto probabilmente dovuta alla insufficiente formazione di enzimi speciali responsabili della digestione. Nel tempo, queste reazioni dovrebbero scomparire..
Ma una vera allergia alle mele può essere dovuta a una predisposizione genetica. Se un membro della famiglia ha intolleranza a questi frutti, è probabile che ne abbia anche un altro..

Il trattamento consiste nell'assunzione di antistaminici e nell'eliminazione, possibilmente temporanea, delle mele dalla dieta. Se gli allergeni si accumulano nel corpo, molto probabilmente ci vorranno circa due settimane per rimuoverli completamente. In questo caso, è indicata l'adozione di farmaci adsorbenti (enterosorbenti)..

Quando la malattia è causata da cause genetiche o allergie crociate, è necessario rimuovere completamente i frutti dal menu.

In tutti gli altri casi, è possibile sperimentare: tagliare la pelle, cuocere le mele (la quantità di allergeni diminuisce sotto l'influenza del trattamento termico), mangiarle in piccole quantità, utilizzare alcune varietà.

Allergia alle mele: sintomi negli adulti e in un bambino, con cui croce

Una mela è un frutto sano. Contiene un gran numero di vitamine, aminoacidi e altri componenti utili per il corpo. Per questo motivo, un'allergia alle mele viene diagnosticata raramente..

Sintomi

Come ogni altra reazione specifica a uno stimolo esterno, un'allergia a questi frutti ha i suoi sintomi. Appartiene al tipo di cibo e il suo effetto si estende al sistema digestivo e alla pelle.

Negli adulti

I sintomi possono essere diversi, a seconda del sistema del corpo interessato. inoltre, dipende dal grado di sviluppo della reazione. l'allergia alle mele negli adulti può manifestarsi sotto forma dei seguenti sintomi:

  • le manifestazioni più innocue che possono essere facilmente rimosse sono orali. inizia il bruciore, prurito, iperemia in bocca, le labbra possono gonfiarsi leggermente e diventare rosse. tosse, si può verificare mal di gola. tali sintomi non sono pericolosi con conseguenze negative, perché di solito sono facili da rimuovere. di solito compaiono 5-10 minuti dopo aver preso il frutto o mentre masticano il primo pezzo. basta rimuovere la mela rimanente dalla bocca e sciacquarla con acqua;
  • il secondo tipo di segni è cutaneo. c'è un'eruzione cutanea, iperemia, vesciche, orticaria, prurito, gonfiore. tutto dipende dal grado di allergia. tali sintomi di solito si verificano entro un'ora dopo l'assunzione del frutto, ma in alcune persone ipersensibili può manifestarsi istantaneamente se raccolgono semplicemente la mela nelle loro mani;
  • il terzo tipo riguarda il sistema digestivo. lo stomaco e l'intestino soffrono. c'è bruciore di stomaco, nausea, vomito, crampi e disturbi delle feci. questi sintomi possono verificarsi se il succo gastrico non scompone tutti i componenti presenti nella mela.

Inoltre, la reazione può influenzare il sistema respiratorio. mancanza di respiro, naso che cola, tosse, starnuti, prurito e bruciore al naso. questa sintomatologia è pericolosa in quanto se una persona non viene aiutata in tempo, può soffocare.

la reazione più grave è lo shock anafilattico, che si verifica raramente, ma richiede un aiuto immediato.

nei bambini

i sintomi dell'allergia alle mele in un bambino e in un adulto sono leggermente diversi. questo perché nei neonati il ​​tratto gastrointestinale si sta ancora formando e lo stomaco non può sempre digerire completamente il frutto.

è meglio per i bambini dare i primi alimenti complementari con una mela dopo sei mesi, perché sia ​​il frutto che il succo di esso nei bambini piccoli possono causare una reazione negativa del corpo.

un sintomo caratteristico di un'allergia ai feti nei bambini è la diatesi. è una piccola eruzione rossastra sulla pelle. più spesso è localizzato sulle guance e sulle mani dei bambini. un altro segno è l'indigestione. compaiono coliche, gonfiore, vomito e feci molli.

sono stati registrati casi in cui la reazione è caratterizzata da sintomi orali che colpiscono il sistema respiratorio. labbra, lingua, faringe iniziano a gonfiarsi, causando respiro corto, angioedema.

già nei bambini più grandi, la reazione alla pelle appare sotto forma di eruzioni cutanee, iperemia, edema. di solito è accompagnato da prurito, bruciore o dolore.

cause di allergie

Ogni organismo è individuale

Le cause delle allergie alla mela variano a seconda delle caratteristiche individuali del corpo, per cui ogni persona può percepire lo stimolo a modo suo. I più comuni per la sua presenza sono:

  • intolleranza individuale. Ogni persona può avere intolleranza a qualche componente del frutto;
  • additivi chimici. Per cambiare il colore delle mele, vengono trattate con vari conservanti e coloranti che causano una reazione specifica. Può verificarsi a causa di un contatto prolungato con la frutta se una persona lavora in giardino o in fabbrica dove vengono lavorate le mele. È sugli additivi chimici, e non sui frutti stessi, che la reazione viene spesso diagnosticata;
  • predisposizione genetica. Se la madre o il padre hanno intolleranza alle mele, allora con una probabilità del 50% il bambino lo avrà e se entrambi i genitori hanno una reazione, allora - 90%;
  • le allergie possono verificarsi con un uso eccessivo di frutta.

Se il frutto non viene lavato accuratamente o la buccia non viene sbucciata, l'allergene può accumularsi nel corpo per lungo tempo e apparire dopo un po 'di tempo. Ci sono casi di reazione a frutta secca e succo di mela, ma questo è raro.

Casi di allergia crociata

L'allergia crociata è una reazione alle sostanze irritanti, che nella loro composizione hanno componenti simili nella struttura. Pertanto, non solo una mela, ma anche un prodotto che può essere chiamato la sua controparte in una serie di aminoacidi può causare una reazione negativa.

Esistono 5 tipi di proteine ​​allergeniche che si trovano nelle mele e alle quali si verifica spesso una reazione. Un esempio lampante è la profilazione, che si trova anche nel polline di betulla..

Una reazione crociata a questo allergene appare nel 10% delle persone. Questa proteina viene rapidamente distrutta ad alte temperature, quindi puoi mangiare frutta cotta, conserve e bere frutta in umido.

Tale allergia si osserva quando la proteina interagisce con i lipidi. La probabilità di una reazione negativa è del 35%. Tale proteina si trova non solo nelle mele, ma anche nelle pesche, nelle ciliegie, nelle prugne, nelle noci, nelle nettarine e nell'uva..

La resistenza di questa proteina è alta, provoca gravi sintomi durante la reazione e non si rompe alle alte temperature. Pertanto, non è possibile introdurre nella dieta frutta cotta, conserve e composte.

Metodi diagnostici

Diagnosticare la reazione non è difficile, perché si manifesta quasi immediatamente dopo aver mangiato il frutto. Una persona con i suoi sintomi va a vedere un allergologo. Il medico prima conduce un sondaggio, quindi i test appropriati.

Sono realizzati introducendo diversi tipi di allergeni sotto la pelle. Quindi monitorano la reazione del corpo per 15-20 minuti. Se si verificano iperemia, prurito o eruzione cutanea nel sito di iniezione, viene determinato il motivo di ciò.

Esistono anche metodi di laboratorio per diagnosticare reazioni specifiche. A differenza dei test allergologici, possono essere eseguiti da bambini piccoli. Sono fatti semplicemente: il sangue viene prelevato da una vena, che viene quindi controllata per la presenza di immunoglobuline agli allergeni delle mele. Se contengono molto, è necessario iniziare immediatamente il trattamento.

Trattamento di allergia

Esistono metodi senza droghe. Se una persona è sicura di avere una reazione ai frutti, dovrebbe essere esclusa dalla dieta. Se sei allergico alle mele rosse, usa con cautela frutta e verdura simili (ad esempio prugne, uva, pesche).

I metodi di trattamento comprendono il trattamento sintomatico. Per rimuovere i sintomi allergici come rinite, tosse, secchezza delle fauci, bruciore, è possibile assumere antistaminici di seconda generazione. Questi includono "Loratadin", "Zodak", "Elcet". Quando si assumono farmaci, è necessario prendere in considerazione il dosaggio per bambini e adulti..

Per rimuovere eruzioni cutanee, rossore, gonfiore, prurito, bruciore, utilizzare diversi unguenti ormonali. Questo è Prednisolone, Predicarb, Idrocortisone.

01757 Allergia alle mele 22 anni, 4 edema di QuinckeCome scoprire a cosa siete allergici? Allergia alle mele. Risultati delle recensioni di Lollipops APL

Puoi rimuovere gli allergeni dal tratto intestinale con l'aiuto di diversi sorbenti. Il più semplice e più comune è il carbone attivo ordinario, anche Enterosgel, Smecta, Atoxil aiuteranno..

Solo gli specialisti possono alleviare i sintomi complessi di un'allergia alle mele con l'aiuto di potenti farmaci che vengono iniettati in una vena. Con shock anafilattico, il primo farmaco che viene somministrato è l'adrenalina. Successivamente, il medico esamina la situazione. Inoltre, "Prednisone" o "Desametasone" possono essere somministrati per via venosa.

Con l'edema di Quincke, le cure di emergenza possono essere fornite a casa con l'aiuto di assorbenti e impacchi freddi, altre procedure sono già state eseguite dai medici, somministrando antistaminici per via endovenosa - Tavegil, Dimedrol, Suprastin.

Prevenzione

Per prevenire una reazione negativa alle mele, non dovresti abusare di questo frutto, poiché un gran numero dei suoi elementi può influenzare negativamente il lavoro del corpo.

Se c'è una reazione, è necessario escludere questi frutti dalla dieta, così come il succo prodotto da essi. Se si verifica una reazione alle sostanze chimiche che trattano le mele, i frutti devono essere immersi in acqua per 15-20 minuti prima dell'uso o sbucciati.

Raramente si verifica un'allergia alle mele, ma in alcuni casi può essere particolarmente pericolosa. Va ricordato che in presenza di una tale reazione al prodotto, deve essere escluso dalla dieta e anche per evitare frutta e verdura simili ad esso.

C'è un'allergia alle mele e come affrontarla?

Le mele, a differenza dei frutti esotici, sono quasi una componente integrante della dieta quotidiana. Possono essere utilizzati sia grezzi che elaborati in vari modi, ad esempio come parte di composte, dessert.

Anche il succo di mela è molto popolare, che molte persone considerano un tonico e un deposito di sostanze nutritive..

Tuttavia, a causa della prevalenza di malattie allergiche, molti sono interessati alla domanda se vi sia sensibilità alle mele e come si manifesti.

Cause di allergie

Il livello di allergene nei frutti dipende dal tempo di conservazione: più a lungo le mele sono nelle scatole dopo il raccolto, maggiore è il livello di Mal d1.

Dovresti anche sapere che c'è molto più allergene nella buccia della mela che nella polpa. Questa proteina è sensibile alle alte temperature, ad es. quando riscaldato, la sua concentrazione diminuisce in modo significativo. Basta preparare purè di patate, soufflé, cuocere una torta di mele o almeno conservare la frutta cruda nel forno a microonde per alcuni secondi per renderla adatta a chi soffre di allergie.

Scienziati stranieri hanno ripetutamente tentato con successo di sviluppare varietà di mele ipoallergeniche. Questi esperimenti si basavano sul fatto che diverse varietà di frutta contengono diverse quantità di allergene.

Nella nostra regione, le varietà ipoallergeniche non sono comuni, anche se è noto che le allergie alle mele rosse sono molto più comuni rispetto a quelle verdi, che sono le più ipoallergeniche. Quasi tutti i frutti dai colori rosso vivo contengono la quantità massima di Mal d1.

Va anche notato che insieme a un'allergia alle mele, si nota spesso una reazione a pere e / o mele cotogne.

La sensibilità non è sempre associata alle proteine ​​della mela. In alcuni casi, potrebbe esserci un'allergia alle sostanze chimiche con cui il frutto viene trattato:

Oltre alle allergie, i prodotti chimici possono causare intossicazione, soprattutto se la tecnologia spray è stata interrotta per qualche motivo. Se la polpa di mela accumula composti nocivi, tali frutti diventano pericolosi, tuttavia, è difficile riconoscere la presenza di sostanze chimiche dal loro aspetto..

Sintomi e segni

I sintomi di un'allergia alle mele non sono praticamente diversi dalla maggior parte dei segni di un'allergia alimentare (sono molto simili alle manifestazioni di una reazione al pompelmo):

  • irritazione, iperemia, desquamazione della pelle;
  • eruzioni cutanee, prurito, orticaria;
  • gonfiore delle mucose della cavità orale e della laringe;
  • mal di gola, tosse;
  • rinite allergica, naso chiuso, starnuti;
  • disagio intestinale, mal di stomaco;
  • vertigini, debolezza, nei casi più gravi - shock anafilattico.

L'allergia alle mele negli adulti può essere piuttosto difficile, tuttavia, non si verificano sempre cambiamenti della pelle, che sono considerati tipici segni di sensibilità agli allergeni..

Un'allergia alle mele, i cui sintomi si verificano pochi minuti dopo il consumo, sono spesso caratterizzati da manifestazioni della mucosa del naso, della faringe, degli occhi.

Si verifica un intervallo di diverse ore con lo sviluppo della patologia dello stomaco e dell'intestino.

Le manifestazioni di un'allergia alle mele possono essere di natura atipica, il che rende difficile la diagnosi.

  • Debolezza.
  • Vertigini.
  • Febbre bassa.
  • Mal di testa.

Non possono sempre essere distinti dall'infezione o dall'affaticamento, poiché la gravità delle manifestazioni è diversa e una persona non sospetta sempre che i sintomi siano associati a un'allergia alimentare. Se le reazioni allergiche sono caratterizzate da atipicità, il paziente continua a usare l'allergene e quindi peggiora la condizione.

Caratteristiche della reazione alle mele nei bambini

L'allergia alle mele nei bambini è quasi simile alla stessa condizione patologica negli adulti. L'unica differenza è che in pochi anni un bambino può "superare" un'allergia e quindi liberarsene senza ulteriori sforzi.

Se un bambino ha sintomi di allergia alle mele, non privarlo completamente di questo prezioso frutto. È più opportuno includere nella dieta dei bambini i frutti sottoposti a trattamento termico: mele cotte, pancake alle mele, ecc..

È dimostrato che un'allergia alla salsa di mele in un bambino praticamente non si verifica o si nota in casi estremamente rari.

I seni in alcuni casi mostrano chiaramente una reazione allergica alle mele sotto forma di:

  • dermatite atopica;
  • diatesi essudativa;
  • formazione di croste sul cuoio capelluto.

A causa dell'imperfezione dei meccanismi funzionali dell'apparato digerente nei bambini, spesso si verificano disturbi sotto forma di diarrea, flatulenza e vomito. Le madri che allattano dovrebbero prestare attenzione alla loro dieta al fine di escludere tutti i possibili allergeni a cui il bambino reagisce, comprese le mele.

Per l'alimentazione complementare, è necessario utilizzare le varietà di frutta più resistenti alle allergie: Antonovka, Simirenko, ripieno bianco, ecc. Il frutto deve essere sbucciato. Sarà meglio se sono precotti.

Aiuto e prevenzione

Il trattamento della sensibilità allergica alle mele si basa su diversi principi:

  • interruzione del contatto con l'allergene;
  • prevenzione dell'assunzione di allergeni nel corpo;
  • rimedio ai sintomi con i farmaci.

Come già accennato, un'allergia alla mela può essere causata non solo dalle proteine ​​della mela Mal d1, ma anche da sostanze chimiche presenti sulla superficie del frutto o contenute nella loro fibra. Pertanto, per sbarazzarsi delle allergie, a seconda della situazione, possono essere proposte le seguenti misure:

  1. Prima dell'uso, lavare accuratamente i frutti con acqua calda usando un pennello, buccia.
  2. Riscalda i frutti o almeno conservali nel microonde per alcuni secondi.
  3. Escludere completamente le mele dalla dieta, sostituendole con altri frutti non allergici.
  4. Al fine di avere piena fiducia in quale particolare allergene è colpevole della tua condizione, è meglio contattare uno specialista che, con l'aiuto di analisi speciali, sarà in grado di identificarlo e suggerire misure appropriate per eliminarlo.

Con una vera allergia alle mele, è necessario escludere completamente i frutti crudi dalla dieta - la gravità della reazione non dipende dalla quantità di allergene.

Fonti: medscape.com, mdlinx.com, health.harvard.edu.

Una specie di allergia alimentare. Abbastanza comune tra adulti e bambini.

Allergia alle mele - negli adulti, i sintomi, può essere rosso, può essere, verde congelato

  • Quasi tutti i prodotti possono causare reazioni allergiche..
  • Di conseguenza, una persona ha un'eruzione cutanea, prurito o gonfiore della laringe.
  • Le allergie alle mele sono piuttosto rare, ma possono compromettere in modo significativo la qualità della vita di una persona..
  • Per prevenire il verificarsi di complicazioni pericolose, se si verificano sintomi di reazioni negative, si consiglia di consultare un medico.

Caratteristiche di varietà

  1. Un'allergia può verificarsi su quelle varietà di mele che contengono un allergene chiamato Mal D1.
  2. È questa sostanza che provoca sintomi simili a una reazione al polline di betulla.
  • Studi condotti da scienziati svizzeri hanno dimostrato che le seguenti varietà presentano il massimo potenziale allergico:
  • Granny Smith;
  • Pepin all'arancia coke;
  • Golden Delicious.

Sono questi frutti che contengono la massima quantità di sostanza Mal D1 e quindi hanno le proprietà più allergeniche.

Le varietà ipoallergeniche includono frutti di tali varietà:

Va tenuto presente che le sostanze allergeniche si accumulano maggiormente nella buccia che nella polpa.

Il contenuto di questa sostanza è influenzato dai tempi di raccolta dei frutti e dalle condizioni di conservazione.

Il colore conta

Di solito si verifica un'allergia con i pigmenti coloranti presenti nei frutti..

Inoltre, sono contenuti non solo nella buccia, ma anche nella polpa del frutto.

Ecco perché i medici raccomandano di mangiare mele verdi per chi soffre di allergie: tali frutti sono considerati i più sicuri.

Gli scienziati hanno dimostrato che le varietà verdi contengono meno zucchero e più vitamine..

Oggi, tuttavia, a volte si verificano reazioni alle mele verdi..

In ogni caso, quando si sceglie una varietà di frutta, è necessario tenere conto di alcune caratteristiche:

  • il potenziale allergico è direttamente determinato dal tipo di mele;
  • le proteine ​​allergeniche sono presenti in un volume maggiore nella buccia rispetto alla polpa;
  • i tempi di raccolta e le caratteristiche di conservazione influiscono sulla gravità delle proprietà allergeniche.

Cosa causa esattamente la reazione

Un'allergia alle mele può verificarsi a qualsiasi età, ma non tutti possono notare i suoi sintomi, poiché raramente ha un decorso grave.

Il motivo principale di questo disturbo è la presenza nei frutti di una sostanza speciale: il beta-carotene.

È un colorante naturale. Perché più ricca è l'ombra del frutto, maggiore è la probabilità di un'allergia.

  1. È a causa della presenza di un alto contenuto di beta-carotene che la reazione alle mele rosse si sviluppa molto più spesso rispetto al verde.
  2. Inoltre, le persone allergiche possono consumare troppe mele o mangiare questo frutto esclusivamente nella sua forma grezza..
  3. In alcuni casi, la causa della reazione è il polline, che cade sul frutto da alberi o fiori vicini.
  4. Per prevenire lo sviluppo di effetti indesiderati, i frutti devono essere lavati accuratamente prima dell'uso.
  5. Se sbucciare il frutto, diventerà completamente sicuro.

Le reazioni più potenti provocano pesticidi chimici che vengono usati per trattare gli alberi per proteggerli dai danni dei parassiti della frutta..

Sono queste sostanze che causano le reazioni più intense, incluso lo shock anafilattico.

Anche il succo è vietato?

  • Naturalmente, se una persona ha una reazione allergica alle mele, allora può reagire in modo simile al succo di questi frutti.
  • Tuttavia, ci sono spesso casi in cui, in presenza di un'allergia alle mele, una persona può usare succo sterilizzato chiarificato senza molti danni.
  • Dipende dalle caratteristiche individuali del suo corpo..

Ma che dire di sidro e aceto

  1. È interessante notare che alcune persone che non sono allergiche alle mele non possono consumare prodotti basati su di esse..
  2. Tali sostanze comprendono il sidro di mele o l'aceto..
  3. In questa situazione, il frutto stesso non dovrebbe essere incolpato per lo sviluppo di allergie.
  4. Un'alta sensibilità a tali prodotti può essere associata all'intolleranza al lievito, che è presente nell'aceto e nel sidro..
  5. Le conseguenze di tale allergia includono indigestione e altre reazioni digestive.

I sintomi includono spesso prurito, eruzioni cutanee, ecc..

A forma di croce

Con lo sviluppo di un'allergia alle mele, compaiono abbastanza spesso reazioni incrociate ad altre sostanze.

Gli allergeni, che nella loro composizione ricordano le sostanze contenute nelle mele, sono presenti nei seguenti prodotti:

Possono anche essere presenti nel polline di mela, betulla, ontano.

Se una persona ha una reazione alle mele, potrebbe essere allergica alla fioritura di betulla, mela o ontano.

Se il paziente risponde al polline di queste piante, si consiglia di utilizzare le mele con grande cura.

Che tipo di frutta posso mangiare?

Le mele verdi sono considerate meno allergeniche delle mele rosse..

Per ridurre l'intensità della reazione, puoi usare questi frutti sotto forma di vapore o al forno.

Quando si sceglie la frutta, si consiglia di dare la preferenza al locale.

Inoltre, puoi mangiare frutta con bassa allergenicità..

Questi includono:

  • uva spina;
  • varietà leggere di ciliegie;
  • ribes.

Cosa è severamente proibito

Con lo sviluppo di una reazione allergica alle mele, si raccomanda di escluderle completamente dalla dieta, specialmente per i frutti rossi.

Si sconsiglia inoltre di utilizzare:

  • Mela cotogna;
  • pere
  • ciliegie
  • prugne
  • albicocche e pesche: tutti questi frutti possono causare reazioni allergiche crociate.

Di verdure, carote e sedano sono vietati.

Con un'esacerbazione delle allergie, non è consigliabile mangiare frutta e bacche con un alto grado di allergenicità..

Questi includono:

Non includere nella dieta:

Va tenuto presente che il trattamento termico riduce significativamente le proprietà allergeniche del prodotto..

Gruppo a rischio

A rischio di sviluppare allergie ci sono persone che soffrono di febbre da fieno primaverile.

Possono anche avere una reazione a:

Se non hai alcuna malattia, la probabilità di sviluppare reazioni allergiche alle mele è estremamente ridotta.

Sintomi di un'allergia alle mele

I segni della malattia possono verificarsi in qualsiasi contatto con le mele, ma nella maggior parte dei casi compaiono quando si mangiano frutti interi.

Molto meno spesso, lo sviluppo della patologia provoca il succo di mela.

In questo caso, marmellate, gelatine, marmellate e conserve non provocano quasi mai reazioni.

Ciò è dovuto al fatto che nella buccia è presente la massima concentrazione di allergene..

Inoltre, viene quasi completamente eliminato dal trattamento termico..

Gli adulti sono estremamente raramente sensibilizzati al cibo..

I principali sintomi delle allergie includono i seguenti:

  1. dermatite atopica - accompagnata dalla comparsa di un'eruzione cutanea pruriginosa su viso, collo, arti e corpo. A poco a poco, inizia a staccarsi. Se pettini fortemente le aree colpite, c'è il rischio di unire un'infezione purulenta;
  2. L'edema di Quincke è una condizione piuttosto pericolosa, che è caratterizzata dalla comparsa di edema in viso, piedi, mani. Se la mucosa della laringe si gonfia rapidamente, esiste il rischio di sviluppare asfissia;
  3. shock anafilattico: questa condizione si verifica raramente dopo aver mangiato mele. Lo shock anafilattico è accompagnato da un rapido aumento di sintomi estremamente pericolosi: una persona ha aumentato l'eccitazione e le convulsioni. Inoltre, la pressione cala bruscamente e può persino perdere conoscenza.

Un test cutaneo e il rilevamento di anticorpi verso una determinata sostanza nel sangue aiuteranno a confermare la diagnosi..

Soffrendo di un'allergia golosa? Segui il link.

Questa malattia può essere trattata usando una specifica tecnica di immunoterapia..

Consiste nell'introduzione di dosi crescenti di allergene al fine di sviluppare un'immunità stabile..

Il corso del trattamento è progettato per 3-4 anni. Tuttavia, con lo sviluppo di allergie alimentari, la terapia CIT viene utilizzata raramente..

  1. Il principale metodo di trattamento è quello di eliminare il contatto con l'allergene..
  2. Per rimuovere i sintomi di una reazione allergica, puoi assumere antistaminici e ormoni.
  3. La terapia deve necessariamente includere la pulizia dell'apparato digerente, della cavità orale e del rinofaringe.
  4. Per ridurre i sintomi allergici o far fronte completamente a questa condizione, è necessario attenersi alle seguenti raccomandazioni:
  5. Con una tendenza alle reazioni allergiche, una persona può benissimo consumare mele, perché questo frutto appartiene alla categoria di prodotti con un basso grado di allergenicità.
  6. Si consiglia di privilegiare le varietà verdi..
  7. Mangiare frutta senza pelle aiuterà a ridurre la probabilità di allergie..
  8. Inoltre, si consiglia di mangiare questo frutto a vapore o al forno.
  9. Va tenuto presente che le mele possono causare reazioni crociate.
  10. Pertanto, se sei allergico al polline di betulla, ontano o melo, è meglio rifiutare di usare questo frutto.

Allergia alle mele negli adulti e nei bambini

Un'allergia alle mele è un tipo di allergia alimentare. Un'allergia alimentare si verifica quando il sistema immunitario reagisce in modo troppo brusco a determinati alimenti. Questa reazione eccessiva può portare a vari sintomi spiacevoli e talvolta potenzialmente letali..

Per le persone allergiche alla mela, queste reazioni si verificano dopo aver mangiato una mela..

Sintomi di un'allergia alle mele

I pazienti che soffrono di tale allergia possono manifestare una serie di sintomi quando mangiano una mela o subito dopo. I sintomi di un'allergia alle mele possono variare a seconda del tipo di allergia.

I sintomi comuni includono:

  1. prurito alla gola o in bocca;
  2. labbra o gola gonfie;
  3. disagio gastrico e crampi;
  4. eruzione cutanea o orticaria;
  5. diarrea.

Considera i tipi di allergie e quali sintomi ha ciascun tipo..

Tipi di allergie alle mele

Le persone di qualsiasi età, etnia o genere possono essere allergiche alle mele. Tuttavia, il tipo di allergia può variare.

Esistono due tipi principali di allergie..

La prima comparsa nell'uomo è allergica alle proteine ​​della mela, che è strettamente correlata alle proteine ​​presenti nelle pesche.

Nelle persone che soffrono di questo tipo di allergia, i sintomi possono essere molto gravi, iniziare quasi immediatamente dopo aver mangiato la mela. Le persone nel Mediterraneo sono più inclini a questo tipo di allergia..

Nel secondo tipo, una persona può reagire a una proteina di una mela che è molto simile alle proteine ​​presenti nel polline di betulla. Questo si chiama cross-reattività..

Queste persone di solito hanno una reazione più lieve, con sintomi che si sviluppano dentro e intorno alla bocca. Questo è noto come sindrome allergica orale..

Questo tipo di allergia alle mele colpisce spesso i bambini più grandi e gli adulti nei climi più freddi. Le persone possono avere più sintomi in primavera quando il polline di betulla vola nell'aria.

Le persone che sviluppano sintomi allergici nella cavità orale spesso sviluppano febbre da fieno e allergie respiratorie superiori..

Cos'è la sindrome allergica orale (pollinosi)?

A differenza delle allergie alle arachidi, al grano o ai crostacei, alcune allergie sono causate da una reazione allergica al polline. Questa reazione può causare prurito in alcune persone dopo aver mangiato determinati alimenti, comprese le mele contenenti proteine ​​che sono molto simili al polline..

La sindrome allergica orale è anche chiamata febbre da fieno..

I medici generalmente pensano che la febbre da fieno sia una lieve forma di allergia alimentare causata da una reazione allergica da contatto in bocca e in gola. Ciò significa che una persona con questa condizione reagisce al tocco di una mela sulla mucosa della bocca.

Le persone con sindrome allergica orale rispondono agli alimenti in base al tipo di allergia stagionale che hanno. Ad esempio, una persona allergica a una mela è probabilmente allergica al polline di betulla, che è molto comune in primavera..

Se una persona scopre che i sintomi delle allergie stagionali sono peggiori in primavera, potrebbe avere maggiori probabilità di avere una sindrome di allergia orale cross-reattiva dal mangiare mele..

Sintomi della sindrome allergica orale

I sintomi della febbre da fieno variano da persona a persona. I sintomi sono generalmente lievi, ma a volte possono essere gravi..

Molto spesso, i sintomi si verificano solo dentro o intorno alla bocca. I sintomi possono includere qualsiasi combinazione di:

  1. prurito alla bocca o alla gola;
  2. labbra, bocca o lingua gonfie;
  3. prurito, gola gonfia;
  4. prurito alle orecchie.

Cosa non mangiare?

Le mele non sono l'unico alimento che può causare sintomi allergici. Una reazione allergica può essere causata dal consumo di alimenti correlati ai seguenti allergeni:

  • polline di betulla;
  • polline di ambrosia;
  • polline d'erba.

Alimenti tipici che possono causare sintomi di allergia alle mele:

Le persone allergiche alle mele dovrebbero ascoltare i loro sentimenti dopo aver consumato questi prodotti ed escluderli dalla dieta se causano sintomi allergici..

Quando vedere un dottore

Chiunque manifesti sintomi di allergia alimentare dovrebbe consultare un medico per una diagnosi. Mentre i medici possono testare gli anticorpi immunoglobulinici per identificare il rischio nutrizionale anafilattico. Questa procedura potrebbe non essere accurata per la diagnosi della sindrome allergica orale..

Un allergologo formulerà una diagnosi basata su una varietà di fattori, tra cui una storia di sintomi, una reazione a iniezioni cutanee, esami del sangue e test alimentari..

Chiunque abbia un'allergia dovrebbe conoscere il rischio di anafilassi - una situazione medica urgente che provoca l'organismo in stato di shock quando la pressione diminuisce rapidamente e le vie aeree si restringono.

Una persona che manifesta sintomi di anafilassi deve consultare immediatamente un medico, soprattutto se il paziente ha uno dei tipi di allergie. I sintomi dell'anafilassi di solito iniziano immediatamente e includono:

  • respiro affannoso;
  • discorso confuso;
  • voce sibilante;
  • gola gonfia e gonfiore nella bocca e intorno ad essa;
  • battito cardiaco basso;
  • difficoltà a deglutire;
  • nausea.

Trattamento

Nei casi in cui un'allergia alle mele non è grave, il modo migliore per trattare ed evitare problemi e inconvenienti è smettere di mangiare mele.

In alcuni casi, le persone con una sindrome allergica orale possono mangiare mele che sono state sottoposte a trattamento termico o di altro tipo, poiché ciò potrebbe modificare la composizione chimica della mela e la proteina che provoca la reazione. Questo vale anche per altri frutti che causano anche allergie..

Una persona che sperimenta una reazione anafilattica alle mele o a qualsiasi altra sostanza richiede cure mediche urgenti. Il trattamento con un'allergia alimentare potenzialmente letale può includere:

  • uso immediato di un'iniezione di adrenalina (epinefrina);
  • farmaci per via endovenosa, inclusi antistaminici e cortisone;
  • ossigeno e albuterolo per aiutare la respirazione;
  • monitoraggio medico per eliminare l'anafilassi.

previsione

Evitare il contatto con le mele è il miglior trattamento per le allergie alle mele: evitare di mangiare mele crude e studiare gli ingredienti del cibo..

Alcune persone con allergie orali possono mangiare mele già pronte, ma devono essere ben preparate..

Chiunque sia gravemente allergico alle mele dovrebbe portare adrenalina in caso di emergenza.